Principale / Cisti

Tiroide - trattamento omeopatico

L'omeopatia nell'affrontare i disturbi della ghiandola tiroidea si è dimostrata uno dei metodi più efficaci e sicuri. Per ottenere un effetto positivo sostenibile, è necessario che il corso del trattamento e la scelta dei farmaci siano controllati da uno specialista.

Benefici dell'omeopatia

  1. Per le persone soggette a reazioni allergiche ai farmaci, il vantaggio principale sarà la naturalezza dei rimedi omeopatici;
  2. L'uso di medicinali omeopatici non ha limiti di età;
  3. Nessuna controindicazione
  4. È possibile associarsi con terapia ormonale;
  5. Nessun effetto collaterale;
  6. Prezzo ragionevole

Il trattamento omeopatico non è mirato a ridurre i sintomi, ma alla completa guarigione della ghiandola tiroidea, poiché la sua azione è volta a ripristinare l'equilibrio ormonale in tutto il corpo. Mentre la terapia ormonale suggerisce di ottenere gli ormoni necessari dall'esterno.

Trattamento dell'ipertiroidismo con l'omeopatia

Nell'ipertiroidismo, la somministrazione di medicinali omeopatici deriva dai sintomi del paziente, quali:

  • tachicardia;
  • Disturbo del sonno;
  • Aumento dell'irritabilità nervosa;
  • Fatica.

Lo specialista prescrive farmaci che normalizzano i battiti del cuore, la pressione, allevia la febbre e mettono in equilibrio il sistema nervoso:

  1. Aconitum. Nominato in caso di esacerbazione della malattia;
  2. Spong. Se si osserva difficoltà respiratorie;
  3. Calcio fluorico. Quando un nodo appare nella ghiandola e mancanza di calcio;
  4. Selenio. È usato per gozzo tossico;
  5. Yodum. Utilizzato per gozzo endemico.

L'iperfunzione della ghiandola è sensibile al trattamento, i risultati diventano evidenti nei pazienti con manifestazioni cliniche più gravi. Anche il trattamento con farmaci ormonali ha un effetto positivo, ma l'omeopatia riduce al minimo il rischio di complicazioni ed effetti collaterali.

Il trattamento dell'ipotiroidismo con l'omeopatia

Un più difficile per l'impatto del tipo di omeopatia delle anomalie tiroidee. Le principali manifestazioni cliniche sono:

  • Fatica;
  • Atteggiamento apatico;
  • Aumento di peso;
  • bradicardia;
  • Stato depresso del sistema nervoso.

La diminuzione delle funzioni della ghiandola tiroide porta ad una diminuzione della produzione di ormoni, che porta ad un rallentamento dei processi metabolici, riduce l'efficienza e l'attività mentale. Nei bambini, un disturbo nel lavoro di questo tipo di tiroide porta al cretinismo fenotipico.

Per il trattamento dell'ipotiroidismo vengono prescritti farmaci:

  1. Calcio carbonico Assegnato ai bambini per stimolare la produzione di ormoni;
  2. Acidum fluoricum. Forma cisti e nodi, che porta ad un aumento della tiroide;
  3. Causticum. Nominato per pazienti in età pensionabile;
  4. Spong. Trattamento e prevenzione dei disturbi;
  5. Selenio. Normalizza la sintesi di ormoni;
  6. Bromum. Combatte i sintomi della malattia.

Quando si tratta di una diminuzione della funzione tiroidea, i risultati diventano visibili solo dopo 3-4 mesi dall'inizio della terapia. In alcuni casi, dopo 6 mesi.

Trattamento delle cisti per omeopatia

Una cisti è una capsula liquida. Per ridurlo o eliminarlo, i farmaci omeopatici sono prescritti:

  1. Aurum Jodatum;
  2. Calcio Jodatum;
  3. Bario Jodatum. Riduce la formazione, contribuisce al normale funzionamento della ghiandola tiroidea;
  4. Konium. Nominato principalmente per i pazienti in età pensionabile, inviato per il trattamento e la rigenerazione della ghiandola tiroidea;
  5. Selenio. Normalizza la produzione di ormoni.

In caso di necessità di rimuovere chirurgicamente una cisti, l'omeopatia dopo l'intervento chirurgico può ridurre al minimo il rischio di recidiva.

Raccomandazioni per livellare possibili effetti negativi dell'omeopatia

Il trattamento di un farmaco specifico e la durata del suo specialista di ricezione seleziona individualmente, in base ai sintomi e alle manifestazioni. Quando un paziente ha subito un miglioramento, il rimedio viene annullato. Il suo uso è ripreso solo con manifestazioni cliniche recentemente manifestate.

I farmaci omeopatici devono essere diluiti chiaramente nella proporzione stabilita da uno specialista. Ciò influenzerà la ghiandola tiroide nel modo più efficace. Il grado di diluizione varia da 3 a 30 volte.

La durata di un ciclo di terapia dura in genere da 5 a 8 settimane. Quindi il trattamento viene interrotto, i risultati vengono analizzati, gli indicatori previsti e quelli effettivi, dopodiché viene eseguita la strategia di trattamento appena selezionata o ne viene sviluppata una nuova.

Nel caso in cui il paziente si rivolge a uno specialista omeopatico nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, l'efficacia del trattamento sarà visibile 1-2 settimane dopo l'inizio dei rimedi omeopatici. Mentre i casi trascurati sono più difficili da trattare, i risultati saranno evidenti più di 4 mesi dopo l'inizio della terapia.

I farmaci omeopatici, senza esercitare pressioni sull'attività della ghiandola tiroidea, portano a normali tassi di produzione di ormoni e questo suggerisce che il trattamento sia efficace.

Per il trattamento omeopatico è necessario

  1. Stabilire obiettivi e obiettivi reali della terapia, perché la completa guarigione non è possibile in tutti i casi.

Aumentando le funzioni della ghiandola tiroidea utilizzando l'omeopatia, è possibile ottenere il recupero completo del paziente. Con una diminuzione, dovremmo già parlare di aumentare il livello di benessere, riducendo il numero di farmaci ormonali assunti. Nel caso di un gozzo, il compito della terapia è fermare il processo di sviluppo.

  1. Determinazione della funzione della ghiandola.

Identificare le cause, la durata della malattia, la relazione con altre malattie del paziente o la loro assenza. Il peso, la costituzione, il carattere della persona sono considerati. Pertanto, alle persone con la stessa diagnosi vengono prescritti diversi farmaci. Pertanto, la raccolta di informazioni di alta qualità dei pazienti e un approccio individuale sono così importanti.

In omeopatia non ci sono strumenti che hanno un effetto separato su un particolare organo. Ogni azione è basata sul principio di somiglianza. Ciò significa che un rimedio simile all'omeopatia, che può avere un effetto positivo su di esso, può corrispondere a una malattia umana.

Malattie della ghiandola tiroidea

Malattie della ghiandola tiroidea

Questa volta mi permetterò di non entrare nei dettagli dell'anatomia e della fisiologia, ma solo di dire che il danno alla tiroide si verifica per due ragioni. In primo luogo, l'apparizione nei tessuti della ghiandola di elementi radioattivi ne blocca il normale funzionamento. Quindi tutte le persone esposte alle radiazioni (anche in piccola parte) dovrebbero iniziare il trattamento rimuovendo i radionuclidi dal corpo. La seconda causa più comune di malattia tiroidea è lo stress emotivo I sintomi principali della tiroidite e del gozzo tireotossico sono irritabilità, sudorazione, tremori alle mani, palpitazioni, sonno instabile, instabilità della temperatura (aspetto frequente di 35-37 ° C), spesso - sensibilità al soffocamento, il desiderio di indossare vestiti più leggeri di quanto sia necessario per la stagione, la necessità di aprire finestre ovunque, occhi "sporgenti", ecc.

