Principale / Cisti

I marcatori tumorali

Un vero flagello della società moderna è considerato un cancro. In termini di mortalità nella maggior parte dei paesi del mondo, il tumore e altri tipi di tumori maligni sono al secondo posto, secondo solo alle patologie del sistema cardiovascolare. Una caratteristica di questo gruppo di malattia è l'insorgenza latente e quasi asintomatica della malattia - il più delle volte, una persona semplicemente non nota un tumore solo durante il periodo in cui può essere eliminato più rapidamente ed efficacemente. Naturalmente, gli sforzi di molti medici specialisti sono volti a scoprire un metodo diagnostico che consente di individuare i cambiamenti oncologici nel corpo nelle fasi iniziali. Uno dei risultati di tale ricerca è stato lo sviluppo dell'analisi per i marcatori tumorali.

Cosa sono i marcatori tumorali

Questi composti sono complessi, solitamente di natura proteica della sostanza. Normalmente vengono secreti dalle cellule in piccole quantità e svolgono varie funzioni nel corpo. Tuttavia, in presenza di un processo maligno, la concentrazione di queste sostanze aumenta drammaticamente - il marcatore tumorale può essere rilasciato sia dalle cellule tumorali stesse che dai tessuti sani che circondano la neoplasia.

Il valore dello studio del livello dei marcatori tumorali è la capacità di individuare il processo patologico molto prima della comparsa delle prime manifestazioni della malattia. Inoltre, tale analisi spesso pone il punto finale in situazioni diagnostiche difficili.

D'altra parte, un aumento del livello dei marcatori tumorali al di sopra delle norme stabilite non sempre indica inequivocabilmente un tumore maligno. Il livello di molti composti indicatori può aumentare nei processi infiammatori, nelle lesioni organiche e nelle interruzioni ormonali. In questo caso, lo specialista medico prende in considerazione non solo l'aumento diretto del livello dei marcatori tumorali, ma anche il grado di questo aumento, i sintomi clinici, il rapporto con i risultati di altri metodi di ricerca e analisi. Sulla base di questo quadro diagnostico, viene determinata la causa dei cambiamenti patologici.

Come eseguire l'analisi per i marcatori tumorali

Questo tipo di ricerca differisce dagli altri - almeno dal fatto che non determinano simultaneamente il livello di tutte le sostanze indicatrici, ma solo quelle indicate dal medico. Di norma, all'interno di uno studio, viene determinato il livello di un marker tumorale, a volte due o tre. La ragione di ciò è la concentrazione estremamente bassa di questi composti e la complessità della determinazione biochimica associata a questo fatto - l'analisi, per esempio, del sangue per tutti i marcatori tumorali può richiedere molto tempo e sforzi, non a causa di necessità diagnostiche.

Molto spesso, il livello delle sostanze indicatrici è determinato nel sangue, ma alcune di esse possono essere trovate in altri fluidi biologici - ad esempio, l'alfa-fetoproteina può essere trovata nella bile, l'UBC è determinato nelle urine. Il prelievo di sangue o il prelievo di un campione di un altro fluido biologico viene eseguito secondo le stesse regole che si applicano ad altri metodi di ricerca.

Nonostante tutti i vantaggi della diagnosi precoce, solo un test positivo per i marcatori tumorali non può essere considerato un motivo per fare una diagnosi terribile. Tuttavia, l'imperfezione dell'attrezzatura esatta, che è ancora in grado di produrre una quantità significativa di risultati falsi positivi (circa l'1-2% dei risultati di tale studio può essere considerata inaffidabile), colpisce. Pertanto, questa analisi, sebbene abbia la sensibilità più alta, viene utilizzata come metodo diagnostico ausiliario.

Decodifica e interpretazione dello studio dei marcatori tumorali

Dopo aver determinato il livello della sostanza indicatore desiderata, il medico confronta i risultati con il contenuto normale di questo marcatore tumorale e li aggiunge al quadro diagnostico generale. Questo, infatti, è la decodifica dell'analisi per i marcatori tumorali.

Non sempre l'eccesso indicato nella tabella delle norme indica la presenza di una neoplasia maligna. Inoltre, una chiara indicazione del processo tumorale nella maggior parte dei casi è considerata un aumento di cinque volte o più della concentrazione del marcatore tumorale. Incrementi meno significativi non hanno valore diagnostico o indicano patologie di altra origine, non tumorale.

Caratteristiche dei principali marcatori tumorali

L'alfa-fetoproteina è una proteina che normalmente si trova normalmente sulla superficie delle cellule fetali e su alcuni tipi di cellule poli (staminali) di un adulto. Il suo aumento insignificante è osservato nelle donne in gravidanza, con cirrosi epatica, epatite. Superare ripetutamente il limite superiore della norma - cifre superiori a 400 UI / ml - sono di importanza diagnostica, indicando un processo maligno primario nel fegato (carcinoma epatocellulare).

Beta-2-Microglobulina - si trova in quasi tutte le cellule del corpo, partecipa al controllo del sistema immunitario, viene escreto in quantità insignificanti con l'urina. Un leggero aumento è un sintomo di compromissione della funzionalità renale, con infiammazione, nel caso di numeri diagnosticamente significativi indica linfomi, mielomi e altri tumori di origine linfocitica.

Antigene prostatico specifico - è un enzima della ghiandola prostatica che controlla la viscosità dello sperma. Consiste di due frazioni - PSA libero e legato, sia la determinazione del livello globale di questo marker tumorale sia il rapporto tra le sue frazioni l'un l'altro hanno valore diagnostico. Quando il valore delle figure è superiore a 6-8 ng / ml, un uomo di oltre quarant'anni ha una violazione della ghiandola prostatica (ipertrofia o cancro). Se la frazione libera dell'antigene specifico della prostata è inferiore al 15% sullo sfondo di un aumento generale, questo indica un processo maligno.

Il cancro e l'antigene embrionale - normalmente secreto solo dalle cellule dell'apparato digerente, negli adulti il ​​suo livello è spesso zero. Se viene rilevato questo marcatore tumorale, è possibile sospettare tumori del tratto digestivo (stomaco, intestino tenue e crasso), nonché i polmoni, il torace, le ovaie e la prostata. Un leggero aumento si verifica nei fumatori affetti da tubercolosi e malattie autoimmuni.

La gonadotropina corionica umana è un ormone che viene solitamente secreto dal corpo di una donna incinta, necessario per il normale corso della gravidanza. La sua presenza nelle donne non gravide, e ancor più negli uomini, parla in modo quasi ambiguo del cancro: i tumori ovarici nelle donne e i testicoli negli uomini.

L'enolasi neurospecifica è un enzima presente in alcuni tipi di cellule nervose, così come nelle cellule del sistema APUD (un sistema di cellule disseminate nel corpo che secernono vari ormoni). Pertanto, l'aumento del livello di questo marcatore tumorale nel sangue indica la rinascita di questi tessuti. Inoltre, l'NSE aumenta con il melanoma e alcuni tipi di cancro ai polmoni.

Antigene Cancer - 125 è un marcatore tumorale specifico del sistema riproduttivo femminile - il suo livello aumenta notevolmente in caso di cancro delle ovaie, dello strato interno dell'utero, delle ghiandole mammarie, di alcune forme di tumori pancreatici. Caratterizzato da fluttuazioni fisiologiche nel livello di questo antigene durante la gravidanza e nel processo del ciclo mestruale.

L'antigene del cancro - 15-3 - chiamato anche glicoproteina simile alla mucina, è un marker specifico del cancro al seno. Viene spesso usato per diagnosticare questa patologia e per controllare lo sviluppo delle recidive.

Cancer Antigen - 19-9 è un marker tumorale specifico del tratto digestivo - il suo livello aumenta drammaticamente con i tumori dello stomaco, del fegato, dell'intestino, della cistifellea, del pancreas.

