Principale / Ipoplasia

Basso progesterone - rinviare la gravidanza, ciao PMS!

Nel corpo femminile, lo sfondo ormonale determina lo stato generale di salute e la capacità di concepire. Qualsiasi deviazione dalla norma porta alla comparsa di sintomi spiacevoli e diventa una ragione per cercare cure mediche. Il basso progesterone influisce sul ciclo mestruale, gravidanza gestazionale. Ma con un trattamento tempestivo, questa condizione può essere corretta.

Quando diminuisce la concentrazione di ormoni?

La concentrazione ormonale è diversa per ogni giorno del ciclo. Dall'inizio della mestruazione all'ovulazione, si nota il valore più basso degli indicatori. Questo è un livello fisiologicamente basso di progesterone, che aumenterà dopo l'ovulazione e la formazione del corpo giallo. Nella seconda fase del ciclo, si nota un aumento della concentrazione. Nel caso di un corpo giallo normalmente funzionante, l'endometrio cresce abbondantemente attraverso i vasi, preparandosi per l'impianto di un ovulo fecondato.

La diminuzione fisiologica del livello dell'ormone si verifica nella postmenopausa. Dopo l'ultima mestruazione, la maturazione delle uova si arresta, il corpo luteo non si forma e le ghiandole surrenali non sono in grado di mantenere la concentrazione al livello adeguato.

Se il progesterone viene abbassato, i motivi possono essere i seguenti:

  • mancanza di fase luteale del ciclo;
  • patologia della tiroide;
  • malfunzionamento dell'ipotalamo e dell'ipofisi;
  • insufficienza placentare (nelle donne in gravidanza);
  • gipereprolaktinemiya;
  • iperandrogenismo.

Indirettamente, la concentrazione dell'ormone può essere influenzata dallo stile di vita, dal livello di stress, dall'intensità dell'esercizio fisico, dalla nutrizione.

Fase luteale

Livelli di progesterone al di sotto del normale possono verificarsi a causa di una deficienza della fase luteale. I fattori funzionali di tale condizione possono essere determinati dallo stato delle ovaie stesse.

Ci sono malattie che portano a questo background ormonale:

  1. La sindrome dell'ovaio policistico è una malattia in cui il follicolo matura, ma non c'è rottura, rimane in uno stato di cisti. Nell'esaminare tali donne, l'intera superficie dell'ovaio è ricoperta da follicoli non curati che ricordano i nidi d'ape.
  2. Sindrome dell'ovaio resistente - perdita di sensibilità del corpo agli effetti degli ormoni ipotalamici, non rispondono all'azione degli ormoni follicolo-stimolanti e luteinizzanti, l'uovo non matura.
  3. La sindrome da iper ritardato ovaio si sviluppa sotto l'influenza di fattori avversi o farmaci che inibiscono l'effetto della ghiandola pituitaria.
  4. La sindrome da esaurimento prematuro implica un esordio precoce della menopausa. È considerato normale interrompere le mestruazioni dopo 45 anni, ma a volte nelle donne dopo 40 o 35 anni, sotto l'influenza di stress, radiazioni, chemioterapia e farmaci, si verifica una menopausa precoce.

Le cause organiche di basso progesterone nella fase luteale si trovano in presenza di endometriosi, cancro dell'utero o delle ovaie, polipi uterini, fibromi, endometrite. La seconda fase del ciclo mestruale è influenzata da manipolazioni e operazioni intrauterine (curettage diagnostico e aborto).

Effetto della ghiandola tiroidea

L'ipotiroidismo influisce negativamente sulla fertilità e sugli ormoni. Sotto l'influenza degli ormoni tiroidei, una proteina viene sintetizzata nel fegato che lega e rimuove il testosterone e l'estradiolo. Se questa proteina non è sufficiente, nel sangue appare una maggiore quantità di testosterone attivo, che è in grado di sopprimere l'ovulazione. Ciò significa che il corpo luteo non matura, il progesterone rimane nella quantità minima.

La violazione dell'inattivazione degli estrogeni sotto l'influenza di una carenza di ormoni tiroidei porta ad un aumento della loro concentrazione, che, secondo la legge del feedback, influenza la secrezione degli ormoni luteinizzanti e follicolo-stimolanti, il che aggrava i disturbi delle mestruazioni.

Per tali donne è caratterizzata da infertilità. A volte si verifica una gravidanza, ma il rischio di interruzione prematura o ipotiroidismo congenito in un bambino è sempre grande.

Effetti dell'ipotalamo e della ghiandola pituitaria

Le ghiandole centrali che regolano il lavoro di tutti gli altri sono l'ipotalamo e l'ipofisi. Un cambiamento nella loro funzione porta allo sviluppo di tipi centrali di disturbi della secrezione ormonale. I tumori di queste aree del cervello, insufficiente apporto di sangue ridurranno la secrezione di ormoni tropici e il lavoro di tutte le ghiandole sarà inibito. L'ipogonadismo ipofisario è una delle patologie che portano all'aborto a causa del deficit di progesterone.

Funzione ormonale della placenta

La placenta assume la funzione di sintesi del progesterone dal momento della sua formazione, di solito si verifica dopo 16 settimane. Se ci sono violazioni nello sviluppo della placenta, la sua formazione anormale, calcificazione e invecchiamento precoce, il contenuto di progesterone è disturbato.

iperandrogenismo

Un aumento del numero di androgeni porta allo sviluppo di anovulazione. Allo stesso tempo, si forma una capsula densa sulle ovaie, che impedisce il rilascio di una normale cellula uovo. La ragione per aumentare la concentrazione dell'ormone è un tumore delle ghiandole surrenali o delle ovaie.

iperprolattinemia

La prolattina è un ormone che promuove la proliferazione delle ghiandole mammarie e una maggiore produzione di latte. Il suo aumento si verifica in vivo dopo il parto. In caso di tumori ipofisari, disturbi circolatori, cambia la regolazione della funzione dell'ipotalamo, che influenza i livelli di FSH e LH. Una mancanza di ormoni stimolanti le ovaie porta a un fallimento del ciclo.

Nel periodo postpartum, vi è una naturale inibizione dell'ovulazione dovuta al fatto che l'alta prolattina inibisce la maturazione dell'uovo. Questa è una reazione protettiva che mira a preservare la salute di una donna: la ri-gravidanza dopo un breve periodo di tempo impoverisce il corpo e porta a serie complicazioni per la madre e il bambino.

Altri fattori del progesterone basso sono la dieta malsana, la mancanza di proteine ​​alimentari, i prodotti animali. Allo stesso modo, c'è una carenza di vitamine. Situazioni stressanti, pesanti sforzi fisici, che sono anche percepiti come stress, influenzano la secrezione dei neurotrasmettitori, che sopprimono l'ovulazione e la produzione di ormoni.

Quando puoi sospettare una diminuzione del progesterone

I sintomi del deficit di progesterone nelle donne si manifestano in disturbi mestruali e problemi con il concepimento. La gravità dei sintomi dipende dalle caratteristiche individuali, dal grado di riduzione dell'ormone e dalla sua relazione con gli estrogeni.

Nelle donne in età riproduttiva, il ciclo mestruale diventa irregolare. I ritardi mensili possono durare fino a diversi mesi. Se si verifica la mestruazione, allora è lunga e con abbondante sanguinamento. Spesso ci sono emorragia uterina dyscirculatory. Questa è l'apparenza di discariche sanguinolente di varia intensità durante un insolito tempo ciclico. In questo caso è richiesto l'intervento medico.

Segni di carenza di progesterone si manifestano sotto forma di affaticamento costante, rapida stanchezza. Il sodio è fortemente trattenuto nel corpo, motivo per cui vi è un gonfiore, che le donne assumono per l'aumento di peso.

La sindrome premestruale espressa è dovuta alla sua comparsa di progesterone ridotto. Durante questo periodo, le ghiandole mammarie sono scure, appaiono sbalzi d'umore, mal di testa, spesso trasformandosi in emicrania.

L'endometrio non preparato non è in grado di accettare un ovulo fecondato.

Posso rimanere incinta con progesterone basso?

Dipende dal grado del suo declino. A volte si verifica una gravidanza, ma la mancanza di supporto ormonale non gli permette di svilupparsi.

Normalmente, l'ormone dovrebbe ridurre l'attività contrattile dei muscoli dell'utero, inibire l'immunità locale in modo che non ci sia rifiuto dell'ovulo, che è al 50% estraneo. Ma nelle prime fasi della gravidanza, il progesterone basso causa aborto spontaneo. Se una donna sapeva di gravidanza, la comparsa di sanguinamento, il dolore nell'addome dovrebbe metterla in guardia. L'ecografia di tali condizioni rivela segni di distacco dell'ovulo, sotto forma di ematoma, che impedisce l'adesione dell'embrione.

Se una donna non sapeva della gravidanza, allora la sua interruzione sarebbe come un'abbondante prolungata mestruazione, che ti costringerà a vedere un dottore.

Nelle fasi successive della gravidanza, i segni di deficit di progesterone sono prolungati. Il normale periodo di gestazione è di 40 settimane, è consentita una deviazione di 2 settimane in su o in giù. Se la nascita non è iniziata entro 42 settimane, il bambino è minacciato di trauma alla nascita a causa dell'ossificazione delle suture del cranio. La sua testa non può essere sufficientemente configurata per ripetere la forma del canale del parto.

Nelle donne anziane, che sono sulla soglia della menopausa, una diminuzione del progesterone e un contemporaneo aumento relativo degli estrogeni aumentano il rischio di sviluppare iperplasia endometriale, oncologia nell'utero.

Modi per confermare il sospetto

Se una donna è disturbata da irregolarità mestruali, aborto spontaneo o minaccia di interruzione, allora dovrebbe essere testato per il progesterone. È prescritto alle donne non gravide dal 22 al 23 ° giorno del ciclo con una durata di 28 giorni, quando il valore fisiologico è massimo. Per quelli il cui ciclo differisce in durata, il giorno è determinato dal medico curante. Le donne incinte svolgono ricerche indipendentemente dal periodo.

Se una donna ha un grande ritardo nelle mestruazioni, lo studio viene eseguito in un dato giorno, ma non lo fanno in isolamento, ma in combinazione con gli altri ormoni:

Sangue per ormoni prelevati da una vena rigorosamente a stomaco vuoto. Un giorno prima del test non è possibile mangiare cibi grassi, alcool. Il giorno dello studio, è consentito bere acqua pulita.