Lo stress emotivo acuto sperimentato nella mezza e la vecchiaia (o lo stress mentale distruttivo cronico) conduce piuttosto allo sviluppo del diabete. Gli stessi fattori, ma in un'età giovane, giovane, matura, forniscono tutte le condizioni per la formazione di iperteriosi. Stiamo ora considerando con precisione le condizioni associate all'aumentata funzionalità della ghiandola tiroidea. La diminuzione della produzione di ormoni da parte della ghiandola è una condizione piuttosto complicata per il trattamento (ipotiroidismo). Gli ormoni sono principalmente utilizzati. Inoltre, non toccherò qui l'argomento del trattamento dei tumori (da non confondere con il gozzo annodato!) Della ghiandola tiroidea. Sarà simile a quello descritto nella sezione "Tumori".

Quindi, tiroidite e tireotossicosi. Innanzitutto, il medico deve, ovviamente, stabilire la diagnosi. Inizieremo la descrizione della tecnologia di trattamento della forma diffusa (senza nodi). Il problema con i medici tradizionali è che quando prescrivono farmaci di blocco per tireotossicosi (per esempio mercazolil), non tengono conto della difficoltà di determinare accuratamente il dosaggio dei farmaci e quindi portano spesso il paziente a una condizione di autoidite tereoidite (qui è solo necessario prescrivere ormoni - triiodotironina, ecc.) Vedo solo una via d'uscita: senza aspettare che il gozzo strangoli il paziente e debba rimuovere il lobo della ghiandola operativamente, è necessario ricorrere a metodi di cura folcloristici e omeopatici, combinandoli con la guarigione spirituale. Stabiliremo immediatamente che non sarà possibile raggiungere una cura definitiva in breve tempo - in 10-12 mesi. Ma è ancora meglio dell'operazione e dei farmaci più forti (a proposito, anche a lungo termine). I primi risultati deliziano il paziente dopo un mese, soprattutto perché i suoi sforzi congiunti con il medico migliorano lo stato psicologico e mentale.

Regime di trattamento

1 cucchiaino

Erba di San Giovanni 2 cucchiaini

menta 1 cucchiaino

camomilla 2 cucchiaini

piantaggine 2 cucchiaini

Swallow attacca 3 cucchiaini.

Prendere 3 cucchiai della miscela in 600 ml di acqua bollente, infornare come il tè. Beva 1/3 di tazza 3 volte al giorno. Corso completo - un mese.

2. Il mese successivo, la seguente tassa è accettata:

biancospino 3 cucchiaini

trifoglio dolce 2 cucchiaini

Erba di San Giovanni 3 cucchiaini

calendula 2 cucchiaini

balsamo al limone 3 cucchiaini

tanaceto 2 cucchiaini

3 cucchiai della miscela per 600 ml di acqua bollente. Beva 1/3 di tazza 3 volte al giorno.

3. Infine, il terzo mese da bere:

Motherwort 4 cucchiaini

luppolo 3 cucchiaini

thuja (aghi) 2 cucchiaini

saggio 4 cucchiaini

rosa canina 3 cucchiaini

radice (erba) 3 cucchiaini

Brew e prendere in modo simile alle cariche precedenti.

4. Simultaneamente con la fitoterapia, è necessario applicare i rimedi omeopatici: SPONGY 6 (con una sensazione di coma in gola, aiuta le persone che sono inclini alla laringite); ACIDUM FLUORICUM 6 (capelli biondi, per coloro che sono caratterizzati da attacchi notturni di fame, un forte deterioramento della stitichezza, scarso smalto dei denti, intolleranza calda); SILITIA 6 (moderatamente magro, soggetto ad offesa quando interferisce nei loro affari, con maggiore stanchezza, sudorazione); CONIUM 6 (per persone con un carattere dittatoriale, meschino, molto stanco, con memoria indebolita, vertigini, associato a girare la testa).

5. Il quarto mese è necessario preparare la seguente collezione:

10 g di noci con guscio (macinato in polvere)

2 cucchiai di avena non pelata (acquistati presso il negozio di animali)

2 cucchiai di radice di ortica.

Mescolare e versare 2 litri di acqua. Cuocere a fuoco basso per 20 minuti. Aggiungere 4 cucchiai di una miscela di fiori di sambuco nero, origano, menta piperita, boccioli di pino (rapporto 1: 1: 1: 1) e 2 cucchiai di miele e cuocere per altri 15 minuti, quindi raffreddare, filtrare e prendere 70 g di decotto due volte al giorno per un mese.

In presenza di tiroidite acuta (la ghiandola è gonfia, tutti i sintomi sono molto pronunciati, c'è una sensazione di coma significativo nella gola, una temperatura elevata: 37-37,5 ° C) ha senso rivolgersi al rimedio omeopatico - APIS 6, e anche bere il decotto di tale composizione:

cavolo di mare 100 g

boccioli di pino 50 g

piantaggine 50 g

partizione in noce 50 g

equiseto 50 g

messa a fuoco (rimedio omeopatico) 50 g

2 cucchiai di miscela versare 500 ml di acqua bollente e cuocere per 15 minuti sul fuoco più piccolo, aggiungere 1 limone tagliato a fette e 50 g di miele, cuocere per altri 15 minuti. Raffreddare, filtrare attraverso 2 strati di garza. Bevi 1 cucchiaio 3 volte al giorno prima dei pasti per 2 settimane - 1 mese.

Sarà inoltre utile la tua dipendenza dal tè verde cinese. Brew 1 cucchiaino incompleto per 1 tazza di acqua bollente. Versare il tè con acqua bollita da una grande altezza in più fasi - fino a 1/3 di tazza, fino a 2/3 e, infine, completamente, fermandosi ogni volta per 1 minuto, avvolgere la teiera o la tazza per altri 3 minuti. Bere subito dopo la fermentazione ogni giorno al mattino senza zucchero, con una piccola quantità di miele. Non diluire con acqua! La saldatura non viene riutilizzata.

Se non hai avuto il tempo di diventare fan del tè verde cinese, assicurati di farlo. Sono d'accordo sul fatto che il suo gusto non è piacevole come quello del solito tè nero, ma questa bevanda è una medicina eccellente per molte malattie, che vanno dall'aumento della pressione intracranica e termina con l'anemia. Ti dirò un segreto: il tè verde bevuto di sera migliora il caffè e, a volte importante, aumenta la potenza senza causare, come il caffè, dopo 3-4 ore, sensazione di debolezza, pressione alta, depressione o irritabilità.

Il tè verde rimuove i radionuclidi dal corpo (vedi l'inizio della sezione), sali di metalli pesanti. Una buona protezione contro i radionuclidi è un insieme di vitamine di base A, B, C, E (contenute nei semi di zucca). Puoi prendere Klamin e alghe (alghe, laminolaktat, ecc.).

Il più grande problema per il trattamento è solitamente gozzo nodulare tireotossico, in cui vengono espresse alcune sezioni dell'ipertrofia della ghiandola e sintomi tossici (frequenti vampate, palpitazioni cardiache, significativo tremore alle mani).

