Principale / Test

Ormoni tiroidei TSH e T4 - normali

Un esame del sangue per gli ormoni tiroidei può essere prescritto da medici di varie specializzazioni ed è attualmente il più comunemente raccomandato di tutti i test ormonali. Questo studio è pertinente per la metà femminile della popolazione, in cui la malattia della tiroide è trovata dieci volte più spesso che negli uomini. Consideriamo più in dettaglio quali sono gli ormoni TSH e T4 responsabili, quali sono i loro valori normali e quali deviazioni possono significare.

Produzione di ormoni tiroidei

La tiroide è un organo del sistema endocrino che svolge un ruolo chiave nella regolazione dei processi più essenziali nel corpo umano. Consiste del tessuto connettivo, che è penetrato da nervi, vasi sanguigni e vasi linfatici. La tiroide contiene cellule speciali - i tireociti, che producono ormoni tiroidei. I principali ormoni della tiroide sono T3 (triiodotironina) e T4 (tetraiodotironina), contengono iodio e sono sintetizzati in varie concentrazioni.

La sintesi degli ormoni tiroidei è dovuta alla produzione di un altro ormone - TSH (tireotropina). Il TSH è prodotto dalle cellule dell'ipotalamo quando entra in esso un segnale, stimolando così l'attività della ghiandola tiroidea e aumentando la produzione di ormoni tiroidei. Tali meccanismi complessi sono necessari in modo tale che tanti ormoni tiroidei attivi siano presenti stabilmente nel sangue come richiesto per l'organismo in un momento o nell'altro.

Le norme degli ormoni tiroidei TSH e T4 (libero, comune)

Il livello dell'ormone TSH può indicare allo specialista le condizioni generali della ghiandola tiroidea. La norma è considerata di 0,4-4,0 mU / l, ma vale la pena considerare che in alcuni laboratori, a seconda del metodo utilizzato, i limiti normali possono variare. Se i valori di TSH sono superiori al valore limite, ciò significa che al corpo mancano gli ormoni stimolanti la tiroide (il TSH risponde prima a questo). Allo stesso tempo, i cambiamenti del TSH possono dipendere non solo dai malfunzionamenti della ghiandola tiroidea, ma anche dal funzionamento del cervello.

Nelle persone sane, la concentrazione di ormoni stimolanti la tiroide cambia durante il giorno e la sua maggiore quantità nel sangue può essere rilevata nelle prime ore del mattino. Se il TSH è superiore al normale, può significare:

  • grave malattia mentale;
  • problemi nel funzionamento delle ghiandole surrenali;
  • eccessivo sforzo fisico;
  • la gravidanza;
  • ipotiroidismo;
  • mancanza di cistifellea;
  • grave preeclampsia, ecc.

Una quantità insufficiente di TSH può indicare:

  • tireotossicosi;
  • ridotta funzione pituitaria;
  • tumori cerebrali;
  • educazione di alta qualità nella tiroide, ecc.

La norma dell'ormone tiroideo T4 nelle donne è:

  • libero (non associato alle proteine ​​del sangue) - 0,8-1,9 ng / dl;
  • totale - 4,5-12,5 mcg / dl.

Il livello T4 rimane relativamente costante per tutta la vita. Le concentrazioni massime si osservano al mattino e nel periodo autunno-inverno. La quantità di T4 totale aumenta con il parto (specialmente nel terzo trimestre), mentre allo stesso tempo il contenuto di ormone libero può essere ridotto.

Le cause patologiche di un aumento dell'ormone T4 possono essere:

  • l'obesità;
  • gozzo tossico;
  • processi infiammatori nel tessuto tiroideo;
  • Infezione da HIV;
  • tumore maligno dell'utero, ecc.

Una diminuzione della quantità di ormone tiroideo T4 indica spesso tali patologie:

  • carenza di iodio nel corpo;
  • tiroidite autoimmune;
  • malfunzionamento dell'ipotalamo;
  • tumori nella ghiandola tiroidea, ecc.

Il livello di ormoni tiroidei TSH e T4: la norma nelle donne dopo 50 anni, le cause e il trattamento di valori ottimali compromessi

Gli ormoni tiroidei per tutta la vita regolano molte funzioni del corpo. La tiroxina (T4) colpisce il cuore, il metabolismo delle proteine, i livelli di colesterolo, i processi metabolici. L'ormone stimolante la tiroide (TSH) produce la ghiandola pituitaria, ma il corretto funzionamento di una ghiandola endocrina importante dipende dal livello ottimale di questo regolatore.

Quali segni indicano una violazione dei valori degli ormoni tiroidei? TSH e T4: la norma nelle donne dopo 50 anni, le cause delle deviazioni. Come prepararsi per l'analisi degli ormoni? Quali metodi aiutano a stabilizzare i livelli di tiroxina e tireotropina? Risposte nell'articolo

Ormoni T4 e TSH: il ruolo nel corpo delle donne

La tireotropina regola la produzione di tiroxina e triiodotironina. Molte persone credono che il TSH produca la tiroide, ma un importante regolatore produce la ghiandola pituitaria.

T3 e T4 hanno una relazione inversa con TSH: un aumento dell'ormone stimolante la tiroide indica una produzione insufficiente di ormoni tiroidei, un basso livello è la prova di iperfunzione della ghiandola tiroidea. Sullo sfondo di una diminuzione della concentrazione di tireotropina, lo iodio scorre debolmente dai vasi sanguigni nelle cellule della ghiandola tiroidea, i tessuti dell'organo endocrino proliferano e il gozzo nodulare si sviluppa. La normalizzazione degli indicatori del livello di TSH è possibile solo ottimizzando la produzione di T4 e T3.

Ruolo della tiroxina:

  • controlla la funzionalità del sistema endocrino;
  • sostiene la salute del muscolo cardiaco;
  • attiva il metabolismo delle proteine;
  • riduce il colesterolo nel sangue;
  • supporta il trasferimento di calore;
  • previene lo sviluppo dell'osteoporosi;
  • stabilizza il sistema nervoso centrale;
  • stimola la lavorazione del retinolo negli epatociti;
  • attiva il flusso di ossigeno nel tessuto.

Scopri i segni e i sintomi dei tumori dell'ipotalamo e come liberarti della formazione.

Sulle regole di nutrizione e le caratteristiche di conformità con la dieta in stato pre-diabetico, leggere a questo indirizzo.

Il ruolo della tireotropina:

  • regola il livello ottimale di ormoni che produce la ghiandola tiroidea;
  • controlla il funzionamento degli intestini;
  • supporta la regolazione neuroumorale e il tasso metabolico;
  • stabilizza il livello delle proteine;
  • responsabile del rifornimento sufficiente di iodio nella tiroide dal sangue;
  • influisce sull'equilibrio ormonale.

Norma TTG e T4 dopo 50 anni

Nell'età adulta la produzione di tiroxina diminuisce: con l'inizio della menopausa, il limite superiore varia da 11,8 a 5,4 μmol / l. Anche il limite inferiore di ft4 varia da 0,9 (da 18 a 50 anni) a 0,7 in donne di cinquant'anni. Dopo 60 anni, la prestazione dell'ormone T4 è ancora più bassa: 0,4-3,5 μmol / L.

