Principale / Sondaggio

Metodo non chirurgico per il trattamento delle adenoidi nei bambini secondo E.O. Komarovsky

Adenoidi - iperplasia del tessuto ghiandolare della tonsilla faringea, che nell'84% dei casi si verifica sullo sfondo di frequenti recidive di malattie respiratorie. È possibile trattare le adenoidi nei bambini senza chirurgia?

Contenuto dell'articolo

Komarovsky sostiene che la patologia non infettiva è facilmente suscettibile alla terapia farmacologica in caso di trattamento tempestivo a un pediatra.

La tonsilla nasofaringea è una componente importante dell'immunità locale, che impedisce la moltiplicazione di agenti patogeni nelle mucose delle vie aeree. La rimozione dell'organo porta ad una diminuzione della reattività del corpo del bambino, a seguito della quale la recidiva dei raffreddori sta diventando più frequente. Ecco perché l'adenotomia è prescritta ai bambini solo negli stadi 2 e 3 dello sviluppo della patologia ORL.

Quali sono le adenoidi pericolose?

Un pediatra praticante EO Komarovsky categoricamente non raccomanda l'adenotomia in assenza di indicazioni serie.

Dovrebbe essere compreso che la rimozione dell'organo immune porta inevitabilmente ad un aumento del carico infettivo sui restanti componenti dell'anello faringeo linfoide. La successiva diminuzione dell'immunità locale comporta l'infiammazione degli organi respiratori, che è irto di sviluppo di malattie croniche come tonsillite, bronchite, asma bronchiale, ecc.

Perché i bambini sviluppano le adenoidi? La causa dell'ampliamento adenoide è la frequente infiammazione degli organi ENT superiori - la cavità nasale, l'ipofaringe, l'orecchio medio e i seni paranasali. In connessione con il fallimento del sistema immunitario e gli attacchi in corso di agenti patogeni, aumenta il numero di elementi strutturali nel tessuto adenoide. Questo compensa il carico infettivo sperimentato dal palato, dalla tubazione e da altri tipi di tonsille.

La disintegrazione della tonsilla nasofaringea comporta un restringimento del diametro interno dei canali nasali e delle aperture dei tubi uditivi. La violazione della ventilazione dell'orecchio medio e del nasofaringe porta alla comparsa di sintomi patologici quali:

  • perdita dell'udito;
  • congestione nasale;
  • mal di testa ricorrenti;
  • ritardo mentale;
  • frequenti recidive di infezioni.

È importante! Il trattamento tardivo dei tumori benigni nella cavità nasale porta a cambiamenti irreversibili del cranio facciale e del morso compromesso.

Secondo E. O. Komarovsky, la diagnosi tempestiva e il trattamento adeguato delle adenoidi possono eliminare i sintomi spiacevoli e prevenire conseguenze disastrose. Tuttavia, il pediatra avverte che il confinamento al trattamento conservativo e fisioterapico è possibile solo con iperplasia minore dell'organo immunitario.

Principi di terapia

Come essere trattati per le vegetazioni adenoide? I moderni metodi di trattamento della patologia ORL sono suddivisi in due categorie: conservativa (fisioterapia, farmacoterapia) e chirurgica (rimozione di laser, bisturi e onde radio delle adenoidi). Nella maggior parte dei casi, gli specialisti possono risolvere il problema senza ricorrere alla chirurgia. L'adenotomia è il trattamento più traumatico e pericoloso per le tonsille ipertrofiche, quindi è usato in caso di emergenza.

Tra i metodi conservativi di trattamento delle vegetazioni adenoidi includono:

  • farmacoterapia;
  • fisioterapia;
  • climatoterapia;
  • terapia laser;
  • terapia manuale.

La probabilità di successo del trattamento conservativo della patologia ENT dipende dal grado di ipertrofia della tonsilla nasofaringea.

E. O. Komarovsky è sicuro che è possibile ripristinare la normale dimensione fisiologica della tonsilla solo nel caso di trattamento complesso della patologia. Se un bambino lamenta una costante congestione nasale e il deflusso di muco viscoso lungo le pareti della faringe, è impossibile rifiutarsi di eseguire procedure di sanificazione. L'irrigazione della cavità nasale contribuisce al ripristino della clearance mucociliare e alla pulizia dei follicoli dei tessuti linfoidi da patogeni e detriti di tessuto.

Lavaggio nasale

I pazienti con il primo e secondo grado di sviluppo delle adenoidi sono spesso prescritti per il lavaggio nasale con preparati antinfiammatori e antisettici. La pulizia dei passaggi nasali da muco, placca purulenta e detriti tissutali aiuta a ripristinare la funzione di drenaggio degli accumuli linfoidi e, di conseguenza, riduce le dimensioni della tonsilla faringea.

La terapia di irrigazione è indicata per i bambini con gravi malattie allergiche, in quanto contribuisce a ridurre la sensibilità dei recettori dell'istamina.

Nello schema di trattamento delle malattie otorinolaringoiatriche il più delle volte include le seguenti soluzioni medicinali:

Le soluzioni isotoniche e ipertoniche saline hanno pronunciato proprietà antiedematose e antiflogistiche. Una diminuzione del livello di acidità negli organi mucosi del sistema respiratorio impedisce la moltiplicazione di microbi condizionatamente patogeni, riducendo così la probabilità di sviluppare un'infiammazione settica dell'organo immunitario. Secondo Komarovsky, dopo aver lavato il nasofaringe, è consigliabile utilizzare fitomedicali nasali che impediscano l'essiccamento dell'epitelio mucoso.

Preparazioni nasali

Quali farmaci possono trattare le adenoidi di grado 2 nei bambini? Il secondo grado di iperplasia delle tonsille è caratterizzato dalla sovrapposizione dei canali nasali e del vomere di circa il 30-35%. A questo proposito, il bambino inizia a lamentarsi del disagio nell'area dei seni paranasali e della congestione nasale. L'otturazione della joan porta all'accumulo di muco nel rinofaringe, a seguito del quale si ha una sensazione di pressione nei seni paranasali.

Alleviare i sintomi delle adenoidi e ripristinare i passaggi nasali attraverso l'uso di tali agenti nasali:

  • "Protargol" - gocce nasali con azione disinfettante e antinfiammatoria; la soluzione colloidale deterge delicatamente la mucosa delle secrezioni patologiche, distruggendo simultaneamente fino all'86% dei patogeni;
  • "Nasonex" - agente anti-infiammatorio del glucocorticosteroide, che elimina il gonfiore nei tessuti adenoidi; inibisce la sintesi dei mediatori dell'infiammazione, che impedisce la comparsa di reazioni allergiche;
  • "Avamys" - spray antisettico ed antiedematoso fluorinato, ha proprietà analgesiche e antiflogistiche; accelera le reazioni redox nei tessuti, contribuendo al ripristino della passibilità nasale normale;
  • "Nazol Kids" - medicina intranasale con attività adrenomimetica; Ha un effetto vasocostrittore e antiallergico e può essere usato per trattare la rinite cronica.

