Principale / Ghiandola pituitaria

Insulina: sovradosaggio e dose letale per una persona sana

Secondo gli esperti, l'esperienza dimostra che una dose letale di insulina per una persona sana è individuale. In questo caso, tutto dipende dal peso corporeo del paziente. Se parliamo di questo ormone come tale, le iniezioni di insulina vengono utilizzate molto attivamente nel trattamento di pazienti con diabete mellito diagnosticato, così come di atleti coinvolti nel bodybuilding, per costruire muscoli.

E per evitare conseguenze fatali per questa categoria di persone, è molto importante che il dosaggio del farmaco sia determinato correttamente.

Possibili cause e segni di sovradosaggio

Come la ragione più comune per il superamento del dosaggio del farmaco, gli esperti dicono che il regime ormonale che è stato scelto individualmente da uno specialista è disturbato. Il più alto rischio di superare la dose richiesta di insulina nei pazienti con diabete mellito. Questo gruppo di persone dovrebbe monitorare regolarmente le loro condizioni, determinando indipendentemente il livello di glucosio nel sangue, utilizzando dispositivi speciali. Se si viola questa regola, si può sviluppare una condizione in cui vi è un livello eccessivo di ormone nel sangue.

Il secondo posto nel gruppo a rischio appartiene agli atleti che sono professionalmente impegnati nel bodybuilding. Per questo gruppo di individui, gli specialisti identificano i seguenti fattori di rischio che possono portare allo sviluppo di ipoglicemia nel caso di sovrabbondanza di insulina nell'organismo:

  1. Lo scopo erroneo del dosaggio del farmaco fornito per i diabetici.
  2. La probabilità di ipoglicemia e morte può verificarsi in caso di un cambiamento nel tipo di farmaco e siringhe.
  3. Il rischio di abbassare il livello di insulina nel sangue a valori pericolosi esiste anche in assenza nella dieta dell'atleta di alimenti ricchi di carboidrati.
  4. Nel caso dei bodybuilder, esiste anche la probabilità di ipoglicemia con l'uso erroneo simultaneo di ormone veloce e lento.
  5. Se un atleta viola la dieta e salta mangiando cibo dopo i colpi di insulina.

Per una persona assolutamente sana, il tasso di insulina al giorno è 2-4 IU. Nel caso di atleti - culturisti - 20 IU, con diabete - da 20 a 50 UI. L'eccesso di queste dosi per ogni categoria di persone sarebbe a diversi valori irto di overdose. In questo caso, la persona mostra il seguente quadro clinico:

  1. La sensazione di grave fame, emicrania e uno stato di debolezza generale nella fase iniziale di superare la dose prescritta.
  2. Eccessiva sudorazione delle mani e salivazione, pallore della pelle, sensazione di intorpidimento delle braccia e delle gambe, nonché una diminuzione dell'acuità visiva nella seconda fase del sovradosaggio.
  3. Lo sviluppo di uno stato convulso, battito cardiaco accelerato e svenimento durante lo sviluppo del terzo stadio.

Un sovradosaggio di insulina e una dose letale dell'ormone

Come notato all'inizio, il dosaggio di questo ormone varia a seconda di ogni singola persona. Alcuni portano facilmente da 300 a 500 U del farmaco, nel caso di altri, e 100 U possono causare un coma. Qui il ruolo è giocato da tutta una serie di motivi, incluso il peso del paziente. Pertanto, la dose letale di (insulina) e una persona che soffre di diabete varierà.

Nel caso, se si ignorano i sintomi di cui sopra, allora la persona può sviluppare una debole condizione a causa di ipoglicemia o stato di coma. Allo stesso tempo, una persona può cadere in uno stato di coma molto rapidamente o addirittura all'improvviso. In assenza di cure mediche tempestive nello sviluppo di uno stato di coma ipoglicemico aumenta il rischio di morte.

Nonostante il fatto che il dosaggio letale del farmaco sia molto individuale, la probabilità di morte è dovuta a fattori come la tolleranza individuale del farmaco, così come i pasti e il consumo di alcol.

Va notato che oltre ai singoli casi di sovradosaggio o iniezione letale, i pazienti possono manifestare sovradosaggio cronico a causa di livelli di eccesso di insulina nel sangue. Questa condizione è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • corso severo del processo patologico;
  • persistente buon appetito;
  • un forte aumento del peso corporeo;
  • frequenti aumenti del livello di zucchero nel corpo;
  • lo sviluppo costante della chetoacidosi;
  • insorgenza costante di ipoglicemia.

Pronto soccorso in caso di sovradosaggio

Se accadesse che una persona vicina cadesse in uno stato di coma, causato da uno stato di ipoglicemia, allora gli esperti raccomandano di mettere un tale paziente da una parte, con una tale opportunità di dargli del tè dolce da bere e chiamare la squadra medica di emergenza.

Quando si manifestano i sintomi dell'ipoglicemia, si raccomanda anche di determinare il livello di zucchero nel sangue del paziente utilizzando un apparecchio speciale progettato per determinare il livello di zucchero a casa. Per quanto riguarda i pazienti con diabete di tipo 1, devono sempre portare con sé una bustina di succo, un pezzo di zucchero e una siringa con insulina.

È importante ricordare che sempre, anche nel caso di iniezioni di insulina con dosaggio letale, è possibile evitare la morte, se si assicura un'assunzione tempestiva di glucosio nel corpo. Il suo paziente verrà somministrato per gocciolina già al momento del ricovero in ospedale. Se necessario, il medico ripeterà l'infusione dopo 10 anni.

