Principale / Ipoplasia

Adenoidi negli adulti

Le adenoidi sono le tonsille localizzate nel rinofaringe e rappresentano la prima barriera contro infezioni e batteri. L'infiammazione della tonsilla faringea - adenoidite - colpisce i bambini regolarmente malati di 3-7 anni e quelli che hanno sofferto di malattie come il morbillo e la scarlattina.

Dopo aver raggiunto 10-12 anni, quando il sistema immunitario è quasi completamente formato, la tonsilla faringale diminuisce e scompare. Ma i medici fissano la presenza di adenoidi in alcuni adulti. I sintomi e il trattamento di questo problema saranno discussi in questo articolo.

motivi

Le adenoidi negli adulti possono apparire per vari motivi, anche in connessione con caratteristiche genetiche. Tali adenoidi possono rimanere fin dall'infanzia. Ma il più delle volte la causa della crescita delle adenoidi sono le malattie infiammatorie frequenti e a lungo scorrimento del rinofaringe.

Poiché la tonsilla nasofaringea è costituita da tessuto linfoide (questo tessuto trattiene l'infezione), cresce durante l'infezione. Se l'infezione è passata rapidamente, l'amigdala diminuisce rapidamente e, se il processo è lungo, possono comparire adenoidi.

Sintomi di adenoidi negli adulti

I sintomi primari delle adenoidi degli adulti sono praticamente indistinguibili dai segni di adenoidi nei bambini:

  • russare;
  • difficoltà nella respirazione nasale;
  • costante congestione nasale;
  • scarico purulento dai passaggi nasali con un raffreddore;
  • nasale e / o raucedine;
  • mal di testa - si verifica a causa di fame di ossigeno, che colpisce tutti i sistemi e gli organi del corpo e, soprattutto, il cervello;
  • malattie frequenti (infezioni respiratorie acute, rinite, sinusite, otite media, sinusite).

Come nel caso di un bambino, le adenoidi "adulte" hanno gradi diversi. Al primo stadio, la respirazione è difficile solo di notte, durante il giorno non si osservano complicazioni. Se la forma della malattia è acuta, la temperatura può aumentare. Il secondo e il terzo stadio passano agevolmente dall'uno all'altro, pertanto i loro sintomi praticamente non si separano e si riferiscono ad essi come segue:

  • secrezione nasale purulenta in grandi quantità;
  • il naso respira a malapena;
  • in un sogno, russando, al terzo stadio è possibile smettere di respirare una persona addormentata;
  • al mattino si manifesta una tosse secca, che può essere fastidiosa nel pomeriggio;
  • respiro pronunciato attraverso la bocca.

Otorinolaringoiatra e moderni metodi di ricerca saranno in grado di distinguere l'adenoidite dal comune raffreddore.

Adenoidi negli adulti: foto

Mentre le adenoidi appaiono nel naso in un adulto, offriamo per la visualizzazione di foto dettagliate.

diagnostica

Senza la rinoscopia, una diagnosi accurata o persino l'identificazione del sospetto è quasi impossibile. Il nasofaringe di un adulto è molto diverso dalla struttura del rinofaringe del bambino, quindi l'esame iniziale con l'esame delle dita non è assolutamente informativo, pertanto la rinoscopia è prescritta per la somiglianza dei sintomi adenoidi negli adulti.

Trattamento di adenoidi negli adulti

Quando le adenoidi si trovano negli adulti, il trattamento con metodi conservativi può essere effettuato solo quando le adenoidi di primo grado. Se il naso è pesantemente imbottito, i farmaci vasocostrittori vengono instillati in pochi giorni o accarezzando la bocca con la tintura di eucalipto. Con una esacerbazione più acuta, il trattamento delle adenoidi negli adulti viene effettuato con antibiotici, dopo aver identificato la sensibilità degli agenti infettivi a loro.

E come trattare le adenoidi negli adulti, quando sono grandi - secondo e terzo grado. In questo caso, la chirurgia è necessaria. In generale, l'indicazione inequivocabile per la rimozione delle adenoidi è l'impossibilità della respirazione nasale. Se il naso non respira, rischi di addormentarti ogni notte e non svegliarti mai. Sembra spaventoso, ma smettere di respirare in un sogno è un noto fenomeno della medicina.

Inoltre, anche durante la veglia, la costante respirazione attraverso la bocca provoca l'essiccazione della mucosa della gola - e questo provoca una tosse secca. Non mortale, ma tutto ciò rende difficile rilassarsi, lavorare, vivere in generale... e nel tempo, la congestione nasale permanente può causare un aumento della fatica e frequenti mal di testa.

Rimozione di adenoidi

Oggi in chirurgia ci sono due modi per rimuovere le adenoidi (adenotomi):

  1. Con l'uso dell'endoscopio. Un tubo viene inserito nella cavità nasale, alla fine della quale si trova una telecamera (endoscopio). Usando strumenti microchirurgici, il medico rimuove l'amigdala attraverso l'apertura del naso o della bocca. L'operazione avviene in anestesia generale e dura 30-60 minuti.
  2. Con l'uso di uno speciale strumento chirurgico - adenotome. L'operazione viene eseguita in un ospedale in anestesia locale. Nella cavità nasale del paziente, il medico inserisce un coltello sottile nella forma di un anello (adenotomia), che cattura e taglia le adenoidi. La procedura dura circa 20 minuti.

I rimedi popolari per il trattamento di questa malattia sono meglio non usare. Misure prese in modo errato possono dare gravi complicazioni che influenzeranno le condizioni del paziente in futuro.

adenoiditi

L'adenoidite è un'infiammazione acuta o cronica della tonsilla faringea dell'anello linfofaringeo. I sintomi principali includono una sensazione di disagio all'interno del naso, russamento notturno, mancanza di respirazione nasale, scarico mucoso o purulento, secrezione nasale, tosse parossistica secca, sindrome da intossicazione, disturbi del sonno. La diagnosi si basa su dati del sondaggio del paziente, mesofaringoscopia, rinoscopia posteriore, test di laboratorio, radiografia o tomografia computerizzata dell'area nasofaringea. Nel trattamento delle adenoiditi vengono utilizzati farmaci locali e sistemici, la fisioterapia e l'adenoidectomia meno frequente.

adenoiditi

L'adenoidite (retrosi angina o epifaringite) è la malattia più comune in otorinolaringoiatria pediatrica. Il più spesso è osservato in bambini di età prescolare e primaria - da 3 a 9 anni. Negli adulti è raro, che è associato con l'involuzione legata all'età del tessuto linfoide della tonsilla nasofaringea. Secondo le statistiche, questa patologia si verifica nel 5-28% della popolazione generale dei bambini e nel 70% dei bambini e adolescenti frequentemente malati. Il tasso di incidenza primaria di adenoidite cronica è 1,8-2,7 per 1.000 bambini. La patologia è ugualmente comune tra maschi e femmine, nel 35-45% dei casi accompagnata da malattie ricorrenti o croniche del sistema broncopolmonare.