L'abuso di gocce vasocostrittori nasali porta alla comparsa di reazioni avverse - mal di testa, nausea, sensazione di bruciore nel rinofaringe.

adenoiditi

Come si può curare l'adenoidite nei bambini? E. O. Komarovsky riferisce che molti genitori considerano le adenoidi e l'adenoidite come concetti correlati, sebbene non sia così. Adenoidi - ipertrofia dell'organo immune e adenoidite - la sua infiammazione. Nel caso dello sviluppo di processi purulenti o catarrale, il trattamento deve essere accompagnato da un trattamento non solo sintomatico, ma anche patogenetico. In altre parole, l'infiammazione può essere eliminata con l'uso di medicine volte a sradicare i patogeni che causano reazioni patologiche.

Eliminare l'adenoidite consente l'accettazione dei seguenti mezzi di farmacoterapia:

  • antibiotici - Amoxiclav, Zinacef, Flemoxin Solyub;
  • farmaci antivirali - Anaferon, Rimantadine, Orvirem;
  • farmaci anti-infiammatori - Nimesulide, Ibuprofen, Nise;
  • farmaci immunostimolanti - "IRS-19", "Ribomunil", "Immunal";
  • farmaci riparatori - "Elbona", "Bepanten", "Moreal Plus".

È importante! Gli immunostimolanti non devono essere utilizzati nel trattamento di pazienti di età inferiore a 3 anni, in quanto possono influire negativamente sulla reattività immunologica del corpo del bambino.

I preparativi per il trattamento delle malattie infettive dovrebbero essere selezionati solo dal medico curante. Nella scelta dei farmaci, il pediatra è guidato dai risultati delle analisi microbiologiche e virologiche.

Adenoidi: cancella o no?

Come trattare le adenoidi 3 gradi senza chirurgia? Komarovsky è un avversario della chirurgia senza una ragione apparente. Ma se i tessuti iperplasticizzati si sovrappongono al vomere e ai choan di oltre il 90%, non sarà possibile fare a meno dell'enotostomia. L'onda radio e l'escissione laser delle vegetazioni adenoide sono i metodi meno traumatici per il trattamento chirurgico della patologia.

È possibile impedire l'operazione solo con passaggio tempestivo di trattamento medicinale e fisioterapico. Le procedure fisioterapiche più efficaci e sicure includono:

  • terapia magnetica;
  • UHF-terapia;
  • crioterapia;
  • terapia laser;
  • elettroforesi;
  • terapia della luce (UFO, KUF).

Inoltre, nel trattamento complesso è consigliabile utilizzare l'inalazione con un nebulizzatore. Per le procedure possono essere utilizzati farmaci antiedematici, per la guarigione delle ferite, disinfettanti e vasocostrittori. Va inteso che l'inalazione ha un effetto indiretto sulla tonsilla faringea, cioè normalizza la sua funzione di drenaggio, ma non contribuisce alla riduzione delle sue dimensioni.

Rimedi popolari

È possibile utilizzare i rimedi popolari nel trattamento delle vegetazioni adenoide? Prima di ricorrere a terapie alternative, è necessario consultare il proprio medico. A causa dell'alto grado di sensibilizzazione del corpo del bambino, i rimedi a base di erbe possono causare reazioni allergiche e provocare complicazioni.

Eliminare l'infiammazione e ripristinare la funzione della tonsilla faringea utilizzando rimedi erboristici. Per lavare la cavità nasale i decotti più spesso utilizzati a base di farfara, camomilla medicinale, timo, erba di San Giovanni, calendula, ecc. Per ammorbidire la mucosa ed eliminare l'irritazione, è possibile utilizzare il succo di aloe, che deve essere instillato nel naso, 2-3 gocce non più di 3 volte al giorno.

Insieme ai rimedi allopatici e popolari, si raccomanda di usare l'omeopatia. Molti farmaci omeopatici stimolano l'attività immunitaria della tonsilla faringea e accelerano i processi rigenerativi nella mucosa, ripristinando in tal modo il funzionamento dell'epitelio ciliare. Tra i farmaci efficaci ci sono Edas Holding, Euphorbium Compositum, Iov-Malysh, ecc.

adenoidi

Senza un naso, una persona - Dio sa cosa: un uccello non è un uccello, un cittadino non lo è

cittadino, prendilo e buttalo fuori dalla finestra!

Le tonsille palatine non sono l'unica formazione faringea linfoide. C'è un altro amigdala, che è chiamato faringeo. Osservarlo quando si esamina la cavità orale è impossibile, ma immaginare dove si trova è facile. Di nuovo, guardando nella bocca, possiamo vedere la parete posteriore della faringe, che sale lungo di essa, è facile raggiungere l'arco del rinofaringe. È lì che si trova la tonsilla faringea.

La tonsilla faringea, e questo è già chiaro, consiste anche di tessuto linfoide. La tonsilla faringea può crescere di dimensioni e questa condizione è chiamata "ipertrofia delle tonsille faringee".

Un aumento delle dimensioni della tonsilla faringea è chiamato allargamento adenoide, o semplicemente adenoide. Conoscendo le basi della terminologia medica, è facile concludere che i medici chiamano l'infiammazione della adenoidite delle tonsille faringee.

Le malattie delle tonsille sono abbastanza ovvie. I processi infiammatori (mal di gola, tonsillite acuta e cronica) sono facilmente rilevabili già durante l'esame della cavità orale. Con la tonsilla faringea la situazione è diversa. Dopo tutto guardare difficile - questo può fare un medico (audiologo) utilizzando gli specchi: un piccolo specchio circolare con un lungo manico è inserito in profondità nella bocca, alla parete posteriore della faringe, e lo specchio può essere visto tonsille faringeo. Questa manipolazione è semplice solo teoricamente, poiché "attaccare" lo specchio causa spesso reazioni "cattive" sotto forma di desideri di vomito, ecc.

Allo stesso tempo, una diagnosi specifica - "adenoidi" - può essere fatta senza esami spiacevoli. I sintomi che accompagnano la comparsa di adenoidi sono molto caratteristici e sono causati principalmente dal luogo in cui si trova la tonsilla faringea. È lì, nella regione del rinofaringe, che, per prima cosa, si trovano le aperture (orifizi) dei tubi uditivi che collegano il nasofaringe con la cavità dell'orecchio medio e, in secondo luogo, i passaggi nasali che terminano qui.

L'aumento delle dimensioni della tonsilla faringea, tenendo conto delle caratteristiche anatomiche descritte, forma due sintomi principali che indicano la presenza di adenoidi, disturbi respiratori nasali e problemi di udito.

È facile presumere che la gravità di questi sintomi sarà in gran parte determinata dal grado di aumento della tonsilla faringea (gli otorinolaringoiatri distinguono le adenoidi I, II e III gradi).

La principale, più significativa e più pericolosa conseguenza delle adenoidi è una violazione permanente della respirazione nasale. Un ostacolo percettibile al passaggio del flusso d'aria porta alla respirazione attraverso la bocca e, di conseguenza, il naso non può svolgere le sue funzioni, che a loro volta sono molto importanti. La conseguenza è ovvia: l'aria non trattata entra nel tratto respiratorio - non purificata, non riscaldata o umidificata. E questo aumenta notevolmente la probabilità di infiammazione della faringe, della laringe, della trachea, dei bronchi e dei polmoni (tonsillite, laringite, tracheite, bronchite, polmonite).

