Principale / Sondaggio

Che cosa significa il termine "eco" con l'ecografia della ghiandola tiroidea

Le malattie della ghiandola tiroidea richiedono un'attenta diagnosi. Uno dei metodi diagnostici per fare una diagnosi accurata è l'ecografia. Nel processo di ecografia, il medico presta particolare attenzione all'ecogenicità della tiroide. Che cosa significa questo concetto per il paziente e cosa indicano i loro indicatori?

Cos'è l'ecogenicità

Ecogenicità è il termine ultrasuoni, che determina la densità del tessuto dell'organo di prova. La struttura di ciascun organo ha alcune caratteristiche grazie alle quali riflette le onde ultrasoniche in modi diversi.

Il medico vede un'immagine in bianco e nero sul monitor del dispositivo. Più fluido è in una particolare area di tessuto, più scuro è il suo display sullo schermo. Viceversa, meno fluido, il tessuto sembra più leggero.

Un normale indicatore di ecogenicità è un concetto relativo. Dipende da molti fattori, tra cui - sui parametri dell'apparecchiatura, l'esperienza del medico e persino la sua visione della situazione.

In generale, ci sono quattro definizioni del grado di ecogenicità.

  • Izoehogennoe. Questa definizione si applica ai tessuti visualizzati in grigio, che è considerato un indicatore di una norma. I tessuti sani della ghiandola tiroidea, in cui non vi sono anomalie, sono considerati eechoici.
  • Ipoecogene o riduzione dell'ecogenicità. In questo caso, il tessuto viene visualizzato in un colore più scuro, che indica un alto contenuto di colloide in esso.
  • Iper-ecogenicità o aumento di ecogenicità. Questa definizione si applica ai tessuti densi in cui non c'è liquido. Sono visualizzati sullo schermo con colori vivaci. Inoltre, più leggero è il tono, maggiore è l'ecogenicità.
  • Anehogennoe. Sotto questo concetto è nascosto il tessuto che non riflette le onde ultrasoniche. L'aechoico può essere tessuto tiroideo sano, che è l'accumulo di vasi sanguigni.

La presenza di patologia indica una percentuale ridotta o elevata di ecogenicità.

Motivi per il declino

Se l'ecogenicità della ghiandola tiroidea è ridotta, sono possibili le seguenti patologie:

  • neoplasma benigno o maligno;
  • cisti con un cluster interno di colloide;
  • carenza di iodio;
  • tiroidite autoimmune;
  • la fase iniziale dello sviluppo della malattia grave.

Molto spesso, una ridotta ecogenicità della ghiandola tiroidea indica la presenza di noduli o cisti. Se la dimensione del nodo supera 1 cm, al paziente viene inoltre assegnata una biopsia, che consente di determinare la natura della formazione nodale. E per determinare la sua attività, al paziente viene mostrato un esame del sangue per determinare il contenuto degli ormoni tiroidei.

Il pericolo di nodi e cisti è il decorso asintomatico della malattia. Tale educazione può esistere per lungo tempo inosservata. Nel frattempo, le formazioni trovate nella fase iniziale di sviluppo sono molto più facili da curare e non richiedono un intervento chirurgico.

I seguenti segni indicano la presenza di gozzo o cisti nodulare:

  • sensazione di soffocamento;
  • cambio di voce, raucedine;
  • dolore durante la deglutizione del cibo;
  • sensazione di coma in gola;
  • dolore nella ghiandola tiroidea con palpazione e incurvamento della testa.

Lo sviluppo di gozzo o cisti può essere accompagnato da un drastico cambiamento di peso. Inoltre, il peso può aumentare o diminuire. Questo fattore dipende dall'attività educativa.

Le persone malate sentono costante stanchezza e sonnolenza. La loro pelle e i loro capelli diventano fragili e secchi. Le formazioni nodali contribuiscono al deterioramento dello stato psico-emotivo di una persona. E nel caso di una prolungata assenza di trattamento, le persone dolorose sviluppano dolore muscolare e problemi digestivi.

Le ragioni per l'aumento

L'iperecogenicità è intrinseca alla ghiandola tiroidea, nella quale prevale il tessuto connettivo. Allo stesso tempo, una bassa quantità di fluido è contenuta nelle cellule del tessuto e l'elevata capacità di riflessione delle onde ultrasoniche è spesso associata a depositi di sali di calcio nel tessuto.

Nonostante il fatto che questo risultato non indichi la presenza di patologia, tale organo richiede un attento esame. Un aumento di ecogenicità della ghiandola tiroidea può significare quanto segue:

  • un tumore maligno, compreso il carcinoma follicolare o papillare;
  • un tumore benigno che produce attivamente ormoni;
  • gozzo endemico;
  • tiroidite autoimmune o subacuta.

Una diagnosi accurata viene eseguita da un endocrinologo. Tuttavia, è spesso necessario condurre ulteriori esami per questi scopi, inclusi altri metodi di diagnostica hardware e esami del sangue di laboratorio per il contenuto di ormoni tiroidei.

Caratteristiche dello studio

Per ottenere risultati ecografici più precisi, è necessario sottoporsi a un esame con diversi medici che utilizzano apparecchiature diverse. Va ricordato che durante lo svolgimento di ricerche su apparecchiature di bassa qualità, è possibile rilevare l'iperecogenicità della ghiandola tiroidea. Questo fattore è associato ad un contrasto elevato dell'immagine risultante, rendendolo più scuro.

Per eliminare un errore medico, lo studio dovrebbe essere affidato solo a un medico esperto che lavora con attrezzature moderne di alta qualità.

Ecogenicità del pancreas: come capire questa espressione?

L'ultrasuono è uno dei metodi più accurati per esaminare gli organi interni. Un sensore diretto sulla pelle, come una bacchetta magica, consente a un diagnostico di capire cosa sta accadendo all'interno di una persona, di vedere quali cambiamenti si sono verificati nella struttura degli organi, di individuare patologie congenite o di dare un segnale sulla necessità di prevenirli. "Ecogenicità" nella diagnostica ecografica significa la capacità dei tessuti di riflettere le onde inviate da un sensore ultrasonico. E per alcuni organi, costituiti da tessuti omogenei, questo concetto non è rilevante, perché le onde passano liberamente attraverso di loro senza essere riflesse. Parlando dello studio del pancreas, in questo caso, si riferisce a un organo con una struttura densa, quindi il concetto di ecogenicità è un indicatore della sua salute. Cambiamenti e deviazioni dalla norma nella struttura dei tessuti saranno visibili sul monitor dell'apparato, dal momento che la densità del pancreas varierà.

Cosa significa "echo"?

L'ecogenicità è la capacità degli organi studiati di riflettere i raggi ultrasonori. Maggiore è il livello di ecogenicità, più densa è l'area da ecografare.

Gli organi cavi e gli organi con fluidi all'interno sono considerati econimiali, come:

  • stomaco;
  • intestini;
  • la vescica;
  • cistifellea.

Anche le formazioni eonegative sono cisti. Ciò significa che in questo caso un'ecografia non fornirà l'intera immagine, altro, più informativo, in questo caso saranno necessari sondaggi.