Cause di adenoidite

Tonsillite retronasale - una malattia polietiologica. L'infiammazione delle adenoidi è provocata da virus o batteri patogeni. Il gruppo di virus include adenovirus e virus dell'herpes, incluso il virus dell'herpes di tipo 4 - Epstein-Barr. Nelle associazioni batteriche, il deficit della flora faringea costante (indigena) e un aumento del numero di microflora transitoria dei generi Moraxella (M.catarrhalis), Bacillus, Micrococcus, Pseudomonas, enterobatteri (K.pneumoniae, K.oxytoca, E.coli), stafilococchi (S.aureus), streptococchi (Str.pneumoniae, Str.pyogenes). I seguenti fattori possono anche contribuire allo sviluppo di adenoidite:

  • Raffreddori frequenti Costante carico antigenico elevato dovuto al contatto con un gran numero di virus in combinazione con l'immaturità del sistema immunitario dei bambini porta alla rottura dei normali processi immunologici nella tonsilla faringea, la formazione di adenoidite.
  • Malattie concomitanti Includono malattie ricorrenti o croniche del tratto respiratorio superiore, che sono focolai di infezione - rinite, nasofaringite, tubootite, sinusite, tonsillite, stomatite. Separatamente, GERD è isolato, in cui l'acido cloridrico mantiene l'infiammazione cronica delle adenoidi.
  • Condizioni immunopatologiche L'elenco comprende diabete mellito, ipotiroidismo, infezione da HIV, immunodeficienze geneticamente determinate e malattie allergiche. Nei bambini piccoli, la mancanza di allattamento al seno, la carenza di vitamina D e il rachitismo che si sviluppano in questo contesto sono significativi.
  • Caratteristiche congenite. Includono la tendenza ereditaria alla crescita delle vegetazioni adenoidee e alla loro infiammazione, anomalie della costituzione in base al tipo di diatesi catarrale essudativa. Un ruolo importante è giocato da malformazioni che violano la respirazione nasale - la curvatura del setto nasale, la deformazione della concha, ecc.
  • Impatto esterno. La situazione ecologica è importante: eccessivamente secca o inquinata dall'aria delle emissioni industriali, maggiore background di radiazioni. I fattori che contribuiscono sono l'ipotermia, le bruciature nasofaringee a vapore, l'inalazione di vapori chimici e veleni volatili.

patogenesi

La base della patogenesi dell'adenoidite è il danno all'epitelio ciliare sulla superficie della tonsilla faringea, innescata da fattori fisici, termici, chimici o biologici. Su questa base si formano le cosiddette aree di "calvizie", vulnerabili alla penetrazione di batteri e virus patogeni e si sviluppa l'iperplasia compensatoria del tessuto linfoide. Con un carico antigenico eccessivo, i processi di rigenerazione nell'amigdala vengono disturbati, l'alterazione delle sue cellule viene potenziata. Di conseguenza, si formano follicoli atrofizzati e reattivi che, in combinazione con la soppressione della fagocitosi, la deficienza della microflora indigena e l'immaturità del sistema immunitario del bambino, portano allo sviluppo dell'infiammazione.

classificazione

A seconda della durata del corso, della gravità dei sintomi e delle caratteristiche cliniche e morfologiche delle adenoiditi, esistono diverse classificazioni dell'infiammazione della tonsilla nasofaringea. Questa divisione della malattia in forme a causa della necessità di utilizzare diversi regimi terapeutici in diverse situazioni. In base alla durata del flusso, si distinguono le seguenti varianti di adenoidite:

  • Sharp. Comprende episodi di infiammazione delle adenoidi con una durata fino a 2 settimane e ripetuta non più di 3 volte l'anno. Durata media - da 5 a 10 giorni. Molto spesso, la patologia si sviluppa in modo acuto, sullo sfondo di infezioni respiratorie acute o infezioni da gocciolamento infantile.
  • Subacuta. Di regola, è il risultato di un processo acuto non trattato. Caratteristico per i bambini con tonsilla faringea ipertrofica. La durata media della malattia non supera i 20-25 giorni. Fenomeni residui nella forma di condizione subfebrilny possono esser osservati fino a 30 giorni.
  • Cronica. Ciò include l'adenoidite, i cui sintomi clinici persistono per più di 1 mese o si ripresentano più di 4 volte l'anno. Nel ruolo dei patogeni serve una combinazione di infezioni batteriche e virali. Ci sono sia l'epifaringite cronica primaria che le conseguenze di un trattamento inadeguato della forma subacuta.

L'adenoidite cronica può manifestarsi attraverso vari cambiamenti morfologici nel parenchima dell'amigdala. Le sue forme principali includono:

  • Edemata catarrale. L'esacerbazione della malattia è accompagnata dall'attivazione di reazioni infiammatorie nell'amigdala, il suo edema pronunciato. Il quadro clinico è dominato da sintomi catarrale.
  • Essudativo sieroso Caratterizzato dall'accumulo di un gran numero di microrganismi patogeni e masse purulente nei recessi del parenchima. Di conseguenza, l'amigdala diventa edematosa e ipertrofica.
  • Muco-purulenta. Il processo infiammatorio è accompagnato dal rilascio continuo di un grande volume di muco con una miscela di essudato purulento. In parallelo, il tessuto adenoide sta progressivamente aumentando di dimensioni.

In base alle condizioni generali del paziente e alla gravità dei sintomi clinici esistenti, è consuetudine distinguere 3 gradi di gravità di adenoidite:

  • Compensata. Spesso è la risposta fisiologica agli agenti infettivi. Il deterioramento della condizione generale non è molto pronunciato o completamente assente. Occasionalmente, c'è una violazione della respirazione nasale, notte russare.
  • Subkompensirovanuyu. Manifestazioni cliniche sono in graduale aumento, si verifica intossicazione sistemica, corrispondente a epifaringite acuta. In assenza di un trattamento adeguato, la malattia entra in uno stato di decompensazione.
  • Scompensata. In questo caso, la tonsilla faringea perde la sua funzione, trasformandosi in un centro di infezione cronica. L'immunità locale è completamente assente. Clinicamente, questo è accompagnato da sintomi pronunciati.

Sintomi di adenoidite

La malattia non ha sintomi o sintomi patognomonici. Le manifestazioni principali sono sensazioni solleticanti, graffi nelle parti profonde del naso, respirazione rumorosa durante il sonno. Un altro dei primi segni è il russare notturno, a causa del quale il sonno del bambino diventa irrequieto, superficiale. Dopo un po ', il deterioramento della respirazione nasale durante il giorno, la secrezione mucosa dal naso. Nella maggior parte dei pazienti, si verifica una tosse secca o improduttiva di carattere parossistico, aggravante di notte e al mattino.

Inoltre, la sindrome da intossicazione si sviluppa - un aumento della temperatura corporea a 37,5-39 ° C, mal di testa diffuso, debolezza generale, sonnolenza, deterioramento o perdita di appetito. Le parestesie che si sviluppano in precedenza si trasformano gradualmente in dolori pressanti opachi senza una chiara localizzazione, che sono aggravate dalla deglutizione. Il volume delle secrezioni mucose dal naso aumenta, c'è un additivo purulento. La funzione di drenaggio delle valvole uditive è compromessa, che causa dolore alle orecchie e perdita dell'udito conduttivo. La respirazione nasale diventa impossibile, e il paziente è costretto a respirare attraverso la bocca, a causa della quale quest'ultimo è costantemente socchiuso. Allo stesso tempo, a causa dell'otturazione del choan, si verifica un cambiamento nella voce del tipo di nasale chiuso.

