Principale / Test

Quanto zucchero riduce 1 unità di insulina

Un'alta concentrazione di glucosio nel sangue influisce negativamente su tutti i sistemi del corpo. È peculiare del diabete mellito di tipo 1-2. Lo zucchero aumenta a causa della produzione insufficiente dell'ormone da parte del pancreas o del suo scarso assorbimento. Se non si compensa il diabete, la persona dovrà affrontare gravi conseguenze (coma iperglicemico, morte). La base della terapia è l'introduzione dell'insulina artificiale a breve ea lungo termine. Le iniezioni sono richieste principalmente per le persone con malattia di tipo 1 (insulino-dipendente) e un decorso grave del secondo tipo (insulino-dipendente). Indica come calcolare la dose di insulina, nel caso il medico curante dopo aver ricevuto i risultati del sondaggio.

Caratteristiche del calcolo corretto

Senza studiare algoritmi speciali per il calcolo della quantità di insulina da iniettare è in pericolo di vita, in quanto una persona può aspettarsi una dose letale. Il dosaggio errato dell'ormone ridurrà il glucosio nel sangue così tanto che il paziente potrebbe perdere conoscenza e cadere in un coma ipoglicemico. Per prevenire le conseguenze per il paziente, si consiglia di acquistare un glucometro per monitorare costantemente i livelli di zucchero.

Calcola correttamente la quantità di ormone grazie ai seguenti suggerimenti:

  • Compra bilance speciali per la misurazione di porzioni. Devono catturare la massa fino a una frazione di grammo.
  • Registra la quantità di proteine, grassi e carboidrati consumati e prova ogni giorno a prenderli nello stesso volume.
  • Effettuare una serie settimanale di test utilizzando un glucometro. In totale, è necessario eseguire 10-15 misurazioni al giorno prima e dopo i pasti. I risultati ottenuti ti consentiranno di calcolare più accuratamente il dosaggio e di garantire la correttezza dello schema di iniezioni scelto.

La quantità di insulina nel diabete è selezionata in base al rapporto dei carboidrati. È una combinazione di due importanti sfumature:

  • Per quanto riguarda 1 U (unità) di insulina si consumano carboidrati;
  • Qual è il grado di diminuzione dello zucchero dopo l'iniezione di 1 UI di insulina.

Si accetta di calcolare sperimentalmente i criteri sondati. Ciò è dovuto alle caratteristiche individuali dell'organismo. L'esperimento si svolge in fasi:

  • assumere l'insulina preferibilmente mezz'ora prima dei pasti;
  • misurare la concentrazione di glucosio prima di mangiare;
  • dopo l'iniezione e la fine del pasto per effettuare le misurazioni ogni ora;
  • concentrandosi sui risultati ottenuti, aggiungere o ridurre la dose di 1-2 unità per la compensazione completa;
  • il corretto calcolo della dose di insulina stabilizzerà il livello di zucchero. È desiderabile registrare il dosaggio selezionato e usarlo nel corso ulteriore della terapia insulinica.

Alti dosaggi di insulina sono usati per il diabete mellito di tipo 1, così come dopo aver sofferto di stress o trauma. Le persone con il secondo tipo di malattia, la terapia insulinica non è sempre prescritta e al raggiungimento del risarcimento, viene annullata e il trattamento viene continuato solo con l'aiuto di compresse.

Il dosaggio è calcolato, indipendentemente dal tipo di diabete, sulla base di tali fattori:

  • La durata della malattia. Se un paziente ha sofferto di diabete per molti anni, solo un grande dosaggio riduce lo zucchero.
  • Sviluppo di insufficienza renale o epatica. La presenza di problemi con gli organi interni richiede un aggiustamento verso il basso della dose di insulina.
  • Sovrappeso. Il calcolo inizia con la moltiplicazione del numero di unità del farmaco in base al peso corporeo, pertanto i pazienti che soffrono di obesità avranno bisogno di più medicine rispetto alle persone magre.
  • L'uso di droghe di terzi o antipiretici. Le medicine possono aumentare l'assorbimento di insulina o rallentarla, pertanto una combinazione di trattamento farmacologico e terapia insulinica richiederà la consultazione di un endocrinologo.

È meglio selezionare le formule e il dosaggio per uno specialista. Egli valuterà il rapporto carboidrato del paziente e, a seconda dell'età, del peso e della presenza di altre malattie e farmaci, preparerà un regime di trattamento.

Calcolo della dose

La dose di insulina in ciascun caso è diversa. È influenzato da vari fattori durante il giorno, quindi il glucometro dovrebbe essere sempre a portata di mano per misurare i livelli di zucchero e fare un'iniezione. Per calcolare la quantità necessaria di ormone, non è necessario conoscere la massa molare della proteina insulinica, ma piuttosto moltiplicarla per il peso del paziente (AU * kg).

Secondo le statistiche, 1 unità è il limite massimo per 1 kg di peso corporeo. Il superamento della soglia consentita non migliora la compensazione, ma aumenta solo le probabilità di sviluppare complicanze associate allo sviluppo dell'ipoglicemia (diminuzione dello zucchero). Per capire come prendere una dose di insulina, puoi, guardando gli indicatori approssimativi:

  • dopo il rilevamento del diabete, il dosaggio di base non supera 0,5 U;
  • dopo un anno di trattamento riuscito, la dose viene lasciata a 0,6 U;
  • se il decorso del diabete è grave, la quantità di insulina sale a 0,7 U;
  • in assenza di compensazione, viene impostata una dose di 0,8 U;
  • dopo aver identificato le complicazioni, il medico aumenta il dosaggio a 0,9 U;
  • se una ragazza incinta soffre di diabete di tipo 1, il dosaggio è aumentato a 1 U (soprattutto dopo 6 mesi di gravidanza).

