Principale / Cisti

Dopo il parto, endometrite purulenta in un cane: sintomi e trattamento, farmaci necessari

L'endometrite si verifica nelle femmine nel periodo postpartum e può avere conseguenze disastrose. Se il tempo non agisce, si svilupperà in piometra (infiammazione purulenta dell'utero) e spesso porta alla morte dell'animale.

eziologia

L'essenza della malattia - infiammazione di uno dei rivestimenti interni dell'utero. Ci sono tre shell di questo tipo:

La mucosa è chiamata endometrio, ed è lei che soffre. Quindi, a proposito, il nome della malattia.

  • durante l'estro o il tempo postpartum (1-2 settimane), l'endometrio in un cane diventa più spesso a causa dell'azione degli estrogeni e, a causa del progesterone nell'utero, viene prodotto uno speciale segreto. Questo rende vulnerabile la membrana mucosa;
  • se l'endometrio è danneggiato in un dato momento, se si verifica un'infezione o se la nascita fallisce, inizia l'endometrite.

Cause della malattia:

  • la nascita di grandi cuccioli, perché danneggiano le mucose, - varie erosioni e rotture compaiono su di essa;
  • la morte dei giovani durante la gravidanza: dopo che iniziano ad ammorbidirsi e a decomporsi all'interno dell'utero, e questo porta inevitabilmente alla malattia;
  • accumulo di essudato nell'utero dopo il parto: l'endometrite si verifica perché l'essudato inizia a marcire;
  • insufficienza ormonale, che aumenta la quantità di secrezione nell'utero - contribuisce allo sviluppo di infezioni;
  • violazione delle regole di igiene durante la cura del cane con il parto;
  • una violazione della funzione contrattile dell'utero nel tempo postpartum - questo porta al fatto che l'utero non può essere pulito e l'infiammazione si verifica.

Le conseguenze dell'endometrite sono terribili:

  • endometrite purulenta nei cani (piometra), che appare dopo l'infiammazione, porta alla sepsi (infezione del sangue);
  • insufficienza renale, che può diventare cronica;
  • un aumento delle dimensioni dell'utero, lo spostamento di altri organi interni, la violazione del loro lavoro;
  • rottura di utero e peritonite, e in tale conseguenza solo una cosa: la morte di un animale domestico.

Lo sviluppo di endometrite è tale che dopo la comparsa dei primi segni e prima dell'inizio delle gravi conseguenze del tempo, passaggi molto piccoli.

Attenzione! In caso di minimo sospetto, il cane deve essere immediatamente mostrato al veterinario.

Sintomi e trattamento

L'endometrite è acuta o cronica.

Nel decorso acuto della malattia, si verificano i seguenti sintomi di endometrite nei cani:

  • letargia del cane, perdita di appetito, successivamente - rifiuto del cibo;
  • vomito, grande sete;
  • aumento della temperatura corporea rispetto alla normale;
  • nella fase avanzata della malattia, la temperatura ritorna spesso alla normalità o diminuisce completamente;
  • lo stomaco cresce di dimensioni, si riduce, toccandolo provoca dolore;
  • se il cane ha recentemente assistito, il latte è perso;
  • una scarica torbida e spessa di una tinta grigio-marrone con uno sgradevole odore purulento appare dal cappio.

È importante! Lo scarico simile si verifica durante il normale recupero di una cagna dopo il parto, ma c'è una differenza - non c'è torbidità e odore putrido.

I segni di endometrite cronica sono i seguenti:

  • in presenza di calore, il cane non accetta cani;
  • disturbi del ciclo dell'estro;
  • anche dopo diversi accoppiamenti, l'animale non rimane incinta;
  • la nascita di cuccioli deboli che muoiono molto presto dalla sepsi;
  • scarico bianco e talvolta giallo-verde dal circuito, ad es. - pus.

Attenzione! I sintomi di endometrite cronica compaiono dopo 1,5-2 mesi dopo l'estro o il parto, i sintomi di acuta - dopo 3 o 5 giorni, o anche una settimana dopo.

Come viene fatta la diagnosi?

Endometrite in un cane: i sintomi e il trattamento sono determinati da uno specialista veterinario. La diagnosi ha luogo in tre fasi:

  • rispondere alle domande sulla malattia del cane;
  • ispezione dell'animale;
  • studio speciale.

Dobbiamo essere preparati affinché il medico faccia molte domande e provi a rispondere nel modo più dettagliato possibile. Di solito viene richiesto quanto segue:

  1. Quando è stato l'ultimo caldo?
  2. C'è una scarica dal circuito?
  3. Se sì, quale personaggio?
  4. Come è cambiato lo stato dell'animale?
  5. Il numero di nascite del vivaio, come è proceduto, come è finita?
  6. Com'è andata la gravidanza?

Il controllo del cane passa secondo lo schema:

  • misurazione della temperatura rettale;
  • esame delle mucose e della pelle;
  • ascoltando il cuore, i polmoni;
  • palpazione dell'addome;
  • esame vaginale.

In uno studio speciale comprende: ultrasuoni, donazione di sangue per l'analisi, con un cane anziano - un ECG del cuore, se necessario - una radiografia.

Trattamento medico e domiciliare

A seconda dello stadio di sviluppo della malattia, il trattamento dell'endometrite nei cani è:

Nel primo caso, l'endometrite non ha assunto una forma grave e c'è la possibilità di far fronte all'aiuto di droghe. Il medico prescrive i seguenti farmaci per il trattamento dell'endometrite nei cani:

  • significa che normalizzi l'equilibrio del sale dell'acqua, se il cane vomita;
  • antibiotici (se necessario, viene effettuata una coltura batteriologica, poiché la selezione di un antibiotico è richiesta individualmente), la durata del trattamento è compresa tra 10 e 14 giorni, non può essere annullata senza la prescrizione del medico;
  • i farmaci che rimuovono l'intossicazione e quelli che sostengono i reni, se il cane ha il pus già assorbito nel corpo.

È importante! Anche se l'endometrite è completamente guarita, può svilupparsi di nuovo dopo un altro calore.

Pertanto, se l'animale non sta pianificando una gravidanza, e lei ha sofferto di una malattia, dovrebbe essere sterilizzata per evitare la ricaduta.

L'intervento chirurgico viene eseguito quando c'è il rischio di rottura uterina, cioè già iniziato pyometra. In questo caso, il cane viene rimosso e l'utero e le ovaie.

Dopo l'operazione, l'infermiera deve essere nella clinica in modo che i medici possano monitorare da vicino l'andamento della guarigione. Qui iniettano antibiotici e agenti anti-intossicazione e osservano anche che non appare un'infezione postoperatoria.

Trattamento domiciliare

Per curare un cane dall'endometrite, senza visitare una clinica veterinaria, è impossibile! Questo deve essere ricordato, perché il rischio di iniziare la malattia è molto alto e le sue conseguenze sono gravi.

Tuttavia, è possibile aiutare un animale malato, ma solo dopo aver consultato un medico. Cosa fanno di solito?

  1. Fornire un alimento bilanciato e di alta qualità, migliorare la dieta.
  2. Viene eseguito un massaggio esterno dell'utero, cioè attraverso la pancia. Fallo da 2 volte al giorno, per tutta la settimana.
  3. Se il veterinario approva, vengono trattati con preparazioni tissutali.

