Principale / Ghiandola pituitaria

Tutti gli ormoni

L'emergere di problemi nel funzionamento del corpo, alcune persone cercano di eliminare il proprio, senza l'aiuto dei medici. Tuttavia, tale autotrattamento può influire negativamente sul futuro stato di salute. Dopo tutto, una violazione del lavoro di un organo si verifica nel processo di produzione ormonale insufficiente o eccessiva.

Tuttavia, su queste sostanze ogni persona ha sentito fin dall'infanzia. Nel frattempo, gli scienziati continuano a studiare la struttura di queste sostanze e le funzioni che svolgono. Che cosa sono gli ormoni, perché hanno bisogno di una persona, che tipo di ormoni esistono e che effetto hanno su di lui?

Cosa sono gli ormoni

Gli ormoni sono sostanze biologicamente attive. La loro produzione avviene in cellule specializzate delle ghiandole endocrine. Tradotto dall'antica lingua greca, la parola "ormoni" significa "indurre" o "destare".

È questa azione che è la loro funzione principale: sviluppata in alcune cellule, queste sostanze inducono le cellule di altri organi all'azione, inviando loro segnali. Cioè, nel corpo umano, gli ormoni giocano il ruolo di un tipo di meccanismo che innesca tutti i processi vitali che non possono esistere separatamente.

Per realizzare il loro valore, è necessario capire dove si formano. Le principali fonti di produzione di ormoni sono le seguenti ghiandole interne:

  • ghiandola pituitaria;
  • tiroide e ghiandole paratiroidi;
  • ghiandole surrenali;
  • pancreas;
  • testicoli negli uomini e nelle ovaie nelle donne.

Per partecipare alla formazione di queste sostanze può e alcuni organi interni, che comprendono:

  • fegato;
  • rene;
  • placenta durante la gravidanza;
  • la ghiandola pineale, situata nel cervello;
  • tratto gastrointestinale;
  • timo o timo, che si sviluppano attivamente prima dell'inizio della pubertà e che diminuiscono di dimensioni con l'età.

L'ipotalamo è un piccolo processo cerebrale che è un coordinatore della produzione di ormoni.

Come funzionano gli ormoni

Avendo capito cosa sono gli ormoni, puoi iniziare a studiare come agiscono.

Ogni ormone agisce su determinati organi, chiamati organi bersaglio. Inoltre, ciascuno degli ormoni ha la sua formula chimica, che determina quale degli organi sarà preso di mira. Vale la pena notare che un bersaglio non può essere un solo corpo, ma diversi.

In contrasto con il sistema nervoso che trasmette impulsi attraverso i nervi, gli ormoni entrano nel sangue. Agiscono sugli organi bersaglio attraverso cellule dotate di recettori speciali, in grado di percepire solo determinati ormoni. La loro interrelazione è simile a un blocco con una chiave, in cui la cellula del recettore aperta dal tasto ormone agisce come una serratura.

Attaccandosi ai recettori, gli ormoni penetrano negli organi interni, dove sono fatti per svolgere determinate funzioni mediante l'azione chimica.

La storia della scoperta degli ormoni

Lo studio attivo di ormoni e ghiandole che li producono, iniziò nel 1855. Durante questo periodo, il dottore inglese T. Addison descrisse per la prima volta una malattia di bronzo che si sviluppa a causa della disfunzione delle ghiandole surrenali.

Altri dottori, per esempio, K. Bernard dalla Francia, che ha studiato i processi di formazione e secrezione nel sangue, hanno mostrato interesse per questa scienza. L'argomento del suo studio erano gli organi che li hanno isolati.

E il medico francese S. Brown-Sequard riuscì a trovare la relazione tra varie malattie e una diminuzione della funzione delle ghiandole endocrine. Fu lui a dimostrare per primo che molte malattie possono essere curate con l'aiuto di preparati preparati da estratti di ghiandole.

Nel 1899, gli scienziati inglesi riuscirono a scoprire l'ormone della secretina prodotto dal duodeno. Un po 'più tardi, gli hanno dato il nome di ormone, che ha segnato l'inizio della moderna endocrinologia.

Fino ad ora, gli scienziati non sono stati in grado di studiare tutto sugli ormoni, pur continuando a fare nuove scoperte.

Varietà di ormoni

Gli ormoni sono di diversi tipi, distinti per composizione chimica.

  • Steroidi. Questi ormoni sono prodotti nei testicoli e nelle ovaie dal colesterolo. Queste sostanze svolgono le funzioni più importanti che consentono a una persona di sviluppare e acquisire la forma fisica necessaria che adorna il corpo, oltre a riprodurre la prole. Gli steroidi includono progesterone, androgeno, estradiolo e diidrotestosterone.
  • Derivati ​​di acidi grassi Queste sostanze agiscono su cellule situate vicino agli organi coinvolti nella loro produzione. Questi ormoni includono leucotrieni, trombossani e prostaglandine.
  • Aminoacidi derivati. Questi ormoni sono prodotti da diverse ghiandole, tra cui le ghiandole surrenali e la ghiandola tiroidea. E la base per la loro produzione è la tirosina. I rappresentanti di questa specie sono l'adrenalina, la noradrenalina, la melatonina e anche la tiroxina.
  • Peptidi. Questi ormoni sono responsabili dell'attuazione dei processi metabolici nel corpo. E il componente più importante per la loro produzione è la proteina. I peptidi comprendono l'insulina e il glucagone, prodotti dal pancreas, e l'ormone della crescita prodotto nella ghiandola pituitaria.

Il ruolo degli ormoni nel corpo umano

L'intero corso della vita del corpo umano produce ormoni. Influenzano qualsiasi processo che si verifica con una persona.

  • Grazie a queste sostanze, ogni persona ha una certa altezza e peso.
  • Gli ormoni influenzano lo stato emotivo di una persona.
  • Nel corso della vita, gli ormoni stimolano il naturale processo di crescita e decadimento delle cellule.
  • Sono coinvolti nella formazione del sistema immunitario, stimolandolo o opprimendolo.
  • Le sostanze prodotte dalle ghiandole endocrine controllano i processi metabolici nel corpo.
  • Sotto l'azione degli ormoni, il corpo tollera più facilmente lo sforzo fisico e le situazioni stressanti. Per questi scopi viene prodotto un ormone di azione attiva: l'adrenalina.
  • Con l'aiuto di sostanze biologicamente attive si sta preparando per un certo stadio della vita, tra cui la pubertà e il parto.
  • Alcune sostanze controllano il ciclo riproduttivo.
  • La persona sente la sensazione di fame e sazietà anche sotto l'azione degli ormoni.
  • Con la normale produzione di ormoni e la loro funzione, la libido aumenta e con una diminuzione della loro concentrazione nel sangue diminuisce la libido.

Gli ormoni umani di base per tutta la vita garantiscono la stabilità del corpo.