Il rimedio principale per il suo trattamento sarà TUYA 6, il più efficace per l'individuo, spesso superando tutti con le sue idee ossessive, incline a sovrasfruttamento dei tessuti (verruche, cicatrici cheloidi), che spesso colpisce gli organi respiratori (sinusite, bronchite, adenoidi, ecc.) sudorazione abbondante.

A livello locale, qui viene applicata una compressa con corteccia di quercia (50 g), macinata in gusci da 10 noci per 500 ml di acqua. Cuocere per 30 minuti. La massa risultante è impregnata con una flanella, che deve essere applicata sulla superficie anteriore del collo per 2-3 ore. Fissare delicatamente il panno di flanella con una benda legata su un pezzo di polietilene per evitare che l'impacco si asciughi. Eseguire questo appuntamento dovrebbe essere corsi per 5 giorni con una pausa di 3 giorni. In totale, dovrebbero esserci 5-6 corsi di fila.

Un altro rimedio omeopatico - IODINE 6 - richiede un'attenta analisi delle caratteristiche del decorso della malattia, e quindi lo porto per ultimo. D. Grangeorzh scrive che il nome della medicina deriva dalla parola greca per viola e, come sapete, questo colore è costituito da rosso (dalla parte calda dello spettro), che simboleggia l'impulsività, e blu (dalla parte fredda dello spettro) associato allo stato di riposo e grazia celeste. Quindi, una persona come lo iodio è sempre lacerata dalle contraddizioni interne. Va notato che gli antichi greci erano persone osservanti.

Sintomi caratteristici del tipo di iodio: frequenti cambiamenti di temperatura, una persona perde rapidamente peso nonostante l'appetito eccellente, periodicamente vi è la necessità di muoversi, di essere improvvisi; di principio: cambiamento emotivo non amovibile, suscettibilità alle infezioni, deterioramento del calore, tachicardia. Tuttavia, nonostante l'abbondanza di segni che ho citato, la necessità di usare IODINE 6 per un gozzo nodulare viene rilevata solo sperimentalmente (prendendo per 2 settimane e osservando il risultato).

Gestendo il trattamento del gozzo nodulare, è necessario prepararsi al fatto che può durare fino a un anno. Ciò è dovuto all'elevata sensibilità del corpo e persino a una lieve violazione degli ormoni tiroidei.

Se tra i tuoi colleghi o parenti c'è una persona che soffre di malattie della ghiandola tiroidea, sii misericordioso con lui, vedendo che cerca sinceramente di sbarazzarsi di una ferita così spiacevole, mostra le tue migliori qualità: massima pazienza, tatto. Non biasimarlo per le esplosioni di emozioni elevate, lacrime fuori luogo, sgradevoli, secondo te, sudate e il desiderio di "aprire le prese d'aria ovunque". Dopo tutto, un paziente (e queste malattie sono quasi sempre di sesso femminile) con tiroidite o tireotossicosi spesso non è libero da se stesso. Ricordiamo, inoltre, che probabilmente ha ricevuto poca attenzione da sua madre da bambina, ma suo padre non le ha insegnato a essere forte, e a volte il bambino è stato allevato senza genitori. Forse, sarà più facile per te trasferire una volta le parole offensive pronunciate da una persona malata. La ghiandola tiroidea, colpita dalla malattia, anche se rende una persona impulsiva, ma raramente la trasforma in una vera sinistra. Di solito, quanto facile il fuoco infiamma, così rapidamente e si spegne, se non vomiti, naturalmente, legna da ardere nella lite della lite. È meglio rimpiangere il paziente durante gli attacchi del blues (sta aspettando un tale atteggiamento), mentre sarebbe bello ricordargli gentilmente qualcosa di piacevole o sognare con lui. Ciò aiuterà la persona a creare uno sfondo favorevole per il trattamento. Rimanendo in una situazione di stress costante, puoi curare la ghiandola tiroidea fino alla fine del secolo...

Come trattare l'omeopatia per la malattia della tiroide

Il trattamento della ghiandola tiroide con l'omeopatia è un metodo abbastanza efficace, sicuro e naturale nella lotta contro le malattie del sistema endocrino.

I mezzi di medicina omeopatica non contengono ormoni, non hanno un effetto negativo sul corpo.

L'effetto terapeutico di tali farmaci è paragonabile al trattamento medico della tiroide con l'aiuto del farmaco Tiroide e simili.

Per ottenere il pieno effetto positivo della terapia, è meglio affidarsi a un omeopata professionista che sarà in grado di scegliere il rimedio necessario per il trattamento di una particolare malattia, tenendo conto di tutte le caratteristiche individuali del paziente.

Trattamento omeopatico per l'ipertiroidismo

Per gozzo tossico, o iperfunzione della tiroide, vengono prescritti farmaci in base alla presenza di manifestazioni cliniche. I sintomi principali dell'ipertiroidismo sono:

  • irritabilità;
  • insonnia;
  • stanchezza;
  • palpitazioni cardiache (tachicardia).

Nelle esacerbazioni acute della malattia, gli omeopati raccomandano l'assunzione del farmaco Aconitum.

Lo strumento affronta le manifestazioni principali, lenisce il sistema nervoso del paziente, normalizza lo stato mentale.

La frequenza cardiaca ritorna abbastanza velocemente alla normalità, che consente di rimuovere gli effetti collaterali di questo fenomeno: pressione alta, febbre, sudorazione.

Per iperplasia (aumento) della ghiandola tiroidea vengono utilizzati:

  1. Calcio fluoruro (calcio fluorico). L'indicazione principale per l'uso del farmaco è la formazione di nodi nel parenchima della ghiandola, basso contenuto di calcio e suoi derivati.
  2. Acidum fluoricum (Acidum fluoricum). È prescritto nel trattamento dei noduli tiroidei.
  3. Scrofularia (Scrophularia nodosa). Viene utilizzato per il trattamento e la prevenzione di forme nodulari di gozzo tossico diffuso.
  4. Spongia (Spongia tosta) - spugna di mare. È usato nell'ipertiroidismo con un aumento di entrambi i lobi della ghiandola, ma senza la formazione di nodi. Spesso prescritto per la sensazione soggettiva di soffocamento durante il sonno, la presenza di un corpo estraneo in gola.
  5. Selenio (selenio). È prescritto per il trattamento di tali patologie della tiroide come gozzo tossico ed endemico.
  6. Yodum (Iodum). È ampiamente usato per il trattamento, la prevenzione del gozzo tossico ed endemico.

Lo stato di aumento dell'attività funzionale dell'organo endocrino è suscettibile di trattamento omeopatico abbastanza rapido e di alta qualità.

I risultati positivi della terapia si manifestano prima, più pronunciati sono i sintomi e le manifestazioni cliniche della malattia.

Risultati simili si ottengono anche con l'aiuto della terapia ormonale con tiroide o chirurgia, tuttavia, con la terapia omeopatica, la probabilità di effetti collaterali e possibili complicazioni è estremamente ridotta.

Trattamento omeopatico per ipotiroidismo

L'omeopatia più difficile da trattare è l'ipotiroidismo o la ridotta funzionalità tiroidea.

I primi segni di miglioramento possono manifestarsi solo dopo diversi mesi di trattamento omeopatico dell'ipotiroidismo. I principali sintomi e manifestazioni di produzione insufficiente di ormoni tiroidei sono:

  • apatia, sonnolenza;
  • diminuzione dell'eccitabilità del sistema nervoso;
  • problemi di peso;
  • bradicardia (frequenza cardiaca ridotta).