Attenzione! Il miglior aiuto per il proprietario di un cane è seguire scrupolosamente le istruzioni del medico.

prevenzione

Le misure preventive possono essere le seguenti:

  • monitorare il cane durante la gravidanza, e per la prima volta sarebbe bene portarlo all'ecografia per eliminare la possibilità di falsi movimenti, che aumenta il rischio di endometrite;
  • prestare attenzione alla salute dei genitali dell'animale, e se la natura del suo scarico cambia, consultare immediatamente un medico;
  • osservare l'igiene: lavare un animale, non permettere passeggiate nei pressi dei contenitori della spazzatura, non permettere di avvicinarsi ai cani randagi, ecc.;
  • durante il parto, chiama il veterinario a casa;
  • se dovessi prendere in consegna te stesso, appena possibile, porta il cane alla clinica per un esame.

In conclusione, possiamo dire che la possibilità di prevenire l'endometrite è reale, basta considerare attentamente la salute dell'animale. Per escludere dopo l'endometrite del parto, la mastite, l'eclampsia, dovrebbero essere effettuati esami veterinari tempestivi. E se è apparso il sospetto di una malattia, porta immediatamente il cane dal dottore!

Inoltre, guarda il video sulle conseguenze dell'endometrite nei cani: i piometri:

Endometrite nei cani

Negli ultimi anni, i proprietari di cani adulti e anziani non sterilizzati si lamentano sempre di più presso il Centro Veterinario per lamentarsi di scariche inusuali dai genitali. Lo scarico può essere una mucosa abbondante e non molto purulenta o torbida, con o senza sangue. Ma in ogni caso, sono visivamente diversi dalla scarica, di solito osservata con l'estro. Il problema si verifica 1,5-2 mesi dopo l'estrusione ed è un segno di un processo infiammatorio nel tratto genitale. Il muro dell'utero come qualsiasi organo tubolare è costituito da tre membrane: mucosa, muscolare e sierosa. La mucosa, chiamata endometrio, di solito si infiamma e questo processo è chiamato endometrite.

Cause di endometrite nei cani

Durante l'estrusione nei cani, il livello di ormoni, estrogeni, aumenta nel sangue, che provoca l'ispessimento dell'endometrio e il gonfiarsi; Questo è necessario affinché l'uovo, in caso di fecondazione, possa attaccarsi al rivestimento dell'utero. Nella fase successiva, sotto l'azione dell'ormone progesterone, le ghiandole della mucosa uterina iniziano a produrre una grande quantità di secrezione. Se un cane ha insufficienza ormonale, allora la quantità di secrezione secreta aumenta in modo significativo e l'utero non ha il tempo di liberarsene prima che il collo sia chiuso.

Se in questo momento i microrganismi patogeni penetrano nell'utero, iniziano a svilupparsi e moltiplicarsi attivamente, poiché esiste un ambiente ideale per loro; Tutto ciò porta all'endometrite, e nei casi più gravi, al piometro, cioè infiammazione purulenta dell'utero.

Inoltre, l'endometrite può essere postparto, si sviluppa entro una o due settimane dopo il parto. Essa può verificarsi a causa di violazioni delle norme di asepsi durante cane di maternità, traumi (lacrime, fessure) della mucosa dell'utero durante il travaglio (ad esempio, se i cuccioli sono molto grandi), ridurre la contrattilità dell'utero dopo il parto: utero possono non adeguatamente puliti e contenuti comincia marcire...

I sintomi di endometrite nei cani

Segni di endometrite solitamente diventano evidenti 1.5-2 mesi dopo la fine dell'estro. La condizione generale dell'animale inizia a peggiorare: il cane diventa letargico, il suo appetito diminuisce, fino a quando non rifiuta completamente di nutrirsi, può verificarsi vomito; la sete aumenta in modo significativo e di conseguenza aumenta la quantità di urina escreta. Un aumento della temperatura corporea superiore a 39,5 (a volte fino a 41,0) gradi Celsius in questo caso indica un forte processo infiammatorio. A volte la temperatura viene mantenuta entro il range normale, e nelle fasi successive, quando l'animale è molto debole, la temperatura corporea può essere abbassata. Si può notare un aumento di volume e rilassamento dell'addome, dolore alla palpazione dell'addome nell'utero.

L'endometrite può presentarsi in due forme: con una cervice aperta o chiusa.

Se la cervice è aperta, i proprietari di solito riferiscono insolite secrezioni dai genitali del cane quando vanno in clinica. Lo scarico può essere torbido, mucoso, misto a sangue, pus o francamente purulento, fetido. A volte i proprietari non notano lo scarico, ma prestano attenzione al fatto che il cane lecca costantemente qualcosa sotto la coda.

Nel caso più grave, se la cervice è chiusa, la scarica vaginale è completamente assente. Il pus si accumula nell'utero e si estende dall'interno, il che può portare alla rottura dell'utero, della peritonite e delle infezioni del sangue.

I gruppi ad alto rischio includono le donne che sono state usate come ormoni per prevenire l'estro. Questi fondi hanno un grave effetto sul sistema endocrino del corpo e possono causare non solo processi infiammatori nei genitali, ma anche provocare la crescita di tumori nelle ghiandole mammarie e la formazione di cisti sulle ovaie.

L'infiammazione dell'utero si verifica spesso nei cani di età compresa tra 6 e 7 anni e oltre, ma si riscontra anche negli animali giovani. Con ogni estro che non termina con la gravidanza, il cane ha sempre più possibilità di ottenere endometrite. Inoltre, se dopo una cagna, si verifica un falso gap pronunciato, e questo viene ripetuto di anno in anno, il rischio di endometrite aumenta molte volte. Pertanto, se non si è impegnati professionalmente nell'allevamento, la cagna deve essere sterilizzata per evitare le complicazioni sopra descritte. Inoltre, i metodi di sterilizzazione nel 21 ° secolo sono molto fedeli: ad esempio, la sterilizzazione endoscopica, cosiddetta delicata, senza cuciture e incisioni, che viene effettuata su attrezzature moderne ed è indolore e non traumatico per l'animale.

Diagnosi di endometrite nei cani

La diagnosi di questa malattia si basa su:

  • esame veterinario di anamnesi;
  • i risultati dell'esame clinico dell'animale;
  • interpretazione dei dati da studi speciali.

Queste anamnesi giocano sempre un ruolo molto importante nella diagnosi. Pertanto, devi dire al veterinario in dettaglio quali cambiamenti hai notato nello stato dell'animale ultimamente, quando c'è stato un ultimo calore, c'è una scarica dal circuito e qual è la loro natura.

Esaminando l'animale, il medico misura rettamente la temperatura corporea del paziente, valuta le condizioni delle mucose e della pelle dell'animale ed effettua anche un esame vaginale. Auscultazione del cuore e dei polmoni e, se necessario, la palpazione della cavità addominale.

Gli studi speciali comprendono principalmente la diagnostica ecografica. Nel corso di questo studio, il veterinario valuta le condizioni dell'utero, le sue dimensioni e la sua forma, la presenza e l'ecogenicità dei contenuti, verifica se non ci sono tumori, cisti o altre entità sull'utero. In questa fase della diagnosi, è importante scoprire se c'è una perforazione (rottura) della parete uterina e l'effusione dei suoi contenuti nell'erba addominale.

È anche necessario fare analisi del sangue biochimiche e cliniche generali. Questo è necessario al fine di valutare le condizioni generali del corpo del cane, scoprire se la funzione renale e epatica è compromessa e avere un'idea di quanto siano grandi i rischi di anestesia se è necessario un intervento chirurgico.

Se l'animale è anziano, ha una predisposizione di razza a problemi cardiaci o ha una storia di patologie cardiache, sono necessari un ecografia del cuore (cardiografia ECHO) e un ECG del cuore. A volte viene eseguito anche un esame radiografico aggiuntivo.

