Principale / Sondaggio

Alefa.ru

Gozzo tossico diffuso è una malattia autoimmune che aumenta la produzione di ormoni tiroidei, accelerando la frequenza cardiaca e il metabolismo. Sebbene non sia dovuto alla tua dieta, alcuni dei sintomi della tireotossicosi possono essere controllati attraverso i cambiamenti della dieta. Poiché gli ormoni tiroidei controllano il metabolismo, DTZ può portare alla perdita di peso. Potrebbe essere necessario consumare più calorie fino a quando il trattamento inizia a rallentare la ghiandola tiroidea.
Se soffri di questa malattia, dovresti sapere quali alimenti sostengono le tue condizioni e quali dovrebbero essere evitate per mantenere bassi i livelli di iodio e non rischiare ulteriormente di stimolare la ghiandola tiroidea.

Iodio.
Anche se l'eccesso di iodio nella dieta non causa la malattia DTZ / Graves, ridurre l'assunzione di iodio può aiutare a controllare alcuni dei sintomi della tireotossicosi. Evitare grandi quantità di iodato e sale marino e limitare il consumo di pesce e frutti di mare, alghe, verdure coltivate vicino all'oceano, uova e latticini. Poiché la sindrome emorragica / tireotossicosi viene curata e vi è una transizione dall'ipotiroidismo, potrebbe essere necessario aumentare l'assunzione di iodio. Lo iodio è un elemento essenziale per la produzione di ormoni tiroidei.

L'alto contenuto di iodio presente nei molluschi li rende indesiderabili in grandi quantità per le persone affette da DTZ / tireotossicosi, ma se si adora il gusto di aragoste, gamberetti, granchi, cozze e molluschi, consumare questi prodotti in quantità molto ridotte e limitarli se possibile, fino a una volta alla settimana al momento del trattamento.
Se ti affidi al pesce per le tue proteine ​​totali alimentari, mangia pesce dai mari e oceani del nord del nord, come sgombro, salmone, trota, aringa, ippoglosso e persico.

Calcio e vitamina D.
La tireotossicosi può contribuire all'assottigliamento delle ossa e alla fine può portare all'osteoporosi. Assicurare un'adeguata assunzione di calcio e vitamina D aiuterà a mantenere forti le ossa. La maggior parte delle donne ha bisogno di almeno 1000 mg di calcio al giorno, fino a 51 anni, e quindi il calcio deve essere aumentato a 1200 mg al giorno. Gli adulti dovrebbero ricevere 600 UI al giorno di vitamina D, fino a 70 anni, quindi la vitamina D ha bisogno di aumentare fino a 800 UI. Latticini, cereali fortificati, sardine e soia contengono più di 250 mg di calcio per porzione. La vitamina D può essere ottenuta dall'esposizione al sole o agli integratori, ma pochissimi alimenti sono ricchi di vitamina D. Le migliori fonti alimentari di vitamina D sono: pesce grasso, fegato di pesce e manzo, così come i tuorli d'uovo, ma non sono raccomandati. Così mentre l'estate prende il sole.

Frutta e verdura
Alcuni frutti e verdure aiutano a sopprimere la produzione di ormoni tiroidei. Includere verdure come cavolo bianco, broccoli, cavolfiori, cavoli, spinaci e senape (elenco per ulteriori informazioni). Le pere e le pesche limitano anche la produzione di ormoni tiroidei. Poiché l'aumento del metabolismo brucia rapidamente le calorie, assicurati di includere cibi ricchi di antiossidanti, come tutte le bacche, nonché peperoni rossi e zucchine per proteggere il tuo sistema immunitario.

Prodotti da evitare.
Non mangiare ciò che il tuo corpo può innescare per creare anticorpi contro tutta o parte della ghiandola tiroidea. Questi prodotti includono zucchero raffinato, pasta e pane, carne trasformata trovata negli alimenti a rapida preparazione e acidi grassi trans presenti nella margarina e negli alimenti da forno commerciali come patatine fritte, pasticcini, biscotti e ciambelle. Inoltre, chiedi al tuo medico di controllare eventuali allergie da allergeni comuni come glutine, soia, latticini, additivi chimici e conservanti. Le allergie a questi prodotti possono peggiorare i sintomi della tireotossicosi.

Prova altri integrali, come orzo, miglio e kinvu - quinoa di riso, riso integrale, grano saraceno.
Sostituire i prodotti lattiero-caseari con i semi di soia può essere una buona alternativa, ma la ricerca è divisa se la soia interferisce o meno con i livelli ormonali (io sono generalmente contro la soia).

Evita cibi elaborati e pronti da mangiare.
I prodotti da forno trasformati come ciambelle, torte, biscotti e torte contengono molto zucchero e aggiungono ancora più stimoli alla ghiandola tiroide già stimolata. Non è necessario evitare tutti i piaceri di questo tipo, ma limitare il loro numero e concentrarsi su altre forme più naturali di zucchero per dessert. L'aggiunta di una piccola quantità di proteine ​​ai piaceri zuccherini, come raccomandato per i diabetici, mantiene alti i livelli di zuccheri e previene un aumento del tasso metabolico.
Gli alimenti trasformati contengono molti grassi trans che possono stimolare la produzione di ormoni. Cucinare il cibo da zero limiterà la quantità di grassi trans a favore di grassi monoinsaturi sani, come gli oli di oliva e di colza.

Evitare la caffeina
La caffeina contenuta nelle bevande analcoliche, tè e caffè stimola i processi del corpo. Se soffre di DTZ / tireotossicosi, anche un po 'di caffeina può esacerbare i sintomi.

Le migliori vitamine nell'ipotiroidismo della tiroide nelle donne

L'ipotiroidismo è una condizione in cui la ghiandola tiroide cessa di produrre i suoi ormoni caratteristici, di conseguenza, il metabolismo corporeo viene disturbato portando a gravi patologie. Poiché gli ormoni controllano quasi tutti i processi del corpo umano, l'ipotiroidismo di solito si manifesta come obesità, una diminuzione del desiderio sessuale, sia negli uomini che nelle donne. Anche il lavoro dei sistemi nervoso e vegetativo-vascolare è disturbato. Il trattamento in questa situazione consiste nell'assunzione di complessi vitaminici e nel debug della dieta del paziente.

Trattamento di vitamine

Le vitamine nell'ipotiroidismo, non solo restituiscono la ghiandola tiroide al lavoro, ma sono anche le sostanze che sono necessarie per la sintesi degli ormoni.

