Principale / Cisti

Come fa l'adrenalina

Quasi tutti conoscono il concetto di "adrenalina" come un ormone della paura, dello stress, che attraversa il tetto delle emozioni. Perché succede quando questa sostanza entra nel sangue? Qual è il meccanismo di azione dell'adrenalina? L'ormone è prodotto dalla midollare surrenale ed è un gruppo di neurotrasmettitori.

Impatto dell'adrenalina sui sistemi fisiologici in condizioni di stress

L'effetto direzionale dell'adrenalina sul corpo è associato alla preparazione di una risposta di risposta unica di tutti i sistemi di organi per fornire una risposta difensiva in una situazione stressante:

  • c'è un forte restringimento dei vasi sanguigni;
  • la pressione sanguigna aumenta;
  • accelera il lavoro del muscolo cardiaco;
  • i muscoli dei polmoni si rilassano per consentire l'ingresso libero di grandi quantità d'aria (ciò è necessario per accelerare la produzione di grandi quantità di energia);
  • aumento dei livelli di glucosio nel sangue, che innesca la sintesi di ATP;
  • Le sostanze organiche sono attivamente decomposte per aumentare il livello dei processi metabolici.

Biochimica dell'adrenalina

Spiegare il lavoro di adrenalina nel corpo umano le sue proprietà chimiche, che determina la biochimica dell'ormone. Per natura chimica, è derivato da aminoacidi. Con la sua azione sui processi biochimici, si riferisce agli ormoni che regolano il metabolismo e gli ormoni dello stress.

Il complesso di proprietà chimiche e fisiche determina l'effetto biologico sul corpo. Le proprietà dell'adrenalina attivano il meccanismo della sua azione a livello cellulare. La sostanza non entra direttamente nella cellula, ma agisce attraverso "intermediari". Sono cellule specializzate (recettori) sensibili all'adrenalina. Attraverso di loro, l'ormone colpisce gli enzimi che attivano i processi metabolici e aiutano a mostrare le proprietà adrenaliniche, mirate alla risposta rapida del corpo associata a situazioni stressanti.

Questi includono non solo forti shock emotivi, ma anche gli stress associati all'improvvisa disfunzione dei sistemi fisiologici. Ad esempio, con arresto cardiaco o angioedema. Per portare il corpo fuori da una condizione pericolosa, l'adrenalina è indispensabile.

Azione farmacologica di adrenalina

L'ormone ha molti effetti farmacologici ed è ampiamente usato in medicina. Se si inietta l'adrenalina:

  • il lavoro del sistema cardiovascolare cambia - costringe i vasi sanguigni, fa battere il cuore più velocemente e più forte, accelera la conduzione degli impulsi nel miocardio, aumenta la pressione sistolica e il volume del sangue nel cuore, diminuisce la pressione diastolica, avvia la circolazione sanguigna in modo forzato;
  • riduce il tono dei bronchi e riduce la loro secrezione;
  • riduce la motilità del tratto digestivo;
  • inibisce il rilascio di istamina;
  • attivo sotto shock;
  • aumenta l'indice glicemico;
  • abbassa la pressione intraoculare a causa dell'inibizione della secrezione del liquido intraoculare;
  • L'azione degli anestetici con l'adrenalina diventa più lunga a causa dell'inibizione del processo di assorbimento.

L'adrenalina è indispensabile per arresto cardiaco, shock anafilattico, coma ipoglicemico, allergie (acute), glaucoma, sindrome da ostruzione bronchiale, angioedema. Farmacologia consente l'uso di questa sostanza in combinazione con determinati farmaci.

Nel corpo umano, l'insulina e l'adrenalina hanno l'effetto opposto sul glucosio nel sangue. Questo deve essere preso in considerazione quando si iniettano adrenalina sintetica. Puoi prenderlo solo su prescrizione. Come ogni farmaco, ha controindicazioni, ad esempio:

  • tachiaritmia;
  • gravidanza e allattamento;
  • ipersensibilità alla sostanza;
  • feocromocitoma.

Quando si utilizza questo ormone, ad esempio, nella composizione di farmaci con effetto analgesico, i pazienti possono manifestare effetti collaterali. Si manifestano come tremore, nevrosi, angina pectoris, insonnia. Ecco perché l'auto-trattamento è inaccettabile e l'uso dell'ormone nel complesso delle misure terapeutiche dovrebbe avvenire solo sotto la supervisione di uno specialista.

Qual è il pericolo di adrenalina

Il meccanismo d'azione di una sostanza come l'adrenalina è molto specifico: costringe tutto il corpo a lavorare in una modalità di "emergenza", e questo è un sovraccarico. Pertanto, l'ormone crea non solo un utile effetto di "salvataggio", ma può anche essere pericoloso.

L'effetto dell'adrenalina sulle reazioni biochimiche nel corpo durante lo stress equilibra l'ormone dell'azione opposta - norepinefrina. La sua concentrazione nel sangue durante il ripristino del normale modo di funzionamento del corpo è anche grande. Pertanto, dopo gli shock subiti, il sollievo della condizione non si verifica e la persona sperimenta il vuoto, la fatica, l'apatia.

Sotto stress, il corpo è effettivamente sottoposto a un potente attacco biochimico, il recupero dopo il quale richiede un lungo periodo di tempo. Vivere in uno stato costante di sovraeccitazione è pericoloso - questo porta a serie conseguenze:

  • esaurimento del midollo surrenale;
  • insufficienza surrenalica;
  • attacco di cuore;
  • ictus;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • malattia renale;
  • grave depressione.

Questo dovrebbe essere ricordato da persone che preferiscono sport estremi e intrattenimento di questo tipo, così come provocare conflitti e diventare facilmente i loro partecipanti.

Sentimenti di una persona con scarica di adrenalina

Il meccanismo d'azione dell'ormone è associato al lancio di diverse complesse reazioni biochimiche contemporaneamente, quindi una persona ha strane sensazioni insolite. La sua presenza non è la norma per il corpo, non è "usata" per questa sostanza e cosa succede al corpo se l'ormone viene secreto in grandi quantità e per lungo tempo?

Non puoi sempre essere in uno stato in cui:

  • il mio cuore batte selvaggiamente;
  • la respirazione accelera;
  • il sangue pulsa nelle tempie;
  • c'è uno strano sapore in bocca;
  • la saliva viene attivamente secreta;
  • le mani sudano e le ginocchia tremano;
  • vertigini.

La risposta del corpo al rilascio dell'ormone dello stress è individuale. Tutti conoscono un fatto: i benefici di tutto ciò che entra nel corpo sono determinati dalla concentrazione. Anche veleni mortali in piccole quantità hanno un effetto curativo.

L'adrenalina non fa eccezione. La sua natura biochimica è finalizzata a salvare il corpo in situazioni estreme e l'azione deve essere dosata ea breve termine. Pertanto, gli estremisti dovrebbero valutare attentamente se portare il corpo all'esaurimento e provocare il verificarsi di reazioni irreversibili.

Istruzioni. Adrenalina: il meccanismo d'azione e l'uso di una droga medica

L'adrenalina è un ormone sintetizzato dalle ghiandole surrenali che regola l'attività del sistema nervoso. In generale, 3 tipi di sostanze ormonali - adrenalina, norepinefrina e dopamina - sono prodotti nella midollare surrenale. Di solito in situazioni estreme, il cervello dà il comando alle ghiandole surrenali e aumenta il rilascio di adrenalina nel sangue. L'ormone colpisce i muscoli e i tessuti ossei, il sistema nervoso centrale, facendo "allertare" il corpo - una persona reagisce al pericolo con la velocità della luce, i suoi superpoteri possono manifestarsi, manifestandosi aumentando molte volte la velocità, la forza, la resistenza. In questi momenti, il corpo non è quasi sensibile al dolore.

Descrizione della droga

Epinefrina - un farmaco (epinefrina) nell'industria farmaceutica viene estratto dai tessuti surrenali del bestiame o per sintesi da sostanze chimiche. I principali analoghi del farmaco sono epinefrina cloridrato, epinefrina idrotartrato, epinefrina bitartrato, epideject. È prodotto sotto forma di compresse omotopatiche granulate (compresse D3), in fiale da 1 ml sotto forma di infusioni dello 0,1% -0,18% usate come iniezioni sottocutanee, endovenose, intramuscolari e in contenitori da 30 ml per uso esterno.

