Principale / Sondaggio

Macchia di faringe e naso su microflora

Le malattie otorinolaringoiatriche di origine infettiva sono diffuse tra tutte le categorie di età. La rinosinusite, il mal di gola, la tonsillite e la faringite costituiscono la maggior parte della patologia osservata. In molti casi, è necessario escludere infezioni pericolose come la difterite. Pertanto, nella diagnosi viene dato uno spazio speciale allo studio dei tamponi dalla faringe e dal naso, che, indicando la struttura della microflora, porteranno alla causa della malattia.

testimonianza

Le infezioni del tratto respiratorio sono tra le più comuni malattie che colpiscono sia bambini che adulti. Spesso causano gravi complicazioni e causano danni socio-economici significativi alla società. Pertanto, un ruolo importante appartiene alla diagnosi precoce. E scoprire l'agente eziologico della malattia permette solo uno striscio dalla gola. Viene eseguito ovunque per confermare l'origine microbica del processo infiammatorio. Le indicazioni più frequenti includono:

  • Tonsillite.
  • Tonsillite.
  • Faringite.
  • Laringite.
  • Epiglottite.
  • Pertosse.
  • Mononucleosi.
  • Difterite.
  • Rinofaringite da meningococco.

L'infiammazione acuta purulenta delle tonsille può portare alla paratonsallite e ad un ascesso, che è anche un'indicazione per lo studio. I tamponi nasali vengono eseguiti per rinite (rinite) o sinusite (sinusite, sinusite frontale). Il pericolo pronunciato è la difterite, come una delle infezioni "dell'infanzia". È causato da Corynebacterium o Bacillus di Loeffler e può causare asfissia meccanica. Per una tale patologia c'è un'analisi separata - un tampone dalla faringe e il naso su BL o BL (secondo il nome del batterio). Un gruppo speciale di persone che hanno bisogno di studiare il muco rinofaringeo, costituiscono anche:

  • Contatto con pazienti infetti
  • Incinta.
  • Bambini che entrano all'asilo o alla scuola.
  • Dipendenti del sistema sanitario, istruzione e ristorazione pubblica (medici, educatori e insegnanti, cuochi e venditori).

La sua analisi viene eseguita come parte di un controllo annuale per prevenire la diffusione di malattie respiratorie. Ogni persona dovrebbe adottare un approccio responsabile per l'assunzione di uno striscio, perché la correttezza e la tempestività della diagnosi dipendono da esso.

L'analisi della microflora del naso e della faringe è indicata per l'individuazione e la prevenzione di infezioni trasmesse da goccioline trasportate dall'aria.

formazione

Un posto importante è occupato dalla preparazione per lo studio. Per il risultato dell'analisi è stato il più affidabile, prendendo un tampone dalla gola e il naso viene eseguita nelle seguenti condizioni:

  • A stomaco vuoto (o non prima di due ore dopo un pasto).
  • Prima del risciacquo, irrigazione della mucosa, uso di gocce o riassorbimento di compresse.
  • Prima della nomina di farmaci antibatterici (o non prima di tre giorni dopo la loro cancellazione).
  • Con l'eccezione di lavarsi i denti, masticare gomma, bere acqua, soffiare intensamente e usare prodotti per l'igiene (crema, unguento).

L'analisi è assegnata al paziente dal medico dopo l'esame clinico. Lo specialista invia una segnalazione al laboratorio e ti avvisa di cosa non dovresti fare prima di sottoporre il biomateriale.

Algoritmo per

La tecnica di prelevare le sbavature dalla faringe e dal naso è semplice. Ma il biomateriale prende solo personale medico addestrato. In primo luogo, al paziente viene chiesto di aprire la bocca e, premendo sulla parte posteriore della lingua, raccogliere il muco dalla superficie delle tonsille e dalla parte posteriore della faringe con uno speciale tupfer (cotton fioc su un lungo bastone). Prendono anche l'analisi della flora dal naso. Solo per questo, il paziente deve abbandonare la testa. Un tampone sterile viene iniettato alternativamente in ogni narice e, girandolo, tocca le pareti dei passaggi nasali.

La procedura, diciamo, non è piacevole. Un bambino o un adulto possono avere una sensazione di irritazione al naso e persino un riflesso emetico. Ma non ci sono sensazioni dolorose. Ogni tupfer viene posto in una provetta con un liquido speciale che impedisce la morte dei batteri. È qui che finisce la tecnica di smear. Esattamente le stesse manipolazioni dovrebbero essere fatte per l'analisi su BL al fine di escludere la difterite. Il biomateriale viene consegnato al laboratorio entro 2 ore.

Ulteriori ricerche

Prendere un tampone dal naso e dalla gola - non è tutto. Successivamente, il laboratorio esegue ulteriori manipolazioni sul biomateriale per identificare la sua componente microbica. Questo viene fatto in diversi modi:

  • Al microscopio.
  • Culturalmente (bakposev).
  • Reazione a catena della polimerasi (PCR).

Ogni studio ha le sue caratteristiche, che dovrebbero essere considerate separatamente. Questo è importante per capire l'essenza dell'analisi della flora dalla faringe e dal naso.

microscopia

Per studiare la composizione del muco nasofaringeo al microscopio, devi prima mettere il materiale su un vetrino, fissarlo nella fiamma di un bruciatore e colorarlo con Gram. Lo studio della composizione cellulare viene eseguito da un assistente di laboratorio. Ogni microbo ha le sue caratteristiche morfologiche, con cui viene identificato in uno striscio:

  • Forma sferica, blu o viola (gram-positivo): stafilococchi (grappoli di forma in forma di grappoli d'uva), streptococchi (disposti in catene), pneumococco (raggruppati in coppie).
  • Sferico, rosa (grammo), disposto in coppia: meningococchi o moraxella.
  • Bastoncini blu: Corynebacterium (arrotondato alle estremità), Clostridium.
  • Bastoncini rosa: Klebsiella, Escherichia, emofilia.

Un'ulteriore analisi viene effettuata prendendo in considerazione altre proprietà: la struttura della parete cellulare, la struttura del citoplasma, la presenza di flagelli, ecc.

Microscopia: il metodo più rapido per la rilevazione di microbi negli strisci del rinofaringe. Ma allo stesso tempo, non consente uno studio dettagliato delle loro proprietà.

batteriologia

Ogni microbo ha bisogno delle sue condizioni di vita. Pertanto, il metodo culturale coinvolge la loro imitazione artificiale. Per fare la semina del carro armato, è necessario creare un ambiente per i batteri per la crescita favorevole, la riproduzione e altri parametri di attività vitale. Questa procedura ha anche un algoritmo specifico.

La semina biomateriale viene effettuata in una scatola o armadio speciale nel pieno rispetto della sterilità e della sicurezza personale. Il muco del nasopharynx viene strofinato con un tupfer in un terreno nutritivo, situato in una capsula di Petri, su un'area di circa 2 centimetri quadrati. Poi un ciclo speciale della sua dispersione accarezzava i movimenti attraverso la superficie. I campioni ottenuti vengono posti in un termostato, dove vengono incubati alla temperatura del corpo umano.

Esistono diversi tipi di sostanze nutritive: diagnostica universale, selettiva, differenziale. Ad esempio, un biomateriale per l'analisi su BL viene seminato su agar tellurico o siero di sangue coagulato. Per staphylo-e streptococchi, il mezzo di sale di tuorlo è necessario, e sono necessari enterobatteri, Endo. Meningococchi e bacillo emofilico crescono su agar cioccolato. Gli ambienti universali includono Saburo, che è adatto per la maggior parte dei microbi dal muco nasofaringeo. L'agar sangue viene utilizzato per identificare agenti patogeni con proprietà emolitiche.

