Principale / Ghiandola pituitaria

Primo medico

La tonsillite compensativa è una forma separata di questa malattia, che è caratterizzata dallo stadio iniziale dello sviluppo di un agente patogeno infettivo nei tessuti delle tonsille. In questa fase della generazione patologica della microflora batterica, le ghiandole del paziente sono ancora in grado di resistere alle infezioni e l'immunità locale è abbastanza forte da sopprimere l'attività patogena dei batteri. In questo caso, esiste una maggiore probabilità di una cura rapida per compensare la tonsillite, se immediatamente dopo l'insorgenza dei primi sintomi, viene avviata la terapia appropriata. Con la tonsillite compensatoria, l'esacerbazione della malattia si verifica non più di 2-3 volte l'anno e le ricadute in caso di guarigione sono completamente assenti.

Che cos'è, quali sono le ragioni e le differenze della forma compensata di tonsillite cronica?

Con la terminologia medica la tonsillite compensativa implica la presenza di un processo infiammatorio nei tessuti delle tonsille nella fase iniziale dello sviluppo della malattia stessa. Molto spesso la malattia colpisce bambini di età inferiore ai 14 anni e regolarmente soffrono di raffreddore, infezioni virali e varie malattie infettive delle vie respiratorie superiori e inferiori.

Inoltre, la tonsillite cronica compensativa nel 67% dei casi si sviluppa dopo aver sofferto un mal di gola. Un prerequisito per l'insorgenza della malattia non è un'infiammazione postinfiammatoria in gola, così l'infezione patogena rimane sulla membrana mucosa, si adatta e penetra nei tessuti profondi delle tonsille.

La forma compensata di tonsillite consente ai medici, quando il trattamento viene avviato in modo tempestivo, di eliminare rapidamente il focolaio ancora nascente di infezione e prevenire la transizione della malattia a tonsillite subcompensata. Quest'ultimo tipo di malattia è uno stato borderline, quando l'immunità locale delle tonsille sotto l'influenza di persistenti attacchi batterici perde le sue funzioni protettive e vi è la minaccia di sviluppare una forma cronica stabile della malattia che è difficile sottoporsi a terapia conservativa. Allo stesso tempo, l'infezione dalle ghiandole è in grado di diffondersi con il sangue in tutto il corpo e influenzare qualsiasi organo interno di una persona.

Ci sono una serie di fattori patologici che influenzano l'insorgenza di una forma compensata di tonsillite in un paziente. Ci sono i seguenti motivi per i quali la solita infiammazione della gola e del tratto respiratorio superiore termina con lo sviluppo di tali complicazioni come forma compensata di tonsillite:

Cattive abitudini

Ogni organo e tessuto interno possiede l'immunità locale, che garantisce una protezione contro l'influenza di agenti biologici estranei sotto forma di batteri, virus e funghi, nonché contro gli effetti di fattori patogeni ambientali. Questi includono il fumo di tabacco, l'abuso di alcool. Come risultato della presenza nella vita del paziente di queste cattive abitudini, il sistema immunitario locale delle tonsille diventa debole e l'infezione non trattata nella gola penetra nei tessuti delle ghiandole, provocando lo stadio iniziale della tonsillite.

Situazioni stressanti

La tensione nervosa quotidiana influenza negativamente anche la salute non solo dell'intero organismo, ma anche delle funzioni protettive dell'immunità locale delle tonsille.

Le persone che vivono sotto stress cronico sono le più suscettibili allo sviluppo di una forma compensata di tonsillite.

sottoraffreddamento

L'esposizione prolungata alle basse temperature può essere un catalizzatore per una piccola quantità di un'infezione patogena che rimane nella gola e colpisce i tessuti delle ghiandole. Soprattutto aumenta il rischio di tonsillite compensata, se ci fosse un forte sovraraffreddamento degli arti inferiori.

Lesione della mucosa tossica

Le persone che incontrano quotidianamente un ambiente aggressivo, nell'aria in cui sono presenti composti chimici volatili che hanno le proprietà di bruciare la mucosa della gola e le tonsille, sono anche soggette a una lesione infettiva delle tonsille.

