Principale / Ipoplasia

Ipofunzione e iperfunzione dell'ipotalamo

Ipofunzione del sistema ipotalamico-ipofisi. La base della scarsità di MSH. Manifestazioni cliniche:
- l'assenza o il forte declino della visione crepuscolare;
- danno pronunciato (comprese le bruciature) della pelle sotto l'azione dell'ultravioletto, della luce solare;
- l'assenza o l'indebolimento non solo dell'abbronzatura della pelle, ma anche della pigmentazione dei capezzoli, degli organi genitali esterni;
- vari disturbi del sistema nervoso centrale.

Ipofunzione totale del sistema ipotalamo-ipofisario

Si manifesta con lo sviluppo della malattia di Simmonds (panipopituitarismo, cachessia ipofisaria, insufficienza ipotalamo-ipofisaria e il suo tipo - malattia di Sheen).

La malattia da un infortunio (atrofia, sclerosi, necrosi) 90-95% del tessuto ipofisario sulla base del pesante complicanze emorragiche generici e ostetriche, così come infettive, tossiche, vascolare (malattia del collagene sistemica e complicazioni tromboemboliche), traumatica (soprattutto accompagnati da emorragia intracerebrale) lesioni autoallergiche e tumorali della adenoipofisi e (o) dell'ipotalamo, digiuno prolungato.

Patogenesi e quadro clinico della malattia sono determinate mediante sintesi inadeguata di una varietà di ormone tropico (ACTH, TSH, TG, ormone della crescita, vasopressina volte) e ipofunzione secondario del surrenale, tiroide e gonadi sullo sfondo della progressiva atrofia dei muscoli e organi interni dovuti a carenza di ormone della crescita. Il risultato è una perdita di peso corporeo di 3-6 kg a 20-25 kg al mese, svilupparsi e crescere debolezza, stupore, iponatriemia, ipoglicemia, fenomeno diarrea, ipotensione, ipotermia, decalcificazione ossea, osteoporosi, polineurite, dolore, crampi, disturbi mentali (depressione, completa prostrazione, completa indifferenza verso l'ambiente circostante, vari disturbi mentali), cachessia, collasso e coma.

Trattamento. Condurre la terapia ormonale sostitutiva, la rimozione del tumore, la terapia antinfiammatoria, prescrivere vitamine, farmaci anabolizzanti, nutrizione ipercalorica. Con lo sviluppo del collasso e del coma, vengono usati glucocorticoidi, agenti cardiaci e vascolari.

Iperfunzione del sistema ipotalamico-adeno-pituitario

L'iperfunzione del sistema ipotalamo-ipofisario si sviluppa sia nella pubertà che nel periodo post-puberale. Si manifesta a causa dell'eccessiva sintesi di somatoliberina e ormone della crescita, gonadoliberine e gonadotropine, prolattina o corticoliberina e ACTH. Si sviluppa più spesso nelle donne, meno spesso negli uomini. È caratterizzato da pubertà precoce, un aumento della sessualità, disturbi del ciclo ovarico-mestruale e il normale corso della gravidanza. Si distinguono le seguenti principali forme di iperfunzione del sistema ipotalamico-ipofisario. gigantismo

Molto spesso si sviluppa come risultato di iperplasia o tumore cellule endocrine adenohypophysis ormonale attivi che è accompagnata da un'eccessiva sintesi dell'ormone della crescita nei primi stadi della ontogenesi (prima della pubertà).
L'eziologia. Importante importanza sono le varie infezioni insorte nell'infanzia o intrauterine, nonché la predisposizione ereditaria.

Manifestazioni cliniche. I pazienti si distinguono per l'alta crescita, l'aumento della lunghezza delle ossa tubulari, il volume dei tessuti molli e degli organi interni. A 10-15 anni la loro crescita di solito raggiunge i 180-200 cm La costituzione è generalmente proporzionata, con l'eccezione degli avambracci e delle gambe (sproporzionatamente allargata), così come la testa e i genitali (sproporzionatamente ridotti). Con l'età, si verificano ipotiroidismo muscolare, debolezza muscolare e rapida affaticabilità e progressi. La dimensione degli organi interni è a volte sproporzionata e spesso appare l'insufficienza funzionale del sistema cardiovascolare. Innanzitutto, si sviluppa l'iperglicemia, più tardi viene sviluppato il quadro completo del diabete. La psiche cambia, l'intelligenza è generalmente ridotta. I fenomeni di infantilismo (ritardato sviluppo fisico, sessuale e mentale), depressione, disturbi del sonno, ecc. Sono noti.

Ipofunzione e iperfunzione dell'ipotalamo

Ipotalamo.

L'ipotalamo è una sezione del cosiddetto diencefalo. L'ipotalamo si trova proprio alla base del proencefalo sopra la ghiandola pituitaria, sotto il talamo. Il peso dell'ipotalamo è solo di cinque grammi. L'ipotalamo non ha forme distinte. Spesso questo organo è descritto come una parte specifica della rete neurale. Questa rete neurale inizia dalla posizione del mesencefalo e si diffonde alle aree del cervello anteriore. L'ipotalamo è considerato uno dei nodi più importanti del sistema nervoso (vegetativo), che svolge le funzioni di controllo e gestione. I neuroni sensoriali (fibre) di tutti i recettori viscerali sono attaccati all'ipotalamo. Inoltre, le reti neurali provengono da recettori del gusto e recettori responsabili dell'odore nel corpo. L'ipotalamo controlla il ritmo cardiaco, la pressione sanguigna, le funzioni dell'apparato respiratorio, controlla anche la peristalsi. Tutto questo controllo e regolazione, l'ipotalamo viene prodotto attraverso le strutture del midollo allungato e del midollo spinale. In diverse parti dell'ipotalamo stesso, ci sono centri speciali che sono responsabili nel nostro corpo per la sensazione di fame, sete e funzione del sonno. Inoltre, è l'ipotalamo che controlla il nostro comportamento quando cadiamo in uno stato di aggressività o ci sentiamo attratti dal sesso opposto. L'ipotalamo prende anche la parte più diretta nel metabolismo del nostro corpo (il controllo dei metaboliti), controlla lo sfondo della temperatura del corpo. In combinazione con la ghiandola pituitaria, l'ipotalamo controlla la produzione di tutti gli ormoni principali nel nostro corpo. Le funzioni di questo corpo comprendono anche monitorare la composizione proporzionale del sangue e regolare la struttura dei tessuti. Il sistema limbico e l'ipotalamo insieme controllano e regolano le relazioni causa-effetto e le nostre manifestazioni emotive. Il sistema (limbico) e l'ipotalamo hanno recettori speciali che rispondono a: testosterone ed estradiolo.

Zone dell'ipotalamo.

L'ipotalamo è costituito da tre sezioni principali, dette laterali, mediali e periventricolari, mentre la sezione periventricolare è un tessuto piuttosto allungato di tipo nervoso. Questo dipartimento si unisce al terzo ventricolo. La sezione mediale, nella sua composizione, ha diverse parti differenziate. Queste varie parti sono chiamate kernel. Per loro natura, questi nuclei sono raggi neurali. I nuclei hanno anche i loro nomi originali - paraventricolare, preoptico, sopra-apicale, infundibolare, anteriore, dorsomediale, ventromediale e nucleo posteriore. Nella zona mediale dell'ipotalamo, la gamba pituitaria ha origine. Questa gamba ha connessioni con la neuroipofisi e l'adenoipofisi. La parte di questa gamba che si trova di fronte è chiamata l'elevazione (al centro) della ghiandola pituitaria. Qui terminano le terminazioni multiple delle reti neurali delle zone anteriore e preottica dell'ipotalamo. Questi rami secernono gomoni, che successivamente, dopo aver attraversato i gruppi vascolari, cadono nella ghiandola pituitaria anteriore. Le zone nucleari dell'ipotalamo producono vari ormoni e contengono un numero enorme di neuroni. La combinazione di queste zone nucleari forma un'area con il nome - ipofisotropo. I nuclei paraventricolari e sopraottici hanno rami di tipo neurale che si estendono all'ipofisi nella parte posteriore. Questi nuclei sono responsabili della regolazione e produzione di ormoni come la vasopressina e l'ossitocina. Ma la zona laterale dell'ipotalamo non ha componenti nucleari. Le reti neurali in questa zona sono disposte in modo caotico e circondano la regione mediale del proencefalo. Il proencefalo si estende dall'inizio della zona limbica alle regioni anteriori del cervello intermedio.

Ormoni prodotti dall'ipotalamo.