Con il decorso prolungato, a causa dell'ipossia cronica, si sviluppano disturbi neurologici - il bambino diventa pigro, apatico, la sua capacità di concentrarsi su qualcosa, la memoria e le prestazioni accademiche si deteriorano. C'è una distorsione del cranio facciale del tipo "faccia adenoide": il palato duro diventa stretto e alto, la produzione di saliva aumenta, scendendo successivamente dall'angolo della bocca. Anche la mascella superiore è deformata - gli incisivi superiori sporgono in avanti, per cui le pieghe naso-labiali sono levigate, il morso è distorto.

complicazioni

Le complicanze di adenoidite sono associate alla diffusione della microflora patogena con masse purulente nella cavità nasale, lungo l'albero tracheobronchiale. Questo provoca lo sviluppo di rinosinusite cronica, faringite, laringite, trieobronchita, polmonite. All'età di 5 anni c'è il rischio di formazione di un ascesso faringeo. La rinorrea prolungata provoca l'eczema del vestibolo nasale e altre lesioni dermatologiche in quest'area. L'infiammazione concomitante delle tonsille con blocco delle aperture faringee dei tubi uditivi porta a Eustachitis, otite media purulenta e grave compromissione dell'udito in futuro. La fame prolungata di ossigeno nel cervello si manifesta con un ritardo nello sviluppo mentale del bambino, persistenti disturbi neurologici.

diagnostica

La diagnosi viene fatta sulla base di dati anamnestici, denunce del bambino e dei genitori, i risultati di metodi fisici e strumentali di ricerca. I test di laboratorio svolgono il ruolo di metodi ausiliari, consentendo di chiarire l'eziologia della malattia e determinare le tattiche terapeutiche. Un programma diagnostico completo consiste di:

  • Esame fisico Durante l'esame generale, l'otorinolaringoiatra richiama l'attenzione sulla voce e sul linguaggio del paziente, sulla natura della respirazione nasale. Allo stesso tempo, vengono rilevati il ​​tipo chiuso di nasale, difficoltà o completa assenza di respirazione attraverso il naso. Alla palpazione dei linfonodi si determinano gruppi cervicali sottomandibolari, occipitali, anteriori e posteriori moderatamente ingrossati.
  • Mezofaringoskopii. All'esame della faringe viene visualizzata una grande quantità di scarico giallo chiaro o giallo-verde, che scorre lungo la parete posteriore iperemica della faringe. C'è anche un arrossamento delle arcate palatine, un aumento dei follicoli linfoidi o dei rulli faringei laterali.
  • Indietro rinoscopia. Permette di identificare una tonsilla nasofaringea ingrossata, iperemica, edematosa, coperta da placca fibrinosa. Le lacune visibili sono riempite con masse essudative purulente o mucose.
  • Analisi di laboratorio In caso di adenoidite virale, lo spostamento della formula dei leucociti a destra, un aumento del numero di linfociti e di ESR viene visualizzato in OAK L'adesione della flora batterica è accompagnata da leucocitosi, uno spostamento della formula verso la banda e giovani neutrofili. Inoltre, uno studio microbiologico delle secrezioni nasali.
  • Metodi diagnostici per le radiazioni. La radiografia del rinofaringe viene utilizzata nelle proiezioni frontali e laterali. Permette di identificare l'ipertrofia del tessuto linfoide della tonsilla faringea, che copre i buchi del canale. Nelle fasi successive, un'immagine a raggi X mostra la deformazione del palato duro, la mascella superiore. Per differenziare con i tumori, viene utilizzata la TC dello scheletro facciale con miglioramento del contrasto.

Trattamento di adenoidite

L'obiettivo del trattamento è l'eliminazione della fonte di infezione, la prevenzione della cronologia del processo patologico, la sua diffusione nelle strutture anatomiche adiacenti. A tale scopo sono prescritti agenti farmacologici topici e sistemici, procedure fisioterapiche. Nei casi più gravi, con concomitante crescita pronunciata delle vegetazioni adenoide o lo sviluppo di complicanze, è indicato un trattamento chirurgico. Pertanto, quando viene eseguita l'adenoidite:

  • Terapia farmacologica È presentato da farmaci antibatterici o antivirali, agenti iposensibilizzanti, misure di disintossicazione, immunomodulatori, complessi vitaminici. Come terapia locale, vengono prescritte gocce vasocostrittive, corticosteroidi topici, disinfettanti sotto forma di spray, inalazioni di antisettici.
  • Adenoidectomia. Il trattamento chirurgico consiste nell'asportazione del tessuto linfoide ipertrofico, bloccando il lume dei passaggi nasali e interferendo con la normale respirazione nasale. L'operazione può essere eseguita in modo classico con un bisturi o con l'aiuto di tecniche endoscopiche.
  • Fisioterapia. Ampiamente utilizzati sono: quarzo tubolare, irradiazione della cavità nasale e parete posteriore faringea con un laser elio-neon, elettroforesi di farmaci per linfonodi regionali, ginnastica respiratoria. Efficace trattamento termale, nel corso del quale comprende la terapia con ultrasuoni cryo-ossigeno e ozono, trattamenti fangosi.

Prognosi e prevenzione

Con un trattamento completo e opportunamente selezionato, la prognosi per la vita e la salute è favorevole. Il rischio di sviluppare complicazioni pericolose in tali situazioni è estremamente basso - non più dello 0,3-1%. Non sono state sviluppate misure preventive specifiche per questa patologia. La prevenzione non specifica delle esacerbazioni acute o acute delle adenoiditi croniche comprende la diagnosi precoce e il trattamento delle crescite delle vegetazioni adenoidee, malattie infettive e anomalie della cavità nasale, rafforzando le forze protettive generali del corpo, evitando l'ipotermia, ustioni nasofaringee termiche e chimiche, nutrizione completa ed equilibrata, sport attivi, Esami di follow-up regolari di un otorinolaringoiatra.

Sintomatologia, trattamento delle adenoidi negli adulti

La crescita patologica dell'adenoide negli adulti è rara. La malattia si manifesta solo nel caso in cui durante la pubertà l'amigdala non ha subito cambiamenti costituzionali e funzionali. I sintomi e il trattamento delle adenoidi negli adulti sono simili a quelli dei bambini. Ma la malattia stessa in età adulta è più facilmente tollerata, non ha un forte effetto sullo stato fisico, psicologico ed emotivo del paziente. L'ipertrofia delle adenoidi dopo 14 anni viene registrata molto raramente.

Cause e fattori predisponenti alla comparsa di adenoidi

La causa principale dell'ipertrofia delle tonsille in età adulta sono le malattie respiratorie croniche:

  • rinite virale e allergica;
  • sinusite;
  • faringite batterica;
  • mal di gola;
  • tracheobronchite, polmonite.

