Principale / Ipoplasia

Compresse di vitamina D

La vitamina D, chiamata anche calciferolo, è necessaria per le persone di tutte le età. La sostanza deve essere ingerita regolarmente in modo che lo scheletro rimanga forte. Il calciferolo è estremamente importante per gli anziani, soggetto a patologie dell'apparato muscolo-scheletrico. La vitamina sintetizzata nella pelle sotto l'influenza della radiazione solare, entra anche nel corpo con il cibo. Pertanto, è importante che sia gli adulti che i bambini mangiano pienamente, spesso camminano al sole. Se l'ipovitaminosi si è sviluppata, si consiglia di assumere compresse di vitamina D.

I benefici del calciferolo per il corpo umano

La vitamina D svolge diverse funzioni importanti nel corpo umano:

  • partecipa al metabolismo del calcio e del fosforo;
  • muove i minerali lungo il flusso sanguigno fino al tessuto osseo;
  • aiuta a rafforzare il sistema immunitario;
  • regola l'assorbimento degli elementi minerali nell'intestino;
  • coinvolto nella produzione di determinati ormoni.

Diversi tipi di calciferolo si distinguono:

Ciascuno dei tipi sopra di calciferolo svolge la sua funzione nel corpo umano. Particolarmente importante per le vitamine umane D2 e D3. I restanti tipi di calciferolo non influenzano in modo significativo il funzionamento di organi e sistemi.

Il colecalciferolo è necessario per il completo assorbimento di calcio e fosforo nel tratto intestinale. L'ergocalciferolo ottimizza la concentrazione di minerali nel tessuto osseo. Vitamine D2 e D3 lavorare in un complesso, quindi entrambi devono essere ingeriti nella quantità ottimale.

L'effetto della vitamina D sul corpo femminile e maschile

La carenza di vitamina D è il principale nemico della bellezza femminile. Calciferolo supporta la struttura ossea sana, normalizza il lavoro del muscolo cardiaco e delle fibre nervose, regola il metabolismo e i processi di coagulazione del sangue. Con una carenza di sostanze nelle donne, le unghie sono rotte, i capelli cadono abbondantemente, le gengive sanguinano e si rompono i denti, gli arti dolgono e spesso si notano le fratture. Inoltre, la vitamina è responsabile per l'assorbimento del fosforo. Con una carenza di calciferolo nelle donne, a causa di una diminuzione del fosforo, appaiono eruzioni cutanee nel corpo, lo stato di salute peggiora, c'è un dolore nelle ossa e il metabolismo è disturbato.

Gli uomini con carenza di vitamina D hanno gli stessi problemi di salute delle donne. Inoltre, il calciferolo è importante per il mantenimento dei normali livelli ormonali nel corpo maschile. Con una carenza di sostanze negli uomini, la concentrazione di testosterone nel sangue diminuisce, a causa della quale viene potenziato l'effetto sul corpo degli ormoni sessuali femminili.

Assunzione giornaliera di calciferolo

La quantità di vitamina consumata al giorno è determinata dall'età e dalle condizioni fisiche della persona.

  1. Per gli adulti, la tariffa è di 400 UI al giorno.
  2. Per bambini e adolescenti - da 400 a 600 UI.
  3. Per le persone anziane - da 600 a 800 IU.
  4. Per le donne incinte - circa 800 IU.

Il modo migliore per ottenere la vitamina D è stare alla luce diretta del sole. Le persone che raramente vivono per strada o che vivono nelle regioni settentrionali hanno un rischio significativamente maggiore di sviluppare ipovitaminosi D. Le seguenti categorie di persone hanno più bisogno di calciferolo:

  • residenti di alte latitudini;
  • residenti in aree industriali in cui l'aria è fortemente inquinata da sostanze nocive;
  • lavoratori costretti a lavorare il turno di notte;
  • vegetariani, aderenti a diete severe;
  • persone anziane;
  • gente oscura, la cui pelle riceve scarsa radiazione solare;
  • persone con immunità ridotta o malattie gravi.

Indicazioni per l'uso di vitamina D

Vitamina D3 assegnato per prevenire e trattare le seguenti patologie:

  • rachitismo nei bambini - malattie accompagnate da assottigliamento del tessuto osseo e deformazione dello scheletro a causa di alterazioni del metabolismo del calcio nel corpo;
  • l'osteoporosi;
  • deterioramento del sistema immunitario, accompagnato da una violazione del sistema respiratorio e stanchezza cronica;
  • oncologia, se c'è una predisposizione allo sviluppo di tumori maligni;
  • eczema, psoriasi e altre malattie della pelle;
  • ipocalcemia;
  • acidosi tubulare renale.

Inoltre, la vitamina D viene spesso prescritta come rimedio dopo l'uso a lungo termine di corticosteroidi e farmaci anticonvulsivanti.

Le persone che vivono nelle regioni settentrionali dovrebbero assumere periodicamente preparazioni di calciferolo per prevenire l'ipovitaminosi e altre gravi patologie. Per scopi profilattici, una vitamina viene prescritta almeno una volta ogni tre anni.

Calciferol cibi ricchi

Radiazione solare - la principale, ma non l'unica fonte di vitamina D. Nei mesi invernali, quando c'è una carenza di sole, si consiglia di utilizzare alimenti contenenti una quantità significativa di calciferolo. Questi prodotti includono:

L'elenco dei migliori preparati di compresse di vitamina D

Le farmacie vendono enormi quantità di droghe basate sulla vitamina D, sia economiche che costose. Il prezzo è determinato dalla forma di rilascio del farmaco, efficacia, costo, principio attivo. Quindi, preparati a base di vitamina D3 più costoso dei medicinali contenenti vitamina D2.

  1. Akvadetrim. Il miglior farmaco prescritto ai bambini fragili e prematuri. Per i bambini, la vitamina D viene somministrata sotto forma di gocce. Una goccia contiene 600 UI di calciferolo. Per dare la medicina al bambino, la goccia deve essere sciolta in una piccola quantità di acqua. Akvadetrim è anche prescritto per bambini e adolescenti per prevenire il rachitismo.
  2. Alpha D3-Teva. Il farmaco viene venduto in capsule contenenti una soluzione di calciferolo in olio. Progettato per adulti e bambini sopra i 6 anni. Il farmaco viene preso ogni giorno, dopo un pasto è necessario ingerire 1 - 2 capsule, bere molta acqua. Secondo le istruzioni per l'uso, la capsula deve essere ingerita senza masticare.
  3. Calcio-D3 Nycomed. Compresse di frutta masticabili contenenti la quantità ottimale di colecalciferolo e calcio. Il farmaco è destinato a adulti e bambini oltre i 6 anni. Il dosaggio raccomandato è di una compressa al giorno. La compressa si risolve o viene masticata dopo il cibo.
  4. Calcio Vitrum + Vitamina D3. Droga complessa, venduta sotto forma di pillola, destinata principalmente alla prevenzione dell'osteoporosi. Il dosaggio ottimale è di una compressa 2 volte al giorno. Il farmaco viene assunto prima o durante i pasti. È meglio non masticare un tablet, ma inghiottirlo intero.
  5. Tevabon. Il farmaco viene venduto in forma di compresse e capsule. È prescritto per il trattamento dell'osteoporosi. Il principio attivo è alfacalcidolo. Questo è un analogo sintetico della vitamina D.
  6. Calcio Complite D3. Preparazione complessa a base di calcio e colecalciferolo. Consigliato per le donne, in quanto elimina le unghie fragili. Inoltre, migliora l'assorbimento dei minerali nel corpo, previene lo sviluppo dell'osteoporosi e normalizza la coagulazione del sangue. Il giorno in cui è necessario assumere 1 - 2 compresse, è consigliabile masticarle.
  7. Vitrum Osteomag. Il farmaco in compresse, progettato specificamente per eliminare l'osteoporosi e la rapida rigenerazione dello scheletro dopo le fratture. Componenti del farmaco - colecalciferolo, calcio, rame, zinco, boro.
  8. Calcemin. Integratore alimentare contenente calcio, colecalciferolo, zinco, manganese, rame. Il giorno in cui devi prendere 1 compressa.
  9. Natekal D3. Compresse masticabili a base di calcio e vitamina D3. Il farmaco fornisce al corpo la quantità ottimale di minerale, contribuisce alla normalizzazione dei livelli ormonali. Dose giornaliera - 1 - 2 compresse. La ricezione viene effettuata dopo un pasto.
  10. Etalfa. Sotto questo nome, viene commercializzato un prodotto danese di alta qualità. Disponibile in forma a goccia e capsula. Capsule di vitamina disciolte in olio di sesamo. Il farmaco è destinato al trattamento del rachitismo e dell'osteoporosi.
  11. Van Alpha. Il farmaco in forma di pillola, a base di alfacalcidolo - un analogo artificiale di vitamina D. Nominato per il trattamento del rachitismo, rafforzare il sistema immunitario, normalizzare la ghiandola tiroidea.

