Principale / Ghiandola pituitaria

Sindrome da iperandrogenismo nelle donne

Negli uomini e nelle donne nel corpo ci sono ormoni speciali responsabili delle caratteristiche sessuali. Nelle donne, gli estrogeni svolgono un ruolo importante in questo problema e negli uomini - androgeni. La patologia del sistema endocrino può manifestarsi come uno squilibrio degli steroidi sessuali. Quindi, un eccesso di ormoni maschili nelle donne provoca la sindrome da iperandrogenismo. A volte lo sviluppo di questa condizione porta a una produzione eccessiva di steroidi nel corpo, a volte - la loro alta attività.

androgeni

L'androgeno principale è il testosterone. Inoltre, diidrotestosterone, deidroepiandrosterone, androstenedione, androstenediolo, androsterone sono sintetizzati nel corpo umano. Negli uomini e nei ragazzi, gli androgeni sono prodotti principalmente dalle cellule di Leydig (nei testicoli), nelle donne e nelle ragazze, nella corteccia surrenale e nelle ovaie.

L'effetto del testosterone sul corpo è molto vario e sfaccettato.

Gli androgeni influenzano il metabolismo. Aumentano la produzione di proteine, migliorano tutti i processi anabolici. Forza muscolare e aumento di massa.

Grazie a questi ormoni, l'utilizzo del glucosio è migliorato. Nelle cellule, la concentrazione di fonti energetiche aumenta e il livello di glucosio nel sangue diminuisce.

Il testosterone aiuta a ridurre la percentuale di tessuto adiposo nel corpo. Inoltre, questo ormone e i suoi analoghi influenzano la ridistribuzione del grasso sottocutaneo (tipo maschile).

Gli androgeni aumentano la densità minerale ossea. Aiutano anche a ridurre il livello delle frazioni di colesterolo aterogenico. Tuttavia, il loro effetto sullo spettro lipidico del sangue è inferiore a quello degli estrogeni.

Il testosterone è responsabile dell'attività sessuale. La libido negli uomini e nelle donne sostiene esattamente gli androgeni.

Questi ormoni sono coinvolti nella formazione di alcune reazioni comportamentali. Migliorano l'aggressività, la determinazione, la razionalità.

Sono responsabili della formazione delle caratteristiche sessuali maschili secondarie e primarie:

  • formazione di testicoli, prostata, pene;
  • la formazione di uno scheletro di tipo maschile;
  • pigmentazione areola;
  • aumento della sudorazione;
  • crescita della barba e dei baffi;
  • crescita dei capelli sul corpo;
  • indurimento della voce;
  • alopecia (in presenza di predisposizione genetica).

Nelle ragazze e nelle donne adulte, gli androgeni vengono rilasciati in piccole quantità. A qualsiasi età, le donne hanno una concentrazione inferiore di questi ormoni rispetto agli uomini. La differenza diventa evidente nella fase dello sviluppo intrauterino. L'iperandrogenismo nelle donne può causare molte patologie.

Sintomi di eccesso di androgeni

Se l'androgeno diventa troppo grande, allora l'attività del sistema riproduttivo femminile viene interrotta. Questi cambiamenti possono essere pronunciati e possono essere quasi impercettibili. Segni di iperandorogenesi dipendono dalla concentrazione di steroidi sessuali e da una varietà di altri fattori. Le cause della malattia, l'età del paziente, l'ereditarietà sono importanti.

Se c'è molto testosterone, compaiono i segni di virilizzazione. Una donna diventa come un uomo. Prima si forma la malattia, più possibili cambiamenti.

  • aumento della dimensione del clitoride;
  • aumento delle labbra sessuali esterne ed interne;
  • posizione più vicina delle labbra genitali;
  • atrofia (parziale) di ghiandole mammarie, appendici e utero;
  • mancanza di sanguinamento mestruale e maturazione delle uova;
  • infertilità.

Se l'iperandrogenismo si verifica anche nel periodo prenatale, allora la ragazza nasce con organi genitali esterni, simili a strutture maschili. A volte per la determinazione accurata del sesso del bambino richiede la diagnosi ecografica e l'analisi genetica.

Se un eccesso di androgeni si forma durante l'infanzia, allora la pubertà precoce rischia di essere eterosessuale.

In tal caso, se il testosterone è relativamente piccolo, ma più della norma, allora l'adolescente viene osservato nella pubertà sbagliata. Ci possono essere violazioni del sistema riproduttivo. Inoltre, le ragazze probabilmente:

  • la formazione di un fisico maschile;
  • indurimento della voce;
  • sviluppo di acne;
  • irsutismo.

Nelle donne adulte, la sindrome da iperandrogenismo può portare alla cessazione delle mestruazioni e all'ovulazione. In tali pazienti, il loro aspetto può cambiare - aumentare la circonferenza della vita, diminuire il volume dei fianchi e dei glutei. Tuttavia, le caratteristiche maschili e le proporzioni dello scheletro non si stanno più formando.

Se una donna è incinta, quindi alte concentrazioni di testosterone e suoi analoghi possono provocare un aborto spontaneo. L'aborto in questo caso si verifica a causa della cessazione dell'aumento delle dimensioni dell'utero.

Il principale sintomo di iperandrogenismo

La maggior parte delle donne sono preoccupate per l'irsutismo: una crescita eccessiva dei capelli sul viso e sul corpo. Questo è il sintomo più importante di iperandrogenismo, costringendo a cercare aiuto medico. Il grado di irsutismo è determinato da una scala visiva speciale Ferrimen-Gallway:

Secondo questa scala, la crescita dei peli sugli avambracci e sulle spalle non viene presa in considerazione, poiché queste zone sono indipendenti dagli ormoni.

Oltre alle manifestazioni di irsutismo, un certo numero di donne non mostra altri sintomi di iperandrogenismo, ma c'è un gran numero di donne che soffrono di questa patologia. Questo è il cosiddetto irsutismo familiare (genetico), che non richiede trattamento.

Quando vedere un dottore

L'iperandrogenismo nelle donne è una delle più comuni patologie endocrine. I pazienti con questo problema vanno da diversi medici. Quindi, un endocrinologo, un ginecologo, un terapeuta, un dermatologo, un cosmetologo, un tricologo, uno psicoterapeuta, un sessuologo possono iniziare l'esame. Le ragazze vengono esaminate da pediatri, endocrinologi e ginecologi per bambini.

I ginecologi di donne con iperandrogenismo sono trattati a causa di vari fallimenti del ciclo mestruale, problemi con il concepimento e il portamento.

Reclami su:

  • accorciamento del ciclo mestruale;
  • diminuzione dell'abbondanza di secrezioni;
  • lunghi periodi tra i periodi;
  • assenza di mestruazioni per più di sei mesi (amenorrea);
  • mancanza di gravidanza sullo sfondo della normale vita sessuale.

Le donne vengono dai cosmetologi (dermatologi, tricologi) a causa dei numerosi problemi estetici. I pazienti sono preoccupati per la condizione della pelle del viso e del corpo, eccessiva crescita dei peli sul corpo, calvizie, sudorazione.

Il più tipico per l'iperandrogenismo:

  • irsutismo (crescita dei peli nelle zone dipendenti dagli androgeni);
  • comparsa di chiazze calve;
  • eccessiva formazione di sebo;
  • l'acne;
  • pori dilatati;
  • sudorazione.

L'irsutismo è misurato sulla scala Ferriman-Golway. Considerata la presenza di peli e la loro densità in 11 zone del corpo. Queste zone sono dipendenti dagli androgeni. Maggiore è la concentrazione di testosterone nel sangue, maggiore è la crescita dei capelli in queste aree.

Valutare la crescita dei capelli su:

  • il mento;
  • al seno;
  • parte superiore e inferiore della schiena;
  • addome superiore e inferiore;
  • spalle;
  • avambracci;
  • stinchi;
  • fianchi;
  • sopra il labbro superiore.