Il meccanismo d'azione del farmaco

La funzione principale dell'ormone dell'adrenalina è la regolazione dei processi metabolici in tutto il corpo a causa di un aumento del livello di zucchero nel sangue, ha un effetto ipertensivo pronunciato.

Inoltre, il farmaco ha un effetto sui seguenti processi:

  • riduce gli allergeni;
  • restringe i vasi sanguigni;
  • rilassa la muscolatura liscia del sistema respiratorio (bronchi), prevenendo l'edema polmonare;
  • aumenta lo zucchero;
  • stimola la sintesi del glicogeno nei tessuti del fegato e del sistema muscolare;
  • accelera l'elaborazione e la produzione di glucosio delle loro cellule;
  • abbatte le cellule adipose e previene la formazione di depositi di grasso;
  • con una sensazione di stanchezza attiva l'attività del sistema muscolo-scheletrico;
  • aiuta ad accelerare la reazione del sistema nervoso centrale in situazioni potenzialmente letali, mobilitando l'attività, aumentando la forza fisica e le capacità umane;
  • influenza l'attività sintetizzante della produzione di ormoni dell'ipotalamo;
  • rafforza l'interazione tra le ghiandole surrenali e le ghiandole ormonali del cervello;
  • migliora la coagulazione del sangue;
  • ha proprietà anti-infiammatorie;
  • riduce la sensibilità al dolore;
  • con piccole dosi e somministrazione lenta, dilata i vasi sanguigni e abbassa la pressione sanguigna, e con l'aumentare della dose e della velocità della somministrazione del farmaco stimola la contrazione del muscolo cardiaco e aumenta la pressione nei vasi arteriosi;
  • regola la circolazione sanguigna negli organi interni;
  • influenza la motilità intestinale;
  • riduce la pressione intraoculare rallentando la produzione di liquido all'interno del bulbo oculare;
  • stimola l'attività del miocardio e la saturazione delle sue cellule con l'ossigeno.

I preparati adrenalinici hanno un effetto immediato se somministrati per via endovenosa (dopo 1-2 minuti), negli strati sottocutanei dopo 5-10 minuti, con iniezione intramuscolare - il risultato è ottenuto sulla base delle caratteristiche individuali dell'organismo.

Quando è prescritta adrenalina

L'uso di adrenalina è prescritto nei seguenti casi:

  • allergico a droghe, cibo, punture di insetti, ecc.;
  • asma o broncospasmo da anestesia;
  • arresto cardiaco;
  • sanguinamento della pelle e delle mucose;
  • un forte calo della pressione dovuto a lesioni, shock doloroso, durante chirurgia miocardica, disfunzione renale acuta, ecc.;
  • carenza di glucosio ematico causata da un gran numero di iniezioni di insulina;
  • con intervento chirurgico sugli organi della vista o un aumento della pressione intraoculare;
  • deterioramento della circolazione sanguigna;
  • con carenza di potassio;
  • in aritmie cardiache (fibrillazione, malattia coronarica, insufficienza cardiaca);
  • per il trattamento delle patologie del tratto respiratorio superiore;
  • con emorroidi (per fermare il sanguinamento anale e come anestetico, sotto forma di supposte rettali);
  • per fermare il sangue durante le operazioni;
  • in odontoiatria - per ridurre la sensibilità al dolore (Septanest con adrenalina).

L'adrenalina era ampiamente usata nelle pillole per il trattamento dell'angina pectoris, per la regolazione della pressione, con uno stato mentale instabile, espresso in ansia irragionevole, paure e una sensazione di compressione al petto.

Controindicazioni

L'uso di epinefrina è controindicato nei seguenti casi:

  • sensibilità allergica al farmaco;
  • pressione costantemente aumentata;
  • patologie cardiache - battito cardiaco accelerato, aritmia ventricolare cardiaca, alterazioni ipertrofiche del miocardio (ispessimento delle pareti);
  • colesterolo e aterosclerosi elevati del sistema vascolare;
  • tumori nelle ghiandole surrenali, causando una maggiore sintesi di ormoni;
  • iperattività della ghiandola tiroidea;
  • periodo di trasporto di un bambino;
  • l'allattamento al seno;
  • età senile e infantile;
  • non somministrare ai pazienti in anestesia generale con Cloroformio, Ciclopropano, Ftorotan, a seguito del quale si può sviluppare una grave aritmia.

Applicazione e dosaggio

L'epinefrina cloridrato e i suoi analoghi vengono solitamente iniettati sotto la pelle, in rari casi in un muscolo o una vena. In / nell'ormone deve essere somministrato lentamente attraverso il sistema di infusione. Una dose per singolo adulto è 0,2-1 ml, per i bambini - 0,1-0,5 ml.

Nell'insufficienza cardiaca acuta e nell'arresto cardiaco, 1 ml di adrenalina viene iniettato direttamente nel cuore, con aritmie - 0,5-1 ml., Rianimazione successiva - 1 mg per via endovenosa ogni 3-5 minuti. Per il soffocamento asmatico viene effettuata un'iniezione sottocutanea di 0,3-0,7 ml.

In caso di reazione allergica acuta (shock), la preparazione medica viene eseguita lentamente in vena con il metodo della goccia (0,1-0,25 mg di adrenalina viene disciolta in 10 ml di soluzione salina allo 0,9%). Durante la terapia vasocostrittrice, l'ormone epinefrina viene iniettato a goccia in una vena ad una velocità di 1 mg / min. Per i neonati e i bambini piccoli utilizzare l'introduzione di fondi attraverso un tubo, tenuto nella trachea o per via endovenosa.

Le dosi per bambini sono le seguenti:

  • quando si interrompe il miocardio - 10-30 mg / kg una volta, poi a 100 mg / kg ogni 5 minuti;
  • in caso di shock allergico - iniezione sottocutanea o intramuscolare di 10 μg / kg di adrenalina per 3 volte con un intervallo di 15 minuti;
  • nell'asma: uno sparo sotto la pelle 10 μg / kg-0,3 mg;
  • con forti emorragie - lozioni di cotone o garze del farmaco;
  • con aumento della pressione intraoculare - due volte al giorno, 1 goccia di soluzione di adrenalina (1-2%).

Conseguenze di overdose

Quando si utilizzano farmaci contenenti adrenalina, è necessario osservare rigorosamente la dose prescritta. Altrimenti, può portare alle seguenti conseguenze indesiderabili:

  • pressione del sangue molto alta;
  • aumento degli alunni;
  • battito cardiaco instabile - accelerazione che si alterna a un rallentamento delle contrazioni del muscolo cardiaco;
  • aritmia atriale e ventricolare;
  • pelle anemichnost e arti freddi;
  • periodi di vomito;
  • c'è una sensazione di ansia e panico;
  • nervosismo;
  • dita e dita tremanti;
  • forte mal di testa;
  • violazione acuta della circolazione coronarica nel miocardio;
  • ictus emorragico;
  • gonfiore dell'apparato respiratorio;
  • insufficienza renale acuta;
  • esito fatale.

È importante sapere che l'iniezione di 10 ml di soluzione di adrenalina allo 0,18% può provocare la morte del paziente.

Effetti collaterali

L'uso dell'ormone dell'adrenalina in alcuni casi può causare varie patologie:

  • sistema cardiovascolare - instabilità delle contrazioni del miocardio, picchi di pressione, dolore al petto;
  • CNS - emicranie, ansia e ansia, tremori di membra, vertigini, in rari casi - nervosismo eccessivo, disturbi psicomotori, perdita di memoria, disorientamento, aggressività o panico, attacchi di schizofrenia e paranoia; insonnia, crampi muscolari;
  • Tratto gastrointestinale - violazione di feci, nausea e vomito
  • organi urinari e genitali - un aumento della dimensione della prostata, problemi con la minzione, dolore allo stesso tempo;
  • allergia - sensazione di bruciore al sito di iniezione, arrossamento ed eruzione cutanea, gonfiore;
  • diverso - iperfunzione delle ghiandole sudoripare, carenza di potassio, respiro rapido, annebbiamento della coscienza.

