Principale / Cisti

Terapia ormonale sostitutiva per la menopausa - tutti i pro e i contro

Nelle donne, al fine di prevenire e correggere i disturbi patologici associati alla menopausa, vengono utilizzati vari agenti non farmacologici, farmacologici e ormonali.

Durante gli ultimi 15-20 anni, la terapia ormonale sostitutiva specifica per la menopausa (HRT) si è diffusa. Contrariamente al fatto che per molto tempo ci sono state discussioni in cui è stata espressa un'opinione ambigua su questo tema, la frequenza del suo utilizzo ha raggiunto il 20-25%.

Terapia ormonale - i pro ei contro

L'atteggiamento negativo dei singoli ricercatori e professionisti è giustificato dalle seguenti affermazioni:

  • il pericolo di interferire con il sistema "sottile" di regolazione ormonale;
  • mancanza di capacità di sviluppare i giusti regimi di trattamento;
  • interferenza con il naturale processo di invecchiamento del corpo;
  • l'impossibilità di un dosaggio accurato degli ormoni, a seconda delle esigenze del corpo;
  • effetti collaterali della terapia ormonale sotto forma di possibilità di sviluppo di tumori maligni, malattie cardiovascolari e trombosi vascolare;
  • la mancanza di dati affidabili sull'efficacia della prevenzione e della cura delle complicazioni tardive della menopausa.

Meccanismi di regolazione ormonale

La preservazione della costanza dell'ambiente interno del corpo e la possibilità di un suo adeguato funzionamento nel suo insieme sono fornite dal sistema ormonale autoregolante del diretto e del feedback. Esiste tra tutti i sistemi, organi e tessuti: la corteccia cerebrale, il sistema nervoso, le ghiandole endocrine, ecc.

La periodicità e la durata del ciclo mestruale, l'inizio del periodo climaterico sono regolati dal sistema ipotalamo-ipofisi-ovarico. Il funzionamento dei suoi collegamenti individuali, i principali dei quali sono le strutture ipotalamiche del cervello, si basa anche sul principio della comunicazione diretta e inversa tra loro e con l'organismo nel suo insieme.

L'ipotalamo costantemente in un certo modo di impulso secerne l'ormone rilasciante la gonadotropina (GnRg), che stimola la sintesi e il rilascio della ghiandola pituitaria anteriore degli ormoni follicolo-stimolanti e luteinizzanti (FSH e LH). Sotto l'influenza dell'ultimo, le ovaie (principalmente) producono ormoni sessuali - estrogeni, androgeni e progestinici (progestinici).

Aumentare o ridurre il livello di ormoni di un anello, che è influenzato rispettivamente da fattori sia esterni sia interni, comporta un aumento o una diminuzione della concentrazione di ormoni prodotti dalle ghiandole endocrine di altri legami e viceversa. Questo è il significato generale del meccanismo diretto e di feedback.

Giustificazione della necessità di HRT

Il climax è uno stadio fisiologico di transizione nella vita di una donna, caratterizzato da cambiamenti involutivi nel corpo e dall'estinzione della funzione ormonale del sistema riproduttivo. In accordo con la classificazione del 1999, durante il periodo della menopausa, a partire da 39-45 anni e della durata di 70-75 anni, vengono identificate quattro fasi: premenopausa, menopausa, postmenopausa e perimenopausa.

Il principale fattore di partenza nello sviluppo della menopausa è la deplezione correlata all'età dell'apparato follicolare e la funzione ormonale delle ovaie, così come i cambiamenti nel tessuto nervoso del cervello, che porta ad una diminuzione della produzione ovarica, prima di tutto progesterone e poi estrogeno, e ad una diminuzione della sensibilità dell'ipotalamo a loro, e quindi ad una diminuzione Sintesi GnRg.

Allo stesso tempo, in accordo con il principio del meccanismo di feedback, la ghiandola pituitaria "risponde" ad un aumento di FSH e LH in risposta a questa diminuzione degli ormoni per stimolare la loro produzione. A causa di questo "potenziamento" delle ovaie, viene mantenuta la normale concentrazione degli ormoni sessuali nel sangue, ma già con la funzione stressata della ghiandola pituitaria e l'aumento del contenuto di sangue degli ormoni che sintetizza, che si manifesta negli esami del sangue.

Tuttavia, l'estrogeno nel tempo diventa insufficiente per la corrispondente reazione della ghiandola pituitaria e l'esaurimento di questo meccanismo di compensazione si verifica gradualmente. Tutti questi cambiamenti portano a disfunzioni di altre ghiandole endocrine, squilibri ormonali nel corpo con manifestazione sotto forma di varie sindromi e sintomi, i principali dei quali sono:

  • Sindrome della menopausa che si verifica nelle donne in premenopausa nel 37% delle donne, nel 40% durante la menopausa, nel 20% - 1 anno dopo la sua insorgenza e nel 2% - 5 anni dopo la sua insorgenza; sindrome della menopausa manifestata da improvvisa sensazione di vampate di calore e sudorazione (50-80%), brividi, instabilità psico-emotiva e pressione sanguigna instabile (spesso elevata), palpitazioni cardiache, intorpidimento delle dita, formicolio e dolore al cuore, disturbi della memoria e disturbi del sonno, depressione, mal di testa, altri sintomi;
  • disturbi urinari - diminuzione dell'attività sessuale, secchezza della mucosa della vagina, accompagnata da bruciore, prurito e dispareunia, dolore durante la minzione, incontinenza urinaria;
  • cambiamenti distrofici della pelle e delle sue appendici - alopecia diffusa, pelle secca e aumento della fragilità delle unghie, approfondimento delle rughe e delle pieghe della pelle;
  • disturbi metabolico-metabolici, manifestati da un aumento del peso corporeo con diminuzione dell'appetito, ritenzione di liquidi nei tessuti con la comparsa di pastosità del viso e gonfiore delle gambe, diminuzione della tolleranza al glucosio, ecc.
  • manifestazioni tardive - diminuzione della densità minerale ossea e sviluppo di osteoporosi, ipertensione e cardiopatia ischemica, morbo di Alzheimer, ecc.

Pertanto, sullo sfondo delle variazioni legate all'età in molte donne (37-70%), tutte le fasi del periodo menopausale possono essere accompagnate da uno o un altro complesso dominante di sintomi patologici e sindromi di diversa gravità e gravità. Sono causati da una carenza di ormoni sessuali con un corrispondente significativo e prolungato aumento della produzione di ormoni gonadotropici dell'ipofisi anteriore - luteinizzante (LH) e follicolo-stimolante (FSH).

La terapia ormonale sostitutiva per la menopausa, tenendo conto dei meccanismi del suo sviluppo, è un metodo patogeneticamente valido per prevenire, eliminare o ridurre significativamente la disfunzione di organi e sistemi e ridurre il rischio di sviluppare malattie gravi associate a una carenza di ormoni sessuali.

Terapia ormonale per la menopausa

I principi fondamentali di HRT sono:

  1. Utilizzare solo farmaci simili agli ormoni naturali.
  2. L'uso di bassi dosaggi che corrispondono alla concentrazione di estradiolo endogeno nelle giovani donne fino a 5-7 giorni del ciclo mestruale, cioè nella fase proliferativa.
  3. L'uso di estrogeni e progestinici in varie combinazioni, che consente di escludere i processi di iperplasia endometriale.
  4. In caso di assenza postoperatoria dell'utero - la possibilità di utilizzare solo cicli di estrogeni intermittenti o continui.
  5. La durata minima della terapia ormonale per la prevenzione e il trattamento della malattia coronarica e dell'osteoporosi dovrebbe essere di 5-7 anni.

Il principale componente dei farmaci per la terapia ormonale è l'estrogeno e l'aggiunta di gestageni effettuati per prevenire i processi iperplastici nella membrana mucosa dell'utero e controllarne le condizioni.

Le compresse per la terapia sostitutiva della menopausa contengono i seguenti gruppi di estrogeni:

  • sintetico, che sono componenti integrali dei contraccettivi orali - etinilestradiolo e dietilstilbestrolo;
  • forme coniugate o micronizzate (per un migliore assorbimento nel tratto digestivo) degli ormoni naturali estriolo, estradiolo ed estrone; questi includono il 17-beta-estradiolo micronizzato, che fa parte di tali farmaci come Clikogest, Femoston, Estrofen e Trisequens;
  • derivati ​​dell'etere - estriolo-succinato, estrone-solfato ed estradiolvalerato, che sono componenti dei preparati Klimene, Klimonorm, Divina, Proginova e Cycloproginova;
  • estrogeni naturali coniugati e loro miscela, così come derivati ​​dell'etere nelle preparazioni Hormplex e Premarin.