Le donne si rivolgono agli endocrinologi a causa dei cambiamenti nelle proporzioni corporee e nei disordini metabolici.

I pazienti vengono da psicoterapeuti e sessuologi a causa di problemi nella sfera emotiva e sessuale.

Con l'iperandrogenismo, le donne possono lamentarsi di:

  • l'aggressività;
  • irritabilità;
  • labilità emotiva;
  • ipersessualità;
  • dolore durante il rapporto sessuale (ridotta produzione di lubrificazione naturale nella vagina);
  • rifiuto del suo corpo, ecc.

Perché si verifica l'iperandrogenismo

La sindrome da iperandrogenismo si manifesta per diverse ragioni. Innanzitutto, può essere aumentata la produzione di steroidi sessuali maschili nelle ovaie, nelle ghiandole surrenali o in altri tessuti. In secondo luogo, le donne possono provare ipersensibilità alla normale quantità di ormoni.

L'eccessiva sintesi degli androgeni si verifica quando:

  • ipertrofia surrenale congenita (disfunzione) della corteccia surrenale;
  • tumori della corteccia surrenale (androstendinoma);
  • tumori ovarici secernenti gli androgeni;
  • sindrome dell'ovaio policistico;
  • Sindrome di Itsenko-Cushing;
  • disfunzione ipotalamo-ipofisaria;
  • iperinsulinismo (come parte della sindrome metabolica);
  • iperplasia ovarica stromale e ipertecosi.

L'iperandrogenismo della genesi ovarica di solito si verifica al momento della pubertà. Le ragazze hanno difetti estetici caratteristici (acne, irsutismo), il ciclo mestruale non diventa regolare nemmeno 2 anni dopo il menarca.

La ragione della formazione del policistico considera l'ereditarietà e il modo di vivere sbagliato. Di grande importanza è l'alimentazione, lo stress fisico ed emotivo durante l'infanzia. Particolarmente importante è il controllo della massa corporea, del sonno e della veglia nelle ragazze in età prepuberale (dagli 8 anni).

L'iperandrogenismo surrenale è congenito o acquisito.

VDCH causato da alterata sintesi steroidea. Nei casi più gravi, questa anormalità dello sviluppo può portare alla morte di un bambino appena nato (sia ragazze che ragazzi). Se VDKN è nascosto, i suoi segni si trovano solo nell'età adulta.

L'iperandrogenismo surrenale dovuto al CDCH è solitamente associato ad una carenza dell'enzima 21-idrossilasi. Nelle neonate con una tale patologia, viene rilevata una struttura anormale degli organi genitali esterni. Anche nei neonati rilevare l'acidificazione dell'ambiente interno del corpo (abbassare il pH del sangue).

WDCN può anche essere causato da una deficienza di altri enzimi steroidogenesi (ad esempio 11β-idrossilasi e 3β-idrossisteroide deidrogenasi).

L'iperandrogenesi surrenale dovuta a tumori può essere diagnosticata a qualsiasi età. Se il tumore ha segni di malignità, la prognosi per la salute è sfavorevole. Anche i tumori ovarici che secernono il testosterone possono essere maligni e benigni. Tutti questi tumori richiedono un trattamento chirurgico.

L'iperandrogenismo della genesi mista è rilevato nelle donne con sindrome ipotalamica (neuro-escambio endocrino). In questi pazienti, un encefalogramma (EEG) rivela anomalie nell'attività bioelettrica del cervello. Nella pratica clinica, questa sindrome si manifesta con disordini autonomici e disfunzione multipla delle ghiandole endocrine (incluse le ghiandole surrenali e le ovaie).

diagnostica

Se una ragazza o una donna adulta ha sintomi di eccesso di androgeni, allora le viene prescritto un esame.

Il piano diagnostico per l'iperandrogenismo comprende:

I test di laboratorio dovrebbero includere studi sugli ormoni e parametri biochimici.

Dagli steroidi sessuali nel sangue determinano:

  • testosterone libero, totale;
  • 17-OH-progesterone;
  • solfato di deidroepiandrosterone.

Anche per la diagnosi è necessario chiarire la concentrazione:

  • globulina legante il sesso;
  • gonadotropine (LH e FSH);
  • estrogeni;
  • insulina;
  • emoglobina glicata;
  • cortisolo e così via

Ultrasuoni e tomografia sono necessari per rilevare l'ipertrofia di organi o neoplasie. Nelle donne viene valutata la struttura delle ovaie, dell'utero, dei tubi, delle ghiandole surrenali, dell'ipofisi e dell'ipotalamo.

Una volta raccolte tutte le informazioni necessarie, il medico determina la causa dell'iperandrogenismo e prescrive il trattamento necessario.

Trattamento della sindrome

Eliminare il testosterone in eccesso e altri androgeni utilizzando farmaci o interventi chirurgici. Il trattamento dell'iperandrogenismo dipende dalla causa della malattia.

L'iperandrogenismo ovarico dovuto alla sindrome policistica è suscettibile di trattamento conservativo. Ai pazienti vengono prescritti contraccettivi orali combinati, spironolattone, glucocorticosteroidi, ketoconazolo. Se ciò non aiuta, eseguire una resezione a cuneo o una coagulazione laparoscopica delle ovaie.

VDCN trattato con steroidi. Ai pazienti viene prescritto il desametasone. Questo farmaco inibisce l'eccessiva secrezione di androgeni nelle ghiandole surrenali.

I tumori delle ovaie e delle ghiandole surrenali che secernono androgeni vengono trattati prontamente. L'intervento chirurgico è più spesso necessario per iperplasia ovarica stromale e ipertecosi.

La sindrome metabolica con iperinsulinismo è corretta dalla dieta, dall'esercizio fisico e dalla metformina. Un trattamento simile può essere richiesto per la sindrome neuroendocrina.

Il trattamento dell'iperandrogenismo viene effettuato sotto il controllo di sintomi clinici e test di laboratorio. Le donne valutano il benessere, il ciclo mestruale e il livello degli ormoni del sangue.

Segni di eccesso di androgeni nelle donne e come ridurre il loro livello di rimedi popolari

Gli ormoni sessuali maschili, che è ciò che intendono quando parlano di androgeni, sono presenti anche nelle donne di qualsiasi età. Ciò che dipende dal corpo a livello di androgeni nelle donne. Quando gli androgeni nelle donne non vanno oltre i limiti della norma, questo permette loro di rimanere sani, mantenendo la bellezza esteriore. Una sovrabbondanza di steroidi indica un disturbo endocrino e provoca la manifestazione di qualità più adatte per un uomo. Il fallimento ormonale non passa inosservato, l'aumento del livello di androgeni fa di una donna raffinata troppo coraggiosa per la persona secondo i segni esterni e il modo di comportarsi.

Forte e coraggioso: quanto è naturale

L'iperandrogenismo è buono o cattivo, la risposta è inequivocabile. L'aumento della produzione di ormoni androgeni nelle donne, più caratteristico della parte maschile dell'umanità, è uno squilibrio pericoloso, che può manifestarsi da irsutismo "innocuo" alla sindrome virale. In ogni caso, anche un indicatore leggermente aumentato di androgeni causa discordia nel funzionamento del corpo femminile, che è irto della manifestazione dei segni più comuni.

Quali sintomi indicano un eccesso di androgeni nelle donne, analisi:

È l'iperandrogenismo che è uno dei legami nella patogenesi dello sviluppo della malattia delle ghiandole sebacee e dei follicoli piliferi. Un alto tasso di androgeni nel corpo femminile provoca il blocco dei dotti escretori, che è spesso osservato nel periodo puberale. Ormoni androgeni negli adolescenti provocano eruzioni cutanee caratteristiche sul viso, ma scompaiono entro una certa età. Se i sintomi di seborrea e acne persistono in una donna matura, questo è un motivo per essere esaminati da un endocrinologo e da un ginecologo, poiché nella maggior parte dei casi questo può indicare l'ovaio policistico.