I positivi dell'eco sono:

  • tessuto epatico;
  • milza;
  • pancreas e altri

Cosa significa "pancreas isoecogeno"?

Il pancreas isoecogeno è la norma dell'esame.

L'ecogenesi elevata o ridotta suggerisce un'infiammazione che si verifica nel pancreas.

L'ecogenicità media è caratteristica di una struttura omogenea.

L'ecogenicità mista indica la presenza di una struttura eterogenea dei tessuti dell'organo.

Su quali basi possiamo comprendere le deviazioni dalla norma?

Per descrivere gli organi come risultato della ricerca, i medici usano i seguenti termini:

  • struttura iperecogena ed ecogenica - significa che quando si esaminano organi e tessuti riflettono bene gli ultrasuoni (ad esempio le ossa), sullo schermo sono rappresentati da un bianco brillante;
  • una struttura anecoica (eco traslucida) - caratterizza la presenza di un liquido, una macchia nera sullo schermo;
  • struttura ipoecogena - utilizzata per caratterizzare i tessuti molli, sullo schermo tali tessuti sono di colore grigio scuro;
  • struttura omogenea - riflesso uniformemente distribuito dall'organo;
  • amplificazione acustica - una zona luminosa sotto gli organi con fluidi;
  • ombra acustica - area eco-negativa (scura sullo schermo), che, ad esempio, nello studio del pancreas può parlare di pancreatite o edema dell'organo. Può indicare la formazione di pietre negli organi.

Inoltre, la pancreatite può indicare iperecogenicità o aumento dell'ecogenicità del pancreas, che può essere vista similmente da un diagnostico in presenza di un tumore, dalla sua calcificazione, dall'aumento della produzione di gas o dall'ipertensione portale.

Norma del pancreas mediante ultrasuoni

Nello stato normale, il pancreas è uniformemente ecogeno, le sue dimensioni corrispondono alla norma.

Se viene stabilita un'elevata ecogenicità del parenchima dell'organo, questo è probabilmente un indicatore della sostituzione delle cellule naturali con il grasso, che indica l'inizio della lipomatosi. Può progredire negli anziani o nelle persone con diabete.

La deviazione delle dimensioni del pancreas dalla norma nella direzione inferiore può indicare la sostituzione dei tessuti dell'organo con tessuto connettivo, che è caratteristico dello sviluppo della fibrosi.

In questo caso, va tenuto presente che l'ecogenicità non è un valore costante e cambia sotto l'influenza di:

  • scarico delle feci non regolare;
  • flatulenza;
  • periodo dell'anno;
  • disturbi dell'appetito;
  • nutrizione e stile di vita.

Ciò che può significare l'impossibilità di valutare lo stato del pancreas solo per la sua ecogenicità, per un quadro completo, è necessario tenere conto della struttura dell'organo, delle sue dimensioni e della presenza di tumori nel suo parenchima.

Pertanto, è importante preparare prima dello studio, se molti fattori che influenzano l'ecogenicità sono difficili da influenzare, quindi spetta a tutti correggere la nutrizione:

  • pochi giorni prima dell'ecografia per abbandonare il latte;
  • non mangiare cavoli;
  • escludere legumi;
  • Non bere bevande gassate.

Quali malattie sono possibili con un aumento dell'ecogenicità?

Secondo il grado indicato dal diagnostico dell'ecogenicità, è possibile giudicare quali malattie probabilmente hanno interessato il pancreas.

Elevato con struttura tissutale alterata

Trattamento del pancreas con aumento di ecogenicità

Se, secondo i risultati dell'ecografia, il medico indica un'aumentata ecogenicità del pancreas, è necessario, prima di tutto, andare da un gastroenterologo con i dati della ricerca. Come già accennato, molti fattori possono influenzare l'ecogenicità, pertanto, dopo aver regolato la dieta, il paziente verrà inviato per una seconda ecografia e verranno assegnati altri test aggiuntivi.

Per iniziare il trattamento, è necessario stabilire il motivo per cui è aumentata l'ecogenicità del pancreas. Ad esempio, se viene stabilita una lipomatosi, il trattamento in questo caso non è prescritto, così come non si notano manifestazioni esterne della malattia. In caso di pancreatite acuta o cronica, una variazione di ecogenicità è causa di ospedalizzazione, in caso di vomito, comparsa di diarrea, diminuzione della pressione sanguigna, quindi il trattamento viene eseguito nel reparto chirurgico, dal potrebbe richiedere un intervento chirurgico

Il trattamento della pancreatite cronica acuta viene eseguito nel reparto terapia, escluso il trattamento domiciliare, perché il paziente deve sottoporsi a un ciclo di iniezioni endovenose o di contagocce per il recupero. Inoltre, un impegno di recupero completo è l'esatta esecuzione delle istruzioni mediche e l'osservanza della nutrizione dietetica.

L'aumento dell'ecogenicità nel pancreas può indicare una crescita tumorale di natura benigna o maligna. Il cistoadenocarcinoma maligno e l'adenocarcinoma colpiscono la ghiandola esocrina. Chirurgia, chemioterapia e radioterapia sono usati per trattare gli adenocarcinomi. Il cistoadenocarcinoma viene trattato in modo simile, ma è più probabile che abbia una prognosi favorevole.

È particolarmente importante capire che il fatto stesso di ecogenicità non è ancora una malattia, ma le malattie provocano la sua rilevazione sul monitor a ultrasuoni. Pertanto, affinché il medico possa prescrivere il trattamento della causa di ecogenicità, è necessario stabilirlo con l'aiuto di un esame completo, compresi gli esami del sangue.

Molti modi provato, ma nulla aiuta? E sei pronto a sfruttare ogni opportunità che ti porti benessere! Hai mai pensato alla chirurgia e all'uso di droghe tossiche che pubblicizzano? È comprensibile, perché sei già stato torturato con sintomi quali:

  • dolore e pesantezza nella parte destra;
  • nausea e vomito;
  • pelle giallastra o grigiastro;
  • sfumatura giallastra degli occhi;
  • colore delle urine scure e diarrea.

E questo non è un elenco completo dei possibili sintomi della malattia del fegato... Inoltre, non importa quanto "terrificante" la malattia ti sembra di ritardare il suo trattamento in alcun modo.

Pertanto, ti consigliamo di leggere la storia di Olga Krichevskaya su come ripristinare il fegato senza procedure costose e nelle linee più brevi possibili.

L'ecogenicità degli organi e le ragioni del suo aumento

Il metodo di esame ad ultrasuoni è ampiamente utilizzato nella diagnosi della maggior parte delle malattie somatiche. Il costante progresso di questo campo di medicina ci consente di espandere le capacità diagnostiche e aumentare la loro importanza e affidabilità. Nell'ecografia del protocollo, è spesso possibile trovare una frase come l'aumento dell'ecogenicità di un organo. Le ragioni di questa conclusione possono essere sia funzionali, cioè reversibili, naturali, sia indicare una patologia grave.

L'ecogenicità dell'organo nell'ecografia

Il termine "ecogenicità" indica la capacità dell'organo studiato di riflettere le onde ultrasoniche ad alta frequenza emesse dal sensore. Prima di tutto, dipende dalle proprietà acustiche dell'oggetto esaminato:

  • conduzione del suono;
  • capacità di assorbimento;
  • riflessione;
  • rifrazione.