Sovradosaggio ed effetti collaterali

Se una persona è insensibile alla sostanza, prende il farmaco in accordo con le istruzioni, quindi gli effetti collaterali di solito non sono osservati. In rari casi, ci sono:

  • nausea;
  • mal di testa;
  • diarrea;
  • deterioramento dei reni.

Con sensibilità a una sostanza o sovradosaggio, si osservano i seguenti sintomi:

  • forte perdita di peso;
  • nausea, vomito;
  • costipazione;
  • la disidratazione;
  • calcificazione;
  • aumentare la pressione sanguigna.

Controindicazioni all'uso della vitamina D

Come tutte le altre vitamine, il calciferolo non deve essere assunto in eccesso. È vietato assumere preparati a base di vitamina D per le persone sensibili al principio attivo, che soffrono di osteodistrofia renale e urolitiasi. È necessario prestare estrema attenzione alle persone vitaminiche affette da tubercolosi, malattie cardiache, disturbi ai reni e al fegato, ulcera gastrica o ulcera duodenale. Le donne durante la gravidanza e l'allattamento al seno prima di assumere la vitamina D dovrebbero sempre consultare un medico.

Perché hai bisogno di vitamina D e come prenderla correttamente

La vitamina D per circa cento anni, si colloca tra le sostanze vitali per l'uomo, aperte e studiate dalla scienza. Probabilmente tutti hanno sentito parlare dei benefici della vitamina solare, ma quanto è esattamente utile? Questo articolo ti parlerà di come la vitamina D può essere, dove è contenuta, cosa è pericoloso per la sua carenza e l'eccesso di offerta.

Forme di vitamina D

Spesso, tutte le vitamine del gruppo D sono generalmente chiamate calciferolo, nonostante questo sia il nome di una vitamina specifica - D3. Nella pratica medica, la vitamina D è intesa come D2 e ​​D3; sono considerati i più attivi e quindi i più efficaci nel fornire l'azione necessaria. Le funzioni di tutte queste vitamine sono simili, quindi possiamo dire che differiscono principalmente nella loro attività e metodo di produzione. Negli articoli pubblicati, sono spesso non condivisi, anche i medici, riferendosi alla vitamina D, implicano tutte le sue forme. Se stiamo parlando di una vitamina specifica, è menzionata separatamente.

Secondo la scienza moderna, la vitamina D è rappresentata da sei forme:

  • D1 è una forma contenente due derivati ​​steroidei, ergocalciferolo e lumisterolo. È stato trovato per la prima volta più di cento anni fa nel fegato di merluzzo. La vitamina pura non si trova e può essere ottenuta solo attraverso la sintesi chimica. D1 promuove la normale crescita del tessuto osseo, controlla il livello dei macronutrienti nel corpo. Con un apporto sufficiente può essere conservato nei tessuti muscolari e grassi e consumato secondo necessità.
  • D2, o ergocalciferolo, è formato dall'esposizione ai raggi ultravioletti sull'ergosterolo. In natura, è sintetizzato dai funghi. D2 può essere chiamato sia vitamina che ormone allo stesso tempo - regola il livello di calcio e fosforo e allo stesso tempo influisce sul funzionamento degli organi interni con l'aiuto dei propri recettori. Se il corpo ha bisogno di calcio o fosforo, inizia a sintetizzare attivamente questa vitamina o spendere le sue riserve.
  • D3, o, in un modo diverso, il colecalciferolo è la vitamina più importante del suo gruppo. Partecipa a un numero enorme di processi a livello di organismo, colpisce la maggior parte dei sistemi - nervoso, circolatorio, immune.
  • D4 - diidroergocalciferolo - è responsabile, come altre vitamine del gruppo D, per il mantenimento del metabolismo e il controllo dei macronutrienti. Ma, a differenza degli altri, ha una funzione speciale - è responsabile della produzione di un ormone speciale dalla ghiandola tiroide, che rimuove il calcio dalle riserve ossee del corpo nel sangue.
  • D5, o sitokaltsiferol, nella sua struttura e proprietà è molto simile alla vitamina D3, ma molto meno tossico. A causa di ciò, la vitamina viene utilizzata con successo in medicina, ad esempio nella terapia antinfiammatoria e nel trattamento del diabete.
  • D6, diversamente lo stigmacalciferolo, è considerato una vitamina a bassa attività. Responsabile della prevenzione dell'osteoporosi e del rachitismo, assicura il normale sviluppo del sistema scheletrico.

Indicazioni per l'uso

Le vitamine del gruppo D sono prescritte a scopi terapeutici e profilattici. Nel primo caso, la vitamina viene assunta in concomitanza con la terapia principale, più spesso in malattie con malattie dell'apparato scheletrico e mancanza di calcio nel sangue. La differenza tra i metodi terapeutici e quelli profilattici è solo a dosaggio: durante il trattamento, i farmaci vengono assunti in una quantità giornaliera di 100-250 mcg, con profilassi - 10-15 mcg.

Quando è raccomandata la vitamina D?

  • Trattamento e prevenzione del rachitismo
  • Le fratture e il loro scarso accrescimento
  • osteoporosi
  • ipotiroidismo
  • Malattie del fegato
  • Aumento della fragilità ossea
  • Gastrite cronica, pancreatite
  • Bassi livelli di vitamina D nel corpo
  • Disturbi dentali
  • tubercolosi
  • diatesi

Controindicazioni

Nonostante tutti i benefici della vitamina D, ci sono un certo numero di malattie in cui il suo uso è controindicato:

  • Ipercalcemia (eccesso di calcio nel sangue)
  • Ulcere gastriche e duodenali
  • La forma attiva della tubercolosi polmonare
  • Ipervitaminosi da vitamina D
  • Insufficienza renale acuta
  • Difetti cardiaci
  • Malattia coronarica
  • Malattia renale cronica

La vitamina D deve essere presa con cautela quando:

  • aterosclerosi
  • Insufficienza cardiaca e renale
  • Durante i periodi di gravidanza e allattamento

dosaggio

Anche per una persona sana, il dosaggio della vitamina D è diverso. Tutto dipende dall'età, dal peso, dalla presenza di altri fattori. Normalmente, il dosaggio di una vitamina è approssimativamente il seguente:

  • Per i bambini fino a 1 anno - 7-10 mcg (280-400 UI)
  • Per bambini da 1 a 5 anni - 10-12 mcg (400-480 UI)
  • Per bambini da 5 a 13 anni - 2-3 mcg (80-120 UI)
  • Per uomini e donne di età superiore a 13 anni - 2-5 mcg (80-200 IU)
  • Per le persone anziane dopo 60 - 12-15 mcg (480-600 UI)
  • Per le donne che allattano - 10 mcg (400 IU)

Per indicare il dosaggio di vitamina D, vengono utilizzati microgrammi (μg) e unità internazionali (UI). Queste unità di misura sono reciprocamente traducibili. Un'unità internazionale è 0,025 μg e un microgrammo è 40 IU.