L'effetto degli ormoni sul corpo umano

Sotto l'influenza di alcuni fattori, la stabilità del processo può essere disturbata. La loro lista approssimativa è la seguente:

  • cambiamenti legati all'età nel corpo;
  • varie malattie;
  • situazioni stressanti;
  • cambiamento climatico;
  • cattive condizioni ambientali.

Nel corpo degli uomini, la produzione di ormoni è più stabile che nelle donne. Nel corpo femminile, la quantità di ormoni secreti varia a seconda di vari fattori, tra cui le fasi del ciclo mestruale, la gravidanza, il parto e la menopausa.

I seguenti segni indicano che potrebbe essersi formato uno squilibrio ormonale:

  • debolezza generale del corpo;
  • crampi agli arti;
  • mal di testa e tinnito;
  • sudorazione;
  • coordinamento alterato dei movimenti e reazione rallentata;
  • disturbi della memoria e guasti;
  • sbalzi d'umore e depressioni;
  • diminuzione o aumento irragionevole del peso corporeo;
  • smagliature sulla pelle;
  • interruzione del sistema digestivo;
  • crescita dei peli in luoghi dove non dovrebbero essere;
  • gigantismo e nanismo, oltre all'acromegalia;
  • problemi della pelle, tra cui aumento dei capelli grassi, acne e forfora;
  • irregolarità mestruali.

Come vengono determinati i livelli di ormone

Se una qualsiasi di queste condizioni si manifesta sistematicamente, è necessario consultare un endocrinologo. Solo un medico basato sull'analisi sarà in grado di determinare quali ormoni sono prodotti in quantità insufficienti o eccessive e di prescrivere un trattamento adeguato. In questo caso, non è richiesta la determinazione del livello di tutti gli ormoni possibili, in quanto un medico esperto determinerà il tipo di ricerca richiesto in base ai reclami del paziente.

Perché è prescritto un esame del sangue per gli ormoni? È necessario confermare o escludere qualsiasi diagnosi.

Se necessario, vengono assegnati dei test che determinano la concentrazione nel sangue degli ormoni secreti dalle seguenti ghiandole endocrine:

  • ghiandola pituitaria;
  • ghiandola tiroidea;
  • ghiandole surrenali;
  • testicoli negli uomini e nelle ovaie nelle donne.

Alle donne come esame aggiuntivo può essere assegnata una diagnosi prenatale, che consente di identificare patologie nello sviluppo del feto all'inizio della gravidanza.

Il test del sangue più popolare è quello di determinare il livello basale di un determinato tipo di ormone. Questo esame viene effettuato al mattino a stomaco vuoto. Ma il livello della maggior parte delle sostanze tende a variare durante il giorno. Ad esempio, l'ormone della crescita è un ormone della crescita. Pertanto, la sua concentrazione è indagata durante il giorno.

Se viene condotto uno studio sugli ormoni delle ghiandole endocrine che dipendono dalla ghiandola pituitaria, viene condotta un'analisi che determina il livello dell'ormone prodotto dalla ghiandola endocrina e l'ormone della ghiandola pituitaria che provoca la produzione della ghiandola.

Come raggiungere l'equilibrio ormonale

Con un leggero squilibrio ormonale, è indicata una regolazione dello stile di vita:

  • Conformità con la modalità del giorno. Il lavoro a tutti gli effetti dei sistemi corporei è possibile solo quando si crea un equilibrio tra lavoro e riposo. Ad esempio, la produzione di somatotropina aumenta 1-3 ore dopo essersi addormentati. In questo caso, si consiglia di andare a letto non più tardi di 23 ore, e la durata del sonno dovrebbe essere di almeno 7 ore.
  • Stimolare la produzione di sostanze biologicamente attive consente l'attività fisica. Pertanto, 2-3 volte a settimana è necessario ballare, fare aerobica o aumentare l'attività in altri modi.
  • Una dieta equilibrata con un aumento della quantità di apporto proteico e una diminuzione della quantità di grasso.
  • Rispetto del regime di consumo Durante il giorno, è necessario bere 2-2,5 litri di acqua.

Se è necessario un trattamento più intensivo, viene studiato un tavolo di ormoni e vengono utilizzati i farmaci che contengono i loro analoghi sintetici. Tuttavia, possono essere nominati solo da un esperto.

Ormoni umani e loro funzioni: una lista di ormoni nelle tabelle e il loro effetto sul corpo umano

Il corpo umano è molto complesso. Oltre agli organi principali del corpo, ci sono altri elementi ugualmente importanti dell'intero sistema. Questi elementi importanti includono gli ormoni. Poiché molto spesso questa o quella malattia è associata ad un aumento o, al contrario, basso livello di ormoni nel corpo.

Capiremo cosa sono gli ormoni, come funzionano, qual è la loro composizione chimica, quali sono i principali tipi di ormoni, quale effetto hanno sul corpo, quali conseguenze possono verificarsi se funzionano in modo scorretto e come sbarazzarsi delle patologie che sono sorte a causa dello squilibrio ormonale.

Cosa sono gli ormoni

Gli ormoni umani sono sostanze biologicamente attive. Cos'è? Si tratta di sostanze chimiche contenute nel corpo umano, che hanno un'attività molto elevata con un contenuto ridotto. Dove vengono prodotti? Sono formati e funzionano all'interno delle cellule delle ghiandole endocrine. Questi includono:

  • ghiandola pituitaria;
  • gipotalamuz;
  • epifisi;
  • ghiandola tiroidea;
  • ghiandola paratiroidea;
  • timo ghiandola - timo;
  • pancreas;
  • ghiandole surrenali;
  • ghiandole sessuali.

Alcuni organi, come i reni, il fegato, la placenta nelle donne in gravidanza, il tratto gastrointestinale e altri, possono anche prendere parte allo sviluppo di un ormone. Coordina il funzionamento dell'ipotalamo degli ormoni - il processo del cervello principale di piccole dimensioni (foto sotto).

Gli ormoni vengono trasportati attraverso il sangue e regolano determinati processi del metabolismo e il lavoro di alcuni organi e sistemi. Tutti gli ormoni sono sostanze speciali create dalle cellule del corpo per influenzare le altre cellule del corpo.

La definizione di "ormone" fu usata per la prima volta da W. Beiliss ed E. Starling nelle sue opere nel 1902 in Inghilterra.

Cause e segni di una mancanza di ormoni

A volte, a causa del verificarsi di varie cause negative, il lavoro stabile e ininterrotto degli ormoni può interferire. Tali motivi sfavorevoli includono:

  • trasformazioni all'interno di una persona a causa dell'età;
  • malattie e infezioni;
  • rottura emotiva;
  • cambiamento climatico;
  • situazione ambientale sfavorevole.

Il corpo maschile è più stabile in termini ormonali, a differenza della femmina. Gli ormoni possono cambiare periodicamente sotto l'influenza delle cause comuni elencate sopra e sotto l'influenza di processi inerenti solo al sesso femminile: le mestruazioni, la menopausa, la gravidanza, il parto, l'allattamento e altri fattori.

