Principale / Ghiandola pituitaria

58. Il ruolo della regolazione endocrina

Soluzione dettagliata Sezione 58 di Biologia per studenti dell'ottavo anno, autori D.V. Kolesov, R.D. Mash, I.N. Belyaev 2014

Domande all'inizio del paragrafo.

Domanda 1. Quali ghiandole appartengono alle ghiandole della secrezione interna, mista ed esterna?

Le ghiandole endocrine secernono solo ormoni: la ghiandola pineale, la ghiandola pituitaria, la ghiandola tiroidea, le ghiandole surrenali. Ghiandole della secrezione mista: pancreas, ghiandole sessuali. Alcune cellule secernono ormoni, altri - altri segreti.

Domanda 2. Qual è la funzione degli ormoni?

Gli ormoni sostengono attivamente la costanza dell'ambiente interno, ad esempio il contenuto di calcio o glucosio nel sangue.

Gli ormoni regolano la crescita e lo sviluppo, influenzando il lavoro dei mitocondri e delle cellule dei ribosomi. Possono migliorare la formazione delle proteine, regolare i processi di ossidazione e anche assumere un ruolo importante nell'adattare il corpo allo stress.

Domanda 3. Com'è la regolazione nervosa e umorale?

Se il sistema nervoso invia i suoi impulsi come attraverso dei fili, precisamente a determinati organi, e cambia rapidamente il loro lavoro, gli ormoni che entrano nel sangue raggiungono l'obiettivo più lentamente, ma poi coprono immediatamente più organi e tessuti coinvolti nell'attività che viene svolta al momento. Gli impulsi dal sistema nervoso alle ghiandole del sistema endocrinico consentono di utilizzare gli ormoni per unire gli organi coinvolti in questa attività e temporaneamente rallentano quei processi che al momento sono meno importanti. Pertanto, i sistemi nervoso ed endocrino si completano a vicenda.

Domanda 4. Quali sono le proprietà degli ormoni?

La principale proprietà degli ormoni è che agiscono su determinati organi o cellule in quantità trascurabili. Gli organi su cui agiscono gli ormoni sono chiamati organi bersaglio di questo ormone o organi bersaglio.

Un'altra proprietà degli ormoni è che, dopo la sua azione, l'ormone viene distrutto. Questo crea un'opportunità per i seguenti effetti ormonali.

Domande alla fine del paragrafo.

Domanda 1. Quali ghiandole appartengono al sistema endocrino?

Le ghiandole del sistema endocrino includono: l'epifisi, la ghiandola pituitaria, la ghiandola tiroidea, la ghiandola del timo, le ghiandole surrenali, il pancreas e le ghiandole sessuali.

Domanda 2. Cosa e dove secernono le ghiandole delle secrezioni interne, esterne e miste?

Le ghiandole endocrine (pituitaria, pancreas, ghiandole sessuali, ecc.) Rilasciano ormoni nel sangue. Le ghiandole della secrezione esterna (digestivo, lattico, lacrimale, sudore, ecc.) Rilasciano sostanze che vengono portate sulla superficie del corpo o in organi cavi attraverso speciali correnti. Le ghiandole della secrezione mista (pancreas, ghiandole sessuali) funzionano in due modi. Ad esempio, il pancreas contiene due tipi di cellule secretorie. Alcuni producono succo digestivo, che viene secreto nel duodeno, il secondo - l'insulina ormonale, che entra nel sangue.

Domanda 3. Come interagiscono la regolazione nervosa e umorale?

I sistemi nervoso e umorale si completano a vicenda. Il sistema nervoso ha un rapido, di emergenza e umorale - un impatto più lento, ma duraturo, sul lavoro degli stessi organi. Un esempio della relazione tra i tipi di regolazione nervosa e umorale è il sistema ipotalamo-ipofisario. L'ipotalamo (regione del mesencefalo) rileva il livello di concentrazione ormonale nel sangue e, a seconda delle informazioni ottenute in questo modo sulle ghiandole endocrine, invia neuro-ormoni e impulsi nervosi all'ipofisi (ghiandola endocrina), regolando il suo lavoro, e la ghiandola pituitaria, a sua volta, - altre ghiandole endocrine.

Domanda 4. Qual è la funzione dell'ipotalamo?

L'ipotalamo è una parte speciale del cervello intermedio, che è il centro di regolazione del sistema endocrino, il centro di regolazione del sistema nervoso autonomo e il centro di regolazione dei bisogni e delle emozioni.

Domanda 5. Quali sono le proprietà principali degli ormoni?

Gli ormoni hanno specificità, cioè agiscono su organi o cellule strettamente definiti e sono altamente attivi, cioè agiscono in quantità minime. Dopo la sua azione, gli ormoni vengono distrutti, a causa di ciò vi è un'opportunità per la successiva azione ormonale.

Cosa si applica alle ghiandole endocrine

Le ghiandole endocrine o le ghiandole endocrine (ZhVS) sono chiamate organi ghiandolari, il cui segreto entra direttamente nel sangue. In contrasto con le ghiandole della secrezione esterna, i prodotti dell'attività di cui cadono nelle cavità del corpo che comunicano con l'ambiente esterno, il GVS non ha dotti escretori. I loro segreti sono chiamati ormoni. Spiccano nel sangue, sono diffuse in tutto il corpo e hanno effetti su vari sistemi di organi.

Gli organi relativi alle ghiandole endocrine e agli ormoni che producono sono presentati nella tabella:

* Il pancreas ha secrezione sia esterna che interna.

Alcune fonti si riferiscono anche alle ghiandole endocrine come la ghiandola del timo (ghiandola del timo), in cui si formano sostanze che sono necessarie per la regolazione del sistema immunitario. Come tutti gli EVS, in realtà non ha condotti e secerne i suoi prodotti direttamente nel flusso sanguigno. Tuttavia, il timo funziona attivamente fino all'adolescenza, in futuro si verifica la sua involuzione (sostituzione del parenchima con tessuto adiposo).

Tutte le ghiandole endocrine hanno un'anatomia diversa e un insieme di ormoni sintetizzati, quindi le funzioni di ciascuna di esse sono radicalmente differenti.

Questi includono l'ipotalamo, l'ipofisi, l'epifisi, la tiroide, la paratiroide, il pancreas e le ghiandole sessuali, le ghiandole surrenali.

L'ipotalamo è una importante formazione anatomica del sistema nervoso centrale, che ha un potente apporto di sangue ed è ben innervato. Oltre alla regolazione di tutte le funzioni vegetative del corpo, secerne gli ormoni che stimolano o inibiscono il lavoro dell'ipofisi (liberando gli ormoni).

  • thyroliberine;
  • corticotropina;
  • GnRH;
  • Somatoliberin.

Gli ormoni dell'ipotalamo che inibiscono l'attività della ghiandola pituitaria comprendono:

La maggior parte dei fattori di rilascio dell'ipotalamo non sono selettivi. Ognuno agisce simultaneamente su diversi ormoni trofici della ghiandola pituitaria. Ad esempio, la tireoliberina attiva la sintesi di tireotropina e prolattina e la somatostatina inibisce la formazione della maggior parte degli ormoni peptidici, ma principalmente l'ormone somatotropo e la corticotropina.

Nella regione antero-laterale dell'ipotalamo ci sono gruppi di cellule speciali (nuclei) in cui si formano la vasopressina (ormone antidiuretico) e l'ossitocina.