Per uso parenterale (cutaneo) in presenza di gravi malattie del fegato e del pancreas, si usano attacchi di emicrania, ipertensione oltre 170 mm Hg, gel (Estragel, Divigel) e cerotti (Klimara) contenenti estradiolo. Quando vengono utilizzati e l'utero intatto (conservato) con appendici, è necessario aggiungere preparazioni di progesterone ("Utrogestan", "Duphaston").

Farmaci per la terapia sostitutiva contenenti gestageni

I progestinici sono prodotti con vari gradi di attività e hanno un effetto negativo sul metabolismo dei carboidrati e dei lipidi. Pertanto, vengono utilizzati nel dosaggio minimo richiesto per la regolazione dalla funzione di secrezione endometriale. Questi includono:

  • Didrogesterone (Duphaston, Femoston), che non ha effetti metabolici e androgeni;
  • Noretisterone acetato (Norkolut) con effetto androgenico - raccomandato per l'osteoporosi;
  • Livial o Tibolon, nella sua struttura vicina a Norkolut e considerati i farmaci più efficaci nella prevenzione e nel trattamento dell'osteoporosi;
  • Diane-35, Androkur, Klimene, contenente ciproterone acetato, che ha un effetto anti-androgenico.

I farmaci per la terapia sostitutiva combinata, che includono estrogeni e progestinici, includono Triaclim, Klimonorm, Angelik, Ovestin, ecc.

Modalità di assunzione di farmaci ormonali

Sono stati sviluppati vari regimi e schemi di terapia ormonale per la menopausa, utilizzati per eliminare gli effetti precoci e tardivi associati alla mancanza o all'assenza della funzione ormonale ovarica. I principali schemi raccomandati sono:

  1. A breve termine, finalizzato a prevenire la sindrome della menopausa - vampate di calore, disturbi psico-emotivi, disturbi urogenitali, ecc. La durata del trattamento secondo uno schema a breve termine varia da tre mesi a sei mesi con la possibilità di ripetere i corsi.
  2. Lungo - per 5-7 anni o più. Il suo obiettivo è la prevenzione dei disturbi tardivi, che comprendono l'osteoporosi, il morbo di Alzheimer (il rischio di un suo sviluppo è ridotto del 30%), il cuore e le malattie vascolari.

Ci sono tre modalità di assunzione di farmaci compresse:

  • monoterapia con agenti estrogenici o progestinici in modo ciclico o continuo;
  • preparazioni estrogenico-progestiniche bifasiche e trifasiche in modo ciclico o continuo;
  • combinazione di estrogeni con androgeni.

Terapia ormonale per la menopausa chirurgica

Dipende dalla quantità di chirurgia eseguita e dall'età della donna:

  1. Dopo la rimozione delle ovaie e dell'utero conservato nelle donne di età inferiore a 51 anni, si raccomanda di assumere un regime ciclico di estradiolo in 2 mg con cipraterone in 1 mg o levonorgestrel in 0, 15 mg o medrossiprogesterone in 10 mg o didprogesterone in 10 mg o estradiolo in 1 mg con dydrogesterone 10 mg.
  2. Alle stesse condizioni, ma nelle donne di 51 anni e oltre, e anche dopo amputazione altamente sopra-vaginale dell'utero con appendici, 2 mg di estradiolo in regime monofasico con 1 mg di noretisterone o 2,5 mg o 5 mg di medrossiprogesterone, o 2 mg o 2 mg di Drosyrenone o 1 mg di estradiolo con 5 mg di diddosterone. Inoltre, è possibile utilizzare il Tibolone (riferito ai farmaci del gruppo STEAR) a 2,5 mg al giorno.
  3. Dopo trattamento chirurgico dell'endometriosi con rischio di recidiva, un regime monofase di estradiolo con dienogest 2 mg o 1 mg di estradiolo con 5 mg di didrogesterone o terapia STEAR.

Effetti collaterali della terapia ormonale sostitutiva e controindicazioni al suo utilizzo

Possibili effetti collaterali della terapia ormonale per la menopausa:

  • ingorgo e tenerezza nelle ghiandole mammarie, lo sviluppo di tumori in loro;
  • aumento dell'appetito, nausea, dolore addominale, discinesia biliare;
  • pastosità del viso e delle gambe inferiori a causa della ritenzione di liquidi nel corpo, aumento di peso;
  • secchezza della mucosa vaginale o aumento del muco cervicale, sanguinamento uterino irregolare e mestruale;
  • dolore emicranico, stanchezza e debolezza generale;
  • spasmi muscolari degli arti inferiori;
  • il verificarsi di acne e seborrea;
  • trombosi e tromboembolia.

Le principali controindicazioni per la terapia ormonale per la menopausa sono le seguenti:

  1. Neoplasie maligne delle ghiandole mammarie o degli organi genitali interni nella storia.
  2. Sanguinamento dall'utero di origine sconosciuta.
  3. Diabete severo
  4. Insufficienza renale epatica
  5. Aumento della coagulazione del sangue, tendenza alla trombosi e tromboembolismo.
  6. Violazione del metabolismo lipidico (forse l'uso esterno di ormoni).
  7. La presenza di endometriosi ovarica o adenomiosi (controindicazione all'uso di monoterapia estrogenica).
  8. Ipersensibilità ai farmaci usati.
  9. Sviluppo o peggioramento di tali malattie come la mastopatia, le malattie autoimmuni del tessuto connettivo, i reumatismi, l'epilessia, l'asma bronchiale.

La terapia ormonale tempestiva, adeguatamente utilizzata e scelta singolarmente previene gravi cambiamenti nel corpo della donna durante la menopausa, migliora non solo il suo stato fisico ma anche mentale, e migliora significativamente il livello di qualità.

Terapia ormonale sostitutiva per la menopausa

I cambiamenti legati all'età che si verificano nel corpo di una donna che entra in una menopausa, non soddisfano nessuno. La pelle diventa secca e flaccida, le rughe appaiono sul viso. La mancanza di ormoni sessuali provoca salti di pressione, diminuzione del desiderio sessuale. La terapia ormonale sostitutiva aiuta a far fronte alle manifestazioni della menopausa.

Quali ormoni non sono sufficienti per la menopausa

Gli ormoni durante la menopausa sono ridotti a un livello critico, dopo di che la donna interrompe le mestruazioni. Nell'ultima fase della menopausa, generalmente cessano di risaltare, per questo la funzione ovarica svanisce. Una diminuzione del livello degli ormoni sessuali porta a numerosi disordini metabolici, che provocano fenomeni quali nausea, acufene e aumento della pressione sanguigna.

Ci sono tre fasi della menopausa: premenopausa, menopausa, postmenopausa. Combina il loro processo di abbassamento dei livelli di ormoni. Nella prima metà del ciclo mestruale prevale l'estrogeno (confusione femminile), nella seconda metà - progesterone (maschio). La premenopausa è caratterizzata da una mancanza di estrogeni, che porta a un ciclo mensile irregolare. Durante la menopausa diminuiscono i livelli di progesterone, che coordina lo spessore dell'endometrio uterino. Nella produzione di ormoni in postmenopausa del tutto, le ovaie e l'utero si restringono di dimensioni.

Terapia ormonale per la menopausa

I cambiamenti che si verificano nel corpo femminile durante la menopausa si manifestano come:

  • sbalzi d'umore;
  • insonnia, ansia;
  • elasticità e compattezza della pelle ridotte;
  • peso corporeo e cambiamento di postura;
  • l'osteoporosi si sviluppa;
  • si verifica incontinenza;
  • l'omissione degli organi pelvici;
  • lo sviluppo di aterosclerosi, diabete mellito;
  • violazione del sistema nervoso.

La terapia ormonale sostitutiva per la menopausa aiuta a mantenere la salute. A causa dell'eliminazione dei sintomi di cui sopra, si verifica un ringiovanimento generale del corpo, un cambiamento nella forma e l'atrofia dei genitali. Tuttavia, la terapia ormonale sostitutiva durante la menopausa ha i suoi svantaggi. Con l'uso a lungo termine, può provocare infarto del miocardio, aumenta il rischio di ictus. Inoltre, la terapia di sostituzione omogenea promuove la coagulazione intravascolare del sangue.

La terapia ormonale sostitutiva è sicura durante la menopausa?

Bere farmaci ormonali durante la menopausa non è per tutti. In primo luogo, il medico prescrive un esame da un terapeuta, ginecologo, cardiologo, epatologo e flebologo. La terapia ormonale sostitutiva per la menopausa è controindicata se una donna ha le seguenti malattie:

  • sanguinamento uterino di origine sconosciuta;
  • tumori maligni degli organi genitali interni o delle ghiandole mammarie;
  • insufficienza renale o epatica;
  • la presenza di adenomiosi o endometriosi ovarica;
  • stadio grave del diabete;
  • aumento della coagulazione del sangue;
  • metabolismo lipidico;
  • peggioramento del corso di mastopatia, asma bronchiale, epilessia, reumatismi;
  • ipersensibilità ai farmaci ormonali sostitutivi.

