Principale / Ipoplasia

Tracheite: cause, segni, sintomi e trattamento negli adulti

La tracheite è una sindrome clinica caratterizzata da alterazioni infiammatorie della mucosa tracheale, che è una manifestazione delle infezioni respiratorie, che si verificano sia acutamente che cronicamente. Oltre alle infezioni respiratorie, la tracheite è più comune nelle stagioni autunnale, invernale e primaverile.

Di norma, la malattia si manifesta non come una malattia indipendente, ma si sviluppa sullo sfondo di altre infezioni virali. Qual è la malattia, quali sono i primi segni e sintomi, nonché come trattare la tracheite negli adulti, considerare dopo.

Cos'è la tracheite?

La tracheite è chiamata infiammazione nella mucosa tracheale. La tracheite negli adulti raramente si svolge in isolamento, il più delle volte si unisce a rinite, faringite, laringite, bronchite, formazione di tracheite rinofaringea, laringotracheite, tracheobronchite.

Quanto dura la malattia? Il periodo di malattia e il periodo di guarigione dipendono sempre dalla forma del processo infiammatorio, che può essere sia acuto che cronico, cioè prolungato. Inoltre, lo stato dell'immunità del paziente influisce su quanto dura la tracheite, più attivamente il corpo combatte la tracheite, più veloce sarà la guarigione.

La prognosi per il trattamento tempestivo è favorevole, la durata della malattia varia da 7 a 14 giorni.

A seconda del fattore eziologico della tracheite è:

  • infezione:
  • batterica;
  • virale;
  • virale misto o batterico.
  • Allergiche.
  • Infettive-allergica.

A seconda della combinazione con altre malattie (le forme più comuni):

  • Rinofaringotracheite - infiammazione della mucosa del naso, della faringe e della trachea;
  • laringotracheite - infiammazione della laringe e della trachea;
  • tracheobronchite - infiammazione della mucosa della trachea e dei bronchi.

Il decorso della malattia può essere:

Tracheite acuta

Si presenta più frequentemente, con il decorso e i sintomi che assomiglia a una comune malattia respiratoria acuta. La tracheite acuta si verifica all'improvviso e ha una durata breve (in media 2 settimane). Durante la sua transizione verso la forma cronica, si osservano esacerbazioni periodiche, che si alternano a periodi di remissione.

Tracheite cronica

La tracheite cronica può essere una conseguenza della tracheite acuta e di altri processi infiammatori cronici (infiammazione dei seni nasali, rinofaringe). Fattori che contribuiscono a:

  • fumo e abuso di alcool;
  • una forte diminuzione dell'immunità;
  • rischi professionali ed ecologia sfavorevole;
  • enfisema polmonare;
  • malattie cardiache e renali;
  • rinite cronica, sinusite (infiammazione dei seni paranasali, per esempio, seni mascellari - sinusite).

Nella tracheite ipertrofica, i vasi si dilatano e la membrana mucosa si gonfia. Le secrezioni di muco diventano intense, l'espettorato purulento appare.

Tracheite cronica atrofica provoca assottigliamento della mucosa. Assume un colore grigio, un aspetto liscio e lucido, può essere coperto con piccole croste e causare una forte tosse. Spesso la tracheite atrofica si manifesta insieme all'atrofia della membrana mucosa delle vie respiratorie, situata sopra.

motivi

La causa della tracheite è la stessa infezione che causa la rinite, la faringite e la laringite: stafilococchi, streptococchi, ecc. In caso di trattamento insufficiente (o meno) di queste malattie, il processo infiammatorio può diffondersi alla trachea, causando tracheite.

Alcuni fattori possono provocare lo sviluppo della tracheite:

  • stare in una stanza bagnata, mal riscaldata per un lungo periodo;
  • respirando aria fredda, troppo secca o umida;
  • irritazione delle vie respiratorie con vapori tossici o gas;
  • contagioso, contatto, cibo e altri tipi di allergeni;
  • ipotermia;
  • fumo di tabacco durante il fumo;
  • aumento della polverosità dell'aria.

La tracheite allergica è una reazione allergica che si sviluppa in risposta all'inalazione di vari allergeni:

  • polvere domestica, industriale o di biblioteca,
  • polline delle piante,
  • microparticelle di peli di animali,
  • composti chimici
  • contenuto nell'aria dei locali industriali dell'industria chimica, farmaceutica e dei profumi.

Sintomi di tracheite

Il principale segno di infiammazione acuta della trachea è una tosse hacking, peggio di notte e al mattino. In primo luogo, asciugò "abbaiare", nel successivo con il rilascio di espettorato denso. Con un attacco di tosse, la persona inizia a sentire il dolore doloroso allo sterno e alla gola, che causa problemi con i movimenti respiratori. In questa condizione patologica, la respirazione diventa superficiale e rapida.

Inoltre, le condizioni generali del paziente si deteriorano notevolmente:

  • la temperatura corporea aumenta
  • c'è una maggiore debolezza e sonnolenza
  • il paziente si stanca rapidamente
  • i linfonodi possono aumentare.
  • alta temperatura corporea (circa 380 ° C);
  • debolezza generale del corpo;
  • aumento dell'affaticamento con sforzo fisico minimo;
  • dolore al petto e tra le scapole durante episodi di tosse;
  • mancanza di respiro;
  • mal di testa;
  • insonnia;
  • bruciore e mal di gola;
  • un leggero aumento dei linfonodi cervicali;
  • raucedine della voce;
  • respiro sibilante nei polmoni;
  • forte naso che cola;
  • pelle grigiastro a causa di alterazioni del processo respiratorio;
  • sudorazione;
  • mancanza di appetito.
  • Manifestato in grandi cambiamenti nella gola mucosa. Si gonfia, diventa edematoso, i vasi sanguigni sono dilatati.
  • Forse l'accumulo di contenuto purulento o mucoso, che, asciugando, dà origine a croste difficili da separare.

La tosse parossistica acuta è caratteristica dell'infiammazione della laringe, della trachea, dei bronchi e dei polmoni. Qualsiasi processo infiammatorio nel tubo respiratorio è inizialmente caratterizzato da una tosse secca. Questa condizione è dovuta a una leggera secrezione di espettorato durante l'irritazione dei recettori nervosi dei bronchi, trachea, laringe. Le flemma non partono da sole, poiché sono formate in piccole quantità.

Con la presenza concomitante di tracheite faringite o laringite i pazienti si lamentano di:

  • sensazione di bruciore
  • solleticare,
  • secchezza,
  • solletico e altri disagi in gola.

complicazioni

I cambiamenti e le neoplasie del carattere endotracheale sono considerati una delle complicanze della tracheite. Possono essere sia benigni che maligni e possono verificarsi a causa dell'influenza costante del processo infiammatorio e dei cambiamenti nella mucosa tracheale.

  • bronchiti;
  • la polmonite;
  • asma bronchiale;
  • enfisema;
  • tracheobronchite;
  • bronchiolite;
  • la polmonite;
  • sviluppo di tumori endobronchiali.

diagnostica

Se ci sono segni di infiammazione delle vie respiratorie, dovresti contattare il tuo medico di famiglia che, dopo un esame fisico, consiglierà sicuramente di visitare un otorinolaringoiatra. La diagnosi di tracheite è stabilita sulla base di dati clinici ed epidemiologici.