Dopo che la condizione del paziente ricoverato si è stabilizzata, il trattamento mirerà a eliminare le conseguenze, che possono differire in gravità. Come le conseguenze più gravi di un sovradosaggio di insulina o l'introduzione di una dose letale del farmaco, gli esperti identificano l'edema cerebrale, lo sviluppo di disturbi mentali e l'insorgenza di crisi meningee. Inoltre, i pazienti in caso di sovradosaggio sono stati osservati violazioni nel sistema cardiovascolare, che è irto di sviluppo di ictus, emorragia cerebrale e infarto del miocardio.

Pertanto, anche se una dose letale di insulina viene introdotta nel corpo del paziente, è possibile evitare lo sviluppo di gravi complicanze e la morte. Qui è importante sapere come comportarsi correttamente nelle circostanze e fornire a tale paziente un'assistenza medica adeguata e tempestiva. Aderendo a tutte queste regole, non solo puoi salvare la vita di una persona, ma anche permettergli di mantenere la sua solita qualità di vita.

Sovradosaggio di insulina - sintomi, cause ed effetti

L'insulina, un ormone prodotto dal pancreas, viene attivamente utilizzata nel trattamento di mantenimento del diabete.

Controlla il processo di assimilazione e posticipazione del glucosio e il suo fegato in eccesso si trasforma in glicogeno, che diventa una fonte di energia quando c'è carenza di zucchero.

Se il processo di produzione di insulina è disturbato, si sviluppa il diabete, in cui un metabolismo completo dei carboidrati è estremamente difficile.

Un'overdose di insulina si sviluppa per vari motivi e può portare a gravi interruzioni del funzionamento del corpo.

Cause di overdose

La terapia insulinica consente di ripristinare il metabolismo dei carboidrati nel diabete e consentire alle persone con questa malattia di vivere senza restrizioni significative.

L'insulina è anche attivamente utilizzata dai bodybuilder a causa del suo effetto anabolico.

Ma una dose del farmaco erroneamente definita può seriamente compromettere la salute.

  • Errore medico In rari casi, l'insulina viene prescritta a una persona sana a causa di un errore nell'analisi o per altri motivi.
  • Disturbi del dosaggio. Il dosaggio ottimale viene scelto dal diabetico stesso, poiché dipende da numerosi fattori: la quantità di carboidrati nel cibo, il livello di attività fisica, il tipo di farmaco, le caratteristiche individuali. L'endocrinologo fornisce informazioni generali, calcola le dosi di base e durante la selezione dei dosaggi, il diabetico usa il glucometro più volte al giorno. Ma gli errori sono possibili in ogni caso. Nel bodybuilding, il rischio di overdose è molto più alto, dal momento che il farmaco viene somministrato a una persona sana, e questo non è sempre il caso sotto controllo medico.
  • Cambiare i farmaci insulinici o usare un'altra siringa. Le caratteristiche di concentrazione e velocità di assorbimento variano da farmaco a farmaco ed è difficile calcolare il dosaggio quando si utilizza una siringa di dimensioni insolite, che può portare a errori. Dovresti cercare di tenere sempre a portata di mano una siringa adatta (meglio - una penna a siringa, il cui uso è facilitato, e la probabilità di errore diminuisce), e prima di cambiare il farmaco, dovresti consultare il medico.
  • Iniezione intramuscolare anziché sottocutanea. Se l'insulina viene iniettata per via intramuscolare, viene assorbita più rapidamente, il che può portare all'ipoglicemia.
  • Esercizio senza cibi a base di carboidrati. Con carichi di glucosio viene attivamente bruciato, quindi, l'attività fisica richiede una riduzione della concentrazione di insulina o un aumento del consumo di alimenti a base di carboidrati. Prima di uno sforzo fisico regolare, consultare un medico.
  • Mantenimento del precedente dosaggio di insulina durante la transizione a una dieta a basso contenuto di carboidrati. Quando una dieta a basso contenuto di carboidrati nel sangue riceve una moderata quantità di glucosio, e l'introduzione di una dose standard del farmaco porta all'ipoglicemia.
  • Salta il pasto dopo la somministrazione del farmaco. L'insulina breve viene iniettata 20-40 minuti prima di un pasto: a quest'ora la sua concentrazione sarà sufficiente per il trattamento del glucosio. L'insulina ultracorta deve essere introdotta prima del pasto o immediatamente dopo. Se l'assunzione di cibo dopo la somministrazione di insulina non viene seguita, porterà ad una diminuzione del glucosio.
  • La combinazione sbagliata di alcol e insulina. Se non si riduce la concentrazione di insulina poco prima di assumere alcol, si avrà un calo del glucosio. È anche necessario mangiare cibi a base di carboidrati prima e dopo l'assunzione di alcol. Dovrebbero essere escluse forti bevande alcoliche.

Sintomi di overdose di insulina

Se la quantità di insulina è eccessiva, si ha un rapido calo della concentrazione di zucchero.

L'ipoglicemia si sviluppa se lo zucchero è sceso al di sotto di 3,3 mmol / l.

Il tasso di aumento dei sintomi è strettamente correlato al tipo di insulina (lunga, corta o ultracorta) e al dosaggio.

Insorgenza per fasi di segni di sovradosaggio:

  1. Il primo stadio è caratterizzato dalla comparsa di fame, dolore alla testa, debolezza. Impulso accelerato.
  2. Al secondo stadio, c'è una maggiore sudorazione, tremore alle mani, eccessiva secrezione di saliva, scottature della pelle, intorpidimento delle dita, deviazioni visive (nebbia prima degli occhi). Gli alunni sono dilatati, la fame e la debolezza aumentano. Potrebbe esserci una mancanza di coordinamento.
  3. La sensazione di debolezza continua a crescere. In questa fase, il benessere si deteriora in modo significativo, il che comporta l'incapacità di aiutare te stesso. Ci sono disturbi motori, fino all'incapacità di movimento, sudorazione intensa, marcato aumento del ritmo cardiaco, depressione della coscienza, possibile comparsa di agitazione mentale. Successive convulsioni si verificano, e poi, se non viene fornito aiuto, segue il coma ipoglicemico.