Trattamento di endometrite e piometra nei cani

Il trattamento di questa malattia dipende dalla sua gravità e dalle condizioni generali dell'animale, può essere conservativo o operativo.

Nei casi non complicati di endometrite, possibile trattamento farmacologico di successo, ma il problema è che la malattia di solito ricorre dopo il prossimo caldo, se la cagna non rimane incinta. Inoltre, viene scelto un trattamento conservativo se la condizione dell'animale al momento non consente l'intervento chirurgico e vi è la possibilità di far fronte alla situazione con l'aiuto di farmaci. In questo caso, è anche auspicabile avere tempo per la sterilizzazione prima del prossimo calore per evitare la ricaduta.

In ogni caso, è richiesto un corso di terapia antibiotica corretta, scelto individualmente dal veterinario per ciascun animale. A volte è necessario effettuare una semina batteriologica per la selezione di un farmaco antibatterico efficace. Un corso antibiotico è in genere di almeno 10-14 giorni; È molto importante seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico curante e ricordare che solo lui può annullare il trattamento.

Se l'animale ha già sviluppato un'intossicazione dovuta al fatto che il pus viene assorbito e avvelena il corpo, è necessario iniziare la somministrazione endovenosa di farmaci il più presto possibile per alleviare le condizioni generali dell'animale, alleviare l'intossicazione e mantenere la funzionalità renale.

Il trattamento chirurgico della piometra comporta la rimozione dell'utero e delle ovaie e viene effettuato nei casi in cui vi è una domanda sulla vita e la morte, dal momento che il rischio di rottura dell'utero, se è troppo teso con pus è molto grande, come pus mangia via la parete uterina. Inoltre, l'intossicazione più forte di tutto il corpo e l'aumento dello stress sul cuore. È necessario valutare attentamente i pro e i contro.

Cani uterini durante il trattamento chirurgico.

Dopo l'operazione, l'animale deve essere tenuto in un ospedale di 24 ore da uno a diversi giorni per garantire cure postoperatorie di alta qualità, anestesia, contagocce di disintossicazione e monitoraggio cardiologico.

È importante capire che l'endometrite è una malattia molto grave e insidiosa. Se hai notato che il tuo cane ha secrezioni vaginali purulente o altri sintomi descritti in questo articolo, dovresti consultare uno specialista veterinario qualificato il prima possibile. Solo nella clinica c'è tutto ciò che è necessario per una diagnosi completa e accurata, la nomina del trattamento corretto e, se necessario, e la chirurgia in condizioni che soddisfino i moderni standard internazionali di medicina veterinaria e siano conformi agli standard e alle norme sanitarie.

Autore dell'articolo:
veterinario
Makhnyova Anastasia Sergeevna

Sintomi e trattamento dell'endometrite nei cani

La malattia grave e molto pericolosa è l'endometrite nei cani. Se le misure necessarie non vengono prese in tempo, l'animale potrebbe morire. Per curare un animale, è necessario diagnosticare correttamente la patologia. Pertanto, è necessario conoscere i sintomi che accompagnano la malattia.

cause di

L'endometrio consiste in un guscio a tre strati, se uno degli strati è infiammato (mucoso), si sviluppa endometrite. Questo può accadere per una serie di motivi.

Spesso, l'infiammazione dell'endometrio si verifica nei cani durante il parto, e più specificamente, la cura ostetrica di proprietari non indiscriminati. Cercano di aiutare l'animale con il parto. Trascura o dimentica la disinfezione, portando così i microbi nel corpo, che penetrano rapidamente nell'utero.

Inoltre, l'endometrite nei cani si sviluppa in tutti i casi di congelamento del frutto all'interno. I polpacci dei cuccioli si ammorbidiscono, si decompongono e questo porta al fatto che l'endometrio si infiamma e comincia a marcire.

La malattia può svilupparsi se:

  • l'animale ha precedentemente sofferto di infiammazione degli organi genitali esterni (ad esempio, vaginiti);
  • cuccioli troppo grandi alla nascita hanno traumatizzato gli organi della madre;
  • si è verificato un fallimento ormonale;
  • accumulo di essudato nell'utero, che può successivamente insorgere;
  • per qualsiasi ragione, l'utero smette di restringersi nel periodo post-partum, il che porta all'impossibilità della sua auto-purificazione;
  • i proprietari aiutarono il cane durante il parto, tirando i cuccioli, ferendo così le pareti dell'utero, lasciando danni - erosione e lacrime.

Il più delle volte è il fallimento ormonale che diventa la causa principale dello sviluppo della patologia. Il livello degli ormoni può essere modificato durante una falsa gravidanza, che si riscontra sia nel parto che nei giovani. La pubertà e le caratteristiche ereditarie possono anche influenzare i livelli ormonali.

I muri ispessiti dell'utero cominciano ad accumulare un segreto che era in abbondanza. In condizioni normali, l'ispessimento delle pareti dell'utero consente all'uovo fecondato di attaccarsi alle sue pareti. Quando gli ormoni falliscono, le pareti diventano eccessivamente addensate, poiché vengono secrete molte più secrezioni di quelle necessarie durante il normale svolgimento del processo. Ben presto viene espulso dal corpo, ma inframmezzato da pus.

I sintomi della malattia

Diagnosticare in modo indipendente l'endometrite nei cani è impossibile. I sintomi che suggeriscono la presenza della malattia:

  • il cane aveva un ventre gonfio e appeso;
  • appetito ridotto o completamente assente;
  • il cane perde rapidamente peso;
  • minzione frequente nel vassoio o passato, il desiderio di prendere una posa per lui senza dover parlare di rifiuto;
  • l'animale ha sete;
  • il cibo provoca vomito, che porta anche alla disidratazione;
  • l'animale soffre di mancanza di respiro o la respirazione sembra innaturale;
  • la temperatura sul termometro raggiunge 41;
  • aritmia: il cuore batte a caso, quindi accelera, quindi rallenta il ritmo;
  • quando la malattia diventa cronica, la temperatura può cambiare, anche con una forte diminuzione;
  • lo scarico dagli organi genitali di colore purulento o purulento-sanguinante, in una forma affilata emette un odore sgradevole (lo scarico trasparente dopo parto, inodoro, è considerato la norma).

Inoltre, la diagnosi può essere confermata dai seguenti sintomi:

  • la puttana ha perso il "programma" degli scivoli;
  • se il cane ha cercato di accadere più volte, ma non era incinta;
  • la cagna non permette i cani;
  • quando tocchi la pancia, il cane si lamenta lamentandosi del dolore;
  • la sepsi giovane colpisce e cominciano a morire subito dopo la nascita;
  • il cane ha perso il latte dopo il parto.

Dopo la scoperta di qualsiasi segno, è necessario consultare immediatamente un medico. Solo lui può fare una diagnosi accurata. Il medico chiederà al proprietario tutti i segni osservati, chiarirà le informazioni su estro e gravidanze. Successivamente, l'animale sarà esaminato. Sangue e urina saranno sottoposti a test e il cane per un'ecografia. Lì diventerà chiaro in che stato è l'utero, se è affetto da una cisti o da un tumore. Solo dopo tale diagnosi, procedere alla terapia.

trattamento

Non appena la diagnosi è confermata, è necessario iniziare immediatamente la terapia. Di solito, il medico prescrive antibiotici molto forti, preleva le cellule patogene per l'analisi e fa la semina sulla microflora.

Dopo che un agente è stato stabilito, a cui le cellule infettive sono particolarmente sensibili, viene eseguito un ciclo completo di fino a due settimane.