Il fatto che il corpo abbia uno squilibrio dell'ormone, dicono i seguenti segni:

  • la debolezza;
  • convulsioni;
  • mal di testa e tinnito;
  • sudorazione.

Pertanto, gli ormoni nel corpo umano sono una componente importante e parte integrante del suo funzionamento. Le conseguenze dello squilibrio ormonale sono deludenti e il trattamento è lungo e costoso.

Il ruolo degli ormoni nella vita umana

Tutti gli ormoni sono indubbiamente molto importanti per il normale funzionamento del corpo umano. Influenzano molti processi che si verificano all'interno dell'individuo umano. Queste sostanze sono dentro le persone dalla nascita alla morte.

A causa della loro presenza, tutte le persone sulla terra hanno i loro indicatori di crescita e di peso distinti dagli altri. Queste sostanze influenzano la componente emotiva dell'individuo umano. Inoltre, per un lungo periodo, controllano l'ordine naturale di moltiplicazione e riduzione cellulare negli esseri umani. Coordinano la formazione dell'immunità, la stimolano o la sopprimono. Hanno messo sotto pressione l'ordine dei processi metabolici.

Con il loro aiuto, il corpo umano è più facile far fronte allo sforzo fisico e ai momenti stressanti. Ad esempio, grazie all'adrenalina, una persona in una situazione difficile e pericolosa sente un'ondata di forza.

Inoltre, gli ormoni influenzano in larga misura il corpo di una donna incinta. Così, con l'aiuto degli ormoni, il corpo si prepara per la consegna e la cura del neonato, in particolare, per l'allattamento.

Il momento stesso del concepimento e in generale l'intera funzione della riproduzione dipende anche dall'azione degli ormoni. Con un contenuto adeguato di queste sostanze nel sangue, appare il desiderio sessuale, e quando è basso e privo del minimo richiesto, la libido diminuisce.

La classificazione e i tipi di ormoni nella tabella

La tabella presenta la classificazione interna degli ormoni.

La seguente tabella contiene i principali tipi di ormoni.

Coordina anche la modalità del giorno: tempo per dormire e tempo per la veglia.

Le principali proprietà degli ormoni

Qualunque sia la classificazione degli ormoni e le loro funzioni, tutti condividono segni comuni. Le principali proprietà degli ormoni:

  • attività biologica nonostante bassa concentrazione;
  • lontananza dell'azione. Se l'ormone si forma in alcune cellule, ciò non significa che regola queste cellule;
  • azione limitata. Ogni ormone svolge il suo ruolo strettamente assegnato.

Meccanismo d'azione degli ormoni

I tipi di ormoni esercitano la loro influenza sul meccanismo della loro azione. Ma in generale, questa azione è che gli ormoni, trasportati attraverso il sangue, raggiungono le cellule bersaglio, penetrano in essi e trasmettono il segnale portante dal corpo. Nella cella in questo momento ci sono cambiamenti associati al segnale ricevuto. Ogni specifico ormone ha le sue specifiche cellule localizzate negli organi e nei tessuti a cui aspirano.

Alcuni tipi di ormoni si uniscono ai recettori contenuti nella cellula, nella maggior parte dei casi, nel citoplasma. Tali specie includono quelle che hanno ormoni lipofili e ormoni formati dalla ghiandola tiroidea. Grazie alla sua solubilità lipidica, penetrano facilmente e rapidamente nella cellula verso il citoplasma e interagiscono con i recettori. Ma in acqua sono difficili da dissolvere, e quindi devono unirsi alle proteine ​​di trasporto per muoversi attraverso il sangue.

Altri ormoni possono essere disciolti in acqua, quindi non c'è bisogno che si uniscano alle proteine ​​di trasporto.

Queste sostanze influenzano le cellule e i corpi al momento della connessione con i neuroni all'interno del nucleo cellulare, così come nel citoplasma e sul piano della membrana.

Per il loro lavoro, è necessario un collegamento intermedio, che fornisce una risposta dalla cellula. Sono presentati:

  • monofosfato ciclico di adenosina;
  • inositolo trifosfato;
  • ioni di calcio.

Ecco perché la mancanza di calcio nel corpo ha un effetto negativo sugli ormoni nel corpo umano.

Dopo che l'ormone trasmette un segnale, si divide. Può dividersi nei seguenti luoghi:

  • nella cella a cui si è trasferito;
  • nel sangue;
  • nel fegato.

Oppure può essere espulso con le urine.

La composizione chimica degli ormoni

Gli elementi costitutivi della chimica possono essere suddivisi in quattro gruppi principali di ormoni. Tra loro ci sono:

  1. steroidi (cortisolo, aldosterone e altri);
  2. costituito da proteine ​​(insulina e altri);
  3. formato da composti di amminoacidi (adrenalina e altri);
  4. peptide (glucagone, tirocalcitonina).

Gli steroidi, in questo caso, possono essere distinti dagli ormoni per sesso e ormoni surrenali. E il sesso è classificato in: estrogeno - femmina e androgeni - maschio. L'estrogeno in una molecola contiene 18 atomi di carbonio. Ad esempio, si consideri l'estradiolo, che ha la seguente formula chimica: С18Н24О2. Sulla base della struttura molecolare, possiamo distinguere le caratteristiche principali:

  • il contenuto molecolare indica la presenza di due gruppi idrossile;
  • secondo la struttura chimica, l'estradiolo può essere definito sia dal gruppo di alcoli che dal gruppo di fenoli.

Gli androgeni si distinguono per la loro struttura specifica a causa della presenza di tale molecola di idrocarburo come androstan nella loro composizione. La varietà di androgeni è rappresentata dai seguenti tipi di testosterone, androstenedione e altri.

Il nome che dà la chimica del testosterone è diciassette-idrossi-quattro-androsten-trione e diidrotestosterone - diciassette-idrossi-androstan-trione.

Secondo la composizione del testosterone, si può concludere che questo ormone è un alcol chetone insaturo, e diidrotestosterone e androstenedione sono ovviamente prodotti della sua idrogenazione.

Dal nome di androstenediol segue l'informazione che può essere attribuita al gruppo di alcoli polivalenti. Anche dal nome possiamo concludere sul grado di saturazione.

Essere un ormone che determina le caratteristiche sessuali, il progesterone e i suoi derivati ​​allo stesso modo degli estrogeni, è un ormone insito nelle donne e appartiene agli steroidi C21.

Studiando la struttura della molecola progesterone, diventa chiaro che questo ormone appartiene al gruppo di chetoni e come parte della sua molecola ci sono ben due gruppi carbonilici. Oltre agli ormoni responsabili dello sviluppo delle caratteristiche sessuali, la composizione degli steroidi comprende i seguenti ormoni: cortisolo, corticosterone e aldosterone.