Il rilascio naturale di adrenalina nel sangue è accompagnato da una maggiore sintesi del glucosio, che deve essere riciclato. Se la quantità dell'ormone è aumentata e non c'è via d'uscita per l'uso di energia, la persona diventa irritabile e arrabbiata. In questo caso, l'adrenalina in qualche modo agisce come un analogo del testosterone, che richiede un uso immediato. Pertanto, molti medici per ridurre il livello aumentato di adrenalina si consiglia di fare sesso con una persona cara - questa è una garanzia di ricevere emozioni positive e una sorta di produzione di energia. Un altro modo altrettanto efficace per alleviare tale stress è l'allenamento sportivo o altre attività fisiche.

L'interazione di adrenalina con altri farmaci

Prima di usare l'adrenalina, è importante conoscere le sue interazioni e gli effetti su vari farmaci. L'epinefrina riduce gli effetti di antidolorifici, sonniferi e diuretici.

Uso contemporaneo con farmaci cardiaci, antidepressivi, stupefacenti, esiste il rischio di aritmia. Se usato con furasolidone, procarbazina, selegin può causare disturbi del ritmo cardiaco, mal di testa, vomito. Con preparazioni ormonali ghiandola tiroidea - aumentando la loro azione. Al fine di evitare reazioni chimiche, è vietato digitare in una siringa adrenalina con acidi, alcali e vari agenti ossidanti.

È importante sapere che il trattamento con adrenalina viene interrotto gradualmente, con una diminuzione consistente della dose, poiché con una improvvisa cessazione dell'assunzione di ormoni, si può sviluppare uno shock da un brusco calo della pressione sanguigna.

Adrenalina: struttura, meccanismo d'azione, effetto sul metabolismo nei tessuti bersaglio

L'epinefrina (epinefrina) (L-1 (3,4-dioxyphenyl) -2-methylaminoethanol) è l'ormone principale nel midollo surrenale e un neurotrasmettitore. Sulla struttura chimica è la catecolamina. L'adrenalina si trova in vari organi e tessuti e si forma in quantità significative nel tessuto cromaffino, specialmente nel midollo surrenale. L'adrenalina sintetica è usata come farmaco sotto il nome di "Epinephrine" (INN). Oltre all'adrenalina, il midollo surrenale produce anche norepinefrina, che differisce dall'adrenalina in assenza di un gruppo metilico nella sua molecola. L'adrenalina e la norepinefrina sono prodotte da varie cellule nel midollo.

L'adrenalina è prodotta dalle cellule cromaffini nel midollo surrenale. La sua secrezione aumenta drammaticamente in condizioni di stress, situazioni borderline, senso di pericolo, ansia, paura, ferite, ustioni e shock. L'azione dell'adrenalina è associata all'effetto sugli α e β-adrenorecettori e in molti aspetti coincide con gli effetti dell'eccitazione delle fibre nervose simpatiche. Provoca vasocostrizione degli organi della cavità addominale, della pelle e delle mucose; in misura minore, costringe i vasi dei muscoli scheletrici, ma dilata i vasi del cervello. La pressione sanguigna aumenta con l'adrenalina. Tuttavia, l'effetto della pressione dell'adrenalina è meno pronunciato rispetto a quello della noradrenalina a causa della stimolazione non solo di α1 e α2-adrenorecettori, ma anche β2-adrenorecettori vascolari. I cambiamenti nell'attività cardiaca sono complessi: stimolando β1 adrenorecettori del cuore, l'adrenalina contribuisce ad un significativo aumento e aumento della frequenza cardiaca, facilita la conduzione atrioventricolare, aumenta l'automaticità del muscolo cardiaco, che può portare ad aritmie. Tuttavia, a causa di un aumento della pressione sanguigna, il centro dei nervi vago è eccitato, il che ha un effetto inibitorio sul cuore, può verificarsi bradicardia riflessa transitoria.

L'adrenalina è un ormone catabolico e colpisce quasi tutti i tipi di metabolismo. Sotto la sua influenza, un aumento della glicemia e un aumento del metabolismo dei tessuti. Essere un ormone controinsulinico e agire su β2 adrenorecettori di tessuti e fegato, l'adrenalina potenzia la gluconeogenesi e la glicogenolisi, inibisce la sintesi del glicogeno nel fegato e nei muscoli scheletrici, migliora la cattura e l'utilizzo del glucosio da parte dei tessuti, aumentando l'attività degli enzimi glicolitici. Inoltre, l'adrenalina aumenta la lipolisi (rottura dei grassi) e inibisce la sintesi dei grassi. Ciò è dovuto al suo effetto su β1 adrenorecettori del tessuto adiposo. In alte concentrazioni, l'adrenalina aumenta il catabolismo proteico.

L'epinefrina migliora l'abilità funzionale dei muscoli scheletrici (specialmente con l'affaticamento). Con un'esposizione prolungata a concentrazioni moderate di adrenalina, si osserva un aumento delle dimensioni (ipertrofia funzionale) del miocardio e dei muscoli scheletrici. Presumibilmente, questo effetto è uno dei meccanismi dell'adattamento dell'organismo allo stress cronico a lungo termine e all'aumento dello sforzo fisico. Tuttavia, l'esposizione a lungo termine ad alte concentrazioni di adrenalina porta ad un aumento del catabolismo proteico, riduzione della massa e della forza muscolare, perdita di peso e deplezione. Questo spiega l'esaurimento e l'esaurimento durante l'angoscia (stress che supera la capacità adattiva dell'organismo).

L'adrenalina ha un effetto stimolante sul sistema nervoso centrale, sebbene penetri debolmente la barriera emato-encefalica. Aumenta il livello di veglia, energia mentale e attività, causa mobilitazione mentale, reazioni di orientamento e una sensazione di ansia, ansia o tensione. L'adrenalina viene generata in situazioni limite.

L'epinefrina stimola la regione dell'ipotalamo, che è responsabile della sintesi dell'ormone di rilascio della corticotropina, attivando il sistema ipotalamo-ipofisi-surrene. Il conseguente aumento della concentrazione di cortisolo nel sangue aumenta l'effetto dell'adrenalina sul tessuto e aumenta la resistenza del corpo a stress e shock.

L'epinefrina ha anche un effetto antiallergico e antinfiammatorio pronunciato, inibisce il rilascio di istamina, serotonina, chinina, prostaglandine, leucotrieni e altri mediatori dell'allergia e dell'infiammazione dei mastociti (effetto stabilizzante della membrana), stimolando β2-adrenorecettori, riduce la sensibilità dei tessuti a queste sostanze. Questo, così come la stimolazione di β2-adrenorecettori dei bronchioli, elimina il loro spasmo e previene lo sviluppo di edema della mucosa. L'adrenalina causa un aumento del numero di leucociti nel sangue, in parte a causa del rilascio di leucociti dal deposito nella milza, in parte dovuto alla ridistribuzione dei globuli rossi durante lo spasmo vascolare, in parte a causa del rilascio di leucociti non completamente mature dal deposito del midollo osseo. Uno dei meccanismi fisiologici di limitazione delle reazioni infiammatorie e allergiche è un aumento della secrezione di adrenalina da parte del midollo surrenale, che si verifica in molte infezioni acute, processi infiammatori e reazioni allergiche. L'effetto antiallergico dell'adrenalina è dovuto, tra le altre cose, al suo effetto sulla sintesi del cortisolo.

L'adrenalina ha un effetto stimolante sul sistema di coagulazione del sangue. Aumenta il numero e l'attività funzionale delle piastrine, che, insieme allo spasmo dei piccoli capillari, causa l'effetto emostatico (emostatico) dell'adrenalina. Uno dei meccanismi fisiologici che contribuiscono all'emostasi è un aumento della concentrazione di adrenalina nel sangue durante la perdita di sangue.

Il meccanismo d'azione dell'adrenalina sull'uomo

L'adrenalina è un ormone della midollo surrenale. È prodotto in risposta all'azione dei fattori di stress ed è responsabile della sopravvivenza di una persona in una situazione pericolosa.