Sintomi di coma ipoglicemico:

  • svenimento;
  • sudorazione eccessiva;
  • temperatura corporea normale o subfebrile;
  • riflessi tendinei e periostii rafforzati;
  • tachicardia;
  • pupille dilatate;
  • miglioramento del tono cardiaco.

Quando l'ipoglicemia ha raggiunto il midollo allungato, si osservano i seguenti sintomi:

  • calo del tono muscolare e della pressione sanguigna;
  • la sudorazione è ridotta;
  • indebolimento e scomparsa di alcuni riflessi;
  • aritmia.

Overdose cronica

Sovradosaggio sistematico di insulina porta ad un aumento della produzione di ormoni che non consentono lo zucchero a scendere: glucagone, cortisolo, adrenalina e steroidi.

Questa condizione, accompagnata dalla produzione di ormoni compensatori, si chiama sindrome di Somoji.

Il sovradosaggio cronico è accompagnato da questi sintomi:

  • salta in concentrazione di zucchero durante il giorno dal basso verso l'alto;
  • ipoglicemia sistematica (può essere latente e conclamata);
  • corpi di acetone si trovano nelle urine e nel sangue;
  • aumento di peso;
  • aumento dell'appetito e fame frequente;
  • con un aumento del dosaggio di insulina, la condizione peggiora e, con una diminuzione, migliora;
  • il livello di glucosio durante il periodo di infezioni respiratorie acute è mantenuto entro limiti ottimali, poiché il dosaggio coincide con il bisogno di insulina del corpo.

L'ipoglicemia può essere nascosta e osservata di notte (da 2-3 a 4 ore) a causa di un sovradosaggio di insulina, introdotto poco prima di coricarsi. Quando lo zucchero scende al di sotto dei limiti adeguati, inizia la produzione di ormoni compensatori e al mattino il livello dello zucchero è già eccessivo.

Una persona anormalmente piccola è chiamata microsomia termine medico. Segni, diagnosi e trattamento - leggi tutto sul nostro sito.

Sull'importanza del selenio per il corpo delle donne, continua a leggere.

Una mancanza di ormone antidiuretico porta allo sviluppo del diabete insipido. La malattia si verifica sia negli adulti che nei bambini. Leggi i sintomi clinici in questa pubblicazione.

Aiuto con un sovradosaggio di insulina

Prima di iniziare ad aiutare dovrebbe conoscere la concentrazione di zucchero nel sangue con un glucometro o strisce reattive. Questo è necessario per garantire che i sintomi siano causati dall'ipoglicemia.

Se il glucosio scende al di sotto di 5-6 mmol / l, la sua concentrazione deve essere aumentata:

  • bere compresse di glucosio se hanno accesso;
  • mangia una piccola quantità di pane;
  • se i sintomi non scompaiono dopo cinque minuti, mangia due o tre dolci o qualche cucchiaino di zucchero;
  • dopo cinque minuti, se i sintomi non si abbassano, mangiare più dolce.

Se non ci sono caramelle, qualsiasi cibo e liquido con zucchero sarà adatto per aumentare la concentrazione di glucosio. Inoltre, i diabetici dovrebbero sempre portare dolci o compresse di glucosio in caso di ipoglicemia.

Se lo zucchero scende a un livello critico e si sviluppa uno stato comatoso, è necessaria l'assistenza medica immediata.

effetti

La conseguenza più pericolosa di un sovradosaggio di insulina è il coma ipoglicemico, che può sviluppare gonfiore del cervello, che comporterebbe danni alle strutture cerebrali e attività cerebrale compromessa.

  • cambiamenti di carattere, degrado personale;
  • anomalie nello sviluppo intellettuale dei bambini;
  • violazioni delle funzioni cerebrali superiori (che includono la memoria, l'attenzione, il pensiero e altri);
  • lo sviluppo di encefalopatia diabetica in età avanzata.

L'ipoglicemia sistematica senza lo sviluppo di coma influisce negativamente anche sull'attività cerebrale.

Il coma ipoglicemico nelle persone anziane con una storia di ischemia e malattie cardiache aumenta il rischio di ictus e infarto, quindi è necessario dopo il coma sottoporsi a esami diagnostici per identificare le violazioni.

Perché il sovradosaggio da insulina può portare allo svenimento?

Il glucosio è la base della nutrizione delle strutture cerebrali e la sua mancanza di un effetto molto negativo sul suo funzionamento. Nella terza fase della carenza di zucchero spesso si verificano svenimenti dovuti al fatto che le cellule cerebrali stanno vivendo una mancanza acuta di energia.

Dopo lo sviluppo della sincope ipoglicemica, le convulsioni vengono solitamente osservate e dopo lo sviluppo di un coma, che è anche associato alla fame di strutture cellulari.

Sovradosaggio diabetico di insulina

Inoltre, in alcune persone con diabete (soprattutto negli anziani), le sensazioni con sintomi ipoglicemici sono offuscate, il che può provocare uno svenimento spontaneo.

Quando le strutture del cervello iniziano a mancare di zucchero, si osservano cambiamenti nel comportamento: letargia, aggressività, irritabilità.

Meadowsweet o meadowsweet è utilizzato attivamente per il trattamento di patologie endocrine. Sui vantaggi e controindicazioni all'uso di materiali vegetali, leggi l'articolo.