La respirazione nasale costantemente ostruita si riflette anche nel lavoro del naso stesso - si verifica congestione, gonfiore delle membrane mucose dei passaggi nasali, naso che cola persistente, il seno spesso si verifica, la voce cambia - diventa nasale. La violazione della pervietà delle valvole uditive, a sua volta, porta a problemi di udito, otite frequente.

I bambini dormono con la bocca aperta, russano, si lamentano di mal di testa, spesso soffrono di infezioni virali respiratorie.

L'aspetto di un bambino con le adenoidi è deprimente - bocca costantemente aperta, moccio grosso, irritazione sotto il naso, fazzoletti in tutte le tasche. I medici hanno persino proposto un termine speciale: "faccia adenoide".

Quindi, le adenoidi sono una seccatura seria, e il fastidio è principalmente infantile: la tonsilla faringea raggiunge la sua dimensione massima all'età di 4-7 anni. Nel periodo della pubertà, il tessuto linfoide è significativamente ridotto in dimensioni, ma a questo punto è già possibile "guadagnare" un numero molto elevato di gravi ferite - dalle orecchie, dal naso e dai polmoni. Quindi, la tattica dell'attesa e del vedere - diciamo, tollereremo fino a 14 anni, e poi vedrai e risolverà - è decisamente sbagliato. È necessario agire, soprattutto tenendo conto del fatto che la scomparsa o la riduzione delle adenoidi nell'adolescenza è un processo teorico, e in pratica ci sono casi in cui le adenoidi devono essere trattate in 40 anni.

Quali fattori contribuiscono alla comparsa di adenoidi?

  • Eredità - almeno, se i genitori hanno sofferto di adenoidi, il bambino in un modo o nell'altro affronterà anche questo problema.
  • Malattie infiammatorie del naso, della gola, della faringe - e infezioni virali respiratorie e morbillo e pertosse, scarlattina e mal di gola, ecc.
  • Disturbi alimentari - soprattutto sovralimentazione e dolci in eccesso.
  • Tendenza a reazioni allergiche, insufficienza immunitaria congenita e acquisita.
  • Le violazioni delle proprietà ottimali dell'aria che il bambino respira sono molto calde, molto secche, molta polvere, una miscela di sostanze nocive (condizioni ambientali, un eccesso di prodotti chimici domestici).

Pertanto, le azioni dei genitori volte a prevenire le adenoidi sono ridotte alla correzione e, ancora meglio, all'organizzazione iniziale dello stile di vita che contribuisce al normale funzionamento del sistema immunitario - nutrendosi di appetito, sforzo fisico, indurimento, limitando il contatto con polvere e prodotti chimici domestici, ottimizzando il fisico proprietà di aria inalata.

Ma se ci sono le adenoidi, è necessario trattare - le conseguenze sono troppo pericolose e imprevedibili, se non interferite. Allo stesso tempo, la cosa principale è la correzione dello stile di vita e solo dopo le misure terapeutiche.

Tutti i metodi di trattamento delle adenoidi sono divisi in conservatori (ce ne sono molti) e operativi (lui è uno). I metodi conservativi spesso aiutano, e la frequenza degli effetti positivi è direttamente correlata al grado di adenoidi, che, tuttavia, è abbastanza ovvio: più piccola è la tonsilla faringale, più è facile ottenere l'effetto senza l'aiuto di un'operazione.

La scelta di metodi conservativi è ottima. Questo e gli agenti fortificanti (vitamine, immunostimolanti) e il risciacquo del naso con soluzioni speciali e l'instillazione di un'ampia varietà di agenti con proprietà antinfiammatorie, antiallergiche e antimicrobiche.

Se i metodi conservativi non aiutano - all'ordine del giorno c'è una domanda sull'operazione. L'operazione per rimuovere le adenoidi è chiamata "adenotomia". A proposito, e questo è di fondamentale importanza, le indicazioni per l'adenotomia non sono determinate dalla dimensione delle crescite adenoide, ma dai sintomi specifici. Alla fine, a causa delle caratteristiche anatomiche specifiche di un particolare bambino, accade anche che le adenoidi di III grado interferiscano solo moderatamente con la respirazione nasale e le adenoidi di grado I comportino una diminuzione significativa dell'udito.

Cosa devi sapere sull'enotostomia.

L'essenza dell'operazione è la rimozione della tonsilla ingrossata faringea.

L'operazione è possibile in anestesia locale e generale.

L'operazione è una della durata più breve - uno o due minuti e il processo di "interruzione" richiede diversi secondi. Uno speciale coltello ad anello (adenotomia) viene inserito nella regione dell'arco nasofaringeo, premuto contro di esso, e in questo momento il tessuto adenoide entra nell'anello di adenotome. Un movimento della mano - e le adenoidi rimosse.

La semplicità dell'operazione non è prova della sicurezza dell'operazione. Potrebbero esserci complicazioni dovute all'anestesia, sanguinamento e danni al cielo. Ma tutto questo non succede spesso.

L'adenotomia non è un intervento chirurgico d'urgenza. È auspicabile prepararsi, sottoporsi a un normale esame, ecc. L'operazione durante le epidemie di influenza, dopo malattie infettive acute acute, è indesiderabile.

Il periodo di recupero dopo l'operazione è veloce, beh, tranne forse uno o due giorni è consigliabile non "cavalcare" molto e non mangiare duro e caldo.

Richiamo l'attenzione sul fatto che, indipendentemente dalle qualifiche del chirurgo, è completamente impossibile rimuovere la tonsilla faringea, almeno qualcosa rimarrà. E c'è sempre la probabilità che le adenoidi appaiano (crescono) di nuovo.

La ricomparsa delle adenoidi è causa di un serio pensiero genitoriale. E non si tratta affatto del fatto che un "pessimo dottore" fosse "preso". E il fatto che tutti i medici, presi insieme, non aiuteranno se il bambino è circondato da polvere, aria secca e calda, se il bambino è nutrito con persuasione, se la TV è più importante del camminare, se non c'è attività fisica, se. Se è più facile per mamma e papà portare il bambino da un otorinolaringoiatra, piuttosto che separarsi dal tuo tappeto preferito, organizzare l'indurimento, praticare sport, un soggiorno sufficiente all'aria aperta.

Adenoidite nei bambini: foto, sintomi e raccomandazioni terapeutiche

L'adenoidite è una malattia caratterizzata dall'infiammazione delle tonsille faringee di tipo cronico o acuto.

Dal punto di vista anatomico, le tonsille si trovano nella faringe, sono praticamente invisibili in un normale esame della gola, quindi il processo infiammatorio può passare inosservato per un lungo periodo.

Secondo Komarovsky, nell'80% dei casi, l'adenoidite si verifica nei bambini, poiché l'atrofia delle tonsille faringee si verifica in età adulta e non si verificano processi infiammatori.

cause di

Cos'è? Le adenoidi (altrimenti, crescite adenoidi o vegetazione) sono chiamate tonsille nasofaringee ipertrofiche. La crescita avviene gradualmente.