  • irsutismo

Gli androgeni nel corpo femminile possono scatenare l'irsutismo. Quello per la maggior parte delle donne è un duro colpo all'apparenza. Una ragazza con il corpo in eccesso e i peli del viso non sembra attraente, soprattutto se si trovano in luoghi che sono più familiari agli uomini. Inoltre, i capelli morbidi (lanugine) e la luce diventano terminali, resistenti e ruvidi.

I sintomi di un aumento del livello di androgeni nelle donne possono manifestarsi in presenza di alopecia, calvizie. Ciò che è caratteristico per gli uomini diventa una catastrofe per le donne quando hanno "punti calvi" sulla corona, sui templi o sulla parte frontale della testa. L'esame e l'analisi dei segni indicano un iperandrogenismo lungo e alto, che si verifica quando vi sono neoplasie che secernono androgeni nel corpo.

Sindrome di Viril

La virilizzazione può essere considerata separatamente, nel caso in cui gli ormoni androgeni della donna siano massimamente elevati e, di fatto, il tratto sessuale primario scompare, lasciando il posto alla formazione delle tipiche caratteristiche sessuali maschili. Ovviamente, la virilizzazione non significa una completa rinascita con un tipico insieme di virtù che indica che è un tipo brutale.

Sfortunatamente, esternamente, una persona acquisisce un aspetto non abbastanza tipico sia per una donna che per un uomo, il fattore principale di questo tipo di rinascita diventa l'adrenoblastoma e la tekomatosi ovarica. A volte, l'analisi mostra la presenza di tumori surrenali che producono surrene.

L'elenco dei sintomi che sono caratteristici della sindrome viril:

  • Timbro vocale basso
  • Aumentare il clitoride.
  • Formazione del corpo maschile
  • Amenorrea, l'incapacità di concepire un bambino.
  • Aumento del desiderio sessuale.

Inoltre, ci possono essere l'acne, l'alopecia e l'eccessiva crescita muscolare. Un esempio di virilizzazione può servire come donna che prende steroidi ed è impegnata nel bodybuilding, affascinata dalla formazione dei muscoli e non ha notato un evidente cambiamento nell'aspetto.

Quando gli estrogeni "Vai"

Il livello di estrogeni nelle donne determina molto, i sintomi della loro deficienza determinano varie patologie, la mancanza di ormoni sessuali femminili porta alla distruzione degli organi e dei sistemi, nonché all'invecchiamento precoce.

La riduzione degli estrogeni porta spesso a cattive condizioni di salute, in particolare:

  1. Salti di pressione sanguigna.
  2. Violazione della termoregolazione, la getta nel caldo, poi nel freddo.
  3. Cattivo umore, perdita di forza e costante debolezza.

Lo squilibrio ormonale è in grado di influenzare l'intero corpo, una persona inizia a "perdere terreno" e da un energico, pieno di vitalità e piani, si trasformerà in un "relitto" affetto da disturbi della memoria, mancanza di concentrazione.

I sintomi della riduzione dell'estrogeno nell'età adulta, specialmente dopo l'inizio della menopausa, sono espressi in una diminuzione della densità ossea, motivo per cui le fratture complesse sono così frequenti nel periodo post-menopausale.

La mancanza di estrogeni nel periodo puberale provoca un ritardo nello sviluppo sessuale, si osserva un aumento dei peli del corpo, le mestruazioni arrivano in ritardo e la sterilità si sviluppa in futuro.

L'incapacità di concepire è il sintomo principale della mancanza di estrogeni nelle donne, è questo fatto che li conduce dal ginecologo, costringendoli a sottoporsi a una lista di studi e ad ulteriori trattamenti appropriati.

Via d'uscita quello che è

Non c'è nulla di più naturale di una donna maschile, anche se questo è il caso e i medici hanno imparato con successo come affrontare un eccesso di androgeni nelle donne.

Prima di decidere come ridurre gli eccessi ormoni maschili (androgeni) nel corpo di una donna, è necessario sapere quale indicatore di androgeni è normale:

  1. Testosterone - 0,31-3,78 nmol / l.
  2. L'analisi su DHEA-S è 0,9-11,7 μmol / l.

Questo indicatore può variare in entrambe le direzioni, ma un eccesso di ormoni androgeni conduce chiaramente a gravi interruzioni del corpo e rende il corpo grossolano e maschile.

Ridurre l'effetto degli ormoni sessuali maschili (androgeni) sul corpo di una donna può avere successo solo se la causa dell'insuccesso ormonale è stata stabilita con precisione. Cosa fare: per condurre un'indagine completa, in particolare, il fattore di innalzamento degli androgeni può essere il seguente:

  • Cambiamento nella ghiandola pituitaria.
  • Patologia delle ghiandole surrenali (tumore).
  • Malattia ovarica (policistica).
  • Violazione dei processi metabolici nel corpo.

Il corso del trattamento sarà direttamente correlato alla causa principale che ha provocato un eccesso di androgeni. In particolare, il medico abbasserà gli indici aumentati degli androgeni al fine di ottenere un risultato terapeutico stabile.

Opzioni di trattamento (se i livelli di androgeni sono alti):

  • Conservatore. Assicurati di nominare una dieta, esercizio fisico complesso e naturalmente prendendo farmaci contenenti estrogeni. Sono necessari anche farmaci che sopprimono l'eccessiva produzione di androgeni, normalizzando la ghiandola pituitaria.
  • In presenza di patologie che provocano un eccesso di androgeni, prescrivere un trattamento, che mira a eliminare queste malattie. Quando i tumori conducono un intervento chirurgico.
  • La crescita dei peli maschili a fantasia maschile può essere eliminata se vengono utilizzate numerose procedure cosmetiche per rimuovere la vegetazione in eccesso.

In caso di ipersensibilità agli androgeni, il trattamento è adeguato per riflettere questo, in ogni caso, tutte le misure terapeutiche sono prescritte solo dopo aver effettuato un esame completo, è stata effettuata un'analisi per il contenuto di ormoni androgeni.

Influenza di erbe e ricette

È possibile ridurre il livello di androgeni con l'aiuto di metodi popolari o meno. Molti esperti ritengono che gli agenti antiandrogeni a base di erbe siano molto più efficaci nel trattamento rispetto alle loro controparti sintetiche. Nelle combinazioni ben designate, non solo eliminano il problema di salute, abbassano il livello di androgeni, ma migliorano anche significativamente l'aspetto delle donne.

Saw Palmetto - questa sostanza è considerata una delle più forti, in grado di ridurre la quantità di androgeni nel sangue, la sua combinazione con vitamina B6 e Zn mostra un effetto eccellente senza effetti collaterali. Corso di trattamento, da 6-7 mesi.

Rinfoltil - un farmaco per il trattamento dell'alopecia, si basa sulla palma nana e può ridurre il livello degli ormoni sessuali maschili (androgeni).

Klopogon (Tsimitsifuga) - è uno strumento efficace che può sostituire la terapia ormonale tradizionale, è indicato per le donne dopo l'inizio della menopausa. Ha sufficiente effetto antiandrogeno per curare l'alopecia e l'irsutismo.

Prutnyak - agisce sul sistema ipotalamico-ipofisario, normalizza l'equilibrio tra LH e FSH, progesterone, prolattina, regola il ciclo mestruale.

Va ricordato che gli ormoni svolgono un ruolo importante nel normale funzionamento di qualsiasi organismo (e androgeni ed estrogeni), pertanto un esame e un trattamento tempestivi sono necessari sia per gli uomini che per le donne.

GormonHelp.ru

Tutto sugli ormoni!