I valori ottimali di tireotropina dopo 50 anni per le donne sono nell'intervallo da 0,4 a 4,0 μU / L. Un aumento dei tassi fino a 7,1 e oltre indica una grave carenza di ormoni tiroidei, che richiede una correzione immediata usando la dieta e assumendo farmaci specifici. Il forte calo degli indici di TSH è una prova di iperfunzione della ghiandola tiroidea, che minaccia lo sviluppo di gozzo e una condizione pericolosa - una crisi tireotossica. Valori critici - inferiori a 0,1 μU / L.

È importante controllare le unità di misura al fine di escludere un panico ingiustificato con fluttuazioni significative dei livelli ormonali in pmol / le nmol / l.

Indicazioni per il test

Indicazioni per l'analisi TSH e T4 dell'ormone tiroideo:

  • segni di ipotiroidismo e tireotossicosi;
  • tiroide ingrossata palpabile;
  • ridotto desiderio sessuale;
  • il peso corporeo diminuisce bruscamente o aumenta mentre si mantiene la dieta abituale;
  • monitorare i risultati della terapia nel trattamento delle malattie della tiroide;
  • manifestazioni pronunciate della sindrome della menopausa;
  • marcata aritmia cardiaca;
  • si sviluppa uno stato depressivo, sedativi e tranquillanti non danno un effetto terapeutico apprezzabile;
  • assottigliamento e caduta dei capelli, unghie esfoliate, deterioramento delle condizioni dell'epidermide;
  • appaiono spesso sbalzi d'umore, apatia o eccessivo nervosismo;
  • un aumento o una diminuzione persistente della temperatura corporea;
  • una donna subisce un controllo di routine.

Come prepararsi per il test: raccomandazioni

Lo studio del background ormonale richiede un po 'di allenamento. La violazione delle raccomandazioni impedisce di stabilire un risultato affidabile, che porta alla nomina di farmaci inappropriati o alla mancanza di una correzione tempestiva con valori imprecisi.

Gli endocrinologi consigliano:

  • per 20-30 giorni per rifiutare di prendere tutti i nomi delle pillole ormonali;
  • anche gli agenti contenenti iodio dovrebbero essere esclusi per un certo periodo: per ciascun paziente, il medico determina l'intervallo ottimale prima dell'analisi per gli ormoni;
  • Per due giorni non puoi praticare sport, fare sesso, bere alcolici. Durante questo periodo, è necessario monitorare lo stato psico-emotivo, cercare di non essere nervoso;
  • durante il giorno precedente la visita al laboratorio, è necessario abbandonare il grasso in eccesso, i cibi fritti, le carni affumicate;
  • rimuovere potenti farmaci 48 ore prima dello studio;
  • assunzione di cibo prima di donare il sangue per gli ormoni tiroidei - 10 ore;
  • il fumo può essere 5-6 ore prima dell'analisi del sangue;
  • una visita in una struttura medica per la consegna di un biomateriale - al mattino, entro e non oltre 11 ore;
  • dopo il risveglio, è vietato mangiare prima della somministrazione di sangue venoso. In casi estremi, con una forte sete, puoi prendere un paio di sorsi: permetti l'acqua purificata, ma è consigliabile non bere nulla;
  • hai bisogno di riposare per un quarto d'ora per arrivare al tecnico di laboratorio in uno stato di calma: il risultato del test sarà più accurato che con maggiore nervosismo o celerità e ritardo dovuti al risveglio della tarda mattinata.

Cause e sintomi di anomalie

Fattori che provocano un aumento dei livelli di TSH:

  • tiroidite;
  • oncopatologia della ghiandola pituitaria;
  • interruzione ormonale;
  • lavoro anormale delle ghiandole surrenali;
  • complicazione sullo sfondo di patologie croniche o disturbi mentali.

Sintomi di ormoni tiroidei elevati:

  • è difficile addormentarsi la sera, nel pomeriggio il paziente si sente debole, si sente costantemente assonnato;
  • diminuzione dell'appetito;
  • preoccupato per la nausea e il vomito.

Ragioni per abbassare i livelli di TSH:

  • violazione delle regole dei composti ormonali;
  • carenza di vitamine, dieta povera, digiuno, diete;
  • stress frequente;
  • malattie della ghiandola pituitaria, insufficiente afflusso di sangue a questo reparto.

Segni di bassi livelli di TSH:

  • aumento dell'appetito;
  • la comparsa di chili in più;
  • costipazione;
  • la debolezza;
  • nervosismo;
  • disturbo del sonno;
  • torpore o tremore delle mani;
  • aumento della temperatura

Cause di sovrapproduzione di tiroxina:

Manifestazioni con produzione eccessiva di tiroxina:

  • esoftalmo;
  • irritabilità;
  • tachicardia;
  • sudorazione eccessiva;
  • nevrastenia;
  • insonnia;
  • cerchi scuri sotto gli occhi;
  • aumento della fatica;
  • perdere peso

Cause di produzione insufficiente di tiroxina:

  • carenza di iodio;
  • tiroidite autoimmune;
  • rimozione parziale o completa della tiroide;
  • sovradosaggio di farmaci durante il trattamento dell'ipertiroidismo;
  • dieta malsana;
  • terapia con radioiodio.

Come aumentare il testosterone negli uomini con le pillole? Guarda la recensione di farmaci efficaci.

La tabella completa degli alimenti con indice di insulina per il diabete può essere vista in questo articolo.

Nella pagina http://vse-o-gormonah.com/vneshnaja-sekretsija/grudnye/lipoma.html vengono illustrati i metodi e le regole per il trattamento dei rimedi popolari per il lipoma del seno.

Sintomi di bassi livelli di tiroxina:

  • brividi;
  • debolezza generale;
  • deterioramento della concentrazione e della memoria;
  • gonfiore degli arti e del viso;
  • l'accumulo di chili in più;
  • diminuzione della capacità lavorativa.

Metodi di indicatori di correzione

Le regole della terapia dipendono dai motivi contro cui viene violata la produzione di tireotropina e tiroxina, la gravità della malattia:

  • con una moderata deviazione degli indicatori, la correzione nutrizionale spesso riporta il livello degli ormoni alla normalità. In molte malattie della tiroide, è importante ottenere alimenti ricchi di iodio, selenio, zinco;
  • per stabilizzare il livello degli ormoni, l'endocrinologo prescrive l'assunzione di formulazioni vegetali. Un sacco di feedback positivi hanno ricevuto l'integrazione di Endonorm con un complesso di fitoestratti;
  • con carenza di iodio è necessario utilizzare cavoli di mare, sale iodato, noci, frutti di mare, feijoa, pesce di mare;
  • se viene rilevato un processo tumorale, sono necessari interventi sulla ghiandola tiroidea o pituitaria, radioterapia e chemioterapia;
  • Per stabilizzare lo sfondo ormonale, vengono prescritti analoghi sintetici di importanti regolatori: levotiroxina, contraccettivi orali;
  • se un cambiamento nel livello di ormoni è associato ad un dosaggio scorretto o una violazione della frequenza di assunzione dei farmaci, il medico indica al paziente una serie di disturbi, raccomanda di attenersi alle istruzioni;
  • nell'identificare la forma nodulare di gozzo, oncopatologia, applicare un moderno metodo di trattamento - la terapia con radioiodio.

Video sull'ormone tiroideo TSH e T4 in condizioni normali e patologiche:

Test dell'ormone tiroideo: TSH, T4

La tiroide è un organo endocrino che regola i principali processi metabolici nel corpo. Un esame del sangue per gli ormoni tiroidei consente di determinare le cause delle violazioni del metabolismo delle proteine ​​e dei grassi, l'attività cardiaca, il sistema nervoso, ecc.