Spesso, il trattamento dell'endometrite nei cani che usano solo farmaci non è efficace. Nei casi più gravi, ricorrono all'intervento chirurgico: in caso di accumulo di pus nell'utero (piometra), viene rimosso. A volte le ovaie vengono rimosse.

Dopo la resezione, l'animale viene posto in un ospedale, dove viene attentamente osservato. Traccia la reazione del corpo ai farmaci e con l'aiuto di contagocce rimuovi l'intossicazione purulenta del corpo (se presente).

Se l'animale è stato curato in modo conservativo, è necessario prestare attenzione per garantire che non si verifichi recidiva. Spesso, l'endometrite nei cani già malati ritorna e aggrava la condizione dell'animale, quindi, per salvare la vita dell'animale, è meglio sterilizzarlo.

Suggerimenti per la prevenzione

Se il proprietario ha notato che le perdite vaginali purulente apparivano nel gatto, dovresti immediatamente mostrarlo al medico. Questa malattia insidiosa si sviluppa molto rapidamente e passa da acuta a cronica. Per salvare la vita del cane, è necessario fare esami preventivi in ​​tempo e monitorarlo attentamente durante l'estro, la gravidanza e il parto. Monitorare i livelli ormonali, eliminare la possibilità di eccesso di cibo.

L'endometrite ha conseguenze disastrose. In primo luogo, questa malattia può, come è già stato detto, portare a piometra, e porta al verificarsi di una comune infezione del sangue. Non appena la sepsi ha colpito l'animale, è necessario prepararsi per lo scenario più triste. In secondo luogo, il lavoro di molti organi interni viene interrotto a causa di un aumento del volume dell'utero. A causa dei processi distruttivi nel corpo, i reni sono colpiti. La rottura dell'utero seguita da endometrite e peritonite segue solo fino a uno: la morte.

Affinché questa situazione non influenzi la vita di un animale domestico, è necessario monitorare attentamente le sue condizioni. Non sempre l'endometrite colpisce solo il cane. Spesso la malattia è accompagnata da altre anomalie che aggravano la situazione. Anche un trattamento banale con farmaci forti ha un effetto dannoso su un corpo indebolito.

Per non dover applicare mezzi dannosi per gli organi, è necessario riconoscere le malattie nel tempo. Al minimo sospetto di endometrite o di qualsiasi altra malattia, è necessario consultare uno specialista. Cerca di tenere il cane nelle migliori condizioni, controlla la pulizia e la temperatura nella sua casa. Questo può salvare la vita di un cane.

Endometrite nei cani: segni, sintomi, trattamento

L'endometrite nei cani è un'infiammazione dell'utero. Di regola, questo fenomeno è causato da microrganismi patogeni. In alcuni casi, la malattia procede in concomitanza con altre gravi malattie, quindi la vita del cane è a rischio, è necessario un intervento medico urgente. Per evitare spiacevoli conseguenze, il proprietario deve monitorare i cambiamenti nella salute del suo animale domestico, perché si può sospettare i primi sintomi della malattia.

Cause di endometrite

I veterinari ritengono che la causa più comune di infiammazione endometriale in un cane sia lo squilibrio ormonale. Uno squilibrio influisce negativamente sull'intero organismo nel suo insieme, poiché le pareti dell'utero si addensano, si accumula una quantità eccessiva di secrezione. Spesso, in questo contesto, viene diagnosticata l'endometrite purulenta, il segreto lascia il corpo del cane insieme a secrezioni sierose.

I disturbi ormonali sono possibili per molte ragioni. Nei cani, abbastanza spesso è causato dal fenomeno della falsa gravidanza. All'animale vengono diagnosticati tutti i segni di una posizione "interessante": gonfiore dei capezzoli, aumento dell'addome, aumento di peso e comparsa di latte. La gravidanza falsa si verifica in individui che hanno partorito e non partoriscono. Interruzioni ormonali sono possibili durante la pubertà del cane, così come a causa dell'ereditarietà.

L'endometrite compare dopo l'infezione della vagina che penetra nell'utero. Varie vaginiti, malattie degli organi genitali, sistema genito-urinario - tutto questo può causare l'infiammazione endometriale.

L'endometrite si verifica spesso sullo sfondo del parto. Un cane può ammalarsi di lui se porta dei cuccioli molto grandi, perché in questo caso c'è una grande possibilità di lacrime e di erosione sulle pareti dell'utero.

Se il cucciolo muore al momento del parto o nel grembo materno, il cane di solito si ammala. C'è una decomposizione dei tessuti del feto, con conseguente proliferazione di batteri che causano l'infiammazione. Nella maggior parte dei casi, l'endometrite su questo sfondo è difficile, con secrezioni purulente.

Quindi, quando una persona aiuta un cane a partorire, è necessario ricordare l'igiene. A volte non c'è tempo per aspettare il veterinario, quindi il proprietario decide di tirare fuori i cuccioli con le mani. L'infezione si verifica se tali procedure vengono eseguite senza guanti antisettici o igienici. I batteri possono entrare nel corpo in caso di rotture o microtraumi della vagina, possono anche verificarsi a causa della colpa dell'ospite, che non conosce le basi dell'ostetricia.

I sintomi di endometrite nei cani

I primi segni che un cane sviluppa l'endometrite non sono immediatamente evidenti. I sintomi compaiono solitamente dopo 3-5 giorni, in alcuni casi il periodo di incubazione dura più a lungo, può arrivare fino a 7 giorni. A volte l'endometrite è caratterizzata da sintomi lievi, la sua manifestazione può essere completamente ignorata per un lungo periodo.

La malattia ha 2 forme di flusso:

Nella maggior parte dei casi, la forma acuta di endometrite compare dopo il parto, durante il quale l'infezione si è verificata da batteri. Questa forma è caratterizzata da sintomi pronunciati che sono difficili da non notare:

  • La condizione generale e l'umore dell'animale cambia, letargia, apatia, riluttanza a muoversi.
  • Le masse sierose sono secrete dagli organi genitali, in alcuni casi sono possibili impurità purulente.
  • La temperatura corporea è elevata.
  • Il cane spesso (senza bisogno speciale) si siede in una posizione in cui si verifica la minzione.
  • In alcuni casi, l'animale soffre di attacchi di vomito.
  • A causa del vomito, il corpo del cane perde molto liquido, quindi una sete insolita può tormentare l'animale.
  • Forse minzione frequente, il cane inizia a urinare nell'appartamento.
  • Il proprietario può aggiustare il battito cardiaco del cane mettendo l'orecchio sul petto dell'animale.
  • A causa del carico del muscolo cardiaco, le difficoltà respiratorie sono possibili, diventa pesante.
  • Se il trattamento dell'endometrite acuta viene ritardato, il cane inizia a perdere i capelli, si verifica iperpigmentazione - tutto questo è una conseguenza dei disturbi ormonali.

L'endometrite cronica è possibile nel caso in cui il cane non sia guarito dalla forma acuta della malattia, ma si verifica anche sullo sfondo di uno squilibrio di ormoni. I sintomi principali includono:

  • Violazione dell'estro - la sua durata, intervalli di tempo dall'uno all'altro.
  • Perdita di peso
  • Cuccioli deboli che spesso muoiono dopo il parto.
  • È estremamente difficile rimanere incinta, è impossibile in futuro, si sviluppa la sterilità.

Questi sintomi possono indicare non solo l'endometrite cronica, ma anche molte altre malattie ginecologiche nei cani. Pertanto, è importante contattare l'ambulatorio veterinario per assistenza, dove verranno condotte diagnosi approfondite e trattamenti successivi prescritti.

