Principale / Ipoplasia

Esame delle urine e del sangue per metanephrins

Un esame del sangue o un test delle urine per la metanefrina è un tipo specifico di diagnosi per le malattie endocrine. Determinare la quantità di questa sostanza nel sangue e nelle urine del paziente è spesso necessaria per rilevare un tumore delle ghiandole surrenali o altri neoplasie neuroendocrine.

Il ruolo delle ghiandole surrenali

Le ghiandole surrenali sono responsabili della produzione di ormoni catecolaminici. Sono di tre tipi: dopamina, adrenalina e norepinefrina. La dopamina è spesso chiamata l'ormone della gioia e l'adrenalina e la noradrenalina sono ormoni della paura. Infatti, sotto l'influenza dello stress, le ghiandole emettono una porzione di catecolamine nel sangue. Dilatano le pupille, aumentano il battito cardiaco, aiutano i capillari più leggeri dei polmoni ad aprirsi, accelerano il rilascio di glucosio dalle riserve del corpo. La norepinefrina aumenta anche la pressione sanguigna e aiuta a ridurre i vasi della pelle, riducendo il trasferimento di calore.

Tale reazione ormonale si è evoluta evolutivamente, grazie ai processi innescati dall'adrenalina e dalla noradrenalina nel corpo: in situazioni critiche la vista migliora, l'udito peggiora, la capacità di correre velocemente e per un lungo periodo di tempo. Dopo che gli ormoni svolgono la loro funzione, vengono metabolizzati a metanefrina e normetanefrina ed escreti dai reni.

feocromocitoma

Nel midollo delle ghiandole surrenali si formano talvolta dei tumori, i feocromocitomi. Sono entrambi benigni e maligni. In ogni caso, questo tipo di neoplasma è in grado di produrre ormoni di catecolamina in grandi quantità. Il contenuto degli ormoni stessi e dei loro metaboliti nel sangue e nelle urine aumenta in modo significativo. Un cambiamento nel sistema endocrino è caratteristico anche quando il feocromocitoma si trova all'esterno delle ghiandole surrenali (circa il 10% dei casi). Questo tipo di tumore viene rilevato in pazienti di età compresa tra 20 e 40 anni. Tra i bambini, i ragazzi hanno maggiori probabilità di ammalarsi.

Sintomi specifici indicano un aumento dei livelli di adrenalina e noradrenalina:

  • tachicardia;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • mal di testa e vertigini;
  • sensazione di intorpidimento e formicolio agli arti;
  • sudorazione e vampate di calore;
  • attacchi di panico.

Più spesso, il feocromocitoma è una neoplasia benigna che non si estende oltre la ghiandola surrenale. È facilmente suscettibile di trattamento medico o chirurgico e non tende a ricadere o degenerare. Solo il dieci percento dei feocromociti sono maligni. Sono loro che hanno più spesso localizzazione non surrenalica. Metastatizzare i tumori principalmente nei linfonodi regionali, nelle ossa, nel fegato e nei polmoni. Urine e analisi del sangue per metanefrina e normetanefrina sono indispensabili per la diagnosi e il monitoraggio del decorso del trattamento di questi tumori.

Metanefrina e indicazioni per l'analisi

L'adrenalina (epinefrina) viene prodotta nelle ghiandole surrenali e circola con il flusso sanguigno, causando varie reazioni del sistema nervoso periferico allo stress. La paura, l'aggressività, il dolore provocano il rilascio di questo ormone. Dopo che il fattore irritante e stressante è scomparso e la mobilitazione di tutti i sistemi corporei non è più necessaria, la produzione di adrenalina viene interrotta e l'ormone in eccesso viene metabolizzato in pochi minuti. Matanephrine è un prodotto della rottura di adrenalina. A causa della capacità di filtrazione dei reni, i metaboliti non necessari all'organismo saranno presto escreti nelle urine. Il contenuto di metanefrina non legato nelle urine è normale ed è una risposta naturale allo stress.

Nei casi di disfunzione delle ghiandole surrenali, di tumori su di essi o di altre neoplasie neuroendocrine, aumenta la produzione di catecolamine. In altre parole, il sistema endocrino rilascia una quantità eccessiva di ormoni nel sangue e il sistema di pulizia non affronta l'escrezione, pertanto la loro concentrazione nel sangue e nelle urine rimane costantemente elevata. Questo porta a una serie di disturbi fisiologici. Essi, a loro volta, diventano la base per l'analisi su metanefrina. Tra le principali indicazioni:

  • Tachicardia, aumento della frequenza cardiaca irragionevole, aumento improvviso della temperatura, sudorazione eccessiva, calore ondoso.
  • Alta pressione sanguigna, che non è suscettibile di terapia per lungo tempo, un aumento della pressione intraoculare.
  • Attacchi di panico, tremore delle membra, ansia ed eccitazione senza causa, sbalzi d'umore.
  • Salti di zucchero nel sangue, pallore di arti, formicolio e intorpidimento.
  • Rilevazione di cambiamenti nei tessuti delle ghiandole surrenali, tumori, neoplasie cistiforme.
  • La presenza di parenti stretti con diagnosi di feocromocitoma.

Valori del sangue e delle urine

Per stabilire una diagnosi accurata è necessario superare esami del sangue e delle urine per metanefrina legata e non legata e normetanefrina. Le tariffe variano in base all'età. Allo stesso tempo, le metanefrine libere non liberate nell'urina e nel plasma sanguigno sono il marker più significativo dello sviluppo del feocromocitoma.

Metanefrina nelle urine

Sinonimi: metanefrina, normetanefrina, metanefrina, normetanefrina

Informazioni generali

La metanefrina è un prodotto intermedio del metabolismo della catecolamina adrenalina e noradrenalina. Come le catecolamine, le metanefrine sono filtrate dai reni ed espulse dal corpo attraverso l'urina. L'analisi della loro concentrazione ci consente di determinare con precisione la presenza di tumori surrenali secernenti ormoni e di differenziare l'ipertensione.

Le ghiandole surrenali emettono catecolamine (adrenalina e noradrenalina) nel sangue sotto l'influenza di una situazione stressante acuta (stress psico-emotivo, esercizio fisico intenso, ecc.).

Alla nota: le catecolamine promuovono la trasmissione degli impulsi nervosi dal cervello agli organi, liberano le principali fonti di energia dai tessuti (lipidi, glucosio), accelerano i processi metabolici e attivano il cuore. Insieme, tutte queste azioni aiutano il corpo a regolare il lavoro del sistema nervoso e resistere efficacemente allo stress.