Questi ormoni prodotti dall'ipotalamo svolgono un ruolo di primo piano nella vita di tutto il nostro corpo. Tutti gli ormoni prodotti da questo organo, senza eccezioni, sono sostanze di tipo peptidico, ma allo stesso tempo gli ormoni dell'ipotalamo sono divisi in tre tipi. Questi tipi di ormoni sono rappresentati da stati, rilasciando ormoni e ormoni, che sono prodotti solo dalla parte posteriore della ghiandola pituitaria. Gli ormoni di rilascio del tipo sono prodotti per stimolare la produzione di ormoni nella ghiandola pituitaria anteriore. Questi ormoni, per così dire, iniziano il processo di produzione ormonale da parte di questa ghiandola pituitaria. Ma tali sostanze come statine, stimolano il processo della natura inversa, inibiscono la secrezione di ormoni dai lobi anteriori. Gli elementi più misteriosi sono gli ormoni prodotti dalla ghiandola pituitaria posteriore. Gli stessi ormoni sono prodotti dall'ipotalamo, ma il loro deposito si trova nella ghiandola pituitaria. Da questo luogo della loro concentrazione, gli ormoni vengono successivamente trasportati ai loro obiettivi. Si ritiene che questi ormoni siano secreti dall'ipotalamo. Gli ormoni di tipo liberatorio sono rappresentati da somatotropina, tireotropina, corticotropina e gonadotropina. La corticotropina (ormone rilasciante) determina le singole funzioni mentali del nostro corpo. Questo ormone è responsabile della comparsa di ansia, ansia improvvisa. È questo ormone che viola il nostro desiderio abituale di cibo e interferisce con gli aspetti sessuali della nostra vita. In quei momenti in cui una persona ha bisogno di mobilitare tutte le sue forze per eliminare questa o quella situazione, questo ormone è coinvolto. L'iperfunzione dell'ipotalamo è estremamente indesiderabile per la produzione di questo ormone. Il risultato della sua ridondanza può essere un significativo deterioramento della salute. Una persona perde il sonno normale, c'è una completa mancanza di appetito, la libido (attrazione sessuale) viene ridotta in modo critico. Gli ormoni come la vasopressina e l'ossitocina sono secreti solo dai lobi posteriori della nostra ghiandola pituitaria.

Anomalie nell'ipotalamo.

Se c'è un fallimento sistemico nel funzionamento dell'ipotalamo, questo di solito porta a uno squilibrio nel lavoro di molti dei nostri organi. Questa circostanza è determinata dal fatto che è l'ipotalamo che coordina il lavoro di quasi tutti i nostri organi e sistemi. Se consideriamo i malfunzionamenti caratteristici dell'ipotalamo, allora in primo luogo arriva una tale violazione come l'iperprolattinemia. Questa condizione è causata dall'iperfunzione dell'ipotalamo, in relazione a un tale ormone come la prolattina. Se le violazioni dell'ipotalamo si verificano nel corpo di una donna, allora porta sempre a violazioni associate al ciclo mestruale. Ma queste violazioni, di regola, non sono temporanee, ma prendono forme piuttosto severe. Se si verifica un ipotalamo, si verifica un fallimento, a seguito del quale vengono attivati ​​i meccanismi di inibizione delle funzioni trofiche dell'ipofisi, ne risulta l'ipofunzione di quest'ultimo sulla secrezione di ormoni che attivano la ghiandola tiroidea. Il risultato di questo processo, di regola, è l'incapacità della ghiandola tiroidea di svolgere i suoi carichi funzionali. Nell'ipotalamo può verificarsi un malfunzionamento che rallenta la produzione di un tale ormone come il cortisone. Se questo tipo di violazione si verifica in tenera età, il bambino può smettere di crescere. Ma, oltre al rallentamento, il bambino può smettere di formare segni sessuali. Ci sono tali tipi di malfunzionamenti nell'ipotalamo, in cui il processo dello sviluppo del diabete di tipo non zuccherino può iniziare nel corpo. Nei casi di diabete mellito tipo ipotalamo deve essere controllato per la presenza di tumori tumori. Nei casi in cui una persona ha un disturbo associato al lavoro del sistema nervoso, i disturbi nelle funzioni dell'ipotalamo dovrebbero essere discussi prima. Spesso le violazioni dell'ipotalamo causano un restringimento del campo visivo. Non è raro che l'aterosclerosi abbia iniziato a svilupparsi in pazienti con malfunzionamento dell'ipotalamo, o che il peso inizi a salire bruscamente, sullo sfondo della progressiva distrofia miocardica. I disturbi funzionali dell'ipotalamo possono portare a disturbi nel sistema ematopoietico.

La natura e la funzione degli ormoni dell'ipotalamo

Situato in una piccola zona sub-cervello del cervello, l'ipotalamo svolge un ruolo cruciale nel lavoro del corpo umano. Le sostanze biologicamente attive - gli ormoni dell'ipotalamo - influenzano il lavoro di tutti, senza eccezioni, le funzioni del sistema endocrino. È nell'ipotalamo che si verifica l'interazione di due sistemi mega-importanti, endocrini e nervosi.

Il meccanismo di tale interazione, gli scienziati hanno decifrato relativamente di recente - alla fine del XX secolo, quando hanno isolato sostanze complesse nell'ipotalamo - gli ormoni dell'ipotalamo. Sono prodotti dalle cellule nervose dell'organo, dopo di che vengono trasportati attraverso i capillari nella ghiandola pituitaria. In quest'ultimo caso, gli ormoni ipotalamici agiscono come un regolatore della secrezione.

Cioè, è proprio a causa di queste sostanze biologicamente attive (neuro-ormoni) che i principi attivi dell'ipofisi vengono rilasciati o inibiti. A questo proposito, i neuro-ormoni sono spesso chiamati ormoni rilascianti o fattori di rilascio.

I neurormoni che svolgono funzioni di rilascio sono chiamati liberini o nerini e quelli che svolgono funzioni opposte rendono impossibile il rilascio di ormoni ipofisari, statine o fattori inibitori. Quindi, se analizziamo le funzioni delle sostanze dell'ipotalamo, è ovvio che senza l'effetto di liberare gli ormoni, la formazione di sostanze attive dell'ipofisi (o, più precisamente, del suo lobo anteriore) è impossibile. Le funzioni delle statine sono di sospendere la produzione di ormoni ipofisari.

Esiste anche un terzo tipo di ipotalamo ormonale: si tratta di sostanze prodotte nel lobo posteriore dell'ipofisi. Vasopressina e ossitocina ben studiate. Con il resto delle sostanze, gli scienziati non hanno ancora capito fino alla fine. Si stabilisce che sono prodotti nell'ipotalamo, ma sono costantemente (conservati) nella ghiandola pituitaria.

I fattori di rilascio come sono ben studiati oggi:

  • somatostatina;
  • melanostatni;
  • prolaktostatin;
  • melanoliberin;
  • prolaktoliberin;
  • folliberin;
  • lyuliberin;
  • Somatoliberin;
  • thyroliberine;
  • corticotropina.

I primi tre inibiscono il rilascio di ormoni ipofisari e questi ultimi stimolano. Tuttavia, solo la metà delle sostanze di cui sopra sono state studiate in dettaglio e isolate in forma pura. Ciò è spiegato dal fatto che il loro contenuto nei tessuti è molto piccolo. Nella maggior parte dei casi, il fattore specifico dell'ipotalamo interagisce con la sostanza specifica della ghiandola pituitaria.

Tuttavia, alcuni ormoni (ad esempio tiroliberina, lyuliberin) "funzionano" con diversi derivati ​​dell'ipofisi. Insieme a questo, non ci sono nomi chiari per gli ormoni dell'ipotalamo. Se stiamo parlando di fattori liberatori - liberins, allora viene aggiunto un prefisso alla parola "liberin", che indica la loro conformità con l'uno o l'altro ormone pituitario.

Se prendiamo la stessa tiroliberina, stiamo parlando dell'interazione del fattore liberatore (liberina) e della tireotropina della ghiandola pituitaria. La stessa situazione con i nomi di ormoni rilascianti deprimenti - statine: prolattostina - significa l'interazione di una statina e una sostanza pituitaria prolattina.

Carattere e funzioni della liberina

Come già notato, gli ormoni dell'ipotalamo e dell'ipofisi svolgono funzioni regolatrici dei più importanti sistemi del corpo. Per quanto riguarda i fattori di rilascio diretto, è stato stabilito che sostanze come il GnRH sono responsabili della salute sessuale di uomini e donne. Il fatto è che aumentano la secrezione di ormoni follicolo-stimolanti della ghiandola pituitaria, e influenzano il lavoro dell'ovaio e dei testicoli.

