Principale / Cisti

Il valore dell'istamina nel funzionamento del corpo

Se nel sangue sono rilevate grandi quantità di istamina, ciò indica che il corpo sta vivendo un malfunzionamento, che è espresso da una reazione allergica. Per comprendere i modi per livellare le manifestazioni negative, si dovrebbe analizzare l'intero meccanismo d'azione.

descrizione

Facendo una domanda sull'istamina - di cosa si tratta, si deve notare che questa ammina biogenica è nota nel campo della biochimica come 2- (4-imidazolil) etilammina o b-imidazolil-etilammina. La sua formula lorda è la seguente: C5H9N3. La massa molare è 111,15 g / mol.

Secondo la destinazione dominante, l'ormone dell'istamina è il principale mediatore delle reazioni allergiche, caratterizzato da una rapida manifestazione e correlato al tipo immediato. Inoltre, assume il ruolo di regolatore di molti processi fisiologici vitali.

In forma pura sono cristalli incolori solubili in acqua e anche in etanolo, che mostrano insolubilità in etere. Il punto di fusione massimo raggiunge 83,5 ° С e il punto di ebollizione è 209,5 ° С.

sintesi

Nel corpo, la sintesi dell'istamina come composto biogenico si verifica come reazione per la decarbossilazione dell'istidina, un amminoacido che è un'unità strutturale della proteina. L'istidina decarbossilasi agisce da catalizzatore per la reazione.

Nel solito stato inattivo, l'istidina è contenuta negli istiociti - i cosiddetti mastociti di numerosi organi e tessuti del corpo. La reazione della produzione di istamina è innescata a causa di una serie di fattori che ne causano il rilascio:

  • ustioni;
  • shock anafilattico;
  • orticaria;
  • varie lesioni;
  • congelamento;
  • effetti avversi di determinati farmaci;
  • esposizione alle allergie alimentari;
  • febbre da fieno;
  • lo stress;
  • radiazione, ecc.

Oltre all'istamina prodotta dall'organismo, cioè endogena, esiste un analogo esogeno che viene dall'esterno. Più spesso, la sua fonte sono le varietà alimentari.

Per uso medico, l'istamina può essere prodotta sinteticamente o ottenuta mediante la tecnologia della scissione batterica dell'istidina naturale.

Funzioni principali

Quando attivato, il ruolo biologico dell'istamina, che inizia a essere prodotto sotto l'influenza di un particolare fattore, è un effetto rapido e spesso piuttosto potente su sistemi e molti organi, causando le seguenti condizioni:

  • spasmi bronchiali accompagnati da disturbi del ritmo respiratorio;
  • contrazioni spasmodiche dei muscoli lisci dell'intestino, che portano a diarrea, dolore;
  • la produzione di adrenalina da parte delle ghiandole surrenali - un ormone dello stress che provoca aumento della frequenza cardiaca e aumento della pressione;
  • l'intensificazione della generazione di secrezione di muco nella cavità nasale, così come nei bronchi;
  • aumento del numero di succhi digestivi prodotti.

È dimostrato che il naturale meccanismo d'azione porta al fatto che l'istamina espande i vasi sanguigni con piccoli diametri, restringendo allo stesso tempo la grande circolazione sanguigna. Un tale effetto di espansione influisce sulla permeabilità della parete vascolare dei piccoli capillari. Il risultato è un calo di pressione, gonfiore potenzialmente letale delle mucose delle vie respiratorie e mal di testa.

Inoltre, l'espansione dei piccoli vasi sanguigni, che influenza la permeabilità delle loro pareti in modo rinforzante, può portare a un'eruzione nodulare sulla pelle.

Istamina e allergie

Studiando il meccanismo dell'azione dell'istamina, può essere rivelato che promuove la trasmissione di impulsi elettrici, il cui vettore può essere diretto al neurone dalla cellula nervosa o ai tessuti dai neuroni. La differenza tra questo mediatore e sostanze biologicamente attive simili è che inizia a funzionare, causando una reazione appropriata, solo nel momento in cui un antigene alieno entra nel corpo.

In questo caso, le plasmacellule producono anticorpi o immunoglobuline progettate per neutralizzare un particolare tipo di elemento estraneo. Successivamente, quando un nuovo antigene entra nel corpo, segue un attacco degli anticorpi corrispondenti. Il risultato è la formazione di un complesso integrato costituito da questi due elementi, che si depositano sui mastociti contenenti istamina inattiva.

Un ulteriore meccanismo per il rilascio di istamina è associato alla sua attivazione. Quando la sua concentrazione nel sangue è superiore al valore normalizzato, si manifesta l'effetto biologico con conseguenze negative.

Recettori dell'istamina

I seguenti recettori sono rilasciati nel corpo, che sono colpiti dall'ormone dell'istamina.

  • recettori h1 associati a endotelio, sistema nervoso centrale, muscoli lisci. Il risultato è uno spasmo della muscolatura liscia bronchiale, la proliferazione delle cellule dell'endotelio, che causa orticaria ed edema.
  • recettori h2 - cellule parietali. L'effetto principale dell'esposizione all'istamina è la stimolazione della produzione di succo gastrico. Inoltre, questi recettori sono responsabili della regolazione del tono dei muscoli molli uterini.
  • I recettori h3 sono periferici e il sistema nervoso centrale. Si scopre che l'istamina ha un certo effetto che riduce il rilascio di un numero di neurotrasmettitori - norepinefrina, GABA, serotonina, acetilcolina.

I due recettori dell'istamina h1 e h2 svolgono un ruolo fondamentale nell'insorgenza di reazioni sia immunitarie che allergiche.

Istamina in medicina

Poiché i soggetti allergici hanno un alto contenuto di istamina nei tessuti, è necessario avviare un meccanismo volto a ridurne il livello a fini terapeutici.

In medicina, i farmaci istamina agiscono come una medicina per i reumatismi, con alcune malattie neurologiche, ma più spesso si tratta della lotta contro gli effetti negativi causati dall'istamina. Se viene prescritto un test di istamina, significa che il medico deve rilevare reazioni anafilattiche.

Uno dei farmaci è l'istamina di cloridrato per somministrazione sottocutanea, facilmente solubile in acqua. L'istamina di cloridrato è prescritta per i plexites, radicolite. Se è necessario curare una malattia allergica, si raccomanda di iniziare con piccole dosi.

L'istamina diidrocloruro è controindicata in caso di ipersensibilità, ipo-ipertensione arteriosa o ipertensione arteriosa bronchiale. Non è possibile assumere istamina dicloridrato in donne in gravidanza o in allattamento, bambini.

In caso di reazioni avverse come nervosismo, vertigini, convulsioni, sbalzi di pressione, spasmi bronchiali su istamina di cloridrato, il medico decide di cambiare la dose o di annullare il farmaco.

Farmaci istaminici usati come mezzo per sbarazzarsi di allergie. Il trattamento viene effettuato con un aumento graduale della dose iniziale minima al fine di indurre la resistenza all'istamina. I preparati di istamina sono inclusi nel complesso terapeutico per endometriosi, asma bronchiale, emicrania e anche per orticaria.