Hai mai sentito parlare di questa malattia come la sindrome di Conn? Sull'essenza della malattia, puoi leggere il link.

Un diabetico, mentre è in questo stato, può iniziare a negare di avere l'ipoglicemia e si rifiuta di aiutare finché non sviene.

Non tutte le persone con diabete si comportano in questo modo, e molto dipende da quanto gravemente danneggiate le strutture cerebrali sono dovute a carenza sistemica di glucosio. Al fine di prevenire irregolarità nel cervello, è necessario misurare regolarmente la concentrazione di zucchero, monitorare attentamente il dosaggio, seguire una dieta e consultare un endocrinologo di volta in volta.

Quali sono le cause di overdose di insulina nel diabete: coma e morte

Nonostante il fatto che l'insulina è l'ormone più importante del pancreas, sentito parlare, per lo più solo le persone che soffrono di diabete e dei loro cari.

Al fine di mantenere la giusta quantità di glucosio nel sangue, un diabetico dovrebbe ricevere una certa dose di insulina al giorno. Poiché un sovradosaggio del farmaco può portare a conseguenze irreversibili, qui è necessario osservare rigorosamente la sua quantità e frequenza di somministrazione.

Sintomi di overdose di insulina

Tuttavia, qualsiasi persona che dipende dall'insulina, anche una volta nella sua vita ha manifestato disagio causato da un sovradosaggio del farmaco. I sintomi di overdose includono:

  • debolezza muscolare;
  • tremore delle membra;
  • intorpidimento della lingua e del palato;
  • sudore freddo;
  • la sete;
  • coscienza confusa.

Tutti questi sintomi sono sintomi della sindrome ipoglicemica, innescata da una forte diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue. Deve essere fermato il prima possibile. Altrimenti, il paziente può cadere in coma, dal quale a volte è molto difficile ritirarsi, ed è proprio l'overdose dell'insulina che è responsabile di tutto questo.

Coma ipoglicemico

Per un paziente con diabete, è una condizione estrema che è causata da un sovradosaggio di ormone insulina. Il quadro clinico è diviso in quattro fasi, ciascuna delle quali è caratterizzata da alcuni sintomi.

  1. Nella prima fase del coma ipoglicemico si verifica l'ipossia della corteccia cerebrale. Manifestazioni sintomatiche caratteristiche del primo stadio, discusse sopra.
  2. Durante la seconda fase, il cervello dell'ipotalamo-ipofisi viene colpito. Il paziente suda molto e potrebbe comportarsi in modo inadeguato.
  3. Per la terza fase, sono tipiche le violazioni dell'attività funzionale del mesencefalo. Si manifestano per dilatazione delle pupille e convulsioni, la condizione del paziente assomiglia ad un attacco di epilessia.
  4. Il quarto stadio, in cui una persona perde conoscenza, è fondamentale. Il polso e il battito cardiaco del paziente accelerano. Se non viene fatto nulla durante questo periodo, la condizione può provocare gravi edema cerebrale e morte.

Una persona che ha subito un coma ipoglicemico avrà inevitabilmente le conseguenze di un coma ipoglicemico. Anche se il paziente è stato rapidamente portato fuori da questo stato, diventa ancora più dipendente dalla regolarità delle iniezioni. Se prima i sintomi dell'insulina inadeguatamente somministrata si facevano sentire solo dopo 2-3 ore, quindi dopo il coma trasferito, il paziente inizia a sentirsi debole dopo un'ora.

Pronto soccorso

Prima di prendere qualsiasi misura, è necessario assicurarsi che il sovradosaggio di insulina abbia portato ai suddetti sintomi. Per fare questo, misurare il livello di zucchero nel sangue con un glucometro - un dispositivo appositamente progettato. Il misuratore per 5 secondi fornisce il risultato dell'analisi. Le indicazioni 5,7 mmol / l sono la norma, e più in basso questa cifra, maggiore è la sofferenza del paziente.

Il compito principale nel fornire il primo soccorso è aumentare il livello di glucosio nel sangue. Ci sono due modi per farlo:

  1. Dai a una persona di mangiare qualcosa di dolce, come caramelle, muffin, cioccolato, tè dolce.
  2. Somministrare al paziente una soluzione di glucosio per via endovenosa, il cui volume è determinato in base alle condizioni del paziente.

Nel tentativo di aumentare il livello di glucosio nel sangue, non è possibile esagerare con i carboidrati. Lo zucchero in eccesso in una persona sana può essere depositato sotto forma di glicogeno, quindi da utilizzare per l'energia di riserva. Per un paziente con diabete, tali depositi sono carichi di disidratazione dei tessuti e disidratazione.

Come prevenire il sovradosaggio di insulina

La frequenza e la quantità di insulina dovrebbero essere determinate solo da un endocrinologo. Il paziente deve seguire rigorosamente le sue raccomandazioni e iniettare rigorosamente secondo l'orologio. Spesso, i diabetici fanno auto-colpi da soli, il che è piuttosto facile. Per questo, i moderni farmaci hanno sviluppato speciali penne per siringhe, che non richiedono un set di insulina nella siringa. Il paziente compone solo sulla bilancia il valore desiderato specificato in unità. L'iniezione di insulina viene effettuata prima o dopo un pasto, tutto dipende dalla prescrizione del medico.

Regole per l'amministrazione dell'insulina:

  1. Nella siringa viene raccolta la giusta quantità di insulina.
  2. L'ago viene iniettato con alcol.
  3. Dopo l'iniezione non deve rimuovere immediatamente l'ago dal corpo, è necessario attendere 10 secondi fino a quando il farmaco non viene assorbito.