Gli indicatori possono variare a seconda del decorso della malattia e dei fattori secondari che influenzano il paziente. Il seguente algoritmo ti dirà come calcolare correttamente il dosaggio di insulina, scegliendo da te il numero di unità dalla lista sopra:

  • Per 1 volta è consentito utilizzare non più di 40 U e il limite giornaliero varia da 70 a 80 U.
  • Quanto moltiplicare il numero selezionato di unità dipende dal peso del paziente. Ad esempio, una persona con un peso corporeo di 85 kg e già un anno che compensa con successo il diabete (0,6 U) non dovrebbe pungere più di 51 U al giorno (85 * 0,6 = 51).
  • L'esposizione prolungata all'insulina (a lungo termine) viene somministrata 2 volte al giorno, quindi il risultato finale è diviso per 2 (51/2 = 25,5). Al mattino, l'iniezione dovrebbe contenere 2 volte più unità (34) rispetto alla sera (17).
  • Insulina breve deve essere assunta prima dei pasti. Rappresenta la metà del dosaggio massimo consentito (25,5). Viene distribuito 3 volte (40% colazione, 30% pranzo e 30% cena).

Se il glucosio è già stato aumentato prima dell'introduzione dell'ormone a breve durata d'azione, il calcolo cambia leggermente:

La quantità di carboidrati consumati viene visualizzata in unità di pane (25 g di pane o 12 g di zucchero per 1 ХЕ). A seconda dell'indice di pane, viene selezionata la quantità di insulina ad azione rapida. Il calcolo è il seguente:

  • al mattino, 1 XE copre 2 U di un ormone;
  • all'ora di pranzo 1 XE copre 1,5 U dell'ormone;
  • la sera il rapporto tra insulina e unità di pane è uguale.

Calcolo e tecnica della somministrazione di insulina

Il dosaggio e la somministrazione di insulina è una conoscenza importante per qualsiasi diabetico. A seconda del tipo di malattia, sono possibili piccole modifiche nei calcoli:

  • Nel diabete di tipo 1, il pancreas smette di produrre insulina completamente. Il paziente deve pungere un'iniezione di un ormone con un'azione corta e prolungata. Per fare questo, prendi il numero totale di unità di insulina consentite al giorno ed è diviso per 2. Il tipo prolungato di ormone viene punto 2 volte al giorno e uno corto almeno 3 volte prima dei pasti.
  • Nel diabete mellito di tipo 2, è necessaria la terapia insulinica in caso di malattia grave o se il trattamento farmacologico non produce risultati. Per il trattamento, l'insulina ad azione prolungata viene utilizzata 2 volte al giorno. Il dosaggio per il diabete di tipo 2 di solito non supera le 12 unità alla volta. L'ormone a breve durata d'azione viene utilizzato quando il pancreas è completamente esaurito.

Dopo aver completato tutti i calcoli, è necessario scoprire qual è la tecnica di iniezione di insulina:

  • lavati accuratamente le mani;
  • disinfettare la bottiglia della bottiglia della medicina;
  • aspirare aria nella siringa equivale alla quantità di insulina iniettata;
  • mettere la bottiglia su una superficie piana e inserire un ago attraverso il tappo;
  • fai uscire l'aria dalla siringa, capovolgi la bottiglia e prendi la medicina;
  • nella siringa dovrebbero essere 2-3 unità in più della quantità necessaria di insulina;
  • spunta fuori la siringa e spreme via l'aria rimanente da essa, allo stesso tempo regolando il dosaggio;
  • disinfettare il sito di iniezione;
  • Inietti il ​​medicinale per via sottocutanea. Se il dosaggio è grande, quindi per via intramuscolare.
  • disinfettare nuovamente la siringa e il sito di iniezione.

L'alcol è usato come antisettico. Tutto cancellato con un batuffolo di cotone o un batuffolo di cotone. Per un migliore riassorbimento, è preferibile somministrare un'iniezione nello stomaco. Periodicamente, il sito di iniezione può essere cambiato sulla spalla e sulla coscia.

Quanto zucchero riduce 1 unità di insulina

In media, 1 unità di insulina abbassa la concentrazione di glucosio di 2 mmol / L. Il valore è verificato sperimentalmente. In alcuni pazienti, lo zucchero scende di 1 unità 1 volta, e quindi di 3-4, quindi, si raccomanda di monitorare costantemente il livello di glicemia e segnalare tutte le modifiche al proprio medico.

Come prendere

L'uso dell'insulina a lunga durata d'azione crea l'aspetto del pancreas. L'introduzione avviene mezz'ora prima del primo e dell'ultimo pasto. L'ormone di azione corta e ultracorta è applicato prima dei pasti. Il numero di unità varia da 14 a 28. Vari fattori influenzano il dosaggio (età, altre malattie e farmaci, peso, livello di zucchero).

Dia l'aritmetica. Calcolo della dose per la correzione della glicemia. Rapporti di carboidrati e fattore di sensibilità all'insulina.

Molti diabetici ADULTI con esperienza sanno quante unità di insulina devono essere introdotte per abbassare la glicemia, ma un errore nella dose spesso porta a ipoglicemia o insufficientemente riduce lo zucchero.

Qualche tempo fa, nelle scuole di diabete, si raccomandava di usare uno schema comune per la correzione dell'alto zucchero, ma credo che la mia esperienza, questo schema non abbia sempre funzionato e non per tutti. Inoltre, nel corso del diabete, la sensibilità all'insulina di ogni persona cambia. Negli ultimi seminari della scuola di diabetologia http://moidiabet.ru/blog/shkola-diabeta-uglublennii-kurs, ho appreso i metodi moderni per correggere la glicemia, che è usato nella terapia con pompa per insulina, ma può anche essere usato per calcolare le dosi di insulina su una penna a siringa. Questo metodo non ha un nome ufficiale, quindi ho deciso di chiamarlo dia-aritmetico e voglio davvero condividere le informazioni con gli altri. IMMEDIATAMENTE VUOI RIPRENDERE: IL CALCOLO DELLE DOSI DI INSULINA NEI BAMBINI DEVE ESSERE CONCORDATO CON IL MEDICO DI TRATTAMENTO. Nei bambini fino a 6 anni vengono utilizzate altre formule. ATTENZIONE!