Perché i livelli di progesterone sono bassi può aiutare a identificare ulteriori studi:

  1. L'analisi biochimica del sangue riflette lo stato funzionale del corpo, la patologia del fegato. (Con cirrosi, insufficienza epatica, utilizzo ormonale e sintesi proteica sono disturbati, quindi si verifica un'insufficienza ormonale).
  2. Gli ormoni tiroidei sono necessari per confermare o smentire lo stato di ipotiroidismo.
  3. Gli ultrasuoni degli organi pelvici mostreranno lo stato delle ovaie, la presenza di un follicolo dominante in fase di maturazione o il conseguente corpo giallo in essi, e inoltre permetteranno di sospettare la sindrome dell'ovaio policistico. L'esame riflette lo stato dell'utero, la presenza di patologia aggiuntiva sotto forma di fibromi, endometriosi, neoplasie.
  4. È necessaria un'ecografia addominale per determinare lo stato del fegato e delle ghiandole surrenali. Assicurati di condurre uno studio eco della ghiandola tiroidea.
  5. L'esame radiografico della sella turca, della TAC o della RM del cervello è necessario per eliminare la causa centrale nella riduzione del progesterone nella forma di un tumore pituitario.
  6. La laparoscopia diagnostica viene eseguita per determinare visivamente lo stato delle ovaie. In caso di malattia policistica, è anche possibile il trattamento - dissezione di una capsula densa.

L'esame con progesterone ridotto può includere altri metodi, la cui scelta è di competenza del medico curante.

Correzione di sfondo ormonale

Fare una diagnosi accurata ti dirà cosa fare in caso di disturbi ormonali. Il trattamento della patologia dipende dalla causa alla base della diminuzione della produzione di progesterone. Per i tumori dell'ipofisi è richiesto il trattamento da parte di un oncologo. Le donne con malattia della tiroide dovrebbero essere indirizzate a un endocrinologo.

L'iperprolattinemia viene trattata prescrivendo Bromkriptina, Cabergolina, se la causa è un danno funzionale. I tumori ipofisari sono trattati con chirurgia, chemioterapia o radioterapia.

Il trattamento inizia necessariamente con la correzione dello stile di vita e della nutrizione. Una donna dovrebbe riposare almeno 8 ore e la notte dovrebbe essere di 22 ore. Limitate situazioni stressanti. Il cibo è normalizzato, deve essere equilibrato nella quantità di proteine, grassi e carboidrati, contenere prodotti animali, verdure fresche e frutta.

La terapia ormonale è prescritta da vari tipi di farmaci. Con il progesterone basso nelle donne in gravidanza con segni di minaccia di aborto, viene usato Duphaston. Il farmaco è disponibile in compresse che vengono prese ogni giorno ogni 8 ore. Il dosaggio è selezionato dal medico individualmente.

In caso di endometriosi, Duphaston viene utilizzato dal 5 ° al 25 ° giorno del ciclo o in modalità continua. Quando si pianifica una gravidanza per i pazienti con infertilità, che è causata da una deficienza della fase luteale, utilizzare il farmaco da 14 a 25 giorni per almeno 6 mesi, quindi continuare a sostenere il farmaco con l'inizio della gravidanza fino alla formazione della placenta.

Duphaston tratta anche queste condizioni:

  • sindrome premestruale;
  • dismenorrea;
  • ciclo mestruale irregolare;
  • amenorrea;
  • fermarsi e prevenire il sanguinamento uterino disfunzionale;
  • in terapia ormonale sostitutiva in combinazione con estrogeni.

L'Utrogestan ha un effetto simile. Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse per somministrazione orale o per uso intravaginale. Le indicazioni per l'uso coincidono con quelle di Duphaston.

C'è una soluzione di olio di progesterone - Oxyprogesterone. È usato per l'amministrazione intramuscolare. La convenienza di questa forma sta nel lento rilascio graduale dell'ormone nel sangue. Pertanto, l'indicazione sarà il trattamento e la prevenzione di aborto minacciato, amenorrea. Con l'aiuto della soluzione può causare l'inizio delle mestruazioni. Per fare questo, il farmaco viene iniettato nel muscolo ogni altro giorno. Di solito prescritto da 3 a 5 iniezioni. Dopo 7-10 giorni dopo l'ultima iniezione, a volte prima, la donna inizia le mestruazioni. Dal primo giorno delle mestruazioni è prescritto un contraccettivo orale combinato, che imposterà le ovaie a funzionare normalmente e aiuterà a curare l'amenorrea.

Le conseguenze dell'insufficienza ormonale sono avvertite da donne di ogni età. Se ci sono sintomi pronunciati di sindrome premestruale, difficoltà nel concepire, allora non dovresti cercare di risolverli da soli o fingere che tutto sia normale. Il trattamento ritardato è più difficile. E la diagnosi tempestiva ti permetterà di dimenticare sintomi spiacevoli e vivere una vita piena.

Progesterone nella fase luteale

Durante il normale funzionamento del sistema riproduttivo di ogni donna, approssimativamente nei giorni 15-17 del ciclo dopo l'ovulazione, inizia un periodo molto importante - la fase luteale. In circostanze normali, in questo momento, l'uovo maturo lascia il follicolo dominante, e il corpo luteo, che produce l'ormone della gravidanza, inizia a svolgere la sua funzione. Il progesterone nella fase luteale aumenta drammaticamente, il che contribuisce alla formazione di un endometrio più denso. Questo accade affinché l'uovo fecondato possa trovare un posto per sé e attaccarsi saldamente al muro dell'utero.

Durante il normale funzionamento del sistema riproduttivo di ogni donna, approssimativamente nei giorni 15-17 del ciclo dopo l'ovulazione, inizia un periodo molto importante - la fase luteale.

In circostanze normali, in questo momento, l'uovo maturo lascia il follicolo dominante, e il corpo luteo, che produce l'ormone della gravidanza, inizia a svolgere la sua funzione. Il progesterone nella fase luteale aumenta drammaticamente, il che contribuisce alla formazione di un endometrio più denso. Questo accade affinché l'uovo fecondato possa trovare un posto per sé e attaccarsi saldamente al muro dell'utero.

Lo sviluppo del progesterone nella fase luteale indica la disponibilità del corpo a rimanere incinta. Tuttavia, se la fecondazione non si verifica, il corpo lute muore, riducendo il livello di progesterone e viene respinto dalle ovaie, motivo per cui inizia il ciclo successivo. Questo è un processo ben consolidato che è regolato dal progesterone. Quando cambi la sua quantità, si verificano anche vari tipi di guasti nel ciclo mestruale.

La durata della fase luteale è di circa 12-14 giorni. Con caratteristiche individuali, questo periodo può aumentare fino a 16 giorni. Se l'ovulazione passa prima di 10 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, questo indica una violazione della produzione di progesterone.

Livelli normali di progesterone

Per capire quanto efficacemente funzioni il corpo della donna, o se sorgono problemi con l'inizio della gravidanza, viene eseguito un esame del sangue per progesterone. Di norma, viene nominato il 21 ° giorno del ciclo, che corrisponde alla fase luteale. Di conseguenza, i risultati ottenuti sono di indiscutibile valore nella formulazione di una corretta diagnosi e nella determinazione di ulteriori metodi di trattamento.

La norma varia da 7 a 56,6 nmol / l.

Con un aumento o una diminuzione di questo limite, si dovrebbe eseguire la terapia necessaria e normalizzante delle ovaie. Dopo l'ovulazione, il tasso di progesterone è al limite di 7 nmol / l, ma dopo 7-9 giorni raggiunge il valore massimo di 56,6 nmol / l. Questo è un segno dell'ovulazione normale.

Solo un esame del sangue tempestivo aiuta a determinare l'efficacia del sistema riproduttivo femminile.

Potenziamento del progesterone Che cosa significa e quali azioni intraprendere?

Segni di progesterone elevato:

Ipersensibilità al seno

Sanguinamento dalla vagina

Frequenti mal di testa

Ragioni per le quali il progesterone può aumentare drammaticamente:

Fallimento delle normali mestruazioni

Cisti fibrosa sul corpo giallo

Deviazioni delle ghiandole surrenali

Accettazione di farmaci contenenti progesterone.

Un significativo aumento del progesterone può innescare lo sviluppo di epilessia, disfunzione renale, osteoporosi e malattie cardiovascolari.

Per evitare un eccessivo aumento del progesterone nella fase luteale, è necessario:

Prima di assumere preparazioni ormonali, è imperativo condurre test e consultare il proprio medico.

Sulla base dei test e della predisposizione individuale a scegliere i contraccettivi orali.

Fase luteale progesterone bassa

Il progesterone basso nella fase luteale, prima di tutto, è un segno che le ovaie non funzionano correttamente e l'inizio della gravidanza diventa impossibile. Sulla superficie dell'utero non si creano condizioni favorevoli per l'attaccamento all'ovulo, quindi anche nel caso della fecondazione si verificheranno le mestruazioni.

Bassi livelli di ormone possono anche indicare un'infiammazione cronica e manifestarsi come sanguinamento uterino. È uno dei sintomi della sterilità.

La causa principale del deficit di progesterone nella fase luteale è la funzionalità insufficiente del corpo luteo. Per risolvere il problema bisogna necessariamente assumere ormoni medicinali.

Cause dei bassi livelli di progesterone nella fase luteale

Il corpo femminile è dotato di una funzione speciale, la capacità di gravidanza. L'ovulo riceve la fecondazione solo durante il periodo di maturazione e rilascio dalle ovaie, quindi inizia la fase luteale. Il basso progesterone nella fase luteale è uno dei fattori in assenza di gravidanza. L'ormone luteosterone è responsabile della germinazione dell'embrione, prepara l'organo a sopportare il feto e la cellula uovo per la fecondazione.

Fase luteale

Nelle donne, il ciclo mestruale esegue un ciclo definito, che include la fase follicolare o mestruale, ovulatoria e luteale o secretoria. La prima fase del ciclo mestruale è il follicolare questa volta dall'inizio delle mestruazioni fino al rilascio di un uovo maturo dalle ovaie.

La fase luteale è il tempo dal momento della maturazione dell'uovo alle mestruazioni. Durante questo periodo, il follicolo si rompe e la sua cellula concentra il pigmento, che dà una tinta gialla. Pertanto, l'elemento follicolare in medicina è chiamato corpo luteo e il nome di questo tempo è la fase del corpo luteo.

La funzione principale del follicolo giallo è la produzione di progesterone, che è anche chiamato l'ormone della gravidanza. Prepara lo strato interno per l'introduzione dell'uovo nel muro dell'utero. Al momento del concepimento, l'ormone steroideo assicura la conservazione dell'utero in una posizione rilassata, protegge dall'aborto. Se il concepimento non si verifica, la sintesi del luteosterone è completata e si verifica la mestruazione.

Valore di luteosterone

Il luteosterone è riprodotto dal corpo luteo in misura elevata durante la fruttificazione. Il suo livello influenza la possibilità di fecondazione, la conservazione della gravidanza. Viene prodotto dal corpo fino a sedici settimane di gravidanza, quindi questi compiti vengono assegnati alla placenta.

