Principale / Ghiandola pituitaria

Calcio e ipotiroidismo

L'ipotiroidismo è una grave malattia della tiroide. Procede quasi impercettibilmente e appare solo dopo alcune complicazioni causate da questa malattia. Ciò può essere spiegato dal fatto che la suddetta malattia colpisce soprattutto le donne anziane che non si sottopongono a una visita medica sistematica. I pazienti possono portare a dieta di soccorso, che sarà discusso nell'articolo "Sintomi e corretta alimentazione per l'ipotiroidismo".

Sintomi di ipotiroidismo

Ipotiroidismo (mixedema) si verifica, come già accennato, con una diminuzione della funzione tiroidea. Gli ormoni tiroidei influenzano l'aumento del metabolismo energetico, ma se gli ormoni non sono sufficienti, provoca un disordine metabolico e un malfunzionamento degli organi interni nel loro complesso.

Esistono ipotiroidismo primario e secondario. Ipotiroidismo primario si verifica nelle patologie congenite della ghiandola tiroidea, si verifica a seguito di processi infiammatori, operazioni sulla ghiandola tiroidea e così via. Nell'ipotiroidismo, la ghiandola tiroidea secondaria non cambia e i processi patologici si verificano nel sistema endocrino, interessando la ghiandola tiroidea.

Sintomi di ipotiroidismo: compare l'edema, dal tratto gastrointestinale - costipazione, la pelle diventa secca, l'affaticamento e l'aumento di sonnolenza, la persona diventa pigra. Anche in apparenza, puoi giudicare la malattia - il viso diventa gonfio, le borse appaiono sotto gli occhi, le labbra e le guance diventano bluastre, la pelle diventa secca, fredda e allo stesso tempo si stacca. Mancanza di respiro e congestione nasale compaiono come conseguenza di un forte gonfiore del collo. C'è una perdita di capelli. Le funzioni di quasi tutti gli organi sono ridotte, l'attività cerebrale si sta deteriorando, sorge un problema di sovrappeso e le ghiandole funzionano.

In assenza di un trattamento adeguato, il paziente può anche cadere in uno stato comatoso: appariranno le convulsioni, la coscienza diventerà confusa, quindi una completa perdita di coscienza e morte.

Nutrizione per l'ipotiroidismo.

Con una corretta alimentazione nell'ipotiroidismo, è necessario limitare la quantità di carboidrati e grassi consumati, e viceversa, per aumentare la quantità di alimenti proteici, nonché la quantità di vitamine e minerali.

Dobbiamo cercare di eliminare la ricezione di dolci e farina, in particolare la cottura. Dobbiamo costringerci ad abbandonare l'uso di prodotti alimentari che servono come fonte di colesterolo, si tratta di prodotti animali, come grassi animali, carni e pesce grassi, cervello, caviale di pesce, frattaglie, burro, panna acida. Dei grassi, è necessario limitare l'assunzione di soli grassi animali e, per quanto riguarda i grassi vegetali, sono buoni per il corpo, e alcuni, come l'olio d'oliva, possono ridurre i livelli di colesterolo.

La fame non dovrà sedersi, poiché è necessario aumentare il consumo di cibi ricchi di fibre, che includono carboidrati complessi. Perché i carboidrati complessi? Perché sono assorbiti molto lentamente e quindi servono come fonte di energia a lungo garantita per il corpo, e la fibra vegetale ha la proprietà di non scindersi completamente nell'intestino, e quindi pulisce il tratto gastrointestinale con alta qualità. Questi sono alimenti come verdure, frutta e cereali vari, di cui il grano saraceno è il più utile.

Per ridurre l'edema, si raccomanda che i pazienti con ipotiroidismo si limitino nell'assunzione di liquidi e sale, poiché il sale ha la proprietà di trattenere il fluido nel corpo.

La stitichezza è molto caratteristica dei pazienti con ipotiroidismo e i latticini sono molto efficaci per combatterli: kefir, yogurt, anice bollito, ecc. E frutta secca: prugne, albicocche secche, fichi, datteri. È anche molto utile per la pulizia del tratto digestivo succo di barbabietola fresca, carota, mela.

Per migliorare il metabolismo nella dieta dei pazienti con ipotiroidismo, è necessario includere, oltre ai prodotti citati, ricotta, formaggio, carne magra e pesce, cioè prodotti che fungono da fonte di proteine, vitamine e sali minerali.

Se un paziente ha ipotiroidismo è diventato obeso, allora in questo caso è necessario adottare la dieta numero 8, che ha un'energia ridotta - 1800 kcal. Nei casi più difficili, il valore energetico può già essere di 1200 - 600 kcal, ma in questo caso il controllo del medico è obbligatorio e, di regola, tale dieta viene utilizzata solo in ospedale. Queste diete consistono principalmente degli stessi prodotti che sono già stati nominati sopra, cioè prodotti che possono fornire all'organismo proteine, carboidrati, vitamine e sali minerali.

Il principale metodo di trattamento dell'ipotiroidismo è il farmaco, che consiste nella terapia sostitutiva con gli ormoni tiroidei. Ma in combinazione con esso, una corretta alimentazione, ovviamente, dà un risultato positivo nella lotta contro questa malattia e può migliorare significativamente le condizioni del paziente.

Osteoporosi e ghiandola tiroidea

Molte malattie del sistema endocrino, in particolare l'ipotiroidismo, non sono caratterizzate dalla presenza di sintomi specifici, che portano alla diagnosi tardiva della malattia e al verificarsi di gravi patologie in futuro. Pertanto, la diagnosi tardiva dell'ipotiroidismo può causare non solo il sovrappeso o la tachicardia, ma anche un'accelerazione dei processi di carie ossea, con conseguente osteoporosi.

Informazioni generali sui processi patologici

L'osteoporosi è una malattia causata da una violazione del metabolismo minerale nel tessuto osseo. La base della malattia è uno spostamento dell'equilibrio metabolico, cioè la predominanza dei processi di disintegrazione rispetto alla sintesi. La malattia si manifesta con dolore alle ossa, affaticamento grave, tachicardia e lesioni maggiori, quando i disturbi gastrointestinali, la predisposizione fisiologica e le patologie delle ghiandole endocrine, in particolare la ghiandola tiroidea, spesso causano l'osteoporosi stessa.

Le malattie sono più spesso colpite da donne e anziani, e nelle ultime fasi, contusioni o cadute precedentemente minori terminano nelle fratture.

L'ipotiroidismo è una malattia endocrina che si manifesta con una diminuzione della produzione di ormone tiroideo a causa di patologia nell'organo stesso o nel sistema ipotalamico-ipofisario che controlla il suo lavoro. La mancanza di tirokaltsitonin porta all'interruzione del metabolismo del calcio (Ca), che si conclude ulteriormente con lo sviluppo di processi patologici nel sistema nervoso centrale e nel sistema scheletrico.

In che modo l'osteoporosi è associata all'ipotiroidismo?