2-3 giorni dopo l'inizio dell'incubazione, crescono le colonie microbiche, che vengono visualizzate e descritte. Ma in una tazza ci possono essere molti rappresentanti. Pertanto, le singole colonie devono essere sottoposte a subcoltura su media più selettivi al fine di ottenere una coltura pura. Queste colonie sono già state studiate in dettaglio, determinando la loro specificità di specie. Eseguire il fago e la sierotipizzazione dei microbi, analizzare le proprietà tossigeniche, la sensibilità agli antibiotici.

Reazione a catena della polimerasi

Il materiale prelevato come un tampone faringeo è in alcuni casi sottoposto a ricerche di genetica molecolare. La PCR è un metodo diagnostico altamente accurato che identifica gli agenti infettivi tramite il loro DNA o RNA. Il muco del rinofaringe è posto in un reattore speciale con l'aggiunta di una sostanza che accelera la copia di materiale genetico. In breve tempo, si forma un gran numero di frammenti nucleotidici per il tipo di reazione a catena. Sono soggetti a rilevamento automatico nell'analizzatore (qualitativo o quantitativo).

Il metodo di reazione a catena della polimerasi consente l'identificazione più accurata dei microrganismi dalla secrezione nasofaringea.

risultati

I risultati della faringe e del naso possono essere ottenuti in tempi diversi. La più rapida è la microscopia, mostrerà l'agente patogeno in un giorno. Per l'analisi PCR occorrono 1-3 giorni. E il metodo di ricerca culturale più duraturo, specialmente se devi rilaminare il materiale più volte sui mezzi nutritivi. Il risultato è emesso su una speciale carta intestata di laboratorio e interpretato dal suo medico.

norma

La cavità nasale e la faringe sono popolate da vari microbi opportunistici che sono saprofiti e sono completamente innocui per una persona sana. I rappresentanti di microflora normale includono:

  • Stafilococco (coagulasi negativa).
  • Streptococchi (alfa e gamma emolitico).
  • Neisseria.
  • Difteroidi.
  • Moraxella.
  • Enterococcus.
  • Bacteroides.

Possono anche verificarsi Staphylococcus aureus, hemophilus bacilli, escherichia, pneumococco, micoplasma. Una tale varietà di microflora è dovuta al fatto che un tampone faringeo combina gli abitanti della cavità orale e nasale. Ma le vie aeree inferiori sono completamente sterili. Il loro epitelio produce attivamente varie sostanze antibatteriche, prevenendo l'ingresso di agenti estranei nel tessuto polmonare.

patologia

Tutti i microbi saprofiti e condizionatamente patogeni devono essere sulla mucosa in una quantità strettamente definita. Viene valutato nelle cosiddette unità di formazione delle colonie (CFU). Se lo striscio sulla flora della faringe contiene batteri superiori a 10 3 -10 4 CFU / ml, si dovrebbe pensare alla loro probabile partecipazione allo sviluppo del processo patologico (rinite, faringite, tonsillite, ecc.). Soprattutto quando, ad esempio, vengono analizzati i ceppi tossici dei corinebatteri durante l'analisi di BL, si tratta di una conferma della difterite. Sì, e qualsiasi altro batterio patogeno, indicato nella forma del risultato, parla della malattia e conferma la sua natura infettiva.

Lo studio del muco rinofaringeo è un'analisi molto comune nella pratica ENT. Viene effettuato per identificare varie malattie di origine infettiva. Una macchia su BL è un elemento necessario di diagnosi differenziale ed esclusione di una patologia così pericolosa come la difterite. L'analisi dovrebbe essere presa sul serio, poiché il corso di ulteriori trattamenti dipenderà dal suo risultato.

Semina difterica (Corynebacterium diphtheriae)

Studio microbiologico, che consente di identificare l'agente eziologico della difterite (C. diphtheriae) nel biomateriale studiato.

Sinonimi russi

Semina su bacilli di Leffler, semina su BL, semina su bacillo difterico.

Sinonimi inglesi

Corynebacterium diphtheriae s, difterite.

Metodo di ricerca

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Macchia di faringe e naso.

Come studiare?

Non è richiesta alcuna formazione

Informazioni generali sullo studio

Corynebacterium diphtheriae (Loeffler's Bacillus) sono batteri gram-positivi del genere Corynebacterium, che sono agenti causali della difterite e sono in grado di produrre tossina difterica. La malattia è trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, la fonte dell'infezione è costituita da persone malate o portatori di batteri.

Il periodo di incubazione è in media di 2-5 giorni. L'infiammazione fibrinosa delle membrane mucose dell'orofaringe e del tratto respiratorio si verifica con la formazione di pseudomembrane e sintomi di intossicazione generale.

Nella forma tossica della difterite, anche il cuore e il sistema nervoso possono essere colpiti. In alcuni casi, è possibile il trasporto asintomatico.

La diagnosi di difterite si basa su dati clinici e la difterite è sottoposta a screening per conferma.

A cosa serve la ricerca?

  • Per confermare la diagnosi di difterite.
  • Per la diagnosi differenziale di malattie che si verificano con sintomi simili, come angina di diversa origine, ascesso paratonsillare, mononucleosi infettiva, laringotracheite acuta, epiglottite, asma bronchiale.
  • Valutare l'efficacia della terapia antibiotica in corso.

Quando è programmato uno studio?

  • Se sospetti la difterite.
  • Quando è noto che il paziente era in contatto con pazienti con difterite.
  • Dopo aver condotto la terapia antibatterica - non meno di 2 settimane dopo la fine del ciclo di antibiotici.
  • In alcuni casi, prima del ricovero in ospedale (con scopi profilattici).

Cosa significano i risultati?

Valori di riferimento: nessuna crescita.

L'identificazione dell'agente causale della difterite conferma la diagnosi di "difterite" o, se non ci sono sintomi della malattia, indica il batteriocarrier. Se il paziente ha un risultato negativo di semina con sospetto difterite, la diagnosi può essere confermata nel caso in cui i risultati del contatto sono positivi, cioè l'agente di difterite viene rilevato.

Le ragioni del risultato positivo

  • Difterite o trasporto asintomatico di C. diphtheriae.

Cause di un risultato negativo

  • Mancanza di difterite. Le eccezioni sono i casi in cui al momento dello studio è stato trattato con antibiotici.

Cosa può influenzare il risultato?

Prima terapia antibiotica.

Note importanti

La diagnosi di difterite si basa sul quadro clinico della malattia, quindi il trattamento deve essere iniziato prima di ricevere conferma di laboratorio della malattia. Se il risultato della semina è positivo, è necessario esaminare il ceppo isolato di C. diphtheriae per tossigenicità.

Raccomandato anche

Chi fa lo studio?

Infettivologo, terapista, medico generico, pediatra, ENT.

Macchia di naso e faringe su stafilococco, eosinofili: che cos'è?

Una macchia dal naso e la faringe sullo stafilococco (microflora) è uno dei tipi di ricerca batteriologica, il cui scopo è quello di studiare la flora microbica nasofaringea. Permette non solo di identificare il microbo che è servito come agente causale della malattia delle vie respiratorie superiori, ma anche di determinare la sua sensibilità agli antibiotici.

Indicazioni per lo studio

Una macchia dal naso e la faringe sulla microflora è nominata per identificare l'agente causale di tonsillite (mal di gola), faringite. Alcuni pazienti considerano queste malattie non gravi e quindi non richiedono alcun test di laboratorio. Tuttavia, dovresti sapere che sono spesso causati dallo streptococco beta-emolitico di gruppo A. L'insidiosità di questo batterio è che non solo causa infezioni alla gola, ma può anche causare al paziente di sviluppare malattie gravi come i reumatismi e la glomerulonefrite.

Una macchia dal naso e la faringe sullo stafilococco viene spesso prescritta a pazienti affetti da foruncolosi. Il fatto è che molto spesso l'agente eziologico di questa malattia sono ceppi di Staphylococcus aureus. Formano colonie sulla membrana mucosa della cavità nasale, da dove cadono sulla pelle, causando danni infiammatori purulenti ai follicoli piliferi.