La vasopressina, agendo sui recettori dei tubuli renali distali, stimola il riassorbimento inverso dell'acqua dall'urina primaria, trattenendo così il fluido nel corpo e riducendo la diuresi. Un altro effetto della sostanza è un aumento della resistenza vascolare periferica totale (spasmo vascolare) e un aumento della pressione sanguigna.

L'ossitocina ha in piccola misura le stesse proprietà della vasopressina, ma la sua funzione principale è quella di stimolare l'attività lavorativa (contrazioni uterine), nonché di aumentare la secrezione di latte dalle ghiandole mammarie. Il compito di questo ormone nel corpo maschile non è stato ancora stabilito.

La ghiandola pituitaria è la ghiandola centrale nel corpo umano, che regola il lavoro di tutte le ghiandole pituitarie-dipendenti (eccetto pancreas, ghiandola pineale e paratiroide). Si trova nella sella turca dell'osso sfenoidale, ha una dimensione molto piccola (peso circa 0,5 g, diametro - 1 cm). Ci sono 2 lobi in essa: la anteriore (adenoipofisi) e la posteriore (neuroipofisi). Sul gambo pituitario associato all'ipotalamo, gli ormoni rilascianti entrano nell'adenoipofisi e la neuroipofisi riceve ossitocina e vasopressina (qui si accumulano).

Ghiandola pituitaria nella sella turca dell'osso sfenoidale. Adenoipofisi rosa brillante, rosa pallido - neuroipofisi.

Gli ormoni con cui la ghiandola pituitaria controlla le ghiandole periferiche sono chiamati tropici. La regolazione della formazione di queste sostanze avviene non solo a causa dei fattori di rilascio dell'ipotalamo, ma anche dei prodotti dell'attività delle ghiandole periferiche. In fisiologia, questo meccanismo è chiamato feedback negativo. Ad esempio, se la produzione di ormoni tiroidei è troppo elevata, si verifica l'inibizione della sintesi di tireotropina e quando i livelli di ormone tiroideo diminuiscono, la sua concentrazione aumenta.

L'unico ormone non tropico della ghiandola pituitaria (cioè, rendendone conto non a scapito di altre ghiandole) è la prolattina. Il suo compito principale è quello di stimolare l'allattamento nelle donne che allattano.

Anche l'ormone della crescita (somatotropina, ormone della crescita, ormone della crescita) è classificato come tropico. Il ruolo principale di questo peptide nel corpo è di stimolare lo sviluppo. Tuttavia, questo effetto non è realizzato dal GHG stesso. Attiva la formazione dei cosiddetti fattori di crescita insulino-simili (somatomedine) nel fegato, che hanno un effetto stimolante sullo sviluppo e sulla divisione delle cellule. L'ormone della crescita causa una serie di altri effetti, ad esempio, è coinvolto nel metabolismo dei carboidrati attivando la gluconeogenesi.

L'ormone adrenocorticotropo (corticotropina) è una sostanza che regola il lavoro della corteccia surrenale. Tuttavia, la formazione di aldosterone ACTH quasi nessun effetto. La sua sintesi è regolata dal sistema renina-angiotensina-aldosterone. L'ACTH attiva la produzione di cortisolo e steroidi sessuali nelle ghiandole surrenali.

L'ormone stimolante la tiroide (tireotropina) ha un effetto stimolante sulla funzione della ghiandola tiroidea, aumentando la formazione di tiroxina e triiodotironina.

Gli ormoni gonadotropici - follicolo-stimolante (FSH) e luteinizzante (LH) attivano l'attività delle ghiandole sessuali. Negli uomini, sono necessari per la regolazione della sintesi del testosterone e la formazione di spermatozoi nei testicoli, per le donne - per l'attuazione dell'ovulazione e la formazione di estrogeni e progestinici nelle ovaie.

L'epifisi è una piccola ghiandola che pesa solo 250 mg. Questo organo endocrino si trova nella regione del mesencefalo.

La funzione della ghiandola pineale non è stata completamente compresa fino ad oggi. L'unico composto conosciuto è la melatonina. Questa sostanza è un "orologio interno". Cambiando la sua concentrazione, il corpo umano riconosce l'ora del giorno. L'adattamento ad altri fusi orari è associato alla funzione della ghiandola pineale.

La ghiandola tiroide (ghiandola tiroidea) si trova sulla superficie anteriore del collo sotto la cartilagine tiroidea della laringe. Consiste di 2 lobi (destro e sinistro) e un istmo. In alcuni casi, un lobo piramidale aggiuntivo parte dall'istmo.

La dimensione della ghiandola tiroidea è molto variabile, quindi quando si determina la conformità con la norma si parla del volume della ghiandola tiroidea. Per le donne, non dovrebbe superare i 18 ml, per gli uomini - 25 ml.

Nella ghiandola tiroidea si formano la tiroxina (T4) e la triiodotironina (T3), che svolgono un ruolo importante nella vita umana, influenzando i processi metabolici di tutti i tessuti e gli organi. Aumentano il consumo di ossigeno delle cellule, stimolando così la formazione di energia. Con la loro carenza, il corpo soffre di fame di energia, e con un eccesso nei tessuti e negli organi si sviluppano processi distrofici.

Questi ormoni sono particolarmente importanti nel periodo di crescita intrauterina, poiché la loro carenza interrompe la formazione del cervello fetale, che è accompagnato da ritardo mentale e compromissione dello sviluppo fisico.

Nelle cellule C della tiroide viene prodotta la calcitonina, la cui funzione principale è ridurre il livello di calcio nel sangue.

Ghiandole paratiroidi si trovano sulla superficie posteriore della ghiandola tiroidea (in alcuni casi inclusi nella ghiandola tiroidea o in luoghi atipici - timo, solco paratracheale, ecc.). Il diametro di queste formazioni arrotondate non supera i 5 mm e il numero può variare da 2 a 12 coppie.

Disposizione schematica delle ghiandole paratiroidi.

Le ghiandole paratiroidi producono l'ormone paratiroideo, che influisce sul metabolismo del fosforo e del calcio:

  • aumenta il riassorbimento osseo, liberando calcio e fosforo dalle ossa;
  • aumenta l'escrezione di fosforo nelle urine;
  • stimola la formazione del calcitriolo nei reni (la forma attiva della vitamina D), che porta ad un maggiore assorbimento di calcio nell'intestino.

Sotto l'azione dell'ormone paratiroideo, i livelli di calcio aumentano e la concentrazione di fosforo nel sangue diminuisce.

Le ghiandole surrenali destra e sinistra si trovano sopra i poli superiori dei reni corrispondenti. Proprio nei suoi contorni assomiglia a un triangolo, e alla sinistra - una semi-luna. Il peso di queste ghiandole è di circa 20 g.

Ghiandole surrenali nella sezione (schema). Sostanza corticale evidenziata alla luce, cervello oscuro.

Sull'incisione nella ghiandola surrenale secernono corticali e midollari. Nel primo ci sono 3 strati funzionali microscopici:

  • glomerulare (sintesi di aldosterone);
  • fascio (produzione di cortisolo);
  • netto (sintesi di steroidi sessuali).

L'aldosterone è responsabile della regolazione dell'equilibrio elettrolitico. Sotto la sua azione nei reni aumenta il riassorbimento inverso di sodio (e acqua) e l'escrezione di potassio.