  1. La vitamina C è necessaria per controllare lo stato mentale di una persona con ipotiroidismo. Previene la depressione, riduce lo stress, è coinvolto nella regolazione della sintesi di oligoelementi della tiroide. Nell'ipotiroidismo della ghiandola tiroidea, è molto importante mantenere il sistema immunitario umano, l'acido ascorbico si occupa anche di questo.
  2. Un'altra vitamina A è necessaria per l'ipotiroidismo e rafforza la visione di una persona, lo rende chiaro. Nel rafforzare il sistema immunitario. Senza vitamina A, il corpo non può fare.
  3. Le vitamine del gruppo B sono ampiamente utilizzate dal corpo. Rimuovono le tossine dallo spazio cellulare, regolano il metabolismo, migliorano la digestione, partecipano alla funzione del sangue, generalmente hanno un effetto benefico sulla ghiandola tiroidea, con il risultato che ripristina completamente le sue funzioni per la produzione di ormoni.
  4. La funzione principale della vitamina E è quella di normalizzare la circolazione sanguigna. Prende anche parte nel rafforzare il sistema immunitario del corpo.
  5. La vitamina D, colpisce le condizioni del tessuto osseo e della pelle umana. È estremamente raro in natura, principalmente nell'olio di pesce. È prodotto dal corpo stesso, sotto l'azione della luce solare.
  6. Non solo i complessi vitaminici supportano la funzione tiroidea. Per quello che sarebbe cosa costruire ormoni, ha bisogno di iodio. Questo è un tipo di materiale da costruzione per la sintesi degli ormoni.
  7. Per completare il lavoro tiroideo richiede ferro. Quando è carente, una persona sviluppa anemia, una condizione molto pericolosa, accompagnata da una bassa pressione e un indebolimento della funzione ematopoietica del midollo osseo.

Complessi vitaminici per l'ipotiroidismo

I complessi vitaminici forniti dall'industria farmacologica sono così diversi che è molto difficile individuarli da soli. A questo proposito, è consigliabile prima di acquistare un tale strumento, consultare il proprio medico. Ti dirà quali vitamine puoi bere come prevenzione della malattia e quali sono incluse nella terapia medica.

È chiaro che i complessi vitaminici non sono farmaci altamente attivi e l'auto-somministrazione di tali farmaci non porterà a overdose o altre conseguenze pericolose. Ma l'uso improprio di tali mezzi non porta a nulla di buono. Infatti, l'assunzione indipendente del complesso vitaminico è l'acquisto di ingredienti molto costosi per l'urina. Il corpo rimuove semplicemente sostanze non necessarie, come l'ipotiroidismo, o dove non va.

Per non sprecare tempo e denaro, invano, è necessario assumere complessi vitaminici collaudati e davvero utili:

  1. "Yodomarin" o "Iodio equilibrio". Contenere necessario per qualsiasi organismo iodio.
  2. "Aevit". Ha un effetto terapeutico per la ghiandola tiroidea.
  3. Alle donne è consigliato l'uso di Vitrum. Contiene una gamma completa di vitamine per normalizzare il lavoro del corpo femminile.
  4. "Complement" e "Alphabet" sono adatti per adulti e bambini. Soprattutto durante il periodo di riabilitazione dopo una lunga malattia.

Quando si seleziona un complesso vitaminico, tutto deve essere preso in considerazione - genere, età e condizione fisica generale di una persona. Solo in questo caso, lo strumento avrà l'effetto più vantaggioso.

Aspetto non trascurabile: il giusto apporto di droga. Tutti i medicinali devono essere lavati solo con acqua. Non puoi usare questo dolce, soda, latte e soprattutto l'alcol. Le vitamine sono prese al mattino e solo dopo i pasti. Il corso del farmaco non deve superare il periodo specificato nell'appuntamento. Può essere ripetuto solo dopo una breve pausa, di solito 1-2 settimane.

E per ultimo, non dimenticare le allergie. Per proteggersi da questo, è necessario conoscere la composizione del farmaco, sul tema dell'ingrediente che può causare una reazione allergica.

Nutrizione per l'ipotiroidismo

Le vitamine possono essere ottenute non solo dalle pillole acquistate in farmacia. I nutrienti in grandi quantità sono contenuti nel cibo. Pertanto, al fine di curare la malattia della tiroide, a volte è sufficiente scegliere la giusta dieta ed eliminare gli elementi nocivi dalla dieta.

Nella dieta deve essere presente;

  • pane di segale stantio;
  • il formaggio non è grasso e non salato;
  • uova di gallina, ed è desiderabile tagliarle dal tuorlo e mangiare solo proteine;
  • frutta e verdura fresca;
  • olio vegetale;
  • pesce di mare, cavolo, cozze, gamberetti;
  • bacche fresche o succo di bacche;
  • le salsicce devono essere limitate al bollito La salsiccia affumicata non può essere consumata;
  • manzo, non grasso, preferibilmente di vitello.

Quando l'ipotiroidismo non può essere mangiato:

  • cavolo fresco;
  • piatti di soia;
  • carne grassa fritta, soprattutto agnello;
  • legumi: fagioli, piselli;
  • è necessario rifiutare caffè forte, tè nero e bevande gassate zuccherate;
  • il pesce di fiume non è raccomandato per il consumo;
  • pasticceria dolce, torte, dolci;
  • È severamente vietato bere alcolici.

Devi mangiare frazionario. Il giorno dovrebbe essere 6-7 pasti, mentre le porzioni dovrebbero essere piccole. Questo aiuta il corpo ad assorbire tutti gli oligoelementi dal cibo. Il cibo dovrebbe essere una temperatura accettabile, non si può mangiare troppo freddo o, al contrario, molto caldo. Il cibo dovrebbe essere una temperatura non superiore a 30 gradi.

Trattamento dell'ipertiroidismo

L'attivazione della funzione della tiroide porta ad un aumento della produzione di un enzima che influisce negativamente sul normale funzionamento dell'intero corpo umano.

Al fine di prevenire cambiamenti irreversibili, è necessario un trattamento tempestivo dell'ipertiroidismo.

Trattamento farmacologico

Il principale farmaco prescritto per aumentare la produzione di tiroide tiroide è farmaci tireostatici (o farmaci antitiroidei). Questo gruppo di farmaci è prescritto per lieve ipertiroidismo, diagnosticare gozzo tossico diffuso quando il paziente ha meno di 50 anni.

In alcuni casi, l'endocrinologo primario prescrive la terapia con iodio radioattivo. Ciò si verifica quando diagnostichi gozzo tossico diffuso quando il paziente ha più di 50 anni, e se i nodi sul gozzo sono significativamente ingranditi.

I farmaci tireostatici sono rappresentati da tionamidi, preparati di tiourea e preparazioni di metil mercaptoimidazolo: tiamazolo, carbimazolo e propiltiouracile.

In casi eccezionali, il trattamento dell'ipertiroidismo può portare al risultato opposto e causare ipotiroidismo. La maggior parte di questo risultato può essere ottenuta dopo il trattamento con iodio radioattivo, ma i farmaci antitiroidei non fanno eccezione.

È molto importante non perdere l'insorgere dei sintomi che indicano lo sviluppo di ipotiroidismo e informare il medico su questo.

Endonorm

Il farmaco di un ampio spettro di azione endonorm è prescritto per il trattamento dell'ipertiroidismo in singoli dosaggi:

Per scopi profilattici, si consiglia di assumere una capsula al giorno per un mese. Il tempo effettivo di ammissione - un quarto d'ora prima dei pasti. Ripetibilità del percorso profilattico - almeno due volte l'anno.

Con una malattia lieve, prendere una capsula due volte al giorno, un quarto d'ora prima dei pasti. La durata della terapia è di un mese. Se il quadro clinico della malattia richiede un trattamento continuato, prendere una pausa di 10 giorni e procedere al ciclo di trattamento del mese successivo.