La tracheite viene di solito diagnosticata rapidamente, ma in alcuni casi (per esempio, se il paziente ha richiesto un aiuto medico in ritardo, quando la malattia sta progredendo attivamente), può essere necessario un ulteriore esame. Questo include le procedure:

  • radiografia del torace - quindi i medici escludono la polmonite;
  • spirografia: viene valutata la via respiratoria e viene esclusa la broncopneumopatia cronica ostruttiva o l'asma bronchiale;
  • Esame di laboratorio dell'espettorato - questa procedura è necessaria per identificare l'agente eziologico della malattia, se devono essere prescritti farmaci antibatterici (antibiotici).

Trattamento di tracheite

Le forme moderate e lievi di patologia che sono combinate con altri segni di infezione respiratoria vengono curate a casa (ambulatoriale).

  • identificazione ed eliminazione del fattore etiologico - allergeni, virus, batteri;
  • sollievo dei sintomi della malattia;
  • prevenire lo sviluppo di complicazioni o il passaggio alla forma cronica.

L'effetto maggiore quando si effettua un trattamento farmacologico negli adulti può essere ottenuto con l'aiuto di farmaci prodotti sotto forma di aerosol. Questa forma di farmaci ti permette di penetrare in tutti i reparti della trachea e dell'albero bronchiale.

  • Gli antibiotici sono usati per la tracheite batterica (amoxicillina, ceftrioxon, azitromicina),
  • agenti virali - antivirali (proteflazid, umifenovir, preparazioni di interferone),
  • con allergie - farmaci antiallergici (loratadina, dezoloratadin, hifenadin).
  • Vengono utilizzati farmaci espettoranti (radice di althea, farfara, termopsi) e mucolitici (acetilcisteina, bromexina).

Gli antibiotici sono prescritti per comprovate infezioni batteriche. Per ottenere i risultati della semina batterica ci vorranno 1-2 settimane. Durante questo periodo, dovrebbe essere trattata la tracheite. Supponiamo che un'infezione batterica possa essere basata su un aumento dei leucociti nel sangue, mantenendo una temperatura elevata per più di 3 giorni.

L'effetto maggiore quando si effettua un trattamento farmacologico può essere ottenuto con l'aiuto di farmaci prodotti sotto forma di aerosol. Questa forma di farmaci ti permette di penetrare in tutti i reparti della trachea e dell'albero bronchiale.

Durante tutto il corso del trattamento, si consiglia una dieta chimica delicata, meccanica (eliminando grassi, speziati, fritti), solo bevande calde e bevande in grandi quantità. Gli intonaci di senape sono attaccati alla zona del torace, la stanza viene regolarmente ventilata e viene eseguita la pulizia a umido.

Come trattare la tracheite cronica?

La tracheite cronica negli adulti viene trattata molto più a lungo della sua forma acuta. Ciò è dovuto al fatto che il trattamento della tracheite cronica è diretto non solo a eliminare il sintomo della tosse, ma anche a trattare complicazioni come faringite e bronchite. La forma cronica della malattia il più delle volte ha un'eziologia batterica, rispettivamente, mostra una terapia antibatterica.

  • Nell'allocazione dell'espettorato mucopurulento vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro: ampicillina, doxiciclina.
  • Phytoncids inalazione usati: cipolle, aglio e hlorfillipta.
  • Delle droghe espettoranti usate abbondanti bevande alcaline, soluzione al 3% di ioduro di potassio, decotti e infusi di Althea e thermopsis.
  • situazioni stressanti;
  • attività fisica;
  • il fumo;
  • bere bevande alcoliche.

Come trattare i rimedi popolari tracheite

La medicina tradizionale offre molti modi efficaci per combattere le malattie del sistema respiratorio, ma prima di iniziare, si consiglia di consultare uno specialista.

  1. Puoi fare i gargarismi con l'infuso di bucce di cipolla. 2 cucchiai di guscio versare due tazze di acqua bollente, insistere 2-4 ore in un thermos e più volte al giorno fare i gargarismi con la gola.
  2. Per condurre l'inalazione con tracheite, è possibile utilizzare acqua minerale, ma solo alcalina. Grazie al trattamento con il loro aiuto, è possibile inumidire la membrana mucosa del tratto respiratorio e rimuovere rapidamente l'espettorato accumulato.
  3. Bagni di senape Per fare questo, basta versare la senape secca nei calzini (in polvere) e metterli in piedi.
  4. Tracheite allergica, la medicina tradizionale raccomanda il trattamento con un infuso di foglie e frutti di mora. Per questo 2 cucchiai. l. mescolare per 500 ml. bollire l'acqua e lasciarla fermentare per 1 ora. Bevi la soluzione tesa invece del tè.
  5. Prendi 1 cucchiaio: miele, senape in polvere, olio vegetale. Mescola. Scaldare a bagnomaria. Aggiungi 1,5 cucchiai di vodka. Avvolgere in una garza e fare un impacco. Lasciare la notte.
  6. La radice di liquirizia aiuta con la tracheite. Il farmaco ha una spiccata proprietà espettorante e antitosse. Riduce il numero di attacchi, ma li rende più efficaci. Lo sciroppo di liquirizia appartiene a uno dei mezzi più efficaci di origine vegetale.

prevenzione

La prevenzione della tracheite sia acuta che cronica mira a eliminare tempestivamente le cause della tracheite, rafforzando il corpo, in particolare quelli soggetti a malattie acute del tratto respiratorio superiore.

  • Evitare l'ipotermia, un grande raduno di persone nei periodi autunno-inverno-primavera.
  • Stile di vita sano (buona alimentazione, passeggiate all'aria aperta, sport, vitamine), lotta contro le cattive abitudini.
  • Indurimento del corpo durante il periodo di salute (asciugare, bagnare con acqua fredda).
  • Il trattamento precoce delle infezioni respiratorie acute e delle infezioni virali respiratorie acute può prevenire, in alcuni casi, l'insorgenza della tracheite.
  • Trattamento tempestivo dei focolai cronici di infezioni e malattie associate.

Una corretta alimentazione, uno stile di vita sano, un'attenta cura della propria salute aiuteranno ad evitare il verificarsi di tali malattie come la tracheite. I sintomi e il trattamento di questa malattia possono essere determinati solo da uno specialista.

Malattie tracheali - cause, sintomi, metodi di esame

Tra le molte malattie del tratto respiratorio, vi è l'infiammazione della trachea - tracheite. Sembra un tubo e collega laringe e bronchi. La malattia può verificarsi senza infiammazione concomitante in altri organi dell'apparato respiratorio.

Le cause della malattia tracheale sono numerose: infezioni, batteri e virus, funghi. La tracheite può accompagnare rinite, laringite, faringite, bronchite.

Molto spesso, le malattie infiammatorie iniziano nella stagione fredda (inverno, primavera, autunno).

Eziologia della malattia

Nella pratica si trova spesso la presenza di tracheite nei batteri. Questi sono vari pneumococchi, streptococchi, stafilococchi e una bacchetta influenzae. La natura batterica della tracheite è simile alla presenza virale. Questa è una manifestazione di mancanza di respiro, espettorato purulento, dolore alla testa e muscoli, debolezza, intossicazione.

Virus per i quali può verificarsi tracheite:

  • Virus influenzale;
  • Togaviridae;
  • Virus parainfluenzale;
  • Virus RNA;
  • Virus dell'herpes

I sintomi correlati sono tosse secca, bruciore al petto, voce rauca e febbre.