Farmaci ormonali per la sindrome della menopausa

I farmaci ormonali sono selezionati per la menopausa di una nuova generazione, a seconda della durata e della gravità della condizione, nonché dell'età del paziente. La terapia ormonale sostitutiva (HRT) è necessaria per le donne, la cui menopausa è difficile. Prescrivere i farmaci per via parenterale o orale. A seconda dei disturbi nella sindrome climaterica, la terapia ormonale sostitutiva viene scelta individualmente.

fitoestrogeni

Durante la menopausa, il livello di estrogeni diminuisce bruscamente nel corpo femminile, così il colesterolo cattivo comincia a formarsi, il metabolismo dei grassi viene disturbato e il sistema immunitario si indebolisce. Per evitare questi sintomi, i medici prescrivono ormoni naturali a base di erbe durante la menopausa. L'uso di questi farmaci non viola l'equilibrio ormonale, ma allevia i sintomi. Gli integratori alimentari con sostanze vegetali sono analoghi degli ormoni naturali che non sono venduti a caro prezzo. I fitoestrogeni che sostituiscono gli ormoni includono:

  1. Klimadinon. L'ingrediente attivo è un estratto di cimifugi-racimoza. Con esso, l'intensità delle vampate di calore viene ridotta e viene eliminata la mancanza di estrogeni. La terapia di solito dura tre mesi. La medicina è presa 1 compressa ogni giorno.
  2. Femikaps. Contribuisce alla normalizzazione dell'estrogeno, corregge lo stato psicologico, migliora l'equilibrio minerale-vitaminico. Contiene lecitina di soia, vitamine, magnesio, passiflora, primula. Bere compresse 2 capsule al giorno. I medici prescrivono di bere la medicina per almeno tre mesi.
  3. Rémens. Un rimedio omeopatico innocuo. Ha un effetto tonico sul corpo femminile, elimina la mancanza di estrogeni. Contiene seppia, lachesi, estratto di tsimifuga. Assegnato a 2 corsi per tre mesi.

Ormoni bioidentici

Durante la terapia ormonale sostitutiva durante la menopausa, vengono prescritti preparati ormoni bioidentici. Fanno parte di compresse, creme, gel, patch, candele. Il ricevimento di questi ormoni viene effettuato per 3-5 anni, fino alla scomparsa delle manifestazioni secondarie della menopausa. I farmaci ortopedici popolari bioidentici venduti a un prezzo accessibile:

  1. Femoston. Farmaci combinati che prolungano la giovinezza di una donna. Contiene nella composizione di estradiolo e didrogesterone, che sono identici al naturale. Questi ormoni forniscono terapia per i sintomi psico-emotivi e vegetativi. Assegnato a 1 tab. / Giorno.
  2. Jeanine. Una combinazione di farmaci a basso dosaggio che sopprime l'ovulazione rende impossibile l'impianto di un ovulo fecondato. È usato non solo per la contraccezione. Durante la menopausa, i farmaci vengono prescritti per gli estrogeni per alleviare i sintomi della menopausa.
  3. Duphaston. È un derivato del progesterone. Resiste all'effetto negativo sull'endometrio degli estrogeni, riduce il rischio di oncologia. Viene applicato secondo un regime di trattamento individuale 2-3 volte al giorno.

Preparati di estrogeni per le donne

In ginecologia, le compresse estrogeniche sintetiche sono utilizzate per semplificare la vita durante la menopausa. Gli ormoni femminili controllano la produzione di collagene, stimolano il sistema nervoso. Prodotti contenenti estrogeni:

  1. Klimonorma. Ricarica la carenza di estrogeni, fornisce il trattamento delle mucose del sistema genito-urinario, riduce il rischio di patologie cardiovascolari. Applicare un dragee al giorno secondo lo schema: 21 giorni dopo: una pausa di una settimana e il corso viene ripetuto.
  2. Premarin. Facilita le manifestazioni della sindrome della menopausa, previene il verificarsi di osteoporosi. Uso ciclico - 1, 25 mg / giorno per 21 giorni, dopo - una pausa di 7 giorni.
  3. Ovestin. Ripristina l'epitelio vaginale, aumenta la resistenza del sistema genito-urinario ai processi infiammatori. Assegna giornalmente 4 mg per 3 settimane. Il corso di terapia o la sua estensione è determinato dal dottore.

Come scegliere le pillole ormonali per la menopausa

Se durante un periodo climaterico una donna non ha problemi di salute, allora non è necessario assumere farmaci ormonali sostitutivi. La terapia ormonale sostitutiva viene effettuata solo dopo aver consultato un medico, poiché i farmaci hanno effetti collaterali. Casi frequenti di intolleranza individuale e reazioni allergiche. I più sicuri sono quelli a base di erbe e quelli omeopatici. Ma non aiutano tutti i pazienti, quindi sono richieste le indicazioni cliniche e le consultazioni del medico.

Tutti i farmaci ormonali possono essere acquistati presso la catena di farmacia a prezzi diversi o acquistati online (ordinati dal catalogo). Nell'ultima versione del farmaco sarà poco costoso. I prezzi per i fitoestrogeni variano da 400 rubli (compresse di Klimadinon 60 pz.) A 2400 p. (Capsule Femikaps 120 pz.). Il costo dei farmaci con estrogeni varia da 650 rubli (Klimonorm dragee 21 pz.) A 1400 p. (Ovestin 1 mg / g 15 g di crema).

Terapia ormonale sostitutiva

Essendo entrato nell'età di quaranta, molte donne notano cambiamenti nell'aspetto e nella salute. Questo accade perché questo periodo è pericoloso per una diminuzione del livello degli ormoni sessuali femminili, e questo si riflette nel benessere generale. La terapia ormonale sostitutiva risolve molti problemi: dall'eliminazione della depressione al prolungamento della giovinezza per molti anni. Avendo padroneggiato le informazioni necessarie, le donne senza pericolo per la salute possono facilmente sopravvivere alla menopausa con i suoi sintomi spiacevoli.

Benefici della terapia ormonale sostitutiva

Molte donne sentono il bisogno di ulteriori ormoni, ma non tutti ricorrono al loro aiuto, per paura di effetti collaterali. I ginecologi sostengono che gli ormoni moderni per le donne non rappresentano una minaccia e le paure sono ispirate ai miti sui pericoli dell'HCT. I medici notano i numerosi benefici della terapia con farmaci contenenti ormoni. Da esperimenti, è stato dimostrato che i casi di malattie cardiovascolari sono meno comuni nelle donne che assumono moderni farmaci ormonali rispetto a quelli che non accettano tale trattamento.

Con la menopausa

Durante la menopausa, il livello di estrogeni nelle donne rimane estremamente basso per un lungo periodo, con conseguenze che peggiorano la qualità della vita:

  1. La depressione diventa un ospite frequente durante la menopausa.
  2. I mal di testa sono spesso visitati dalle donne dopo 45 anni.
  3. Le donne si lamentano di indebolimento della memoria con l'avvento della menopausa.
  4. La condizione della pelle peggiora: diventa meno elastica, compaiono rughe indesiderate.
  5. C'è una maggiore sudorazione, una sensazione di calore nel momento più inopportuno.

Quando la terapia ormonale sostitutiva ha un effetto così positivo:

  1. Il rischio di malattie vascolari che possono verificarsi nelle donne oltre i quaranta anni è ridotto. L'estrogeno protegge i vasi sanguigni dalle placche di colesterolo, quando il suo livello diminuisce, iniziano i problemi con il sistema cardiovascolare.
  2. Il rischio di trombosi è ridotto.
  3. Il corpo riceve protezione dall'osteoporosi, poiché aumenta la densità minerale ossea.
  4. La moderna terapia ormonale è in grado di stabilizzare il peso, di cui le donne soffrono la menopausa.

Nel cancro al seno

Con una malattia così terribile, l'assunzione di ormoni è un prerequisito per una pronta guarigione e per mantenere la salute di una donna in questo difficile periodo. Tale trattamento è rilevante solo dopo l'intervento chirurgico, con l'amputazione del seno. La terapia ormonale sostitutiva ha un tale effetto:

  1. Ridurre il rischio di metastasi, come nei vicini organi e tessuti, e lontano.
  2. Sollievo per la menopausa: sollievo completo o parziale dei sintomi.
  3. Estensione della vita per decine di anni.