Inoltre, sono le gonadoliberine responsabili della produzione di spermatozoi e dell'attività spermatica, e la maggior parte dei casi di impotenza e una diminuzione della libido maschile sono associati proprio alla mancanza di fattori di rilascio come le gonadoliberine. Queste sostanze hanno un effetto considerevole sulla sfera sessuale delle donne: la normale quantità di GnRH garantisce il normale flusso del ciclo mestruale.

La lyulberina ha un impatto ancora maggiore sulla salute delle donne - questo ormone controlla direttamente l'ovulazione e la possibilità di una donna di concepire. Un esame del sangue di donne frigide ha confermato che non producono abbastanza sostanze come la lyuliberina e la folliberina.

La crescita e lo sviluppo normale di una persona hanno anche uno sfondo ormonale. Ad esempio, un fattore che rilascia come la somatoliberina, che agisce sulla ghiandola pituitaria, assicura la crescita del bambino. La sua mancanza di infanzia assicura lo sviluppo del nanismo. Se si riscontra un deficit di somatoliberina in un adulto, può sviluppare la distrofia muscolare.

La produzione di quantità sufficienti di prolattoliberina è particolarmente importante per le donne durante la gravidanza e dopo il parto. Il fatto è che questo fattore di rilascio attiva la prolattina, una sostanza responsabile dell'allattamento. L'allattamento al seno in caso di mancanza di prolactoliberin non è possibile.

Inoltre, analizzando le prestazioni di alcuni ormoni rilascianti (principalmente la loro concentrazione), è possibile identificare alcune malattie. Ad esempio, se i test di laboratorio indicano che la tireoliberina supera in modo significativo la norma, molto probabilmente una persona ha una ghiandola tiroidea, oltre a una grave carenza di iodio.

Un fattore così liberatorio come la corticoliberina, che interagisce con gli ormoni ipofisari, ha un effetto diretto sul lavoro delle ghiandole surrenali e sulle loro funzioni essenziali, quindi, nel caso di interruzione ormonale, le persone spesso soffrono di insufficienza surrenalica, così come l'ipertensione. La sintesi di melanina (che significa colore della pelle e pigmentazione) è influenzata dal fattore di rilascio melanoliberina. Interagendo con la melanotropina, questa liberina accelera la crescita delle cellule dei pigmenti. Un'eccessiva produzione di ormoni può causare gravi malattie della pelle.

Funzioni di statine e ormoni del lobo posteriore dell'ipotalamo

Per quanto riguarda i fattori inibitori, interagiscono con gli ormoni trofici della ghiandola pituitaria - prolattina, somatotropina, melanotropina e influenzano la loro produzione. I restanti fattori di rilascio dei lobi anteriori e medi dell'ipotalamo e la loro interazione con i principi attivi della ghiandola pituitaria non sono stati ancora studiati. Inoltre, non sono stati studiati tutti gli ormoni del lobo posteriore dell'ipotalamo. Più o meno studiati sono la vasopressina e l'ossitocina.

È stato stabilito che la vasopressina è responsabile del mantenimento della pressione sanguigna di una persona e il livello di sangue in generale è normale. La vasopressina regola anche la concentrazione di sali (il loro numero) nel corpo. Con una carenza di questa sostanza, una persona soffre di una malattia grave come il diabete insipido. E, al contrario, con un eccesso, una persona riceve la sindrome mortale di Parhona.

ipoCi sono due tipi di malattie che sono direttamente correlate ai fattori di rilascio dell'ipotalamo, più precisamente alla loro produzione. Quindi, se gli ormoni sono prodotti meno della norma, viene diagnosticata l'ipofunzione ipotalamica e l'iperfunzione è più alta della norma. Le cause dei fallimenti nella produzione di ormoni e i cambiamenti nella loro concentrazione sono differenti. Iperfunzione ipotalamica e ipofunzione sono più spesso provocate da malattie oncologiche, infiammazioni cerebrali, lividi e ictus.

L'iperfunzione nei bambini provoca l'apparizione prematura delle caratteristiche sessuali secondarie e del ritardo di crescita. In caso di rilevamento tempestivo della malattia e trattamento corretto (gli ormoni sono prescritti per il bambino), il fallimento può essere eliminato.

L'ipofunzione provoca diabete insipido diabetico. Molto spesso, l'insufficienza ormonale si verifica a causa della mancanza di vasopressina. Per aiutare il paziente, i medici gli prescrivono un analogo artificiale di vasopressina - desmopressina. Il trattamento è lungo, tuttavia, nella maggior parte dei casi efficace.

Iperfunzione dell'ipofunzione degli ormoni dell'epifisi delle ghiandole endocrine

La ghiandola pineale (epifisi) è una delle ghiandole endocrine più misteriose del corpo e le sue numerose funzioni comprendono la regolazione dell'impostazione del ritmo quotidiano di una persona tramite la meridiana.

L'epifisi si trova nella cavità cranica, nel centro del cervello tra gli emisferi, nelle immediate vicinanze dell'ipotalamo e dell'ipofisi. Queste sono 2 formazioni cerebrali molto interessanti, che saranno descritte più avanti. Attraverso l'ipotalamo verso l'epifisi si fanno percorsi nervosi dalle speciali cellule sensibili alla luce della retina, che contengono il pigmento melanopsina fotosensibile, che reagisce direttamente alla luce. Per questa fotosensibilità, la ghiandola pineale era chiamata il terzo occhio, anche se in realtà non vede nulla, ma è in grado di cambiare il suo lavoro a seconda della luce.

La massa dell'epifisi in un adulto è di circa 0,2 grammi, la lunghezza è di 8-15 millimetri, la larghezza è di 6-10 millimetri. All'esterno, l'epifisi è coperta da una capsula di tessuto connettivo, da cui le trabecole si estendono nella ghiandola, dividendola in segmenti.

L'epifisi svolge il ruolo di un trasduttore neuroendocrino che risponde agli impulsi nervosi con la produzione di ormoni.

Ormoni della ghiandola pineale e la loro azione

L'epifisi produce gli ormoni melatonina, serotonina e adrenoglomerulotropina.

La melatonina - l'ormone principale della ghiandola pineale - ha un effetto calmante sulla persona, favorisce il rilassamento generale, riduce la reazione, prepara il corpo ad addormentarsi. La melatonina viene prodotta al buio ("ormone ombra"), gli impulsi delle cellule sensibili alla luce che entrano nell'epifisi ne inibiscono la produzione. Per esempio, al mattino, i raggi del sole interrompono la sintesi di melatonina e una persona si sveglia. Ecco perché in inverno e in autunno, quando ci si deve alzare molto prima dell'alba e la ghiandola pineale non riceve il segnale necessario, una persona non può svegliarsi a lungo ed è in uno stato di dormiveglia, di rilassamento e di riposo. E in primavera, quando arrivano i giorni di sole e l'epifisi riceve abbastanza impulsi, lo stato viene ripristinato. Ma questo succede solo nel caso in cui una persona abbia abbastanza tempo all'aria aperta sotto il sole. Inoltre, la melatonina riduce le reazioni allo stress, abbassa il livello del metabolismo, rafforza il sistema immunitario e produce un effetto ringiovanente. Pertanto, le persone che soffrono di insonnia o dormono nella luce, si privano della protezione naturale di questo ormone, al mattino si sentono sopraffatti, non respirati e mettono in pericolo la loro salute. Ci vuole un lungo sonno per ripristinare le scorte di melatonina.

Tuttavia, anche un eccesso di melatonina non ne beneficia. Questo ormone è in grado di rallentare la crescita e lo sviluppo sessuale di una persona. Fino a un certo punto stiamo parlando del ritardo fisiologico dello sviluppo sessuale. Ma se la regolazione della melatonina fallisce, allora si sviluppa la patologia.

Nell'uomo, l'attività della ghiandola pineale è associata a fenomeni come la distruzione del ritmo quotidiano del corpo a causa del volo su diversi fusi orari. Il meccanismo è già familiare: il ritmo incerto del "on" e "off" del sole viola l'ordine della sintesi della melatonina e la persona diventa sonnolenta durante il giorno e non riesce a dormire la notte.

Infine, la melatonina inibisce la produzione di pigmento di melanina nella pelle, quindi, quando sotto l'azione dell'ultravioletto la sua produzione si arresta, la pelle si ricopre di scottature.