In presenza di un focus patologico cronico nel corpo, le funzioni reattive del sistema immunitario vengono drasticamente ridotte. Inoltre indebolisce i meccanismi protettivi locali delle mucose. Con esposizione costante all'agente infettivo, le tonsille non sopportano il carico. Di conseguenza, il tessuto linfoide cresce, le adenoidi aumentano di dimensioni. Il gruppo di rischio comprende persone con frequenti esacerbazioni di sinusite, bronchite.

Le cause dello sviluppo delle adenoidi in età adulta sono interruzioni ormonali e disturbi, disfunzione delle ghiandole endocrine, obesità. L'ipertrofia della tonsilla nasofaringea può essere ereditaria.

Lo sviluppo della malattia è favorito da frequenti ipotermia, lavoro in ambienti industriali polverosi. Le allergie con costante irritazione delle mucose del naso e della gola sono un altro fattore che può dare slancio allo sviluppo della malattia.

Meccanismo di proliferazione adenoide

Le adenoidi negli adulti sono di diversa localizzazione. Il tessuto linfoide cresce lungo la parete posteriore del rinofaringe, nella parte superiore della cupola della cavità orale. Ci sono casi in cui le adenoidi crescono lungo le pareti laterali della faringe, più vicino al fondo. Il tessuto ipertrofico può intasare le aperture dei passaggi nasali e dei tubi uditivi.

Di regola, le adenoidi allargate hanno una forma irregolare - da una parte una base larga, dall'altra - il restringimento. In apparenza somigliano a pettine. La consistenza delle neoplasie è morbida, rosa chiaro, pallida. Visivamente, le adenoidi sono divise da solchi in diversi lobi.

Un organo ipertrofico è un tessuto pieno di linfociti. I lobi delle adenoidi sono separati da setti fibrosi formati da tessuto connettivo. Esternamente, è possibile vedere i follicoli costituiti da linfociti - cluster sotto forma di palle.

Il grado di ipertrofia delle adenoidi:

  • 1 ° - tessuto linfoide chiude 1/3 del rinofaringe;
  • 2 ° - adenoidi cresciuti da 2/3 rinofaringe;
  • Il terzo tessuto ipertrofico chiude completamente l'uscita dei canali nasali nella faringe.

Il quadro clinico della malattia

La gravità dei sintomi dipende dal grado di ipertrofia tissutale. I segni di adenoidi negli adulti sono associati a insufficienza respiratoria:

  • il naso respira parzialmente o la respirazione nasale è completamente assente;
  • forte russare durante il sonno;
  • tosse notturna;
  • cambiamenti fonetici - voci nasali;
  • la comparsa di essudato patologico nel naso e nei suoi seni a causa di compromissione della ventilazione fisiologica;
  • la bocca è costantemente socchiusa, l'aria inspirata non viene inumidita e asciuga le mucose della cavità orale, della faringe, della laringe, delle vie respiratorie inferiori;
  • correre giù per la gola di muco purulento;
  • A causa della sovrapposizione delle trombe di Eustachio nei pazienti c'è congestione nelle orecchie e l'udito è nettamente ridotto;
  • nei casi più gravi, arresto respiratorio (apnea).

Poiché le adenoidi hanno alterato lo scambio fisiologico di gas nei polmoni, nel sangue si registra una mancanza di ossigeno e un eccesso di anidride carbonica. L'ipossia e l'insufficiente apporto di ossigeno al cervello portano ai seguenti sintomi:

  • letargia, debolezza, stanchezza cronica;
  • ridotta qualità del sonno durante la notte, insonnia notturna e sonnolenza durante il giorno;
  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • disturbi del sistema nervoso - riduzione del tono muscolare, mal di testa, apatia, indifferenza, mancanza di volontà di comunicare;
  • anemia, insufficienza cerebrovascolare.

Poiché la bocca del paziente è costantemente aperta, le mucose secche provocano l'aggiunta di un'infezione secondaria. La violazione dell'aerazione dei seni nasali porta anche a effetti avversi.

L'infiammazione dell'adenoide negli adulti può essere accompagnata da tali comorbilità:

  • Eustachitis - infiammazione del tubo uditivo;
  • mal di gola - infiammazione infettiva della membrana mucosa della gola;
  • Seni del Qatar - sinusite, sinusite frontale, etmoidite;
  • faringite atrofica - assottigliamento della mucosa faringea con perdita di funzionalità.

Diagnosi di adenoidi negli adulti

La diagnosi accurata della malattia non è difficile per l'otorinolaringoiatra. Dopo aver raccolto l'anamnesi e valutato i reclami soggettivi del paziente, viene eseguito un esame strumentale.

Rinoscopia: esame della cavità nasale con uno specchio speciale e un nasodilatatore. Il medico valuta il grado di sovrapposizione dei passaggi nasali, la posizione delle adenoidi. Determina il colore delle tonsille, la presenza di muco patologico o pus. Prima dello studio, il paziente cade nel naso vasocostrittore gocce. Eliminano il gonfiore entro 5 minuti, il che consente di esaminare qualitativamente le mucose.

Per determinare la consistenza delle adenoidi, viene eseguito un esame digitale della gola posteriore. È importante per la differenziazione dei tumori. Durante la diagnosi, è necessario escludere tali patologie:

  • angiofibroma - un tumore benigno dei vasi delle membrane mucose e dei tessuti molli;
  • ernia cerebrale, che può appendere alla parte posteriore della faringe;
  • polipo dentro il joan (passaggi nasali).

Prima del trattamento, in particolare la chirurgia, così come in presenza di complicanze o difficoltà nella diagnosi, la radiografia e la tomografia computerizzata del rinofaringe, del naso e dei seni, vengono prescritte le ossa facciali.

La medicina moderna offre un metodo endoscopico per lo studio dei pazienti con adenoidi. Questa tecnica consente di visualizzare il processo patologico in tempo reale visualizzando le immagini sul monitor. Con l'aiuto dell'endoscopio esaminate i passaggi nasali, le trombe di Eustachio, la posizione delle adenoidi nel naso e il nasofaringe, il grado della loro crescita.

Metodi di trattamento delle adenoidi negli adulti

Il trattamento conservativo è indicato solo per la malattia di grado 1. Nell'ipertrofia grave, le adenoidi vengono rimosse.

La rimozione chirurgica delle adenoidi negli adulti è chiamata adenotomia. Ci sono molte delle sue tecniche, che vengono eseguite in anestesia generale e locale.

Escissione adenoide solo nella fase cronica della malattia. Se un paziente ha un peggioramento o un'infiammazione acuta, qualsiasi operazione sulle tonsille è controindicata.

Tipi di chirurgia:

  1. Rimozione classica di adenoidi con uno speciale coltello Beckmann. Consiste di una maniglia e un'asta con una punta quadrilatera con angoli arrotondati. La parte superiore è la lama da taglio, che ha asportato il tessuto allargato. L'operazione viene eseguita in anestesia generale e dura 30-40 minuti. Il periodo di riabilitazione dura in media 10 giorni.
  2. Metodo minimamente invasivo endoscopico con cui è possibile curare le adenoidi. L'intervento viene effettuato attraverso la cavità orale con dispositivi speciali. Il processo è proiettato su un monitor, che consente la rimozione precisa e accurata dei tessuti patologici.
  3. L'uso del laser. Le cliniche moderne offrono per trattare le adenoidi con un laser. I vantaggi della tecnica sono l'assenza di tagli, l'eliminazione del sanguinamento, il rapido periodo di riabilitazione (giorno).