Dopo la rimozione dell'utero e delle ovaie

Apoplessia (rottura di una cisti ovarica), fibromi, tumori maligni dell'utero e appendici possono essere la ragione per un passo molto cruciale - la rimozione di questi organi. Dopo l'intervento, anche le giovani donne sperimentano tutti gli spiacevoli sintomi della menopausa:

  • irritabilità;
  • depressione;
  • frequenti mal di testa;
  • mancanza di libido;
  • secchezza vaginale;
  • vampate di calore, sensazione di calore, viso rosso e mani.

Per prolungare la giovinezza di una donna e migliorare la qualità della vita, viene prescritta una terapia con ormoni sessuali, che dopo la rimozione dell'utero e delle ovaie viene secreta dalle ghiandole surrenali, ma in quantità insufficiente. Alcuni pazienti rifiutano tale trattamento, dando per scontato la menopausa. Facendo una scelta a favore di una corretta alimentazione, sport e pensieri positivi, la ragazza sarà in grado di vivere una vita lunga e felice!

Quali esami devono passare prima dell'appuntamento degli ormoni

La selezione della terapia ormonale è individuale e non può essere prescritta da sola. Per escludere controindicazioni prima di prendere ormoni è necessario condurre una serie di esami. Quindi, devi scrivere nel tuo piano:

  1. Visita un ginecologo, che condurrà un esame visivo e palpatorio su una sedia medica.
  2. Fai uno striscio cervicale per esaminare la flora ed escludere i marcatori tumorali.
  3. Esame del sangue in forma espansa.
  4. Un esame del sangue per gli ormoni (genitale, tiroide, i cosiddetti pacchetti di zucchero).
  5. Campioni che mostrano lo stato del fegato.
  6. Esame ad ultrasuoni degli organi pelvici per escludere i tumori.
  7. Visita di un mammologo per diagnosticare le ghiandole mammarie.
  8. Esame della ghiandola tiroidea.

Forme di farmaci ormonali

I moderni farmaci per la menopausa sono disponibili in diverse forme:

  1. Le compresse orali sono le più popolari e spesso utilizzate in questo tipo di medicina. Contiene non solo estrogeni, ma anche gestagen.
  2. Forma esterna: gel o cerotto con contenuto di estrogeni è assegnato a donne che hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere le ovaie e l'utero, perché sono autorizzati a prendere questo ormone nella sua forma più pura.
  3. Modulo per uso locale sotto forma di creme o candele. Questo medicinale per la menopausa viene utilizzato se la donna ha ipertrofia della mucosa urogenitale.
  4. Un impianto ormonale viene somministrato a donne che sono controindicate negli estrogeni. Installato da un semplice intervento sotto la pelle per 3 anni, ma se desiderato, è facile da rimuovere. Questo tipo di medicinale contiene progesterone, che può proteggere da gravidanze indesiderate durante la menopausa.

Farmaci sostitutivi degli ormoni dopo 40 anni

La moderna farmacologia fornisce una vasta selezione di farmaci contenenti ormoni per le donne oltre quaranta anni. I farmaci più popolari per la menopausa, che hanno solo un buon feedback da parte dei pazienti:

  1. "Klimonorm" è prodotto sotto forma di compresse contenenti estradiolo (uno dei tipi dell'ormone femminile estrogeno), è prescritto per la rimozione degli organi genitali interni: le ovaie e l'utero, per alleviare i sintomi durante la menopausa. Controindicato nel diabete, ittero e ulcera gastrica. Si applica una volta al giorno, 21 giorni. Quindi viene effettuata un'interruzione di sette giorni e inizia un nuovo pacchetto. Le compresse sono progettate per il lungo termine: da 5 a 10 anni. Questo farmaco non protegge dalla gravidanza.
  2. "Trisequens" - pillole costituite da estrogeni e progesterone. Nominato dai ginecologi per alleviare i sintomi dolorosi quando la menopausa si verifica nelle donne dopo quaranta anni. Controindicato nei sanguinamenti interni e nei tumori maligni. L'assunzione del farmaco è 1 volta in 12 ore per 28 giorni, quindi inizia un nuovo pacchetto. A volte ci sono effetti collaterali sotto forma di prurito nella vagina, frequenti mal di testa, gonfiore delle gambe. In questi casi, è necessario rifiutarsi di assumere il farmaco.
  3. "Kliogest" - un farmaco per la prevenzione dell'osteoporosi, vampate di calore, pressione alta nelle donne dopo i quaranta. Permesso di prendere molto tempo, se non ci sono effetti collaterali: emicrania, colica epatica, emorragia interna.
  4. "Estrofem". L'estrogeno in questa preparazione è rappresentato dall'estradiolo vegetale. Nominato per alleviare i sintomi climatici e prevenire le malattie cardiovascolari nelle donne. Controindicato in violazione dei reni, ulcera peptica.
  5. "Proginova" è nominato in sostituzione degli ormoni femminili necessari. L'estrogeno contenuto nelle compresse compensa completamente la carenza di questo componente dopo la rimozione delle appendici nelle donne. Possono verificarsi effetti collaterali: allergie cutanee, prurito su tutto il corpo. Con tali manifestazioni, questo farmaco dovrebbe essere sostituito da uno più adatto.
  6. "Livial" - ormoni femminili in pillole, che sono prescritti per la prevenzione dell'osteoporosi, ipertensione arteriosa. Il farmaco allevia i sintomi spiacevoli durante la menopausa. I medici raccomandano di assumere il farmaco per non più di cinque anni, dopo di che viene presa una pausa di sei mesi. Controindicato in gravidanza.
  7. "Femoston" è disponibile sotto forma di compresse contenenti l'ormone estradiolo. Nominato per aumentare la densità ossea all'inizio della menopausa nelle donne. Questo farmaco è anche usato per trattare la prostata negli uomini. Riduce il rischio di infarto in donne con menopausa. L'uso a lungo termine di tali ormoni è pericolose sensazioni indesiderate dal tratto gastrointestinale. Alla ricerca di effetti collaterali, una donna dovrebbe consultare un medico.

Controindicazioni

Non tutte le donne beneficeranno della terapia ormonale sostitutiva, ci sono controindicazioni per l'uso:

  • tumori maligni del seno;
  • sanguinamento uterino;
  • diabete di tipo 2;
  • ittero.

Video sulla terapia ormonale sostitutiva per la menopausa

Per chiarezza e una migliore comprensione dei processi che si verificano nel corpo femminile, guarda il video. Un ostetrico-ginecologo esperto con molti anni di esperienza in una clinica ben nota vi parlerà del ruolo degli estrogeni per la bellezza femminile, delle cause e dei segni di una carenza di ormoni sessuali nel sangue. Ogni donna trarrà beneficio dalla visione di questo video: il medico spiegherà se l'omeopatia è efficace in menopausa, quali ricerche e test dovrebbero essere fatti per rendere l'appuntamento corretto e benefico.

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Una donna su 50 ha bisogno di terapia ormonale?

I farmaci ormonali per le donne dopo 50 anni non sono prescritti a tutti. Se tale trattamento viene ancora eseguito, allora è rigorosamente prescritto e sotto la supervisione di un medico. Molti ginecologi cercano di sostituire la terapia ormonale con farmaci non ormonali. La trombosi e la stimolazione della crescita di tumori ormono-dipendenti non rilevati nel tempo possono essere conseguenze pericolose del trattamento ormonale.

Cause dello squilibrio ormonale dopo 50 anni

Dopo 40 anni nel corpo della donna inizia una graduale diminuzione dei livelli ormonali a causa dell'esaurimento della riserva ovarica. Ciò significa che il numero di uova mature nelle ovaie rimane inferiore e che non tutti i cicli mestruali (MC) terminano con l'ovulazione (il rilascio dell'uovo dall'ovaio). E poiché gli ormoni sessuali secernono le pareti dei follicoli in cui matura una cellula uovo, gli ormoni ormonali diminuiscono gradualmente. Quando le uova si esauriscono completamente, i loro stessi estrogeni vengono prodotti in piccole quantità dal tessuto adiposo e dalle ghiandole surrenali.

Ulteriori problemi sono creati dalla ghiandola pituitaria, che sta iniziando a espellere energicamente i suoi ormoni gonadotropici (THG) per stimolare la secrezione di ormoni femminili. La concentrazione nel sangue dell'ormone follicolo-stimolante (FSH - la prima metà del MC, che stimola la secrezione di estrogeni) è in particolare in crescita. Il tasso di crescita di FSH può determinare l'inizio della menopausa anche prima dell'inizio dei suoi primi sintomi. Anche la quantità di ormone luteinizzante (LH) aumenta, ma in misura minore rispetto all'FSH.

