Principale / Ghiandola pituitaria

Adrenalina (Adrenalina), istruzioni per l'uso

1-1 (3,4-diossifenil) -2-metilamminoetanolo.

L'adrenalina si trova in vari organi e tessuti e si forma in quantità significative nel tessuto cromaffino, specialmente nel midollo surrenale.

L'adrenalina, usata come sostanza medicinale, è ottenuta dal tessuto surrenale della carcassa o con mezzi sintetici.

Disponibile sotto forma di adrenalina cloridrato e adrenalina hydrotartrate.

Sinonimi: Adrenalinum hydrochloricum, Epinephrini hydrochloridum, Epinephrine Hydrochloride.

Composizione e forma di rilascio. Polvere cristallina bianca o leggermente rosata. Cambiamenti sotto l'influenza di luce e ossigeno. Per uso medico, è disponibile sotto forma di una soluzione allo 0,1% (Solutio Adrénálini hüdroсhloridi 0,1%).

La soluzione viene preparata con l'aggiunta di 0,01 n. soluzione di acido cloridrico. Conservato da clorobutanolo e sodio mediante metabisolfito; pH 3,0 - 3,5. La soluzione è incolore, trasparente. Le soluzioni non possono essere riscaldate, sono preparate in condizioni asettiche.

Idrotartrato di epinefrina (Adrenalini hydrotartras)

Composizione e forma di rilascio. Bianco o bianco con una polvere cristallina tinta grigiastra. Cambiato facilmente dalla luce e dall'ossigeno. Facilmente solubile in acqua, un po 'di alcool.

  • Azione farmacologica
  • Indicazioni per l'uso
  • Controindicazioni
  • Effetti collaterali
Azione farmacologica. Secondo l'azione dell'adrenalina, l'idrotartrato non differisce dall'adrenalina cloridrato. A causa della differenza di peso molecolare relativo (333,3 per idrotartrato e 219,66 per cloridrato), l'idrotartrato viene utilizzato in dosi più elevate.

L'azione dell'adrenalina iniettata nel corpo è associata all'effetto sugli a-e -adrenorecettori e coincide in gran parte con gli effetti dell'eccitazione delle fibre nervose simpatiche. 0N provoca un restringimento dei vasi degli organi della cavità addominale, della pelle e delle mucose; in misura minore restringe i vasi dei muscoli scheletrici. La pressione sanguigna aumenta Tuttavia, l'effetto della pressione dell'adrenalina dovuta all'iniziazione dei b-adrenorecettori è meno costante rispetto all'effetto della noradrenalina.

I cambiamenti nell'attività cardiaca sono complessi: stimolando gli adrenorecettori del cuore, l'adrenalina contribuisce ad un significativo aumento e aumento della frequenza cardiaca; allo stesso tempo, tuttavia, a causa di cambiamenti riflessi dovuti ad un aumento della pressione sanguigna, il centro dei nervi vago è eccitato, il che ha un effetto inibitorio sul cuore; di conseguenza, l'attività cardiaca può essere rallentata. Possono verificarsi aritmie cardiache, specialmente in condizioni di ipossia.

L'adrenalina provoca il rilassamento dei muscoli dei bronchi e dell'intestino, la dilatazione delle pupille (dovuta alla contrazione dei muscoli radiali dell'iride, che hanno innervazione adrenergica). Sotto l'influenza dell'adrenalina, un aumento della glicemia e un aumento del metabolismo dei tessuti. L'epinefrina migliora l'abilità funzionale dei muscoli scheletrici (specialmente con l'affaticamento); la sua azione è simile a questo riguardo all'effetto dell'eccitazione delle fibre nervose simpatiche (un fenomeno scoperto da L. A. Orbeli e A. G. Ginetsinski).

Al CNS, l'adrenalina a dosi terapeutiche di solito non ha un effetto pronunciato. Tuttavia, si possono osservare ansia, mal di testa e tremori. Nei pazienti con parkinsonismo, sotto l'influenza dell'adrenalina, la rigidità muscolare e il tremore sono aumentati.

L'adrenalina è prescritta sotto la pelle, nei muscoli e localmente (sulle mucose), a volte iniettata in una vena (con il metodo a goccia); in caso di arresto cardiaco acuto, una soluzione di adrenalina viene talvolta somministrata per via intracardiaca. All'interno dell'adrenalina non è prescritto, in quanto è distrutto nel tratto gastrointestinale.

L'epinefrina è un rimedio efficace per la rimozione del bronchiolospasmo nell'asma bronchiale. Tuttavia, agisce non solo sugli adrenorecettori bronchiali (b 2 -adrenorecettori), ma anche sugli adrenorecettori del miocardio (b 1 -adrenorecettori), causando tachicardia e un aumento della gittata cardiaca; possibile deterioramento della fornitura del miocardio con ossigeno. Inoltre, in connessione con l'eccitazione di un -adrenorecettori, si verifica un aumento della pressione sanguigna. Sui bronchi, un effetto più selettivo dell'epinefrina viene esercitato da izadrina, orciprenalina e altri (vedi).

Adrenalina precedentemente ampiamente utilizzata per aumentare la pressione sanguigna in stato di shock e collasso. Attualmente, preferiscono usare per questo scopo farmaci che agiscono selettivamente sugli adrenergici (norepinefrina, mezaton, ecc.). L'adrenalina ha un pronunciato effetto stimolante cardiaco ed è efficace con una forte diminuzione dell'eccitabilità del miocardio, ma il suo uso a questo scopo è limitato a causa della sua capacità di causare extrasistoli.

L'epinefrina viene anche usata come vasocostrittore locale. La soluzione viene aggiunta alle sostanze anestetiche locali per allungare la loro azione e ridurre il sanguinamento; aggiungere una soluzione di adrenalina immediatamente prima dell'uso. Per fermare il sanguinamento, a volte si utilizzavano tamponi inumiditi con una soluzione di adrenalina. Nella pratica oftalmica e otorinolaringoiatrica, l'adrenalina è usata come agente vasocostrittore (e antiinfiammatorio) nella composizione di gocce e unguenti.

L'adrenalina sotto forma di soluzione 1 - 2% viene anche utilizzata nel trattamento del glaucoma ad angolo aperto semplice. A causa dell'effetto vasocostrittore, la secrezione di umore acqueo diminuisce e la pressione intraoculare diminuisce; è anche possibile che l'uscita stia migliorando. Spesso l'adrenalina è prescritta con pilocarpina. In caso di glaucoma ad angolo chiuso (ad angolo stretto), l'uso di adrenalina è controindicato, poiché si può sviluppare un attacco acuto di glaucoma.

Applicazione Andrenalina. Le dosi terapeutiche di adrenalina cloridrato per la somministrazione parenterale sono generalmente da 0 a 0-0,5-0,75 ml di soluzione di O, 1% per gli adulti e la stessa quantità di soluzione allo 0,18% di idrotartrato di adrenalina.

A seconda dell'età, 0,1 - 0,5 ml delle soluzioni indicate vengono somministrate ai bambini.

Dosi più elevate di una soluzione allo 0,1% di adrenalina cloridrato e soluzione allo 0,18% di adrenalina idrotartrato per adulti sotto la pelle: 1 ml singolo, 5 ml al giorno.

Effetti collaterali adrenalina. Quando si utilizza l'adrenalina, c'è un aumento della pressione sanguigna, tachicardia; aritmie, possono comparire dolori nell'area del cuore. Per i disturbi del ritmo causati dall'adrenalina, vengono prescritti bloccanti b-adrenergici (vedere Anaprilina).

Controindicazioni. L'epinefrina è controindicata nell'ipertensione, nell'aterosclerosi grave, negli aneurismi, nella tireotossicosi, nel diabete, nella gravidanza. Non è possibile utilizzare l'adrenalina durante l'anestesia con ftorotan, ciclopropano (a causa della comparsa di aritmie).

Forme di rilascio: epinephrine hydrochloride: O, soluzione all'1% in fiale da 10 ml per uso esterno e O, soluzione iniettabile all'1% (Solutio Аdrenalini idrocloridi O, 1% in injectionibus) in fiale da 1 ml; epinefrina idrotartrato: soluzione iniettabile allo 0,18% in fiale da 1 ml e soluzione allo 0,18% per uso esterno in fiale da 10 ml.

Conservazione: elenco B. In un luogo fresco e buio.

Il farmaco è un tipico "profarmaco" da cui viene rilasciata l'adrenalina durante la biotrasformazione nei tessuti dell'occhio.

In base all'effetto sulla pressione intraoculare, il farmaco è più attivo rispetto all'adrenalina: la soluzione di 0,05 - 0,1% di diprenvate adrenalina è uguale in forza all'effetto ipotensivo della soluzione 1 - 2% di adrenalina. L'elevata efficacia del dipivalo epivalino è associata alla sua lipofilia e alla capacità di penetrare facilmente nella cornea.

L'adrenalina dipivalosa viene solitamente utilizzata sotto forma di una soluzione allo 0,1% in una goccia di 2 volte al giorno.
Può essere combinato con l'uso di pilocarpina.