Se confrontiamo le strutture formulaiche delle specie di cui sopra, allora possiamo concludere che sono molto simili. La somiglianza sta nella composizione del nucleo, che contiene 4 carbo-cicli: 3 con sei atomi e 1 con cinque.

Il prossimo gruppo di ormoni - derivati ​​di aminoacidi. Essi comprendono: tiroxina, adrenalina e norepinefrina.

Il loro contenuto speciale è formato dal gruppo amminico o derivati ​​di esso e la tiroxina include nella sua composizione e carbossile.

Gli ormoni peptidici sono più complessi di altri nella loro composizione. Uno di questi ormoni è la vasopressina.

La vasopressina è un ormone formato nella ghiandola pituitaria, il cui valore del peso molecolare relativo è pari a milleottantaquattro. Inoltre, nella sua struttura contiene nove residui di amminoacidi.

Il glucagone, situato nel pancreas, è anche un tipo di ormone peptidico. La sua massa relativa supera la massa relativa della vasopressina più del doppio. Si tratta di 3485 unità dovute al fatto che la sua struttura ha 29 residui di amminoacidi.

Il glucagone contiene ventotto gruppi di peptidi.

La struttura del glucagone è quasi la stessa in tutti i vertebrati. A causa di ciò, vari farmaci contenenti questo ormone sono creati dal pancreas degli animali. La sintesi artificiale di questo ormone è anche possibile in condizioni di laboratorio.

Un contenuto più elevato di elementi aminoacidici comprende gli ormoni proteici. In essi, le unità di amminoacidi sono collegate in una o più catene. Ad esempio, una molecola di insulina è costituita da due catene di polipeptidi, che comprendono 51 unità di amminoacidi. Le catene stesse sono collegate da ponti disolfuro. L'insulina delle persone si distingue per un peso molecolare relativo di cinquemilaottocentosette unità. Questo ormone ha un valore omeopatico per lo sviluppo dell'ingegneria genetica. Questo è il motivo per cui viene prodotto artificialmente in laboratorio o trasformato dal corpo degli animali. Per questi scopi, e ci sono voluti per determinare la struttura chimica dell'insulina.

La somatotropina è anche un tipo di ormone proteico. Il suo peso molecolare relativo è di ventimilacinquecento unità. Una catena peptidica è costituita da centonovantuno elementi di amminoacidi e due ponti. Oggi viene determinata la struttura chimica di questo ormone nell'uomo, nel bue e nel gregge.

Cosa sono gli ormoni La classificazione degli ormoni umani

La parola "ormoni" oggi significa diversi gruppi di sostanze biologicamente attive. Prima di tutto, si tratta di sostanze chimiche che si formano in cellule specifiche e hanno una potente influenza su tutti i processi di sviluppo di un organismo vivente. Negli esseri umani, la maggior parte di queste sostanze sono sintetizzate nelle ghiandole endocrine e sono trasportate con il sangue in tutto il corpo. Gli animali invertebrati e persino le piante hanno i loro ormoni. Un gruppo separato è costituito da farmaci che sono fatti sulla base di tali sostanze o hanno un effetto simile.

Cosa sono gli ormoni

Gli ormoni sono sostanze sintetizzate (prevalentemente) nelle ghiandole endocrine. Vengono rilasciati nel flusso sanguigno, dove si legano a specifiche cellule bersaglio, penetrano in tutti gli organi e tessuti del nostro corpo e da lì regolano i vari processi metabolici e le funzioni fisiologiche. Alcuni ormoni sono anche sintetizzati nelle ghiandole della secrezione esterna. Questi sono ormoni di reni, ghiandole prostatiche, stomaco, intestino, ecc.

Gli scienziati si interessarono a queste sostanze insolite e ai loro effetti sul corpo alla fine del 19 ° secolo, quando il dottore britannico Thomas Addison descrisse i sintomi di una strana malattia causata dalla disfunzione surrenale. I sintomi più evidenti di questa malattia sono i disturbi alimentari, l'irritazione eterna e l'amarezza e le macchie scure sulla pelle - iperpigmentazione. La malattia in seguito ricevette il nome del suo "scopritore", ma il termine "ormone" apparve solo nel 1905.

Lo schema di azione degli ormoni è abbastanza semplice. Primo, appare uno stimolo esterno o interno, che agisce su uno specifico recettore nel nostro corpo. Il sistema nervoso reagisce immediatamente a questo, invia un segnale all'ipotalamo e dà il comando alla ghiandola pituitaria. La ghiandola pituitaria inizia a rilasciare ormoni tropici e li invia a diverse ghiandole endocrine, che a loro volta producono i propri ormoni. Quindi queste sostanze vengono rilasciate nel flusso sanguigno, aderiscono a determinate cellule e causano determinate reazioni nel corpo.

Gli ormoni umani sono responsabili dei seguenti processi:

  • controllo del nostro umore ed emozioni;
  • stimolazione o rallentamento della crescita;
  • assicurare l'apoptosi (il processo naturale di morte cellulare, una sorta di selezione naturale);
  • cambiamento dei cicli vitali (pubertà, parto, menopausa);
  • regolazione del sistema immunitario;
  • desiderio sessuale;
  • funzione riproduttiva;
  • regolazione del metabolismo, ecc.

Tipi di classificazioni ormonali

Più di 100 ormoni sono noti alla scienza moderna, la loro natura chimica e il meccanismo d'azione sono stati studiati in modo sufficientemente dettagliato. Ma nonostante questo, la nomenclatura generale di queste sostanze biologicamente attive non è ancora apparsa.

Oggi ci sono 4 tipi fondamentali di ormoni: dalla ghiandola specifica, dove sono sintetizzati, dalle funzioni biologiche, e anche dalla classificazione funzionale e chimica degli ormoni.

1. Per il ferro, che produce sostanze ormonali:

  • ormoni surrenali;
  • ghiandola tiroidea;
  • ghiandole paratiroidi;
  • ghiandola pituitaria;
  • pancreas;
  • gonadi, ecc.

2. Per struttura chimica:

  • steroidi (corticosteroidi e sostanze ormonali sessuali);
  • derivati ​​di acidi grassi (prostaglandine);
  • derivati ​​di amminoacidi (adrenalina e noradrenalina, melatonina, istamina, ecc.);
  • ormoni proteina-peptidi.

Le proteine ​​del peptide proteico sono suddivise in proteine ​​semplici (insulina, prolattina, ecc.), Proteine ​​complesse (tireotropina, lutropina, ecc.), Nonché polipeptidi (ossitocina, vasopressina, ormoni gastrointestinali peptidici, ecc.).