Antigene tumorale - 242 - è simile nella struttura a CA-19-9, ma più selettivo - indica solo i tumori del pancreas e del retto.

Il cancro della vescica urinaria è un marker specifico per il cancro della vescica. A differenza di molte altre sostanze indicatore è determinato nelle urine, non nel sangue. Un segno inequivocabile di cancro è considerato un aumento del livello UBC di oltre 150 volte il valore normale.

In alcuni casi, con tumori di vari organi, aumenta il livello di non un marcatore tumorale, ma diversi in una volta. Ciò consente di eseguire analisi più selettive per una diagnosi accurata di un particolare organo:

  • Se si sospetta un cancro ai testicoli, vengono esaminati i livelli di alfa-fetoproteina e gonadotropina corionica umana;
  • CA-19-9 e CA-242 aumentano simultaneamente nei tumori pancreatici;
  • Nella diagnosi differenziale del carcinoma gastrico viene eseguita un'analisi combinata del livello dei marcatori CA-242 e CEA.

Indubbiamente, una neoplasia maligna è una malattia estremamente grave e un vero test per una persona e la sua famiglia. Pertanto, una diagnosi precoce con l'analisi dei marcatori tumorali può salvargli la vita. D'altra parte, è impossibile fare affidamento solo sui risultati: questo studio è molto delicato e delicato, è facile commettere un errore. Pertanto, la definizione di qualsiasi marker tumorale deve essere combinata con altri metodi di diagnosi clinica.

Esame del sangue per ormoni e marcatori tumorali

Analisi del sangue CA 125 - preparazione, valore, trascrizione

Per il trattamento della tiroide, i nostri lettori usano con successo il tè monastico. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

In un numero significativo di metodi diagnostici di laboratorio, ci sono quelli che tutti sanno chi ha mai visitato la clinica (ad esempio, emocromo completo o biochimica), ma un gran numero di studi specifici rimane fuori dalla vista. Uno di questi metodi è considerato un esame del sangue per il marcatore tumorale CA 125. Questo studio specifico consente di identificare un tumore dell'ovaio di natura maligna nelle prime fasi. Come prepararsi per la raccolta di materiale, qual è l'essenza della diagnosi, la norma e la patologia - discussi nell'articolo.

Oncomarkers - che cos'è?

Gli oncomarker sono sostanze di natura proteica della classe delle glicoproteine. Sono nel corpo e in una persona sana, eseguendo una serie di importanti funzioni, tuttavia, con l'apparenza di un processo tumorale maligno, gli indicatori dei marcatori tumorali aumentano drammaticamente. Inoltre, la sintesi proteica può avvenire come cellule tumorali e cellule sane del corpo.

È importante che l'analisi ti permetta di determinare la presenza della malattia prima dell'inizio dei suoi primi sintomi. Ma non sempre un livello elevato di marcatori tumorali può accompagnare il processo oncologico, tali risultati possono essere una manifestazione concomitante di malattie infiammatorie, squilibri ormonali, danni meccanici agli organi interni. La diagnosi viene effettuata sulla base della valutazione del quadro clinico, dei risultati di ulteriori metodi diagnostici di laboratorio e strumentali.

CA 125

Questa è una proteina oncofetale ad alto peso molecolare, che è prodotta dal corpo del feto in grandi quantità. In un organismo adulto, il CA 125 "si impegna" nell'epitelio (strato interno) delle seguenti regioni anatomiche:

  • utero;
  • ovaio;
  • pericardio;
  • cavità addominale;
  • cavità pleurica.

Un gran numero di marcatori tumorali entra nel flusso sanguigno solo quando le barriere naturali vengono distrutte.

Indicatori sopra la norma

Nel caso della nomina di una diagnosi, la maggior parte dei pazienti è interessata alla domanda su quale sia l'analisi del sangue CA 125 ea quali condizioni può andare oltre i limiti consentiti.

Livelli ematici significativi di CA 125 indicano la presenza di un tumore nell'ovaio. Il tasso è anche superato nei processi infiammatori del sistema riproduttivo (annessite, salpingite, endometrite), in una cisti ovarica, durante le mestruazioni e nel primo trimestre di gravidanza.

I risultati del test del sangue CA 125 significativamente superiore al consentito sono stati osservati nelle seguenti patologie:

  • cancro al seno;
  • processi maligni dell'utero, tube di Falloppio;
  • tumore del retto, fegato, stomaco;
  • cancro ai polmoni;
  • formazione maligna del pancreas;
  • linfoma non hodgkin.

Prestazioni leggermente elevate:

  • con una cisti ovarica;
  • endometriosi;
  • nelle malattie sessualmente trasmissibili;
  • sullo sfondo di pleurite, peritonite;
  • con patologie epatiche (epatite, cirrosi);
  • sullo sfondo della pancreatite cronica.

Un esame del sangue per i marcatori tumorali non è un punto nella diagnosi. Lo studio è considerato un collegamento nella diagnostica complessa e viene utilizzato per controllare l'efficacia del processo di trattamento nel tempo.

Quando un medico prescrive un'analisi?

Uno specialista è designato per sottoporsi a un esame del sangue per CA 125 quando compaiono i seguenti sintomi da parte del paziente:

  • forte perdita di peso;
  • nausea frequente di eziologia sconosciuta;
  • ipertermia periodica senza causa apparente;
  • falsa voglia di defecare e urinare;
  • avvistare;
  • dolore addominale che si irradia nella parte bassa della schiena;
  • rapporti dolorosi;
  • un aumento delle dimensioni dell'addome;
  • aumento dei linfonodi regionali.

La combinazione di più segni può indicare la presenza di cancro ovarico o altri processi tumorali del sistema riproduttivo. Molto prima di questo, c'è una debolezza costante, prestazioni ridotte, affaticamento rapido, perdita di appetito. Nella maggior parte dei casi, i primi segni di una donna vengono ignorati, incolpando tutto sulla fatica cronica e sul carico di lavoro costante, quindi la chiamata al medico viene ritardata.

Le donne anziane devono includere questa analisi nei loro esami preventivi, poiché il rischio che l'oncologia possa apparire aumenta ogni anno. Inoltre, la determinazione degli indici CA 125 è necessaria per coloro che hanno parenti stretti o hanno avuto processi tumorali nell'anamnesi.

Nel caso di diagnosi di cancro ovarico, il marcatore tumorale mostrerà l'efficacia del trattamento. Se la terapia ha avuto successo e uno stato di remissione è stato raggiunto, l'analisi consente di rilevare l'insorgenza di recidiva nel tempo (diversi mesi prima che altri metodi diagnostici possano farlo).

Preparazione per il materiale del recinto

Affinché i risultati dello studio siano corretti, è necessario preparare l'analisi:

  1. Donando sangue venoso prima delle 11, a stomaco vuoto, puoi bere solo acqua.
  2. Per tre giorni, eliminare gli alimenti grassi e l'alcol dalla dieta.
  3. Il giorno del test, smetti di fumare.
  4. Durante il giorno, cancella il farmaco (assicurati di discutere con il tuo medico).
  5. Astenersi dai rapporti sessuali per 5 giorni prima dell'analisi.
  6. Non assumere materiale nello stesso giorno con altri metodi diagnostici di laboratorio e strumentali.

Condurre ricerche

L'analisi viene effettuata utilizzando il metodo immunochimico (ILA). La specificità e la sensibilità della diagnosi è del 90%. Il metodo si basa sull'interazione dell'antigene con l'anticorpo. Per legare un marcatore tumorale (antigene), vengono utilizzate microparticelle specifiche con anticorpi. Sono aggiunti al siero. Per qualche tempo, si verifica la formazione del complesso antigene-anticorpo. Dopo una serie di manipolazioni specifiche, ai complessi viene aggiunta una sostanza speciale con luminescenza.