Circa. Recentemente, si ritiene che l'aumento della pressione arteriosa sia dovuto all'effetto dell'adrenolina su un 2-adrenocettori, che sono localizzati nel rivestimento interno delle pareti dei vasi sanguigni.

L'uso della droga adrenalina solo come prescritto da un medico, la descrizione è data per riferimento!

  • Gliatilin (Gliatilin) ​​- istruzioni dettagliate, indicazioni - composizione, descrizione del farmaco, controindicazioni, effetti collaterali.
  • Prostacor (Prostacor) - istruzioni, controindicazioni - uso, indicazioni e regime di dosaggio, una descrizione dettagliata del farmaco.
  • Prodetokson (Prodetoxon) - composizione, indicazioni e controindicazioni, regime di dosaggio e condizioni di conservazione.
  • Scanlux 300 (Scanlux 300) - istruzioni, controindicazioni - uso, indicazioni e regime di dosaggio, una descrizione dettagliata del farmaco.

Leggiamo anche:

    - Cardiopatia coronarica, tipi e forme di malattia coronarica, cause - cause di sviluppo, forme di malattia coronarica
    - Epilazione laser: rimozione dei peli da qualsiasi parte del corpo
    - Policitemia: aumento del numero di eritrociti, livello di emoglobina e globuli rossi totali, classificazione, prevalenza e manifestazioni cliniche
    - Aborto, aborto, indicazioni e controindicazioni all'aborto, aborto criminale - aborto e aborto indotto, metodi di aborto, aborto criminale

Adrenalina (Adrenalina)

Principio attivo:

contenuto

Gruppi farmacologici

Classificazione Nosologica (ICD-10)

Immagini 3D

Composizione e forma di rilascio

1 ml di soluzione iniettabile o per uso topico contiene 1 mg di adrenalina cloridrato; per confezione da 5 fiale da 1 ml o 1 flacone da 30 ml, rispettivamente.

Azione farmacologica

Stimola gli adrenorecettori alfa e beta.

Indicazioni della droga adrenalina

Shock anafilattico, edema allergico della laringe e altre reazioni allergiche di tipo immediato, asma bronchiale (sollievo degli attacchi), sovradosaggio di insulina; topicamente: in combinazione con anestetici topici, emostasi.

Controindicazioni

Ipertensione, marcata aterosclerosi, aneurisma, tireotossicosi, diabete mellito, glaucoma ad angolo chiuso, gravidanza.

Effetti collaterali

Aumento della pressione sanguigna, tachicardia, aritmie, dolore nell'area del cuore.

Dosaggio e somministrazione

Parenterale: in caso di shock anafilattico e altre reazioni allergiche, ipoglicemia - s / c, meno frequentemente - in / me / / in lenta; per adulti - per 0,2-0,75 ml, per bambini - per 0,1-0,5 ml; Dosi più elevate per gli adulti con somministrazione di s / c: singola - 1 ml, ogni giorno - 5 ml.

Con un attacco di asma bronchiale negli adulti - s / a 0,3-0,7 ml.

Quando arresto cardiaco - intracardiaco 1 ml.

A livello locale: per fermare il sanguinamento - tamponi inumiditi con una soluzione del farmaco; In una soluzione di anestetici locali aggiungere alcune gocce immediatamente prima della somministrazione.

Precauzioni di sicurezza

Non è necessario applicare contro l'anestesia con ftorotan, ciclopropano, cloroformio (per evitare aritmie).

Condizioni di conservazione della droga adrenalina

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Vita da droghe adrenalina

Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Sbalzo di adrenalina

Istruzioni per l'uso:

Prezzi nelle farmacie online:

Epinefrina - alfa e beta-adrenergica con azione ipertensiva, broncodilatatoria, antiallergica.

Rilascia forma e composizione

  • Soluzione iniettabile: liquido trasparente leggermente colorato o incolore con un odore specifico (1 ml in fiale, in un blister da 5 fiale, in un fardello di cartone 1 o 2 confezioni complete di coltello scarificatore o ampolla (con o senza), per l'ospedale - 20, 50 o 100 pacchi in scatole di cartone);
  • Una soluzione per la somministrazione topica: 0,1%: un liquido chiaro, incolore o leggermente colorato con un odore specifico (30 ml ciascuno in bottiglie di vetro di colore scuro, in un fagotto di cartone una bottiglia).

In 1 ml di soluzione iniettabile contiene:

  • Ingrediente attivo: epinephrine - 1 mg;
  • Componenti ausiliari: disolfito di sodio (metabisolfito di sodio), acido cloridrico, cloruro di sodio, clorobutanolo emiidrato (idrato di clorobutanolo), glicerolo (glicerina), edetato disodico (acido etilendiamminotetraacetico disodico), acqua per preparazioni iniettabili.

1 ml di soluzione per uso topico contiene:

  • Ingrediente attivo: epinephrine - 1 mg;
  • Componenti ausiliari: metabisolfito di sodio, cloruro di sodio, idrato di clorobutanolo, glicerina (glicerolo), sale disodico dell'acido etilendiamminotetracetico (disodio edetato), soluzione di acido cloridrico 0,01 M.

Indicazioni per l'uso

Soluzione iniettabile

  • Angioedema, orticaria, shock anafilattico e altre reazioni allergiche di tipo immediato che si sviluppano sullo sfondo di trasfusioni di sangue, uso di farmaci e sieri, consumo di cibo, punture di insetti o introduzione di altri allergeni;
  • Asma sforzo fisico;
  • Asistolia (compreso con blocco atrioventricolare acutamente sviluppato dell'III grado);
  • Sollievo dallo stato asmatico dell'asma bronchiale, cure di emergenza per il broncospasmo durante l'anestesia;
  • Sindrome di Morgagni-Adams-Stokes, blocco atrioventricolare completo;
  • Sanguinamento dai vasi superficiali delle membrane mucose (comprese le gengive) e della pelle;
  • Ipotensione in assenza di un effetto terapeutico dall'uso di volumi adeguati di liquidi di sostituzione (inclusi shock, chirurgia a cuore aperto, batteriemia, insufficienza renale).

Inoltre, l'uso del farmaco viene mostrato come un vasocostrittore per fermare il sanguinamento e allungare il periodo di azione degli anestetici locali.

Soluzione topica 0,1%
La soluzione viene utilizzata per fermare il sanguinamento dai vasi superficiali delle mucose (comprese le gengive) e la pelle.

Controindicazioni

  • Cardiopatia ischemica, tachiaritmia;
  • L'ipertensione;
  • Fibrillazione ventricolare;
  • Cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva;
  • feocromocitoma;
  • Periodo di gravidanza e allattamento al seno;
  • Intolleranza individuale ai componenti del farmaco.

Inoltre, controindicazioni all'uso della soluzione iniettabile:

  • Aritmie ventricolari;
  • Fibrillazione atriale;
  • Insufficienza cardiaca cronica III-IV grado;
  • Infarto miocardico;
  • Forma cronica e acuta di insufficienza arteriosa (inclusa anamnesi - aterosclerosi, embolia arteriosa, malattia di Buerger, malattia di Raynaud, endoarterite diabetica);
  • Grave aterosclerosi, compresa l'aterosclerosi cerebrale;
  • Danno cerebrale organico;
  • Morbo di Parkinson;
  • ipovolemia;
  • ipertiroidismo;
  • Diabete mellito;
  • Acidosi metabolica;
  • ipossia;
  • ipercapnia;
  • Ipertensione polmonare;
  • Cardiogeno, emorragico, traumatico e altri tipi di shock genesi non allergico;
  • Lesioni da freddo;
  • Sindrome convulsiva;
  • Glaucoma ad angolo chiuso;
  • Iperplasia della prostata;
  • Uso simultaneo con inalanti per anestesia generale (alotano), con anestetici locali per l'anestesia delle dita delle mani e dei piedi (rischio di danno ischemico);
  • Età fino a 18 anni.

Tutte le controindicazioni di cui sopra sono relative in condizioni che minacciano la vita del paziente.

Con cura, è necessario nominare la soluzione per iniezioni a un gipertiroidismo e il paziente in età avanzata.

Per la prevenzione delle aritmie, si raccomanda l'uso del farmaco in combinazione con i beta-bloccanti.

Precauzioni prescritti manovella in forma di una soluzione per l'applicazione topica di pazienti affetti da acidosi metabolica, ipossia, ipercapnia, la fibrillazione atriale, l'ipertensione polmonare, aritmie ventricolari, ipovolemia, infarto del miocardio, scioccare origine allergica (compresi cardiogeno, emorragico, traumatico) malattia vascolare occlusiva (compresi aterosclerosi, embolia arteriosa, malattia di Buerger, endoarterite diabetica, lesioni da freddo, storia di Raynaud), tireotossicosi, ipertrofia ghiandola Yelnia, glaucoma ad angolo chiuso, diabete, arteriosclerosi cerebrale, disturbi convulsivi, morbo di Parkinson; con l'uso simultaneo per anestesia generale di farmaci inalati (alotano, cloroformio, ciclopropano), negli anziani o nell'infanzia.