Patologia degli organi interni

Disturbi funzionali del sistema endocrino, digestivo e respiratorio, possono causare una persona che ha recentemente recuperato da una forma acuta di tonsillite, tonsillite compensata. Da parte del sistema digestivo, la patologia può provocare un'aumentata acidità dello stomaco, quando le gocce di acido cloridrico cadono sul tessuto della gola, le irritano e provocano un'infiammazione cronica, che viene utilizzata con successo dalla microflora batterica. Le patologie del sistema endocrino si manifestano sotto forma di squilibrio ormonale e riducono significativamente la qualità dell'immunità locale.

Gocce di temperatura

Un improvviso cambiamento del tempo o il cambiamento delle zone climatiche è stress per tutto il corpo e lo rende debole per un breve periodo di tempo e anche indifeso contro agenti causativi infettivi di tonsillite compensata, che penetrano nelle ghiandole del paziente sotto l'influenza di fattori favorevoli, provocano un'infiammazione pigra e i primi centri di infezione. Nonostante la diversità dei potenziali fattori causali nello sviluppo di questa malattia delle tonsille, tutti condividono una condizione di base. Questa è la presenza di una patologia infettiva primaria, che il paziente aveva avuto il giorno precedente e il suo sistema immunitario era diventato estremamente debole.

La principale differenza di questa forma di malattia è che nella fase iniziale dell'infezione delle ghiandole, l'immunità del paziente è ancora in grado di liberare la gola dalla microflora batterica e impedire alla malattia di passare a fasi più complicate.

Sintomi e diagnosi

La tonsillite compensata è difficile da rilevare automaticamente, poiché questa forma della malattia ha un quadro clinico nascosto del decorso e per un lungo periodo di tempo non può assolutamente essere avvertita, tranne che per un leggero disagio alla gola e un odore sgradevole dalla bocca. In generale, si distinguono i seguenti sintomi inerenti alla tonsillite compensata:

  • c'è una tendenza ai raffreddori cronici, che si verificano con la più leggera ipotermia o esposizione al corpo umano attraverso il vento;
  • anche con i denti completamente trattati e la cura orale, i pazienti con tonsillite compensata sentono un odore putrido sgradevole dalla bocca (questo è idrogeno solforato, che è prodotto da batteri che parassitano i tessuti delle tonsille);
  • la superficie delle tonsille si allenta e assomiglia a molteplici solchi di diversa profondità (in queste nicchie si concentra il maggior numero di microrganismi patologici che formano placche purulente, che alla fine escono attraverso la cavità orale con il flusso d'aria durante la tosse);
  • linfonodi sottomandibolari ingrossati (il sistema linfatico è uno dei primi a rispondere a un forte aumento della popolazione di agenti infettivi e alla presenza di un lento processo infiammatorio nella gola);
  • ci sono primi casi di rilevamento sulle tonsille, così come nei loro tessuti distrutti di tappi purulenti simili a piccoli grani che hanno un pronunciato odore sgradevole di marciume.

A volte i pazienti si lamentano del solletico e di una leggera sensazione di mal di gola, ma questo sintomo si verifica molto raramente. Nei pazienti con comorbilità del sistema cardiovascolare, il disagio è possibile nella regione del cuore, poiché un eccessivo accumulo di infezione può anche penetrare nel tessuto del muscolo cardiaco, provocando varie violazioni della sua attività.

La diagnosi della malattia consiste in un'ispezione visiva da parte del medico della superficie della gola del paziente e delle sue tonsille. Quando vengono trovati segni di tonsillite compensata, il medico prescrive una consegna di semina batterica della membrana mucosa, che avvolge le tonsille. Per fare questo, in un laboratorio, un medico seleziona uno striscio dalla superficie della gola e delle ghiandole del paziente. Successivamente, viene condotto uno studio di materiale biologico per determinare il tipo di patogeno per malattie infettive.