Il cortisolo ha vari effetti sul corpo. È un ormone che adatta una persona allo stress. Caratteristiche principali:

  • aumento della glicemia a causa dell'attivazione della gluconeogenesi;
  • aumento della disgregazione proteica;
  • effetto specifico sul metabolismo dei grassi (aumento della sintesi lipidica nel tessuto adiposo sottocutaneo delle parti superiori del corpo e aumento della carie nella fibra delle estremità);
  • ridotta reattività del sistema immunitario;
  • inibizione della sintesi del collagene.

Gli steroidi sessuali (androstenedione e diidroepiandrosterone) causano effetti simili al testosterone, ma sono inferiori ad esso nella loro attività androgena.

Adrenalina e norepinefrina sono sintetizzate nel midollo surrenale, che sono ormoni del sistema simpatico-surrenale. I loro effetti principali sono:

  • aumento della frequenza cardiaca, aumento della gittata cardiaca e pressione sanguigna;
  • spasmo di tutti gli sfinteri (minzione ritardata e movimenti intestinali);
  • rallentando la secrezione delle secrezioni dalle ghiandole esocrine;
  • un aumento del lume dei bronchi;
  • dilatazione della pupilla;
  • aumento della glicemia (attivazione della gluconeogenesi e glicogenolisi);
  • accelerazione del metabolismo nel tessuto muscolare (glicolisi aerobica e anaerobica).

L'azione di questi ormoni è finalizzata alla rapida attivazione del corpo in condizioni di emergenza (necessità di evadere, proteggere, ecc.).

Per il suo valore il pancreas è un corpo di secrezione mista. Ha un sistema di canali, attraverso il quale gli enzimi digestivi entrano nell'intestino, ma nella composizione vi sono composti endocrini - gli isolotti di Langerhans, la maggior parte dei quali si trovano nella coda. Formano i seguenti ormoni:

  • insulina (cellule beta dell'isolotto);
  • glucagone (cellule alfa);
  • somatostatina (cellule D).

L'insulina regola vari tipi di metabolismo:

  • riduce i livelli di glucosio nel sangue stimolando l'assorbimento di glucosio nei tessuti insulino-dipendenti (tessuto adiposo, fegato e muscoli), inibisce la gluconeogenesi (sintesi del glucosio) e la glicogenolisi (degradazione del glicogeno);
  • attiva la produzione di proteine ​​e grassi.

Il glucagone è un ormone controinsulina. La sua funzione principale è l'attivazione della glicogenolisi.

La somatostatina inibisce la produzione di insulina e glucagone.

Le gonadi producono steroidi sessuali.

Negli uomini, il testosterone è il principale ormone sessuale. Viene prodotto nei testicoli (cellule di Leydig), che normalmente si trovano nello scroto e hanno una dimensione di 35-55 e 20-30 mm in media.

Le principali funzioni del testosterone:

  • stimolare la crescita dello scheletro e la distribuzione del tessuto muscolare nel tipo maschile;
  • sviluppo di organi genitali, corde vocali, comparsa di peli del corpo maschile;
  • la formazione dello stereotipo maschile del comportamento sessuale;
  • partecipazione alla spermatogenesi.

Per le donne, i principali steroidi sessuali sono l'estradiolo e il progesterone. Questi ormoni si formano nei follicoli ovarici. Nel follicolo maturo, la sostanza principale è l'estradiolo. Dopo che il follicolo si rompe al momento dell'ovulazione, si forma un corpo giallo al suo posto, che è secreto principalmente dal progesterone.

Le ovaie nelle donne si trovano nella pelvi ai lati dell'utero e hanno dimensioni di 25-55 e 15-30 mm.

Le funzioni principali di estradiolo:

  • la formazione del fisico, la distribuzione del grasso sottocutaneo sul tipo femminile;
  • stimolazione della proliferazione dell'epitelio duttale delle ghiandole mammarie;
  • attivazione della formazione dello strato funzionale dell'endometrio;
  • stimolazione del picco ovulatorio degli ormoni gonadotropici;
  • la formazione di un tipo femminile di comportamento sessuale;
  • stimolazione del metabolismo osseo positivo.

I principali effetti del progesterone sono:

  • stimolazione dell'attività secretoria dell'endometrio e sua preparazione per l'impianto dell'embrione;
  • soppressione della contrattilità uterina (mantenimento della gravidanza);
  • stimolazione della differenziazione dell'epitelio duttale delle ghiandole mammarie, preparazione per l'allattamento.

Il ruolo delle ghiandole endocrine nel corpo umano

Il pieno funzionamento del corpo umano dipende direttamente dal lavoro di vari sistemi interni. Uno dei più importanti è il sistema endocrino. Il suo normale lavoro si basa su come si comportano le ghiandole endocrine umane. Le ghiandole endocrine e endocrine producono ormoni, che poi si diffondono attraverso l'ambiente interno del corpo umano e organizzano l'interazione corretta di tutti gli organi.

Tipi di ghiandole

Le ghiandole endocrine umane producono e secernono sostanze ormonali direttamente nel flusso sanguigno. Non hanno dotti escretori, per i quali hanno ricevuto il nome del gufo.

Le ghiandole endocrine comprendono: tiroide, ghiandole paratiroidi, ghiandole pituitarie, surrenali.

Un certo numero di altri organi sono presenti nel corpo umano, che rilascia anche sostanze ormonali non solo nel sangue, ma anche nella cavità intestinale, eseguendo quindi processi esocrini ed endocrini. Il lavoro intrasecretorio ed esocrino di questi organi è affidato al pancreas (succhi digestivi) e alle ghiandole dell'apparato riproduttivo (uova e spermatozoi). Questi organi di tipo misto appartengono al sistema endocrino del corpo secondo regole generalmente accettate.

Ipofisi e ipotalamo

Quasi tutte le funzioni delle ghiandole endocrine dipendono direttamente dal pieno funzionamento della ghiandola pituitaria (costituita da 2 parti), che occupa un posto dominante nel sistema endocrino. Questo organo si trova nella regione del cranio (il suo osso sfenoidale) e ha un attaccamento al cervello dal basso. La ghiandola pituitaria regola il normale funzionamento della ghiandola tiroidea, la ghiandola paratiroidea, l'intero sistema riproduttivo, le ghiandole surrenali.

Il cervello è diviso in sezioni, una delle quali è l'ipotalamo. Controlla completamente la ghiandola pituitaria e il sistema nervoso dipende dal suo normale funzionamento. L'ipotalamo rileva e interpreta tutti i segnali degli organi interni del corpo umano, sulla base di queste informazioni, regola il lavoro degli organi che producono gli ormoni.

La ghiandola endocrina umana produce la parte anteriore della ghiandola pituitaria sotto la guida dei comandi dell'ipotalamo. L'effetto degli ormoni sul sistema endocrino è presentato in formato tabellare:

Oltre alle sostanze di cui sopra, la parte anteriore della ghiandola pituitaria secerne molti altri ormoni, vale a dire:

  1. Somatotropico (accelera la produzione di proteine ​​all'interno della cellula, influenza la sintesi degli zuccheri semplici, la scissione delle cellule adipose, assicura il pieno funzionamento del corpo);
  2. La prolattina (sintetizza il latte all'interno del canale del latte e attenua l'azione degli ormoni sessuali nel periodo dell'allattamento).