I dosaggi elencati sono ottimali per reintegrare in modo sicuro le riserve di vitamine. La dose giornaliera massima consentita per un adulto è considerata di 15 microgrammi. Il suo eccesso può causare ipervitaminosi e, di conseguenza, la manifestazione di sintomi spiacevoli.

In cosa è contenuto?

La vitamina D è spesso chiamata la vitamina solare, e per una buona ragione. Quasi tutte le sue forme, esclusa solo la D2, sono sintetizzate nell'epidermide della pelle sotto l'azione della radiazione ultravioletta. La Pro-vitamina D3 viene convertita in colecalciferolo (direttamente D3) a causa della isomerizzazione termica, dopo di che entra nel sangue e viene trasferito da esso al fegato.

Nell'estate di vitamina è sufficiente per il corpo a funzionare normalmente, ma in inverno la sua produzione è significativamente ridotta. Una grande quantità di indumenti e un breve giorno di luce non permettono di essere sintetizzati in quantità normali.

Oltre alla sintesi nel corpo umano, la vitamina D si trova nel cibo e per la maggior parte nei prodotti animali. Quindi, è molto in ogni carne, pesce, carne e fegato di pesce, uova. Un alto contenuto di vitamina è notato nei prodotti a base di latte fermentato.

Non c'è praticamente nessuna vitamina D negli alimenti vegetali. In piccole quantità, si trova in olio di mais, patate, prezzemolo.

Carenza e eccesso di offerta

La carenza di vitamina D è presente in ogni decimo abitante del nostro pianeta. Una persona che soffre di ipovitaminosi si stanca rapidamente, sviluppa debolezza, dolore ai muscoli, problemi ai denti e alla vista. Se non si presta attenzione a questi sintomi nel tempo, il paziente può affrontare malattie più gravi: rachitismo, osteoporosi, artrite, deformità ossee.

Rahit è principalmente incline ai bambini piccoli. Con la mancanza di vitamina D, possono verificarsi perdita di capelli, sudorazione, problemi di dentizione. Nei casi più gravi, le ossa del torace possono deformarsi e ammorbidirsi, appare una gobba. Pertanto, è importante che le donne in gravidanza si assicurino che il livello di vitamine rimanga normale e che i bambini possano darlo sin dai primi mesi di vita.

L'osteoporosi è un'altra malattia associata all'ipovitaminosi. È più comune tra le persone di mezza età e gli anziani e porta al fatto che chiunque, anche un leggero livido, porta a crepe o ossa rotte. Curarlo completamente oggi è impossibile, solo per assumere anche vitamina D e antidolorifici.

Spesso la depressione e l'emicrania sono attribuite a questa lista di malattie, spiegando il loro sviluppo con l'avitaminosi.

Un'overdose, anche se meno comune, ha ancora un posto dove stare. La vitamina D ha la capacità di accumularsi nel corpo e la sua sovrabbondanza può provocare convulsioni, battito cardiaco irregolare e respirazione, debolezza, nausea, pressione alta. A volte le placche aterosclerotiche associate all'eccesso di calcio si formano sulle pareti dei vasi sanguigni.

L'ipervitaminosi può manifestarsi solo in caso di somministrazione di grandi dosi di farmaci contenenti vitamina D. L'esposizione prolungata al sole non minaccia l'eccesso - da questo la pelle umana protegge l'abbronzatura.

Il trattamento consiste nel fermare l'assunzione di una vitamina e una dieta vegetale. Anche stare al sole dovrà essere evitato. In alcuni casi, è necessario assumere farmaci che rimuovano il calcio dal corpo, o anche l'osservazione stazionaria.

È possibile identificare una carenza o eccesso di vitamina D utilizzando un esame del sangue. Per maggiore sicurezza, si raccomanda di interrompere l'assunzione di complessi vitaminici e farmaci che possono contenerlo per diversi giorni prima di donare il sangue.

Effetti collaterali

La vitamina D ha un sacco di effetti collaterali. Possono comparire in due situazioni: in caso di uso improprio o di intolleranza individuale. Tra questi effetti sono segnalati bassa pressione sanguigna, debolezza, irritabilità, nausea. Se superi sistematicamente il tasso giornaliero di vitamina A, gli organi possono formare calcificazioni.

Vitamina D contenente farmaci

Akvadetrim

Il farmaco più famoso e sicuro adatto non solo agli adulti ma anche ai bambini piccoli. Una goccia contiene circa 600 UI di vitamina, che è un tasso giornaliero approssimativo. Il farmaco è prescritto per la prevenzione del rachitismo, può essere assunto indipendentemente dal tempo del pasto. Si consiglia di allevare in un cucchiaio d'acqua.

Alpha D3-Teva

Il farmaco è disponibile sotto forma di capsule con una soluzione oleosa. Ammesso per l'uso da parte di bambini di età superiore a 6 anni e adulti - i bambini piccoli non possono ingerire la capsula intera. Contiene un analogo sintetico di vitamina D, è assegnato a pazienti con disturbi del sistema endocrino. È necessario accettare su una o due capsule dopo cibo, lavandosi giù con acqua pulita.

Vitamina D3

È una soluzione oleosa e viene presa in modo simile all'Aquadetrim. Può essere utilizzato sotto forma di iniezioni, l'iniezione viene eseguita per via intramuscolare nella coscia o nei glutei.

Calcio D3-Nikomed Forte

Disponibile sotto forma di compresse con un sapore di agrumi o menta. Una compressa contiene l'assunzione giornaliera di vitamina D3 e calcio. Accettato dopo o durante i pasti, destinato a bambini di età superiore a sei anni e adulti.

Vigantol

Il farmaco viene prodotto sotto forma di una soluzione oleosa. Adatto per bambini dalla nascita e dagli adulti, prescritto per la prevenzione del rachitismo, trattamento dell'osteoporosi.

Vitamina D (calciferolo, antirachitico)

fonti

Ci sono due fonti di vitamina D:

  • fegato, lievito, prodotti lattiero-caseari (burro, panna, panna acida), tuorlo d'uovo,
  • formata nella pelle con irradiazione ultravioletta (lunghezza d'onda 290-315 nm) di 7-deidrocolesterolo.

Necessità quotidiana

Per neonati e bambini piccoli - 10-15 μg o 400-600 UI, per bambini più grandi e adulti - 15-25 μg o 500-1000 UI (1 μg di vitamina D corrisponde approssimativamente a 40 UI).

struttura

La vitamina è rappresentata da due forme: ergocalciferolo e colecalciferolo. Chimicamente, l'ergocalciferolo differisce dal colecalciferolo in presenza di un doppio legame nella molecola22 e C23 e gruppo metile in C24.

La struttura delle due forme di vitamina D

Dopo l'assorbimento nell'intestino o dopo la sintesi nella pelle, la vitamina entra nel fegato. Qui è idrossilato da C25 e la proteina di trasporto del calciferolo viene trasferita ai reni, dove viene nuovamente idrossilata, già lungo C1. 1,25-diidrossicolecalciferolo o, in un altro modo, si forma calcitriolo.

Struttura di calcitriolo

La reazione di idrossilazione nei reni è stimolata dall'ormone paratiroideo, prolattina, ormone somatotropo ed è inibita da alte concentrazioni di fosfati e calcio.

Funzioni biochimiche

Le più studiate e conosciute sono le seguenti funzioni della vitamina:

1. Aumentare la concentrazione di calcio e fosfato nel plasma sanguigno.

Per questo, il calcitriolo nelle cellule bersaglio induce la sintesi di proteine ​​e componenti leganti il ​​calcio di CA 2+-ATPasi e come risultato:

  • aumenta l'assorbimento di ioni Ca 2+ nell'intestino tenue,
  • stimola il riassorbimento degli ioni Ca 2+ e degli ioni fosfato nei tubuli renali prossimali.