In caso di diagnosi moderata, assumere una capsula tre volte al giorno, un quarto d'ora prima dei pasti. La durata della terapia è di 40 giorni. Se il quadro clinico della malattia richiede un trattamento continuato, prendere una pausa di 10 giorni e procedere al ciclo di trattamento del mese successivo.

Con grave tireotossicosi, endonorm viene somministrato due capsule tre volte al giorno. Il tempo effettivo di ammissione - un quarto d'ora prima dei pasti. Dopo la scomparsa dei sintomi patologici, il dosaggio del farmaco assunto può essere ridotto a una capsula tre volte al giorno.

Per ottenere il massimo effetto, l'assunzione di endonorm deve essere combinata con una dieta corretta.

Le controindicazioni per l'assunzione di endonorm includono l'ipersensibilità ai componenti degli integratori alimentari, così come l'infiammazione della mucosa del tratto gastrointestinale, la gravidanza, l'allattamento e i bambini sotto i 12 anni di età.

Il farmaco può causare effetti collaterali, espressi da una reazione allergica e / o dispeptica alla composizione del farmaco.

calcio

La tiroide è coinvolta nella regolazione del calcio nel sangue umano, producendo calcitonina, che consente di ridurre il livello di calcio nel sangue umano.

L'ormone paratiroideo prodotto dalla ghiandola paratiroidea, al contrario, contribuisce ad un aumento del livello di calcio nel sangue.

In alcuni casi, non solo una diminuzione o un aumento della produzione dell'ormone tiroxina, ma anche un eccesso o la mancanza di secrezione di calcitonina può provocare un malfunzionamento della ghiandola tiroidea. Tale causa di disfunzione della tiroide richiede l'introduzione di farmaci contenenti calcio nella terapia (con ipocalcemia) o, al contrario, soluzioni saline isotoniche, diuretici dell'ansa, glucocorticoidi o clorochine (con ipercalcemia).

Nell'ipertiroidismo, la concentrazione di vitamina D è ridotta, il che porta ad un deterioramento nell'adsorbimento del calcio che entra nel corpo umano insieme ai prodotti. Pertanto, i farmaci contenenti calcio insieme alla vitamina D sono prescritti nel protocollo di trattamento per l'ipertiroidismo.

Endocrinol

Questo farmaco - un integratore alimentare - si riferisce a rimedi naturali che possono normalizzare il funzionamento della ghiandola tiroidea. È prescritto per l'ipotiroidismo e per l'ipertiroidismo. L'endocrinolo è una fonte di flavonoidi e vitamina E.

Il dosaggio raccomandato del farmaco è di due capsule al giorno. Il momento più efficace di ammissione - con i pasti. La durata del corso di trattamento è di tre mesi.

Controindicazioni del farmaco comprendono il periodo di gravidanza e allattamento nelle donne, così come l'ipersensibilità alla composizione componente del farmaco.

tirozol

L'agente antitiroide tyrosol è efficacemente usato nel trattamento dell'ipertiroidismo per ridurre il livello di ormoni prodotti dalla tiroide (tiroxina e triiodotironina).

Il farmaco viene assunto per via orale, dopo i pasti. La pillola deve essere presa intera con una piccola quantità di acqua.

Su indicazione dell'endocrinologo, la dose giornaliera di tirosolo può essere assunta una volta al giorno o divisa in due o tre dosi.

La quantità inizialmente prescritta del farmaco viene assunta in un tempo strettamente fissato (dopo colazione con un consumo giornaliero).

La dose giornaliera raccomandata del farmaco è prescritta da 1,25 a 10 mg. La durata del trattamento è individuale e regolata dal medico.

Il dosaggio iniziale di tirosolo per i bambini da 3 a 17 anni di età è calcolato da 0,3 a 0,5 mg per libbra di peso del bambino, ma non più di 40 mg al giorno. La dose giornaliera ricevuta è divisa in due o tre dosi.

Durante la gravidanza, la dose raccomandata è di 2,5 mg, ma non più di 10 mg al giorno.

In caso di disfunzione epatica, al paziente viene assegnata una quantità minima efficace assunta sotto la supervisione costante di un medico.

Le controindicazioni al Tirosolo comprendono ipersensibilità al tiamazolo e derivati ​​della tiourea o di un altro componente del farmaco, granulocitopenia, deficit di lattasi, intolleranza al galattosio, sindrome da malassorbimento del glucosio-galattosio, colestasi, bambini sotto i tre anni di età.

Trattamento farmacologico di malattie concomitanti nell'ipertiroidismo

Nell'ipertiroidismo si sviluppano spesso disturbi d'ansia e disturbi del sistema cardiovascolare.

Afobazol

L'afobazolo farmaco ansiolitico non influisce negativamente sul funzionamento della ghiandola tiroidea e può essere utilizzato nel trattamento dell'ipertiroidismo, se un paziente ha un disturbo del sonno o ansia nella storia del paziente.

Afobazolo viene somministrato per via orale, 10 mg tre volte al giorno. La durata del trattamento va da due a quattro settimane.

Se necessario, il dosaggio giornaliero può essere raddoppiato e la durata della terapia fino a tre mesi.

Controindicazioni afobazola includono intolleranza individuale ai componenti del farmaco, tra cui monosaccaridi, galattosemia e deficit di lattasi.

L'assunzione di afobazolo può causare effetti indesiderati sotto forma di sintomi allergici. Meno comunemente, si possono osservare cefalee che non richiedono l'interruzione del farmaco.

bisoprololo

Nell'insufficienza cardiaca cronica, nell'angina pectoris e nell'ipertensione arteriosa, il cardiologo prescrive il bisoprololo. L'interazione farmacologica di bisoprololo e farmaci tireostatici è neutrale, il che consente di trattare efficacemente l'ipertiroidismo con bisoprololo.

Beta1-adrenoblocker bisoprololo viene somministrato per via orale, indipendentemente dal pasto. L'orario di ricevimento consigliato è mattina.

Con angina stabile e ipertensione, il farmaco viene principalmente prescritto in un dosaggio da 2,5 a 5 mg al giorno. La quantità massima giornaliera consentita è di 20 mg.

Nell'insufficienza cardiaca cronica, a seconda delle caratteristiche del quadro clinico della malattia, viene principalmente prescritto a un dosaggio di 1,25 mg - la prima settimana di terapia. Raccomandato l'assunzione di una mattina di droga.

Nella seconda settimana di trattamento, la dose di bisoprololo è raddoppiata ed è di 2,5 mg al giorno. La modalità di ricezione rimane invariata.

La terza settimana è un consumo giornaliero di 3,75 mg. Il periodo da 4 a 8 settimane: il dosaggio è di 5 mg. Il periodo da 9 a 12 settimane: il dosaggio è di 7,5 mg. In futuro, 10 mg, che corrisponde al dosaggio giornaliero massimo consentito.

La durata del trattamento è determinata individualmente da un cardiologo.

Controindicazioni per la somministrazione di bisoprololo comprendono maggiore intolleranza ai componenti del farmaco, sindrome del seno malato, bradicardia, insufficienza cardiaca nella fase di scompenso, acidosi metabolica, ipotensione arteriosa, shock cardiogeno, malattia di Raynaud, asma bronchiale, gravidanza e allattamento.