È indicata una relazione diretta tra la struttura morfologica e quella ultrasonora di un organo: più fluido contiene, minore sarà l'ecogenicità e, viceversa, minore è il fluido - maggiore è l'ecogenicità.

Esistono questi tipi di educazione all'ecogenicità:

  • isechoico (caratterizza una struttura omogenea, che ha la stessa densità con i suoi tessuti e organi circostanti);
  • ipoecoico (il termine descrive un oggetto che ha una debole riflettività e ha una densità inferiore rispetto alle strutture adiacenti);
  • anecoico o fono-trasparente (in questo caso i segnali di eco sono completamente assenti, di regola questo fenomeno è caratteristico degli ultrasuoni che attraversano un mezzo fluido (bile o vescica));
  • iperecogeno (il termine descrive un oggetto che ha un'alta densità che supera quella delle formazioni adiacenti);
  • "ombra" distale (visualizzata nel caso in cui non vi siano segnali di eco dietro la struttura iperecogena (ad esempio, nel calcolo della cistifellea)).

L'ecogenicità non sempre aumentata dovrebbe essere considerata una patologia, in quanto è piuttosto un termine condizionale. Ciò è dovuto al fatto che ogni organo ha una propria densità e, quindi, ecogenicità. Uno specialista competente conosce le caratteristiche di ogni struttura, che gli consente di differenziare il tasso dalle deviazioni.

L'ecogenicità dei singoli organi sugli ultrasuoni

Eseguendo la procedura, il medico della diagnostica ecografica valuta le dimensioni dell'organo, i suoi contorni, l'omogeneità e necessariamente il grado di ecogenicità, che può indicare la presenza di vari processi patologici nell'oggetto in studio.

Cambiamenti nella struttura del pancreas

Normalmente, il pancreas si trova nella proiezione della regione epigastrica e presenta i seguenti echi.

  • L'ecogenicità del parenchima pancreatico è paragonabile a quella del fegato ed è indicata come media. Con l'età, il ferro subisce cambiamenti e il parenchima diventa più denso.
  • Tipicamente, il corpo è rappresentato da una forma "a forma di manubrio" o "a forma di salsiccia" (a causa del fatto che il ferro è costituito da testa, corpo e coda).
  • I contorni sono chiari e uniformi, ben delimitati dai tessuti e dalle strutture circostanti.
  • L'ecostruttura è omogenea e a grana fine (sono possibili anche altre varianti: omogenea o a grana grossa).
  • Il condotto Virunga si presenta come un filamento anecoico allungato, il cui diametro varia normalmente da 1,6 a 2,6 mm.

Per dire che l'ecogenicità del pancreas può essere aumentata nel caso in cui il suo colore sullo schermo del dispositivo abbia una tonalità più bianca ed è in intervalli più luminosi rispetto al colore del tessuto epatico.

Le cause comuni di iperecogenicità sono elencate di seguito.

  • Edema interstiziale del tessuto ghiandolare a seguito di pancreatite reattiva acuta. Oltre alle variazioni di densità, si osserva anche un aumento della dimensione corporea.
  • L'aumento dell'ecogenicità del pancreas sarà con la necrosi pancreatica. In questo caso, sullo sfondo di alterazioni iperecogeniche eterogenee, vengono visualizzati i siti ipo- e anecoici, che indicano la necrosi.
  • Fibrosi diffusa a seguito di pancreatite cronica (autoimmune, alcolica, infettiva, medicinale). Il cambiamento si basa sulla sostituzione del normale tessuto d'organo con tessuto connettivo.
  • L'ecogenicità del pancreas sarà significativamente aumentata con la lipomatosi (infiltrazione grassa dell'organo). La ghiandola ha contorni sfocati e una tonalità abbastanza chiara o uniforme rispetto alle altre formazioni.
  • Diabete mellito, in cui oltre il 90% del tessuto organico viene distrutto.

Il medico diagnostica un gastroenterologo non solo sui dati ecografici, ma anche su un esame soggettivo e viene anche mostrata un'ecografia dello stomaco.

Ecostruttura dell'utero e dei suoi cambiamenti

In condizioni normali, i cambiamenti ciclici mensili si verificano nell'utero sotto l'influenza degli ormoni ipofisari e ovarici. Di conseguenza, ha diversi indicatori sugli ultrasuoni, correlati alla fase del ciclo mestruale.

L'organo è rappresentato da una forma a pera e nelle donne che hanno dato alla luce tende ad essere rotondo. Il miometrio normale è caratterizzato da un'ecogenicità media, paragonabile a quella di un fegato e di un pancreas sani.

L'endometrio è sottoposto a marcati cambiamenti funzionali.

  • Il 5-7 ° giorno del ciclo ha un'ecogenicità inferiore e una struttura omogenea. Nel centro dell'utero, una linea sottile viene visualizzata con un segnale iperecoico, che è la giunzione delle foglioline posteriori e anteriori della guaina interna.
  • Dall'8 al 10 ° giorno, l'ecostruttura dell'endometrio rimane pressoché invariata, solo alcuni dei suoi addensamenti sono noti.
  • L'11-14 ° giorno aumenta la sua densità, che corrisponde all'ecogenicità media.
  • Fino al 15-18esimo giorno, la densità della conchiglia cresce lentamente.
  • Il giorno 19-23, l'endometrio può essere caratterizzato come iperecogeno, il che rende la linea centrale quasi invisibile.
  • Alla fine del periodo, il rivestimento interno dell'utero ha una struttura iperecogena ed eterogenea.

Le ragioni per l'aumento dell'ecogenicità dell'utero sono spesso l'infiammazione, i fibromi, i polipi, l'endometriosi e il processo neoplastico maligno. L'endometrio diventa iperecogeno in determinati giorni del ciclo, nonché a seguito di infiammazione, comparsa di una neoplasia maligna o adenomiosi in esso o durante la gravidanza (si verifica ipertrofia dello strato funzionale e ghiandole).

Cambiamenti nelle ovaie

Questo organo appaiato si trova nella cavità pelvica e comunica con l'utero attraverso le tube di Falloppio. Allo stesso modo, l'endometrio nelle ovaie si verifica anche un gran numero di cambiamenti associati al ciclo mestruale.

Normalmente, hanno una forma ovoidale, un contorno colloso dovuto a follicoli in crescita, una struttura ipoecogena con inclusioni arrotondate anecoiche lungo la periferia.

L'ecogenicità delle ovaie aumenta spesso con la sclerosi diffusa (come con la sindrome di Stein-Leventhal), l'infiammazione prolungata e lenta, così come la loro degenerazione maligna.

Cambiamenti nella struttura delle ghiandole mammarie

Le ghiandole mammarie di una donna sono un organo importante del sistema riproduttivo che richiede particolare attenzione. In vista della crescita delle neoplasie maligne, i mammologi raccomandano di eseguire annualmente un esame di screening delle ghiandole mammarie mediante mammografia o ecografia.

Tali ghiandole sono anche soggette a cambiamenti ciclici e la loro normale struttura dell'eco dipende dall'età della donna.