La tracheite fungina (tracheomicosi) è causata da aspergillosi da funghi, actinomicosi, candidosi. Quando l'origine fungina della tracheite appare tosse, muco con coaguli purulenti, temperatura entro 38 gradi, congestione nasale, spasmi bronchiali sono possibili, come il fungo penetra nei bronchi. A volte c'è una sensazione di bruciore dietro lo sterno. Ciò è dovuto al fatto che il fungo forma un film che irrita le mucose.

Le allergie possono anche causare infiammazioni. Durante la respirazione, allergeni come peli di animali, polline delle piante, polvere domestica e industriale, elementi chimici penetrano nella trachea. Nella tracheite allergica, la tosse ha la natura di un attacco, è ossessiva e forte.

Quando la tracheite mucosa secerne un segreto, come risultato di ciò vi è un'irritazione dei recettori della tosse localizzati nella trachea. Con la malattia, si verifica un colpo di tosse, che è in qualche modo diverso da qualsiasi altro:

  • La tosse è per lo più ossessiva e senza espettorato. In questo caso, l'espettorato si allontana con grande difficoltà. In un paziente, di regola, la voce diventa roca. Mal di gola, così come dietro lo sterno;
  • La tosse più disturbata nella notte e nelle ore del mattino. Durante il riposo (sonno), l'espettorato si accumula e il sistema respiratorio viene rilasciato da esso. I recettori sono più attivi e la tosse aumenta;
  • Quando l'aria entra (per esempio, quando fai un respiro profondo, ridi o urli) si verifica un attacco di tosse;
  • Con la tracheite, l'aria fredda aumenta la tosse;
  • Una settimana dopo, la tosse cambia, si bagna e l'espettorato inizia a risaltare.

Nei bambini, questa tosse a volte passa con il vomito. A causa di una forte tosse, il dolore appare nel petto, lacrimazione, fotofobia, così come sulle membrane mucose degli occhi si manifesta la congiuntivite. È necessario trattare la malattia in modo tempestivo per evitare che la malattia diventi cronica.

Forme e sintomi della tracheite cronica

Nelle malattie croniche, la trachea cambia. Esistono due tipi di patologia cronica:

  • Forma atrofica (in questo caso, le pareti della trachea diventano più sottili);
  • Forma ipertrofica (in questo caso, al contrario, la mucosa ei vasi sanguigni si espandono)

Sintomi per tracheite cronica:

  • Di regola, la tosse è sempre presente;
  • Aumento della tosse dopo il riposo (dormendo);
  • La tracheite atrofica causa tosse parossistica secca;
  • Tracheite ipertrofica dà tosse con un grande scarico espettorato, colore purulento. C'è dolore dietro lo sterno.

Altre cause della malattia

Le emissioni chimiche sono estremamente pericolose per gli organi respiratori. I gas di scarico hanno una composizione che sopprime significativamente il sistema immunitario e ha un effetto dannoso sul sistema respiratorio, in particolare sulla trachea.

L'aria sporca irrita lo strato mucoso interno e contribuisce all'infiammazione della trachea. L'alta umidità e l'aria fredda causano irritazione, effetti nocivi e aria troppo secca. Queste condizioni climatiche per gli organi respiratori sono indesiderabili e contribuiscono all'infiammazione della mucosa tracheale.

Spesso, a seguito di patologie del cuore e dei reni, la circolazione del sangue negli organi cambia, a causa di ciò, viene disturbato l'apporto di ossigeno alle vie respiratorie, che è irto di ristagno. La patologia dello stomaco può portare al rilascio di acido gastrico nella trachea, che a sua volta può irritare la mucosa e causare infiammazione. È necessario controllare tutti gli organi prima di iniziare un trattamento complesso. Ci sono molti fattori che possono influenzare l'inizio del processo infiammatorio nella trachea. La condizione dell'immunità generale di una persona è influenzata da:

  • Ipotermia del corpo;
  • la chemioterapia;
  • Infezione da HIV;
  • Mancanza di vitamine (carenza di vitamine);
  • Cattive abitudini (fumo e alcol).

Diagnosi e trattamento

L'esame delle vie respiratorie, inclusa la trachea, viene effettuato mediante esame endoscopico a raggi X. Con il metodo laringoscopico di diagnosi, sono visibili lo spazio laringeo e gli anelli tracheali superiori. La tracheobronchoscopia riflette maggiormente l'immagine all'interno della trachea.

La tracheite deve essere trattata senza problemi, altrimenti potrebbero verificarsi complicazioni: polmonite, bronchite. L'esame e il trattamento della terapia complessa sono necessari per l'infiammazione della trachea. Condotta: trattamento farmacologico, fisioterapia. I farmaci sono divisi in quelli che alleviano il patogeno dell'infiammazione e i farmaci che alleviano i sintomi della malattia della trachea.

Nella tracheite virale vengono prescritti immunostimolanti e vengono prescritti antivirali: Arbidol, Amiksin, Grippferon e molti altri, che contribuiscono a migliorare l'immunità umana.

Quando la tracheite batterica mostra farmaci antibatterici, di solito dal gruppo di penicilline, come Ammoxylin. Il suo impatto è quasi sempre efficace. Forse l'uso di macroliti e cefalosporine.

Quando un agente patogeno fungino viene utilizzato uno strumento che ha un ampio spettro di azione, è Fluconozol. Quando la tracheite allergica mostra antistaminici, come - Tavegil, Suprastin, Loratadin, ecc. Per alleviare la tosse, è prescritto Ambroxol (che ha effetti espettoranti), Suprima - Broncho e agenti mucolitici che possono assottigliare l'espettorato - Bromhexin, Mukomist.

Agenti antipiretici e analgesici sono il paracetamolo, l'ibuprofene. I corsi di fisioterapia hanno dimostrato la loro efficacia nel trattamento delle malattie otorinolaringoiatriche, inclusa la tracheite:

  • UHF;
  • inductothermy;
  • Inalazione con ultrasuoni;
  • Elettroforesi.

La fisioterapia aiuta ad alleviare l'infiammazione, quindi la malattia non diventerà cronica. L'esame del medico è necessario per la nomina di un trattamento completo e l'esame per l'infiammazione della trachea.

tracheiti

La tracheite è una malattia infiammatoria della trachea, spesso infettiva. La tracheite è accompagnata da tosse parossistica di natura secca o con rilascio di muco denso o espettorato mucopurulento, nonché sensazioni dolorose dietro lo sterno durante e dopo la tosse. La diagnosi di tracheite comprende un esame del sangue clinico, laringotracheoscopia, esame batteriologico di espettorato e strisci faringei, radiografia dei polmoni, consultazione di uno specialista della tubercolosi, un allergologo e un pneumologo. Il trattamento è effettuato da farmaci etiotropici (antibatterici, antivirali, antiallergici), mucolitici, espettoranti o antitosse, metodi di fisioterapia.

tracheiti

Come una malattia indipendente, la tracheite è piuttosto rara. Nella maggior parte dei casi, vi è una lesione combinata delle vie respiratorie con lo sviluppo di laringotracheite o tracheobronchite. Inoltre, la tracheite è spesso preceduta o accompagnata da rinite e faringite. La tracheite allergica di solito si sviluppa in congiunzione con congiuntivite allergica e rinite allergica.

Cause di tracheite

La tracheite della genesi infettiva si verifica quando virus o batteri nell'aria inalata entrano nel corpo. Poiché la maggior parte degli agenti patogeni delle infezioni del tratto respiratorio sono instabili nell'ambiente esterno, l'infezione può avvenire solo attraverso il contatto diretto con il paziente. Forse lo sviluppo di tracheite sullo sfondo di influenza, parainfluenza, infezioni virali respiratorie acute, rosolia, morbillo, scarlattina, varicella. La tracheite batterica può causare pneumococchi, stafilococchi, bacilli influenzali, streptococchi. Tuttavia, la tracheite batterica si verifica più spesso quando le proprietà patogene della flora condizionatamente patogena sono attivate nel tratto respiratorio.