Indicazioni per


Lo studio del livello degli ormoni tiroidei è un elemento importante nella diagnosi dei disturbi endocrini ed è indicato nei casi di rilevamento di aumento anormale o di noduli.

Analisi che possono essere prescritte per sospetta malattia della tiroide:

  • ormone stimolante la tiroide (TSH);
  • tiroxina totale e libera (T4);
  • triiodotironina comune e libera (T3);
  • thyrocalcitonin (TK);
  • anticorpi anti-perossidasi tiroidea (AT TPO);
  • anticorpi alla tireoglobulina (AT TG).

Insieme ai risultati degli ultrasuoni, l'analisi degli ormoni tiroidei conferma lo sviluppo delle seguenti malattie:

  • gozzo non tossico nodulare;
  • gozzo tossico diffuso;
  • tiroidite autoimmune;
  • tumore maligno della ghiandola tiroidea.

I sintomi per cui è importante determinare la quantità di ormoni per la diagnosi:

  • gonfiore delle gambe, palpebre;
  • tachicardia;
  • sudando con cause inspiegabili;
  • cambiamento di voce, raucedine, rapido aumento di peso o perdita di peso senza modificare la nutrizione;
  • perdita di capelli, sopracciglia;
  • fallimento del ciclo mestruale;
  • potenza ridotta;
  • gonfiore delle ghiandole mammarie negli uomini.

Inoltre, gli studi sugli ormoni sono indicati per problemi al sistema cardiovascolare, riproduttivo e nervoso al fine di escludere i disturbi endocrini in malattie con sintomi comuni (fibrillazione atriale, aumento della pressione, disturbi nervosi, ecc.).

Preparazione per l'analisi


Affinché i risultati dei test per gli ormoni tiroidei corrispondano a indicatori reali, è necessario seguire un certo numero di regole prima della procedura:

  • donare sangue al mattino a stomaco vuoto;
  • evitare lo sforzo fisico prima dell'analisi;
  • non bere alcolici alla vigilia dello studio;
  • Non è necessario saltare l'uso di farmaci ormonali, se le medicine sono prescritte da un medico;
  • evitare situazioni stressanti alcuni giorni prima di fare il test ormonale.

In preparazione all'analisi degli ormoni tiroidei, le fasi del ciclo mestruale nelle donne non vengono prese in considerazione, poiché non influenzano la quantità di ormoni tiroidei-stimolanti e tiroidei nel sangue.

Norme sugli ormoni tiroidei (tabella)

Se si sospetta che una carenza o un'aumentata attività della ghiandola tiroidea siano assegnate a uno studio su TSH, T4 totale e libero. L'analisi per T3 generale e libero è prescritta per il sospetto ipertiroidismo T3, così come per le malattie del fegato, dei reni e del cuore, poiché mostra la velocità dei processi metabolici nei tessuti periferici del corpo.

Le norme della triiodotironina, della tiroxina e dell'ormone stimolante la tiroide

Oggi, molto spesso, viene prescritto un esame del sangue per gli ormoni prodotti dalla tiroide per la diagnosi di varie malattie. Questo studio è per determinare il livello di ormoni tiroidei (tiroxina e triiodotironina - T4 e T3, rispettivamente), che sono prodotti dalla tiroide e l'ormone tiroideo-stimolante associato (TSH), prodotto dalla ghiandola pituitaria. L'analisi consente all'endocrinologo di valutare la condizione di un importante organo del corpo umano nel suo insieme e di prescrivere correttamente il trattamento quando viene rilevata un'anormalità.

Caratteristiche ormonali

L'ormone tiroideo è prodotto nella ghiandola pituitaria, che si trova alla base del cervello. Il suo scopo funzionale è quello di stimolare la produzione di ormoni da parte della tiroide:

La triiodotironina e la tiroxina sono sostanze biologiche altamente attive molto importanti che sono responsabili della salute umana generale. T3 e T4 forniscono il corretto metabolismo, il normale funzionamento del sistema vegetativo e cardiovascolare e digestivo, oltre a sostenere le funzioni mentali del corpo umano. L'ormone stimolante la tiroide, la triiodotironina e la tiroxina sono interdipendenti. Da un lato, il TSH stimola la produzione della tiroide T3 e T4 e quando il loro livello aumenta, queste sostanze sopprimono la produzione di TSH nella ghiandola pituitaria. Quindi, in un corpo umano sano, si verifica l'autoregolazione dell'equilibrio ormonale, basata sul "feedback".

La condizione in cui T3 e T4 sono prodotti in quantità normale è chiamata euteriosi. In endocrinologia, le seguenti patologie si distinguono quando la norma viene violata:

  • Ipotiroidismo - con una deviazione nella direzione della diminuzione.
  • Ipertiroidismo - con una deviazione nella direzione di aumento.
  • Thyrotoxicosis - con lo sviluppo attivo di bio-sostanze.

Norma TTG

Un'importante analisi illustrativa è la determinazione del TSH nel sangue. Tale studio viene nominato contemporaneamente alla consegna dei test per T3 e T4, prodotti dalla ghiandola tiroidea. Il tasso di TSH varia con l'età e può essere in miele / l:

  • per i neonati - 0,7-11;
  • per i bambini di età superiore a 10 settimane - 0,6-10;
  • fino a due anni - 0,5-7;
  • fino a cinque anni - 0.4-6;
  • fino a 14 anni - 0,4-5;
  • per gli adulti - 0,3-4.

La maggior quantità di TSH in persone sane si trova al mattino. Se il livello supera in modo significativo la norma, significa che una quantità insufficiente di ormoni stimolanti la tiroide è prodotta dalla tiroide e questo potrebbe indicare tali patologie:

  • malattia mentale
  • fallimento delle ghiandole surrenali,
  • mancanza di cistifellea,
  • ipotiroidismo,
  • tumori ipofisari

Inoltre, nelle donne in gravidanza si osserva un aumento del TSH nel sangue e un prolungato sforzo fisico insopportabile. In tali casi, la normalizzazione dello sfondo ormonale avviene dopo la scomparsa delle cause che hanno causato lo squilibrio. Per le donne incinte, è considerato normale aumentare il livello di TSH, specialmente nel primo trimestre, quando la ghiandola tiroidea nel feto è in via di formazione e non funziona correttamente.

Se il livello dell'ormone stimolante la tiroide è basso, questo indica principalmente una ridotta funzione della ghiandola pituitaria. Tra le ragioni interne che possono provocare una diminuzione del TSH vanno segnalati forti stress psicologici e sovradosaggio di farmaci contenenti ormoni. Inoltre, la riduzione di questa bio-sostanza nel sangue può verificarsi con lo sviluppo delle seguenti patologie:

  • tireotossicosi,
  • lesioni benigne sulla ghiandola tiroidea,
  • tumori cerebrali.

Normale ormone T4

L'analisi del contenuto di tiroxina nel sangue, quasi sempre, viene prescritta contemporaneamente allo studio del livello di TSH. La combinazione di due valori consente di valutare in che modo la ghiandola tiroidea si adatta alle sue funzioni. La tiroxina nel sangue può essere legata alle proteine ​​(albumina) e non legata (T4 libero). Il valore totale è la tiroxina totale, ma la quantità di tiroxina libera è considerata più informativa.