Trattamento della tonsillite compensata

Nonostante il fatto che questa forma di malattia sia solo l'inizio dello sviluppo di una malattia direttamente infettiva, richiede comunque una terapia sistematica lunga e importante. Il trattamento della tonsillite compensata consiste nelle seguenti manipolazioni:

  • gargarismi delle tonsille e della cavità orale nel suo complesso con soluzioni antisettiche Furacilina, Chlohexidine, Miramistina in modo che la popolazione di microflora batterica sia ridotta sotto l'influenza esterna del farmaco (i gargarismi sono consigliati da 2 a 5 volte al giorno fino a scomparsa dei sintomi della malattia);
  • lavare la superficie delle tonsille con una soluzione di iodina usando una siringa medica senza l'uso di un ago (una siringa da 20 ml è più indicata per questo scopo);
  • spalmare le tonsille con un lugolus (è necessario avvolgere un batuffolo di cotone su un cucchiaio medico, immergerlo in una soluzione di lugol e quindi lubrificare liberamente le ghiandole infiammate);
  • inalazione con l'uso di olio essenziale di eucalipto (questa procedura viene eseguita in un istituto di assistenza sanitaria);
  • l'uso di farmaci antibatterici di diverso spettro d'azione (sono usati sia come compresse che come iniezioni intramuscolari e il tipo di antibiotico è scelto individualmente a seconda del tipo di batteri rilevati).

A discrezione del medico curante, è possibile utilizzare altri metodi di terapia finalizzati alla rapida eliminazione delle tonsille del paziente dall'influenza patologica di microrganismi estranei.

Complicazioni in assenza o trattamento sbagliato

È abbastanza difficile provocare l'ulteriore sviluppo di una forma compensata di tonsillite in assenza di un trattamento adeguato o di un protocollo terapeutico erroneamente compilato, poiché in ogni paziente il sistema immunitario risponde in modo diverso. Ci sono solo complicazioni comuni che possono sorgere in questo caso, vale a dire:

  • ampia infiammazione non solo delle tonsille, ma di tutti i tessuti della gola;
  • la perdita delle ghiandole delle loro funzioni protettive, che consistono nel prevenire l'ingresso di batteri nel tratto respiratorio superiore;
  • gonfiore infiammatorio della laringe;
  • intossicazione batterica del corpo;
  • sviluppo di carie e distruzione delle corone dei denti sotto l'influenza di una quantità eccessiva di infezione nella cavità orale;
  • malattie infiammatorie degli organi interni di eziologia batterica.

Non sono esclusi lo sviluppo di altre complicazioni o problemi minori o più gravi causati dall'assenza di trattamento farmacologico della tonsillite compensata, che è passata allo stadio della malattia cronica con manifestazioni periodiche di esacerbazioni.

Tonsillite cronica compensata - caratteristiche cliniche, diagnosi e metodi di trattamento

La tonsillite cronica compensata è una malattia infettiva-allergica, che colpisce principalmente il tessuto linfatico delle tonsille palatine. Questi organi sono responsabili dell'immunità locale e fungono da barriera naturale contro virus e batteri. La malattia viene solitamente diagnosticata nei bambini. L'incidenza di picco è di 12 anni.

Secondo le statistiche ufficiali, la tonsillite cronica compensata rappresenta circa il 25% di tutte le patologie del tratto respiratorio superiore. Allo stesso tempo, c'è stato recentemente un aumento nel numero di tali malattie.

Il manuale dell'OMS richiede un trattamento immediato della tonsillite cronica, che impedisce lo sviluppo di complicanze cardiovascolari e renali.

Cause di angina cronica

I principali agenti causali della malattia sono microrganismi patologici, infezione virale o funghi. La disbacteriosi del tratto respiratorio superiore può anche causare una ristrutturazione patologica delle strutture linfatiche delle tonsille palatine, che porta alla distruzione dei processi di auto-purificazione delle lacune. Il risultato di tali processi è la tonsillite compensatoria cronica, che è caratterizzata da 2-3 esacerbazioni all'anno.

I fattori di rischio per questa patologia sono:

  • frequente tonsillite acuta;
  • somministrazione immotivata di antibiotici;
  • malattie croniche del tratto respiratorio superiore (ARVI, adenoidi, periodontite, stomatite);
  • depressione dell'immunità generale.

L'aumento del numero di esacerbazioni dell'angina indica la transizione della malattia allo stadio scompensato.

Patogenesi della malattia

La sensibilizzazione generale del corpo, in cui una persona diventa particolarmente suscettibile alle infezioni batteriche o virali, è un fattore importante nel ridurre il livello di immunità.