I fattori che contribuiscono allo sviluppo della tracheite comprendono: contenuto di polvere nell'aria inalata, fumo di tabacco, condizioni climatiche avverse: aria troppo calda o fredda, umida o secca. Normalmente, l'aria inalata passa prima attraverso il naso, dove si riscalda e si umidifica. Grandi particelle di polvere si depositano nella cavità nasale, che vengono poi rimosse dal corpo dall'azione delle ciglia dell'epitelio mucoso o nel processo di starnuti. La violazione di questo meccanismo si verifica nelle malattie che portano a difficoltà nella respirazione nasale: riniti, sinusiti, atresia coane, adenoidi, tumore o naso corpo estraneo, deviato setto. Di conseguenza, l'aria inalata entra immediatamente nella laringe e nella trachea e può causare la loro ipotermia o irritazione, provocando lo sviluppo di tracheite.

Favorisce l'emergere di tracheiti infettiva stato del microrganismo che si può osservare in presenza di focolai cronica infettiva (tonsilliti, periodontite, sinusite, otite cronica, adenoidi), stati di immunodeficienza (HIV, gli effetti della radiazione o chemioterapia), infezioni croniche (tubercolosi, sifilide) indebolito e malattie somatiche (epatite cronica, cirrosi, ulcera gastrica, malattia coronarica, insufficienza cardiaca, reumatismi, insufficienza renale cronica, diabete mellito).

Tracheiti genesi allergica rappresenta una reazione allergica sviluppa in risposta all'inalazione di vari allergeni: domestico, industriale o polvere biblioteca, polline, lana, microparticelle animale, composti chimici presenti nell'aria degli impianti di produzione di chimica, farmaceutica e fragranza. Tracheite allergica può verificarsi sullo sfondo di una malattia infettiva, essendo il risultato di una reazione allergica agli antigeni microbici. In questi casi, la tracheite è chiamata allergica-infettiva.

Classificazione delle tracheiti

In otorinolaringoiatria clinica si distinguono tracheiti allergiche, infettive e allergiche. A sua volta, la tracheite infettiva è divisa in virali batteriche, virali e batteriche (miste).

Secondo la natura del corso, la tracheite è classificata in acuta e cronica. La tracheite acuta si verifica all'improvviso e ha una durata breve (in media 2 settimane). Durante la sua transizione verso la forma cronica, si osservano esacerbazioni periodiche, che si alternano a periodi di remissione. La tracheite cronica porta a cambiamenti morfologici nella mucosa tracheale, che può essere ipertrofica o atrofica.

Sintomi di tracheite

Il sintomo principale della tracheite è la tosse. All'inizio del suo aspetto, è secco in natura, quindi c'è un rilascio di muco espettorato denso. Per la tracheite, un tipico attacco parossistico di tosse dolorosa dopo un respiro profondo, durante il pianto, il pianto o la risata. Un attacco di tosse è accompagnato da dolore al petto e termina con la separazione di una piccola quantità di espettorato. Il dolore allo sterno può persistere per qualche tempo dopo la tosse. Dopo alcuni giorni dall'inizio della tracheite, la quantità di espettorato aumenta, la sua consistenza diventa più liquida. Con tracheite batterica o virale-batterica, l'espettorato diventa spesso purulento.

All'inizio della tracheite, potrebbe esserci un aumento della temperatura corporea ai numeri febbrili, ma il subfebrillare è più comune. Caratterizzato da un leggero aumento della temperatura la sera, c'è una sensazione di stanchezza alla fine della giornata. I sintomi di intossicazione non sono pronunciati. Ma la tosse persistente estenuante dà al paziente un notevole disagio, provocando la comparsa di irritabilità, mal di testa e disturbi del sonno.

Con la presenza concomitante di tracheite faringite o laringite, i pazienti si lamentano di bruciore, irritazione, secchezza, solletico e altri fastidi nella gola. Un aumento dei linfonodi cervicali è possibile a causa dello sviluppo di linfadenite reattiva in essi. Le percussioni e l'auscultazione dei polmoni nei pazienti con tracheite non possono rivelare anomalie patologiche. In alcuni casi, ci sono rantoli secchi diffusi, di solito uditi nell'area della biforcazione della trachea.

Nei pazienti con tracheite cronica, la tosse è permanente. Il rafforzamento della tosse si osserva durante la notte e dopo il sonno, durante il giorno, la tosse può essere virtualmente assente. In forma ipertrofica di tosse cronica tracheiti accompagnata da catarro, con atrofica - notato una tosse parossistica secca causata da irritazione della mucosa della trachea accumulata sulle sue croste. L'esacerbazione della tracheite cronica è caratterizzata da un aumento della tosse, attacchi ripetuti di tosse estenuante che si verificano durante il giorno, febbre di basso grado.

Quando la tracheite allergica pronunciava disagio dietro allo sterno e alla gola. Tosse parossistica testarda e dolorosa, accompagnata da intenso dolore dietro lo sterno. Al culmine di un attacco di tosse, i bambini potrebbero avvertire il vomito. Con le percussioni e l'auscultazione dei polmoni, i cambiamenti patologici sono spesso assenti. Di regola, la tracheite allergica è accompagnata da sintomi di rinite allergica, cheratite allergica e congiuntivite.

Complicazioni di tracheite

Nella tracheite di eziologia infettiva, la diffusione del processo infiammatorio lungo il tratto respiratorio porta all'insorgenza di complicazioni bronco-polmonari: bronchite e polmonite. La tracheobronchite e la broncopolmonite sono più comuni. Il coinvolgimento nel processo infettivo dell'albero bronchiale è indicato da una temperatura corporea più elevata, tosse aumentata, comparsa di respiro affannoso nei polmoni e diffusione di rantoli di grande e medio gorgogliante secchi e umidi. Con lo sviluppo della polmonite, c'è un peggioramento delle condizioni generali del paziente con tracheite e aggravamento dei sintomi di intossicazione, il dolore al petto può verificarsi durante la tosse e la respirazione. Nei polmoni, la percussione può essere determinata dall'abbronzatura locale del suono, durante l'auscultazione, si respira respirazione indebolita, crepitii e umidi respiri affannosi.

L'infiammazione costante e i cambiamenti morfologici della mucosa nella tracheite cronica possono causare la comparsa di tumori endotracheali, sia benigni che maligni. In caso di esposizione prolungata agli allergeni, la tracheite allergica può essere complicata dallo sviluppo di bronchite allergica e dalla sua transizione verso l'asma bronchiale, accompagnata da mancanza di respiro con difficoltà di espirazione e attacchi d'asma.

Diagnosi di tracheite

Di regola, i pazienti con tracheite si rivolgono al terapeuta. Tuttavia, la consultazione con l'otorinolaringoiatra è necessaria per chiarire la diagnosi e la natura dei cambiamenti infiammatori (specialmente nella tracheite cronica). Al paziente viene inoltre prescritta un'analisi clinica del sangue, laringotracheoscopia, prelievo di tamponi dalla faringe e dal naso con il successivo esame batteriologico, la coltura batterica dell'espettorato e la sua analisi per CUB.

