Principale / Cisti

Ghiandole endocrine

Ghiandola pituitaria In un adulto, la ghiandola pituitaria pesa circa 0,5 g Al momento della nascita, la sua massa non supera 0,1 g, ma all'età di 10 anni aumenta a 0,3 ge nell'adolescenza raggiunge il livello di un adulto.

il La ghiandola pituitaria secernono i lobi anteriori, intermedi e posteriori. I lobi anteriori e intermedi sono chiamati adenoipofisi e neuroipofisi posteriore. Il lobo anteriore occupa il 75% delle dimensioni dell'intera ghiandola pituitaria e la porzione posteriore, che è di circa il 18-23%. Nei bambini, c'è anche una proporzione intermedia della ghiandola pituitaria, ma negli adulti è assente (solo 1-2%).

Nel lobo anteriore della ghiandola pituitaria viene sintetizzato l'ormone della crescita (ormone somatotropo), che regola la crescita di bambini e adolescenti. A questo proposito, l'iperfunzione della ghiandola pituitaria può portare ad un forte aumento della crescita dei bambini, causando un gigantismo ormonale, e l'ipofunzione, al contrario, porta ad un significativo ritardo di crescita. Allo stesso tempo, lo sviluppo mentale è mantenuto a un livello normale. Quando l'iperfunzione della ghiandola pituitaria dopo la pubertà sviluppa acromegalia: aumenta la mano e il piede, le ossa della parte facciale del cranio, crescono il naso, le labbra, la lingua, le orecchie, aumenta il volume del cuore, del fegato, del tratto gastrointestinale.

Gli ormoni ipofisari gonadotropici (ormone follicolo-stimolante - FSH, ormone luteinizzante - LH, prolattina) regolano lo sviluppo e la funzione delle ghiandole sessuali, quindi un aumento della loro secrezione provoca un'accelerazione della pubertà nei bambini e negli adolescenti e l'ipofunzione della ghiandola pituitaria - un ritardo nello sviluppo sessuale. In particolare, l'FSH nelle donne regola la maturazione delle ovaie nelle ovaie e negli uomini - la spermatogenesi. LH stimola lo sviluppo delle ovaie e dei testicoli e la formazione di ormoni sessuali in essi. La prolattina è importante nella regolazione dei processi di allattamento nelle donne che allattano.

Nell'adenoipofisi, l'ormone adrenocorticotropo (ACTH) viene sintetizzato, influenza l'attività delle ghiandole surrenali e un ormone stimolante la tiroide che potenzia la secrezione degli ormoni tiroidei.

Nel lobo intermedio della ghiandola pituitaria, la melanotropina o l'ormone melanoforo viene sintetizzata. Questo ormone colpisce le cellule della pelle contenenti i grani del pigmento. Con l'ipofunzione, la pelle diventa più chiara e con l'iperfunzione si aumenta la pigmentazione della pelle.

Sotto l'influenza dell'ipotalamo nella neuroipofisi, si formano ormoni

-vasopressina o antidiuretina, che regolano la circolazione sanguigna e il metabolismo dell'acqua

- ossitocina, che rafforza la contrazione dell'utero durante il travaglio.

Ghiandole endocrine. Struttura e fisiologia, funzioni.

Alle ghiandole endocrine o alle ghiandole endocrine, includere ghiandole che non hanno dotti escretori e secernono il loro segreto (ormoni) negli spazi intercellulari e quindi nel sangue, nella linfa o nel liquido cerebrospinale.

ormoni - queste sono sostanze biologicamente attive che entrano direttamente nel sangue e influenzano il metabolismo, la crescita, lo sviluppo dell'organismo e la funzione di vari organi e sistemi.

A seconda del contenuto di un ormone nel sangue, si verificano le seguenti condizioni:

iperfunzione - alto contenuto di ormoni nel sangue;

funzione normale - livelli ormonali normali nel sangue;

ipofunzione - bassi livelli di ormoni nel sangue.

Gli ormoni possono esercitare la loro influenza attraverso il sistema nervoso, oltre che umorale, influenzando direttamente l'attività di organi, tessuti e cellule.

Ruolo fisiologico delle ghiandole endocrine:

gli ormoni sono coinvolti nella regolazione delle funzioni corporee. Negli organismi animali, ci sono due meccanismi di regolazione: nervo ed endocrino. Entrambi i meccanismi sono strettamente interconnessi e attuano una singola regolazione neuroendocrina.

gli ormoni adattano il corpo alle mutevoli condizioni dell'ambiente interno ed esterno del corpo. Ad esempio, l'iperglicemia (elevata glicemia nel sangue) stimola la secrezione di insulina da parte del pancreas, che porta al ripristino dei livelli di glucosio nel sangue.