Questo stato del corpo si forma sullo sfondo di una focalizzazione cronica dell'infezione nelle tonsille, che è facilitata dalle seguenti caratteristiche della struttura anatomica delle ghiandole:

  • depressioni strette e ramificate delle tonsille;
  • cambiamenti cicatriziali nel tessuto linfoide dopo tonsillite acuta;
  • una forte diminuzione della reattività dei follicoli delle tonsille e una ridotta sensibilità dei recettori del cavo orale.

Pertanto, la tonsillite cronica compensata è un processo infiammatorio lento nelle tonsille palatine, che parzialmente preserva la funzione protettiva del tessuto linfoide.

I sintomi della malattia

Il quadro clinico della malattia è caratterizzato da frequenti recidive, febbre, ricorrenti attacchi dolorosi nel rinofaringe, un leggero aumento dei linfonodi del collo, un odore sgradevole della loro bocca, una tosse secca debilitante (vedi Tosse per l'angina - cattiva o buona?) E intossicazione del corpo.

I segni locali includono:

  1. Cambiamenti patologici nelle tonsille, che possono essere di dimensioni normali o leggermente ingrandite. In questi casi, le tonsille si allentano e parzialmente compattate. Le frequenti infiammazioni acute provocano la formazione della superficie irregolare e irregolare delle tonsille.
  2. Patologia delle lacune. I solchi naturali delle ghiandole si ingrandiscono e si riempiono di contenuti purulenti. Non sempre con l'esame esterno, il medico può vedere tali ingorghi. Rileva pus aiuta la pressione minore con una spatola medica sulle tonsille.
  3. Violazioni della struttura delle arcate palatine. Diventano iperemici ed edematosi.

Diagnosi della malattia

La diagnosi: "tonsillite cronica nella fase di compensazione" è stabilita sulla base dei risultati dei seguenti studi:

  1. Studio della storia della malattia. Gli esperti sono interessati alla durata della malattia, al numero di esacerbazioni e alla presenza di patologie croniche nel paziente. Il medico chiarisce anche i reclami del paziente.
  2. Esame visivo e strumentale del cavo orale e della gola. I cambiamenti morfologici delle tonsille, degli archi e delle membrane mucose consentono di stabilire una diagnosi preliminare.
  3. Analisi di laboratorio del contenuto di lacuna purulenta. Il metodo determina l'agente eziologico dell'infiammazione cronica delle tonsille.
  4. Emocromo generale e dettagliato.

I principali metodi di trattamento

Recentemente, l'approccio dei medici al trattamento delle malattie delle vie respiratorie superiori è cambiato. Quindi, se a un paziente viene diagnosticata una tonsillite cronica compensata, allora la tattica del trattamento è di usare un metodo conservativo. E solo l'inefficacia dell'esposizione al farmaco è la ragione principale dell'intervento chirurgico.

Trattamento conservativo

La terapia farmacologica delle forme croniche di tonsillite si compone di quattro componenti principali:

  1. Igiene del corpo e trattamento delle patologie concomitanti del tratto respiratorio superiore. L'eliminazione di tali focolai di infezione cronica come denti cariati, sinusiti e adenoidi contribuisce al rapido recupero del paziente.
  2. Aumentare la resistenza generale del corpo. La tecnica consiste nel prendere immunostimolanti, preparazioni vitaminiche, regolare occupazione di esercizi terapeutici e climatoterapia.
  3. Effetto locale sulle tonsille infiammate. Il trattamento conservativo della tonsillite cronica, senza fallire, prevede l'assunzione di farmaci anti-infiammatori e antipiretici. Inoltre, le tonsille palatine sono irrigate e risciacquate con farmaci antisettici e analgesici.
  4. Procedure fisiche La terapia completa delle lesioni infiammatorie del tratto respiratorio superiore è completata da UHF, correnti UHF, l'azione di un laser elio-neon e l'irradiazione ultravioletta della mucosa nasofaringea. Questi metodi hanno un generale effetto stimolante sul corpo, distruggono i microrganismi patologici e stimolano la microcircolazione.