Dopo il decadimento naturale (in catecolamine, bastano pochi minuti), vengono liberate metanefrine, che vengono espulse dai reni ed escrete nelle urine entro 24 ore. Inoltre, nelle urine è presente una piccola quantità di metanefrina libera, che tende ad aumentare durante e subito dopo una situazione stressante.

I tumori neuroendocrini (feocromocitoma, neuroblastoma, ganglioneuroma) possono produrre quantità significative di adrenalina e noradrenalina. Ciò porta ad un aumento della loro concentrazione nel plasma sanguigno e nelle urine. Inoltre, le catecolamine influenzano la pressione sanguigna, aumentandola bruscamente, che si manifesta con i seguenti sintomi:

  • mal di testa e vertigini;
  • nausea e vomito;
  • attacchi di panico;
  • ansia;
  • intorpidimento e formicolio agli arti.

La maggior parte dei tumori neuroendocrini sono localizzati nelle ghiandole surrenali e sono caratterizzati da una forma benigna del flusso. Tali tumori non differiscono per aggressività, cioè crescono piuttosto lentamente. Tuttavia, man mano che la forma e le dimensioni della neoplasia cambiano, i sintomi della malattia diventano più pesanti:

  • aumento della pressione arteriosa (si sviluppa ipertensione cronica);
  • gli organi interni sono colpiti, in particolare il cuore e i reni;
  • aumenta il rischio di ictus e infarto miocardico.

È importante! I tumori surrenali secernenti l'ormone neuroendocrino sono piuttosto rari nella pratica medica. Con una diagnosi tempestiva e accurata, rispondono bene al trattamento. Quindi, prima viene rilevata una neoplasia, maggiore è la possibilità di curarla con farmaci, senza intervento chirurgico.

testimonianza

L'analisi della metanefrina nelle urine ha un alto valore diagnostico. È abbastanza sensibile - identifica chiaramente la malattia anche a basse concentrazioni ed è specifico - consente di fare una diagnosi accurata, mentre uno studio sulle catecolamine non è sempre consigliabile, poiché queste sostanze sono molto rapidamente distrutte.

Le principali indicazioni per la determinazione della metanefrina nelle urine sono le seguenti:

  • Diagnosi e osservazione dei tumori che secernono catecolamine: neuroblastoma, ganglioneuroma, feocromocitoma, paraganglioma, ecc.;
  • Monitorare l'efficacia della terapia e predire le condizioni del paziente durante il periodo di riabilitazione dopo la rimozione / trattamento conservativo del tumore;
  • Stabilire le cause degli stati ipertensivi. Se l'ipertensione arteriosa è scarsamente trattabile per il trattamento conservativo, allora si deve presumere che la patologia sia associata all'attività del feocromocitoma;
  • Sospetta malattia neuroendocrina (mediante ecografia o risonanza magnetica);
  • Screening di pazienti a rischio (predisposizione genetica).

Gli esperti prescrivono e interpretano i risultati dell'analisi: oncologo, endocrinologo, medico di base.

Le norme della metanefrina

La concentrazione di metanefrina nelle urine può essere misurata in due indicatori: μg / die o nmol / die.

Il ricalcolo è effettuato come segue:

  • metanefrina (metabolita dell'adrenalina): μg / giorno = "nmol / giorno" X 5,07;
  • normetanefrina (metabolita della noradrenalina): μg / giorno = "nmol / giorno" X 5,46.

Normetanefrina e metanefrina nell'urina quotidiana

Lascia un commento 22,268

In quali casi una persona è tenuta a sottoporsi a un test delle urine per metanefrina e normetanefrina, e quali sintomi e fattori indicano un'urgente necessità di passare l'urina per il test? Per prima cosa devi capire di quali sostanze stiamo parlando e perché sono così importanti? La metanefrina e la normetanefrina sono uno stadio di transizione nella distruzione di adrenalina e norepinefrina prodotta nelle ghiandole endocrine - le ghiandole surrenali. Poiché questi ormoni sono anche in grado di essere prodotti da tumori maligni, la concentrazione di metanefrina nelle urine è in grado di indicare l'insorgenza di tumori surrenali e di altri componenti del sistema endocrino.

Indicazioni per l'analisi

L'esame è prescritto esclusivamente da un medico (medico generico, oncologo, endocrinologo, cardiologo) per rilevare il cancro che si sviluppa nel sistema nervoso, nonché una formazione maligna, chiamata feocromocitoma. È formato nelle ghiandole endocrine - le ghiandole surrenali. Lo sviluppo di questa malattia produce una grande quantità di una sostanza chiamata catecolamina, che può essere trovata nelle urine. La presenza di feocromocitoma può indicare un numero di sintomi che danno origine all'esame:

  • ipertensione;
  • alta temperatura;
  • mal di testa e vertigini;
  • palpitazioni cardiache;
  • nausea e secchezza della bocca;
  • aumento della sudorazione.
Torna al sommario

Aumento di metanefrina nell'urina quotidiana

Se i risultati di un'analisi generale della metanefrina mostrano che il livello di queste sostanze è elevato, allora c'è un'alta probabilità di formazione e crescita del feocromocitoma. Tuttavia, questo tumore è raro, quindi l'ansia può essere falsa. È necessario ricorrere all'analisi della metanefrina generale e della normetanefrina, che devono essere prese per diagnosticare con precisione questa formazione. Nel caso in cui le soglie degli elementi siano ancora elevate, vale la pena sottoporsi ad un esame (una risonanza magnetica delle ghiandole surrenali), e quindi procedere con il corso del trattamento.

Aumentare la concentrazione nelle urine di metanefrina e normetanefrina in persone che hanno già sperimentato il trattamento del feocromocitoma, indica l'inefficacia del decorso o la recidiva della malattia. Livelli elevati di queste sostanze nelle urine possono indicare malattie che colpiscono l'ipotalamo e situazioni pericolose nel campo della cardiologia, quali:

Preparazione, come passare l'analisi?