Dosaggio e somministrazione

Soluzione per uso topico
La soluzione è applicata localmente.

Quando si interrompe il sanguinamento, si dovrebbe applicare un tampone inumidito con una soluzione alla ferita.

Soluzione iniettabile
La soluzione è intesa per iniezione intramuscolare (IM), sottocutanea (SC), endovenosa (IV) o getto.

Regime di dosaggio raccomandato per gli adulti:

  • Shock anafilattico e altre reazioni della genesi allergica del tipo immediato: IV lentamente - 0,1-0,25 mg devono essere diluiti in 10 ml di soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%. Per ottenere un effetto clinico, la terapia viene continuata con flebo iv, in un rapporto di 1: 10.000. In assenza di una vera minaccia per la vita del paziente, si raccomanda di somministrare il farmaco per via intramuscolare o sottocutanea alla dose di 0,3-0,5 mg, se necessario, l'iniezione può essere ripetuta ad intervalli di 10-20 minuti fino a 3 volte;
  • Asma bronchiale: s / c - 0,3-0,5 mg, per ottenere l'effetto desiderato, la somministrazione ripetuta della stessa dose viene mostrata ogni 20 minuti fino a 3 volte, o IV, 0,1-0,25 mg, diluita con Soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% in un rapporto di 1: 10.000;
  • Ipotensione: in / in gocciolare ad una velocità di 0,001 mg / minuto, può aumentare la velocità di somministrazione a 0,002-0,01 mg / minuto;
  • Asistole: intracardiaca - 0,5 mg in 10 ml di soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% (o altra soluzione). Quando le misure di rianimazione, il farmaco viene somministrato per via endovenosa, in una dose di 0,5-1 mg ogni 3-5 minuti, diluito in soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%. Durante l'intubazione della trachea del paziente, la somministrazione può essere effettuata mediante instillazione endotracheale a una dose superiore alla dose per somministrazione endovenosa 2-2,5 volte;
  • Vasocostrittore: in / in gocciolare ad una velocità di 0,001 mg / minuto, la velocità di infusione può essere aumentata a 0,002-0,01 mg / minuto;
  • Allungamento dell'azione di anestetici locali: la dose è prescritta in una concentrazione di 0,005 mg del farmaco per 1 ml di anestetico, per anestesia spinale - 0,2-0,4 mg ciascuno;
  • Sindrome di Morgagni-Adams-Stokes (forma bradiaritmica): gocciolamento endovenoso - 1 mg in 250 ml di soluzione di glucosio al 5%, aumentando gradualmente la velocità di infusione fino alla comparsa del numero minimo sufficiente di battiti cardiaci.

Dosaggio raccomandato per i bambini:

  • Asistole: per un neonato - in / in (lentamente), a 0,01-0,03 mg per 1 kg di peso del bambino ogni 3-5 minuti. Bambini dopo 1 mese di vita - in / in, a 0,01 mg / kg, quindi 0,1 mg / kg ogni 3-5 minuti. Dopo l'introduzione di due dosi standard, è consentito passare all'introduzione di 0,2 mg / kg di peso di un bambino con un intervallo di 5 minuti. La somministrazione endotracheale è indicata;
  • Shock anafilattico: n / a o in / m - 0,01 mg / kg, ma non più di 0,3 mg. Se necessario, la procedura viene ripetuta con un intervallo di 15 minuti non più di 3 volte;
  • Broncospasmo: s / c - a 0,01 mg / kg, ma non più di 0,3 mg, se necessario, il farmaco viene somministrato ogni 15 minuti fino a 3-4 volte o ogni 4 ore.

Soluzione iniettabile Adrenalina può anche essere utilizzata localmente per interrompere il sanguinamento applicando un tampone imbevuto di una soluzione sulla superficie della ferita.

Effetti collaterali

  • Sistema nervoso: spesso - ansia, mal di testa, tremore; raramente - affaticamento, vertigini, nervosismo, disturbi di personalità (disorientamento, agitazione psicomotoria, alterazione della memoria e disturbi psicotici: panico, comportamento aggressivo, paranoia, disturbi schizofrenici), contrazioni muscolari, disturbi del sonno;
  • Sistema cardiovascolare: raramente - tachicardia, angina pectoris, bradicardia, palpitazioni, diminuzione o aumento della pressione sanguigna (PA), con alte dosi - aritmie ventricolari (compresa la fibrillazione ventricolare); raramente - dolore al petto, aritmia;
  • L'apparato digerente: spesso - nausea, vomito;
  • Reazioni allergiche: raramente - eruzione della pelle, bronchospasm, eritema multiforme, angioedema;
  • Sistema urinario: raramente - minzione dolorosa e difficile nei pazienti con iperplasia prostatica;
  • Altro: raramente - sudorazione eccessiva; raramente - ipokaliemia.

Inoltre, a causa dell'uso della soluzione iniettabile:

  • Sistema cardiovascolare: raramente - edema polmonare;
  • Sistema nervoso: spesso - tick; raramente - nausea, vomitando;
  • Reazioni locali: raramente - bruciore e / o dolore al posto dell'iniezione di i / m.

L'aspetto di questi o altri effetti indesiderati deve essere segnalato al medico.

Istruzioni speciali

Accidentalmente introdotto in / in adrenalina può aumentare notevolmente la pressione sanguigna.

Sullo sfondo dell'aumento della pressione sanguigna con l'introduzione del farmaco può sviluppare attacchi di angina. L'azione dell'epinefrina può causare una diminuzione della diuresi.

L'infusione deve essere effettuata in una grande vena (preferibilmente centrale), utilizzando un dispositivo per controllare il tasso di somministrazione del farmaco.

La somministrazione intracardiaca in asistolia viene utilizzata quando altri metodi non sono disponibili, poiché vi è il rischio di tamponamento cardiaco e pneumotorace.

Si raccomanda che il trattamento sia accompagnato dalla determinazione del livello di ione potassio nel siero del sangue, misurazione della pressione sanguigna, volume minuto della circolazione sanguigna, pressione nell'arteria polmonare, pressione di inclinazione nei capillari polmonari, diuresi, pressione venosa centrale, elettrocardiografia. L'uso di alte dosi nell'infarto del miocardio può aumentare l'ischemia a causa dell'aumento della domanda di ossigeno.

Durante il trattamento di pazienti con diabete mellito, è necessario un aumento della dose di sulfonilurea e derivati ​​dell'insulina, poiché l'adrenalina aumenta la glicemia.

L'assorbimento e la concentrazione finale di epinefrina nel plasma con somministrazione endotracheale possono essere imprevedibili.

In condizioni di shock, l'uso del farmaco non sostituisce la trasfusione di liquidi che sostituiscono il sangue, soluzioni saline, sangue o plasma.

L'uso prolungato di epinefrina causa la costrizione dei vasi periferici, il rischio di necrosi o cancrena.

Per usare il farmaco durante il travaglio per aumentare la pressione arteriosa non è raccomandato, l'introduzione di grandi dosi per ridurre la contrazione dell'utero può causare atonia prolungata dell'utero con sanguinamento.

L'uso di epinefrina in arresto cardiaco nei bambini è consentito, con cautela.

Il ritiro del farmaco deve essere effettuato riducendo gradualmente la dose per prevenire lo sviluppo di ipotensione arteriosa.

L'adrenalina viene facilmente distrutta da agenti alchilanti e agenti ossidanti, inclusi bromuri, cloruri, sali di ferro, nitriti, perossidi.

Quando appare un precipitato o il colore della soluzione cambia (rosato o marrone) la preparazione non è adatta all'uso. Smaltire il prodotto non utilizzato.

La domanda di ammissione del paziente alla gestione di veicoli e meccanismi, il dottore decide individualmente.