Sotto l'influenza di un fattore provocante (per esempio, una situazione pericolosa sulla strada al conducente, pestori di teppisti per strada, commissione sul lavoro), le ghiandole surrenali cominciano a sviluppare attivamente l'adrenalina. Viene rilasciato nel sangue e come superuomo corre verso i recettori α-, β-adrenergici.

L'azione dell'adrenalina nella maggior parte dei casi è strettamente correlata al sistema nervoso simpatico, che è responsabile del funzionamento degli organi interni insieme al sistema nervoso parasimpatico. I suoi recettori e adrenorecettori sono assolutamente in tutti gli organi e tessuti. L'intero complesso è chiamato sistema simpatico-surrenale, la sua attivazione causa cambiamenti totali nel corpo umano.

Ricorda come l'adrenalina agisce su un particolare organo:

Rafforza il lavoro:

  • Cuori - accelera la frequenza cardiaca e aumenta la loro forza, migliora la conduttività atrioventricolare.
  • Sistema nervoso centrale: migliora la concentrazione, accelera i processi mentali, promuove il processo decisionale immediato.
  • Le navi della pelle, intestino, reni - uno spasmo affilato, centralizzazione di circolazione del sangue.
  • Metabolismo: l'accelerazione dei processi metabolici, aumenta l'assorbimento di glucosio da parte delle cellule, aumenta la degradazione dei grassi, delle proteine, ma inibisce la loro sintesi. A causa di ciò, migliora il trofismo (nutrizione) del cuore. Ma con l'esposizione prolungata provoca perdita di peso e grave esaurimento.

Rallenta il lavoro:

  • Bronchow: rilassamento della muscolatura liscia, che causa un miglioramento della frequenza e della profondità della respirazione. Questa proprietà viene utilizzata attivamente per assistere un attacco di asma bronchiale.
  • L'intestino - una diminuzione della motilità intestinale, defecazione involontaria e minzione, provoca anche il rilassamento dello stomaco e dello sphincter del piloro spinale.
  • L'utero - l'adrenalina blocca la produzione di ossitocina, rilassando l'utero. La proprietà è utilizzata nel lavoro pretermine, nel tentativo di sospendere l'inizio del travaglio. Non lo strumento più efficace.

ipertensione arteriosa

Separatamente, dovresti considerare la proprietà ipertensiva dell'adrenalina. L'ipertensione arteriosa passa in questo caso in 4 fasi:

  1. Cardiaco - associato all'attivazione di β_1-adrenorecettori, in questa fase, il rilascio di sangue dal cuore aumenta, inizia uno spasmo di piccoli vasi, la pressione sale bruscamente.
  2. Vagal - l'aumento del flusso sanguigno preme sui recettori dell'arco aortico, il nervo vago si sveglia, il che rallenta l'aumento della pressione sanguigna, per un po 'di tempo rimane allo stesso livello.
  3. Pressore vascolare - il vasospasmo continua, il sistema renina-angiotensina viene attivato e la pressione si insinua stabilmente di nuovo.
  4. Depressore vascolare - la parete dei vasi sanguigni massimizza gli spasmi, quindi l'eccitazione dei recettori e il suo rilassamento avviene. La pressione scende e potrebbe scendere al di sotto dei numeri normali.

Attacchi di panico

Nella società moderna, un tale stato come "attacco di panico" è molto comune, si verifica sotto l'azione dell'adrenalina. Le cause esatte della malattia non sono note. Situazioni gravi stressanti, gravidanza e parto, disturbi mentali della personalità possono provocare la malattia.

Durante un attacco, l'adrenalina viene rilasciata nel flusso sanguigno e si sviluppano i seguenti sintomi: paura, ansia, palpitazioni, sudore freddo appiccicoso, mancanza di respiro. L'attacco viene fermato da un riflesso: chiedere al paziente di respirare in un sacchetto di carta. L'azione dell'anidride carbonica rallenta il centro respiratorio, la mancanza di respiro scompare, la tachicardia si ferma, i vasi si dilatano.

Gli analoghi sintetici dell'adrenalina sono ampiamente usati in medicina. L'epinefrina idrotartrato, l'epinefrina cloridrato e l'epinefrina (marchio internazionale) vengono utilizzati per shock di varie eziologie, stato asmatico, gravi reazioni allergiche, accompagnate da Quinckeus, infarto miocardico.

Quando somministrato per via endovenosa inizia ad agire immediatamente, ma non per molto tempo - solo 5-10 minuti. Intramuscolare e sottocutaneo, non è usato perché spasmi i piccoli vasi e la medicina non è assorbita. Occasionalmente si usa questa circostanza - ad esempio, tagliano via il sito di iniezione per rallentare la penetrazione dell'allergene nel sangue.

Ma il farmaco ha gravi effetti collaterali - aumento della pressione, disturbi del ritmo cardiaco, forti mal di testa, nervosismo, nausea, vomito, sudorazione. Pertanto, il farmaco viene somministrato molto lentamente, al fine di ridurre il rischio di eventi avversi.

Esempi dell'azione dell'adrenalina

L'impatto dell'adrenalina sul corpo umano è difficile da sovrastimare, è grazie a lui e al coraggio umano che si realizzano grandi imprese. Sh.V. Karapetyan, Onorato Maestro dello Sport, avendo molti premi nel 1976, fu sul luogo dell'incidente. Il filobus ha fatto irruzione nel lago di Yerevan, la gente stava affogando... l'eroe ha salvato 20 persone, tuffandosi nell'acqua ghiacciata. Certo, le abilità di immersione subacquea lo hanno aiutato, ma l'adrenalina ha sicuramente giocato un ruolo.

Il 30 ottobre 2010, vicino alla città di Perth (Australia occidentale), l'istruttore di immersioni Eliza Frank è stata impegnata in immersioni subacquee con un gruppo di studenti. All'improvviso, a grandi profondità, fu attaccata da un grande squalo bianco di 3 metri. La ragazza è stata salvata da un uomo che ha letteralmente trascinato un enorme pesce per la coda. Lo squalo con stupore gettò via la preda e nuotò via.

Ci sono molti esempi, l'adrenalina ci aiuta attivamente nella vita di tutti i giorni, in situazioni di emergenza, salvando la nostra vita. Abbiamo un alleato affidabile nel corpo e ora conosciamo il nostro eroe.

L'autore dell'articolo: dottore Gural Tamara Sergeevna.

catecolamine

struttura

Ormoni surrenalici adrenalina e norepinefrina con il nome generico catecolamine sono derivati ​​dell'aminoacido tirosina.

Il ruolo dell'adrenalina è ormonale, la norepinefrina è prevalentemente un neurotrasmettitore.

sintesi

Viene effettuato nelle cellule del midollo surrenale (80% dell'adrenalina totale) e la norepinefrina (80%) viene prodotta anche nelle sinapsi nervose.

Reazioni della sintesi di catecolamine

Regolazione della sintesi e della secrezione

Attiva: stimolazione del nervo celiaco, stress.

Ridurre: ormoni tiroidei.

Meccanismo d'azione

Il meccanismo d'azione degli ormoni è diverso a seconda del recettore. Il grado di attività del recettore può variare con la concentrazione del ligando corrispondente.

Ad esempio, nel tessuto adiposo a basse concentrazioni di adrenalina, α è più attivo.2-adrenorecettori, a concentrazioni elevate (stress) - vengono stimolati β1-, β2-, β3-recettori adrenergici.

Meccanismo calcio-fosfolipide

  • quando α è eccitato1-recettori adrenergici.

Meccanismo adenilato ciclasi

  • quando α è coinvolto2-l'adrenorecettore adenilato ciclasi è inibito,
  • quando β è attivato1- e β2-l'adrenorecettore dell'adenilato ciclasi è attivato.

Obiettivi ed effetti

recettori α1-adrenergici

Quando gli α1-adrenorecettori sono eccitati, si verifica quanto segue:

1. Attivazione della glicogenolisi e della gluconeogenesi nel fegato.
2. Contrazione muscolare liscia

  • vasi sanguigni in diverse aree del corpo,
  • ureteri e spettroscopia vescicale,
  • prostata e utero gravido,
  • muscolo radiale dell'iride,
  • sollevando i capelli
  • capsule di milza.