I risultati dello studio su metanefrina e normetanefrina sono sensibili a diverse circostanze. Pertanto, per ottenere dati affidabili è importante prepararsi prima del sondaggio. La preparazione per la consegna dell'analisi include diverse regole:

  • 3-4 giorni prima della raccolta delle urine, evitare l'uso di alcuni farmaci (chinidina, reserpina, bloccanti e tranquillanti, antibiotici teraciclini);
  • 2 giorni prima della raccolta, non mangiare alcune bevande (tè, caffè, cacao e bevande contenenti caffeina e alcol), frutta (avocado, ananas e banana), formaggio;
  • evitare di fumare per 3-4 ore prima di raccogliere l'urina;
  • eliminare il carico sui muscoli e sul sistema nervoso.

L'urina quotidiana funge da materiale per l'analisi, perché ogni 24 ore il contenuto degli elementi necessari per l'esame nelle urine cambia per molte ragioni. Porzioni di urina vengono raccolte durante tutto il giorno, a partire dalla mattina, in un contenitore comune e vengono contate le diuresi giornaliere (tutte le urine giornaliere raccolte). Quindi dall'intera quantità di materiale in un vaso separato per l'analisi, 100 ml vengono separati e trasferiti al centro del laboratorio.

Fattori che influenzano i risultati dell'analisi

I test delle urine metanefrina e normetanefrina sono sensibili a molti fattori che dovrebbero essere esclusi prima di raccogliere il materiale per l'analisi. L'aumento della quantità di queste sostanze nell'organismo è influenzato dal consumo di bevande contenenti caffeina e alcol. Anche il fumo ha una grande influenza sulla produzione degli elementi da determinare. L'aumento dello stress sui muscoli e sul sistema nervoso aumenta il rilascio di adrenalina durante e dopo lo stress, il che contribuisce a modificare la concentrazione di metanefrina nelle urine.

Analisi dell'urina giornaliera per metanefrina e normetanefrina

La necessità di studiare l'urina sul contenuto di metanefrina in esso, non è così frequente. Tuttavia, occupa la sua "nicchia" nella diagnosi di un numero di malattie, così come la presenza di specifici reclami dei pazienti o sintomi caratteristici. Una corretta preparazione del paziente e una valutazione parallela del livello degli ormoni e dei loro metaboliti nel sangue aiuteranno ad interpretare adeguatamente l'analisi.

Che cos'è la metanefrina e i prerequisiti per l'analisi

Le ghiandole surrenali sono ghiandole endocrine a forma triangolare accoppiate. Come suggerisce il nome, sono direttamente adiacenti alla parte superiore dei reni. Il ruolo di queste ghiandole nel processo di adattamento del corpo umano allo stress (fisico o psicologico) è quello di sviluppare ormoni catecolaminici - dopamina, adrenalina e normadrenalina. Eseguono funzioni come:

  • accelerare la trasmissione degli impulsi nervosi e del metabolismo;
  • rilascio di energia extra da acidi grassi e glucosio;
  • dilatazione dei bronchi e pupille degli occhi;
  • aumento della pressione e della frequenza delle contrazioni del cuore.

Eseguendo queste funzioni, le catecolamine vengono convertite in sostanze inattive, tra cui metanefrina e normetanefrina - prodotti di decadimento intermedi di adrenalina e noradrenalina, rispettivamente. Normalmente, una piccola quantità di ormoni in forma immodificata, così come i loro metaboliti sono escreti nelle urine. Pertanto, la loro presenza nelle urine in piccole quantità o un aumento dello sfondo di una situazione stressante è normale.

Un'eccessiva produzione di catecolamine nel sangue (e, di conseguenza, dei loro prodotti di decadimento nelle urine) è possibile nel caso della presenza di un feocromocitoma e di un numero di neoplasie neuroendocrine. Le indicazioni per sostenere il test per metanefrina e normetanefrina saranno:

  • sintomi che possono sospettare la presenza di feocromocitoma - costantemente alta e bruscamente saltando la pressione senza ragioni ovvie, polso rapido, sudorazione eccessiva, palpitazioni, alta temperatura;
  • ipertensione, scarsamente suscettibile alla correzione di farmaci abituali;
  • neoplasie surrenali rilevate durante gli esami ecografici o RMN;
  • valutazione dei tumori che secernono catecolamine nel tempo, così come il monitoraggio della loro terapia operativa o conservativa;
  • il paziente ha una predisposizione genetica al feocromocitoma.

Standard di contenuto in urina e sangue

L'insorgenza di questi sintomi è un motivo per testare metanefrina e normetanefrina in generale (libera più associata). Le sue norme per bambini e adulti possono essere presentate sotto forma di un tale tavolo:

Se i risultati sono presentati in altre unità, questa formula aiuterà:

  • metanefrina (μg / giorno) = nmol / giorno X 5.07;
  • normetanefrina (μg / giorno) = nmol / giorno X5.46.

Una diagnosi più accurata del feocromocitoma o dell'efficacia della sua terapia può essere ottenuta impostando metanefrina libera nel plasma sanguigno. Le regole saranno le seguenti:

  • metanefrina: 120 picogrammi per 1 ml di plasma o 0,5 nmol / l;
  • normetanefrina: 200 picogrammi per 1 ml di plasma o 0,9 nmol / l.

Le percentuali di prodotti liberi (non correlati) di decadimento degli ormoni nell'urina giornaliera saranno rispettivamente:

  • metanefrina, 6-115 μg / giorno;
  • normetanephrine - 10-146 mg / giorno.

Si ritiene che le metanefrine libere siano un marker più accurato della presenza di feocromocitoma.

I valori di riferimento possono variare leggermente a seconda del laboratorio in cui viene condotto lo studio.

Ragioni per aumentare l'enzima

Poiché i tumori neuroendocrini che rilasciano ormoni sono rari, le anomalie possono essere causate da fattori quali:

  • stress: fisico o psicologico;
  • bere o fumare;
  • caratteristiche della dieta del paziente;
  • farmaci di vari gruppi (diuretici, antipertensivi (Adelfan), proparfenone antiaritmici (e altri bloccanti), insulina, paracetamolo, eufillina, tetraciclina, spray nasale vasocostrittore e gocce, antidepressivi triciclici).