L'intensità della luminescenza è misurata da un fotomoltiplicatore. Gli indicatori sono direttamente proporzionali al numero di marcatori tumorali.

Decodifica risultati

La norma del marcatore tumorale nel sangue - fino a 15 U / ml. Durante le mestruazioni, la velocità aumenta a 30 U / ml. Durante il periodo climaterico, il risultato massimo consentito è 20 U / ml. Le donne che hanno una storia di rimozione del sistema riproduttivo devono avere un CA 125 non superiore a 5 U / ml.

I risultati della decodifica per una giovane donna di mezza età dicono quanto segue:

  • fino a 30 U / ml è la norma;
  • 30-40 U / ml - stato limite;
  • superiore a 40 U / ml - patologia.

La presenza di un tumore ovarico maligno è accompagnata da indicatori da 120 a 1200 U / ml. Processi benigni, infiammazione, condizione della cisti ovarica - fino a 130-150 U / ml. Squilibrio ormonale, improvvisi salti di estrogeni (l'ormone sessuale della fase ovulatoria) e progesterone (l'ormone della fase luteinizzante) possono essere accompagnati da un aumento delle prestazioni fino a 50 U / ml.

Decifrare i test eseguiti dal medico curante, permette di determinare la malignità approssimativa del tumore. Più alto è il tumore maligno e più grande è il tumore primitivo, maggiori sono i risultati dello studio.

I tassi più alti possono verificarsi quando il cancro ovarico è accompagnato da ascite. In questo caso, CA 125 è prodotto non solo dall'epitelio delle ghiandole genitali femminili, ma anche dallo strato interno della mucosa della cavità addominale. Comprendere che il processo approssimativo di malignità non avrà successo.

In ogni caso, la prerogativa per interpretare i risultati della diagnosi è data al medico curante. Sulla base degli indicatori di questa e di altre analisi, lo specialista sceglie le ulteriori tattiche del paziente.

Ricerca sui marcatori tumorali della ghiandola tiroidea

I marcatori tumorali tiroidei sono sostanze altamente molecolari (proteine) che si formano nel corpo durante la riproduzione delle cellule tumorali nella ghiandola tiroidea. Si trovano nel sangue, nelle urine e sulla superficie delle cellule. I marcatori tumorali sono prodotti da tumori maligni e altre neoplasie, vale a dire le loro cellule. Ma non sempre identificarli nel corpo significa la presenza di tumori o processi maligni, a volte altri cambiamenti lo influenzano.

Lo studio sui marcatori tumorali del cancro della tiroide è un ulteriore metodo diagnostico. L'analisi viene eseguita per rilevare le cellule maligne nel corpo e per controllare il decorso della malattia. Viene anche effettuato dopo la rimozione della ghiandola tiroidea per scoprire se la ghiandola è completamente rimossa. La procedura viene eseguita 3 settimane dopo la rimozione, poiché prima la concentrazione del marcatore tumorale aumenterebbe significativamente.

Tipi di ghiandole tiroide marcatori tumorali

Un tumore o altro tumore nella ghiandola tiroidea produce 2 marker tumorali:

tireoglobulina

Uno studio sulla presenza di questa proteina nel sangue o nelle urine viene effettuato solo nei pazienti nei quali il tumore papillare e follicolare e nei pazienti che hanno rimosso la tiroide.

Norma: inferiore a 10 ng / ml. Se i tassi sono più alti, questo può significare lo sviluppo di recidive e la presenza di metastasi, cioè una lesione secondaria della ghiandola.

calcitonina

Con questa analisi, viene diagnosticato un cancro midollare alla tiroide. Secondo il livello di calcitonin nel sangue determinano le dimensioni approssimative di una formazione maligna, così come il grado del suo sviluppo.

Dopo l'intervento chirurgico, una grande quantità di questa proteina nel corpo può indicare che il tumore non è stato rimosso, o questo indica la metastasi della ghiandola. Se la concentrazione di un marcatore tumorale aumenta rapidamente, significa che si sviluppa una recidiva della malattia o indica metastasi (in questo caso gli indicatori stanno letteralmente andando fuori scala). Di regola, inoltre, il medico prescrive la ricerca sugli ormoni.

Preparazione per l'analisi

Il sangue per analisi deve essere assunto a stomaco vuoto, è permesso solo bere acqua. È inoltre necessario astenersi da cibi grassi e alcolici il giorno prima dello studio. Almeno 8 ore dovrebbero passare dall'ultimo pasto.

L'analisi per i marcatori tumorali della ghiandola tiroidea viene effettuata prima dell'inizio del trattamento con farmaci o 2 settimane dopo la fine del trattamento. Ma ci sono casi in cui è impossibile interrompere l'assunzione del farmaco, quindi il medico esegue la decodifica in base al farmaco assunto e al suo dosaggio.

Non è raccomandato prendere gli ormoni tiroidei prima dell'analisi. E per interrompere il loro uso, è necessario da qualche parte una settimana prima della procedura. Non c'è bisogno di assumere droghe contenenti iodio. Ma in questa occasione, è necessario consultare un endocrinologo.

Prima di donare il sangue per la presenza di marcatori tumorali per il cancro alla tiroide, devono essere completati altri studi:

  • Il medico effettua un esame utilizzando la palpazione della ghiandola tiroidea e dei linfonodi;
  • Uno studio è condotto sulla macchina ad ultrasuoni;
  • La scintigrafia è fatta;
  • Viene preso un materiale per la biopsia. Questa procedura determina in modo più preciso la malignità del tumore.

La ghiandola tiroidea è esposta a tumori maligni in persone di diverse età e sessi. Test periodici per i marcatori tumorali è necessario per le persone che hanno una predisposizione per il cancro, per esempio genetico. Si raccomanda inoltre di essere controllato regolarmente per le persone che vivono in aree con scarsa ecologia, sono soggetti a stress costante e persone con cattive abitudini (alcol, fumo).

Decifrare l'analisi del sangue per gli ormoni tiroidei

La ghiandola tiroidea è uno degli organi umani più importanti. È responsabile di tutti i processi metabolici nelle cellule, è coinvolto nella formazione di nuove e mantenere la temperatura corporea. La violazione delle funzioni di questo organo influenza il lavoro dell'intero organismo e influenza la secrezione di altre ghiandole. Al minimo sospetto di un fallimento nel suo lavoro, vengono prescritti esami del sangue per gli ormoni tiroidei, che solo l'endocrinologo può decifrare correttamente. Ma per non essere nervoso, in attesa di una visita dal medico, e per immaginare cosa questo o quel risultato minaccia, è sufficiente armarsi di conoscenza.

  • ormoni
  • Quando vengono prescritti i test
  • Quali test sono prescritti
  • Come essere testati
  • Analisi di decodifica

ormoni

La tiroide produce tiroxina (T3) e triiodotironina (T4), sono chiamati ormoni tiroidei. Sono formati dall'intrappolamento di atomi di iodio, i numeri 3 e 4 indicano il numero di questi atomi. Gli ormoni sono associati a proteine ​​e il sangue viene trasportato in tutto il corpo. Quindi una parte viene staccata dalla proteina, diventando "libera" e solo in tale stato partecipano ai processi metabolici.

T3 e T4 sono, si può dire, lo stesso ormone, ma T3 è attivo, e T4 è inattivo, non partecipa a nulla, ma è fatto, come se fosse in riserva. Quando sorge la necessità, sotto l'azione dell'enzima, un atomo di iodio viene scisso e diventa un T3 attivo. La ghiandola tiroidea T3 produce circa il 20% di tutti gli ormoni tiroidei. E questo è molto intelligente: la tiroxina è così attiva che fa funzionare le cellule anche quando non ne hanno bisogno, e T4, essendo fianco a fianco, viene trasformato secondo necessità.

