Principale / Cisti

Un nuovo problema del mondo moderno - l'alopecia androgenetica nelle donne: i sintomi e la causa di

Passando oltre i 30 anni, una donna inizia a notare i primi segni dell'invecchiamento: pelle secca, la comparsa di rughe mimiche sul viso e un metabolismo più lento.

Alcune donne hanno un cambiamento notevole in acconciatura: i capelli diventano più sottili, perdendo il suo volume precedente e comincia a cadere in grandi quantità.

La calvizie prematura nelle donne è chiamata "alopecia androgenetica" e si manifesta in persone con predisposizione ereditaria. Più in dettaglio, qual è la perdita di capelli androgeni nelle donne, i sintomi e le cause, considerare ulteriormente.

Qual è l'alopecia androgenetica nelle donne?

Alopecia androgenica nelle donne - che cos'è? Questa è una progressiva calvizie causata dall'azione degli ormoni maschili (androgeni) sui follicoli piliferi.

Alcuni 10 anni fa, gli uomini erano più suscettibili a questa patologia. Oggi l'incidenza dell'alopecia androgenetica nelle donne aumenta di anno in anno. Che cosa è causato dal deterioramento della situazione ambientale, dallo stile di vita sbagliato, dallo stress - fattori che influenzano direttamente la violazione del background ormonale femminile.

Il fenomeno della calvizie è studiato da dermatologi e tricologi. Poiché l'alopecia androgenetica è una malattia ormonale, è necessaria anche la consultazione con un endocrinologo. Dopo aver stabilito le cause della calvizie e test sarà assegnato al trattamento appropriato.

Qual è l'alopecia androgenetica (alopecia) nelle donne: vedi foto sotto.

cause di

Nell'uomo ci sono 2 tipi di capelli: pistola (sul corpo, faccia) e terminale (sul cuoio capelluto). Come risultato dell'influenza degli androgeni, i follicoli dei capelli terminali sono rinati e cominciano a produrre capelli più sottili e più corti, simili ai capelli della pistola. Nel tempo, questi follicoli si atrofizzano e non producono più capelli.

La sensibilità dei follicoli dei capelli terminali all'azione degli androgeni è dovuta a un fattore genetico, cioè ereditato. Questa è la causa principale dell'alopecia androgenetica in una persona sana.

Disturbi endocrini - la seconda ragione della calvizie nelle donne, ma in questo caso il processo di perdita dei capelli avviene in modo leggermente diverso. È anche impossibile escludere fattori che accelerano il processo di invecchiamento dell'organismo nel suo insieme: condizioni di vita, abitudini alimentari, disturbi mentali, stress, cattive abitudini. Sulla relazione tra caduta dei capelli e psicosomatica, leggi qui.

sintomi

Sintomi di alopecia androgenetica nelle donne: il primo segno di calvizie iniziata è la perdita di capelli intensa nella regione parietale, su entrambi i lati della divisione centrale. Se i capelli sono divisi in 2 parti nella parte centrale della testa, allora sarà visivamente possibile notare l'espansione della linea di divisione.

I capelli sulla corona di una donna perdono colore, diventano più sbiaditi, visibilmente più sottili, e di conseguenza si staccano. Spesso, sullo sfondo della calvizie, si verifica una malattia concomitante - dermatite seborroica, che si esprime dai seguenti sintomi: forfora, salatura dei capelli, comparsa di acne sul cuoio capelluto e area frontale.

La determinazione dell'alopecia androgenetica nelle donne è anche possibile con i sintomi dell'iperandrogenismo. Insieme alla calvizie, le mestruazioni scompaiono nelle donne in età riproduttiva, si osserva la comparsa di capelli duri sul corpo e sul viso (baffi, barba), arrossamento dell'acne facciale.

I suddetti sintomi di alopecia indicano disturbi endocrini e richiedono il parere di un endocrinologo. Dal lato dei capelli della donna sembra disordinato: opaco e untuoso, nella parte superiore della testa un lumen è visivamente determinato.

Stadio della malattia

Le fasi di sviluppo dell'alopecia androgenetica dipendono dalla causa del suo sviluppo. Nelle donne sane senza malattie endocrine, l'alopecia si sviluppa come segue (classificazione di Hamilton):

  1. Perdita di capelli lungo la parte anteriore della linea di crescita.
  2. La comparsa di chiazze calve sulla fronte.
  3. Il diradamento dell'area parietale.
  4. Calvizie progressiva sulla fronte e sulla corona, che termina con la fusione delle lesioni e la formazione di una grande calvizie.

Nelle donne con disturbi endocrini, si osserva immediatamente un'intensa perdita di capelli e persino un diradamento su un'ampia area della testa:

  • aumento della perdita di capelli nella parte centrale;
  • diffusione della calvizie su tutta l'area parietale;
  • la formazione di un grande centro di calvizie sulla zona parietale;
  • L'alopecia progredisce molto lentamente e dura obiettivi e decenni.

Trattamento della malattia

Nel trattamento della calvizie nelle donne hanno usato farmaci che sopprimono l'effetto degli androgeni. Tra i mezzi per uso esterno, lozioni a base di erbe: Chronostim, Tricostim hanno un'alta efficienza.

Un notevole miglioramento clinico nelle donne è causato dalla soluzione di Minoxidil, la cui applicazione locale rallenta il processo di perdita di capelli e nella maggior parte dei casi riprende la loro crescita.

La soluzione di Minoxidil è venduta nelle farmacie con i nomi commerciali "Alerana", "Generolon", "Kosilon".

Per il trattamento generale dell'alopecia comune nelle donne, il ciproterone acetato è efficace. Il farmaco deve essere usato in combinazione con mezzi contenenti estrogeni, in quanto sopprime la produzione di estrogeni.

A questo proposito, i contraccettivi orali combinati "Diane-35", "Silest" meritano un'attenzione speciale. Se i centri di calvizie sono troppo grandi, allora il trapianto di capelli chirurgici ha un senso. Per ulteriori informazioni sui moderni metodi di trapianto, compresi i metodi non invasivi e il prezzo di questa procedura, è possibile trovare sul nostro sito Web.

Sfortunatamente, è impossibile curare completamente la perdita di capelli androgenetica nelle donne. L'uso locale di spray, lozioni e shampoo contro la calvizie contribuirà a preservare i capelli e prevenire la loro ulteriore perdita, tuttavia, dovranno essere applicati per tutta la vita.

Video utile

Per ulteriori informazioni sull'alopecia androgenetica nelle donne, vedere il video qui sotto:

Alopecia androgenetica negli uomini: cause e trattamento

La calvizie porta sofferenza morale e fisica non solo alle donne, ma anche agli uomini. L'alopecia è più aggressiva nei rappresentanti del sesso più forte e nel 90% dei casi è di natura androgena.