  • Nel periodo riproduttivo (da 18 a 35 anni), il tessuto ghiandolare è rappresentato da una formazione omogenea a grana fine di ecogenicità aumentata o moderata, nella profondità della quale si osservano strutture anecoiche tubolari (condotti lattici).
  • Nella tarda età riproduttiva, viene visualizzato uno strato ipoecogeno sufficientemente denso, rappresentato per via sottocutanea dal tessuto adiposo. Attorno ad esso è il tessuto connettivo, che è visto sugli ultrasuoni sotto forma di bordo iperecoico.
  • Nelle donne di età superiore ai 55 anni, la sostanza della ghiandola mammaria viene sostituita principalmente dal tessuto adiposo, che trova anche la sua visualizzazione sullo schermo dell'apparato a ultrasuoni. La ghiandola corrisponde ad un'area ipoecogena con rare inclusioni iperecogene arrotondate.

Le cause dell'aumento patologico dell'ecogenicità delle ghiandole mammarie sono elencate di seguito.

  • Mastopatia derivante da uno squilibrio ormonale. In questo caso, un aumento di ecogenicità è associato alla crescita di tessuto fibroso (sia diffusamente che sotto forma di noduli).
  • Il fibroadenoma è il tumore benigno più comune delle ghiandole mammarie, principalmente nelle donne in età riproduttiva. Molto spesso si tratta di una formazione solitaria con un alto contenuto di fibre del tessuto connettivo, che la rende iperecogena sull'ecografia. Sebbene la letteratura indichi che questa neoplasia può avere diversa ecogenicità.
  • Lancio di forme di mastite - infiammazione non specifica del tessuto dell'organo ghiandolare. Negli stadi successivi della malattia, la ghiandola mammaria ha un gran numero di inclusioni iperecogene con una capsula densa simile.

Aumento dell'ecogenicità dei reni

L'ecostruttura dei reni sani è eterogenea a causa della presenza di strati cerebrali e corticali. I contorni sono uniformemente e chiaramente delimitati dalle formazioni circostanti. Normalmente, il bacino e le coppe non sono praticamente visualizzati. Il "contenuto" degli ureteri ha una ridotta ecogenicità e le loro pareti sono rappresentate da un segnale luminoso di eco.

Di seguito sono presentate le ragioni per l'aumento della riflettività dei reni.

  • Neoplasie. Inoltre, l'irregolarità dei contorni indica la natura maligna del tumore.
  • Una moderata ecogenicità dei reni indica nefropatia dismetabolica (cioè, sabbia nei reni).
  • Le concrezioni sono definite come aree iperecogene di diverse dimensioni e forme.
  • Le zone iperecogene del triangolo del parenchima del rene sono un segno di emorragia.
  • Un aumento della densità dell'organo (dovuto ad edema) si osserva nella pielonefrite acuta.

Aumento dell'ecogenicità del fegato

Nei normali ecogrammi, il parenchima epatico sembra essere una struttura omogenea di media ecogenicità ed è considerato lo standard per confrontare l'ecogenicità del pancreas e dei reni. Il suo contorno è uniforme e rappresenta un chiaro segnale iperecogeno lineare in tutte le sezioni.

L'ecogenicità del fegato aumenta quando:

  • epatite cronica di varia genesi;
  • malattia ereditaria di Gaucher (basata su una deficienza dell'enzima lisosomiale);
  • Malattia di Wilson-Konovalov (accumulo di rame nel fegato);
  • fibrosi epatica congenita e acquisita;
  • cirrosi;
  • l'ecogenicità del fegato aumenta anche con il deficit di antitripsina;

Struttura della cistifellea

La forma della cistifellea è abbastanza variabile: da pera a cilindrica o ellissoidale. Ha una struttura anecoica omogenea. Il muro di una vescica sana è entro 1-3 mm.

Cause di sospetto di ecogenicità:

  • colecistite acuta e cronica;
  • stasi biliare (specialmente nel tipo ipomotorio di discinesia biliare);
  • colecistite calcicola (la densità dell'immagine eco è dovuta all'accumulo di calcoli iperecogeni);

Cambiamenti nella struttura della milza

Situato nel quadrante in alto a sinistra dell'addome, la milza sull'ecogramma è rappresentata da un'educazione a forma di mezzaluna con chiari contorni uniformi. Il suo parenchima ha una struttura omogenea ed ecogenicità, che è leggermente superiore a quella del fegato e dello strato corticale del rene. Nonostante il fatto che la patologia della milza sia piuttosto rara, ci sono i seguenti motivi per l'amplificazione della sua eco:

  • "Vecchio" attacco di cuore (emorragia);
  • calcificazioni (il più delle volte compaiono con farmaci a lungo termine per il tipo di anticonvulsivanti, ecc.).

Qui puoi anche fare gli ultrasuoni a casa, se hai questa opportunità, e inoltre fare un'ecografia della milza.

Ecogenicità del parenchima tiroideo

Durante gli esami ad ultrasuoni vengono valutate la dimensione, il volume della ghiandola, nonché la sua struttura e localizzazione. Normalmente, i contorni della ghiandola sono uniformi, con deformazione in alcuni punti (nell'area della trachea). Le parti hanno una struttura ipoecogena a grana fine. L'istmo è caratterizzato da una densità leggermente più alta. Nella modalità TsDK, puoi vedere le sezioni dei vasi e distinguerli dai follicoli.

L'aumentata ecogenicità della tiroide si verifica quando:

  • tiroidite cronica autoimmune e subacuta;
  • gozzo nodulare e diffuso;
  • la sua degenerazione maligna.

Cambiamenti di ecogenicità durante la gravidanza

Durante l'esecuzione di un'ecografia di screening durante la gravidanza, il medico può anche rilevare alcune anomalie nella densità di importanti organi e strutture.

L'iperecogenicità della parete intestinale del feto spesso indica la sua ischemia come risultato di enterocolite necrotizzante o fibrosi cistica. Un aumento del segnale di eco nella placenta può segnalare problemi gravi come il distacco o l'infarto della membrana, la deposizione di calcificazioni in esso, che richiede un cambiamento nella tattica della gravidanza e la consegna imminente. È anche possibile aumentare la densità degli ultrasuoni del liquido amniotico, ad esempio, quando il meconio entra in esso.

Rafforzare l'eco di un organo indica spesso la presenza di patologia in esso. Tuttavia, è possibile verificare la diagnosi solo dopo un esame completo e approfondito. Non dimenticare che l'ecografia è un metodo aggiuntivo per la diagnosi delle malattie somatiche.

Formazione isoenzogenica di vari organi

Il termine "formazione iso-ecogenica" è inteso come una sezione di un tessuto o di un organo di un corpo umano, che con l'esame ecografico ha una densità simile ad altri tessuti. Questa inclusione è rilevata solo dalla presenza di sintomi di compressione dei tessuti vicini o dalla presenza di una capsula. Molto spesso questo significa la presenza di un tumore, sia benigno che maligno.