C'è un altro ormone, i cui risultati sono anche valutati nella diagnosi delle malattie della tiroide. È prodotto dalla ghiandola pituitaria (TSH) e stimola la ghiandola a secernere ormoni. I loro indicatori sono strettamente correlati: il TSH non viene eseguito in modo caotico, ma solo quando riceve un segnale dall'ipotalamo per abbassare il livello degli ormoni tiroidei nel sangue.

Per il trattamento della tiroide, i nostri lettori usano con successo il tè monastico. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Quando vengono prescritti i test

La funzione anormale della tiroide colpisce tutti i sistemi di organi. Una secrezione inadeguata rallenta i processi metabolici nel corpo e aumenta - accelera. Le cellule "soffrono" in entrambi i casi, compaiono i sintomi. La condizione di un organismo privo di ormoni è chiamata ipotiroidismo e, se ce ne sono molti, la tireotossicosi o l'ipertiroidismo. Sintomi di ipotiroidismo:

  • Letargia, sonnolenza, depressione;
  • Diminuzione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca;
  • Aumento di peso (anche con piccole porzioni di cibo), perdita di appetito;
  • Chilliness, debolezza;
  • Diminuzione della libido, disturbi mestruali;
  • Gonfiore.
  • L'attività aumentata (è impossibile rimanere immobili) è sostituita da una grave stanchezza;
  • Grande sete e minzione frequente;
  • Aumento della frequenza cardiaca (anche con bassa pressione sanguigna);
  • Tachicardia, aritmia, mancanza di respiro (al minimo sforzo);
  • sudorazione;
  • Tremore della mano

Le ragioni del loro aspetto possono essere:

  • Mancanza di iodio nella dieta;
  • Malattie autoimmuni (gozzo tossico diffuso);
  • La comparsa di nodi (gozzo tossico nodulare).
  • Disfunzione del sistema ipotalamico-pituitario;
  • Insensibilità ai tessuti per gli ormoni tiroidei;
  • Fallimento di T4 da trasformare in T3.

Un ingrossamento della ghiandola o la presenza di nodi viene rilevato anche all'appuntamento del medico con la palpazione.

Quali test sono prescritti

Per la diagnosi, prima di tutto sono necessari i test del livello ematico: TSH, T3 libero e T4 libero. Se la decodifica dell'analisi ha mostrato un malfunzionamento della ghiandola tiroidea, effettuare un ulteriore esame.

Sarà necessario sottoporsi a un'ecografia dell'organo quando si troveranno nodi o un allargamento della ghiandola. Puntura della neoplasia per escludere l'oncologia. Esami del sangue ausiliari: anticorpi alla tireoperossidasi (da AT a TPO, un indicatore di malattie autoimmuni), anticorpi ai recettori del TSH (prognosi del trattamento del gozzo tossico diffuso con farmaci), calcitonina (come importante marker tumorale). Se la ghiandola tiroidea è normale, viene eseguito un test di tiroliberina che determina l'interruzione dell'ipofisi o dell'ipotalamo.

Come essere testati

Non ci sono regole speciali per testare gli ormoni. Puoi donare sangue ogni giorno, in qualsiasi momento. Certamente, ci sono fluttuazioni nel livello degli ormoni, ma non sono significative e non vanno oltre la norma.

La formazione è necessaria per coloro che assumono regolarmente farmaci (non integratori dietetici, ma in realtà influenzano il lavoro degli organi). La consultazione sull'adeguamento del piano di accoglienza deve essere ottenuta dal medico, informandolo di tutti i farmaci. I preparati ormonali per la tiroide non hanno bisogno di smettere di bere, è sufficiente prendere una pillola non al mattino, ma dopo l'analisi.

Ma il livello di TSH è influenzato dallo stress e dall'ipotermia e dall'esercizio fisico. L'adrenalina rilasciata nel flusso sanguigno e il mantenimento del calore accelera i processi metabolici e gli ormoni hanno bisogno di più del solito. Alla vigilia della donazione di sangue, è meglio prevenire tali condizioni per una corretta diagnosi, l'analisi può mostrare un leggero aumento o il limite superiore della norma.

Analisi di decodifica

Per iniziare a decodificare l'analisi, è necessario conoscere le regole.

L'ipotiroidismo è caratterizzato da un aumento di TSH e una diminuzione di T3, T4. Nelle fasi iniziali, gli ormoni tireotropici possono essere al limite inferiore della norma. I motivi possono essere: carenza di iodio (farmaci contenenti iodio), una dose errata di farmaci ormonali dopo la ghiandola tiroidea viene rimosso (aggiustamento della dose), disfunzione ipotalamica o pituitaria (ulteriore esame e trattamento della causa - tumore, necrosi tessutale di queste ghiandole).

TSH basso ed elevata T3, T4 - tireotossicosi. Possibile: attacco autoimmune delle cellule tiroidee, formazione di uno o più nodi, cancro. Il trattamento di una qualsiasi delle ragioni inizierà con la soppressione dei sintomi dell'ipertiroidismo con farmaci, quindi sono necessarie misure più radicali: trattamento con iodio radioattivo o chirurgia. L'oncologia è operata solo

Livello T3, T4 - la norma e TTG è ridotta. Questi sono i risultati della tireotossicosi subclinica. Non ha sintomi e i medici stanno ancora discutendo sulla necessità di curarlo.

L'incapacità di T4 di trasformarsi in T3 ha indicazioni: TSH e T3 sono abbassati, T4 è normale. Tutte le altre opzioni (ad eccezione della norma in tutti e tre gli indicatori) dei risultati indicano che c'è un errore nell'analisi del sangue e sarà necessaria una nuova consegna.

Ormoni e marcatori tumorali.

Analisi del sangue biochimica

ANALISI GENERALE DEL SANGUE, COAGULLOGRAM (vedi sotto)

gruppo sanguigno, Rh

Infezioni, immunologia, epatite

ORMONI E ONCOMARKER

Ormone stimolante la tiroide Ormone ipofisario che controlla l'attività della ghiandola tiroidea. Stimola la sintesi degli ormoni tiroidei e il loro livello, a sua volta, influenza la sua produzione - il principio del feedback.

- ipotiroidismo primario (insufficienza della funzione tiroidea, aumento del TSH sulla base del feedback)

- tumori che producono TSH

- ipertiroidismo primario (eccesso di funzionalità tiroidea, riduzione del TSH sulla base del feedback)

- diminuzione della funzione pituitaria

- terapia ormonale tiroidea

La tiroxina è il principale ormone tiroideo. Regola metabolismo, metabolismo energetico, processi di sintesi e degradazione di proteine, grassi, carboidrati, crescita, sviluppo e riproduzione, metabolismo dell'ossigeno, temperatura corporea. È sintetizzato sotto l'influenza del TSH della ghiandola pituitaria, a sua volta, sopprime la sua secrezione.

- diminuzione della funzione pituitaria

T4 gratis

La proporzione di T4 che non è associata alle proteine ​​plasmatiche è la sua parte attiva.

- prendendo tiroxina

- 3 trimestre di gravidanza (aumentando la quantità di proteine ​​leganti)

La triiodotironina (T3) è un ormone tiroideo. È formato in sé e nei tessuti da T4 (80% del T3 totale); 4-5 volte più attivo di T4. Come il T4, regola il metabolismo, i processi di crescita e sviluppo, la sintesi proteica, il metabolismo energetico.

- ipertiroidismo (eccesso di funzionalità tiroidea)

- ipotiroidismo (ridotta funzionalità tiroidea)

T3 gratis

La quota di T3 (0,2-0,5%), non associata alle proteine ​​del siero. Parte veramente attiva del T3.