La prolattina influenza direttamente i processi metabolici del corpo, la crescita e lo sviluppo delle cellule. Colpisce il comportamento istintivo di una persona nel campo della protezione, cura della prole.

neuroipofisi

La neuroipofisi è la seconda parte della ghiandola pituitaria, che funge da deposito di alcune sostanze biologiche prodotte dall'ipotalamo. Le ghiandole endocrine di una persona producono ormoni vasopressina, ossitocina, si accumulano nella neuroipofisi e dopo un po 'di tempo vengono rilasciate nel flusso sanguigno.

La vasopressina influisce direttamente sul lavoro dei reni, rimuovendo l'acqua da essi, prevenendo la disidratazione. Questo ormone costringe i vasi sanguigni, ferma il sanguinamento, aiuta ad aumentare la pressione sanguigna nelle arterie e mantiene il tono della muscolatura liscia che circonda gli organi interni. La vasopressina colpisce la memoria umana, controlla lo stato aggressivo.

Le ghiandole endocrine secernono l'ormone ossitocina, stimolando la cistifellea, i sistemi intestinali e urinari. Per il corpo femminile, l'ossitocina ha un effetto significativo sulla contrazione dei muscoli uterini, regola i processi di sintesi dei fluidi nelle ghiandole mammarie e la loro consegna per nutrire il bambino dopo la nascita.

Tiroide e ghiandola paratiroidea

Questi organi appartengono alle ghiandole endocrine. La ghiandola tiroidea è fissata con la trachea nella sua parte superiore con l'aiuto del tessuto connettivo. Consiste di due lobi e un istmo. Visivamente, la tiroide ha la forma di una farfalla invertita e pesa circa 19 grammi.

Il sistema endocrino con ghiandola tiroidea produce sostanze ormonali tiroxina e triiodotironina appartenenti al gruppo degli ormoni tiroidei. Sono coinvolti nello scambio cellulare di nutrienti e scambi energetici.

Le funzioni principali della ghiandola tiroidea sono:

  • supporto per letture specifiche della temperatura del corpo umano;
  • mantenere gli organi del corpo durante lo stress o lo sforzo fisico;
  • trasporto di liquidi nelle cellule, scambio di nutrienti e partecipazione attiva alla creazione di un ambiente cellulare aggiornato.

La ghiandola paratiroidea si trova sul retro della ghiandola tiroide, sotto forma di piccoli oggetti, del peso di circa 5 grammi. Questi processi possono essere accoppiati o in un singolo campione, che non è una patologia. Grazie a questi processi, il sistema endocrino sintetizza le sostanze ormonali - paratidi, bilanciando la concentrazione di calcio nel sangue medio del corpo. La loro azione bilancia la calcitonina ormonale secreta dalla tiroide. Cerca di abbassare il contenuto di calcio rispetto a quello di paratidi.

epifisi

Questo organo a forma di cono si trova nella parte centrale del cervello. Pesa solo un quarto di grammo. Il sistema nervoso dipende dal suo corretto funzionamento. L'epifisi è attaccata agli occhi per mezzo dei nervi ottici e funziona a seconda dell'illuminazione esterna dello spazio davanti agli occhi. Di notte sintetizza la melatonina e alla luce la serotonina.

La serotonina ha un effetto positivo sul benessere, l'attività muscolare, il dolore opaco, accelera la coagulazione del sangue nelle ferite. La melatonina è responsabile della pressione sanguigna, del buon sonno e dell'immunità, e sono coinvolte nella pubertà e nel mantenimento della libido sessuale.

Un'altra sostanza secreta dall'epifisi è l'adrenoglomerulotropina. La sua importanza nel sistema endocrino non è completamente compresa.

Timo

Questo organo (timo) appartiene al numero totale di ghiandole di tipo misto. La funzione principale della ghiandola del timo è la sintesi della timosina, una sostanza ormonale coinvolta nei processi immunitari e di crescita. Con l'aiuto di questo ormone viene mantenuta la quantità necessaria di linfa e anticorpi.

Ghiandole surrenali

Questi organi si trovano nella parte superiore dei reni. Sono coinvolti nello sviluppo dell'adrenalina e della norepinefrina, fornendo una risposta degli organi interni a una situazione stressante. Il sistema nervoso fa avvertire il corpo in caso di una situazione pericolosa.

Le ghiandole surrenali consistono in una sostanza corticale a tre strati che produce i seguenti enzimi:

Quali ghiandole appartengono alle ghiandole endocrine

Quali ghiandole appartengono alle ghiandole endocrine?

  • Chiedi ulteriori spiegazioni
  • Tieni traccia di
  • Contrassegna la violazione
17.10.2012

Risposte e spiegazioni

  • amainyan
  • uno studente eccellente

Ipofisi, tiroide, ghiandole surrenali. Pancreas e sesso, ma sono misti. C'è anche l'epifisi, la ghiandola del timo e la ghiandola paratiroidea, ma penso che siano raramente menzionati nel curriculum scolastico.

Ghiandole endocrine

Ghiandole endocrine

Dati generali Le ghiandole endocrine, o organi endocrini (dal greco endovenoso, krino-excrete), sono le ghiandole, la cui funzione principale è la formazione e il rilascio nel sangue di particolari sostanze chimiche attive - gli ormoni. Gli ormoni (dall'ormone greco - io eccito) hanno un effetto regolatore sulla funzione dell'intero organismo o dei singoli organi, principalmente su diversi lati del metabolismo. La dottrina delle ghiandole endocrine - endocrinologia. Tra le ghiandole endocrine sono presenti: r e p su f e z, Ep ep e z, y e t e in e d e zhelez e ghiandole paratiroidi, timo, pancreas, ghiandole surrenali, endocrino parte delle gonadi (ovaie nelle donne, testicoli negli uomini). La funzione endocrina è intrinseca in alcuni altri organi (diverse parti del canale alimentare, reni, ecc.), ma in questi organi non è il principale. Le ghiandole endocrine differiscono nella loro struttura e sviluppo, così come la composizione chimica e l'azione degli ormoni secreti da loro, ma hanno tutti caratteristiche anatomiche e fisiologiche comuni. Prima di tutto, tutti gli organi endocrini sono ghiandole che non hanno dotti escretori. Il tessuto principale di quasi tutte le ghiandole endocrine, che ne determinano la funzione, è l'epitelio ghiandolare. C'è una grande quantità di afflusso di sangue alle ghiandole. Rispetto ad altri organi per lo stesso peso (massa), ricevono significativamente più sangue, che è associato all'intensità del metabolismo delle ghiandole. All'interno di ciascuna ghiandola c'è un'abbondante rete di vasi sanguigni e le cellule ghiandolari sono adiacenti ai capillari sanguigni, il cui diametro può raggiungere i 20-30 μm o più (tali capillari sono chiamati sinusoidi). Le ghiandole endocrine sono fornite con un gran numero di fibre nervose, principalmente dal sistema nervoso autonomo (autonomo). Le ghiandole endocrine non funzionano in isolamento, ma sono collegate nella loro attività in un unico sistema di organi endocrini. La regolazione delle funzioni del corpo attraverso il sangue da sostanze chimiche attive è chiamata regolazione umorale. Il ruolo principale in questo regolamento appartiene agli ormoni. La regolazione umorale è strettamente correlata alla regolazione nervosa dell'attività di vari sistemi di organi, quindi, nelle condizioni di tutto l'organismo, stiamo parlando di una singola regolazione neuroumorale. La funzione alterata delle ghiandole endocrine è la causa delle malattie chiamate endocrine. In alcuni casi, queste malattie si basano sulla produzione eccessiva di ormoni (iperfunzione della ghiandola), in altri - l'insufficienza della formazione di ormoni (ipofunzione della ghiandola). Ipofisi (ipofisie) La ghiandola pituitaria, o appendice inferiore del cervello, è una piccola ghiandola ovale che pesa (massa) 0,7 g ciascuno. Si trova sulla base del cranio nella fossa della sella turca dell'osso sfenoidale, è ricoperto sopra il processo della dura madre (il diaframma della sella turca). Con l'aiuto del cosiddetto gambo pituitario, la ghiandola pituitaria è collegata a un imbuto, che parte dal tumulo grigio della regione dell'ipotalamo (ipotalamo). Nella ghiandola pituitaria ci sono due lobi - anteriore e posteriore. Il lobo anteriore si è sviluppato per protrusione dell'embrione dalla cavità orale primaria, è costituito da cellule epiteliali ghiandolari ed è chiamato adenoipofisi. Nel lobo anteriore ci sono diverse parti. La parte adiacente al lobo posteriore della ghiandola pituitaria è chiamata la parte intermedia.