Cibi con un alto contenuto di triptofano (l'amminoacido da cui si forma la serotonina) - datteri, banane, prugne, fichi, pomodori, latte, soia, cioccolato fondente - contribuiscono alla biosintesi della serotonina e spesso migliorano l'umore

La serotonina, contenuta nella ghiandola pineale, è una materia prima per la melatonina. Tuttavia, durante il giorno, quando la melatonina non viene sintetizzata, la serotonina dalla ghiandola pineale entra nel sangue e agisce proprio come la serotonina prodotta da altre cellule, cioè regola l'umore, produce effetti anestetici, stimola la produzione di prolattina, influenza i processi di coagulazione del sangue, allevia manifestazioni di allergie e infiammazioni, stimola le viscere. Colpisce anche la maturazione dell'uovo e il suo rilascio dall'ovaio.

Adrenoglomerotropin - il terzo ormone della ghiandola pineale. Questo è un prodotto della biotrasformazione della melatonina. Le principali cellule bersaglio sono le cellule secretorie di aldosterone nella zona glomerulare della corteccia surrenale, che regola la pressione sanguigna.

Iperfunzione. Con i tumori a cellule secretorie, quando le iper dosi di melatonina entrano nel flusso sanguigno, vi è una significativa crescita e uno sviluppo sessuale stentati (malattia di Basedow).

Ipofunzione. Con i tumori del tessuto connettivo che comprimono le cellule secretorie dell'epifisi, si nota uno sviluppo sessuale precoce (cretinismo, diabete, ecc.)

Metodi non farmacologici di regolazione della ghiandola pineale

· Dormire al buio, almeno 7 ore al giorno.

· Nel pomeriggio, cerca di trascorrere più tempo possibile alla luce del sole.

· I viaggiatori che attraversano diversi fusi orari in una sola volta sono consigliati per uscire al sole, riposare un po 'per "accordare" l'epifisi all'ora locale.

· Garantire che i bambini nei periodi di crescita e pubertà trascorrano abbastanza tempo all'aria aperta con luce naturale.

· In autunno e in inverno, dopo aver consultato il medico, è possibile condurre sessioni di irradiazione con raggi ultravioletti profilattici.

9) Ghiandole endocrine: ghiandola tiroidea,ormoni, ipo e iperfunzione.

Gli ormoni della ipoidrofunzione delle ghiandole endocrine si verificano, come il cretinismo, la malattia basilare, il diabete.La ghiandola tiroidea si trova sul collo davanti alla laringe. Distingue tra due lobi e un istmo. La massa della ghiandola adulta è di 20-30 grammi La ghiandola è coperta all'esterno con una capsula connettiva che divide l'organo in lobuli I lobuli sono costituiti da vescicole (follicoli), che sono unità strutturali e funzionali. La ghiandola tiroidea forma ormoni ricchi di iodio tiroxina e triiodotironina. La loro funzione principale è la stimolazione dei processi ossidativi nella cellula. Gli ormoni influenzano l'acqua, le proteine, i carboidrati, i grassi, il metabolismo dei minerali, la crescita, lo sviluppo e la differenziazione dei tessuti. Le ghiandole paratiroidi (superiore e inferiore) si trovano sulla superficie posteriore dei lobi tiroidei. Il loro numero può variare da 2 a 8. La massa totale della ghiandola paratiroidea in un adulto va da 0,2 a 0,35 g. Le cellule epiteliali di queste ghiandole producono l'ormone paratiroideo, che è coinvolto nel metabolismo del calcio e del fosforo nel corpo e promuove il rilascio di ioni di calcio e fosforo dalle ossa nel sangue. L'ormone paratiroideo aumenta il riassorbimento del calcio da parte dei reni, diminuendo l'escrezione di calcio nelle urine e aumentando il contenuto nel sangue.Gli ormoni sessuali (androgeni, estrogeni, progesterone) assicurano lo sviluppo di caratteristiche sessuali secondarie.Quando l'iperfunzione delle ghiandole surrenali aumenta, la sintesi degli ormoni, specialmente il sesso. Questo cambia le caratteristiche sessuali secondarie (le donne hanno la barba, i baffi, ecc.) Quando l'ipofunzione sviluppa una malattia di bronzo. La pelle assume un color bronzo, perdita di appetito, affaticamento, nausea, vomito.

Tutto sulle ghiandole
e sistema ormonale

La ghiandola pituitaria è una piccola ghiandola situata sulla base del cervello. La sua funzione principale è il trasferimento di informazioni dall'ipotalamo (il principale regolatore del metabolismo) alle ghiandole endocrine periferiche.

A causa delle caratteristiche dello sviluppo embrionale, la ghiandola pituitaria è divisa in lobi anteriori (adenoipofisi), medi e posteriori (neuroipofisi). Ognuno di loro produce un numero di ormoni che colpiscono determinati organi e tessuti.

Tipi di disfunzione ipofisaria e le loro cause

Ci sono molti tipi di disturbi nella sintesi degli ormoni da parte della ghiandola pituitaria, ma possono essere divisi in due grandi gruppi:

  • associato ad un eccesso di ormoni (iperfunzione pituitaria). Ipergia, tireotossicosi, acromegalia, malattia di Itsenko-Cushing si sviluppa con iperfunzione ipofunzione.
  • associato alla mancanza di uno o più ormoni ipofisari (ipofunzione). Questi sono cretinismo, diabete insipido, nanismo, malattia di Sheehan, malattia di Simmonds.

Questi disturbi possono essere o congeniti (a causa della compromissione della formazione intrauterina) o acquisiti. L'iperfunzione e l'ipofunzione della ghiandola pituitaria negli adulti è più spesso acquisita. Le ragioni possono essere:

  • lesione cerebrale;
  • malattie autoimmuni;
  • neoplasie;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • gravi malattie infettive (meningite trasferita, encefalite);
  • parto;
  • precedenti disturbi circolatori del cervello (infarto, ictus);
  • uso di sostanze stupefacenti.

È importante! La maggior parte di queste cause portano allo sviluppo di ipofunzione ipofisaria, la causa più comune di iperfunzione è un tumore che produce ormoni.

Disturbi della adenoipofisi

I principali ormoni dell'ipofisi anteriore sono:

  • somatotropico (ormone della crescita);
  • tireotropico (TSH);
  • adrenocorticotropo (ACTH);
  • prolattina;
  • follicolo-stimolante (FSH) e luteinizzante (LH).

Ognuno di loro regola i suoi processi metabolici. Cambiando la quantità di questi ormoni porta allo sviluppo di una varietà di sintomi patologici.

Ad esempio, un eccesso di ormone somatotropo porta a malattie come il gigantismo e l'acromegalia.

Il gigantismo si sviluppa come conseguenza di un gran numero di ormoni della crescita nel periodo di crescita umana attiva. Di conseguenza, all'età di 18 anni, le donne possono essere alte 190 cm, uomini - 2 metri o più.

Inoltre, il gigantismo è accompagnato da sintomi come:

  • mal di testa;
  • frequente intorpidimento degli arti e parestesie;
  • la debolezza;
  • articolazioni dolenti;
  • sete eccessiva (l'ormone della crescita sopprime la secrezione di insulina);
  • disfunzione mestruale nelle donne e (spesso) erettile negli uomini.

L'acromegalia si sviluppa nelle persone a causa di un eccesso di ormone della crescita dopo la chiusura delle zone di crescita. Questa malattia è sfigurante. Eccessiva crescita sproporzionata di mento, naso, mani, piedi.

Come risultato dell'acromegalia, i tratti del viso sono distorti, diventano grossolani.

I sintomi di accompagnamento sono:

  • ipertensione arteriosa;
  • l'obesità;
  • artralgia;
  • disfunzione sessuale;
  • sindrome da apnea del sonno.

A causa della mancanza di ormone della crescita, si sviluppa il nanismo.

Il principale segno di bassi livelli di ormone della crescita è un aumento della crescita del bambino inferiore a 5 cm all'anno

È importante! Il trattamento del nanismo è possibile solo con aree aperte di crescita ossea, ad es. fino a 16-17 anni.

L'ormone stimolante la tiroide è un ormone che regola la funzione della ghiandola tiroidea. Con iperfunzione della ghiandola pituitaria con eccessiva sintesi di TSH, si sviluppa tireotossicosi.

L'eccesso di ormone stimolante la tiroide stimola la ghiandola tiroide, che porta ad un aumento delle sue dimensioni

Nel quadro clinico si osserva:

  • drammatica perdita di peso;
  • tachicardia;
  • sudorazione eccessiva;
  • esoftalmo;
  • ridotta tolleranza al glucosio.