- terzo trimestre di gravidanza

ormone paratiroideo

È sintetizzato nelle ghiandole paratiroidi, regola il metabolismo del calcio. Aumenta il livello di calcio nel sangue grazie al lavaggio delle ossa, aumentando l'assorbimento nell'intestino e nei reni. Consiste di diversi frammenti, la maggior parte dei quali viene rimosso dal corpo attraverso i reni. Il livello di calcio nel sangue regola il rilascio dell'ormone paratiroideo sulla base del feedback.

- iperparatiroidismo primitivo (funzione paratiroidea in eccesso)

- iperparatiroidismo secondario (malattia renale cronica).

- carenza di vitamina D

- ormoni paratiroidei che producono tumori

- ipoparatiroidismo (autoimmune, chirurgico)

Ormone folico-stimolante. Ormone ipofisario che regola il lavoro delle ghiandole sessuali. Negli uomini, è costantemente assegnato in modo uniforme, nelle donne - ciclicamente, in aumento nella prima fase del ciclo mestruale. L'FSH favorisce la formazione e la maturazione delle cellule germinali: uova e sperma. L'ovulo dell'ovaio cresce in un follicolo costituito da cellule follicolari. Con la crescita del follicolo, sotto l'influenza di FSH, queste cellule sintetizzano gli ormoni sessuali femminili - estrogeni che, a loro volta, inibiscono la secrezione di FSH (il principio del feedback negativo).

- insufficienza della funzione delle ghiandole sessuali (genetica, autoimmune, castrazione (chirurgia, radiazioni), alcolismo, orchite, menopausa - un aumento di FSH sul principio del feedback negativo)

- ipofunzione dell'ipofisi o dell'ipotalamo

Ormone luteinizzante Il secondo ormone della ghiandola pituitaria, responsabile dell'attività delle ghiandole sessuali. Stimola la produzione di ormoni sessuali: nelle donne - progesterone, negli uomini - testosterone. Negli uomini, come l'FSH, si distingue costantemente allo stesso livello, nelle donne - ciclicamente, aumentando durante l'ovulazione e nella seconda fase del ciclo mestruale.

- mancanza di funzione delle gonadi

- Sindrome dell'ovaio policistico (LH / FSH ³ 2,5)

- ipofunzione dell'ipofisi o dell'ipotalamo

- sindromi genetiche (sindrome di Kalman)

prolattina

Ormone ipofisario, necessario per la maturazione del seno. Sopprime la secrezione di ormoni sessuali. Normalmente aumenta durante il sonno, lo sforzo fisico, i rapporti sessuali.

estradiolo

Ormone sessuale femminile Formata nelle ovaie, il suo livello aumenta parallelamente alla maturazione del follicolo (sotto l'influenza di FSH) e raggiunge un massimo prima dell'ovulazione (il rilascio dell'uovo).

Sia gli ormoni sessuali maschili che quelli maschili si formano nelle persone di entrambi i sessi. Le differenze di sesso sono nel rapporto degli ormoni.

Negli uomini, l'estradiolo si forma nei testicoli e viene mantenuto ad un livello basso costante.

Gli ormoni sessuali prodotti dalle ghiandole sessuali sono responsabili dello sviluppo delle caratteristiche sessuali secondarie, della pubertà, della funzione sessuale e riproduttiva. Inoltre, gli ormoni sessuali si formano in piccola quantità nella corteccia surrenale: sia maschile che femminile, e questa parte di loro è responsabile del mantenimento dei segni del sesso in quei periodi della vita in cui le ghiandole sessuali non funzionano o non funzionano più: nell'infanzia e nella vecchiaia.

I bersagli per l'azione degli ormoni sessuali sono disponibili in tutti i sistemi del corpo: nervoso, escretore, osseo, muscolare, cardiovascolare, tessuto adiposo, pelle, ecc. gli ormoni sessuali sono coinvolti nella regolazione di qualsiasi attività del corpo umano. L'estradiolo, come tutti gli estrogeni (ormoni sessuali femminili), stimola i processi di memoria, migliora l'umore, dorme, rinforza il tessuto osseo, protegge dall'aterosclerosi, migliora il funzionamento delle ghiandole sebacee e la condizione della pelle e dei capelli.

Lo studio di screening dei livelli di estradiolo viene effettuato nel 5-7 giorno del ciclo mestruale.

- farmaci ormonali (contraccettivi orali)

- mancanza di funzione delle gonadi

progesterone

Dopo l'ovulazione - il rilascio dell'uovo dal follicolo - al suo posto nell'ovaio si forma un corpo giallo - ferro, secernente progesterone - ormone della gravidanza. Esiste e secerne questo ormone entro 12-16 settimane dalla gravidanza fino al momento in cui la placenta è completamente formata e assumerà la funzione di sintesi degli ormoni. Se il concepimento non si verifica, il corpo lute muore dopo 12-14 giorni e inizia il ciclo mestruale. Il progesterone è determinato a valutare l'ovulazione e la consistenza del corpo luteo. Con un ciclo regolare, il livello del progesterone viene determinato una settimana prima delle mestruazioni, quando si misura la temperatura rettale - sul 5-7 giorno della sua crescita, con un ciclo irregolare - diverse volte. Un segno di ovulazione e la formazione di un corpo giallo a tutti gli effetti è un aumento decupiente dei livelli di progesterone.

Oltre alle ovaie, come tutti gli ormoni sessuali, il progesterone si forma nelle ghiandole surrenali.

- caratteristiche genetiche della sintesi degli ormoni sessuali nelle ghiandole surrenali (iperplasia della corteccia surrenale)

- cisti del corpo giallo

- insufficienza del corpo luteo

testosterone

Ormone sessuale maschile. Si forma nelle ghiandole genitali e nella corteccia surrenale. Come gli ormoni sessuali femminili, ha recettori in molti sistemi e tessuti del corpo. Responsabile dello sviluppo delle caratteristiche sessuali secondarie, della consapevolezza psicologica del sesso, del mantenimento della funzione sessuale (libido e potenza), della maturazione degli spermatozoi, dello sviluppo dello scheletro e della massa muscolare, stimola il midollo osseo, l'attività delle ghiandole sebacee, migliora l'umore.

Il testosterone ha un ritmo giornaliero di secrezione: almeno alle 20.00, massimo alle 7.00.

- pubertà prematura (nei ragazzi)

- iperplasia surrenale

- tumori che producono ormoni

- renale, insufficienza epatica

- insufficienza gonadica

insulina

L'ormone del pancreas, rilasciato dopo l'assunzione di carboidrati, promuove la penetrazione del glucosio dal sangue nelle cellule del corpo. Con la sua carenza (diabete mellito), le cellule non hanno glucosio (il principale materiale energetico) e muoiono di fame, ma in questo momento c'è un eccesso di sangue nel sangue, mentre cerca di uscire attraverso i reni e si trova nelle urine.

- tumore pancreatico che secerne l'insulina

- Diabete mellito non insulino dipendente (tipo II)

- trattamento incontrollato del diabete

- diabete mellito insulino-dipendente (tipo I)

cortisolo

L'ormone della corteccia surrenale. È determinato a valutare la funzione della corteccia surrenale. Reagisce allo stress, ha un ritmo giornaliero di secrezione: alla sera il livello diminuisce. Regolato dall'ormone ipofisario ACTH.

- Malattia di Cushing (eccesso di ACTH)

- insufficienza surrenalica

- Sindrome adrenogenitale (violazione genetica della sintesi degli ormoni steroidei della corteccia surrenale)

Solfato di deidroepiandrosterone Ormone sessuale maschile sintetizzato nella corteccia surrenale. Determinato per la diagnosi dell'origine dell'iperandrogenismo (eccesso di ormoni sessuali maschili) nelle donne.