Ogni diabetico di tipo 1 dovrebbe essere in grado di calcolare la propria dose individuale di insulina necessaria per ridurre il livello di zucchero nel sangue. La correzione della glicemia viene effettuata più spesso prima del prossimo pasto. L'insulina, che produciamo per il cibo, si chiama prandialny o bolo.

PER IL CORRETTO CALCOLO NECESSITA DEI SEGUENTI PARAMETRI:

1. CORRENTE GLICEMIA (AG) - zucchero nel sangue al momento.


2. TARGET GLYCEMIA (TG) - livello di zucchero nel sangue a cui ogni paziente dovrebbe sforzarsi. Il CH deve essere raccomandato da un medico tenendo conto dell'esperienza del diabete, dell'età, delle comorbidità, ecc. Ad esempio, i bambini e i diabetici con un breve periodo di malattia dovrebbero raccomandare il TG 6-7, a causa della loro tendenza all'ipoglicemia, che è più pericolosa dell'alto zucchero.


3. FATTORE DI SENSIBILITÀ DELL'INSULINA (ICP) - mostra la quantità di zucchero nel sangue di mmol / l che si riduce a 1 unità di insulina corta o ultracorta.

Formule per il calcolo dell'FChI:

100 e 83 sono costanti derivate dai produttori di insulina sulla base di anni di ricerca.
La SDI è l'assunzione giornaliera totale di tutta l'insulina - sia in bolo (per pasto) che in basale. Ovviamente, con la terapia insulinica flessibile, i LED raramente rimangono costanti. Pertanto, per i calcoli, utilizzare la media aritmetica SDI per alcuni, 3-7 giorni. Ad esempio, una persona fa 10 + 8 + 6 unità al giorno. Insulina corta e 30 unità. esteso. Quindi la sua dose giornaliera di insulina (SDI) è 24 + 30 = 54 unità. Ma più volte le dosi del corto erano più alte o più basse, e ne uscirono a 48-56 unità. al giorno Pertanto, ha senso calcolare il LED medio aritmetico per 3-7 giorni.

4. COEFFICIENTE CARBOIDRATO (CC) - mostra quante unità di insulina prandiale sono richieste per l'assorbimento di 12 g di carboidrati (1 XE). Lascia che ti ricordi che prandiale chiamiamo insuline corte o ultracorte. In diversi paesi, 1 XE è preso dove 12,5 g di carboidrati, dove 15 g, dove 10 g. Sono guidato dai valori raccomandati nella mia scuola di diabete - 1 XE = 12 g di carboidrati.

Io pago la tua attenzione, iniziamo la selezione dei coefficienti di carboidrati, a condizione che le dosi basali di insulina siano corrette, e l'insulina basale non porti a brusche fluttuazioni nel glucosio FUORI dal cibo.

LA DOSE DELL'ISOLA DI BASE È SELEZIONATA SULLA BASE DELLE PROVE DI BASE. Leggi di più negli articoli.

per i pazienti con penne a siringa

e per pomponosev http://moidiabet.ru/blog/podbor-bazalnoi-skorosti-na-pompe


COME CALCOLARE IL COEFFICIENTE DEL CARBOIDRATO

12: (500: SDI) = IL TUO CC INDICATIVO.

Spiegando come si presenta

1. I produttori di insulina hanno derivato la "regola del 500", secondo la quale, se dividiamo il numero 500 in SDI, la dose giornaliera di insulina (basale + prandiale al giorno), otteniamo il NUMERO di CARBOIDRATI che possono assorbire 1 unità di insulina prandiale.

È IMPORTANTE capire che nella "regola del 500" consideriamo tutta l'insulina giornaliera, ma come risultato otteniamo la necessità di 1 XE di insulina prandiale. "500" è una costante derivata da anni di ricerca.

(500: SDI) = numero di grammi di carboidrati, che richiede 1 unità. insulina.

2. Quindi puoi calcolare quante unità. l'insulina è necessaria per noi su 1 XE. Per 1 XE, tu e io prendiamo 12 grammi di carboidrati, rispettivamente, se dividiamo 12 per il numero di 500 ottenuto dalla regola, calcoleremo il nostro codice penale. ie È possibile utilizzare immediatamente la seguente formula:

12: (500: SDI) = il tuo CC approssimativo.

ESEMPIO: al giorno una persona produce 30 unità di insulina corta e 20 mezzi basali
SDI = 50, calcola MC = 12: (500: 50) = 12:10 = 1,2 unità per 1 XE

VC = 12: (500: 25) = 0,6 unità per 1 XE

IMPORTANTE! Se la dose giornaliera di insulina non è costante, cambiamenti dovuti all'insulina di bolo, è necessario prendere l'SDI aritmetico medio per alcuni giorni per calcolare il CM.

IMPORTANTE! Per applicare correttamente il codice penale nella pratica, è necessario sapere che la necessità di insulina sta cambiando durante il giorno. Il più alto è per la colazione, la media è per il pranzo e il più basso è per la cena. Gli scienziati, sulla base di molti anni di ricerca, hanno scoperto che la maggior parte delle persone ADULTI sul pianeta del codice penale sono approssimativamente le seguenti:

Per la colazione 2,5 - 3 unità. insulina su 1XE

Per pranzo 2 - 1,5 unità. su 1XE

Per cena 1.5 - 1 unità. su 1XE

Sulla base del tuo MC, calcolato dalla formula e tenendo conto della necessità di insulina durante il giorno, puoi scegliere empiricamente il tuo indicatore in modo più preciso. Per fare questo, è necessario controllare la glicemia (SC) prima dei pasti e 2 ore dopo i pasti. La SC originale prima di un pasto non deve essere superiore a 6,5 ​​mmol / l. Due ore dopo aver mangiato, l'IC dovrebbe aumentare di 2 mmol, ma non superare il 7,8 consentito, e prima del pasto successivo, avvicinarsi all'originale. Vibrazioni consentite - 0,5 - 1 mmol. Se la SC prima del pasto successivo è inferiore all'originale, o c'era ipoglicemia, significa che l'insulina DOSE era GRANDE, cioè Il codice penale ha preso più del necessario e deve essere ridotto. Se la SC prima del pasto successivo è più alta dell'originale, allora l'insulina non è sufficiente, in questo caso eleviamo il Codice penale.