A causa della mancanza di TSH, specialmente durante l'infanzia, si sviluppa il cretinismo. Il bambino inizia a rimanere indietro nello sviluppo psicomotorio, il ritmo di crescita rallenta, c'è un ritardo nello sviluppo sessuale.

L'ormone adrenocorticotropo influisce sulla funzione della corteccia surrenale. Con un'educazione eccessiva, causa la malattia di Itsenko-Cushing.

I pazienti con questa malattia hanno un aspetto tipico.

Inoltre, hanno:

  • aumento della fatica;
  • c'è una diminuzione delle capacità intellettuali;
  • ipertensione arteriosa;
  • disfunzione sessuale;
  • violazione dell'ossificazione (calcificazione) delle ossa.

È importante! Una mancanza di ACTH porta a cambiamenti pronunciati nel corpo, ci può essere una diminuzione dell'immunità, una violazione del metabolismo dei carboidrati.

La prolattina, l'ormone follicolo-stimolante e luteinizzante sono responsabili della sintesi delle cellule germinali, sia negli uomini che nelle donne. Il loro eccesso o carenza porta allo sviluppo di infertilità, disturbi mestruali e disfunzione erettile.

Funzione alterata della neuroipofisi

Il lobo posteriore della ghiandola pituitaria produce:

  • ormone antidiuretico (vasopressina);
  • Ossitocina.

L'iperfunzione del lobo posteriore della ghiandola pituitaria è una malattia rara che porta ad un aumento dei livelli di vasopressina. Questa malattia è chiamata "sindrome di Parkhon". È caratterizzato da un'eccessiva escrezione di sali dal corpo e dalla ritenzione idrica. Ciò porta allo sviluppo dell'intossicazione dell'acqua.

Una mancanza di ormone antidiuretico porta allo sviluppo del diabete insipido.

I sintomi chiave di questa malattia sono la sete e il rilascio di volume di urina grande (fino a 10 litri al giorno).

I sintomi di accompagnamento sono:

È importante! La diagnosi tardiva del diabete insipido può portare allo sviluppo di disidratazione e morte di una persona.

L'ossitocina è l'ormone principale di una donna incinta. È lui a regolare l'inizio del travaglio e la forza delle contrazioni. Un eccesso di questo all'inizio della gravidanza può portare alla nascita prematura, e una mancanza nei periodi successivi può portare a un lavoro debole.

Diagnosi di iperfunzione e ipofunzione dell'ipofisi

Se si sospetta una malattia associata a disfunzione della ghiandola pituitaria, il paziente viene esaminato e valutato:

  • la crescita;
  • peso;
  • la dimensione della ghiandola tiroidea;
  • circonferenza addominale;
  • lo spessore della piega grassa, ecc.

Il modo principale per diagnosticare i disturbi della ghiandola pituitaria è quello di studiare il sangue venoso per il livello di alcuni ormoni.

Ipofunzione e iperfunzione dell'ipotalamo

Può essere fisiologico e patologico. Iperprolattinemia fisiologica può verificarsi nelle donne durante la gravidanza e dopo il parto prima della fine dell'allattamento al seno. Iperprolattinemia patologica si verifica in uomini e donne. Va notato che la prolattina è sintetizzata non solo nella adenoipofisi. Le fonti extraipofisarie di prolattina sono l'endometrio e le cellule del sistema immunitario (quasi tutti, ma principalmente linfociti T).

eziologia: la sindrome da iperprolattinemia può insorgere e svilupparsi come una malattia primaria indipendente e secondariamente sullo sfondo della patologia esistente.

patogenesi: iperprolactinemia cronica dà rilascio gonadotropina ciclico, riduce la frequenza e l'ampiezza dei picchi di secrezione di LH, inibisce l'azione delle gonadotropine sulle ghiandole sessuali, che porta a ipogonadismo, sindrome formazione galaktorreya + amenorrea, impotenza, frigidità, anorgasmia, diminuzione della libido, infertilità, ginecomastia, uterino ipoplasia. Neposrdestvennoe effetti prolattina sul metabolismo dei lipidi porta a cambiamenti nel profilo lipidico, l'obesità si sviluppa. processi relazione di sintesi relativi alla concentrazione di meccanismo di feedback gonadotropine provoca squilibrio ormonale altri ormoni tropicale. Se iperprolattinemia sta sviluppando sullo sfondo di un tumore in crescita GGNSA espansivo, con l'aumento delle sue dimensioni che si manifesta sintomi neurologici appaiono disturbi oftalmici, aumento della pressione intracranica. Da forme ad alto peso molecolare di prolattina quando entrano nel sangue sviluppare anticorpi che legano prolattina. In una forma correlata di prolattina lentamente escreta e fuori del meccanismo di regolazione di feedback. In tal caso, si sta sviluppando iperprolattinemia, senza manifestazioni cliniche.

clinica: varia per uomini e donne.

Negli uomini: diminuzione del desiderio sessuale, la mancanza di erezioni spontanee mattina, mal di testa, ipogonadismo, anorgasmia, l'obesità è il tipo femminile, infertilità, ginecomastia vera, galattorrea.

Nelle donne: mancanza di menarca, guasto della funzione corpo luteo, accorciando della fase luteinica, cicli anovulatori, opsomenoreya, oligomenorrea, amenorrea, menometrorragia, infertilità, galattorrea, emicrania, limitando il campo visivo, frigidità, obesità, crescita eccessiva dei capelli, assenza di sintomi "pupilla" e "melma tensione" durante la visita ginecologica.

Nanismo ipofisario - mancanza di funzione GH, una malattia la cui principale manifestazione è il ritardo della crescita.

Eziologia e patogenesi:

1) deficienza assoluta o relativa di GH dovuta alla patologia dell'ipofisi stessa

2) violazione della regolazione ipotalamica (cerebrale).

3) violazione della sensibilità del tessuto al GH.

Il nanismo panopopituitario è ereditato principalmente dal tipo recessivo. Si presume che ci siano 2 tipi di trasmissione di questa forma di patologia - per autosomica e attraverso il cromosoma X. In questa forma di nanismo, insieme a un difetto nella secrezione dell'ormone della crescita, la secrezione delle gonadotropine e dell'ormone tireotropico è molto spesso alterata. La secrezione di ACTH è ridotta in misura minore. La maggior parte dei pazienti ha una patologia a livello dell'ipotalamo.

Ipogonadismo ipofisario (ipogonadismo secondario) - insufficiente sviluppo e ipofunzione delle gonadi a causa del fallimento di GGNSA,

eziologia: Lesione GGNA con diminuzione della produzione di gonadotropine

patogenesi: ridotta produzione di gonadotropine comporta una riduzione della sintesi periferico degli ormoni sessuali (androgeni, estrogeni, progestinici), la conseguente violazione vyrzhennym nel modellare caratteristiche sessuali, nonché violazioni della funzione sessuale.

clinica: prime forme di carenza di gonadotropina manifestati nei maschi come evnuhoidizma, nelle femmine - infantilismo pituitaria, nevrosi vegetativa e amenorrea secondaria nelle donne, diminuzione della libido, e ginecomastia negli uomini, impotenza, sterilità, diminuzione della libido, il sottosviluppo dei genitali. La sproporzione dello scheletro, l'obesità è il tipo femminile nel caso in postpubertate. Intelletto salvato.

Il pangiopopituitarismo è una sindrome di affetto di GGNSA con perdita della funzione pituitaria e insufficienza delle ghiandole endocrine periferiche.

Sviluppato in conseguenza di 1 di 2 malattie:

- La malattia di Simmonds (cachea ipofisaria) - grave insufficienza ipotalamo-ipofisaria dovuta alla necrosi della ghiandola pituitaria

La malattia di Shikhen (ipopituitarismo postpartum) - grave insufficienza ipotalamo-ipofisaria nel periodo postpartum, a causa di una massiccia perdita di sangue e / o sepsi.