3. Per funzioni biologiche:

  • metabolismo di carboidrati, grassi, amminoacidi (cortisolo, insulina, adrenalina, ecc.);
  • metabolismo del calcio e del fosfato (calcitriolo, calcitonina)
  • controllo del metabolismo del sale marino (aldosterone, ecc.);
  • sintesi e produzione di ormoni delle ghiandole intrasecretori (ormoni ipotalamici e ormoni ipofisari);
  • assicurare e controllare la funzione riproduttiva (testosterone, estradiolo);
  • cambiamenti nel metabolismo delle cellule in cui si forma l'ormone (istamina, gastrina, secretina, somatostatina, ecc.).

4. Classificazione funzionale delle sostanze ormonali:

  • effettore (che agisce mirando all'organo bersaglio);
  • ormone pituitario tropico (controllo della produzione di sostanze effettrici);
  • ormoni di rilascio ipotalamico (il loro compito è quello di sintetizzare gli ormoni ipofisari, principalmente tropici).

Tavolo ormone

Ogni ormone ha diversi nomi: il nome chimico completo indica la sua struttura e un breve nome di lavoro può indicare la fonte in cui la sostanza è sintetizzata o la sua funzione. I nomi completi e ben noti delle sostanze, il loro luogo di sintesi e il meccanismo di azione sono indicati nella seguente tabella.

Ormoni sintetici

L'effetto unico degli ormoni sul corpo umano, la loro capacità di regolare i processi di crescita, il metabolismo, la pubertà, influenzano il concepimento e gli scienziati spingono gli scienziati a creare ormoni sintetici. Oggi tali sostanze sono utilizzate principalmente per lo sviluppo di farmaci.

Gli ormoni sintetici possono contenere sostanze dei seguenti gruppi.

  • Estratti di ormoni derivati ​​dalle ghiandole endocrinarie del bestiame di fondo.
  • Sostanze artificiali (sintetiche) identiche per struttura e funzione agli ormoni normali.
  • Composti sintetici chimici che hanno una struttura vicina agli ormoni umani e hanno un evidente effetto ormonale.
  • Phytohormones - preparazioni a base di erbe che mostrano attività ormonale quando ingerito.

Inoltre, tutti questi farmaci sono suddivisi in diversi tipi, a seconda dell'origine e dello scopo terapeutico. Questi sono farmaci della tiroide e degli ormoni pancreatici, delle ghiandole surrenali, degli ormoni sessuali, ecc.

La terapia ormonale è di diversi tipi: sostituzione, stimolazione e blocco. La terapia sostitutiva comporta l'assunzione di un ciclo di ormoni se il corpo per qualche motivo non li sintetizza da solo. La terapia stimolante è progettata per intensificare i processi vitali per i quali gli ormoni sono generalmente responsabili, mentre il blocco è usato per sopprimere l'iperfunzione delle ghiandole endocrine.

Inoltre, i farmaci possono essere usati per curare malattie che non sono causate da disfunzione endocrina. Si tratta di infiammazioni, eczema, psoriasi, asma, malattie autoimmuni - malattie causate dal fatto che il sistema immunitario impazzisce e attacca inaspettatamente le cellule native.

Ormoni vegetali

Le piante (o i fitormoni) sono sostanze biologicamente attive che si formano all'interno della pianta. Tali ormoni hanno funzioni regolatorie simili all'azione degli ormoni classici (germinazione dei semi, crescita delle piante, maturazione dei frutti, ecc.).

Le piante non hanno organi speciali che sintetizzino i fitormoni, ma lo schema di azione di queste sostanze è molto simile all'uomo: in primo luogo, gli ormoni vegetali si formano in una parte della pianta, quindi si spostano in un'altra. La classificazione degli ormoni vegetali comprende 5 gruppi principali.

  1. Citochinine. Stimolano la crescita delle piante grazie alla divisione cellulare, forniscono la forma e la struttura corrette delle varie parti.
  2. Auxine. Attiva la crescita di radici e frutti a causa dello stiramento delle cellule vegetali.
  3. Abstsiziny. Essi inibiscono la crescita cellulare e sono responsabili per lo stato di riposo della pianta.
  4. Etilene. Regola la maturazione dei frutti e dei boccioli in fiore e fornisce la comunicazione tra le piante. Inoltre, l'etilene può essere chiamato adrenalina per le piante - è attivamente coinvolto nella risposta allo stress biotico e abiotico.
  5. Gibberelline. Stimola la crescita della radice primaria dell'embrione del seme e controlla la sua ulteriore germinazione.

Anche tra i fitormoni a volte includono le vitamine del gruppo B, principalmente tiamina, piridossina e niacina.

I fitormoni sono attivamente utilizzati in agricoltura per migliorare la crescita delle piante e per creare farmaci ormonali femminili durante la menopausa. Nella sua forma naturale, gli ormoni vegetali si trovano in semi di lino, noci, crusca, legumi, cavoli, soia, ecc.

Un'altra popolare area di applicazione degli ormoni vegetali è la cosmesi. Verso la metà del secolo scorso, gli scienziati occidentali hanno sperimentato l'aggiunta di ormoni naturali e umani ai cosmetici, ma oggi tali esperimenti sono proibiti dalla legge sia in Russia che negli Stati Uniti. Ma i fitormoni sono molto utilizzati attivamente nella cosmesi femminile per qualsiasi tipo di pelle, sia giovane che matura.

Anatomia degli ormoni umani - informazioni:

Ormoni -

Gli ormoni sono sostanze chimiche di segnale secrete dalle ghiandole endocrine direttamente nel flusso sanguigno e hanno un effetto complesso e multiforme sul corpo nel suo insieme o su determinati organi e tessuti bersaglio. Gli ormoni fungono da regolatori umorali (trasferibili con il sangue) di determinati processi in determinati organi e sistemi. Ci sono altre definizioni, secondo le quali l'interpretazione del concetto di un ormone è più ampia: "segnalazione di sostanze chimiche prodotte dalle cellule del corpo e che colpiscono le cellule di altre parti del corpo". Questa definizione sembra essere preferibile in quanto copre molte sostanze tradizionalmente elencate come ormoni: ormoni di animali che sono privati ​​del sistema circolatorio (per esempio, ecodisoni di nematodi, ecc.), Ormoni vertebrati che non sono prodotti nelle ghiandole endocrine (prostaglandine, eritropoietina, ecc.), così come gli ormoni vegetali.

Attualmente, più di un centinaio di ormoni provenienti da diversi organismi multicellulari sono descritti e isolati. Per struttura chimica, sono suddivisi in tre gruppi: peptide proteico, derivati ​​di aminoacidi e ormoni steroidei.

Il primo gruppo sono gli ormoni dell'ipotalamo e delle ghiandole pituitarie, pancreatiche e paratiroidi e la calcitonina dell'ormone tiroideo. Alcuni ormoni, come follicolo-stimolante e tireotropico, sono glicoproteine ​​- catene peptidiche, "decorate" con carboidrati.