L'alopecia androgenica è una malattia caratterizzata da perdita di capelli causata da un eccesso di ormoni sessuali maschili. Questo tipo di calvizie porta al diradamento e ad una significativa riduzione della quantità di capelli nelle aree frontale e parietale. Il trattamento di questa malattia ha le sue specifiche e dovrebbe iniziare il più presto possibile. Nel nostro articolo vi parleremo delle cause, dei meccanismi, dei sintomi, della diagnosi e del trattamento di questo tipo di calvizie.

Cause e meccanismo di sviluppo dell'alopecia androgenetica negli uomini

L'alopecia androgenica è causata da una serie di ragioni:

  • aumento della sensibilità dei follicoli piliferi all'ormone diidrotestosterone;
  • livelli elevati di diidrotestosterone nel sangue;
  • aumento dell'attività di un enzima speciale 5-alfa-reduttasi, che è in grado di convertire il testosterone in diidrotestosterone.

Vari fattori interni ed esterni possono portare alle ragioni sopra esposte:

  • ereditarietà;
  • malattie croniche e infettive;
  • malattie del sistema genito-urinario;
  • malattie dell'apparato digerente;
  • assunzione di farmaci farmacologici;
  • stress frequente;
  • scarsa nutrizione;
  • cattive abitudini, ecc.

Nella maggior parte dei casi, l'insorgenza dell'alopecia androgenica è scatenata da diversi fattori.

Sulla superficie dei follicoli piliferi ci sono recettori speciali che sono sensibili agli effetti degli ormoni sessuali. L'effetto degli estrogeni su queste particolari aree dei follicoli del cuoio capelluto porta alla stimolazione della crescita dei capelli. L'effetto del diidrotestosterone su questi recettori porta alla soppressione di diversi stadi di crescita dei capelli e alla loro perdita. Sotto la sua influenza, i follicoli sono impoveriti e iniziano a produrre capelli corti e sottili. Con l'influenza a lungo termine del diidrotestosterone, le radici dei capelli completamente atrofizzano e la loro crescita si arresta completamente.

Per l'alopecia androgenetica negli uomini è caratterizzata dall'inizio della perdita di capelli lungo il bordo della fronte. Inoltre, il bordo del cuoio capelluto acquisisce la forma della lettera "M" e gli "angoli" superiori di questa lettera iniziano a raggiungere gradualmente la corona. Infine, l'uomo ha una parte posteriore calva ed è la parte inferiore che è più resistente agli effetti del diidrotestosterone (se necessario, i capelli possono essere prelevati da questa zona del collo per il successivo impianto).

sintomi

La principale lamentela dei pazienti con questo tipo di calvizie è la caduta dei capelli. L'uomo si accorge che stanno diventando più sottili, ottusi e lentamente crescenti, poi - le chiazze calve appaiono sulla sua testa.

L'alopecia androgenetica negli uomini ha un andamento caratteristico e la sua progressione può essere suddivisa in sette fasi:

I - nella parte frontale temporale della testa, piccole chiazze calve compaiono lungo il bordo della crescita dei capelli;

II - le aree calve assumono la forma di un triangolo e si approfondiscono verso la corona di 2 cm;

III - le zone calve fronto-temporali diventano più profonde e vuote, la perdita dei capelli inizia nella zona della corona;

IV - tre zone distinte di calvizie sono definite sulla testa, due di esse si trovano nella zona frontale-temporale, e la terza interessa la regione parietale;

V - i confini tra le tre aree calve diventano meno chiari e la trama di calvizie con la sua forma ricorda un ferro di cavallo;

VI - maggiore espansione dell'area fronto-temporale e coronale della calvizie;

VII - la testa pelata sulla testa ha la forma di un ferro di cavallo.

diagnostica

La diagnosi di alopecia androgenetica viene effettuata sulla base dei risultati di laboratorio e di alcuni studi speciali.

Il paziente viene prescritto una serie di test di laboratorio per identificare i disturbi ormonali e valutare le condizioni del sangue:

  • esame del sangue clinico;
  • un esame del sangue per i livelli di ormone tiroideo;
  • analisi del sangue per determinare il livello degli ormoni sessuali maschili;
  • esame del sangue per la sifilide;
  • linfociti B e T del test del sangue.

Gli studi speciali sono assegnati per studiare la condizione dei capelli e dei loro follicoli. Per fare questo, conduci:

  • microscopia del fusto del capello;
  • microscopia a peeling;
  • campione con tirando i capelli;
  • biopsia del cuoio capelluto, seguita da esame di immunofluorescenza e microscopia.

trattamento

Per il trattamento dell'alopecia androgenica, possono essere applicati metodi specifici e non specifici di terapia.

Terapia specifica

La terapia specifica è mirata a sopprimere l'attività degli androgeni. Aiuta a fermare la caduta dei capelli. Per fare questo, al paziente possono essere prescritti vari farmaci antiandrogeni. Minoxidil (o Headway, Rogaine, Regaine) è stato riconosciuto come il più efficace. È in grado di agire specificamente sui follicoli piliferi e prolungare la fase della loro crescita.

Inoltre, al paziente possono essere prescritti farmaci che influenzano l'attività della 5-alfa reduttasi. Gli inibitori di questo enzima, che converte il testosterone e il diidrotestosterone, non influiscono negativamente sulla potenza, sulla spermatogenesi e sulla distribuzione della massa muscolare.

I bloccanti della 5-alfa reduttasi (ad esempio, la Finasteride) possono essere utilizzati per sopprimere l'attività degli androgeni. Questi farmaci antiandrogeni possono essere assunti solo sotto la supervisione di un medico, poiché hanno un effetto piuttosto potente sul corpo e possono portare a ginecomastia, ridotta produzione di spermatozoi, diminuzione della libido e persino impotenza. In parallelo con loro, si raccomanda l'assunzione di stimolanti di potenza (Arginina, Yohimbe, ecc.).

La maggior parte dei medici non raccomanda l'uso di estrogeni sintetici, che possono avere effetti antiandrogenici, per il trattamento dell'alopecia androgenetica negli uomini. Questi farmaci possono avere gravi effetti collaterali sul corpo, con conseguente aggravamento del diabete, lo sviluppo di flebiti, ipertensione e cancro. Invece, nella composizione del trattamento non specifico si possono applicare i rimedi locali con i fitoestrogeni, che non hanno un effetto sistemico e hanno un effetto benefico sulla condizione dei capelli.

La terapia specifica dell'alopecia androgenetica dà risultati dopo un certo periodo di tempo e, pertanto, si raccomanda ai pazienti di applicare metodi paralleli di terapia non specifica dell'alopecia, che può migliorare significativamente l'aspetto dei capelli. Un trattamento così complesso può non solo sospendere la calvizie, ma anche avere un effetto positivo sul morale del paziente.

Terapia aspecifica

Vari metodi fisioterapici sono usati per la stimolazione non specifica dei follicoli piliferi:

  • elettrostimolazione mediante darsonval;
  • massaggio;
  • elettroforesi con sostanze bioattive;
  • agopuntura, ecc.