Caratterizzazione degli ormoni androgeni nelle donne

Gli androgeni sono chiamati ormoni sessuali specifici (testosterone, diidrotestosterone e androstenedione), che sono presenti in entrambi i sessi. Sono prodotti nelle ghiandole surrenali, nelle ovaie o nei testicoli. Gli androgeni sono ormoni maschili, perché assicurano la formazione di un corpo bello, coraggioso, libido e libido. Questo ormone è presente anche nelle donne, ma in quantità molto minore. Nel corpo di belle donne, gli androgeni sono necessari per la produzione di ormoni soprattutto femminili. Ma quando, in determinate circostanze, il loro numero nel corpo aumenta, si verificano disturbi ormonali e, di conseguenza, la quantità di ormoni maschili nel corpo predomina su quelli femminili, si sviluppa l'iperandrogenismo (la formazione di un corpo maschile e la comparsa di caratteristiche sessuali maschili secondarie). Una tale violazione è abbastanza comune ai nostri giorni. L'iperadrogenesi può anche svilupparsi, cioè una carenza di ormoni maschili, che influisce negativamente sulla produzione di ormoni femminili. E così, vediamo qual è il problema dell'androgeno nel corpo femminile, quali disturbi sono associati alla sua carenza o eccedenza, così come come determinare la quantità dell'ormone e, se necessario, riportarlo alla normalità.

L'androgeno funziona nel corpo femminile

Inizialmente, ogni donna ha degli androgeni in piccole quantità. È da loro che viene sintetizzato l'estrogeno, che garantisce il pieno funzionamento del sistema riproduttivo. Una donna può concepire, sopportare e dare alla luce un bambino, sentendo pienamente la gioia della maternità.

Grazie agli androgeni, è supportato lo sviluppo della lubrificazione naturale della vagina, che assicura il comfort e un rapporto indolore.

Come vediamo, senza l'ormone maschile, nel corpo della donna il suo compito principale, determinato dalla sua natura - la continuazione della gara, non verrà eseguita.

Quando il livello di androgeni supera il tasso consentito, ci sono un certo numero di disturbi: si tratta di disturbi ormonali, patologie genitali e disfunzioni di altri organi e sistemi.

Ragioni per un aumento di androgeni nelle donne

Disturbi ormonali, a causa dei quali ormoni maschili sono presenti in gran numero nel corpo, possono sorgere a causa di una serie di ragioni, perché un omino è un sistema così complesso e unico in cui tutti gli organi sono strettamente interconnessi. Un corpo femminile è unico nei gemelli. Pertanto, la piena salute è possibile solo con il lavoro coordinato di ciascuna delle sue cellule. Di conseguenza, le ragioni dell'aumento degli androgeni nelle donne possono essere:

  • tumori alle ovaie o ghiandole surrenali;
  • sindrome androgenitale;
  • ovaie policistiche;
  • l'osteoporosi;
  • instabilità emotiva;
  • nervosità eccessiva;
  • lo stress;
  • violazione dei processi metabolici;
  • disfunzione nel cervello che regola le ovaie e la ghiandola pituitaria;
  • patologie surrenali congenite;
  • terapia ormonale a lungo termine;
  • rottura della ghiandola tiroidea;
  • malattia del fegato.

La carenza di androgeni è molto meno comune, ma anche così. Una tale violazione influisce negativamente anche sulla salute e sul benessere. Di solito si verifica con l'entusiasmo per i contraccettivi orali, la malnutrizione, il digiuno prolungato o la mono-dieta. Inoltre, la mancanza di ormoni maschili si manifesta nei problemi con le ghiandole surrenali e le ghiandole sessuali.

Gli androgeni sono molto importanti per il corpo femminile. Ma il loro squilibrio causa gravi irregolarità. Pertanto, è necessario diagnosticare tempestivamente in modo tempestivo, che permetterà di correggere lo sfondo ormonale con l'aiuto di preparazioni speciali.

I principali segni di violazione dei normali livelli di androgeni

In una donna adulta, matura, il livello dell'ormone maschile (testosterone) nell'intervallo da 0,31 a 3,78 nmol / l è considerato la norma. Quando si alza, come risultato della rottura delle ghiandole sebacee, i brufoli appaiono in tutto il corpo. Inoltre, la signora inizia a mostrare un'aggressione ingiustificata, segni di nevrastenia e depressione. Inoltre, c'è una violazione della funzione riproduttiva, dal momento che l'ovulazione non si verifica, il ciclo mestruale è perso, il sanguinamento uterino è possibile. Tutto ciò porta al fatto che persino concepire un bambino diventa impossibile, per non parlare di sopportarlo.

Una donna con un eccesso di testosterone nel sangue acquisisce segni maschili. La voce diventa ruvida, il corpo guadagna molto rapidamente l'eccesso di peso, i capelli iniziano a crescere attivamente sul viso, sul petto, sullo stomaco. Inoltre, vi è un aumento delle dimensioni degli organi genitali esterni, il clitoride e le labbra crescono e gradualmente si avvicinano, e diventano visivamente simili al pene maschile.

Gli androgeni portano alla morte delle ghiandole mammarie, perdono la loro capacità di produrre latte. Anche il lavoro delle ovaie e dell'utero viene violato.

Come potete vedere una sovrabbondanza di ormoni maschili, non solo influisce negativamente sull'aspetto di una donna, ma disturba anche il funzionamento dei suoi organi e sistemi interni.

Con una mancanza di ormoni maschili, una donna sperimenta:

  • affaticamento costante;
  • mancanza di fiducia in se stessi nelle loro azioni;
  • ansia;
  • disturbo del sonno;
  • dimenticanza.

La carenza di androgeni si manifesta immediatamente sul viso, la cui pelle diventa pigra, molte piccole rughe compaiono intorno agli occhi, alle labbra, alle guance, la pelle diventa pallida e gli occhi perdono la loro lucentezza.

Il desiderio sessuale scompare, la sensibilità dei genitali è persa. La donna non prova piacere quando accarezza il clitoride.

Come determinare il livello di ormoni maschili

Non appena una donna rivela almeno alcuni segni di anomalie ormonali (sopra descritte), deve consultare immediatamente un medico e donare il sangue per gli ormoni. Per fare questo, fare una ricerca sul livello di testosterone, DHEA-C, prolattina. Ma prima, il dottore esamina attentamente l'intera immagine della salute del suo paziente. Per fare questo, assicurati di condurre un'ispezione da un ginecologo, determinare l'accuratezza del ciclo mestruale ed escludere o confermare la gravidanza. È necessario per il fatto che i test per gli ormoni maschili sono dati solo in determinati giorni del ciclo. Questo di solito è il sesto o settimo giorno. Come prescritto dal medico curante, può essere effettuato in altri termini. È più facile per gli uomini in questo senso: possono donare sangue ogni giorno. La cosa principale per entrambi i sessi è di venire in laboratorio a stomaco vuoto, almeno otto ore per escludere qualsiasi cibo, si può bere solo acqua pulita senza gas, qualsiasi attività fisica e smettere di fumare.

Dopo aver ricevuto i risultati, è possibile eseguire la tomografia computerizzata e l'ecografia degli organi pelvici. Tiroide, cervello e così via. Il compito principale della diagnosi è identificare la causa dei disturbi ormonali.

Una volta stabilito, viene prescritto un trattamento adeguato.

Metodi di trattamento

Per normalizzare gli indicatori di androgeni nel corpo di una donna, è necessario eliminare la causa che li ha provocati e, anche dopo, eliminare le conseguenze (rimuovere i capelli, normalizzare il peso, ecc.).

Pertanto, prima di tutto, il trattamento è finalizzato all'eliminazione dei disturbi patologici. È necessario normalizzare l'ipofisi, le ghiandole surrenali, la tiroide. Anche per la correzione di background ormonale prescrivere un corso di trattamento con farmaci:

  • estrogeni;
  • sopprimere la produzione di ormoni maschili;
  • per la normalizzazione della ghiandola pituitaria.

Se i disturbi sono causati da tumori o altre patologie che richiedono un intervento chirurgico, viene eseguita un'operazione.

Il trattamento deve essere effettuato rigorosamente sotto la supervisione di un medico, prendendo i farmaci solo nel dosaggio che ha prescritto e il corso completo.