Per capire come la tiroide influisce sulla salute del sistema muscolo-scheletrico, vale la pena di capire la funzionalità della ghiandola e l'istologia del tessuto osseo. Il calcio svolge un ruolo importante nella formazione dello scheletro, che è un materiale da costruzione e garantisce la sua forza. Oltre ai minerali e alle sostanze extracellulari, la composizione delle ossa comprende gli osteociti, che sono l'unità strutturale principale, così come gli osteoclasti e gli osteoblasti, la cui descrizione e confronto è riportata nella tabella:

Strutturalmente, le ossa si rinnovano per tutta la vita. Il processo si basa su un equilibrio tra la formazione dell'osso e il riassorbimento (riassorbimento osseo), che, oltre al rimodellamento scheletrico, funziona anche come regolatore del calcio nel sangue. La calcitonina, prodotta dalla ghiandola tiroidea, funge da antagonista dell'ormone paratiroideo e influenza direttamente l'attività degli osteoblasti, mobilizzando così il calcio dal sangue per la costruzione degli osteociti. L'equilibrio tra ormoni - un pegno del normale metabolismo nel tessuto osseo. Ciò mantiene l'equilibrio tra la sintesi di nuove cellule e la distruzione di quelle vecchie. Ma con l'ipofunzione della tiroide, la calcitonina non è sufficiente a sopprimere l'attività degli osteoclasti, che continuano a sciacquare il calcio dalle ossa, rendendoli così porosi e fragili.

Come far fronte alla malattia?

La lotta contro l'osteoporosi endocrina ha due direzioni: ripristino dell'equilibrio minerale nel tessuto osseo e compensazione degli ormoni privi del normale metabolismo del calcio dalla tiroide. Per rafforzare le ossa, si consiglia di assumere integratori di calcio in combinazione con vitamina D3 ("Calcemin Advance"), una dieta equilibrata e attività fisica. Se la ghiandola tiroidea non produce abbastanza calcitonina per preservare l'integrità delle ossa, che è una conseguenza dell'ipotiroidismo, dopo la consultazione con un medico, viene prescritto un analogo sintetico dell'ormone ("Vepren"), così come i biofosfonati che rallentano la scomposizione dei tessuti. Va ricordato che il trattamento precoce dell'ipotiroidismo previene lo sviluppo dell'osteoporosi.

Alefa.ru

Ricerca Blog

Calcio e ghiandola tiroidea 11

La maggior parte delle persone che leggono questo articolo stanno attualmente assumendo integratori alimentari, eppure molti non hanno una buona conoscenza delle vitamine e dei minerali che assumono.
Nell'articolo di oggi, mi concentrerò sull'importanza del calcio.

Il 99% del calcio nel corpo si trova nelle ossa, inclusi i denti. Il resto del calcio nel sangue. Mentre molte persone sono consapevoli dell'importanza del calcio in relazione alla salute delle ossa, molti non hanno familiarità con gli altri ruoli del calcio nel corpo.

Ad essere sinceri, ce ne sono così tanti che in un articolo è impossibile discutere di tutto ciò che riguarda questo minerale. Quindi mi concentrerò solo su alcune delle funzioni più importanti di questo minerale.

Per quanto riguarda la salute delle ossa, il calcio è, ovviamente, molto importante per mantenere le ossa forti e sane. E se qualcuno ha una carenza di calcio, allora c'è una possibilità che una condizione nota come osteoporosi si sviluppi nel tempo. Ma tieni presente che non è solo la carenza di calcio che porta all'osteoporosi. Altre vitamine e minerali sono anche coinvolti, e quindi, anche se qualcuno consuma abbastanza calcio ogni giorno, può ancora portare allo sviluppo dell'osteoporosi se mancano alcuni degli altri cofattori del calcio (ingredienti cooperanti) che lo aiutano a svolgere il suo lavoro.

Mediatori che sono importanti per l'assorbimento del calcio.

Non discuterò tutti gli intermediari che sono necessari per il corretto assorbimento del calcio, ma alcuni dei più importanti saranno interessati.

Iniziamo con la vitamina D, da cui dipende l'assorbimento del calcio. E, naturalmente, molte persone sono carenti in questa importante vitamina.
In altre parole, se rientri nell'intervallo normale, ciò non significa che tu abbia un livello adeguato di vitamina D. Nella maggior parte dei laboratori, le norme iniziano a 30 ng / ml. Ma da altre fonti affidabili, i tassi di vitamina D raccomandano livelli di almeno 50 ng / ml.
Inoltre, tieni presente che con l'ipertiroidismo si riduce la concentrazione di vitamina D totale.

Le proteine ​​alimentari influenzano direttamente l'assorbimento del calcio. È necessario consumare abbastanza proteine ​​per aiutare ad assorbire il calcio. Tuttavia, se si consumano troppe proteine, ciò può comportare l'escrezione di calcio nelle urine. Molte fonti, quando ipertiroidismo, raccomandano 60-70 grammi. proteine ​​al giorno.

La caffeina provoca anche un aumento del calcio urinario, che è un altro motivo per cui si dovrebbe ridurre al minimo l'assunzione di caffeina.

Sebbene tutti i minerali interagiscano l'uno con l'altro, ci sono tre minerali che interagiscono direttamente con il calcio - fosforo, potassio e magnesio. E, naturalmente, è necessario assicurarsi che tutti i minerali siano in perfetto equilibrio. È importante avere un livello adeguato di questi minerali.

Alcuni degli altri ruoli sono il calcio.

Oltre al suo importante ruolo nella salute delle ossa, il calcio ha molte altre funzioni. Il calcio svolge anche un ruolo molto importante nella contrazione muscolare. Non solo i muscoli delle braccia e delle gambe, ma tutti i muscoli del corpo, incluso il cuore. È qui che entra in gioco l'1% del calcio nel sangue, e se qualcuno ha una carenza di calcio, il corpo si concentrerà sulla contrazione muscolare, non sulla salute delle ossa, e quindi estrarrà il calcio dalle ossa per aiutare contrazione muscolare.

Il calcio è anche molto importante quando si tratta di coagulazione del sangue. Lo fa attivando determinati enzimi. Per quanto riguarda la coagulazione del sangue, il calcio ha anche bisogno della presenza di una quantità sufficiente di vitamina K e di proteine ​​del fibrinogeno per fare il suo lavoro. E se qualcuno è carente di calcio e vitamina K, allora questo può influenzare la loro capacità di coagulare il sangue.
Anche la conduzione dei nervi dipende da livelli adeguati di calcio. Questo minerale è anche importante per la permeabilità delle membrane cellulari e inoltre aiuta a regolare gli enzimi. La carenza di calcio può contribuire all'ipertensione e possibilmente anche al cancro del colon.

Quindi, spero che ora capiate che il calcio fa molto di più del semplice mantenimento della salute delle ossa.

Ghiandola tiroide e calcio.

La ghiandola tiroidea, quando si tratta di regolare il calcio, funziona con le ghiandole paratiroidi. Oltre a produrre ormoni tiroidei, produce anche la calcitonina ormonale, che aiuta a regolare i livelli di calcio nel sangue. La calcitonina aiuta a ridurre il livello di calcio nel sangue, mentre l'ormone paratiroideo (prodotto nelle ghiandole paratiroidi) aiuta ad aumentare il livello di calcio nel sangue.