L'ipopituitarismo per origine può essere suddiviso in primario e secondario. Cause della malattia di Simmonds:

malattie infettive, - ictus di qualsiasi genesi con lesioni del GGNSA

tumori primitivi dell'ipofisi e lesioni metastatiche - lesioni del GGNSA

lesioni infiltrative - radioterapia e chirurgia in GGNSA, - emorragia grave - necrosi ischemica della ghiandola pituitaria nel diabete, con altre malattie sistemiche (anemia falciforme, arteriosclerosi)

forma idiopatica di eziologia sconosciuta

La causa della necrosi della adenoipofisi con la sindrome di Shihene: è uno spasmo occlusivo delle arteriole al posto del loro ingresso nel lobo anteriore, dura per 2-3 ore, durante le quali si verifica la necrosi della ghiandola pituitaria. L'emorragia postpartum è spesso accompagnata dalla sindrome da coagulazione intravascolare, che porta alla trombosi passiva dilatata dei vasi e alla necrosi di una parte significativa della ghiandola pituitaria. È stata stabilita un'associazione tra sindrome di Shekhana e grave tossicosi nella seconda metà della gravidanza, associata allo sviluppo di processi autoimmuni.

patogenesi: indipendentemente dalla natura del fattore dannoso e dalla natura del processo distruttivo, la base patogenetica della malattia è la completa soppressione della produzione di ormoni trofici adeno-ipofisari. Di conseguenza, si verifica un'ipofunzione secondaria delle ghiandole endocrine periferiche.

clinica: cachessia progressiva, anoressia, pelle secca, traballante, color cera. Edema periferico, possibile anasarka. Atrofia dei muscoli scheletrici, ipocondria, depressione, osteoporosi. Perdita di capelli e denti, segni di invecchiamento precoce, debolezza, apatia, debolezza, svenimento, collasso. Atrofia delle ghiandole mammarie, sintomi di gipotiroza secondaria (freddolosi, stitichezza, disturbi della memoria). Atrofia degli organi genitali, amenorrea, oligo / azoospermia, diminuzione della libido, disfunzione sessuale, ipotensione, ipoglicemia fino al coma, dolore addominale di eziologia sconosciuta, nausea, vomito, diarrea. Disturbi di termoregolazione Lesioni di NS: polineurite, mal di testa, ridotta acuità visiva.

Parte 1: Preparazioni degli ormoni dell'ipotalamo, dell'ipofisi, della tiroide, della corteccia surrenale

Domande sul tema: livelli di regolazione neuroendocrina. Ghiandole endocrine, ormoni, loro funzioni Meccanismo feedback feedback negativo. Malattie associate a ipofunzione e iperfunzione delle ghiandole endocrine.

Il valore degli ormoni tropici:



  • Ormone della crescita ormone della crescita: influenza la crescita e lo sviluppo del corpo, degli organi, dei sistemi, del metabolismo interstiziale;

  • thyreotropin TG: influenza la funzione della ghiandola tiroidea;

  • ormone prolattina o lattotropico LH: sullo sviluppo e sulla funzione delle ghiandole mammarie durante l'allattamento, regola l'equilibrio salino-acqua, riduce la sensazione di dolore, partecipa ai processi del sistema immunitario del corpo. Le azioni dell'ormone appaiono sistematicamente, ma la sua influenza principale è localizzata nella sfera sessuale.

  • Gonadotropine FG e LH: sullo sviluppo delle ghiandole sessuali e sull'attività delle ghiandole sessuali nelle donne e negli uomini;

  • ormone adrenocorticotropo ACTH: determina la funzione della funzione glucocorticoide delle ghiandole surrenali;

  • l'ossitocina ("oxy" rapidamente, "tokos" - sorta) è un ormone che stimola l'ormone, prepara il corpo femminile alla nascita, per il periodo postpartum e l'allattamento;

  • Vasopressina o ADH svolge un ruolo nella ritenzione idrica nel corpo, regola l'equilibrio idrico e mantiene la pressione sanguigna.

Ci sono feedback tra la ghiandola pituitaria anteriore e le 3 ghiandole bersaglio - le ghiandole surrenali, le gonadi e la ghiandola tiroidea. Ad esempio, il livello della tiroide aumenta con l'insufficienza della ghiandola tiroidea, l'ipogonadismo aumenta con FG e LH nel sangue e l'ACTH aumenta con l'insufficienza surrenalica. Gli ormoni, quindi, sono chiamatitropopatici dalla parola "tropos", che influenza la funzione di altre ghiandole, anche chiamata il conduttore del sistema endocrino. Basato sulla comunicazione diretta (positiva e stimolante) e inversa (inibitoria e negativa), è anche chiamata "interazione più-meno". Ad esempio, l'ormone ACTH ha un effetto stimolante sulla corteccia surrenale e il rilascio di cortisolo (ormone surrenale), che a sua volta inibisce la secrezione di ACTH. Questo principio garantisce il mantenimento dell'omeostasi endocrina.

Centri superiori di regolazione neuroumorale sono localizzati nell'ipotalamo e l'eccitazione che si verifica nella corteccia cerebrale viene trasmessa attraverso i suoi elementi sottocorticali attraverso sangue e linfa a varie parti del corpo umano e degli animali. L'ipotalamo regola l'assunzione di cibo e liquidi, influenza la temperatura corporea, la pressione sanguigna, fa parte di un sistema che è coinvolto nel controllo delle emozioni, e così via.

La regolazione neuroumorale gioca un ruolo importante nell'omeostasi, cioè nel mantenimento della costanza dell'ambiente interno del corpo e dell'adattamento del suo funzionamento alle mutevoli condizioni ambientali.

Un esempio di regolazione neuroumorale può essere un temporaneo potenziamento del corpo in situazioni estreme quando gli impulsi nervosi stressanti dal cervello vengono trasmessi alle ghiandole surrenali e rilasciano l'ormone adrenalina nel flusso sanguigno, che, come risultato del successivo processo multilink, produce ulteriore stimolazione dei muscoli del corpo umano o animale.

Oppure, per dirla semplicemente, il sistema nervoso trasmette segnali sotto forma di impulsi nervosi, mentre il sistema endocrino rilascia sostanze ormonali trasportate dal sangue verso gli organi bersaglio.La secrezione degli ormoni ipofisari è sotto il controllo dell'ipotalamo.

L'interazione tra l'ipotalamo e la ghiandola pituitaria (sistema ipotalamo-ipofisario) è definita come il feedback negativo del sistema di controllo. L'ipotalamo riceve segnali da praticamente tutte le altre aree del sistema nervoso centrale e li usa per trasmettere alla ghiandola pituitaria. In risposta, la ghiandola pituitaria secerne vari ormoni che stimolano alcune ghiandole endocrine.

Con un eccesso di ormoni ipofisari nei pazienti, si osserva un adenoma - un tumore benigno o maligno della stessa ghiandola. Ciò colpisce entrambi i lobi della ghiandola pituitaria, la cui causa potrebbe essere l'iperfunzione della ghiandola pituitaria anteriore. Dal momento che la ghiandola pituitaria si trova tra i lobi del cervello, i nervi oculomotori e ottici possono anche essere colpiti con la crescita del tumore.

L'iperfunzione della ghiandola pituitaria è ancora pericolosa in quanto provoca la produzione di testosterone da parte della corteccia surrenale, che, se è in eccesso, può portare a una ridotta fertilità nelle donne. Per gli uomini in questa situazione è l'iper-produzione di estrogeni - ormoni sessuali femminili.

I fattori scatenanti dell'ipofunzione degli ormoni ipofisari sono:



      • Trasferite malattie infettive e virali della corteccia cerebrale e del cervello stesso;

      • Lesioni alla testa aperte e chiuse;

      • Fattore ereditario;

      • Operazioni trasferite, esposizione chimica.

Le malattie dell'ipotalamo si verificano per vari motivi. Le malattie più comuni dell'ipotalamo includono tumori, infiammazioni, lividi, ictus. Le malattie dell'ipotalamo possono portare all'interruzione della produzione di ormoni - aumentare o diminuire. I tumori possono anche esercitare pressione sui tessuti vicini e avere un impatto negativo sul loro lavoro.

L'ipotalamo è parte del diencefalo e ha molte funzioni diverse. L'ipotalamo non solo controlla l'attività del sistema ghiandola endocrina insieme alla ghiandola pituitaria, o all'appendice inferiore del cervello, ma regola anche l'assunzione di cibo e liquidi, influenza anche la temperatura corporea, la pressione sanguigna, fa parte del sistema che è coinvolto nel controllo delle emozioni, e così via. Nelle malattie dell'ipotalamo, la produzione di ormoni è compromessa, con conseguenti cambiamenti nel funzionamento degli organi. Le cause più comuni di malattie dell'ipotalamo includono: tumori dell'ipotalamo o strutture vicine, infiammazione (ad esempio il rivestimento del cervello), lividi, ictus e altro. Se una violazione si verifica nell'ipotalamo, nessuna delle sue funzioni non cambierà necessariamente, tuttavia, una delle strutture vicine potrebbe essere soppressa, portando alla rottura del suo lavoro o alla sindrome da iperfunzione.