IMPORTANTE! I cambiamenti nelle dosi di insulina corta sono effettuati sulla base di 3 giorni di controllo. Se il problema (ipoglicemia o zucchero alto) viene ripetuto 3 giorni nello stesso luogo, aggiustare la dose. Non prendiamo decisioni su un aumento occasionale di zucchero nel sangue.


SC prima di pranzo e cena 4,5-6,5, il che significa che la dose di insulina per colazione e pranzo è giusta

SC prima di cena SUPERIORE a prima colazione - aumentiamo la dose di insulina corta per colazione

SC prima di cena SUPERIORE a prima di cena - aumentiamo la dose di insulina corta per il pranzo

CK prima di dormire (5 ore dopo cena) SUPERIORE rispetto a prima di cena: aumentiamo la dose di insulina corta per cena.

SC prima di pranzo SOTTO che prima di colazione - riduca la dose d'insulina corta per colazione

SC prima di cena INFERIORE rispetto a prima di cena - ridurre la dose di insulina corta per il pranzo

SC prima del letto (5 ore dopo cena) SOTTO di prima di cena - ridurre la dose di insulina corta per cena.

Il digiuno della glicemia dipende dalla dose serale di insulina basale.

La SC è aumentata prima di colazione - guardiamo lo zucchero a 1.00,3.00.6.00 di notte, se siamo a digiuno - riduciamo la dose serale di insulina prolungata, se siamo alti - aumentiamo la dose serale di insulina prolungata. Su lantus: regola la dose totale.

Se la glicemia si inserisce nel fotogramma sopra, puoi semplicemente dividere la dose di insulina corta per la quantità di XE mangiato e ottenere il CC per l'ora del giorno indicata. Ad esempio, fatto 10 unità. 5 XE, SC prima del pasto era 6,2, il pasto successivo era 6,5, il che significa che c'era abbastanza insulina e 1 XE è andato a 2 unità. insulina. In questo caso, il codice penale sarà uguale a 2 (10 unità: 5 XE)

5. QUANTITÀ PROGRAMMATA DI LUI Per calcolare con precisione la quantità di XE, è necessario pesare i prodotti su una bilancia elettronica, utilizzare la tabella XE o calcolare la XE in base al contenuto di carboidrati di 100 g del prodotto. I diabetici esperti possono permettersi di valutare XE a occhio, e in un bar, ad esempio, è impossibile pesare i prodotti. Pertanto, errori di calcolo sono inevitabili, ma è necessario cercare di mantenerli al minimo.

Principi del calcolo di XE:

a) DA TAVOLA. Se hai un prodotto che si trova nella tabella XE, devi semplicemente dividere il peso della porzione di questo prodotto per il peso di questo prodotto = 1 XE, che è elencato nella tabella. In questo caso, il peso della porta è diviso per il peso del prodotto contenente 1 XE.

Per determinare rapidamente quanti grammi di prodotto conterrà un'unità di pane, è necessario dividere 1200 nella quantità di carboidrati per 100 g di questo prodotto. Ad esempio, 100 g di chip Goute contengono 64 g di carboidrati. 1200: 64 = 19 g in 1 XE.

Alcune parole sulle verdure. Gli ortaggi (eccetto le patate) sono prodotti con un basso indice glicemico, contengono molte fibre, rallentano l'assorbimento dei carboidrati e, pertanto, sono raccomandati per i diabetici. Tuttavia, molti credono che le verdure possano essere ignorate quando si calcola HE. Questa è un'illusione che porta ad alti livelli di zucchero nel sangue. Contiamo Diciamo che hai mangiato parecchie verdure a pranzo:

insalata di barbabietole da 70 g = 0,5 XE

e rosicchiato 90 g di carote = 0,5 XE

e non li ha presi in considerazione nel calcolo della dose di insulina. Ovviamente, lo zucchero nel sangue sarà più alto dell'obiettivo per la cena.

6. NUMERO DI INSULINA ATTIVA (AI). L'insulina attiva è l'insulina rimasta nel sangue da un precedente bolo per uso alimentare. L'azione dell'insulina non termina immediatamente dopo la somministrazione. Durante ogni ora, l'attività dell'insulina SHORT e ULTRACTIC è ridotta del 20-25% della dose iniziale. L'attività di BASAL INSULINS (Lantus, Protafan, NPH, ecc.) NON è CONSIDERATA.

Ad esempio, alle 8 del mattino sono state immesse 10 unità. Humalog. La sua attività diminuirà come segue:

8,00 - 10 unità.
9,00 - 8 unità.
10,00 - 6 unità.
11,00 - 4 unità.
12,00 - 2 unità.
13.00 - 0 unità

7. TEMPO DI ESPOSIZIONE DELL'INIEZIONE DI INSULINA. Cos'è? Questo è il momento dall'iniezione di insulina breve all'inizio del pasto. È necessario conoscere chiaramente il momento dell'assorbimento e dell'azione del picco dell'insulina che si sta utilizzando. Le istruzioni per l'uso dell'insulina descrivono sempre la sua farmacocinetica.

La farmacocinetica dell'insorgenza dell'azione breve (insulina umana) dopo 30 minuti è di 1 ora, il picco di azione è di 2-4 ore, la durata dell'azione è di 6-8 ore.

Farmacocinetica delle insuline ultracorti: inizio dell'azione dopo 15-30 minuti, azione di picco 0,5-1,5 ore (Novorapid 1-3 ore), azione massima 3-5 ore.

È ovvio che le insuline ultracorte vengono assorbite prima e vengono rapidamente eliminate dal corpo. Questo dovrebbe essere preso in considerazione nel calcolo del tempo di esposizione delle iniezioni di insulina. Dovrebbe essere compreso che, al momento dell'assorbimento dei carboidrati, l'insulina deve anche essere assorbita e iniziare a lavorare - per ridurre la glicemia. In caso contrario, gli zuccheri alti due ore dopo aver mangiato sono inevitabili. Come farlo Guarda sempre la glicemia prima di un pasto:

La glicemia è normale - tempo di esposizione 10 min. per l'insulina ultracorta e 30 minuti per l'insulina corta.