La storia clinica di un paziente di indicazioni di malattie allergiche (pollinosi, eczema, dermatite atopica, dermatite allergica) indica la possibile natura allergica della tracheite. Per determinare la natura della tracheite è possibile eseguire un esame del sangue clinico. Quando tracheiti genesi infettiva nell'analisi complessiva di alterazioni infiammatorie osservate sangue (leucocitosi, accelerato tasso di sedimentazione degli eritrociti), tracheiti reazione infiammatoria allergica del sangue espressa leggermente aumentato numero di eosinofili osservati. Per l'esclusione o la conferma definitiva di tracheite allergica, è necessario consultare un allergologo e condurre test allergologici.

Laringo tracheoscopia nella tracheite acuta rivela iperemia e gonfiore della mucosa tracheale, in alcuni casi (ad esempio, con l'influenza) emorragie petecchiali. L'immagine della tracheite cronica ipertrofica include la colorazione cianotica della membrana mucosa e il suo significativo ispessimento, a causa della quale il confine tra i singoli anelli tracheali non è visualizzato. La forma atrofica della tracheite cronica è caratterizzata da colore rosa pallido, secchezza e assottigliamento della membrana mucosa, presenza di croste pesanti sulle pareti della trachea.

Se un paziente è sospettato di avere la tubercolosi, viene indirizzato a un medico di fiducia e, se si sviluppano complicazioni broncopolmonari, viene chiamato da un pneumologo. Inoltre eseguire la rinoscopia, la faringoscopia, la radiografia dei polmoni e dei seni paranasali. La tracheite deve essere differenziata da bronchite, pertosse, falsi grumi, difterite, tubercolosi, cancro ai polmoni, corpo estraneo della laringe e trachea.

Trattamento di tracheite

La terapia etiotropica della tracheite viene eseguita per prima. In tracheiti utilizzato antibiotici batterici (amoxicillina, tseftriokson, azitromicina) in virali - antivirali (proteflazid, umifenovir preparazioni interferone), in allergiche - farmaci antiallergici (loratadina, dezoloratadin, hifenadina). Vengono utilizzati farmaci espettoranti (radice di althea, farfara, termopsi) e mucolitici (acetilcisteina, bromexina). Con una tosse secca e dolorosa, puoi prescrivere farmaci antitosse. Inoltre, la terapia immunocorrettiva è indicata per i pazienti con tracheite cronica.

La terapia inalatoria (inalazioni alcaline e oleose), la somministrazione di soluzioni medicinali alle vie aeree con un nebulizzatore, la spelioterapia, si è dimostrata efficace per la tracheite. UHF ed elettroforesi sulla trachea, massaggio e riflessologia sono utilizzati da agenti fisioterapici.

Grumo in trachea

La tracheite (tracheite) è una lesione infiammatoria della mucosa tracheale, principalmente di natura infettiva, manifestata dall'irritazione dell'epitelio, tosse parossistica secca o con espettorato, dolore toracico, febbrile.

La tracheite si verifica raramente sotto forma di malattia indipendente. Nella maggior parte dei casi, viene diagnosticata una lesione complessa: insieme alla trachea, la mucosa della faringe, del rinofaringe, della laringe o dei bronchi è infiammata. Unendo bronchite, laringite o rinite, le patologie combinate si formano sotto forma di tracheobronchite, laringotracheite, rinofaringotracheite. La tracheite allergica si sviluppa spesso contemporaneamente alla rinite e alla congiuntivite della stessa natura di evento.

Eziologia della tracheite

Gli agenti causali della tracheite infettiva sono virus e batteri. L'infiammazione di una natura batterica è provocata principalmente da stafilococco, streptococco o pneumococco, a volte bastoncini di Pfeyfer. Poiché la maggior parte dei microrganismi che provocano lesioni infiammatorie delle vie respiratorie sono instabili nell'ambiente esterno, l'infezione spesso si verifica solo durante il contatto diretto con una persona malata.

La trachea può essere infiammata a causa di infezione virale acuta, morbillo, influenza, scarlattina, rosolia o varicella. Anche se il più delle volte la tracheite inizia con l'attivazione della sua microflora condizionatamente patogena, che risiede costantemente nel tratto respiratorio.

Alcuni fattori possono provocare lo sviluppo della tracheite:

  • stare in una stanza bagnata, mal riscaldata per un lungo periodo;
  • respirando aria fredda, troppo secca o umida;
  • irritazione delle vie respiratorie con vapori tossici o gas;
  • contagioso, contatto, cibo e altri tipi di allergeni;
  • ipotermia;
  • fumo di tabacco durante il fumo;
  • aumento della polverosità dell'aria.

Riduzione dell'immunità a causa di focolai cronici di infezione (tonsillite, otite, parodontite, sinusite, frontite), immunodeficienze (a causa di esposizione a radiazioni, chemioterapia, AIDS, infezione da HIV), malattie somatiche (diabete, reumatismi, patologie renali) possono contribuire allo sviluppo di tracheiti di genesi infettiva., cirrosi epatica), infezioni acute o croniche (tonsillite, tubercolosi), somministrazione involontaria a lungo termine di immunosoppressori nel trattamento delle malattie autoimmuni sistemiche (sclerodermia, lupus rosso) Anki, vasculite).

La tracheite allergica è una sorta di reazione del corpo a vari tipi di allergeni: polline delle piante; industriale e più spesso polvere domestica; microparticelle di pelle e peli di animali; sostanze chimiche che sono necessariamente nell'aria in varie industrie pericolose.

Sullo sfondo di tracheite infettiva può sviluppare reazioni allergiche. Ciò diventa possibile quando si verifica un'allergia agli agenti microbici. In questo caso, la tracheite è chiamata allergica-infettiva.

Il meccanismo di sviluppo della tracheite

Normalmente, l'aria inalata entra per la prima volta nel naso, dove si riscalda, pulisce e idrata. Le particelle di polvere si depositano sui villi epiteliali, quindi durante lo starnuto o durante la pulizia igienica del naso vengono rimossi meccanicamente dai passaggi nasali. Alcune malattie o deformazioni delle strutture del naso rendono difficile la respirazione nasale e violano il meccanismo di purificazione. Si manifesta con rinite, adenoidi, sinusiti, vari tumori, atresia del coanale, curvatura settale, anomalie delle strutture del naso. Di conseguenza, l'aria inalata passa immediatamente nella laringe e più avanti nella trachea, portando a ipotermia o irritazione della membrana mucosa, provocando lo sviluppo di infiammazione della trachea.

Il processo acuto si manifesta morfologicamente per infiltrazione, arrossamento e gonfiore dell'epitelio ciliato, sulla cui superficie si accumula una grande quantità di muco. Nelle lesioni virali, per esempio, si può verificare l'influenza, l'ecchimosi - emorragie minori.

Nella tracheite cronica sono possibili sia l'ipertrofia sia l'atrofia della mucosa. Il gonfiore dell'epitelio, la dilatazione dei vasi sanguigni, l'escrezione della secrezione purulenta sono osservati con la forma ipertrofica della tracheite. Questo è accompagnato da una tosse con espettorato abbondante.

I cambiamenti morfologici nella variante atrofica sono diversi. L'atrofia della membrana mucosa si verifica, a seguito della quale diventa più sottile, diventando lucida, liscia, cambiando il suo colore dal solito - rosa - al grigio opaco. A volte diventa coperto da piccole croste secche, a causa di ciò che una persona inizia a tormentare una tosse secca debilitante.