Se questi fattori sono esclusi e / o sono presenti sintomi gravi e il contenuto di metanefrine libere nelle urine aumenta, ci si dovrebbe aspettare di identificare / confermare una delle seguenti patologie:

  • I feocromocitoma sono tumori surrenali che producono una quantità eccessiva di catecolamine. Questo è uno dei motivi più comuni per l'analisi;
  • neurotumori benigni e maligni - ganglioneuroma, paraganglioma, simtoganglioblastoma, neuroblastoma;
  • disturbi dell'ipotalamo, accompagnati da un malfunzionamento del sistema simto-surrenalico;
  • epatite e cirrosi epatica - a causa della violazione del processo di decadimento delle catecolamine con adeguati prodotti;
  • esacerbazioni di ipertensione (crisi) e angina pectoris, infarto miocardico, insufficienza cardiaca;
  • manifestazioni acute di ulcere gastriche o duodenali.

Come prepararsi per l'analisi

Lo studio richiede una raccolta laboriosa di urina quotidiana. È possibile ottenere il risultato più corretto ed eliminare la probabilità di ripetizione prestando un po 'di attenzione alle seguenti sfumature della fase preliminare:

  1. Per escludere i farmaci che possono influire sul risultato (aumentare il livello di metanefrina) per 4 giorni prima del giorno della raccolta delle urine. Puoi lasciare solo le medicine salva-vita, avvertendo il medico a riguardo.
  2. Per 2 giorni prima della consegna, apportare alcuni cambiamenti nella dieta - abbandonare cioccolato e cacao, pomodori, banane, ananas, avocado, caffè, tè e alcol (birra inclusa), formaggio, dolciumi con l'aggiunta di vaniglia.
  3. Evitare sovraccarichi fisici e nervosi - stress o lavoro fisico pesante.
  4. Astenersi dall'intimità per 2 giorni prima dell'analisi.
  5. Non fumare per almeno 3-4 ore prima e durante la raccolta delle urine.

Naturalmente, tutte queste regole sono rilevanti anche nel processo di presentazione di un biomateriale - durante il giorno.

La sensibilità e l'accuratezza dei test per la metanefrina possono variare a seconda del laboratorio e delle caratteristiche del paziente. Tuttavia, su indicazione di un medico, può essere integrato con test per metaboliti di ormoni nel sangue o metanefrine libere. Di conseguenza, questo studio riuscirà a far fronte con successo alle sue funzioni principali: l'identificazione e il monitoraggio del feocromocitoma e di altri tumori che secernono ormoni.

Esame del sangue per metanefrina

15/06/2014, Elvira Viktorovna, 68 anni

Farmaci accettati: Lisinopril 10mg. Coriol (Carvedilol)

Conclusione di un elettrocardiogramma, ultrasonography, altre ricerche:

ECG: ritmo sinusale corretta frequenza cardiaca 80 per 1 min. Segni di ipertrofia ventricolare sinistra. Disfunzione diastolica di LV, FV59%

Ketosteroidi: 17 KS-43.0 (norma 2,45-23,0), 17 КГС-149,3 (norma7,0-35,0), norma di Cortisolo, ACTH / ACTH - norma. TC ghiandole surrenali - norma, scansione TC del cervello - la norma. Gli ormoni tiroidei sono normali.

Fino a 62 anni, la pressione era normale. Dal 2008, gli attacchi molto dolorosi sono iniziati con tutti i segni di crisi simpatico-adrenaliniche, con un aumento della pressione a 160/80.

Tra gli attacchi, la pressione era normale. Non prendeva medicine per tutto il tempo. Poi gli attacchi sono diventati più frequenti, la pressione ha cominciato a salire a 200/100. L'anno scorso ha iniziato a prendere Lisinopril costantemente, aumentato la dose di 5 mg. fino a 20 mg, ma gli attacchi sono diventati più frequenti, negli ultimi 4 mesi - 36 volte.

Aggiunto Coriol (carvedilolo) - 12,5 mg. Gli attacchi continuano, soprattutto di notte, ma passano più facilmente, la pressione sale a 175/100. Hanno detto che il feocromocitoma può essere necessario per fare una risonanza magnetica. Ho letto le tue risposte sugli esami del sangue per le metanefrine.

  1. L'uso del bloccante alfa-beta Coriol può influire sull'accuratezza dell'analisi metanefrina?
  2. Dovrei aumentare la dose di Coriol o Lisinopril?
  3. Può l'ipertensione ordinaria procedere con tali crisi o i farmaci sono scelti in modo errato?
  4. In quale altro modo puoi chiarire la diagnosi?

Con rispetto e gratitudine, E.V.

Altri articoli su questo argomento:

3 commenti

1. Coriol è un beta-bloccante e, in caso di feocromocitoma, può, al contrario, peggiorare il decorso della malattia, pertanto è controindicato in questa malattia.

2. La terapia può richiedere una correzione, ma deve essere eseguita da un medico.

3. C'è un algoritmo speciale per eliminare il feocromocitoma e il primo è la determinazione della metanefrina, e poi una TC o RM della cavità addominale, e quindi una risonanza magnetica completa e... inoltre se hai bisogno di uno studio radioisotopico e così via. Ma se le metanefrine sono negative, allora non puoi cercare nulla non è necessario. Dalla determinazione del livello di escrezione giornaliera
adrenalina, norepinefrina (il loro metabolismo cheto-steroide-cs) e acido vanillico-mandorla sono stati declinati oggi a causa della loro mancanza di informazioni.

Sii sano e buona fortuna

Buon pomeriggio
Aggiornamento Metanefrina: è possibile eseguire un esame del sangue per determinare? o solo un test delle urine? Ho sentito che durante la consegna di urina è impossibile prendere farmaci per l'ipertensione per 2 settimane, e questo è semplicemente non realistico.... E se fai un esame del sangue, non puoi prendere 3-4 giorni.
È così?

Ciao Di norma, viene prelevato un campione di urina per metanefrina. È con i reni che viene eliminata tutta la principale quantità di prodotti di scambio di catecolamine. In consultazione con il medico, 4 giorni prima del test, la chinidina, gli antibiotici teraciclini, i bloccanti, i tranquillanti, gli inibitori delle MAO devono essere sospesi. 48 ore prima dell'analisi, eliminare dalla dieta gli avocado, le banane, il formaggio, il tè, il cacao, il caffè e la birra. Non fumare per 3 ore prima del test. Queste sono le regole base per passare questa analisi. Da farmaci per la pressione alta, dovrebbero essere esclusi solo i beta-bloccanti, se ne sono accettati. Sii sano

No. 1166, metanefrina (frazione), urina quotidiana: metanefrina, normetanefrina. (Metanefrine, frattattate, urine, 24 ore - metanefrina, normetanefrina)

Vedi anche test - catecolamine al plasma (profilo CATHEL), catecolamine delle urine (n ° 151, 152) Metaboliti di catecolamina e serotonina, urina (numero 950).