Una macchia dalla gola e dal naso viene eseguita anche in caso di sospetta difterite. Inoltre, l'indicazione per la sua attuazione è l'identificazione dei portatori del Lefler-Bacillus (bacillus) - l'agente eziologico della difterite. In questo caso, nella direzione del laboratorio è indicato: "striscio su Bl".

Macchia di eosinofili: cos'è?

Se un paziente ha sintomi di rinite per un tempo sufficientemente lungo, allora possiamo assumere la sua natura allergica. Per confermare la diagnosi in questo caso, prendere il muco dal naso agli eosinofili. Correttamente questa analisi è chiamata rhinocytogram. Si basa sull'analisi del quadro citologico, cioè sulla presenza nel materiale biologico di alcune cellule (eritrociti, neutrofili, macrofagi, eosinofili, linfociti, microrganismi).

Con la natura allergica della rinite, il numero di eosinofili nel rinocito verrà aumentato e con la rinite batterica il numero di eosinofili aumenterà e con la rinite batterica i neutrofili saranno aumentati. Al fine di condurre un'ulteriore diagnosi differenziale di queste due malattie, il medico può prescrivere a un paziente un esame del sangue per leucoformula, che mostra il rapporto tra le sottopopolazioni dei globuli bianchi.

Preparazione per una macchia di naso e gola

La preparazione per l'analisi è abbastanza semplice:

  1. 72 ore prima di prendere il materiale biologico, è necessario interrompere l'uso di spray, pomate nasali e gargarismi, contenenti antibiotici o altri agenti antimicrobici. Ciò è dovuto al fatto che i farmaci di questi gruppi alterano il rapporto microbico, che può essere la causa di una diagnosi errata e, di conseguenza, un trattamento erroneamente scelto.
  2. Al mattino, il giorno dell'analisi, non dovresti lavarti i denti, bere e mangiare cibo, poiché ciò può anche causare cambiamenti nel pattern microbiologico e citologico dello striscio.

Come viene preso un tampone di naso e gola?

Per prendere una sbavatura dalla gola, al paziente viene chiesto di inclinare leggermente la testa all'indietro e aprire la bocca. La lingua viene premuta con una spatola e tenuta sulla membrana mucosa della faringe e delle tonsille con un tampone di cotone sterile avvolto su un bastoncino sottile. La procedura è completamente indolore, ma spiacevole, poiché il tampone che tocca la parte posteriore della gola può provocare impulsi emetici abbastanza forti.

Quando uno striscio nasale viene preso, un tampone sterile viene prima introdotto in uno e poi nell'altra narice e guidato attraverso le pareti della cavità nasale.

La procedura per prendere una macchia nei bambini è esattamente la stessa degli adulti. Quando si raccoglie materiale da un bambino dei primi anni di vita, è necessario un assistente che aggiusta la testa del bambino al momento della procedura.

Una macchia dal naso e la faringe sullo stafilococco viene spesso prescritta a pazienti affetti da foruncolosi.

Tamponi con pezzi di muco vengono trasferiti in una provetta con un mezzo nutritivo o soluzione salina sterile, che, insieme alla direzione, viene consegnata al laboratorio.

Quanti giorni viene eseguita l'analisi?

Il materiale risultante può essere studiato in vari modi.

Test antigenici

Test antigene veloce Permette di rilevare la presenza nel muco del rinofaringe di un certo tipo di batteri. Molto spesso, questa analisi viene utilizzata per rilevare il gruppo di streptococco beta-emolitico A. I test antigene rapido sono altamente sensibili e specifici. Il loro risultato è pronto entro 10-40 minuti.

Esame batteriologico

Semina batteriologica. Il muco dal rinofaringe viene trasferito in un mezzo nutritivo, quindi il tubo viene posto in un termostato. In un ambiente favorevole, i batteri iniziano a moltiplicarsi attivamente, portando alla formazione di colonie. Questo metodo di diagnosi di laboratorio consente di identificare l'agente eziologico di una malattia del tratto respiratorio superiore, nonché di determinare la sua sensibilità ai farmaci antibatterici. La durata dell'esame batteriologico va dai 3 ai 10 giorni.

Reazione a catena della polimerasi (PCR). Nel corso di questa analisi, è stabilito quali microbi abitano la cavità nasale e della gola dai loro frammenti di DNA contenuti nel muco. A seconda della tecnica utilizzata, la durata dello studio varia da alcune ore a diversi giorni.

Decodifica risultati

Decifrare l'analisi dello striscio dalla faringe e dal naso è piuttosto complicato. Per una corretta valutazione dei risultati ottenuti, è necessario tenere conto della relazione tra i microrganismi identificati e la patologia esistente. Ad esempio, se un paziente soffre di foruncolosi ricorrente, il rilevamento in uno striscio di Staphylococcus aureus avrà un valore diagnostico. Allo stesso tempo, la scoperta di un fungo candida nello stesso paziente non è una base per fare una diagnosi di lesione micotica e, di conseguenza, non richiede un trattamento.

Anche in una persona completamente sana nella cultura del muco dal naso e dalla gola si possono trovare diversi microrganismi. La presenza di microbi opportunistici è una variante della norma, se il loro numero è insignificante e non causa malattie.

L'esame microscopico di uno striscio nasale può rivelare i seguenti tipi di cellule:

  • eosinofili: normalmente, non devono contenere più del 10% del numero totale di leucociti in uno striscio. Un aumento di questo indicatore è un segno di laboratorio di rinite allergica. Allo stesso tempo, il normale contenuto di eosinofili non elimina completamente la natura allergica della rinite. La rinite eosinofila non allergica può essere un'altra ragione per l'aumento del contenuto di eosinofili in uno striscio nasale;
  • neutrofili - l'aumento del contenuto di neutrofili nello striscio suggerisce che il processo infiammatorio nella cavità è causato da batteri o virus ed è in fase acuta;
  • linfociti - un livello elevato di linfociti in un rinoclogramma è il più delle volte causato dall'infiammazione cronica della mucosa nasale;
  • globuli rossi - normalmente assenti. La loro comparsa nello striscio è associata ad una maggiore permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni della mucosa nasale, che si osserva nella rinite causata dal virus dell'influenza o dal bacillo difterico.

Macchia di faringe e naso: il concetto di quando e come fare, decodifica

Un tampone faringeo viene prelevato per esame batteriologico standard al fine di studiare la composizione microbica e il rapporto quantitativo della microflora nasofaringea. Questo è un metodo di diagnosi di laboratorio, che consente di identificare gli agenti causali delle malattie infettive e infiammatorie del tratto respiratorio superiore. Per determinare l'eziologia dell'infezione, è necessario condurre uno studio batteriologico dello scarico del naso e della faringe sulla microflora.

Gli esperti riferiscono i pazienti con rinite cronica, tonsillite e faringite nel laboratorio di microbiologia, dove un biomateriale viene raccolto dal naso e dalla gola con un tampone di cotone sterile ed è in fase di studio. Secondo i risultati dell'analisi, lo specialista determina l'agente patogeno della patologia e la sua sensibilità agli antibiotici.