3. Rilassamento della muscolatura liscia del tubo digerente e riduzione dei suoi sfinteri,

recettori α2-adrenergici

Quando gli α2-adrenorecettori sono eccitati, si verifica quanto segue:

  • diminuzione dell'eliminazione dovuta a una diminuzione della stimolazione TAG-lipasi,
  • soppressione della secrezione di insulina e della secrezione di renina,
  • uno spasmo di vasi sanguigni in diverse aree del corpo,
  • rilassamento della muscolatura liscia intestinale,
  • stimolazione dell'aggregazione piastrinica.

β 1 -Adrenorecettori

L'eccitazione dei β1-adrenorecettori (disponibile in tutti i tessuti) si manifesta principalmente in:

  • lipolisi di attivazione,
  • rilassamento della muscolatura liscia della trachea e dei bronchi,
  • rilassamento della muscolatura liscia del tubo digerente,
  • aumento della forza e della frequenza delle contrazioni miocardiche (effetto estraneo e cronotropico).

β 2 -Adrenorecettori

L'eccitazione dei β2-adrenorecettori (disponibile in tutti i tessuti) si manifesta principalmente:

1. Stimolazione

2. Aumento della secrezione

3. Rilassamento muscolare liscio

  • trachea e bronchi,
  • tratto gastrointestinale,
  • utero gravido e non gravido,
  • vasi sanguigni in diverse aree del corpo,
  • sistema genito-urinario
  • capsule di milza,

4. Rafforzamento dell'attività contrattile dei muscoli scheletrici (tremore),

5. Sopprimere il rilascio di istamina dai mastociti.

In generale, le catecolamine sono responsabili delle reazioni biochimiche dell'adattamento agli stress acuti associati all'attività muscolare - "lotta o fuga":

  • aumento della produzione di acidi grassi nel tessuto adiposo per il lavoro muscolare,
  • mobilizzazione del glucosio dal fegato per aumentare la stabilità del sistema nervoso centrale,
  • mantenere il fabbisogno energetico dei muscoli in funzione a causa del glucosio in entrata e degli acidi grassi,
  • una diminuzione dei processi anabolici attraverso una diminuzione della secrezione di insulina.

L'adattamento è visto anche nelle reazioni fisiologiche:

patologia

iperfunzione

Tumore del feocromocitoma midollo surrenale. Viene diagnosticato solo dopo la manifestazione di ipertensione e viene trattato rimuovendo il tumore.

4. Adrenalina: meccanismo e caratteristiche dell'azione, applicazione

Non viene utilizzato all'interno (distrutto), può essere usato per via endovenosa, intramuscolare, sottocutanea, ha una breve durata d'azione - 5 minuti (MAO e COMT vengono rapidamente distrutti). Adrenalina locale usata: trattare la congiuntivite per fermare il sanguinamento nasale con rinite vasomotoria. anestetici locali - un sinergismo potenziato per il trattamento del glaucoma ad angolo aperto (riduce la produzione di fluido da camera). Viene utilizzato l'effetto di riassorbimento: applicare per via sottocutanea. Gli effetti dell'adrenalina sui recettori beta, che hanno una soglia inferiore a quella alfa, sono predominanti. Quando somministrati per via endovenosa, i recettori alfa reagiscono.

sul sistema cardiovascolare: pressione sanguigna.

Se somministrato per via endovenosa, la reazione sarà fasica. A causa dell'effetto sui recettori alfa - un forte aumento della pressione, quindi una leggera diminuzione dovuta alla bradicardia riflessa, di nuovo un aumento dovuto all'effetto su β2 - i recettori diminuiscono in pressione al di sotto del livello iniziale.

Se entri in piccole dosi (per via sottocutanea, per via intramuscolare), ci sarà un aumento della pressione sistolica e una leggera diminuzione della pressione diastolica. La pressione arteriosa media sarà leggermente aumentata (a causa della sistolica). Β sarà osservata eccitazione1 - recettori, cioè un aumento della sistole, volume del sangue minuto. β1 - i recettori del sistema di conduzione. La loro eccitazione porta ad un aumento della conduttività, eccitabilità. Parallelamente, la decomposizione del glicogeno andrà avanti, il livello di acidi grassi liberi nel sangue aumenterà, ma l'efficienza cardiaca diminuirà (a causa di un aumento della richiesta di ossigeno, rispetto al quale l'aumento del lavoro svolto non è significativo). flusso di sangue negli organi: varierà a seconda di quali recettori si trovano in una particolare zona vascolare. Cioè, dove i recettori alfa - sarà una vasocostrizione, e dove la beta è - la vasodilatazione. Così, sotto l'azione dell'adrenalina, c'è una ridistribuzione del flusso di sangue agli organi vitali. Tutti gli organi che hanno β2 - i recettori (bronchi, vescica, utero in gravidanza...) si rilasseranno. Intestino, ureteri, capsula della milza (avere α1 - recettori) - sono ridotti. Metabolismo. Stimolazione del catabolismo

β2 - nel fegato e nei muscoli scheletrici - riduzione dei processi di gluconeogenesi, aumento della glicogenolisi a2 - ridurre la secrezione di insulina β3 - aumento della lipolisi. Così, aumenta la concentrazione di glucosio nel sangue e la quantità di acidi grassi liberi. CNS. Eccitazione (convulsioni, tremore, irritazione della zona di innesco del centro vomitante)

Applicazione.Solo come mezzo di "ambulanza" nelle seguenti situazioni: Shock anafilattico (aumento della pressione e rimozione del broncospasmo, riduzione della degranulazione dei mastociti) Acquisto di un attacco di asma bronchiale (sottocutanea). Combo ipoglicemico (sottocutaneo) Quando si ferma un cuore sano - intracardiaco. malaria

È catecolamina La principale via di somministrazione è endovenosa. Quando ingerito - viene distrutto, per via sottocutanea, per via intramuscolare - NON (spasmo molto forte). È usato solo in un indicatore - ipotensione acuta (ma non come risultato di shock cardiogeno o emorragico). Con l'introduzione della norepinefrina, la pressione cambia anche fase, come con l'introduzione di adrenalina, solo senza scendere al di sotto del livello iniziale.La noradrenalina non causa cambiamenti nel metabolismo. La noradrenalina causa bradicardia, al contrario dell'adrenalina. Ciò è dovuto a un vasospasmo molto forte e alla stimolazione del riflesso del centro vago (dovuta a barocettori). La bradicardia riflessa prevarrà sull'effetto di β1 - recettori (tachicardia).

Mezaton (α1 α2 - adrenomimetica). Non una catecolamina. Cioè, più stabile, dal momento che COMT e MAO non vengono distrutti. Può essere somministrato per via endovenosa (agisce per 20 minuti), per via sottocutanea, intramuscolo (funziona per 50 minuti), causa bradicardia riflessa, migliora la circolazione sanguigna nella cavità addominale, pelle, mucose, ecc. Aumenta il carico sul cuore aumentando il postcarico (aumento della resistenza durante il rilascio a causa del restringimento dei vasi di scarico) Applicazione: collasso lieve Non provoca aritmia durante anestesia con fluorotano e con tireotossicosi

Questo effetto di riassorbimento (con lieve ipotensione). L'azione locale viene utilizzata esaminando il fondo dell'occhio, il trattamento del glaucoma ad angolo aperto, viene aggiunto a soluzioni di anestetici locali, per la rinite vasomotoria, per fermare il sanguinamento nasale, per il trattamento della congiuntivite

α1 α2 - mimetici per uso topico (naftilina, sanorin, galazolina)

Usato solo localmente principalmente per la rinite vasomotoria (vasi stretti, ridurre il gonfiore, ecc.)