I derivati ​​dell'amminoacido sono ammine che sono sintetizzate nel midollo surrenale (adrenalina e norepinefrina) e nell'epifisi (melatonina), così come gli ormoni tiroidei contenenti iodio, triiodotironina e tiroxina (tetraiodotironina).

Il terzo gruppo è responsabile della frivola reputazione che gli ormoni hanno acquisito tra la gente: si tratta di ormoni steroidei sintetizzati nella corteccia surrenale e nelle ghiandole sessuali. Osservando la loro formula generale, è facile intuire che il loro precursore biosintetico sia il colesterolo. Gli steroidi differiscono nel numero di atomi di carbonio in una molecola: C21 - ormoni della corteccia surrenale e progesterone, C19 - ormoni sessuali maschili (androgeni e testosterone), C18 - ormoni sessuali femminili (estrogeni).

Le molecole di ormone idrofilo, come il peptide proteico, vengono solitamente trasportate dal sangue in forma libera e ormoni steroidei o ormoni tiroidei contenenti iodio - sotto forma di complessi con proteine ​​plasmatiche. A proposito, i complessi proteici possono anche agire come un pool di ormoni di sostegno, quando la forma libera dell'ormone viene distrutta, il complesso con la proteina si dissocia e mantiene così la concentrazione desiderata della molecola segnale.

Avendo raggiunto l'obiettivo, l'ormone si lega al recettore - una molecola proteica, una parte del quale è responsabile del legame, ricevendo un segnale, e l'altro - per trasmettere l'effetto "relè" nella cellula. (Di regola, questo cambia l'attività di qualsiasi enzima.) I recettori degli ormoni idrofili sono sulle membrane delle cellule bersaglio e lipofile - all'interno delle cellule, poiché le molecole lipofile possono penetrare attraverso la membrana. I segnali dai recettori accettano i cosiddetti messaggeri secondari, o mediatori, molto meno diversi degli ormoni stessi. Qui incontriamo personaggi familiari come ciclo-AMP, proteine ​​G, protein chinasi - enzimi che appendono gruppi di fosfati sulle proteine, generando in tal modo nuovi segnali. Ora di nuovo saliremo dal livello cellulare al livello di organi e tessuti. Da questo punto di vista, tutto inizia nell'ipotalamo e nella ghiandola pituitaria. Le funzioni dell'ipotalamo sono diverse e ancora oggi non sono completamente comprese, ma probabilmente tutti concordano sul fatto che il complesso ipotalamo-ipofisario è il punto centrale delle interazioni tra i sistemi nervoso ed endocrino. L'ipotalamo è sia il centro di regolazione delle funzioni vegetative sia la "culla delle emozioni". Produce ormoni rilascianti (dal rilascio - rilascio), sono liberini, stimolano il rilascio dell'ormone ipofisario dall'ipofisi, così come le statine, inibendo questo rilascio.

La ghiandola pituitaria è un organo endocrino situato sulla superficie interna del cervello. Produce ormoni tropici (in greco: direzione Tropos), che sono chiamati così perché dirigono il lavoro di altre ghiandole endocrine periferiche - le ghiandole surrenali, la tiroide e la paratiroide, il pancreas, le ghiandole sessuali. Inoltre, questo schema è saturo di feedback, per esempio, l'ormone femminile estradiolo, entrando nella ghiandola pituitaria, regola la secrezione di triplo ormoni che controllano la propria secrezione. Pertanto, la quantità di ormone, in primo luogo, non è eccessiva, e in secondo luogo, i vari processi endocrini sono in accordo tra loro. La regolamentazione temporanea merita particolare attenzione. L '"orologio incorporato" del nostro corpo è la ghiandola pineale, la ghiandola pineale, che produce l'ormone melatonina (un derivato dell'aminoacido triptofano). Le differenze nella concentrazione di questa sostanza creano un senso del tempo in una persona, e dipende dalla natura di queste differenze sia che una persona sia un gufo o una persona mattiniera. Anche la concentrazione di così tanti ormoni cambia ciclicamente nell'arco della giornata. Ecco perché gli endocrinologi a volte richiedono ai pazienti di raccogliere l'urina giornaliera (l'importo può essere più costante e caratteristico dei termini) e, a volte, se è necessario valutare le dinamiche, eseguono i test ogni ora.

L'ormone della crescita (ormone della crescita) ha un effetto su tutto il corpo - stimola la crescita e regola i processi metabolici di conseguenza.

I tumori ipofisari che sovrapproducono questo ormone causano gigantismo negli uomini e negli animali. Se un tumore non si verifica durante l'infanzia, ma successivamente, si sviluppa l'acromegalia - una crescita irregolare dello scheletro, principalmente a causa di trame cartilaginee. La mancanza di ormone della crescita, al contrario, porta al nanismo, o alla parete ipofisaria. Fortunatamente, la medicina moderna lo tratta. Se il medico determina che la ragione della crescita troppo lenta del bambino (nemmeno il nanismo, ma semplicemente in ritardo rispetto ai suoi coetanei) è in una bassa concentrazione di ormone della crescita, e ritiene necessario prescrivere iniezioni di ormoni, allora la crescita sarà normalizzata. Ma la storia dello scrittore di fantascienza sovietico Alexander Belyaev "Un uomo che ha trovato la sua faccia" è ancora una favola: le iniezioni ormonali non aiuteranno un adulto a crescere.

Nella ghiandola pituitaria si produce anche prolattina, nota anche come ormone lattogeno e luteotropico (LTG), responsabile dell'allattamento durante l'allattamento. Inoltre, le lipotropine sono sintetizzate nella ghiandola pituitaria - ormoni che stimolano il coinvolgimento dei grassi nel metabolismo energetico. Questi stessi ormoni sono i precursori delle endorfine - "peptidi della gioia".

Gli ormoni della ghiandola pituitaria (MSH) che stimolano i melanociti regolano la sintesi dei pigmenti nella pelle e, inoltre, secondo alcuni dati, hanno qualcosa a che fare con i meccanismi della memoria. Due ormoni più importanti sono la vasopressina e l'ossitocina; il primo è anche chiamato ormone antidiuretico, regola il metabolismo del sale dell'acqua e il tono delle arteriole; l'ossitocina è responsabile per l'attività contrattile dell'utero nei mammiferi e, insieme alla prolattina, per il latte. È usato per stimolare il lavoro. Ora più sugli ormoni tropicali che la ghiandola pituitaria produce e sui loro obiettivi.

Ghiandole surrenali - organi appaiati adiacenti alle cime dei reni. In ognuna di esse ci sono due ghiandole indipendenti: la corteccia (la substantia corticalis) e il midollo. L'obiettivo dell'ormone adrenocorticotropo (ACTH, noto anche come corticotropina) è la corteccia surrenale. I corticosteroidi sono sintetizzati qui. I glucocorticoidi (cortisolo e altri) prendono il loro nome dal glucosio, perché la loro attività è strettamente correlata al metabolismo dei carboidrati.