Gli anticorpi all'istamina sono presenti in alcuni farmaci, ad esempio in Ergoferon, che è un componente importante della complessa terapia svolta nelle infezioni batteriche. Gli anticorpi anti-istamina hanno proprietà anti-infiammatorie. Contribuiscono alla rimozione dell'edema. Inoltre, il meccanismo della loro azione è associato a capacità antispasmodiche.

Utilizzando correttamente i preparati di istamina, è possibile ottenere valori di concentrazione corrispondenti a livelli normali di sangue di 180-900 nmol / l.

Folk significa normalizzare il livello

Esiste un gruppo di prodotti, i cosiddetti istener-libenerators, che, pur non essendo allergeni, contribuiscono alla comparsa di orticaria, poiché stimolano le cellule di grasso a rilasciare l'istamina.

Nei casi in cui una falsa allergia è causata da sostanze speciali, i liberatori, è importante conoscere la quantità di istidina nei prodotti più comuni, specialmente quelli con rimedi tradizionali.

Tabella 1 - Il contenuto di istidina in alcuni prodotti (g / kg).

Istamina - qual è questa sostanza nel corpo?

Le persone, almeno una volta affette da allergie, hanno sentito parlare della necessità di neutralizzarle con gli antistaminici. Sentendo il nome di questi farmaci, potreste pensare che l'istamina sia un allergene, ma in realtà la situazione è completamente diversa.

L'istamina è una sostanza biologica che è sempre nel corpo e non ha nulla a che fare con gli allergeni. L'attivazione delle sue funzioni e il rilascio in grandi quantità nel sangue avviene esclusivamente con determinati fattori, il principale dei quali è una reazione allergica. Parliamo di più del meccanismo dell'azione dell'istamina, del suo significato per il corpo e delle caratteristiche di questa sostanza oggi.

Il valore, il ruolo e la funzione dell'istamina nel corpo

L'istamina è una sostanza biologicamente attiva che è coinvolta nella regolazione di molte funzioni del corpo.

La secrezione di questa sostanza deriva da un amminoacido, che è il componente principale della proteina e si chiama "istidina". Nello stato usuale - inattivo, l'istamina è contenuta nel numero schiacciante di cellule nel corpo, che sono chiamate "istiociti". In questo caso, la sostanza è inattiva.

Quando esposto a una serie di fattori, l'istamina può essere attivata e rilasciata in grandi quantità nelle vie generali del flusso sanguigno del corpo. In questa forma, la sostanza può avere un significativo effetto fisiologico sul corpo umano attraverso l'implementazione di processi biochimici.

I fattori attivanti l'istamina sono:

  1. ferita
  2. patologia
  3. situazioni stressanti
  4. prendendo alcuni farmaci
  5. reazione allergica
  6. esposizione alle radiazioni

Oltre alla secrezione direttamente intra-organismica, l'istamina entra anche nel corpo umano attraverso il cibo o dai farmaci. A livello biologico, la sostanza è coinvolta in molti processi biochimici. Un esempio di questo può essere considerato l'assunzione attiva di sostanze nei tessuti colpiti per ridurre il livello di infiammazione degli stessi.

Indipendentemente da ciò che provoca l'attivazione di istamina - questo processo è molto importante da controllare.

Altrimenti, la sostanza può provocare:

  • spasmi di muscoli lisci del corpo, che spesso provocano tosse, problemi respiratori o diarrea
  • aumento della secrezione di adrenalina, aumento del battito cardiaco e della pressione sanguigna
  • aumento della produzione di succhi e muco digestivi nel corpo
  • restringimento o espansione delle strutture vascolari, spesso irto di rash, edema, iperemia della pelle e fenomeni simili
  • shock anafilattico, accompagnato da convulsioni, perdita di coscienza e vomito

In generale, l'istamina è importante per il corpo, ma in determinate circostanze causa qualche inconveniente e richiede un'attenzione adeguata al suo livello. Fortunatamente, nelle condizioni del moderno livello di assistenza medica, è facile attuare le misure necessarie.

Come determinare il livello di istamina nel sangue

Il tasso di istamina nel sangue da 0 a 0,93 nmol / l

Determinazione del livello di istamina nel sangue viene attuata attraverso un esame del sangue di routine. Gli studi di laboratorio permettono in ogni caso non solo di determinare il surplus o, cosa che accade molto raramente, la mancanza di una sostanza, ma anche la materialità delle deviazioni esistenti.

Se desideri eseguire un esame del sangue per determinare il livello di istamina, devi seguire le regole di base:

  1. prendere biomateriali a stomaco vuoto e al mattino dalle 8:00 alle 11:00
  2. escludere 1-2 giorni prima dell'assunzione di diagnosi di bevande alcoliche e medicinali che contribuiscono all'attività impropria dell'istamina nel corpo
  3. rinunciare alle sigarette 3-4 ore prima dell'analisi

Di solito, i risultati del sondaggio sono pronti già il 2-3 ° giorno dopo di esso e possono essere immediatamente valutati da uno specialista.

Si noti che la determinazione del livello di istamina, per così dire, "a occhio" può essere effettuata a casa. Per fare questo, è necessario graffiare leggermente il braccio o la gamba e vedere quanto sarà forte e rossa l'infiammazione. Se il processo infiammatorio si è sviluppato in modo significativo, quindi l'istamina nel corpo molto. Altrimenti, la sostanza è a un livello normale o addirittura in carenza.

Gruppi di recettori di istamina

A causa della vasta specificazione dell'effetto dell'istamina sui sistemi del corpo, è un agonista per diversi gruppi di recettori, che sono chiamati recettori di istamina in biologia.

I principali sono:

  • I recettori H1 sono responsabili della partecipazione della sostanza alla secrezione di alcuni ormoni del corpo e degli spasmi muscolari lisci, nonché indirettamente coinvolti nella vasodilatazione e nella vasocostrizione sotto l'influenza dell'istamina.
  • Recettori H2 - stimolano la secrezione di succo gastrico e muco.
  • I recettori H3 sono coinvolti nell'attività del sistema nervoso (principalmente la secrezione degli ormoni corrispondenti: serotonina, noradrenalina, ecc.).
  • I recettori H4 aiutano il gruppo recettore H1 e hanno un effetto limitato su un numero di sistemi corporei precedentemente non controllati (midollo osseo, organi interni, ecc.).

Questa sostanza esercita la sua azione influenzando particolari recettori che si trovano sulla superficie della cellula.

Di solito, attivando l'attività dell'istamina, tutti i gruppi di recettori dell'istamina sono coinvolti contemporaneamente. A seconda della localizzazione del fattore provocatore di tale attivazione, alcuni gruppi di recettori, naturalmente, funzionano più attivamente.

L'uso di sostanze in medicina

Avendo studiato l'istamina in dettaglio e formando un unico concetto al riguardo, i medici e i rappresentanti della sfera farmacologica sono stati in grado di iniziare a usarlo per scopi medici. Al momento, la sostanza ha un uso limitato, rilasciando principalmente sotto forma di dicloridrato. Quest'ultima è una polvere cristallina bianca, che è igroscopica, facilmente solubile in acqua e scarsamente alcolica.