Le cellule ghiandolari del lobo anteriore della ghiandola pituitaria differiscono nella loro struttura e l'ormone secreto da esse: le cellule somatotropiche secernono l'ormone somatropico, i lacticropropilici - l'ormone lacotropico (proklatin),

Cellule corticotropiche - ormone adrenocorticotropo (ACTH), cellule tireotropiche - ormone tireopropico, cellule gonadotropiche follicolo-stimolanti e luteinizzanti - ormoni gonadotropici. L'ormone della crescita ha un effetto su tutto il corpo - influenza la sua crescita (ormone della crescita). L'ormone lattotropico (prolattina) stimola la secrezione del latte nelle ghiandole mammarie e influenza la funzione del corpo luteo nelle ovaie. L'ormone adrenocorticotropo (ACTH), regola la funzione della corteccia surrenale, attivando la formazione di glucocorticoidi e ormoni sessuali in esso. L'ormone stimolante la tiroide stimola la produzione di ormoni da parte della tiroide. Gli ormoni gonadotropici dell'ipofisi anteriore hanno un effetto sulle ghiandole sessuali (gonadi): influenzano lo sviluppo follicolare, l'ovulazione, lo sviluppo del corpo luteo nelle ovaie, la spermatogenesi, lo sviluppo e la funzione di generazione degli ormoni delle cellule interstiziali nei testicoli (testicoli). La parte intermedia dell'ipofisi anteriore contiene cellule epiteliali che producono l'intermedina (ormone stimolante i melanociti). Questo ormone influenza il metabolismo dei pigmenti nel corpo, in particolare la deposizione del pigmento nell'epitelio della pelle. Il lobo posteriore della ghiandola pituitaria sviluppato dalla sporgenza dell'imbuto dal diencefalo dal processo dell'imbuto) è costituito da cellule della neuroglia: ed è anche chiamata neuroipofisi. Secerne l'ormone antidiuretico e l'ossitocina. Questi ormoni sono prodotti dalle cellule neurosecretive dell'ipotalamo e lungo le fibre nervose provenienti da loro come parte dell'imbuto, entrano nel lobo posteriore dell'ipofisi, dove si accumulano (si depositano). Dalla parte posteriore del lobo, se necessario, entrano nel sangue. EPIFISI DEL CERVELLO (epifisi cerebri)

L'epifisi del cervello, o del corpo pineale, sembrerà essere una piccola ghiandola che pesa (massa) fino a 0,25 g nella forma assomiglia a un cono di abete. Si trova nella cavità del cranio sopra la lamina del tetto del mesencefalo, nella scanalatura tra le sue due collinette superiori, e con l'aiuto di guinzagli di ciliegio è collegato con la stupidità del diencefalo (il ferro sviluppato da questo cervello). L'epifisi del cervello è ricoperta da una guaina di tessuto connettivo, da cui le trabecole (setto) penetrano, dividendo la sostanza della ghiandola in piccoli lobi, i cosiddetti eritrociti e cellule neuroglia. Si ritiene che i pinealociti abbiano una funzione secretoria e producano varie sostanze, inclusa la melatonina. Una connessione funzionale è stata stabilita tra l'epifisi e altre ghiandole endocrine, in particolare con le ghiandole sessuali (nelle ragazze, l'epifisi inibisce lo sviluppo delle ovaie ad una certa età).

Ghiandola tiroide (ghiandola thyreoidea)

La ghiandola tiroidea è la più grande ghiandola endocrina. Il suo peso (massa) è di 30-50 grammi. Nella ghiandola, ci sono i lobi destra e sinistra nell'istmo che li collega. La ghiandola si trova nel collo anteriore ed è ricoperta di fascia. I lobi destro e sinistro della ghiandola sono adiacenti alla cartilagine tiroidea della laringe e alla cartilagine tracheale: l'istmo si trova di fronte al secondo - quarto anello tracheale. All'esterno, il ferro ha una capsula fibrosa (fibrosa), dalla quale le divisioni vanno verso l'interno, dividendo la sostanza della ghiandola in lobi. Nei lobuli tra gli strati del tessuto connettivo, seguiti da vasi e nervi, ci sono i follicoli (bolle). La parete dei follicoli consiste di un singolo strato di cellule ghiandolari - i tireociti. La grandezza (altezza) dei tireociti varia a seconda del loro stato funzionale. Con attività moderata, hanno una forma cubica e, con una maggiore attività secretoria, si gonfiano e prendono la forma di cellule prismatiche. La cavità del follicolo è costituita da una sostanza ricca di iodio, un colloide, che è secreto dai tireociti e consiste principalmente di tireoglobulina. Gli ormoni tiroidei - tiroxina e triiodotironina - influenzano vari tipi di metabolismo, in particolare aumentano la sintesi delle proteine ​​nel corpo. Inoltre influenzano lo sviluppo e l'attività del sistema nervoso. Le malattie causate dalla disfunzione della ghiandola tiroidea comprendono la tireotossicosi, o la malattia di Baset (osservata con iperfunzioni della ghiandola), e l'ipotiroidismo - mixedema negli adulti e il mixedema congenito o cretinismo nell'infanzia. Le ghiandole tiroidee, le ghiandole paratiroidi e la ghiandola del timo si sviluppano dai germi delle tasche branchiali (origine endodermica) e costituiscono insieme il gruppo bronchiale delle ghiandole.