Pertanto, quando c'è un aumento dei livelli di calcio nel siero, la ghiandola tiroide produce calcitonina per aiutare a ridurre questo livello.

Quando le persone pensano al malfunzionamento della tiroide, di solito viene in mente che si tratta di un aumento o diminuzione degli ormoni. Ma in alcuni casi, la malattia della tiroide può causare problemi con la secrezione di calcitonina. È vero, questo è raro e, quando accade, è solitamente associato a un tumore, sebbene a volte possa verificarsi anche da una lesione fisica alla ghiandola tiroidea.

Fonti alimentari di calcio

I latticini sono un'ottima fonte di calcio. Gli esempi includono latte, yogurt e formaggio. Tuttavia, molte persone sono allergiche ai prodotti caseari, in particolare il latte di mucca, e quindi devono fare affidamento su altre fonti di calcio.
Inoltre, quando si raccomanda una malattia autoimmune per evitare i latticini, le verdure a foglia verde sono una buona fonte di calcio, compresi cavoli e spinaci. I broccoli sono anche una buona fonte di calcio. Le mandorle sono anche una buona fonte di calcio. Salmone o sardine con le ossa possono anche fornire una buona fonte di calcio.

Supplemento di calcio.

Di solito sono necessari integratori. La cosa più importante da ricordare qui è che i produttori di integratori che scegli svolgono un ruolo chiave nella qualità, motivo per cui non dovresti semplicemente acquistare l'integratore più economico e più economico che riesci a trovare.
E, naturalmente, consultazione con il tuo medico.

Quindi, spero che tu ora abbia una migliore comprensione di quanto sia importante il calcio. Il calcio è il minerale più comune nel corpo e la sua carenza non riguarda solo la salute delle ossa, ma può portare a numerosi altri problemi. Quindi mangia più alimenti ricchi di calcio e, se necessario, prendi integratori di calcio di alta qualità.

Coloro che assumono ormoni tiroidei potrebbero non essere stati avvertiti dal loro medico che non hanno bisogno di assumere i loro farmaci con integratori di calcio. Il motivo è che il calcio inibisce l'assorbimento degli ormoni tiroidei. Quindi se prendi gli ormoni tiroidei, ad esempio, quando ti svegli al mattino, devi aspettare almeno 45-60 minuti prima di assumere un integratore di calcio.

Ipofunzione della ghiandola tiroidea - ipoparatiroidismo

Secondo le statistiche, lo 0,2% della popolazione soffre di carenza (ipofunzione) delle ghiandole paratiroidi. Nella maggior parte dei casi, la malattia è latente (forma latente), quindi le violazioni vengono rilevate in situazioni in cui è necessario un intenso lavoro della ghiandola o durante l'esame casuale vengono rilevati cambiamenti nei livelli di calcio e fosforo nel sangue.

L'ipoparatiroidismo manifestato (manifesto) si verifica nei casi in cui le ghiandole sono state rimosse a seguito dell'operazione, danneggiate a seguito di un processo infettivo o di una radioterapia. In situazioni in cui le cause della malattia non sono chiare, l'ipotiroidismo è chiamato idiopatico.

Quando l'ipotiroidismo non produce l'ormone paratiroideo nella quantità necessaria per mantenere la concentrazione di calcio nel sangue entro il range normale. Di conseguenza, il livello di calcio nel sangue diminuisce, i muscoli e il tessuto nervoso soffre - si sviluppano i sintomi caratteristici dell'ipoparatiroidismo.

Ipoparatiroidismo: sintomi.

C'è tremore, contrazioni muscolari, i muscoli possono essere ristretti. Potresti avvertire una sensazione di bruciore, intorpidimento, gattonare, pelle d'oca. Quando manifesta ipoparatiroidismo si verificano convulsioni convulsive, che sono spesso erroneamente interpretate dai medici come manifestazione di epilessia.

Con un basso livello di calcio, si verifica spesso uno spasmo dei muscoli della trachea e dei bronchi, che si manifesta con difficoltà nella respirazione.
Nell'ipoparatiroidismo grave, il tratto gastrointestinale è disturbato: l'atto di deglutire è disturbato, il vomito, la stitichezza e la diarrea compaiono.

Spesso lo spasmo muscolare nel petto imita i dolori al petto nell'angina pectoris.

Poiché, con un basso livello di calcio nel sangue, non si deposita nella lente dell'occhio, si sviluppa una cataratta. La qualità dello smalto dei denti può deteriorarsi, la crescita di unghie e capelli è disturbata.

Molti pazienti affetti da ipoparatiroidismo possono manifestare malessere generale: mal di testa, vertigini, palpitazioni, sensazione di caldo o brividi.

Infine, i pazienti spesso osservano la comparsa di depressione, insonnia, disturbi della memoria e nevrosi.

Diagnosi di ipoparatiroidismo.

Oltre al quadro clinico, che in caso di forme latenti della malattia può essere molto scarso, il medico si basa sui dati degli studi di laboratorio nella diagnosi. Pertanto, l'ipotiroidismo ha una diminuzione dei livelli di calcio nel sangue inferiore a 2,15 mmol / l e dell'ormone paratiroideo al di sotto dei valori normali, un aumento del fosforo nel sangue oltre 1,45 mmol / l. L'escrezione di calcio nelle urine diminuisce, che può essere rilevata effettuando un'analisi appropriata.

Trattamento dell'ipoparatiroidismo.

1. Terapia dietetica.

I pazienti con ipotiroidismo dovrebbero assumere una grande quantità di latticini, verdure e frutta.

La tabella, che indica il contenuto di calcio nel cibo, è riportata di seguito.

Calcio e ipotiroidismo

La maggior parte di noi sa bene che il calcio, il principale "materiale da costruzione" del nostro corpo, ci fornisce ossa, denti e unghie forti, motivo per cui è così necessario per la crescita dei bambini, così come per le donne in gravidanza e in allattamento. Ma per molti, sarà una sorpresa che il calcio influenzi anche il lavoro di altri organi del corpo. La sua mancanza può influenzare la funzione del cuore e dei vasi sanguigni, intestino, muscoli. Fai un piccolo test e stabilisci se sei a rischio di carenza di calcio.

  1. Sei preoccupato per il tuo cuore, la pressione alta o bassa? Crampi muscolari?
  2. I tuoi intestini non sono abbastanza stabili: ci sono frequenti costipazioni o, al contrario, c'è un disturbo nella sedia?
  3. Hai bassi livelli di ormone tiroideo (ipotiroidismo)?
  4. Sei entrato in menopausa? Senti i primi segni della menopausa?
  5. Le unghie e i capelli sono sottili e fragili e lo smalto dei denti non è abbastanza solido e troppo sensibile?

Se hai risposto positivamente ad almeno 1 domanda su 5, allora ha senso controllare il livello di calcio. Potrebbe esserci una carenza e la prevenzione non ti danneggerà.

Se hai detto "sì" 2-3 volte, allora, molto probabilmente, il tuo calcio è veramente abbassato e ti viene consigliato di prendere un farmaco contenente calcio per eliminarlo.