Vedi anche:

Diagnosi e trattamento dell'endometrite nei cani

Dopo aver contattato la clinica, il veterinario raccoglierà l'anamnesi. Sarà interessato ai seguenti punti:

  • I sintomi della malattia
  • Flusso di estro e gravidanza.
  • Il numero di nascite, il loro decorso e il loro esito.

Prima di tutto, il veterinario sarà interessato alla natura della scarica del cane, è necessario parlarne in modo più dettagliato per chiarirne la frequenza, il colore, la consistenza.

Dopo la conversazione, l'animale viene esaminato. Il veterinario registrerà la temperatura del corpo del cane, esaminerà la condizione delle mucose, sonderà la cavità addominale. La condizione delle pareti vaginali, la scarica è controllata.

In questa fase, il veterinario è già in grado di fare una diagnosi preliminare, per confermare quale cane viene inviato per ulteriori ricerche. Prima di tutto viene eseguita la diagnostica ecografica, lo stato dell'utero e le sue pareti sono controllati da un sensore e viene rilevata la presenza di tumori - cisti e tumori.

Il prelievo di sangue e di urina è necessario per valutare le condizioni generali, questi test rivelano immediatamente un possibile processo infiammatorio nel corpo, valuteranno il lavoro del sistema urinario.

Se il medico rileva un disturbo del ritmo cardiaco durante l'esame, il cane sarà inviato all'EGK, dove verrà identificata una diagnosi chiara. In alcuni casi, sono necessari ultrasuoni e radiografie del torace.

Sulla base di questi dati, il veterinario effettua la diagnosi finale e prescrive un regime di trattamento per animali domestici.

Prima di tutto, vengono assegnati farmaci per ripristinare l'equilibrio del sale marino, necessario se il cane è tormentato dal vomito. A temperature elevate vengono usati farmaci antipiretici.

Il trattamento dell'infiammazione delle pareti dell'utero avviene con la partecipazione di antibiotici e dura almeno 10 giorni. Se il farmaco selezionato non agisce correttamente sul corpo dell'animale, viene prescritta la semina batteriologica.

Nei casi avanzati, l'intervento chirurgico può essere inevitabile, durante il quale l'utero e talvolta le appendici vengono rimossi. L'operazione viene eseguita quando il rischio di rottura è elevato a causa del pus accumulato, perché in questo caso il cane sarà fatale.

Dopo l'intervento, l'animale rimane nella clinica per un po 'di tempo, dove viene monitorata la salute e viene valutato il cuore. Il medico prescriverà anche antibiotici, il loro uso ridurrà il rischio di infezione postoperatoria.

Prevenzione dell'endometrite del cane

Le misure preventive possono in molti casi impedire lo sviluppo di infiammazione dell'endometrio. Poiché la malattia si verifica spesso in mezzo a uno squilibrio ormonale, è importante mostrare attenzione al vostro animale domestico. Per i sintomi di ansia, è necessario contattare la clinica veterinaria, dove saranno prescritti farmaci che normalizzano il livello di ormoni nel corpo.

È importante controllare la gravidanza nel cane, è auspicabile condurre una diagnosi ecografica del bacino nelle fasi iniziali, al fine di eliminare la possibilità di uno stato falso. La gravidanza falsa deve essere trattata, altrimenti il ​​rischio di endometrite aumenta più volte.

Si raccomanda di ispezionare periodicamente il cane se lo stato dei suoi organi genitali o delle sue secrezioni è cambiato, è necessario contattare un veterinario per escludere vaginiti e altre malattie infettive.

Il problema dell'igiene dei cani spesso non viene preso in considerazione da molti proprietari, tuttavia, dovresti lavare regolarmente il tuo animale domestico, guardarlo - non permettere di camminare nei bidoni della spazzatura, limitare la comunicazione con altri individui che hanno un aspetto malsano e prendersi cura del cappotto.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al processo generico del cane. È meglio chiamare la casa di un veterinario che aiuterà il tuo animale domestico. Se il proprietario deve fornire un'assistenza ostetrica di emergenza, è assolutamente necessario utilizzare guanti igienici e antisettici, adatti per Miramistina o Clorexidina.

È necessario agire con estrema cautela per evitare rotture della cervice o della vagina. Se il proprietario doveva fornire assistenza indipendente, è necessario nel prossimo futuro mostrare il cane al medico per assicurarsi che il processo di nascita fosse senza conseguenze.

Con un'attenta attenzione per l'animale domestico, la possibilità di gravi conseguenze è minima, quindi la base per prevenire la malattia è il controllo completo del cane.

Sintomi e trattamento dell'endometria purulenta nei cani

La prole sana per la riproduzione è il fondamento di tutte le basi. Ma anche se il cane non è pedigree, ma semplicemente un amico di famiglia, ei suoi cuccioli sono costosi e desiderabili, anche l'assistenza sanitaria è importante.

Proprio ieri, il tuo amato cane era vigoroso, e già oggi si comporta in modo inequivocabile, mostra ansia e "interesse" nell'area dell'organo genitale esterno. La sua ansia è naturalmente trasmessa agli ospiti. Per dissipare i dubbi o capire che un cane ha endometrite e aiutare un animale, è necessario monitorare attentamente l'animale per identificare questi o altri sintomi.

Endometrite in un cane

L'endometrite è un'infiammazione del rivestimento uterino. La microflora patogena causa infiammazione, che entra nel canale del parto durante l'accoppiamento o il parto.

La microflora patogena può entrare nel corpo durante il travaglio.

Normalmente, l'utero è ridotto e l'elevata immunità non consente alla microflora di moltiplicarsi più velocemente di quanto non sia rimossa dal tratto genitale nel processo di contrazione.

Tuttavia, quando la resistenza (opposizione) dell'organismo si abbassa e la virulenza (da Lat. Tossicità) del microrganismo è sufficientemente elevata, compaiono tutte le condizioni per il funzionamento della microflora, che porta all'infiammazione.

sintomi

Considera i principali segni e sintomi.

Quali sono i principali sintomi di endometrite nei cani?

Minore appetito

Il cane ha rifiutato di nutrirsi o mangiarlo senza appetito, dovrebbe già essere avvertito.

Con una malattia il cane non ha appetito.

Tuttavia, questo è un segno di malessere generale, che si manifesta in tutte le malattie. Ma un approccio frequente a una ciotola d'acqua, a una sete accresciuta ea un aumento della minzione può suggerire che c'è una violazione della termoregolazione nel corpo, in altre parole, un aumento della temperatura.

Aumento della temperatura

La temperatura del cane può salire e scendere.

Di regola, la temperatura aumenta durante i processi infettivi nel corpo. Anche un tocco leggero sull'animale ti farà capire che il cane è caldo.

Misurando la temperatura, non è sempre possibile raggiungere il limite superiore. Lo stato febbrile (la temperatura sale e scende in modo irregolare) è la norma durante i processi infettivi acuti. Pertanto, la temperatura deve essere misurata più volte con un intervallo di 20-30 minuti. Se è superiore a 38,5 ° C, devono essere considerati altri sintomi.

C'è anche un decorso cronico di endometrite, in cui la "febbre" è più difficile da avere la febbre, quindi il fattore di temperatura è solo uno dei tanti. In questo caso, il decorso acuto è passato inosservato e si è trasformato in uno cronico, e la ragione del suo verificarsi potrebbe essere sorto 2 mesi fa.

indolenzimento

Se si preme sull'addome inferiore del cane, mostrerà ansia.

Se si è attenti al proprio cane, anche con un leggero accarezzamento dell'area addominale si può rivelare l'ansia dovuta al dolore.