Ghiandole parassitali (ghiandola paratiroidee) Le ghiandole paratiroidi - le due superiori e le due inferiori - sono piccoli corpi ovali o arrotondati del peso di 0,09 g ciascuno, che si trovano sul dorso dei lobi destro e sinistro della tiroide lungo i vasi arteriosi.. La capsula del tessuto connettivo di ciascuna ghiandola invia processi all'interno. Tra gli strati del tessuto connettivo sono le cellule ghiandolari - i paratirociti. L'ormone paratiroideo, l'ormone paratiroideo, regola lo scambio di calcio e fosforo nel corpo. La mancanza di ormone paratiroideo porta a ipocalcemia (una diminuzione del contenuto di calcio nel sangue) e un aumento del contenuto di fosforo, in questo caso si osserva l'eccitabilità dei cambiamenti del sistema nervoso e delle convulsioni. Con un'eccessiva secrezione di ormone paratiroideo, si verificano ipercalcemia e una diminuzione del contenuto di fosforo, che può essere accompagnata da ammorbidimento delle ossa, degenerazione del midollo osseo e altri cambiamenti patologici. FORCIA FERRO (timo)

La ghiandola del timo è costituita da due lobi - destro e sinistro, collegati da un tessuto connettivo lasso. Situato nella parte superiore del mediastino anteriore dietro il manico dello sterno. Nei bambini, il ferro con la sua estremità superiore può sporgere attraverso il forame pettorale superiore nel collo. Il peso (massa) e la dimensione della ghiandola cambiano con l'età. In un neonato, pesa circa 12 g, cresce rapidamente nei primi 2 anni di vita di un bambino, il peso maggiore (peso fino a 40 g) raggiunge all'età di 11-15 anni. Dall'età di 25 anni, inizia l'involuzione legata all'età della ghiandola - una graduale diminuzione del tessuto ghiandolare in esso con la sua sostituzione con tessuto adiposo. La ghiandola del timo è ricoperta da una capsula di tessuto connettivo, da cui i processi separano la sostanza della ghiandola in segmenti. In ogni lobulo c'è un corticale e un midollo.

La base dei lobuli sono cellule epiteliali situate sotto forma di reti, tra le quali vi sono i linfociti. La sostanza corticale in confronto con la sostanza cerebrale dei lobuli della ghiandola contiene significativamente più linfociti ed è di colore più scuro. All'interno del midollo ci sono piccoli corpi concentrici, o piccoli corpi di Gassal, costituiti da cellule epiteliali disposte in strati circolari. La ghiandola del timo svolge un ruolo importante nelle reazioni protettive (immunitarie) del corpo. Produce un ormone, la timosina, che influenza lo sviluppo dei linfonodi e stimola la riproduzione e la maturazione dei linfociti e la produzione di anticorpi nel corpo. I linfociti T si formano nella ghiandola del timo - uno dei due tipi di linfociti che circolano nel sangue. L'ormone timosina regola il metabolismo dei carboidrati e lo scambio di calcio nel sangue.

Le isole pancreatiche sono formazioni arrotondate di diverse dimensioni. A volte sono costituiti da più celle. Il loro diametro può raggiungere 0,3 mm raramente 1 mm. Le isole pancreatiche si trovano nel parenchima dell'intero pancreas, ma principalmente nella parte posteriore. Le isole hanno due tipi principali di cellule ghiandolari: cellule B e cellule A. La maggior parte delle cellule delle isole sono cellule B o cellule basofile. Hanno una forma cubica o prismatica e producono l'insulina ormonale. Le cellule A, o cellule acidofile, sono contenute in una quantità minore, sono arrotondate e secernono l'ormone glucagone.

Entrambi gli ormoni influenzano il metabolismo dei carboidrati: l'insulina, aumentando la permeabilità delle membrane cellulari al glucosio, accelera il trasferimento di glucosio dal sangue alle cellule muscolari e nervose: il glucagone aumenta la degradazione del glicogeno epatico in glucosio, che porta ad un aumento del suo contenuto nel sangue. La produzione insufficiente di insulina è la causa del diabete.

La ghiandola surrenale, o ghiandola surrenale destra e sinistra, si trova nello spazio retroperitoneale sopra l'estremità superiore del rene corrispondente. La ghiandola surrenale destra è triangolare, quella semilunare sinistra: il peso (massa) di ciascuna ghiandola è di 20 g.

La ghiandola surrenale ha due strati: lo strato esterno giallo è la sostanza corticale e lo strato interno marrone è il midollo. Queste due sostanze differiscono nella loro struttura e origine, così come gli ormoni da loro secreti, e sono unite in una ghiandola nel processo di sviluppo.

La sostanza corticale (corteccia) è derivata dal mesoderma, si sviluppa dalla stessa anemia delle ghiandole sessuali, è costituita da cellule epiteliali, tra le quali vi sono strati sottili di tessuto connettivo lasso con vasi e fibre nervose. A seconda della struttura e della posizione delle cellule epiteliali in esso, si distinguono tre zone: l'esterno - glomerulare, medio - ciuffo e maglia interna. Nella zona glomerulare, piccole cellule epiteliali formano fili sotto forma di grovigli. La zona del raggio contiene celle più grandi che si trovano fili paralleli (fasci). Nella zona reticolare sono piccole cellule ghiandolari situate sotto forma di una rete.

Gli ormoni della corteccia surrenale sono prodotti nelle sue tre zone e, per la natura della loro azione, sono divisi in tre gruppi: mineralcorticoidi, glucocorticoidi e ormoni sessuali.

I mineralcorticoidi (aldosterone) sono secreti nella zona glomerulare e hanno un impatto sul metabolismo del sale marino, in particolare sullo scambio di sodio, e inoltre migliorano i processi infiammatori nel corpo. I glucocorticoidi (idrocortisone, corticosterone, ecc.) Sono prodotti nella zona puchkovy, partecipano alla regolazione del metabolismo dei carboidrati, delle proteine ​​e dei grassi, aumentano la resistenza del corpo e indeboliscono i processi infiammatori. Gli ormoni sessuali (androgeni, estrogeni, progesterina) sono prodotti nella zona reticolare e hanno un effetto simile a quello delle ghiandole sessuali.

La funzione alterata della corteccia surrenale porta a cambiamenti patologici in vari tipi di metabolismo e cambiamenti nell'area genitale. In caso di insufficiente funzione (ipofunzione), la resistenza del corpo a vari effetti nocivi (infezione, trauma, freddo) è indebolita e una brusca diminuzione della funzione secretoria surrenale si verifica in caso di bronchite (malattia di Addison).

La rimozione della porzione corticale di entrambe le ghiandole surrenali negli studi sugli animali porta alla morte.

L'iperfunzione delle ghiandole surrenali provoca anomalie nei vari sistemi di organi. Quindi con l'ipernefroma (tumore della sostanza corticale), la produzione di ormoni sessuali aumenta nettamente, il che provoca una precedente pubertà nei bambini, manifestazione di barba, baffi e voce maschile nelle donne, ecc. Il midollo delle ghiandole surrenali è derivato dall'ectoderma, si sviluppa dalla stessa gemma dei nodi del tronco simpatico, è costituito da cellule ghiandolari, chiamate cellule cromaffini (colorate con sali di cromo in marrone). Gli ormoni midollari epinefrina e norepinefrina - influenzano le varie funzioni del corpo, simili all'influenza della divisione simpatica del sistema nervoso autonomo (autonomo). In particolare. l'adrenalina stimola il cuore. restringe i vasi sanguigni. rilassa la membrana muscolare intestinale (riduce la peristalsi), ma provoca una riduzione degli sphinker, dilata i bronchi, ecc.

GENDER GLANDS (PARTE ENDOCRINA)

Le ovaie producono due tipi di ormoni sessuali femminili: estradiolo e progesterone. L'estradiolo produce cellule dello strato granulare dei follicoli sviluppati (il nome precedente dell'ormone è il follicolo). Il progesterone secerne il corpo luteo dell'ovaio, che si forma sul sito del follicolo scoppiante. Come notato, il corpo luteo come organo endocrino funziona a lungo in una donna incinta.