Le catecolamine del sangue hanno un breve periodo di vita a causa della ricaptazione delle sinapsi o del rapido metabolismo sotto l'azione degli enzimi. Metanefrina (frazioni - metanefrina, normetanefrina) - metaboliti intermedi di catecolamine, formate da adrenalina e noradrenalina sotto l'azione dell'enzima 3,4-catecol-O-metiltransferasi. La misurazione dell'escrezione urinaria giornaliera di metanefrina è un test di screening sensibile per feocromocitoma sospetto. Uno studio simultaneo delle frazioni di catecolamina, metanefrina e dei metaboliti finali della catecolamina (acido vanillimilindalico - IUD e omovanillico - MMC) nelle urine aumenta la specificità dello studio, riducendo la probabilità di risultati falsi positivi.

L'interpretazione dei risultati della ricerca contiene informazioni per il medico curante e non è una diagnosi. Le informazioni in questa sezione non possono essere utilizzate per l'autodiagnosi e l'auto-trattamento. Una diagnosi accurata viene fatta dal medico, utilizzando sia i risultati di questo esame sia le informazioni necessarie da altre fonti: anamnesi, risultati di altri esami, ecc.

Unità di misura e fattori di conversione:

Le unità alternative sono nmol / giorno.

Il fattore di conversione: μg / giorno x 5,07 => nmol / giorno.

Normetanefrina - μg / giorno. Le unità alternative sono nmol / giorno. Il fattore di conversione: μg / giorno x 5,46 => nmol / giorno.

Esame del sangue per metanefrina

METANEFRIN E NORMETANEFRIN IN PLASMA DI SANGUE
Preparazione per lo studio:
1. Escludere dalla dieta banane, avocado, formaggio, caffè, tè, cacao, birra 48 ore prima dello studio.
2. Interrompere l'assunzione di antibiotici tetracicline, chinidina, reserpina, tranquillanti, bloccanti adrenergici, inibitori MAO entro 4 giorni prima di iniziare il test (come concordato con il medico).
3. Non fumare per 3 ore prima dello studio.
Come viene eseguito correttamente il campionamento del biomateriale:
• Il materiale per lo studio è il sangue venoso, che viene prelevato dalla vena cubitale.
• Per meta- e normetanefrina, il sangue viene aspirato in un tubo a vuoto (con EDTA o sodio citrato). Per il rapporto esatto tra anticoagulante del sangue, devi comporre l'intera provetta sul segno o sul volume di sangue specificato!
• Il sangue del paziente deve essere conservato in frigorifero (+2 - + 4 ° С) o in un contenitore con refrigerante fino alla consegna al corriere.
• Il sangue viene inviato al laboratorio il giorno della raccolta. Fino al giorno dopo, il sangue non può essere conservato!
Quando è in programma uno studio:
• Se si sospetta feocromocitoma. Può essere assunto sulla base dei seguenti sintomi: aumento persistente della pressione sanguigna (e / o episodi di forte aumento), aumento della frequenza cardiaca, arrossamento, sudorazione.
• Con ipertensione che è difficile da trattare. Poiché il rilascio di ormoni da feocromocitoma non è controllato dal corpo, per una persona con ipertensione arteriosa causata da questo tumore, il trattamento convenzionale potrebbe non essere efficace.
• Se un paziente ha un tumore surrenale (o un altro tumore neuroendocrino) con ecografia o risonanza magnetica, o il parente più prossimo ha il tumore.
Per quale ricerca si usa:
• Per diagnosticare il feocromocitoma.
• Valutare l'efficacia del trattamento del feocromocitoma.
Cosa può influenzare il risultato:
Aumentare il livello di metanefrina contribuisce a:
• intensa attività fisica
• caffè, tè, caffeina,
• alcol, nicotina,
• Adelfan, insulina, diuretici, paracetamolo, propafenone, tetraciclina, antidepressivi triciclici, gocce vasocostrittrici e spray nasali, aminofillina.
scopo:
Il kit MetCombi ELISA è progettato per la determinazione quantitativa di metanefrina libera e normetanefrina in campioni di plasma umano mediante immunodosaggio enzimatico competitivo. Preparazione preliminare del campione: è necessaria l'acetilazione. Intervallo di misurazione: per metanefrina da (17,0 a 2100,0) pg / ml, per normetanefrina da (23,0 a 5800,0) pg / ml. Sensibilità: per metanefrina 2 pg / ml, per normetanefrina 5 pg / ml. La sensibilità diagnostica di metanefrina / normetanefrina è del 96-98%. La specificità diagnostica di metanefrina / normetanefrin 97-98%. Applicazioni di test: catecolamine, adrenalina, norepinefrina e dopamina sono sintetizzate nella midollare surrenale, nel sistema nervoso simpatico e nel cervello. Essi influenzano in modo significativo tutti i tessuti del corpo, regolando le funzioni di entrambi i sistemi ormonali e nervosi in una varietà di processi fisiologici. Poiché le catecolamine e i loro metaboliti sono secreti in grandi quantità in varie malattie, metanefrina e normetanefrina, possono essere utilizzati a scopi diagnostici. In questo senso, la diagnosi e l'osservazione dello sviluppo dei tumori del sistema nervoso sono di particolare importanza. Questi composti sono utilizzati principalmente in feocromocitomi, oltre a neuroblastomi e ganglioneuromi. Nel 10% dei casi, un feocromocita ha una degenerazione tumorale maligna. Inoltre, con il carcinoide si può osservare un aumento del livello di catecolamine e dei loro metaboliti di metanefrina e normetanefrina. I risultati degli studi condotti negli ultimi anni hanno dimostrato che i livelli plasmatici di metanefrina sono i migliori marcatori per la diagnosi e il monitoraggio dei feocromociti.
Fino a poco tempo fa, la massima sensibilità (fino all'80%) era caratterizzata da uno studio delle catecolamine e dei loro metaboliti nelle urine raccolte durante 3 ore dopo un attacco. Tuttavia, la vera sensibilità di questo metodo dipende da quanto a lungo il paziente non ha urinato, che in pratica non viene quasi mai preso in considerazione. Considerevolmente inferiore nella sensibilità (circa il 30%) la determinazione delle catecolamine quotidiane nelle urine. Lo studio è informativo principalmente in pazienti con forme miste e persistenti di ipertensione, raramente osservati nelle forme familiari della malattia. Per lo studio delle catecolamine plasmatiche libere, il sangue deve essere assunto al momento dell'espulsione intensiva del tumore, che è associato alla rapida distruzione e all'eliminazione di queste sostanze, pertanto l'affidabilità di questo studio è estremamente bassa. Un metodo più promettente per la diagnosi di laboratorio dell'ipercatecolaminemia, secondo alcuni endocrinologi, è la determinazione del livello di metanefrina nel plasma. In assenza di feocromocitoma, queste sostanze si formano solo come risultato della metilazione delle catecolamine a livello della sinapsi o nel flusso sanguigno. In presenza di feocromocitoma, le metanefrine in grandi quantità vengono sintetizzate direttamente nel tumore e quindi rilasciate nel sangue. Anche con un livello basso o normale di catecolaminemia, il livello di metanefrina libera nel sangue con feocromocitoma è sempre elevato, che è il principale sintomo diagnostico differenziale del feocromocitoma. La frazione di metanefrina è stabile, quindi la sua definizione non è correlata nel tempo al momento del rilascio di ormoni da parte del tumore, il livello di metanefrina è un indicatore integrativo dell'attività tumorale per 24 ore.