La riabilitazione dopo la rimozione delle tonsille incolte comprende l'uso di cibi delicati, la limitazione dell'attività fisica, la nomina di un trattamento sintomatico. È inoltre necessario evitare l'ipotermia e il contatto con le persone durante un periodo di maggiore rischio epidemiologico e la diffusione di infezioni trasmesse per via aerea.

Nelle fasi iniziali della malattia può essere trattato con metodi conservativi. Hanno lo scopo di eliminare la causa originale, i sintomi e le patologie associate e includono i seguenti elementi:

  • antistaminici;
  • antisettici e disinfettanti;
  • antibiotici secondo indicazioni;
  • antipiretico quando la temperatura aumenta durante i periodi di esacerbazione;
  • gocce nasali vasocostrittrici;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei per il dolore alle orecchie;
  • sciroppi o compresse espettoranti;
  • rimedi omeopatici;
  • vitamine.

L'ipertrofia delle tonsille è rara. Dopo l'intervento chirurgico, le adenoidi negli adulti non si ripresentano, ma esiste il rischio di frequenti infezioni respiratorie. La domanda su come scegliere un metodo di trattamento, il dottore decide sulla base di dati diagnostici. Viene data priorità ai metodi delicati che consentono la rimozione delle adenoidi senza alterare i tessuti sani. Il tempestivo ricorso a specialisti aiuterà ad evitare gravi complicazioni in futuro e preservare la normale funzionalità delle tonsille nasofaringee.

Sintomi di adenoidi negli adulti

Le adenoidi sono uno stato multi-sintomo caratterizzato da un quadro clinico luminoso con una moltitudine di manifestazioni. I sintomi della malattia variano da paziente a paziente e anche lo stadio di sviluppo di una patologia otorinolaringoiatrica così complessa svolge un ruolo significativo. Quali sono i sintomi delle adenoidi negli adulti e quanto sono pericolosi?

Tutti i segni di patologia possono essere suddivisi in, a seconda della localizzazione, generale e locale (o focale).

Sintomi locali

Violazione della respirazione nasale

Il primo e più ovvio segno. Le adenoidi in gola crescono gradualmente, il che fa sì che lo sviluppo del sintomo "aumenti". La tonsilla faringea col tempo blocca il lume del rinofaringe, restringe i passaggi respiratori anatomici.

La manifestazione è pericolosa: l'aria ambientale non è intesa per l'inalazione diretta. Il naso funge da barriera. Passando attraverso le vie respiratorie, l'aria ambiente viene riscaldata, inumidita e disinfettata. Come risultato della respirazione della bocca, i modi si asciugano, si verifica un colpo di tosse.

Inoltre, ci sono segni di apnea notturna (respiro interrotto). L'apnea aumenta il rischio di morte improvvisa, arresto cardiaco, infarto. Per le violazioni della respirazione nasale, si raccomanda di consultare un medico e iniziare il trattamento.

russare

Russare con adenoidi è un fenomeno secondario in relazione al comune raffreddore. È pericoloso aumentare il rischio di sviluppare apnea con tutte le conseguenze che ne conseguono.

Cambio della voce (timbro, colorazione)

La voce diventa nasale, "basso". Ciò è dovuto alla sovrapposizione della tonsilla faringea ingrandita dei passaggi nasali.

I seni mascellari, progettati per agire come risonatori, cessano di svolgere le loro funzioni, poiché l'aria ambientale semplicemente non li inserisce. Il sintomo stesso non è pericoloso, ma porta molto disagio al paziente: sia fisico che psicologico.

La voce perde la sua luminosità, il potere. Se la faringite è "connessa", la capacità di parlare è completamente persa.

tosse

Anche le adenoidi nel naso negli adulti sono caratterizzate da tosse. L'intensità e la natura del riflesso variano da caso a caso.

In situazioni "classiche", una tosse secca e persistente è tipica della malattia. Dura costantemente, aumenta di sera e di notte. L'espettorato è completamente assente o la quantità di essudato è scarsa.

Se la faringite si unisce, il riflesso della tosse cambia. Il sintomo diventa più invadente, viene separata una grande quantità di espettorato viscoso di una tinta verdastra o giallastra.

Un sintomo è condizionatamente pericoloso: il fatto è che la tosse aumenta la probabilità di sviluppare broncospasmo con tutte le conseguenze che ne derivano (mancanza di respiro, soffocamento).

Tuttavia, c'è più disagio fisico: la tosse è un fenomeno doloroso. Nel tempo porta a mal di testa, mal di gola.

Foto: adenoidi attraverso l'endoscopio

Mal di gola

Compaiono con l'infezione del tessuto linfoide. Anche le adenoidi allargate possono causare la formazione di tonsillite (la sua forma privata è l'angina), che è accompagnata da un intenso dolore alla gola.

Naso che cola

È considerato un segno di sinusite secondaria (infiammazione dei seni mascellari). È osservato nella maggior parte dei casi. È caratterizzato dal rilascio di una grande quantità di essudato purulento vischioso dal naso, dolore nei seni paranasali.

La sinusite è una patologia secondaria pericolosa che è associata ad un aumentato rischio di gravi complicazioni infettive, come la meningite, ecc.

Perdita dell'udito

Questo sintomo di adenoidi negli adulti è causato dall'otite media (infiammazione del timpano).

Il paziente scrive tutti i sintomi per un raffreddore, perdendo tempo prezioso. Il pericolo del processo sta nella possibilità di perdere completamente la capacità di ascoltare.

Quando il trattamento tardivo delle adenoidi può influenzare la formazione delle ossa facciali - il cosiddetto. "Faccia adenoide"

La stessa manifestazione può essere trovata con gigantesche dimensioni della tonsilla faringea, quando le adenoidi crescono letteralmente nella cavità del tubo uditivo.

Cambiamenti di aspetto

La cosiddetta "faccia adenoide". Cambiando espressione facciale, bocca sempre divisa. Nei pazienti adulti non si osservano deformità critiche, poiché il morso è già formato.

Di per sé, la manifestazione di una minaccia per la salute, e in particolare la vita non porta. Tuttavia, provoca lo sviluppo di un difetto estetico e problemi psicologici.

Sintomi comuni

  • Aumento della temperatura corporea (ipertermia). A seconda della patologia primaria che ha causato l'aumento del termometro, può essere subfebrilare o febbrile (da 37 a 39 gradi). È importante notare che le adenoidi stesse non sono in grado di provocare la temperatura. Il sintomo è pericoloso a causa del possibile sviluppo di complicazioni: alti valori del termometro spesso portano a discinesia dei muscoli del collo, rapida disidratazione, ecc.
  • Mal di testa. Si verifica a causa di intossicazione del corpo.
  • Vertigini.
  • Debolezza generale, debolezza
  • Sonnolenza.