Con la palpazione, leggera pressione sull'addome inferiore, nella zona genitale, verrà rivelata un'ansia significativa, che ti darà l'opportunità di comprendere il dolore degli organi interni.

scadenza

Il cane lecca piccole scariche e diventa non percepibile.

Di norma, i proprietari di animali domestici prestano attenzione allo scarico dalla fenditura genitale, e questo è un segnale di preoccupazione. Tuttavia, le secrezioni copiose, quelle che sono già visibili, parlano di un processo infiammatorio significativo.

L'animale lecca il suo piccolo scarico, si prende cura di se stesso, ed è praticamente impossibile notarli. Ecco perché la forma acuta scorre inosservata, il tempo si perde e il processo si sviluppa catturando gli strati più profondi dell'utero.

Natura di scarico

Nelle secrezioni puoi notare muco, sangue, torbidità, pus. Prendendo essudato su un batuffolo di cotone, è necessario annusarlo. Offensivo, cattivo odore indicherà processi purulenti.

Le escrezioni possono contenere muco e avere un odore sgradevole.

Se a una cagna veniva somministrata una terapia ormonale, a seguito della quale la cervice è strettamente chiusa, e l'utero stesso ha perso la capacità di contrarsi per l'auto-purificazione, allora l'essudato si accumula all'interno. Tali processi sono piuttosto pericolosi.

  1. In primo luogo, le masse purulente, in decomposizione, vengono assorbite nel flusso sanguigno, che può causare l'intossicazione del corpo e la sepsi.
  2. In secondo luogo, accumulandosi nell'utero, allungano le pareti. L'organo infiammato perde forza ed elasticità e non può funzionare. L'essudato accumulato può causare la rottura dell'utero, seguita dalla peritonite e dalla morte dell'animale.

L'endometrite purulenta è piuttosto pericolosa e richiede un trattamento rapido e professionale.

trattamento

Per la nomina della terapia antibiotica, sono necessari studi batterici con coltura dell'essudato sui terreni nutritivi e rilevamento della sensibilità della microflora a uno o un altro antibiotico. Tale studio di laboratorio sarà condotto entro 3-6 giorni.

Mostra un rapido risultato di amoxicillina-clavulanato sotto forma di sciroppo.

  1. Tuttavia, se la condizione dell'animale si deteriora con ogni minuto, e la secrezione fetida e la febbre indicano processi purulenti, viene prescritto un antibiotico ad ampio spettro. L'amoxicillina clavulanato si è dimostrata molto bene. Nei casi più gravi, viene somministrato per via endovenosa, tuttavia, e il ricevimento sotto forma di sciroppo ha un effetto rapido. La dose viene selezionata in base allo stato dell'animale da 250 a 500 mg / kg di peso animale con un intervallo di 12 ore.
  2. Il trattamento continua per 14 giorni. La scomparsa dei sintomi e un significativo miglioramento della salute del cane non sono un motivo per smettere di prendere l'antibiotico.
  3. Alcuni esperti prescrivono agenti che aiutano a ridurre l'utero, per la rimozione più veloce dei contenuti. Tuttavia, non appena l'antibiotico inizia ad agire, il processo infiammatorio inizia a diminuire e l'utero inizia a contrarsi indipendentemente.

Se l'animale ha bisogno di preservare le funzioni riproduttive, allora l'automedicazione non è sicura. L'esame qualificato, con la diagnosi e il trattamento, di regola, è prospero, e il cane piacerà alla sua prole.

Endometrite nei cani: segni, diagnosi, trattamento, effetti

Le malattie degli organi riproduttivi nei cani nella pratica veterinaria sono rilevate relativamente spesso. Di regola, si tratta di vaginiti ordinarie e non troppo pericolose, ma a volte ci sono cagne con problemi più seri alla reception. Questi includono, per esempio, endometrite in un cane. Questa patologia è abbastanza difficile, può condurre (e spesso conduce) alla sterilità o alla morte. Quindi i proprietari dovrebbero spesso prestare attenzione alle condizioni degli animali domestici, poiché uno scarico "innocuo" da sotto la coda può indicare una condizione grave dell'animale.

Un po 'di teoria

Per prima cosa devi dire quale patologia si chiama "endometrite". È semplice Questa malattia è accompagnata da un'infiammazione della membrana mucosa dell'utero. In caso di patologia grave, il processo infiammatorio può anche catturare tessuti situati al di sotto dello strato epiteliale.

L'endometrite può essere classificata in base alla natura dell'essudato rilasciato:

  • Tipo catarrale. Nella sua forma pura è relativamente raro. In questa malattia, un essudato denso, viscido e appiccicoso viene secreto dall'utero. Di norma, è completamente trasparente e solo a volte la scarica è alquanto poco chiara.
  • Endometrite purulenta. L'opzione più frequente e comune. È facile da capire, caratterizzato dal rilascio di grandi quantità di essudato purulento.
  • Varietà necrotica Una delle opzioni più difficili. È caratterizzato da processi necrotici non solo nello spessore della membrana mucosa, ma anche dei tessuti sottostanti.
  • Endometrite emorragica purulenta. Anche una versione severa della malattia. Durante il suo sviluppo, il pus con striature di inclusioni insanguinate lascia l'utero dell'animale.

Secondo il tipo di corso, la malattia è divisa in due soli tipi: l'endometrite è acuta e cronica. Di seguito consideriamo tutte queste varietà in maggior dettaglio, incluso, incluso, il quadro clinico.

Quadro clinico

Si noti che i sintomi di endometrite in un cane nella maggior parte dei casi sono abbastanza standard. Un cane malato nella zona dei genitali appare essudato. Asciugandosi, l'ultimo si trasforma in croste. Se l'animale ha sviluppato un'endometria necrotica, emana un odore intollerabile di marciume. Con infiammazione purulenta, l'area genitale dell'animale domestico è sempre coperta da una massa giallo-verdastra.

Nonostante il flusso abbondante dagli organi genitali esterni, la condizione generale dell'animale, di regola, rimane stabile. Le eccezioni sono casi avanzati di endometrite purulenta e infiammazione necrotica. Quest'ultimo, a proposito, è sempre accompagnato da un forte deterioramento dello stato dell'animale. La temperatura corporea generale di un cane aumenta, l'appetito diminuisce o scompare del tutto, probabilmente aumenta la sete. Tutto ciò è dovuto a una significativa intossicazione del corpo.

Se una quantità sufficiente di essudato si accumula nell'utero, l'organo può essere facilmente palpato durante la palpazione della parete addominale. Quest'ultimo, a proposito, si gonfia e si blocca pesantemente. Nei casi avanzati, potresti pensare che il cane sia di nuovo incinta. Con endometrite purulenta e necrotica, è probabile che si sviluppi una sepsi. In tali casi, la temperatura corporea complessiva dell'animale cade, diventa pigra, debole. Se noti tali segni nel tuo animale, chiama immediatamente il veterinario, poiché un ulteriore ritardo può costare una vita al cane!

E altro ancora. Dato che l'endometrite è quasi sempre accompagnata da grave intossicazione, un carico esorbitante cade sul fegato e sui reni dell'animale. Se il cane non è più giovane e ha già problemi con questi organi (per non parlare dei casi di insufficienza renale / epatica), tutto può finire molto male.

Sintomi di piometra

Parlando delle manifestazioni dell'endometrite, è impossibile non menzionare il piometro, spesso il risultato di questa malattia. È interessante notare che in alcuni casi, le sue prime manifestazioni possono essere viste durante l'estro.