La tracheite acuta inizia improvvisamente, in confronto con la cronica tutti i sintomi sono pronunciati. Dura per circa due settimane, dopo di che si verifica il recupero o la malattia diventa cronica. Dipende dalla forma della lesione infiammatoria, dal funzionamento del sistema immunitario del paziente, dalla presenza di malattie concomitanti, dall'adeguatezza e dalla tempestività del trattamento, nonché dalla sua efficacia.

In corso cronico, i periodi di remissione si alternano con le ricadute. La malattia diventa protratta. I pazienti con una tale forma sono trasferiti un po 'più facilmente a causa dell'appiattimento dei sintomi, ma il periodo di esacerbazione si sta allungando ed è difficile prevederne la fine. Sebbene con un trattamento adeguato, il recupero può avvenire entro e non oltre un mese dopo.

Classificazione delle tracheiti

A seconda del fattore eziologico della tracheite è:

  • infezione:
  • batterica;
  • virale;
  • virale misto o batterico.
  • Allergiche.
  • Infettive-allergica.

Il decorso della malattia può essere:

Sintomi di tracheite

Il principale segno di infiammazione acuta della trachea è una tosse hacking, peggio di notte e al mattino. In primo luogo, asciugò "abbaiare", nel successivo con il rilascio di espettorato denso. Nei primi giorni della malattia, ha un carattere viscido, poi diventa purulento, soprattutto nella tracheite batterica o mista. Un incantesimo di tosse può provocare un respiro profondo, un movimento improvviso, piangere, parlare, ridere, piangere o un cambiamento della temperatura ambiente. Quando tossisce e dopo l'attacco è finita, il paziente è preoccupato per il mal di gola e l'area dello sterno. Per questo motivo, cerca di proteggersi dalle curve brusche del corpo, di non ridere, di respirare uniformemente e superficialmente. I bambini hanno una respirazione rapida e superficiale.

L'inizio affilato della malattia è accompagnato da un aumento di temperatura qualche volta a numeri febbrili (38.6-39.0 0 С), ma più spesso là è subfebrile (non più in alto che 37.5 0 С). La temperatura sale nel pomeriggio, verso sera. I sintomi di intossicazione sono assenti o non espressi. Una persona si stanca più velocemente del solito, sente debolezza, debolezza. Ma il più grande disagio produce una tosse dolorosa che porta a disturbi del sonno e dolore alla testa.

Se la lesione tracheale si combina con la faringite, allora c'è mal di gola, dolore durante la deglutizione, ecc. Unirsi alla laringite è accompagnato da raucedine. Con linfoadenite reattiva, i linfonodi regionali aumentano. La diffusione del processo infiammatorio ai grandi bronchi porta al quadro clinico della tracheobronchite, espressa in tosse costante e temperatura più elevata. All'auscultazione e percussione, vengono rilevati rantoli secchi diffusi nella proiezione dei bronchi e la biforcazione della trachea.

Nei bambini piccoli, negli anziani o che hanno problemi con il sistema immunitario, possono svilupparsi complicazioni sotto forma di infiammazione che si diffonde agli alveoli e ai tessuti polmonari. In questo caso si sviluppa bronchiolite o broncopolmonite.

Il processo cronico nella trachea è una conseguenza acuta. Il sintomo principale della tracheite cronica è una forte tosse di natura permanente. E durante il giorno potrebbe non esserlo. Una tosse agonizzante inizia di notte e al mattino, rendendo difficile per una persona completamente rilassarsi e ringiovanire. Nella forma ipertrofica, si osserva tosse parossistica con secrezione di espettorato, nella forma atrofica - secca e testarda, causata dall'irritazione delle mucose formate su di essa. Il processo cronico è accompagnato da condizioni subfebrilari, dolore nella trachea.

La forma allergica manifesta tosse parossistica persistente, forte dolore alla gola e dietro lo sterno. Nei bambini al culmine dell'attacco, il vomito è possibile. Spesso questa forma di tracheite si sviluppa contemporaneamente a una lesione allergica dell'epitelio del naso (rinite), congiuntiva (congiuntivite) e cornea (cheratite).

Complicazioni di tracheite

La tracheite come malattia indipendente raramente causa complicanze. A questo proposito, le sue forme combinate sono più pericolose. Quindi, la laringotracheite può essere complicata dalla stenosi laringea, che è particolarmente caratteristica dei bambini piccoli. Quando tracheobronchite a causa di spasmo e accumulo di una grande quantità di secrezione mucopurulenta in alcuni sviluppa l'ostruzione delle vie respiratorie.

La diffusione del processo infiammatorio della genesi infettiva agli organi respiratori, che si trova al di sotto, porta allo sviluppo di polmonite o bronchite. Spesso vi è una lesione combinata dell'epitelio della trachea + bronchi o bronchi, alveoli e tessuto polmonare interstiziale, viene diagnosticata broncopolmonite o tracheobronchite.

Neoplasie endotracheali maligne o benigne appaiono come risultato di un processo prolungato della forma cronica di tracheite, accompagnato da cambiamenti morfologici della mucosa.

L'esposizione prolungata agli allergeni sul corpo in violazione della sensibilizzazione, insieme alla tracheite allergica, porta all'emergere di malattie più gravi - una lesione allergica dei bronchi con la transizione verso l'asma bronchiale, manifestata dall'asma e grave mancanza di respiro.

Diagnosi di tracheite

Se ci sono segni di infiammazione delle vie respiratorie, dovresti contattare il tuo medico di famiglia che, dopo un esame fisico, consiglierà sicuramente di visitare un otorinolaringoiatra. La diagnosi di tracheite è stabilita sulla base di dati clinici ed epidemiologici. La raccolta dell'anamnesi aiuta ad identificare la causa della malattia, ad esempio, in base alla presenza di malattie allergiche (pollinosi, dermatite atopica), possiamo assumere la natura allergica della tracheite.

  • emocromo completo. Gli indicatori di questo studio aiutano a determinare la natura della lesione infiammatoria. Le reazioni infiammatorie nella tracheite della genesi allergica sono leggermente espresse - ESR e globuli bianchi possono essere normali, ma viene rilevato un aumento degli eosinofili - eosinofilia. Nella tracheite infettiva, l'analisi conferma l'infiammazione - aumento della VES, leucocitosi.
  • Esame batteriologico di strisci nasali e faringei determinare il tipo di agente patogeno.
  • Coltura dell'espettorato su microflora seguita da analisi batteriologiche e determinazione della sensibilità dei microrganismi agli antibiotici. Aiuta a identificare agenti microbici o di altro tipo e seleziona una terapia antimicrobica razionale.
  • Test dell'espettorato per KUB (micobatteri resistenti agli acidi). Un esame al microscopio può confermare o negare abbastanza rapidamente la presenza di tubercolosi del micobatterio, sebbene il metodo sia meno specifico. Alla ricerca culturale, viene effettuata l'identificazione di specie di micobatteri resistenti agli acidi.
  • Test allergologici. Diversi tipi di campioni (qualitativi, indiretti, provocatori e altri) mirano a determinare la sensibilità individuale del corpo ai vari allergeni.
  • Laringotraheoskopiya è un metodo diagnostico leader. L'esame della trachea con un laringoscopio rivela iperemia ed edema della membrana mucosa, con lesioni virali delle petecchie - emorragie a punti multipli. Nella forma atrofica della tracheite cronica si osservano mucose sottili e secche di colore rosa pallido con una sfumatura grigia. Le pareti della trachea sono riccamente ricoperte di croste secche. Una caratteristica della forma ipertrofica è la cianosi della membrana mucosa con il suo ispessimento significativo, a causa della quale i confini tra gli anelli tracheali non sono visibili.
  • Radiografia dei polmoni prescritto per sospetta polmonite o tubercolosi.
  • rinoscopia con l'esame strumentale della cavità nasale è indicato per l'infiammazione combinata dei passaggi nasali e della trachea.
  • Esame a raggi X dei seni. Utilizzato come studio aggiuntivo per confermare le lesioni infiammatorie dei seni paranasali.
  • pharyngoscope necessario per l'ispezione della mucosa della faringe e della faringe con faringite, tumori o presenza di corpi estranei.