Caratteristiche della terapia conservativa

Il trattamento della tonsillite nella fase cronica richiede un approccio completo e ciclico. La terapia farmacologica viene eseguita almeno due volte l'anno.

Le aree chiave del trattamento locale includono:

  • lavare le tonsille con antisettici (stomatidina, clorofiltrati, iodololo);
  • lubrificazione di lacune con soluzioni disinfettanti (fukortsin, lugol);
  • preparazioni antisettiche sotto forma di compresse e spray succhiatori (faringosept, strepsil, hexoral, ingalipt);
  • gargarismi con soluzioni saline e antisettici.

Gli otorinolaringoiatri prescrivono principalmente farmaci con un effetto combinato, che combattono contemporaneamente con diversi sintomi della malattia.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico della tonsillite cronica è indicato in assenza di un risultato positivo di terapia conservativa o del passaggio da una forma compensata a una forma scompensata.

La chirurgia consiste nella rimozione del tessuto linfoide. La tonsillectomia viene eseguita su base ambulatoriale in anestesia locale. Alcune ore dopo l'escissione delle ghiandole, il paziente ritorna a casa. Il prezzo dell'intervento radicale dipende dalle qualifiche del chirurgo e dal livello della clinica medica.

Tonsillite cronica compensata

La tonsillite cronica può presentarsi come compensata, subcompensata, scompensata.

Con una tale malattia come la tonsillite cronica, molti pazienti non vanno da uno specialista, perché finché il paziente ha una forma compensata, non c'è quasi nulla di cui preoccuparsi.

Cause della malattia

Le tonsille palatine appartengono alle formazioni dell'anello linfoide situato nella faringe. Svolgono una funzione importante nel garantire la protezione del corpo contro una varietà di agenti infettivi.

Una volta nel corpo umano, i primi organi nel percorso dell'infezione sono l'anello linfoide della faringe.

Lì dopo la penetrazione dell'infezione, si sviluppano reazioni immunitarie, a seguito delle quali si verifica la distruzione di agenti patogeni infettivi.

Ma quando gli agenti infettivi assumono le tonsille in grandi quantità, non possono far fronte alla loro funzione.

Di conseguenza, un gruppo di batteri si sviluppa nello spessore del tessuto tonsillare, che porta a un'infiammazione cronica. C'è un focus di infezione cronica nel corpo umano.

Gli agenti patogeni spesso agiscono da streptococchi e stafilococchi. Contribuisce allo sviluppo della tonsillite cronica:

  • raffreddori frequenti;
  • carie, periodontite, stomatite;
  • otite, sinusite, sinusite frontale;
  • ipotermia frequente;
  • cattive abitudini;
  • inalazione di sostanze nocive;
  • ridurre la funzione protettiva del corpo.

Il più spesso tonsillitis cronico si presenta dopo una forma acuta di infiammazione delle tonsille (tonsillite).

L'autotrattamento contribuisce a questo, inosservanza dei termini di trattamento, infezione delle gambe.

La malattia è particolarmente comune durante l'infanzia, ma ci sono casi tra gli adulti.

Quadro clinico

La tonsillite cronica, come la maggior parte delle malattie croniche, si verifica con periodi di remissione e periodi di esacerbazioni.

Inoltre, si distinguono le forme del processo infiammatorio delle tonsille, può essere compensato e forma scompensata.

Possono anche esserci manifestazioni intermedie caratteristiche della forma subcompensata della malattia.

La tonsillite cronica compensata è caratterizzata dalla presenza di un processo infiammatorio costante nelle tonsille, ma allo stesso tempo le tonsille mantengono il loro ruolo principale nel corpo umano - protezione contro le infezioni.

La malattia può procedere con periodi di esacerbazioni. Nel periodo di esacerbazione, il paziente ha tutti i segni caratteristici di infiammazione acuta (tonsillite).

Tuttavia, è anche, come nella forma acuta, può manifestarsi sotto forma di forme cliniche catarrale, lacunare, follicolare.

Nella fase di compensazione, i casi di esacerbazioni non sono frequenti, in media circa due o tre volte durante l'anno.