I pazienti con alopecia androgenetica sono raccomandati per assumere multivitaminici, microelementi, integratori alimentari, biotina, vitamine A, B6 ed E. Per correggere l'assunzione di cibo, caffè, alcol, cibi grassi, salati, piccanti e farinosi dovrebbero essere esclusi dal menu. I pazienti sono raccomandati consumo giornaliero di verdure fresche e frutta.

Per la terapia non specifica dell'alopecia androgenetica, è possibile utilizzare vari mezzi esterni (comprese le ricette di medicina tradizionale). Per lavare i capelli, è necessario utilizzare shampoo non aggressivi.

Dopo lo shampoo, si possono applicare varie maschere di olio di avocado, palma nana, ribes e enotera. La composizione di questi oli comprende l'acido gamma-linolenico, che è un inibitore naturale della 5-alfa reduttasi. L'acido docosaesaenoico è presente nell'olio di jojoba, che è in grado di inibire questo enzima e bloccare i recettori follicolari dagli effetti del diidrotestosterone. Questi prodotti naturali possono essere utilizzati nella composizione di varie composizioni di oli che migliorano l'assorbimento del loro principio attivo.

Come parte della terapia non specifica dell'alopecia, possono essere usati i fitoestrogeni. Semi di uva (Pycnogenol), coni di luppolo, foglie di trifoglio rosso, erba di San Giovanni, salvia, soia e erba medica hanno un effetto estrogenico. Da questi componenti vegetali, è possibile preparare maschere, decotti e infusi per il risciacquo dei capelli. Possono anche essere utilizzati per l'elettroforesi.

Trattamento chirurgico

È impossibile ripristinare la densità dei capelli negli stadi avanzati della malattia, poiché i follicoli completamente atrofizzati non possono più produrre capelli. In tali casi, all'uomo possono essere offerte tecniche chirurgiche:

  • trapianto di follicoli piliferi dalla regione occipitale e altre parti del corpo con il metodo STRIP - i singoli follicoli vengono trapiantati al paziente, da 2000 a 6000 bulbi piliferi possono essere trapiantati in un'unica procedura;
  • Trapianto di capelli FUE - la procedura viene eseguita utilizzando speciali strumenti in miniatura: non solo la nuca della testa del paziente può essere utilizzata per la donazione, ma anche l'addome, i fianchi o la schiena.

Questi trattamenti chirurgici per l'alopecia androgenetica possono essere eseguiti in cliniche specializzate. Prima della procedura, il paziente viene sottoposto ad un esame dettagliato per escludere tutte le possibili controindicazioni. Tali interventi chirurgici non possono essere eseguiti con emofilia, diabete insulino-dipendente, esacerbazione di malattie della pelle e intolleranza agli anestetici.

L'alopecia androgenetica negli uomini può iniziare a manifestarsi in età diverse. Secondo le statistiche, circa il 16% dei pazienti ne ha esperienza all'età di 18-29 anni, e negli uomini di 40 anni e oltre, si verifica nel 50% dei casi. Il trattamento di questa malattia dovrebbe iniziare il più presto possibile, fino al momento in cui i follicoli piliferi iniziano a completamente atrofizzarsi. Dopo l'atrofia dei follicoli, l'alopecia diventa irreversibile, ed è possibile ripristinare l'aspetto solo attraverso operazioni chirurgiche sul trapianto di follicoli piliferi. Con la terapia iniziata tempestivamente, è possibile fermare la perdita di capelli.

Quale dottore contattare

Quando si verifica la calvizie in un uomo, è meglio contattare un tricologo o un dermatologo. Se necessario, prima della nomina della terapia viene effettuata la consultazione dell'endocrinologo. Un cosmetologo e un fisioterapista assistono in terapia.

Alopecia androgenetica in uomini e donne

L'alopecia (perdita di capelli) è un problema che ha sempre occupato un'alta percentuale nella struttura della patologia dermatologica. Tra le sue varie forme, una delle più comuni è l'alopecia androgenetica (prematura, seborroica e calvizie comune), che si verifica sia negli uomini che nelle donne. Negli uomini questo problema inizia più spesso nell'adolescenza e nelle donne dai 25 ai 30 anni.

Cause e meccanismi di sviluppo

Nonostante la disponibilità di informazioni significative sulla patogenesi, non esiste ancora una comprensione completa e interconnessa delle cause e dello sviluppo della malattia. Se, in caso di alopecia focale, si presume che i fattori genetici e neurogenici siano i principali collegamenti, le principali cause dell'alopecia androgenica sono la predisposizione ereditaria e la seborrea, sebbene alcuni autori lo considerino un fattore concomitante.

Il ruolo di iniziare a "spingere" nello sviluppo della calvizie è svolto dagli androgeni, come evidenziato dall'insorgenza della malattia alla pubertà e dall'aumento della caduta dei capelli dopo 45-50 anni dopo la gravidanza e l'allattamento, così come durante la menopausa. Tuttavia, c'è ancora molta partecipazione inesplorata e incomprensibile degli ormoni sessuali maschili e delle ghiandole sebacee nei meccanismi di comparsa di questa forma della malattia.

Alopecia androgenetica negli uomini

All'età di 30 anni, i primi segni di calvizie si verificano nel 16% degli uomini, a 50 anni, il 50% soffre della malattia e di 70 anni più dell'80%.

Di ormoni androgeni, l'ormone principale è il testosterone, che determina le caratteristiche sessuali maschili - le funzioni fisiologiche di un uomo, un aumento della massa di ossa e muscoli e la crescita dei capelli sul viso e sul corpo. Allo stesso tempo, nelle cellule dei follicoli piliferi e delle ghiandole sebacee in certe aree del cuoio capelluto (fronte, corona) il testosterone sotto l'influenza di un enzima specifico (5-alfa reduttasi) si trasforma in diidrotestosterone (una forma più attiva). Quest'ultimo, man mano che un giovane uomo cresce, inibisce sempre più la funzione del follicolo, con il risultato che il tasso di crescita dei capelli rallenta e la loro perdita prevale sulla crescita. In questo caso, il contenuto totale di androgeni nel sangue rimane più spesso entro il range normale.

La differenza nella dimensione e intensità dell'alopecia nelle diverse zone è spiegata dal fatto che le caratteristiche biochimiche del cuoio capelluto sono diverse nelle diverse aree. Nelle zone temporale e occipitale, rispetto al frontale e parietale, c'è più enzima aromatasi che trasforma il testosterone in ormoni sessuali femminili (estrone ed estradiolo), che non hanno un effetto inibitorio sui follicoli piliferi.