Se sei d'accordo con le affermazioni 4-5, sicuramente avrai una grave carenza di calcio, che richiede un compenso urgente, e preferibilmente sotto la supervisione di un medico.

E poi il calcio?

Se l'importanza del calcio per la "costruzione" dei tessuti solidi del corpo è chiara per tutti, allora il modo in cui partecipa al lavoro degli organi interni rimane un mistero per molti. Bene, per esempio, se il cuore è preoccupato, da dove viene il calcio? Si scopre che questo minerale è coinvolto nel lavoro di quasi tutti gli organi e sistemi del corpo umano. E 5 gruppi di persone soffrono del suo deficit nascosto. Diamo un'occhiata a quali categorie di acquirenti di farmacie hanno bisogno di assumere il calcio in aggiunta.

  1. "Cores". Il calcio è necessario per il normale funzionamento del sistema cardiovascolare. Il fatto è che gli ioni di calcio sono regolatori della contrazione muscolare, quindi la loro mancanza porta allo sviluppo della debolezza cardiaca. Il calcio influenza anche il tono della muscolatura liscia vascolare ed è coinvolto nella regolazione della pressione sanguigna. Il lavoro "lento" del cuore e dei vasi sanguigni, il tono scarso, può essere causato da una mancanza di calcio. Soprattutto si manifesta sullo sfondo di assunzione di farmaci per la pressione, che hanno un effetto diuretico. Tali fondi eliminano il calcio e altri minerali che devono essere reintegrati. Questo gruppo include persone con problemi di crampi muscolari. Si verificano in donne in gravidanza, così come con un aumento dello sforzo fisico e sullo sfondo di assumere farmaci che impediscono l'assorbimento di calcio o lo svuotano (carbone attivo, diuretici).

Calcio + minerali = Calcemin®

Ma importa davvero che calcio assumere? Si scopre no! Il calcio è uno degli elementi più "astuti". È assorbito lontano da qualsiasi forma e non con altri compagni di viaggio. Tutte queste caratteristiche sono state prese in considerazione dagli specialisti Bayer nello sviluppo del complesso vitaminico-minerale Calcemin®, creato per l'assorbimento ottimale del calcio da parte dell'organismo.

Ad esempio, Calcemin® contiene due forme biodisponibili, citrato e carbonato, poiché il gluconato e il lattato di calcio sono scarsamente assorbiti e il cloruro di calcio è aggressivo per lo stomaco e viene usato solo come iniezione. Inoltre, Calcemin® comprendeva la vitamina D 3, senza la quale il calcio non "funziona" affatto, così come il più compatibile con i minerali di calcio coinvolti nella "costruzione" di ossa, unghie e denti, cioè elementi osteotropici: zinco, manganese, rame, boro e magnesio *.

In generale, con una grande varietà di "calcio" nelle farmacie, è tutt'altro che indifferente cosa offrire ai clienti. Ad esempio, molte persone si lamentano del retrogusto sgradevole gessoso delle compresse di calcio. Kalcemin® non ha questo svantaggio - ha un gusto neutro e non provoca fastidio quando viene utilizzato. Altri lamentano che "il calcio non aiuta". Ma questo significa solo una cosa: i tuoi clienti non hanno ancora provato Calcemin®! Forse sono solo con lui, sentiranno finalmente cosa significhi avere un normale livello di calcio nel corpo e cosa significhi avere ossa forti, unghie, muscoli, cioè essere energetici e sani.

* il magnesio è contenuto nella preparazione di Calcemin Advance ®

Un articolo per la rivista "Farmacia", il farmaco Calcemin ®

Calcio e tiroide

Mancanza di ormone tiroideo

Per il trattamento della tiroide, i nostri lettori usano con successo il tè monastico. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

La mancanza di ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea influenza il lavoro di tutti i sistemi corporei. Ma la maggior parte dei segni di ipotiroidismo non sono caratteristici. Pertanto, le persone spesso vanno da un medico con una forma già funzionante della malattia.

I sintomi di un fallimento dell'ormone della tiroide

I primi sintomi di una mancanza di ormoni tiroidei sono cambiamenti nello stato di salute del paziente. Una persona diventa pigra, assonnata, inibita, la memoria e l'attenzione si deteriorano. I cambiamenti nel comportamento sono avvertiti da parenti stretti e amici, ma spesso tutto è cancellato come la solita fatica. In alcuni casi, la persona indovina ancora di essere sottoposta a test per gli ormoni tiroidei e di visitare un endocrinologo. Le manifestazioni più gravi di ipotiroidismo si osservano nei bambini in età scolare.

La mancanza acuta di ormoni tiroidei ha i seguenti segni clinici:

  • affaticamento costante, letargia, distrazione. È difficile per una persona concentrarsi su qualcosa;
  • irritabilità, pianto;
  • depressione prolungata;
  • la comparsa di gozzo (tumore della ghiandola tiroidea);
  • gonfiore intorno agli occhi;
  • cambio di voce, raucedine, raucedine. Ma questi cambiamenti non sono legati al tumore della ghiandola stessa. Corde vocali e lingua gonfie, che manifestano una violazione della parola;
  • dolore e sensazione di secchezza in gola, difficoltà a deglutire. Il gonfiore delle membrane mucose nel rinofaringe può disturbare il senso dell'olfatto e provocare l'infiammazione;
  • aritmia;
  • sgabelli stretti; stitichezza;
  • acne sul viso;
  • guadagno di peso veloce con volume di cibo normale;
  • debolezza muscolare, possibili convulsioni;
  • pigmentazione e pelle secca;
  • disturbi mestruali nelle donne in età fertile;
  • potenza ridotta negli uomini;
  • l'analisi di laboratorio del sangue mostra un aumento del TSH con livelli normali di ormone tiroideo - questo è un ipotiroidismo subclinico (nascosto).

Se non trattata, si sviluppano gravi complicanze. In alcuni casi, vengono registrati anche i sintomi del cancro alla tiroide. Le persone con una predisposizione genetica ai disturbi endocrini dovrebbero essere particolarmente attente al loro benessere.

Scopri il normale contenuto di ormoni, puoi dal tavolo:

Cause di mancanza di ormoni tiroidei

Disturbi nella tiroide e, di conseguenza, la mancanza dei suoi ormoni si sviluppa come complicazione di varie malattie infettive. Ma la ragione potrebbe nascondersi nella disfunzione di alcune parti del cervello, cioè l'ipofisi e l'ipotalamo. L'attività di questi siti influenza direttamente la sintesi degli ormoni nella ghiandola tiroide e il metabolismo nel corpo. Patologie congenite del cervello rompono questa connessione, si forma un eccesso o una carenza di ormone tiroideo.

Squilibri provocano noduli, infiammazione della tiroide, radiazioni, malnutrizione, scarsa ecologia e carenza di iodio.

Conseguenze dell'ipotiroidismo

La mancanza di ormoni tiroidei è molto pericolosa durante la gravidanza. L'ipotiroidismo grave provoca anomalie nello sviluppo del feto e il bambino spesso nasce morto. I bambini sopravvissuti sono in ritardo nello sviluppo fisico e mentale, soffrono di cretinismo e hanno seri problemi di salute.