- iperandrogenismo surrenale (iperplasia surrenale, tumori, morbo di Cushing)

La subunità beta della gonadotropina corionica. La gonadotropina corionica è sintetizzata dalle cellule del corion - il guscio dell'embrione. La sua definizione nel sangue o nelle urine significa la presenza nel corpo del tessuto corionico: gravidanza, resti delle membrane dopo la fine della gravidanza, un tumore del tessuto corionico (cistifellea, carcinoma corionico). Giudicare il benessere della gravidanza, la vitalità dell'embrione, ecc. per il CG è impossibile direttamente, perché è secreto dalle cellule non dall'embrione, ma dalle membrane, che possono continuare a crescere anche dopo la gravidanza. Il CG consiste di due subunità, cioè la subunità beta è specifica e la diagnosi di gravidanza si basa sulla sua definizione. Tuttavia, è più della metà della composizione è la stessa con l'LH della ghiandola pituitaria.

Aliquote in eccesso per un dato periodo di gravidanza:

- blister skid, carcinoma corionico

Diminuzione, dinamica di crescita insufficiente:

oncomarker

Marcatori tumorali - sostanze prodotte dalle cellule tumorali. Normalmente, sono prodotti da cellule embrionali. In un uomo adulto non ci sono cellule embrionali e la presenza di queste sostanze può solo significare che alcune cellule hanno acquisito proprietà embrionali - lo sviluppo di un tumore.

L'alfa-fetoproteina, una proteina prodotta nel sacco vitellino e nel fegato dell'embrione, viene utilizzata per diagnosticare le malformazioni fetali e come viene utilizzato un marcatore tumorale per diagnosticare e monitorare il trattamento del cancro del fegato e delle ghiandole sessuali.

- metastasi del cancro del fegato

- altri tumori maligni

Norme nelle donne in gravidanza:

- malformazioni del tubo neurale

- necrosi epatica fetale

- altre malformazioni

- ritardo della crescita fetale

Antigene prostatico specifico Tessuto proteico specifico della ghiandola prostatica e non il suo cancro. È usato per controllare il trattamento, perché normalmente dopo la rimozione del tessuto tumorale, il livello di PSA scende alla normalità per le donne.

Il livello di PSA aumenta con l'età e fluttua in giorni diversi, diminuisce in posizione prona.

- iperplasia prostatica benigna

L'antigene embrionale-cancro è sintetizzato nel tratto digestivo del feto. Utilizzato per diagnosticare e monitorare il trattamento del cancro gastrico.

CA 15-3

Antigene sintetizzato negli alveoli e nei dotti delle ghiandole mammarie. Utilizzato per monitorare il trattamento e la diagnosi delle recidive del cancro al seno.

- carcinoma mammario metastatico

CA 125

Antigene sintetizzato nel carcinoma a cellule squamose dell'ovaio. Inoltre, è presente nel normale endometrio (la membrana mucosa dell'utero), ma non penetra nel flusso sanguigno con la conservazione delle barriere naturali (aumento del sangue durante le mestruazioni, specialmente con l'endometriosi).

Utilizzato per monitorare il trattamento dei tumori ovarici ed endometriali.

- condizioni non maligne (gravidanza, ciclo mestruale, cisti ovariche, endometriosi)

- altri tumori maligni

CA 19-9

L'antigene sintetizzato nel pancreas, il fegato del feto.

Usato per monitorare il trattamento del cancro allo stomaco, pancreas.

Consumatori: concetto, tipi, ruolo nella diagnosi, analisi e interpretazione

Nella vita presente, a causa della crescita della patologia oncologica, l'identificazione di un processo maligno allo stadio della sua origine è di grande importanza. Considerando l'alta prevalenza del cancro genitale femminile, ci sono marcatori tumorali per le donne che a volte sono una "goccia di risparmio" che permette loro di afferrare e prevenire la diffusione del cancro nel corpo, cioè, come si dice, "distruggere alla radice".

Cosa sono i marcatori tumorali?

L'obiettivo principale dei marcatori tumorali è la prima rilevazione di una sostanza maligna, quando non è ancora possibile identificarla, a causa delle sue piccole dimensioni e della mancanza di manifestazioni cliniche. Cioè, una persona vive per se stessa e non sa che il "male" ha già avuto origine ed è in grado di distruggere un organismo vivente, se non vengono prese misure urgenti.

Tuttavia, il lettore probabilmente vuole sapere quali sono i marcatori tumorali e quali tipi sono:

  • Ci sono marcatori tumorali per le donne, dal momento che gli organi riproduttivi del corpo femminile sono più suscettibili allo sviluppo di processi maligni, ad esempio CA-125, HE4, prodotto intensivamente dal tessuto tumorale ovarico.
  • Gli uomini a questo riguardo sono meno vulnerabili, ma hanno anche un organo molto delicato - la ghiandola prostatica, quindi spesso devono essere testati per il PSA.
  • Il resto degli antigeni associati al tumore, che non sono particolarmente legati alla sfera sessuale, sono sintetizzati nelle cellule tumorali dello stomaco, dell'intestino, del pancreas e non hanno rapporti sessuali.

Gli oncomarker sono macromolecole (antigeni), contenenti prevalentemente proteine ​​e carboidrati o componenti lipidici. Con lo sviluppo di un processo oncologico (non necessariamente maligno), sono attivamente sintetizzati dalle cellule tumorali nel sito di localizzazione della lesione e la loro concentrazione nel siero del sangue aumenta notevolmente.

In questi casi, il paziente non dovrebbe partecipare alla diagnosi da solo, fare una diagnosi, e ancora di più - per fare una condanna a morte, il tumore potrebbe essere abbastanza benigno. D'altra parte, non si dovrebbe ritardare il tempo e rimandare un esame completo, nella maggior parte dei casi tali malattie non passano.

I pazienti oncologici sono soggetti a screening per determinare il livello di tutti i marcatori tumorali disponibili che possono fornire informazioni sui diversi tipi di tumori localizzati in un particolare luogo. Pertanto, diversi tipi di marcatori tumorali possono partecipare alla diagnosi di un processo o viceversa - un marcatore può informare su diverse posizioni dell'epidemia.

Quali malattie possono essere identificate utilizzando i marcatori tumorali?

Indipendentemente dal tipo di marcatori tumorali, per svolgere le loro funzioni diagnostiche, sono soggetti a determinati requisiti, che devono soddisfare:

principali marker tumorali e collegamento con gli organi

  1. Tra un marcatore tumorale e la crescita del tumore, una relazione selettiva deve essere chiaramente tracciata;
  2. Un esame del sangue per i marcatori tumorali dovrebbe mostrare una forte correlazione tra la concentrazione di diagnosticum e lo stadio del processo tumorale;
  3. Nel siero del paziente, i marker tumorali devono essere determinati prima della comparsa dei segni clinici della presenza di una neoplasia maligna.

Tuttavia, si dovrebbe ancora tenere presente che il fatto che l'aumento della concentrazione diagnostica non è completo e l'evidenza inconfutabile della presenza di cancro, perché il livello dei marcatori tumorali aumenta spesso con tumori di origine completamente non maligna. Nel frattempo, se il test viene utilizzato in parallelo con altri metodi diagnostici, è molto probabile trovare una caratteristica tumorale non diagnosticata di un particolare tessuto o organo, indipendentemente dalla localizzazione del processo patologico, e anche di prevedere il suo comportamento nel corpo del paziente. Per risolvere tali problemi, vengono utilizzati diversi tipi di marcatori tumorali:

  • Impiegato in cerca di problemi nel corpo femminile (marcatori tumorali di tumore al seno, cervice, ovaia);
  • Controllo dello stato della ghiandola prostatica attraverso un antigene prostatico specifico (PSA, PSA) noto agli uomini, la cui concentrazione nel sangue del paziente aumenta piuttosto bruscamente all'inizio dello sviluppo del tumore (la norma è 2,5 ng / ml a 40 anni, 4,0 ng / ml - in 50 ). Il livello di PSA aumenta anche con i processi benigni (iperplasia - BPH) e maggiore è la dimensione della ghiandola, maggiore è il contenuto di PSA;
  • Antigeni associati a malattie tumorali di altra localizzazione, ad esempio, marcatori tumorali del tratto gastrointestinale, o meglio, marcatori tumorali di tumori intestinali, stomaco, ecc.