Il più delle volte, la nomina di preparati contenenti istamina è implementata da medici con:

  • poliartrite
  • emicrania
  • reumatismo muscolare e articolare
  • mielite
  • reazioni allergiche

Naturalmente, il corso e i dosaggi sono selezionati in modo molto flessibile e solo da un medico professionista. Con l'uso sbagliato di istamina può avere alcuni effetti negativi.

Ulteriori informazioni sulle allergie alimentari sono disponibili nel video:

Si noti che non è sempre possibile utilizzare una sostanza per scopi medici. È vietato usare l'istamina per trattare le persone che soffrono di:

  • malattie del sistema cardiovascolare
  • ipertensione
  • patologie delle vie aeree
  • disturbi renali
  • feocromocitoma

È anche indesiderabile assumere istamina durante la gravidanza e l'allattamento. Dovrà anche essere abbandonato quando si verificano effetti collaterali, come mal di testa, svenimenti, diarrea e convulsioni.

Istamina per allergie

Nelle reazioni allergiche, la quantità di istamina libera aumenta notevolmente.

La maggiore attivazione dell'istamina nell'uomo si verifica durante una reazione allergica. Ciò è dovuto alla specificità dell'interazione di mastociti contenenti la forma inattiva della sostanza, antigeni (allergeni) e anticorpi per quelli. In breve, il processo di generazione di anticorpi, necessario per neutralizzare l'azione degli allergeni sul corpo, è accompagnato dalla formazione di speciali immunocomplessi. Questi ultimi, in virtù della loro organizzazione biochimica, si stabiliscono principalmente sui mastociti e accelerano il processo di attivazione dell'istamina da essi.

Il risultato di ciò è che la sostanza in questione in grandi quantità e ad alta velocità manda nella circolazione generale. Tale manifestazione è necessariamente accompagnata da un effetto negativo dell'istamina su determinati sistemi corporei, motivo per cui i sintomi di base dell'allergia si manifestano.

La specificità disponibile della secrezione di istamina predetermina il fatto che durante una reazione allergica è estremamente importante neutralizzare il rilascio di istamina nella circolazione generale e rimuoverlo dal corpo. Pertanto, sono gli antistaminici che vengono più spesso prescritti per le allergie.

Qualche parola sull'istamina contenuta nel cibo

Probabilmente, ogni lettore ha già capito che con una normale quantità di sangue, l'istamina è un assistente, e con una maggiore quantità, il nemico. Considerando questo stato di cose, è estremamente importante controllare il livello di una sostanza in caso di lesioni del corpo.

Non importa se il paziente ha una leggera infiammazione o una forte reazione allergica. La base per il controllo dei livelli di istamina è la riduzione della sua ingestione esterna dal cibo.

L'istamina non è prodotta solo nel corpo, ma è anche presente in molti alimenti.

Per non provocare un aumento della quantità di una sostanza nel sangue, si deve scartare quanto segue:

  • carni affumicate
  • formaggio
  • lievito
  • frutti di mare
  • verdure in salamoia
  • il frutto
  • molti prodotti di farina
  • agrumi

Inoltre, è importante non abusare di alcool di qualsiasi formazione, cacao e caffè. I latticini, il pane, la farina d'avena, lo zucchero naturale, i grassi vegetali, le carni fresche e gli ortaggi (eccetto pomodori, spinaci, cavoli, melanzane) sono ammessi e persino approvati per il consumo.

Intolleranza all'istamina

Alla fine dell'articolo di oggi presteremo attenzione al fenomeno dell'intolleranza all'istamina. In realtà, è una patologia completa del corpo, che richiede qualità e attenzione adeguata. Oggi, è impossibile essere trattati per l'intolleranza all'istamina, ma per interrompere completamente le sue manifestazioni con alcune misure preventive.

La diagnosi di questa malattia si svolge in più fasi:

  1. All'inizio, il medico valuta i sintomi del paziente. Quando l'intolleranza all'istamina si manifesta solitamente in un gruppo completo di 10-15 manifestazioni avverse dell'effetto dell'istamina sul corpo umano (da lieve nausea alle emicranie).
  2. Sul secondo, lo specialista attua le misure diagnostiche appropriate, che consentono di confermare la diagnosi con precisione o di confutarla. I più importanti qui sono esami del sangue avanzati.

Di solito, quando si consiglia l'intolleranza all'istamina, si consiglia ai pazienti di aderire a una determinata dieta, nonché di eliminare in modo rapido ed efficiente patologie e allergie del corpo, che possono aumentare significativamente la secrezione di una sostanza intollerabile. Qualsiasi terapia profilo, l'intolleranza all'istamina di solito non ha.

Forse questo è tutto sull'articolo di oggi. Speriamo che il materiale presentato sia stato utile per te e abbia dato risposte alle tue domande. Salute a te!

Istamina: cos'è questo ormone, di cosa è responsabile, dove viene prodotto e come normalizzarne il livello nel corpo

Negli ultimi decenni, il numero di persone esposte a vari fattori che portano a un deterioramento della salute e del benessere è aumentato. Per combattere gli effetti nocivi nel corpo umano c'è un'istamina specifica dell'ormone, che invia immediatamente un segnale sui pericoli del sistema immunitario. È necessario per il corpo, ma allo stesso tempo a volte diventa la causa di reazioni patologiche che si innescano quando è eccessivo nel sangue. Poche persone sanno cos'è l'istamina e come mantenere l'equilibrio del suo livello, quindi in questo articolo ne descriveremo in dettaglio.

Cos'è l'istamina?

È una sostanza cristallina incolore, che si dissolve in etanolo e acqua, la sua formula strutturale è C5H9N3. È resistente al 20% di soda caustica e all'acido cloridrico concentrato. Essendo un composto organico (ammina biogenica), l'istamina regola molti processi fisiologici e biochimici. L'ormone segnala al cervello la presenza nei tessuti e nei sistemi di elementi nocivi estranei.

L'istamina nel corpo di solito non è attiva, è in uno stato associato ad altre sostanze. Ma in situazioni stressanti, in presenza di lesioni, tossine e manifestazioni allergiche, quando esposto a determinati farmaci e alimenti, viene rilasciato e diventa attivo. Entrando nel sangue oltre la norma (e la velocità di istamina nel sangue è 539-899 nmol / l), inizia a provocare reazioni inerenti alle patologie. Questo diventa un motivo per l'emergere di allergie, l'asma, può anche portare alla morte.

La sostanza si forma quando il corpo entra nell'aminoacido (istidina) nella composizione degli alimenti proteici. Da dove viene? È prodotto dalle cellule del sangue: cellule immunitarie che formano leucociti (basofili, mastociti) e piastrine, nonché cellule dello stomaco e del sistema nervoso. Il meccanismo d'azione per la sua eccessiva attività differisce in diverse situazioni. La complessità della sua comparsa non sempre consente di determinare immediatamente il tipo di malattia in presenza di disturbi in un paziente.

Funzioni ormonali

Se gli allergeni o le tossine entrano nel tessuto, c'è una minaccia per tutto il corpo. Per suonare l'allarme - la funzione principale dell'istamina. E questo "allarme" influisce su molti livelli, compresi diversi sistemi contemporaneamente.