Il cortisolo è un ormone dello stress, protegge il corpo da eventuali cambiamenti improvvisi dell'equilibrio fisiologico: influisce sul metabolismo di carboidrati, proteine ​​e lipidi e sull'equilibrio elettrolitico. Tuttavia, quest'ultimo è più secondo il reparto mineralcorticoide: il loro principale rappresentante, l'aldosterone, regola lo scambio di ioni sodio, potassio e idrogeno. I corticosteroidi e i loro analoghi artificiali sono ampiamente usati in medicina. I glucocorticoidi hanno un'altra proprietà importante: sopprimono le reazioni infiammatorie e riducono la formazione di anticorpi, quindi, sulla base di essi, producono unguenti per il trattamento dell'infiammazione e del prurito della pelle. A proposito, alcuni unguenti per la pelle di origine cinese che sono popolari tra i dilettanti di medicina alternativa contengono gli stessi glucocorticoidi in aggiunta agli estratti di erbe. Questo è scritto direttamente sulla confezione, ma i clienti non sempre prestano attenzione a parole biochimiche complesse. Anche se, forse, per il trattamento della dermatite, sarebbe meglio acquistare un fluorocort banale, è almeno permesso dalla farmacopea russa...

Nel midollo delle ghiandole surrenali vengono sintetizzate le catecolamine: adrenalina e norepinefrina. Tutti sanno che l'adrenalina è sinonimo di stress. È responsabile della mobilizzazione delle reazioni adattive: agisce sul metabolismo, sul sistema cardiovascolare e sul metabolismo dei carboidrati e dei grassi. Le catecolamine sono le più semplici nella struttura e, ovviamente, le più antiche sostanze di segnalazione, non senza ragione si trovano anche nei protozoi. Ma svolgono un ruolo speciale di neurotrasmettitori solo negli organismi multicellulari. Parliamone di questa volta.

Il pancreas è sia esocrino che endocrino, cioè funziona sia esternamente che internamente: secerne gli enzimi nel duodeno (i contenuti del tubo digerente sono considerati dai biologi esterni al corpo) e gli ormoni nel sangue.

In speciali formazioni ghiandolari, isole di Langerhans, le cellule alfa producono glucagone, un regolatore del metabolismo dei carboidrati e dei grassi e cellule beta, insulina. Questo ormone è stato scoperto dallo scienziato russo L.V. Sobolev (1902). I fisiologi canadesi Frederick Banting, Charles Best e John Macleod (1921) hanno isolato per la prima volta l'insulina. Banting e MacLeod hanno ricevuto il premio Nobel per questo nel 1923. (Besta, che ricopriva il ruolo di assistente di laboratorio, non era incluso nel numero dei vincitori, e Banting indignò per l'assistito per metà del suo premio).

L'unità strutturale dell'insulina è un monomero con un peso molecolare di circa 6000, e da due a sei monomeri sono combinati in una molecola. La sequenza di amminoacidi nel monomero dell'insulina (cioè la sua struttura primaria) fu stabilita per la prima volta dal biochimico inglese Frederick Sanger (1956, Premio Nobel per la chimica 1958) e dalla struttura spaziale - ancora una volta, l'inglese e anche la premio Nobel Dorothy Hodzhkin (1972). Ogni monomero contiene 51 amminoacidi, che sono disposti come due catene di peptidi - A e B, collegati da due ponti disolfuro (-S - S-).

Insulina. Questo ormone riduce la glicemia ritardando la rottura del glicogeno e la sintesi del glucosio nel fegato, aumentando allo stesso tempo la permeabilità delle membrane cellulari al glucosio. Promuove anche l'assorbimento di questo combustibile, stimola la sintesi di proteine ​​e grassi a causa dei carboidrati. Quindi, è responsabile di assicurare che le cellule assorbano il glucosio dal sangue e lo "digeriscano" bene.

Carenza di insulina: alti livelli di zucchero nel sangue e cellule, tessuti e organi "affamati", in altre parole, diabete. Questa è probabilmente la più famosa malattia endocrina. In particolare, perché l'insulina è il primo ormone peptidico sintetizzato artificialmente, che ha sostituito i preparati derivati ​​dalle ghiandole pancreatiche dei bovini da macello. Ora i medici sognano successi ancora più radicali, ad esempio iniettando cellule staminali che producono insulina nel corpo del paziente. L'introduzione di tale tecnica nella pratica clinica non è facile e veloce, ma le iniezioni di insulina forniscono una vita normale per molte persone oggi.

L'ormone stimolante la tiroide della ghiandola pituitaria (TSH) agisce sulla ghiandola tiroidea (ghiandola tiroide), che noi umani abbiamo nel collo, sotto la laringe. I suoi ormoni sono la tiroxina e la triiodotironina, i regolatori del metabolismo, la sintesi proteica, la differenziazione dei tessuti, lo sviluppo e la crescita del corpo. Il loro precursore biochimico è l'amminoacido tirosina. Poiché le molecole ormonali della ghiandola tiroide contengono iodio, la carenza di questo elemento nel cibo porta a una carenza di ormoni.

Manifestazioni cliniche - la crescita della ghiandola (gozzo) con una diminuzione della sua funzione. Il gozzo tossico, che è anche una malattia bazedovoy o thyrotoxicosis, al contrario, è associato con iperfunzione della ghiandola e livelli di ormone eccessivo. La ghiandola tiroidea sintetizza anche un ormone che regola il metabolismo del calcio e del fosforo, la calcitonina. E un altro ormone che regola lo scambio di questi elementi produce ghiandole paratiroidi (ragatiroidi) accoppiate - si chiama paratiroide. Questi ormoni insieme alla vitamina D sono responsabili della crescita e della riparazione del tessuto osseo.

Ormoni ipofisari gonadotropici - ormone luteinizzante (LH), gonadotropina, ormone follicolo-stimolante FSH regola l'attività delle ghiandole sessuali. (Finalmente arrivarono a loro.) Il testosterone - l'androgeno principale - è prodotto dai testicoli negli uomini e nelle donne - dalla corteccia surrenale e dalle ovaie. Nella fase dello sviluppo intrauterino, questo ormone negli uomini dirige la differenziazione degli organi sessuali, e durante la pubertà - lo sviluppo di caratteristiche sessuali secondarie, così come la formazione di un orientamento sessuale maschile.

Negli adulti, il testosterone assicura il normale funzionamento dei genitali. A proposito, i testicoli dell'embrione del ragazzo producono anche un fattore di regressione per i canali di Mullerian - un ormone che blocca lo sviluppo del sistema riproduttivo femminile. Così, nel periodo embrionale, lo sviluppo del ragazzo è accompagnato da segnali chimici che le ragazze non hanno, e quindi tutte le altre differenze alla fine sorgono. Come gli esperti scherzano su questo, "per ottenere un ragazzo, qualcosa deve essere fatto, se non fai niente, otterrai una ragazza". Gli estrogeni nelle donne sono sintetizzati nelle ovaie. L'estradiolo, uno dei principali estrogeni, è responsabile della formazione delle caratteristiche sessuali femminili secondarie ed è coinvolto nella regolazione del ciclo mensile.