L'addome è la parte del corpo che è meno esposta a occasionali sforzi fisici, quindi le iniezioni di insulina sono fatte in quest'area. Se il farmaco viene iniettato nei muscoli delle estremità, la sua capacità di assorbimento sarà significativamente inferiore, rispettivamente, l'assorbimento sarà peggiore.

Insulina che intossica una persona in buona salute

In medicina, c'è una cosa del genere: l'avvelenamento da insulina. Tali casi, quando una persona assolutamente sana riceve una dose di insulina, sono possibili solo con la negligenza del personale medico.

Queste azioni porteranno inevitabilmente ad un grave avvelenamento del corpo. In questa situazione, l'insulina elevata agisce come un veleno organico, abbassando drasticamente i livelli di zucchero nel sangue.

L'avvelenamento da insulina ha i seguenti sintomi:

  • ipertensione;
  • aritmia;
  • mal di testa;
  • disturbi del coordinamento del movimento;
  • l'aggressività;
  • sentimento di paura;
  • la fame;
  • debolezza generale.

Il primo soccorso per l'avvelenamento da insulina è lo stesso del sovradosaggio di insulina. Il paziente deve mangiare qualsiasi cibo contenente carboidrati. Tutti gli ulteriori trattamenti devono essere rigorosamente controllati da specialisti.

Cosa succederà se si inietta l'insulina a una persona sana: sovradosaggio e conseguenze

Le persone che hanno il diabete di tipo 1 spesso hanno bisogno di insulina giornaliera per supportare le loro funzioni vitali. Sovradosaggio di insulina si verifica spesso. È un ormone estremamente importante che regola la glicemia.

Con diabete mellito con insulino-carenza, coma diabetico e altre conseguenze pericolose della malattia spesso si sviluppano. L'unico modo per mantenere una salute ottimale è imparare come calcolare correttamente l'insulina.

Vale la pena notare che non esistono criteri esatti che determinano l'unica dose vera di una sostanza, pertanto il sovradosaggio con questa sostanza è un fenomeno abbastanza comune.

Prima di assumere un ormone, il medico curante calcola la sua quantità per il paziente, sulla base di studi e indicatori specifici, quindi in alcune situazioni vi è un sovradosaggio cronico di insulina.

Il funzionamento dell'insulina nel sangue

L'insulina influenza la conservazione dell'energia e la trasformazione del glucosio in entrata nel tessuto adiposo, svolgendo una funzione di conduttore quando lo zucchero entra nelle cellule del corpo. L'insulina è un elemento che è coinvolto nella produzione di aminoacidi e nella loro applicazione.

L'insulina è presente nel corpo umano in quantità prescritte, ma un cambiamento nella sua quantità porta a vari disturbi metabolici, che possono essere molto pericolosi.

L'insulina ha effetti sia negativi che positivi sul corpo umano e si osservano i seguenti effetti positivi dell'insulina:

  • migliorare il processo di sintesi proteica,
  • conservazione della struttura molecolare delle proteine,
  • conservazione degli amminoacidi nei tessuti dei muscoli, che migliora la loro crescita,
  • partecipazione alla sintesi del glicogeno, che contribuisce alla conservazione del glucosio nei muscoli.

Le persone osservano anche i processi negativi che si verificano nel corpo se c'è molta insulina nel sangue:

  1. contribuisce alla conservazione dei grassi,
  2. migliora il blocco della lipasi del recettore ormonale,
  3. migliora la sintesi degli acidi grassi
  4. aumenta la pressione sanguigna
  5. abbassa l'elasticità delle pareti dei vasi sanguigni,
  6. contribuisce alla comparsa di cellule tumorali maligne.

Nel siero nello stato normale di insulina contiene da 3 a 28 μED / ml.

Affinché lo studio sia informativo, il sangue dovrebbe essere assunto solo a stomaco vuoto.

Sintomi di overdose di insulina

Per una persona sana, una dose normale di una sostanza è 2-4 UI per 24 ore. Se stiamo parlando di bodybuilder, è 20 IU. Per le persone con diabete, il tasso è di 20-25 UI al giorno. Se il medico nei suoi appuntamenti inizia a esagerare, allora l'aumento della quantità dell'ormone porta a un sovradosaggio.

Le cause dell'ipoglicemia sono le seguenti:

  • selezione sbagliata della dose,
  • cambiando il tipo di siringhe e farmaci
  • sport senza l'uso di prodotti a base di carboidrati,
  • assunzione simultanea errata di insulina lenta e veloce,
  • violazione delle regole nutrizionali dopo l'iniezione (non c'era un pasto subito dopo la procedura),

Qualsiasi persona che ha una dipendenza da insulina, almeno una volta nella vita, ha avvertito spiacevoli sensazioni, la cui causa era un'overdose del farmaco. I sintomi principali di un sovradosaggio di insulina:

  1. debolezza muscolare
  2. sete
  3. sudore freddo
  4. membra tremanti
  5. confusione,
  6. intorpidimento del palato e della lingua.

Tutti questi sintomi sono sintomi della sindrome ipoglicemica, che è innescata da una rapida diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue. Una risposta simile alla domanda su cosa succederà se pungere l'insulina a una persona sana.

La sindrome deve essere fermata rapidamente, altrimenti il ​​paziente cadrà in coma e sarà estremamente difficile ritirarsi da esso.

Sovradosaggio cronico di insulina

Sovradosaggio cronico di una sostanza che può essere associata al diabete spesso porta alla comparsa della sindrome di Somoggia. Per questa condizione, la produzione di corticosteroidi, adrenalina e glucagone in quantità eccessivamente elevate è caratteristica.