Negli adulti, i problemi più comuni con i sistemi nervoso e cardiovascolare. Al momento della scoperta dell'ipotiroidismo, una persona spesso ha già malattie come ipertensione, aterosclerosi o malattia cerebrovascolare.

Al fine di prevenire gravi complicanze, è necessario consultare un medico non appena compaiono i primi segni di malattia tiroidea. Lo specialista esaminerà e prescriverà preparazioni ormonali per la tiroide. La maggior parte delle patologie viene trattata con successo e la persona ritorna alla vita normale.

I benefici delle vitamine per il sistema endocrino

Valore nel corpo

La ghiandola tiroidea è responsabile della produzione di due ormoni che attraversano il corpo attraverso il sangue. Il lavoro di questo corpo è direttamente correlato al cervello. È ovvio che l'interruzione della tiroide può avere conseguenze disastrose non solo per le condizioni fisiche del corpo, ma anche per le capacità mentali.

Secondo le statistiche, oltre il 12% della popolazione del pianeta, in un modo o nell'altro, soffre del lavoro scorretto della tiroide. Questo piccolo organo, che assomiglia un po 'a una farfalla, fa parte del sistema endocrino. La maggior parte dei fallimenti in questo sistema si verificano a causa della mancanza di tutte le vitamine necessarie per il corretto funzionamento. Si può dire che tali vitamine sono un tipo di olio per il buon funzionamento di un organo.

Con infiammazione

Molto spesso, le persone iniziano a pensare alla ghiandola tiroidea solo quando ricevono una diagnosi, anche se in realtà la farfalla merita davvero un'attenzione particolare per superare la soglia dei 30 anni.

Quali vitamine sono necessarie dipende da che tipo di errore si è verificato:

  • Peli poveri, pelle e unghie. In questo caso, è considerato necessario utilizzare vitamina E e A.
  • Per normalizzare le condizioni generali della tiroide, usano la vitamina D e il calcio. Si raccomanda che il loro uso simultaneo per una migliore digeribilità.
  • Per migliorare la coagulazione del sangue, usano il potassio.
  • Se ci sono violazioni nel sistema nervoso, gli esperti raccomandano fortemente di usare rame, manganese, vitamine del gruppo B e selenio.

Mi piacerebbe parlare di ogni tipo di vitamina in modo più dettagliato. Iniziamo con il rame.

Cuprum per il corpo

Secondo la tavola periodica, il rame è cuprum. Questo oligoelemento si trova in vari cereali, legumi e alcuni frutti di mare. Ma a cosa serve il rame?

Questa sostanza stimola la ghiandola tiroidea. Controlla anche l'ormone che influenza la pressione sanguigna, il metabolismo, l'attività mentale, la mobilità e il pensiero rapido - tiroxina.

Un fatto curioso: quelli il cui corpo manca di rame, sono spesso sovrappeso.

selenio

Il selenio è anche responsabile dell'attività dello stesso ormone. Il suo svantaggio non consente al corpo di assorbire il calcio e contribuisce all'eccessivo accumulo di arsenico e cadmio.

È possibile trovare questa sostanza in aglio, mais e fagioli. Molto spesso, i medici raccomandano di consumare un fegato. Ma nel tentativo di ricostituire le riserve di selenio, è importante non esagerare, perché può aumentare troppo il fegato, provocare un gozzo e persino portare alla morte.

Vitamina A

Le vitamine del gruppo A possono essere facilmente ottenute mangiando spinaci o carote. Nelle farmacie, sono anche liberamente disponibili. Consigliato il loro uso in tandem con vitamina E - è necessario che il corpo si assimili completamente. Ma perché hai bisogno di vitamina A?

Questa sostanza ricorda il lavoro dello sbocco: ti permette di correre su proteine ​​del tempo che sono un po 'modernizzate e cominciano a cooperare con gli ormoni stimolanti la tiroide.

Vitamina E

Senza questa vitamina non dovresti sperare non solo per l'assorbimento della vitamina A, ma anche dello iodio. Senza quest'ultimo, la ghiandola tiroide muore lentamente, tuttavia, come tutto il corpo.

Per ricostituire l'apporto di vitamina E, puoi mangiare noci, cavoli, agrumi, verdure verdi e uova di gallina. Anche se gli esperti dicono che la maggior parte di questa vitamina può essere trovata nell'olio di oliva o di mais.

È importante! Mangiare vitamina E ha senso se il prodotto è compatibile con il selenio. Se questa interazione non è presente, la ghiandola tiroidea inizia ad autodistruggersi.

Vitamina D

Se il corpo non riceve adeguatamente la vitamina D, la funzionalità della ghiandola tiroidea si riduce e si verifica ipotiroidismo.

Per ottenere la vitamina D, è necessario consumare fegato, carne e pesce, latticini e funghi. Ciò che molti conoscono è l'olio di pesce.

Vitamina B

In questo gruppo, i valori più alti sono B12 e B6. Quest'ultimo si trova in noci, uova e, naturalmente, pesce. Tuttavia, esposto alla luce solare diretta, collassa.

La vitamina B12 può essere acquistata non solo in farmacia, ma anche attraverso il consumo regolare di prodotti a base di latte fermentato, come kefir, fiocchi di latte, ryazhenka e così via, nonché in tuorlo di pollo o fegato animale.

Questo è uno degli elementi traccia più popolari per il normale funzionamento della ghiandola tiroidea. È curioso che una norma sufficiente per una persona sia solo di 6 grammi di sale iodato. Con esso, anche pesce, pesce, alghe e uova dovrebbero essere consumati.

Decidere indipendentemente se lo iodio è abbastanza nel corpo. Le conseguenze possono essere catastrofiche. Questo è particolarmente vero durante la gravidanza e l'allattamento. È meglio affidare questo aspetto ai professionisti.

Per le vitamine nelle malattie della ghiandola tiroidea è anche attribuito allo zinco. Questo microelemento apparentemente insignificante consente al sistema immunitario di funzionare correttamente, ha un effetto sul gozzo e riduce anche la quantità di anticorpi.

Oltre alla farmacia, lo zinco può essere trovato nelle arachidi, nel tuorlo di pollo e persino nel lievito di birra.

Caratteristiche del consumo di droga

Se il medico consiglia di iniziare a prendere alcuni farmaci per trattare o migliorare la ghiandola tiroidea, ci sono alcune regole di base da considerare:

  • per ogni persona il proprio dosaggio;
  • l'uso di ogni farmaco dà sollievo e si manifesta solo un po 'di tempo dopo l'ingestione;
  • durante il corso del trattamento è necessario seguire una dieta in cui rinunciare all'alcol, alle sigarette, al piccante e così via.

È interessante notare che coloro che sono sottoposti a trattamento per la ghiandola tiroidea spesso perdono peso. Ciò è dovuto al fatto che i malfunzionamenti della tiroide influenzano non solo gli ormoni, ma anche il metabolismo e lo stato delle navi.

risultati

Indipendentemente dal fatto che tu sia malato di una malattia della tiroide, vale la pena considerare che tutti i prodotti sopra elencati - questo è quello che ogni persona sana di mente dovrebbe usare. Perché?