β1 - adrenomimetico (dobutamina).Utilizzato in caso di insufficienza cardiaca acuta, shock cardiogeno, cardiochirurgia, molto rapidamente distrutto - l'emivita è di 2 - 3 minuti.

effetti: Aumento del volume ematico minuto, tachicardia (non pronunciato come nell'adrenalina, poiché la bradicardia riflessa ha luogo), aumento del flusso sanguigno coronarico e renale, non causa aritmie

β1 β2 - adrenomimetica. izadrina Catecolamina, con un atomo di azoto c'è un radicale ramificato. MAO e COMT si stanno rapidamente deteriorando. Quando l'azoto nella catena laterale è un radicale alchilico più ramificato, ciò rende la selettività della droga di azione sui recettori. Agisce brevemente, somministrato in modo insufficiente - per il sollievo del blocco atrioventricolare, o per inalazione - per il sollievo di un attacco di asma bronchiale. Valido per 1 - 2 ore. ortsiprenalin (asmatico, alupente). Differenze da izadrina: maggiore affinità per β2 recettori di k β1. Durata più lunga dell'azione - 4 - 5 ore. Resistente a COMT. Effetto meno forte

Effetti β1 β2 - mimetici: broncodilatatore - rilassamento dei bronchi con spasmi. effetto β2 - rilassamento dell'utero gravido con la minaccia di aborto spontaneo e parto prematuro - effetto tocolitico. Effetti β1 - recettori (usati, ma meno spesso) - cuore: tachicardia, aumento della conduttività, aumento dell'eccitabilità, aumento della rottura del glicogeno (beta 2) e lipolisi (beta 3) mentre l'effetto risultante è quello di aumentare il bisogno di ossigeno del cuore, un effetto aritmico è utile solo per un effetto - aumento della conduttività nel blocco atrioventricolare

EFFETTI COLLATERALI: tachicardia e altri, così come la dipendenza con l'uso prolungato (meccanismo di down-regulation), diminuzione della sensibilità, diminuzione della quantità.

I metaboliti di isadrina hanno un effetto di blocco beta, cioè possono peggiorare l'asma bronchiale.

β2 - adrenomimetica. a breve durata d'azione - 3 - 8 ore solbutamolo (ventalin) fenoterolo (berotek - per pneumologi, partusisten - in ginecologia) terbutalina (bricanyl) a lunga durata d'azione - 10 - 12 ore clenbuterolo salmeterolo

Due effetti principali: broncodilatatori (inalatoria o parenterale) in ostetricia - per eliminare aborti - effetto tocolitico (partusisten è esposto a glucuronidazione nel fegato e non passa bene attraverso la placenta e non influenza il feto)

La selettività dell'azione è relativa (a seconda della dose), quindi, possono causare tachicardia nella madre e nel bambino.

Migliora il flusso sanguigno coronarico, dilata i vasi sanguigni del cervello a causa dell'eccitazione β2 - Recettori di piccole navi.

Nota: izadrin e ortsiprenalin influenzano la pressione sanguigna: un aumento della pressione sistolica (dovuta alla beta 2), una diminuzione della pressione diastolica dovuta alla dilatazione dei vasi sanguigni (beta 2), la pressione arteriosa totale diminuirà leggermente

Sbalzo di adrenalina

Descrizione del 24 settembre 2014

  • Nome latino: Adrenalinum
  • Codice ATC: C01CA24
  • Principio attivo: epinefrina (epinefrina)
  • Produttore: impianto endocrino di Mosca, Russia; Sanavita Gesundheitsmittel, Germania; CJSC "Azienda farmaceutica" Darnitsa "

struttura

Cos'è l'adrenalina e dove viene prodotta l'adrenalina

L'adrenalina è un ormone che si forma nel midollo delle ghiandole surrenali - una struttura regolata del sistema nervoso, che per il corpo è la principale fonte di ormoni catecolaminici - dopamina, adrenalina e norepinefrina.

L'adrenalina, usata come farmaco, viene ottenuta dal tessuto surrenale della carcassa o dai mezzi sintetici.

Epinephrine - che cos'è?

Il nome non autorizzato internazionale per l'adrenalina (INN) è l'epinefrina.

Per la medicina, il farmaco viene prodotto da aziende farmaceutiche sotto forma di adrenalina cloridrato (adrenalina cloridrato) e sotto forma di adrenalina idrotartrato (Adrenalini hydrotartras).

Il primo è un bianco o bianco con una polvere di sfumatura rosata con una struttura cristallina, che ha la capacità di cambiare le sue proprietà sotto l'influenza della luce e dell'ossigeno contenuti nell'aria.

Nel processo di preparazione della soluzione, O, O1 n viene aggiunto alla polvere. soluzione di acido cloridrico. Il clorobutanolo e il metabisolfito di sodio sono usati per la conservazione. La soluzione preparata è chiara e incolore.

L'idrotartrato di epinefrina è un bianco o bianco con una polvere grigiastra tinta con una struttura cristallina, che ha la capacità di cambiare le sue proprietà sotto l'influenza della luce e dell'ossigeno contenuti nell'aria.

La polvere è ben solubile in acqua, ma leggermente solubile in alcool. A differenza delle soluzioni di adrenalina cloridrato, le soluzioni acquose di epinefrina idrotartrato sono più persistenti, ma sono assolutamente identiche nei loro effetti.

A causa della differenza di peso molecolare (per idrotartrato, è 333,3, e per cloridrato - 219,66), l'idrotartrato viene utilizzato in una dose maggiore.

Modulo di rilascio

Le case farmaceutiche producono il farmaco sotto forma di:

  • Soluzione di cloridrato di adrenalina allo 0,1%;
  • Soluzione di idrotartrato di adrenalina allo 0,18%.

In farmacia, il prodotto viene fornito in ampolle di vetro neutro. La quantità di fondi in una fiala - 1 ml.

Una soluzione per uso topico è venduta in bottiglie di vetro arancione ermeticamente sigillate. Capacità di una bottiglia - 30 ml.

Anche in farmacia sono state trovate compresse di adrenalina. Il farmaco è disponibile sotto forma di granuli omeopatici D3.

Azione farmacologica

Wikipedia afferma che l'adrenalina appartiene al gruppo degli ormoni catabolici e colpisce quasi tutti i tipi di metabolismo. Aiuta ad aumentare il livello di zucchero nel sangue e stimola il metabolismo dei tessuti.

L'adrenalina appartiene contemporaneamente a due gruppi farmacologici:

  • Farmaci che hanno un effetto stimolante sui recettori α e α + β-adrenergici.
  • Farmaci ipertensivi.

Il farmaco è caratterizzato dalla capacità di fornire:

  • hyperglycemic;
  • broncodilatatori;
  • ipertesi;
  • antiallergico;
  • effetti vasocostrittori.

Inoltre, l'ormone adrenalina:

  • ha un effetto inibitorio sulla produzione di glicogeno nei muscoli scheletrici e nel fegato;
  • aiuta ad aumentare la cattura e l'utilizzo del glucosio da parte dei tessuti;
  • aumenta l'attività degli enzimi glicolitici;
  • stimola la disgregazione e sopprime la sintesi dei grassi (un effetto simile è ottenuto grazie alla capacità dell'adrenalina di influenzare i recettori β1-adrenergici localizzati nel tessuto adiposo);
  • aumenta l'attività funzionale del tessuto muscolare scheletrico (specialmente con affaticamento grave);
  • stimola il sistema nervoso centrale (generato in situazioni di confine (cioè pericoloso per la vita umana), l'ormone provoca un aumento della veglia, aumenta l'attività mentale e l'energia mentale, e contribuisce anche alla mobilitazione mentale);
  • stimola la regione dell'ipotalamo, che è responsabile della produzione dell'ormone di rilascio della corticotropina;
  • attiva il sistema della corteccia surrenale-ipofisi-ipotalamo;
  • stimola la produzione di ormone adrenocorticotropo;
  • stimola la funzione del sistema di coagulazione del sangue.

L'adrenalina ha effetti antiallergici e antinfiammatori, prevenendo il rilascio di mediatori di allergia e infiammazione (leucotrieni, istamina, prostaglandine, ecc.) Dai mastociti, stimolando i recettori β2-adrenergici localizzati al loro interno e riducendo il livello di sensibilità di vari tessuti a queste sostanze.

Concentrazioni moderate di adrenalina hanno un effetto trofico sul tessuto muscolare scheletrico e sul miocardio, mentre in alte concentrazioni l'ormone contribuisce al potenziamento del catabolismo proteico.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Formula lorda di adrenalina - C₉H₁₃NO₃.

L'adrenalina e altre sostanze prodotte dalle ghiandole surrenali hanno la capacità di interagire con i vari tessuti del corpo e quindi preparare il corpo a rispondere a una situazione stressante (ad esempio, una situazione di stress fisico).