2. Sopprime la secrezione dell'ormone paratiroideo attraverso un aumento della concentrazione di calcio nel sangue, ma aumenta il suo effetto sul riassorbimento del calcio nei reni.

3. Nel tessuto osseo, il ruolo della vitamina D è duplice:

  • stimola la mobilizzazione degli ioni Ca 2+ dal tessuto osseo, in quanto promuove la differenziazione di monociti e macrofagi in osteoclasti, la distruzione della matrice ossea, la diminuzione della sintesi del collagene di tipo I da parte degli osteoblasti,
  • aumenta la mineralizzazione della matrice ossea, in quanto aumenta la produzione di acido citrico, che forma qui sali insolubili con calcio.

4. Inoltre, la vitamina D è coinvolta nella proliferazione e differenziazione delle cellule di tutti gli organi e tessuti, comprese le cellule del sangue e le cellule immunocompetenti. La vitamina D regola l'immunogenesi e le reazioni immunitarie, stimola la produzione di peptidi antimicrobici endogeni nell'epitelio e nei fagociti, limita l'infiammazione regolando la produzione di citochine.

Schema generalizzato degli effetti del calcitriolo

ipovitaminosi

Attualmente, la carenza di vitamina D è associata ad un aumentato rischio di sviluppo

  • osteoporosi,
  • infezioni virali (!), di solito nelle condizioni della Federazione Russa è l'influenza,
  • ipertensione,
  • aterosclerosi,
  • malattie autoimmuni
  • diabete mellito
  • sclerosi multipla,
  • la schizofrenia,
  • tumori delle ghiandole mammarie e della prostata,
  • cancro del duodeno e del colon.
Ipovitaminosi acquisita

Si trova spesso con carenza di cibo (vegetarismo), con insolazione insufficiente in persone che non escono per strada o con caratteristiche nazionali di abbigliamento. Inoltre, l'ipovitaminosi può essere causata da una diminuzione dell'idrossilazione del calciferolo (malattia del fegato e dei reni) e una violazione dell'assorbimento dei lipidi e della digestione (malattia celiaca, colestasi).

Ipovitaminosi ereditaria

Rachitismo ereditario dipendente dalla vitamina D di tipo I, in cui è presente un difetto recessivo dell'α1-idrossilasi renale. Manifestato dal ritardo dello sviluppo, dalle caratteristiche rachitiche dello scheletro, ecc. Trattamento - preparazioni di calcitriolo o grandi dosi di vitamina D.

Rachitismo ereditario dipendente dalla vitamina D di tipo II, in cui è presente un difetto nei recettori del calcitriolo tissutale. Clinicamente, la malattia è simile al tipo I, ma si notano anche alopecia, milia, cisti epidermiche e debolezza muscolare. Il trattamento varia a seconda della gravità della malattia: grandi dosi di calciferolo aiutano.

Quadro clinico

La più famosa manifestazione "classica" della carenza di vitamina D è il rachitismo, che si sviluppa nei bambini da 2 a 24 mesi. Quando il rachitismo, nonostante l'assunzione di cibo, il calcio non viene assorbito nell'intestino e si perde nei reni. Ciò porta a una diminuzione della concentrazione di calcio nel plasma sanguigno, a una ridotta mineralizzazione ossea e, di conseguenza, all'osteomalacia (ammorbidimento dell'osso). L'osteomalacia si manifesta con la deformazione delle ossa del cranio (tuberosità della testa), del petto (petto di pollo), della curvatura della tibia, delle perle rachitiche sulle costole, un aumento dell'addome dovuto a ipotensione muscolare, dentizione e crescita eccessiva delle molle rallenta.

Negli adulti si osserva anche l'osteomalacia, vale a dire l'osteoide continua a essere sintetizzato, ma non mineralizzato.

supervitaminosis

ragione

Consumo eccessivo di droghe (almeno 1,5 milioni di UI al giorno).

Quadro clinico

I primi segni di overdose di vitamina D sono nausea, mal di testa, perdita di appetito e peso corporeo, poliuria, sete e polidipsia. Ci possono essere costipazione, ipertensione, rigidità muscolare.

L'eccesso cronico di vitamina D porta a ipervitaminosi, in cui si nota:

  • demineralizzazione delle ossa, che porta alla loro fragilità e alle loro fratture.
  • aumento della concentrazione di ioni di calcio e fosforo nel sangue, che porta alla calcificazione dei vasi sanguigni, del tessuto polmonare e dei reni.

Forme di dosaggio

Vitamina D - olio di pesce, ergocalciferolo, colecalciferolo.

1,25-Dioxicalciferol (forma attiva) - alfacalcidolo, osteotriolo, oxidevit, rocaltrol, forcal plus.

27. Vitamina D. Le fonti più importanti, la formazione della forma attiva, i processi in cui è coinvolto, le possibili cause di ipovitaminosi, i cambiamenti biochimici nell'ipovitaminosi.

Le vitamine del gruppo D (calciferols) sono gruppi correlati ai derivati ​​dello sterolo. Le forme più attive sono D2 e ​​D3.

La vitamina D2 (ergocalciferolo) è un derivato dell'ergosterolo, uno steroide vegetale presente nei funghi, lievito e oli vegetali. Come la vitamina D3, quando irradiata con UV, si ottiene una forma attiva - ergocalciferolo o D2.

La vitamina D3 è formata dall'azione degli UFO sul 7-diidrocolesterolo nella pelle umana che passa nella forma attiva di vitamina D3 o colecalciferolo, trasportata al fegato idrossilato in posizione 25 (25-idrossicolecalciferolo) e nei reni in posizione 1 (1,25-diidrossicolecalciferolo). Successivamente, attiva il calcio di proteine ​​portatore per il suo ulteriore assorbimento.

La formazione della forma attiva di vitamina D3 è controllata dall'ormone paratiroideo della tiroide.

Fonti. Burro, olio di pesce, tuorlo d'uovo.

Il fabbisogno giornaliero per i bambini è di 12-25 mg, per gli adulti è molto meno.

Ruolo biologico La vitamina D3 è coinvolta nella regolazione del metabolismo di Ca2 + e fosfato, stimolando l'assorbimento intestinale e la deposizione di calcio nelle ossa, il riassorbimento di calcio e fosfato nei reni, con un basso contenuto di calcio nelle ossa stimola il rilascio di calcio dalle ossa.

Fallimento. Con una carenza di rachite si sviluppa con tutte le conseguenze.

L'eccesso. Si può verificare ipervitaminosi da vitamina D3, la condizione è caratterizzata da un alto contenuto di sali nei reni, polmoni, cuore, pareti dei vasi sanguigni e osteoporosi.

28. Vitamina E. Natura chimica, forma di coenzima, processi biochimici, possibili cause di ipovitaminosi, cambiamenti biochimici nell'ipovitaminosi.

Le vitamine del gruppo E (tocoferoli) - i metil derivati ​​del tokol rappresentano due gruppi di tocotrienoli e tocoferoli, l'alfa-tocoferolo ha la più alta attività.

Fonti di vitamina Oli vegetali, lattuga, cavoli, semi di cereali, burro, tuorlo d'uovo, mele, piselli.

Necessità quotidiana Per un adulto 5 mg (Severin), 20-25 mg, tutta la famiglia (Byshevsky).

Ruolo biologico La funzione principale è il principale antiossidante. Inibizione dei radicali liberi "trappola radicale". E aumenta anche l'attività della vitamina A dall'azione sulla catena insatura. È un antiipossido (risparmio di ossigeno controllando la sintesi di ubichinone). Controlla la sintesi di acidi nucleici e proteine ​​contenenti eme. Immunomodulatore T-e B-linfociti.