La causa più comune di questo fenomeno sono le frequenti malattie del tratto respiratorio superiore (rinite, sinusite, faringite, laringite, angina, sinusite e altre). Ogni contatto del corpo con l'infezione si verifica con la partecipazione attiva della tonsilla faringea, che aumenta leggermente di dimensioni. Dopo il recupero, quando l'infiammazione scompare, ritorna al suo stato originale.

Se durante questo periodo (2-3 settimane) il bambino si ammala di nuovo, quindi, non avendo il tempo di tornare alla dimensione originale, l'amigdala aumenta di nuovo, ma di più. Questo porta ad un'infiammazione permanente e ad un aumento del tessuto linfoide.

Estensione della malattia

Se durante il tempo non si trova una forma leggera e non si agisce, l'adenoidite è una transizione verso una forma acuta, che è suddivisa in diverse steppe di un aumento delle tonsille faringee:

  1. Primo grado Le adenoidi crescono e chiudono la parte superiore del setto nasale osseo
  2. Secondo grado La dimensione delle tonsille copre i due terzi del setto osseo del naso.
  3. Terzo grado Quasi tutto il setto nasale è chiuso dalle adenoidi.

La forma acuta richiede un trattamento immediato, poiché in futuro potrebbe trasformarsi in adenoidite cronica, che influisce negativamente sulla salute del bambino. Le tonsille dilatate si infiammano e in esse si sviluppa un grande numero di batteri.

I sintomi di adenoidite nei bambini

La manifestazione di adenoidite nei bambini può causare una serie di complicazioni, quindi è molto importante rilevarla e curarla nella fase iniziale, e qui la conoscenza dei sintomi ci aiuterà. A seconda della fase e della natura della malattia, le sue manifestazioni possono differire in modo significativo.

Quindi, i segni di adenoidite acuta in un bambino sono i seguenti:

  • naso che cola e attacchi di tosse;
  • quando si ispeziona la gola c'è un leggero arrossamento dei tessuti superiori;
  • scarico mucopurulento dal rinofaringe;
  • febbre alta;
  • dolore durante la deglutizione;
  • sensazione di congestione nasale;
  • mal di testa;
  • stanchezza generale e stanchezza

L'adenoidite cronica si sviluppa a causa dell'infiammazione acuta dell'adenoide. I suoi sintomi sono:

  • naso che cola (a volte con secrezione purulenta);
  • cambiamento di voce e suono della parola;
  • frequenti raffreddori e mal di gola; congestione nasale;
  • otite periodica (infiammazione dell'orecchio) o perdita dell'udito;
  • il bambino è letargico, non ha abbastanza sonno e respira sempre attraverso la bocca.

Il bambino soffre spesso di infezioni virali. Ciò è dovuto a una diminuzione dell'immunità e alla costante secrezione di muco infetto nei bambini con adenoidite. Il muco scorre lungo la parte posteriore della faringe, il processo infiammatorio si diffonde al tratto respiratorio inferiore.

L'ipossia cronica e la tensione costante del sistema immunitario portano a un ritardo nello sviluppo fisico e mentale. La mancanza di ossigeno si manifesta non solo per l'ipossiemia generale, ma anche per il sottosviluppo del cranio facciale, in particolare la mascella superiore, a seguito della quale il bambino forma un'occlusione anomala. Possibile deformazione del palato (palato "gotico") e sviluppo del torace "pollo". L'adenoidite nei bambini porta anche ad anemia cronica.

Che aspetto ha l'adenoidite nei bambini: foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta nei bambini.

diagnostica

La diagnosi di adenoidi non richiede l'uso di metodi e ricerche specifici. Sulla base di un'ispezione visiva, il medico ENT esegue una diagnosi preliminare e, se necessario, utilizza ulteriori metodi diagnostici.

Trattamento di adenoidi nei bambini secondo il metodo di Komarovsky

L'adenoidite cronica, molti dei genitori, avendo sentito i taoisti cercare nuovi farmaci capaci di diagnosticare, rabbrividire in lieve shock. Dopo tutto, la procedura ben nota per il trattamento di questa malattia è la rimozione chirurgica delle adenoidi in anestesia locale, o senza affatto. E naturalmente, i genitori superano l'infiammazione senza un intervento chirurgico. Ma il trattamento dell'Adenoide e dei bambini può essere fatto in modo conservativo, almeno, crede il Dr. Komarovsky. Adenoidite cronica, una malattia grave, ma allo stesso tempo completamente curabile.

Perché le adenoidi appaiono nei bambini?

Le adenoidi sono la tonsilla nasofaringea, che si trova tra e appena sopra due grandi tonsille (ghiandole). Proprio dove l'aria dal naso entra nella gola. Ed è questa amigdala, con un aumento che inizia a creare un problema. Diventa non solo visibile, ma anche udibile.

Quali segni di aumento delle adenoidi dovrebbero infastidire i genitori:

  1. Respirazione difficile attraverso il naso durante il sonno o anche durante il giorno.
  2. Il bambino respira attraverso la bocca anche durante il giorno.
  3. Il russare appare durante il sonno. Il sonno diventa irrequieto.
  4. L'udito si deteriora, il bambino spesso chiede.
  5. Raffreddori frequenti
  6. Forte secrezione nasale
  7. Cambiamenti di Voice Changer. Il bambino parla nel naso. La voce diventa nasale.
  8. L'espressione facciale diventa indifferente. Bocca costantemente aperta.

I genitori possono determinare indipendentemente se il loro bambino ha bisogno di un'operazione per rimuovere le adenoidi. Cioè, se un bambino, avendo chiuso la bocca, può respirare, alternativamente chiudendo uno e poi la seconda narice, significa che ha la possibilità di respirare nasale. La conclusione di questo particolare bambino non è ancora necessaria per eseguire la rimozione delle adenoidi, ma una visita medica non guasta.

Ecco alcune delle principali cause dell'ampliamento adenoide:

  • frequenti malattie dell'apparato respiratorio del bambino:
    • asma bronchiale,
    • sinusite,
    • malattie allergiche del sistema respiratorio e altri
  • malattie che colpiscono il sistema immunitario del bambino:
    • scarlattina
    • morbillo,
    • rubella e altri
  • area non ventilata asciutta
  • una stanza dove la pulizia a umido è fatta raramente, molta polvere,
  • livello insoddisfacente di ecologia dell'ambiente,
  • cattiva eredità.

La maggior parte delle malattie infantili del rinofaringe si verificano perché il bambino non è curato correttamente, riesce a catturare una nuova infezione o un virus e si ammala in un modo nuovo. Cioè, il bambino riceve una nuova malattia del rinofaringe, a seguito della quale una tonsilla già allargata (adenoide) riceve un nuovo impulso ad aumentare.

Dopo il recupero, segni, che per i genitori è la mancanza di temperatura e tosse nel bambino, viene inviato a scuola o all'asilo, dove riprende un'altra malattia respiratoria dopo 2 settimane. Di conseguenza, tra le altre cose, si verifica un aumento delle adenoidi e non hanno ancora avuto il tempo di tornare al loro stato originale. Di conseguenza, otteniamo un processo di crescita graduale delle adenoidi. Di conseguenza, possono diventare valori quando il respiro del bambino attraverso il naso è bloccato.

Cioè, le adenoidi aumentano a causa di frequenti malattie del rinofaringe. La capacità di aumentare le adenoidi mantiene fino a 7-8 anni di età del bambino.