Nel periodo di remissione, il paziente può essere trovato:

  • presenza di alito putrido;
  • lieve mal di gola, per lo più al mattino;
  • la presenza di tonsille palatine dilatate;
  • tappi bianchi nelle fessure delle tonsille;
  • un leggero aumento dei linfonodi (sottomandibolare, cervicale);
  • durante un lungo processo ci possono essere aderenze, cambiamenti cicatriziali che si sviluppano come risultato di un processo infiammatorio costante;
  • a volte nelle profondità delle lacune ci può essere una piccola quantità di masse purulente;
  • mucosa faringea soggetta a secchezza.

Il processo di scompenso è caratterizzato da un decorso più grave, un aumento delle riacutizzazioni e si sviluppa l'effetto generale sul corpo delle tossine prodotte dai batteri.

Quando la tonsillite cronica scompensata può portare allo sviluppo di gravi complicazioni da altri organi e sistemi.

Diagnosi di disturbo

La diagnosi della malattia si basa sui reclami del paziente e sui dati dell'esame della faringe. La diagnosi è fatta da un otorinolaringoiatra. Per identificare i processi infiammatori batterici fare tamponi dal rinofaringe.

Trattamento della malattia

La tonsillite cronica deve essere trattata da un otorinolaringoiatra. La terapia di questa malattia non è rapida, principalmente il trattamento viene effettuato per un lungo periodo di tempo.

Tutto dipende dalla forma della tonsillite e dalla durata della malattia. Con un ciclo di trattamento compensato è effettuato conservativo.

Nella fase acuta, la terapia viene eseguita come per l'angina, è prescritto un trattamento anti-etiologico.

In presenza di grave infiammazione batterica, viene prescritto un ciclo di antibiotici. Un farmaco antibatterico viene selezionato in base ai risultati degli studi batteriologici.

L'uso indipendente di farmaci antibatterici è controindicato, in quanto ciò potrebbe comportare un ulteriore deterioramento. La terapia locale è applicata.

Le tonsille sono sciacquate: tutto il contenuto viene rimosso dalle lacune della tonsilla, l'irrigazione delle membrane mucose viene effettuata con agenti antisettici.

Aiuta a rimuovere i batteri e alleviare l'infiammazione. Un effetto positivo del risciacquo della faringe con varie soluzioni:

  • permanganato di potassio rosa;
  • miramistinom;
  • clorexidina;
  • propoli.

Conduzione di farmaci multivitaminici a base di vitamine. Se si sospetta un'immunodeficienza, il paziente viene indirizzato al medico da un immunologo, che lo esamina e prescrive il trattamento se necessario.

Forse l'uso di preparati a base di erbe con azione immunostimolante:

  • tintura di echinacea;
  • Soluzione di alcol Immunol o compresse.

Il paziente necessita necessariamente di un trattamento fisioterapico:

  • Esposizione ai raggi UV delle tonsille;
  • Terapia ad ultrasuoni;
  • Terapia magnetica;
  • Elettroforesi di farmaci.

La tonsillite cronica è soggetta a trattamento chirurgico in presenza di frequenti riacutizzazioni complicate dal corso.

Forse la rimozione completa o parziale delle tonsille.

Misure preventive

La prevenzione è di rafforzare il sistema immunitario, per questo è necessario impegnarsi regolarmente in attività fisica, mangiare bene, condurre uno stile di vita sano. Un ruolo significativo è svolto dal trattamento competente dei processi acuti, dalla conduzione di corsi completi di terapia.

Per la cura completa della tonsillite cronica, è necessario condurre una terapia completa e seguire tutte le raccomandazioni del medico curante.

Qual è la tonsillite subcompensata cronica?

Nella tonsillite cronica subcompensata, il paziente ha frequenti mal di gola. Ma a differenza della forma scompensata, fluiscono abbastanza facilmente. Le malattie nella fase di scompenso sono caratterizzate da un decorso grave. C'è un'altra forma di malattia - la fase di compensazione, in cui l'infezione si insinua all'interno del corpo e non infastidisce il paziente per il mal di gola.

Cos'è questa malattia e perché appare?

Questa malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio nelle tonsille. Nella tonsillite cronica, il corpo del paziente ha costantemente una fonte di infezione. Può essere in uno stato latente per lungo tempo, distruggendo gradualmente la salute umana, e può divampare, il che porta alla comparsa dell'angina.