La sindrome di Somodzhi è una sindrome da overdose cronica di insulina, cioè una condizione critica che porta a conseguenze irreversibili e richiede un'attenzione speciale.

I segni chiave dell'ipoglicemia cronica:

  • aumento dell'appetito
  • grave progressione della malattia
  • un aumento della quantità di acetone nelle urine,
  • aumento di peso rapido, causato da un'alta concentrazione di glucosio nelle urine,
  • predisposizione alla chetoacidosi,
  • salti di zucchero taglienti per tutto il giorno,
  • ipoglicemia spesso 1 volta al giorno,
  • frequente registrazione di alti livelli di zucchero nel sangue.

In molti casi, l'avvelenamento da insulina è molto tempo in una forma latente. Ma questo stato si farà sempre sentire. La sindrome di Somodzhi si distingue anche per il fatto che lo sviluppo di una situazione ipoglicemica nell'uomo si osserva a 2-4 del mattino. È spiegato da overdose con insulina serale.

Per alleviare la condizione generale, il corpo dovrebbe attivare meccanismi di compensazione. Ma, senza un'assistenza sistematica e costante, si può osservare un rapido esaurimento delle risorse del corpo. Quindi, la sindrome di Somoji può causare la morte.

Overdose di insulina in una persona sana

Se il medico è andato troppo lontano con l'insulina, il diabetico darà alcuni segni nel tempo. Se l'insulina viene iniettata in una persona sana, causerà una grave forma di avvelenamento del corpo.

In tale situazione, un'iniezione di insulina agisce come un veleno, riducendo rapidamente la concentrazione di zucchero nel sangue.

Se una persona ha fatto una overdose, appare:

  1. aritmia,
  2. aumento della pressione
  3. emicrania,
  4. aggressività,
  5. disturbi di coordinazione,
  6. sensazione di forte paura
  7. sensazione di fame
  8. stato generale di debolezza.

Se l'insulina viene iniettata in una persona sana, l'ulteriore trattamento deve essere controllato esclusivamente dai medici. Le persone in alcuni casi muoiono per overdose.

La dose minima letale di insulina è 100 U, cioè una siringa completa di insulina. A volte una persona può rimanere in vita se tale dose è 30 volte superiore. Quindi, con una overdose, puoi avere il tempo di chiamare un medico prima di svenire.

Di norma, il coma si sviluppa per un periodo di 3-4 ore e la reazione può essere interrotta se il glucosio viene somministrato al flusso sanguigno.

Implicazioni e caratteristiche del pronto soccorso

Nel trattamento del diabete, il rischio di sovradosaggio di insulina è alto. In tale stato, al fine di prevenire la morte, è necessario un primo soccorso qualificato. È importante sapere cosa fare immediatamente con un sovradosaggio di insulina.

Per aumentare l'equilibrio di carboidrati, è necessario mangiare una crosta di pane di grano in una quantità di fino a 100 g se si continua l'attacco per 3-5 minuti, è necessario aumentare la quantità di zucchero. I medici raccomandano di bere il tè con pochi cucchiai di zucchero.

Se il livello di insulina nel sangue non è tornato alla normalità dopo l'intervento, è necessario consumare carboidrati nella stessa quantità di prima. Nonostante il fatto che il sovradosaggio lieve sia una cosa comune, se si ignorano le azioni necessarie, potrebbe esserci un peggioramento della sindrome di Somogia.

Lo sviluppo della sindrome distorce notevolmente il trattamento e provoca chetoacidosi acuta diabetica.

In questo caso, potrebbe essere necessario modificare il trattamento e iniziare a prendere farmaci forti.

  • gonfiore del cervello
  • sintomi di meningite,
  • La rapida insorgenza della demenza è un disturbo mentale.

Tra le persone che soffrono di insufficienza cardiovascolare, un sovradosaggio di insulina può causare:

  1. un colpo
  2. attacco di cuore
  3. emorragia retinica.

Il sovradosaggio di insulina è una condizione che richiede una risposta immediata del paziente. Se necessario, devi chiamare l'ambulanza. Nonostante il fatto che l'ipoglicemia non porti sempre alla morte, è impossibile sottovalutare una condizione così pericolosa.

Se un paziente ha un attacco, allora dovrebbe essere fermato o con un'iniezione immediata o mangiando carboidrati leggeri. Tra i prodotti consigliati:

  • lecca-lecca,
  • cioccolatini,
  • pane bianco
  • bevande gassate

Raccomandazioni per prevenire il sovradosaggio di insulina

La quantità e la frequenza della somministrazione di insulina sono determinate solo dall'endocrinologo. Il paziente deve conoscere tutte le caratteristiche dell'iniezione di insulina.

Spesso le persone con diabete fanno le proprie iniezioni, questa è una procedura abbastanza semplice. I moderni farmaci hanno creato siringhe, penne, non richiedono un set di sostanze nella siringa e consentono di seguire con precisione il dosaggio. Componi la scala del volume e della colite desiderati prima e dopo aver mangiato del cibo, in base alle raccomandazioni mediche.

Regole per l'amministrazione dell'insulina:

  1. nella siringa ottenendo la giusta quantità di insulina,
  2. il sito di iniezione è trattato con alcol,
  3. dopo l'iniezione non è necessario rimuovere immediatamente l'ago, è importante attendere circa 10 secondi.

L'addome è la parte del corpo che è meno tesa durante l'esercizio, quindi l'insulina può essere iniettata per via sottocutanea in questa parte del corpo. Se la sostanza viene iniettata nei muscoli delle braccia o delle gambe, il risultato sarà significativamente peggiore.

Le informazioni sull'insulina sono fornite nel video in questo articolo.