Per il trattamento dell'ipotiroidismo nell'infanzia, viene prescritto il calcio carbonicum. Il farmaco stimola una produzione sufficiente di ormoni metabolici della ghiandola tiroidea, fermando o impedendo lo sviluppo di cretinismo fenotipico nei bambini piccoli.

Nei pazienti adulti, le principali indicazioni per l'uso sono la mancanza di ormoni tiroidei, che sopprime i processi metabolici, l'attività mentale e riduce significativamente i processi di efficienza e di eccitazione nel sistema nervoso. I seguenti rimedi omeopatici sono usati per trattare l'ipotiroidismo:

  1. Causticum (Causticum). È prescritto per la prevenzione e il trattamento della riduzione della funzione tiroidea nei pazienti anziani. Spesso l'indicazione per l'appuntamento è la paralisi sonnolenza, la presenza di malattie delle articolazioni, intorpidimento degli arti, tremore e atassia.
  2. Acidum fluoricum (Acidum fluoricum). Nominato con un aumento della ghiandola tiroidea a causa della formazione di cisti e nodi.
  3. Spongia (Spongia tosta). Viene anche usato per le manifestazioni principali di una diminuzione del livello degli ormoni tiroidei. Il toast in spugna viene spesso prescritto sia per il trattamento che per la prevenzione delle condizioni patologiche del sistema endocrino.
  4. Thuja (Thuja). È considerato l'albero della vita, ampiamente usato nella medicina omeopatica per la prevenzione di molte malattie, incluse le patologie del sistema endocrino.
  5. Bromum (Bromum). Assegnato per alleviare una varietà di sintomi di ipotiroidismo: letargia, indisponibilità al lavoro, compromissione della memoria, depressione dell'attività nervosa, mentale e mentale, depressione.
  6. Selenio (selenio). Utilizzato per normalizzare la sintesi degli ormoni tiroidei.

La terapia omeopatica viene prescritta solo dopo aver superato tutti gli esami diagnostici e aver effettuato una diagnosi accurata.

L'omeopata sceglie i cicli di trattamento in base alla gravità dei sintomi della malattia.

Il risultato del trattamento dell'ipotiroidismo con l'omeopatia viene raggiunto circa al sesto mese dall'uso del farmaco.

Trattamento omeopatico della cisti tiroidea

Per il trattamento di cavità riempite di liquido, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  1. Iodato di bario (iodato di bario). Il farmaco contribuisce alla naturale riduzione delle formazioni cistiche, restituendo così il normale funzionamento e le condizioni alle ghiandole endocrine.
  2. Iodato di calcio (iodato di calcio). Lo strumento aiuta a prevenire e curare cavità e cisti nella ghiandola tiroidea, favorisce la formazione di ormoni tiroidei.
  3. Aurum iodatum (Aurum iodatum). L'azione di questo farmaco è simile al meccanismo del bario - il farmaco colpisce gli organi del sistema endocrino, stimolando il recupero.
  4. Conium (Conium maculatum). È usato per trattare una varietà di malattie della tiroide nei pazienti anziani, promuove la rigenerazione delle cellule ghiandolari e stimola il recupero di un organo.
  5. Spongia (Spongia tosta). È prescritto per il trattamento e la prevenzione delle condizioni patologiche del sistema endocrino.
  6. Selenio (selenio). Affronta una violazione della sintesi di ormoni e riduce la probabilità di formazione di cisti e cavità nella ghiandola tiroidea e in altri organi endocrini.

L'uso della medicina omeopatica nel trattamento delle malattie cistiche viene effettuato al posto della chirurgia o dopo di esso.

Il corso di omeopatia dopo l'intervento consente di evitare recidive, complicanze indesiderate e effetti avversi del trattamento chirurgico.

I preparati mantengono uno stato soddisfacente del sistema endocrino del paziente e hanno un effetto positivo sulla sintesi degli ormoni tiroidei (tiroide, triiodotironina).

Raccomandazioni per l'uso di rimedi omeopatici per le malattie della tiroide

La durata del corso di assunzione di un medicinale omeopatico viene selezionata da un omeopata individualmente per ciascun paziente, tenendo conto della malattia, della gravità delle manifestazioni cliniche e delle caratteristiche individuali dell'organismo.

Le reazioni allergiche durante l'assunzione di omeopatia non possono essere, perché tutti i farmaci contengono ingredienti di origine vegetale o minerale in dosi abbastanza piccole.

Questo approccio evita il verificarsi di effetti collaterali indesiderati della terapia.

Durante il miglioramento, si consiglia di interrompere l'assunzione di denaro per l'intero periodo di miglioramento. Per le malattie acute, il miglioramento dovrebbe durare diverse ore o più e per le malattie croniche - alcuni giorni, settimane o mesi.

Il rinnovo dei precedenti farmaci è possibile solo quando riappaiono i sintomi. La gravità delle manifestazioni dovrebbe essere la stessa della volta precedente.

Qualsiasi medicinale omeopatico richiede una certa diluizione, che consentirà di ottenere il risultato desiderato in breve tempo.

È necessario seguire la diluizione raccomandata dal medico. Solitamente vengono utilizzate diluizioni di 3, 6, 12 e 30 volte.

La continuazione della tattica di trattamento scelta dovrebbe avvenire solo fino al completo recupero clinico o alla scomparsa delle manifestazioni cliniche della malattia, migliorando il benessere del paziente.

Raggiungere risultati positivi della terapia proposta è possibile solo con la stretta osservanza delle raccomandazioni e delle istruzioni del medico omeopatico.

La durata del corso determina la dinamica del miglioramento delle condizioni del paziente, la stabilizzazione dello sfondo ormonale e la riduzione della gravità dei sintomi della malattia della tiroide. Lo schema non cambia fintanto che i farmaci svolgono la funzione necessaria.

L'omeopatia per la ghiandola tiroidea e il trattamento delle condizioni patologiche del sistema endocrino sono ampiamente utilizzati e presentano una serie di vantaggi:

  • non ha controindicazioni;
  • il risultato è lo stesso di quando si usa un trattamento medico o chirurgico;
  • senza effetti collaterali;
  • bassa probabilità di sviluppare complicazioni dopo un ciclo di terapia;
  • alti tassi di recupero di pazienti con tiroide grave e altre ghiandole endocrine;
  • l'omeopatia ha un effetto positivo su tutto il corpo.

Quando si usano droghe di origine vegetale e minerale naturale, la malattia non scompare immediatamente, ma diventa molto più facile, i sintomi diventano più superficiali.

I medici omeopati affermano che in questo modo la patologia lascia gradualmente il corpo, purificandolo e restituendo uno stato sano.

Quando si sceglie un farmaco omeopatico per il trattamento dell'ipotiroidismo, seguire le istruzioni del medico.

Trattamento omeopatico della tiroidite autoimmune

La tiroidite autoimmune (AIT) è una patologia affrontata da un enorme numero di persone. È vero, molti di loro non sanno che ci sono seri problemi nel loro sistema endocrino.

L'AIT nella fase iniziale non ha sintomi e, alla fine del quadro clinico, è talmente sfocato che persino un medico esperto non è in grado di riconoscere il danno alla ghiandola tiroidea a prima vista. Fonte: flickr (Anita).

La medicina ufficiale non ha un metodo per trattare questa malattia, c'è solo una terapia sostitutiva, cioè la sostituzione degli ormoni nel corpo, la quantità di cui la tiroide sana dovrebbe produrre.