La reazione a grave stress è spesso descritta dall'espressione "combatti o corri". È stato sviluppato nel processo di evoluzione ed è una sorta di meccanismo protettivo che consente di rispondere quasi istantaneamente al pericolo.

Quando una persona si trova in una situazione pericolosa, il suo ipotalamo dà alle ghiandole surrenali, dove si forma l'ormone dell'adrenalina, un segnale per liberare quest'ultimo nel sangue. La reazione del corpo a un rilascio simile si sviluppa in pochi secondi: la forza e la velocità di una persona aumentano significativamente e la sensibilità al dolore diminuisce bruscamente.

Tale aumento ormonale è chiamato "adrenalina".

Agendo sui recettori β2-adrenergici localizzati nei tessuti e nel fegato, l'ormone stimola la gluconeogenesi (il processo biochimico della formazione del glucosio dai precursori inorganici) e la biosintesi del glicogeno dal glucosio (glicogenesi).

L'effetto dell'adrenalina sulla sua introduzione nel corpo è associato all'effetto sui recettori α- e β-adrenergici e per molti aspetti è simile agli effetti derivanti dall'eccitazione riflessa delle fibre nervose simpatiche.

Il meccanismo di azione del farmaco è dovuto all'attivazione dell'enzima adenilato ciclasi, che è responsabile della sintesi dell'AMP ciclico (cAMP).

I recettori sensibili all'adrenalina sono localizzati sulla superficie esterna delle membrane cellulari, cioè l'ormone non penetra nella cellula. Nella cellula, la sua azione è trasmessa a causa dei cosiddetti secondi intermediari, il principale dei quali è proprio AMP ciclico. Il primo mediatore nel sistema di trasmissione del segnale normativo è l'ormone stesso.

I sintomi del rilascio di adrenalina sono:

  • vasocostrizione della pelle, delle mucose e degli organi addominali (si restringono alcuni vasi nel tessuto muscolare scheletrico);
  • dilatazione delle navi localizzate nel cervello;
  • un aumento della frequenza e del guadagno delle contrazioni del muscolo cardiaco;
  • sollievo antrioventricolare (atrioventricolare) conduzione;
  • aumentare l'automatismo del muscolo cardiaco;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • riflesso transitorio bradicardia;
  • rilassamento della muscolatura liscia dei bronchi e del tratto intestinale;
  • riduzione della pressione intraoculare;
  • pupille dilatate;
  • riduzione della produzione di fluido intraoculare;
  • iperkaliemia (con stimolazione prolungata dei recettori β2-adrenergici);
  • aumento della concentrazione plasmatica di acidi grassi nel sangue.

Con l'introduzione di adrenalina dentro / dentro o sotto la pelle, il farmaco è ben assorbito. La concentrazione plasmatica massima dopo l'iniezione sotto la pelle o nel muscolo si nota dopo 3-10 minuti.

L'adrenalina è caratterizzata dalla capacità di penetrare la placenta e il latte materno, mentre non è quasi in grado di penetrare la barriera ematoencefalica (barriera emato-encefalica).

Il suo metabolismo viene effettuato con la partecipazione degli enzimi della monoammina ossidasi (MAO) e della catecol-O-metiltransferasi (COMT) nelle terminazioni nervose simpatiche e negli organi interni. I prodotti metabolici risultanti sono inattivi.

T1 / 2 (emivita) dopo somministrazione di adrenalina in / in circa 1-2 minuti.

I metaboliti sono escreti principalmente dai reni, una piccola quantità di sostanza viene espulsa invariata.

Indicazioni per l'uso

L'adrenalina è indicata per l'uso:

  • con reazioni allergiche immediatamente sviluppanti, incluse reazioni a droghe, cibo, trasfusioni di sangue, punture di insetti, ecc. (per shock anafilattico, orticaria, ecc.);
  • con un forte calo della pressione sanguigna e dell'afflusso di sangue agli organi interni vitali (collasso);
  • con un attacco di asma bronchiale;
  • ipoglicemia causata da un sovradosaggio di insulina;
  • in condizioni caratterizzate da una diminuzione della concentrazione di ioni di potassio nel sangue (ipopotassiemia);
  • con glaucoma ad angolo aperto (aumento della pressione intraoculare);
  • con arresto cardiaco (asistolia ventricolare);
  • durante la chirurgia oculare per alleviare la congiuntiva;
  • con sanguinamento da una posizione superficiale nella pelle e nella mucosa vascolare;
  • con blocco atrioventricolare acutamente sviluppato di 3 ° grado;
  • con fibrillazione ventricolare del cuore;
  • nell'insufficienza ventricolare sinistra acuta;
  • con priapismo.

L'adrenalina viene anche usata come vasocostrittore in un certo numero di malattie otorinolaringoiatriche e per il prolungamento dell'azione degli anestetici locali.

Quando le candele emorroidi con adrenalina e trombina possono fermare il sangue e anestetizzare la zona interessata.

L'epinefrina viene utilizzata negli interventi chirurgici e iniettata attraverso l'endoscopio per ridurre la perdita di sangue. Inoltre, la sostanza fa parte di alcune soluzioni utilizzate per l'anestesia locale a lungo termine (soprattutto in odontoiatria).

In particolare, per l'anestesia di infiltrazione e conduzione (incluso lo studio dentistico, quando estirpare un dente, riempire le cavità e girare i denti prima di installare le corone) mostra il farmaco Septanest con adrenalina.

Le compresse di adrenalina sono utilizzate con successo per il trattamento dell'angina, ipertensione arteriosa. Inoltre, le compresse possono essere prescritte per sindromi accompagnate da una maggiore ansia, una sensazione di oppressione al petto e una sensazione della barra che giace sul petto.

Controindicazioni

Controindicazioni all'uso di adrenalina sono:

  • aumento persistente della pressione arteriosa (ipertensione arteriosa);
  • aneurisma;
  • pronunciata malattia vascolare aterosclerotica;
  • la gravidanza;
  • allattamento;
  • cardiomiopatia ipertrofica (GOKMP);
  • feocromocitoma;
  • tachiaritmia;
  • ipertiroidismo;
  • ipersensibilità all'adrenalina.

A causa dell'alto rischio di aritmia, è vietato utilizzare l'adrenalina in pazienti sottoposti a anestesia con cloroformio, ciclopropano, ftorotan.

Lo strumento viene utilizzato con cautela per il trattamento di pazienti anziani e bambini.

Effetti collaterali

L'adrenalina non solo provoca un aumento significativo della forza fisica, della velocità e delle prestazioni, ma aumenta anche la respirazione e acuisce l'attenzione. Spesso il rilascio di questo ormone è accompagnato da una distorsione della percezione della realtà e delle vertigini.

Nei casi in cui si è verificata una liberazione ormonale, ma non vi è alcun pericolo reale, la persona si sente irritabile e ansiosa. La ragione di questo è che la scarica di adrenalina è accompagnata da un aumento della produzione di glucosio e un aumento dei livelli di zucchero nel sangue. Cioè, il corpo umano riceve ulteriore energia, che, tuttavia, non trova una via d'uscita.

Nel lontano passato, le situazioni più stressanti venivano risolte attraverso l'attività fisica, ma nel mondo moderno, la quantità di stress è aumentata in modo significativo, ma allo stesso tempo, l'attività fisica non è praticamente necessaria per risolverli. Per questo motivo, molte persone esposte allo stress, per ridurre il livello di adrenalina sono attivamente coinvolte negli sport.

Nonostante il fatto che l'adrenalina abbia un ruolo guida nella sopravvivenza del corpo, nel tempo porta a conseguenze negative. Pertanto, un aumento prolungato del livello di questo ormone inibisce l'attività del muscolo cardiaco e, in alcuni casi, può anche provocare l'insufficienza cardiaca.

Livelli elevati di adrenalina causano anche insonnia e disturbi nervosi frequenti (esaurimento nervoso). Questi sintomi indicano che una persona è in uno stato di stress cronico.

I seguenti effetti indesiderati possono essere la risposta del corpo alla somministrazione di adrenalina:

  • aumento della pressione sanguigna;
  • un aumento della frequenza delle contrazioni del muscolo cardiaco;
  • disturbo del ritmo cardiaco;
  • dolore al petto nella regione del cuore.