Sovradosaggio di insulina

L'insulina è un ormone che regola il metabolismo dei carboidrati nel corpo umano ed è prodotto dalle cellule del Langerhans pancreatico. Con esso, i tessuti assorbono il glucosio, una sostanza che funge da fonte di energia nel corpo. In caso di diabete mellito di tipo I (insulino-dipendente), la propria insulina da parte del pancreas non viene prodotta, quindi è di vitale importanza iniettarla dall'esterno. I preparati a base di insulina contengono un ormone sintetizzato. Le loro iniezioni regolari sono la base della terapia di mantenimento per il diabete di tipo I.

L'insulina ha anche un effetto anabolico, quindi è usata nel trattamento di alcune altre malattie, è anche usata dai bodybuilder per aumentare la massa muscolare.

Quanta insulina è necessaria per il sovradosaggio?

Per un adulto sano (cioè non diabetico), una dose sicura di insulina è 2-4 U.

Spesso i bodybuilder, a cominciare da una cassaforte, aumentano gradualmente la dose, portandola a 20 U.

In caso di diabete mellito, la dose di insulina viene scelta individualmente dall'endocrinologo, tenendo conto della concentrazione di glucosio nel siero del sangue e della presenza di zucchero nelle urine. La dose terapeutica media nel diabete mellito è compresa tra 20 e 40 U, ​​nei casi gravi o con lo sviluppo di complicanze (coma iperglicemico), può essere aumentata e in modo significativo.

Le principali cause di sovradosaggio di insulina sono:

  • dose impropriamente selezionata di farmaco contenente insulina;
  • errori durante l'iniezione, che si osservano più spesso quando si cambia il farmaco o si utilizza un nuovo tipo di siringa;
  • somministrazione intramuscolare (invece che sottocutanea);
  • saltare i pasti dopo un'iniezione;
  • esercizio significativo con assunzione insufficiente di carboidrati dopo l'iniezione.

Alcune condizioni aumentano la sensibilità del corpo all'azione dell'insulina. Questi includono:

  • degenerazione grassa del fegato;
  • insufficienza renale cronica;
  • primo trimestre di gravidanza;
  • stato di intossicazione (anche lieve).

In questi casi, anche l'introduzione della dose abituale del farmaco, selezionata dal medico, può causare lo sviluppo di sintomi da sovradosaggio di insulina.

Segni di overdose

Con un sovradosaggio di insulina nel sangue, il contenuto di glucosio è drasticamente ridotto. Se questa cifra scende sotto 3,3 mmol / l, dicono sullo sviluppo dell'ipoglicemia.

Se si verifica un sovradosaggio con l'uso di insulina a breve durata d'azione, i suoi sintomi iniziano ad apparire entro pochi minuti dopo l'iniezione. Se si utilizza un farmaco insulinico ad azione prolungata (depo-insulina), i sintomi dell'ipoglicemia compaiono più tardi e aumentano più lentamente.

È possibile sospettare un sovradosaggio di insulina se si verificano i seguenti sintomi che si verificano qualche tempo dopo l'iniezione:

  • aumento della debolezza generale;
  • tachicardia;
  • mal di testa;
  • forte sensazione di fame.

Se in questo momento non vengono prese le misure necessarie, le condizioni del paziente inizieranno a deteriorarsi rapidamente e altri sintomi si uniranno:

  • sudorazione eccessiva;
  • tremori;
  • intorpidimento delle dita;
  • pallore della pelle;
  • ipersalivazione;
  • pupille dilatate;
  • fame intollerabile;
  • menomazione transitoria della funzione visiva;
  • incapacità di muoversi autonomamente;
  • eccitazione nervosa o, al contrario, inibizione;
  • annebbiamento della coscienza;
  • convulsioni tonico-cloniche.

La manifestazione più grave di un sovradosaggio di insulina - lo sviluppo di coma ipoglicemico, che porta una minaccia alla vita.

Un'overdose di insulina può essere non solo acuta, ma anche cronica. Lo sviluppo di quest'ultimo è associato alla terapia ormonale sostitutiva a lungo termine per il diabete mellito. Dopo l'introduzione di insulina, anche nel dosaggio correttamente selezionato, il livello di glucosio nel sangue del paziente diminuisce per un po '. Il corpo cerca di compensare questo aumentando la sintesi di glucagone, corticosteroidi e adrenalina - ormoni che aumentano la concentrazione di glucosio.

Segni di formazione di sovradosaggio di insulina cronica:

  • appetito costantemente aumentato;
  • aumento di peso;
  • aspetto nelle urine di acetone;
  • la presenza di zucchero nelle urine;
  • frequenti casi di chetoacidosi;
  • bruschi salti nei livelli di glucosio nel sangue durante il giorno;
  • ipoglicemia, che si verificano occasionalmente durante il giorno;
  • la transizione del diabete in forma grave.

Disturbi del metabolismo dei carboidrati associati a sovradosaggio cronico di insulina, portano al fatto che al mattino in pazienti con diabete mellito di tipo I iperglicemia si verifica, e durante il giorno il livello di glucosio nel sangue diminuisce e si sviluppa l'ipoglicemia.

Pronto soccorso per sovradosaggio di insulina

In caso di sovradosaggio di insulina, in particolare a breve durata d'azione, è necessario fornire immediatamente il primo soccorso. È molto semplice: il paziente dovrebbe bere tè dolce, mangiare caramelle, un cucchiaio di marmellata o un pezzo di zucchero. Se le sue condizioni non migliorano entro 3-5 minuti, il pasto contenente carboidrati veloci deve essere ripetuto.

antidoto

Poiché un sovradosaggio di insulina porta ad una forte diminuzione della concentrazione di glucosio nel sangue, le soluzioni ipertoniche (20-40%) di glucosio sono utilizzate come antidoto.