Trattamento di adenoidi di Komarovsky

Il trattamento di adenoidite nei bambini è la loro rimozione. Pertanto, i genitori che hanno scoperto la fase iniziale dell'adenoidite in un bambino dovrebbero seguire una serie di regole che aiuteranno a prevenire questa malattia:

  • nella stanza, bambino, dovrebbe essere bagnato,
  • comprare e mettere nella camera da letto del bambino un dispositivo che monitora l'umidità dell'aria nella stanza,
  • il bambino deve passare regolarmente del tempo per strada ogni giorno
  • Quando un bambino si riprende, è necessario monitorare attentamente le condizioni della adenoide. Sono arrivati ​​alle stesse condizioni di prima della malattia?

Ogni genitore dovrebbe ricordare che non esiste un trattamento per adenoidi. L'infiammazione può essere prevenuta. Se questo non può essere fatto, allora l'unica via d'uscita da questa situazione può essere un intervento chirurgico.

Non ci sono rimedi magici che possono curare le adenoidi o ridurle. Nessun farmaco è stato inventato che potrebbe impedire un aumento di adenoidi o un farmaco in grado di influenzare la dimensione delle adenoidi riducendole.

Solo in un singolo caso è possibile trattare l'adenoidite. Questo è quando la causa della sua comparsa è una reazione allergica. Di conseguenza, l'uso di farmaci antiallergici può ridurre il gonfiore del tessuto adenoide.

Quando qualcuno si offre di curare le adenoidi non chirurgicamente, allora vuole guadagnare denaro e non aiutare il paziente. Cura adenoidi impossibile.

Per cancellare o non cancellare? E quando è il momento migliore per eseguire un'operazione?

Il medico curante che prescrive la rimozione delle adenoidi è guidato da indicazioni specifiche e non dalle sue opinioni su questo problema.

Indicazioni per la rimozione di adenoidi:

  1. La ragione per rimuovere le adenoidi in un bambino di adenoidi è la respirazione attraverso il naso. Se è assente è necessario effettuare immediatamente la chirurgia.

La manifestazione di questa indicazione può essere determinata dai seguenti sintomi:

  • il bambino non dorme bene e non ottiene abbastanza sonno
  • il russare è apparso in un sogno
  • il bambino non respira il naso
  • ci sono fermate che respirano,
  1. Le adenoidi sono collegate da un canale speciale con le orecchie. Nel caso di un aumento di adenoidi si sovrappongono questa provetta. Si verificano frequenti otiti ricorrenti
  2. Deformazione dello scheletro facciale a causa della bocca costantemente aperta.
  3. Ci sono seri problemi con i polmoni.

Sollievo dal dolore durante la rimozione

  1. La rimozione delle adenoidi è stata ampiamente praticata in Europa dalla fine del XVIII secolo. Non ci sono dati che prima che qualcuno fosse fidanzato.
  2. Per molti anni, la rimozione delle adenoidi è stata eseguita in anestesia locale o senza di essa. Quindi il più grande pericolo era il sanguinamento dopo l'intervento chirurgico.
  3. In un periodo successivo, l'anestesia locale cominciò ad essere applicata. Sono state inventate le gocce per alleviare il dolore. Sono stati lasciati cadere nel naso del paziente per eseguire l'anestesia. Ma c'è il rischio di sanguinamento, così come la paura e lo shock naturale del bambino.
  4. Oggigiorno, la rimozione delle adenoidi viene praticata attivamente utilizzando l'anestesia generale. Da quando è apparso, anestesia sicura. L'anestesia in questo caso ha un periodo di azione molto breve. L'operazione può durare un massimo di 5-10 minuti. Inoltre, per prevenire il sanguinamento, viene praticata la coagulazione elettrica - cauterizzazione delle navi. Grazie ad esso, non c'è sanguinamento.

Nel mondo civilizzato, questa procedura ha un carattere ambulatoriale. Ad esempio, in America, non ci sono nemmeno statistiche sulle operazioni eseguite per rimuovere le adenoidi. È condotta da medici di medicina di famiglia. Milioni di operazioni all'anno.

Cosa fare se le adenoidi nei bambini sono molto preoccupate. In questo caso, Komarovsky non può offrire un trattamento, ma sottolinea su questi punti:

È molto importante che per 140-150 anni l'umanità abbia accumulato una grande esperienza di operazioni. A causa di ciò, è dimostrato che la rimozione delle adenoidi in un bambino non porta alcun sussulto successivo. Cioè, il bambino non si ammalerà più. Le statistiche generali portano solo punti positivi.

Ma questo, ovviamente, non significa che sia necessario operare su tutti, anche persone sane, che non hanno le prove per rimuovere l'adenoide.

Possono esserci complicazioni batteriche nelle adenoidi?

Certamente, con le adenoidi, c'è il rischio di un aumento della probabilità delle complicanze batteriche più frequenti di tali infezioni virali come:

Poiché il bambino non riesce a respirare attraverso il naso, si verifica un risultato naturale:

  • essiccazione del muco nei bronchi
  • ventilazione insufficiente nei polmoni.

Ma questo non significa che gli antibiotici dovrebbero essere abusati. L'uso di antibiotici per prevenire le malattie virali aumenta il rischio di malattie.

Esistono metodi generalmente accettati per il trattamento delle infezioni virali acute. Se ci sono adenoidi allargate, allora è necessario il trattamento corretto altrimenti non si possono evitare complicazioni.

Dopo l'intervento chirurgico cosa fare?

Raccomandazioni speciali del regime postoperatorio sono praticamente inesistenti, dal momento che gli effetti dell'anestesia non sono già visibili dopo 2-3 ore. Operato, ovviamente, sentirà un dolore moderato. In questo caso è sufficiente il paracetamolo ordinario. La necessità del suo utilizzo si verifica solo nel 30-40% dei casi. Nella dieta non ce n'è bisogno. La prima volta è meglio mangiare cibo figurativo purè.

Non consigliato niente di caldo.

Si consiglia una bibita fredda e uniforme. Puoi gelato.

Se rimuovere in tenera età o attendere fino a 6 anni

Se ci sono indicazioni per la rimozione, non vi è alcun motivo per rinviare la rimozione. Quanto prima viene effettuata la rimozione, tanto meno il corpo del bambino ne risentirà e meno danni saranno causati ad esso.

La rimozione delle adenoidi non è una tragedia. Questa non è affatto un'operazione terribile. I medicinali usati per il trattamento sono più dannosi di tutte le adenoidi assunte insieme. L'unico modo per prendersi cura delle adenoidi è prevenire la loro infiammazione.

Adenoidi nei bambini: trattamento, prevenzione e raccomandazioni del Dr. Komarovsky

I problemi con adenoidi si verificano in molti bambini. Questa patologia colpisce il 5-8% delle ragazze e dei ragazzi fino a 15 anni. Si manifestano in metà dei bambini con malattie del tratto respiratorio superiore.

Parliamo di adenoidi nei bambini: come riconoscere i sintomi della loro infiammazione, come si manifestano, come trattare la malattia in un bambino, se rimuoverlo e come, se è possibile fare senza l'intervento chirurgico solo con cure mediche.