Oltre alla diagnosi precoce di processi patologici di natura tumorale, i marcatori tumorali risolvono altri problemi:

  1. Eseguire il monitoraggio del decorso della malattia;
  2. Controlla l'efficacia del trattamento (chirurgia, chemioterapia e radioterapia, uso di ormoni);
  3. Prevenzione della diffusione delle metastasi in altri organi, poiché la recidiva e le metastasi del tumore possono essere rilevate molto tempo prima (sei mesi o più) fino all'annuncio della manifestazione clinica.

Marcatori tumorali "femminili"

CA-125

Glicoproteina ad alto peso molecolare prodotta da cellule epiteliali di cancro localizzate nell'ovaio, così come da altre cellule, che hanno avuto origine dal dotto Mullerov.

Nelle donne sane, la concentrazione nel sangue di questo antigene associato al tumore non supera quasi mai i 35 U / ml, ma nei pazienti con OC (in particolare l'adenocarcinoma ovarico sieroso), il suo contenuto aumenta significativamente.

Un esempio del rapporto di CA-125 con diversa natura del processo nelle ovaie:

CA-125 mostra connessioni associative positive con processi benigni degli organi genitali, nonché con tumori di altre localizzazioni: la ghiandola mammaria, i polmoni, il fegato e il tratto gastrointestinale. Un aumento del livello del marcatore tumorale SA-125 è osservato in alcune malattie di origine autoimmune e in gravidanza.

CA-15-3

Altamente specifico, associato al carcinoma della ghiandola mammaria (LMC), un marcatore che, tuttavia, non è solo sulla superficie cellulare nella zona maligna, ma (in quantità molto minori!) È sintetizzato dalle cellule dell'epitelio normale nel seno, polmone, pancreas, ovaie, urinario vescica, intestino crasso.

La glicoproteina, un inibitore delle proteine, è presente nei normali tessuti epiteliali degli organi genitali, del pancreas, del tratto respiratorio superiore.

Il contenuto di HE4 aumenta drammaticamente nei processi tumorali localizzati nell'ovaio e nell'endometrio. La sensibilità di questo marcatore tumorale è molto più alta in relazione allo stadio iniziale del carcinoma ovarico epiteliale rispetto a quello del CA-125 (nel 50% dei casi, O4 HE era elevato, mentre CA-125 non "sentiva" l'aspetto del tumore e rimaneva a un livello normale).

Nel frattempo, l'uso di questi marcatori in combinazione tra loro migliora significativamente le possibilità di diagnosi, compresa la differenza (consente di distinguere i processi benigni dai processi maligni) e di monitorare l'efficacia delle misure terapeutiche.

Marcatore SCC (SCCA - antigene carcinoma a cellule squamose)

È considerato un antigene del carcinoma squamoso di qualsiasi localizzazione (polmoni, orecchio, rinofaringe, esofago, cervice), cioè è una glicoproteina prodotta dal tessuto di qualsiasi squamoso. Per SCC, i compiti fisiologici non sono estranei, ad esempio, prende parte alla differenziazione del normale epitelio squamoso e sono sintetizzati dalle ghiandole salivari.

L'analisi del marcatore tumorale SCC è prescritta principalmente per monitorare il decorso del processo patologico e l'efficacia delle misure terapeutiche di tutti i tumori a cellule squamose, ma poiché il carcinoma preferisce la cervice più di altri organi, il materiale prelevato dalle donne è più spesso esaminato. Inoltre, il marcatore ha un valore prognostico molto importante, poiché il suo contenuto nel campione di prova corrisponde al grado di differenziazione istologica del cancro.

I valori normali di SCC non superano 2,5 ng / ml. Alti livelli di questo marcatore tumorale si possono trovare nel siero del sangue delle donne in gravidanza (dalla fine del primo trimestre), con tumori cutanei benigni, asma e insufficienza renale o epatica.

"Riconoscere" il tumore, indipendentemente dal sesso

Molti marcatori tumorali "femminili" possono riconoscere altri siti di cancro, ma ci sono antigeni associati a tumori che attraggono poco o niente organi genitali, e scelgono un posto per la crescita da qualche parte nell'intestino, nel fegato, nella cistifellea. Fondamentalmente, il sesso del paziente non gioca un ruolo per loro se la patologia non riguarda la sfera riproduttiva, perché le donne hanno una lista di malattie che possono essere indicate da una maggiore concentrazione del marcatore tumorale è molto più ampia, che il lettore stesso può vedere:

AFP (alfa-fetoproteina)

Divenne uno dei primi marcatori che venne chiamato tumore (Tatarinov Yu. S, 1964). Questa glicoproteina allo stato normale è prodotta nel feto durante lo sviluppo fetale, entrando nel sangue di una donna incinta, dà un risultato positivo, il che è abbastanza comprensibile.

La comparsa di alfafetoproteina in altre persone ad una concentrazione superiore a 10 UI / ml può indicare problemi al fegato (epatite, cirrosi, carcinoma epatocellulare, epatoblastosi), il tratto gastrointestinale (colite ulcerosa, tumori gastrointestinali), nonché nella leucemia maligna, cancro seno e polmone. I valori della norma negli uomini e nelle donne sono in qualche modo diversi, l'AFP aumenta significativamente durante la gravidanza, quindi il tasso in tali donne è determinato in base a una tabella speciale.

CEA (CEA, antigene embrionale del cancro)

La sua concentrazione non deve superare 5 ng / ml, ma questa regola non si applica alle donne in gravidanza. Nei pazienti non gravidi, il CEA aumenta con il cancro dell'ovaio, dell'utero e della ghiandola mammaria.

Con un aumento di questo indicatore, si può anche sospettare il cancro dell'intestino crasso, del fegato, del pancreas, tuttavia, va tenuto presente che, come altri marcatori tumorali, il CEA aumenta anche con processi benigni nel tratto gastrointestinale (morbo di Crohn, diverticolo di Meckel, ulcera peptica e ulcera duodenale e stomaco ), così come pancreatite e cirrosi. Nei fumatori, anche il livello di CEA nel siero aumenta notevolmente.

CA-19-9

Un antigene associato a tumori del pancreas, del fegato, della colecisti e delle vie biliari, dello stomaco, dell'intestino crasso (retto e sigmoide), che in una certa misura è considerato un marcatore tumorale del tratto gastrointestinale. Tuttavia, in aggiunta, la concentrazione di CA-19-9 aumenta con il cancro delle metastasi mammarie, delle ovaie, dell'utero e del carcinoma di diversa localizzazione al fegato.

La velocità del marcatore tumorale è fino a 10 U / ml, un aumento del livello fino a 1000 UI / ml e più significa che il processo maligno ha raggiunto il sistema linfatico, ma il tumore può ancora essere rimosso (nel 5% dei pazienti), un aumento della concentrazione oltre 10.000 Unità / ml indica disseminazione ematogena.

Il marcatore tumorale 19-9 non è adatto per gli studi di screening e non trova tumori nelle prime fasi di sviluppo, pertanto viene principalmente utilizzato per monitorare il decorso del trattamento in combinazione con altri antigeni associati al tumore (CA-125, CEA, HE4, AFP). Quando si decifrano i risultati per CA-19-9, si dovrebbe ricordare e tenere in considerazione il fatto della sua rara occorrenza in alcuni gruppi sanguigni (A / B nel sistema di Lewis), quando semplicemente non viene prodotto, indipendentemente dal fatto che il corpo sia sano o malato.