L'accettazione può causare sintomi avversi: mal di testa e dolori addominali, vertigini, depressione, insonnia, affaticamento, visione offuscata, diarrea, stitichezza, rinite allergica, nausea e vomito.

Farmaci proibiti per l'ipertiroidismo

L'ipertiroidismo è spesso associato ad altre malattie, sia endocrine che non endocrine, quindi è molto importante sapere quali farmaci non dovrebbero essere assunti se ti è stata diagnosticata una tireotossicosi.

Iodio nell'ipertiroidismo

Iodio e i farmaci contenenti iodio non sono prescritti per la diagnosi di ipertiroidismo. Un'eccezione può essere la situazione in cui questa diagnosi viene fatta a una donna per la prima volta durante la gravidanza. Un ostetrico-ginecologo che conduce una gravidanza può ancora prescrivere un farmaco contenente iodio, ma a dosaggi limitati. Lo iodio nell'ipertiroidismo fino a 50 microgrammi al giorno non dovrebbe danneggiare né la donna né il feto. Dosaggi indesiderati.

jodomarin

Il farmaco iodomarin è prescritto per compensare la mancanza di iodio nel corpo del paziente. Pertanto, il suo appuntamento nel trattamento dell'ipertiroidismo è inaccettabile.

tiroxina

Uno degli ormoni prodotti dalla tiroide è la tiroxina. Pertanto, la tiroxina del farmaco, il cui principio attivo è l'enzima tiroxina, è prescritto a pazienti affetti da una carenza di questa sostanza. Pertanto, l'uso del farmaco nel trattamento dell'ipertiroidismo causato da un eccesso di tiroxina nel corpo, è impossibile.

aritmie

L'agente antiaritmico arrhythmyl non è autorizzato a ricevere un paziente, nella storia di cui esiste una diagnosi di ipertiroidismo.

vitamine

Il ricevimento di un complesso vitaminico non influisce sul trattamento dell'ipertiroidismo. Tuttavia, gli studi hanno dimostrato che la carenza di vitamina D e B12 nel corpo umano può essere un catalizzatore per lo sviluppo di ipertiroidismo.

Quindi, quando si prescrive un protocollo di trattamento per l'ipertiroidismo, l'endocrinologo deve necessariamente entrare in esso vitamina B12 e vitamina D, o complesso vitaminico-minerale, che si basa sulle sostanze cianabolamina (B12) e viosterolo (D).

Trattamento popolare

Nel trattamento dell'ipertiroidismo con il permesso del medico, è possibile utilizzare il trattamento popolare. Le sue "droghe" sono efficacemente utilizzate sia per uso esterno che interno.

Ricetta numero 1 - impacchi di argilla:

  1. L'acqua raggiunge la diluizione dell'argilla in uno stato di crema densa.
  2. "La medicina viene messa su un panno con un piccolo strato.
  3. Compressa fissa sul gozzo e lasciare per circa un'ora.
  4. Durante il giorno, puoi fare 2 - 3 trattamenti. In questo caso, l'argilla per ogni procedura è presa nuova.

Numero di ricetta 2 - tintura di cachi:

  1. Dalla frutta per ottenere il succo.
  2. Mescolare il succo con l'alcol nel rapporto: cinque parti di succo di cachi e un alcool medico (può essere sostituito con la vodka, ma la sua quantità aumenta in due parti).
  3. Lascia stare per un giorno.
  4. "Medicina" per bere un cucchiaio prima dei pasti tre volte al giorno.

Noce con ipertiroidismo

Il magazzino di molti elementi utili, tra cui iodio naturale - noce. Nell'ipertiroidismo, è utile per la sua capacità di normalizzare il sistema endocrino.

Quando la tireotossicosi nella ghiandola tiroidea accumula iodio radioattivo, causando una diminuzione dei globuli rossi nel sangue. L'elemento radioattivo è in grado di rimuovere dalle ghiandole secretorie solo iodio naturale. I suoi frutti verdi sono particolarmente utili.

La ricetta per la preparazione della "medicina" è semplice:

  1. I frutti acerbi riempiono un barattolo di vetro da tre litri. Circa 1,5 kg di noci andranno via.
  2. Nel serbatoio versare la vodka o l'alcol etilico, diluito a 40 o.
  3. Intasamento della capacità
  4. Collocato per tre giorni in un luogo fresco e buio. Altrimenti, il frutto si scurirà e si ossiderà.
  5. Poi si arrotolano già più densamente (per esempio, puoi arrotolare il coperchio per la conservazione) e lasciare per altre tre settimane.
  6. Filtrare il prodotto finito e conservarlo in un luogo fresco.
  7. Bere 20 minuti prima dei pasti, un cucchiaino tre volte al giorno.

Olio di lino

Nel trattamento di ipertiroidismo può essere utilizzato e olio di lino. In una certa misura, normalizza la funzione della ghiandola tiroidea. Ma è necessario prendere l'olio di semi di lino dopo l'esame e con il permesso del medico, poiché le ricette della medicina tradizionale sono un metodo ausiliario per curare la malattia.

Si consiglia l'assunzione di olio di lino a stomaco vuoto in un cucchiaio tre volte al giorno. La durata di tale terapia è di due o tre settimane. Quindi due mesi di pausa e il corso può essere ripetuto.

Un'altra ricetta per l'utilizzo di olio di lino nel trattamento dell'ipertiroidismo è miscelarla in un rapporto 2: 1 con il succo di tarassaco. La composizione risultante sotto forma di applicazioni impone sulla parte anteriore del collo sopra il gozzo. La durata della procedura è di 1-2 ore.

Medicina di erbe

Nell'ipertiroidismo, il trattamento a base di erbe ha anche trovato un uso diffuso: la lista è piuttosto lunga: poligono, valeriana, cinchata bianca, pidocchio di legno, albero di passero, arnica, melissa, cicoria, origano, alghe, chernogolovka. Ecco alcune ricette efficaci:

Ricetta numero 1 - tintura di cicoria:

  1. La radice della pianta viene lavata, asciugata e frantumata.
  2. Due tazze di acqua bollente versano un cucchiaio di prodotto vegetale.
  3. Metti sul fuoco e resisti bollire per tre minuti.
  4. Bevi il brodo per due giorni tre volte al giorno.
  5. La cicoria normalizza il sistema endocrino, riduce la quantità di ormoni nel sangue.

Ricetta numero 2 - decotto medicinale:

  1. In primo luogo, preparare la raccolta, prendendo in parti uguali tali piante medicinali:
    • rizoma di valeriana,
    • assenzio romano
    • melissa,
    • yellowcone levkoyny,
    • piantaggine,
    • bacche di sorbo,
    • salvia,
    • achillea,
    • meliloto,
    • foglie di fragola selvatica.
  2. Tutti i componenti macinano e prendono 10 g di raccolta.
  3. In un contenitore versare 300 ml di acqua e inserire la raccolta.
  4. Immergere in un bagno d'acqua per un quarto d'ora.
  5. Avvolgi un asciugamano e lascialo agire per un'ora.
  6. Scolare e bere caldo 50 ml quattro volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.