Interazione farmacologica

  • Bloccanti Α- e β-adrenorecettori - antagonisti dell'epinefrina (nel trattamento di reazioni anafilattiche gravi con beta-bloccanti, l'efficacia dell'epinefrina nei pazienti è ridotta, si raccomanda di sostituirla con l'introduzione di salbutamolo IV);
  • Altri adrenomimetici - possono migliorare l'effetto dell'epinefrina e la gravità degli effetti collaterali del sistema cardiovascolare;
  • Glicosidi cardiaci, chinidina, antidepressivi triciclici, dopamina, agenti anestetici per inalazione (alotano, metossiflurano, enflurano, isoflurano), cocaina - aumentano la probabilità di aritmie (l'uso combinato è consentito con estrema cautela o non consentito);
  • Analgesici narcotici, ipnotici, farmaci antipertensivi, insulina e altri farmaci ipoglicemizzanti - la loro efficacia diminuisce;
  • Diuretici: è possibile un aumento dell'effetto pressorio dell'epinefrina;
  • Gli inibitori delle monoamino ossidasi (selegilina, procarbazina, furazolidone) - possono causare un improvviso e pronunciato aumento della pressione sanguigna, mal di testa, aritmia cardiaca, vomito, crisi iper-ipertiroidea;
  • I nitrati possono indebolire la loro azione terapeutica;
  • Fenossibenzamina: sono probabili tachicardia e aumento dell'effetto ipotensivo;
  • Fenitoina: un'improvvisa diminuzione della pressione sanguigna e della bradicardia (a seconda della velocità di somministrazione e della dose);
  • Farmaci per ormoni tiroidei - miglioramento reciproco dell'azione;
  • Farmaci che estendono l'intervallo QT (inclusi astemizolo, cisapride, terfenadina) - prolungamento dell'intervallo QT;
  • Diatrizoates, acido iotalamico o acido yoxaglic - aumentando gli effetti neurologici;
  • Alcaloidi di Ergot - aumento dell'effetto vasocostrittore (fino a grave ischemia e sviluppo di cancrena).

analoghi

Gli analoghi dell'epinefrina sono: Epinefrina cloridrato-fiala, epinefrina cloridrato, epinefrina tartrato, epinefrina, epinefrina idrotartrato.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare a una temperatura fino a 15 ° C in un luogo buio. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Le proprietà di base e l'uso dell'ormone adrenalina in medicina

L'adrenalina è un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali. È sempre presente nel corpo. Ma ci sono casi in cui, in situazioni di shock o stress, l'adrenalina viene prodotta in quantità maggiore. E consente a una persona di rispondere rapidamente alle influenze esterne, per aumentare la propria attività e le proprie prestazioni.

Molto spesso in medicina si utilizzava l'adrenalina, ottenuta sinteticamente. Ciò consente di riavviare i sistemi e gli organi più importanti di una persona e correggere il suo stato fisico e mentale in situazioni critiche. L'uso dell'ormone l'adrenalina è abbastanza vario e è effettuato solo sotto la supervisione di dottori.

Descrizione generale del farmaco

L'ormone sintetico adrenalina è usato in medicina.

Adrenalina ha il nome internazionale non proprietario epinephrine. Appartiene al gruppo alfa-beta adrenergico. Viene prodotto ottenendo dalle corrispondenti ghiandole di animali o come risultato della sintesi sintetica.

Il farmaco viene prodotto nelle seguenti forme:

  1. L'epinefrina cloridrato è una sostanza in polvere di colore bianco o rosa-bianco con cristalli, che può cambiare le sue qualità quando interagisce con la luce e l'ossigeno. Una soluzione pronta di 0,1% di epinefrina cloridrato può essere acquistata presso i chioschi della farmacia in fiale da 1 ml o flaconi da 10 ml. Non ha colore e odore. Usato solo come iniezione. Non soggetto a riscaldamento.
  2. L'idrotartrato di epinefrina è una sostanza in polvere di colore bianco o grigio-bianco con cristalli, che cambia le sue caratteristiche quando interagisce con la luce e l'ossigeno. In acqua è ben diluito, in alcool è molto peggio. Può essere acquistato come soluzione allo 0,18% in fiale o flaconcini.

L'adrenalina viene prodotta anche in compresse o sotto forma di granuli omeopatici e supposte per l'anestesia locale.

L'azione dell'adrenalina cloridrato e dell'adrenalina idrotartrato è quasi la stessa. Il secondo tipo di agente ha un alto peso molecolare e può essere usato in dosi maggiori.

Proprietà farmacologiche

L'adrenalina migliora il lavoro del cuore e aiuta ad aumentare la pressione sanguigna

Una volta nel corpo, l'adrenalina agisce su alfa e beta adrenorecettori. Questa reazione è simile all'effetto dell'irritazione delle fibre nervose simpatiche.

I principali effetti dell'uso di adrenalina:

  • L'effetto iperglicemico si ottiene aumentando il livello di glucosio nel sangue e migliorando i processi metabolici nei tessuti.
  • L'effetto ipertensivo si ottiene aumentando il lavoro del cuore e l'aumento dei livelli di pressione sanguigna.
  • L'effetto vasocostrittore si ottiene restringendo i vasi delle mucose e della pelle.
  • L'effetto broncodilatatore si ottiene rilassando i bronchi e alleviando gli spasmi.
  • L'effetto antiallergico si ottiene impedendo la penetrazione di allergeni e riducendo la sensibilità dei tessuti a loro.

I farmaci a base di adrenalina sono ben assorbiti nel sangue. Con l'introduzione di fondi attraverso le vene, l'effetto appare istantaneamente e l'effetto dura fino a 2 minuti. Con l'iniezione sottocutanea, l'effetto è notevole per diversi minuti.

Espressività e forza d'influenza dipendono dalla velocità con cui viene iniettata l'adrenalina. Quando un ormone viene rilasciato a bassa velocità, il livello di pressione arteriosa diminuisce a causa dell'apertura dei vasi. Quando viene iniettato ad alta velocità, aumentano la frequenza e la forza delle contrazioni cardiache, aumenta la quantità di sangue espulso e aumenta il livello di pressione sanguigna.

Dopo che l'adrenalina è ingerita, si dissolve molto rapidamente e quasi completamente entra nel flusso sanguigno, viene processata dal fegato ed espulsa dal corpo attraverso i reni.

Guarda il video sul meccanismo di azione dell'adrenalina:

Quando si usa l'adrenalina?

Asistolia e arresto cardiaco sono indicazioni per l'uso di adrenalina

L'epinefrina o l'adrenalina sono ampiamente usati in medicina. È usato in situazioni sufficientemente critiche per portare il corpo umano fuori dallo shock.

Le principali applicazioni dell'epinefrina:

  • Una reazione acuta a un allergene (manifestata da edema, eruzione cutanea, shock), che può manifestarsi da una puntura d'insetto, farmaci, cibo, ecc.
  • Una forte diminuzione del livello di pressione sanguigna, con conseguente violazione dell'afflusso di sangue agli organi interni più importanti
  • Arresto cardiaco o gravi malfunzionamenti nel suo lavoro
  • Rafforzamento dell'asma o broncospasmo
  • Ipoglicemia causata da sovradosaggio di insulina
  • Aumento della pressione intraoculare (glaucoma)
  • Dopo chirurgia dell'occhio (antiedema)
  • Emorragie abbondanti di vari tipi (gomme, vasi interni e superficiali)
  • Fibrillazione dei ventricoli cardiaci
  • Blocco atrioventricolare acuto
  • priapismo
  • asistolia

Inoltre, l'epinefrina può essere utilizzata nel trattamento delle singole patologie otorinolaringoiatriche come farmaco vasocostrittore, che aumenta anche il periodo di efficacia degli antidolorifici. Quando le emorroidi prescrivono candele con epinefrina per alleviare il dolore e smettere di sanguinare.

Nelle operazioni complesse, l'adrenalina viene utilizzata per ridurre la perdita di sangue. Inoltre, fa parte delle soluzioni per l'anestesia locale per aumentare la loro durata d'azione. Tali soluzioni sono spesso utilizzate in odontoiatria.

Le pillole a base di epinefrina sono usate per trattare l'ipotensione e l'ipertensione, così come i pazienti con ansia, sindrome da stanchezza, ecc.

In quali casi l'uso di epinefrina è controindicato.

Con l'aterosclerosi, l'adrenalina non può essere utilizzata.

L'uso di epinefrina è vietato:

  • Ipertensione severa (pressione sanguigna elevata)
  • Ipersensibilità all'ormone
  • aterosclerosi
  • diabete mellito
  • Periodo di gravidanza e allattamento
  • feocromocitoma
  • Cardiomiopatia ipertrofica
  • tachiaritmia
  • aneurismi
  • tireotossicosi

Con estrema cautela, è possibile utilizzare l'adrenalina nei seguenti casi:

  • Durante l'ipossia, la fibrillazione atriale e le aritmie ventricolari
  • Dopo infarto miocardico
  • In presenza del morbo di Parkinson
  • In presenza della malattia di Buerger
  • Con le convulsioni
  • Con lo sviluppo di shock, non causato dalla reazione di un tipo allergico
  • Con acidosi metabolica
  • Con ipertensione polmonare
  • Bambini e anziani

È severamente vietato utilizzare l'adrenalina dopo aver rimosso il paziente dallo stato di anestesia con mezzi come cloroformio, ciclopropano e ftorotan a causa dell'alta probabilità di comparsa di grave aritmia.

Come applicare l'adrenalina

L'adrenalina viene solitamente utilizzata come iniezione.

L'adrenalina viene somministrata ai pazienti sotto forma di iniezione sottocutanea in una vena o muscolo, meno spesso con l'aiuto di contagocce. È vietato mettere lo strumento direttamente nell'arteria a causa del forte restringimento dei vasi periferici e un'alta probabilità di sviluppare cancrena.