Alcuni ricercatori ritengono che gli uomini con predisposizioni ereditarie nei follicoli piliferi possano aumentare l'attività dell'enzima che influenza la conversione del testosterone e possono anche contenere un numero maggiore di recettori in grado di rispondere agli effetti del diidrotestosterone. Dopo averlo legato al recettore nelle cellule dei follicoli piliferi, la funzione del DNA cambia, a seguito della quale i follicoli si atrofizzano e si restringono e le fasi di crescita dei capelli si riducono. I capelli diventano magri, la loro pigmentazione diminuisce e cadono.

Pertanto, l'alopecia androgenetica è associata non tanto a una maggiore perdita, ma alla perdita di follicoli e ad una diminuzione della crescita di nuovi capelli.

Fasi di alopecia androgenetica maschile

Alopecia androgenica nelle donne

Secondo gli studi, il 12% delle donne sotto i 30 anni ne soffre in modo più o meno pronunciato, il 25% - fino a 50 anni, il 40% - entro i 70 anni.

Le cause e il meccanismo di sviluppo dell'alopecia androgenetica nelle donne sono gli stessi degli uomini, sebbene il modello di alopecia sia diverso. Ciò è probabilmente dovuto alla diversa composizione biochimica della pelle e alla distribuzione dei recettori sensibili al diidrotestosterone. Inoltre, il contenuto degli ormoni sessuali maschili nel sangue delle donne aumenta con l'aumentare dell'età, specialmente nel periodo menopausale.

Le variazioni del rapporto tra gli androgeni e gli estrogeni nel sangue delle donne in età precoce (anche in assenza di eccedere i limiti estremi della norma) possono anche manifestarsi con la crescita dei capelli sul viso e sul corpo, l'insorgenza di acne e seboree oleose, disturbi mestruali, la formazione di cisti ovariche, ecc.

Pertanto, l'alopecia androgenetica, nonostante una connessione diretta con gli ormoni sessuali maschili, si sviluppa non tanto a causa di un aumento del loro contenuto nel sangue, ma a causa di:

  • aumento della sensibilità del recettore di alcuni tipi di follicoli piliferi e delle ghiandole sebacee al diidrotestosterone a causa del maggior contenuto in alcuni follicoli di recettori che interagiscono con questo ormone;
  • aumento dell'attività degli enzimi che influenzano il metabolismo degli ormoni sessuali;
  • caratteristiche individuali dell'organismo, dovute alla predisposizione ereditaria; a questo proposito, un numero significativo di ricercatori distingue anche la forma androgenetica dell'alopecia, cioè associata a uno speciale gene trasmesso per via ereditaria;
  • fattori predisponenti

Fasi di alopecia androgenetica femminile

Fattori provocatori e manifestazioni cliniche

Le ragioni che provocano l'implementazione dei meccanismi sopra citati e il miglioramento dei processi patologici sono:

  1. Malattie endocrine.
  2. Disturbi vegetativi e neuropsichiatrici, in particolare situazioni stressanti frequenti.
  3. Malattie del pancreas, fegato.
  4. Disturbi enzimatici nello strato epidermico, vasi e appendici cutanee.
  5. Malattie dello stomaco e dell'intestino.
  6. Mancanza di vitamine, minerali, acidi grassi nel cibo o violazione del loro assorbimento.
  7. Malattie della natura infiammatoria del cuoio capelluto.
  8. Accettazione di alcuni farmaci (antidepressivi, ormoni steroidei, contraccettivi ormonali, alcuni antibiotici, ecc.).

I principali sintomi di alopecia androgenetica sono la comparsa di forfora e capelli secchi. Diventano fragili, noiosi e, per così dire, "in polvere". Nella fase successiva, la forfora si riduce e poi scompare completamente, i capelli diventano unti e lucenti: si sviluppano varie forme di seborrea oleosa (spessa, liquida o mista). A poco a poco, i capelli lunghi ea pieno titolo vengono sostituiti da sottili, corti, leggeri.

Negli uomini e nelle donne i sintomi dell'alopecia androgenica sono gli stessi e differiscono solo per il tipo di calvizie. Negli uomini, colpisce principalmente la linea frontale dei capelli sulla fronte sotto forma di due triangoli simmetrici, i cui vertici sono diretti verso la corona. Un po 'più tardi, la calvizie appare nelle aree parietali e anteriori temporali. L'unione, queste zone acquisiscono una forma a forma di ferro di cavallo, dopo di che i capelli si estendono sopra le orecchie, nella parte posteriore della testa e del collo.

Nelle donne, l'alopecia androgenica di solito ha il carattere di diradamento diffuso dei capelli, specialmente nella parte centrale, meno spesso inizia con l'area parietale con una transizione graduale nel tempo alle zone frontali, occipitali e temporali.

trattamento

Un corretto trattamento dell'alopecia in uomini e donne richiede un attento esame preliminare al fine di identificare possibilmente la causa iniziale (tumori che producono ormoni, malattie della ghiandola pituitaria, corteccia surrenale) ed eliminare i fattori provocatori.

Per ripristinare i capelli persi, i farmaci più efficaci sono attualmente considerati:

  1. Minoxidil, che viene venduto nelle farmacie con il nome di Rogaine, Headway, Regaine. Il meccanismo della sua azione non è abbastanza chiaro, ma credono che sia l'unico farmaco che può influenzare direttamente il follicolo pilifero e allungare la fase di crescita dei capelli. Si presenta sotto forma di schiuma o lozione e viene applicato sulle zone interessate della testa al mattino e alla sera. Nelle fasi iniziali del minoxidil, la perdita di capelli aumenta, ma dopo 4-6 mesi, questo processo si arresta e nelle aree di completa calvizie inizia la crescita di nuovi capelli. L'effetto del trattamento farmacologico è stimato dopo 1 anno. È evidente soprattutto nelle persone il cui trattamento è iniziato non più tardi di 10 anni dall'esordio della malattia e che i centri di alopecia non superano i 10 cm e la densità dei capelli viene ripristinata dal 14,7% al 24,9%.
  2. La finasteride inibisce l'azione dell'enzima 5-alfa reduttasi, che trasforma il testosterone in una forma più attiva. È nominato su 1 mg una volta al giorno. Dopo 1 anno, il 99% degli uomini interrompe la caduta dei capelli e l'effetto massimo del trattamento si nota dopo 2 anni. Questo farmaco è stato anche usato per il trattamento dell'iperplasia prostatica per lungo tempo.

Nel trattamento della calvizie femminile a scopo di effetti antiandrogenici, è possibile utilizzare il farmaco contraccettivo Diane-35.

Negli ultimi anni, è stato notato che gli acidi grassi polinsaturi, in particolare l'acido gamma-linoleico, contenuti in grandi quantità in olio di ribes nero, enotera, borragine, hanno un effetto schiacciante sulla 5-alfa reduttasi. L'effetto anti-androgenico e la buona penetrazione della pelle hanno la capacità di olio di avocado, jojoba, palma nana. Sulla base di questi oli, formulazioni di emulsione e microemulsione sono fatte per uso esterno e mesoterapia del cuoio capelluto.