Livelli plasmatici di metanefrina e normetanefrina normali
metanefrina fino a 120 pg / ml di normetanefrina fino a 200 pg / ml

Quando sono necessari test delle urine per metanefrina e normetanefrina

Le ghiandole surrenali secernono due importanti regolatori dei sistemi nervoso, muscolare e cardiovascolare: adrenalina e norepinefrina. Servono il corpo per un certo periodo, dopo di che vengono trasformati in metanefrina e normetanefrina. Gli ormoni sono distrutti dai metaboliti enzimi di metilazione, e quindi tali "rifiuti" vengono gradualmente eliminati come parte delle urine. Un test delle urine per metanefrina e normetanefrina aiuterà a determinare la salute funzionale del fegato. I tassi di eccesso indicano patologie quali neuroblastoma, feocromocitoma e ganglioneuroma.

Analisi Metanefrina

Lo studio delle concentrazioni dei metaboliti dell'adrenalina e della norepinefrina è chiamato "analisi delle urine per metanefrina", poiché la metanefrina e la normetanefrina sono identiche nella struttura dei loro ormoni predecessori. Il secondo differisce dal primo solo in un gruppo metilico aggiuntivo. La decomposizione di sostanze biologicamente attive in metaboliti avviene sotto l'azione della monoammina ossidasi e della catecolmetiltransferasi - enzimi epatici e renali.

Normalmente il 40-50% di adrenalina e noradrenalina viene escreto sotto forma di prodotti metabolici. In altri casi, gli ormoni lasciano il corpo invariato o sotto forma di altri composti. Un aumento notevole e persistente degli indicatori indica violazioni nei processi metabolici, la presenza di tumori nelle ghiandole surrenali e nel tessuto nervoso, nonché malattie dei sistemi cardiovascolare ed escretore.

Indicazioni per l'analisi

Un test delle urine per metanefrine viene eseguito con i seguenti sintomi:

  • ipertensione con cui i farmaci ipotensivi non sopportano bene;
  • costante aumento della temperatura corporea senza segni di infezione nel corpo;
  • palpitazioni cardiache - tachicardia, aritmia;
  • mal di testa, disturbi del sonno, vertigini;
  • salti di glicemia nelle persone senza diabete;
  • frequenti attacchi di svenimento o svenimento;
  • nausea, perdita di peso senza restrizioni dietetiche, secchezza delle fauci costante;
  • disturbi del sistema nervoso (ipereccitabilità, nervosismo, pianto, attacchi di paura o panico).

L'analisi può essere prescritta per feocromocitoma sospetto, neuroblastoma e ganglioneuroma. E anche per la diagnosi di alcune forme di epatite e altri disturbi.

Le ragioni per l'aumento della concentrazione di metanefrina

Ci sono fattori che possono aumentare significativamente il livello di metanefrina nelle urine:

  • feocromocitoma;
  • neuroblastoma;
  • ganglioneuroma;
  • patologie del sistema cardiovascolare (infarto miocardico, angina pectoris, crisi ipertensiva);
  • malattia del fegato (epatite acuta o cronica, cirrosi);
  • disturbi del sistema nervoso (depressione, stress frequente, malattie croniche);
  • ulcera peptica dello stomaco o del duodeno;
  • cattive abitudini, specialmente il fumo;
  • intenso sforzo fisico associato ad un'accelerazione prolungata del ritmo cardiaco.

feocromocitoma

Un feocromocitoma è una neoplasia maligna o benigna nei tessuti cromaffini del sistema simpato-surrenale delle ghiandole surrenali. Il lavoro delle ghiandole endocrine che secernono sostanze biologicamente attive - le catecolamine: la dopamina, l'adrenalina, la norepinefrina sono alterate.

Il tumore viola la regolazione della sintesi degli ormoni e il volume della loro produzione aumenta in modo significativo.

Senza trattamento, la patologia può portare a gravi disturbi endocrini. Portano con sé i disturbi del sistema nervoso, cardiovascolare e digestivo. La sintesi delle cellule del sangue si sta deteriorando, a causa della quale il paziente manifesta malattie ematologiche, ad esempio l'anemia.

sympathicoblastoma

Neoplasma maligno nei tessuti del sistema nervoso simpatico - neuroblastoma. È caratterizzato da una eccessiva sintesi di norepinefrina. Questo ormone svolge il ruolo di un neurotrasmettitore e la sua produzione è regolata a livello endocrino e neurale. Il comportamento del tumore è difficile da prevedere: può regredire senza terapia e può svilupparsi rapidamente, disseminando metastasi in tutto il corpo.

Il paziente ha sintomi sgradevoli acuti: forte mal di testa, febbre senza infezione nel corpo, notevole perdita di peso. Se il tumore colpisce i centri di base nel cervello, allora la persona sperimenta problemi di concentrazione, linguaggio, visione, udito e digestione (disfagia, improvvisa sollecitazione emetica, alterazione della funzione intestinale).

Preparazione per l'analisi

Per l'analisi delle urine per metanefrina, è necessario prendere un campione di urina giornaliera. Prima dell'inizio della sua raccolta richiede una formazione.