La funzione dell'ormone non include la loro protezione, il suo compito principale in situazioni di stress è creare le condizioni necessarie per il lavoro a tutti gli effetti di mastociti e basofili. Questi includono l'attivazione di queste cellule immunitarie, la comparsa di gonfiore, il rallentamento del flusso sanguigno. Lo scopo della sostanza in questa situazione è una risposta immediata, l'inizio del processo di infiammazione nei tessuti feriti e nei luoghi di attacco degli organismi patogeni. Durante l'ingresso di elementi estranei nel corpo, le cellule immunitarie reagiscono immediatamente, lanciando l'istamina nello spazio extracellulare.

Ad esempio, la pelle del braccio è stata danneggiata e il sito danneggiato è diventato rosso. Ciò indica che un ormone è stato rilasciato a seguito della lesione, che viene inviata al sito dell'infortunio. Allo stesso tempo, i vasi sanguigni si dilatano, la mano si arrossa. Maggiore è il gonfiore e il rossore, maggiore è il livello della sostanza ormonale. Quindi si accende il meccanismo del processo infiammatorio, si forma il gonfiore.

La stessa cosa accade con le allergie: le cellule estranee al corpo vengono inalate, di conseguenza, un naso che cola e broncospasmo. Quindi l'istamina dell'ormone svolge la sua funzione. È un mediatore (mediatore) che aiuta a regolare l'afflusso di sangue, indica un'invasione di microbi patogeni. Quando localizzato nel cervello, è responsabile della trasmissione di informazioni da parte dei neuroni, funzionando come un neurotrasmettitore. Regola anche altri importanti processi negli organi e nei tessuti.

Cause ed effetti delle anomalie

A volte sotto l'influenza dello stress, in presenza di lesioni, ustioni, congelamento e reazioni allergiche, la quantità di sostanza in forma libera aumenta, deviando dalla norma. I liberatori di istamina (dagli inglesi liberati - per liberare) portano anche ad un aumento dei livelli di istamina. Il ruolo dell'istaminolo viene svolto dalla morfina, dalla d-tubocurarina, dai preparati contenenti iodio utilizzati nella diagnostica a raggi X, dall'acido nicotinico, dai prodotti alimentari, dai veleni, dalle sostanze medicinali ad alto peso molecolare. Inoltre, un aumento dei livelli di istamina nel sangue può verificarsi a causa della presenza di un tumore maligno nello stomaco.

L'eccesso acuto e cronico di istamina provoca reazioni allergiche con i sintomi corrispondenti:

  • caratteristica per l'orticaria: la presenza di eruzioni cutanee con arrossamento, accompagnate da prurito e formazione di vescicole simili alle ustioni. Quando vengono aperti, rimangono ulcere che non guariscono per un lungo periodo;
  • disturbi dell'apparato respiratorio: starnuti, naso chiuso, naso che cola, lacrimazione, espettorato di consistenza viscosa, spasmo bronchiale, accompagnato da tosse e soffocamento;
  • spasmo negli organi del tratto gastrointestinale con alterazioni delle feci e dolore addominale, aumento dell'acidità dello stomaco;
  • intolleranza alimentare, pseudoallergia a vari prodotti o ad uno, ma in diversi tipi di conservazione e lavorazione;
  • la comparsa di mal di testa, emicranie e vertigini, cambiamenti della pressione sanguigna e aumento della frequenza cardiaca.

I sintomi di una forma acuta di un eccesso di una sostanza ormonale sono associati a stress o con un pasto contenente istamina. L'aumento cronico del livello è stabile e avviene nella modalità d'onda, la sua causa è una violazione della microflora e una formazione superiore alla norma. Maggiore è la quantità di sostanza rilasciata, più pronunciati i sintomi. Per evitare che ciò accada, i liberatori di istamina dovrebbero essere esclusi.

Normalizzazione dei livelli di istamina

Un ruolo importante nello sviluppo delle risposte immunitarie del corpo ai corpi estranei è giocato dai recettori dell'istamina, il cui funzionamento porta ad un aumento del livello del mediatore. Disattivatore dell'istamina nel corpo è istaminasi, un enzima che distrugge l'istamina. Per ridurre il livello dell'ormone tissutale, è necessario sospendere i recettori. L'istaminasi può anche essere distrutta, poiché è influenzata da altre ammine, medicine e alcol.

Ma ci sono antistaminici o istaminolitici. Gli strumenti classici sono ad azione rapida, ma l'effetto è percepito per un breve periodo. Per curare le allergie croniche, applicare formulazioni sicure che funzionano per un tempo più lungo. In essi, la concentrazione di recettori bloccanti è minima. Solo il dottore prende la medicina. L'impatto di questi fondi si basa sul blocco di tre gruppi di recettori che differiscono nella loro partecipazione alle risposte immunitarie. I bloccanti sono farmaci che paralizzano il lavoro dei recettori dell'istamina e quindi il rilascio di istamina attiva nel sangue.

L'uso di droghe contro l'istamina differisce per i recettori dell'istamina in ciascuno dei tre gruppi:

  • recettori a blocco di suprastin, difenidramina, diazolina, tavegil, peritolo, pipolfen e fencarolo (di effetto sedativo) appartenenti al gruppo H1;
  • non sedativo, che inibisce l'azione dei recettori H2, traxil, famotidina, histalong, cimetidina, zodak, fenistil, semprex, claritina, roxatidina;
  • metaboliti attivi - loratadina (claritina) e astemizolo, cetrina, zyrtec, telfast - funzionano con i recettori H3 dell'istamina.

L'elenco dei farmaci anti-allergia può essere integrato con nuovi farmaci, tra cui claridol, lordéstine, lomilan, levocetirizina, desloratadina, fexofenadina, erius, xyzal, lordéstin. Alcuni dei farmaci anti-istamina utilizzati nel trattamento delle allergie, causano sonnolenza e riducono la concentrazione, ad esempio, durante la guida.

Elenco di farmaci ormonali

Anche l'ammina biogenica appartiene alla categoria dei preparati di istamina e viene usata come medicina chiamata istamina di cloridrato, che è una polvere e una soluzione dello 0,1% (1 ml di ampolle, la quantità in un pacchetto è di 10 pezzi). Secondo le istruzioni per l'uso, la sostanza è indicata per alcune patologie, come disfunzione dell'OSO (sistema muscolo-scheletrico), poliartrite, danno articolare, malattie associate alle allergie (asma bronchiale).

La sostanza istamina è usata come stimolatore della secrezione gastrica. Gli analoghi dei mezzi stanno effettivamente agendo preparazioni di istamina. Questi includono istamina cloridrato e droghe simili all'istamina Vestibo e Microzoer.

Come normalizzare il livello dei rimedi popolari dell'istamina

Metodi popolari come antagonisti di istamine sono risorse ampiamente utilizzate di prodotti naturali e materie prime di erbe medicinali, che hanno la capacità di ridurre la produzione di un mediatore. Contenuto in fitoterapia e prodotti che entrano nel corpo. I componenti naturali anti-istamina includono antiossidanti, anche vitamine C e A, che sono contenuti in agrumi e frutta esotica (ananas, mango). Normalizza il livello di fragole, mele, noci.