Il sintomo iniziale della patologia è un brusco e improvviso aumento della temperatura corporea complessiva. Tuttavia, l'aspetto di questo segno nei giorni 20-70 dalla fine dell'estro è molto più caratteristico (Bigliardi e Pamigiani 2004). In oltre il 93% dei casi, il quadro clinico della piometra si è sviluppato alla settimana 12 dopo la fine dell'estro (Borresen 1979). La patologia si sviluppa sullo sfondo dell'iperplasia ghiandolare e della degenerazione cistica dell'endometrio dell'utero. Si ritiene che questi cambiamenti proliferativi e secretivi siano un effetto in risposta agli effetti dell'estrogeno e del progesterone (iperestrogenizzazione del corpo). Inoltre, la disfunzione ovarica nelle femmine spesso contribuisce a cambiamenti degenerativi dell'utero, che non solo contribuisce allo sviluppo di endometrite e / o piometra, ma anche aggrava significativamente il loro decorso. Per quanto riguarda le caratteristiche dell'essudato rilasciato dal tratto genitale dei cani con questa patologia... quindi più spesso non lo è. Solo occasionalmente alla radice della coda di un animale malato si può vedere una piccola quantità di essudato grigio-rossastro o marrone, che emana un odore disgustoso e putrido.

Su alcune caratteristiche di endometrite

Va ricordato che in condizioni normali la cavità interna dell'utero è assolutamente sterile. Naturalmente, i microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni possono ancora penetrare in esso, ma nella maggior parte dei casi non accade nulla di terribile. A causa dell'ambiente speciale e dei segreti continuamente secreti dall'epitelio dell'utero, la microflora di solito muore. Il più pericoloso è il periodo postpartum, poiché è in questo momento che il numero massimo di microrganismi entra nella cavità d'organo, e i meccanismi naturali di difesa del corpo dell'animale non sempre li affrontano. Si ritiene che con il normale corso del periodo postparto, la sterilità dovrebbe essere completamente ripristinata entro circa una settimana. Se ciò non accade, è probabile che si sviluppi endometrite dell'utero. Ma ancora non dovresti assumere che questa malattia si sviluppi esclusivamente dopo il parto. Succede che l'infiammazione dell'utero è diagnosticata in una cagna che non ha ancora partorito. Non c'è nulla di "mistico" al riguardo: questi casi sono associati a gravi infezioni e malattie parassitarie, quando il patogeno può entrare nella cavità uterina.

Per quanto riguarda i "colpevoli" diretti dell'endometrite, il più delle volte sono organismi anaerobi gram-negativi. I sintomi dell'infezione vanno dall'evidente e persistente versamento purulento dall'utero all'infezione asintomatica. Nei casi più gravi, l'utero si gonfia così tanto dall'essudato che può essere rilevato dalla semplice palpazione della cavità addominale.

La presenza di versamento purulento nella vagina non conferma necessariamente l'endometrite: un quadro clinico simile è caratteristico, come abbiamo detto, per le vaginiti, così come per la cervicite (infiammazione della cervice uterina). La diagnosi è particolarmente difficile nei piccoli animali, in quanto non è possibile utilizzare lo speculum vaginale. L'endometrite cronica è ancora più difficile da identificare, poiché l'animale non ha manifestazioni cliniche. In questi casi, viene mostrata la citologia delle raschiature della mucosa uterina e deve essere eseguita anche l'ecografia o la biopsia intrauterina.

Il pericolo di tutti i tipi di endometrite è che possono "mutare" nel piometro. E questa malattia è molto più pericolosa e spesso conduce alla morte.

Fisiologia e fisiopatologia

Studi moderni hanno dimostrato che l'endometrite è una patologia complessa e complessa, la cui comparsa e sviluppo spesso non possono essere spiegati solo dall'azione della microflora patogena che è entrata nell'utero dall'esterno. Questo processo include molti cambiamenti immunologici, oltre a specifici meccanismi molecolari responsabili dell'infiammazione della mucosa e persino della cervice. È noto che gli stessi cambiamenti possono stimolare lo sviluppo della piometra. Inoltre, un certo numero di ricercatori stranieri insistono sull'esistenza di alcuni meccanismi genetici che contribuiscono anche a processi infiammatori nell'utero. Tuttavia, tutti gli esperti concordano sul fatto che l'endometrite sia inestricabile (il che non sorprende affatto) associata a disturbi del ciclo ormonale negli animali.

In particolare, l'infiammazione dell'utero in oltre il 70% dei casi si sviluppa in animali con un corpo giallo persistente (ritardato) nelle ovaie. Inoltre, le formazioni cistiche nelle ovaie hanno un effetto molto negativo sulla condizione dell'utero. Perché sta succedendo questo? È piuttosto semplice, se si conoscono le caratteristiche fisiologiche di base del corpo di un cane. Il fatto è che le patologie ormonali hanno sempre un cattivo effetto sullo stato della membrana mucosa dell'utero stesso. Si degrada, la protezione naturale della cavità d'organo si sta deteriorando, impedendo la crescita e lo sviluppo della microflora patogena. Di conseguenza, la probabilità di endometrite aumenta significativamente.

La natura stessa dell'utero gioca contro l'animale. Questo organo è caratterizzato dal fatto che durante la gravidanza i linfociti e le cellule del sangue protettive non possono penetrare nella sua cavità. Questo "errore di calcolo" della natura è spiegato semplicemente: non dobbiamo permettere al sistema immunitario del cane di distruggere i cuccioli non ancora nati. Naturalmente, l'endometrite è una malattia di animali che hanno già dato alla luce, ma con patologie ormonali (soprattutto se c'è un luteo corporeo persistente nell'ovaio), il corpo potrebbe non "sapere" che non c'è davvero alcuna gravidanza. In modo che il percorso linfocitario nell'utero è ordinato. E un altro problema. Gli ormoni secreti dal corpo luteo riducono notevolmente la rigidità dei muscoli uterini. Porta alla subinvoluzione dell'utero. In poche parole, il corpo si trasforma in un analogo della vecchia borsa flaccida. Poiché l'utero non può contrarsi, non vi è praticamente alcun essudato che lasci la cavità e tutti i prodotti di decadimento vengono assorbiti nel sangue.

Endometrite endogena

L'iperplasia-endometrite cistica endometriale (CEH / P), è una delle più gravi e comuni malattie uterine nelle femmine. Inoltre, gli scienziati sono giunti a questa conclusione relativamente di recente (Kida et al., 2006). Questa patologia è caratterizzata da una forte iperplasia delle pareti dell'utero e dalla penetrazione di fattori infiammatori in tutti gli strati dell'organo. È interessante notare che questo fenomeno è stato descritto per la prima volta negli anni '80. Si ritiene che questa sindrome possa manifestarsi nei cani in tre forme e sono ancora scambiati per malattie diverse e non correlate:

  • Piometra.
  • Endometrite di tipo cronico.
  • Iperplasia endometriale ghiandolare cistica

Le cause esatte di questo fenomeno non sono ancora state spiegate, ma è noto che le patologie ormonali e la semina batterica dell'utero stimolano il suo sviluppo. Ma il ruolo più importante nello sviluppo di questo tipo di endometrite, secondo gli scienziati, è l'aumento della produzione di estrogeni. Cisti ovariche, neoplasie e altri fattori negativi dell'ambiente interno portano ad esso (Kida et al., 2006). Tuttavia, la relazione tra livelli aumentati di ormoni sessuali nel sangue e endometrite è stata dimostrata relativamente tempo fa (De Bosskher e Dukatell 2002).

Ormoni e endometrite: come sono correlati?