Se il progesterone non è abbastanza nel corpo femminile, allora lo strato interno dell'utero viene rifiutato. Inoltre, l'ormone fornisce una trasformazione delle funzioni del seno. Il grado di luteosterone aumenterà e raggiungerà tassi elevati nel primo stadio. Se l'uscita di una cellula uovo matura viene completata dalla fecondazione, il suo livello aumenta ulteriormente. Se l'embrione non ha origine, arriva il momento.

La durata del ciclo mestruale dopo l'ovulazione deve essere di almeno 10 giorni. In questo momento, il corpo luteo inizia a produrre luteosterone. Se il periodo della seconda fase è ridotto, allora non c'è abbastanza tempo per prepararsi all'introduzione dell'uovo e il guscio interno non è pronto per la gravidanza.

Le principali funzioni del progesterone sono:

  • aiuta a formare un organo per lo sviluppo dell'embrione e ad incorporare normalmente l'embrione;
  • migliora la sopravvivenza dell'embrione;
  • rinforza il rivestimento interno dell'utero e riduce la contrattilità del tessuto muscolare;
  • stabilizza la micro viscosità del sangue e il livello di glucosio.
  • promuove la trasformazione delle cellule di grasso in energia.

Se l'ormone è basso, questo porta ad un aumento degli estrogeni e allo sviluppo della sindrome premestruale.

  • depressione, irritazione;
  • affaticamento severo;
  • diminuzione del desiderio sessuale;
  • mal di testa;
  • tenerezza al seno;
  • aumento della sudorazione;
  • gonfiore;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • flatulenza.

Questi segni compaiono 3-10 giorni prima delle mestruazioni e scompaiono dopo la sua conclusione.

Livelli ridotti di progesterone causano altri sintomi:

  • riduzione e irregolarità delle mestruazioni;
  • individuando il sanguinamento in giorni insoliti del ciclo;
  • diminuzione della temperatura corporea, la donna ha mani e piedi freddi;
  • aborti precoci in gravidanza;
  • mancanza di gravidanza

L'esame medico risulta in assenza di ovulazione.

Cause del basso luteosterone

La produzione di luteosterone è necessaria per la normale introduzione dell'uovo, che ha ricevuto la fecondazione e lo sviluppo dell'embrione. Ci sono fattori che causano una produzione impropria di luteosterone e violazione della fase luteale, sono divisi in tre tipi: funzionale, organico e iatrogeno.

funzionale

Cause funzionali associate alla violazione del sistema riproduttivo.

  1. Sindrome selvaggia. L'assenza del ciclo mestruale e l'infertilità nelle donne di età inferiore ai 35 anni.
  2. Sindrome di Stein-Leventhal. L'assenza o l'incostante maturazione dell'uovo accompagna un'aumentata produzione di estrogeni, che inibiscono la riproduzione dell'ormone luteosterone.
  3. Menopausa precoce. Gli organi riproduttivi iniziano a funzionare in modo scorretto, questo porta alla deplezione ovarica.
  4. Ipotiroidismo è una condizione dolorosa a causa di disturbi della ghiandola tiroidea.
  5. Ipogonadismo ipofisario, insufficiente funzionalità delle ghiandole sessuali.
  6. L'iperprolattinemia è caratterizzata da elevati livelli ematici di prolattina.
  7. L'ipertrombosi ovarica è associata all'assenza di mestruazioni a causa di effetti medici sull'inibizione degli ormoni gonadotropici.

Questi fattori possono causare una diminuzione del luteosterone e come conseguenza della mancanza di maturazione dell'uovo e dell'infertilità.

Fattori interni

I fattori organici sono associati a malattie del sistema riproduttivo. Questi includono:

  • Sindrome di Asher Mann, quando le aderenze sono in fusione parziale o completa dell'utero;
  • un tumore benigno che porta ad un organo ingrossato;
  • mioma e cancro uterino;
  • endotermite, cirrosi, epatite.

Le aderenze tra le zone della mucosa uterina portano alla fusione di organi. Questo impedisce l'introduzione dell'uovo e la gravidanza.

iatrogena

Le cause iatrogene sono causate dall'attività medica. Durante la pulizia ginecologica, il medico può danneggiare l'endometrio, che porta a disturbi ormonali e infertilità. Gli aborti comportano anche interruzioni dei livelli ormonali.

Corpo luteo

L'attività del corpo luteo influisce sulla caduta dei livelli di luteosterone. Le componenti follicolari gialle disfunzionali dell'ovaio non possono funzionare normalmente e ciò porta a una ridotta produzione di luteosterone.

Ci sono una serie di ragioni:

  1. Anomalia nello sviluppo di follicoli ovarici. Il corpo luteo è derivato dalle cellule che compongono il follicolo dominante. Lo sviluppo di follicoli anormali può causare una carenza di sostanze necessarie, la presenza di radicali liberi.
  2. Squilibrio di ormoni. Per la maturazione del follicolo richiede un equilibrio di ormoni. Uno squilibrio interrompe lo sviluppo dei follicoli e la fertilizzazione delle uova.
  3. Circolazione sanguigna Patologia nei vasi sanguigni e alterata circolazione del sangue colpisce l'attività del corpo luteo.
  4. Reazione errata dell'utero al progesterone. La patologia della mucosa interna dell'utero non consente di rispondere correttamente all'ormone sessuale.

sintomi

Molte donne che vogliono rimanere incinta non sospettano nemmeno una diagnosi del genere, perché non hanno familiarità con la fisiologia del ciclo mestruale.

I sintomi che possono indicare bassi livelli di luteosterolo:

  • problemi di fertilizzazione;
  • aborti spontanei nelle fasi iniziali della gravidanza;
  • ciclo mestruale inferiore a 24 giorni;
  • sindrome premestruale;
  • l'ovulazione si verifica 10 giorni prima.

Se ci sono tali sintomi e problemi con il concepimento, allora è necessario sottoporsi ad un esame completo.

Perché le donne hanno un progesterone basso

Il basso progesterone è un serio ostacolo all'insorgenza della gravidanza desiderata, poiché questo ormone è responsabile della stabilità del ciclo mestruale e dei processi che preparano il corpo femminile al concepimento e allo sviluppo fetale. Sotto la sua influenza, la contrattilità dell'utero si riduce, permettendo all'uovo fecondato di ottenere una presa migliore sull'endometrio. A questo proposito, è importante conoscere il livello di progesterone nel sangue per mantenerlo conforme agli standard accettati in caso di deviazione.

Basso progesterone quando si pianifica una gravidanza

Il tasso di progesterone nella pianificazione della gravidanza dipende direttamente dalle diverse fasi del ciclo mestruale e corrisponde ai seguenti valori:

  • fase follicolare - da 0,33 a 2,23 nmol / l;
  • fase ovulare - da 0,48 a 9,41 nmol / l;
  • la fase luteale è compresa tra 6,99 e 56,63 nmol / l.

È molto importante tenere conto delle anomalie del progesterone quando si pianifica una gravidanza, poiché il normale decorso di ulteriori gravidanze dipende da esso. Pertanto, per conoscere i possibili cambiamenti nel livello di progesterone è meglio prima del concepimento, vale a dire:

  1. Se la pianificazione della gravidanza è contrassegnata da un aumento del contenuto di progesterone, questo non causa particolari preoccupazioni. Sintomi secondari di eccesso facilmente tornano alla normalità con la dieta e le raccomandazioni del medico.
  2. I sintomi dei bassi livelli di progesterone nella pianificazione della gravidanza possono essere la causa di un impatto negativo non solo sul concepimento, ma anche sullo sviluppo del feto nell'utero. Pertanto, questo caso richiede il trattamento appropriato.

Basso progesterone all'inizio della gravidanza

Il progesterone ha un effetto predominante sulla gravidanza rispetto ad altri ormoni sessuali, poiché la riduzione del suo livello non solo impedisce all'embrione di prendere piede nell'utero, ma provoca anche una serie di complicazioni durante la gravidanza nello sviluppo fetale. Questo può essere manifestato dai seguenti sintomi:

  • età gestazionale superiore ai valori normali;
  • sviluppo della gravidanza ectopica;
  • la costante minaccia di aborto spontaneo, soprattutto all'inizio della gravidanza;
  • ritardo di crescita intrauterino.

Qualsiasi di queste condizioni causa preoccupazione sia per la salute della futura mamma che per il feto in via di sviluppo. Le principali funzioni dell'ormone all'inizio della gravidanza sono le seguenti:

  • svolge un ruolo guida nella preparazione delle condizioni per la concezione e l'ulteriore sviluppo di un ovulo fecondato;
  • migliora la qualità dell'ovulo;
  • contribuisce al rafforzamento e allo sviluppo completo dell'endometrio nell'utero, capace di svolgere le funzioni dello sviluppo dell'embrione durante l'intera gravidanza;
  • elimina la possibilità di aborto spontaneo, prevenendo il rigetto dello strato endometriale.

Anche nelle prime fasi della gravidanza, vi è un ampio margine di sicurezza nelle capacità del nuovo organismo, e tuttavia, alcune condizioni sono necessarie per il successo dello sviluppo del feto, che sarà favorevole ad esso. Il progesterone nelle prime fasi svolge con successo queste funzioni, poiché lo squilibrio ormonale causato da una diminuzione del progesterone è in grado di apportare cambiamenti patologici nella formazione del feto, fino a patologie fatali di sviluppo e interruzione della gravidanza. La dinamica della quantità di un ormone nel sangue permette di identificare in tempo le cause del cambiamento ormonale e correggerlo fino a quando compaiono le complicazioni previste.

Basso progesterone nella fase luteale

La seconda metà del ciclo è la fase luteale, in cui è presente il progesterone più elevato nel sangue. Un aumento dell'ormone durante questo periodo può essere decine di volte superiore ai suoi normali indicatori, e un indice di progesterone ridotto è sempre considerato un sintomo di patologia. Nel caso in cui tale aumento non venga rilevato, vi è la possibilità di possibili violazioni nella sfera ormonale.

Con la giusta funzione del sistema riproduttivo, durante questo periodo, l'uovo maturo lascia il follicolo, al posto del quale si forma un corpo luteo, che aumenta la quantità di progesterone, che contribuisce al pieno sviluppo dell'endometrio. Una quantità sufficiente di progesterone nella fase luteale è la prova della prontezza del corpo femminile per la gravidanza in arrivo. Se la gravidanza non si verifica, il corpo lute muore, riducendo questo progesterone. Tutti i processi di debug che si verificano nella fase luteale sono regolati da questo ormone. Con un livello insufficiente di questo ormone nelle funzioni del sistema riproduttivo, si verificano vari fallimenti, che causano ulteriore infertilità.