Caratteristiche generali

Questa malattia è caratterizzata da ipertrofia della tonsilla nasofaringea dovuta alla proliferazione del tessuto linfoide. Negli adulti, quasi mai accade. I bambini, tuttavia, spesso soffrono di questa malattia: questo è il modo in cui il loro sistema immunitario è protetto dagli effetti di fattori ambientali negativi che penetrano attraverso le vie respiratorie, principalmente dai patogeni.

Il più delle volte, i bambini in età prescolare soffrono di problemi con adenoidi da tre anni. Ci sono casi in adolescenti sotto i 15 anni di età. E recentemente il numero di bambini assolutamente piccoli con questa patologia sta crescendo.

Nei bambini, i medici diagnosticano la malattia della tonsilla nasofaringea come ipertrofia e la sua infiammazione, chiamata adenoidite (adenoidi). Nel primo caso, se il tessuto è cresciuto molto forte, è indicato l'intervento chirurgico. Nel secondo caso, l'amigdala diminuirà se l'infiammazione viene alleviata e non è necessario rimuoverla.

Poiché è impossibile determinare la patologia della tonsilla nasofaringea ad occhio, è necessario contattare un otorinolaringoiatra. Non tutti i pediatri distrettuali possono fare la diagnosi corretta. Quando un bambino con difficoltà a respirare attraverso il naso viene portato da un medico non molto esperto, può immediatamente dare una direzione per rimuovere le adenoidi.

Ma questi sintomi possono verificarsi a causa di diversi tipi di rinite, curvatura del setto nasale o addirittura neoplasma. È importante analizzare le cause della malattia, valutare correttamente i sintomi, fare la diagnosi corretta. Considerare le cause dell'infiammazione dell'adenoide nei bambini.

Cause, perché succede

Che cosa causa la tonsilla rinofaringea all'ipertrofia? Ci sono diversi motivi per la comparsa di adenoidi in un bambino, ma spesso vanno insieme:

  • La diatesi linfatica è una predisposizione genetica alla crescita di tali tessuti. C'è una possibilità che tu o i tuoi antenati abbiate dato al bambino questa spiacevole caratteristica. Tipicamente, questa patologia è accompagnata da una diminuzione delle funzioni della ghiandola tiroidea, completata da una tendenza al sovrappeso, all'edema, al temperamento pigro, all'apatia.

  • Malattie infettive che la madre ha sofferto durante la gravidanza, soprattutto nel primo trimestre. Inoltre, l'assunzione eccessiva di farmaci in questo momento avrà un effetto.

  • Lesioni prenatali e alla nascita. Particolare effetto negativo di ipossia o asfissia alla nascita.

  • Alimentazione. L'alimentazione inadeguata dei neonati e in futuro i prodotti dannosi con un eccesso di caramelle può portare ad adenoidi.

  • Vaccinazioni. A volte una reazione allergica a un vaccino può provocare una malattia.

  • Malattie infantili Spesso il morbillo, la pertosse, le frequenti infezioni virali respiratorie acute, l'influenza, la scarlattina portano a complicanze sotto forma di adenoidi. Soprattutto tutte queste malattie sono pericolose se l'immunità del bambino non è abbastanza alta.

  • Reazioni allergiche a vari fattori ambientali.

  • Cattiva ecologia Possono essere formati a causa dello smog costante, un eccesso di prodotti chimici domestici, articoli domestici tossici, mobili, giocattoli.
  • Gradi di flusso

    Come altre patologie, questa malattia varia nel grado di danno al corpo.

    Dott. Komarovsky - su adenoids

    Il problema delle adenoidi allargate preoccupa moltissimi genitori e il dott. Komarovsky ha accettato di parlare di questo argomento con lo specialista otorinolaringoiatra Vladimir Yatskiv.

    Buon pomeriggio, caro Yevgeny Olegovich! Voglio ringraziarvi a nome di tutti i lettori per aver dedicato del tempo a rispondere a domande su un argomento molto importante - adenoidi nei bambini. Dopo tutto, il tessuto adenoide può essere ingrandito in ogni bambino, ma lontano da tutto ciò porterà a conseguenze spiacevoli.

    - Evgenij Olegovich, quanto spesso si verifica questa situazione nella tua pratica: un bambino tossisce a lungo, specialmente di notte. I pediatri non sentono nulla nei polmoni. E alla fine si scopre che è l'adenoidite (scarica mucosa dal nasofaringe intorpidito nella trachea)?

    - Devo ammettere che quando un pediatra di lunga durata "non sente niente" è molto più comune del contrario. La causa più comune di tosse prolungata nei bambini è l'infiammazione delle vie respiratorie superiori, nel rinofaringe. Adenoidite, forse il leader nella lista di questi processi.

    - Per favore, dica ai nostri lettori quali sintomi dovrebbero allertare i genitori e spingerli a pensare all'adenoidite in un bambino.

    - La cosa più importante è la respirazione nasale, che non può essere alleviata soffiando o lavando il naso con soluzioni saline. Già menzionato da noi frequenti tosse o tosse, soprattutto aggravati in posizione orizzontale. Nella maggior parte dei casi, il russare e l'otite media ripetuta indicano anche un aumento delle adenoidi.

    - Hai mai riscontrato casi di diagnosi errata di adenoidite? Ad esempio, l'otorinolaringoiatra alla reception non ha raggiunto il contatto, il bambino stava girando. Riuscii a intravedere la faringe nasale a prima vista - vidi qualcosa, non qualcosa. Ha condotto un'operazione, ma non ha portato l'effetto.

    - Certo, succede, ma non molto spesso. E la causa delle operazioni infruttuose, a mio parere, non è tanto in un esame inadeguato, quanto in un'analisi insufficientemente razionale di tutto il complesso di ragioni che hanno portato allo sviluppo di un complesso di sintomi. Cosa ha portato all'ipertrofia delle tonsille? Quali sono le condizioni della vita di un bambino (sia a casa che all'asilo nido)? Qual è la frequenza e come viene trattato ARVI? Non puoi avere successo solo con la chirurgia! Ma i genitori, molto spesso, rifiutano ostinatamente di cambiare qualcosa nei loro stili di vita e nei loro atteggiamenti nei confronti delle malattie, continuano a commettere errori e accusano i dottori di operazioni inutili o infruttuose. Non sostengo che la diagnosi sbagliata sia rara. Ma quando analizzo personalmente le ragioni di operazioni infruttuose, surriscaldamento, sovralimentazione, frequenti infezioni virali respiratorie acute e parametri inadeguati di aria nella stanza sono in primo luogo. Devo anche ammettere con grande tristezza e rammarico che una ragione molto comune della situazione in cui "hanno eseguito l'operazione, ma non ha prodotto alcun effetto" è la commercializzazione della medicina: l'operazione costa più del trattamento conservativo, quindi sovradiagnosi e operazioni inutili, ovviamente inefficaci.

    - Diagnostica moderna di adenoidi - video endoscopia. I genitori dovrebbero cercare un'opportunità per visualizzare il grado di allargamento adenoide o è solo uno sguardo nello specchio rinofaringeo per fare una diagnosi?