La glicemia è alta - il tempo di esposizione è INCREMENTO (stiamo facendo l'insulina anche prima)

Basso livello di zucchero nel sangue - tempo di esposizione 0, iniziare a mangiare carboidrati veloci (facciamo l'insulina poco prima di mangiare)

Per quanto riguarda l'ultima raccomandazione, vorrei aggiungere che non sono del tutto d'accordo con questo approccio. Cosa fare se hai un basso livello di zucchero nel sangue prima di un pasto e un cavolo stufato e un pezzo di pollo in un piatto? ie Non ci sono carboidrati veloci. E non puoi nutrire un bambino piccolo se gli dai qualcosa di dolce prima di un pasto e l'insulina è già stata somministrata! In questi casi, sopprimo l'ipoglicemia 2 XE (200 ml di succo in un pacchetto di fabbrica O 4 pezzi di zucchero) e solo allora faccio l'insulina, per la quantità di cibo che posso mangiare. Ma questa è solo la mia opinione, ogni diabetico può trovare la propria soluzione, sulla base delle raccomandazioni elencate sopra.

Aumentare il tempo di esposizione è possibile anche quando si mangiano cibi con un alto indice glicemico (GI). Va ricordato che i prodotti di questa serie vengono assorbiti molto rapidamente e aumentano drasticamente lo zucchero nel sangue. Non è raccomandato l'uso di tali prodotti con il diabete. Ma se a volte interrompi la dieta, allora dovrebbe essere fatto in modo ragionevole.

Inoltre, è molto importante sapere:

QUANDO GASTROPATIA - lento assorbimento del cibo, l'insulina viene fatta il prima possibile DOPO IL CIBO.

In caso di evacuazione accelerata del cibo, è necessario preparare l'insulina il prima possibile dallo stomaco, ad es. aumentare l'esposizione.

FORMULA PER IL CALCOLO DELLA DOSE PER LA CORREZIONE DELLO ZUCCHERO ALTO SANGUE.

[(AG - CG): PPI] = DK, questa è la dose per la correzione della glicemia.

Prendendo la differenza tra la glicemia corrente e quella target e dividendola per il fattore di sensibilità, otteniamo la quantità di insulina che deve essere inserita per ridurre O aumentare lo zucchero ai valori target.

Quando il livello di zucchero nel sangue è superiore all'obiettivo, DK è sempre POSITIVO, questo significa che è necessario AGGIUNGERE l'insulina per ridurla.

Quando il livello di zucchero nel sangue è inferiore al target, DC è sempre NEGATIVO, questo significa che è necessario CALCOLARE la dose di insulina per aumentare il ck.

ALGORITMO PER IL CALCOLO DEL BOLO (DOSE DI INSULINA) PRIMA DEL CIBO, tenendo conto della correzione

Quindi, conosciamo la nostra FCI, CC, TG, abbiamo esaminato la glicemia prima di un pasto (AG), abbiamo preso in considerazione l'insulina attiva AI dall'iniezione precedente, ora possiamo calcolare la quantità di insulina necessaria.

[(UK * XE) + (AG - TG): FChI] -AI = BOLO è la formula completa per il calcolo della dose in bolo

1. Contiamo il numero di HE e lo moltiplichiamo per il MC all'ora del giorno indicata. Otteniamo una dose per l'assimilazione di una data quantità di carboidrati (XE)

2. Guardiamo la glicemia e calcoliamo la dose per ridurre o aumentare la SC al valore target

3. Riassumiamo 1 e 2 punti [(UK * XE) + (AG - TG): FChI]

4. Dal numero ottenuto sottraiamo l'insulina attiva AI. Riceviamo una dose per il cibo in questo momento - BOLO.

Se è presente insulina attiva, deve essere sottratta dal numero risultante. L'insulina attiva continua a funzionare nel sangue e se non si tiene conto del calcolo durante il calcolo, può verificarsi ipoglicemia.

1. (Codice penale x XE) = 2x4 = 8 unità. insulina assimilazione 4 XE.
2. (14-6): 2 = DK 4 unità. aggiungere al declino nel Regno Unito a 6

3. (8 + 4) - 1 ai = 11 unità sottraggono l'insulina attiva

Totale: è necessario inserire 11 unità. insulina

1. Codice penale x XE = 2x6 = 12 unità. insulin assimilation 6 XE

2. (4-6): 2 = unità DK -1. sottrarre l'aumento di zucchero a 6

3. [12 + (- 1)] - 1 unità AI = 10 unità

Totale: è necessario inserire 10 unità. insulina.

Se non vedessimo il ck prima di un pasto, non prenderemmo in considerazione l'insulina attiva, ma 12 unità al 6XE ci sarebbero state ipoglicemie.

Pertanto, guardiamo sempre l'IC prima del pasto e prendiamo in considerazione l'insulina attiva dal bolo precedente.

Naturalmente, l'introduzione di unità di insulina fino a 1/10 (0,9; 2,2; 1,4), che si ottengono come risultato di questi calcoli, è possibile solo sulla pompa. Maneggiare la siringa in 0,5 unità. ti consentirà di inserire la dose con una precisione di 0,5 unità. Quando si utilizzano le penne a siringa con incrementi di 1 unità, siamo costretti a arrotondare il numero di unità risultante. In questo caso, puoi calcolare quanto XE devi "tirare su" su queste frazioni di insulina "extra". Ad esempio: come risultato dei calcoli, è risultato un bolo di 2,6 unità. Possiamo inserire 2,5 unità, se la maniglia muove 0,5 unità o 3 unità, se il passo di impugnatura è 1 unità. Calcola l'opzione 3 unità: otteniamo "extra" 0,4 unità. insulina, conosciamo il nostro codice penale in questo momento della giornata, diciamo 1,2 unità. Il 1 ХЕ, e facciamo una proporzione:

0.4 * 1: 1.2 = 0.3 XE deve ancora essere mangiato.