Tutte le malattie hanno il loro background. In un momento in cui la maggior parte delle persone sul nostro pianeta ha meno tempo per prendersi cura della propria salute, semplicemente utilizzando i prodotti sopra descritti è possibile proteggere dalla maggior parte dei problemi di salute e sovrappeso. Trova vitamine per la ghiandola tiroidea può essere sia nel cibo e sul bancone della farmacia.

Dieta per la tiroide - prodotti utili e nocivi

Cosa caratterizza la forma latente dell'ipotiroidismo e può essere curata?

Il farmaco Endonorm con tiroidite autoimmune

Come trattare la malattia della tiroide negli uomini?

Per il trattamento della tiroide, i nostri lettori usano con successo il tè monastico. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Sintomi di ipertiroidismo

Cosa fare quando si formano nodi nella ghiandola tiroidea

Gli ormoni tiroidei sono due tipi distinti di elementi biologicamente attivi. Questi sono iodotrionine e calcitonine. Gli ormoni tiroidei regolano il normale funzionamento di quasi tutti gli organi e sistemi. La tiroide è la più grande ghiandola in cui si verifica la sintesi di elementi biologicamente attivi.

La ghiandola tiroidea svolge molte funzioni, la principale delle quali è la regolazione termica, la regolazione del sistema nervoso, la stimolazione della rottura delle cellule adipose, la regolazione del pancreas e gli ormoni tiroidei sono responsabili dello sviluppo delle normali capacità intellettuali umane.

Tipi di ormoni ↑

L'ormone stimolante la tiroide, o TSH abbreviato, è prodotto dalle cellule ipofisarie. Il TSH si forma quando la quantità dell'ormone T3 e T4 diminuisce. TSH con sangue entra nella ghiandola tiroidea e interagisce con le sue cellule. Il TSH è considerato il principale tra tutti gli altri ormoni della ghiandola, se è normale, il corpo è pienamente funzionante. Se la quantità di produzione di TSH è disturbata, il numero di T3 e T4 può variare in su o in giù, il che provoca un aumento del volume della tiroide.

Gli ormoni tiroidei sono responsabili del metabolismo e dell'energia nel corpo. Anche quando una persona è in completa tranquillità, spende ancora energia sul lavoro del cuore, sul sistema nervoso centrale e su altri organi e sistemi senza i quali la sua attività vitale è impossibile. Questo è solo questo tipo di ormoni ed è responsabile del normale funzionamento del corpo.

Gli ormoni tiroidei sono divisi in T4 - tiroxina e triiodotironina T3. T4 è la massa principale, il 90% tra tutti gli altri nella ghiandola tiroidea. Consiste di quattro molecole di iodio, da cui prende il nome e la tiroxina. Poiché il ferro è il principale consumatore di iodio, produce anche T4. Per quanto riguarda l'ormone T3, è formato come risultato della divisione degli atomi di iodio da T4, viene prodotto direttamente nel corpo e non nella ghiandola stessa ed è considerato dieci volte più attivo per T4.

Oltre agli stessi ormoni, ci sono degli anticorpi per loro, il loro indicatore è importante anche per il corretto funzionamento dell'organismo nel suo complesso. Pertanto, test di laboratorio per la presenza di anticorpi a loro sono spesso prescritti insieme a test ormonali. Sono di tre tipi.

Anticorpi anti-TPO, sono prodotti da cellule del sistema immunitario, un aumento del loro livello normale si riscontra nel 10% delle donne e nel 3-5% degli uomini. Di norma, un aumento del loro livello non è accompagnato da malattie, ma porta ad una diminuzione della produzione di T3 e T4, che a sua volta si riflette nel lavoro dell'organo e nell'emergere di varie patologie, ad esempio, il gozzo.

Anticorpi anti-TSH. La loro errata produzione porta allo sviluppo di Bazedov, malattia di Graves e gozzo diffusamente tossico. Un alto livello di anticorpi anti-TSH indica l'inefficacia del trattamento delle patologie esistenti della ghiandola e sono l'indicatore principale della necessità dell'intervento chirurgico.

Gli anticorpi alla tireoglobulina sono prodotti anche dal sistema immunitario, ma il loro aumento è molto meno comune. Il loro aumento è osservato in malattie come il carcinoma follicolare e papillare, la tiroidite autoimmune e meno spesso a causa del gozzo diffuso. Le patologie richiedono un intervento chirurgico e il livello della tireoglobulina dovrà scendere a zero dopo la rimozione della ghiandola tiroidea, poiché è prodotto solo in questo organo.

Tasso normale ↑

Gli ormoni tiroidei, la cui norma indica uno sviluppo adeguato, possono cambiare il loro indicatore quantitativo e qualitativo a causa di cambiamenti patologici nel corpo. Questi cambiamenti sono spesso associati a una mancanza di iodio nel corpo e colpisce la popolazione che vive in aree scarse.

Il TSH della tiroide, cioè l'ormone stimolante la tiroide, stimola la ghiandola tiroidea, prodotta dalla ghiandola pituitaria anteriore. La definizione del suo indice è necessaria per una diagnosi completa del sistema endocrino. Il TSH, la cui norma determina il lavoro fisiologico degli organi di regolazione nervosa, può deviare nelle sue prestazioni per i seguenti motivi:

crescita patologica dei tessuti nel corpo - un tumore maligno o processo benigno in vari organi;

disturbi nervosi associati al sottosviluppo del tubo neurale del feto, o deviazioni acquisite nel pensiero e nella psiche;

lavoro insufficiente dei reni e delle ghiandole surrenali;

malattie dell'apparato digerente;

conseguenza degli effetti tossici dei farmaci.

Questo non è tutti i motivi per cui gli ormoni possono deviare - aumentare o diminuire.

Il TSH è l'elemento principale, uno scarso indicatore del quale può indicare deviazioni quali depressione, alopecia, gozzo, ipotiroidismo e molti altri.

Il valore nominale è 0.4-4 mIU / l, e con la minima deviazione, dovrebbe essere effettuato un esame completo per la determinazione della patologia.

Perché la ricerca? ↑

L'esame di laboratorio della tiroide è necessario per fare una diagnosi clinica e un trattamento diretto direttamente al fattore patologico.

Quando devo eseguire un esame del sangue per determinare la norma o la deviazione?

Nel caso in cui venga rilevata una tiroide ingrandita.

Se il bambino è in ritardo nel suo sviluppo, o ha anomalie congenite.

Irritabilità nervosa senza causa con frequenti e luminosi sbalzi d'umore.

Sullo sfondo di una diminuzione generale delle difese e dell'immunità del corpo.

Violazione del ciclo mestruale nelle donne e in altri.