Il totale normativo T4 è misurato in nmol / l. Nei neonati, viene determinato il livello più alto di tiroxina, che è nell'intervallo di 69,6-219. Nel periodo di età fino a 20 anni, il tasso limite superiore diminuisce gradualmente. Pertanto, i risultati delle analisi sono decifrati da tabelle speciali. Dopo 20 anni la gamma standard dell'ormone rimane invariata ed è:

  • per gli uomini - 59-135;
  • per le donne -71-142.

In gravidanza, sovradosaggio di farmaci ormonali, anomalie nel fegato e nei reni, è importante determinare il livello di tiroxina libera nel sangue per escludere una diagnosi falsa. Il tasso di T4 libero, il più delle volte, viene misurato in pmol / l ed è compreso nei seguenti intervalli:

  • per gli uomini: 12.6-21;
  • per le donne -10,8-22.

Per le donne in gravidanza, i valori standard accettabili differiscono e variano a seconda del trimestre:

  • se la gravidanza è inferiore a 13 settimane - 12.1-19.6;
  • durante la gravidanza da 13 settimane a 28 settimane - 9,6-17;
  • durante la gravidanza da 28 settimane a 42 settimane - 8.4-15.6.

La causa più comune di aumento della tiroxina è la malattia subita. Altre patologie comuni che portano ad un aumento della produzione di sostanze bioattive da parte della ghiandola tiroidea sono malattie epatiche e renali, obesità e tumori tiroidei benigni.

Una diminuzione della tiroxina al di sotto del normale è più spesso causata dallo sviluppo della tiroidite. Inoltre, si osserva un basso livello di T4 quando:

  • ghiandola tiroide remota,
  • carenza di iodio nel corpo,
  • quantità insufficiente di proteine ​​nella dieta,
  • avvelenamento da piombo.

Norm T3

La concentrazione di triiodotironina nel sangue è significativamente inferiore a quella della tiroxina, ma la sua attività biologica è più elevata. Il T3 influenza il rifornimento di ossigeno di tutti i tessuti del corpo umano, accelera il metabolismo delle proteine, abbassa il colesterolo e partecipa alla produzione di vitamina A nel fegato.Un'analisi della quantità di triiodotironina nel sangue viene solitamente prescritta quando è necessario chiarire lo stato della ghiandola tiroidea. Il T3 totale è determinato dai seguenti intervalli di valori standard, l'unità di nmol / l:

  • sotto i 20 anni - 1,23-3,23;
  • fino a 50 anni - 1,08-3,14;
  • dopo 50 anni - 0,62-2,79.

Il più indicativo è il livello di triiodotironina libera, la sua velocità è di 2,6-5,7 pmol / l. Con un aumento della quantità di T3 libero, è possibile osservare forti mal di testa e aumento della temperatura corporea per un lungo periodo. I segni esterni sono scosse di mano e squilibrio emotivo. Un basso livello della norma di triiodotironina è caratterizzato da rapida affaticabilità, debolezza muscolare e convulsioni senza causa. Inoltre, con una bassa quantità di T3, il sonno e l'attività cerebrale sono disturbati, il che si manifesta con un rallentamento del pensiero.

Indicazioni per test ormonali e regole per la loro consegna

Se il paziente si rivolge all'endocrinologo lamentandosi delle sue condizioni per la prima volta o ai fini di un esame profilattico, il medico valuterà i seguenti test per valutare le funzioni della ghiandola tiroidea:

  • al livello dell'ormone stimolante la tiroide,
  • al livello di tiroxina libera,
  • al livello di triiodotironina libera.

Questo sarà abbastanza per fare le giuste conclusioni sullo stato della ghiandola tiroidea. Lo standard generale per il sondaggio iniziale non è indicativo. Se si sospetta una patologia grave, possono essere nominati altri studi, ma l'endocrinologo prende questa decisione caso per caso. Inoltre, la quantità di sostanze bioattive prodotte dalla ghiandola tiroidea può essere di interesse per i medici di altre specializzazioni al fine di chiarire la diagnosi. Le indicazioni possono essere:

  • l'impotenza,
  • infertilità,
  • aritmia cardiaca
  • ritardato sviluppo sessuale e mentale,
  • amenorrea,
  • diminuzione della libido.

Il sangue venoso per analisi dà sempre la mattina a stomaco vuoto. È importante un mese prima che lo studio interrompa l'assunzione di farmaci ormonali e tre giorni prima del prelievo di sangue per escludere l'assunzione di farmaci contenenti iodio. Alla vigilia del giorno dello studio, dovresti evitare situazioni stressanti e ridurre al minimo lo sforzo fisico.

I test per l'ormone tireostimolante (TSH) prodotto dalla ghiandola pituitaria e gli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea (T3 e T4) consentono una diagnosi accurata e un trattamento adeguato. I loro valori dipendono, prima di tutto, dal fattore età, ma possono anche cambiare in determinate condizioni esterne.

La norma fisiologica degli ormoni ttg e t4 nelle donne

Il tasso di ormoni ttg e t4 nelle donne si basa su statistiche a lungo termine delle osservazioni. La totalità delle ghiandole endocrine umane funziona come un unico sistema, in combinazione con l'ipotalamo e la ghiandola pituitaria.

La ghiandola pituitaria, sotto il controllo dell'ipotalamo, secerne il TSH nel sangue, che attiva la produzione di T4 e T3 dalla ghiandola tiroidea.

L'interazione della ghiandola pituitaria e della tiroide

La norma degli ormoni, stabilita in medicina, ttg e t4 per le donne tiene conto degli indici medi, quindi nella pratica ci sono deviazioni dal valore medio. Deviazioni nel contenuto di questi ormoni nel sangue a causa dei processi biochimici ciclici nell'uomo.

Gli standard medici sono impostati per monitorare la salute. Le donne incinte sono tenute a donare regolarmente sangue per gli ormoni che stimolano la tiroide, in quanto regolano i cicli sessuali.

Le norme ttg e t4 nelle donne consentono di controllare le anomalie nei limiti fisiologici. Il rispetto della norma nell'analisi del sangue viene valutato da un medico, in base alla durata della gravidanza. È noto che le cellule tiroidee speciali assimilano attivamente lo iodio, come componente essenziale degli ormoni, senza i quali la loro sintesi è impossibile. La composizione di T3 include tre atomi di iodio, T4 ne ha quattro, da cui il nome.

Il rilascio di TSH nel sangue stimola la produzione di T4, che viene poi convertito in T3 attivo. Una diminuzione del livello di T4 nel sangue porta ad un aumento della concentrazione di tireotropina (TSH).

Esistono "oscillazioni" peculiari tra tireotropina e tiroxina, questi ormoni si influenzano a vicenda. In medicina, il tasso di ttg e t4 nelle donne è stabilito, che varia in alcuni limiti, cambia con le malattie.

Tabella. Standard di età per la concentrazione di TSH:

I tassi da 0.47 a 4.15 μIU / ml sono nella media per uomini e donne. Nelle donne, gli ormoni stimolanti la tiroide determinano il ruolo principale nel ciclo sessuale e sono necessari per il normale corso della gravidanza, pertanto gli standard TSH sono uno strumento importante per monitorare lo stato di fertilità.

L'istruzione richiede un sondaggio annuale obbligatorio delle ragazze, che va dai 12-14 anni.

Tabella. Norme ormonali stimolanti la tiroide per ragazze e donne:

Gli ormoni hanno una struttura chimica complessa, sono associati alle proteine. Mostrano una maggiore attività quando rilasciati dalle proteine. Il rapporto tra il contenuto totale di ormoni e la loro forma libera "attiva" è determinato dai risultati dell'esame. La norma ttg e t4 libera nelle donne serve a stabilire deviazioni da essa.