Nell'area del cancello dell'ovaio, ci sono cellule speciali che producono piccole quantità di ormoni sessuali maschili.

Nei testicoli o nei testicoli vengono prodotti ormoni sessuali maschili - testosterone. La formazione di questi ormoni coinvolge le cosiddette cellule interstiziali (intermedie) situate tra gli anelli dei tubuli seminiferi contorti nei lobi testicoli. La produzione di testosterone può essere coinvolta e le cellule stesse tubuli convolute.

Nei testicoli, gli ormoni sessuali femminili normali, gli estrogeni, sono normalmente prodotti in piccole quantità.

Gli ormoni sessuali sono necessari per la pubertà e la normale attività sessuale. Sotto la pubertà si comprende lo sviluppo degli organi genitali (caratteristiche sessuali primarie) e le caratteristiche sessuali secondarie. Le caratteristiche sessuali secondarie comprendono tutte le caratteristiche, ad eccezione dei genitali, in cui il corpo femminile e quello maschile differiscono l'uno dall'altro. Tali segni sono differenze nello scheletro (spessore diverso delle ossa, larghezza del bacino e delle spalle, forma del torace, ecc.), Il tipo di distribuzione dei capelli sul gel (comparsa di barba, baffi, peli sul petto e addome negli uomini). il grado di sviluppo laringeo e la relativa differenza di timbro della voce, ecc.) Il processo di pubertà si svolge in ragazzi di età compresa tra 10 e 14 anni, ragazze di età compresa tra 9 e 12 anni e continua a ragazzi di età compresa tra 14 e 18 anni e nelle ragazze all'età di 13-16 anni. Come risultato di questo processo, i genitali e tutto il corpo raggiungono un tale sviluppo che diventa possibile la capacità di generare figli. Gli ormoni sessuali influenzano anche il metabolismo del corpo (aumenta il metabolismo basale) e l'attività del sistema nervoso.

La violazione della funzione endocrina delle gonadi può causare cambiamenti nell'area genitale e in tutto il corpo. Durante la menopausa si osservano cambiamenti legati all'età nella funzione ormonale delle ghiandole sessuali. Nel processo di invecchiamento del corpo, la produzione di ormoni nelle gonadi diminuisce.

Dalle ghiandole endocrine sono quali ghiandole? Le funzioni delle ghiandole endocrine

Postato da: admin in Salute 04.05.2018

Dalle ghiandole endocrine sono quali ghiandole? Le funzioni delle ghiandole endocrine

Il lavoro di tutti gli organi e sistemi è coordinato da una serie di fattori interni specifici. Grazie al loro meccanismo ben coordinato, il corpo umano risponde correttamente e in tempo all'azione degli stimoli. Il sistema endocrino svolge uno dei ruoli principali in questi processi.

Le basi di questo sistema sono le ghiandole endocrinarie. Cosa dovrebbe essere attribuito alle ghiandole endocrine, se le ghiandole del cervello appartengono a loro e quali caratteristiche del loro lavoro possono essere identificate - consideriamo di seguito.

Sistema endocrino e sue caratteristiche

L'apparato endocrino è rappresentato da cellule funzionanti, alcune delle quali localizzate localizzate, che formano un organo, mentre altre si trovano in uno stato libero disperso. Gli organi che appartengono a questo sistema sono chiamati ghiandole endocrine. La particolarità della loro anatomia sta nel fatto che i dotti escretori, attraverso i quali avviene la produzione della secrezione prodotta, si aprono nel corpo.

Il sistema endocrino svolge la sua funzione regolativa con l'aiuto di sostanze specifiche prodotte - ormoni. Queste sostanze chimiche sono importanti meccanismi funzionali necessari per il corretto funzionamento dell'organismo nel suo complesso.

Le funzioni delle ghiandole endocrine

Dopo che gli ormoni entrano nei sistemi circolatorio, linfatico o nel liquido cerebrospinale, iniziano a fungere da catalizzatori. Le funzioni principali delle ghiandole endocrine si basano sui seguenti processi:

  • partecipazione al metabolismo;
  • coordinamento del corpo e interazione di tutti i suoi sistemi;
  • mantenere l'equilibrio se esposti a stimoli esterni;
  • regolamentazione dei processi di crescita;
  • controllo della differenziazione sessuale;
  • impegnarsi in attività emotive e mentali.

I principi attivi prodotti dal sistema endocrino sono fattori specifici, poiché ciascuno di essi svolge anche una funzione specifica. Gli ormoni agiscono nel corpo umano in presenza delle condizioni fisiche e chimiche necessarie. Questo accade a seconda degli elementi costitutivi del cibo che entra nel corpo e degli stadi intermedi del metabolismo.

Gli ormoni tendono a influenzare il lavoro degli organi e delle ghiandole da remoto, cioè, lontano dall'obiettivo. Un'altra caratteristica è che il cambiamento di temperatura non influisce sul lavoro delle sostanze attive.

Ghiandole endocrine

Le ghiandole endocrine comprendono l'ipofisi, la paratiroide e la tiroide, il pancreas, le ghiandole surrenali, le ovaie e i testicoli, l'epifisi.

La tiroide, la corteccia surrenale e le ghiandole sessuali sono considerate dipendenti dalla ghiandola pituitaria nel loro lavoro, poiché gli ormoni ipofisari influenzano direttamente il funzionamento delle ghiandole.

Le restanti ghiandole non sono tropiche, cioè non obbediscono al lavoro del sistema pituitario.

Qui ci sono tutte le ghiandole endocrine. La tabella indica anche la localizzazione degli organi e degli ormoni che producono.

Ghiandole del cervello

Dalle ghiandole endocrine includono l'ipofisi e l'epifisi. Consideriamo il lavoro di ognuno di loro.

La ghiandola pituitaria si trova nella sella turca del cervello, è protetta di fronte dalle ossa del cranio. Questa ghiandola è considerata l'inizio di tutti i processi metabolici che si verificano nel corpo. È costituito da due parti, ciascuna delle quali produce principi attivi specifici:

Entrambi i lobi sono autonomi l'uno dall'altro, perché hanno innervazione separata, circolazione del sangue e connessione con altre parti del cervello.

Una delle parti della ghiandola pituitaria produce costantemente ormone antidiuretico o vasopressina. La funzione di questa sostanza è molto importante per l'uomo, perché controlla l'equilibrio dei liquidi e la funzione dei tubuli renali. Quando l'ormone antidiuretico entra nel flusso sanguigno, i reni iniziano a trattenere l'acqua nel corpo e quando la sua quantità diminuisce, la rilasciano nell'ambiente esterno.

L'ossitocina è un ormone "femminile", sebbene sia presente anche nel corpo degli uomini. Il suo lavoro si manifesta nella capacità dei muscoli dell'utero di declinare attivamente, cioè la sostanza è responsabile di un'adeguata attività lavorativa. Lo stesso ormone è coinvolto nei processi di rimozione postpartum nel periodo postpartum e durante l'allattamento dopo il parto.

L'adenoipofisi coordina il lavoro di alcune ghiandole endocrine. Quali ghiandole endocrine sono regolate dal lobo anteriore del sistema ipofisario e con quali sostanze si verifica?