Lo zinco, la vitamina "B6" ha anche un effetto bloccante sugli androgeni.

Oltre al trattamento specifico, vengono utilizzati anche metodi fisioterapici e cosmetologici: peeling galvanico, massaggi manuali e sottovuoto, maschere mediche, mesoterapia con mesoscooter, ionoforesi e ultraphonophoresis, terapia microcorrente.

Il trattamento dell'alopecia androgenetica richiede molto tempo, perseveranza e pazienza sia dal cosmetologo che dal paziente. Con l'inefficacia del trattamento conservativo, vengono applicati vari metodi di trapianto e l'impianto di capelli artificiali.

Alopecia androgenica: cause e sintomi

Riccioli ben curati e sani - il sogno di ogni rappresentante della bella metà della società. La mancanza di zone calve, i capelli sani sono un segno della salute dell'uomo. Stress, squilibrio ormonale, cura impropria, farmaci inappropriati, alimentazione squilibrata, presenza di abitudini nocive - tutto questo può influire negativamente sullo stato dei capelli, oltre a portare a un significativo diradamento dei capelli.

Dal verificarsi di una tale malattia come la perdita dei capelli, non una singola persona è assicurata. Questa patologia comporta un enorme disagio estetico per la vita di una persona, perché l'aspetto delle zone calve non è un ornamento. La riduzione dei capelli, che porta alla calvizie, è dolorosamente percepita da persone di diverse fasce di età. Negli uomini, a circa 35 anni, e nelle donne a 50 anni, viene spesso diagnosticata l'alopecia androgenetica.

Nella lotta contro una grave malattia, la gente usa una varietà di farmaci, ma dal momento che la patologia è provocata nella maggior parte dei casi da squilibri ormonali, molti trattamenti si rivelano semplicemente inefficaci. Il trattamento della malattia dovrebbe essere completo, ma comunque tempestivo. Quando compaiono i primi sintomi della malattia, è necessario consultare immediatamente uno specialista. L'alopecia androgenica è una delle forme più gravi della malattia, con cause specifiche e quindi un approccio speciale alla terapia.

Ciò che provoca l'emergere della patologia

L'alopecia androgenetica è una forma speciale, il cui aspetto è dovuto all'alta sensibilità dei bulbi al diidrotestosterone - un tipo di ormone sessuale maschile - al testosterone. Sotto l'influenza di diidrotestosterone c'è un lungo spasmo di capillari.

La rottura della microcircolazione è irta di:

  • distrofia dei follicoli piliferi;
  • diradamento, indebolimento;
  • cessazione della crescita;
  • scolorimento di riccioli;
  • morte e perdita di capelli.

Alta sensibilità all'ormone viene trasmessa geneticamente. L'alopecia androgenetica è attribuita a malattie ormonali con predisposizione ereditaria. La patologia maschile nel tipo androgeno-dipendente si sviluppa con assottigliamento dei capelli nelle zone frontali e parietali. Nelle donne, con alopecia androgenica, il diradamento dei riccioli inizia con una separazione, e poi la cima. Shagging è un processo lento ma progressivo.

All'inizio, i riccioli perdono la loro lucentezza, diventano senza vita, poi si verifica il loro assottigliamento. I primi sintomi di patologia possono essere visti più vicino a 30-35 anni, e dopo dieci-quindici anni si osserva la formazione di aree visibili di alopecia. La particolarità di questa forma di alopecia è la conservazione del volume e del numero di capelli nella regione occipitale. Ciò è dovuto alla mancanza di sensibilità dei follicoli piliferi di quest'area al diidrotestosterone.

L'insorgenza di alopecia androgenetica può essere dovuta alle seguenti cause e fattori:

  1. Diminuire o aumentare il funzionamento dei testicoli o delle ovaie per malattie come le appendici di orchite, policistiche, ovariche, sclerocistiche.
  2. La presenza di neoplasie surrenali o un aumento della funzione degli organi a causa della malattia.
  3. Ipo-e iperfunzione della ghiandola pituitaria.
  4. La presenza di tumori nelle ghiandole, che sono responsabili della produzione di ormoni sessuali o del loro danno.
  5. Predisposizione genetica. Se uno dei parenti di sangue è stato diagnosticato con alopecia androgenetica, il rischio di comparsa di patologia nelle giovani generazioni viene automaticamente aumentato.
  6. Squilibrio ormonale. Cuscinetti fetali, menopausa e altri periodi di aggiustamento ormonale nel corpo femminile, oltre all'assunzione di farmaci con ormoni maschili - tutto questo può portare alla comparsa di chiazze calve. Negli uomini, l'apparenza della calvizie è provocata, di regola, dall'uso di farmaci che stimolano la produzione di testosterone.
  7. Esposizione allo stress.
  8. La presenza di patologie dell'apparato digerente.

Secondo le statistiche mediche, gli uomini sono più inclini al verificarsi della malattia. A differenza delle donne, l'alopecia androgenica si sviluppa cinque volte più spesso.

Dopo 50 anni di manifestazione di alopecia androgenetica, vengono rilevati ogni secondo rappresentante del sesso più forte e ogni 4a donna.

I primi segni di calvizie includono assottigliamento, secchezza aumentata, capelli fragili e l'aspetto della forfora. I sintomi dell'alopecia androgenetica femminile e maschile sono leggermente diversi.

Manifestazioni di patologia nelle donne

Oltre alla perdita di riccioli nell'area della corona e della fronte, la patologia nelle donne è accompagnata da:

  • cambiamenti patologici nel ciclo mestruale;
  • la comparsa di acne;
  • l'aspetto dei capelli in aree atipiche - nell'area delle ghiandole mammarie, schiena, faccia.

L'alopecia può manifestarsi in diversi tipi:

  1. Le strisce In primo luogo, il diradamento dei capelli avviene nell'area della separazione. Inoltre, si nota la diffusione del processo patologico alla regione temporale.
  2. Nidi. I riccioli si assottigliano nella zona della separazione, ma in contrasto con la perdita di riccioli di tipo arricciatura, i follicoli piliferi sono colpiti nella fronte, così come la corona.
  3. Dal tipo maschile. Uno dei tipi più rari di perdita di capelli. Accompagnato dal primo assottigliamento dei capelli e poi dall'aspetto delle zone calve. Il flusso di questa forma è abbastanza veloce. Ignorare la malattia è irto di completa perdita di capelli per tre mesi.

Manifestazioni di calvizie maschile

La calvizie maschile è accompagnata da perdita di capelli esclusivamente nella zona parietale e frontale. Esistono diverse fasi di sviluppo dell'alopecia androgenetica.