Nel processo degli ultrasuoni vengono rilevati due tipi di strutture: iperecogeno (ultrasuoni densi e altamente riflettenti, quindi evidenziati a colori sullo schermo) e ipoecogenici (con densità ridotta, che riflettono anche gli ultrasuoni, ma sono evidenziati in colore scuro sullo schermo). Di conseguenza, le aree che non sono evidenziate sono formazioni iso-ecogeniche. La loro densità non consente alle onde ultrasoniche di attraversarli.

I principali sintomi dell'educazione iso-genetica

È necessario tenere conto del fatto che una neoplasia può portare a un decorso maligno, pertanto, con l'aumentare, possono verificarsi sintomi come compressione dell'esofago, trachea, corde vocali, ecc.. Di conseguenza, più grande è il nodo, più luminosi sono i sintomi.

In presenza di una patologia simile dovrebbe prestare attenzione a questi sintomi:

  • Qualunque difficoltà a respirare, potresti riscontrare un sintomo quando cambi la posizione del corpo.
  • Raucedine.
  • Difficoltà a deglutire.
  • Sensazione di un nodo in gola.
  • La comparsa di irregolarità nel collo o un aumento uniforme delle sue dimensioni.

Qualsiasi manifestazione della malattia dipende completamente dalla posizione del sito e dalle sue dimensioni. Se la formazione si trova sul lato esterno degli organi, allora non ci saranno segni di compressione dei vasi, trachea ed esofago. Tali formazioni possono essere rilevate dalla palpazione e dall'ecografia della gola e della laringe.

Sintomi completamente diversi si verificano quando il nodo si trova all'interno della ghiandola. Inoltre, la manifestazione di altri sintomi è possibile nel caso in cui il corpo inizia a produrre quantità eccessive di ormoni. Di regola, si notano tutti i segni di tireotossicosi:

  • tachicardia;
  • stanchezza;
  • sudorazione eccessiva;
  • perdita di peso significativa;
  • sbalzi d'umore;
  • tremore delle estremità superiori.

Formazioni isoecogene possono essere formate in vari tessuti del corpo umano. Ma il più delle volte si trovano sulla ghiandola tiroidea, nel fegato, nell'utero, nelle ghiandole mammarie e nelle ovaie. Tali segmenti sulla ghiandola tiroidea si formano sotto forma di nodi che lo racchiudono, che possono causare tosse, sensazione di soffocamento e la neoplasia aumenta costantemente di dimensioni. Tali siti nel cinquanta percento dei casi sono annunciatori dello sviluppo di tumori del cancro. Le aree che hanno densità acustica simile con i tessuti circostanti si trovano anche nell'utero, nelle ovaie e nel fegato.

Il tessuto isoecoico è considerato pericoloso e maligno nel caso in cui:

  • ha una forma irregolare e irregolare
  • i confini dei nodi sono sfocati
  • sono presenti inclusioni iperecogene, che indicano la calcificazione
  • la struttura delle navi che circondano il segmento, contorto
  • corpi psicotici sono stati trovati all'interno dei segmenti

In questi casi, la prognosi è sfavorevole, è probabile che il tumore richieda un intervento chirurgico.

Non avere paura, perché questi segmenti possono essere benigni e essere trattati senza conseguenze per il corpo. La cosa più importante è trovarli in tempo.

Metodi di trattamento

Il trattamento dei tessuti interessati ha lo scopo di escludere la loro crescita e sviluppo. È importante monitorare costantemente le dinamiche del loro sviluppo. Pertanto, se non cambiano di dimensioni, spesso non richiedono alcun trattamento.

Un ruolo importante è dato alla diagnosi e al monitoraggio continuo dello stato. Se l'area interessata aumenta costantemente di dimensioni, i sintomi sgradevoli interferiscono con la normale vita del paziente, richiede un trattamento. La terapia, a seconda del grado di malignità, viene effettuata in due forme: farmaco e chirurgia. L'operazione è un metodo estremo quando viene confermata la natura cancerogena della neoplasia.

Formazioni ovariche isozoiche

Formato dall'accumulo di fluido secretorio. Hanno l'aspetto di una bolla con liquido al suo interno. La costante residenza del fluido porta allo sviluppo di una cisti e alla sua crescita corrispondente. Se la cisti non cresce o si sviluppa lentamente, questa condizione richiede solo di essere sotto la supervisione di un ginecologo. Ma il continuo aumento delle cisti porta al fatto che le ovaie iniziano a interferire con il funzionamento di altri organi, pertanto, in questa situazione, l'intervento chirurgico è inevitabile, dovrebbe essere effettuato il più rapidamente possibile per prevenire l'interruzione del lavoro di parti del corpo sane.

Nodo isoecogeno nella ghiandola tiroidea

Il nodo iseoico della ghiandola tiroidea può indicare una varietà di disturbi. Questa ghiandola è un organo molto sensibile, tende a reagire in modo sensibile a tutti gli effetti negativi dell'ambiente e a tutto ciò che accade all'interno del corpo umano. Per questo motivo, i nodi possono apparire in questo organo.

Per diagnosticare tale formazione la palpazione è possibile solo se ha grandi dimensioni. I siti di piccole dimensioni vengono in genere rilevati casualmente. Se la sua densità non differisce dal resto della ghiandola, allora dovremmo parlare del nodo isoecoico. L'isoegenicità dei nodi varia a seconda dello stadio. Nelle fasi iniziali, tutti i noduli hanno una struttura iso-ecogenica.

I nodi isoecogeni possono essere: nello stadio iniziale, la crescita eccessiva nodulare viene rilevata solo lungo il bordo circostante, che si forma a causa dell'aumento del flusso sanguigno in quest'area (il numero di capillari aumenta). Con uno sfondo iso-ecogeno generale del sito, sono possibili diversi siti.

  • con piccoli cambiamenti nella struttura;
  • con tessuti significativamente alterati;
  • con inclusioni di natura ipoecogena.

Come si sviluppa una simile neoplasia di isoehzogennoy? Nelle fasi iniziali, la struttura ecogenica è normale, quindi i follicoli di questi nodi possono ancora produrre ormoni. Ma mentre il processo degenerativo si sviluppa, i follicoli muoiono. All'inizio vengono distrutti da aree limitate, a seguito delle quali si formano delle cavità. Questa cavità ad ultrasuoni sembra un'area ipoecogena.

Se non c'è un trattamento appropriato, la patologia inizia a peggiorare. Le cavità aumentano, il liquido appare in esse. Si verifica la formazione di cisti

Questa cisti esiste da qualche tempo, quindi il fluido in esso contenuto viene assorbito. Dopo questo, si verifica una cicatrice. Questo indica l'inizio della fase successiva, quando il tessuto connettivo si forma nel sito della cisti. Questa fase potrebbe richiedere diversi anni. La rapidità con cui questo processo si sviluppa dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo, dalle dimensioni della crescita stessa e da quanto l'organo stesso è in grado di adattarsi.

Ulteriore diagnosi

Se un ultrasuono ha rivelato una neoplasia isoecogenica durante un esame ecografico della ghiandola tiroidea, deve essere eseguita una diagnosi più approfondita di questo organo. Innanzitutto, una biopsia viene eseguita con una siringa utilizzando una puntura con ago sottile. Questo studio aiuta a chiarire la struttura citomorfologica di questo sito.