Un tumore porta spesso a una malattia infantile chiamata pubertas praecox (pubertà precoce), che appartiene alla sindrome da iperfunzione dell'ipotalamo. Questa malattia è caratterizzata dalla comparsa di caratteristiche sessuali secondarie anche prima dell'ottavo anno di vita nelle ragazze e prima del nono anno di vita nei ragazzi. La causa di questa malattia dell'ipotalamo è l'aumento della produzione di gonadoliberine. Per un corretto trattamento, è necessario distinguere questa forma di pubertà (pubertà centrale) dalla forma periferica della pubertà - un aumento della produzione di ormoni nei genitali.
Le sindromi da ipofunzione dell'ipotalamo includono principalmente il diabete insipido (diabete insipido, diabete insipido). Questa malattia si verifica a causa della mancanza parziale o assoluta di ormone antidiuretico (o vasopressina), che porta ad una diminuzione del riassorbimento di acqua nei tubuli renali. Un paziente con questa malattia rilascia da 20 a 30 litri di urina al giorno (la normale quantità di urina al giorno è di circa 1,5 litri). Allo stesso tempo, la sensazione di sete aumenta, tuttavia, al fine di integrare la quantità mancante di liquidi, è necessario il ricovero in ospedale. Nel trattamento di questa malattia dell'ipotalamo, la vasopressina del corpo è sostituita da un ormone creato artificialmente, la desmopressina.

Gigantismo (dal greco antico "Gigante, gigante, gigante") è un aumento molto grande che si verifica in individui con zone di crescita epifisarie aperte (nei bambini e negli adolescenti) con eccessiva secrezione della crescita dell'ipofisi anteriore (STH). È caratterizzato da un aumento epifisario comparativamente proporzionale (in lunghezza) e periosteale (in spessore) delle ossa, dei tessuti molli e degli organi, che supera i limiti fisiologici. Con il gigantismo, il tasso di crescita del bambino e le sue prestazioni sono molto più alti rispetto al ritmo anatomico e fisiologico, e alla fine della pubertà raggiungono più di 1,9 m nelle donne e 2 m negli uomini, mantenendo un fisico relativamente proporzionale. La frequenza di occorrenza del gigantismo varia da 1 a 3 casi ogni 1000 abitanti. Genitori di pazienti affetti da questa patologia, di solito una crescita normale. Il gigantismo dovrebbe essere distinto da quello ereditario.


Il deficit di tireotropina si verifica raramente: una diminuzione della formazione di TSH causa una diminuzione secondaria della funzionalità tiroidea, che porta allo sviluppo di sintomi di ipotiroidismo secondario. A differenza dell'ipofunzione primaria della tiroide, la somministrazione di TSH può ripristinare la sua funzione. Il contenuto di TSH nel sangue (può anche diminuire a causa dell'inclusione di un meccanismo di feedback durante l'iperfunzione primaria della ghiandola tiroidea.Ad esempio, nel gozzo tossico diffuso dovuto all'iperfunzione della ghiandola e all'eccessiva formazione di T3 e T4, la formazione di TSH è inibita.

La ghiandola tiroidea secerne tre ormoni: tiroxina (T4), triiodotironina (TZ), tirocalcitonina T4 è una parte di 4 atomi di iodio, T3 è una parte di 3 atomi di iodio, regola il metabolismo di proteine, grassi, vitamine-minerali, carboidrati. T4 e T3 influenzano lo sviluppo mentale e fisico, le capacità cognitive e lo stato dei sistemi nervoso e cardiovascolare. La calcitonina riduce il calcio nel sangue e promuove il trasferimento di calcio nel sistema scheletrico.

Malattie della ghiandola tiroidea: gozzo endemico, ipotiroidismo e ipertiroidismo, gozzo endemico dovuto a carenza foto n. 1. ipotiroidismo (a sinistra).
cibo iodio, acqua. Il paziente ha una ghiandola tiroide compensatoria, sintomi clinici: mal di testa, disagio cardiaco, debolezza generale, bassa resistenza allo sforzo fisico, attacchi d'asma, insufficiente secrezione di ormoni T3 e T4 nel corpo porta all'ipotiroidismo. L'ipotiroidismo è caratterizzato da un aumento dell'affaticamento, diminuzione delle prestazioni fisiche e mentali, sonnolenza, bradicardia, pelle secca e mucose, aumento di peso riducendo la ripartizione del grasso, gonfiore delle mucose, visione alterata, aumento della glicemia, dolore al cuore riducendo la sintesi proteica. Vedere la foto 1 del paziente: ipotiroidismo a sinistra: una forma grave di ipotiroidismo è un edema della parola "gonfiore", con gonfiore sul viso, mani, intelligenza diminuita, la voce diventa ruvida, la libido diminuisce, pori. L'ipotiroidismo congenito nei bambini porta al cretinismo.

trattamento ipotiroidismo è effettuato ormoni tiroxina, triiodotironina, trattamento di gozzo contenenti iodio preparatami.Povyshennaya secrezione di ormoni tiroidei è chiamato ipertiroidismo.

L'ipertiroidismo o malattia di Graves si chiama tireotossicosi, letteralmente "avvelenamento o intossicazione con gli ormoni della ghiandola tiroidea". Vedi le foto dei pazienti con ipertiroidismo. Eccessiva secrezione di ormoni porta ad un aumento dell'eccitabilità del sistema nervoso e cardiovascolare. Sintomi: exophthalmia, rara lampeggianti, irritabilità, irascibilità, depressione, insonnia, attività fisica, tremore, tachicardia, palpitazioni, aritmie, sudorazione, perdita di peso, l'umidità della pelle

Foto №2. Ipertiroidismo.

tegumenti, aumento dell'appetito, diarrea. Trattamento con farmaci antiormonali che sopprimono la secrezione della ghiandola tiroidea. Il terzo ormone calcitonina regola il metabolismo del calcio fosfato, promuove il trasferimento di calcio dal sangue, insieme alla vitamina D al tessuto osseo e al tessuto dentale. Con una carenza di ormoni si sviluppano malattie della "fragilità" delle ossa: osteoporosi, osteomalacia.

Le ghiandole surrenali sono costituite da due strati: lo strato esterno della corteccia e il midollo. Corteccia secernono glucocorticoidi (o steroidi) e mineralcorticoidi con steroidi struttura chimica ormone adrenalina midollo. GLA - cortisolo, corticosterone; OLS-desossicortico, aldosterone. GLA regolare proteine, lipidi, carboidrati e un po metabolismo dell'acqua e minerale, MNC rettificato acquosa metabolismo minerale: ritardare ioni sodio e acqua nel corpo dal rene.

La sindrome di Itsenko-Cushing è causata da una quantità eccessiva cronica di ormoni della corteccia surrenale, spesso una massa tumorale. Aumento della ripartizione proteica, aumento della sintesi di grassi, aumento della glicemia. La sindrome è caratterizzata da un eccessivo deposito di grasso del tipo femminile nella fianchi, glutei, seno, viso lunoobraznym pieno, ipopotassiemia, ipernatriemia, edema, ipertensione persistente nei ¾ dei pazienti sviluppano cardiomiopatia, l'osteoporosi, irritabilità, insonnia, suscettibilità alle infettiva foto bambino zabolevaniyam.Smotrite con Sindrome di Itsenko-Cushing. Il trattamento è chirurgico o radioterapico nel caso di un tumore sulla ghiandola pituitaria o surrenale, a volte viene rimossa tutta la ghiandola surrenale.

-mineralcorticoidi: deossicortone, fludrocortisone (cortinee);

-glucocorticoidi: idrocortisone (akortin), prednisolone (prednizol), betametasone (tseleston), desametasone (deksamed), triamcinolone (Kenalog), budesonide (Pulmicort), fluticasone (fliksotid).

Inibisce la secrezione di gonadotropine GLG e HFG, è un analogo dell'ormone rilasciante la gonadotropina dell'ipotalamo.

Il farmaco è simile al deposito di Synacthen in proprietà farmacologiche, indicazioni e controindicazioni.