Molte verdure hanno anche un effetto antistaminico: tutti i tipi di cavolo, peperoni amari e dolci, verdure, cipolle e aglio, carote e pomodori. Dalla categoria dei prodotti ittici, l'istamina viene normalizzata con l'inclusione di filetto di salmone, sgombro e olio di pesce nella dieta.

La medicina tradizionale consiglia molti decotti di ricette consigliati per le allergie, eccone alcuni:

  1. Il tè appena preparato dall'erba della successione (i bricchetti farmaceutici sono inefficaci) dovrebbe essere consumato, senza tè e caffè, per diversi anni senza interruzione. Di solito viene preparato, pronto per l'uso dopo 20 minuti.
  2. Se sei preoccupato per la reazione al polline, puoi fare i gargarismi con acqua pulita aggiungendo una tintura di motherwort o valeriana. Aiuta la doccia più volte durante il giorno.
  3. Un rimedio efficace è una tintura di 10 grammi di fiori di calendula con due tazze di acqua bollente. Dopo un paio d'ore, prenda ogni giorno tre cucchiaini.
  4. Il prurito della pelle è eliminato dall'uso esterno di tintura di calendula su alcol (vodka), una soluzione di bicarbonato di sodio (1,5 cucchiaini da caffè per 250 g di acqua).
  5. Una mummia di alta qualità ha un effetto eccellente (1 grammo si scioglie in 1 litro d'acqua a una temperatura di 40 ° C). Prendi una volta al mattino, poi bevi latte caldo. Fai domanda per venti giorni in primavera e in autunno.
  6. La presenza di prurito alle orecchie a causa di intolleranza agli antibiotici, utilizzando esternamente tinture miste di noce e propoli.

Echinacea, basilico, spirulina, olio di semi di lino saranno utili, hanno proprietà antistaminiche.

Prodotti contenenti istamina

Mangiare cibi contenenti istamina può causare mal di testa, mancanza di respiro, congestione nasale, tosse, broncospasmo e attacchi d'asma.

Tutti i prodotti sono divisi in due gruppi, alcuni attivano l'istamina nel corpo, altri ne contengono una grande quantità. La presenza dell'ormone tissutale in essi è indicata nella tabella:

La maggior quantità di istamina si trova in alimenti che sono suscettibili di inscatolamento, fumo, essiccazione, fermentazione (invecchiamento). Questi includono additivi alimentari dannosi. Il livello più basso è nel cibo che non è stato lavorato: verdure, carne, pesce fresco.

L'istamina è una sostanza necessaria nel corpo come modulatore e moderatore dei processi biochimici. Ma il suo eccesso provoca conseguenze negative sotto forma di varie patologie. Non facile da diagnosticare, perché anche se usato nello stesso cibo il suo livello può essere diverso. Ai fini della prevenzione, si raccomanda di escludere i liberatori di istamina (se possibile) e di mangiare solo cibi freschi. Il cibo con segni di non idoneità dovrebbe essere escluso dall'uso.

Cos'è l'istamina?

L'istamina è una sostanza molto interessante, un tipo di ormone tissutale dal gruppo di ammine biogeniche. La sua funzione principale è di alzare un allarme nei tessuti e in tutto il corpo.

L'ansia sorge se c'è una minaccia reale o illusoria alla vita e alla salute. Ad esempio, una tossina o un allergene. E questa ansia è molto complessa, a più livelli coinvolge molti sistemi del corpo. Qual è l'istamina interessante per noi?

Comprendere i meccanismi del metabolismo dell'istamina ci permetterà di risolvere problemi complessi come allergie nervose, molte intolleranze alimentari, reazioni cutanee a stress, problemi di stomaco e problemi di disintossicazione. Oggigiorno, la causa di molti problemi di salute è l'eccessiva attività dell'istamina, che è lo sfondo contro cui si sviluppano molte intolleranze e disordini del sistema immunitario. L'eccesso può verificarsi con diversi meccanismi, portando a complessi effetti complessi. Allo stesso tempo, la persona si sente chiaramente malsana, ma la sua denuncia è difficile da inserire nella classificazione generalmente accettata delle malattie.

Istamina in guardia

Di per sé, l'istamina non ha attività protettiva diretta, il suo scopo è quello di creare condizioni ottimali per il funzionamento delle cellule immunitarie in condizioni di stress. Quali sono le condizioni? Crea gonfiore, rallentamento del flusso sanguigno e attivazione delle cellule immunitarie. È l'istamina responsabile della risposta immunitaria rapida, per il rapido sviluppo dell'infiammazione in quella situazione in cui i microbi, i virus o improvvisamente ti colpisci inavvertitamente con un ago o con un coltello, si arrampicano nel corpo. In quel momento, quando alcune molecole estranee hanno iniziato a penetrare nel nostro corpo, batteri o allergeni, cellule contenenti istamina, reagiscono a questo e iniziano a gettare questa sostanza nel mezzo intercellulare. La maggior parte dell'istamina si accumula nei basofili o "mastociti", che sono molti nei tessuti connettivi. Ora se ti strofini la mano, diventa rossa. Perché? L'azione meccanica ha causato il rilascio di istamina e i vasi dilatati, quindi la pelle è diventata rossa. È semplice Per determinare approssimativamente il livello di istamina, esegui un semplice test. Arrotolare la manica e graffiare leggermente il braccio dal polso alla curva del gomito (può essere confrontato con diverse persone). Il graffio diventerà rosso entro un minuto. Ciò è dovuto all'arrivo dell'istamina al sito danneggiato. Maggiore è il grado di arrossamento e gonfiore, maggiore è il contenuto di istamina nel corpo. Di conseguenza, l'istamina totale scatena l'infiammazione, vasodilatazione, edema - sappiamo tutti che è in primo luogo per le reazioni allergiche quando qualcosa non viene inalato e ora scorreva dal naso o spazmiruyutsya bronchi, o l'intero corpo pruriti.

Dov'è l'istamina?

In condizioni normali, l'istamina nel corpo è prevalentemente in uno stato legato e inattivo all'interno delle cellule (basofili, labrociti, mastociti). Ci sono molte di queste cellule in tessuto connettivo fibroso sciolto, e specialmente in luoghi di potenziale danno - il naso, la bocca, il piede, le superfici interne del corpo, i vasi sanguigni. L'istamina, che non è derivata dai labrociti, si trova in diversi tessuti, incluso il cervello, dove funziona come neurotrasmettitore. Un altro sito importante per la conservazione e il rilascio di istamina sono le cellule dello stomaco simili all'enterocromaffina. Di solito, l'istidina è in una forma inattiva, ma sotto l'influenza di una serie di fattori, l'istamina inizia a essere rilasciata dai mastociti, diventando attiva e provocando un certo numero di reazioni di cui sopra.

PROVA DI POSSIBILITÀ DI ISISTAMINA:

Valutare la presenza dei seguenti sintomi negli ultimi 30 giorni. Usa la scala in basso e nota a destra la frequenza dei sintomi che ti infastidiscono: 0-Never; 1- Circa una volta al mese; 2- Circa una volta alla settimana; 3 al giorno; 4 sempre

Disturbi gastrointestinali (gonfiore, diarrea, ecc.)