La durata del trattamento per l'ipertiroidismo è di 1,5 - 2 mesi. Se hai bisogno di un secondo corso, dovresti fare una pausa da tre a quattro settimane.

Ricetta numero 3 - decotto medicinale:

  1. In primo luogo, preparare la raccolta, prendendo in parti uguali tali piante medicinali:
    • bacche di biancospino,
    • foglie di fireweed a foglie strette,
    • assenzio romano
    • calendula,
    • camomilla,
    • ciliegie essiccate,
    • fiori di tiglio
    • bacche di rosa canina.
  2. Tutti i componenti macinano e prendono 10 g di raccolta.
  3. In un contenitore versare 300 ml di acqua e inserire la raccolta.
  4. Immergere in un bagno d'acqua per 10 minuti.
  5. Avvolgi un asciugamano e lascialo in infusione per un paio d'ore.
  6. Filtrare e bere caldo 70 ml 3 - 4 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

La durata del trattamento per l'ipertiroidismo è di 1,5 - 2 mesi. Se hai bisogno di un secondo corso, dovresti fare una pausa da tre a quattro settimane.

Potentilla bianca con ipertiroidismo

L'alto contenuto di iodio naturale consente di utilizzare le labbra bianche con ipertiroidismo. L'uso a lungo termine di tintura di alcool 10% di questa pianta aiuta a normalizzare la ghiandola tiroidea.

L'infusione alcolica di Potentilla white può essere preparata a casa:

  1. Prendi la radice della pianta, lavala, asciuga e trita.
  2. 50 g di prodotto vegetale versare mezzo litro di vodka o diluito con 40 o alcool.
  3. In un posto buio dove partire per insistere per 14 giorni. Per drenare.
  4. Premere nuovamente la torta in 250 litri di alcol e lasciare per altri 14 giorni. Per drenare.
  5. La tintura del primo e del secondo ceppo si combinano.
  6. In un bicchiere per gocciolare 20 gocce di "medicinale", diluito con una piccola quantità d'acqua. Prendi prima di ogni pasto. Durata del corso - un mese. Se necessario, ri-trattamento, prendere una pausa di una settimana e il corso della terapia può essere ripetuto.

Nella fase iniziale della malattia, tre di questi corsi sono in genere sufficienti.

omeopatia

Nel trattamento dell'ipertiroidismo vengono utilizzati anche i rimedi omeopatici, quali: seppia, calcio carbonico, kalium carbonicum, caustica, ammonio carbonicum, grafite, thuja, konio, digitale, lycopodium, bromum.

Nel trattamento dell'ipertiroidismo, il licopodio viene somministrato a una diluizione di 12 e 30.

Secondo le istruzioni, il lycopodium non deve essere prescritto a pazienti con intolleranza individuale alla pianta simile a muschio plaun, grave malattia del fegato, donne durante la gravidanza e l'allattamento, così come i bambini sotto i tre anni di età.

Il farmaco può anche causare effetti collaterali: rash, iperemia della pelle, prurito.

Il kalium carbonicum è più efficace nella prima e nella seconda diluizione.

Trattamento chirurgico

Se il trattamento conservativo non porta il risultato positivo atteso, l'endocrinologo è costretto a prescrivere a un paziente il trattamento chirurgico dell'ipertiroidismo (tiroidectomia).

Le indicazioni per la chirurgia sono i seguenti fatti:

  1. Per due anni di terapia adeguata, non si osserva alcun effetto duraturo.
  2. Aumento della sensibilità del paziente al gruppo dell'imidazolico. I farmaci del gruppo farmacologico di tioacrilati sono caratterizzati da un alto prezzo e danno frequenti complicanze.
  3. La crescita delle dimensioni della ghiandola tiroidea, che porta alla compressione di organi e sistemi vicini.

Nella maggior parte dei casi, un'escissione parziale della ghiandola tiroidea. Come risultato dell'operazione, il chirurgo endocrinologo lascia nel corpo del paziente circa un quinto del peso della tiroide allo stato normale. Tipicamente, tale volume è sufficiente a fornire all'organismo la quantità necessaria di ormoni tiroidei e ad ottenere un risultato stabile, mettendo la malattia in uno stato di remissione.

Trattamento con iodio radioattivo

Il metodo più efficace nel trattamento dell'ipertiroidismo è il trattamento con iodio radioattivo. L'essenza del metodo è l'assunzione di soluzione orale o capsule. Il principio attivo del farmaco è lo iodio radioattivo.

Durante l'assunzione di farmaci, lo iodio radioattivo si accumula nelle cellule della ghiandola tiroidea, che causa la loro necrosi. Gradualmente, queste cellule vengono sostituite dal tessuto connettivo.

Controindicazioni alla nomina di iodio radioattivo è:

  1. Età fino a 20 anni.
  2. Periodo di gravidanza e allattamento.
  3. Quando si pianifica la gravidanza, il concepimento deve avvenire non prima di sei mesi - un anno dopo la fine del trattamento.
  4. Con natura mite o temporanea della malattia.

Alcuni giorni prima dell'inizio del trattamento, i farmaci tireostatici vengono cancellati. Dopo un ciclo di terapia con iodio radioattivo, la probabilità di sviluppare ipotiroidismo è alta.

Massaggio per l'ipertiroidismo

La stessa procedura non può danneggiare il corpo che soffre di tireotossicosi, ma può essere doloroso per l'uomo. Pertanto, il massaggio per l'ipertiroidismo della zona della ghiandola tiroidea è molto raro.

Per aiutare il corpo a far fronte alla malattia, è possibile passare alla digitopressione (digitopressione, shiatsu), che consente di influenzare i punti attivi del corpo senza l'aiuto di mezzi improvvisati.

I punti riflessi responsabili della ghiandola tiroidea si trovano sul lato del piede sotto il pollice di entrambi i piedi. Per normalizzare la ghiandola dovrebbero essere due dita per cinque minuti per massaggiare questa zona.

Un altro punto attivo si trova nella regione della 7a vertebra cervicale. Per influenzarlo, dovresti eseguire movimenti massaggianti con la mano, eseguendo movimenti circolari in senso orario.

Puoi massaggiare la ghiandola in un modo un po 'insolito: cantando il suono "A" a lungo su una nota. Le vibrazioni prodotte dal canto massaggiano i tessuti, migliorando la circolazione sanguigna e portando alla normale produzione di ormoni.

Dieta per l'ipertiroidismo

Gli endocrinologi proibiscono il trattamento dell'ipertiroidismo per fame, mentre è necessario un aggiustamento della dieta del paziente.

I principali postulati della dieta per l'ipertiroidismo:

  1. La crescita dell'apporto calorico giornaliero. Ciò consentirà di compensare i costi energetici che si presentano durante la malattia.
  2. Aumentare la percentuale di alimenti ricchi di vitamine e oligoelementi.
  3. I pasti dovrebbero essere frequenti, ma in piccole porzioni.
  4. Escludere alimenti ricchi di caffeina.
  5. Le basi della dieta dovrebbero essere alimenti ricchi di proteine ​​- il materiale da costruzione per la formazione del tessuto muscolare.
  6. Escludere spezie, dolci, piatti affumicati e salati, conservati e fritti.
  7. I piatti dovrebbero essere al vapore o bolliti.
  8. Concentrarsi su alimenti ricchi di fosforo e calcio.
  9. Elimina il consumo di cibi ricchi di iodio.
  10. Ridurre il volume di alimenti che possono innescare il processo di fermentazione o stitichezza nell'intestino.