L'ovulazione, che si verifica 10 giorni prima delle mestruazioni, è un sintomo di bassi livelli di progesterone.

Bassi livelli di progesterone nella fase luteale possono servire come sintomo di infertilità femminile e il fatto che le ovaie non funzionino correttamente, e anche causare funzionalità insufficiente del corpo luteo. Se tali sintomi vengono rilevati, è necessario non posticipare la visita al medico, poiché la diagnosi della condizione patologica in una fase precoce consentirà di selezionare il trattamento necessario e portare ad una pronta guarigione.

Come aumentare i livelli di progesterone basso

Quando viene rilevato progesterone anormale, al fine di correggere il suo livello, viene utilizzato un ciclo di trattamento con farmaci ormonali. La dose e la durata dell'ammissione sono selezionate individualmente, sulla base dei risultati dell'analisi e dei singoli indicatori. La limitazione all'uso di questo metodo con bassi livelli di progesterone dovrebbe essere presa in considerazione nei seguenti casi:

  • malattia del fegato o dei reni;
  • l'epatite;
  • sanguinamento vaginale per ragioni inspiegabili;
  • la presenza di carcinoma mammario.

Malattie come diabete, asma, crisi epilettiche, stati depressivi, emicranie e disturbi nel sistema cardiovascolare possono anche essere motivo di cautela quando si esegue la terapia ormonale.

Non dimenticare i metodi proposti dalla medicina tradizionale. Con questo scopo, l'uso di raccolte di piante medicinali che hanno un effetto progestinico su livelli ridotti dell'ormone. Questi includono: polsino, piantaggine, foglia di lampone, igname selvatico, frutto di prutnyak e molto altro che può aumentare il progesterone e ciò che il medico sarà in grado di dire. Con l'aiuto del trattamento terapeutico, così come con l'aiuto di rimedi naturali, è facile correggere il basso livello ormonale del progesterone.

Basso progesterone nella fase luteale

Il basso progesterone nella fase luteale è un sintomo di una scorretta funzione ovarica. Tale condizione in medicina è chiamata un difetto (insufficienza) della fase luteale (DLF). Una concentrazione insufficiente di progesterone contribuisce alla creazione di condizioni avverse sulla superficie dell'utero per l'impianto dell'ovulo. Pertanto, anche nel caso della fecondazione, le mestruazioni arriveranno.

La fase luteale inizia nella seconda metà del ciclo mestruale, dura circa 12-14 giorni dopo l'ovulazione. Il corpo luteo si forma immediatamente dopo la fase di ovulazione ed è responsabile della produzione di progesterone prima della formazione della placenta. Se la fecondazione non si è verificata, inizia la successiva mestruazione. A volte il ciclo cambia, succede a causa del basso progesterone nella fase luteale, i cui motivi devono essere chiariti dai medici e superati.

motivi

La produzione di progesterone dal corpo luteo è necessaria per il normale impianto e lo sviluppo dell'embrione. A volte la sua produzione è ridotta, il che indica un numero di possibili cause.

Se il livello di progesterone è basso nella fase luteale, vale la pena diagnosticare il corpo, forse l'ormone del paziente viene prodotto in quantità normale, ma la mucosa uterina non risponde correttamente ad essa.

In parole povere, la DLF è una condizione in cui l'endometrio dell'utero non si sviluppa normalmente. Pertanto, il progesterone è abbassato nella fase luteale. Questo impedisce all'ovulo di essere impiantato con successo.

Ci sono una serie di fattori che possono causare una produzione anormale di progesterone e la disfunzione della fase luteale sono divisi in tre gruppi: funzionale, organico e iatrogeno.

funzionale

Le ragioni funzionali che possono abbassare il livello del progesterone nella fase luteale includono le condizioni associate alla funzione compromessa degli organi riproduttivi.

  • Sindrome selvaggia. Questa condizione è caratterizzata dall'assenza di ciclo mestruale e infertilità nelle donne di età inferiore ai 35 anni. Le ovaie perdono la loro sensibilità agli ormoni che stimolano la produzione di cellule germinali. La malattia si manifesta violazioni a lungo termine della funzione mestruale. Il trattamento ormonale a lungo termine è necessario per ripristinare i livelli di mestruazione e progesterone per il concepimento di successo.
  • Sindrome da iper ritardato ovaio - l'assenza di sanguinamento mestruale, a seguito di effetti medici sulla soppressione della funzione ovarica gonadotropica.
  • La sindrome di Stein-Leventhal è accompagnata dall'assenza o irregolarità dell'ovulazione, aumento della secrezione di estrogeni, che inibisce la produzione di progesterone.
  • Sindrome da esaurimento ovarico. Gli organi iniziano a funzionare in modo errato per una serie di motivi, il risultato è l'inizio della menopausa precoce.
  • Ipotiroidismo è una condizione patologica derivante dalla mancanza di ormoni tiroidei. Nella forma secondaria della malattia, il sistema ipotalamico-ipofisario è danneggiato.
  • L'ipogonadismo ipofisario è una sindrome che è accompagnata da una mancanza di funzione delle ghiandole sessuali con una ridotta produzione di ormoni. Il trattamento si basa sull'uso della terapia ormonale sostitutiva.
  • L'iperprolattinemia è caratterizzata da un aumento dell'ormone ipofisario - prolattina - nel sangue. Nelle donne con questa diagnosi, c'è una violazione del ciclo mestruale, infertilità.

Tutte queste cause possono causare una diminuzione del progesterone nella LF. Il risultato è l'assenza della fase ovulatoria e l'inizio della sterilità.

organico

Le cause organiche sono associate a patologie degli organi riproduttivi e ad altri sistemi che possono influenzare il funzionamento e la struttura dell'utero.

Questi includono sindrome di Asherman, fibromi, iperplasia dell'endometrio, cancro uterino, endometrite, cirrosi ed epatite.

Con la sinechia intrauterina, può svilupparsi un'amenorrea secondaria o una sindrome ipotromiale. La sinechia intrauterina impedisce l'impianto dell'ovulo, quindi il processo di concepimento diventa impossibile.

La capacità di rimanere incinta è disturbata dall'iperplasia endometriale. Le malattie causano un fallimento del ciclo mestruale, con conseguente abbassamento dei livelli di progesterone durante la fase luteale.

iatrogena

Per fattori iatrogeni si intendono le condizioni causate dall'attività terapeutica. La pulizia ginecologica viene effettuata per determinare la causa di mestruazioni irregolari, sanguinamento prolungato e intenso con miomi, polipi, iperplasia. In questo caso, il medico può interrompere l'endometrio, si formano sinechie, che portano a uno squilibrio a livello ormonale e infertilità.

L'interruzione artificiale della gravidanza comporta un fallimento ormonale. Per ripristinarlo, è necessaria la terapia ormonale sostitutiva. In alcune donne, il livello di progesterone nel sangue diminuisce, causando infertilità. La fertilità può essere ripristinata gradualmente iniziando un farmaco.

Corpo luteo

Sebbene i medici non abbiano studiato a fondo il calo dei livelli di progesterone durante il periodo LF, affermano che la causa principale è un corpo luteo difettoso o endometrio.

Il corpo lisante disfunzionale per qualche motivo non può funzionare normalmente, questo porta a una produzione improprio di progesterone. Ci sono un certo numero di fattori responsabili della non-funzione del corpo luteo.

Sviluppo anormale di follicoli. Il corpo luteo è derivato dalle stesse cellule che costituivano il follicolo dominante. Per questo motivo, il suo funzionamento è compromesso. Lo sviluppo follicolare può essere causato da vari fattori, tra cui la mancanza di nutrienti nel corpo, un eccesso di radicali liberi.

Il livello di ormoni anomali. Per una normale crescita e maturazione del follicolo, è necessario un equilibrio nei livelli ormonali. Un'anomalia o uno squilibrio in uno di essi può disturbare il processo di formazione del follicolo e l'ovulazione.

Circolazione sanguigna Anche il funzionamento del corpo luteo è influenzato dal flusso sanguigno. Anomalie nello sviluppo dei vasi sanguigni e disturbi circolatori sono strettamente correlate al corpo luteo durante la fase luteale, motivo per cui è stato dimostrato da studi.

Reazione anormale dell'utero al progesterone. Nonostante i normali livelli di progesterone, le anomalie dell'endometrio non gli consentono di rispondere adeguatamente all'ormone sessuale. Di nuovo, ciò porta allo sviluppo anormale del rivestimento uterino, che impedisce l'impianto e lo sviluppo dell'embrione.

Per comprendere l'intero processo, i medici continuano a condurre ricerche.

sintomi

Un basso livello di progesterone nella fase luteale è difficile da rilevare se una donna non pianifica una gravidanza, non supera i test e cerca di concepire un bambino in modo naturale senza intervento medico. La maggior parte non sa nemmeno di una diagnosi del genere, perché non conosce la fisiologia del ciclo mestruale.

I sintomi che possono indicare un difetto nella fase luteale e basso progesterone in LF:

  • difficoltà di concepimento;
  • aborto nelle prime fasi;
  • cicli mestruali brevi (meno di 24 giorni);
  • sindrome premestruale;
  • ovulazione, che si verificano 10 giorni prima, prima delle mestruazioni.

Nella seconda fase del ciclo, la donna non dovrebbe provare dolore, sanguinamento o diarrea. Se sei preoccupato per questi segni e ci sono problemi con il concepimento, allora devi essere esaminato.

diagnostica

A causa di una comprensione incompleta della fisiopatologia e della mancanza di un metodo accurato per diagnosticare l'insufficienza luteale, il trattamento è difficile. Per iniziare la terapia, innanzitutto condurre una diagnosi del corpo femminile.

Per fare questo, il medico raccoglie l'anamnesi, include le seguenti informazioni:

  • reclami;
  • case history;
  • funzione mestruale;
  • storia ostetrica e ginecologica;
  • analisi della vita.

Quindi eseguire l'ispezione della donna. L'attenzione è rivolta al rapporto tra altezza e peso, distribuzione del tessuto adiposo, vegetazione sul corpo. Durante il mese, si raccomanda alla donna di misurare la temperatura basale in modo che il medico possa valutare l'inizio dell'ovulazione e la fase luteale.

Effettuare anche un esame ginecologico degli organi genitali, ultrasuoni. Assicurati di donare il sangue per l'analisi per determinare il livello di ormone follicolo-stimolante e luteinizzante, estrogeno, progesterone, inibina, TSH, progesterone 17-OH, testosterone.

Sarà inoltre richiesto un coagulogramma, un esame del sangue biochimico e una biopsia.

trattamento

Gli obiettivi del trattamento sono di migliorare la qualità del follicolo e del corpo luteo, ridurre l'ossidazione e aumentare i livelli di progesterone. Prima di tutto è necessario adeguare un modo di vivere.