Cause e obiettivi dello striscio sulla faringe e sul naso della microflora:

  • Diagnosi di angina causata da streptococco beta-emolitico e che porta allo sviluppo di gravi complicanze - glomerulonefrite, reumatismi, miocardite.
  • La presenza nel rinofaringe Staphylococcus aureus, provocando la formazione di foruncoli sulla pelle.
  • La semina batteriologica di materiale clinico con infiammazione del rinofaringe viene effettuata al fine di escludere l'infezione di difterite.
  • Sospetta infezione da meningococco o pertosse, oltre a disturbi respiratori.
  • La diagnosi di laringite stenosante, mononucleosi, ascessi situati vicino alle tonsille, include un'analisi una tantum.
  • Le persone che entrano in contatto con un paziente infetto, così come i bambini che entrano in un asilo o una scuola, sono sottoposti a un esame preventivo per identificare il bacteriocarrier.
  • Un esame completo delle donne in gravidanza comprende l'assunzione di un striscio faringeo per la microflora.
  • Tutti gli operatori sanitari, gli insegnanti di scuola materna, i cuochi e i venditori di negozi di alimentari consegnano a scopo preventivo un tampone alla gola e al naso per lo stafilococco.
  • Tampone faringeo per determinare la composizione cellulare della scarica. Il materiale di prova viene applicato su un vetrino speciale. Sotto un microscopio, un medico di laboratorio conta il numero di eosinofili e altre cellule in vista. È in corso uno studio per determinare la natura allergica della malattia.

I pazienti vengono inviati al laboratorio per esaminare il materiale dal rinofaringe al fine di escludere o confermare un'infezione specifica. Nella direzione indicare il microrganismo, la cui presenza deve essere confermata o confutata.

Microflora nasofaringea

Sulla mucosa della faringe e del naso vivono molti microrganismi che costituiscono la normale microflora nasofaringea. Lo studio dello scarico della gola e del naso mostra il rapporto qualitativo e quantitativo dei microbi che vivono in questo locus.

Tipi di microrganismi che vivono sulla mucosa del rinofaringe nelle persone sane:

  1. Bacteroides,
  2. Veillonella,
  3. Escherichia coli,
  4. Branhamella,
  5. Pseudomonas,
  6. Streptococcus matans,
  7. Neisseria meningitides,
  8. Polmonite di Klebsiella,
  9. Stafilococco epidermico,
  10. Streptococco verde
  11. Neisserii non dolorosi,
  12. difteroidi,
  13. Corynebacterium,
  14. Candida spp.,
  15. Haemophilis spp.,
  16. Actinomyces spp.

Con patologia nello striscio della faringe e del naso, puoi trovare tali microrganismi:

Maggiori informazioni sullo stafilococco nello striscio, sulla sua patogenicità e sulla infezione da stafilococco, ti consigliamo di leggere il link.

Preparazione per l'analisi

Affinché i risultati dell'analisi siano il più affidabili possibile, è necessario selezionare correttamente il materiale clinico. Per fare questo, preparati.

Due settimane prima che il materiale venga prelevato, gli antibiotici sistemici vengono interrotti e per 5-7 giorni si consiglia di interrompere l'uso di soluzioni antibatteriche, risciacqui, spray e unguenti per uso topico. Consegnare l'analisi dovrebbe essere a stomaco vuoto. Prima di questo, è vietato lavarsi i denti, bere acqua e masticare gomma. Altrimenti, il risultato dell'analisi potrebbe essere falso.

Anche un tampone dal naso agli eosinofili passa a stomaco vuoto. Se una persona ha mangiato, devi aspettare almeno due ore.

Prendendo materiale

Per prelevare correttamente materiale dalla faringe, i pazienti piegano la testa all'indietro e aprono la bocca. Il personale di laboratorio appositamente addestrato con una spatola preme la lingua e raccoglie lo scarico della faringe con uno strumento speciale: un tampone di cotone sterile. Quindi lo rimuove dalla cavità orale e lo abbassa nel tubo. La provetta contiene una soluzione speciale, che previene la morte di microbi durante il trasporto del materiale. La provetta deve essere consegnata al laboratorio entro due ore dal momento della raccolta del materiale. Prendere un tampone dalla gola è una procedura indolore, ma sgradevole. Toccando un batuffolo di cotone alla mucosa faringea può scatenare impulsi emetici.

Per prendere un tampone dal naso, è necessario posizionare il paziente di fronte e leggermente indietro la testa. Prima dell'analisi è necessario liberare il naso dal muco esistente. La pelle delle narici viene trattata con alcol al 70%. Un tampone sterile viene introdotto alternativamente prima in uno e poi nell'altro passaggio nasale, ruotando lo strumento e toccando saldamente le sue pareti. Il tampone viene rapidamente abbassato nel tubo e inviato al materiale per l'esame microscopico e microbiologico.

Esame microscopico

Il materiale in esame viene applicato su un vetrino, fissato in una fiamma del bruciatore, colorato con Gram e esaminato al microscopio con olio per immersione. Barre gram-positive o gram-positive, cocchi o coccobacilli si trovano in uno striscio, e le loro proprietà morfologiche e tintoriali sono studiate.

I segni microscopici dei batteri sono un importante riferimento diagnostico. Se lo striscio contiene cocchi gram-positivi situati in grappoli che assomigliano a grappoli d'uva, si suggerisce che lo stafilococco sia l'agente eziologico della patologia. Se i cocchi sono colorati con Gram in modo positivo e disposti in uno striscio di catene o coppie, è possibile streptococchi; cocchi gram-negativi - neisserie; bacchette gram-negative con estremità arrotondate e una capsula leggera - Klebsiella, piccole barrette gram-negative - Escherichia, Pseudomonas purulenta. L'ulteriore ricerca microbiologica è continuata prendendo in considerazione i segni microscopici.

Semina materiale sotto studio

Ogni microrganismo cresce nel suo ambiente "nativo", tenendo conto del pH e dell'umidità. Gli ambienti sono diagnostici differenziali, selettivi, universali. Il loro scopo principale è fornire nutrizione, respirazione, crescita e riproduzione delle cellule batteriche.

La semina del materiale di prova deve essere eseguita in una scatola sterile o in un armadio laminare. L'operatore sanitario deve indossare indumenti sterili, guanti, una maschera e copri scarpe. Questo è necessario per mantenere la sterilità nell'area di lavoro. Nel pugilato, si dovrebbe lavorare in silenzio, con attenzione, garantendo la sicurezza personale, dal momento che qualsiasi materiale biologico è considerato sospetto e ovviamente contagioso.

Una macchia proveniente dal rinofaringe viene seminata su terreno nutriente e incubata in un termostato. Dopo diversi giorni, le colonie con diverse forme, dimensioni e colori crescono sui media.

Esistono mezzi nutrienti speciali che sono selettivi per un particolare microrganismo.

  1. Il mezzo principale per i microbi della gola e del naso è agar sangue. È un terreno altamente sensibile che contiene nutrienti per batteri saprofiti e patogeni. I pneumococchi e lo stafilococco aureo producono emolisine e causano l'emolisi degli eritrociti. L'attività emolitica dei microbi è il principale fattore di patogenicità posseduto dalla maggior parte dei batteri patogeni. La natura della zona di crescita, del colore e dell'emolisi è diversa nei microbi di diversi generi e specie.
  2. Il Saburo o il mezzo tioglicolico è versatile e adatto a un'ampia gamma di microbi.
  3. L'agar di sale di tuorlo è un mezzo elettivo per la crescita di stafilococchi.
  4. Agar con sangue caldo - agar cioccolato. È un mezzo nutritivo arricchito non selettivo, usato per far crescere batteri patogeni. Su questo terreno crescono gonococchi, bacilli emofilici e agenti causativi della meningite batterica purulenta.
  5. Ambiente Endo - mezzo diagnostico differenziale per la coltivazione di enterobatteri.
  6. Enterococcagar è un mezzo nutritivo per l'isolamento degli enterococchi.

Il materiale viene tamponato mercoledì in una piccola area di 2 metri quadrati. vedi, e poi con l'aiuto di un ciclo batteriologico i colpi si disperdono su tutta la superficie della capsula di Petri. Le colture sono incubate in un termostato a una certa temperatura. Il giorno dopo, le colture vengono esaminate, tengono conto del numero di colonie coltivate e descrivono la loro natura. Le colonie separate vengono trapiantate in terreni nutritivi selettivi per isolare e accumulare colture pure. L'esame microscopico della coltura pura consente di determinare la dimensione e la forma dei batteri, la presenza di una capsula, flagelli, spore, il rapporto tra microbo e colorazione. Identificare i microrganismi selezionati per il genere e le specie, se necessario, condurre il fagotipo e la sierotipizzazione.