Solo se tutte le raccomandazioni e le condizioni sono osservate, e questo è il regime quotidiano, lo stile di vita, il cibo e, naturalmente, la terapia farmacologica, è possibile un esito favorevole.

Parallelamente al trattamento, è raccomandato anche un corso di misure fisiche e cosmetiche per una donna per portare la sua apparizione in ordine.

Iperandrogenismo nelle donne

Iperandrogenismo nelle donne - un gruppo di endocrinopatie caratterizzata da eccessiva secrezione o elevata attività degli ormoni sessuali maschili nel corpo femminile. Manifestazioni di varie sindromi di sintomi simili ma diversi patogenesi, sporgono scambio disturbi mestruali funzioni riproduttive e dermopathy androgeni (seborrea, acne, irsutismo, alopecia). La diagnosi di iperandrogenismo nelle donne è basata sui dati dell'indagine, lo screening ormonali, ecografia ovarica, CT, surrene e ipofisi. Correzione di iperandrogenismo nelle donne è effettuata utilizzando COC o corticosteroidi, i tumori sono rimossi rapidamente.

Iperandrogenismo nelle donne

L'iperandrogenismo nelle donne è un concetto che unisce sindromi patogeneticamente diverse causate dall'aumentata produzione di androgeni da parte del sistema endocrino o dall'eccessiva suscettibilità dei tessuti bersaglio a loro. L'importanza dell'iperandrogenismo nella struttura della patologia ginecologica è spiegata dalla sua ampia distribuzione tra le donne in età fertile (4-7,5% nelle ragazze adolescenti, 10-20% nei pazienti di età superiore a 25 anni).

Gli androgeni - gli ormoni sessuali maschili di steroidi (testosterone, SDA, DHEA-S, DHT) sono sintetizzati nel corpo di una donna ovaie e la corteccia surrenale, meno - grasso sottocutaneo, sotto il controllo degli ormoni ipofisari (ACTH e LH). Gli androgeni sono i precursori dei glucocorticoidi, gli ormoni sessuali femminili - estrogeni e la forma della libido. Durante la pubertà, gli androgeni sono la crescita più significativa durante il salto, la maturazione delle ossa lunghe, circuito diafizaro-epifisi zone della cartilagine, la comparsa di peli sul corpo del tipo femminile. Tuttavia, un eccesso di androgeni nel corpo femminile innesca una cascata di processi patologici che violano la salute generale e riproduttiva.

Iperandrogenismo nelle donne non solo provoca la comparsa di difetti estetici (seborrea, acne, alopecia, irsutismo, virilizzazione), ma causa anche disturbi di processi metabolici (metabolismo dei grassi e carboidrati), mestruale e funzioni riproduttive (anomalie Follicologenesi, degenerazione dell'ovaio policistico, deficit di progesterone, oligomenorrea, anovulazione, aborto, infertilità nelle donne). iperandrogenismo lungo in combinazione con dismetabolismo aumenta il rischio di iperplasia endometriale e cancro del collo dell'utero, il diabete di tipo II e malattie cardiovascolari nelle donne.

Cause di iperandrogenismo nelle donne

In ginecologia differenziata iperandrogenismo ovarico (ovarica), surrenale (surrene) e origine mista. Iperandrogenismo nelle donne può essere sia primario e secondario (in violazione della regolazione dell'ipofisi), portare il carattere ereditaria e acquisita. Iperandrogenismo è assoluta (con un aumento dei livelli di androgeni nel sangue), ma più spesso - la relativa (con una normale quantità di androgeni, ma la loro metabolismo aumentato in una forma più attiva o con maggiore utilizzo in estremamente sensibili alle loro organi bersaglio - ovaie, pelle, sebacea, sudore ghiandole e follicoli piliferi).

Iperandrogenismo con eccessiva sintesi di androgeni in donne nella maggior parte dei casi determinati sindrome dell'ovaio policistico: primario (sindrome di Stein-Leventhal) e secondaria (sulla forma sfondo neuroendocrino sindrome ipotalamica, iperprolattinemia, ipotiroidismo), così come sindrome adrenogenitale (AGS, iperplasia congenita surrenale). Quando AGS produzione maggiore di carenza di androgeni causa di enzima 21-idrossilasi ed elevati livelli di ACTH. Androgeni sintesi stimolatore può agire eccesso di prolattina (sindrome di amenorrea-galattorrea). Le ragioni includono la disponibilità iperandrogenismo virilizzante tumori ovarici (lyuteomy, TECOM) e surrenale (androsteromy) tekomatoza stromale ovaio.

modulo di trasporto Sviluppo iperandrogenismo nelle donne tale informazione nella carenza di legame steroidi sessuali globulina (GSM), l'attività blocco della frazione libera del testosterone (per la sindrome di Cushing, ipotiroidismo, dislipidemia). giperinsulizm compensativo patologica resistenza all'insulina delle cellule bersaglio migliora l'attivazione delle cellule androgensekretiruyuschih complesso ovarico-surrene.

Nel 70-85% delle donne con iperandrogenismo acne si osserva nelle normali parametri di androgeni nel sangue e una maggiore sensibilità delle ghiandole sebacee a loro a causa della maggiore densità dei recettori ormonali della pelle. Il principale regolatore della proliferazione e lipogenesi in ghiandole sebacee - diidrotestosterone (DHT) - stimola ipersecrezione e cambiamenti nelle proprietà fisico-chimiche del sebo, portano alla chiusura dei condotti di uscita delle ghiandole sebacee, la formazione di comedoni, acne e acne.

Irsutismo è associata con ipersecrezione di androgeni nel 40-80% dei casi, in altri - con conversione di potenza del testosterone in DHT più attivo provocare la crescita eccessiva di capelli in androgenchuvstvitelnyh zone centrali del corpo o perdita dei capelli femminile sulla testa. Inoltre, le donne possono verificarsi iatrogena iperandrogenismo farmaco causata con attività androgenica.

Sintomi di iperandrogenismo nelle donne

L'iperandrogenismo della clinica nelle donne dipende dalla gravità delle violazioni. Quando iperandrogenismo genesi non neoplastica, per esempio, nella PCOS, i segni clinici lentamente progredire per diversi anni. I sintomi iniziali si manifestano nel periodo della pubertà, clinicamente manifesta seborrea grassa, acne vulgaris, irregolarità mestruali (irregolari, alternando ritardi e oligomenorrea, in casi gravi - amenorrea), volto irsutismo, mani, piedi. Successivamente sviluppato ovaie cistica struttura trasformazione, anovulazione, insufficienza di progesterone, relativa hyperestrogenemia, iperplasia endometriale, ridotta fertilità e infertilità. Nelle donne in post-menopausa, la perdita dei capelli è segnato dapprima nelle aree temporali (alopecia bitemporale), poi nella regione parietale (parietale alopecia). Androgeni dermatopatiya molte donne portano allo sviluppo di stati nevrotici e depressivi.

Iperandrogenismo quando ACS è caratterizzato da virilizzazione dei genitali (pseudoermafroditismo femminile), mascolinizzazione, ritardo del menarca, ipoplasia del seno, abbassamento della voce, irsutismo, acne. iperandrogenismo pesante in violazione della funzione pituitaria è accompagnato da un elevato grado di virilizzante, massiccia l'obesità di tipo umanoide. Attività elevata di androgeni promuove lo sviluppo della sindrome metabolica (iperlipoproteinemia, insulino-resistenza, diabete di tipo II), l'ipertensione, l'aterosclerosi, malattia coronarica. Quando androgensekretiruyuschih tumori delle ghiandole surrenali e ovaie sintomi si sviluppano velocemente e rapidamente i lavori.