Solo 6 tonsille si trovano nel corpo umano:

  • adenoidi;
  • 2 tonsille sui lati del rinofaringe;
  • 2 tonsille palatine;
  • la lingua.

Le tonsille sono coinvolte nella protezione del corpo, in quanto sono responsabili della sua immunità, come parte del sistema linfatico.

Sulla loro superficie ci sono lacune - tubuli speciali dove vivono microrganismi innocui. Ma se le lacune dovute ad alcune violazioni cessano di auto-pulirsi, i microbi causano l'infiammazione. In futuro, rinasce in tonsillite cronica.

Le tonsille sono responsabili della produzione di anticorpi. Combattono contro batteri e virus patogeni. Se il microrganismo è all'ingresso, il sistema immunitario inizia a lavorare alla produzione di nuovi anticorpi in grado di combattere nuovi agenti patogeni.

Nei bambini, questo processo è molto meglio che negli adulti.

Le condizioni ambientali avverse e l'immunità debole sono le principali cause di tonsillite.

Innanzitutto, la tonsilla linfatica è infiammata. Si ispessisce, rinasce nel tessuto connettivo. In esso si formano aderenze, cicatrici, ulcere. Le capsule di maiuscole appaiono gradualmente con particelle di epitelio, cibo e microrganismi. Questo processo è chiamato tonsillite del decorso cronico.

La malattia è più comune nei bambini e negli adolescenti. La crisi è l'età da 4 anni ad 8 - nel momento stesso in cui il bambino inizia a frequentare la scuola materna o un altro asilo, così come la scuola primaria. In questo momento, i bambini hanno angina così spesso che la rottura tra loro è insignificante. Pertanto, il tempo per ripristinare la funzione delle tonsille è troppo piccolo. In questo caso, è molto importante completare il ciclo di trattamento, altrimenti l'infezione penetra nuovamente nel corpo attraverso lo strato di tessuto malato.

La tonsillite cronica può svilupparsi a causa di malattie concomitanti del rinofaringe. Questi sono sinusiti, polipi, sinusiti, adenoidi.

La causa della malattia può essere una curvatura del setto nasale. Un trattamento improprio sotto forma di zangolatura della temperatura corporea e di antibiotici eccessivi causa anche tonsillite.

Forme di tonsillite cronica

In questa malattia, ci sono tre fasi del corso: compensazione, sottocompensazione e scompenso:

  • L'inizio dello sviluppo del processo infiammatorio nelle tonsille è compensato da tonsillite cronica. In questa fase della malattia in un paziente, l'immunità non è così abbassata da impedire all'infezione di penetrare in profondità nel corpo. Pertanto, il processo di infiammazione colpisce una piccola area. Il corso della malattia è nascosto. Il paziente può sentire un leggero disagio nelle tonsille. Se si formano tappi purulenti, quindi in quantità insignificanti.
  • L'afflusso di sangue alle tonsille viene gradualmente interrotto e la loro capacità protettiva diminuisce. I disordini immunitari iniziano nel corpo stesso, che si esprime nel fatto che la microflora delle lacune è rinata in patogeno. Ma le tonsille sono ancora in grado di difendersi dai microrganismi dannosi, quindi il paziente non ha mal di gola. Non ci sono varie complicazioni. I linfonodi non aumentano. Questa fase è un focus dormiente della malattia, che sta gradualmente entrando in fasi più pericolose.
  • La comparsa di varie reazioni allergiche nel corpo del paziente è associata a tonsillite cronica subcompensata. Il sistema immunitario è già in uno stato rotto. A livello cellulare, le tonsille iniziano a cambiare: le cellule vengono distrutte e non sono in grado di recuperare rapidamente. Cominciano mal di gola frequenti, che si illuminano con lieve irritazione - anche un cambiamento del tempo può influire. I linfonodi cervicali sono ingranditi. L'infezione causa costantemente intossicazione del corpo. Il paziente ha sintomi reumatici: dolori muscolari, articolazioni e altro. Se il paziente viene trattato, passa rapidamente tutto il dolore.
  • L'allergia si manifesta sempre più nell'ultimo stadio - con tonsillite cronica scompensata. Le difese del corpo sono sempre più ridotte. Oltre all'aumento dei linfonodi nel collo, i processi purulenti nella gola appaiono sempre più spesso. L'intossicazione del corpo va sempre di più. Si sviluppano complicazioni acute nella forma di reumatismo, nefrite e altre malattie.