Il risultato dello studio

Il risultato dello studio, i medici, i microbiologi sono scritti su una forma speciale. Per decifrare il risultato del tampone faringeo, sono necessari i valori degli indicatori. Il nome del microrganismo consiste di due parole latine per il genere e il tipo di microbo. Accanto al nome indica il numero di cellule batteriche, espresse in unità speciali che formano colonie. Dopo aver determinato la concentrazione del microrganismo, procedono alla designazione della sua patogenicità - "flora condizionatamente patogena".

Nelle persone sane sulla membrana mucosa del nasofaringe vivono batteri che svolgono una funzione protettiva. Non causano disagio e non provocano lo sviluppo di infiammazioni. Sotto l'influenza di fattori avversi endogeni ed esogeni, il numero di questi microrganismi aumenta drammaticamente, il che porta allo sviluppo della patologia.

Normalmente, il contenuto di microbi saprofiti e opportunistici nel rinofaringe non deve superare 10 3 - 10 4 CFU / ml e i batteri patogeni dovrebbero essere assenti. Determinare la patogenicità del microbo e decifrare l'analisi può solo un medico con competenze e conoscenze speciali. Il medico determinerà la fattibilità e la necessità di prescrivere farmaci anti-infiammatori e antibatterici al paziente.

Dopo aver identificato il patogeno della patologia e la sua identificazione al genere e alla specie, procedono alla determinazione della sua sensibilità a fagi, antibiotici e antimicrobici. È necessario trattare una malattia della gola o del naso con un antibiotico a cui il microbo identificato sia il più sensibile possibile.

i risultati della ricerca diffondono dalla faringe

Varianti dei risultati dello studio dello striscio dalla faringe:

  • Il risultato negativo della semina su microflora - agenti causativi di infezioni batteriche o fungine sono assenti. In questo caso, la causa della patologia sono i virus, non i batteri oi funghi.
  • Un risultato positivo della semina sulla microflora è la crescita di batteri patogeni o opportunistici che possono causare faringite acuta, difterite, pertosse e altre infezioni batteriche. Con la crescita della flora fungina si sviluppa candidosi orale, l'agente eziologico di cui sono agenti biologici del terzo gruppo di patogenicità - funghi simili al lievito del genere Candida.

Lo studio microbiologico dello scarico della faringe e del naso sulla flora consente di determinare il tipo di microbi e la loro proporzione. Tutti i microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni sono soggetti alla piena identificazione. Il risultato della diagnostica di laboratorio consente al medico di prescrivere correttamente il trattamento.

Perché spalmano BL su faringe e naso?

Nelle malattie infiammatorie del naso e dell'orofaringe, il medico può prescrivere uno striscio per BL - uno studio microbiologico che può rilevare la presenza di difterite.

L'agente eziologico della malattia è il batterio Corynebacterium diphtheriae (Bacillus Leffler), da cui il nome dell'analisi - striscio su BL o BL in latino, semina su un bastoncino di difterite.

Molto spesso, viene prescritto uno striscio per la difterite sospetta e per una diagnosi più accurata delle malattie che si presentano con sintomi simili: tonsillite, mononucleosi, laringotracheite, ascesso, pertosse, ecc.

Può anche essere intrapresa una macchia per confermare l'efficacia della terapia antimicrobica, prima del ricovero per scopi profilattici.

Raccolta materiale

Il campionamento appropriato del materiale per la ricerca include tamponi separati della faringe e del naso. Ogni striscio viene raccolto con uno speciale sottile filo avvolto in cotone sterile.

Per raccogliere il materiale dal naso, il paziente viene iniettato con un cappio prima in una narice, e poi nell'altro, circa 10-20 mm, e passa delicatamente attraverso la membrana mucosa dei passaggi nasali.

Per rilevare un bacillo difterico, un anello con il materiale per l'analisi viene immerso in un tubo sterile asciutto e consegnato al laboratorio entro 3 ore.

Se il trasporto al laboratorio richiede più tempo, i loop con il materiale per l'analisi vengono immersi nella soluzione di glicerina per la conservazione.

Prima della procedura, si raccomanda al paziente di pulire la cavità nasale (soffiarsi il naso) senza l'uso di agenti aggiuntivi, soluzioni o farmaci.

Per raccogliere uno striscio sul BC dalla faringe, il medico avrà bisogno di uno speciale passante per filo con cotone sterile e una spatola sterile (solitamente usa e getta).

Il medico preme la radice della lingua del paziente con una spatola in modo che il cappio per la recinzione non tocchi la mucosa orale, specialmente la lingua.

Quindi delicatamente i cappi con lana di cotone sopra le arcate palatine, le tonsille e la parete posteriore dell'orofaringe.

Il più affidabile è uno striscio prelevato dal confine di tessuti infiammati e sani, vicino ai fuochi della placca - in queste aree si accumula il numero massimo di batteri patogeni.

Oltre al materiale con uno striscio dalla cavità nasale, la spatola con il materiale ottenuto viene posta in un tubo sterile secco o in una soluzione di glicerina.

Prima della procedura, si consiglia al paziente di evitare l'uso di farmaci antimicrobici o antibatterici (pasticche, inalatori, soluzioni, decotti alle erbe, ecc.)

Almeno 2 ore prima che il materiale venga raccolto, è necessario abbandonare l'uso di cibo e liquidi, non lavarsi i denti o fare i gargarismi.

Decodifica risultati

Una macchia dalla faringe e dal naso sul BL viene trasportata al laboratorio, dove viene "seminata" - il biomateriale risultante viene posto in diversi terreni nutritivi per rilevare la presenza di agenti patogeni di alcune malattie.

Se il muco dalla zona nasale e laringe è stato trasportato in un tubo a secco, i risultati dell'analisi saranno pronti in 1-2 giorni.

Se il campione dovesse essere inserito in un conservante (soluzione di glicerina), i risultati del test dovranno attendere un po 'più a lungo, in genere da 2 a 4 giorni.

Se, in base ai risultati dell'analisi, ti viene dato il risultato di "nessuna crescita", significa che non sono stati rilevati batteri. Nella maggior parte dei casi, se i batteri non sono presenti nello striscio, non c'è infezione con difterite.

L'eccezione è quando il paziente è o ha recentemente completato un ciclo di terapia antibiotica - in questo caso, potrebbe essere necessario riprendere lo striscio.

Se il paziente non mostra una crescita di BL, ma uno dei membri della famiglia ha risultati di test positivi, viene confermata la diagnosi di difterite.

Una macchia su BL può anche dare risultati positivi in ​​una persona che non mostra alcun sintomo esterno della malattia (nessun mal di gola, infiammazione, placca, febbre).

Tale paziente è considerato portatore di difterite, sebbene non tolleri personalmente la malattia. Di norma, il medico raccomanderà ulteriori interventi: terapia antibiotica o isolamento temporaneo al fine di prevenire l'infezione di altri.

Cos'è la difterite?

La difterite è una malattia infettiva acuta che può colpire sia gli adulti che i bambini. La difterite è più comunemente associata a mal di gola e formazione di ulcere o film, ma questa malattia può interessare anche altri organi: il cuore, i reni, la pelle, ecc.

La malattia provoca un tipo speciale di microbi, bastoncini di difterite, ma il danno principale non è causato dai batteri stessi, ma dai prodotti tossici della loro attività vitale.

La difterite può colpire la gola, la laringe, il naso, gli occhi, le orecchie, i genitali, la pelle, ecc. Molto spesso la malattia si manifesta con l'infiammazione delle mucose, il gonfiore e la formazione di film caratteristici.