Gli ormoni ripristinano l'equilibrio alterato dell'ambiente interno del corpo. Ad esempio, quando i livelli di glucosio nel sangue diminuiscono (ipoglicemia), una grande quantità di adrenalina viene rilasciata dalla midollare surrenale, che aumenta la glicogenolisi (la conversione del glicogeno in glucosio) nel fegato, determinando un normale livello di glucosio nel sangue.

Gli ormoni nel processo di scambio cambiano funzionalmente e strutturalmente. Parte degli ormoni sono utilizzati dalle cellule del corpo, l'altro è visualizzato nella composizione delle urine. Gli ormoni sono sottoposti a inattivazione a causa della connessione con le proteine, la formazione di composti con acido glucuronico, a causa dell'attività degli enzimi epatici, processi di ossidazione.

2 tipi di ghiandole endocrine:

1) ghiandole con funzione mista, effettuando insieme con la secrezione interna ed esterna (ghiandole sessuali e pancreas)

2) ghiandole che svolgono solo la funzione di organi di secrezione interna

- ghiandole tiroidee e paratiroidi,

- ghiandole surrenali (corticali e midollari),

- timo e possibilmente la ghiandola pineale (epifisi).

Epifisi.

L'appendice cerebrale superiore, o ghiandola pineale, è la formazione del diencefalo. Si ritiene che l'epifisi inibisca lo sviluppo sessuale nei bambini e quindi regola l'attività sessuale. L'epifisi è anche chiamata "terzo occhio" / ipersensibilità all'aumento della luce, in particolare del flusso solare /. Partecipa anche alla regolamentazione dell'immunità.

Ghiandola pituitaria

La ghiandola pituitaria si trova nella fossa ipofisaria del corpo dell'osso sfenoidale. Consiste di due lobi - anteriore e posteriore. Una striscia piuttosto stretta di tessuto ghiandolare si distingue nel lobo anteriore - la parte intermedia.

Il lobo anteriore della ghiandola pituitaria produce ormoni che regolano la secrezione di tutte le altre ghiandole endocrine.

- L'ormone della crescita (l'ormone somatotropo) regola la crescita del corpo.

- L'ormone stimolante la tiroide agisce sulla ghiandola tiroidea e promuove la formazione di tiroxina.

- L'ormone adrenocorticotropo (ACTH) stimola la corteccia surrenale e fornisce la secrezione di cortisolo.

-L'ormone follicolo-stimolante (FSH) avvia lo sviluppo di follicoli ovarici (graaf) e promuove anche la formazione di spermatozoi nei testicoli.

-L'ormone luteonizzante (LH) controlla la secrezione di estrogeni e progesterone nelle ovaie e nel testosterone nei testicoli.

-L'ormone luteotropico (prolattina) regola la secrezione del latte e contribuisce alla conservazione del corpo giallo della gravidanza.

Il lobo posteriore dell'ipofisi produce: l'ormone antidiuretico (ADH), che regola la quantità di fluido che passa attraverso i reni, così come l'ossitocina, che stimola la contrazione dell'utero durante il travaglio e favorisce la formazione del latte materno.

La porzione intermedia dell'ipofisi produce un ormone - l'intramedina, che regola il metabolismo dei pigmenti ed è coinvolto nei processi di immunità.

Ghiandola tiroidea

Ha due lobi, situati su entrambi i lati della trachea e collegati di fronte a sé da una striscia di tessuto ghiandolare - un istmo, che è al livello della cartilagine trachea 3-4.

La ghiandola è ben fornita di sangue. È coperto da una capsula densa, che è connessa con gli organi vicini e quindi può muoversi durante la deglutizione e il parlare, che è chiaramente visibile nell'ipertrofia della tiroide.

La tiroide produce i seguenti ormoni: tiroxina, triiodotironina, tirocalcitonina. I primi due ormoni regolano il metabolismo basale, l'ultimo - lo scambio di calcio e fosforo. Gli ormoni tiroidei entrano nel flusso sanguigno direttamente o attraverso il sistema linfatico.

L'attività di secrezione della ghiandola tiroidea è regolata dall'ormone stimolante la tiroide della ghiandola pituitaria anteriore. A loro volta, gli ormoni tiroidei regolano il metabolismo negli organi e nei tessuti.