Per determinare se c'è un malfunzionamento del corpo, viene eseguita la scintigrafia. Durante questo studio, gli isotopi radioattivi vengono iniettati nel corpo del paziente, che consente di ottenere un'immagine bidimensionale della ghiandola.

La broncoscopia e la laringoscopia vengono eseguite se vi sono sintomi di compressione della trachea e della laringe. Determinare la natura maligna o benigna del sito utilizzando la tomografia computerizzata. Aiuta anche a determinare i confini del nodo, se ha germinato i tessuti vicini e se la griglia vascolare è disturbata.

Recentemente, la risonanza magnetica della ghiandola tiroidea è stata sempre più utilizzata, che può determinare con precisione quanto tempo è trascorso il processo, se ci sono cambiamenti strutturali nell'organo, qual è la sua forma e dimensione, vedere possibili trasformazioni patologiche dei suoi tessuti, la presenza di tumori. Lo studio offre l'opportunità di vedere l'immagine a strati della ghiandola.

Se compaiono i sintomi, indicando un ingrossamento della ghiandola tiroidea, è necessario consultare uno specialista, per sottoporsi ad un esame ecografico. Di solito, con la rilevazione tempestiva, quasi tutti i nodi iso-ecogenici sono benigni. Ma anche con un processo maligno nel corpo la maggior parte dei pazienti può essere curata. La prognosi è sfavorevole solo nei casi avanzati, cioè se le metastasi si trovano in altri tessuti e organi.

Cambiamenti isoecogeni nella struttura dell'utero

Se, dopo l'ecografia, è stata rilevata una lesione nell'utero che ha una densità acustica come nei tessuti circostanti, allora questo indica lo sviluppo dei seguenti processi:

  • Cancro dell'utero - la presenza di un nodo adenomatoso nell'area della membrana mucosa dell'organo, che si è rivelata e catturata dal miometrio.
  • La presenza del nodo del mioma.
  • Sindrome di Rokitansky.

Formazione isoecogena nel fegato

Se tali cambiamenti sono stati trovati nel fegato (se anche l'ecogenicità del fegato è aumentata), allora questo indica le seguenti patologie:

  • La presenza di un vecchio ematoma, sorto durante la traumatizzazione dell'organo.
  • Emangioma.
  • Metastasi.
  • La presenza di cancro epatocellulare.
  • Formazioni cistiche

Formazione isoenzogenica nella ghiandola mammaria

La presenza di formazione iso-ecogenica nella ghiandola mammaria suggerisce quanto segue:

  • Cancro al seno
  • Presenza di adenoma follicolare normale di tipo benigno.
  • Fibroadenoma.

Per una diagnosi accurata, è necessario sapere in quale giorno del ciclo è necessario eseguire un'ecografia delle ghiandole mammarie.

carcinoma

Un carcinoma può essere completamente senza forma o, al contrario, può avere contorni completamente chiari. Tali nodi si trovano in un quarto di tutti i casi esistenti di cancro. Molto spesso tali nodi hanno contorni irregolari e corrispondono pienamente al carcinoma papillare.

Il cancro si trova nella capsula in quasi il 50% dei casi, pur avendo un'ecogenicità del tutto normale e confini chiari e uniformi. In questo caso, l'immagine sullo schermo a ultrasuoni è la seguente:

  • La forma sbagliata di educazione.
  • Contorno ben salvato.
  • Offuscata ai confini del nodo.
  • La presenza di eventuali inclusioni iperecogene, di solito questo indica la calcificazione.
  • La presenza di corpi psammotici all'interno del nodo.
  • La presenza della struttura contorta delle navi che circondano questa sezione.

uziprosto.ru

Enciclopedia di ultrasuoni e risonanza magnetica

Tutto ciò che devi sapere sull'aumento dell'ecogenicità

L'esame ecografico è una delle posizioni principali nella diagnosi di molte malattie. Grazie a lui, i medici possono determinare con maggiore precisione la presenza di molte malattie in un paziente, determinare le cause della loro insorgenza e prescrivere un trattamento efficace.

A questo proposito, molti sono interessati al termine "ecogenicità". La definizione di molte malattie è associata ad essa. Capiremo cosa significa aumento di ecogenicità, in quali casi succede e cosa significa.

Cos'è l'ecogenicità?

La ricerca ecografica funziona sul ben noto principio di ecolocalizzazione. Poiché l'ecografia viene utilizzata in tale diagnosi, diversi tessuti del corpo lo riflettono a modo loro. Lo specialista vede sul monitor del suo computer un'immagine in bianco e nero degli organi esaminati.

Ogni organo riflette gli ultrasuoni in modo diverso. In realtà, dipende da ciò che il medico vede sullo schermo. Più fluido contiene un corpo, più scuro appare sul monitor e viceversa.

Un esempio di aumento di ecogenicità nell'esempio del pancreas. Cancro PZH.

Il fluido è visibile in nero. E gli oggetti densi, rispettivamente, sono visibili in bianco. In realtà, la proprietà del tessuto del corpo umano per riflettere le onde ultrasoniche è chiamata ecogenicità.

Ciò implica anche una maggiore convenzionalità - il concetto di "norma" rispetto all'ecogenicità - condizionalmente. Di nuovo, questo è dovuto al fatto che ogni organo ha una propria densità ed ecogenicità. Lo specialista sa quale grado di ecogenicità dovrebbe avere un organo e confronta la norma con ciò che vede sul monitor. Quindi nota le deviazioni dell'ecogenicità in una direzione o nell'altra, e sulla base di ciò egli fa una diagnosi.

Quali parametri vengono valutati dal medico durante un esame ecografico?

Innanzitutto, il parametro di ecogenicità è importante per uno specialista ecografico. Il suo parametro normale è chiamato iso-ecogenicità. In questo caso, gli organi e i tessuti sani saranno visibili sullo schermo in grigio.

L'ipoecogenicità è una diminuzione dell'ecogenicità, nel qual caso il colore diventa più scuro.
A sua volta, l'aumento dell'ecogenicità si chiama iperecogenicità. Gli oggetti con la proprietà specificata sono visibili sullo schermo in bianco. Quando gli oggetti ekhohgativnosti saranno visibili in nero. Da ciò possiamo concludere: più l'oggetto è leggero, più è alta la sua ecogenea e viceversa. Ad esempio, i calcoli renali sono iperecogeni: gli ultrasuoni non li attraversano. Il medico vede la parte superiore di questa formazione e la sua ombra (è acustica).

L'ecogenicità ridotta di solito indica che c'è un gonfiore nel tessuto o nell'organo. Una vescica piena sarà visibile sul monitor in nero, e questa sarà la norma.

Inoltre, vengono valutati anche tali parametri.

Struttura.

Normalmente, può essere solo omogeneo. Se l'eterogeneità è evidente, sarà descritta in dettaglio. Sulla base di tali cambiamenti, è possibile giudicare la presenza di alterazioni patologiche nell'organo.

Contorni.

Normalmente sono lisci. E l'irregolarità dei contorni del corpo indica il processo infiammatorio.

L'irregolarità di un oggetto nel corpo suggerisce che è maligna.