La dose e il tipo di somministrazione variano in base alla situazione specifica e alle condizioni cliniche del paziente:

  • Shock anafilattico: un ormone viene somministrato come iniezione endovenosa. La soluzione è composta da 0,1-0,25 mg di ormone e cloruro di sodio. Con una condizione più stabile del paziente è consentito aumentare la dose a 0,3-0,5 mg. È possibile mettere un'iniezione ripetuta in 10-20 minuti, una dose successiva dopo lo stesso intervallo.
  • Asma bronchiale - iniezione prescritta di una soluzione di 0,3-0,5 mg di epinefrina, nonché iniezione endovenosa di una soluzione di 0,1-0,25 mg dell'ormone e cloruro di sodio. Consentito fino a 3 dosi con un intervallo di 20 minuti.
  • Per prolungare la durata dell'effetto dell'anestetico, 5 μg di adrenalina vengono somministrati per 1 ml di preparato. Per l'anestesia nel midollo spinale viene utilizzato 0,2-0,4 mg dell'ormone.
  • Con un'emorragia estesa vengono utilizzate le lozioni adrenaliniche locali.
  • Nel caso di asistolia, le iniezioni intracardiache della soluzione ormonale adrenalina e cloruro di sodio vengono somministrate alla velocità di 0,5 mg per 10 ml. Per rianimazione di una persona mette iniezioni in una vena con una pausa di 3-5 minuti.
  • In caso di glaucoma, una soluzione di adrenalina viene somministrata sotto forma di gocce per instillazione locale.

Il dosaggio massimo per un paziente adulto raggiunge 1 mg. Per i bambini, il dosaggio raggiunge 0,5 mg, a seconda dell'età.

Reazioni avverse

Ansia, panico, aggressività e irritazione possono essere effetti collaterali dell'epinefrina.

L'adrenalina può aiutare una persona a uscire da una condizione critica ed evitare la morte. Ma ha un effetto molto forte sul corpo. Dovrebbe essere usato con grande cura.

L'azione principale dell'adrenalina si manifesta nel migliorare le prestazioni umane e la concentrazione. Ma, oltre a questo, si manifestano spesso reazioni collaterali.

In una situazione in cui si è verificata un'ondata di adrenalina ormonale nel sangue e la minaccia è assente, la persona avverte una carica di energia e non può spenderla. Di conseguenza, diventa ansioso e nervoso.

Le reazioni avverse più comuni dopo la somministrazione di adrenalina:

  • Aumento o diminuzione della pressione sanguigna
  • Aritmia cardiaca
  • Mal di testa, vertigini
  • Ansia, panico, aggressività, irritazione, nervosismo
  • La memoria decade
  • insonnia
  • Nausea, vomito
  • Reazione allergica sotto forma di edema, spasmo, eruzione cutanea
  • convulsioni
  • A volte, dopo la somministrazione intramuscolare del farmaco, possono verificarsi dolore e sensazione di bruciore nel sito di iniezione.

overdose

Un'overdose di adrenalina può causare emorragia cerebrale.

Il farmaco deve essere usato con cautela e sotto la supervisione di un medico. Con l'uso prolungato di adrenalina o dosaggio eccessivo con l'introduzione di un sovradosaggio può verificarsi.

I principali segni di un sovradosaggio di adrenalina sono:

  • Forte aumento della pressione sanguigna
  • Pupille dilatate
  • Fibrillazione dei ventricoli e degli atri
  • Cambiando aritmia cardiaca
  • Pelle pallida e sudore ghiacciato
  • vomito
  • Paure improvvise, ansia
  • mal di testa
  • Infarto miocardico
  • Emorragia cerebrale
  • Edema polmonare
  • Insufficienza renale

Per la morte, è sufficiente una dose in 10 ml di una soluzione allo 0,18%. Al primo segno di sovradosaggio, il trattamento farmacologico viene interrotto. I bloccanti adrenergici e i nitrati veloci sono usati per alleviare i sintomi. Con le gravi conseguenze del sovradosaggio, viene eseguito un completo recupero del corpo.

Interazione con altri farmaci

L'assunzione di adrenalina congiunta con alcuni farmaci può avere un effetto negativo sul lavoro del cuore.

L'assunzione simultanea di adrenalina con determinati farmaci può causare alcune reazioni, a seconda del tipo di combinazione.

I bloccanti adrenergici alfa e beta sono antagonisti dell'adrenalina, che riducono la sua attività. In caso di sovradosaggio, vengono utilizzati principalmente per alleviare i sintomi.

Altri adrenomimetici migliorano l'azione dell'adrenalina e contribuiscono ad aumentare la manifestazione degli effetti indesiderati dal suo utilizzo.

La combinazione di adrenalina e glicosidi cardiaci, cocaina, dopamina e antidepressivi può aumentare il rischio di sviluppare aritmie. Questa combinazione non è consentita né sotto la stretta supervisione dei medici.

La combinazione di adrenalina con farmaci ipnotici, antidolorifici a base di farmaci, l'insulina riduce l'efficacia di questi farmaci.

L'adrenalina combinata con simpaticomimetici aumenta il carico sul sistema cardiovascolare e può portare a un malfunzionamento del cuore.

L'epinefrina riduce l'efficacia dei diuretici, dei colinomimetici, dei farmaci ipoglicemici e degli antipsicotici.

L'effetto dell'adrenalina aumenta con l'uso simultaneo di m-anticolinergici, n-anticolinergici, preparazioni ormonali e inibitori MAO.

È severamente vietato mescolare contemporaneamente adrenalina e acido, alcali o agenti ossidanti nella siringa a causa della reazione chimica e della composizione chimica.

Analoghi dell'adrenalina

Ci sono alcuni analoghi dell'epinefrina:

  • Sbalzo di adrenalina
  • Idroartrite da epinefrina
  • Soluzione di iniezione di idrotradrato di epinefrina 0,18%
  • Adrenalin Gidrofhlorid-Vial
  • Tartrato di adrenalina

L'adrenalina è un ormone importante nel corpo umano. La droga sintetizzata L'epinefrina è ampiamente usata per scopi medici. Aiuta a riavviare il lavoro di organi importanti quando la vita di una persona è minacciata, per aumentare la sua capacità lavorativa e migliorare il suo stato emotivo.

L'epinefrina è un farmaco molto forte, che viene prescritto in caso di rottura del cuore, asma, forte reazione allergica, sanguinamento, ecc. Il farmaco ha alcune controindicazioni ed effetti collaterali. È applicato nella forma di iniezioni in un muscolo o una vena e sotto la supervisione severa di dottori.

Notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

EFFETTI COLLATERALI ADRENALINA;

INDICAZIONI PER ADRENALINE RELATIVE ALLA BETA RECEPTION

INDICAZIONI PER L'USO DI ADRENALINA ASSOCIATA AD ALPHA-ADRENORECEPTION

AZIONE DI ADRENALINA SUL CNS

Il farmaco ha un debole effetto stimolante sul sistema nervoso centrale, che è più di un effetto fisiologico. Farmacologico non importa.

1) Come agente anti-shock (per ipotensione acuta, collasso, shock). Inoltre, questa indicazione è associata a 2 effetti: un aumento del tono vascolare e un effetto stimolante sul cuore. Introduzione a / in.

2) Come agente antiallergico (shock anafilattico, broncospasmo di origine allergica). Questa lettura riecheggia la prima lettura. Inoltre, l'adrenalina è indicata come un rimedio importante per l'angioedema della laringe. Introduzione anche in / in.

3) Come additivo alle soluzioni di anestetici locali per allungare il loro effetto e ridurre l'assorbimento (tossicità).

Questi effetti sono associati con l'eccitazione dei recettori alfa-adrenergici.

1) Quando si interrompe l'attività del cuore (annegamento, lesioni elettriche). Introdotto per via intracardiaca. L'efficacia della procedura raggiunge il 25%. Ma a volte questo è l'unico modo per salvare il paziente. Tuttavia, è meglio usare un defibrillatore in questo caso.

2) L'adrenalina è indicata per le forme più gravi di AV - blocco cardiaco, cioè per aritmie di cuori pesanti.

3) Il farmaco viene anche usato per alleviare il broncospasmo in un paziente con asma bronchiale. In questo caso, viene utilizzata la somministrazione sottocutanea di adrenalina.

Lo introduciamo per via sottocutanea, poiché i beta-adrenorecettori, in particolare i beta2-adrenorecettori, sono ben eccitati a basse concentrazioni di adrenalina per 30 minuti (prolungamento dell'effetto).

4) Ad una singola dose di 0,5 mg, l'adrenalina può essere utilizzata con un'iniezione sottocutanea come mezzo urgente per eliminare il coma ipoglicemico. Naturalmente, è meglio somministrare soluzioni di glucosio, ma in alcune forme usano l'adrenalina (si basano sull'effetto della glicogenolisi).

1) Con un / nell'introduzione di adrenalina può causare aritmie cardiache, sotto forma di fibrillazione ventricolare.

Aritmia particolarmente pericoloso se somministrato adrenalina sullo sfondo dei fondi lui sesibiliziruyuschih miocardio (mezzi di anestesia, come ad esempio il fluoro-moderna anestetici generali alotano, ciclopropano). Questo è un significativo effetto indesiderato.