Diagnosi di iperandrogenismo nelle donne

Al fine di diagnosticare la patologia, viene effettuata un'accurata analisi della storia e un esame fisico con una valutazione dello sviluppo sessuale, della natura delle irregolarità mestruali e dei peli del corpo, segni di dermopatia; sono determinati testosterone totale e libero, DHT, DEA-S, GSPS nel siero. L'identificazione degli androgeni in eccesso richiede una chiarificazione della sua natura - surrenale o ovarica.

marcatore iperandrogenismo surrenale è elevato livelli di DHEA-S, alle ovaie e - aumentando il numero di testosterone e SDA. A livelli molto elevati di DHEA-C> 800 mg / dl o testosterone totale> 200 ng / dL nelle donne si sospetta androgensinteziruyuschuyu tumore che richiede una TAC o RM surrenale, ecografia pelvica, con la complessità di immaginare tumori - cateterizzazione selettiva di surrenale e vene ovariche. La diagnostica ad ultrasuoni permette anche di stabilire la presenza di deformità dell'ovaio policistico.

Con l'iperandrogenismo ovarico, vengono valutati i livelli ormonali di una donna: livelli di prolattina, LH, FSH, estradiolo nel sangue; con surrenale - 17-OPG nel sangue, 17-KS e cortisolo nelle urine. È possibile eseguire test funzionali con ACTH, campioni con desametasone e hCG, eseguire CT della ghiandola pituitaria. È obbligatorio studiare il metabolismo dei carboidrati e dei grassi (livelli di glucosio, insulina, HbA1C, colesterolo totale e sue frazioni, test di tolleranza al glucosio). Le consultazioni di un endocrinologo, un dermatologo e una genetica sono indicate per le donne con iperandrogenismo.

Trattamento dell'iperandrogenismo nelle donne

Trattamento iperandrogenismo lungo, che richiede un approccio differenziato alle tattiche dei pazienti. Il mezzo principale di correzione condizioni iperandrogeniche per le donne sono i contraccettivi orali estrogeno-progestinici con effetto antiandrogeno. Essi forniscono inibire il processo di ovulazione e gonadotropina produzione, la soppressione della secrezione di ormoni ovarici, livelli r. H., testosterone e SHBG aumento, bloccando il recettore degli androgeni. Iperandrogenismo in AGS ritagliata corticosteroidi, sono anche usati per preparare le donne per la gravidanza e l'età gestazionale in questo tipo di patologia. Nel caso di alti tassi di iperandrogenismo farmaci anti-androgeni in donne estendere a un anno o più.

Nella dermatopatia androgeno-dipendente, il blocco periferico dei recettori degli androgeni è clinicamente efficace. Allo stesso tempo, viene effettuato il trattamento patogenetico di ipotiroidismo subclinico, iperprolattinemia e altri disturbi. Per il trattamento delle donne con iperinsulismo e obesità, vengono utilizzati sensibilizzatori dell'insulina (metformina), misure di perdita di peso (dieta ipocalorica, esercizio fisico). Sullo sfondo del trattamento, vengono monitorate le dinamiche degli indicatori clinici e di laboratorio.

I tumori delle ovaie e delle ghiandole surrenali che secernono gli androgeni sono di solito di natura benigna, ma quando vengono identificati, è necessaria la rimozione chirurgica. La ricaduta è improbabile. In caso di iperandrogenismo, vengono mostrate cure di follow-up e supporto medico di una donna per pianificare con successo una futura gravidanza.

Androgeni: quali sono questi ormoni nelle donne, segni di eccesso e come ridurre il livello

Nel corpo di ogni donna vengono prodotti ormoni femminili e maschili. All'interno della gamma normale, ogni set regola il lavoro degli organi interni - in particolare, il sistema riproduttivo. Ma cosa succede se il fallimento ormonale si verifica e il corpo ha una carenza o eccesso di androgeni nelle donne? Che cosa minaccia, quali malattie provoca e cosa fare per ripristinare il livello desiderato di ormoni?

Ciò che provoca uno squilibrio

Esistono molti tipi di androgeni prodotti sia nel corpo maschile che nel corpo femminile. I principali sono testosterone e DHEA-c. Questi androgeni nel corpo femminile dovrebbero essere presenti qui in tali numeri:

  • Testosterone: 0,45-3,75 nmol / l.
  • DHEA-C: 35-430 μg / l.

Se una donna si discosta da questa norma e gli ormoni androgeni superano il livello di estrogeni nelle donne o, al contrario, diventano troppo piccoli, iniziano i problemi di salute. Perché "rompere" la normale produzione di ormoni nel corpo di una donna? Ecco i motivi più comuni:

  1. Una quantità eccessiva di ormoni maschili si forma nelle ovaie femminili e nelle ghiandole surrenali. Un aumento del livello di androgeni si verifica a causa di iperplasia surrenale congenita o dovuta a tumori ovarici (con questa diagnosi, un indicatore diagnostico caratteristico è un livello molto alto di androgeni, pari a quello dei ragazzi).
  2. Gli ormoni androgeni nelle donne si formano nella quantità ottimale, ma c'è una diminuzione nel livello di proteine ​​che trasportano gli androgeni (cioè, gli ormoni sono inutilizzati). Un tale problema può verificarsi a causa di malattie gravi (malattia di Itsenko-Cushing, sindrome di Morgagni-Stuart-Morrel, ecc.)
  3. Gli androgeni nelle donne si formano in una quantità normale, ma a causa della maggiore sensibilità agli androgeni, i recettori reagiscono troppo fortemente alla loro presenza e compaiono i sintomi di iperadrogenia.

Va notato che un aumento del livello dell'ormone può verificarsi non a causa di una patologia, ma a causa di un errato apporto di preparati ormonali contenenti androgeni. A causa di altri mezzi, ci può essere una diminuzione del livello di androgeni. I fattori che aumentano la probabilità di squilibrio ormonale sono cambiamenti legati all'età, aumento del carico atletico, dieta malsana, cattive abitudini, avvelenamento, sovrappeso, gravidanza e parto.

L'aumento dell'ormone può verificarsi a causa dell'aumento dei carichi sportivi.

Come si manifestano le violazioni

Una sovrabbondanza o la mancanza di ormoni sessuali nelle donne hanno sintomi abbastanza brillanti. E molti sistemi nel corpo ne soffriranno.

  • Effetto sul metabolismo dei grassi e dei carboidrati

Il primo sintomo che le donne noteranno quando aumentano o diminuiscono gli androgeni e gli estrogeni nel sangue è un cambiamento di peso. La ragione è che in caso di insufficienza ormonale, c'è una violazione del metabolismo dei grassi e dei carboidrati. Se il livello è troppo basso, aumenterà la sensibilità agli estrogeni, il che comporterà un aumento di peso incontrollato. Un alto livello di androgeni modifica piuttosto il peso, ma il principio della ridistribuzione dei depositi di grasso e apporta modifiche allo stato della massa muscolare: il corpo femminile viene ricostruito secondo il tipo maschile, il volume del seno diminuisce, i rapporti delle diverse parti del corpo cambiano (ad esempio, il rapporto tra vita e fianchi).

La violazione del metabolismo dei grassi e dei carboidrati si riflette non solo nei cambiamenti nella struttura del corpo. Gli scienziati hanno notato che le donne con elevati livelli di androgeni tendono ad accumulare colesterolo totale, lipoproteine ​​a bassa densità e trigliceridi.

Questo è molto negativo per il sistema cardiovascolare e può portare a malattie cardiache.

  • Effetto sul sistema scheletrico

La diminuzione e l'aumento degli androgeni può essere notato dalla comparsa di sintomi come il deterioramento del sistema osseo. Inoltre, i cambiamenti nei singoli ormoni si manifesteranno in modi diversi. Ad esempio, il testosterone libero influenza lo stato della colonna lombare (in particolare il tessuto osseo trabecolare), l'aumento o la diminuzione del DHEA-C interessa principalmente la densità minerale del collo del femore. Con cosa minaccia? Queste patologie possono manifestarsi in modi diversi, ma si riflettono più spesso nella propensione all'osteoporosi, oltre che in un maggiore rischio di fratture.