  • Una dieta sana è molto importante. Il cibo dovrebbe consistere in cibi integrali, includere grandi quantità di proteine ​​di alta qualità, grassi sani, molte verdure e frutta. Dovresti bere molta acqua e ridurre al minimo la caffeina, l'alcol e lo zucchero.
  • Stress ridotto Nella fase luteale, il basso progesterone può essere associato a stress prolungato o cronico. Il corpo assorbe più progesterone per produrre cortisolo, quindi durante la LF non è sufficiente.
  • Trovare modi per ridurre lo stress, come lo yoga, il tai chi, la meditazione, è importante.
  • L'uso di farmaci per migliorare il funzionamento delle ghiandole surrenali e della ghiandola che produce cortisolo può anche essere utile per aumentare il livello di progesterone e migliorare la fase luteale.
  • Si raccomanda l'uso di integratori per supportare i livelli di progesterone: Vitex, Wild Yam, Melatonina e Vitamina B6.

Il trattamento standard per il basso progesterone nella fase luteale si basa sull'uso di farmaci.

Per prima cosa è necessario scoprire quale malattia abbia causato le violazioni della fase luteale e una diminuzione della concentrazione dell'ormone sessuale. Il paziente deve necessariamente sottoporsi al trattamento della condizione patologica sottostante.

Complessi vitaminici, farmaci ormonali, l'uso di antiestrogeni, l'introduzione di analoghi della gonadotropina corionica, l'uso di follitropine - tutto questo dovrebbe essere fatto simultaneamente.

Solo un trattamento completo aiuta ad aumentare il progesterone nella fase luteale ea prevenire complicazioni quali infertilità, insufficienza della placenta, aborto, cancro della mammella e dell'endometrio, formazione di miomi e polipi.

È stato condotto uno studio in cui due donne con sindrome ovarica resistente presentavano amenorrea. Lo sviluppo delle caratteristiche sessuali secondarie è normale. Né una radiografia né un esame fisico hanno rivelato alcuna anomalia.

Cariotipo femminile normale (46 / XX). I livelli di gonadotropina plasmatica, in particolare di FSH, erano marcatamente aumentati, il progesterone era diminuito. La concentrazione di beta-estradiolo nel siero 17 era bassa. I livelli di prolattina sono normali. I pazienti sono stati sottoposti a laparoscopia con biopsia ovarica. Le ovaie erano piccole, ma senza anomalie morfologiche.

Il quadro istologico mostrava una zona corticale di aspetto normale con un numero normale di follicoli primari. Entrambi i pazienti hanno ricevuto terapia con estrogeni. Dopo un periodo di 7 mesi, hanno iniziato normali cicli ovulatori mestruali. I livelli di progesterone recuperati Come risultato della gravidanza.

Deficit di progesterone

Dal libro "Progesterone Nation"

Il mito del deficit di progesterone nasce dal mito di preservare la terapia con progesterone. In Europa e negli Stati Uniti, le proprietà del progesterone sono state studiate rapidamente, così come la sua inefficacia nel preservare le gravidanze. È stata anche studiata la connessione del progesterone con l'insorgenza di malformazioni, che causa molte polemiche tra i medici fino ad ora.
Con l'elettronizzazione di molte fonti di informazione, incluse numerose pubblicazioni e biblioteche, molte pubblicazioni del passato, compresi i risultati di vari studi, divennero accessibili a medici e scienziati. Ma sembra che non importi ciò che pensano i dottori del mondo del progesterone, come dimostrano i risultati pubblicati di numerosi studi condotti sui requisiti della medicina basata sull'evidenza - i medici post-sovietici hanno la loro opinione sull'onnipotenza del progesterone.
Allora, qual è il deficit di progesterone? Naturalmente, questa è una condizione di deficit di progesterone. Ma quando esattamente, in quale giorno del ciclo? Tutti i medici sanno che nella prima fase del ciclo il livello del progesterone è basso e in questa fase il progesterone non prende parte all'impianto dell'ovulo. Risulta che il livello normale di progesterone è importante nella seconda fase, cioè nella fase luteale, quindi il deficit di progesterone viene spesso chiamato insufficienza luteale.
Quindi stiamo parlando di due fasi del ciclo. Permettetemi di ricordare ai lettori che le due fasi sono determinate dalla presenza dell'ovulazione. Dove viene prodotto il progesterone nella seconda fase? La principale risorsa del progesterone nella seconda fase è il corpo luteo dell'ovaio. Pertanto, il deficit di progesterone è il più delle volte associato a una compromissione della funzione del corpo luteo, e quindi spesso definito deficienza del corpo luteo.
Fino a questo punto, tutte le spiegazioni sono razionali e corrette, no? Pertanto, praticamente tutte le persone sensibili, compresi i medici, concorderanno con tale definizione del deficit di fase luteale.
Ma cosa succede nella vita reale? Una donna viene dal medico lamentandosi di avere cicli di 35-40 giorni, o anche di più, che potrebbero esserci ritardi di 1-2 mesi, che sta cercando di rimanere incinta, ma con tali cicli non ha successo. La donna dice con sorpresa che aveva tutto perfettamente sullo sfondo di contraccettivi ormonali - le sue mestruazioni sono andate esattamente esattamente 28 giorni dopo, e quando lei non prende i contraccettivi, allora tutto viene immediatamente disturbato.
Di solito, i medici non sono interessati al problema dello stress nella vita di questa donna, diete (e quindi forti fluttuazioni di peso), nessuno pesa una donna e non misura la sua altezza (anche se in apparenza si può vedere che sono spesso donne alte e magre), nessuno controlla la funzione della tiroide ghiandola. Molti non prestano neppure attenzione al fatto che può essere quasi una giovane donna di 19-21 anni.
Una donna del genere verrà immediatamente sottoposta ad un esame di laboratorio del volume, i cui risultati saranno per lo più normali, ad eccezione del livello di progesterone, che viene determinato rigorosamente il 21 ° giorno del ciclo. E se una donna non ha le mestruazioni per un lungo periodo di tempo? Determinerà il livello di progesterone secondo la tradizione, insieme ad altri ormoni e, naturalmente, sarà basso.
Un'ecografia mostrerà l'assenza di un follicolo dominante, il che significa che concluderanno che la donna ha cicli anovulatori. Perché anovulatorio? Perché presumibilmente tutto a causa della mancanza di questo progesterone. Non è abbastanza per lui, quindi la donna non rimane incinta. E poi il regime di trattamento tradizionale: progesterone (duphaston, urozhestan), se non dal 5 ° giorno, poi dal 14 ° al 16 ° giorno del ciclo. Sul progesterone, il ciclo diventa 28-30 giorni nella maggior parte delle donne, solo la gravidanza non si verifica comunque. Poche donne hanno avuto l'idea di essere "messe su" uno schema contraccettivo. Ma sugli errori di diagnosi del deficit di progesterone, continueremo un po 'più tardi.
Quindi, è importante capire una tale verità: l'insufficienza della fase luteale può essere discussa solo quando esiste questa seconda fase. Ciò significa che il ciclo deve essere ovulatorio - uno dei criteri diagnostici più importanti per fare una diagnosi di insufficienza luteale.
Il deficit di progesterone è una diagnosi estremamente rara e non è riconosciuto da molti medici progressisti. Questo atteggiamento dei medici è spiegato dal fatto che se la prima fase passa naturalmente e termina con l'ovulazione, allora è improbabile che la seconda fase proceda con menomazioni. Dopo tutto, la seconda fase dipende in modo significativo dalla qualità della prima fase.
Una deficienza della fase luteale o del corpo luteo è più spesso pronunciata nel contesto dell'insufficienza ovarica, primaria o secondaria, quando i cicli mestruali e la maturazione delle cellule germinali sono compromesse. In una variante isolata, quando si verifica una violazione della luteinizzazione del follicolo e il corpo luteo diventa inferiore, il deficit di progesterone è estremamente raro.
Inoltre, la funzione del corpo giallo della gravidanza è completamente erroneamente valutata. Una caratteristica del funzionamento del corpo luteo della gravidanza è che con il normale impianto, che è possibile con un ovulo sano, l'hCG stimola la produzione di progesterone da parte del corpo luteo. Se l'uovo fecondato è difettoso, l'impianto è compromesso e la quantità di hCG è bassa, che annega automaticamente il lavoro del corpo luteo.
La frequenza dell'insufficienza luteale tra le donne in età riproduttiva è sconosciuta e i dati disponibili sono inaccurati e contraddittori. Ciò è dovuto al fatto che non esistono metodi diagnostici affidabili per fare una diagnosi del genere - i medici possono utilizzare diversi metodi diagnostici, che, come hanno dimostrato gli studi clinici, si sono rivelati imprecisi, inaffidabili a causa di grandi variazioni di norme e deviazioni (leggi di più su questo). ). Ma in generale, secondo dati generalizzati dopo aver analizzato numerose pubblicazioni, la carenza di fase luteale è stata osservata nell'1-3% delle donne in ovulazione, così come nel 3-4% delle donne che soffrivano di infertilità.