  1. 4 giorni prima della procedura, il paziente deve escludere dalla dieta alcol, prodotti grassi e affumicati, sottaceti, piatti con colori brillanti.
  2. 2 giorni prima della raccolta delle urine è necessario interrompere l'assunzione di droghe.
  3. Al fine di non creare un aumento artificiale (temporaneo) di metanefrina nel sangue e nelle urine, è importante escludere qualsiasi stress fisico e mentale per 2-3 giorni prima della procedura.

La raccolta delle urine inizia un giorno prima di andare dal medico. Per fare questo, è necessario preparare un contenitore pulito da due litri di plastica o di vetro e un piccolo contenitore sterile con un volume di 80-100 ml. In un grande contenitore è necessario eseguire atti urinari tutto il giorno (tranne il primo). Conserva il materiale in un luogo buio e fresco. Al mattino, prima di andare dal medico, il paziente deve prelevare l'urina da una grande nave in un contenitore sterile e prenderla per l'analisi.

Decrittografia delle analisi

Il tasso di metanefrina dipende dall'età del paziente. La tabella seguente mostra i valori per diversi gruppi.

metanefrine

Metanefrina (metanefrina e normetanefrina) sono i prodotti finali dello scambio di adrenalina e noradrenalina, un marcatore di feocromocitoma e neuroblastoma.

Sinonimi: metanefrina, metadrenalina, 3-O-metiladrenalina, 4-idrossi-3-metossi-a - [(metilammino) metil] -benzenmetanolo, MN, NMN.

Le metanefrine sono prodotti inattivi del metabolismo delle catecolamine.

Le catecolamine sono

ormoni della corteccia surrenale midollare e, allo stesso tempo, neurotrasmettitori - trasmettitori di segnali tra cellule nervose.

L'isolamento delle catecolamine nel sangue è una reazione del corpo allo stress fisico o mentale (paura, risate, eccitazione). La noradrenalina costringe i vasi sanguigni e, quindi, aumenta la pressione sanguigna, l'adrenalina aumenta la frequenza cardiaca e il tasso metabolico.

Modi di scissione di adrenalina e norepinefrina:

  • deaminazione ossidativa e ossidazione dell'acido vanillindico
  • L'o-metilazione nelle metanefrine libere avviene solo nel tessuto cromofobo delle ghiandole surrenali - adrenalina a metanefrina, noradrenalina - a normetanefrina

- la monoammina ossidasi li converte in acido vanillindico

- la transferasi di solfato concentrerà i coniugati con metanefrina e li espellerà con le urine, che dipende anche dalla velocità di filtrazione glomerulare

Una quantità maggiore di metanefrina libera nel sangue e metanefrina nelle urine appare in tumori che producono intensivamente catecolamine - feocromocitoma e neuroblastoma.

A differenza di altri marcatori del feocromocitoma, la sensibilità e la specificità dello studio della metanefrina libera nel plasma sanguigno raggiungono il 100%.

La metanefrina è presente nel sangue e nelle urine in quantità minima che aumenta dopo lo stress. Neuroblastomi, feocromocitoma e altri tumori neuroendocrini sono in grado di sintetizzare una quantità significativa di catecolamine, che porta ad un aumento dei loro prodotti metabolici.

feocromocitoma

Il feocromocitoma è un tumore che produce adrenalina e noradrenalina. Appare all'età di 30-50 anni. Prevalentemente benigno, non metastatizza. I sintomi del feocromocitoma sono causati dal rilascio periodico nel sangue di un'enorme quantità di catecolamine:

  • un forte aumento della pressione arteriosa e le complicazioni causate da esso (esacerbazione dell'angina pectoris, alterata circolazione del sangue nel cervello e nel cuore)
  • ipertensione arteriosa persistente
  • palpitazioni cardiache
  • forti mal di testa
  • sudorazione
  • fallimento del trattamento standard

Un feocromocitoma entra nella sindrome di MEH - neoplasia endocrina multipla, quando i tumori compaiono in diversi organi del sistema endocrino.

Il trattamento chirurgico ti permette di eliminare completamente i sintomi.

sympathicoblastoma

Neuroblastoma - un tumore maligno della prima infanzia, più spesso nei primi due anni di vita, il 90% dei casi - fino a 5 anni. Molto raramente può essere congenito. Si verifica dalle cellule nervose primitive del sistema nervoso simpatico, situato nella cavità addominale, sulle ghiandole surrenali, non sul collo, nella cavità toracica o nella piccola pelvi. Al momento della diagnosi, 2/3 dei casi ci sono già metastasi e germinazione negli organi vicini. Con una diagnosi tempestiva - il trattamento ha successo.

Il neuroblastoma può trasformarsi in un tumore benigno - ganglioneuroma o ganglioneuroblastoma.

sintomi

  • debolezza, affaticamento, perdita di appetito, febbre, comportamento disturbato
  • anemia
  • dolore alle ossa e alle articolazioni
  • gonfiore
  • sintomi locali - un aumento dell'addome, metastasi viola sulla pelle, problemi con la deglutizione e la respirazione

Funzionalità di analisi

Il plasma o l'urina vengono utilizzati per l'analisi.

Il test del plasma sanguigno è più affidabile rispetto al test delle urine, dal momento che elimina non dipende dalla funzione renale.

Per 2 giorni prima dell'analisi è vietato mangiare verdura, frutta e piatti da loro (insalate, purè di patate), cioccolato, formaggio, bere tè, caffè, birra. I seguenti farmaci sono cancellati - antidepressivi triciclici, beta-bloccanti, fenossibenzamina, clonidina. È impossibile condurre esami radiografici e usare farmaci radiopachi. Non fumare!

Nello studio del sangue, si raccomanda di stare in posizione orizzontale per 8-12 ore, per inserire un catetere endovenoso al fine di evitare lo stress venoso. Le raccomandazioni in diverse cliniche possono variare.

In caso di risultati dubbi, viene eseguito un test di soppressione della clonidina.