Sintomi di disturbi ormonali

Molte persone sopportano questo periodo senza dolore, ma alcune donne sviluppano la sindrome della menopausa: un complesso di sintomi associati a disturbi vegetativi sullo sfondo di una diminuzione dei livelli ormonali.

Il sistema nervoso vegetativo (ANS) innerva gli organi interni e le pareti dei vasi sanguigni. Pertanto, quando le sue violazioni possono apparire come sintomi come:

  • attacchi di palpitazioni;
  • dolore doloroso prolungato nel cuore;
  • salti di pressione del sangue (BP);
  • vampate di calore al viso e alla parte superiore del corpo, che sono accompagnate da arrossamento del viso e sudorazione; nella sindrome climaterica grave, le vampate si ripresentano 10 o più volte all'ora e possono verificarsi durante la notte, portando una donna alla nevrosi;
  • lo stato d'animo e il comportamento di una donna cambiano: diventa irritabile, l'umore cambia continuamente da lacrime e sconforto a euforia.

All'età di 50 anni, la maggior parte delle donne ha le ultime mestruazioni (menopausa) e diventa postmenopausale. Qualcuno in questo periodo arriva prima dei 50, qualcuno dopo. Ma dopo la sua comparsa, i sintomi vegetativi diminuiscono gradualmente, e per 55-60 anni scompaiono completamente. Un nuovo periodo inizia quando i cambiamenti metabolici legati all'età associati ad una carenza di ormoni femminili ne escono al vertice.

Gli ormoni sessuali femminili (principalmente gli estrogeni) supportano tutte le attività del corpo, quindi, quando diminuiscono, disturbi gravi come:

  • osteoporosi,
  • disturbi degenerativi-distrofici delle articolazioni e della colonna vertebrale;
  • aterosclerosi e angina correlata, infarto miocardico;
  • diabete mellito con danni a piccoli vasi sanguigni e nervi;
  • obesità, rinforzando il carico sul sistema cardiovascolare e osteo-articolare;
  • diminuzione della funzionalità tiroidea e ipotiroidismo con pelle secca, edema e diminuzione dell'intelligenza;
  • immunità ridotta.

Una donna di cinquant'anni ha ancora disturbi vegetativi nella maggior parte dei casi, ma anche i cambiamenti nei processi metabolici si fanno sentire.

Studio dello sfondo ormonale di una donna

Puoi confermare la presenza della menopausa superando i seguenti test:

  1. Un esame del sangue per l'FSH è dato dal 4 ° al 5 ° giorno del MC; la velocità durante il periodo riproduttivo è in media 10 mMED / ml. Questo indicatore aumenta nella prima metà del MC e diminuisce nel secondo. Durante la menopausa, l'FSH aumenta, aumentando più volte (da 20 a 100 e oltre).
  2. Un esame del sangue per LH - viene distribuito nei giorni 4-5 del MC. Il tasso all'età riproduttiva è 0,6-50 mMED / ml a seconda della fase del MC. Durante la menopausa, questo indicatore aumenta costantemente fino a 30-50.
  3. L'estradiolo (uno degli estrogeni, il più importante) è dato nel 4 ° - 5 ° giorno del MC. La norma nel periodo riproduttivo va da 90 a 1600 pmol / l, a seconda della fase del MC; durante il periodo di menopausa scende a 73 e sotto.
  4. Progesterone - si arrende nei giorni 18-21. La norma nel periodo riproduttivo è 0,3 - 56 nmol / l, a seconda della fase del MC. Durante la menopausa, il valore scende a 0.6 e sotto.
  5. Testosterone - si arrende ogni giorno MC. Il tasso nel periodo riproduttivo è 0,52-1,72 nmol / l. Durante la menopausa, questa cifra diminuisce. Livelli elevati indicano i tumori ovarici.
  6. Prolattina - in affitto in qualsiasi giorno del MC. Norm 109 - 557mU / ml, l'aumento può indicare la presenza di un tumore

Circa la presenza di menopausa dice una diminuzione degli estrogeni sullo sfondo di alti livelli di FSH e LH.

Vengono controllati anche gli ormoni tiroidei. Alzandoli indica la presenza di ipertiroidismo, ma durante la menopausa, questo accade raramente. Questa condizione è caratterizzata da ipotiroidismo, una condizione in cui una ridotta funzione tiroidea provoca disturbi metabolici ancora maggiori.

Termini di consegna di ormoni:

  • il sangue viene dato al mattino a stomaco vuoto;
  • il giorno prima di donare il sangue, si dovrebbe escludere quanto segue: bere, fare esercizio fisico, fare sesso;
  • Non è necessario, alla vigilia dei test, visitare il bagno, la sauna e il solarium.
  • possibile assumere farmaci alla vigilia dello studio dovrebbe essere discusso in anticipo con il medico.

Tipi di farmaci usati

Per la terapia ormonale sostitutiva (HRT), vengono utilizzati due tipi di farmaci:

  • contenente solo estradiolo (un tipo di estrogeno); l'assunzione di un farmaco di questo tipo è solitamente associata all'assunzione di gestageni (analoghi del progesterone) - Duphaston o Utrogestan;
  • contenente estradiolo e progestogeni; questi farmaci sono prescritti per la completa terapia sostitutiva.

I farmaci contenenti estradiolo includono medicinali con i seguenti nomi:

Proginova (Bayer Pharma, Germania)

Contiene estradiolo. Sullo sfondo del consumo di Proginova, non vi è alcuna soppressione della secrezione degli ormoni di una donna. Sopprime i sintomi autonomi della menopausa, previene lo sviluppo di gravi processi metabolici. Il farmaco può essere preso ogni giorno senza interruzioni o ciclicamente per 21 giorni consecutivi con una pausa di 7 giorni. Ma si raccomanda che le donne con l'utero non rimosso assumano progestinici per 10 giorni ogni mese per la prevenzione del cancro uterino.

Estrofarm (Novo Nordisk, Danimarca)

Contiene estradiolo. Accetta corsi continui su un tablet al giorno, non più di tre mesi consecutivi.

Per mezzo di contenere estrogeni e progestogeni, includere farmaci con i nomi:

Angelique (Bayer Pharma, Germania)

Il farmaco viene prescritto in postmenopausa (dopo l'inizio dell'ultima mestruazione) per eliminare i disturbi autonomici, prevenire l'osteoporosi e l'aterosclerosi. Assumere costantemente una compressa al giorno.

Cyclo-Proginova (Bayer Pharma, Germania)

Il farmaco è disponibile sotto forma di due tipi di compresse ed è assunto ciclicamente. I primi 11 giorni del ciclo prendono pillole contenenti solo estradiolo, i prossimi 10 giorni - pillole con estradiolo e progestinico, e poi fanno una pausa per 10 giorni. Allevia i sintomi della menopausa, previene lo sviluppo di osteoporosi e aterosclerosi.

Klimonorm (Bayer Pharma, Germania)

Contiene entrambi i tipi di ormoni, è assunto ciclicamente. I primi 9 giorni prendono una pillola contenente solo estradiolo, quindi 10 giorni una pillola con due ormoni femminili, dopo di che si prendono una pausa di una settimana. Ben allevia i sintomi della menopausa, regola la MC in premenopausa.

Trisequens (Novo Nordisk, Danimarca)

Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse di blu e bianco. Quelli blu contengono solo estradiolo e vengono assunti 12 giorni, i bianchi contengono estradiolo e gestagen e vengono assunti 10 giorni, dopo di che si prendono una pausa per 6 giorni.

Femoston (Abbot, Paesi Bassi)

Contiene due tipi di ormoni ed è assunto in corsi continui.

La durata dell'ammissione è determinata dal medico individualmente.

Forme di dosaggio per HRT

I fondi per HRT sono disponibili nelle seguenti forme di dosaggio:

  • in compresse per somministrazione orale con i nomi: Themison, Trisequens, Klimonorm, Cyclo-Proginova, Proginova, Angelique, Estroferm; la maggior parte delle donne preferisce questa particolare forma di dosaggio;
  • sotto forma di soluzione per iniezioni sottocutanee - Ginodian Depot, viene iniettato una volta alla settimana; alcune donne preferiscono le iniezioni perché sono raramente e meno spesso ci sono situazioni con la dimenticanza di ri-somministrare il farmaco;
  • sotto forma di sistemi terapeutici transdermici - cerotti cutanei (Climara); è il modo più sicuro per gli ormoni di entrare nel corpo, poiché ha un effetto negativo molto più piccolo sul fegato; i cerotti vengono applicati sulla pelle una volta alla settimana;
  • nella forma di mezzi per applicazione esterna e locale - creme, gel, supposte vaginali (Divigel, Estrozhel, Ovestin); applicato quotidianamente per eliminare la secchezza delle mucose delle vie urinarie.