Cause del deficit di progesterone
Se si è verificata l'ovulazione, cioè la maturazione dell'uovo, si parla in favore della normale prima fase (altrimenti l'ovulazione non si verificherebbe) più spesso. I disturbi dell'ovulazione sono più comuni dei disturbi della formazione del corpo giallo, poiché il corpo giallo è lo stesso follicolo maturo che passa attraverso nuovi stadi di sviluppo (cambiamento qualitativo).
Si presume che la causa della violazione della formazione del corpo giallo e della sua insufficienza risieda nella violazione della proporzione sana tra l'ormone follicolo-stimolante (FSH) e l'ormone luteina (LH), che sono coinvolti nella regolazione del corpo giallo. Questa sproporzione può essere causata non solo da una violazione della produzione di FSH o LH, ma anche dall'influenza negativa di altri ormoni - prolattina, ormoni tiroidei, meno spesso di altri. Un forte aumento di LH prima dell'ovulazione è un segnale importante per la futura trasformazione del follicolo nel corpo luteo.
La deficienza della fase luteale può essere osservata in donne perfettamente sane, ma conducendo un certo stile di vita, che influenza drasticamente la loro funzione riproduttiva. Ad esempio, nelle donne che corrono e corrono 35-50 km alla settimana, c'è una deficienza della fase luteale, che si manifesterà come un normale livello di progesterone e anche nella normale durata della seconda fase nella maggior parte dei casi. Gli studi hanno dimostrato che le donne impegnate in sport intensivi, ci sono due tipi di insufficienza luteale, uno dei quali è associato a una violazione dell'assorbimento del progesterone, e l'altro con una violazione della relazione tra PH e la produzione di progesterone.
Nelle donne che allattano, c'è spesso una carenza della fase luteale, manifestata da cicli mestruali brevi, che è in parte dovuta all'azione della prolattina, così come una violazione della relazione LH-progesterone.
Ma c'è un'altra ragione per il verificarsi di carenza luteale, che non è correlata alla funzione del corpo luteo (e può essere normale) - una rottura a livello dell'endometrio: una mancanza di recettori per estrogeni e progesterone, o una sproporzione nel loro numero, o un difetto nei recettori che possono hanno una natura diversa dell'occorrenza, ma spesso congenita. Un tale meccanismo di carenza di progesterone è spesso osservato con aborti spontanei ripetuti, che sono dovuti alla preparazione inadeguata dell'endometrio a prendere un uovo.
Un altro meccanismo per lo sviluppo dell'insufficienza luteale è spiegato dall'aumento del livello dei processi ossidativi nei tessuti dell'utero, cioè lo stato dello stress intracellulare (stress ossidativo). È noto che con un aumento del livello di ossidazione si produce un gran numero di radicali liberi - sostanze, principalmente nello stato degli ioni, che sono aggressivamente attive a causa della mancanza di elettroni. Pertanto, tali ioni possono attaccare altre molecole, trasportando l'elettrone (i) dentro di loro e trasferendo effettivamente queste molecole allo stato radicalico. Quindi, si verifica una certa reazione a catena che, da un lato, può avere un effetto positivo sul tessuto (ed è spesso osservata durante la riparazione e la guarigione dei tessuti), e dall'altro, si può osservare un effetto negativo - una rottura ancora maggiore di cellule e tessuti, che è spesso osservato nei processi infiammatori.
Una carenza della fase luteale in presenza di disturbi ormonali della tiroide si verifica anche in un certo numero di donne, e questo tipo di disfunzione del corpo luteo non può essere compensata solo dal progesterone. È sempre necessario eliminare le rotture ormonali da altri organi.

Sintomi del deficit di progesterone
Problemi nel concepire un bambino o aborto spontaneo all'inizio della gravidanza (da 7 a 8 settimane di gravidanza non ha bisogno di un corpo luteo) sono solo segni indiretti di deficit di progesterone.
Le donne con insufficienza luteale primaria, associata al lavoro del corpo luteo, hanno sempre l'ovulazione, cioè la maturazione della cellula germinale. Con i cicli anovulatori, il livello di progesterone è sempre lo stesso, sebbene sia basso per la seconda fase, ma poiché non ci sono fasi durante i cicli anovulatori, in questi casi non viene formulata una diagnosi di deficit di progesterone.
Se consideriamo che una diminuzione del progesterone nella seconda fase del ciclo normale, dopo il suo picco al 7 ° giorno dopo l'ovulazione, porta alla comparsa delle mestruazioni, la mancanza di progesterone, cioè il suo basso livello, causerà sanguinamento prima di 28 giorni. In violazione della funzione del corpo giallo, i cicli mestruali sono sempre brevi e la seconda fase di solito non supera i 9-12 giorni.
Sebbene per molte donne i cicli mestruali del 21 ° giorno possano essere la loro norma fisiologica e non influiscano sulla fertilità (capacità di concepire e generare figli), nelle donne che soffrono di infertilità o di aborti spontanei ripetuti, un ciclo mestruale breve dovrebbe sempre essere allarmante rispetto alla carenza di progesterone.
Non ci sono altri segni visibili di deficit di progesterone. Pertanto, spesso la diagnosi di una tale condizione richiede esami di laboratorio e altri esami diagnostici.

Criteri per determinare l'insufficienza luteale
Nonostante una serie di contraddizioni nella diagnosi del deficit di progesterone, ci sono ancora i seguenti criteri diagnostici che la maggior parte dei medici del mondo aderisce a:

  • La presenza di ovulazione e due fasi del ciclo.
  • Breve seconda fase del ciclo (meno di 12 giorni).
  • Bassi livelli di progesterone al 6-8 ° giorno dopo l'ovulazione.
  • Mancanza di produzione di progesterone pulsante.
  • La mancanza di una normale reazione endometriale alla sostituzione del livello ormonale e della fase del ciclo.

Come diagnosticare correttamente l'insufficienza luteale? Quando è meglio condurre per ottenere risultati affidabili? Quale metodo diagnostico preferire? Queste e altre domande non hanno ancora risposte chiare, perché ci possono essere molte cause di carenza di progesterone - da un guasto al livello della sua produzione al momento del suo assorbimento da parte dei tessuti e della rimozione dal corpo. Questo è un lungo periodo di reazioni biochimiche che coinvolgono centinaia di altre sostanze e unità strutturali, inclusi i geni. Anche se non vi è alcuna interruzione nella catena di sviluppo-assimilazione-elaborazione-eliminazione, altri fattori, sia interni che esterni, possono influenzare questo processo. Ed è importante non solo "trovare la colpa" con l'indicatore del livello di progesterone nel sangue (che è spesso determinato in modo errato), ma analizzare ogni caso specifico senza pregiudizi e conclusioni premature.
La misurazione della temperatura corporea basale per fare una diagnosi di insufficienza luteale è considerata obsoleta, inaccurata e inaffidabile, quindi non viene utilizzata nella moderna ostetricia. La presenza di aborti spontanei in passato non è un criterio per fare questa diagnosi, ma è considerata un importante fattore aggiuntivo.

Determinazione del livello di progesterone
Quali sono i livelli minimi di progesterone assunti come normali? Ogni laboratorio ha i propri valori di riferimento. Naturalmente, i tassi più bassi di progesterone nella prima fase del ciclo, come dovrebbe essere, quindi, la misurazione del livello di progesterone prima dell'ovulazione non ha valore pratico e raramente viene effettuato per alcune indicazioni.
Determinare il livello di progesterone nella seconda fase è di importanza pratica, ma è importante ricordare che il livello di questo ormone fluttua dopo l'ovulazione dal basso al picco, e di nuovo basso prima delle mestruazioni. Catturare il picco del progesterone in una sola dimensione non è facile, anzi impossibile. È come scegliere un fotogramma di un film e provare a giudicare di cosa tratta questo film, come inizia e come finisce.
Il livello minimo di progesterone nel mezzo della fase luteale è 2,5-5 ng / ml, ma non tutti i medici concordano con questi indicatori. Molte persone credono che sia necessario determinare il livello di progesterone insieme al livello di LH per rilevare un brusco aumento di LH prima dell'ovulazione, e quindi il suo secondo aumento a metà della seconda fase. Normalmente, la fase luteale può durare da 11 a 16 giorni, quindi la metà della fase luteale e i picchi degli ormoni potrebbero non sempre coincidere.
Altri medici propongono di misurare il livello di progesterone nel mezzo della seconda fase almeno tre volte al giorno e quindi calcolare la media. 15 ng / ml è stato preso come norma.
Alcuni esperti suggeriscono che tali determinazioni seriali del progesterone nella saliva vengano eseguite, poiché questo è un metodo più economico e non richiede la raccolta del sangue. Tuttavia, gli studi hanno dimostrato che questo è il metodo più inaffidabile per determinare il livello di progesterone nel corpo di una donna.

Caratteristiche delle fluttuazioni dei livelli di progesterone durante il giorno e diversi periodi di tempo
Quando si definisce l'insufficienza luteale, molti medici dimenticano che il progesterone non viene prodotto continuamente, ma pulsando (come riflesso della produzione di LH). Ciò significa che la differenza tra livelli bassi e alti varia costantemente durante l'intero ciclo, e specialmente durante la fase luteale.

La produzione di ormone luteotropico, che regola la produzione di progesterone, dipende dall'attività ipotalamo-ipofisaria, e durante il giorno, così come l'intero ciclo mestruale, la pulsazione di LH può essere in diverse modalità:

  • pulsazione ad alta ampiezza (rilascio di grandi quantità di LH senza intervalli di tempo chiari),
  • una pulsazione (la produzione di LH è insignificante),
  • pulsazione in uno stato di sonno (generazione di LH che è quasi caotico in frequenza e ampiezza,
  • regolare ondulazione uniforme di 90 minuti.

La figura mostra i grafici delle fluttuazioni dei livelli di LH durante il giorno in diversi giorni del ciclo mestruale, con diversa attività della donna.

Tutti questi regimi sono normali e possono alternarsi in una donna sana. Ma la modalità di produzione del progesterone dipenderà anche dalla modalità di pulsazione di LH. Una pulsazione uniforme di 90 minuti, o classica, che è scritta nei libri di testo, non è un tipo costante di picco di LH, ma è più spesso osservata durante la massima produzione di progesterone.
Inoltre, c'è una dipendenza del rilascio pulsante di LH su età, stress, superlavoro, intenso sforzo fisico, la presenza di un numero di malattie endocrine. Lo schema di tale pulsazione può essere tanto diverso quanto cambiare i modi di pulsazione può essere frequente e imprevedibile sotto l'influenza di fattori esterni e interni che una singola determinazione del livello di progesterone nel sangue di una donna non rifletterà quasi mai il vero stato delle cose e può portare a false diagnosi.
Date queste fluttuazioni nella produzione di progesterone, c'è il concetto di "progesterone integrale", quando le misurazioni dei livelli di progesterone vengono eseguite ogni giorno nella seconda metà del ciclo mestruale allo stesso tempo, poiché tali misurazioni ci permettono di costruire una curva dei livelli di progesterone. Inoltre, questo metodo consente di calcolare la quantità totale di progesterone prodotto e quindi di stimare la quantità di ormone che provoca cambiamenti nell'endometrio di una donna. Ma l'uso di questo metodo diagnostico è limitato, perché non tutte le donne saranno in grado, e vorranno, di venire in laboratorio nello stesso momento per donare il sangue venoso al progesterone per 10-14 o un po 'meno giorni dopo l'ovulazione.