Sintomi della pelle (prurito, arrossamento, arrossamento, eruzione cutanea)

Mal di testa (compresi emicrania e emicrania mestruale), vertigini

Attacchi di panico, improvvisi cambiamenti di stato psicologico, di solito durante o dopo un pasto

"Esaurimento del piombo", di solito durante o dopo un pasto (aumento della sonnolenza, tuttavia, il sonno non ripristina la vitalità); Totale mancanza di energia

Brividi, tremori, disagio, difficoltà a respirare

I sintomi si verificano principalmente dopo aver mangiato un cibo o una bevanda specifica.

Il tuo risultato complessivo per determinare il livello approssimativo di intolleranza all'istamina.
1 - 10 intolleranza all'istamina lieve
11 - 23 Moderata intolleranza all'istamina
24 - 36 Grave intolleranza all'istamina

Come funziona l'istamina?

Nel corpo ci sono specifici recettori per i quali l'istamina è un ligando agonista (che agisce sui recettori). Attualmente, ci sono tre sottogruppi di recettori di istamina (H): recettori H1, H2 e H3. Ci sono anche recettori H4, ma sono ancora poco conosciuti.

Recettori H1

Sono: muscolo liscio, endotelio (rivestimento interno dei vasi sanguigni), il sistema nervoso centrale. Quando attivazione avviene vasodilatazione (vasodilatazione), broncocostrizione (restringimento dei bronchi, dispnea), spasmo della muscolatura liscia bronchiale, parte di cellule endoteliali (e, di conseguenza, lo spostamento del liquido dai vasi nello spazio perivascolare, edema, e orticaria), stimolazione di secrezione di molti ormoni pituitaria (compresi gli ormoni dello stress).

L'istamina influenza in modo marcato l'integrità delle venule postcapillarie, causa un aumento della permeabilità vascolare, che colpisce i recettori H1 sulle cellule endoteliali. Ciò porta all'edema tissutale locale e alle manifestazioni sistemiche. Nello stesso momento si verificano spesso prurito e piccole eruzioni cutanee. Inoltre, questo provoca ispessimento del sangue e un aumento della coagulabilità e dei tessuti - gonfiore.

Istamina, rilasciata localmente dai mastociti coinvolti nel causare i sintomi di malattie allergiche della pelle (eczema, orticaria) e rinite allergica, e il rilascio di istamina sistemico associato con lo sviluppo di anafilassi (shock). Gli effetti relativi al recettore H1 comprendono anche il restringimento del lume delle vie aeree e la contrazione della muscolatura liscia del tratto gastrointestinale. Pertanto, l'istamina è associata alla comparsa di asma allergica e allergie alimentari.

Recettori H2

Situato nelle cellule parietali (rivestimento) dello stomaco, la loro stimolazione aumenta la secrezione di succo gastrico. Gli effetti dell'istamina causata dai recettori H2 sono inferiori a quelli causati dai recettori H1. La quantità principale di recettori H2 si trova nello stomaco, dove la loro attivazione fa parte dell'effetto finale, portando alla secrezione di H +. I recettori H2 esistono anche nel cuore, dove la loro attivazione può aumentare la contrattilità del miocardio, la frequenza cardiaca e la conduttività nel nodo atrioventricolare. Questi recettori sono anche coinvolti nella regolazione del tono muscolare liscio dell'utero, dell'intestino, dei vasi sanguigni.

Insieme ai recettori H1, i recettori H2 svolgono un ruolo nello sviluppo delle risposte allergiche e immunitarie. Attraverso H2 - i recettori dell'istamina realizzano gli effetti proinfiammatori dell'istamina. Inoltre, attraverso i recettori H2-istamina migliorare la funzione dei soppressori di T, e T-soppressori supportano la tolleranza immunitaria.

Recettori H3

Situato nel sistema nervoso centrale e periferico. Si ritiene che i recettori H3, insieme ai recettori H1, situati nel sistema nervoso centrale, siano coinvolti nelle funzioni neuronali associate alla regolazione del sonno e della veglia. Partecipare al rilascio di neurotrasmettitori (GABA, acetilcolina, serotonina, norepinefrina). I corpi cellulari dei neuroni istaminici si trovano nel lobo posteriore dell'ipotalamo, nel nucleo tuberoammilare. Da qui, questi neuroni vengono trasportati in tutto il cervello, compresa la corteccia, attraverso il fascio del proencefalo mediale. I neuroni istaminici aumentano il vigore e prevengono il sonno.

In definitiva, gli antagonisti dei recettori H3 aumentano il vigore. I neuroni istaminergici possiedono un modello di impulso associato al vigore. Si attivano rapidamente durante il periodo di veglia, attivando più lentamente durante i periodi di rilassamento / affaticamento, mentre cessano completamente di attivarsi durante la fase di sonno rapido e profondo. Quindi, l'istamina nel cervello funziona come un lieve neurotrasmettitore eccitatorio, cioè, è uno dei componenti di tale sistema per mantenere un livello sufficientemente elevato di veglia.

Ha definito l'istamina che colpisce i processi di eccitabilità corticale (sonno-veglia), la presenza di emicrania, vertigini, vomito o nausea origine centrale, cambiamenti nella temperatura corporea, la memoria, le informazioni percezione e la regolazione dell'appetito. È stato dimostrato che, a prescindere dall'ora del giorno, l'attività degli attacchi di emicrania diminuiva, correlando con una diminuzione del livello di istamina centrale. A sua volta, un eccesso di istamina portava ad una sovra-stimolazione di alcune parti del sistema nervoso centrale, che causava vari disturbi del sonno, compresa la difficoltà ad addormentarsi. Con un eccesso di istamina, la persona è troppo eccitata e ha problemi a dormire e rilassarsi.

Istamina e cervello

Il nucleo tuberoamillare è l'unica fonte di istamina nel cervello dei vertebrati. Come la maggior parte altri sistemi attivanti istaminergico sistema tuberomamillyarnogo nucleo disposti sul principio "Outline": un piccolo numero di neuroni (nel cervello del ratto - solo 3-4 mila, nel cervello umano - 64.000..) fornisce i miliardi di cellule di nuovo, vecchio corteccia e sottocorticale strutture dovute alla ramificazione colossale dei loro assoni (ogni assone forma centinaia di migliaia di rami).

Il più potente proiezione verso l'alto diretto nel neuroipofisi, vicina dopamina campo tegmento ventrale e parte compatta della substantia nigra, basale regione proencefalo (core larga sostanza non marcato contenente acetilcolina e gamma-amminobutirrico (GABA)), striato, neocorteccia, ippocampo, amigdala e nuclei talamici della linea mediana, e discendenti - nel cervelletto, midollo allungato e midollo spinale.

La relazione tra i sistemi istaminergici e orexin / ipocretinergici del cervello è estremamente importante. I mediatori di questi due sistemi agiscono sinergicamente, svolgendo un ruolo unico nel mantenere l'insonnia. Quindi, si può affermare che i sistemi istaminergici e altri sistemi aminergici di interstiziale, mesencefalo e stelo presentano similitudini molto significative nella loro morfologia, fisiologia cellulare e sistemica. Con più interconnessioni, formano una rete di auto-organizzazione, una sorta di "banda", in cui orexina (gipokretinovye) neuroni svolgono un ruolo di un direttore d'orchestra, e l'istamina - Violino.