Una diminuzione degli ormoni può portare all'osteoporosi.

  • Aumento del rischio di diabete

È stato dimostrato che con l'iperandrogenismo (sia in un uomo che in una donna), la sensibilità all'insulina del corpo è spesso compromessa. Il livello di insulina nel sangue diventa troppo alto e aumenta il rischio di sviluppare diabete insulino-indipendente (secondo tipo). Pertanto, i pazienti con patologie iperandrogeniche dovrebbero essere sottoposti a un esame di screening per identificare il livello di glucosio nel sangue (questa analisi permetterà di individuare il diabete).

  • Lo sviluppo della carenza di androgeni

Un motivo importante per cui è necessario ridurre o aumentare il livello anormale di androgeni in una donna è i sintomi di uno stato carente di androgeni. La mancanza di ormoni maschili nelle donne è espressa in una tendenza alla depressione, una diminuzione critica della massa muscolare e un aumento della fatica. Se gli ormoni, al contrario, sono elevati, si noteranno altri sintomi: irritabilità nervosa eccessiva, aggressività, disturbi mestruali, diminuzione della libido. La cosa più pericolosa è che lo squilibrio ormonale può portare a malattie croniche del sistema nervoso e sessuale.

Modi per ripristinare un livello normale

Nonostante i sintomi abbastanza evidenti dello squilibrio ormonale nelle donne, senza test medici è impossibile fare una diagnosi da soli, per non parlare del trattamento. L'analisi in ospedale consentirà di stabilire il tipo di insufficienza ormonale (insufficienza o eccesso di offerta, ridotta sensibilità agli ormoni o inadeguatezza degli ormoni), nonché di conoscere la causa della patologia. È questa informazione che determina il modo in cui verranno effettuati ulteriori trattamenti.

Come viene ispezionata una donna sospettata di avere disturbi ormonali? In primo luogo, il medico raccoglie l'anamnesi (chiede i sintomi), conduce un esame esterno del paziente. Per chiarire la natura delle violazioni, è necessario donare il sangue (test ormonale), effettuare la risonanza magnetica dell'ipotalamo e dell'ipofisi, potrebbe essere necessario un tomogramma computerizzato delle ghiandole surrenali. A volte c'è un'analisi separata dello stato di ciascun organo coinvolto nella produzione di ormoni sessuali.

Per determinare la causa della patologia, è necessario donare il sangue per i test.

Dopo aver ricevuto i risultati dei test, il medico determina come aumentare o come abbassare gli androgeni. I metodi di trattamento dipendono dalla causa stabilita della malattia. Cioè, è necessario eliminare la causa che ha provocato un fallimento ormonale (per esempio, se un livello aumentato è causato da tumori, allora è necessaria la chemioterapia o il trattamento chirurgico). Se non elimini la causa del fallimento, allora non ci sarà alcun punto nel trattamento, dal momento che lo sfondo ormonale può essere nuovamente disturbato.

Una parte importante del trattamento è l'assunzione di farmaci per ripristinare il livello richiesto di ormoni maschili (per stimolare la produzione di androgeni o, al contrario, sopprimere).

Ad esempio, al fine di abbassare il livello androgenico eccessivo, una ragazza può assumere contraccettivi orali contenenti antiandrogeni (l'elenco dei componenti di questi farmaci può contenere l'antiandrogeno ciproterone acetato e / o l'estrogeno etinilestradiolo). Con patologie reversibili, spesso gli indicatori ormonali vengono normalizzati dopo tre cicli di assunzione di farmaci (a condizione che la causa sia completamente eliminata). Se stiamo parlando di sindromi irreversibili, allora la donna dovrà prendere la droga che aumenta e diminuisce il livello di androgeni nel corso della sua vita.

È possibile trattare interruzioni ormonali con metodi tradizionali, esiste una lista di rimedi a base di erbe che aiutano a riportare il livello di androgeni alla normalità? Se stiamo parlando di una grave deviazione dalla norma, allora i rimedi popolari non aiuteranno. Al contrario - facendo auto-trattamento, si può perdere tempo e provocare complicazioni di malattie che hanno causato la distruzione degli ormoni. I rimedi popolari sono consentiti solo a fini profilattici o come mezzi concomitanti (cioè, portarli in parallelo con le droghe e solo con il permesso di un medico).

Iperandrogenismo nelle donne: cause, sintomi, trattamento

L'iperandrogenismo nelle donne è un termine collettivo che include un certo numero di sindromi e malattie accompagnate da un aumento assoluto o relativo della concentrazione di ormoni sessuali maschili nel sangue di una donna. Oggi questa patologia è abbastanza comune: secondo le statistiche, colpisce il 5-7% delle ragazze adolescenti e il 10-20% delle donne in età fertile. E poiché l'iperandrogenismo comporta non solo diversi difetti nell'aspetto, ma è anche una delle cause di infertilità, è importante che le donne siano consapevoli di questa condizione in modo che, avendo notato tali sintomi, debbano immediatamente cercare aiuto da uno specialista.

Riguarda le cause dell'iperandrogenismo nelle donne, le sue manifestazioni cliniche, nonché il modo in cui viene formulata la diagnosi, e le tattiche di trattamento di questa patologia che imparerai dal nostro articolo. Ma prima, parliamo di cosa sono gli androgeni e perché sono necessari nel corpo femminile.

Androgeni: fisiologia di base

Gli androgeni sono ormoni sessuali maschili. Il principale rappresentante più famoso di loro è il testosterone. Nel corpo di una donna, si formano nelle cellule delle ovaie e nella corteccia surrenale, così come nel tessuto adiposo sottocutaneo (VLS). Gli ormoni adrenocorticotropici (ACTH) e luteinizzanti (LH) sintetizzati dalla ghiandola pituitaria regolano la loro produzione.

Le funzioni degli androgeni sono molteplici. Questi ormoni sono:

  • sono precursori di corticosteroidi ed estrogeni (ormoni sessuali femminili);
  • forma il desiderio sessuale di una donna;
  • durante la pubertà determinano la crescita delle ossa tubulari e quindi la crescita del bambino;
  • partecipare alla formazione di caratteristiche sessuali secondarie, vale a dire, la distribuzione dei capelli di tipo femminile.

Tutte queste funzioni androgene funzionano sotto la condizione di una normale concentrazione fisiologica di esse nel corpo femminile. L'eccesso di questi ormoni causa sia difetti estetici che disturbi metabolici, il ciclo mestruale e la fertilità di una donna.

Tipi, cause, meccanismo di sviluppo dell'iperandrogenismo

A seconda dell'origine, si distinguono 3 forme di questa patologia:

  • ovarico (ovarico);
  • surrene;
  • misto.

Se la radice del problema si trova proprio in questi organi (ovaie o corteccia surrenale), l'iperandrogenismo è chiamato primario. Nel caso di patologia della ghiandola pituitaria, causando violazioni della regolazione della sintesi di androgeni, è considerato secondario. Inoltre, questa condizione può essere ereditata o sviluppata durante la vita di una donna (cioè, essere acquisita).

A seconda del livello degli ormoni sessuali maschili nel sangue emettono iperandrogenismo:

  • assoluto (la loro concentrazione supera i valori normali);
  • relativo (il livello degli androgeni rientra nell'intervallo normale, tuttavia, essi sono ampiamente metabolizzati in forme più attive o la sensibilità degli organi bersaglio a loro è significativamente aumentata).

Nella maggior parte dei casi, la sindrome dell'ovaio policistico è la causa dell'iperandrogenismo. Si verifica anche quando:

Anche l'iperandrogenismo può svilupparsi a causa di una donna che prende steroidi anabolizzanti, farmaci di ormoni sessuali maschili e ciclosporina.