CA-242

Malattie marcatori tumorali del tratto gastrointestinale, rilevate in casi simili a CA-19-9, ma è più sensibile e può essere utilizzato per diagnosticare un processo maligno in una fase precoce del suo sviluppo. Inoltre, si trova spesso in concentrazioni elevate (la norma è fino a 30 IU / ml) per le lesioni benigne dello stomaco e dell'intestino.

CA-72-4

Questa glicoproteina esprime vari carcinomi localizzati nel mammario e nel pancreas, nello stomaco, nel colon, nei polmoni, nelle ovaie e nell'endometrio. Il marcatore è spesso usato in combinazione con CA-125 e CEA per il monitoraggio della terapia del cancro.

Ovviamente, nella diagnosi dei tumori, viene data preferenza ad un antigene che è più sensibile a un tipo specifico di tumore, che è chiamato principale (CA-15-3, PSA, HE4), mentre altri sono di secondaria importanza e sono progettati per aiutare i più importanti nello svolgere i loro compiti (spesso CEA). Inoltre, alcuni antigeni associati al tumore possono rilevare la malattia agli stadi più precoci (HE4, AFP, PSA), mentre altri servono a monitorare l'efficacia della terapia (CA-125, CA-19-9, SCC). Nel frattempo, i marcatori a volte cambiano posizione, cioè il minore diventa il principale in relazione a una particolare patologia, mentre in altri casi il principale risolve il problema minore (CA-125).

Decrittografia delle analisi

Il paziente stesso non vuole interpretare il risultato, anche se nella maggior parte dei casi le persone cercano di farlo. Il medico conosce tutte le sfumature dello studio, diamo solo una breve tabella riassuntiva contenente un elenco di antigeni (non tutti), i limiti superiori della norma e lo scopo principale del marcatore.

Tabella: marcatori tumorali principali, valori di concentrazione consentiti, combinazione:

Affinché i pazienti non si affrettino a fare una diagnosi, riteniamo opportuno ricordare: la concentrazione dei marcatori tumorali è spesso aumentata con processi benigni localizzati in vari organi, durante la gravidanza, e anche in una certa fascia d'età (menopausa, menopausa).

I marcatori tumorali elencati sono lontani da tutti gli antigeni in grado di riconoscere i processi maligni di varie localizzazioni. L'articolo non affronta tali marcatori tumorali come:

  • NSE, NSE (enolasi neurospecifica), che può aumentare in malattie non tumorali, perché è molto sensibile a qualsiasi danno al tessuto nervoso (ischemia, emorragia subaracnoidea, epilessia) e aumenta il cancro ai polmoni, il carcinoma del pancreas e la tiroide. La combinazione con pro-GRP aumenta significativamente il valore diagnostico;
  • Pro-GRP - ha indicazioni come NSE, tuttavia questa analisi è piuttosto rara e il suo costo è quasi 2 volte più alto di NCE (NSE ≈ 1550 rubli, pro-GRP ≈ 3000 rubli);
  • Il marker tumorale S-100 è assegnato per rilevare i tumori neuroendocrini;
  • La beta-2-microglobulina (B-2-MG) è un marker in grado di riconoscere il mieloma multiplo e il linfoma;
  • Altri marcatori tumorali rari, che sono più spesso effettuati in cliniche specializzate, e non ha senso che i comuni centri medici acquistino sistemi di test, poiché raramente vengono prescritti test di questo tipo.

L'analisi dei marcatori tumorali non è più una novità.

Il metodo più benigno, semplice ed economico per rilevare il processo del pretumor e del tumore è l'introduzione nella pratica diagnostica clinica di attività di screening multistadio che ricercano gruppi ad alto rischio in relazione alla patologia del cancro. Anche coloro che hanno già alcuni sintomi "sospetti" che indicano la natura innocente della malattia sono soggetti a tale indagine. Principalmente, questo compito è efficacemente risolto dai metodi di diagnostica clinica di laboratorio, che determinano il valore quantitativo dei marcatori tumorali con l'aiuto di sistemi di test appositamente sviluppati per l'analisi immunofermentale (ELISA).

Condurre un test ELISA richiede un certo tempo, perché prima il paziente deve sottoporsi a un esame del sangue per i marcatori tumorali (sangue da una vena vuota), dopo di che il tecnico di laboratorio lo elabora (centrifugazione, separazione del siero, che verrà utilizzato per la ricerca) e solo allora il medico inizierà il lavoro se Un numero sufficiente di campioni e decifrazione dei risultati. Ciò significa che a un paziente di solito non viene data una reazione, dal momento che il pannello è progettato per circa 40 persone. È vero, nelle cliniche oncologiche o nei laboratori con un carico di lavoro pesante, è possibile ottenere risultati lo stesso giorno.

È possibile fare un'analisi e su una base di emergenza in alcuni centri medici che conducono ricerche urgenti, tuttavia, da questo il prezzo dei marcatori tumorali aumenterà notevolmente. Nel caso estremo, se il paziente non desidera attendere (ci sono pazienti molto impazienti), alcuni marker tumorali vengono rilevati con il metodo espresso (analisi qualitativa). Tuttavia, va notato che è considerato preliminare e, pertanto, non può servire come base per stabilire una diagnosi. Nel frattempo, il suo risultato può essere utilizzato come inizio per ulteriori ricerche. Questo metodo è spesso usato dagli urologi quando esamina gli uomini che hanno problemi con la prostata. Se esiste un laboratorio con strisce reattive speciali per il rilevamento del PSA (antigene prostatico specifico), un tempo relativamente breve (fino a 1 ora) può confermare o dissipare i dubbi del medico.

Quali prove prendere? Tabella - Informatività dei marcatori tumorali per localizzazione:

Quanto costa l'analisi?

Il prezzo di analisi per i marcatori tumorali può variare da 290 rubli per AFP in Bryansk a 600 rubli a San Pietroburgo. Il costo è determinato da criteri quali il livello del laboratorio, il prezzo dei reagenti (sistema di test), lo stato della clinica, l'urgenza (è possibile effettuare HE4 a Mosca per 1 giorno pagando 1300 rubli o donare 800 p in un altro centro regionale, ma attendere una risposta 5- 7 giorni). In una parola, è problematico nominare una somma specifica, tuttavia, daremo alcuni esempi:

  • PSA totale - 360 - 600 rubli;
  • CEA - 500 - 850 p.;
  • CA-125 - 550-900 r;
  • Ca-15-3 - 600 - 900 p.;
  • Ca-72-4 - 1000 - 1300r;
  • CA-242 - 700 - 950 p.;
  • CA 19-9: 600 - 950 p.

Il prezzo dell'analisi per i marcatori tumorali è puramente indicativo, l'importo esatto può sempre essere trovato nell'istituto medico in cui il paziente intende applicare. L'analisi dei marcatori tumorali per monitorare il decorso della malattia e monitorare l'efficacia degli interventi terapeutici non è prescritta dal paziente, questo è di competenza del medico curante, che monitora il processo di trattamento e sa quando tali studi devono essere effettuati a che ora.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

L'epifisi è una divisione del diencefalo, che fa parte del sistema nervoso ed endocrino. Questa ghiandola ha un piccolo volume e peso. La forma della ghiandola pineale assomiglia a una pigna, a causa di questo un altro nome dell'organo è la ghiandola pineale.

L'ormone T4 dell'amminoacido tiroideo è uno degli ormoni più importanti prodotti dalla ghiandola tiroidea, il cui scopo è stimolare la sintesi proteica e regolare il metabolismo.

Primi 10 errori quando si cerca di rimanere incintaAlcune persone rimangono incinte al primo tentativo, mentre altre provano per anni, ma tutto si rivela infruttuoso.