  1. Fase uno. Accompagnato dall'apparizione in prima linea dei capelli di una leggera depressione.
  2. Secondo grado. Caratterizzato dall'acquisizione della zona frontale temporale di una forma triangolare, così come dalla perdita di capelli nell'area della corona.
  3. Fase tre. Accompagnato dalla diffusione delle zone calve frontali-temporali a più di due centimetri dalla linea di crescita dei capelli.
  4. Grado 3b. Caratterizzato dall'apparizione di un significativo diradamento dei capelli nella regione della corona.
  5. Fase quattro. È caratterizzato da assottigliamento dei capelli nella fronte, così come la continuazione della perdita nella zona della corona. Entrambe le aree colpite sono separate da una sezione di capelli sani.
  6. Il grado del quinto. Si notano la diffusione del processo patologico, la continuazione della caduta dei capelli e la riduzione della zona di normale crescita dei capelli.
  7. Fase Sei. Caratterizzato da una combinazione della regione fronto-temporale e parietale, nonché dalla diffusione del processo nella regione occipitale.
  8. Grado settimo I capelli rimangono solo nella zona dell'orecchio e un po 'nella regione occipitale - su una stretta striscia del derma.

Perdita dei capelli androgenica: come affrontarla utilizzando vari metodi

La calvizie, anche insignificante, in entrambe le donne e gli uomini è accompagnata da una reazione violentemente emotiva.

Dovrebbe essere chiaro che la perdita di capelli androgenica è una malattia incurabile. L'unica cosa che può essere fatta in questo caso è rallentare la diffusione del processo patologico nelle fasi iniziali e anche per ripristinare la crescita dei ricci.

Il trattamento di questa forma di alopecia dovrà essere effettuato per tutta la vita. La sospensione dell'uso di droghe non è solo la progressione della malattia, ma anche la completa perdita di vegetazione sulla testa.

I medici non raccomandano l'auto-medicazione e l'assunzione di medicinali discutibili o raccomandati da parenti o amici che non hanno un'educazione medica nella lotta contro la perdita di capelli androgeni. Questo può portare a conseguenze disastrose. Per il trattamento della malattia oggi vengono usate medicine e vitamine speciali, terapia laser, intervento chirurgico per trapianto di vegetazione, composizioni di medicina alternativa. Oggigiorno sono anche diffusi vari dispositivi per mascherare le zone calve.

Terapia farmacologica

Per il trattamento della patologia prescritto l'uso dei seguenti farmaci.

  1. Bloccanti di diidrotestosterone: Finasteride.
  2. Antiandrogeno: spironolattone.
  3. Farmaci che promuovono la crescita dei capelli: Minoxidil.

Questi farmaci sono molto efficaci. Il loro uso aiuta a fermare la progressione della perdita di capelli androgeni, stimola la crescita di nuovi peli. Devono essere presi per tutta la vita.

Spesso assegnato all'uso dei peptidi di rame: Folligena, Trikomin. Questi composti, dopo aver penetrato i follicoli piliferi, aiutano a stimolare la produzione di proteine ​​necessarie per la crescita dei capelli, oltre a bloccare la 5-alfa reduttasi, che trasforma il testosterone in diidrotestosterone. Questi fondi sono fatti sotto forma di shampoo e spray. Possono essere usati sia per donne che per uomini.

Terapia laser

Nella lotta contro tali patologie come la perdita di capelli androgenici, la terapia laser è stata a lungo utilizzata. L'uso di un raggio laser aiuta a migliorare la microcircolazione nelle aree colpite, a stimolare il metabolismo cellulare nei bulbi, a rafforzare i ricci indeboliti, dando loro volume, salute e lucentezza.

La procedura viene eseguita in cliniche mediche. L'aspetto del sistema laser è simile al tappo con la presenza di un gran numero di emettitori. La durata di una procedura è un quarto d'ora.

Questo trattamento viene effettuato due volte a settimana. Durata del corso - un anno. Al completamento della terapia, è sufficiente eseguire una procedura di manutenzione in 30 giorni. L'effetto del trattamento è evidente dopo un mese. La terapia laser aiuta a fermare la caduta dei capelli, oltre a stimolare la crescita dei capelli.

Chirurgia del trapianto di capelli

Se tutti i metodi usati di trattamento dell'alopecia non portano risultati, è prescritto l'uso dell'intervento chirurgico. Questa tecnica è piuttosto vecchia. La sua essenza: il trapianto di capelli da un'area sana a quella colpita. Il successo dell'intervento, così come l'efficacia, è influenzato dalle caratteristiche individuali dell'organismo. Inoltre, il risultato dipenderà dall'area della lesione, dal sito, dall'età del paziente, dal grado di densità dei capelli.

Mascherare le zone calve

Alcune persone usano per nascondere le parrucche alte, fodera. Spesso, le aree interessate sono nascoste dallo styling e dai tagli di capelli. Un'altra opzione per mascherare i punti calvi è l'uso di addensanti per capelli - cosmetici speciali con microfibre di cotone, cheratina o viscosa. Le fibre si attaccano ai ricci e danno volume ai capelli che nascondono le parti traslucide del derma.

L'uso della medicina alternativa

Come metodo ausiliario di terapia, puoi usare le composizioni di ingredienti naturali. Tali fondi porteranno benefici eccezionali ai capelli, contribuiranno a nutrire i follicoli piliferi, eliminando la forfora, normalizzando il funzionamento delle ghiandole sebacee, curando, rafforzando e migliorando l'aspetto dei fili.

Ecco alcune ricette efficaci:

  1. Si consiglia di strofinare una pappa di cipolla nel derma della testa, le radici dei capelli. Questa procedura aiuterà a migliorare il flusso di sangue ai bulbi e persino a stimolare la crescita dei capelli. Hai solo bisogno di tagliare una cipolla con una grattugia fine, e poi strofinare la massa nel cuoio capelluto.
  2. La seguente composizione è abbastanza efficace. È necessario mescolare un cucchiaino di olio di olivello spinoso con sei gocce di pompelmo, 1 ml di vitamina A ed E. La massa viene riscaldata, quindi miscelata con Dimexide - 10 ml, e poi massaggiata con movimenti di massaggio nel derma della testa. Dopo un'ora devi lavarti i capelli.
  3. I buoni risultati possono essere raggiunti applicando la tintura di pepe. È necessario macinare un peperoncino, quindi versarlo con la vodka - mezzo bicchiere. La composizione dovrebbe infondere durante il giorno. Il rimedio preparato viene sfregato nel derma della testa una volta al giorno. Un'ora dopo la procedura dovrebbe lavare i capelli.

La perdita di capelli androgenetica è un problema abbastanza comune e anche serio. La patologia è incurabile. Ma non essere arrabbiato e rinunciare. Se si assumono farmaci prescritti da un medico e si utilizzano metodi di terapia ausiliari, è possibile interrompere la progressione della malattia. L'importante è non ignorare i sintomi della malattia e non abbandonare la terapia.

Cos'è la calvizie androgena e può essere curata?