Assorbito dalla semplice diffusione. Più lontano lungo il flusso sanguigno e vasi linfatici è diffuso attraverso organi e tessuti, dove è incorporato nello strato lipidico delle membrane.

La manifestazione clinica della carenza di vitamina E non è completamente compresa. È usato nel trattamento della fertilizzazione compromessa, della distrofia muscolare, dei bambini prematuri, dei bambini allattati al seno, della perossidazione lipidica.

29. Vitamina K. Fonti, forma di coenzima, i processi a cui partecipa, possibili cause di ipovitaminosi, cambiamenti biochimici nell'ipovitaminosi.

Vitamine K (naftochinoni) - La vitamina K1 fillochinone esiste in varie forme nelle cellule vegetali e la vitamina K di menachinone nelle cellule intestinali.

Solo la vitamina K delle vitamine liposolubili è dotata di proprietà del coenzima.

Fonti di vitamina Alimenti vegetali: ortaggi a radice, spinaci, cavoli. Nel cibo animale principalmente nel fegato. E anche sintetizzato dalla microflora intestinale. Viene assorbito nel piccolo intestino dall'azione degli acidi biliari e della lipasi pancreatica, viene trasportato con l'aiuto del chilomicrone e legandosi all'albumina si accumula nel fegato e nella milza con il cuore.

Il fabbisogno giornaliero di un adulto è di 1-2 mg.

Funzione biologica La vitamina K è coinvolta nella coagulazione del sangue, attiva il fattore II (protrombina), il fattore VII (proconvertina), il fattore IX (Natale), il fattore X (Stewart). Questi fattori proteici sono sintetizzati come precursori inattivi, per la loro attivazione è necessario eseguire la carbossilazione dell'acido glutammico per legare gli ioni Ca2 +. Cioè, la vitamina K è una coenzima gamma-glutammina trasferasi che carbossilica l'acido glutammico per formare acido gamma-carbossiglutammico.

Carenza vitaminica della vitamina K. Manifestata da gravi emorragie e shock, seguita dalla morte.

Preparati di vitamina D: tipi, nomi e indicazioni per l'uso

I preparati di vitamina D sono utilizzati per la prevenzione e il trattamento delle condizioni causate dalla sua carenza. Sono disponibili sotto forma di capsule o soluzione per somministrazione orale e possono contenere metaboliti sia attivi che inattivi. La scelta del farmaco viene effettuata tenendo conto degli obiettivi del suo utilizzo, della presenza di malattie associate. La vitamina D fa parte di molti integratori complessi per bambini e adulti, nonché alcuni strumenti per il trattamento dell'osteoporosi.

La vitamina D è una sostanza liposolubile. I suoi predecessori entrano nel corpo umano con il cibo e vengono prodotti nella pelle sotto l'azione delle radiazioni ultraviolette nel sole. Per l'attuazione degli effetti biologici è necessaria una conversione graduale di forme inattive in attività. Primo, il calcidiolo si forma nel fegato e poi nei reni - calcitriolo (ormone D), che è in grado di esercitare un effetto fisiologico.

Il cibo contiene vitamina A sotto forma di ergocalciferolo (D2) e colecalciferolo (D3), una grande quantità di cui si trova nei prodotti caseari - burro, formaggio, latte, panna acida, così come tuorlo d'uovo, fegato di manzo e funghi. Sono ricchi di diversi tipi di pesce - aringa, pesce gatto, salmone, sardine, tonno. Per la prevenzione della carenza di D, l'olio di pesce è utile. Solo il colecalciferolo si forma nella pelle.

Il ruolo principale della vitamina è quello di mantenere l'equilibrio fosforo-calcio. Il calcitriolo favorisce l'assorbimento del calcio nell'intestino e impedisce all'elemento in traccia di lisciviare dal tessuto osseo. Colpisce anche altri processi nel corpo:

  • ha un effetto immunomodulatore;
  • partecipa al rinnovamento dei capelli;
  • riduce l'eccessiva divisione cellulare nelle malattie proliferative della pelle - psoriasi e altri;
  • previene il verificarsi di neoplasie maligne;
  • rallenta la progressione dell'aterosclerosi e abbassa la pressione sanguigna;
  • protegge dalle malattie neurodegenerative - morbo di Alzheimer, demenza;
  • contribuisce al normale svolgimento della gravidanza e allo sviluppo del bambino.

C'è una certa necessità giornaliera di vitamina a seconda dell'età della persona. Aumenta nelle donne durante la gravidanza e negli anziani. Tassi di consumo di D2 e ​​D3 per bambini e adulti:

Conseguenze della carenza di vitamina D

Le principali indicazioni per la nomina di fondi contenenti vitamina D:

  • prevenzione dell'ipovitaminosi;
  • trattamento delle condizioni associate alla carenza di calcitriolo - rachitismo, osteomalacia;
  • prevenzione e trattamento dell'osteoporosi.

La mancanza di vitamina è tipica per la maggior parte delle persone moderne. La formazione insufficiente degli elementi è dovuta al basso apporto di D2 e ​​D3 al cibo, violazione del loro assorbimento nell'intestino, sovrappeso, farmaci - glucocorticoidi, antiepilettici, antimicotici, antiretrovirali, colestiramina. L'uso di agenti abbronzanti riduce anche la produzione di colecalciferolo.

La carenza di vitamine si manifesta con uno squilibrio di fosforo e calcio. Un livello sufficiente di microelementi nel sangue viene mantenuto a causa della loro lisciviazione dal tessuto osseo. Questo processo avviene sotto l'azione dell'ormone paratiroideo, la cui concentrazione aumenta. Si sviluppa iperparatiroidismo secondario. Le ossa diventano meno resistenti, negli adulti ci sono segni di osteomalacia e nei bambini i sintomi del rachitismo. Nelle persone anziane, l'assunzione insufficiente di vitamine aumenta il rischio di osteoporosi e fratture patologiche associate.

Tra i farmaci ci sono prodotti che contengono sia forme inattive - D2 e ​​D3, sia metaboliti attivi - calcitriolo e alfacalcidolo. Durante l'assunzione di uno di questi, è necessario un apporto di calcio sufficiente con il cibo o come parte di supplementi speciali. La vitamina D è spesso un componente di complessi multivitaminici e minerali per bambini, adulti e donne incinte.

I farmaci nativi, l'ergocalciferolo e il colecalciferolo sono raccomandati per la prevenzione dell'ipovitaminosi. Sono difficili da sovradosare e possono accumularsi nel tessuto adiposo, dove servono come riserva per la formazione del calcitriolo. Per il trattamento delle condizioni associate a una carenza di vitamine, mostra l'uso di fondi, che includono D3.

Rilascio di medicinali sotto forma di gocce. Il loro dosaggio è calcolato in unità internazionali (UI) e viene regolato individualmente. Dipende dallo scopo dell'assunzione, dal fabbisogno giornaliero, dal livello di vitamina nel sangue. La dose media profilattica per i bambini è di 1-2 gocce al giorno, per gli adulti: 1-4 gocce al giorno o 15-30 gocce una volta alla settimana.

Il riempimento del deficit di sostanza viene effettuato sotto il controllo dei parametri di laboratorio. Consultazione e osservazione di un medico Inizialmente vengono utilizzati i dosaggi saturanti (fino a 400.000 IU) e quindi trasferiti a quelli di manutenzione. Nelle persone con obesità, assorbimento alterato a livello intestinale, possono essere utilizzati fino a 8000 UI al giorno. La dose giornaliera per le donne incinte è di 800-1000 UI.

Vitamina D e il corpo umano - recensione completa

Tutti sanno che la vitamina D è necessaria per il corpo per rafforzare le ossa. Ma non tutti sanno delle sue altre proprietà. Così, negli ultimi anni, è diventato chiaro che è coinvolto attivamente nella formazione dell'immunità, la frequenza dell'incidenza delle infezioni virali e batteriche, così come lo sviluppo di processi autoimmuni e oncologici dipendono da lui. Gli esperti ritengono che lontano da tutte le proprietà e funzioni della vitamina D sono stati studiati, e quasi la metà della popolazione ha la sua carenza.