Presenta fluttuazioni nei livelli di progesterone durante il ciclo mestruale
In che modo la maggior parte dei medici ha diagnosticato un'insufficienza luteale? Di solito le donne sono indirizzate a medici con cicli lunghi irregolari (perché molti sono magri e alti, a dieta, nervosi e che provano qualche sciocchezza), e quindi più spesso cicli anovulatori rispetto a quelli ovulatori. Oppure, l'ovulazione in molte persone avviene molto più tardi rispetto al ciclo di 28 giorni, che è la norma. In altre parole, nella maggior parte dei casi si tratta di giovani donne abbastanza sane, alle quali nessuno ha semplicemente spiegato che il peso ridotto, la giovane età e lo stress sono le cause più frequenti del ciclo irregolare.
Queste donne vengono inviate per controllare i livelli ormonali e sono obbligate a donare il sangue per alcuni ormoni all'inizio del ciclo e per il progesterone - il 21 ° giorno del ciclo. Questo numero "21" è quasi magico. Perché il 21 ° giorno del ciclo? Perché così accettato? Quali altri giorni non sono adatti per testare gli ormoni? Si adattano; Ogni giorno è adatto, soprattutto quando non c'è l'ovulazione. Con il ciclo anovulatorio, non c'è né la prima né la seconda fase, quindi i test possono essere presi ogni giorno, soprattutto perché le donne spesso non sanno quando avranno un'altra mestruazione - in una settimana, due, un mese, tre mesi.
Allora perché tutti sono così "fissati" il 21 ° giorno (meno spesso il 22 o il 23)? Perché durante il normale ciclo ovulatorio di 28 giorni di donne sane, il picco del progesterone è osservato in questo giorno. Tuttavia, il ciclo è considerato normale anche a 21 giorni, ea 26 giorni, ea 30 giorni, e anche a 35 giorni, e per alcune donne, a 40 giorni se è accompagnato dall'ovulazione. Nelle donne con cicli più lunghi rispetto ai classici 28 giorni, il divario follicolare non si verifica nel "tradizionale" quattordicesimo giorno del ciclo, ma molto più tardi. Questa non è un'ovulazione "tardiva", è la loro ovulazione normale (femminile).
Con un ciclo di 28 giorni, si osserva un aumento del livello di progesterone il 7 ° giorno dopo l'ovulazione, che è il 21 ° giorno del ciclo. E se una donna ha l'ovulazione prima o poi, non il quattordicesimo giorno, quando ci aspettiamo un aumento del livello di progesterone? Tutto nello stesso 7 ° giorno dopo l'ovulazione. Quale sarà il giorno del ciclo: è importante imparare a contare. Pertanto, se una donna ha l'ovulazione il 21 ° giorno con un ciclo di 35-36 giorni, si osserverà un aumento del progesterone su 21 + 7 = 28 ° giorno del ciclo.
Sfortunatamente, la maggior parte delle donne non sa di questa specificità del recupero del progesterone, ma è deplorevole che anche i medici non lo sappiano. Quindi risulta che una donna viene inviata per controllare gli ormoni, di solito l'estrogeno è in condizioni eccellenti, e il progesterone il 21 ° giorno del ciclo è "basso numero". E secondo questo risultato dell'analisi, una diagnosi è immediatamente emessa - l'insufficienza della fase luteale.

Determinazione della risposta endometriale al progesterone
Ideale nella diagnosi dell'insufficienza luteale sarebbe un confronto dei livelli di progesterone in diversi giorni della seconda fase con cambiamenti nell'endometrio, perché la conclusione è logica: se il livello di progesterone è basso, anche i cambiamenti secretori nell'endometrio saranno alterati (miti). Ma ciò che è stato deludente quando un gran numero di medici che hanno studiato la struttura istologica dell'endometrio, ottenuta mediante biopsia in giorni diversi della fase luteale, ha confrontato i risultati.
Si è scoperto che con un basso livello di progesterone, potrebbe esserci uno sviluppo normale dell'endometrio e viceversa, con un livello normale di progesterone potrebbe esserci un endometrio cattivo. Si è anche scoperto che nelle donne sane il progesterone può essere basso, ma rimarranno incinte e avranno una gravidanza senza problemi. In alcuni cicli, i livelli di progesterone possono essere bassi, mentre in altri - normali, ma ciò non influisce sulla riproduzione. In alcuni cicli, una donna sana può avere un buon endometrio, mentre in altri può essere una brutta. Tutte queste sono norme fisiologiche. Pertanto, la determinazione del livello di progesterone, anche nelle sue dinamiche, e la biopsia endometriale, anche in cicli diversi, non sono metodi affidabili per diagnosticare un deficit di fase luteale.
Alcuni medici ritengono che la biopsia cronologica endometriale, cioè l'assunzione di diverse prese endometriali durante non solo un ciclo, ma almeno due o tre, possa essere più affidabile nell'ottenere risultati accurati e fare una diagnosi. Ma quante donne decideranno su 6-7 biopsie al mese per anche 2 mesi consecutivi, considerando che questo è ancora un metodo costoso di esame, e inoltre, può essere accompagnato da gravi complicazioni? In altre parole, un tale metodo diagnostico non è così facile da usare nella pratica.

Vista moderna sull'insufficienza luteale
Riassumiamo quanto sopra nella forma della visione moderna dei medici progressisti sullo stato di carenza di progesterone.
1. L'insufficienza primaria della fase luteale si manifesta come una violazione della produzione di progesterone da parte del corpo luteo o inadeguata risposta endometriale al progesterone.
2. L'insufficienza della fase luteale si manifesta accorciando la seconda fase del ciclo e non allungandola. Normalmente, la durata della fase luteale è di 12-16 giorni (una media di 14 giorni). In caso di insufficienza della fase luteale, la sua durata va da 3 a 10 giorni (in media 9 giorni).
3. Nella stragrande maggioranza dei casi, un basso livello di progesterone nei cicli anovulatori è una manifestazione naturale di una violazione del processo di ovulazione e insufficienza della prima fase. Ciclo mestruale con il più delle volte lungo (più di 35-40 giorni).
4. I cicli anovulatori non sono in fase, quindi la diagnosi di insufficienza della fase luteale in questi casi non viene effettuata.
5. Nelle donne con peso ridotto (sottile), la prima fase è allungata, spesso cicli anovulatori, in genere oltre 35-40 giorni, che è una risposta fisiologica al basso peso corporeo e alla mancanza di tessuto adiposo coinvolto nell'assorbimento e nello scambio degli ormoni sessuali. In tali donne, il livello di ossigeno e di fame di energia dei tessuti, comprese le ovaie, è più alto rispetto alle donne con peso corporeo normale.
6. Sebbene il livello normale di progesterone sia importante per lo sviluppo della gravidanza, il più delle volte l'aborto non è dovuto a una carenza di progesterone, ma per i seguenti motivi: concezione difettosa (uovo fecondato difettoso), impianto tardivo (spesso anche a causa di difetto dell'uovo fecondato).
7. La deficienza della fase luteale, quando i livelli di progesterone sono inferiori al normale, è osservata come una reazione fisiologica di autodifesa che impedisce i processi di riproduzione (e quindi l'impianto di un possibile prodotto di concepimento) nelle seguenti condizioni di una donna: digiuno, anoressia, bulimia, disturbi alimentari, rapida perdita di peso, intenso sport, grande sforzo fisico, stress, obesità, invecchiamento (età avanzata), nel periodo postpartum.
8. Periodicamente, l'insufficienza della fase luteale può essere osservata nei normali cicli mestruali.
9. La deficienza di fase luteale è osservata come un sintomo secondario nelle seguenti malattie: sindrome dell'ovaio policistico, endometriosi, iperprolattinemia, malattia della tiroide, dopo stimolazione e induzione dell'ovulazione, con una serie di disturbi metabolici.
10. Insufficienza luteale può manifestare accorciamento della seconda fase, emofisi prima delle mestruazioni, aborti spontanei ripetuti, infertilità.
È importante capire che, in quanto diagnosi isolata, l'insufficienza luteale è estremamente rara. Nella dichiarazione della diagnosi, è necessario confermare o escludere tutte le condizioni sopra elencate che possono essere coinvolte nel verificarsi di una carenza del corpo luteo.

Contraddizioni nella diagnosi dell'insufficienza luteale
Il progesterone in donne non gravide viene prodotto in un modo pulsante, che riflette una produzione pulsante di LH. Il suo livello oscilla ogni 90 minuti e può aumentare di 8 volte rispetto al livello minimo. Pertanto, una definizione unica di progesterone non riflette il vero pattern dei livelli di progesterone.
Se il processo di produzione di progesterone in donne non gravide è studiato in dettaglio, poco si sa del processo di produzione di progesterone in donne in gravidanza da parte del corpo luteo della gravidanza. Non ci sono inoltre caratteristiche standard per determinare la funzione del corpo giallo nelle donne che soffrono di infertilità e aborto e viceversa, non affette da infertilità.
Gli studi dimostrano che le donne con una normale funzione riproduttiva hanno grandi fluttuazioni nella produzione di progesterone da ciclo a ciclo e la concentrazione nel siero in diversi cicli è completamente diversa. Pertanto, una singola misurazione casuale del livello di progesterone in un ciclo mestruale non ha alcun valore pratico.
Per fare una diagnosi di insufficienza luteale, i livelli seriali di progesterone devono essere determinati per almeno tre cicli mestruali, tenendo conto di altri segni di questa condizione. Di solito, le fluttuazioni del progesterone sono notate sotto forma di grafico del livello di questo ormone durante l'intero ciclo mestruale.
Inoltre, per determinare se c'è una carenza di progesterone, molti medici prendono il tessuto endometriale (aspirazione) e studiano i cambiamenti in esso sotto l'influenza di cambiamenti nei livelli di ormone, come menzionato sopra. Infatti, la biopsia endometriale, piuttosto che determinare il livello di progesterone, è stata considerata non tanto tempo fa un "gold standard" per fare una diagnosi di insufficienza luteale (Sotto lo "standard d'oro", i medici comprendono il test diagnostico con il più alto livello di confidenza).
Il ritardo nella maturazione endometriale nei campioni istologici è un segno di insufficienza luteale. Tuttavia, nel 25-35% delle donne sane senza compromissione della fertilità (fecondità), vi è un ritardo periodico nella maturazione dell'endometrio sullo sfondo dei normali livelli di progesterone, che non influisce sulla funzione riproduttiva delle donne.
Viceversa, anche con tassi molto bassi di progesterone in donne sane, si osserva una normale maturazione dell'endometrio. Pertanto, sempre più medici ritengono che la biopsia endometriale non possa essere un metodo diagnostico affidabile per diagnosticare l'insufficienza luteale. Inoltre, nelle donne in gravidanza, la biopsia endometriale non viene eseguita.
L'endometrio contiene un gran numero di altre sostanze che sono chiamate marcatori nella medicina riproduttiva, e la definizione di questi marcatori è spesso usata per determinare la causa dell'infertilità e prevedere l'esito della gravidanza dopo la fecondazione in vitro e l'uso di altre tecnologie riproduttive. Nessuno dei marcatori noti alla scienza è un segno di insufficienza luteale.