Ormone follicolo-stimolante ricombinante. L'ormone follicolo-stimolante nel corpo è necessario per la crescita e la maturazione dei follicoli, così come la normale sintesi degli ormoni steroidei del sistema riproduttivo. Nell'organismo femmina livello di FSH è il fattore determinante per l'insorgenza e la durata della maturazione dei follicoli nelle ovaie, e anche controllare la quantità ed il tempo di maturazione. Dopo somministrazione sottocutanea del farmaco Puregon, il picco della concentrazione plasmatica viene raggiunto dopo 12 ore. A causa del fatto che l'assorbimento del principio attivo formulazione Puregon è lenta e raggiunge l'emivita di 12 a 70 ore, il livello di ormone follicolo stimolante viene mantenuta ad un livello elevato entro 24-48 ore dopo l'iniezione. Somministrazione ripetuta della stessa dose del farmaco Puregon porta ad un ulteriore aumento del livello di ormone follicolo-stimolante 1,5-2 volte rispetto alla prima iniezione. Con la somministrazione ripetuta, si ottengono dosi terapeutiche di ormone follicolo-stimolante del plasma. Il profilo farmacocinetico con somministrazione sottocutanea e intramuscolare è praticamente lo stesso. La biodisponibilità del farmaco raggiunge il 77%. Il farmaco provoca la stimolazione dei follicoli durante l'anovulazione.

Gli effetti collaterali per il neonato: una bassa quantità di punteggio Apgar nel determinare i 5 minuti dopo la nascita, ittero neonatale, emorragie nella retina, il feto bradicardia sinusale, tachicardia, aritmie, morte fetale a causa di asfissia a causa di attività uterina contrattile.

PRECAUZIONI: iperstimolazione ossitocina utero può portare non solo alle pause per il corpo e cervice, sanguinamento nel periodo post-parto, un sovradosaggio può causare ipoperfusione (insufficiente apporto di sangue!) Nella utero o placenta, lenta attività cardiaca fetale di ipossia (basso ossigeno nei tessuti, ossigeno guasto), ipercapnia (aumento di anidride carbonica nei tessuti), con edemi iperidratazione (ossitocina simile a vasopressina).

Non può essere usato contemporaneamente con ipertensione (vasocostrittori) - è possibile lo sviluppo di ipertensione grave. Con il farmaco anestetico ciclopropano, il paziente ha bradicardia sinusale e le prostaglandine possono potenziare l'effetto ulcerogeno dell'ossitocina.

Analogo sintetico di ormoni vasopressina.

Rispetto alla vasopressina, colpisce in misura minore la muscolatura liscia dei vasi e degli organi interni. Nel diabete mellito, aumenta il riassorbimento di acqua dai tubuli distali dei reni, mentre aumenta la relativa densità osmotica delle urine. Questo aiuta a ridurre la frequenza della minzione ed eliminare la maggiore necessità di liquidi.


La desmopressina attiva il fattore VIII della coagulazione e contribuisce ad aumentare l'attivatore plasminico plasmatico. Essendo un polipeptide, viene distrutto dagli enzimi digestivi digestivi.

MISURE PRECAUZIONALI: In caso di gonfiore della mucosa nasale, rinite pronunciata, è possibile che l'assorbimento della desmopressina sia compromesso dall'uso intranasale. In questi casi, si consiglia l'applicazione sublinguale.


Per evitare il sovraccarico di liquidi nella nomina della desmopressina bisogno monitoraggio status speciale di pazienti seguenti gruppi: i bambini e gli adolescenti, gli anziani, le persone con acqua ridotta e / o l'equilibrio elettrolitico, una persona con un aumentato rischio della pressione intracranica. Con cautela prescritta per le violazioni dei reni, malattie cardiovascolari, fibrosi della vescica. Non è raccomandato simultaneamente con indometacina, antidepressivi.

Sinonimo: levotiroxina sodica, eutirox.

Una preparazione ormonale della tiroide, simile all'ormone naturale tetraiodotironina, isomero levogiro.

Forma di rilascio: 1). Compresse su 50 - 100mkg. Viene assunto per via orale alla stessa ora oltre mezz'ora prima della colazione. Il trattamento inizia con piccole dosi, tenendo conto dell'età e della presenza di malattie cardiovascolari.

Regola tutti i tipi di metabolismo: metabolismo dei carboidrati, delle proteine, dei lipidi e dell'acqua minerale. Colpisce la crescita e lo sviluppo della crescente dell'organismo, le prestazioni, lo sviluppo mentale, il sistema immunitario è significativamente sul sistema cardiovascolare e nervoso sistemu.V piccole dosi ha anabolizzanti e grandi - catabolico effetto. Inibisce la produzione di TSH. Rafforza i processi energetici, influenza positivamente lo stato del sistema nervoso, del sistema cardiovascolare, del fegato e dei reni.
P: stato ipotiroideo di varie eziologie (inclusi quelli dovuti all'esposizione chirurgico o medico), la prevenzione di recidiva dopo resezione del nodulare tiroidea gozzo, diffusa gozzo eutiroideo; gozzo tossico diffuso - dopo aver creato uno stato eutiroideo con tireostatica (come combinazione o monoterapia); cancro alla tiroide dopo trattamento chirurgico (per sopprimere la recidiva del tumore e come terapia sostitutiva), come strumento diagnostico per il test di soppressione della tiroide. Come parte della terapia complessa: malattia di Graves, tiroidite autoimmune.

L'ormone tiroideo, l'isomero levotrattivo della triiodotirosina, compensa la carenza di ormoni tiroidei. Aumenta la richiesta di ossigeno nei tessuti, stimola la loro crescita e differenziazione, aumenta il livello del metabolismo basale (proteine, grassi e carboidrati).


In piccole dosi ha un effetto anabolico, e in grande - catabolico. Inibisce la produzione di TSH. Rafforza i processi energetici, influenza positivamente lo stato del sistema nervoso, del sistema cardiovascolare, del fegato e dei reni.
L'effetto farmacologico massimo si sviluppa in 2-3 giorni, più della tiroxina più volte, ma la dose di questo ormone è inferiore per il corpo.

MISURE PRECAUZIONALI: è impossibile applicare a lungo. Quando viene prescritto con anticoagulanti indiretti e farmaci ipoglicemizzanti, è necessario controllare la coagulazione del sangue e i livelli di glucosio nel sangue. La tossicità della liothyronine aumenta con l'uso combinato di fenitoina, furosemide, ketamina, clofibrato e antidepressivi.

La ricezione preventiva è effettuata tra parecchi anni, alla presenza di indizi - per vita.

Per il trattamento del gozzo nei neonati, in media, 2-4 settimane sono sufficienti; bambini, adolescenti e adulti di solito richiedono 6-12 mesi, è possibile una somministrazione a lungo termine.

La durata del trattamento è determinata dal medico curante.

Trattamento: intossicazione acuta - rimozione del farmaco, lavaggio dello stomaco con una soluzione di amido, proteine ​​o soluzione di tiosolfato di sodio al 5% fino a rimuovere tutte le tracce di iodio; con intossicazione cronica - l'abolizione della droga. Terapia sintomatica della violazione del bilancio idrico, dell'equilibrio elettrolitico, della terapia antishock.

L'insufficienza di iodio aumenta e l'eccesso di iodio riduce l'efficacia della terapia per l'ipertiroidismo con agenti tireostatici (prima o durante il trattamento per l'ipertiroidismo, si raccomanda di evitare qualsiasi uso di iodio, se possibile). D'altra parte, gli agenti tireostatici inibiscono il trasferimento di iodio in un composto organico nella ghiandola tiroide e, quindi, possono causare la formazione di gozzo.

Il trattamento simultaneo con alte dosi di iodio e preparati di sali di litio può contribuire al gozzo e all'ipotiroidismo.

Alte dosi del farmaco in combinazione con diuretici risparmiatori di potassio possono portare a iperkaliemia.

Gravidanza e allattamento

Durante la gravidanza e l'allattamento requisito degli aumenti iodio, quindi è particolarmente importante farmaco applicazione jodomarin in dosi sufficienti (200 ug / die) per garantire un adeguato apporto di iodio.

L'uso del farmaco iodomarin durante la gravidanza e l'allattamento (allattamento al seno) è possibile solo nelle dosi raccomandate, perché il principio attivo passa attraverso la placenta ed è escreto nel latte materno.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Il pancreas è un organo coinvolto nei processi di digestione e garantisce l'equilibrio ormonale del corpo. L'insulina è uno degli ormoni che viene sintetizzato dalla ghiandola.

Può il mal di gola dallo stomaco?La gola può essere dolorante per vari motivi, sia per malattie respiratorie che per dolori allo stomaco. Pertanto, al fine di ottenere il trattamento giusto, è necessario consultare un medico che condurrà la necessaria ricerca diagnostica e fare una diagnosi accurata.

Alcune malattie possono causare ipercalcemia - aumento del calcio nel sangue, che col tempo porterà allo sviluppo di altri problemi di salute.