I sintomi dipendono dal grado di adenodite

In molti modi, i segni specifici della malattia dipendono dal grado di sviluppo delle adenoidi.

Che aspetto hanno le adenoidi di diversi gradi nella foto (può essere aumentato)

  • La respirazione nasale non è disturbata, c'è un lieve naso che cola.
  • Di notte, il paziente russa.
  • Perché nella posizione orizzontale del corpo il muco scorre dal rinofaringe verso il tratto respiratorio, al mattino si ha una tosse produttiva con una grande quantità di espettorato.
  • Visivamente, le adenoidi sono leggermente ingrandite.
  • Dopo un intenso esercizio, la respirazione viene effettuata solo attraverso la bocca.
  • Di notte, sono frequenti i frequenti risvegli, l'apnea e il forte russare.
  • I sintomi di sinusite secondaria con abbondante secrezione nasale sono noti.
  • Tutti i segni sopra descritti sono espressi nella misura massima.
  • La respirazione nasale è completamente esclusa. C'è una mancanza di ossigeno.

Recensioni sul trattamento delle adenoidi negli adulti

Adenoidi - patologia difficile per la terapia. Ciò è in gran parte dovuto al trattamento tardivo dei pazienti adulti all'otorinolaringoiatra.

Come aiuto sono prescritti farmaci antibatterici e antinfiammatori. Tale trattamento nel complesso è il più efficace. L'unica difficoltà riscontrata nel trattamento è l'indisciplina del paziente stesso. Per ottenere un effetto terapeutico pronunciato ed essere curati, è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni degli specialisti presenti.

I sintomi delle adenoidi negli adulti differiscono poco dagli stessi nei bambini. La differenza principale è che i pazienti più anziani spesso "tirano" fino all'ultimo, quando la tonsilla faringea cresce fino a dimensioni gigantesche. In questo caso, il quadro clinico è più pronunciato. Esiste una relazione diretta tra il grado di adenoidi e l'intensità dei sintomi.

Sintomi e metodi di trattamento delle adenoidi negli adulti

Molti adulti soffrono di problemi come raffreddori frequenti, perdita dell'udito, mal di testa e russamento. E quasi nessuno si rende conto delle vere cause di questi disturbi, continuando a curare varie malattie, ma senza ottenere risultati positivi. Quando i pazienti alla fine scoprono la vera diagnosi, molte persone iniziano a dubitare che gli adulti abbiano adenoidi e se la patologia sia vera.

Definizione della malattia e delle sue cause

Il fatto di una diagnosi così complessa è spiegato dal fatto che un tempo si pensava di trattare e rimuovere le adenoidi solo per i bambini. Tuttavia, come dimostrato dai dati dei medici, nei pazienti adulti, l'infiammazione dell'adenoide si verifica in ciascun caso dei cinque che hanno presentato domanda allo specialista ORL - il medico. Le possibilità della medicina hanno fatto molta strada. E se prima l'adenoidite era considerata una malattia infantile, ora non è difficile identificarla negli adulti. Le tonsille faringee nei bambini sono molto più basse e più vicine al naso, quindi non è difficile diagnosticarle. Adenoidi nel naso negli adulti si trovano più in alto, e non potevano essere rilevati prima a causa della mancanza di attrezzature.

Le adenoidi sono un tessuto linfoide troppo cresciuto della tonsilla nasofaringea, che ha subito cambiamenti a causa di malattie infettive passate. Normalmente, l'amigdala ha le dimensioni normali e la sua funzione è quella di raccogliere e neutralizzare i microbi patogeni che entrano nel corpo attraverso i passaggi nasali. Dopo il successo del trattamento dell'infezione, l'amigdala acquisisce le sue solite dimensioni, ma in alcuni casi la sua iperplasia negli adulti è dovuta a uno dei seguenti motivi:

· Adenoidi rimanenti dall'infanzia, ma non diagnosticate in tempo;

· Malattie croniche e frequenti del rinofaringe di natura infettiva;

· Interruzione del sistema endocrino.

Non meno comune causa di ipertrofia delle tonsille è una predisposizione genetica.

sintomi

I sintomi dell'adenoide negli adulti iniziano ad apparire quando il tessuto tonsillare troppo cresciuto inizia a bloccare l'apertura del rinofaringe, così come le trombe di Eustachio, che si trovano nelle vicinanze.

La caratteristica principale che indica la presenza di adenoidi è l'incapacità di respirare liberamente attraverso il naso. A causa della respirazione inadeguata e dell'ipossia dei tessuti cerebrali dovuti alla mancanza di ossigeno, una persona sviluppa debolezza, frequenti mal di testa e una sensazione di debolezza. Il secondo sintomo è l'abbondante scarico di contenuti muco-purulenti dai passaggi nasali durante il corso di malattie infettive e virali.

Inoltre, molti adulti riportano lo sviluppo di voci nasali nelle loro voci, russare di notte e disturbi del sonno. L'estensione delle adenoidi nel naso negli adulti determinerà i sintomi della malattia. Ci sono tre fasi di adenoidite, i cui sintomi sono diversi:

1. Una tonsilla dilatata di primo grado si manifesta con difficoltà a respirare attraverso il naso solo durante il sonno di una notte. Questo perché nella posizione prona, l'amigdala si nutre attivamente di sangue e le sue dimensioni aumentano. Durante il giorno, i sintomi potrebbero non apparire.

2. Le adenoidi che hanno raggiunto il secondo grado di sviluppo sono caratterizzate da un disturbo respiratorio pronunciato e pronunciato, di notte il paziente è preoccupato non solo dalla mancanza di aria, ma anche da un forte russamento. Periodicamente ci sono le secrezioni nasali.

3. La malattia, che ha raggiunto un terzo grado di gravità, combina i sintomi dell'adenoide in un adulto dei primi due stadi, ma sono accompagnati da deficit uditivo, funzione del linguaggio e forti mal di testa.

L'adenoidite porta al fatto che una persona adulta ha il raffreddore tutto il tempo, sviluppa antritis, otite, frontali e altre malattie otorinolaringoiatriche.

L'amigdala, ingrandita, è l'accumulatore di infezione e da questa fonte i batteri patogeni possono diffondersi in tutto il corpo, compresi i reni, le articolazioni cardiache.

diagnostica

Un trattamento efficace delle adenoidi negli adulti è possibile solo dopo una diagnosi completa e completa. Per la corretta diagnosi del sondaggio del paziente e le sue lamentele di russare notturno, sinusite ricorrente e mal di testa, non è sufficiente. Disturbi patologici nel rinofaringe vengono rilevati utilizzando tecniche diagnostiche hardware, che includono:

· Esame a raggi X: una tonsilla ingrossata e infiammata è vista in un'istantanea ripresa in vista laterale;

· Back rinoscopia - l'arco della laringe può essere considerato inserendo uno specchietto speciale nella cavità orale;

· Tomografia computerizzata: questo esame viene effettuato al fine di ottenere immagini tridimensionali che informino il medico sulla struttura dell'amigdala e delle strutture situate nelle vicinanze;

· Endoscopia: lo stato dell'orofaringe viene valutato dai risultati visualizzati su un monitor speciale. L'informazione entra nella videocamera di dimensioni microscopiche, che si trova all'estremità dell'endoscopio flessibile.