L'alopecia androgenica è un tipo di calvizie, la cui predisposizione è ereditata. Secondo le statistiche, la stragrande maggioranza di tutti i casi di calvizie causano gli androgeni - ormoni sessuali maschili, che, nonostante il nome, sono prodotti sia negli uomini che nelle donne (anche se nel sesso debole, ovviamente, in un numero molto minore).

Origine e sintomi

Tradotto da alopecia latina e significa "calvizie". La radice "andro" indica sia la causa principale che le principali "vittime" di questa malattia - la popolazione maschile del pianeta. L'alopecia androgenetica negli uomini è così comune che è considerata la forma principale di questa malattia. Allo stesso tempo, il "gene della calvizie" viene trasmesso dalla madre ai suoi figli. L'alopecia androgenica sembra una graduale perdita di pelo, a partire dalle zone frontali e frontali-temporali e continua con l'apparizione di una chiazza calva sulla corona, con conseguente diffusione alla nuca. Esistono delle scale che determinano il grado di sviluppo dell'alopecia androgenetica (abbreviato come AHA) - per gli uomini, la tipologia di Norwood è usata, per le donne - da Ludwig.

Nota: infatti, con l'alopecia androgenetica, almeno nelle fasi iniziali, non vi è perdita completa di capelli nelle aree problematiche. La calvizie ereditaria provoca dapprima un diradamento dei capelli, diventa trasparente e molto sottile, quasi invisibile e si trasforma in "giù". La presenza di una pistola indica che i follicoli piliferi non sono ricoperti di tessuto connettivo. Ha senso trattare l'alopecia androgenica solo fino a quando la lanugine è ancora presente. Se scompare, i capelli non crescono.

La perdita di capelli androgeni può essere non solo negli uomini, ma anche nelle donne. Ci sono casi di conferma dell'alopecia androgeno-dipendente nei bambini. Il motivo principale è l'ereditarietà.

Da un punto di vista medico, la principale causa dell'alopecia androgenetica è una reazione chimica complessa associata alla conversione dell'ormone diidrotestosterone - il principale ormone maschile - in estrogeni, ormoni femminili. Nonostante il fatto che gli estrogeni favoriscano la crescita dei capelli, questa reazione colpisce fortemente i follicoli - i follicoli piliferi, nei quali si verifica la trasformazione di un ormone in un altro. Per preservare i capelli è molto importante l'equilibrio, la differenza nel rapporto tra diidrotestosterone e suoi derivati ​​- estrogeni. Quando l'alopecia androgenetica, gli ormoni maschili, trasformandosi in altre sostanze, ha un forte effetto negativo sulle cellule staminali dei capelli, impedendo la loro crescita (e quindi la lunghezza dei capelli), così come un intero complesso di fattori che assicurano il ciclo vitale del follicolo. In definitiva, questo porta al fatto che il follicolo non può più produrre capelli. Alla fine, la sua bocca è completamente ricoperta di tessuto connettivo (simile a quelli che stringono le ferite).

Il cappotto inizia a diradarsi e cadere. I capelli dopo la caduta non crescono più.

Questa è la vera causa dell'alopecia androgenetica. A questo stato ha cominciato a svilupparsi, deve condurre altri fattori, tra cui:

  1. Eredità. Esiste un "gene dell'alopecia", un segmento del DNA responsabile della trasmissione di alopecia materna. Attualmente, la scienza medica sta esplorando modi per determinare se una persona è geneticamente predisposta a una determinata malattia e cerca anche di fermarla e curarla completamente.
  2. Qualsiasi fattore che contribuisce all'aumento del diidrotestosterone o della 5-alfa reduttasi nel sangue umano. La 5-alfa reduttasi è una sostanza che provoca la trasformazione del testosterone in diidrotestosterone, che a sua volta provoca la distruzione del follicolo.

Una delle ragioni per la calvizie può essere ereditaria!

L'alopecia ereditaria nel 70% dei casi viene trasmessa attraverso la linea materna, nel 20% - attraverso il padre, e circa il 5% si presenta per la prima volta nell'uomo. In quest'ultimo caso, può inserire il numero di segni trasmessi ai bambini. Le seguenti ragioni possono portare alla formazione di un tale segno e ad una persona calva:

  • Disfunzione delle ghiandole che producono ormoni sessuali.
  • Forte stress prolungato.
  • La ristrutturazione del background ormonale (gravidanza, terapia ormonale).
  • Tutti i fattori che portano a un cambiamento ormonale, comprese le malattie del tratto gastrointestinale e del sistema genito-urinario, infezioni e persino cattive abitudini.

L'alopecia androgenetica negli uomini e nelle donne è una conseguenza dello squilibrio ormonale, quando gli ormoni maschili - gli androgeni - producono più degli ormoni femminili - estrogeni. Ecco perché gli uomini sono particolarmente sensibili a questo.

I sintomi negli uomini

L'alopecia androgenetica negli uomini è causata da fattori genetici - un tratto autosomico recessivo trasmesso dalla madre - o da qualsiasi fattore esterno che causa direttamente la morte dei follicoli (ad esempio, una piccola dose di radiazioni) o uno squilibrio - una maggiore produzione di androgeni. Questo può essere, ad esempio, l'assunzione di testosterone, che viene spesso usato come droga. Se i capelli iniziano a cadere senza motivo apparente, questo è un motivo per consultare un medico - questo può essere spiegato da alopecia androgenetica. Sicuramente dovrai essere testato per gli ormoni, perché se il fattore di alopecia ereditaria in un uomo può essere escluso - negli antenati della madre non è stato osservato nulla di simile - allora è molto probabile che le ghiandole surrenali, i testicoli oi problemi nella ghiandola pituitaria saranno influenzati. Tutti questi organi sono coinvolti nella produzione di ormoni sessuali.

Quando i sintomi dell'AHA si manifestano nell'aspetto di chiazze calve nelle parti frontali e temporali, che gradualmente si diffondono nella parte posteriore della testa, formando un modello nella forma della lettera M.

Un po 'più tardi, la perdita di capelli inizia sulla corona e la corona del tipo di tonsura di un monaco cattolico. Dopo alcuni anni, il punto calvo assume la forma di un cappio, che copre la testa sopra le orecchie e sul fondo della nuca.

Sintomatologia nelle donne

Nel gentil sesso, la perdita di capelli androgenetica può essere scatenata dalle stesse ragioni degli uomini, ma lo stato postnatale può essere particolarmente distinto. Durante la gravidanza, la quantità di estrogeni nel sangue aumenta, ma immediatamente dopo la nascita diminuisce bruscamente. Questo può portare al diradamento dei capelli, ma nel luogo che è caduto abbastanza rapidamente - con la normalizzazione del background ormonale - crescono nuovi.

I sintomi della calvizie nelle donne sono i seguenti. Le donne sono meno a rischio di perdere i capelli, ma dovrebbero pensare alla loro salute, avendo scoperto che i loro capelli si stanno spaccando e si stanno assottigliando nella regione della corona e della fronte.