Data la natura autoimmune della malattia, cioè il processo di attaccare gli anticorpi sui tessuti dei propri organi, è possibile utilizzare la terapia ormonale con glucocorticosteroidi, che "riavvia" il sistema immunitario. Ma questo metodo è molto pericoloso e mal tollerato dai pazienti.

A questo proposito, l'omeopatia è un ottimo modo per aiutare il corpo ad affrontare il problema.

AIT - che cos'è?

La tiroidite autoimmune o tiroidite di Hashimoto è una malattia in cui i tessuti della ghiandola tiroide sono cicatrizzati, cioè, al posto delle cellule sane, compare il tessuto di ricambio.

La ghiandola tiroidea è un organo che filtra il sangue, liberandolo dalle tossine e dalle infezioni. Ma a volte un'infezione può arrivare non solo al corpo, ma anche alla cellula stessa. In questo caso, l'immunità non ha altro da fare che distruggere la cellula. Pertanto, l'immunità attaccherà il corpo fino a quando non sarà completamente distrutto insieme all'infezione.

Man mano che la ghiandola tiroide muore, non può produrre la giusta quantità di ormoni. Ciò comporta un grave disturbo nel corpo:

  • In primo luogo, assolutamente tutti gli organi e i tessuti hanno bisogno di ormoni tiroidei.
  • In secondo luogo, l'organo appaiato della ghiandola tiroide, la ghiandola pituitaria, inizia a produrre più ormone del necessario, il che influenza anche la condizione umana e il benessere.
Una delle cause della tiroidite autoimmune può essere l'ecologia, un eccesso di iodio, cloro e composti di fluoro nell'ambiente, cibo e acqua. Fonte: flickr (FullJumble).

I sintomi della tiroidite autoimmune

Qualsiasi sintomo della malattia può essere assolutamente qualsiasi: la mancanza di ormoni tiroidei ha lo stesso effetto su tutto il corpo, ma di solito quei sistemi o organi che hanno già determinate patologie o disordini funzionali lo indicano.

Ad esempio, una persona con un sistema digestivo debole ha più probabilità di sperimentare disturbi digestivi persistenti, una persona con un sistema nervoso indebolito, con astenia, depressione e labilità emotiva.

Omeopatia per AIT

Il trattamento delle malattie autoimmuni con l'omeopatia viene effettuato in molti paesi, anche se in Russia la terapia sostitutiva con gli ormoni sintetici è più comune.

Importante sapere! L'assunzione per tutta la vita di qualsiasi farmaco, incluso l'ormone della ghiandola tiroide in forma sintetica, comporta cambiamenti irreversibili nel sangue, nei vasi sanguigni, nel fegato e nei reni.

Il corpo reagisce molto meglio alle medicine naturali che eliminano delicatamente il problema della patologia, correggono i sintomi, riducendoli al minimo. E l'unica direzione della medicina che si occupa di un trattamento efficace con rimedi naturali è l'omeopatia.

Se la terapia viene eseguita da un omeopata esperto, seleziona rapidamente il farmaco giusto in base alla malattia, alla gravità dei sintomi e al ritratto psicologico del paziente. In questo caso, dopo pochi mesi, il paziente rifiuta di assumere un ormone sintetico a favore del trattamento omeopatico della tiroidite autoimmune.

Medicinali omeopatici per AIT

Dopo la diagnosi del paziente, il medico prescrive farmaci omeopatici.

Durante la terapia, un rimedio omeopatico può essere sostituito da un altro, se il benessere del paziente, i suoi anticorpi in crescita nel sangue e la diminuzione degli indicatori dell'ormone tiroideo indicano la necessità di questo.

  • Tiroide (Thyreoidlnum) - un farmaco a base di ghiandole tiroidee essiccate del bestiame;
  • Conium makulatum (Conium maculatunh) - un farmaco a base dell'estratto della cicuta dell'erba;
  • Spongia tosta - un rimedio omeopatico basato su una spugna marina bruciata;
  • Apis (Apis) - veleno d'api;
  • Lachesis (Lachesis) - veleno di serpente;
  • Arsenicum Jodatum (arsenicum jodatum) - un farmaco creato dalla combinazione di arsenico e iodio;
  • Argentum nitricum (Argentum nitricum) - un prodotto derivato dal nitrato d'argento;
  • Ignatia (Ignatia) è un rimedio omeopatico derivato dai frutti di un arbusto della famiglia Logan.

Il medico deve selezionare lo schema e la durata del ricovero singolarmente, solo in questo caso l'omeopatia con tiroidite autoimmune sarà efficace, sicura e veloce.

Il trattamento dell'ipotiroidismo con l'omeopatia

L'ipotiroidismo è una malattia della tiroide in cui questo organo non produce abbastanza ormoni per il corpo. Il trattamento della malattia varia e dipende dal grado di abbandono. Nel caso di una forma lieve di ipotiroidismo, è sufficiente seguire tutte le prescrizioni del medico. Puoi eseguire un trattamento a casa. Ma, in forma grave della malattia senza l'uso di speciali farmaci ormonali non lo faranno. L'ipotiroidismo viene spesso trattato con l'omeopatia.

Sintomi principali

Come già accennato, l'ipotiroidismo è una grave malattia della tiroide. I principali sintomi di questa malattia sono i seguenti indicatori:

  • freddo;
  • distrazione e perdita di memoria;
  • sonnolenza costante anche dopo un lungo riposo;
  • rallentamento della parola e di tutti i movimenti;
  • stanchezza;
  • gonfiore persistente del viso e di tutte le membra (specialmente delle gambe);
  • perdita di capelli e la loro fragilità.

Ma questi sono solo i sintomi più comuni della malattia. In ogni caso, i medici distinguono i loro segni di ipotiroidismo.

preparativi

Il trattamento omeopatico dell'ipotiroidismo è considerato il più efficace. La maggior parte dei medici lo prescrive. Tale trattamento comporta l'assunzione di medicine naturali nella seguente forma:

Tutte le suddette forme di farmaci sono prodotte esclusivamente con derivati ​​animali. Nella maggior parte dei casi, queste sono api e serpenti. Inoltre, sulla base di questi farmaci sono inclusi i seguenti derivati ​​della sostanza:

In altre parole, tutte le sostanze medicinali sono basate esclusivamente su sostanze naturali che aiutano non solo a combattere la malattia della tiroide, ma hanno anche un effetto positivo sul lavoro dell'intero organismo.

Ci sono un gran numero di rimedi omeopatici fatti in casa su Internet. Ma, va ricordato che ogni pianta ha le sue controindicazioni. Pertanto, i medici non raccomandano la preparazione indipendente, in quanto il paziente può danneggiarsi.

I farmaci più comuni per il trattamento dell'ipotiroidismo sono il trattamento omeopatico:

Ciascuno dei farmaci ha il suo scopo e la sua portata. Pertanto, solo un medico dovrebbe prescriverli.

Uso di droghe

Il calcio carbonicum viene spesso prescritto per l'ipotiroidismo nei bambini. Se un bambino ha un ritardo nello sviluppo mentale, fisico o sessuale, è più probabile che la ghiandola tiroide sia la causa perché non produce abbastanza ormoni. A questo proposito, il bambino inizia a camminare, a sedersi o a tenere la testa molto tardi. Si osserva inoltre che i denti iniziano a scoppiare tardi. Anche il linguaggio si sviluppa lentamente.