Tabella. Livelli di varie forme di TSH e TK - T4:

Le norme, secondo le quali viene valutato lo stato di una donna, consentono non solo di controllare lo sviluppo sessuale di una donna, ma anche di intraprendere le azioni terapeutiche necessarie in caso di deviazioni. Il prezzo del fatto che le norme del profilo ormonale sono trascurate è molto alto.

Il superamento degli standard degli ormoni stimolanti la tiroide, in particolare il TSH, indica queste malattie:

  • tumori ipofisari;
  • l'anemia è perniciosa;
  • Malattia di Graves;
  • ipotiroidismo;
  • ipofunzione della ghiandola tiroidea;
  • gozzo;
  • il mixedema è idiopatico;
  • insufficienza surrenalica;
  • cancro alla tiroide;
  • pre-eclampsia;
  • Tiroidite di Hashimoto;
  • tiroidite acuta e cronica di varia origine.

Le relazioni complesse tra gli ormoni hanno i loro modelli.

Quando il livello di TSH diminuisce, questo porta ad un aumento della produzione di tiroide T3 e T4, che si manifesta in tali sindromi:

  • manifestazioni di ipertiroidismo durante la gravidanza;
  • manifestazioni necrotiche nella ghiandola pituitaria dopo il parto;
  • malattie infiammatorie della ghiandola pituitaria;
  • condizioni di stress cronico;
  • aumento della dimensione della tiroide con manifestazioni tossiche.

Funzionalmente, la ghiandola tiroidea è molto importante per il corpo. Oltre a produrre iodotironina, è un deposito di iodio. L'ormone T4, che contiene nella sua molecola 4 atomi di iodio, è inattivo, in quanto è associato alla proteina. Perdendo l'atomo di iodio, la T4 (tetraiodotironina) entra nella triiodotironina (T3), che è molto più attiva.

La relazione tra le forme T3 e T4 dipende dal complesso meccanismo di regolazione del profilo ormonale. Se T3 è molti, si verifica ipertiroidismo, se prevale T4, il tono del corpo diminuisce.

Va tenuto presente che il sistema endocrino è sempre in stretta interazione con il nervoso. Il video in questo articolo dimostra i meccanismi di regolazione del profilo ormonale nel sistema ipotalamico-ipofisario.

Quando trasportano gli ormoni tiroidei con il sangue, sono associati a proteine ​​e sono chiamati TT3 e TT4 comuni nell'analisi. Essendo liberati dalle proteine ​​durante il rilascio di ormoni agli organi, passano in uno stato libero, che è designato come FT3 e FT4. Sono anche chiamati "femmine", poiché senza di loro la gravidanza e il parto sono impossibili.

Le funzioni metaboliche degli ormoni stimolanti la tiroide assicurano i seguenti processi:

  • implementazione del programma genetico del corpo, iniziando con la differenziazione dei tessuti e terminando con la formazione di organi durante lo sviluppo fetale;
  • nel caso di una bassa concentrazione degli ormoni T4 e T3, vi è un ritardo nello sviluppo del feto, la probabilità di cretinismo è alta;
  • sui processi di rigenerazione dei tessuti durante gli effetti traumatici;
  • garantire il funzionamento del sistema nervoso autonomo, in particolare la sua divisione simpatica, che è responsabile per il lavoro del muscolo cardiaco, la secrezione di sudore, il tono delle pareti dei vasi sanguigni;
  • influenzare la capacità del muscolo cardiaco di ridurre;
  • partecipare ai processi di termoregolazione;
  • fornire i processi del metabolismo del sale marino;
  • regolare la pressione sanguigna;
  • aumentare la pressione sanguigna;
  • influenzare la formazione di grasso nelle cellule;
  • regolare i processi di eccitazione nel sistema nervoso;
  • regolare il ciclo sessuale delle donne;
  • attivare i processi di formazione del sangue nel midollo osseo.

Gli standard sviluppati consentono al medico di tracciare le deviazioni e prescrivere un trattamento. È stabilito che l'eccesso o la diminuzione della concentrazione di ormoni stimolanti la tiroide è accompagnata da malattie.

L'aumento della concentrazione si verifica in tali malattie:

  • virus dell'immunodeficienza umana (HIV);
  • glomerulonefrite;
  • mielanoma maligno;
  • violazione della sintesi di porfirina nel corpo;
  • anomalie postpartum delle funzioni tiroidee;
  • tiroidite acuta e subacuta;
  • obesità patologica;
  • elevati livelli di estrogeni;
  • dopo l'assunzione di farmaci tiroidei ormonali.
  • cancro delle cellule germinali;
  • gozzo tossico;
  • epatite cronica;

Speciali cellule tiroidee - tireociti - processano la tireoglobulina come precursore degli ormoni, formando Triyodtironin e Thyroxin. Successivamente, si verifica la connessione di T3 e T4 con proteine ​​di trasporto, per il successivo trasferimento alle cellule bersaglio.

Quando un ormone è collegato a una proteina che fornisce il trasporto, è in riserva e inattivo. Rilasciando le proteine ​​quando raggiungono le cellule bersaglio, gli ormoni tiroidei diventano attivi.

Agendo sulle cellule sensibili degli organi, l'ormone T4 diventa T3 attivo, che influenza direttamente i processi metabolici. Cioè, l'ormone T4 è un serbatoio e viene consumato dal corpo quando necessario.

La ghiandola pituitaria, secernente il TSH, assicura la formazione di cellule secretorie T3 e T4 della tiroide. Livelli elevati di TSH contribuiscono a una diminuzione dei livelli ematici di T3 e T4. L'aumento del contenuto di T3 e T4 inibisce la formazione di TSH nell'epididimo dell'ipotalamo-ipofisi, quindi smette di stimolare la sintesi di T4 e T3.

Attività funzionale degli ormoni tiroidei

Il lavoro del corpo, nel suo complesso, è coordinato dal sistema nervoso e ormonale. La norma T3 T4 TSH nelle donne sono gli indicatori che consentono al medico di monitorare il corso della gravidanza.

La sequenza dell'azione regolatrice degli ormoni tiroidei sui processi metabolici è stata stabilita:

  1. L'assunzione di triiodotironina o tiroxina attraverso i pori della membrana all'interno della cellula.
  2. L'interazione dell'ormone con specifici recettori all'interno della cellula.
  3. L'interazione dell'ormone con il recettore e la penetrazione nel nucleo cellulare.
  4. L'ormone interagisce con il gene corrispondente sul DNA.
  5. L'apparato genetico è attivato.
  6. I geni attivano la produzione di enzimi che forniscono il metabolismo.

Le norme ttg t3 t4 nelle donne assicurano il corretto sviluppo degli organi riproduttivi. In caso di rilevamento di anomalie, il medico prescrive un esame aggiuntivo e, se necessario, conduce un ciclo di trattamento.

Come funzionano T3 e T4 su cellule e organi:

  • il glicogeno epatico viene convertito in glucosio;
  • a causa dell'aumentata produzione di proteine, la differenziazione e la crescita cellulare sono accelerate;
  • aumenti della produzione di insulina.
  • c'è un aumento della sintesi del colesterolo da parte delle cellule del fegato, che contribuisce alla produzione di ormoni gonadotropici e acidi biliari, altri ormoni steroidei;
  • contribuire alla disgregazione dei grassi, grazie alla stimolazione dei processi ossidativi, che riduce il loro contenuto nel sangue;
  • aumenta la fornitura di cellule con ossigeno, il che porta ad un aumento del metabolismo energetico, all'aumento della produzione di calore e all'accelerazione del metabolismo.