Inoltre, l'alopecia androgenetica può essere attribuita a irregolarità del ciclo mestruale, una maggiore quantità di acne sul viso e sulla schiena, con un forte squilibrio ormonale - la comparsa di antenne, capelli su guance, mento, petto.

La cura dell'alopecia androgenetica è possibile solo con il trapianto di capelli!

Differenza in termini

Tipi di calvizie androgeni e androgeni - i concetti sono molto vicini e in parte intercambiabili, ma da un punto di vista formale c'è una differenza. La differenza tra alopecia androgenetica è che a priori ha una causa genetica e si verifica all'improvviso quando è il momento di "lanciare" un determinato gene.

Il suo aspetto è possibile a qualsiasi età, anche in un bambino. Allo stesso tempo la testa diventa completamente calva.

Nella forma androgenetica della malattia, l'ereditarietà può svolgere il ruolo di fattore scatenante, ma i cambiamenti avvengono gradualmente, nel tempo, e sono causati dallo squilibrio ormonale, l'equilibrio ormonale maschile. Allo stesso tempo, le manifestazioni esterne dell'AHA differiscono nei tipi maschili e femminili. Negli uomini, l'AHA può iniziare a manifestarsi immediatamente dopo la pubertà e infine svilupparsi all'età di 50 anni, nelle donne è meno comune e solo dopo 20-30 anni.

Al fine di diagnosticare accuratamente l'AGA, gli esami del sangue vengono presi da un paziente - comune, per la sifilide, per i linfociti e, soprattutto, per gli ormoni sessuali. Se il livello degli androgeni supera una certa norma, la diagnosi è confermata da studi sul cuoio capelluto, sui follicoli piliferi e sui capelli al microscopio.

Come trattare

Cosa succede se hai aha? Il trattamento dell'alopecia androgenetica negli uomini è un problema. La droga contro la caduta dei capelli, trasmessa esclusivamente dalla genetica, non esiste. L'alopecia androgenica può essere curata solo chirurgicamente. Per questo, i follicoli piliferi vengono trapiantati da aree androgeno-indipendenti - dal collo e ai lati della testa, in casi più rari può essere utilizzata anche la pelle di altre parti del corpo. Trapiantati nella parte fronto-temporale, questi follicoli mantengono le loro funzioni. L'operazione viene eseguita in anestesia locale, ma ci sono controindicazioni per questo: malattie della pelle, diabete, emofilia, ecc.

Cure farmaci androgeni alopecia non possono, ma è possibile fermare la perdita dei capelli, se la malattia non è in uno stadio irreversibile.

A tale scopo vengono utilizzati metodi specifici e non specifici, inclusi metodi alternativi (Ramesh Kadian, ecc.).

Per il trattamento specifico di AHA, è stata dimostrata l'efficacia di solo 2 farmaci, Minoxidil e Finasteride. La Finasteride può essere raccomandata solo per gli uomini. Questi farmaci appartengono al gruppo degli anti-androgeni, quindi, quando l'assunzione incontrollata può essere pericolosa per un uomo con le seguenti conseguenze:

  • Diminuzione della libido
  • Ginecomastia (sviluppo delle ghiandole mammarie).
  • Problemi con lo sviluppo di sperma.
  • Impotenza.

Pertanto, possono essere trattati solo sotto la supervisione di un medico, che, di regola, raccomanda l'uso simultaneo di regolatori di potenza.

Il trattamento non specifico dei capelli divisi e cadenti sono metodi che stimolano la circolazione sanguigna del cuoio capelluto e la salute generale del corpo. Le recensioni dicono che possono fermare la caduta dei capelli che è già iniziata. Questi metodi includono:

  • Terapia del plasma
  • L'uso di prodotti contenenti spironolattone.
  • Iniezioni di Botox.
  • Metodi indiretti come shampoo per la crescita dei capelli, elettroforesi, massaggi, agopuntura, dieta, ecc.

La plasmoterapia è uno dei metodi di trattamento recentemente scoperti e attivamente introdotti. La plasmoterapia è un'iniezione sottocutanea di un farmaco ottenuto dal plasma sanguigno del paziente. Migliora lo stato dei follicoli. La terapia al plasma è efficace solo per una malattia acquisita, come l'alopecia anagen. Con l'AHA, la terapia al plasma prolunga la vita dei follicoli solo di circa 2 anni.

Se l'alopecia non è causata da una predisposizione genetica, allora può essere curata! Solo necessariamente sotto la supervisione di uno specialista!

Lo spironolattone è un farmaco per il trattamento della carenza di potassio e magnesio, ipertensione, ecc. Questo è un diuretico-antiandrogeno. Lo spironolattone sotto forma di una crema al 5% applicata sul cuoio capelluto può rallentare la caduta dei capelli. Le compresse di spironolattone sono meno efficaci, poiché la somministrazione interna di dosi elevate può causare effetti collaterali come nausea, mal di testa e sonnolenza, e piccole dosi non influenzano i follicoli. Lo spironolattone per gli uomini è meno efficace rispetto alle donne.

L'iniezione di Botox, o tossina botulinica, arresta l'effetto negativo degli androgeni sui follicoli nella zona di iniezione. Il corso prevede due iniezioni all'anno.

Per il rafforzamento generale del corpo, oltre a un effetto indiretto sulla condizione dei capelli, possono essere utilizzati shampoo speciali come molti sul mercato, agopuntura, massaggio alla testa, potenziamento della circolazione sanguigna, dieta tonica, ecc.. Lo shampoo terapeutico crea un ambiente favorevole alla crescita dei capelli. Ma dovrebbe essere chiaro che lo shampoo, non importa quanto promettente sia la sua istruzione, non può influenzare la genetica. Come il resto dei metodi precedenti, ha un effetto positivo solo se il problema è causato da altri fattori. Inoltre, lo shampoo medico è destinato a un lungo ciclo di trattamento.

L'AHA è una malattia che può essere ereditata. È possibile curare l'alopecia androgenica causata da caratteristiche genetiche solo mediante chirurgia. Qualsiasi farmaco può solo fermare lo sviluppo della malattia, ma non per far rivivere i capelli già persi.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

La prolattina è un ormone prodotto dalla ghiandola pituitaria. Il suo livello negli uomini dovrebbe essere inferiore rispetto alle donne. Perché questo ormone può aumentare, quali sono i sintomi dell'aumento della prolattina, cosa significa e come trattare, questo articolo lo dirà.

L'ormone ossitocina non è contenuta nel cibo e nelle erbe medicinali nella sua forma pura, ma alcune di esse possono influenzare il contenuto del principio attivo nel corpo.

I pazienti diabetici sostituiscono lo zucchero con il fruttosio, che è un monosaccaride. Esiste nella sua forma naturale in bacche, frutta e miele.