In altre parole, dividiamo l'insulina extra nel Codice penale e otteniamo quanto HE dovrebbe essere mangiato in aggiunta. Oppure dividiamo l'insulina non diluita con il codice penale e otteniamo quanti HE devono essere rimossi dalla porzione.

Tutti i calcoli di cui sopra sono di natura indicativa e l'adeguatezza delle FCI e MC calcolate deve essere confermata empiricamente.

Cogliendo questa opportunità, vorrei esprimere la mia gratitudine agli insegnanti del Programma Internazionale "Diabete", al centro di consulenza educativa "Lifestyle", al Dipartimento di Endocrinologia e Diabetologia dell'Accademia Medica Russa di Educazione Postlaurea Chernikova Natalia Albertovna e Valitova Bulat Iskanderovich. Le conoscenze acquisite durante i seminari hanno cambiato in modo significativo il mio approccio al trattamento del diabete, migliorato la qualità della mia vita e mi piacerebbe condividere questa conoscenza con tutti gli utenti di questo portale. Non scoraggiarti se qualcosa non è chiaro, la cosa principale è non abbandonare tutto a metà strada, ma cercare di diventare un esperto nel trattamento del diabete. "Guidare il diabete è come guidare una strada trafficata, chiunque può dominarlo, tutto ciò di cui hanno bisogno è conoscere le regole della strada", Michael Berger, un diabetologo tedesco.

Dose di insulina - regole di aggiustamento della dose

Ricorda le regole di regolazione della dose.

Prima regola

Se i valori glicemici target non vengono raggiunti, prima di tutto scoprire se ci sono errori nell'adempiere alle prescrizioni del medico. La tecnica delle iniezioni di insulina è osservata, il farmaco è in ritardo, le iniezioni sono somministrate nel tempo e il cibo è assunto, le dosi sono state prese correttamente nella siringa?

O forse hai altri problemi, come una situazione stressante? Non hai avuto un raffreddore? Non è diminuito bruscamente o, al contrario, è aumentata l'attività fisica? Forse hai smesso di controllare la tua dieta?

Succede anche che il paziente (particolarmente caratteristico degli adolescenti) inietta deliberatamente insulina in dosi inadeguate, al fine di peggiorare la sua condizione e raggiungere alcuni obiettivi da quelli più stretti. È necessario rispondere a queste domande, e solo dopo l'eliminazione di tutti gli errori possibili cominciano a cambiare la dose d'insulina.

Regola due

Dopo esserti assicurato che stai facendo tutto correttamente e non hai il risultato desiderato, decidi quale tipo di insulina è responsabile dello zucchero alto o basso. Se si verifica un aumento o una diminuzione della glicemia a digiuno, il problema è nell'insulina "prolungata", che è stata somministrata la sera prima, se gli indicatori cambiano dopo un pasto - la dose di insulina "corta" deve essere rivista per prima.

Regola tre

Se non ci sono gravi episodi di ipoglicemia, non è necessario affrettarsi a modificare la dose di insulina "prolungata". Per capire perché il livello di zucchero non si mantiene al livello desiderato, è necessario 2-3 giorni. Pertanto, è consuetudine regolare la dose di insulina "prolungata" una volta ogni 3 giorni.

Quarta regola

Se la causa di scompenso nelle insuline "brevi" è, la loro dose può essere cambiata più spesso (anche ogni giorno) - in base ai risultati del controllo glicemico indipendente. Se lo zucchero è alto prima di un pasto, aumentare la dose in modo che 1 unità di insulina abbassa il glucosio di circa 2 U mmol / l - questo è quello che hai fatto per la dose di oggi (hai fatto un aggiustamento di emergenza). In modo che l'iperglicemia non si ripeta allo stesso tempo domani, in modo pianificato, titola la dose, naturalmente, a condizione che l'assunzione di cibo corrispondente abbia lo stesso numero di unità di carboidrati.

Quinta regola

Cambiare la dose con molta attenzione - non più di 1-2, un massimo di 3-4 U, seguita da un attento monitoraggio della glicemia. Se l'iperglicemia rimane alta, è meglio ripetere la somministrazione di 2-4 U di insulina "corta" dopo 2 ore. Non dovresti affrettarti ad aumentare le dosi, perché sai già che una brusca diminuzione del livello di zucchero è molto più pericolosa che alta, ma indicatori stabili (ovviamente, se non c'è chetosi, ma ne abbiamo già discusso quando abbiamo parlato delle complicazioni del diabete).
In alcuni articoli ci sono raccomandazioni per iperglicemia superiore a 18 mmol / l da aggiungere alla dose programmata di insulina "corta" altre 12 unità (!).

Contiamo 1 unità di insulina abbassa la glicemia di 2 mmol / L. Moltiplicare 2 per 12 e ottenere 24 mmol / l Ma c'è anche una dose programmata di insulina "corta". Cosa otteniamo alla fine? Grave ipoglicemia, senza dubbio. Se lo zucchero è così alto - più di 18 mmol / l, è meglio aggiungere alla dose pianificata di 2-4 U per controllare lo zucchero in 1.5-2 ore e, se l'indicatore rimane allo stesso livello, fare "battute" aggiuntive 3-4 U dello stesso Insulina "breve". Dopo 1-1,5 ore, dovrai guardare di nuovo lo zucchero.

Se ancora, non è cambiato nulla, la cosa migliore è consultare rapidamente un medico. Solo se l'assistenza medica non è disponibile (il paziente si trova in un luogo molto lontano dall'ospedale), puoi provare a continuare a fare iniezioni aggiuntive di insulina "corta" da sola al ritmo di 0,05 U / kg di peso all'ora.