Infine, l'esame endoscopico è il più efficace, tra gli altri metodi diagnostici. È stato grazie all'endoscopia che è diventato possibile esplorare a fondo il rinofaringe, esaminando in dettaglio ogni millimetro di esso, valutando la struttura, le condizioni dei tessuti e il quadro clinico generale. Ora l'adenoidite non è più considerata una malattia puramente infantile.

trattamento

Nella fase iniziale della malattia, il medico può considerare che la terapia conservativa sarà sufficiente per curare l'adenoidite. In questi casi, il trattamento viene eseguito senza intervento chirurgico, utilizzando i seguenti metodi:

1. L'uso di gocce di vasocostrittore, ad esempio Nazivin e Sanorin. Ogni paziente ha bisogno di ricordare che è impossibile usare tali gocce per più di una settimana, ed è desiderabile seppellirli solo quando una grave congestione nasale influisce sul benessere generale.

2. Lavare la gola e la cavità nasale aiuterà efficacemente coloro che non sanno come trattare le adenoidi negli adulti. La procedura di lavaggio riduce il gonfiore della mucosa, migliora la circolazione sanguigna e ripristina il normale funzionamento del tessuto linfoide. A tale scopo, puoi utilizzare sia la farmacia che l'auto-fabbricazione.

3. Caduta di gocce con proprietà essiccanti - Protargol e Collargol. Sono usati immediatamente dopo aver lavato il naso.

4. Terapia antibatterica - prescritta da un medico per il trattamento delle adenoidi negli adulti. Il farmaco viene selezionato dal medico, dopo uno studio della flora per la sensibilità ai farmaci antibatterici.

5. Farmaci immunomodulatori - utilizzati per aumentare la resistenza del corpo a varie malattie infettive. Oltre agli immunomodulatori, i complessi vitaminici sono ben ripristinati dalle difese dell'organismo.

6. Antistaminici - sono prescritti a quei pazienti che sono inclini a reazioni allergiche. L'uso di compresse di antistaminico riduce il gonfiore del tessuto tonsillare.

I sintomi e il trattamento che è richiesto in questa fase sono determinati esclusivamente dal medico curante. Non è possibile auto-medicare, perché metodi terapeutici inadeguati possono portare a deterioramento e conseguenze pericolose per il paziente.

Rimozione delle tonsille

Quando la malattia ha raggiunto 2 o 3 gradi, con sintomi gravi, la terapia conservativa di solito non dà un effetto positivo. Questo stadio mostra la rimozione delle adenoidi negli adulti. Per i sintomi di adenoidi in un adulto che parlano dell'indicazione per la rimozione, vengono utilizzati diversi metodi:

1. Rimozione laser: il raggio colpisce la linfa e i vasi sanguigni, che si trovano nei tessuti della tonsilla. Questo metodo facilita la respirazione attraverso il naso e migliora il benessere generale.

2. L'adenotomia classica - viene eseguita con l'aiuto di un coltello speciale, che ha la forma di un cappio ed è fissato su un tubo sottile. Sono facilmente catturati tessuto in eccesso, e immediatamente tagliato. La procedura viene eseguita in clinica, non richiede molto tempo (circa 2-3 minuti) ed è praticamente indolore a causa dell'anestesia locale. L'anestesia generale è usata in rari casi. Facilita il funzionamento della videosorveglianza, che viene fornita in molte cliniche. Dopo la rimozione delle tonsille, febbre e dolore possono verificarsi entro 1-2 giorni.

3. Adenotomia endoscopica: questo metodo è il più preferito per la rimozione delle tonsille infiammate. È senza sangue, indolore, viene eseguito sotto controllo video. Il periodo postoperatorio di solito passa senza complicazioni e il rischio di ricorrenza della crescita del tessuto tonsillare è ridotto al minimo.

Entro 10 giorni dopo la rimozione delle tonsille, è necessario seguire le regole del periodo di riabilitazione:

· Non prendere cibo troppo caldo;

· Non mangiare salato, affumicato, piccante;

· Ridurre i contatti con le persone con ARVI e influenza;

· Non utilizzare la sauna, il bagno turco o i bagni caldi;

· Limitare il carico e le situazioni stressanti.

Se la temperatura aumenta nei primi giorni dopo l'operazione, può essere battuta con vari farmaci, ad eccezione dell'aspirina. Diluisce il sangue e può scatenare il sanguinamento.

Come si può vedere, l'adenoidite negli adulti procede spiacevolmente come nei bambini, accompagnata da più disagi. Ignorare i sintomi della malattia non può, perché il ritardo può portare a complicazioni in forma di raffreddori frequenti e malattie infettive. La principale misura nel periodo postoperatorio sarà il rafforzamento del sistema immunitario, per il rapido recupero del corpo e l'innalzamento delle sue difese. Devi passare più tempo all'aria aperta, mangiare completamente e fare sport.

Ipertrofia dell'adenoide e adenoidite negli adulti: cause, sintomi e metodi di trattamento

Se le adenoidi si trovano negli adulti, i sintomi possono essere lievi. Molto spesso, le adenoidi si trovano nei bambini. Ciò è spiegato dal fatto che le tonsille nasofaringee si atrofizzano con l'età. Nei bambini sotto i 12 anni, sono più pronunciati. Nonostante questo, viene spesso rilevata la presenza di adenoidi negli adulti. Qual è l'eziologia, i sintomi, gli effetti e il trattamento di questa condizione patologica negli adulti?

Adenoidi negli adulti

Le adenoidi sono formazioni che si formano sullo sfondo della proliferazione del tessuto connettivo e linfoide nell'orofaringe. Se si verifica l'infiammazione delle adenoidi, si sviluppa adenoidite. La crescita del naso negli adulti è molto meno comune che nei bambini. Questo è spiegato dalle caratteristiche anatomiche. Ci sono 3 gradi di espressione adenoide. Al grado 1, queste formazioni si sovrappongono a non più di un terzo del choan e del vomere. La violazione del respiro è possibile solo di notte. Al grado 2, il 50% del lume del choan e il vomere si sovrappongono. La respirazione umana viene effettuata principalmente attraverso la bocca. Spesso queste persone russano di notte. Il più grave è il grado 3.

Fattori eziologici

La comparsa di adenoidi nel naso negli adulti può essere dovuta a diversi motivi. Includono la predisposizione ereditaria, la presenza di malattie infettive croniche del rinofaringe, disturbi endocrini, cambiamenti nei livelli ormonali. I fattori di rischio per lo sviluppo di questa patologia includono obesità (primaria) alimentare, cattiva alimentazione (eccesso di cibo), scarsa ecologia, ipotermia, contatto con vari allergeni, presenza di cattive abitudini (fumo, alcolismo).

Le cause più comuni si trovano nelle malattie infiammatorie. Nelle infezioni acute, l'infiammazione scompare rapidamente. Se non trattato, il tessuto linfoide può crescere. Spesso sviluppa una condizione come l'adenoidite. Si trova in uomini e donne. A volte l'adenoidite viene diagnosticata mentre trasporta un bambino. Farmaci e cambiamenti ormonali possono contribuire a questo.