Tutta la diversità delle manifestazioni biologiche degli ormoni tiroidei si basa sul loro effetto sui processi metabolici, cioè sulle reazioni biochimiche nelle cellule. La ghiandola tiroidea ha bisogno di un costante monitoraggio delle sue funzioni fisiologiche, poiché fornisce i processi vitali dell'intero organismo.

La complessa interazione di ormoni stimolanti la tiroide con il sistema nervoso si verifica nel sistema ipotalamo-ipofisario. La formazione di TSH, T3 e T4 dipende dall'assunzione di iodio, poiché questa sostanza è un elemento chiave della struttura attiva degli ormoni tiroidei.

A causa della presenza di standard stabiliti, è possibile controllare il livello degli ormoni stimolanti la tiroide nel sangue, che è particolarmente importante per le donne durante la gravidanza.

Una donna può monitorare il tasso di ormoni TSH e T4 attraverso esami del sangue annuali. Con le deviazioni, il medico prescrive farmaci che ti permettono di riportare gli indicatori alla normalità, e inoltre, ci sono ricette popolari per preparare decotti e infusi a base di erbe fatti con le tue mani.

Questi rimedi popolari, come ad esempio:

  • infusione e decotto di bacche di ginepro;
  • infusione di erbe achillea;
  • infusione di erbe celidonia;
  • infusione di bacche di sorbo;
  • decotto di gemme di betulla;
  • decotto di corteccia di olivello spinoso;
  • decotto di fiori di camomilla;
  • decotto di bacche di un cocklebur.

Sono preparati e infusi per l'uso al posto di agenti ormonali, che consente di normalizzare la condizione dolorosa, in combinazione con l'uso di preparati di iodio. La normalizzazione del sistema ormonale del corpo, con l'aiuto di rimedi popolari, deve essere effettuata solo sotto la supervisione di un medico.

Krasnoyarsk portale medico Krasgmu.net

Gli ormoni tiroidei T4 (tiroxina) e T3 (triiodotironina) sono ormoni tiroidei rilevati nel sangue, la sensibilità dei sistemi di test per gli ormoni è diversa. Pertanto, in diversi laboratori, le norme di questi indicatori sono diverse. Il metodo di analisi più popolare per gli ormoni tiroidei è il metodo ELISA. È necessario prestare attenzione ai risultati dell'analisi per gli ormoni tiroidei, il tasso di ormoni per ciascun laboratorio è diverso e dovrebbe essere indicato nei risultati.
L'ormone stimolante la tiroide attiva l'attività della ghiandola tiroidea e aumenta la sintesi dei suoi ormoni "personali" (tiroide) - tiroxina, o tetraiodotironina (T4) e triiodotironina (T3). La tiroxina (T4), l'ormone principale della ghiandola tiroidea, circola normalmente nella quantità di circa 58-161 nmol / L (4,5-12,5 μg / dl), la maggior parte dei quali si trova in uno stato associato a proteine ​​di trasporto, principalmente TSH. Il tasso di ormoni tiroidei, che dipende in gran parte dall'ora del giorno e dallo stato del corpo, ha un effetto pronunciato sul metabolismo delle proteine ​​nel corpo. A concentrazioni normali di tiroxina e triiodotironina, viene attivata la sintesi delle molecole proteiche nel corpo. L'ormone tiroideo tiroideo principale (T4) è quasi interamente associato alle proteine ​​di trasporto. Immediatamente dopo essere entrati nel sangue dalla tiroide, una grande quantità di tiroxina viene convertita in triiodotironina, l'ormone attivo. Nelle persone che soffrono di ipertiroidismo (la produzione di ormoni è superiore alla norma), il livello di ormone circolante è in costante aumento.

Il metodo più comune per diagnosticare le malattie della tiroide è un esame del sangue per gli ormoni tiroidei, e questo è particolarmente vero per le donne, perché la patologia della tiroide si trova principalmente nella bella metà. Ma poche persone si chiedevano cosa significassero quegli indicatori, che sono chiamati "test dell'ormone tiroideo".

Norme degli ormoni tiroidei nel sangue:

Ormone tireotropico (tireotropina, TSH) 0,4 - 4,0 mUI / ml
Senza tiroxina (privo di T4) 9.0-19.1 pmol / l
Triiodotironina libera (senza T3) 2,63-5,70 pmol / l
Gli anticorpi anti-tireoglobulina (AT-TG) sono normali, nmol / l.

Valori di riferimento (adulti), la norma nel sangue del T3 totale:

Aumentando il livello di T3 in generale:

  • tirotropinoma;
  • gozzo tossico;
  • tossicosi T3 isolata;
  • tiroidite;
  • adenoma tireotossico della ghiandola tiroidea;
  • Ipotiroidismo T4-resistente;
  • sindrome da resistenza agli ormoni tiroidei;
  • Tireotossicosi indipendente dal TSH;
  • disfunzione tiroidea postpartum;
  • coriocarcinoma;
  • alto mieloma di IgG;
  • sindrome nefrosica;
  • malattia epatica cronica;
  • aumento del peso corporeo;
  • malattie sistemiche;
  • emodialisi;
  • prendendo amiodarone, estrogeno, levotiroxina, metadone, contraccettivi orali.

Ridurre il livello di T3 in generale:

  • sindrome del paziente eutiroideo;
  • insufficienza surrenalica primaria non compensata;
  • malattia epatica cronica;
  • grave patologia non tiroidea, inclusa malattia somatica e mentale.
  • periodo di recupero dopo gravi malattie;
  • ipotiroidismo primario, secondario, terziario;
  • tireotossicosi artificiale dovuta alla auto-designazione del T4;
  • dieta a basso contenuto proteico;
  • assumendo farmaci come gli antitiroidi (propiltioura) farmaci ipolipemizzanti (colestipolo, colestiramina), agenti radiopachi, terbutalina.

Senza triiodotironina (senza T3, Triiodthyronine libero, FT3)

L'ormone tiroideo stimola lo scambio e l'assorbimento dell'ossigeno da parte dei tessuti (T4 più attivo).

È prodotto dalle cellule follicolari della tiroide sotto il controllo del TSH (ormone stimolante la tiroide). Nei tessuti periferici si forma quando T4 è deiodato. Il T3 libero è la parte attiva del T3 totale, essendo 0,2 - 0,5%.

T3 è più attivo di T4, ma è meno concentrato nel sangue. Aumenta la produzione di calore e il consumo di ossigeno da parte di tutti i tessuti del corpo, ad eccezione del tessuto cerebrale, della milza e dei testicoli. Stimola la sintesi di vitamina A nel fegato. Abbassa la concentrazione di colesterolo e trihleridi nel sangue, accelera lo scambio di proteine. Aumenta l'escrezione di calcio nelle urine, attiva lo scambio di tessuto osseo, ma in misura maggiore - riassorbimento osseo. Ha un effetto crono positivo e inotropico sul cuore. Stimola la formazione reticolare e i processi corticali nel sistema nervoso centrale.