Cos'è l'alta ecogenicità?

Il valore di alta ecogenicità dipende dalla struttura del tessuto. Con l'aumento di un tale indicatore nel tessuto ghiandolare, le sue cellule normali vengono gradualmente sostituite da cicatrici o tessuto adiposo. È anche possibile l'accumulo di calcio in questo luogo.

Possibile cambiamento e tessuto parenchima. Ricorda che questo è il tessuto principale di un organo che non ha una cavità. L'aumentata ecogenicità del parenchima indica che il contenuto di fluido in esso contenuto è ridotto. Questo succede come risultato di:

  • violazioni degli ormoni nel corpo;
  • disordini metabolici (metabolismo);
  • dieta malsana (specialmente per il pancreas);
  • la presenza di cattive abitudini;
  • malattie parenchimali;
  • gonfiore a causa di infiammazione o lesioni.

Cosa significa aumentare il grado di ecogenicità di questo o quell'organo?

Aumentare l'ecogenicità di diversi organi è vista in modo diverso sugli ultrasuoni e ha un valore variabile. Considera questi cambiamenti più in dettaglio.

utero

Utero Ipoecogeno con endometriosi

Normalmente, ha solo una struttura omogenea. Rafforzare questo indicatore indica la presenza di tali malattie nel paziente:

  • infiammazione (econegativa diffusa);
  • fibroma dell'utero;
  • fibromi (in questo caso, un oggetto di colore chiaro con amplificazione del suono è visualizzato nell'utero);
  • neoplasma (benigno o maligno);
  • endometriosi (derivante da squilibrio ormonale o cancro). È anche caratterizzato da contorni sfocati ed eterogeneità della struttura.

ovaie

formazione ovarica ipoecogena

La trama di alta densità viene visualizzata sullo schermo come una formazione ipoecogena. Spesso questi oggetti sono:

  • depositi di calcio;
  • tumori benigni e maligni.

pancreas

formazione di pancreas ipoecogena

L'aumento della densità dell'eco di questo organo indica lo sviluppo di un'infiammazione acuta o cronica in esso. Può portare allo sviluppo di edema. Ecco le altre ragioni per l'aumento della densità ultrasonica di un tale organo:

  • flatulenza;
  • varie strutture tumorali, tra cui maligne;
  • pressione anormale nella vena porta;
  • la formazione di calcificazioni;
  • pietre nell'organo.

Un aumento diffuso della densità indica che il tessuto sano nel pancreas viene gradualmente sostituito da un altro. La cicatrice nell'organo indicato indica che sta diventando più piccola. Ciò influisce negativamente sul risultato di una malattia. Nel caso di una degenerazione grassa di un organo, le sue dimensioni non aumentano. Si trova nel diabete e negli anziani.

L'aumento transitorio della densità ecografica del corpo avviene con l'eccessivo consumo di grassi, feci irregolari o stile di vita con una combinazione di alcol. Ecco perché è necessario un esame diagnostico approfondito del paziente, in particolare della gastroenteroscopia, quando si modifica la struttura eco-pancreas.

cistifellea

Un grafico ad ultrasuoni ad alta densità situato nella cistifellea indica che si è formata una pietra.

Con un diffuso cambiamento nella permeabilità ultrasonica della vescica verso l'alto, indica che si sviluppa un processo infiammatorio a lungo termine. In entrambi i casi, il medico vedrà un oggetto bianco.

Iperecogenicità della tiroide

Nodo ipoecogeno della ghiandola tiroidea

Questo fenomeno suggerisce che gradualmente diminuisce la quantità di sostanza colloidale formata a causa degli effetti degli ormoni. Spesso l'iperecogeno nella tiroide è causato dalla deposizione di calcinati nei suoi tessuti. In tutti questi casi, le formazioni di tessuti estranei hanno un colore chiaro diverso dal tessuto sano.

Questa condizione si verifica per i seguenti motivi:

  • quantità insufficiente di iodio nel corpo, che causa il fenomeno del gozzo endemico;
  • gozzo tossico derivante dalla sconfitta della ghiandola tiroide da sostanze velenose;
  • tiroidite natura autoimmune;
  • tiroidite subacuta.

Una diagnosi accurata correlata alle patologie della ghiandola tiroidea può essere fornita non da un esperto che esegue lo studio, ma da un endocrinologo. Spesso, solo un'ecografia non è sufficiente per una diagnosi accurata.
Inoltre, l'oggetto iperecogeno nella tiroide si verifica a causa di cancro o sclerosi.

Ghiandole mammarie

formazione ipoecogena del seno. Fibroadenoma.

In alcuni casi, le donne non hanno assolutamente motivo di farsi prendere dal panico per aumentare l'ecogenicità delle ghiandole mammarie. Nella menopausa e nel periodo postmenopausale, tale cambiamento è la norma, poiché aumenta la quantità di tessuto connettivo nel tessuto. Ma se l'iperecogenicità della ghiandola mammaria nelle giovani donne e ragazze suggerisce che c'era un'infiammazione nell'organo, che influiva sulla struttura dell'organo.

Una formazione ad alta densità viene visualizzata come un oggetto di colore chiaro. L'analisi dell'istantanea potrebbe indicare che la ghiandola sta progredendo:

  • cisti atipica;
  • area calcinata;
  • trama con tessuto fibrotico cambiato.

L'eterogeneità della struttura delle ghiandole mammarie indica anche che ci sono alcuni cambiamenti alieni in esso. La loro natura può determinare il medico e, di conseguenza, prescrivere un trattamento.

reni

L'iperecogenicità del rene viene visualizzata sul monitor in modi diversi, a seconda della patologia. Nella nefropatia diabetica, la dimensione del rene aumenta. Tuttavia, le piramidi renali sono caratterizzate da una ridotta ecogenicità. Al contrario, il rafforzamento di questo indicatore per il parenchima è osservato nella glomerulonefrite, specialmente con un decorso grave.

Le aree con maggiore densità sono anche determinate per le seguenti patologie:
malattia renale maligna, in particolare il cancro ipernephrotico;

  • mieloma;
  • infarto renale;
  • accumulo nel parenchima renale delle calcificazioni.

milza

L'aumento della densità ultrasonica può essere nella milza. Dipende direttamente dall'età del paziente, ma non dovrebbe essere superiore al fegato. Se l'aumento dell'ecogeneità ecografica del rene non dipende dall'età, allora questo può indicare tali patologie:

  • aumento della pressione della vena porta;
  • Sindrome di Konovalov-Wilson;
  • amiloidosi;
  • aumento della ghiandola del sangue.

Cambiamenti di ecogenicità durante la gravidanza

Cambiamenti acustici possono verificarsi nei tessuti fetali e nella madre. Il medico potrebbe notare qualche patologia nell'intestino del nascituro. Spesso parlano di ischemia di questo organo, fibrosi cistica, ritardo dello sviluppo. Quando l'organo è perforato, si nota anche un aumento della sua ecogenicità.

Il medico determina anche la densità ultrasonica della placenta. Un aumento di esso indica l'inizio di un infarto d'organo, il distacco e la presenza di calcificazioni in esso. Normalmente, i calcinati possono essere solo dopo la 30a settimana di gravidanza.