C'è una diagnosi di deficienza luteale?
Nonostante il fatto che in molte fonti, sia mediche sia popolari, sia menzionata la diagnosi di insufficienza luteale, i medici moderni ritengono che, come diagnosi indipendente, "l'insufficienza luteale" non esiste o è molto rara.
Qual è la base di questa opinione? Sul fatto che al momento non ci sono standard pratici (riproduttivi, fisiologici, di laboratorio) per fare una diagnosi del genere, anche se ci sono criteri diagnostici che molti medici non sono d'accordo. Né la determinazione del livello di lesterina progesterone, né la biopsia endometriale hanno dimostrato di essere metodi affidabili per la diagnosi di insufficienza luteale come diagnosi indipendente, che è soggetta a regolazione, cioè il trattamento.
Mancanza di dati sulla percentuale e deviazioni dalla norma dei livelli di progesterone nel gruppo fertile di donne e donne incinte nelle prime fasi, così come la mancanza di tali dati per le donne infertili, e viceversa, la presenza di un enorme numero di differenze nei livelli di progesterone nelle donne in età riproduttiva, comprese le donne in gravidanza donne, hanno portato i medici moderni a credere che il corpo luteo, come il progesterone, non sono i fattori principali che determinano la prognosi della gravidanza. E gli studi clinici sull'uso del progesterone dopo l'IVF hanno confermato queste ipotesi (leggi il capitolo sul progesterone dopo la fecondazione in vitro).
Sostituire gli embrioni sani può essere eseguito con successo nelle donne senza ovaie e corpo luteo, ma con un'adeguata preparazione ormonale dell'utero.

Devo aumentare i bassi livelli di progesterone?
Se la diagnosi di insufficienza luteale non esiste o è contraddittoria, allora sorge la domanda: quanto è razionale assumere il progesterone prima della gravidanza e nelle prime settimane di gravidanza? Dopotutto, quasi tutte le donne e i medici post-sovietici per almeno tre generazioni ne sono entusiaste.
Per i medici stranieri, il problema del trattamento della carenza luteale influenza il lato etico più di quello pratico: quanto è eticamente prescrivibile il progesterone in situazioni in cui l'insufficienza luteale è il risultato di altre malattie che devono essere trattate, o condizioni che devono essere corrette?
Ad esempio, se una donna ha un peso ridotto e, a causa di questo, cicli mestruali lunghi, spesso con ovulazione compromessa, quanto è etico assegnare il progesterone (duphaston) a lei presumibilmente per il trattamento dell'insufficienza luteale, invece di spiegare alla donna l'importanza del tessuto adiposo nel metabolismo dell'ormone sessuale, concezione e nutrire la prole? Quanto è etico prescrivere il progesterone per le donne che sono nervose per qualsiasi sciocchezza e che non capiscono che lo stress aggrava i loro problemi con l'ideazione e il trasporto di un bambino, invece di raccomandare la consultazione di uno psicoterapeuta o un programma anti-stress? Quanto è etico prescrivere il progesterone con un aumentato livello di prolattina, senza scoprire le ragioni dell'iperprolattinemia e non determinare la presenza o l'assenza dell'ovulazione?
In altre parole, molte delle condizioni e delle malattie in cui può essere osservata l'insufficienza luteale richiedono aggiustamento e trattamento, piuttosto che la prescrizione di progesterone e, quindi, efficacemente "buttare giù" la donna e creare la sua falsa convinzione che il progesterone designato la aiuterà a rimanere incinta e a sopportare la gravidanza..
Studi clinici hanno dimostrato che quando una gravidanza si manifesta naturalmente (naturalmente), anche se a una donna viene diagnosticata un'insufficienza luteale, la somministrazione aggiuntiva di progesterone non migliora l'esito della gravidanza. La gravidanza normale non richiede il progesterone esogeno (dall'esterno). L'esito della gravidanza patologica nelle fasi iniziali è determinato da numerosi fattori, tra i quali domina la selezione naturale, pertanto la somministrazione di progesterone non migliora l'esito di tali gravidanze, ma può complicare il processo di eliminazione naturale del corpo femminile da prodotti di una concezione difettosa: di solito ritarda l'evacuazione di un uovo fetale o morto per tre settimane, ingannare una donna che la sua gravidanza è presumibilmente preservata. L'uso del progesterone termina con la rimozione strumentale più frequente dell'ovulo (pulizia).
La questione del trattamento dell'insufficienza luteale si verifica più spesso nelle donne che soffrono di infertilità o aborto spontaneo. In alcuni, il deficit è causato artificialmente (per esempio, dopo l'induzione dell'ovulazione da Clomid), in altri è il risultato della presenza di alcuni fattori che influenzano la produzione e l'assimilazione del progesterone, nel terzo - di origine genetica. Se un medico fa una diagnosi del genere a ogni seconda donna che si rivolge a lui per aiuto, anche a causa di cicli irregolari, e prescrive farmaci per il progesterone alla donna, allora l'accuratezza di tale diagnosi, come la competenza del medico, si riduce a zero.

L'uso del progesterone per il trattamento dell'insufficienza luteale
Di tutti i regimi di trattamento utilizzati in medicina, i più popolari sono la prescrizione di gonadotropine, specialmente dopo l'induzione dell'ovulazione e preparazioni di progesterone, il più delle volte sotto forma di supposte vaginali o iniezioni intramuscolari, dopo l'ovulazione. Le compresse di progesterone sono usate meno frequentemente.
Come dimostrato dai risultati di numerosi studi clinici condotti negli ultimi 50 anni, l'efficacia del trattamento dell'insufficienza luteale con i farmaci progesterone è insignificante. Il trattamento con progestinici sintetici non è generalmente efficace.
L'inefficacia del trattamento del deficit di progesterone può essere spiegata come segue: (1) se ci sono fattori che portano allo sviluppo dell'insufficienza luteale, il trattamento ormonale con progesterone sarà inefficace, quindi è sempre necessario eliminare l'influenza di questi fattori prima di tutto (2) per il deficit di progesterone associato al disturbo la sua assimilazione da parte dei tessuti bersaglio, la somministrazione aggiuntiva di progesterone inoltre non porterà ad un miglioramento della situazione, perché i tessuti non sono sensibili a nessun tipo di prog Theron.

La dose terapeutica ottimale di progesterone
Tra i medici non esisteva un lungo periodo di tempo e non esiste ancora un accordo su quale debba essere la dose terapeutica di progesterone per il trattamento di un certo numero di condizioni, in particolare il deficit di fase luteale. È possibile determinare la dose individuale di progesterone in base al livello di progesterone nel sangue?
Gli studi condotti hanno portato ancora più caos, perché si è scoperto che indipendentemente dalla dose, il livello di progesterone nel sangue delle donne dopo la sua somministrazione oscilla in una gamma così ampia, anche nella stessa donna, che è quasi impossibile scegliere la dose. Esattamente la stessa vasta gamma di livelli di progesterone è osservata nel normale ciclo naturale.
Tali ampie fluttuazioni sono strettamente dipendenti non dalla dose di progesterone, ma dalle caratteristiche individuali della digeribilità ormonale e del suo metabolismo in ogni donna, incluso il suo indice di massa corporea. Oltre alle caratteristiche individuali dello scambio di progesterone, la sua digeribilità ed escrezione dipendono dal tipo di cibo.
Pertanto, la dose terapeutica di progesterone non è stata finora trovata, così come non è stata trovata la durata ottimale della somministrazione di progesterone. In varie pubblicazioni, si può trovare un diverso numero di giorni di trattamento - da 5 a 14, che non ha fatti clinici scientifici che confermino l'efficacia di tale durata.

Sanguinamento da prelievo
Dopo la nomina di progesterone e la fine del suo ricevimento nelle donne c'è un sanguinamento da sospensione. La durata e l'intensità di questo sanguinamento non dipende dalla dose e dalla durata dell'uso di progesterone.
E la situazione se una donna sta pianificando una gravidanza? Dopo tutto, molti medici prescrivono progesterone (duphaston) è completamente irragionevole, solo "nel caso in cui" perché tutti lo fanno. Spesso questo appuntamento è così inadeguato che l'ovulazione è compromessa e tale trattamento diventa un regime di progesterone contraccettivo.
Molte persone assumono il progesterone da 14-16 giorni del ciclo a 25 (di solito nelle pubblicazioni più vecchie, la durata del trattamento per l'insufficienza della fase luteale è di 10 giorni). Ma il 25 ° giorno del ciclo, una donna può avere un uovo nell'utero se non è protetta e riesce a rimanere incinta (ma non grazie al progesterone). Annullare il progesterone in questo giorno può influire drasticamente sul processo di impianto, causando sanguinamento da sospensione. Molto più tardi sarà possibile diagnosticare una gravidanza in base al livello di hCG. Anche la continuazione del progesterone non è razionale - il ciclo sarà esteso, che potrebbe essere scambiato per una gravidanza, che potrebbe interrompere gli ormoni della donna.

Il ruolo della vitamina C nel trattamento della carenza luteale
È emerso che nelle donne che soffrono di insufficienza primaria della fase luteale nel siero del sangue, il livello di sostanze associate all'ossidazione dei grassi (lipoperossidazione) è aumentato, mentre i livelli di vitamina C (acido ascorbico), vitamina E (α-tocoferolo) ed eritrocito glutatione, sono noti per le loro proprietà antiossidanti, ridotto.
L'effetto principale dell'acido ascorbico nel corpo umano è osservato in tre direzioni: biosintesi del collagene, biosintesi degli ormoni steroidei e proteici, riduzione o eliminazione dell'ossidazione della molecola (effetto antiossidante).
È noto che le ovaie sono organi che accumulano acido ascorbico, il più delle volte in cellule tecnologiche e cellule della granulosa. Nel processo di crescita del follicolo, la concentrazione di vitamina C nel suo liquido aumenta e diventa maggiore della concentrazione nel siero del sangue. Pertanto, un certo numero di scienziati medici hanno suggerito che la nomina di una dose aggiuntiva di vitamina C può migliorare lo stato di insufficienza luteale. Tuttavia, studi in questa direzione hanno dimostrato che, nonostante il fatto che l'acido ascorbico aumenti leggermente i livelli di estradiolo e progesterone nelle donne con carenza di luteina, il suo uso non porta a un miglioramento del livello di concepimento e gestazione.

Quindi, riassumendo circa la carenza di progesterone, è importante ricordare che la maggior parte delle donne che hanno questa diagnosi non hanno tale condizione, e la prescrizione di progesterone è completamente irragionevole ed errata.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Se non puoi rimanere incinta per un anno intero o piùUna situazione spiacevole, quando una donna non può rimanere incinta per un anno o più, può verificarsi non solo nelle donne sopra i 35 anni, quando a causa della fertilità dell'età naturalmente diminuisce, ma anche nelle donne molto giovani in età fertile.

La tracheite è una malattia infiammatoria della trachea causata da un ampio gruppo di agenti patogeni (virus, batteri e funghi simili ai lieviti). Molto spesso, lo sviluppo della tracheite è causato da una complicanza di ARVI, principalmente nel periodo autunnale-primaverile.

Livelli di ferro ridotti possono causare anemia, innescare una diminuzione della produzione di globuli rossi, microcitosi (ridotta dimensione dei globuli rossi) e ipocromia, in cui i globuli rossi diventano di colore pallido a causa della mancanza di emoglobina.