Ad esempio, il peso del paziente è di 80 kg. 0,05 moltiplicato per 80 e otteniamo il risultato - 4 U. Questa dose può essere somministrata 1 volta all'ora per via sottocutanea, a condizione che venga determinato anche il livello di zucchero nel sangue ogni ora. Se il tasso di diminuzione della glicemia diventa più di 4 mmol / l all'ora, è necessario interrompere le battute e continuare a determinare la glicemia ogni ora. In ogni caso, la dose singola totale di insulina "breve" non deve essere superiore a 14-16 U (pianificata più correttiva). Se necessario, un'iniezione aggiuntiva di insulina "corta" può essere somministrata alle 5-6 del mattino.

Sesta regola

Fino a quando le dosi di insulina non saranno state aggiustate, il numero di unità di pane ricevute per colazione, pranzo e cena dovrebbe rimanere costante da un giorno all'altro.
È possibile concedersi una dieta gratuita e un regime giornaliero solo dopo aver calcolato le dosi e aver raggiunto i valori obiettivo della glicemia.

Regola Sette

Se lo zucchero non è molto alto (non più di 15-17 mmol / l), cambiare la dose di una sola insulina alla volta, ad esempio "prolungata". Attendere tre giorni, durante i quali controllare il livello di zucchero; se diminuisce gradualmente, avvicinandosi all'obiettivo, potrebbe non essere necessario modificare la dose dell'insulina "corta". Se allo stesso tempo durante il giorno, anche dopo aver mangiato, lo zucchero continua a decomporsi, è necessario aggiungere 1-2 unità di insulina "corta". O viceversa, lasciare la dose di insulina "prolungata" la stessa, ma regolare quella "corta", ma ancora una volta, a poco a poco, 1-2 unità, massimo 3 (questo dipende dal livello di glucosio nel sangue prima di un pasto).

Assicurati di controllare dopo aver mangiato (dopo 1-2 ore, a seconda del momento della massima attività - il picco dell'azione - questo tipo di insulina "breve").

Regola otto

Prima di tutto, normalizza le dosi che causano l'ipoglicemia.

Regola nove

Se i livelli di zucchero sono elevati durante il giorno, provare prima a rimuovere il valore più alto. La differenza di prestazioni durante il giorno è piccola - non superiore a 2,8 mmol / l? Quindi normalizza prima i numeri del mattino. Ad esempio, se il digiuno di zucchero nel sangue è di 7,2 mmol / l, e 2 ore dopo aver mangiato 13,3 mmol / l, cambiare prima la dose dell'insulina "corta", a stomaco vuoto, 7,2 mmol / l, e dopo aver mangiato 8, 9 mmol / l? Regola lentamente la dose di insulina "prolungata" e solo allora, se necessario, prendi il "corto".

Regola dieci

Se la dose totale di insulina durante il giorno è superiore a 1 unità per 1 kg di peso corporeo, è più probabile che si verifichi sovradosaggio di insulina. Con un eccesso cronico di insulina iniettata, la sindrome da sovradosaggio cronico sviluppa frequenti episodi di ipoglicemia, seguita da un brusco aumento dello zucchero a valori elevati, aumento dell'appetito e, nonostante il decompensa- mento del diabete, il peso del cantato non diminuisce, ma al contrario aumenta.

Inoltre, il fenomeno del Somodja può diventare una manifestazione di sovradosaggio dell'insulina serale, quando l'iperglicemia si sviluppa in risposta all'ipoglicemia notturna al mattino, che spesso comporta un aumento errato della dose di insulina serale e aggrava solo la gravità della condizione. Un aumento dello zucchero con il fenomeno di Somoggia può persistere fino a 72 ore e, in rari casi, portare addirittura alla chetoacidosi.

Regola undicesima

Se non si è in grado di riconoscere le condizioni ipoglicemiche, il valore target dello zucchero nel sangue deve essere aumentato.

Oltre a regolare le dosi di insulina, anche la nutrizione e l'attività fisica dovrebbero essere riviste. Se l'ipoglicemia è frequente, è necessario correggere la ricezione di carboidrati: aggiungere uno spuntino intermedio o aumentare il volume per colazione, pranzo o cena (preferibilmente ancora tempo extra per il tè).

Per quanto riguarda l'attività fisica, dovrebbe essere in qualche modo ridotta in questo caso. Ma se il livello di zucchero è costantemente alto, è necessario, al contrario, ridurre la produzione di carboidrati durante i pasti principali e più vigorosamente per fare esercizio fisico. Probabilmente non vale la pena ripetere snack intermedi o spuntini pomeridiani - questo può aumentare le fluttuazioni glicemiche.
Un regime di insulina intensificato è positivo per tutti, ma per alcuni pazienti potrebbe non essere applicabile. Ad esempio, le persone anziane o con un limitato self-service non saranno in grado di determinare autonomamente il cambio di dose richiesto e iniettare correttamente. Lo stesso si può dire di coloro che soffrono di malattie mentali o hanno un basso livello di istruzione.

Questo metodo è anche impossibile per quei pazienti che non hanno la capacità di misurare da soli i livelli di glucosio nel sangue, sebbene i glucometri siano ora così prontamente disponibili che tali problemi sono molto rari. Niente funzionerà con il metodo intensificato in persone indisciplinate. E, naturalmente, è impossibile se una persona rifiuta categoricamente frequenti iniezioni e prendendo una goccia di sangue dal suo dito. In questi casi, utilizzare lo schema tradizionale di terapia insulinica.
Nella modalità tradizionale, 2 volte al giorno in un tempo strettamente fisso - prima di colazione e prima di cena - vengono somministrate le stesse dosi di insulina di azione "corta" e "prolungata". È con un tal regime di terapia che è permesso mescolare indipendentemente in un'insulina di siringa di azione corta e media. Allo stesso tempo, tali combinazioni di miscele "artigianali" sono state sostituite da combinazioni standard di insuline "corte" e "medie". Il metodo è comodo e semplice (i pazienti e i loro parenti capiscono facilmente cosa dovrebbero fare) e, inoltre, richiede un piccolo numero di iniezioni. E il controllo della glicemia può essere eseguito meno frequentemente che con uno schema intensificato: basterà farlo 2-3 volte a settimana.

Questo è ciò che fa bene agli anziani soli e ai pazienti con disabilità nel self-service.