L'accessione delle complicanze bronco-polmonari richiede il trattamento da parte di un pneumologo, lo sviluppo della tubercolosi da parte di uno specialista della tubercolosi e un allergologo si occupa del trattamento della tracheite allergica.

La diagnosi differenziale viene effettuata con tubercolosi, neoplasie maligne nei polmoni, difterite, pertosse, stenosi laringea e corpi estranei nelle vie respiratorie.

Trattamento di tracheite

Gli obiettivi del trattamento:

  • identificazione ed eliminazione del fattore etiologico - allergeni, virus, batteri;
  • sollievo dei sintomi della malattia;
  • prevenire lo sviluppo di complicazioni o il passaggio alla forma cronica.

La tracheite viene solitamente trattata in regime ambulatoriale. Solo nel caso dello sviluppo di gravi complicanze, è necessario il ricovero in un reparto specializzato di un ospedale. Il riposo a letto viene assegnato solo al momento della conservazione delle alte temperature.

La terapia etiotrope, selezionata in base al patogeno, è considerata il trattamento principale. La tracheite della genesi batterica è trattata con antibiotici penicillina (amoxicillina, ampicillina), cefalosporine (cefalossina, ceftriaxone, cefazolina), macrolidi (azitromicina). In caso di tracheite virale, vengono prescritti farmaci antivirali (arbidolo, interferone, kagotsel, proteflazid). La lesione tracheale allergica viene risolta con l'aiuto di agenti antiallergici (desoradotadina, suprastin, fenkarol).

La terapia sintomatica aiuta a combattere i sintomi. Consiste nel prendere antipiretici (paracetamolo o aspirina ad alta temperatura), farmaci antitosse (libexina, sinecode). Per liquefare e meglio escrezione dell'espettorato, vengono mostrati agenti espettoranti e mucolitici (bromexina, acetilcisteina, termopsi, lasolvan, mucobene, radice di liquirizia o althea). La terapia immunocorrettiva è necessaria per i pazienti con tracheite cronica.

Il trattamento locale è l'uso di aerosol (IRS-19, kameton o esale), bere latte caldo o soluzioni alcaline (acqua minerale), applicando compresse riscaldanti (solo dopo che la temperatura si normalizza). Inalazione efficace con olii essenziali, propoli o acqua minerale alcalina. I farmaci aerosol nel tratto respiratorio attraverso un nebulizzatore aiutano. Questo dispositivo fisioterapico divide le soluzioni nelle più piccole particelle disperse, che avvolgono uniformemente le pareti faringee e tracheali. Dalla fisioterapia applicare elettroforesi, UHF, riflessologia, massaggio.

La mappatura del trattamento, la durata della terapia, la selezione dei farmaci e le loro dosi in ciascun caso è determinata in modo strettamente individuale e dipende dall'età, dalla causa e dalla forma della malattia, dalla gravità dei sintomi e dalla possibile presenza di patologie concomitanti che aggravano il decorso della tracheite.

Prevenzione delle tracheiti

Le principali misure preventive sono volte ad eliminare le cause che provocano lo sviluppo della tracheite e il rafforzamento del sistema immunitario.

Aiuterà ad evitare l'esacerbazione della compliance della malattia con le seguenti regole:

  • indurimento del corpo;
  • evitare l'ipotermia ed essere in stanze con grandi folle nel periodo autunno-invernale;
  • limite massimo di contatto con l'allergene, che sviluppa una reazione allergica;
  • smettere di fumare;
  • cambio di lavoro se si tratta di una produzione dannosa;

trattamento tempestivo e di qualità dei focolai di infezione acuta e cronica.

Tracheite acuta

La tracheite acuta è uno dei tipi di processi infiammatori nella mucosa tracheale, caratterizzata da un decorso acuto. Per lo più non si manifesta come una malattia separata - la faringite, la rinite e altre malattie del tratto respiratorio superiore precedono o si verificano contemporaneamente alla malattia.

GENERALI

La classificazione internazionale delle malattie descrive la tracheite acuta come una malattia del tratto respiratorio superiore, sebbene per tutti i segni anatomici della trachea appartenga a quelli inferiori.

Fatti sulla malattia:

  • La malattia ha una natura stagionale, spesso si manifesta in un periodo autunnale freddo e umido.
  • La malattia è tra i cinque più comuni processi infiammatori delle vie respiratorie.
  • Ogni anno, a causa della tracheite, circa 3 milioni di persone cercano aiuto medico.
  • A rischio sono gli adolescenti al di sotto dei 14 anni e gli adulti dai 35 ai 55 anni che abusano di cattive abitudini.
  • La tracheite acuta in un adulto, complicata da altre malattie croniche, è fatale in circa il 3% dei casi segnalati.
  • La tracheite acuta in molti casi viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, molto raramente con metodi domestici.

CAUSE

La causa principale della tracheite acuta è l'ingresso di virus e batteri (stafilococchi e streptococchi) nel tratto respiratorio.

Fattori che influenzano lo sviluppo della malattia:

  • Lancio di forme di malattie infiammatorie delle prime vie respiratorie, come laringiti.
  • Aumento della polvere e dell'inquinamento atmosferico.
  • Alto contenuto di allergeni nell'aria (polline, particelle di peli di animali, polvere di biblioteca).
  • Aria eccessivamente fredda e umida.
  • Contatto frequente con pazienti con tracheite acuta senza successiva disinfezione.
  • Malattie cardiache e polmonari croniche
  • Grave ipotermia del corpo.
  • Irritazione del sistema respiratorio con determinati tipi di gas (spesso tracheite malata addetti alla manutenzione delle stazioni a causa della costante inalazione dei gas di scarico).
  • Lavorare sulle industrie chimiche e farmacologiche dannose.
  • Abuso di fumo e alcol.
  • Corpi estranei che causano infiammazione locale quando rilasciati nella trachea.
  • Naso che cola cronicamente o sinusite.

Segni di tracheite acuta sono spesso rilevati in persone con un sistema immunitario indebolito dall'HIV.

CLASSIFICAZIONE

Sulla base delle ragioni che hanno causato la malattia, la tracheite acuta è caratterizzata nel modo seguente.

Per ragioni di accadimento:

  • Causato da infezioni:
    • batterica;
    • fungino (causato dai funghi dei seguenti generi: aspergillosi, actinomicosi e candida);
    • virale;
    • virale batterica.
  • Causato da reazioni allergiche.
  • Allergici combinati o infettivi (che si manifestano sullo sfondo di infezioni dovute a una reazione allergica ad antigeni microbici).

Per origine:

  • Primaria - una forma rara in cui si verificano i sintomi della tracheite acuta indipendentemente da altre malattie.
  • Secondario - la forma standard in cui la malattia si sviluppa contemporaneamente ad altre malattie infettive:
    • tracheobronchite (lesione della trachea e dei bronchi);
    • laringotracheite (sconfitta della laringe e della trachea);
    • Rinofaringotracheite (processi infiammatori nella mucosa della cavità nasale, della faringe e della trachea).