2) Lieve ansia, tremore, agitazione. Questi sintomi non sono terribili, poiché la manifestazione di questi effetti è di breve durata e, inoltre, il paziente si trova in una situazione estrema.

3) Con l'introduzione di adrenalina può causare edema polmonare, quindi è meglio prendere il farmaco Dobutrex per gli shock.

A differenza dell'adrenalina, che agisce direttamente sugli alfa-, beta-adrenorecettori, ci sono agenti che hanno effetti farmacologici simili indirettamente. Questi sono i cosiddetti adrenomimetici ad azione indiretta o simpaticomimetici.

L'azione indiretta delle adrenamimetricie che stimola indirettamente gli adrenorecettori alfa e beta è l'EPHEDRIN, un alcaloide proveniente dalle foglie della pianta di Effedra. In Russia fu chiamata erba Kuzmicheva.

Il nome latino Effedrini hydrochloridum è emesso in tavola. - 0, 025; amp. - 5% - 1 ml; Soluzione al 5% esternamente, gocce nasali).

L'efedrina ha una duplice direzione d'azione: influenzando, in primo luogo, presinapticamente, l'ispessimento varicoso dei nervi simpatici, contribuisce al rilascio del mediatore noradrenalina. E da questa posizione è chiamato simpaticomimetico. In secondo luogo, ha un effetto stimolante più debole direttamente sugli adrenorecettori.

EFFETTI FARMACOLOGICI - simili all'adrenalina. Stimola l'attività del cuore, aumenta la pressione sanguigna, provoca un effetto broncodilatatore, inibisce la motilità intestinale, dilata la pupilla, aumenta il tono dei muscoli scheletrici, causa iperglicemia.

Gli effetti si sviluppano più lentamente, ma durano più a lungo. Ad esempio, in base all'effetto sulla pressione sanguigna, l'efedrina agisce più a lungo - circa 7-10 volte. Per attività dà adrenalina. Attivo quando ingerito. Penetra nel sistema nervoso centrale, lo eccita. Con la somministrazione ripetuta di efedrina dopo 10-30 minuti dalla prima iniezione, si sviluppa il fenomeno del tachifhylaxis, cioè una diminuzione del grado di risposta. Ciò è dovuto al fatto che esiste un esaurimento di noradrenalina nel deposito.

Quasi importante, l'efedrina espressa stimola il sistema nervoso centrale. È usato in cliniche psichiatriche e anestetiche.

INDICAZIONI PER L'APPLICAZIONE:

- come broncodilatatore nell'asma bronchiale, nella febbre da fieno, malattia da siero;

- a volte per aumentare la pressione sanguigna, ipotensione cronica, ipotensione;

- efficace nel comune raffreddore, cioè rinite, quando la soluzione di efedrina viene instillata nei passaggi nasali (vasocostrizione locale, la secrezione della mucosa nasale è ridotta);

- usato con blocco AV, con aritmie di questa genesi;

- in oftalmologia per l'espansione della pupilla (gocce);

- in psichiatria nel trattamento di pazienti con narcolessia (uno stato mentale speciale con sonnolenza e appatia aumentate), quando la somministrazione di efedrina ha lo scopo di stimolare il sistema nervoso centrale.

- utilizzare efedrina per miastenia grave, in associazione con agenti AChE;

- inoltre, in caso di avvelenamento con farmaci ipnotici e stupefacenti, cioè tramite un sistema nervoso centrale opprimente;

- a volte con enuresi;

- in anestesiologia durante l'anestesia spinale (prevenzione della riduzione della pressione arteriosa).

Il gruppo di agenti che eccita i recettori alfa e beta è anche L-NORADRENALINE. Su alfa, i recettori beta agiscono come mediatori; come una medicina, colpisce solo i recettori alfa. La norepinefrina ha un effetto stimolante diretto potente sui recettori alfa-adrenergici.

Il nome latino è Noradrenalini hydrotatis (1 ml di soluzione - 0, soluzione al 2%).

L'effetto principale di NA è un aumento pronunciato, ma breve (entro pochi minuti) della pressione sanguigna (PA). Ciò è dovuto all'effetto stimolante diretto della norepinefrina sugli adrenorecettori alfa dei vasi sanguigni e ad un aumento della resistenza periferica. A differenza dell'adrenalina, della pressione sistolica, diastolica e della pressione arteriosa media.

Le vene sotto l'influenza di ON si restringono. L'aumento della pressione sanguigna è così importante che in risposta alla ipertensione rapidamente in arrivo a causa della stimolazione dei barocettori del seno carotideo in mezzo rallenta significativamente la frequenza cardiaca, che è un riflesso con seno carotideo sui centri del nervo vago. In accordo con ciò, la bradicardia, che si sviluppa con l'introduzione della noradrenalina, può essere prevenuta con l'introduzione di atropina.

Sotto l'influenza della norepinefrina, la gittata cardiaca (volume minuto) o praticamente non cambia, ma il volume del colpo aumenta.

Sulla muscolatura liscia degli organi interni, del metabolismo e del sistema nervoso centrale il farmaco ha un effetto unidirezionale con l'adrenalina, ma significativamente inferiore a quest'ultimo.

La principale via di somministrazione della noradrenalina è IV (nel tratto gastrointestinale si decompone, s / c è necrosi nel sito di iniezione). Entra / entra, gocciola, poiché agisce per un breve periodo.

INDICAZIONI PER L'USO DI NORADRENALINA.

Utilizzato in condizioni che comportano una caduta acuta della pressione sanguigna. Il più delle volte è uno shock traumatico, un intervento chirurgico esteso.

In cardiogeno (infarto del miocardio) e shock emorragico (perdita di sangue) con marcata ipotensione, noradrenalina non può essere utilizzato, come ancora di più la circolazione del sangue è destinata a peggiorare a causa di spasmo delle arteriole, poi arriva il deterioramento del microcircolo (la centralizzazione della circolazione, microvasi spasmatic - In questo contesto, la noradrenalina peggiorare le condizioni del paziente ancora di più).

Le REAZIONI AVVERSE quando si utilizza la norepinefrina vengono osservate raramente. Possono essere correlati al possibile:

1) insufficienza respiratoria;

2) mal di testa;

3) manifestazione di aritmie cardiache in combinazione con agenti che aumentano l'eccitabilità del miocardio;

4) nel sito di iniezione, è possibile la comparsa di necrosi tissutale (spasmo delle arteriole), quindi viene introdotto in / in, a goccia.

STIMOLATORI DEI RECETTORI ALPHA, BETA E DOPAMINA

La dopamina è un'ammina biogenica derivata dalla L-tirosina. È il predecessore della norepinefrina.

Dopamina o un dopamina (lat -. Dofaminum -. Amp sul 0 - 5% 5 ml) viene ora preparata sinteticamente, stimola alfa-, beta- e recettori D (dopamina) del sistema nervoso simpatico. La gravità dell'effetto è determinata dalla dose. A basse dosi agisce sui recettori D, a dosi più elevate, sugli adrenorecettori.

A basse dosi - 0, 5-2 mcg / kg / min influenze principalmente sui recettori dopaminergici (D-1), che porta alla espansione dei reni e intestino vasi, vasi sanguigni cerebrali e coronarici (vasi mesenterici), diminuisce la resistenza vascolare periferica totale (NSO ).

In dosi di 2-10 mg / kg / min - ha un effetto inotropo positivo dovuto alla stimolazione dei beta-1 adrenergici recettori del cuore e azione indiretta a causa del rilascio accelerato di noradrenalina dalla riserva granuli (principale differenza di adrenalina - aumenta la forza di contrazione del cuore che la loro frequenza).

Tutto ciò porta:

- ad un aumento dell'attività contrattile del miocardio;

- aumentare il lavoro del cuore;

- aumento della pressione sanguigna sistolica e della pressione arteriosa del polso con pressione diastolica costante;

- all'aumento del flusso sanguigno coronarico;

- aumentare il flusso sanguigno renale del 40%, così come l'escrezione di sodio dai reni 3 volte;

- l'introduzione della dopamina contribuisce ad un aumento della funzionalità antitossica del fegato

In dosi di 10 μg / kg / min - stimola i recettori alfa-adrenergici, che porta ad un aumento della OPS, restringimento del lume dei vasi renali. Se la contrattilità non viene interrotta, aumentano la pressione sanguigna sistolica e diastolica, la contrattilità, l'aumento cardiaco e il PP. Le dosi sono condizionate - dipendono dalla sensibilità individuale. La cosa principale è l'effetto graduale della dopamina su varie zone del recettore.

INDICAZIONI: shock, che si sviluppa sullo sfondo di infarto miocardico, traumi, setticopoiemia, chirurgia a cuore aperto, con insufficienza epatica e renale. La via di somministrazione - dentro / dentro. L'azione del farmaco viene interrotta 10-15 minuti dopo la somministrazione.

- dolore toracico, difficoltà a respirare;

- mal di testa, vomito;

DOBUTAMIN (Dobutrex) - disponibile in flaconcini da 20 ml, che contengono 0, 25 sostanze. mezzi di sintesi.