Indicazioni per i farmaci ormonali

Le indicazioni per HRT sono:

  • sindrome climaterica grave con grave:
    • disturbi vegetativi;
    • cambiamenti nel tratto urogenitale, accompagnati da minzione e dolore alterati durante il rapporto sessuale;
    • depressione.
  • prevenzione di gravi disturbi metabolici: osteoporosi, aterosclerosi e diabete.

Controindicazioni ed effetti collaterali

La terapia ormonale sostitutiva ha molte controindicazioni:

  • sanguinamento da genitali di origine sconosciuta;
  • tumori ormono-dipendenti degli organi genitali e delle ghiandole mammarie;
  • tumori epatici benigni o maligni, anche in passato;
  • grave malattia del fegato;
  • aumento della coagulazione del sangue, tendenza alla trombosi;
  • farmaci contraccettivi ormonali (contraccettivi orali combinati - COC).

Con cautela e dopo un attento esame, la terapia ormonale sostitutiva è prescritta per il diabete mellito, costantemente alta pressione sanguigna, ittero di qualsiasi origine, mioma uterino, endometriosi.

Gli effetti collaterali di questi strumenti ti fanno pensare alla razionalità del loro uso:

  • la comparsa di acicliche (intermestruali) e aumento del sanguinamento uterino ciclico;
  • periodi dolorosi;
  • disturbi nervosi e autonomi prima delle mestruazioni, simili alla sindrome premestruale;
  • indolenzimento e ingrossamento delle ghiandole mammarie;
  • disturbi dell'apparato digerente associati alla digestione del cibo e al ristagno della bile;
  • eruzione cutanea, macchie di pigmento sulla pelle;
  • mal di testa (a volte dal tipo di emicrania), vertigini, aumento dell'ansia, depressione, stanchezza elevata;
  • gonfiore, pressione alta;
  • trombosi e tromboembolismo;
  • crampi muscolari scheletrici;
  • aumento del peso corporeo.

Il più grande pericolo nella TOS è la capacità degli ormoni femminili di stimolare la crescita di tumori ormono-dipendenti. Gli ormoni non causano tumori, ma se c'è già un tumore, stimoleranno energicamente la sua crescita.

Sotto l'influenza della terapia ormonale sostitutiva, il decorso di alcune malattie può peggiorare. Queste malattie includono:

  • endometriosi;
  • fibromi uterini;
  • tromboflebite;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • malattia del fegato;
  • diabete mellito;
  • l'emicrania;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo (lupus eritematoso, sclerodermia, ecc.);
  • epilessia;
  • asma bronchiale;
  • grave malattia renale.

Selezione di droga

I farmaci per la TOS vengono scelti individualmente, tenendo conto delle lamentele di una donna, della sua età, del peso, trasferite in passato e già esistenti al momento del trattamento delle malattie. Assicurati di prendere in considerazione le controindicazioni per l'uso di un rimedio.

I farmaci che contengono solo estrogeni, senza assumere gestageni, possono essere assunti da donne con un utero rimosso. Se assunto, Proginovu o Estroferm senza gestageni con un utero non rimosso, quindi a causa della proliferazione della membrana mucosa (endometrio), aumenta il rischio di sviluppare tumori uterini.

I preparati contenenti 2 ormoni (estrogeni e gestageni) sono prescritti in caso di utero sicuro e donne che soffrono di endometriosi (i gestageni sopprimono l'effetto stimolante degli estrogeni sull'endometriosi). In caso di sindrome della menopausa pronunciata in premenopausa, tale trattamento è prescritto in modalità ciclica e in postmenopausa in modalità permanente.

I preparati transdermici sono adatti per tutte le donne, ma sono particolarmente indicati per le malattie dell'apparato digerente, anche dopo la rimozione della cistifellea.

Video, la scelta del farmaco per la terapia ormonale sostitutiva:

I farmaci ormonali per la terapia ormonale per le donne dopo 50 anni devono essere selezionati individualmente, tenendo conto di indicazioni e controindicazioni. Se non prendi in considerazione tutti questi fattori, sarà impossibile evitare gravi complicazioni. Recentemente, sempre più medici stanno cercando di prescrivere agenti non ormonali per la menopausa.

Recensioni di donne sulla terapia ormonale sostitutiva dopo 40, 50, 60 anni

Il sistema snello del corpo femminile dovuto a ragioni oggettive o soggettive dà un fallimento, che si riflette spesso nel background ormonale. Una mancanza di ormoni essenziali può ricostituire la terapia ormonale sostitutiva. Questo tipo di trattamento moderno compensa la mancanza di ormoni nelle donne, senza le quali possono iniziare disturbi nervosi, possono verificarsi varie patologie cerebrali e disturbi nel sistema riproduttivo.

Terapia ormonale - i pro ei contro

La terapia ormonale sostitutiva è un metodo relativamente nuovo per alleviare le condizioni di una donna durante la menopausa. Questo tipo di trattamento è stato ampiamente diffuso negli ultimi venti anni. Già, è usato da ogni quarta donna. Ma l'atteggiamento nei confronti della terapia sostitutiva tra specialisti è ambiguo. L'oggetto della discussione è sia l'utilità che l'efficacia, nonché l'impatto negativo.

I sostenitori della terapia ritengono che la sostituzione degli ormoni in un periodo difficile della menopausa consentirà a tutti i sistemi corporei di funzionare senza interruzioni. Il rallentamento naturale nella produzione di progesterone, e quindi gli estrogeni, portano alla distruzione del lavoro di vari organi, lo squilibrio ormonale, che porta a vari disturbi e malattie. Vale a dire:

  • sindrome della menopausa, caratterizzata da improvvisa comparsa di vampate di calore e sudorazione eccessiva, alternando brividi. Allo stesso tempo, lo stato psico-emotivo va dall'euforia alla rabbia immotivata, all'aggressività. Questa condizione è aggravata dal polso rapido, dall'aumento della pressione sanguigna, dal dolore cardiaco, dalla perdita di memoria, dai disturbi del sonno, dalla depressione, dal mal di testa;
  • disfunzione del sistema urogenitale, che porta ad una diminuzione del desiderio sessuale. La mucosa della vagina perde la sua elasticità, diventa secca, con prurito e bruciore, così come la minzione dolorosa e l'incontinenza urinaria;
  • i cambiamenti degenerativi della pelle portano alla secchezza dell'epidermide, che contribuisce alla formazione di rughe profonde e pieghe, unghie diradate e fragili;
  • un cambiamento nel processo metabolico, che porta ad un aumento del peso corporeo con una diminuzione della dieta quotidiana, ritenzione idrica e eccessivo accumulo di esso nei muscoli della gamba, scarsa assunzione di glucosio e aumento di zucchero, ecc.;
  • la menopausa prolungata porta all'interruzione della composizione minerale delle ossa e allo sviluppo dell'osteoporosi, l'insorgenza di ipertensione, malattia coronarica, morbo di Alzheimer, ecc.

Un gran numero di donne durante la menopausa sullo sfondo di una carenza di ormoni sessuali può manifestare un intero complesso delle suddette patologie di varie forme e gravità. In questo caso, la terapia ormonale sostitutiva è ragionevole e consente di prevenire, arrestare o minimizzare le patologie di organi e sistemi e ridurre la probabilità di sviluppare malattie gravi.

Anche gli oppositori del metodo hanno il loro fondamento logico. Secondo loro, non è un metodo efficace, come:

  1. implica una maggiore difficoltà nella stesura del corretto regime di trattamento;
  2. non è in grado di calcolare con precisione la quantità di ormoni per una donna particolare in accordo con i suoi bisogni individuali;
  3. c'è una maggiore probabilità di effetti collaterali sotto forma di cancro e trombosi vascolare;
  4. non ci sono informazioni affidabili sugli studi clinici condotti sull'efficacia di questo metodo per il trattamento delle complicanze della menopausa tardiva;
  5. ha un gran numero di controindicazioni sotto forma di malattie del sistema circolatorio, reni e fegato, abuso di alcool e dipendenza da nicotina.

Studi recenti hanno dimostrato che, in presenza di un abile appuntamento e selezione di un regime terapeutico, è possibile ottenere un ampio risultato positivo e ridurre al minimo il rischio di effetti collaterali. La chiave del successo è l'inizio puntuale della terapia e l'età fino a sessanta anni. E gli studi più recenti hanno dimostrato che un risultato positivo supera di gran lunga tutti gli svantaggi della terapia ormonale sostitutiva.