Da 11-15 anni, la concentrazione di T3 libero raggiunge il livello degli adulti. Negli uomini e nelle donne sopra i 65 anni, c'è una diminuzione del T3 libero nel siero e nel plasma. In gravidanza, il T3 diminuisce da I a III trimestre. Una settimana dopo la nascita, gli indicatori del T3 libero nel siero si normalizzano. Le donne hanno concentrazioni più basse di T3 libero rispetto agli uomini, in media del 5-10%. Le fluttuazioni stagionali sono caratteristiche del T3 libero: il livello massimo di T3 libero cade nel periodo da settembre a febbraio, il minimo - nel periodo estivo.

Unità di misura (standard internazionale): pmol / l.

Unità di misura alternative: pg / ml.

Unità di traduzione: pg / ml x 1,536 ==> pmol / l.

Valori di riferimento: 2,6 - 5,7 pmol / l.

Salire di livello:

  • tireotropinoma;
  • gozzo tossico;
  • tossicosi T3 isolata;
  • tiroidite;
  • adenoma tireotossico;
  • Ipotiroidismo T4-resistente;
  • sindrome da resistenza agli ormoni tiroidei;
  • Tireotossicosi indipendente dal TSH;
  • disfunzione tiroidea postpartum;
  • coriocarcinoma;
  • riduzione della globulina legante la tiroxina;
  • alto mieloma di IgG;
  • sindrome nefrosica;
  • emodialisi;
  • malattia epatica cronica.
Riduci livello:
  • insufficienza surrenalica primaria non compensata;
  • grave patologia non tiroidea, inclusa malattia somatica e mentale;
  • periodo di recupero dopo gravi malattie;
  • ipotiroidismo primario, secondario, terziario;
  • tireotossicosi artificiale dovuta alla auto-designazione del T4;
  • dieta povera di proteine ​​e ipocalorica;
  • pesante sforzo fisico nelle donne;
  • perdita di peso;
  • prendendo amiiodarone, grandi dosi di propranololo, agenti di contrasto allo iodio a raggi x.

Tossina totale (T4 totale, tetraiodotironina totale, Total Thyroxine, TT4)

Ormone tiroideo dell'amminoacido - stimolatore del consumo aumentato di ossigeno e del metabolismo del tessuto.

Il tasso di T4 totale: nelle donne, 71-142 nmol / l, negli uomini, 59-135 nmol / l. Elevati valori dell'ormone T4 possono essere osservati con: gozzo tireotossico; la gravidanza; disfunzione tiroidea postpartum

Unità di misura (standard internazionale): nmol / l.

Unità alternative: μg / dl

Conversione unità: μg / dl x 12,87 ==> nmol / L

Valori di riferimento (norma della tiroxina libera T4 nel sangue):

Aumento della tiroxina (T4):

  • tireotropinoma;
  • gozzo tossico, adenoma tossico;
  • tireoiodity;
  • sindrome da resistenza agli ormoni tiroidei;
  • Tireotossicosi indipendente dal TSH;
  • Ipotiroidismo T4-resistente;
  • iperthyroxinemia dysalbuminemic familiare;
  • disfunzione tiroidea postpartum;
  • coriocarcinoma;
  • alto mieloma di IgG;
  • diminuita capacità legante della globulina legante la tiroide;
  • sindrome nefrosica;
  • malattia epatica cronica;
  • tireotossicosi artificiale dovuta alla auto-designazione del T4;
  • l'obesità;
  • Infezione da HIV;
  • porfiria;
  • ricezione di farmaci come amiodarone, radiopachi mezzi contenenti iodio (iopanoevaya acido tiropanoevaya acido), ormoni, farmaci tiroidei (levotiroxina) tireoliberin, tirotropina, levodopa, estrogeni sintetici (mestranolo, stilbestrol), oppiacei (metadone), contraccettivi orali, fenotiazina, prostaglandine, tamoxifene, propiltiouracile, fluorouracile, insulina.
Riduzione della tiroxina (T4):

  • ipotiroidismo primitivo (congenito e acquisito: gozzo endemico, tiroidite autoimmune, processi neoplastici nella ghiandola tiroidea);
  • ipotiroidismo secondario (sindrome di Shihan, processi infiammatori nella ghiandola pituitaria);
  • ipotiroidismo terziario (trauma cranico, processi infiammatori nell'ipotalamo);
  • la ricezione dei seguenti farmaci: gli agenti per il trattamento del cancro al seno (aminoglutetimide, tamoxifene), triiodotironina, agenti anti-tiroide (metimazolo, propiltiouracile), asparaginasi, corticotropina, glucocorticoidi (cortisone, dexametasone), cotrimossazolo, agenti anti-TB (acido aminosalicilico, etionamide) ioduro (131I), agenti antifungini (itraconazolo, ketoconazolo), agenti ipolipemizzanti (colestiramina, lovastatina, clofibrato), non steroidei anti-infiammatori (diclofenac, fenilbutazone, aspirina ), Propiltiouracile, derivati ​​di solfonilurea (glibenclamide diabeton, tolbutamide, clorpropamide), androgeni (stanozololo), anticonvulsivanti (acido valproico, fenobarbital, primidone, fenitoina, carbamazepina), furosemide (ricevendo grandi dosi), sale di litio.

Senza tiroxina (T4 libero, tiroxina libera, FT4)

È prodotto dalle cellule follicolari della tiroide sotto il controllo del TSH (ormone stimolante la tiroide). È il predecessore del T3. Aumentando il tasso di metabolismo basale, aumenta la produzione di calore e il consumo di ossigeno da tutti i tessuti del corpo, ad eccezione del tessuto cerebrale, della milza e dei testicoli. Aumenta il fabbisogno di vitamine del corpo. Stimola la sintesi di vitamina A nel fegato. Abbassa la concentrazione di colesterolo e trihleridi nel sangue, accelera lo scambio di proteine. Aumenta l'escrezione di calcio nelle urine, attiva lo scambio di tessuto osseo, ma in misura maggiore - riassorbimento osseo. Ha un effetto crono positivo e inotropico sul cuore. Stimola la formazione reticolare e i processi corticali nel sistema nervoso centrale.

Unità di misura (standard internazionale SI): pmol / l

Unità alternative: ng / dl

Conversione: ng / dl x 12.87 ==> pmol / l

Valori di riferimento (il tasso di T4 libero nel sangue):

Aumento della tiroxina (T4):

  • gozzo tossico;
  • tiroidite;
  • adenoma tireotossico;
  • sindrome da resistenza agli ormoni tiroidei;
  • Tireotossicosi indipendente dal TSH;
  • ipotiroidismo trattato con tiroxina;
  • iperthyroxinemia dysalbuminemic familiare;
  • disfunzione tiroidea postpartum;
  • coriocarcinoma;
  • condizioni in cui il livello o la capacità legante della globulina legante la tiroxina diminuisce;
  • alto mieloma di IgG;
  • sindrome nefrosica;
  • malattia epatica cronica;
  • tireotossicosi dovute alla auto-designazione del T4;
  • l'obesità;
  • assumendo i seguenti farmaci: amiodarone, farmaci ormonali tiroidei (levotiroxina), propranololo, propiltiouracile, aspirina, danazolo, furosemide, farmaci radiografici, tamoxifene, acido valproico;
  • trattamento con eparina e malattie associate ad un aumento degli acidi grassi liberi.