Prodotti per l'ipertiroidismo

Considera in modo più dettagliato quali alimenti puoi mangiare con ipertiroidismo:

  1. Pesce d'acqua dolce
  2. Carne magra, pollame.
  3. Latte e piatti a base di esso.
  4. Kefir e ryazhenka.
  5. Yogurt e latte acido
  6. Ricotta a basso contenuto di grassi e piatti da esso.
  7. Formaggi a pasta dura con basso contenuto di grassi e salinità.
  8. Cottura non zuccherata
  9. Prodotti da forno a base di segale, frumento e farina d'avena.
  10. Foglia di lattuga
  11. Pompelmi e limoni
  12. Mele.
  13. L'aglio
  14. Cetrioli, asparagi e pomodori.
  15. Ginger.
  16. Dei cereali, la preferenza è data al grano saraceno, farina d'avena, miglio e orzo.
  17. Broccoli, cavolo rapa, pechinese, bianco e cavolfiore.
  18. Zucchine, melanzane, sedano e zucca.
  19. Tra le bevande: bevande alla frutta, gelatine e bevande alla frutta, tè alla rosa selvatica, tisane.
  1. Alcol.
  2. Tabacco.
  3. Carne e pesce grassi
  4. Fig.
  5. Cavolo marino
  6. Caffè e cioccolato
  7. Spezie.
  8. Legumi.
  9. Uva, fragole e pesche.
  10. Prugne e albicocche
  11. Prodotti di farina (in particolare muffin).
  12. Forti pesci e brodi di carne.

Ipertiroidismo e alcol

Un paziente con una diagnosi di ipertiroidismo endocrinologi consiglia di abbandonare il consumo di bevande alcoliche e a bassa gradazione alcolica.

Ipertiroidismo e sole

Una persona che soffre di tireotossicosi non è raccomandata per lungo tempo essere esposta alla luce solare diretta e abbronzarsi. L'eccessiva insolazione aggrava solo la condizione dell'organismo malato, causando l'esacerbazione della malattia. Pertanto, il riposo nella località meridionale in un periodo di alta attività solare per tali pazienti è inaccettabile, deve essere trasferito alla stagione di velluto.

Sport con ipertiroidismo

Per quanto riguarda gli sport nell'ipertiroidismo, gli endocrinologi consigliano di non evitare uno sforzo fisico attivo, ma dovrebbero essere dosati e bassi. Adatto per yoga e ballo, jogging leggero mattutino, piscina o esercizi ginnici.

Ipertiroidismo e mare

Con la patologia della tiroide nella maggior parte dei casi la termoregolazione corporea è compromessa. Pertanto, gli endocrinologi non raccomandano un brusco cambiamento climatico per i pazienti con tireotossicosi. Pertanto, il momento ottimale per visitare un sanatorio o il mare è l'autunno. Per respirare l'aria del mare sarà utile.

Dal punto di vista della terapia, gli ospedali marini sono apprezzati, dove c'è una forte rosa dei venti che soffia dal mare. In questo caso, le onde, che si infrangono sulla riva, arricchiscono l'aria di ioni negativi di iodio, ossigeno e ozono, necessari nel trattamento della tireotossicosi.

Il trattamento dell'ipertiroidismo si verifica a causa dell'alto contenuto di iodio naturale nell'aria marina. Soprattutto i suoi molti in acque poco profonde con un grande accumulo di alghe. Sono loro che, nel corso della loro attività vitale, rilasciano questo elemento chimico nell'aria.

Redattore esperto medico

Portnov Alexey Alexandrovich

Istruzione: Università medica nazionale di Kiev. AA Bogomolets, specialità - "Medicina"

Vitamine e integratori minerali per tireotossicosi

Prima di tutto, è necessario tener conto che durante la tireotossicosi il metabolismo viene accelerato. A questo proposito, il requisito principale per la dieta - alto contenuto calorico. Particolarmente importante è l'alimentazione potenziata, se la perdita di peso è già iniziata. Naturalmente, nessuno ti costringe a "appoggiarsi" su grassi e carboidrati, ma sulla quantità di proteine ​​necessarie per il normale funzionamento (circa 1,5 g per chilogrammo di peso corporeo), oltre alla solita quantità di grassi e carboidrati che devi fornire ogni giorno per te stesso.

Un fattore estremamente importante in questa malattia, come la tireotossicosi, è la reintegrazione obbligatoria della carenza di vitamine e microelementi. Poiché il corpo in questo stato lavora con un carico maggiore, la dose necessaria di vitamine dovrebbe essere aumentata. Non solo una dieta deve contenere una grande quantità di frutta e verdura, è necessario prendere vitamine A, C e l'intero gruppo di vitamine B senza fallo. Le vitamine con tireotossicosi sono semplicemente indispensabili, poiché gli effetti di questa condizione possono influire negativamente sul lavoro del muscolo cardiaco, del fegato e dei muscoli scheletrici.

Non dimenticare che in questo stato, il corpo ha bisogno di sali minerali. Particolarmente acuto è il problema con il calcio. La sua fonte, oltre al calcio, sono tutti prodotti lattiero-caseari. Pertanto, il consumo di tali prodotti deve essere reso la norma quotidiana.

Quando si stimolano la tireotossicosi, cibi e bevande stimolanti: tè forte, caffè, cioccolato, cacao, alcool.

In connessione con l'aumento del metabolismo basale, è necessario aumentare il valore energetico della dieta in media del 20-30% rispetto alla norma fisiologica per un dato paziente a spese di tutti i nutrienti.

Poiché l'ipertiroidismo ha aumentato la disgregazione proteica e la perdita muscolare, un'attenzione particolare è rivolta alla quota proteica nella dieta dei pazienti. La quantità raccomandata di proteine ​​è di 1-1,5 g / kg di peso corporeo, di cui il 55% di origine animale.

La lavorazione del cibo in cucina è comune, ma è preferibile far bollire la carne e il pesce per prima cosa (o sbollentare) per rimuovere gli estrattivi, quindi stufare o friggere.

In presenza di diarrea, l'elaborazione culinaria del cibo corrisponde a una dieta meccanicamente, chimicamente e termicamente parsimoniosa - dieta raccomandata n. 4b, dieta n. 4c.

La composizione chimica della dieta per gli uomini: 100 g di proteine, 100-110 g di grassi (25% - di origine vegetale), 400-450 g di carboidrati (100 g di zucchero), 3000-3200 kcal; per le donne, questi valori diminuiscono del 10-15%.

La dieta dovrebbe essere frazionaria (4-5 volte al giorno e più spesso) a causa della presenza di fame in questi pazienti. Se non ci sono controindicazioni, la quantità di fluido libero non è limitata.