Cos'è la vitamina D

Sotto il nome comune "Vitamina D", o "calciferolo" (ergocalciferolo - nome latino), sono note diverse sostanze organiche solubili nel grasso. La vitamina D2 (ergocalciferolo) e la vitamina D3 (colecalciferolo) sono le più significative per il corpo umano. In realtà, queste sono provitamine, che devono essere attivate per diventare ormoni steroidei.

Ci sono fatti interessanti nella storia della scoperta della vitamina D: è associata alla vitamina A (retinica). Quest'ultimo è stato isolato dall'olio di pesce all'inizio del 20 ° secolo. Presto è stato scoperto per caso che i cani che ricevono olio di pesce non soffrono di rachitismo. A quei tempi, questa malattia era uno dei problemi principali in pediatria.

Ciò ha portato all'idea che la malattia del rachitismo sia associata a carenza di retinolo. Ma lo scienziato americano Elmer McColum, che ha fatto la scoperta del retinolo, ha confutato questa ipotesi. Ha condotto un esperimento con cani affetti da rachitismo e ha scoperto che è possibile curare il rachitismo con qualche nuova sostanza, poiché i cani hanno ricevuto un rimedio con retinolo neutralizzato. Così, nel 1922, fu scoperta una nuova vitamina, che fu chiamata vitamina D dopo la 4a lettera dell'alfabeto latino.

Un anno dopo si è scoperto che se il cibo viene irradiato con raggi ultravioletti, la quantità di vitamina D aumenta, cioè, UVA è la sua fonte. Ecco una storia.

Calciferol specie

Vitamine del gruppo D (C27H44oh3a) sulla struttura sono steroli.

Si distinguono i seguenti vitamers o forme di vitamina D:

Come fa il corpo

Comprendi i benefici della vitamina D, puoi attraverso lo studio della sua azione. Quanto segue è una descrizione delle funzioni principali della vitamina D:

  • la cosa principale che la vitamina D è responsabile è l'assorbimento di calcio e fosforo nel duodeno e il riassorbimento nei reni; promuove la crescita e il rafforzamento del tessuto osseo e dello smalto dei denti nei bambini;
  • partecipa all'attivazione del sistema immunitario stimolando la sintesi delle proteine; la carenza di vitamina D porta a frequenti raffreddori e processi infettivi-infiammatori cronici nei polmoni, nei reni, ecc.; i disordini immunitari portano allo sviluppo di processi infiammatori autoimmuni (allergici ai propri tessuti) (artrite reumatoide, ecc.);
  • inibisce lo sviluppo delle malattie demielinizzanti del sistema nervoso, compresa la sclerosi multipla, il più delle volte di origine autoimmune; la mielina è una membrana che copre i nervi e previene i disturbi nella trasmissione degli impulsi nervosi;
  • previene lo sviluppo del cancro sopprimendo la crescita delle cellule tumorali; questo effetto della vitamina D è stato notato in un rapporto dell'OMS nel 2008; previene lo sviluppo di diabete e obesità - ha un effetto metabolico;
  • regola la coagulazione del sangue;
  • normalizza la pressione sanguigna (BP), inibisce lo sviluppo di aterosclerosi, che è la prevenzione della malattia coronarica e aterosclerosi delle arterie periferiche delle estremità con il possibile sviluppo di cancrena;
  • stimola la sintesi del collagene, rinforza le ossa e i denti, mantiene l'epidermide della pelle giovane; il ruolo della vitamina D in questo processo è insostituibile;
  • promuove la formazione di insulina, zucchero nel sangue più basso; regola lo scambio di carboidrati;
  • normalizza il metabolismo dei grassi, riduce il peso corporeo.
  • stimola il meccanismo di sintesi degli ormoni sessuali maschili, elimina gli effetti dell'impotenza;
  • partecipa alla maturazione dell'uovo nelle donne;
  • migliora la visione;
  • inibisce il processo di invecchiamento - il ruolo della vitamina D in questo processo non è completamente compreso.

La vitamina D è particolarmente necessaria nei neonati e nelle persone anziane. Poiché i bambini (specialmente i neonati) raramente prendono il sole al sole e ricevono pochissimo calciferolo dal cibo durante l'allattamento, viene prescritta una dose aggiuntiva sotto forma di farmaci. Anche gli alimenti per l'infanzia sono quasi sempre arricchiti con calciferolo.

Indubbiamente, i benefici della vitamina D per gli anziani, che spesso hanno una ridotta capacità di assorbire questo composto biologicamente attivo, richiedono quindi la sua ricezione aggiuntiva.

Importante: è necessario calcolare con precisione la dose del farmaco, poiché solo il deficit è pericoloso, ma anche un sovradosaggio. Questo deve essere fatto dal medico, altrimenti il ​​corpo potrebbe essere danneggiato irreparabilmente.

Metabolismo del calciferolo nel corpo umano (metabolismo)

Lo scambio di vitamina D è complesso. La vitamina D2 non è sintetizzata nel corpo umano. Proviene da alimenti vegetali in quantità insignificanti. Vengono anche prodotti integratori alimentari (integratori alimentari) con ergocalciferolo sintetico, che aumentano anche leggermente il suo livello nel corpo.

La vitamina D3 (colecalciferolo) viene sintetizzata nella pelle se esposta alla luce solare. Entra anche nel corpo con cibo animale. Il colecalciferolo contenuto negli integratori alimentari è di origine animale.

Affinché le provitamine siano coinvolte nei processi biologici, devono essere attivate due volte nel corpo umano. In breve, sembra questo:

  • nel fegato, la provitamina è esposta agli enzimi e convertita in calcidiolo (25 (OH) D); Questa sostanza è giudicata sulla quantità di vitamina D nel corpo;
  • il secondo stadio di attivazione avviene nei reni, si forma la forma attiva del calcitriolo di ormone steroideo vitamina D (1,25 (OH) 2D);
  • l'effetto del calcitriolo sull'intestino è la stimolazione della produzione di proteine ​​per il trasferimento di calcio; ha anche un effetto sulla muscolatura liscia delle vie urinarie, migliorando il riassorbimento del calcio.

La regolazione della produzione degli enzimi attivanti avviene principalmente sotto l'azione dell'ormone paratiroideo (PTH). La concentrazione di PTH dipende dal contenuto di calcitriolo, fosforo e calcio nell'organismo: più di queste sostanze, meno PTH ed enzimi necessari al corpo per reintegrare il contenuto di vitamina D.

La normalizzazione della sintesi enzimatica influisce anche sulla produzione di ormoni: ormoni genitali femminili e maschili, ghiandola tiroidea ipofisaria e altri.. La sintesi degli enzimi è soppressa quando c'è un eccesso di questi nel corpo.

La vitamina D nella sua forma attiva (calcitriolo) inibisce la formazione di tumori.

In futuro, la forma attiva di vitamina D sotto l'azione degli enzimi viene convertita in inattiva (acido calcitroico del metabolita) ed escreta dal corpo con la bile. La questione di cos'altro è coinvolto nella vitamina D, è in fase di studio.

Equilibrio di vitamine

Il valore della vitamina D per gli esseri umani è difficile da sovrastimare, quindi è necessario ricostituire costantemente le sue scorte nel corpo. Indennità giornaliera per fasce d'età diverse (misurazioni in unità di μg o UI: 1 μg = 40 UI):

Una quantità giornaliera maggiore di vitamina D sarà richiesta principalmente da individui:

  • vivendo al nord, dove c'è poco sole;
  • vivere in aree ecologicamente sfavorevoli;
  • lavorare di notte;
  • mentire malati, raramente stare al sole;
  • pazienti con malattie dello stomaco e dell'intestino - con queste malattie (la vitamina D è scarsamente assorbita;
  • gli anziani inclini al raffreddore;
  • durante la gravidanza e l'allattamento.