Iposecrezione (ipotiroidismo). L'insufficienza congenita della secrezione degli ormoni della ghiandola porta allo sviluppo del cretinismo. Questa malattia si manifesta con uno sviluppo mentale e fisico ritardato. In un adulto, il deficit di ormone ghiandolare porta allo sviluppo di mixedema, una malattia caratterizzata da una diminuzione del metabolismo basale, aumento di peso, sonnolenza, pensiero ritardato e linguaggio. La pelle del paziente diventa umida, il tessuto sottocutaneo si ispessisce, i capelli diventano più sottili o cadono. La temperatura corporea scende e l'impulso diminuisce.

Ipersecrezione. Aumento della ghiandola e aumento della produzione di ormoni - l'ipertiroidismo manifesta sintomi opposti al mixedema. Il paziente perde rapidamente peso, il suo sistema nervoso diventa instabile, il suo polso si accelera. Un sintomo caratteristico dell'ipertiroidismo è l'esoftalmo (un sintomo di Greffe), quando i bulbi oculari si sporgono verso l'esterno. Il trattamento precoce impedisce lo sviluppo dei suddetti segni della malattia.

Ghiandole paratiroidi

Nella quantità di 4 si trovano dietro i lobi della tiroide, nella sua capsula, due su ciascun lato. Producono un ormone - l'ormone paratiroideo, che regola lo scambio di calcio e fosforo. Il calcio è necessario per la normale attività nervosa e muscolare del corpo, e quindi la sua carenza nel sangue provoca convulsioni. Questo fenomeno è chiamato tetania.

Timo.

Situato tra lo sterno e la trachea. Attualmente, la ghiandola del timo è considerata come l'organo centrale dell'immunità, poiché è la maturazione dei linfociti T, che sono responsabili dell'immunità cellulare, vale a dire la capacità di riconoscere, trovare e distruggere alieni.

La timosina è l'ormone della ghiandola del timo, un immunomodulatore che influenza il metabolismo dei carboidrati, il metabolismo del calcio e la trasmissione neuromuscolare. La ghiandola del timo raggiunge una dimensione particolarmente grande nei bambini (35 g), negli adulti, si verifica un'involuzione (sviluppo inverso) del timo.

Ghiandole surrenali

Ghiandole accoppiate situate sopra le estremità superiori dei reni. La massa di entrambe le ghiandole è di 15 g Ciascuna ghiandola ha una capsula di tessuto connettivo denso che penetra nella ghiandola e la divide in due strati; l'esterno è la corteccia e l'interno è il midollo.

Gli ormoni della sostanza corticale - i corticosteroidi producono 3 zone:

La zona glomerulare, la più superficiale, produce ormoni - mineralcorticoidi (aldosterone, deossicorticosterone), che influenzano il metabolismo del sale marino, agendo quindi sui reni. Un eccesso di questi ormoni porta a ritenzione idrica e aumento della pressione sanguigna e alla loro mancanza - alla disidratazione.

La zona del fascio (media) secerne gli ormoni - glucocorticoidi (cortisone e corticosterone), che sono potenti immunosoppressori (sopprimono le reazioni infiammatorie) e desensibilizzazione (sopprimono le manifestazioni allergiche). Inoltre, i glucocorticoidi influenzano il metabolismo dei carboidrati, stimolano la sintesi del glicogeno nei muscoli, aumentando così l'efficienza. Il loro ruolo è particolarmente grande per le tensioni muscolari elevate, l'azione degli stimoli super-forti e la mancanza di ossigeno. In tali condizioni, viene prodotto un gran numero di glucocorticoidi, che garantiscono l'adattamento del corpo a queste condizioni estreme (reazione allo stress).

3. La zona reticolare produce ormoni sessuali - androgeni (maschi) ed estrogeni e progesterone (femmina). Influenzano lo sviluppo dello scheletro e la formazione di caratteristiche sessuali secondarie. La produzione di ormoni del sesso opposto è inibita dalle ghiandole sessuali. Pertanto, durante la castrazione (rimozione delle ghiandole sessuali) si sviluppano le caratteristiche sessuali secondarie dell'altro sesso. Gli stessi fenomeni si osservano con iperfunzione della zona reticolare.

L'iperfunzione delle ghiandole surrenali porta allo sviluppo di una malattia di bronzo o adison.