Un aumento della densità ecografica del liquido amniotico è normale, ma solo dopo la 30a settimana. Se tale cambiamento viene determinato prima dell'inizio di questo periodo, è necessario un ulteriore esame per la madre e il feto.

conclusione

Se la conclusione dello specialista che ha condotto lo studio ecografico contiene informazioni sull'aumento dell'ecogenicità di questo o quell'organo, questo è un sintomo grave. Non c'è bisogno di cercare in Internet informazioni su come curare una malattia, quali sono i suoi sintomi e così via. Il paziente deve consultare un medico appropriato per ulteriori diagnosi o trattamenti. Va ricordato che tale conclusione non è una diagnosi definitiva.

Spesso il medico prescrive altri studi per ottenere un'immagine obiettiva di ciò che sta accadendo nel corpo. Oggi, la risonanza magnetica viene sempre più prescritta. Non aver paura di un simile studio: è completamente indolore e non invasivo. Oggi, la risonanza magnetica fornisce l'immagine più accurata di tutti i processi che si verificano nel corpo e aiuta a determinare la diagnosi.

Solo dopo un'attenta analisi di tutti i risultati ottenuti dagli ultrasuoni, il medico può scegliere l'opzione di trattamento più adatta.

Cos'è l'ecogenicità: decifrare le immagini degli ultrasuoni

L'esame ecografico è uno dei metodi diagnostici più accessibili e diffusi per molte malattie. Si basa sul principio di ecolocalizzazione, vale a dire la capacità dei tessuti di riflettere i raggi ultrasonici. Il parametro principale che caratterizza la composizione e le proprietà di tessuti e fluidi sugli ultrasuoni è l'ecogenicità.

Cos'è l'ecogenicità

L'immagine in bianco e nero invertita è ciò che vede il sonografo durante l'esame. Tutti gli organi umani riflettono gli ultrasuoni a modo loro. Il colore dipende dalla densità del corpo: più denso è, più bianco è il quadro. Ad esempio, il liquido è raffigurato in nero. L'abilità dei tessuti degli organi di riflettere gli ultrasuoni è l'ecogenicità.

"data-medium-file =" https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/e`hogennost.jpg?fit=450%2C298 "dati- large-file = "https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/e`hogennost.jpg?fit=790%2C523" class = "dimensione aligncenter -large wp-image-5520 "src =" http://medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/e%60hogennost-830x550.jpg "alt =" echo "width =" 790 "height =" 523 "/>

Parametri principali degli ultrasuoni

Eseguendo un'ecografia, il medico valuta diversi parametri, i principali dei quali sono l'ecogenicità, la struttura e i contorni dell'organo.

L'immagine sul monitor dell'apparecchio ad ultrasuoni è costituita da punti - pixel, ciascuno dei quali è colorato da una delle 1024 sfumature di grigio. Il grado di intensità del colore dipenderà direttamente dal volume dei raggi ultrasonici riflessi. Gli organi più densi riflettono molto bene le onde, poiché ricevono le vibrazioni del mezzo e diventano intense fonti secondarie di suono. Pertanto, l'ecografia viene restituita al sensore quasi nel suo stato originale.

Questo fenomeno è molto simile all'eco in montagna. Quindi, una forte riflessione colorerà l'immagine in grigio chiaro o bianco, e una debole darà una sfumatura grigio scuro, vicino al nero. In base al colore dell'immagine risultante, il medico determina lo stato degli organi e dei tessuti.

Tipi di ecogenicità dei tessuti

Esistono diversi tipi di ecogenicità:

  • l'iso-ecogenicità è normale (i tessuti e gli organi degli ultrasuoni sono visualizzati in grigio);
  • ipoecogenicità - ridotta (oggetti di colore scuro, più vicini al nero);
  • iperecogenicità - aumentata (i pixel sono dipinti in tonalità di bianco o grigio chiaro);
  • anecogenicità - eco negativo, cioè mancanza di ecogenicità (struttura nera).

Per la natura del colore dell'organo, c'è un'omogeneità (colore uniforme) ed eterogeneità (colorazione eterogenea dell'organo). Ad esempio, un'immagine ecografica di un fegato sano sarà omogenea sull'ecografia del fegato e un fegato affetto da cirrosi sarà eterogeneo. Cioè, l'uniformità del colore è un indicatore dello stato normale di un organo.

La struttura di un corpo sano è solitamente omogenea. Se ci sono inclusioni o eterogeneità della struttura, il medico esamina attentamente questi cambiamenti. In alcuni casi, una struttura eterogenea viene rilevata alternando le regioni ipo-e iperecogene, in cui vi è una sorta di modello "colorato".

Un parametro importante degli ultrasuoni è il contorno di organi e formazioni. Normalmente, la silhouette dovrebbe essere liscia, chiara. Nel caso di un organo, una deviazione dalla norma può indicare un processo infiammatorio in esso, e, con l'educazione, la sua malignità. In un cancro, i bordi saranno storti, in neoplasie benigne - lisce.

Iperecogenicità dei tessuti - macchie bianche nell'immagine degli ultrasuoni

Organi e tessuti densi riflettono le onde ultrasoniche ad alta velocità. Ciò significa che sono iperecogene. L'aumento dell'ecogenicità è tipico delle ossa, dei depositi di calcio (pietre, sabbia), dei tessuti infiammati, delle cicatrici o dell'accumulo di grasso nel tessuto.

Elevata ecogenicità può essere rilevata quando si modifica il parenchima del tessuto - il tessuto principale di organi incompleti. La sua iperecogenicità indica una diminuzione della saturazione cellulare con il fluido, che si verifica in seguito a:

  • squilibrio degli ormoni nel corpo (per la mammella, la tiroide, le ghiandole della prostata vengono rilevate dagli ultrasuoni delle ghiandole mammarie, dall'ecografia della prostata, dall'ecografia della tiroide);
  • fallimento dei processi metabolici (metabolismo);
  • nutrizione scorretta (specialmente per il pancreas - chiaramente visibile sull'ecografia del pancreas);
  • fumo, alcol o droghe;
  • processo patologico nel parenchima;
  • gonfiore infiammatorio o traumatico del tessuto.

Cosa significa aumentare la densità dell'eco: norme e patologia?

Spesso sugli ultrasuoni c'è il concetto di "aumentato ekhoplotnost". Puoi spiegarlo in questo modo. L'iperecogenicità di diversi organi su ultrasuoni sembra diversa e ha un significato variabile:

Ulteriori Articoli Su Tiroide

L'insulina è prescritta per i diabetici per regolare i livelli di zucchero nel sangue. Tra tutte le varietà esistenti, l'insulina ad azione rapida è più spesso prescritta, meno spesso - l'insulina ultracorta.

Le malattie delle ghiandole surrenali sono considerate gravi malattie, perché portano a gravi deviazioni nel lavoro del corpo umano.Le ghiandole surrenali sono un organo indispensabile e gli ormoni che producono sono vitali per il corpo.

Qual è il marcatore tumorale CA-125La diagnostica di laboratorio viene costantemente migliorata. Attualmente, gli esami del sangue possono identificare molte malattie e disordini metabolici.