  1. Ghiandola tiroide: il suo lavoro dipende direttamente dall'ormone stimolante la tiroide.
  2. Le ghiandole surrenali sono regolate dal livello di ormone adrenocorticotropo nel sangue.
  3. Gonadi - FSH e LH influenzano il loro lavoro.
  4. La prolattina è un ormone adenoipofisi che influisce sul funzionamento delle ghiandole mammarie durante l'allattamento. La somatotropina è una sostanza il cui compito è coordinare la crescita di un organismo e il suo sviluppo, nonché la partecipazione alla biosintesi delle proteine.
  5. Gli ormoni della ghiandola pineale (ghiandola pineale) sono coinvolti nella regolazione dei bioritmi umani quotidiani, stimolano il sistema immunitario, riducono lo stress e la pressione sanguigna, riducono lo zucchero.

Ghiandole tiroidee e paratiroidi

Le ghiandole tiroidee e paratiroidi appartengono alle ghiandole endocrine. Si trovano in una zona - a livello della cartilagine tracheale media.

Gli ormoni tiroidei sono considerati principi attivi iodio-complementari - triiodotironina, tiroxina. Prendono parte ai processi metabolici, regolano il livello di assimilazione del glucosio da parte delle cellule del corpo e abbattono i grassi. La calcitonina riduce il livello di calcio nel sangue.

La funzione principale della ghiandola paratiroidea e del suo ormone si basa sul miglioramento del lavoro del sistema nervoso e muscolo-scheletrico, che si ottiene aumentando il livello di calcio nel corpo e il suo assorbimento da parte delle cellule.

Caratteristiche funzionali del pancreas

Questo organo si riferisce non solo al sistema endocrino, ma anche al sistema digestivo. La funzione ormonale viene eseguita dalle cosiddette isole di Langerhans, che si trovano nella coda della ghiandola. Queste isole sono composte da diversi tipi di cellule che differiscono per struttura e ormone, che producono:

  • cellule alfa: producono l'ormone glucagone (regola il metabolismo dei carboidrati);
  • cellule beta: producono insulina (riduce la quantità di zucchero nel sangue);
  • cellule delta: secrezione di somatostatina;
  • cellule epsilon: producono la ghrelina ormone "affamata".

Ghiandole surrenali e loro ormoni

La ghiandola è rappresentata dallo strato esterno delle cellule (parte corticale) e dall'interno (parte cerebrale). Ogni parte produce le proprie sostanze attive specifiche. Lo strato corticale è caratterizzato dalla produzione di glucocorticoidi e mineralcorticoidi. Questi ormoni sono attivamente coinvolti nei processi metabolici.

L'adrenalina è un ormone della sostanza interna responsabile del funzionamento del sistema nervoso. Con un forte aumento del suo numero nel flusso sanguigno, compaiono tachicardia, ipertensione, pupille dilatate e contrazione muscolare. La norepinefrina è anche sintetizzata dallo strato interno delle cellule surrenali. La sua azione è volta ad attivare il lavoro del sistema nervoso parasimpatico.

I testicoli e le ovaie appartengono anche alle ghiandole endocrine. Gli ormoni prodotti da loro sono responsabili del normale funzionamento del sistema riproduttivo. Per le donne, è un periodo di maturazione, gravidanza e lavoro. Gli ormoni maschili sono anche responsabili della maturazione e dell'aspetto delle caratteristiche sessuali.

Le funzioni delle ghiandole endocrine sono basate su connessioni dirette e inverse. I semi e le ovaie appartengono al gruppo degli organi tropici, poiché il loro lavoro dipende direttamente dalla adenoipofisi.

I malintesi più comuni sull'attività del sistema endocrino

Molte persone credono erroneamente che tutte le ghiandole del corpo umano possano essere chiamate increcretorie.

Se fai la seguente domanda: "Le ghiandole mammarie appartengono alle ghiandole endocrine?", Allora ci sarà una risposta inequivocabile - no. Le ghiandole mammarie appartengono al gruppo degli organi escretori, cioè i loro dotti escretori si aprono all'esterno e non all'interno del corpo. Inoltre, le stesse ghiandole mammarie non producono ormoni.

La risposta negativa sarà a questa domanda: "le ghiandole lacrimali appartengono alle ghiandole endocrine?" Dal punto di vista medico, le ghiandole lacrimali, come le ghiandole del latte, non appartengono all'apparato endocrino, poiché non hanno la capacità di produrre sostanze attive a livello ormonale.

Quali ghiandole appartengono alle ghiandole endocrine

Tutte le ghiandole del corpo sono divise in 3 gruppi

1) Le ghiandole endocrine (ghiandole endocrine) non hanno dotti escretori e rilasciano i loro segreti direttamente nel sangue. Questi segreti sono chiamati ormoni e possiedono

  • specificità (agiscono solo su cellule che hanno recettori corrispondenti, a causa della complementarità)
  • e attività biologica (agisce in concentrazione microscopica).
Ad esempio: l'ipofisi, le ghiandole surrenali.

2) Le ghiandole della secrezione esterna (esocrina) hanno dotti escretori e rilasciano i loro segreti NON nel sangue, ma in qualche cavità o sulla superficie del corpo. Ad esempio, sudore, salivare.

3) Le ghiandole di secrezione miste svolgono sia la secrezione interna che quella esterna. Ad esempio, il pancreas secerne insulina e glucagone nel sangue e non nel sangue (nel duodeno) - succo di pancreas (pancreas). Le ghiandole sessuali secernono ormoni sessuali nel sangue, e non nel sangue (maschio - fuori, femmina - nell'utero) - cellule sessuali.

La secrezione interna viene effettuata non solo dalla ghiandola, ma anche dalla maggior parte degli altri organi. Ad esempio:

  • Il tratto gastrointestinale fornisce gastrina, secretina, colecistochinina;
  • cuore - ormone natriuretico atriale
  • rene - renina
  • il fegato è un fattore di crescita simile all'insulina (necessario per l'azione dell'ormone della crescita), ecc.

test

116-01. Le ghiandole salivari sono ghiandole di secrezione esterne perché
A) contengono disinfettanti
B) bagnano il cibo secco
B) contengono ormoni
D) il loro segreto è visualizzato lungo i condotti nella cavità orale.

116-02. Quale ghiandola è una ghiandola endocrina?
A) ghiandola pituitaria
B) sudore
C) fegato
D) lacrima

116-03. Le ghiandole surrenali sono indicate come ghiandole endocrine perché esse
A) fare un segreto
B) situato nella cavità addominale
B) non hanno dotti escretori
D) regolato dal sistema nervoso

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Questa malattia si trova spesso nelle patologie degli organi interni. Spesso si verifica quando una donna è incinta o il bambino inizia un periodo di crescita attiva, i processi di assorbimento nell'intestino sono disturbati o c'è una grave malattia ereditaria.

Il gozzo non tossico è un ingrossamento della ghiandola tiroidea, che non è accompagnato da disturbi ormonali. Un altro nome per la malattia è semplice gozzo.

L'ormone luteinizzante è prodotto dalla ghiandola pituitaria e regola la produzione di ormoni sessuali. Un normale aumento delle donne nella prima fase (follicolare) indica una rapida comparsa di ovulazione e prontezza a concepire, ma a volte l'ormone supera le norme consentite.