La dose massima giornaliera è di 15 mcg (600 UI). Alcuni esperti ritengono che il corpo umano richieda dosi molto più elevate di vitamina D, aumentando la dose giornaliera massima a 4000 IU e oltre. Ma finora l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) non ha dato tali raccomandazioni: i calciferols sono in fase di studio.

Mancanza di vitamine (ipovitinosi)

Negli ultimi anni, gli esperti hanno discusso attivamente la domanda sul perché il corpo ha bisogno di vitamina D. Particolare attenzione è rivolta all'ipovitaminosi, poiché si ritiene che metà del globo ce l'abbia. Nelle latitudini settentrionali, ciò è dovuto alla mancanza di luce solare, e al sud a causa del fatto che la produzione di vitamina D è compromessa nella pelle scura e questo diventa un problema serio, tanto l'effetto dei calciferols sul corpo. E se prima il problema principale era considerato la sua deficienza nei bambini, oggi il deficit negli adulti non è meno importante.

La ragione di una mancanza di vitamina può essere:

  • Indossare costantemente vestiti che coprono il corpo
  • uso a lungo termine della crema solare (non è sempre utile);
  • violazione dell'assorbimento nell'intestino tenue sullo sfondo di processi infiammatori - duodenite, enterite;
  • violazione della formazione della bile (attivazione primaria della provitamina soffre) sullo sfondo delle malattie croniche del fegato e delle vie biliari - epatite, colecistite, colangite;
  • alimentazione inadeguata - vegetarismo (alcune persone credono che manchino completamente di alimenti vegetali), eventuali difetti che portano a disturbi digestivi;
  • stile di vita sedentario, sovrappeso;
  • disturbi ormonali.

Segni di deficienza e possibili conseguenze negli adulti

La vitamina D è molto importante per l'uomo, quando è carente nel corpo, i bambini sviluppano il rachitismo e negli adulti l'osteoporosi e varie malattie degli organi interni e dei sistemi.

I primi sintomi di carenza possono essere debolezza, sudorazione, irritabilità, riduzione delle prestazioni e disturbi del sonno (insonnia notturna e sonnolenza durante il giorno). L'appetito diminuisce, appaiono secchezza e bruciore nella bocca.

A causa di disordini immunitari, le persone con una carenza spesso soffrono di raffreddore, che sono complicate da processi infettivi e infiammatori cronici. I disordini immunitari possono causare lo sviluppo di malattie autoimmuni e oncologiche.

Spesso, in questa condizione, si verificano dolori alle articolazioni e alla colonna vertebrale, poiché la carenza di calciferolo è associata a una compromissione della sintesi del tessuto connettivo nel corpo. I legamenti delle articolazioni, della cartilagine, che coprono le superfici articolari e che costituiscono la base dei dischi intervertebrali, soffrono. La mancanza di collagene si riflette sulla pelle - sta invecchiando rapidamente. Questo momento è ben riflesso nel video "Live great!"

Le ossa diventano fragili, aumenta il rischio di fratture. Il contenuto di calcio nel sangue aumenta. I denti sono distrutti - il calcio non è sufficientemente assorbito.

La violazione della conduzione degli impulsi nervosi porta alla paresi della muscolatura liscia dell'intestino e alla sua ostruzione. Può anche causare danni ai muscoli scheletrici, lo sviluppo della sclerosi multipla, danni alla vista.

La carenza di vitamina D si riflette anche nello stato del sistema riproduttivo. Nelle donne, il processo di maturazione delle uova è disturbato, e negli uomini diminuisce la sintesi del testosterone, che influenza lo stato di spermatogenesi e potenza.

Un'appropriata correzione della carenza di vitamina D nel tempo preverrà tutti questi disturbi. Se ciò non viene fatto, le conseguenze influenzeranno non solo lo stato del sistema scheletrico, ma anche lo stato di molti altri organi e sistemi corporei.

Guarda il video del programma "Vivi sani!" Con Elena Malysheva:

Segni di deficienza e possibili conseguenze nei bambini

Nei bambini, un basso livello di calciferolo nel sangue si manifesta sotto forma di malattie come il rachitismo e la spasmofilia, quindi la vitamina è chiamata anti-arititica.

Sapendo che cosa influenza la vitamina D, è facile capire quali saranno i risultati della sua carenza. La carenza di Calciferolo gioca un ruolo nel metabolismo dei minerali e nel loro assorbimento da parte dei tessuti.

I primi segni di rachitismo appaiono più spesso in un bambino di 3 - 4 mesi. La malattia procede in quattro fasi:

  1. La fase iniziale dura da alcune settimane a 2 -3 mesi. I primi segni della malattia sono associati al sistema nervoso: il bambino diventa troppo eccitabile, sorpreso da suoni forti, il sonno, l'appetito sono disturbati. I segni principali dello stadio iniziale del rachitismo comprendono la calvizie al collo: quando si suda eccessivamente, il bambino avverte prurito e torce costantemente la testa, massaggiandola contro il cuscino, causando calvizie. L'immunità soffre, i raffreddori si sviluppano più spesso. La fase iniziale del rachitismo in vari gradi, si verifica nella maggior parte dei bambini. Ma tutto il tempo prescritto trattamento sotto forma di ingestione di vitamina D.
  2. Fase di altezza Ci sono sintomi associati a danni al sistema muscolo-scheletrico. All'inizio si può vedere sulla testa: le ossa del cranio diventano morbide, questo è particolarmente evidente lungo i bordi delle fontanelle grandi e piccole. La testa cambia spesso forma. Lo sterno si fa avanti e il seno assume la forma di un pollo. Le costole si ispessiscono, appaiono le perle rachitiche. Sono facili da sondare e puoi vedere un bambino magro. Se non riceve cure, dopo un anno e mezzo, le sue gambe si piegano e diventano a forma di O o di X. Braccialetti rachitici appaiono sulle braccia e sulle gambe, la cui descrizione è stata fatta dai pediatri già nel diciannovesimo secolo. Il bambino è in ritardo nello sviluppo fisico.
  3. Stage di recupero. Tutti i sintomi scompaiono gradualmente sullo sfondo del trattamento o all'inizio della stagione calda, quando il bambino trascorre molto tempo al sole.
  4. Effetti residui sul palco. Può durare fino a 2 - 3 anni. Dopo un grave rachitismo, alcuni cambiamenti ossei possono rimanere a vita.

Sullo sfondo del rachitismo, a volte c'è una forte diminuzione del contenuto di calcio nel plasma sanguigno, che porta allo sviluppo di convulsioni. Questa complicazione si chiama spasmofilia. Oggi è una rarità, ma qualche decennio fa si incontrava abbastanza spesso nei bambini alimentati artificialmente. Una descrizione della spasmofilia può essere vista negli scritti dei pediatri del XIX e XX secolo. La situazione è stata aiutata da alimenti per bambini fortificati con vitamine e minerali.

Guarda il video di Dr. Komarovsky, dove parla brevemente di rachitismo e del suo trattamento:

Come riempire la mancanza di vitamina

Il contenuto di vitamina D può essere aumentato:

  • prendere il sole al sole (possibile nel solarium);
  • introducendo alimenti ricchi di vitamina D nella vostra dieta; è la forma più sicura di correzione, poiché non è mai accompagnata da overdose ed è ben assorbita dal corpo;
  • rimedi popolari; le infusioni di prezzemolo e aneto aiuteranno; non tutti gli esperti riconoscono l'efficacia dei rimedi popolari;
  • assumere droghe e integratori alimentari con calciferols; è meglio farlo come prescritto e sotto la supervisione di un medico, dal momento che il sovradosaggio e lo sviluppo di ipervitaminosi sono possibili.