Sfortunatamente, per ottenere un'imitazione più o meno completa della secrezione naturale di insulina e, quindi, una buona compensazione per il diabete in questo modo è impossibile. Una persona è costretta a rispettare rigorosamente la quantità di carboidrati, che è stata determinata da lui in accordo con la dose di insulina selezionata, assumere sempre il cibo rigorosamente nello stesso momento, osservare rigorosamente il regime giornaliero e lo sforzo fisico. L'intervallo tra colazione e cena non dovrebbe essere superiore a 10 ore. Per le persone che conducono uno stile di vita attivo, questa opzione di trattamento non è categoricamente adatta, ma dal momento che esiste ed è usata, ne parleremo più in dettaglio.

Sapete già dell'esistenza di combinazioni standard di farmaci, che consistono in una miscela di insulina "breve" e "estesa".
Si prega di notare che in quasi tutti i nomi dell'insulina combinata c'è un'indicazione "mix", che significa una miscela, o "combo" è un'abbreviazione per la parola "combinata". Potrebbero esserci solo lettere maiuscole "K" o "M". Questa è un'etichettatura speciale di insulina, necessaria per non confondere le forme convenzionali con le miscele.

Insieme a questo, ogni flaconcino ha una designazione numerica corrispondente alle quote di insulina "breve" e "estesa". Ad esempio, prendi "Humalog Mix 25": Humalog è il vero nome per l'insulina, il mix indica che è una miscela di "short" e Humalog "esteso", 25 - la percentuale di insulina "corta" in questa miscela è del 25% e la quota di "estesa", rispettivamente, il restante 75%.

Novomix 30

In NovoMix 30 la quota di insulina "corta" sarà del 30% e quella "estesa" del 70%.
Come sempre, il medico deve determinare la dose giornaliera di insulina. Successivamente, i 2/3 della dose vengono somministrati prima di colazione e 1/3 - prima di cena. In questa mattina, la quota di insulina "corta" sarà del 30-40% e quella del "prolungato", rispettivamente, del 70-60%. Alla sera, l'insulina "estesa" e "breve" viene somministrata, di regola, allo stesso modo, quindi devono esserci almeno due opzioni per le miscele, ad esempio 30/70 e 50/50.

Naturalmente, per ogni tipo di miscela, sono necessarie penne a siringa separate. Le più popolari sono le miscele che contengono il 30% di insulina corta (NovoMix 30, Mixardard HM30, Humulin M3, ecc.). Di sera, è preferibile utilizzare miscele in cui il rapporto tra insulina "breve" e "estesa" è vicino a uno (Novomix 50, Humalog Mix 50). Tenendo conto della necessità individuale di insulina, possono essere necessarie miscele con un rapporto 25/75 e persino 70/30.
I pazienti con diabete di tipo 1 non sono generalmente raccomandati per usare il tradizionale regime di terapia insulinica, ma se si deve fare questo, è più conveniente usare combinazioni con una grande quantità di insulina "corta" Nel diabete di tipo 2, al contrario, le miscele con una predominanza di insulina "prolungata" sono ottimali ( può essere 70-90%).
L'insorgenza, il picco e la durata delle miscele insuliniche standard dipendono non solo dalla dose somministrata (come in tutte le altre forme), ma anche dalla percentuale di insulina "corta" e "prolungata": più nella miscela del primo, il più presto la sua azione termina prima e viceversa. Nelle istruzioni per ciascuna fiala, questi parametri - la concentrazione di insulina contenuta - sono sempre indicati. Sei guidato da loro.
Per quanto riguarda i picchi dell'azione, ce ne sono due: uno si riferisce all'effetto massimo dell'insulina "corta", la seconda - quella "estesa". Inoltre sono sempre elencati nelle istruzioni. Attualmente è stata creata una penna a base di insulina NovoMix 30 mista, costituita da un aspart "ultracorti" (30%) e un aspart "prolungato" di protamina cristallina (70%). L'aspart è un analogo dell'insulina umana: la sua parte ultracorta inizia ad agire 10-20 minuti dopo la somministrazione, il picco dell'azione si sviluppa in 1-4 ore e la parte estesa "funziona" fino a 24 ore.
Novomix 30 può essere somministrato 1 volta al giorno poco prima dei pasti e anche immediatamente dopo i pasti.
Quando si utilizza NovoMix 30, la glicemia viene ridotta in modo più efficiente dopo un pasto e, cosa molto importante, la frequenza delle condizioni ipoglicemizzanti diminuisce allo stesso tempo e ciò consente un migliore controllo nel corso del diabete nel suo complesso. Questo farmaco è particolarmente indicato per il diabete di tipo 2, quando la glicemia notturna può essere controllata con i preparati a base di compresse.
Abbiamo già detto che l'uso di miscele fisse di insulina non consente un attento controllo della glicemia. In tutti i casi, ove possibile, si dovrebbe dare la preferenza al regime di trattamento intensificato.
Allo stesso tempo, negli ultimi anni, un metodo speciale di somministrazione di insulina è stato sempre più utilizzato - una fornitura costante per tutto il giorno - a piccole dosi. Fallo con una pompa per insulina.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Ci sono controindicazioni. Prima di iniziare, consultare il medico.nomi commerciali all'estero (estero): i gel - Estrogel, Estrasorb, Estraderm, Estralis, Estreva; compresse - Estrace, Estrofem, Femtrace, Progynova; sistemi transdermici (patch) - Alora, Climara, Vivelle-Dot, Estradot, Menostar, Estraderm TTS, Estraderm MX, EvaMist; unguenti - Divigel, Estrasorb topici, Elestrin, anelli vaginali - Estring, Femring; compresse vaginali - Vagifem.

Quanti ormoni ci sono che il corpo femminile può produrre? Il sistema endocrino del gentil sesso produce più di una dozzina di sostanze. Interessano direttamente non solo la funzione riproduttiva, ma anche l'aspetto e il benessere di una donna.

Da questo articolo imparerai: quali sono le cause dell'angiopatia diabetica degli arti inferiori e del trattamento della malattia.