    - La medicina moderna cerca di eliminare completamente la soggettività nella formulazione della diagnosi. Sì, un medico esperto con una probabilità del 99% diagnostica una polmonite con uno stetoscopio, ma la scienza medica insiste sui raggi X. Con la diagnosi di adenoidi, la situazione è abbastanza simile: un medico ORL qualificato nella maggior parte dei casi sarà in grado di diagnosticare il grado di allargamento adenoideo e determinare le indicazioni per la chirurgia senza alcuna endoscopia. Ma se c'è un'opportunità del genere, è semplicemente fantastico! Ciò riduce significativamente la probabilità di errori e consente di eliminare completamente il rischio di operazioni inverosimili - è sempre possibile inviare una foto, che mostra che le adenoidi non sono state inventate, ma esistono realmente.

    - Yevgeny Olegovich, come ti senti riguardo al trattamento conservativo dell'ipertrofia adenoidea? Esistono tecnologie in grado di ridurre le adenoidi?

    - Trattamento conservativo delle adenoidi - questo sarà sempre onorato dall'applicazione del principio mentale classico di "bene, bisogna fare qualcosa". Certamente, intendo tentativi di alleviare la condizione del bambino con una varietà di pillole "per immunità", ecc., Perché quasi tutti gli agenti farmacologici utilizzati per il trattamento conservativo delle adenoidi sono pura fuflomicina, che "cura" solo la psiche dei genitori. Per molti anni ho sognato come essere finalmente con i miei genitori e, per essere onesti, la maggior parte dei pediatri capirà che la prevenzione dell'ipertrofia e il trattamento conservativo delle adenoidi sono principalmente uno stile di vita e una serie di misure per prevenire la SARS.

    - Come ti senti riguardo a un metodo così comune di trattamento delle adenoiditi come "cucù"? Molte mummie hanno un'esperienza positiva nel trattare i bambini con l'aiuto del "cuculo".

    - Io sono normalmente - come una procedura molto efficace in determinate situazioni e nelle mani giuste. Solo i genitori (ei medici) dovrebbero capire chiaramente che il "cuculo" ti permette davvero di eliminare il rinofaringe del muco e del pus accumulato, ma non è in grado di ridurre le dimensioni delle adenoidi. Immagina la strada, che ha bloccato la valanga di neve e pietre. Quindi "cuculo" ti permette di sciogliere e rimuovere la neve, ma le pietre non andranno da nessuna parte!

    - In quali casi consigli ai genitori di concordare la rimozione delle adenoidi in un bambino e quando consigli di aspettare?

    - La domanda "Rimuovere o non eliminare le adenoidi?" Suoni sul pianeta Terra un milione di volte al giorno. La medicina moderna non può permettersi di avere risposte diverse alla stessa domanda nel 21 ° secolo. Sulla base di questo, ogni medico moderno conosce un elenco molto specifico di indicazioni per la rimozione delle adenoidi. Ci sono indicazioni - cancelliamo, nessuna indicazione - non abbiamo fretta. Cos'è questa testimonianza? Ad esempio, la completa assenza di respirazione nasale, disturbi del sonno, arresto respiratorio in un sogno, ricorrenti otiti, alcune malattie del tratto respiratorio inferiore e altri.

    In considerazione di quanto sopra, consiglierò ai genitori di non studiare le indicazioni e le controindicazioni per la rimozione delle adenoidi, ma di cercare un medico moderno che conosca queste indicazioni e sia in grado di fornire un'adeguata comunicazione con i parenti del bambino - cioè, in un linguaggio comprensibile - per spiegare loro perché nessuna operazione necessaria

    Evgenij Olegovich, grazie mille per le risposte esaurienti che aiuteranno le nostre madri e i nostri padri a non annegare in un mare di informazioni contrastanti sulle adenoidi e su come trattarle.

    (Tradotto in ucraino, questa intervista può essere letta sul sito web dello specialista ENT Yatskiv.)

    pubblicato il 17/01/2017 alle 12:58
    aggiornato il 29/01/2017
    - Internet

    Dr. Komarovsky su adenoidite purulenta nei bambini

    L'adenoidite purulenta nei bambini, secondo quanto afferma il dott. Komarovsky, è una malattia piuttosto grave, a cui i bambini in età prescolare e in età scolare hanno la maggiore inclinazione. La patologia sta nel fatto che sotto l'azione di determinati fattori o caratteristiche ambientali del corpo, si verifica l'ipertrofia della tonsilla nasofaringea. In futuro, un tale stato di tessuto linfoide è complicato da un forte processo infiammatorio e dal rilascio di essudato con un alto contenuto di pus.

    Cause e segni della malattia

    Si ritiene che l'adenoidite possa essere causata da un elenco sufficientemente ampio di possibili cause. Tuttavia, la suscettibilità individuale a determinati fattori in tutti i bambini è significativamente diversa. Ecco perché la diagnosi di questa patologia in ogni caso clinico specifico richiede un approccio strettamente individuale. Infatti, dopo aver determinato l'effetto indesiderato principale, è possibile fermarlo o indebolirlo e quindi aiutare significativamente il corpo del piccolo paziente.

    Tuttavia, ci sono statistiche che consentono di determinare i componenti che provocano il verificarsi di infiammazione purulenta delle adenoidi più spesso.

    1. L'apparato respiratorio di un bambino è meno protetto da vari agenti patogeni rispetto al sistema respiratorio di un adulto. A questo proposito, la possibilità di infiammazione delle mucose delle vie respiratorie nei bambini è molto più alta. Contribuisce anche a questo sviluppo di eventi dal fatto che il bambino è costantemente esposto all'influenza attiva delle infezioni caratteristiche dell'organismo fragile. Vale a dire malattie come scarlattina, rosolia o morbillo.
    2. Molto importante in caso di adenoidite (in particolare, purulenta) è la mancanza di un trattamento qualificato e, soprattutto, tempestivo delle malattie respiratorie.
    3. È inoltre necessario prestare la dovuta attenzione alla lotta contro i processi infiammatori nel corpo e il mantenimento della bocca del bambino in uno stato normale. Ciò è dovuto al fatto che i denti cariati sono una fonte di infezione abbastanza grave e, in caso di tali lesioni, si dovrebbe immediatamente occuparsi della loro riabilitazione.
    4. Un'altra delle principali cause di adenoidite è la funzione immunitaria indebolita. Questo è il motivo per cui è necessario monitorare attentamente che il bambino non si sia congelato e che abbia anche le cure adeguate. Va notato che il processo di indurimento, lo sport, così come una routine quotidiana adeguatamente preparata e una dieta a tutti gli effetti hanno un effetto positivo sulle difese del corpo.
    5. Vale la pena prestare attenzione al fatto seguente: l'infiammazione delle membrane mucose e del tessuto linfatico del rinofaringe è causata non solo da virus o batteri, ma anche da allergie. I bambini con ipersensibilità sono molto più inclini al verificarsi di adenoidite. Pertanto, durante il trattamento di questo specialista patologia dovrebbe attentamente rivedere la storia allergica del bambino.
    6. Non l'ultimo ruolo nello sviluppo dell'infiammazione delle tonsille faringee ha ereditarietà. Se nella famiglia di un piccolo paziente uno o anche entrambi i genitori avevano una tale patologia, la probabilità che si verificasse aumentasse significativamente.