Stimola selettivamente gli beta-1-adrenorecettori, mostrando così un forte effetto inotropico positivo, aumenta il flusso sanguigno coronarico, migliora la circolazione sanguigna. I recettori della dopamina non sono interessati. Introdotto in / in, flebo.

INDICAZIONI: shock, che si sviluppa sullo sfondo di infarto miocardico, setticopatia, insufficienza respiratoria acuta.

- un forte aumento della pressione sanguigna (ipertensione polmonare);

- quando si usano dosi elevate, si osserva un restringimento dei vasi sanguigni che porta a un deterioramento dell'erogazione di sangue ai tessuti.

SIGNIFICA STIMOLARE GLI INDIRIZZI ALPHA PREFERENZIALI

MESATON è un tale strumento in primo luogo.

Mesatonum (contenente una soluzione all'1% di 1 ml, viene iniettato s / c, in / in, in / m; polvere 0, 0-0-0, 025 - all'interno).

Il farmaco ha un potente effetto stimolante sugli alfa-adrenorecettori. Allo stesso tempo, ha anche qualche azione mediata, poiché contribuisce in piccola misura alla liberazione dalle desinenze presinaptiche di NA.

Il suo effetto pressante porta ad un aumento della pressione sanguigna. Con la somministrazione semi-dermica, l'effetto dura fino a 40-50 minuti e con terapia endovenosa per 20 minuti. L'aumento della pressione sanguigna è accompagnato da bradicardia a causa della stimolazione riflessa del nervo vago. Non influenza direttamente il cuore, ha solo un effetto stimolante minore sul sistema nervoso centrale. Efficace se ingerito (in polvere).

INDICAZIONI PER L'APPLICAZIONE sono le stesse di AT. Usato esclusivamente come un agente pressurizzante. Inoltre, può essere somministrato topicamente con rinite (come decongestionante) - soluzioni 1-2% (gocce). Può essere combinato con anestetici locali. Può essere usato nel trattamento del glaucoma ad angolo aperto (colliri 1-2%). Il farmaco è efficace nella tachicardia atriale parossistica.

Oltre a questi fondi, localmente sotto forma di gocce per instillazione nel naso, l'alfa adrenomimetica NAFTIZIN (il farmaco ceco Sanorin) ha trovato largo uso.

Naphtyzinum (flaconi da 10 ml - 0, 05-0, 1%).

Differisce nella struttura chimica con ON e mezaton. Questo è un derivato dell'imidazolina. Rispetto ad HA e mezaton, provoca un effetto vasocostrittore più lungo. Causando uno spasmo dei vasi della mucosa nasale, il farmaco riduce significativamente la secrezione di essudato, migliora le vie aeree (vie respiratorie superiori). Il naftintina ha un effetto depressivo sul sistema nervoso centrale.

Applicato localmente per rinite acuta, rinite allergica, sinusite, con infiammazione dell'orecchio medio con otturazione del tubo uditivo, laringite, infiammazione del seno mascellare (sinusite).

Un farmaco simile, spesso usato per le stesse indicazioni - GALAZOLIN, anche un derivato dell'imidazolina.

Halazolin (flaconi da 10 ml - 0, 1%).

Le indicazioni per l'uso sono le stesse della naftilina. Va notato solo che ha un leggero effetto irritante sulla mucosa nasale.

MEZZI STIMOLANTI ORGANIZZATORI DI INDIRIZZO BETA PREFERITI (BETA ADRENOMIMETICS)

ISADRIN è una classica beta adrenomimetica.

Isadrinum (fiale da 25 ml e 100 ml, rispettivamente, soluzione di 0, 5% e 1%; compresse da 0, 005). Il farmaco è il più potente stimolatore sintetico dei recettori beta-adrenergici. Ricordiamo che i recettori beta-2-adrenergici si trovano nei bronchi (freno) e beta-1-recettori adrenergici nel cuore (stimolante). Izadrin eccita gli adrenorecettori beta-1 e beta2, pertanto, è considerato un mimo beta-adrenergico non selettivo. Il suo effetto sugli alfa-adrenorecettori non ha significato clinico.

PRINCIPALI EFFETTI FARMACOLOGICI DI ISADRINE

Gli effetti principali sono associati all'effetto sulla muscolatura liscia dei bronchi, sui vasi dei muscoli scheletrici e sul cuore. Stimolando i beta-2-adrenorecettori dei bronchi, l'izadrina porta ad un forte rilassamento dei muscoli di quest'ultimo, per ridurre il tono dei bronchi, cioè sviluppa un forte effetto broncodilatatore. Izadrin è uno dei potenti broncodilatatori.

L'azione della beta-adrenomimetica, e in particolare di izadrina, sui bronchi contribuisce anche all'espulsione dell'acqua dalle ghiandole mucose (liquefazione dell'espettorato), stimola la clearance ciliata dei bronchi (trasporto mucociliare). Gli ultimi 2 effetti possono essere combinati come attivazione del trasporto mucociliare.

L'effetto extrabronchiale di izadrina si manifesta con una diminuzione della resistenza vascolare polmonare e sistemica (diminuzione della OPS), un aumento del volume minuto della circolazione sanguigna dovuto ad un aumento del volume della corsa, e anche tachicardia (beta-1-adrenorecettori), rilassamento dei muscoli dell'utero.

Ciò implica una delle principali indicazioni per l'uso del farmaco, vale a dire l'uso di soluzioni di izadrina sotto forma di inalazioni per il sollievo degli attacchi d'asma. Durante l'inalazione di izadrina, l'effetto broncodilatatore si sviluppa molto rapidamente e dura per circa 1 ora.

Una soluzione di izadrina cloridrato per inalazione viene prodotta in appositi cilindri e il paziente stesso versa 1-2 ml per inalazione nell'inalatore.

A volte con un attacco meno pronunciato di broncospasmo, viene utilizzata una forma compressa del farmaco (0, 005) sotto la lingua per questo scopo. In questo caso, l'effetto si sviluppa più lentamente e più debole. A volte per il trattamento cronico utilizzare il farmaco per uso interno - per os, inghiottire la pillola. L'effetto è ancora più debole. Assegnare con asma bronchiale, bronchite con spasmo dei bronchi, ecc.

Agendo sui muscoli lisci del tratto gastrointestinale (e freno alfa e beta-adrenorecettori), l'izadrina riduce il tono dei muscoli intestinali, rilassa l'utero e stimola i recettori beta-1-adrenergici del cuore, il farmaco causa un potente effetto cardiotonico, che aumenta la forza e la frequenza cardiaca. Sotto l'influenza di izadrina, vengono potenziate tutte le 4 funzioni del cuore: eccitabilità, conduzione, contrattilità e automatismo. La pressione sistolica aumenta. Tuttavia, stimolando i recettori beta-2-adrenergici dei vasi sanguigni, in particolare del muscolo scheletrico, l'izadrina riduce la pressione diastolica.

Izadrin aumenta la conduttività atrioventricolare, aumenta la conduttività attraverso il sistema di conduzione cardiaca.

Izadrin stimola il sistema nervoso centrale, il metabolismo colpisce allo stesso modo dell'adrenalina, ma l'iperglicemia è significativamente meno pronunciata.

Sulla base di quanto precede, segue la seconda indicazione per l'uso di izadrina: nei blocchi cardiaci, in particolare nel nodo AV, così come nella sindrome di Adams-Stokes (le compresse sono sublinguali).

EFFETTI COLLATERALI: provoca tachicardia, palpitazioni, aritmie, che possono portare all'esaurimento del muscolo cardiaco. Ulcerazione della mucosa orale se assunta sotto la lingua. A volte provoca mal di testa, tremore degli arti. Rilassamento dei muscoli dell'utero - effetto tocolitico.

Considerando un numero di effetti collaterali associati all'eccitazione di beta-1-adrenorecettori del cuore, di cui è particolarmente spiacevole la tachicardia, che si manifesta quando si arresta l'attacco di asma con izadrino, sono stati sintetizzati i preparativi con un effetto predominante sui beta-2-adrenorecettori. Attualmente, ci sono un bel po 'di questi farmaci, sono combinati in un gruppo di beta-2-adrenomimetici selettivi. Spesso questi farmaci sono presentati sotto forma di aerosol.

ORCIPRENALINE (sinonimi - alupente, asmatico). Dura 3-4 ore, ma in genere 2-3 ore. Se usato in inalazione, agisce tanto velocemente quanto l'izadrina.

PHENO TEROL (berotek, partusisten). Il nome latino è Fenoterolum. La droga ufficiale Disponibile in flaconcini da 15 ml, 300 dosi singole. Dura più a lungo di orciprenalina per circa 1 ora.

SALBUTAMOL (Salbutamol - tab. - 0, 002; flaconi con 0, soluzione al 5% per respiratori in 10 ml; ci sono soluzioni per on / in introduzione). Lo stesso farmaco dei precedenti due è utilizzato per le stesse indicazioni. Tutti questi farmaci hanno un effetto stimolante significativamente meno pronunciato sui recettori beta-1-adrenergici del cuore. Inoltre, questi farmaci sono efficaci per l'uso enterale e rispetto a izadriny la loro azione persiste per un tempo più lungo.