Caratteristiche e tipi di trattamento

Il ricevimento di farmaci per la terapia ormonale è consigliabile da eseguire per colmare il deficit di ormoni, la cui produzione è stata interrotta per qualsiasi motivo. La mancanza di ormoni influisce negativamente sulla produzione di sangue, sulla divisione cellulare di vari tessuti. La mancanza di porta a processi irreversibili del sistema nervoso e della patologia cerebrale e, soprattutto, influisce sullo stato del sistema riproduttivo.

Esistono due tipi di terapia ormonale sostitutiva:

  1. La terapia ormonale isolata prevede l'uso di farmaci basati su un tipo di ormone, ad esempio l'estrogeno.
  2. La terapia di combinazione si basa sull'uso di fondi, che comprendono diversi tipi di ormoni.

Il processo di riassorbimento ormonale persegue non solo il completo ripristino della funzione riproduttiva, ma anche l'eliminazione dei sintomi, la cui manifestazione è dovuta a cambiamenti nelle ovaie e che influenzano la condizione della donna.

Raggiungere il successo dipende dalla tempestività degli ormoni, quando la disfunzione del corpo non è irreversibile.

L'accettazione di ormoni è un processo lungo, la ricezione ottimale - in piccole dosi. Gli esperti preferiscono gli ingredienti naturali rispetto agli analoghi sintetici. Il complesso di ormoni è selezionato in modo tale da evitare un impatto negativo e prevenire il rischio di complicanze.

Quale farmaco il dottore sceglie dipenderà da alcuni fattori:

  • quanti anni ha il paziente;
  • Controindicazioni;
  • peso del paziente;
  • forte gravità dei sintomi della menopausa;
  • presenza di patologia extragenitale.

Indicazioni per l'uso della terapia ormonale sostitutiva

Sono stati identificati due gruppi di pazienti che sono stati prescritti terapia ormonale.

Il primo gruppo comprende casi mirati a trattare i sintomi della menopausa. Questo è:

  • stati di natura nevrotica, accompagnati da improvvisi cambiamenti di umore, stress, insonnia da una parte o sonnolenza dall'altra;
  • Genitali "addormentati";
  • tachicardia, vampate acute alternate a brividi, aumento della sudorazione;
  • improvviso calo della pressione sanguigna, dolore pressante al cuore, mancanza di respiro, mal di testa e vertigini;
  • frequente sanguinamento uterino accompagnato da forte dolore;
  • tirando dolore nell'addome inferiore, irregolarità nel lavoro del sistema muscolo-scheletrico;
  • diminuzione del desiderio sessuale, mancanza di lubrificazione della mucosa vaginale;
  • perdita di elasticità della pelle, invecchiamento, formazione di rughe profonde dovute all'aumento dell'asciugatura dell'epidermide.

Il secondo gruppo comprende casi relativi alla condotta di misure preventive volte a prevenire il verificarsi di complicazioni del periodo tardivo. Queste sono malattie del sistema cardiovascolare, osteoporosi. Questi includono donne:

  • all'inizio della menopausa di qualsiasi origine;
  • avere una storia di osteoporosi;
  • già sottoposti a malattie del sistema cardiovascolare o avere una predisposizione genetica a loro.

Inoltre, i farmaci HRT possono essere indicati in qualsiasi stadio della menopausa: stabilizzare il ciclo premenopausale, ridurre i sintomi della menopausa e prevenire le neoplasie postmenopausali e migliorare la salute generale.

Controindicazioni

L'accettazione di ormoni, come molti altri farmaci ha una serie di controindicazioni:

  • neoplasie maligne del cervello, ghiandole mammarie, genitali;
  • malattie del sistema circolatorio e il possibile rischio di coaguli di sangue;
  • ha subito un infarto o ictus;
  • ipertensione;
  • malattie del fegato, sistema endocrino, in particolare, in presenza di diabete;
  • intolleranza individuale ai componenti dei farmaci che causano allergie;
  • la presenza nel periodo di trattamento del sanguinamento uterino;
  • periodo di gravidanza e allattamento.

Quando prescrive la terapia ormonale, il medico pesa tutti i tipi di rischi. A volte il loro significato è meno distruttivo delle complicazioni della carenza di estrogeni. Tali malattie includono l'emicrania, l'epilessia, i fibromi, la predisposizione genetica al cancro al seno.

Possibili complicazioni

Spesso, la terapia ormonale sostitutiva è l'unico modo accettabile per prevenire il verificarsi di gravi complicanze. Ma l'effetto degli ormoni sul corpo di una donna non è sempre prevedibile. Ci sono casi di aumento della pressione sanguigna, coaguli di sangue, nonché l'aggravamento dello stato doloroso del sistema cardiovascolare fino ad un infarto o ictus. L'uso irragionevole di ormoni può causare esacerbazione della malattia calcoli biliari.
Diagnosi preliminare

Al fine di non causare danni dall'uso di indagini HRT sono condotte. Oltre ai tradizionali esami del sangue, alle urine, ai dati antropometrici, è necessario eseguire una mammografia, effettuare uno striscio per oncocitologia cervicale e anche sottoporsi a ecografia della cervice e delle ovaie. Avendo ricevuto un quadro completo delle condizioni del paziente, il medico risolve le seguenti domande:

  • convenienza dell'applicazione;
  • il rischio di cancro e altre malattie complesse;
  • gravità della condizione e del dosaggio;
  • La capacità di sostituire la terapia ormonale sostitutiva con altri farmaci.

Condurre la terapia sostitutiva

Il medico prescrive l'algoritmo di trattamento ormonale solo dopo un esame approfondito del paziente, dal momento che la prescrizione di alcuni farmaci è puramente individuale.

Ci sono fattori comuni che influenzano la decisione del medico:

  • età e attività sociale;
  • stato del ciclo mestruale, presenza di mestruazioni;
  • lo stato del sistema riproduttivo;
  • la presenza di fibromi e altri tumori;
  • controindicazioni.

Tipi di terapia ormonale sostitutiva, farmaci usati

I farmaci che contengono ormoni sono divisi per tipi di terapia sostitutiva. I mezzi combinati includono: Klimonorm, Femoston, Pausogest, Cyclo-Progenova, ecc.

klimonorma

Il farmaco ha due componenti principali, estrogenici e progestinici. Il primo è volto a eliminare i sintomi negativi psico-emotivi e autonomici. Questo è un disturbo del sonno, sudorazione eccessiva, eccessiva secchezza della mucosa vaginale, instabilità emotiva. Il secondo è responsabile per prevenire l'insorgenza di processi iperplastici e cancro dell'endometrio.

Il farmaco è disponibile in scatole da 21 compresse su tre piastre. Nove compresse sono di colore giallo, in quanto contengono 2 mg di estradiolo valerato. Sono presi prima. Le rimanenti dodici pillole sono marroni e, insieme a due milligrammi di estradiolo valerato, contengono altri 150 mg di levonorgestrelolo. Prendi i farmaci su una compressa al giorno con una pausa di sette giorni. Durante questo periodo dovrebbe iniziare una piccola scarica, simile alle mestruazioni. Nel caso di un ciclo mestruale preservato, prendi le pillole dal quinto giorno del ciclo.

Ha un prezzo accessibile e costa tra 730-800 rubli, liberamente venduto nella catena di farmacie. La sua azione è volta ad eliminare i sintomi della menopausa, assolutamente non influenza l'aumento del peso corporeo, normalizza lo stato psico-emotivo. Gli svantaggi includono l'aspetto del flusso mestruale nel mezzo del ciclo, l'assunzione giornaliera costante, la comparsa di dolore nelle ghiandole mammarie e l'acne.

Femoston

Questo farmaco è disponibile con diversi livelli di componenti di progestinico ed estrogeno. Ci sono tipi Femoston 1/5, Femoston 2/5, Femoston 2/10. Fermiamoci sull'ultima versione. Questo medicinale è disponibile in confezioni da 28 pezzi, divise a metà: 14 compresse di rosa e giallo.

La composizione di rosa contiene 2 mg di estradiolo emiidrato. In compresse gialle, si aggiungono 10 mg di didrogesterone a due milligrammi di estradiolo.

Il corso del trattamento consiste in quattro settimane di assunzione giornaliera di una compressa, senza interruzioni tra i corsi.

Themison 2/10 in farmacia è disponibile su prescrizione e ha un costo di 900-1000 rubli. La sua azione è mirata ad alleviare i sintomi della menopausa, come vampate di calore, sudorazione eccessiva, ecc. I lati negativi comprendono l'improvvisa comparsa di forti mestruazioni, la comparsa di mal di testa e un aumento del peso corporeo.

Pauzogest

Disponibile in confezioni di cartone da 28 compresse su un blister. Ogni compressa contiene 2 mg di estradiolo e 1 mg di noretisterone acetato. Il farmaco viene assunto quotidianamente su base continuativa, una compressa, a partire dal quinto giorno dall'inizio del ciclo mestruale.