    Per quanto riguarda i segni di adenoidite, qui la lista delle manifestazioni è piuttosto ampia. Dipende dallo stadio del processo patologico e dalle caratteristiche individuali della struttura del rinofaringe di ogni bambino.

    I sintomi di adenoidite nei bambini secondo Komarovsky

    In base alla gravità delle manifestazioni cliniche, è consuetudine distinguere tre stadi dell'infiammazione della tonsilla nasofaringea. Ognuno di essi ha un definito, solo il suo quadro sintomatico intrinseco, che aiuta a determinare lo sviluppo del processo patologico.

    1. Nel primo stadio di infiammazione delle adenoidi nei bambini, i sintomi non sono pronunciati. Ciò è dovuto al fatto che in questa fase il tessuto linfoide blocca i canali del naso di solo un terzo e il bambino praticamente non avverte alcun disagio a causa di ciò. La diagnosi della malattia spesso accade per caso, dopo essere andata dal medico ENT per una ragione completamente diversa. I sintomi delle adenoidi si manifestano principalmente di notte e consistono nella comparsa di russamento nel sonno e difficoltà nella respirazione nasale. Può anche comparire una secrezione persistente del siero nasale, il bambino diventa indebolito, apatico, lunatico e spesso si lamenta della mancanza d'aria.
    2. Nella seconda fase, il decorso dell'adenoidite nei bambini diventa più evidente. C'è una sovrapposizione di vie aeree già a metà, a causa della quale la congestione nasale si sta già trasformando in una forma stabile. Il bambino inizia a camminare con la bocca aperta, russando pesantemente di notte. Sviluppa mal di testa permanente e uno stato cronico di affaticamento. C'è un cambiamento nella voce - diventa più nasale, iniziano i problemi di udito e la normale sensibilità olfattiva può scomparire. Inoltre, a causa della costante irritazione della mucosa dell'essudato nasofaringeo con adenoidite, il bambino può iniziare una forte tosse.
    3. Il terzo stadio è caratterizzato dalla completa sovrapposizione dei canali nasali. Un bambino ha un gran numero di sintomi gravi che peggiorano significativamente le sue condizioni. La voce nasale e problemi di udito sono in aumento, la respirazione nasale è praticamente assente. C'è una deformazione delle ossa del cranio, l'incidenza di otite media è in aumento.

    Trattamento di adenoidite di Komarovsky

    Esistono diversi metodi di terapia per il processo di infiammazione della tonsilla nasofaringea: conservativa e chirurgica. Dr. Komarovsky, crede che il trattamento delle adenoiditi nei bambini sia fatto meglio con le medicine. Inoltre, una dieta equilibrata, esercizio fisico e indurimento del corpo possono fornire una seria assistenza in questa materia.

    Tuttavia, l'esperto insiste sul fatto che la scelta di una particolare tecnica dovrebbe essere strettamente individuale. Dopo tutto, ci sono vari casi clinici in cui il trattamento classico nelle fasi successive dà un effetto abbastanza buono, mentre nel primo stadio è necessario un intervento urgente.

    Trattamento di adenoidite purulenta nei bambini senza chirurgia

    Gli effetti dei farmaci sugli adenoidi sono significativamente diversi a seconda di quale stadio si trova il processo infiammatorio. Nella prima fase, vengono spesso utilizzate le seguenti misure di trattamento:

    • lavare la cavità nasale con soluzioni saline;
    • inalazioni con agenti come Lasolvan e Tonsilgon;
    • uso di spray glucocorticoidi;
    • assumere agenti antibatterici o antivirali;
    • in caso di adenoidite allergica, l'uso di farmaci antistaminici è appropriato.

    Nella seconda fase della patologia, l'applicazione di nuove opzioni di esposizione viene aggiunta a questo elenco, vale a dire:

    • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
    • immunostimolanti;
    • l'uso del trattamento fisioterapico.

    Per quanto riguarda la terza fase del processo infiammatorio della tonsilla nasofaringea, in questo caso è necessario utilizzare misure mediche più estese:

    • lavare la cavità nasale con soluzioni antisettiche;
    • riabilitazione di tutti i focolai infettivi situati nelle immediate vicinanze delle adenoidi;
    • l'uso di complessi vitaminici;
    • terapia vasodilatatrice.
    Torna al sommario

    Quali casi richiedono un intervento chirurgico?

    Se la condotta di tutte le attività sopra elencate non ha portato risultati, dovresti pensare alla necessità di un intervento chirurgico. Inoltre, l'operazione è necessaria in caso di arresto della respirazione. Ciò è dovuto al fatto che l'apnea a breve termine (spesso non più di 10 secondi) indica un grave grado di gravità della malattia. Un'altra indicazione per l'adenotomia è l'otite media essudativa, i cambiamenti nell'apparato maxillo-facciale e la transizione del processo infiammatorio della tonsilla nasofaringea alla forma maligna.

    Consigli utili Komarovsky

    Si dovrebbe prestare attenzione al fatto che il famoso pediatra indica la necessità di prevenire l'adenoidite. Dopotutto, questo approccio può ridurre significativamente il rischio di insorgenza o almeno prevenire gravi complicazioni. Per questo, è necessario che il bambino trascorra una quantità sufficiente di tempo all'aria aperta.

    Nella stanza in cui si trova il bambino, è necessario eseguire regolarmente la pulizia a umido e affrontare l'accumulo di polvere. È anche necessario monitorare il livello di umidità e, se necessario, aumentarlo. Un fattore importante è la ventilazione della stanza.

    Un altro fattore preventivo è il rafforzamento della funzione immunitaria del bambino. A tal fine, è necessario impegnarsi nel suo indurimento, seguire la routine quotidiana, selezionare una dieta equilibrata e applicare periodicamente le vitamine e i minerali necessari.

    E un po 'sui segreti.

    Hai mai provato a liberarti dai linfonodi ingrossati? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, la vittoria non è stata dalla tua parte. E ovviamente non sai di prima mano di cosa si tratta:

    • la comparsa di infiammazioni al collo, sotto le ascelle. nell'inguine.
    • dolore alla pressione sul linfonodo
    • disagio quando si toccano i vestiti
    • paura dell'oncologia

    E ora rispondi alla domanda: ti va bene? I linfonodi infiammati possono essere tollerati? E quanti soldi hai già "fatto trapelare" per un trattamento inefficace? Proprio così - è ora di smetterla con loro! Sei d'accordo?

    Per questo motivo abbiamo deciso di pubblicare l'esclusiva metodologia di Elena Malysheva, in cui ha rivelato il segreto per liberarsi rapidamente dei linfonodi infiammati e migliorare l'immunità Leggi l'articolo.

    Ulteriori Articoli Su Tiroide

    La riduzione e la stabilizzazione del peso è un problema che riguarda un gran numero di donne. Per vedere l'indicatore desiderato sul monitor delle bilance da pavimento, le donne usano non solo diete ed esercizi fisici, ma anche preparativi.

    Il trattamento di pazienti con gozzo tossico diffuso con isotopi radioattivi di iodio ha già 40 anni di storia.

    Il marcatore tumorale CA 125 è una proteina altamente specifica situata sulla membrana delle cellule epiteliali delle ovaie affette da oncologia.