Sintomi di sintesi eccessiva ↑

Quando un'eccessiva sintesi di sostanze tiroidee si verifica nel corpo, questo è accompagnato da un quadro sintomatico caratteristico che è osservato in quasi tutti i pazienti, il che semplifica la formulazione di una diagnosi clinica. Questo è:

una forte diminuzione del desiderio sessuale, sia nelle donne che negli uomini;

la febbre, che rapidamente lascia il posto a una sensazione di freddo;

i processi mentali sono disturbati e il paziente lamenta la mancanza di memoria;

sintomi dispeptici (la stitichezza è sostituita dalla diarrea);

nervosismo irragionevole e umore depresso;

tremore (tremito delle dita sugli arti superiori).

Osservando questo complesso di sintomi, può essere fatta una diagnosi, ma prima vengono prese ulteriori misure diagnostiche: esame ecografico, radiografia, analisi di laboratorio delle urine e, ovviamente, un esame del sangue.

Sintomi di carenza ↑

Per quanto riguarda la carenza di produzione e sintesi, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • la pelle diventa secca, il sudore è disturbato;
  • mancanza di respiro;
  • il paziente sta ingrassando rapidamente, forse l'obesità;
  • violazione della pressione sanguigna, palpitazioni;
  • processi di pensiero lenti;
  • sonnolenza e letargia.

Nel caso più trascurato può esserci un coma, ma questo fenomeno accade raramente.

Preparazione per l'analisi ↑

Prima di fare un esame del sangue della tiroide, è necessario seguire alcune regole. Consistono nell'esclusione di farmaci il giorno della consegna, per evitare qualsiasi stress fisico e mentale, anche mangiare cibo è impossibile.

Inoltre, è necessario monitorare il proprio stato psico-emotivo - situazioni stressanti che causano il rilascio di elementi biologicamente attivi, possono influenzare il risultato impreciso dello studio.

Con l'osservanza di queste regole, è possibile diagnosticare un indicatore quantitativo accurato e adottare misure per il successivo trattamento.

IPOTIROIDISMO E DISTURBO DI SCAMBIO DI CALCIO

L'ipotiroidismo causa notevole interesse nella pratica ostetrica e ginecologica a causa degli effetti avversi sul sistema riproduttivo delle donne, specialmente durante la gravidanza. Nel fare una diagnosi di ipotiroidismo è stato usato un complesso sintomatologico clinico comunemente riconosciuto: freddolosità, gonfiore delle palpebre, viso, mani, piedi, secchezza, desquamazione della pelle, aumento della caduta dei capelli, fragilità, striature, unghie opache, stitichezza, aumento della carie dei denti, parodontosi, aumento del peso corporeo. Ipotiroidismo è stato stabilito in 52 donne in età riproduttiva. Di questi, 7 sono stati diagnosticati con tiroidite autoimmune. Le restanti 45 donne non avevano patologie tiroidee, ma 25 avevano iperplasia ghiandola tiroidea di grado 1 a 2. Tutte e 45 le donne avevano valori di laboratorio (TSH, T4, T3, F T4, F T3, AT alla tireoglobulina, AT alla frazione microsomiale) erano a numeri normali. Nel determinare i pyrilinks-D, l'ormone paratiroideo, il colecalciferolo, il calcio ionizzato, l'osteocalcina, sono state riscontrate anomalie in alcuni degli indicatori di cui sopra, in particolare, un aumento dei pirilinks-D in 36 pazienti. Hanno indicato la presenza di osteoporosi, accompagnata da lisciviazione del calcio (principalmente dalle ossa). Va notato che in tutti i pazienti l'insorgenza dei sintomi di ipotiroidismo è stata associata sia con la gravidanza, o dopo un periodo di stress prolungato, sia con interventi chirurgici su vari organi. Durante il trattamento con L-tiroxina ad una dose fino a 100 μg / die, 20 pazienti e calcio (calcio D3 nycomed alla dose di 1 grammo di calcio / giorno) -32 pazienti entro 2-5 mesi hanno avuto un effetto unidirezionale di riduzione e scomparsa dei sintomi clinici di ipotiroidismo. Va notato che l'effetto terapeutico sull'uso di farmaci tiroidei era meno pronunciato rispetto alla monoterapia con calcio da solo.

Di conseguenza, si può presumere che la base della formazione del complesso sintomatologico ipotiroidismo nella maggior parte dei casi non sia solo una diminuzione della funzione tiroidea, ma anche una violazione del metabolismo del calcio. Quest'ultimo può essere dovuto sia all'insufficienza degli effetti degli ormoni tiroidei che ad altri processi patologici (possibilmente, malattie delle ghiandole paratiroidi, diminuzione dell'effetto degli estrogeni, stress cronico). Pertanto, i classici segni dell'ipotiroidismo non possono essere sempre considerati come una manifestazione di disturbi primari nel sistema tiroideo, che devono essere considerati quando si effettua e si formula una diagnosi, oltre a condurre un complesso medico, compresi i preparati della tiroide e i preparati di calcio.

IPOTROIDISMO E VIOLAZIONE DELLO SCAMBIO DI CALCIO

Accademia medica statale intitolata a I.I.Mechnikov, San Pietroburgo

È un fatto che durante la gravidanza. È stato utilizzato il complesso dei sintomi dell'ipotiroidismo dell'ipotiroidismo convenzionale: freddo, attaccatura dei capelli, pelle, perdita di capelli, aumento, dimesione delle unghie, costipazione, L'ipotiroidismo fissato a 52 donne in età riproduttiva. Da loro a 7 è stata diagnosticata una tiroide autoimmune. A 45 anni, non è stato rivelato, tuttavia, non è stato rivelato. A tutte le 45 donne parametri di laboratorio (TT H, T4, T3, FT4, FT3, A B a una tireoglobulina, A B a frazioni di microsomi) non erano cifre normali. La definizione di pirilinx-D, un paratormone, colecalcipherole, il calcio ionizzato, è stata definita come 36,. Sono testimoni dell'osteoporosi (anche da ossa). È stato notato che l'ipotiroidismo è stato subito.

Dose fino a 100 mcg / die alla dose di 30 mg / die) - Sono stati osservati 32 pazienti entro 2 mesi I segni di un ipotiroidismo. È stato meno pronunciato effetto sull'uso di preparati per la tiroide.

Quindi, è possibile ipotizzare che possa essere un'ipotesi, ma non è così. Questo è un fatto che è stato possibile controllare gli ormoni degli ormoni e le vie degli ormoni. Non è un problema, ma non è un problema. e preparazioni di calcio.

Osteoporosi e malattie della tiroide

Cos'è l'osteoporosi? L'osteoporosi - letteralmente "ossa porose" - è una condizione in cui le ossa diventano fragili e hanno maggiori probabilità di rottura. Luoghi comuni per le fratture sono i polsi, la colonna vertebrale e le anche. Sebbene l'osteoporosi possa essere trattata, è ancora meglio prevenirla.
Come si sviluppa l'osteoporosi?
Due tipi di cellule lavorano costantemente nelle ossa per consentire allo scheletro di crescere e riparare eventuali danni, come una frattura. "Osteoclasti" distruggono l'osso e "osteoblasti" lo ricostruiscono. Ogni ciclo del "circuito" richiede solitamente 200 giorni.

Molti fattori influenzano questo processo di sostituzione dell'osso, inclusi gli ormoni, la quantità di esercizio che fai e la quantità di vitamina D e calcio nella tua dieta.