I progestinici (progesterone e suoi derivati) sono necessari per la regolazione del ciclo e per il normale corso della gravidanza. Senza fertilizzazione in un certo periodo del ciclo e nelle prime 12 settimane, il progesterone sintetizza le cellule del corpo luteo delle ovaie e quindi la placenta. Il progesterone è anche secreto in piccole quantità dalla corteccia surrenale e negli uomini dai testicoli. Significativamente, il progesterone è un intermedio nella sintesi degli androgeni.

Relaxin è anche sintetizzato nelle ovaie - un ormone del lavoro che è responsabile, ad esempio, per il rilassamento dei legamenti pelvici. Ma forse nessuna sostanza contenuta nel corpo umano, non causa il giusto sesso quanto l'emozione della gonadotropina corionica umana. La placenta fetale può anche essere considerata un organo endocrino: sintetizza sia il progestinico che il relaxina e molti altri ormoni e sostanze simili agli ormoni. Il futuro bambino scambia costantemente segnali con il corpo della madre, formando condizioni adeguate per se stesso. Uno dei primi tentativi da parte dell'embrione di stabilire una connessione con la madre è questa glicoproteina, la gonadotropina corionica umana, nota anche come CGT o CG. La sua presenza nel sangue o nelle urine di una donna significa che il paziente è in una posizione, e l'assenza - che la gravidanza, ahimè (o applausi), non è venuta. Verso la metà del secolo scorso, questa fatidica analisi fu completamente barbara: le donne iniettarono l'urina nei topi e guardarono se gli animali avevano sintomi di gravidanza. Ora si distingue per la sua elegante semplicità, non ha nemmeno bisogno di andare dal dottore, basta comprare un test di gravidanza in farmacia, che è una "striscia" - una busta a strisce strette, infatti, un pezzo di carta cromatografica in miniatura.

È difficile trovare un altro esempio in cui il miglioramento dei metodi di routine dell'analisi biochimica avrebbe influito così tanto sui destini umani. Quante gravidanze conservate in modo sicuro e quanti aborti sono stati fatti in tempo... Beh, sì, senza dubbio, l'aborto è cattivo. Ma per fare in modo che le persone non facciano cose stupide, non nella competenza della medicina. Con questo - a psicologi, educatori ed economisti. Medici e scienziati possono solo minimizzare il danno causato dalla stupidità.

Meccanismi dell'azione ormonale Quando un ormone nel sangue raggiunge una cellula bersaglio, interagisce con specifici recettori; i recettori "leggono il messaggio" dell'organismo e alcuni cambiamenti iniziano a verificarsi nella cellula. Ogni specifico ormone corrisponde esclusivamente ai "propri" recettori situati in organi e tessuti specifici - solo quando l'ormone interagisce con loro la forma complessa del recettore ormonale.

I meccanismi di azione degli ormoni possono essere diversi. Un gruppo consiste di ormoni, che sono collegati ai recettori situati all'interno delle cellule - di solito nel citoplasma. Questi includono ormoni con proprietà lipofile - per esempio, ormoni steroidei (sesso, gluco-e mineralcorticoidi), così come gli ormoni tiroidei. Essendo liposolubili, questi ormoni penetrano facilmente nella membrana cellulare e iniziano a interagire con i recettori nel citoplasma o nel nucleo. Sono scarsamente solubili in acqua e, quando trasportati dal sangue, si legano alle proteine ​​di trasporto. Si ritiene che in questo gruppo di ormoni, il complesso ormone-recettore agisca come una sorta di relè intracellulare - formato nella cellula, inizia a interagire con la cromatina, che si trova nei nuclei cellulari e consiste di DNA e proteine, e quindi accelera o rallenta il lavoro di alcuni geni. Interferendo selettivamente su un gene specifico, l'ormone cambia la concentrazione del corrispondente RNA e della proteina e allo stesso tempo corregge i processi metabolici.

Il risultato biologico di ciascun ormone è molto specifico. Sebbene in una cellula bersaglio, gli ormoni di solito cambino meno dell'1% delle proteine ​​e dell'RNA, questo è abbastanza per ottenere il corrispondente effetto fisiologico. La maggior parte degli altri ormoni è caratterizzata da tre caratteristiche:

  • si dissolvono nell'acqua;
  • non legare alle proteine ​​portatrici;
  • iniziare il processo ormonale non appena si collegano al recettore, che può essere localizzato nel nucleo della cellula, nel suo citoplasma o localizzato sulla superficie della membrana plasmatica.

Il meccanismo d'azione del complesso ormone-recettore di questi ormoni richiede necessariamente mediatori che inducano una risposta cellulare. Il più importante di questi mediatori sono cAMP (adenosina monofosfato ciclico), inositolo trifosfato, ioni calcio. Quindi, in un ambiente privo di ioni di calcio, o in cellule con un numero insufficiente di loro, l'effetto di molti ormoni è indebolito; Quando si utilizzano sostanze che aumentano la concentrazione intracellulare di calcio, gli effetti sembrano identici agli effetti di determinati ormoni.

La partecipazione di ioni di calcio come mediatore fornisce un effetto sulle cellule di tali ormoni come la vasopressina e le catecolamine. Tuttavia, ci sono ormoni in cui il mediatore intracellulare non è ancora stato rilevato. Tra i più conosciuti di questi ormoni, l'insulina può essere chiamata, in cui sono stati offerti cAMP e cGMP per il ruolo di mediatore, così come gli ioni di calcio e persino il perossido di idrogeno, ma non vi sono ancora prove convincenti a favore di alcuna sostanza. Molti ricercatori ritengono che in questo caso gli intermediari possano essere composti chimici la cui struttura è completamente diversa dalla struttura degli intermediari già noti alla scienza. Dopo aver completato il loro compito, gli ormoni sono scomposti nelle cellule bersaglio o nel sangue, o trasportati nel fegato, dove vengono scomposti o infine rimossi dal corpo principalmente con l'urina (ad esempio l'adrenalina).

Ulteriori Articoli Su Tiroide

A volte, quando si prescrive un esame ormonale, sorge la domanda: in quale giorno dovrebbe essere presa la prolattina per ottenere risultati affidabili? Per capire la situazione, è necessario analizzare il valore funzionale dell'ormone e studiare le regole dello studio.

Alcuni dei pazienti che vengono nella clinica di Ushakov per una malattia della tiroide riportano cambiamenti cutanei. In questi casi, i pazienti sono interessati non solo alle cause e alle fonti di queste manifestazioni, ma anche alla possibilità di cura.

Le ghiandole surrenali sono organi importanti, sono anche chiamate ghiandole endocrine.