Particolarmente utili sono le bevande che dissetano bene (contenente non più del 2% di zucchero, ad una temperatura non superiore ai 15 ° C). Questi sono decotti di frutta secca e rosa canina, bevande alla frutta, tè verde, bevande a base di acido lattico a basso contenuto di grassi che bevono pochi sorsi ad intervalli di 5-10 minuti.

La dieta dei pazienti con ipertiroidismo può contenere pesce di mare e frutti di mare. Questo perché un eccesso di iodio inibisce la formazione di ormoni tiroidei. Come fonte di cibo di potassio consigliamo verdure e frutta, calcio - prodotti lattiero-caseari.

Dieta per tireotossicosi

Descrizione al 07.09.2017

  • Efficacia: effetto terapeutico dopo 3 settimane
  • Termini: costantemente
  • Costo dei prodotti: 1600-1800 rubli a settimana

Regole generali

La tireotossicosi è una sindrome che si verifica in varie malattie della tiroide ed è caratterizzata da un aumento della produzione di ormoni. La sua caratteristica distintiva è la gravità delle conseguenze: influendo sul metabolismo, porta alla comparsa di gravi cambiamenti nei sistemi cardiovascolare, digestivo, nervoso e riproduttivo.

La tireotossicosi si verifica quando:

  • Iperfunzione della ghiandola tiroidea sullo sfondo del gozzo tossico diffuso e del gozzo tossico nodulare (si sviluppa con una prolungata mancanza di iodio nella dieta).
  • Adenoma tossico della ghiandola (tumore benigno dell'apparato follicolare, produzione di ormoni tiroidei).
  • Adenomi della ghiandola pituitaria che producono un eccesso di ormone stimolante la tiroide.
  • Esposizione al farmaco (prescrizione di dosi eccessive di ormoni o auto-ammissione di ormoni in eccesso da parte dei pazienti per perdita di peso).
  • Sotto l'influenza di una quantità eccessiva di ormoni;
  • Aumento dell'uso di ossigeno da parte dei tessuti.

Il livello di aumenti del metabolismo basale (rottura della proteina, cattura di calcio dal sangue, glicogenolisi, lipolisi e aumento della produzione di calore). Rafforzare il catabolismo porta a debolezza muscolare e atrofia. La debolezza muscolare si manifesta quando si sale in salita, si cammina, si sollevano pesi. I pazienti sembrano esausti, nonostante l'assunzione di cibo aumentata a causa di appetito insaziabile.

Un bilancio minerale negativo appare con una perdita di calcio - si nota un aumento del riassorbimento osseo prevalente sulla sua formazione. La concentrazione di calcio in aumenti di urina. Il corpo spende più minerali, quindi c'è anche una carenza di vitamine, fosforo e potassio. Il livello di metaboliti della vitamina D e dell'ormone paratiroideo diminuisce, causando un'osteoporosi diffusa. Cambiamenti della funzione sessuale (oligomenorrea nelle donne e inibizione della spermatogenesi negli uomini). Gli aumenti di peristalsi e le feci frequenti si presentano. Sensibilità dei tessuti alle aumenti di catecolamine (norepinefrina, adrenalina, dopamina). Di conseguenza, aumenta l'irritabilità, l'irritabilità, l'aumento della pressione, il sonno disturbato.

A questo proposito, la dieta con tireotossicosi dovrebbe mirare a coprire l'aumento del consumo di energia e il ripristino dei disturbi metabolici. Viene mostrato l'aumento del valore energetico della dieta. La dieta ipercalorica è particolarmente indicata per i pazienti con significativa perdita di peso. L'aumento delle calorie si ottiene aumentando la quantità di proteine, carboidrati e grassi nella dieta. Data la gravità della malattia, il contenuto calorico può variare da 3000-3700 kcal.

La quantità di carboidrati aumenta a 400-550 grammi, i grassi a 120-130 grammi Dato che c'è un marcato aumento nella ripartizione delle proteine, un'attenzione particolare è rivolta alla quota proteica nella dieta. Il tasso di assunzione di proteine ​​per gli uomini è di 100 g, per le donne - 90 g Una quantità più accurata di proteine ​​viene calcolata individualmente per ciascun paziente e dipende dalla perdita di peso - può essere di 1,2-1,5 g per kg di peso.

La gamma di alimenti nella dieta è varia, ma la quantità di prodotti lattiero-caseari nella dieta dovrebbe essere aumentata come fonte di proteine, grassi e calcio facilmente digeribili. Altri alimenti dovrebbero anche essere facilmente digeribili per eliminare l'energia extra del corpo nel digerire cibi pesanti, come cibi fritti, grassi refrattari, carne e pollame grassi grassi, brodi ricchi.

I principi base dell'alimentazione sono:

  • Ricevimento di una quantità sufficiente di proteine, che è una fonte di costruzione del tessuto muscolare.
  • Assunzione adeguata di vitamine e oligoelementi, in particolare retinolo, tiamina, calcio e fosforo.
  • Mangiare cibi ricchi di calcio e fosforo (prodotti caseari) o integratori alimentari speciali.
  • Nutrizione frazionata in piccole porzioni per prevenire sentimenti di fame e normalizzare il lavoro del tratto gastrointestinale.
  • Cottura a vapore, evitando piatti fritti e speziati.
  • Limitare l'uso di sale a 9-10 g, che è associato a una tendenza all'ipertensione e all'edema.
  • Per escludere prodotti con un alto contenuto di caffeina (caffè, tè forte, cioccolato, cacao) e stimolanti (spezie, alcool, brodi forti).
  • Limita / esclude i prodotti che causano fermentazione (kvas, uva, prugne, albicocche, pesche).
    Per escludere prodotti con un alto contenuto di iodio (pesce di mare, cavolo marino). La necessità e la quantità di iodio utilizzato è rigorosamente negoziata con il medico.
  • L'elaborazione culinaria dei prodotti è ordinaria, ma è meglio escludere il processo di frittura, e la carne e il pesce devono essere bolliti per rimuovere le sostanze estrattive, e quindi procedere alla cottura finale (stufatura, cottura al forno).
  • In presenza di diarrea, viene mostrata una dieta delicata n. 4B o n. 4B, in cui il cibo viene assunto in una forma squallida.
  • Sono esclusi i prodotti grossolani che aumentano la peristalsi intestinale e la fermentazione (pane fresco, pane integrale, borscht, sottaceti, pane di segale, cibi fritti, carni grasse, anatra, oca, cereali di miglio, orzo perlato e groppa d'orzo, ravanello, ravanello, cipolle fresche e aglio, prugne, frutta secca, albicocche, uva, barbabietole, legumi, sottaceti e sottaceti, bevande gassate).

Anche lo stile di vita dei pazienti con tireotossicosi deve essere modificato. controindicato:

  • sovraccarichi fisici e nervosi;
  • stanchezza;
  • lavorare su orari irregolari (specialmente di notte);
  • lavoro nelle condizioni di produzione pericolosa.
  • Devi circondarti di un'atmosfera familiare favorevole, imparare a rilassarti, trovare il tempo per indurire e rafforzare la tua salute. Su raccomandazione di un medico, è possibile un'integrazione con complessi multivitaminici e minerali.