Parlando di adulti, questo farmaco viene prescritto quando compaiono i seguenti sintomi di ipotiroidismo:

  • ipersensibilità al freddo;
  • debolezza costante;
  • costante cattivo umore e persino depressione.

Il seppia è più spesso prescritto a pazienti nei quali si osserva una diminuzione della funzionalità tiroidea. Questo si manifesta in edema, debolezza muscolare, rigidità nei movimenti. Ci sono macchie marrone-gialle sulla pelle, e diventa essa stessa molto secca.

Il conium è prescritto agli anziani se presentano ipotiroidismo di forma nodulare. I pazienti hanno i seguenti sintomi:

  • gozzo, che è accompagnato dalla sensazione che un nodulo si sia "bloccato" nella gola;
  • battito cardiaco in costante aumento;
  • debolezza muscolare;
  • stress costante e esaurimenti nervosi.

Il farmaco Tui è anche un farmaco omeopatico popolare che aiuta nella lotta contro l'ipotiroidismo. Assegnato a pazienti con i seguenti sintomi:

  • gonfiore persistente;
  • stato depressivo prolungato.

Un farmaco chiamato Bromum è anche ampiamente usato per l'ipotiroidismo. Viene prescritto a persone che hanno i seguenti sintomi:

  • totale mancanza di interesse per gli affari personali e domestici;
  • ci sono dei vuoti di memoria;
  • la pelle diventa fredda e ruvida;
  • i capelli diventano secchi, fragili;
  • le fessure palpebrali si restringono, non c'è lucentezza negli occhi.

Il prossimo rimedio omeopatico comune è Licopodium. Il più delle volte, è assegnato a persone anziane che hanno una mancanza di fiducia in se stessi, problemi di memoria. Un altro sintomo importante è la stitichezza cronica. Lycopodium aiuta ad affrontare tutti questi problemi.

Caustikum è anche prescritto per gli anziani. I pazienti che hanno malattie croniche sperimentano ansia e ansia costanti, hanno problemi a dormire. Inoltre caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • mani insensibili;
  • scarsa coordinazione degli arti;
  • reazione ritardata nell'area del tendine.

Ci sono molti altri farmaci omeopatici che aiutano a far fronte all'ipotiroidismo. Sono prescritti esclusivamente dal medico curante in base alle analisi del paziente e al grado di abbandono della malattia. È assolutamente impossibile assumere farmaci da soli, poiché ciò potrebbe aggravare la ghiandola tiroide e infine interrompere la produzione di ormoni nel corpo umano.

Caratteristiche del trattamento

L'ipotiroidismo è una malattia che richiede un trattamento immediato. In nessun caso non può essere rinviato. Altrimenti, il paziente rischia di interrompere la funzionalità di tutti i sistemi corporei.

È molto importante assumere farmaci nel dosaggio in cui è prescritto dal medico curante. Un eccesso di offerta o la mancanza di ormoni nel corpo può portare a conseguenze irreversibili.

Aumentare il dosaggio di qualsiasi farmaco è prescritto solo dopo 4-7 settimane di trattamento, a seconda di quanto sia efficace il trattamento. Assicurati durante il periodo di trattamento che devi superare i test. Soprattutto è necessario controllare il livello di TSH nel sangue. È uno degli ormoni più vitali per gli umani.

L'omeopatia aiuta con l'ipotiroidismo e come applicarlo?

Il trattamento dell'ipotiroidismo con l'omeopatia è il tipo di terapia più efficace e sicuro. Con il suo aiuto è possibile ripristinare l'attività ormonale della tiroide.

L'ipotiroidismo è una condizione patologica, il principale meccanismo patogenetico di cui è la riduzione della produzione di ormoni tiroidei. Se compensi il livello degli ormoni, i sintomi dell'ipotiroidismo sono di solito abbastanza rapidamente ridotti. I sintomi dell'ipotiroidismo possono svilupparsi a seguito della patologia del sistema endocrino e del deficit funzionale dell'ormone.

Come funzionano i farmaci omeopatici?

Sebbene il meccanismo dell'effetto terapeutico di questi agenti sulla funzione della ghiandola tiroidea non sia stato studiato abbastanza, le leggi fondamentali della loro farmacodinamica sono comunque descritte.

Prima di tutto, dipendono dallo stato iniziale del corpo del paziente e sono come segue:

  1. Quando un rimedio omeopatico entra nel corpo, la reazione ad esso non è solo di un organo separato, ma dell'intero organismo.
  2. L'effetto terapeutico delle medicine omeopatiche può arrivare un po 'più tardi rispetto alle medicine tradizionali e durare per un periodo più lungo.
  3. Poiché il compito principale dell'omeopatia non è quello di mantenere la concentrazione del farmaco nel corpo, ma l'effetto terapeutico, questi farmaci sono prescritti più raramente dei farmaci tradizionali.
  4. L'effetto dell'uso dello stesso farmaco può essere l'opposto in diverse condizioni iniziali del corpo. Ciò è dovuto alla capacità dei rimedi omeopatici di stimolare i processi di auto-guarigione nel corpo;

Quali farmaci vengono utilizzati

L'effetto delle medicine omeopatiche fino ad oggi non è stato completamente compreso. Tuttavia, la loro efficacia non è in dubbio.
Quando l'attività funzionale della ghiandola tiroidea diminuisce, i seguenti rimedi omeopatici sono più comunemente utilizzati:

  1. L'arnica è un farmaco omeopatico che viene utilizzato per l'ipotiroidismo dopo l'intervento chirurgico sulla ghiandola tiroidea.
  2. Kolhikum: nominato quando il paziente si sente freddo, letargia e aumento della fatica.
  3. Seppia - il farmaco viene utilizzato per le difficoltà di risveglio, gonfiore del viso, stati depressivi e apatici.
  4. Carbonicum di potassio è prescritto da un medico omeopatico quando un paziente presenta ipotiroidismo con edema massiccio sul viso e arti inferiori. Un'ulteriore indicazione per l'uso è sovrappeso, così come iperidrosi e debolezza.
  5. La grafite è prescritta per gonfiore e ispessimento della pelle, sintomi di follicolite sulle spalle del paziente, perdita di capelli e unghie fragili.
  6. Con l'aumento di ansia, affaticamento e scarso sonno, viene nominato Arsenicum Album.
  7. Tiroide: questo farmaco è prescritto più raramente di quelli sopra elencati. Indicazioni per il suo appuntamento sono i sintomi dell'acromegalia e lo sviluppo sproporzionato del corpo e degli arti nella patologia della tiroide.

Questa lista di farmaci è lungi dall'essere completa. L'esatto regime di trattamento, così come il dosaggio e la frequenza di somministrazione, dovrebbero essere determinati solo da un omeopata.

Caratteristiche del trattamento omeopatico dell'ipotiroidismo

L'omeopatia per l'ipotiroidismo ha una storia relativamente recente, ma la sua efficacia è stata ripetutamente dimostrata.

I rimedi omeopatici hanno una natura non ormonale, ma la loro efficacia non è da meno. Con il giusto trattamento omeopatico, è possibile ripristinare completamente la salute della tiroide.

Al fine di ottenere il risultato desiderato, il trattamento deve essere effettuato sotto la costante supervisione di specialisti in trattamento omeopatico e un endocrinologo.

Affinché il trattamento sia efficace e sicuro, è necessario ogni 3-6 mesi per eseguire un esame ecografico e del sangue per gli ormoni. I risultati dello studio sono valutati da un omeopata e sulla base del loro dosaggio viene adeguato il dosaggio dei farmaci assunti. In nessun caso deve auto-medicare: questo può comportare conseguenze estremamente gravi.