In caso di aritmia, scatenata dall'introduzione del farmaco, al paziente vengono mostrate droghe la cui azione farmacologica è mirata a bloccare i recettori β-adrenergici (ad esempio, Anabrilina o Obsidan).

Istruzioni per l'uso adrenalina

Le istruzioni per l'uso di epinephrine hydrochloride raccomandano che i pazienti vengano iniettati per via sottocutanea, meno frequentemente nel muscolo o nella vena (metodo a goccia lentamente). Il farmaco è vietato entrare nell'arteria, dal momento che un restringimento pronunciato dei vasi sanguigni periferici può causare lo sviluppo di cancrena.

A seconda delle caratteristiche del quadro clinico e a quale scopo viene prescritto il farmaco, una singola dose per un paziente adulto varia da 0,2 a 1 ml, per un bambino - da 0,1 a 0,5 ml.

Con arresto cardiaco acuto, il paziente deve essere intracardiaco inserire il contenuto di una fiala (1 ml), con la dose di fibrillazione ventricolare da 0,5 a 1 ml è indicato.

Per alleviare un attacco d'asma, una soluzione viene iniettata sotto la pelle in una dose di 0,3-0,5-0,7 ml.

Di norma, le dosi terapeutiche di soluzioni di epinefrina cloridrato e idrotartrato sono:

  • 0,3-0,5-0,75 ml - per pazienti adulti;
  • 0,1-0,5 ml - per i bambini (a seconda dell'età del bambino).

La dose massima ammissibile per la somministrazione sottocutanea: per un adulto - 1 ml, per un bambino - 0,5 ml.

overdose

I sintomi di un sovradosaggio di adrenalina sono:

  • eccessivo aumento della pressione sanguigna;
  • pupille dilatate (midriasi);
  • alternanza di tachiaritmia;
  • fibrillazione atriale e ventricolare;
  • freddezza e pallore della pelle;
  • vomito;
  • paura irragionevole;
  • ansia;
  • tremori;
  • mal di testa;
  • acidosi metabolica;
  • infarto miocardico;
  • emorragia cranica;
  • edema polmonare;
  • insufficienza renale.

La dose minima letale è considerata una dose pari a 10 ml di una soluzione allo 0,18%.

Il trattamento prevede l'interruzione della somministrazione del farmaco. Per eliminare i sintomi di un sovradosaggio di adrenalina vengono utilizzati α- e β-bloccanti e nitrati ad azione rapida.

Nei casi in cui il sovradosaggio è accompagnato da gravi complicanze, al paziente viene mostrato un trattamento completo. In caso di aritmia associata all'uso del farmaco, è prescritta la somministrazione parenterale di beta-bloccanti.

interazione

Gli antagonisti dell'adrenalina sono farmaci che bloccano i recettori α- e β-adrenergici.

I bloccanti β-adrenergici non selettivi hanno un effetto potenziante sull'effetto della pressione dell'epinefrina.

L'uso simultaneo del farmaco con glicosidi cardiaci, antidepressivi triciclici, dopamina, chinidina, così come i farmaci per l'anestesia per inalazione e la cocaina non è raccomandato a causa dell'aumentato rischio di sviluppare aritmie. Le uniche eccezioni sono i casi di estrema necessità.

Con l'uso simultaneo con altri simpaticomimetici c'è un significativo aumento della gravità degli effetti collaterali derivanti dal sistema cardiovascolare.

L'uso simultaneo con farmaci antipertensivi (compresi i diuretici inclusi) porta ad una diminuzione della loro efficacia.

L'uso di epinefrina con alcaloidi della segale cornuta (alcaloidi della segale cornuta) aumenta l'effetto vasocostrittore (in alcuni casi, fino all'insorgere dei sintomi di grave ischemia e dello sviluppo di cancrena).

Inibitori delle monoamino ossidasi (MAO), reserpina, octadina simpatolitica, bloccanti m-colinergici, n-colinolitici, preparazioni di ormoni tiroidei potenziano l'azione farmacologica dell'epinefrina.

A sua volta, l'adrenalina riduce l'efficacia dei farmaci ipoglicemici (inclusa l'insulina); farmaci neurolettici, colinomimetici e ipnotici; analgesici opzionali, rilassanti muscolari.

Con l'uso simultaneo di farmaci che estendono l'intervallo QT (ad esempio, astemizolo o terfenadina), l'effetto di quest'ultimo è significativamente migliorato (rispettivamente, la durata dell'intervallo QT aumenta).

Non è consentito miscelare la soluzione di adrenalina con soluzioni di acidi, alcali e agenti ossidanti in una siringa a causa della possibilità che entrino nell'interazione chimica con l'epinefrina.

Condizioni di vendita

Il farmaco è destinato all'uso in ospedali ospedalieri e di emergenza. Distribuito attraverso le farmacie Interhome. La vacanza è fatta su prescrizione.

La prescrizione in latino, che indica la dose e il metodo d'uso è prescritta da un medico.

Condizioni di conservazione

Il farmaco è incluso nell'elenco B. Tienilo consigliato in un luogo fresco inaccessibile ai bambini. Il congelamento non è permesso. La temperatura ottimale è di 12-15 ° C (se possibile, si consiglia di collocare l'adrenalina in frigorifero).

La soluzione brunastra, così come la soluzione contenente il precipitato, sono considerate inadatte all'uso.

Periodo di validità

Istruzioni speciali

Come ridurre il livello di adrenalina nel sangue

Un eccesso di adrenalina, che produce tessuto cromatico surrenale, si esprime in emozioni come paura, rabbia, rabbia e risentimento.

L'ormone prepara una persona per una situazione stressante e migliora le capacità funzionali del tessuto muscolare scheletrico, tuttavia, se viene prodotta a grandi dosi per un lungo periodo, questo può portare ad un grave esaurimento e morte.

Per questo motivo, è molto importante essere in grado di controllare il livello di adrenalina. Riducilo in molti modi contribuisci a:

  • carichi di energia regolari (lezioni in palestra, corse mattutine, nuoto, ecc.);
  • mantenere uno stile di vita sano;
  • riposo passivo (visitare un concerto, assistere a una commedia, ecc.);
  • fitoterapia (i decotti di erbe con effetto lenitivo sono molto efficaci: menta, melissa, salvia, ecc.);
  • hobby;
  • mangiare grandi quantità di frutta e verdura, assumere vitamine, eliminare bevande forti, caffeina, tè verde dalla dieta.

Alcune persone sono interessate alla domanda "Come ottenere adrenalina a casa?". Di norma, per ottenere un rilascio di questo ormone, è sufficiente fare una specie di sport estremo (ad esempio, alpinismo), andare in kayak sul fiume, fare escursioni o cavalcare pattini a rotelle.

Recensioni di adrenalina

Trovare recensioni su Internet per l'adrenalina è abbastanza difficile, sono poche. Tuttavia, quelli che si trovano sono positivi. A causa delle sue proprietà farmacologiche, il farmaco è apprezzato dai medici. Il suo uso spesso consente non solo di preservare la salute, ma anche di salvare la vita del paziente.

Prezzo dell'adrenalina

Il prezzo della fiala dell'adrenalina in Ucraina è dal 19,37 al 31,82 UAH. Acquista Adrenalina nella farmacia della Russia può essere una media di 60-65 rubli per flaconcino.

Acquista Adrenalina in fiale su prescrizione medica. Un farmaco da banco è venduto in alcune farmacie online.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Nel corpo femminile, lo sfondo ormonale determina lo stato generale di salute e la capacità di concepire. Qualsiasi deviazione dalla norma porta alla comparsa di sintomi spiacevoli e diventa una ragione per cercare cure mediche.

Gli ormoni sono sostanze biologicamente attive prodotte dalle ghiandole endocrine. Gli ormoni sessuali femminili svolgono molte funzioni importanti, una delle quali è la possibilità di concepire e trasportare un bambino.

Quale sciroppo può essere usato per la laringite nei bambiniI medici prescrivono lo sciroppo per laringite nei bambini per due motivi: ai bambini piace e questa è una buona medicina.