Prodotti consentiti

La dieta di tireotossicosi della tiroide comprende:

  • Pane di grano essiccato o segale, prodotti di farina (biscotti senza panna, pasticceria).
  • Qualsiasi zuppa con verdure e cereali (fiocchi d'avena, riso, grano saraceno, semolino e noodles), che vengono cotti su brodo vegetale. Aggiungere la panna, la panna acida, aggiungere le verdure.
  • Carne di specie magri (carne di manzo, vitello, coniglio, pollo), da cui si preparano cotolette di vapore, involtini, polpette, polpette, zuppe, budini, filetto di manzo alla stroganoff, pezzi di carne e piatti in gelatina.
  • Tipi a basso contenuto di grassi di pesci d'acqua dolce (contiene fosforo e una quantità minima di iodio). Si cuoce in forma bollita, stufata o al forno: cotolette di vapore, gnocchi, polpette di carne, involtini, salsa di pesce. Durante la cottura, è desiderabile rilasciare il pesce dalla pelle.
  • Salse per servire e cucinare piatti a base di carne, pesce e verdure (pomodoro, panna acida, latticini, uova e panna acida).
  • Un vasto assortimento di latte e prodotti caseari. Il latte viene aggiunto a porridge, tè, gelatina, gelatina. Ogni giorno è necessario mangiare ricotta e piatti da esso (cheesecake, budini, souffles, casseruole con l'aggiunta di verdure o cereali). Formaggi a basso contenuto di grassi e non troppo salati.
  • Uova in qualsiasi preparazione, ma va tenuto presente che le omelette e le uova sode sono più facili da digerire.
  • Olio cremoso, sciolto e vegetale.
  • Vari cereali, esclusi singolarmente scarsamente tollerati, e pasta. Con una buona portabilità, i fagioli vengono introdotti sotto forma di purè di patate.
  • Si possono usare frutta, bacche e verdure, eccetto quelli che sono esclusi in caso di disfunzione intestinale. Preparati a qualsiasi elaborazione culinaria, assicurati di mangiare insalate di verdure crude.
  • Vari prodotti dolci senza un'abbondanza di crema grassa e miele.
  • La quantità di liquido non è limitata a: decotti di frutta secca, infusi di rosa canina, tè verde, bevande alla frutta, tè leggero con latte, succhi di frutta, bacche e verdure, tè di crusca con miele.

Vitamine e prodotti per la tiroide

Supplementi e prodotti per le malattie della tiroide dovrebbero essere consumati dopo aver consultato l'endocrinologo. Nell'ipofisi e nell'ipertiroidismo è necessario un trattamento appropriato, prescritto dopo un esame completo, che comprende ultrasuoni, test per TSH, T3, T4, il contenuto di anticorpi del sangue contro la tireoperossidasi. L'uso di integratori alimentari non sostituisce il trattamento principale - terapia sostitutiva o soppressione della funzione tiroidea.

L'ipotiroidismo è una funzione insufficiente della ghiandola tiroidea, in cui vengono prodotti piccoli ormoni tiroidei - triiodotironina, tiroxina. Gli effetti di questa condizione sul corpo sono depressione, perdita di capelli, gonfiore, sensazione di freddo, problemi alle articolazioni, obesità. I bambini sviluppano il cretinismo - ritardo mentale.

Con l'ipotiroidismo, il metabolismo rallenta, il livello di prolattina aumenta, la funzione delle ghiandole sessuali viene persa. Per correggere questo disturbo, i medici prescrivono farmaci - ormoni tiroidei (eutirox, triiodotironina, bagotossina). Anche la nutrizione che contiene le vitamine e i minerali necessari svolge un ruolo importante nel trattamento della patologia endocrina.

Vitamine e altre sostanze necessarie per l'ipotiroidismo e per la sua prevenzione:

  • Vitamine A, D, E, B6, B12, acido folico.
  • La tirosina è un aminoacido per la sintesi degli ormoni.
  • Oligoelementi - iodio, selenio, zinco.

Le vitamine A, E sono antiossidanti che proteggono la tiroide dall'infiammazione. La loro carenza può causare una riduzione compensatoria dell'attività endocrina. L'ipotiroidismo in questo caso è necessario all'organismo per prevenire un forte aumento dei processi ossidativi in ​​presenza di una carenza di antiossidanti.

La vitamina A e i suoi predecessori si trovano nelle verdure e nella frutta arancione, nei grassi animali. Prodotti: burro, carote, fegato di merluzzo. La vitamina E si trova nelle verdure verdi, burro, oliva e olio di girasole. In questo caso, Aevit sarà un supplemento adatto.

La vitamina D è un elemento importante per la salute della tiroide, che produce la calcitonina ormonale, che influenza il metabolismo del fosforo e del calcio nel tessuto osseo. Con la sua carenza, si può sviluppare ipotiroidismo. E 'contenuto in grassi pesci salati, animali, grassi vegetali, non cotti. Supplementi adatti: calcio-D3 Nycomed.

Le vitamine del gruppo B - cobalamina, piridossina, acido folico - sono necessarie per mantenere il normale metabolismo nel corpo e la ghiandola pituitaria, in cui viene sintetizzato l'ormone tireotropico. La fonte di acido folico è frutta e verdura (kiwi). La cobalamina è ricca di carne di manzo, fegato di pollo, latticini. La piridossina si trova nelle noci, i cereali integrali. I preparati Neyromultivit e Milgamma contengono un gruppo di queste vitamine per la tiroide.

Questo amminoacido è un precursore degli ormoni tiroidei. Senza di esso, la loro sintesi è impossibile. Inoltre, la tirosina è necessaria per la formazione di dopamina - un neurotrasmettitore, che riduce la prolattina, provocando la caduta dei capelli e un disturbo della funzione sessuale.

Sotto stress, la tirosina è esaurita, mentre entra nella formazione di norepinefrina, adrenalina e la ghiandola tiroidea sta morendo di fame e rilascia meno ormoni. Nelle donne, c'è una mancanza di ormoni durante la gravidanza, quando tutti gli aminoacidi sono spesi per la crescita delle cellule embrionali. Nei bambini, integratori alimentari L-tirosina migliora l'attività cerebrale, prendilo al mattino, in modo da non provocare l'insonnia.

Gli effetti della carenza di tirosina - depressione, perdita di capelli e ingrigimento, aumento della prolattina, disturbi mestruali, ipotiroidismo, impotenza.

La tirosina è disponibile come integratore alimentare. È contenuto nei seguenti prodotti: formaggio, ricotta, noci, pesce, carne.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Sindrome adrenogenitale. Eziologia, clinica, diagnosi, terapia.L'AGS è una conseguenza di una deficienza congenita dei sistemi enzimatici coinvolti nella sintesi degli ormoni steroidei surrenali.

L'ossitocina è un analogo sinteticamente creato di un ormone, la cui sintesi si verifica nella neuroipofisi.

Yu.Manuylova, V.Fadeev, MD, professore, G.Melnichenko, membro corrispondente di RAMS, professore, MMA prende il nome da I.M. Sechenov L'ipotiroidismo, essendo una delle più comuni malattie endocrine, è di grande importanza sociale non solo a causa degli effetti potenzialmente avversi sulla maggior parte degli organi e dei sistemi, ma anche a causa degli alti costi finanziari della sua diagnosi e trattamento.