Sulla base di quanto sopra, l'omeopatia nel trattamento dell'ipotiroidismo è altamente efficace e allo stesso tempo non causa un gran numero di complicazioni ed effetti collaterali.

Trattamento del gozzo nodulare con l'omeopatia

Perché non rimandare il trattamento?

  • La possibilità di rinascita di una ghiandola tiroidea benigna in un maligno
  • Disturbo metabolico comune, alterazioni del peso corporeo, comparsa di mancanza di respiro, edema e disturbi nel sistema cardiovascolare
  • Disturbi nella tiroide provocano malattie endocrine: tiroidite autoimmune, menopausa precoce, fibromi uterini, endometriosi, mastopatia, malattie delle ghiandole surrenali, diabete mellito
  • Con la crescita di un nodo, si verifica soffocamento, si verifica compressione nervosa, si verifica raucedine di voce.

I vantaggi del nostro trattamento:

  • Curiamo completamente la malattia (!) In 6 - 8 settimane
  • Condurre la diagnosi aggiuntiva di tutti gli organi bersaglio e il sistema endocrino. Usiamo solo l'omeopatia innocua durante il trattamento: curiamo senza operazioni, compresse e ormoni
  • Aiutiamo TUTTI, compresi i pazienti con una grande "esperienza" della malattia, bambini, donne in gravidanza e in allattamento
  • Curiamo il gozzo nodulare anche nei casi più avanzati, complicati da malattie croniche del sistema endocrino e cardiovascolare.

Brevemente sulla cosa principale:

Cos'è - un nodo nella ghiandola tiroidea o gozzo nodulare?

Questa educazione nel tessuto della ghiandola, che è determinata visivamente, dalla palpazione o dagli ultrasuoni. Il quadro clinico e i sintomi dipendono dalla dimensione e dalla posizione delle formazioni e sono ridotti alla compressione degli organi circostanti - l'esofago, la laringe e la faringe.

Le cause della malattia sono un malfunzionamento della ghiandola, che porta a cambiamenti cicatriziali nei follicoli (l'elemento strutturale del tessuto ghiandolare) come centro di nodulazione. Il numero di nodi è diverso.

Secondo la struttura cellulare dei nodi sono benigni e maligni. Questo, ovviamente, determina la tattica del trattamento. In questo articolo parleremo di trattare i pazienti con nodi benigni e dopo l'intervento chirurgico per rimuovere i nodi della tiroide maligni.

Entrambi i gruppi di pazienti hanno un disperato bisogno di ammissione di preparati mono omeopatici selezionati individualmente!

Il solito trattamento del gozzo nodulare

Sfortunatamente, endocrinologi e chirurghi non hanno un trattamento radicale per il gozzo nodulare! Cioè, tutto il solito trattamento è volto a combattere le conseguenze della malattia, ma non con l'eliminazione della sua causa. Questo approccio "condanna" il paziente a frequenti ricadute: il ritorno della malattia. Pertanto, sfortunatamente, quando 1 nodo viene cancellato, 2 si formano dopo! Le operazioni ripetute vengono eseguite in oltre il 70% dei casi!

La resezione totale della ghiandola tiroidea (la sua rimozione) condanna il paziente ad assumere per tutta la vita ormoni, che, purtroppo, hanno un sacco di effetti collaterali!

Prima di tutto, il sistema cardiovascolare è "sotto attacco", che porta inevitabilmente il paziente alla necessità di somministrare farmaci antipertensivi e cardiaci per tutta la vita! Come si dice - "trattiamo una cosa, paralizzando l'altra!" E, dopotutto, il corpo richiede dosi sempre più grandi - gli ormoni sintetizzati chimicamente non sono una vera e propria sostituzione per quelli naturali, quindi il corpo "si abitua" a loro. Quindi, anche il dosaggio di farmaci per il cuore e i vasi sanguigni deve essere aumentato. Un circolo vizioso!

Come uscire da questo circolo vizioso? Come trovare un trattamento radicale (!) Volto ad eliminare la vera causa (!) Della malattia?

Trattamento dei noduli tiroidei con l'omeopatia

Medici omeopati del centro "Adonis" hanno fissato un obiettivo - prima di tutto per ripristinare l'equilibrio degli ormoni nel corpo del paziente. Quindi, la causa principale del gozzo nodulare viene rimossa. Certamente, non è la ricezione di farmaci ormonali sintetizzati chimicamente, ma il trattamento con farmaci mono omeopatici singolarmente selezionati e testati.

Quando si dice che per quasi 3 decenni, gli omeopati del centro hanno aiutato migliaia di pazienti senza interventi chirurgici e ormoni a sciogliere i nodi (per quanto numerosi fossero e di quali dimensioni sarebbero), significa selezione professionale di preparati mono puramente individuali per ogni caso specifico.

Per scegliere tra 1000 di tali farmaci, i pochi in grado di eseguire il debug dell'equilibrio ormonale, ciò richiede esperienza e profonda conoscenza dell'omeopatia!

Coloro che cercano di trattare il gozzo nodulare con l'omeopatia secondo le ricette degli amici o su consiglio di Internet sono molto in errore. Tutti questi tentativi sono destinati all'insuccesso! Anche se (improvvisamente) ci sarà una sorta di dinamica positiva temporanea, la finale sarà ancora tetra - tutto tornerà "alla normalità".

La maggior parte delle persone percepisce l'omeopatia come innocue pillole a base di erbe, che, oltre a un trattamento serio già prescritto, contribuiscono a migliorare la condizione.

Non è così! I farmaci omeopatici sono i farmaci più potenti. Sì, in effetti sono fatti con materie prime naturali. Ma sono preparati nelle farmacie omeopatiche usando una tecnologia speciale che ci è arrivata dal XIII secolo.

L'omeopatia non richiede l'aggiunta di altri farmaci, non è presa "allo stesso tempo", come vitamine, erbe o sanguisughe. La forza dei suoi effetti terapeutici può essere paragonata all'effetto di ormoni, analgesici o antibiotici.

E un'altra cosa: se un medico omeopatico ti ha prescritto medicinali omeopatici e non li ha testati su attrezzature speciali. forse anche qualche esacerbazione della condizione. Vale la pena tentare il destino o risparmiare sulla salute? Inoltre, i farmaci per l'intero ciclo di trattamento costano circa 300 rubli, e la stessa accoglienza è persino più economica che nella maggior parte dei centri medici privati!

Quindi, i noduli tiroidei sono suscettibili di trattamento radicale: in 3-6 mesi sono soggetti a riassorbimento dal prendere preparati omeopatici individualmente selezionati. L'efficacia del trattamento omeopatico dipende direttamente dalla correttezza della loro selezione! Pertanto, ti consigliamo vivamente di cercare un trattamento solo per omeopati esperti e certificati!

Diagnosi moderna di pazienti con gozzo nodulare

Gli uffici omeopatici del Centro Adonis sono dotati di moderne attrezzature diagnostiche, che consentono di identificare qualsiasi malattia all'inizio, in un'unica visita. Si tratta di dispositivi informatici per l'esame del corpo del paziente secondo il metodo di R. Voll e test di risonanza vegetativa - ART.