Sintomi

Il primo sintomo di tracheite acuta è una tosse secca costante, che dopo un po 'inizia ad essere accompagnata da secrezione di espettorato.

Manifestazioni cliniche:

  • alta temperatura corporea (circa 380 ° C);
  • debolezza generale del corpo;
  • aumento dell'affaticamento con sforzo fisico minimo;
  • dolore al petto e tra le scapole durante episodi di tosse;
  • mancanza di respiro;
  • mal di testa;
  • insonnia;
  • bruciore e mal di gola;
  • un leggero aumento dei linfonodi cervicali;
  • raucedine della voce;
  • respiro sibilante nei polmoni;
  • forte naso che cola;
  • pelle grigiastro a causa di alterazioni del processo respiratorio;
  • sudorazione;
  • mancanza di appetito.

DIAGNOSI

La diagnosi di tracheite acuta viene effettuata esclusivamente dall'otorinolaringoiatra dopo un attento esame del paziente e test di laboratorio delle sue analisi.

Metodi diagnostici:

  • Esame visivo con l'interrogatorio del paziente - identifica i segni comuni della malattia.
  • Esame strumentale della gola - utilizzando una spatola medica, viene rilevato il rossore, che può essere un segno di tracheite acuta.
  • Ascoltare i polmoni con l'aiuto di un fonendoscopio rivela una respirazione irregolare corrispondente alla tracheite acuta.
  • Un esame del sangue - i risultati possono indicare processi infiammatori nel corpo.
  • Raggi X: consente di differenziare la malattia descritta da polmonite o bronchite.
  • Laringotroteoscopia: esame della trachea e della laringe con un endoscopio.
  • Tracheobronchoscopy: esame dei bronchi e della trachea usando lo stesso strumento.
  • Analisi striscio batteriologico - identifica l'agente eziologico della malattia.
  • Coltura dell'espettorato batteriologico: consente di scegliere la terapia antibiotica più appropriata.
  • Rinoscopia - rivela la malattia associata alla rinite.
  • Faringoscopia: viene diagnosticata la faringite associata.
  • Gli allergeni hanno rivelato l'allergene che ha causato la malattia.

Quando si esamina un paziente, la diagnosi differenziale è estremamente importante, che viene utilizzata per stabilire la causa principale della tracheite e delle malattie associate del corpo.

TRATTAMENTO

Prima di trattare la tracheite acuta, è necessario stabilire in modo affidabile le cause che lo hanno causato - questo vi consentirà di prescrivere i metodi terapeutici più efficaci.

Metodi di trattamento farmacologico:

  • Farmaci anti-infettivi:
    • compresse di fluorochinolone per un efficace controllo dello stafilococco;
    • gli antibiotici del gruppo delle cefalosporine aiutano a sbarazzarsi degli streptococchi;
    • Preparati di combinazione di amoxicillina e acido clavulanico sono usati contro molti tipi di agenti patogeni;
    • Antibiotici topici a base di Fusafungin per alleviare i processi infiammatori;
    • antisettici ad ampio spettro.
  • Farmaci anti-tosse (espettoranti):
    • farmaci a base di acetilcisteina (farmaci espettoranti, che danno il massimo risultato);
    • i farmaci del gruppo destrometorfano di bromidrato sopprimono l'attività attiva dei centri nervosi del cervello responsabili della tosse;
    • preparati a base di idrati di terpin; effetto benefico sul lavoro delle ghiandole tracheali, aiuta lo sviluppo di un segreto diluito;
    • preparati a base di mentolo per l'eliminazione degli spasmi bronchiali.
  • Farmaci antiallergici.
  • Farmaci antipiretici

La tracheite acuta può essere trattata con un dispositivo per inalazione. Il loro vantaggio è il colpo immediato nella lesione delle droghe medicinali, che hanno il loro effetto con il massimo effetto possibile.

Trattamenti aggiuntivi ben provati sono le procedure UHF e elettroforesi, nonché l'induttotermia.

COMPLICAZIONI

Va ricordato che la tracheite acuta è una malattia che può causare gravi conseguenze, compresi esiti fatali, senza un trattamento appropriato.

La complicanza più comune della malattia è la sua cronicità, che causa ipertrofia o atrofia della mucosa tracheale (che differiscono l'una dall'altra nella quantità di espettorato).

Altre complicazioni pericolose:

  • bronchiti;
  • la polmonite;
  • asma bronchiale;
  • enfisema;
  • tracheobronchite;
  • bronchiolite;
  • la polmonite;
  • sviluppo di tumori endobronchiali.

Il trattamento della tracheite acuta con sintomi come tosse persistente, una sensazione di bruciore alla gola e una temperatura che non scende per diversi giorni è estremamente pericoloso a casa, come il rischio di provocare la groppa nei bambini (una condizione grave caratterizzata da grave edema laringeo, che può causare dispnea).

PREVENZIONE

Un complesso di misure preventive aiuta ad evitare la tracheite acuta con il successivo trattamento negli adulti, il principale dei quali è il mantenimento dell'immunità di alto livello.

Misure preventive:

  • evitare il contatto con persone malate;
  • osservare rigorosamente l'igiene personale quando si prende cura dei malati;
  • non dare al corpo una prolungata ipotermia;
  • non abusare di cattive abitudini (alcol e fumo);
  • mantenere un tono del corpo alto con un regolare esercizio fisico e regolare indurimento;
  • rafforzare il corpo con vitamine;
  • effettuare regolarmente la pulizia con acqua nell'appartamento;
  • rispettare tutte le norme di sicurezza quando si lavora in industrie pericolose;
  • vaccinare, soprattutto prima dell'inizio dell'inverno;
  • prendere immunomodulatori, in particolare quelli più inclini al raffreddore;
  • per ventilare la stanza;
  • Non inalare gas nocivi (ad es. Gas di scarico);
  • monitorare i bambini al fine di evitare corpi estranei nelle loro vie aeree quando si gioca con piccoli oggetti;
  • prevenire carichi eccessivi sulle corde vocali;
  • fare passeggiate regolari in luoghi con aria pulita fuori città;
  • indossare indumenti per l'outdoor adatti alle condizioni meteorologiche.

PREVISIONE PER IL RECUPERO

Il trattamento tempestivo per la tracheite acuta ripristina completamente il corpo in 10-14 giorni, subordinatamente all'attuazione di tutte le raccomandazioni del medico curante e dei farmaci ininterrotti. Le inalazioni su attrezzature moderne di alta qualità consentono di accelerare il processo di recupero di altri 2-3 giorni e di tornare a lavorare in breve tempo.

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

La tracheite è una malattia infettiva della mucosa della trachea di varie eziologie, che si manifesta con sintomi comuni, tosse e dolore al petto. Patologica.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

La prolattina è un ormone peptidico prodotto da cellule acidofile della parte anteriore dell'ipofisi sotto il controllo dell'ipotalamo.

contenuto

Il calcio ionizzato è elevato in malattie molto gravi, al fine di determinare cosa fare dopo, è necessario sottoporsi a ulteriori test.A volte nelle analisi si scopre per caso che il calcio ionizzato è elevato, che cosa fare in questi casi dovrebbe essere richiesto da un medico endocrinologo.

Sinonimi: Anticorpi anti-tireoglobulina, AT-TG, autoanticorpi anti-tireoglobulina, Anti-Tg Ab, ATG.Redattore scientifico: M. Merkusheva, PSPbGMU. Acad. Pavlova, affari medici; correttore di bozze: M.