Ma c'è una forma atipica della malattia, che non è accompagnata dalla formazione di film, ma è la più pericolosa per la salute.

La difterite viene trasmessa principalmente da goccioline trasportate dall'aria da persona a persona, cioè è impossibile essere infettati da animali domestici o altri animali.

La più rapida, ma non l'unica, forma di diffusione: il contatto con il vettore di bastoncini di difterite.

Inoltre, il vettore di batteri non è sempre esposto alla malattia stessa. In rari casi, la difterite può essere trasmessa attraverso terzi o articoli domestici, piatti, cibo.

La cosa migliore è che la malattia si diffonde durante la stagione fredda, poiché i microbi non temono le basse temperature. In inverno, i batteri possono sopravvivere fino a sei mesi sugli oggetti, pur mantenendo le loro proprietà pericolose.

Questi microrganismi sono scarsamente tollerati dalla luce solare diretta, alte temperature e agenti antibatterici, quindi, per prevenire la diffusione della malattia, si raccomanda di pulire la biancheria del paziente in acqua calda, lavare accuratamente e risciacquare i piatti che ha usato con acqua bollente.

Se il bambino ha avuto la malattia, è necessario prendere misure per disinfettare i giocattoli.

Macchia come principale analisi sulla difterite: regole per prendere materiale

Diagnosticare la difterite è spesso difficile. Ciò è dovuto al fatto che la malattia ha varie forme di manifestazione. Una macchia sulla difterite è un metodo di ricerca batteriologico, che è il principale nella diagnostica di laboratorio. L'analisi consente di isolare il bacillo difterico (Corinebacterium diphtheriae) dalla lesione, per determinarne il tipo e la tossigenicità (la capacità del batterio di produrre esotossine nell'ambiente).

Informazioni generali sul metodo

Indipendentemente dalla lesione identificata in caso di sospetta difterite, viene prelevato uno striscio dalla faringe e dal naso. Questo è necessario per identificare le forme combinate della malattia. Per l'analisi batteriologica prendere muco e film.

Non permettere al sangue di entrare nel biomateriale sotto inchiesta, poiché ha proprietà battericide. Ciò potrebbe distorcere i risultati del test.

Il metodo batteriologico è l'isolamento di un bacillo difterico nella sua forma pura mediante la semina di materiale prelevato da un paziente su speciali terreni nutritivi. In laboratorio, studia le proprietà del microrganismo patogeno e concludi. Prima di prendere il materiale, è impossibile effettuare il trattamento con preparazioni antibatteriche.

L'esame batteriologico ha uno svantaggio. È legato alla quantità di analisi che viene eseguita. La durata dello studio per la difterite è in media 2-3 giorni. Al fine di massimizzare l'efficacia del metodo, il materiale dopo la raccolta deve essere consegnato al laboratorio il più presto possibile.

Tampone faringeo

Per l'analisi batteriologica, il muco viene raccolto dalle pareti della mucosa della gola, così come il film. Una condizione importante è quella di portare il materiale a stomaco vuoto. È meglio passare la mattina dopo il sonno. Se il paziente ha mangiato, la cavità orale deve essere sciacquata dai residui di cibo e le analisi dovrebbero essere prese dopo 2 ore.

La macchia di faringe sulla difterite deve essere presa attentamente. Durante l'assunzione di materiale è impossibile toccare le mucose della bocca, della lingua, dei denti. Le barre false di difterite si trovano spesso in questi luoghi. Nella loro struttura e proprietà biochimiche, sono molto simili al vero agente causale della difterite. Se c'è un deposito nell'area della gola e delle tonsille, allora si dovrebbe fare uno striscio lungo i bordi.

L'algoritmo per prendere una macchia sulla difterite dalla faringe:

  1. Per prendere il muco dalla gola, utilizzare tamponi di cotone o garze sterilizzati asciutti. Sono avvolti su un bastoncino di acciaio inossidabile o legno e posti in un tubo sterile.
  2. Prima di raccogliere il materiale, il tampone viene inumidito con soluzione salina fisiologica (NaCl 0,9%).
  3. Il muco viene raccolto in posizione seduta o sdraiata.
  4. Al paziente viene chiesto di aprire la bocca più ampia possibile. Per fissare la lingua, viene fissata con una spatola, premendola verso il basso e anteriormente.
  5. Con cura, senza toccare le pareti della bocca, introducono un tampone e raccolgono tutto il materiale di interesse per lo studio. La placca viene raccolta al confine con le aree mucose interessate, poiché vi è la più alta concentrazione di bacilli difterici.

Tampone al naso

Prima di prendere uno striscio da un naso per la difterite, i passaggi nasali devono essere accuratamente puliti estraendoli o usando tamponi di cotone asciutti (stoppini speciali). Se ci sono croste nel naso, devono essere rimosse con cura in modo da non danneggiare la mucosa e non causare sanguinamento capillare.

Il tampone per prelevare il materiale dal naso è preparato sullo stesso principio del tampone per la faringe, solo che è più piccolo. Dovrebbe essere introdotto lentamente e attentamente, in modo che ogni lato del tampone tocchi tutte le pareti del passaggio nasale.

Risultati batteriologici

Nei pazienti, uno striscio dalla faringe e dal naso per la difterite viene preso insieme e inviato al laboratorio. Per una diagnosi più accurata, le colture vengono effettuate immediatamente e immediatamente su diversi terreni nutritivi.

Per la coltivazione di bastoncini di difterite viene eseguita la semina su terreno Kostyukova (liquido) e Clauberg (denso). La loro composizione include gelurite di sodio e potassio e in un mezzo denso contiene anche sangue emolizzato e massa di globuli rossi.

Sul terreno di Kostyukova, la crescita dei bacilli di difterite sembra un oscuramento onnipresente, sul medium di Clauberg, l'agente causale della malattia cresce sotto forma di strisce scure o nere.

Se durante gli studi di laboratorio viene confermata la tossigenicità dei bacilli isolati, la diagnosi di difterite è positiva. Se il patogeno isolato non è tossigenico, la diagnosi finale viene effettuata sulla base dei sintomi clinici della malattia.

Normalmente, in una persona sana, il bacillo difterico non è presente nella mucosa faringea e non è rilevato dall'esame batteriologico.

L'analisi della difterite potrebbe non essere sempre accurata. La sua efficacia è influenzata dai seguenti fattori:

  • inosservanza delle regole di prelievo di macchie dal naso e dalla gola;
  • assumere agenti antibatterici, farmaci sulfamidici;
  • consegna tardiva del materiale prelevato al laboratorio (sono trascorse più di 2-3 ore dal momento del prelievo), dopo questo periodo la microflora saprofitica (di accompagnamento) inizia a moltiplicarsi nel biomateriale, i processi autolitici si sviluppano gradualmente, il che è dannoso per il bastoncino della difterite.

I tamponi per l'individuazione della difterite non prendono solo in pazienti con manifestazioni cliniche della malattia. I test vengono eseguiti anche da persone che sono state in contatto con il paziente per la rilevazione tempestiva dell'infezione. Esame batteriologico nell'ordine richiesto prescritto ai pazienti dopo il trattamento per monitorare l'efficacia della terapia farmacologica.

Analisi su

Si fa al mattino, a stomaco vuoto, in un tubo sterile, ben chiuso con una garza di cotone, seguendo le regole dell'asepsi.

Macchia, -zka; m. Una piccola quantità di sangue, pus, muco, ecc., applicata in uno strato sottile su vetro per l'esame microscopico.

Preparare: spatola sterile e provetta con un tampone etichettato "3" (faringe).

  1. Mettere il paziente di fronte alla sorgente luminosa.
  2. Prendi una spatola e una provetta con la mano sinistra.
  3. Incoraggiare il paziente ad aprire bocca, bocca; m. (molte bocche, bocche, bocche). Biol. Ingresso al tubo digerente nelle donne e negli uomini

"> cavità orale (destra e sinistra), rimuovere il tampone.