L'uso di questa apparecchiatura consente di testare i farmaci selezionati immediatamente al momento del ricovero. Il recupero è molto più rapido, perché anche prima dell'inizio del trattamento, i medici del centro hanno l'opportunità di valutare l'efficacia degli effetti terapeutici di rimedi omeopatici selezionati su un dato paziente. E, naturalmente, i "migliori" vengono scelti per il trattamento. Come risultato dell'adozione dell'omeopatia "giusta", gli organi "malati" iniziano a funzionare senza fallo.

E a differenza degli ormoni e di altre pillole, i farmaci omeopatici sono trattati senza una grave interferenza con il lavoro di organi e sistemi. Pertanto, non ci sono effetti collaterali, allergizzazione del corpo e altre manifestazioni pericolose del trattamento abituale. L'omeopatia accuratamente selezionata aiuta (delicatamente e delicatamente!) Tutti gli organi a sintonizzarsi con il normale lavoro. Programma il corpo per l'auto-guarigione normalizzando il background ormonale e il ripristino tangibile ("frustate") dell'immunità.

Di conseguenza, non c'è solo una riduzione dei disturbi e dei sintomi, ma una cura al livello più profondo, senza il rischio di recidiva o complicanze.

Pertanto, oltre al riassorbimento dei linfonodi tiroidei, i fibromi dell'utero e dell'ovaio scompaiono gradualmente nei pazienti del centro di Adone, nell'endometriosi, nella mastopatia e in altre malattie che accompagnano il passaggio del gozzo nodulare. E questo senza prendere ormoni, farmaci costosi e operazioni.

Recensioni dei pazienti

I nodi nella ghiandola tiroidea sono la nostra malattia familiare nella linea femminile. La mia bisnonna, nonna, madre erano malate. Mi è stato diagnosticato nel grado 10 - avevo solo 16 anni. Prima di me, tutti prendevano ormoni e poi continuavano a fare un'operazione, e poi bevevano di nuovo gli ormoni - e già tutto il tempo. La mamma dopo l'intervento ha preso L-tiroxina - una compressa e mezzo. E nella nostra città mi è stato assegnato immediatamente eutirox - come "non c'è altra via d'uscita comunque". Quindi, qui, voglio assicurarti - USCIRE È! Questa è l'omeopatia! Solo importante è l'appuntamento corretto di "sua composizione" - è importante scegliere la medicina giusta Pertanto, a Mosca ho indirizzato questo centro al dott. Garus. Ha lavorato con me per molto tempo - tutta la reception - 2 ore ho scelto la droga. Assegnati 4 pezzi. 2 Ho bevuto la mattina, 2 di notte. Prima del trattamento, la dimensione del primo nodo era 2.5x1.7 e la seconda era inferiore a un centimetro. Dopo 2 mesi, il medico non rilevò il piccolo nodo sull'ecografia e quello grande fu mezzo sciolto. Il dottor Garus e io siamo sicuri che presto si dissolverà completamente e interromperò questa eredità.

Il nodo sulla ghiandola tiroidea è stato tagliato 2 volte in anestesia generale. Dopo la seconda operazione, iniziano i problemi cardiaci - interruzioni, dolore dietro lo sterno. Cominciò a prendere molte droghe, "piantò" il fegato. Recentemente ho trovato di nuovo un nodo - ho avuto una premonizione di questo. Ma aveva già paura di fare l'operazione, così iniziò a provare altri metodi: unghie, erba di San Giovanni, ortica, celidonia. Poi ha iniziato a prendere l'omeopatia - un amico mi ha consigliato - ha curato il nodo di omeopata Garus nel 1998 e da allora non ha più avuto alcun nodo. Ho bevuto per quasi sei mesi, ma il nodo non si è sciolto, ma è cresciuto leggermente. Ho trovato Garus nel centro di Adonis e l'ho chiamata per chiarire quanto aspettare il risultato. E lei ha detto che non ci sarebbe stato alcun risultato. Perché sto trattando nel modo sbagliato - in omeopatia è importante assumere medicine che si adattino al tuo corpo. Pertanto, come lei ha detto, non ho avuto progressi. Ho preso un appuntamento (ad essere sincero, all'inizio mi sono pentito di averne 4.000, poi ho pensato che fossi più in pillole e in chirurgia per il mio dottore, sono venuto ad Adonis, mi piaceva Garus, lei mi ha prescritto altre medicine (non quelle che ha preso il mio amico). Ho preso il farmaco per circa 2 mesi, poi sono andato all'ecografia e il dottore mi ha mostrato che il mio nodo era collassato a metà e ogni metà era diminuito Continuo a prendere questi farmaci. Grazie mille Garus Anna Georgievna e tutta la squadra di questo centro che ci aiuta a malattie! Salute a tutti loro elayu con tutto il cuore!

Perché è necessario trattare i noduli tiroidei nel centro omeopatico Adonis?

1. La ricezione al centro è "conveniente" per tutti: il suo costo è molto basso! Comprende tutti i componenti essenziali di una tecnica omeopatica a tutti gli effetti: consultare un medico omeopatico, esaminare e testare singoli medicinali omeopatici, emettere un protocollo di esame dettagliato su 5 pagine, consultare un omeopata sui risultati della diagnostica, supervisionare il trattamento per telefono o contatto personale. Ti verranno offerte promozioni e sconti!

2. Sarai preso da uno dei migliori omeopati di Mosca - uno specialista esperto che ha esperienza personale nella cura del gozzo nodulare con preparati omeopatici per la selezione individuale. Sarà in grado di garantirvi un recupero duraturo in 3-6 mesi!

3. L'uso di moderni tipi di diagnostica - con il metodo di Voll e ART - è un vantaggio significativo, perché permette al medico di scegliere preparazioni mono puramente individuali alla reception e lasciare solo il "meglio del meglio" per il trattamento!

4. "Adonis" è una clinica moderna, i cui specialisti praticano esclusivamente il metodo omeopatico nel trattamento! Il centro è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00, situato nel centro di Mosca, vicino a 4 stazioni della metropolitana. Ai pazienti del centro sarà offerto un parcheggio gratuito, Wi-Fi, bevande, dolcetti.

Vantaggi del trattamento del gozzo nodulare nel centro "ADONIS"

1. Riduzione garantita dei reclami durante le prime settimane di trattamento, recupero completo entro 3-6 mesi.

2. Trattamento con forti preparazioni omeopatiche individuali - senza effetti collaterali e danni alla salute!

3. Opzionale: miglioramento dell'immunità, prevenzione del raffreddore e infezione parassitaria.

4. Riceverai un protocollo completo delle tue condizioni di salute (su 5 pagine) con un elenco di tutte le patologie e patologie (anche al livello più elementare).

5. Riceverai gratuitamente tutti i farmaci necessari per l'intero corso del trattamento!

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Ipotiroidismo - una sindrome che si sviluppa con una bassa concentrazione di ormoni tiroidei, è una delle più comuni malattie del sistema endocrino.L'ipotiroidismo congenito è particolarmente pericoloso e, se in tempo, subito dopo la nascita del bambino, per non iniziare il trattamento, un danno irreversibile all'intelletto, si può verificare uno sviluppo di ritardo mentale.

L'insulina è la medicina principale per il trattamento di pazienti con diabete di tipo 1. A volte è anche usato per stabilizzare le condizioni del paziente e migliorare il suo benessere nel secondo tipo di malattia.

La velocità di eritrosedimentazione (ESR) è un indicatore che è ancora importante per la diagnosi dell'organismo. La definizione di VES viene utilizzata attivamente per la diagnosi di adulti e bambini.