La velocità con cui avviene la sostituzione ossea è generalmente bilanciata. Se si perdono più ossa di quelle sostituite, le tue ossa diventano meno dense e potresti sviluppare l'osteoporosi, in cui le ossa si rompono molto facilmente.

Chi è a rischio di osteoporosi?

Tutti gli uomini e le donne sono a rischio di sviluppare l'osteoporosi - tutto inizia a perdere una certa densità ossea dopo 35 anni, e questa è solo una parte normale dell'invecchiamento. Tuttavia, questo si verifica più spesso nelle donne dopo la menopausa, dal momento che interrompono la produzione di estrogeni, un ormone che protegge le ossa. Dopo la menopausa, il tessuto osseo può degradarsi più velocemente nei prossimi 5-10 anni.

I fattori che aumentano il rischio di fratture nell'osteoporosi includono:

  • una storia personale di ossa rotte, in particolare una frattura a impatto ridotto che si è verificata spontaneamente o in seguito a un lieve infortunio, come un "atterraggio fallito"
  • storia familiare di osteoporosi o frattura a basso impatto
  • menopausa precoce
  • precedente terapia steroidea
  • anoressia
  • basso indice di massa corporea
  • scarsa nutrizione
  • fumo
  • consumo eccessivo di alcol
  • mancanza di esercizio o mobilità
  • trattamento a lungo termine dell'ipertiroidismo
  • o trattamento a lungo termine dell'ipotiroidismo
  • altre malattie come l'artrite reumatoide, la celiachia e l'iperparatiroidismo primitivo

Qual è la connessione tra la malattia della tiroide e l'osteoporosi?

L'ormone tiroideo influenza il tasso di sostituzione ossea. Troppo ormone tiroideo (cioè tiroxina) nel corpo accelera la velocità con cui le ossa si rompono. Se ciò accade troppo rapidamente, gli osteoblasti non possono sostituire la perdita ossea abbastanza velocemente. Se il livello di tiroxina nel tuo corpo rimane troppo alto per un lungo periodo di tempo o il livello di TSH rimane troppo basso per un lungo periodo, allora c'è un rischio maggiore di sviluppare l'osteoporosi. C'è anche qualche evidenza che le persone con bassi livelli di TSH (ormone stimolante la tiroide) possono perdere le ossa ad un ritmo più veloce rispetto alle persone con livelli normali di TSH, anche quando la tiroxina nel sangue è normale, ma è ancora in fase di studio.

Ghiandola tiroide iperattiva (ipertiroidismo)

Se si ha ipertiroidismo, il primo passo dovrebbe essere il trattamento dell'eccessiva attività tiroidea. Dopo che il livello degli ormoni tiroidei nel corpo scende a un livello normale, il tasso di perdita della massa ossea non sarà più così veloce e la resistenza ossea potrebbe migliorare. Tuttavia, alcune persone avranno una perdita ossea permanente, con o senza malattia della tiroide, e le donne in postmenopausa hanno un rischio particolarmente elevato. Se ha avuto una tirotossicosi a lungo non trattata e altri fattori di rischio per l'osteoporosi e la frattura ossea, la scansione della densità minerale ossea dopo 2-3 anni dall'inizio del trattamento della tiroide aiuterà a valutare il rischio. Se la scansione della densità ossea mostra l'osteoporosi, allora viene trattata con farmaci.

Ghiandola tiroidea inattiva (ipotiroidismo)

L'ipotiroidismo non è, di per sé, un fattore di rischio per l'osteoporosi, ma se viene prescritto levotiroxina per aumentare i livelli di ormone tiroideo alla normalità, si dovrebbe eseguire regolarmente un esame del sangue almeno una volta all'anno in modo che i livelli di ormone tiroideo non erano troppo alti

Come posso ridurre il rischio di osteoporosi?

Puoi aiutare le tue ossa a rimanere in salute seguendo una dieta ben bilanciata che contiene cibi ricchi di calcio, mantenendo normali livelli di vitamina D, evitando di fumare, mantenendo l'assunzione di alcol entro i limiti raccomandati ed esercitando regolarmente. Esercizi con un grande carico d'impatto sulle gambe, come fare jogging o camminare, aiutano a rafforzare le ossa. Altri esercizi, come il tai-chi, possono essere utili per migliorare l'equilibrio, riducendo così il rischio di cadute. La terapia ormonale sostitutiva (HRT) può aiutare a ridurre il rischio di osteoporosi nelle donne, ma è attualmente raccomandata solo per il trattamento dei sintomi della menopausa e può essere associata ad un aumentato rischio di altre malattie, a seconda della persona. Rimanendo 10-20 minuti ogni giorno al sole fornisce la migliore fonte di vitamina D durante i mesi estivi.

Quanto calcio dovrei prendere?

L'assunzione giornaliera raccomandata varia da 1000 a 1300 mg per uomini e donne, comprese le donne incinte. Se stai allattando al seno, potrebbe essere necessario aumentare l'assunzione di calcio.

Quali alimenti contengono calcio e vitamina D?

calcio e vitamina D

Il calcio è più facile da ottenere da prodotti lattiero-caseari (preferibilmente a basso contenuto di grassi), come latte, formaggio e yogurt. Mezzo litro di latte scremato contiene circa 600 mg di calcio.

calcio e vitamina D

Alcuni tipi di pesce e verdure verdi, come gombo e crescione, sono anche una buona fonte di calcio se non ti piace o non puoi consumare prodotti caseari. I pesci grassi come il salmone, la trota, lo sgombro, l'aringa e il tonno fresco contengono vitamina D. Se non c'è abbastanza calcio o vitamina D nella dieta e / o la densità ossea diminuisce, allora dovresti prendere in considerazione l'assunzione di supplementi di calcio e vitamina D, anche se sta assumendo altri medicinali per l'osteoporosi.

Alcuni punti importanti...

La ghiandola tiroide iperattiva (ipertiroidismo) aumenta la possibilità di ottenere l'osteoporosi.
Il trattamento dell'ipertiroidismo ridurrà il tasso di perdita ossea e la resistenza ossea potrebbe migliorare.
Parlate con il vostro medico circa la scansione della densità minerale ossea, se avete la tireotossicosi non trattati insieme ad altri fattori di rischio per l'osteoporosi.
Una dieta ricca di calcio e vitamina D e un regolare esercizio fisico con un notevole carico di shock contribuiranno a ridurre la possibilità di sviluppare l'osteoporosi.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Ogni donna vuole soddisfare gli standard di bellezza - avere una figura snella e una pelle liscia. Per questo motivo, le donne stanno cercando di sbarazzarsi della vegetazione in eccesso sul corpo.

Il pieno funzionamento del corpo umano dipende direttamente dal lavoro di vari sistemi interni. Uno dei più importanti è il sistema endocrino. Il suo normale lavoro si basa su come si comportano le ghiandole endocrine umane.

La crisi tireotossica è una condizione grave, pericolosa per la vita del paziente, che è una complicazione della tireotossicosi che si sviluppa in gozzo tossico diffuso (malattia di Graves).