Il problema è aggravato dal fatto che gli stessi estrogeni sono spesso prescritti per i cani con determinate malattie del sistema riproduttivo. Ciò è dovuto al fatto che contribuiscono all'apertura della cervice e aumentano la rigidità dello strato muscolare del corpo. Tutto ciò contribuisce alla rapida espulsione del fluido dalla cavità corporea.

Altri ormoni sono usati per stimolare il ciclo sessuale e aumentare la fertilità degli animali di valore riproduttivo. Tali preparativi sono molto richiesti tra gli allevatori professionisti. Sfortunatamente, i progesteroni comunemente usati per questo scopo possono anche stimolare il rapido sviluppo dell'endometrite (Nolte et al., 1990). Per questo motivo, gli endocrinologi veterinari sconsigliano vivamente di introdurre farmaci ormonali nei cani che non hanno almeno tre anni. Le conseguenze di tali azioni avventate possono essere estremamente gravi. Il fatto è che l'effetto del progesterone è esattamente l'opposto dell'estrogeno: la cervice è chiusa, la sua rigidità diminuisce. Se c'è una microflora patogena o condizionatamente patogena nella cavità d'organo, si crea un ambiente eccezionalmente favorevole per il suo sviluppo. Anche un banale E. coli (ceppi semplici), se è entrato nell'utero prima dell'introduzione degli ormoni, può causare grave endometrite necrotica (Johnston et al., 1985). Nei casi in cui E. coli è rappresentato da varianti più "complesse", anche gli antibiotici forti non sempre garantiscono la cura dell'animale.

Ma la cosa più spiacevole è che è il progesterone che migliora le proprietà adesive della membrana uterina, motivo per cui colonie di microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni possono essere facilmente fissate su di esso. Si presume che almeno il 20% dei casi di endometrite grave che sono difficili da trattare, è l'eziologia ormonale. È anche noto che la biopsia intrauterina fallita, i tentativi di raschiamento e... ci sono molti casi in cui l'endometrite sviluppata nei cani dopo taglio cesareo a causa del rigetto del tessuto uterino a sutura (Noakes et al., 2001) spesso porta a un tale risultato.

Così, oggi i veterinari sono fiduciosi dell'origine ormonale della maggior parte delle forme di endometrite: la contaminazione batterica nello sviluppo di questa patologia gioca solo un ruolo secondario. Per quanto riguarda microrganismi specifici, basati su uno studio di regine asportate chirurgicamente, una semplice conclusione può essere fatta: in circa il 70% dei casi, l'infiammazione dell'endometrio è causata dall'azione di E. coli patogeno e condizionatamente patogeno, e un po 'meno comuni sono varie forme di streptococchi e Pseudomonas aeruginosa. Alcuni autori ritengono che l'endometrite acuta di eziologia ormonale sia spesso innescata dall'azione di ceppi emolitici di Escherichia coli (Arora et al., 2006).

Predisposizione all'età

Nel passato relativamente lontano, i ricercatori sono stati in grado di dimostrare che l'endometrite canina non ha alcun "marcatore" di razza, tutte le varietà di cani sono ugualmente sensibili a questa malattia (Niskanen e Trasfield 1998). Ma l'età degli animali è una questione completamente diversa. C'è una chiara correlazione qui. Si stima che almeno il 25% dei casi di endometrite (vale a dire un quarto!) Di tutti i casi di infiammazione dell'utero si sviluppino dopo il parto nelle femmine di circa dieci anni (Egenvall et al., 2001). L'età media degli animali in cui l'endometrite è più comune è tra i sei ei dieci anni (Niskanen e Trasfield 1998). Gli esperti notano che nei casi in cui l'endometrite si è sviluppata in un cane giovane, che ha meno di cinque anni, la malattia ha una natura ormonale con una probabilità superiore al 70% (e quindi dovrebbe essere trattata con metodi speciali).

Ma c'è un'altra suddivisione per età. Blendinger e Bostedt (1991) hanno scritto che solo il 2% delle femmine malate aveva meno di due anni, un altro 9,3% dei cani aveva tra i due ei quattro anni, il 28,5% erano animali tra i 5 ei 7 anni, il 42% delle malattie femmine sviluppate in 8-10 anni. Un altro 15,5% sono animali domestici, che si ammalano da 11 a 13 anni, e un altro 2,3% sono "veterani", la cui età è "fuori scala" per 13 anni.

Tecniche terapeutiche

Se non si entra nei dettagli, il trattamento dell'endometrite in un cane è di due tipi: farmaco e chirurgia. Quest'ultimo viene usato solo in casi estremi, quando nulla può essere fatto più, o l'endometrite non è suscettibile di trattamento (questo accade spesso quando un proteo o un bastone piocianico entra nell'utero). Inoltre, l'operazione sull'amputazione dell'utero con un pirometro è una misura abbastanza "ordinaria", poiché altri metodi di trattamento per questa forma di endometrite sono inefficaci e la stessa patologia è estremamente pericolosa per la salute e persino la vita dell'animale malato.

Innanzitutto vorrei mettere in guardia i proprietari di cani: l'uso della terapia ormonale è permesso solo nei casi in cui l'animale malato non ha più di sei anni e non ha meno di tre anni (cosa che abbiamo già indirettamente menzionato). Allo stesso tempo, è importante che non ci siano cambiamenti morfofunzionali significativi nell'utero, dal momento che qualsiasi patologia durante la terapia ormonale può portare non solo ad un peggioramento del processo patologico, ma anche allo sviluppo della neoplasia (cioè, il cancro). L'obiettivo della terapia è ridurre la concentrazione di progesterone sierico somministrando estrogeni.

Si noti che tale trattamento con endometrite nei cani (i farmaci utilizzati in questo caso possono portare a conseguenze imprevedibili) dovrebbe essere effettuato solo da un veterinario professionista. La loro nomina e presentazione indipendente è inaccettabile!

Di solito, il trattamento domiciliare prevede la somministrazione di ossitocina e prostaglandine. Verstegen ed altri (2008) proposero anche il sensing endoscopico transcervicale, che può essere usato per determinare visivamente le condizioni dell'utero di un cane. Questo è molto importante, poiché in alcuni casi è consigliabile rimuovere immediatamente l'utero. Si noti che la rimozione chirurgica dell'organo è fortemente raccomandata in tutte le situazioni in cui l'endometrite è accompagnata da patologie ovariche. Il principale vantaggio del metodo chirurgico è il rapido livellamento dei segni clinici severi, come l'anoressia, la polidipsia, la proteinuria e l'avvelenamento del sangue. Nei casi più lievi, viene prescritta l'amoxicillina, contemporaneamente vengono eseguite infusioni endovenose di composizioni che rimuovono l'intossicazione (soluzione di Ringer, glucosio al 5%). Ma è controindicato per i cani. Meglio - Ronaksan, un potente antibiotico tetraciclico.

Si noti che oggi i veterinari non raccomandano di lavare l'utero con soluzioni antisettiche: è impossibile rimuoverli completamente dalla cavità dell'organo, ei residui di farmaci migliorano ulteriormente l'ambiente per lo sviluppo della microflora patogena. Compresse molto più efficaci di farmaci schiumogeni somministrati direttamente nell'utero.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Gli ormoni stanno segnalando sostanze chimiche prodotte dalle ghiandole endocrine direttamente nel sangue. Gli ormoni hanno un effetto complesso sul corpo umano nel suo complesso o solo su alcuni organi.

La galattorrea è la secrezione di latte dalle ghiandole mammarie, che non è correlata all'alimentazione di un bambino con il latte materno. L'intensità dell'escrezione del latte può essere diversa.