Un risultato positivo conferma la diagnosi di feocromocitoma. Ulteriore visualizzazione del tumore mediante TC, risonanza magnetica, scintigrafia.

testimonianza

  • episodi di aumento significativo della pressione sanguigna
  • neoplasia surrenale
  • nei bambini nella rilevazione di tumori nella cavità addominale
  • trattamento di successo dei tumori

norma

  • metanefrina libera - fino a 0,50 nmol / l
  • normermetanefrins liberi - fino a 0,90 nmol / l

- nelle urine, mcg / 24 ore

  • 3-8 anni - 47-223
  • 9-12 anni - 201-528
  • 13-17 anni - 120-603
  • 18-29 anni - 190-583
  • 30-39 anni - 200-614
  • 40-49 anni - 211-646
  • 50-59 anni - 222-680
  • 60-69 anni - 233-716
  • oltre 70 anni - 246-753
  • 3-8 anni - 57-210
  • 9-12 anni - 107-394
  • 13-17 anni - 113-414
  • 18-29 anni - 142-510
  • 30-39 anni - 149-535
  • 40-49 anni: 156-561
  • 50-59 anni - 164-588
  • 60-69 anni - 171-616
  • oltre 70 anni - 180-646

Il tasso di metanefrina nel sangue e nelle urine non è definito dagli standard internazionali e pertanto dipende dai metodi e dai reagenti utilizzati in laboratorio. Nel modulo di ricerca di laboratorio, la norma è scritta nella colonna - valori di riferimento.

Metanefrina nelle urine

Sinonimi: metanefrina, normetanefrina, metanefrina, normetanefrina

Informazioni generali

La metanefrina è un prodotto intermedio del metabolismo della catecolamina adrenalina e noradrenalina. Come le catecolamine, le metanefrine sono filtrate dai reni ed espulse dal corpo attraverso l'urina. L'analisi della loro concentrazione ci consente di determinare con precisione la presenza di tumori surrenali secernenti ormoni e di differenziare l'ipertensione.

Le ghiandole surrenali emettono catecolamine (adrenalina e noradrenalina) nel sangue sotto l'influenza di una situazione stressante acuta (stress psico-emotivo, esercizio fisico intenso, ecc.).

Alla nota: le catecolamine promuovono la trasmissione degli impulsi nervosi dal cervello agli organi, liberano le principali fonti di energia dai tessuti (lipidi, glucosio), accelerano i processi metabolici e attivano il cuore. Insieme, tutte queste azioni aiutano il corpo a regolare il lavoro del sistema nervoso e resistere efficacemente allo stress.

Dopo il decadimento naturale (in catecolamine, bastano pochi minuti), vengono liberate metanefrine, che vengono espulse dai reni ed escrete nelle urine entro 24 ore. Inoltre, nelle urine è presente una piccola quantità di metanefrina libera, che tende ad aumentare durante e subito dopo una situazione stressante.

I tumori neuroendocrini (feocromocitoma, neuroblastoma, ganglioneuroma) possono produrre quantità significative di adrenalina e noradrenalina. Ciò porta ad un aumento della loro concentrazione nel plasma sanguigno e nelle urine. Inoltre, le catecolamine influenzano la pressione sanguigna, aumentandola bruscamente, che si manifesta con i seguenti sintomi:

  • mal di testa e vertigini;
  • nausea e vomito;
  • attacchi di panico;
  • ansia;
  • intorpidimento e formicolio agli arti.

La maggior parte dei tumori neuroendocrini sono localizzati nelle ghiandole surrenali e sono caratterizzati da una forma benigna del flusso. Tali tumori non differiscono per aggressività, cioè crescono piuttosto lentamente. Tuttavia, man mano che la forma e le dimensioni della neoplasia cambiano, i sintomi della malattia diventano più pesanti:

  • aumento della pressione arteriosa (si sviluppa ipertensione cronica);
  • gli organi interni sono colpiti, in particolare il cuore e i reni;
  • aumenta il rischio di ictus e infarto miocardico.

È importante! I tumori surrenali secernenti l'ormone neuroendocrino sono piuttosto rari nella pratica medica. Con una diagnosi tempestiva e accurata, rispondono bene al trattamento. Quindi, prima viene rilevata una neoplasia, maggiore è la possibilità di curarla con farmaci, senza intervento chirurgico.

testimonianza

L'analisi della metanefrina nelle urine ha un alto valore diagnostico. È abbastanza sensibile - identifica chiaramente la malattia anche a basse concentrazioni ed è specifico - consente di fare una diagnosi accurata, mentre uno studio sulle catecolamine non è sempre consigliabile, poiché queste sostanze sono molto rapidamente distrutte.

Le principali indicazioni per la determinazione della metanefrina nelle urine sono le seguenti:

  • Diagnosi e osservazione dei tumori che secernono catecolamine: neuroblastoma, ganglioneuroma, feocromocitoma, paraganglioma, ecc.;
  • Monitorare l'efficacia della terapia e predire le condizioni del paziente durante il periodo di riabilitazione dopo la rimozione / trattamento conservativo del tumore;
  • Stabilire le cause degli stati ipertensivi. Se l'ipertensione arteriosa è scarsamente trattabile per il trattamento conservativo, allora si deve presumere che la patologia sia associata all'attività del feocromocitoma;
  • Sospetta malattia neuroendocrina (mediante ecografia o risonanza magnetica);
  • Screening di pazienti a rischio (predisposizione genetica).

Gli esperti prescrivono e interpretano i risultati dell'analisi: oncologo, endocrinologo, medico di base.

Le norme della metanefrina

La concentrazione di metanefrina nelle urine può essere misurata in due indicatori: μg / die o nmol / die.

Il ricalcolo è effettuato come segue:

  • metanefrina (metabolita dell'adrenalina): μg / giorno = "nmol / giorno" X 5,07;
  • normetanefrina (metabolita della noradrenalina): μg / giorno = "nmol / giorno" X 5,46.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Il testosterone di ormone è presente nel corpo di uomini e donne. È lui che è responsabile delle differenze sessuali, contribuisce ad abbassare il timbro della voce, stimola la crescita dei capelli sul viso e sul corpo, è responsabile dell'attività sessuale.

Alcune malattie della tiroide sono accompagnate dallo sviluppo di patologie cardiache. Uno di questi è la tachicardia. La ghiandola tiroidea è uno dei più importanti controllori di tutti i processi che si verificano nel corpo, e malfunzionamenti nel suo lavoro influenzano negativamente tutti gli organi e sistemi, ma il muscolo cardiaco soffre di più.

Nel trattamento di tonsillite e mal di gola la procedura di lavaggio è obbligatoria. Attraverso questa procedura, è possibile sbarazzarsi della placca purulenta e degli ingorghi.