Puzogest ha un'efficacia molto elevata nella gestione dei sintomi climaterici e previene anche l'iperplasia endometriale e l'osteoporosi.

Contro il farmaco si trova nel suo prezzo elevato e frequenti assenze sugli scaffali della farmacia. Durante il trattamento, vi è gonfiore e una condizione dolorosa delle ghiandole mammarie e la comparsa di emorragia uterina improvvisa.

Cyclo-Proginova

Disponibile in cartoni da 21 compresse. Per l'assunzione iniziale, 11 compresse sono di colore bianco e contengono 2 mg di estradiolo valerato ciascuno. Le restanti 10 compresse hanno un rivestimento marrone chiaro e consistono in estradiolo con l'aggiunta di 0,15 mg di norgestrel. Questo farmaco viene preso per tre settimane, quindi viene presa una pausa di sette giorni. In questa pausa, dovrebbe iniziare lo scarico del sangue, simile alle mestruazioni.

Cyclo-Proginova appartiene ai farmaci disponibili e costa 830-950 rubli. Le qualità positive includono la completa eliminazione dei sintomi della menopausa, il ripristino del desiderio sessuale, il sollievo dal mal di testa. I lati negativi includono: la necessità di una ricezione costante, perché l'efficienza è osservata solo durante il corso del trattamento, dolore nelle ghiandole mammarie, flatulenza e gonfiore.

Farmaci basati sul contenuto di un ormone - estrogeno. Questi includono: Divigel, Menorest, Estrozhel, ecc.

Divigel

Questo strumento è disponibile sotto forma di un gel contenente 0,5 o 1 mg di estradiolo emiidrato. Il farmaco viene utilizzato una volta al giorno applicando sulla pelle pulita. Area di applicazione: basso addome, zona lombare, spalle, avambracci, glutei. L'area di copertura del gel non deve superare le dimensioni di 1-2 palmi. Si consiglia di cambiare l'area di sfregamento ogni giorno. È anche vietato applicare il gel sulla pelle del viso, del torace, dei genitali.

Menorest

Disponibile anche come gel a base di estradiolo. È confezionato in tubi con dispenser. Il principio di funzionamento è simile a Divigel.

Estrozhel

Il gel per uso esterno viene venduto in provette con un dispensatore, il peso totale di 80 g Una dose del gel contiene 1,5 mg della sostanza attiva. È stato prescritto per eliminare la carenza di estrogeni, poiché ha funzionato bene nel campo dell'attenuazione dei sintomi della menopausa e nel ripristino del ciclo. La difficoltà sta nel dosaggio e nella possibile comparsa di mastodonia.

Esami durante e dopo il trattamento

Durante il trattamento con ormoni, possono apparire i primi segni di complicanze. Pertanto, al fine di evitare l'insorgenza di gravi problemi, è necessario adeguare i tipi di farmaci e il loro dosaggio. È importante monitorare la condizione delle donne. Il primo esame viene effettuato un mese dopo l'inizio del trattamento, i tre mesi successivi e in seguito sei. Con l'uso costante di ormoni, una donna dovrebbe venire dal ginecologo per un esame di sei mesi. Effettuare regolarmente esami del seno, monitorare la pressione sanguigna, monitorare le condizioni del cuore. Assicurati di fare un esame del sangue biochimico e monitorare il sistema endocrino.

HRT e gravidanza

La prima ragione per la nomina della terapia ormonale è l'inizio della menopausa in età abbastanza giovane - 35 anni. La ragione è la mancanza di estrogeni. Ricevere una combinazione di farmaci aumenta il livello di estrogeni e ripristina gli ormoni. La membrana mucosa dell'utero si ispessisce, che in alcuni casi può portare al concepimento. Questo di solito accade dopo che la donna smette di prendere la medicina.

In una situazione in cui la gravidanza si verifica durante un ciclo di trattamento, è necessario fermarlo e consultare il proprio medico per la sua conservazione, dal momento che gli ormoni influenzano negativamente lo sviluppo del feto.

Recensioni di donne dopo 40 anni

Puoi lasciare il tuo feedback sul trattamento con farmaci ormonali nei commenti qui sotto, saranno utili ad altri utenti del sito!

Victoria:

Quando ho avuto i primi sintomi di una menopausa in arrivo, mi sono sentito ferito - quanto presto il corpo ha cominciato ad invecchiare. Ma le lacrime non aiuteranno il dolore, e frequenti vampate, aumento della pressione e una psiche instabile mi hanno mandato da un dottore. Ho superato vari test, mi sono sottoposto a ecografia, mammografia e ho ricevuto un verdetto - menopausa. Il dottore ha prescritto il farmaco Klinogest. Dopo tre mesi di pressione sanguigna tornata alla normalità, le maree smisero di visitarmi.

Claudia:

Recentemente, tutti intorno a me hanno notato che avevo scoppi d'ira immotivati ​​e esaurimenti nervosi. Un amico ha riso, dicono che è iniziata la menopausa. E ci ho pensato e ho iniziato ad analizzare le mie condizioni. Già mezzo anno avevo ritardato le mestruazioni, l'insonnia, i salti di pressione. Ho deciso di andare dal dottore. Dopo una lunga indagine, ha detto che nei miei 42 anni è iniziata la menopausa. Per migliorare la salute, ha scritto Estrofert. Dopo un mese, mi sentivo meglio e anche i miei nervi si calmavano. "

Terapia ormonale dopo 50 anni

Avvicinandosi a cinquanta anni, lo sfondo ormonale della donna si indebolisce a causa dell'esaurimento della funzione ovarica. Le cellule uovo maturano sempre meno e non tutti i cicli mestruali si concludono con l'ovulazione.

In questo momento, la ghiandola pituitaria risponde alla debole funzione ovarica e cerca di aggiungere i suoi ormoni gonadotropici per stimolare gli estrogeni. Il sangue aumenta l'ormone follicolo-stimolante. Una volta che questo processo ha inizio, puoi parlare della menopausa che si avvicina.

In 50 anni, la maggior parte delle donne sperimenta l'ultima mestruazione, dopo di che viene la postmenopausa. I sintomi vegetativi diminuiscono in modo significativo e all'età di 60 anni si fermano del tutto. Arriva un periodo nella vita in cui i cambiamenti iniziano nel processo del metabolismo a causa di una diminuzione degli ormoni femminili.

Le donne soffrono delle seguenti malattie: osteoporosi, alterazioni degenerative delle articolazioni e della colonna vertebrale, aterosclerosi in combinazione con angina e infarto, diabete, obesità, deterioramento della tiroide, pelle secca, edema, diminuzione dell'intelligenza.

Per prevenire gravi complicanze, viene prescritta la terapia ormonale. Questo è:

  • disturbi vegetativi;
  • minzione e dolore compromessi durante il rapporto sessuale;
  • depressione.

I farmaci ormonali per le donne in 50 anni devono essere selezionati individualmente, tenendo conto delle indicazioni e degli effetti collaterali. Pertanto, gli esperti stanno cercando di prescrivere farmaci non ormonali per la menopausa.

Terapia ormonale dopo 60 anni

Nel periodo postmenopausale, la terapia ormonale controlla efficacemente le condizioni del tessuto osseo, prevenendo fratture di ossa e articolazioni. Pertanto, la terapia ormonale sostitutiva è il primo aiuto nella prevenzione dell'osteoporosi.

La terapia ormonale postmenopausale è anche un avvertimento per lo sviluppo di complicanze del sistema cardiovascolare. Ulteriori ormoni possono ridurre il rischio di infarto e ictus, ridurre i livelli di colesterolo, normalizzare il metabolismo del glucosio e equalizzare la pressione sanguigna.

Video interessante: terapia sostitutiva ormonale e menopausa

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Sinonimi: TG (Tyreoglobulin; Thyroglobulin, TG)Le cellule tiroidee producono la proteina tireoglobulina (TG), che è coinvolta nella sintesi degli ormoni iodati (TSH, T3, T4).Il cambiamento della concentrazione di tireoglobulina indica una violazione della struttura della ghiandola tiroidea o della sua disfunzione, quindi l'analisi su TG è importante per la diagnosi di patologie gravi, incluse quelle autoimmuni e oncologiche.

Questa formazione ossea ha ricevuto il suo nome insolito per la sua completa somiglianza con la sella del cavallo del design turco stesso - con schienali anteriori e posteriori alti, che escludono la caduta del pilota in avanti o all'indietro.

17-OH-progesterone è prodotto dalle ghiandole surrenali ed è uno dei regolatori della funzione sessuale e del ciclo mestruale, influenza la capacità di concepire e trasportare un bambino.