Come è noto, l'istamina è formata dall'amminoacido istidina, che entra nel corpo con cibo proteico. A differenza dell'istamina, l'istidina supera la barriera emato-encefalica e viene catturata da una proteina trasportatrice di aminoacidi che la trasporta nel corpo di un varicone o di un assone. In genere, l'emivita dell'istamina neuronale è di circa mezz'ora, ma può essere drasticamente accorciata da fattori esterni, come lo stress. L'istamina neuronale è coinvolta in una varietà di funzioni cerebrali: mantenimento dell'omeostasi del tessuto cerebrale, regolazione di alcune funzioni neuroendocrine, comportamento, bioritmi, riproduzione, temperatura e peso corporeo, metabolismo energetico e bilancio idrico, in risposta allo stress. Oltre a mantenere l'insonnia, l'istamina cerebrale è coinvolta nelle reazioni sensoriali e motorie, nella regolazione dell'emotività, dell'apprendimento e della memoria.

Istamina iperattiva

Se hai livelli di istamina aumentati cronicamente o occasionalmente, allora i seguenti problemi saranno comuni. Certo, non sono specifici solo per l'istamina, ma dovresti prestare attenzione a loro:

  • Spasmo di muscoli lisci (involontari) nei bronchi e nell'intestino (questo si manifesta, rispettivamente, dolore addominale, diarrea, insufficienza respiratoria)
  • Più pseudoallergia a prodotti diversi o allo stesso prodotto con diversi gradi di elaborazione e conservazione
  • Reflusso acido e aumento dell'acidità dello stomaco
  • Aumento della produzione di succhi digestivi e secrezione di muco nei bronchi e nella cavità nasale
  • L'impatto sui vasi si manifesta con il restringimento dell'ampiezza e l'espansione delle piccole vie del sangue, un aumento della permeabilità della rete capillare. Il risultato è gonfiore della mucosa del tratto respiratorio, iperemia cutanea, comparsa di eritema papulare (nodulare) su di esso, perdita di carico, mal di testa
  • Vertigini, stanchezza, mal di testa ed emicranie
  • Difficoltà ad addormentarsi, sovreccitato, ma facile da versare
  • Numerose intolleranze alimentari
  • Spesso, aritmie e palpitazioni cardiache, temperatura corporea instabile, ciclo instabile.
  • Frequenti congestioni nasali, starnuti, difficoltà di respirazione
  • Gonfiore eccessivo di tessuti, orticaria e rash non specificati.

Sintomi di eccesso di istamina

Si può distinguere l'istamina acuta e cronicamente in eccesso. I sintomi di eccesso acuto sono associati a un pasto che contiene o provoca il rilascio di istamina o con stress. L'aumento cronico dell'istamina è associato a microflora compromessa, metilazione problematica e un'aumentata formazione di istamina, sono costantemente osservati e hanno un andamento ondulatorio.

La gravità dei sintomi dipende dalla quantità di istamina rilasciata. I sintomi di un'elevata istamina includono disturbi gastrointestinali, starnuti, rinorrea, congestione nasale, mal di testa, dismenorrea, ipotensione, aritmia, orticaria, vampate di calore, ecc. È stato stabilito che non vi è concentrazione di istamina nel plasma da 0,3 a 1 ng / ml segni clinici. Le manifestazioni di aumento dell'istamina sono caratterizzate da un effetto dose-dipendente. Anche le persone sane possono sviluppare forti mal di testa o vampate di calore a causa del consumo di grandi quantità di alimenti contenenti istamina.

Scienziati dell'Università di Granada, dopo aver analizzato le caratteristiche dell'insorgenza e lo sviluppo di malattie come la fibromialgia, l'emicrania, la sindrome da stanchezza cronica e altri, hanno scoperto che la base di molti sintomi dolorosi può essere un processo, accompagnato da un aumento del contenuto di istamina per lungo tempo.

Sintomi come dolore di diversa localizzazione (muscoli, articolazioni, cefalea), alterata termoregolazione, debolezza generale, capogiri, affaticamento, pressione arteriosa instabile, feci alterate e altri possono essere causati da una maggiore concentrazione di istamina in tutti i tessuti del corpo. I ricercatori hanno suggerito di combinarli in un gruppo di malattie: sindrome da ipersensibilità centrale o sindrome da istaminosi cronica. E, di conseguenza, il trattamento di queste condizioni dovrebbe includere antistaminici - farmaci che bloccano i recettori di istamina.

Istamina e sistema nervoso

I sintomi neurologici si manifestano con il mal di testa. Si è riscontrato che nei pazienti con emicrania diagnosticata, si osserva un aumento del livello di istamina non solo durante gli attacchi, ma anche nel periodo asintomatico. In molti pazienti, i prodotti contenenti istamina avevano trigger di mal di testa.

Allo stato attuale, è noto che l'istamina può causare, sostenere ed esacerbare il mal di testa, sebbene i meccanismi per questo non siano stati ancora pienamente stabiliti. Si ritiene che in alcune condizioni patologiche (emicrania, cefalea a grappolo, sclerosi multipla) il numero di mastociti nel cervello aumenta. Sebbene l'istamina non penetri nella barriera emato-encefalica (BBB), può influenzare l'attività dell'ipotalamo. Lo studio di Levy et al. ha confermato che la degranulazione dei mastociti nella dura madre attiva il percorso del dolore sottostante l'emicrania. Tuttavia, la maggior parte degli antistaminici sono inefficaci negli attacchi acuti di emicrania.

Istamina e tratto gastrointestinale

Sintomi importanti sono: dolore addominale diffuso, coliche, flatulenza, diarrea o costipazione, che si verificano spesso già 30 minuti dopo un pasto contenente alte dosi o che stimolano il rilascio di istamina. Un aumento della concentrazione di istamina e una diminuzione dell'attività degli enzimi che scindono l'istamina sono stati trovati anche in altre malattie del tratto gastrointestinale (morbo di Crohn, colite ulcerosa, enteropatia allergica, cancro del colon-retto). È anche importante notare che il livello di istamina nel cibo può essere determinato solo con metodi di laboratorio speciali, dipende dai termini e dalle condizioni di conservazione dei prodotti. Il congelamento o la lavorazione a caldo non riducono il contenuto di istamina negli alimenti. Il cibo più lungo è immagazzinato, più si forma l'istamina. Gli stessi prodotti possono contenere diverse quantità di istamina e, di conseguenza, causare (o non) diversi gradi di sintomi, il che complica la diagnosi.

Vie respiratorie e istamina

L'istamina in eccesso può manifestarsi in pazienti con e senza malattie allergiche atopiche. Durante o dopo aver bevuto alcolici o cibi ricchi di istamina, i pazienti possono manifestare sintomi come rinorrea, congestione nasale, tosse, mancanza di respiro, broncospasmo e attacchi d'asma. Tali casi sono di grande interesse differenziale per una verifica competente e tempestiva della diagnosi.