Riduzione della tiroxina (T4) libera:

  • ipotiroidismo primario non trattato con tiroxina (congenita, acquisita: gozzo endemico, tiroidite autoimmune, tumori nella ghiandola tiroidea, resezione estesa della ghiandola tiroidea);
  • ipotiroidismo secondario (sindrome di Shihan, processi infiammatori nella ghiandola pituitaria, tireotropinoma);
  • ipotiroidismo terziario (trauma cranico, processi infiammatori nell'ipotalamo);
  • una dieta a basso contenuto proteico e una significativa carenza di iodio;
  • contatto con il piombo;
  • interventi chirurgici;
  • perdita di peso drammatica nelle donne obese;
  • uso di eroina;
  • assumendo i seguenti farmaci: steroidi anabolizzanti, anticonvulsivanti (fenitoina, carbamazepina), un sovradosaggio di tireostatici, clofibrato, preparazioni al litio, metadone, octreotide, contraccettivi orali.

Durante il giorno, la concentrazione massima di tiroxina è determinata da 8 a 12 ore, il minimo - da 23 a 3 ore. Durante l'anno, i valori massimi di T4 sono osservati nel periodo tra settembre e febbraio, il minimo - in estate. Nelle donne, la concentrazione di tiroxina è inferiore rispetto agli uomini. Durante la gravidanza, la concentrazione di tiroxina aumenta, raggiungendo i valori massimi nel terzo trimestre. Il livello ormonale negli uomini e nelle donne rimane relativamente costante per tutta la vita, diminuendo solo dopo 40 anni.

La concentrazione di tiroxina libera, di norma, rimane entro il range normale nelle malattie gravi non correlate alla ghiandola tiroidea (la concentrazione di T4 totale può essere abbassata!).

Le alte concentrazioni di bilirubina sierica, l'obesità e l'applicazione di un'imbracatura durante il prelievo di sangue contribuiscono ad un aumento di T4.

АТ to рТТГ (anticorpi ai recettori ТТГ, autoanticorpi del recettore del TSH)

Anticorpi autoimmuni ai recettori ormonali stimolanti la tiroide nella ghiandola tiroidea, un marcatore di gozzo tossico diffuso.

Gli autoanticorpi del recettore ormonale tireotropico (At-rTTG) possono simulare gli effetti del TSH sulla ghiandola tiroidea e causare un aumento della concentrazione sanguigna di ormoni tiroidei (T3 e T4). Sono rilevati in oltre l'85% dei pazienti con malattia di Graves (gozzo tossico diffuso) e sono utilizzati come marker diagnostici e prognostici di questa malattia autoimmune specifica per organo. Il meccanismo di formazione degli anticorpi stimolanti la tiroide non è completamente chiarito, sebbene esista una predisposizione genetica al verificarsi di gozzo tossico diffuso.

A questo autoimmuni patologie identificati in autoanticorpi ad altri antigeni tiroidei, in particolare antigeni microsomiali (TPO test anticorpo microsomiale perossidasi o AT-MAG anticorpi tirociti frazione microsomiale).

Unità di misura (standard internazionale): U / l.

Valori di riferimento (normali):

  • ≤ 1 U / l - negativo;
  • 1,1 - 1,5 U / l - dubbioso;
  • > 1,5 U / l positivo.

Risultato positivo:

  • Gozzo tossico diffuso (malattia di Graves) nell'85 - 95% dei casi.
  • Altre forme di tiroidite.

Ormone stimolante la tiroide (TSH, tireotropina, ormone stimolante della tiroide, TSH)

È prodotto dai basofili dell'ipofisi anteriore sotto il controllo del fattore di rilascio ipotalamico stimolante la tiroide, nonché della somatostatina, delle ammine biogeniche e degli ormoni tiroidei. Rafforza la vascolarizzazione della ghiandola tiroidea. Aumenta il flusso di iodio dal plasma sanguigno nelle cellule della ghiandola tiroidea, stimola la sintesi della tireoglobulina e il rilascio di T3 e T4 da esso, e inoltre stimola direttamente la sintesi di questi ormoni. Migliora la lipolisi.

Esiste una relazione logaritmica inversa tra le concentrazioni di T4 libero e TSH nel sangue.

Per il TSH, le fluttuazioni di secrezione diurna sono caratteristiche: i valori più elevati di TSH nel sangue raggiungono le 2-4 di notte, un livello ematico elevato viene determinato anche alle 6-8 del mattino, i valori minimi di TSH scendono tra 17-18 pm. Il normale ritmo della secrezione viene disturbato durante la veglia notturna. Durante la gravidanza, la concentrazione dell'ormone aumenta. Con l'età, la concentrazione di TSH aumenta leggermente, diminuisce la quantità di emissioni ormonali durante la notte.

Unità di misura (standard internazionale): IU / L.

Unità di misura alternative: ICED / ml = MDU / L.

Conversione unità: μU / ml = MDU / L.

Valori di riferimento (TSH normale nel sangue):

  • tirotropinoma;
  • adenoma ipofisario basofilo (raro);
  • sindrome della secrezione non regolata di TSH;
  • sindrome da resistenza agli ormoni tiroidei;
  • ipotiroidismo primario e secondario;
  • ipotiroidismo giovanile;
  • insufficienza surrenalica primaria non compensata;
  • tiroidite subacuta e tiroidite di Hashimoto;
  • secrezione ectopica nei tumori polmonari;
  • tumore pituitario;
  • grave malattia somatica e mentale;
  • grave preeclampsia (pre-eclampsia);
  • colecistectomia;
  • contatto con il piombo;
  • esercizio eccessivo;
  • emodialisi;
  • trattamento con farmaci anticonvulsivanti (acido valproico, fenitoina, benzerazide), beta-bloccanti di trasformazione (atenololo, metoprololo, propranololo), assumendo tali farmaci come l'amiodarone (nei pazienti eutiroidei e ipotiroidei), calcitonina, neurolettici (derivati ​​della fenotiazina) mezzi (motilium, metoclopramide), solfato ferroso, furosemide, ioduri, agenti radiopachi, lovastatina, metimazolo (mercazolo), morfina, difenina (fenitoina), prednisone, rifampicina.
Abbassando i livelli di TSH:
  • gozzo tossico;
  • adenoma tireotossico;
  • Tireotossicosi indipendente dal TSH;
  • ipertiroidismo gravido e necrosi postpartum della ghiandola pituitaria;
  • Tossicosi T3;
  • tireotossicosi latente;
  • tireotossicosi transitoria nella tiroidite autoimmune;
  • tireotossicosi dovuta all'assegnazione di T4;
  • trauma alla ghiandola pituitaria;
  • stress psicologico;
  • il digiuno;
  • ricezione di farmaci come anabolizzanti steroidi, corticosteroidi, citostatici, beta-adrenergico (dobutamina, dopexamina), dopamina, amiodarone (pazienti ipertiroidei), tiroxina, triiodotironina, carbamazepina, somatostatina e octreotide, nifedipina, mezzi per il trattamento di iperprolattinemia (metergolin, peribedil, bromocriptina).

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Per le violazioni del ciclo mestruale, problemi con il concepimento, emicranie, rilascio improvviso di latte dal seno al di fuori del periodo di allattamento, in assenza di gravidanza, è necessario superare test per gli ormoni.

I pazienti si lamentano spesso con il medico del disagio alla gola e affermano che qualcosa impedisce loro di deglutire.

Sinonimi: test di tolleranza al glucosio, GTT, test di tolleranza al glucosio, curva dello zucchero.Il test di tolleranza al glucosio è un test di laboratorio che identifica 3 importanti indicatori nel sangue: insulina, glucosio e C-peptide.