Manifestazioni cliniche

A seconda del fattore causale, i sintomi dell'iperandrogenismo vanno da irsutismo lievemente insignificante (aumento della pelosità) a sindrome del virillo pronunciata (comparsa di caratteristiche sessuali maschili secondarie in una donna malata).

Consideriamo più in dettaglio le principali manifestazioni di questa patologia.

Acne e seborrea

L'acne è una malattia dei follicoli piliferi e delle ghiandole sebacee, che si verifica se i loro dotti escretori sono bloccati. Uno dei motivi (è più corretto persino dire - i collegamenti di patogenesi) dell'acne è precisamente l'iperandrogenismo. È fisiologico per la pubertà, motivo per cui le eruzioni cutanee sul viso si riscontrano in più della metà degli adolescenti.

Se l'acne persiste in una giovane donna, ha senso esaminarla per l'iperandrogenismo, la cui causa in più di un terzo dei casi sarà la sindrome dell'ovaio policistico.

L'acne può verificarsi indipendentemente o essere accompagnata da seborrea (aumento della produzione di secrezione delle ghiandole sebacee in modo selettivo - in alcune parti del corpo). Può anche verificarsi sotto l'influenza di androgeni.

irsutismo

Questo termine si riferisce alla eccessiva crescita di peli nelle femmine in aree del corpo che dipendono dagli androgeni (in altre parole, i capelli di una donna crescono in luoghi tipici per gli uomini - sul viso, sul torace, tra le scapole e così via). Inoltre, i capelli cambiano la loro struttura - da morbidi e leggeri ingombranti diventano duri, scuri (sono chiamati terminali).

alopecia

Questo termine si riferisce a una maggiore caduta dei capelli, calvizie. Sotto alopecia, associata ad un eccesso di androgeni, implica un cambiamento nella struttura dei capelli sulla testa dal terminale (saturo di pigmento, duro) a sottile, leggero, breve ingombrante e la loro successiva perdita. L'alopecia si trova nelle aree frontale, parietale e temporale della testa. Di norma, questo sintomo indica un prolungato iperandrogenismo e si osserva nella maggior parte dei casi con neoplasie che producono ormoni sessuali maschili.

Virilizzazione (sindrome virile)

Questo termine si riferisce alla perdita dei segni del corpo delle donne, la formazione di segni maschili. Fortunatamente, questa è una condizione piuttosto rara - si trova solo in 1 su 100 pazienti affetti da irsutismo. I principali fattori eziologici sono l'adrenoblastoma e la temomatosi delle ovaie. Raramente, la causa di questa condizione sono i tumori surrenali che producono androgeni.

La virilizzazione è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • irsutismo;
  • l'acne;
  • alopecia androgenetica;
  • diminuzione del timbro della voce (baryphony, la voce diventa ruvida, simile al maschile);
  • riduzione delle dimensioni delle ghiandole genitali;
  • aumento della dimensione del clitoride;
  • crescita muscolare;
  • la ridistribuzione del tessuto adiposo sottocutaneo dal tipo maschile;
  • irregolarità mestruali fino all'amenorrea;
  • aumento del desiderio sessuale.

Principi di diagnosi

Nella diagnosi di iperandrogenismo, sia i reclami, l'anamnesi e i dati sullo stato oggettivo del paziente, sia i metodi di ricerca di laboratorio e strumentali sono importanti. Cioè, dopo aver valutato i sintomi e dati anamnesi, è necessario non solo per rivelare il fatto che il testosterone e altri ormoni sessuali maschili aumentano nel sangue, ma anche per scoprire la loro fonte - una neoplasia, sindrome dell'ovaio policistico o un'altra patologia.

Gli ormoni sessuali vengono esaminati nel 5-7 giorno del ciclo mestruale. Vengono determinati i livelli ematici di testosterone totale, SHBG, DHEA, ormone follicolo-stimolante, luteinizzante e 17-idrossiprogesterone.

Per rilevare la fonte del problema, viene eseguita un'ecografia degli organi pelvici (se si sospetta la patologia delle ovaie - utilizzando una sonda transvaginale) o, se possibile, la risonanza magnetica di quest'area.

Per diagnosticare un tumore surrenale, a un paziente viene prescritta una scintigrafia con risonanza magnetica o scintigrafia radioattiva allo iodio. Va notato che in molti casi i tumori di piccole dimensioni (meno di 1 cm di diametro) non possono essere diagnosticati.

Se i risultati degli studi di cui sopra sono negativi, al paziente può essere assegnata la cateterizzazione delle vene che portano sangue dalle ghiandole surrenali e dalle ovaie, al fine di determinare il livello di androgeni nel sangue che scorre direttamente da questi organi.

Principi di trattamento

La tattica del trattamento dell'iperandrogenismo nelle donne dipende dalla patologia che ha causato questa condizione.

Nella maggior parte dei casi, ai pazienti vengono prescritti contraccettivi orali combinati, che oltre all'effetto contraccettivo hanno anche un effetto anti-androgenico.

La sindrome adrenogenitale richiede la nomina di glucocorticoidi.

Se il livello di androgeni nel sangue di una donna è elevato a causa dell'ipotiroidismo o di un aumento del livello di prolattina, la correzione medica di queste condizioni viene alla ribalta, dopo di che la concentrazione degli ormoni sessuali maschili diminuisce da sola.

Nell'obesità e nell'iperinsulismo, una donna ha mostrato di normalizzare il peso corporeo (aderendo alle raccomandazioni dietetiche e all'esercizio fisico regolare) e di assumere una metformina per ridurre l'assunzione di zuccheri.

L'androgeno che produce neoplasie delle ghiandole surrenali o delle ovaie viene rimosso chirurgicamente, nonostante la loro natura benigna.

Quale dottore contattare

Con sintomi di irsutismo, devi consultare un ginecologo e un endocrinologo. Ulteriore assistenza sarà fornita da specialisti specializzati - un dermatologo, un tricologo e un nutrizionista.

conclusione

L'iperandrogenismo nelle donne è un complesso di sintomi che insorgono come conseguenza di una maggiore concentrazione di ormoni sessuali maschili nel sangue, che accompagnano un numero di malattie endocrine. Le cause più comuni sono la sindrome dell'ovaio policistico e la sindrome adrenogenitale.

La gravità dei sintomi varia ampiamente e dipende dalla malattia alla base dell'iperandrogenismo: in alcune donne la malattia procede solo con acne o irsutismo lieve, in altri il quadro clinico è brillante e il corpo del paziente diventa virilizzato.

Nella diagnosi, è importante non solo rilevare un livello ematico elevato di ormoni sessuali maschili, ma anche identificare la fonte che li produce. Per questo, vengono utilizzate tecniche di imaging quali ultrasuoni, TC e RM degli organi pelvici e / o delle ghiandole surrenali.

Il trattamento è conservativo o, in presenza di tumori che producono ormoni, chirurgia.

Una donna che soffre di questa patologia ha bisogno di un follow-up a lungo termine. Il monitoraggio regolare del livello degli ormoni nel sangue ci consente di valutare l'efficacia del trattamento e aumentare le probabilità che il paziente rimanga incinta e di trasferire in modo sicuro la gravidanza.

Endocrinologo della clinica Vizus-1 Yu. V. Struchkova parla di iperandrogenismo nelle donne:

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Il corpo umano è un sistema complesso che funziona come un orologio. Uno dei componenti importanti del sistema del corpo umano sono gli ormoni. Si tratta di sostanze chimiche speciali prodotte da cellule speciali necessarie per il metabolismo.

L'HCG (gonadotropina corionica umana) è un ormone specifico della serie gonadotropica, che è l'indicatore principale della gravidanza. Normalmente, è assente nel corpo umano e la sua presenza nel sangue dice solo due cose:

Le malattie cardiovascolari sono strettamente associate all'aumento del colesterolo nel sangue dei pazienti. Pertanto, nella pratica clinica, farmaci medici ampiamente utilizzati che possono ridurre la concentrazione di colesterolo cattivo o lipoproteine ​​a bassa densità.