Pelle e istamina

Molto spesso, la pelle si manifesta sotto forma di orticaria di diversa localizzazione e gravità sullo sfondo dell'arrivo di alimenti ricchi di istamina o di una ridotta concentrazione dell'enzima nel consumo di alimenti dietetici o di farmaci che aumentano il metabolismo dell'istamina. Una diminuzione dell'attività degli enzimi di scissione dell'istamina è stata trovata in pazienti con dermatite atopica. Nella maggior parte dei casi clinici descritti in letteratura, questa combinazione è stata accompagnata da un aumento della gravità del decorso della dermatite, specialmente nei bambini. Quando si segue una dieta ristretta con istamina o si assumono farmaci sostitutivi, è stato osservato un sollievo dai sintomi della dermatite atopica.

Sistema cardiovascolare e istamina

L'eccesso di istamina colpisce il sistema cardiovascolare in diversi modi, che è associato all'iperattivazione dei recettori H1 e H2 situati nel cuore e nei vasi sanguigni. Ciò porta allo sviluppo di una varietà di sintomi clinici che velano l'idea standard della malattia. In particolare, attraverso l'interazione con i recettori H1 dei vasi sanguigni, l'istamina media la loro espansione con l'ossido nitrico e le prostaglandine (attraverso le cellule endoteliali); aumenta la permeabilità delle venule postcapillari, con conseguente gonfiore; influisce sulla riduzione del cuore vascolare. Attraverso l'interazione con i recettori H2, provoca la vasodilatazione mediata da cAMP (cellule muscolari lisce vascolari). Inoltre, l'istamina aiuta a ridurre la conduttività atrioventricolare attraverso l'interazione con i recettori H1 nel tessuto cardiaco e aumenta anche la cronotropia e l'inotropia influenzando i recettori H2 del cuore.

Sistema riproduttivo e istamina

Le donne con intolleranza all'istamina soffrono spesso di dismenorrea in combinazione con cefalea ciclica. Questi sintomi sono spiegati dall'interazione tra l'istamina e gli ormoni sessuali femminili, in particolare la capacità dell'istamina di sostenere la contrazione uterina. Ciò è dovuto al fatto che l'istamina, a seconda della dose, stimola la sintesi di estradiolo e un po 'di progesterone. L'estradiolo, a sua volta, ha la capacità di inibire la formazione del progesterone F2α, che è responsabile della contrazione dolorosa dell'utero con dismenorrea. L'intensità dei sintomi può variare a seconda della fase del ciclo mestruale, in particolare, durante la fase luteale, le manifestazioni si riducono, a causa dell'alta attività dell'enzima che scompone l'istamina.

Pseudoallergia e istamina

Molti hanno sentito parlare di istamina e coloro che hanno sofferto il peso delle allergie conoscono abbastanza bene questa sostanza. È la causa di un numero enorme di reazioni allergiche: dall'orticaria e dall'intolleranza alimentare all'angioedema. Mal di testa, arrossamento del viso quando si beve vino rosso, il desiderio di ottenere immediatamente un fazzoletto con un tipo di banana, melanzana o agrumi - è tutto lui, l'istamina. Più specificamente, si può sospettare l'intolleranza all'istamina o l'istaminosi. La vera allergia è, soprattutto, un processo altamente specifico, quindi, per i pazienti con una vera allergia, la sensibilizzazione è caratteristica principalmente di un solo antigene.

Se il paziente rileva l'intolleranza di molti alimenti, quindi, molto probabilmente, stiamo parlando della cosiddetta pseudo-allergia, che è caratterizzata da manifestazioni cliniche simili. Tuttavia, le reazioni pseudoallergiche procedono senza una fase immunologica e quindi, di fatto, non sono specifiche. Nonostante l'opinione consolidata, l'allergia è piuttosto rara nella pratica clinica. Fondamentalmente, il clinico si occupa di varie manifestazioni di reazioni pseudo-allergiche, che sono analoghi clinici di allergia, ma richiedono un approccio completamente diverso al trattamento e alla prevenzione.

Un tipo di pseudoallery dell'istamina è un'allergia nervosa. Le allergie nervose sono indicate come pseudoallergie, poiché si verificano senza la presenza di un allergene, una sostanza che scatena il rilascio di istamina. Livelli elevati di istamina nel sangue sono fissi, ma i test cutanei non rilevano un allergene nel periodo dormiente. Non appena una persona inizia a innervosirsi, i valori delle reazioni cutanee precedentemente non manifestate sono rilevati come positivi.

Differenze tra reazioni vere e pseudo-allergiche

Segno di
Reazioni allergiche vere
Reazioni pseudo-allergiche

Malattie atopiche in famiglia
spesso
raramente

Malattie atopiche nel paziente
spesso
raramente

Il numero di allergeni che causano la reazione
minimo
Relativamente grande

La relazione tra la dose di allergene e la gravità della reazione
no
Ci sono

Test cutanei con allergeni specifici
Di solito positivo
negativo

Il livello di immunoglobulina E totale nel sangue
promosso
Entro i limiti normali

Immunoglobulina E specifica viene rilevata
no

"Organi incapaci"

Elevati livelli di istamina causano gonfiore dei tessuti e aumentano significativamente la permeabilità dei capillari nel sito di esposizione. Aumentata permeabilità ha senso - per il rilascio di cellule immunitarie. Ma il fatto è che l'aumento della permeabilità può anche essere una porta d'ingresso per i patogeni. Pertanto, nell'infiammazione cronica e in un eccesso di istamina, si possono formare sindromi "che perdono organi". Ne parleremo in dettaglio più avanti, finora solo in termini generali.

Quindi, un intestino che perde (noto anche come sindrome dell'intestino permeabile, sindrome dell'intestino permeabile o sindrome dell'intestino irritabile) è un intestino danneggiato con grandi aperture aperte, a causa del quale grandi molecole, come proteine ​​alimentari, batteri e prodotti di scarto, possono passare attraverso queste aperture. I meccanismi che portano all'intestino permeabile possono anche causare "polmoni che perdono". Come nell'intestino, è probabile che le comunità microbiche abbiano un effetto significativo sull'integrità del tessuto polmonare. A differenza degli intestini, tuttavia, una diminuzione della diversità sembra essere associata a una salute migliore. È stato dimostrato che gli asmatici hanno una maggiore varietà di microbi nei polmoni rispetto alle persone sane.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Struttura anatomica della gola umanaLa gola e la laringe sono componenti importanti del corpo con una vasta gamma di funzioni e una struttura molto complessa. È grazie alla gola e ai polmoni che le persone respirano, la cavità orale viene utilizzata per mangiare cibo e svolge anche una funzione comunicativa.

L'articolo è dedicato al trattamento di varie malattie della tiroide con l'aiuto di miele e altri prodotti apistici. Anche qui sono informazioni sul spesso usato in combinazione con i prodotti delle api grano saraceno e noci.

Ragazze che hanno prescritto l'eutiria? E chi altro prende il jodomarin? Ho preso questi farmaci insieme per 4 mesi, ma si scopre che non è desiderabile. I medici qui, quando vengono prescritti i farmaci, conoscono essi stessi la loro interazione con altri farmaci?