Manifestazioni cliniche

I sintomi delle adenoidi per un lungo periodo potrebbero non apparire. Spesso la malattia si presenta in forma latente. La persona è disturbata dalla difficoltà di respirazione attraverso il naso. Molti pazienti non prestano attenzione a questo e non vanno dal medico, prendendo adenoidi per rinite o sinusite. Le adenoidi nel naso negli adulti si manifestano con i seguenti sintomi:

  • secrezione nasale purulenta;
  • difficoltà a respirare attraverso il naso;
  • mal di testa;
  • tosse;
  • russare;
  • perdita dell'udito;
  • disfonia;
  • alitosi;
  • sensazione di congestione nasale;
  • raucedine.

Il sintomo più comune è l'insufficienza respiratoria. Nel caso di ostruzione pronunciata dei passaggi nasali, l'apporto di ossigeno al cervello è disturbato, che si esprime in cefalea persistente. Sullo sfondo della respirazione nasale, si verificano spesso varie malattie respiratorie. Queste persone hanno spesso la SARS, l'influenza. Le adenoidi sono un fattore predisponente per lo sviluppo della sinusite (sinusite, sinusite frontale, etmoidite). Nei casi più gravi, i bronchi e i polmoni possono essere colpiti.

In assenza di un trattamento adeguato, l'udito e la parola possono essere compromessi. In questa situazione, l'otite media e interna può svilupparsi. La presenza di adenoidi negli adulti è pericolosa in quanto quando il corpo è indebolito, i microrganismi patogeni possono penetrare in vari organi (reni, cuore), causando l'infiammazione in essi (glomerulonefrite, miocardite).

Sintomi di adenoidite

Negli adulti, come nei bambini, le adenoidi possono infiammarsi. Distinguono l'adenoidite acuta, subacuta e cronica. L'infiammazione acuta dell'adenoide è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • febbre;
  • congestione nasale;
  • naso che cola;
  • dolore moderato al naso;
  • tosse parossistica di notte.

La malattia inizia acutamente con un aumento della temperatura corporea. Spesso c'è un aumento dei linfonodi. Con un complicato decorso di adenoidite acuta, è possibile lo sviluppo di otite purulenta e danni all'udito. La forma subacuta di adenoidite richiede più tempo (2-3 settimane). Potrebbe verificarsi una temperatura subfebbrile. Queste persone sono preoccupate per il naso che cola e per la tosse. In assenza di misure terapeutiche, la malattia diventa cronica.

L'adenoidite cronica è semplice catarro, mucopurulenta, essudativa-sierosa. I segni più frequenti di infiammazione cronica delle adenoidi sono i seguenti:

  • naso che cola costante;
  • violazione della respirazione nasale;
  • mal di testa.

Misure diagnostiche

Sullo sfondo di infiammazione cronica delle adenoidi, spesso si sviluppano sinusite e otite. Nella fase acuta, i sintomi diventano più pronunciati.

Per rilevare le vegetazioni nel naso negli adulti, è necessario un esame specialistico. La diagnosi di adenoidi comprende:

  • indagine dettagliata;
  • esame esterno;
  • indietro rinoscopia;
  • Esame a raggi X del naso e dei seni paranasali;
  • esame endoscopico;
  • esami delle urine e del sangue;
  • test delle dita;
  • esame della secrezione nasale mucopurulenta per identificare l'agente patogeno.

Il metodo di diagnosi più accessibile e semplice è la rinoscopia. È eseguito da un otorinolaringoiatra. Questo metodo consente di identificare le adenoidi utilizzando specchi speciali. La procedura viene eseguita per via orale. In questa situazione, possono essere rilevati arrossamento della mucosa, tonsille allargate nell'area della gola, presenza di muco o pus. Per escludere la sinusite, viene eseguito un esame radiografico. L'esame endoscopico prevede l'introduzione di una sonda flessibile nei passaggi nasali. Questo metodo consente di determinare la dimensione delle adenoidi, la loro forma.

Altrettanto importante nella diagnosi è il rilievo e l'ispezione del paziente. All'esame, una persona malata può rivelare l'apertura della bocca, abbassamento della mascella inferiore, leggero gonfiore del viso. Durante il sondaggio è determinata dallo stato della funzione uditiva e vocale. Se una persona lamenta la perdita dell'udito, può essere eseguita l'otoscopia (esame del canale uditivo esterno e del timpano).

Tattica medica

Trattare le adenoidi può conservativamente o rapidamente.

Il trattamento farmacologico senza chirurgia viene effettuato in presenza di adenoidi di 1 grado.

In questa situazione, si usa la fisioterapia e si usano i farmaci. Il trattamento prevede l'uso di agenti antinfiammatori, vasocostrittori e antimicrobici. I farmaci vasocostrittori sono prescritti in caso di marcata congestione nasale. Gocce Naphthyzinum, Sanorin, Ephedrine può esser applicato. Condotto e lavando il naso. Per questo, vengono utilizzate varie soluzioni antisettiche. Dei farmaci sistemici usati antistaminici (Suprastin, Tavegil, Claritin). Per rafforzare il sistema immunitario è necessario assumere vitamine.

Se si osserva esacerbazione di adenoidite, il trattamento prevede l'uso di antibiotici. Dopo l'estinzione dei sintomi, viene prescritta la fisioterapia. Può includere l'irradiazione UHF, l'uso dell'elettroforesi al neon. La climatoterapia ha un buon effetto. In caso di patologia cronica orofaringea, vengono utilizzate soluzioni di risciacquo. Se il trattamento viene ritardato, le conseguenze possono essere gravi.

La rimozione delle adenoidi viene effettuata a 2 e 3 gradi della malattia. L'operazione non è pericolosa per il paziente. È assolutamente indolore. In questo caso, l'adenotomia (rimozione della formazione del naso).

Indicazioni per la chirurgia sono: mancanza di effetto da terapia conservativa, sviluppo di otite frequente, pronunciata compromissione della respirazione nasale, presenza di complicanze (sinusite). Rimuovere le adenoidi negli adulti con uno strumento speciale. Ciò richiede anestesia generale o anestesia locale. Il più moderno è il metodo endoscopico per la rimozione delle adenoidi. Questa tecnica raramente porta alla ricorrenza della malattia. Alla fine del trattamento, si raccomanda a un adulto di non visitare i bagni, le saune e anche di ridurre l'attività fisica per un mese. Per prevenire una ricaduta, è necessario indurire, condurre uno stile di vita sano, trattare prontamente le malattie del tratto respiratorio superiore e non raffreddare eccessivamente.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Il materiale per determinare il livello degli ormoni tiroidei è il siero. Per alcuni giorni, eliminare i farmaci contenenti iodio, per 1 mese - ormoni tiroidei. È necessario escludere lo sforzo fisico, lo stress psicologico e altri.

La gravidanza è un periodo speciale nella vita di una donna quando la sua salute può compromettere seriamente il benessere e lo sviluppo del feto.

Un gozzo multinodulare della ghiandola tiroidea è un processo patologico in cui diverse inclusioni nodali (due o più) con un diverso contenuto e origine si formano in questo organo.