Ipervitaminosi (eccesso)

L'ipervitaminosi D è ancora più pericolosa dell'ipovitaminosi, poiché può causare gravi danni all'organismo. I medici più anziani pensavano che fosse meglio avere un leggero rachitismo rispetto a un sovradosaggio con vitamina D.

Segni di eccesso di vitamina D nel corpo

Ci sono intossicazione acuta e cronica con calciferolo.

Intossicazione acuta può svilupparsi nei bambini, se si utilizza la vitamina D in dosi elevate per diverse settimane o quando si è ipersensibili ad esso. Appaiono i seguenti sintomi:

  • letargia, mancanza di appetito, stitichezza o diarrea, nausea, vomito; Ciò significa che la perdita di liquidi può essere accompagnata da una condizione così pericolosa come la disidratazione (exsiccosi);
  • mal di testa, dolori muscolari e articolari, a volte crampi;
  • febbre, pressione del sangue (BP), un polso raro, mancanza di respiro.

L'intossicazione cronica si verifica sullo sfondo di un lungo (almeno sei mesi) uso di vitamina in dosi terapeutiche. sintomi:

  • perdita di appetito, aumentando lentamente la letargia e una diminuzione o mancanza di aumento di peso;
  • aumento del contenuto di calcio nelle ossa e cambiamenti nel tessuto osseo: infestazione precoce di una fontanella grande, ossificazione delle suture delle ossa del cranio, ossificazione parziale della zona germinale delle ossa lunghe;
  • aumento del calcio nel sangue e la sua deposizione nelle pareti di vasi sanguigni, reni, cuore, polmoni e altri organi, il che significa che le loro funzioni saranno influenzate.

Ci sono 3 gradi di intossicazione quando la vitamina D è in eccesso: leggera (senza tossicosi), moderata (con tossicosi moderata) e pesante (con grave tossicosi).

Possibili conseguenze dell'eccesso

Lievi gradi di intossicazione passano senza conseguenze, ma dopo gravi conseguenze possono rimanere per tutta la vita. I depositi di calcio nelle pareti dei vasi sanguigni e degli organi interni svolgono un ruolo, che porta all'interruzione del loro lavoro. I bambini spesso sviluppano la pielonefrite cronica e una dentizione errata. Negli adulti, l'ipervitaminosi provoca un aumento della pressione sanguigna (BP), contribuisce allo sviluppo della cardiosclerosi, accompagnata da una violazione del ritmo cardiaco.

Trattamento per overdose

Se si sospetta un sovradosaggio da Calciferolo, è meglio ricoverare in ospedale. In ospedale, a seconda della gravità dell'intossicazione, gli viene prescritta la somministrazione endovenosa di soluzioni medicinali con la somministrazione contemporanea di diuretici (diuresi forzata) al fine di rimuovere l'eccesso di calcio.

Nei casi gravi viene prescritta la terapia ormonale: gli ormoni glucocorticoidi inibiscono il riassorbimento di calcio nei reni.

Indicazioni per l'uso

Farmaci e integratori alimentari, che includono la vitamina D, dovrebbero essere prescritti da un medico. Il medico ti dirà anche che cos'è la vitamina D e come scegliere la forma di dosaggio più appropriata.

In quali casi è consigliata l'ammissione

Quando si assegna una correzione, viene preso in considerazione ciò che la vitamina D è responsabile e indipendentemente dal fatto che debba essere effettivamente aumentata. L'assunzione di calciferolo aiuta con le seguenti malattie e condizioni:

  • mancanza di vitamina D;
  • per la prevenzione e il trattamento del rachitismo;
  • spazmofilii;
  • ammorbidimento delle ossa (osteomalacia) di diversa origine;
  • malattie del sistema osteo-articolare sullo sfondo di una violazione del metabolismo minerale;
  • mancanza di calcio (ipopotassiemia) nel sangue;
  • convulsioni sullo sfondo di ipopotassiemia;
  • osteoporosi (deplezione del calcio osseo), anche durante la menopausa; La vitamina D per una persona dopo 60 anni è particolarmente importante proprio a causa del rischio di osteoporosi;
  • con lenta guarigione delle ossa dopo una frattura;
  • in caso di carie di massa sullo sfondo della demineralizzazione (perdita di calcio) con lo smalto dei denti;
  • con frequenti raffreddori dovuti a carenza di vitamine.

Controindicazioni per l'assunzione di vitamina D ogni farmaco ha il suo.

Se dare un neonato

Perché dare vitamina D a un neonato? Pediatri e neonatologi (medici che curano i bambini nel primo mese di vita) raccomandano di assumere la vitamina D in una soluzione acquosa per tutti i neonati. Aiuta:

  • formazione di scheletri;
  • corretta dentizione;
  • normale funzionamento del sistema nervoso;
  • lo sviluppo di organi visivi;
  • normale funzionamento del sistema cardiovascolare;
  • la formazione di una forte immunità e prevenzione delle infezioni;
  • prevenzione del rachitismo.

Come dare ai bambini

Si consiglia ai neonati di somministrare la vitamina D sotto forma di colecalciferolo. Una dose profilattica di 400-500 UI al giorno è solitamente sufficiente come soluzione acquosa. Il dosaggio precoce dei bambini può essere aumentato. Per i bambini che sono alimentati artificialmente, il dosaggio viene selezionato individualmente, tenendo conto del contenuto di calciferols nella miscela per l'alimentazione.

A volte, dosaggi più alti fino a 600 UI sono utili, ad esempio, nelle regioni settentrionali o in aree con condizioni ambientali sfavorevoli. Un'assunzione di vitamine ad alte dosi viene prescritta a una madre che allatta, nel qual caso il bambino riceve calciferolo con il suo latte.

In estate, la vitamina D non può essere somministrata o somministrata in un dosaggio inferiore. Va anche tenuto presente che i bambini dalla pelle scura hanno bisogno di un più alto dosaggio di vitamina, poiché è peggio prodotto nella loro pelle.

I dosaggi terapeutici sono selezionati individualmente dai medici nell'unità di controllo (indipendentemente dal nome del farmaco).

Effetto dell'ora legale (sole attivo)

Sotto l'azione dei raggi ultravioletti, la vitamina D (colecalciferolo) si forma nella pelle. La permanenza regolare nell'aria fresca durante l'estate aumenta l'apporto di vitamina D. Devi solo sapere che l'abbigliamento e la protezione solare prevengono questo processo.

Per ricostituire le scorte di colecalciferolo nel corpo è necessario stare quotidianamente sotto il sole diurno per 30 minuti. Ma in un sole molto caldo è possibile ottenere una bruciatura, quindi è necessario iniziare da 5 a 7 minuti, raggiungendo gradualmente il tempo desiderato.

L'allergia alla vitamina è possibile?

Le reazioni allergiche si sviluppano su qualsiasi farmaco. La vitamina D (calciferolo) in una soluzione oleosa causa spesso reazioni allergiche. Le soluzioni acquose molto raramente causano allergie e sono meglio tollerate da adulti e bambini.

Le migliori fonti naturali (tabella)

Le migliori fonti di vitamina A sono il pesce grasso e l'olio di pesce. Ecco come appare il suo contenuto in vari prodotti nella tabella:

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Il metodo degli ultrasuoni si basa sulla capacità del tessuto di assorbire e riflettere la radiazione ultrasonica. Tessuti a densità differenziata si adattano a questo lavoro in modi diversi.

Che cosa è la serotonina non è noto a molti, e infatti questa sostanza aumenta l'umore, aumenta le difese del corpo e fornisce un'ondata di forza. La serotonina è un ormone della felicità, poiché la sua quantità e lo stato emotivo di una persona sono strettamente correlati.

La soluzione di Lugol è una droga ben nota, semplice ed efficace. In varie forme, è usato per trattare le malattie infiammatorie della faringe e della laringe, compresa la laringite, come agente antisettico e antibatterico.