Si caratterizza, oltre al colore bronzeo della pelle (da cui il nome), alla forte perdita di peso, alla debolezza muscolare, all'ipotensione.

Il midollo surrenale produce catecolamine - adrenalina e norepinefrina. L'ormone principale - l'adrenalina - ha una vasta gamma di azione. Influenza il sistema cardiovascolare, in particolare, costringe i vasi sanguigni, inibisce il movimento del tratto digestivo, provoca la dilatazione della pupilla, ripristina la capacità lavorativa dei muscoli affaticati, migliora il metabolismo dei carboidrati, costringe i vasi della pelle e altri vasi periferici. Il rilascio di adrenalina nel sangue è associato all'eccitazione del sistema nervoso simpatico. In varie condizioni estreme (raffreddamento, tensione muscolare eccessiva, dolore, rabbia, paura - reazione allo stress), il contenuto di adrenalina nel sangue aumenta.

Il secondo ormone - norepinefrina - aiuta a mantenere il tono dei vasi sanguigni. La norepinefrina, inoltre, è prodotta nelle sinapsi ed è coinvolta nella trasmissione dell'eccitazione dalle fibre nervose simpatiche agli organi innervati.

Non c'è carenza di catecolamine nel sangue, dal momento che possono essere prodotte nel corpo da altri tessuti cromofili. Il loro eccesso si verifica con i tumori surrenali e con una produzione bruscamente aumentata di questi ormoni. Di conseguenza, c'è un carico illimitato sul sistema cardiovascolare, la pressione sanguigna raggiunge più di 300 mm Hg. Art.

Pancreas.

Si riferisce alle ghiandole con una funzione mista. La parte endocrina del pancreas sono le isole di Langerhans, situate principalmente nella coda della ghiandola. Le cellule beta delle isole di Langerhans formano l'insulina ormonale, le cellule alfa sintetizzano il glucagone.

L'insulina è coinvolta nella regolazione del metabolismo dei carboidrati. Sotto l'azione di un ormone, la concentrazione di zucchero nel sangue diminuisce, si verifica l'ipoglicemia. La formazione di insulina è regolata dal livello di glucosio nel sangue. L'iperglicemia porta ad un aumento dell'insulina nel sangue. L'ipoglicemia riduce la formazione e l'ingresso dell'ormone nel sangue.

L'insufficienza della funzione intrasecretoria pancreatica porta allo sviluppo del diabete mellito, le cui manifestazioni principali sono: iperglicemia, glicosuria (zucchero nelle urine), poliuria (aumento della produzione urinaria), polifagia (aumento dell'appetito), polidipsia (aumento della sete).

Il glucagone è coinvolto nella regolazione del metabolismo dei carboidrati. Per la natura della sua azione sul metabolismo dei carboidrati, è un antagonista dell'insulina. Sotto l'influenza del glucagone, il glicogeno si rompe nel fegato a glucosio. Di conseguenza, la concentrazione di glucosio nel sangue aumenta. Inoltre, il glucagone stimola la disgregazione del grasso nel tessuto adiposo.

Regolazione della secrezione di glucagone. La quantità di glucosio nel sangue influisce sulla formazione del glucagone nelle cellule alfa delle isole di Langerhans. A livelli elevati di glucosio nel sangue, la secrezione di glucagone viene inibita, mentre a livelli bassi si verifica un aumento. La formazione del glucagone è anche influenzata dall'ormone della ghiandola pituitaria anteriore, la somatotropina, che aumenta l'attività delle cellule alfa stimolando la formazione di glucagone.

La regolazione delle ghiandole endocrine viene effettuata in modo complesso neuroumorale. Il ruolo principale in questo appartiene al complesso ipofisario-ipotalamo (parte del diencefalo). L'ipotalamo ha due tipi di effetti: o lungo le vie nervose discendenti o attraverso la ghiandola pituitaria (percorso umorale). Il fattore più importante che influenza la formazione degli ormoni è lo stato dei processi da essi regolati e il livello di concentrazione di alcune sostanze nel sangue.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Il principale ormone maschile responsabile sia dei segni esterni che del comportamento è il testosterone.

Nel corpo, la funzione del sistema endocrino è la sintesi degli ormoni. A causa loro, c'è una regolamentazione del lavoro degli organi interni.

La ghiandola tiroidea svolge un ruolo importante nel sistema endocrino del corpo. È responsabile della produzione di numerosi ormoni importanti per il metabolismo e il normale funzionamento del corpo.