  • Metti il ​​tubo in un treppiede.
  • Disinfettare la spatola
  • Tampone al naso

    Preparare: provetta con tampone sterile.

    1. Metti il ​​paziente con la testa leggermente indietro.
    2. Prendi una provetta contrassegnata con "H" (naso) nella mano sinistra e rimuovi il tampone da esso con la mano destra.
    3. Sollevare la punta del naso del paziente con la mano sinistra e con il tampone destro a torsione destro nel passaggio nasale inferiore su un lato, quindi sull'altro lato ad una profondità di 1,5-2 cm, rimuovere il tampone.
    4. Inserire il tampone nel tubo senza toccare le superfici esterne del tubo.
    5. Per emettere una direzione

    Analisi dello striscio di stafilococco

    Una macchia per lo studio della composizione cellulare sulla membrana mucosa dell'orofaringe consente di confermare la presenza di agenti patogeni. Sulla base dei risultati dell'analisi, il medico diagnostica la malattia, prescrive farmaci per combattere l'agente patogeno.

    Contenuto dell'articolo

    Uno degli studi più frequentemente condotti è un tampone faringeo per stafilococco.

    • con lo scopo preventivo prima dell'occupazione nell'industria alimentare, nelle istituzioni educative e mediche. Sulla base dei risultati, si determina se la persona è sana, se è possibile iniziare a lavorare.
    • donne incinte per determinare il rischio di sviluppare gravi malattie infettive che possono complicare il corso della gravidanza e avere un effetto negativo sul feto.
    • per l'esame preventivo di un bambino prima di visitare un istituto scolastico al fine di evitare lo sviluppo di un'epidemia di malattie infettive in una squadra di bambini.
    • esame del paziente prima dell'ospedalizzazione, nonché prima dell'operazione, poiché i microrganismi patogeni possono complicare significativamente il periodo postoperatorio e rallentare il processo di guarigione.
    • stabilire il rischio di sviluppare la malattia dopo il contatto con una persona malata, che aiuta a prevenire un'ulteriore diffusione dell'infezione.
    • per la diagnosi delle malattie otorinolaringoiatriche, determinando il tipo di microflora, sulla base del quale è possibile scegliere le medicine giuste.

    Preparazione per la diagnostica

    Risultati di ricerca affidabili possono essere ottenuti solo se vengono rispettate determinate regole. Il paziente deve iniziare a prepararsi per l'analisi per alcuni giorni. Un tampone faringeo mostrerà la vera composizione qualitativa e quantitativa dei microrganismi in determinate condizioni:

    • 4 giorni prima dell'analisi è vietato utilizzare soluzioni antisettiche per il risciacquo dell'orofaringe, nonché pomate, spray con azione antimicrobica. Conducono al lavaggio di microrganismi patogeni, riducendone il numero. Pertanto, i risultati del sondaggio non sono considerati veri.
    • 3 ore prima della diagnosi non dovrebbe mangiare cibo, liquido, chewing gum.
    • il giorno della consegna del materiale non è necessario lavarsi i denti;
    • i farmaci antibatterici per uso interno sono cancellati una settimana prima dell'esame.

    Caratteristiche della procedura

    Il paziente è seduto sul divano. La bocca deve essere aperta il più possibile per visualizzare chiaramente le strutture della cavità. Per migliorare la situazione, si consiglia di inclinare leggermente la testa all'indietro.

    Lo specialista fissa la lingua con una spatola (metallo, legno), lasciandola cadere sul fondo della bocca. Un tampone di cotone sterile su un'ansa di metallo allungata deve essere tenuto sulla superficie della membrana mucosa della faringe.

    Il tampone non deve entrare in contatto con altre superfici quando viene introdotto e rimosso dalla cavità orale per evitare di ottenere dati inaffidabili.

    Il processo di raccolta del materiale non causa dolore al paziente, solo un leggero disagio è possibile. Le persone con un riflesso pronunciato del vomito possono provare disagio quando toccano la parete posteriore faringea.

    Il materiale raccolto sul tampone viene posto in un pallone sterile con mezzo, che fornisce le condizioni più favorevoli per la conservazione dei microbi patogeni. Questo rende possibile trasportare il materiale in laboratorio senza microrganismi morti.

    In laboratorio, il materiale viene immesso in mezzi nutritivi di diversa composizione per attivare i processi di riproduzione e crescita dei patogeni infettivi. A seconda della reazione, che dovrebbe essere valutata dopo un certo periodo di tempo.

    Risultati dell'analisi

    Affinché uno specialista decifri correttamente i risultati, utilizza una tabella di indicatori della normale composizione quantitativa e qualitativa della microflora della membrana mucosa dell'orofaringe. La forma indica il tipo di microrganismi, il loro numero, che è indicato nelle unità formanti colonie.

    Per determinare il CFU, viene utilizzato uno speciale mezzo nutritivo, a causa del quale si osserva la crescita di un certo tipo di agenti patogeni patogeni. Le colonie di microbi crescono sotto forma di macchie. Se necessario, nuovi agenti patogeni infettivi possono essere coltivati ​​dalla colonia.

    Nella fase successiva, il conteggio dei microrganismi viene effettuato utilizzando tecniche speciali. In caso di diluizione seriale, il materiale tipizzato viene sottoposto ad una diluizione di 10 volte, dopodiché viene posto nella seconda provetta. Successivamente, il materiale diluito con un volume di 10 ml viene nuovamente diluito 10 volte, posto nel terzo tubo. Lo specialista ripete la manipolazione circa 10 volte.

    Da ciascun tubo, parte del materiale viene seminato su un mezzo nutritivo. Questo è necessario per facilitare il processo di crescita microbica. Con una concentrazione massima di germi patogeni la crescita è quasi assente. La decodifica di tale analisi non è considerata affidabile.

    La tabella indica il tipo di microrganismi infettivi, il loro numero. In condizioni normali sulla membrana mucosa dell'orofaringe, è possibile rilevare microbi epidermici, staphylococcal, pneumococco, una piccola parte di funghi Candida, neisserii non patogeni.

    Streptococchi, funghi, bacillo di Leffler, pertosse e altri possono essere rilevati da microbi patogeni in strisci.

    Gli streptococchi causano molte malattie, come mal di gola, polmonite, reumatismi, scarlattina. Ci soffermeremo di più sui bastoncini stafilococco e difterico, poiché si trovano più spesso nel materiale.

    Agenti patogeni stafilococchi

    Spesso lo stafilococco negli strisci orofaringei viene rilevato dopo grave ipotermia, immunodeficienza sullo sfondo del beriberi, a freddo. Lo stafilococco si riferisce agli agenti patogeni che sono normalmente presenti nella microflora, ma non causano malattie. Tuttavia, se esposti a fattori favorevoli a loro, vengono attivati. Gli stafilococchi vengono trasmessi attraverso oggetti domestici contaminati, e anche entrano nel corpo attraverso il sistema respiratorio quando l'infezione viene inalata. In rari casi, l'infezione nutrizionale è registrata.

    Non temere se si scopre che un neonato ha lo stafilococco, perché il bambino ha una difesa immunitaria debole e quindi ha un alto rischio di infezione.

    Il complesso diagnostico include la semina obbligatoria o il baconalismo. A seconda della composizione quantitativa dell'agente patogeno seminato, il medico decide sulla nomina dei farmaci. Lo stafilococco provoca lo sviluppo di:

    • infiammazione del naso e / o dell'orofaringe;
    • tossinfezione alimentare;
    • osteomielite;
    • la polmonite;
    • piodermite.

    Staphylococcus può causare sepsi, che aggrava criticamente il corso delle malattie croniche.