    La medicina moderna classifica sempre la tonsillite in due forme: compensata e scompensata, poiché molti fattori contribuiscono al fatto che una forma si trasforma rapidamente in un'altra. Ad esempio, con il trattamento conservativo della tonsillite subcompensata cronica, l'angina scompare a lungo, ma rimangono altri sintomi locali.

    Quali metodi possono raggiungere la cura

    Il medico sviluppa uno schema di trattamento in base alla fase della malattia. I metodi tradizionali di trattamento in medicina 2 - conservatori e chirurgici.

    Il primo riguarda il mantenimento di uno stile di vita sano, la ricezione del dipartimento appropriato, esercizi fisici fattibili.

    Viene eseguito il blocco di Novocainic, viene prescritta l'agopuntura e la terapia manuale dell'area del collo.

    Gli immunostimolanti aiutano bene i pazienti.

    I pazienti con questa diagnosi sono esposti alle tonsille:

    • sanazione della cavità orale, seni per prevenire la diffusione dell'infezione;
    • rimozione del pus dalle tonsille, lavaggio con soluzioni disinfettanti della cavità faringea;
    • aspirazione del pus con l'aiuto di un dispositivo speciale - aspirazione elettrica;
    • iniezioni di soluzioni medicinali nelle tonsille, loro lubrificazione e risciacquo.

    Si applica e fisioterapia: laser, UHF, elettroforesi, inalazione e altro.

    L'intervento chirurgico viene eseguito nel caso in cui i metodi conservativi non abbiano prodotto un effetto positivo. La rimozione delle tonsille induce l'organismo a perdere la sua barriera protettiva. La tonsillectomia (chirurgia delle tonsille) viene eseguita solo dopo un ciclo di trattamento conservativo. Ci sono molte controindicazioni per questa operazione. Questa e la malattia renale, malattie cardiache, problemi con la coagulazione del sangue, la gravidanza e molto altro ancora. In questi casi, i medici stanno cercando con ogni mezzo di curare la tonsillite con metodi conservativi.

    Come evitare la malattia

    Le misure preventive comprendono le stesse regole che fanno parte del trattamento conservativo: rafforzamento dell'immunità, stile di vita sano, alimentazione corretta, attività fisica.

    L'esacerbazione della tonsillite è associata in molti casi a raffreddori, quindi è necessario evitare di sovraccaricare il corpo. Ma se succedesse, dovresti dedicare alcuni minuti alla tua salute: sciacqui la gola più volte al giorno e prendi antisettico, per esempio, Strepsils.

    Mantenere l'igiene personale e il costante indurimento del corpo può prevenire la tonsillite.

    Se una persona è incline a tali disturbi, allora dovresti essere interessato a questo problema: puoi leggere riviste popolari, libri e giornali, e al momento giusto usare le tue conoscenze e metterle in pratica.

    Nella tonsillite cronica senza indicazioni per la chirurgia, il paziente può visitare la struttura medica più volte l'anno per lavare i tappi nel tessuto tonsillare. In genere, questi pazienti il ​​medico inserisce la registrazione del dispensario. Dovrebbe seguire tutte le raccomandazioni del medico curante, essere costantemente monitorato da uno specialista. Ciò contribuirà ad evitare molti problemi e complicazioni.

  • Ulteriori Articoli Su Tiroide

    L'emergere di problemi nel funzionamento del corpo, alcune persone cercano di eliminare il proprio, senza l'aiuto dei medici. Tuttavia, tale autotrattamento può influire negativamente sul futuro stato di salute.

    Sfortunatamente ci sono un sacco di varie malattie degli occhi: alcune di esse possono essere identificate solo su speciali apparecchiature oftalmologiche, mentre altre sono chiaramente distinte a causa di cambiamenti fisici nell'organo della vista.