La selettività di questi farmaci non è assoluta, quindi la parola "selettivo" è scritta tra virgolette. Tra questi vari rimedi disponibili, nessuno supera clinicamente il salbutamolo.

INDICAZIONI PER L'USO. Sono usati gli adrenomimetici beta-2 selettivi:

1) sia per il sollievo e la prevenzione (trattamento cronico) degli attacchi di asma bronchiale (inalazione, per via orale, per via parenterale);

2) per ridurre l'attività contrattile del miometrio (tokoletiki) al fine di prevenire il parto pretermine.

INTERFERENTI ADDIZIONALI (INDIRIZZATORI)

I bloccanti adrenergici bloccano i recettori adrenergici, prevenendo l'azione del mediatore norepinefrina e degli agenti adrenomimetici su di essi. I bloccanti adrenergici non influenzano la sintesi della norepinefrina.

I bloccanti adrenergici sono divisi in 2 gruppi:

La presenza di un effetto di blocco alfa-adreno nelle sostanze è facilmente rilevabile dalla loro capacità di ridurre la pressione di adrenalina o "distorcerla". Ciò significa che, sullo sfondo dell'azione degli alfa-bloccanti, l'adrenalina non aumenta la pressione sanguigna, ma la diminuisce. Quest'ultimo è dovuto al fatto che, sullo sfondo del blocco di alfa-adrenorecettori, si manifesta l'effetto stimolante dell'adrenalina sui beta-adrenorecettori dei vasi sanguigni, che è accompagnato dalla loro espansione.

Al momento, gli alfa-bloccanti non sono molto importanti in medicina, anche se negli ultimi anni la loro importanza è aumentata (la creazione di bloccanti selettivi). A causa del fatto che gli alfa-adrenorecettori sono principalmente concentrati nei vasi, i principali effetti farmacologici di questo gruppo di agenti sono associati al loro effetto sul tono vascolare.

I farmaci sintetici che bloccano - e - gli adrenorecettori includono la fentolamina (e i tropafen).

PENTOLAMINA (regitina) Phentolamini idrocloridi (polvere, tavolo 0, 025). Derivato di imidazolina.

È caratterizzato da un effetto di blocco alfa-adrenergico pronunciato, ma di breve durata. Con la somministrazione endovenosa, l'effetto anti-blocco della fentolamina dura in media 10-15 minuti (fino a 40 minuti). Con v / m, per amministrazione os, l'effetto dura fino a 3-4 ore.

Pressione sanguigna La fenolamina si riduce moderatamente. Il farmaco porta a sollievo dagli spasmi e dall'espansione dei vasi periferici, in particolare delle arterie e dei precapillari, migliorando l'apporto di sangue ai muscoli, alla pelle e alle mucose.

Il meccanismo di riduzione della pressione sanguigna quando esposto alla fentolamina è causato sia dall'effetto di blocco alfa-adreno sia dall'azione diretta spasmolitica miotropica. Tuttavia, con feocromocitoma (un tumore del midollo della corteccia surrenale), questo farmaco agisce perfettamente. Dopo l'iniezione endovenosa di una soluzione allo 0,5% con feocromocitoma, la pressione arteriosa diminuisce dopo 2-5 minuti a 35/20 mm Hg. Art. con il ripristino del suo livello iniziale in 15-20 minuti. Ciò è dovuto al fatto che con il feocromocitoma un aumento della pressione arteriosa è causato da un alto livello di adrenalina endogena (catecolamine) nella circolazione. Il fatto è che durante il blocco degli alfa-adrenorecettori circolanti l'adrenalina eccita i beta-adrenorecettori dei vasi sanguigni, espandendoli, il che porta ad un forte calo della pressione sanguigna.

A causa del fatto che gli adrenorecettori non selettivi e alfa-1 e alfa-2 sono bloccati, in generale, la phentolamina agisce brevemente. Ciò è dovuto alla ridotta autoregolazione fisiologica della secrezione di noradrenalina nella sinapsi. Il blocco dei recettori alfa-2-presinaptici viola il meccanismo di feedback negativo e il mediatore noradrenalina entra costantemente nella fessura sinaptica. Questo spiega gli effetti collaterali della fentolamina, che causa grave tachicardia e aumento della contrattilità miocardica, aumento dell'attività motoria intestinale (fino alla diarrea, poiché i recettori alfa e beta adrenergici del tratto gastrointestinale sono inibitori) e la secrezione di acido cloridrico.

La fenolamina provoca anche un aumento dell'attività secretoria delle ghiandole salivari e lacrimali, delle ghiandole dell'apparato respiratorio e del pancreas.

INDICAZIONI PER L'USO. La fenolamina è attualmente utilizzata relativamente raramente. Più spesso è prescritto:

1) nella diagnosi di feocromocitoma;

2) nella malattia di Raynaud, obliterante endoarterite, acrocianosi, ulcera trofica degli arti inferiori, cioè in varie malattie associate a circolazione periferica alterata;

3) con shock emorragico, cardiogeno, quando c'è uno spasmo di arteriole;

4) in gravi crisi ipertensive (raramente in forma iniettabile);

5) per piaghe da decubito, congelamento.

- aumento del tono gastrointestinale (diarrea);

- prurito della pelle, arrossamento di esso;

- gonfiore della mucosa nasale;

- sovradosaggio - collasso ortostatico.

Un farmaco simile, ma più forte è tropofen. Il prossimo gruppo di farmaci che bloccano gli adrenorecettori sono farmaci semi-sintetici, vale a dire alcaloidi di ergotidrogenati diidrogenati. L'ergot è un fungo parassita sulle spighe di segale (ergot in francese).

Quindi, farmaci naturali isolati dalla segale cornuta, chiamati ergocarnina, ergokristin, ergokriptin, ergotossina, ergotamina, questi farmaci stimolano la riduzione della muscolatura liscia vascolare, l'utero. I farmaci sono tossici. Se gli alcaloidi dell'ergot sono diidrogenati, cioè più 2 atomi di idrogeno, si ottengono diidroergotossina e diidroergotamina.

Questi farmaci sono alfa-bloccanti. Fanno parte degli agenti antipertensivi combinati (adelfan, cristipina, ecc.). Indipendentemente, i farmaci non vengono praticamente utilizzati, ma vengono utilizzati solo in combinazione con altre sostanze come agenti antipertensivi.

A causa della non selettività dell'azione degli agenti elencati, vale a dire il blocco dell'alpha-1-adrenorecettori postsinaptici e degli alfa-2-adrenorecettori presinaptici, l'autoregolazione fisiologica della produzione di norepinefrina è compromessa. C'è un disturbo del feedback negativo, con il risultato che la noradrenalina entra costantemente nella fessura sinaptica e, entrando in una relazione competitiva con alfa-bloccanti, li sposta dai recettori alfa. Quest'ultimo spiega la breve durata d'azione degli alfa-bloccanti non selettivi e le reazioni avverse risultanti (tachicardia).

Pertanto, i bloccanti alfa-adrenergici che bloccano principalmente alfa-1-adrenorecettori postsinaptici si sono dimostrati molto promettenti. A causa del funzionamento dei recettori alfa-2-adrenergici presinaptici, viene mantenuto un meccanismo di feedback negativo e, pertanto, non si verifica un aumento del rilascio di noradrenalina. Il blocco dell'alfa-1-adrenorecettore post-sinaptico diventa più stabile. La tachicardia non si verifica

Per i farmaci che hanno un effetto predominante sui recettori alfa-1-adrenergici postsinaptici, si tratta di Prazosina (minyress, pratsilolo).

Prazosina (tabella 0, 001, 0, 002, 0, 005). In termini di attività di blocco, supera la phentolamina 10 volte. Il principale effetto farmacologico del prazosina è una diminuzione della pressione sanguigna. Questo effetto è dovuto a una diminuzione del tono delle arterie e, in misura minore, delle vene venose, una diminuzione del ritorno venoso e della funzione cardiaca.

La frequenza cardiaca non cambia in modo significativo; se si verifica tachicardia, è molto insignificante. Il farmaco è efficace se somministrato per via orale. La sua azione arriva in 30-60 minuti e dura 6-8 ore. La prazosina è utilizzata come agente antipertensivo per l'ipertensione (gravità moderata).

Ulteriori Articoli Su Tiroide

FSH e LH (ormoni follicolo-stimolanti e luteinizzanti) sono secrezioni secrete nel sangue dalla ghiandola pituitaria (ghiandola di ferro, che è localizzata nella regione della sella turca).

Al fine di avere un quadro completo della malattia nel diabete mellito, i diabetici eseguono anche un esame del sangue per l'emoglobina glicata.

La ghiandola pituitaria è una parte importante del sistema endocrino umano, che si trova nel cervello. Si trova alla base nella cavità della sella turca.