    Lo stafilococco nello striscio faringeo può essere rilevato usando il metodo microscopico colorando il materiale secondo Gram. Durante la diagnosi di cocchi rilevati (forma sferica), singolarmente o in gruppi. Lo stafilococco è macchiato di blu. È caratterizzato dall'immobilità e dalla forma sferica. La microscopia viene eseguita per la diagnosi preliminare.

    Per determinare con precisione la composizione della flora, viene utilizzato il metodo di coltura. La semina aiuta a far emergere una cultura pura, che conferma la diagnosi e aiuta a stabilire una risposta agli antibiotici. La temperatura ottimale per la crescita dei batteri è di 30-36 gradi. Gli stafilococchi non sono stravaganti per i nutrienti, quindi la crescita delle loro colonie è possibile su diversi media:

    • agar myasopeptidny su cui i microbi si sviluppano colonie liscia e lucida rotonda, domina l'ambiente. Staphylococcus aureus ha il colore dorato delle colonie, a causa della presenza di pigmento. Si distingue per la crescita dei batteri, motivo per cui ha preso il nome.
    • brodo di peptidi di carne. Lo stafilococco causa torbidità e formazione di sedimenti sul fondo.
    • L'agar sale contiene fino al 10% di cloruro di sodio. In questo contesto si sviluppa patogeno esclusivamente stafilococcica, poiché altri microrganismi non possono sopportare un'alta concentrazione di sali come.
    • agar sangue. Intorno alle colonie stafilococciche, c'è una zona di emolisi, dove i globuli rossi distrutti si trovano sotto l'influenza dell'emolisina.

    Per determinare la sensibilità dei microbi ai farmaci antibatterici, è necessario un antibiogramma. Per fare questo, è necessario seminare batteri su un terreno solido, dopo di che i dischi impregnati di vari agenti antibatterici vengono posti sulla sua superficie.

    Se la crescita di microrganismi patogeni è inibita in determinate disco con un antibiotico conferma la sua efficacia nel combattere agente. Di conseguenza, il medico sceglie questo farmaco per il trattamento della malattia. Nella maggior parte dei casi, le penicilline o la vancomicina sono prescritte per la morte di stafilococchi.

    A causa dell'uso prolungato di penicilline per il trattamento delle malattie da stafilococco, i microbi hanno sviluppato resistenza. La protezione contro gli antibiotici è fornita dalla penicillinasi, che la scinde.

    Bacillus Leffler

    Il sospetto di attivazione dei batteri della difterite appare in presenza di:

    • sindrome da intossicazione;
    • focus infiammatorio nell'orofaringe;
    • disturbi respiratori, mancanza di respiro, attacchi d'asma;
    • disfunzione renale;
    • placca di film su tonsille, naso;
    • patologia cardiaca.

    La difterite è una malattia grave che può essere fatale se non trattata. A causa dell'alto rischio di complicanze gravi, un vaccino è stato specificamente sviluppato. La prima vaccinazione viene eseguita a 3 mesi di età, dopo che la somministrazione ripetuta è richiesta due volte dopo 6 settimane. La rivaccinazione viene eseguita a 1,5 anni, 6 anni, poi dopo 8 e 4 anni.

    Se il contatto con un bambino malato con la difterite uomo venne fino alla fine di completamente immunizzato, si è esibito Schick. Se un bambino, l'esecuzione, la gola bl tampone la difterite, il risultato è positivo, esso deve essere isolato dagli altri bambini fino a che non sono guariti.

    Inoltre, nel gruppo di studio in cui il bambino è stato ferito, è necessario esaminare tutti i bambini a scopo preventivo. Prendono anche un tampone dall'orofaringe per identificare l'agente patogeno. Tutti i mobili, i giocattoli sono disinfettati.

    Gli esperti identificano diversi tipi di bacchetta Löffler. Quindi, si distinguono mitis, gravis e anche intermedius. Essi vengono trasmessi durante una conversazione, la respirazione, di stabilirsi sulla mucosa delle vie respiratorie, o diffuso attraverso gli oggetti.

    Attraverso l'analisi, che esamina il materiale dall'orofaringe, uno specialista individua l'agente patogeno e ne determina il ceppo. Da ciò dipende l'aggressività dell'infezione e, di conseguenza, la gravità della malattia. Gli agenti batterici sono classificati sulla base di caratteristiche enzimatiche, culturali e strutturali.

    L'analisi microscopica è necessaria per lo studio preliminare del materiale. Le caratteristiche morfologiche del microbo sono così varie che è necessario un ulteriore bacporev. Per la colorazione vengono utilizzate diverse tecniche (Gram, Neisser e anche Leffler):

    • Il metodo di Gram rende possibile stabilire la capacità dei batteri di interagire con la violetta di genziana. Nonostante il fatto che l'agente eziologico della difterite includono microrganismi Gram-positivi, questa struttura non è costante interazione. Le proprietà del microbo cambiano drasticamente in assenza di cibo e a contatto con agenti antibatterici.
    • Il metodo di Neisser è il più informativo, ma richiede tempo. Le soluzioni blu acetico, Lugol e crisoidina sono utilizzate per la colorazione. Dopo aver applicato il blu e Lugol il farmaco viene sciacquato con acqua distillata, dopo di che il materiale viene colorato con crisoidina.
    • Il metodo di Leffler è usato più spesso. Per la colorazione usata blu (metilene alcalino).

    Il processo di diagnosi è importante distinguere il vero bacilli della difterite con bacchette Hoffmann e congiuntivale. In strisci dopo la colorazione, i microbi difterici sono disposti sotto forma di un numero romano 5.

    Per eseguire il metodo batteriologico, è necessario selezionare attentamente il mezzo nutritivo, poiché i bacilli sono molto fastidiosi. Per la semina vengono usati questi nutrienti:

    • siero arrotolato Ru, su cui i bacilli crescono ruvidi, forma R;
    • tellurite diffsidy;
    • agar sangue / sangue e tellurro;
    • L'ambiente di Klauber;
    • quinozolo medio Buchina.

    Grazie ai media tellurici, è possibile non solo identificare il patogeno, ma anche differenziare i ceppi:

    • difterite bacillus grigio, rosetta;
    • mitis - colore nero, non lucido, con una superficie liscia;
    • gravis: con la radialità;
    • intermedius: una sfumatura grigio-nera, con una superficie liscia;
    • lozhnodifteriynye microbi Hoffmann - di colore grigio, con una superficie lucida, conica, che domina la media;
    • difteroidi congiuntivale - grigio-nero, in grado di distinguerli utilizzando ambiente hinozolnoy dove crescono incolore.

    La diagnosi di una malattia infettiva è confermata sulla base dei risultati della diagnostica di laboratorio e strumentale. Inoltre, è necessario prestare attenzione alla gravità dei sintomi clinici. Oltre a bakposev e microscopia, è consigliabile condurre uno studio sierologico. Grazie ad un esame completo, il medico può determinare il tipo di patogeno infettivo nel modo più preciso possibile. Ciò rende possibile selezionare accuratamente i farmaci e prevenire lo sviluppo di gravi complicanze.

    Ulteriori Articoli Su Tiroide

    L'espettorato è una miscela di saliva, secrezione della mucosa della cavità nasale, seni paranasali e albero tracheo-bronchiale, che emergono durante l'espettorazione e segnalano un problema con i polmoni oi bronchi.

    Come è meraviglioso quando il ciclo mestruale è stabile, non è necessario prendere nulla per l'ovulazione. Ma se guardi indietro, puoi vedere un sacco di ragazze che frequentano cliniche prenatali, persone che stanno facendo esami, che si sottopongono a cure.

    L'ormone della crescita è un ormone polipeptidico sintetizzato nelle cellule endocrine della ghiandola pituitaria anteriore. Colpisce la formazione della massa muscolare e della crescita ossea in lunghezza, aumenta la combustione dei grassi, stimola i processi anabolici, inibendo il catabolismo (disintegrazione) dei tessuti.