Quando è necessario l'aiuto medico?

Se, durante un sovradosaggio di insulina, il primo soccorso ha portato a un rapido miglioramento della condizione, non c'è bisogno di cure mediche di emergenza. Tuttavia, il paziente nel prossimo futuro dovrebbe visitare il medico curante per l'aggiustamento della dose e la frequenza della somministrazione di insulina.

In quei casi in cui un sovradosaggio di insulina è difficile e l'assunzione di cibo a base di carboidrati non porta il paziente fuori dal suo stato ipoglicemico, è necessario chiamare urgentemente la squadra di pronto soccorso.

I pazienti con una dose eccessiva di insulina sono trattati nel dipartimento di endocrinologia. Con lo sviluppo del coma ipoglicemico - nell'unità di terapia intensiva e nella terapia intensiva.

In ospedale, i pazienti determinano rapidamente il livello di glucosio nel sangue e alcuni altri parametri biochimici. La terapia inizia con la somministrazione endovenosa di soluzioni di glucosio al 20-40%. Se necessario, glucagone iniettato per via intramuscolare.

Con lo sviluppo del coma, viene eseguita la correzione delle funzioni disturbate degli organi vitali.

Possibili complicazioni

Un lieve sovradosaggio di insulina non rappresenta un pericolo per la vita e la salute, raramente si verificano lievi livelli di ipoglicemia in quasi tutti i pazienti con diabete di tipo I. Tuttavia, se l'ipoglicemia si verifica regolarmente, deve essere sospettata la formazione di sovradosaggio cronico di insulina, che può aggravare il decorso della malattia di base.

Un sovradosaggio di insulina grave può portare allo sviluppo di disturbi neurologici pronunciati:

  • sintomi meningei;
  • gonfiore del cervello;
  • demenza (una violazione dell'attività mentale con la formazione di demenza).

L'ipoglicemia è particolarmente pericolosa per gli anziani e per coloro che soffrono di malattie del sistema cardiovascolare. Nei pazienti di queste categorie, può essere complicato da ictus, infarto miocardico, emorragia nella retina.

Video di YouTube relativi all'articolo:

Istruzione: si è laureata in medicina nel 1991 presso il Tashkent State Medical Institute. Ha frequentato ripetutamente corsi di formazione avanzati.

Esperienza lavorativa: anestesista-rianimatore del complesso di maternità urbana, rianimatore del reparto di emodialisi.

L'informazione è generalizzata e viene fornita solo a scopo informativo. Ai primi segni di malattia, consultare un medico. L'autotrattamento è pericoloso per la salute!

Lo stomaco di una persona si comporta bene con oggetti estranei e senza intervento medico. È noto che il succo gastrico può persino sciogliere le monete.

La malattia più rara è la malattia di Kourou. Solo i rappresentanti della tribù della pelliccia in Nuova Guinea sono malati. Il paziente muore dalle risate. Si ritiene che la causa della malattia sia il consumo del cervello umano.

Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di ulteriore tessuto che compensa i malati.

Il lavoro che non è per i gusti della persona è molto più dannoso per la sua psiche della mancanza di lavoro.

Nel Regno Unito esiste una legge secondo cui un chirurgo può rifiutarsi di eseguire un'operazione su un paziente se fuma o è sovrappeso. Una persona deve abbandonare le cattive abitudini e quindi, forse, non avrà bisogno di un intervento chirurgico.

Secondo gli studi, le donne che bevono un paio di bicchieri di birra o vino a settimana hanno un aumentato rischio di sviluppare il cancro al seno.

Il residente australiano di 74 anni James Harrison è diventato un donatore di sangue circa 1000 volte. Ha un gruppo sanguigno raro i cui anticorpi aiutano a sopravvivere i neonati con anemia grave. Pertanto, l'australiano ha salvato circa due milioni di bambini.

Quattro fette di cioccolato fondente contengono circa duecento calorie. Quindi se non vuoi migliorare, è meglio non mangiare più di due fette al giorno.

Secondo uno studio dell'OMS, una conversazione giornaliera di mezz'ora su un telefono cellulare aumenta la probabilità di sviluppare un tumore al cervello del 40%.

Durante il funzionamento, il nostro cervello impiega una quantità di energia pari a una lampadina da 10 watt. Quindi l'immagine di un bulbo sopra la testa al momento dell'emergere di un pensiero interessante non è così lontana dalla verità.

Un tempo lo sbadiglio arricchisce il corpo di ossigeno. Tuttavia, questa opinione è stata confutata. Gli scienziati hanno dimostrato che con uno sbadiglio, una persona raffredda il cervello e migliora le sue prestazioni.

Oltre alle persone, solo una creatura vivente sul pianeta Terra - i cani - soffre di prostatite. Questo è davvero il nostro più fedele amico.

Nel 5% dei pazienti, l'antidepressivo Clomipramina provoca un orgasmo.

Se il fegato ha smesso di funzionare, la morte si sarebbe verificata entro 24 ore.

Gli scienziati dell'Università di Oxford hanno condotto una serie di studi in cui hanno concluso che il vegetarianismo può essere dannoso per il cervello umano, in quanto porta a una diminuzione della sua massa. Pertanto, gli scienziati raccomandano di non escludere il pesce e la carne dalla loro dieta.

Sembrerebbe, beh, che cosa potrebbe essere nuovo in un argomento così banale come il trattamento e la prevenzione di influenza e ARVI? Tutti sono stati a lungo conosciuti come i vecchi metodi delle "nonne", quello.

Sovradosaggio di insulina

L'insulina è un ormone pancreatico. Come medicina, fu usato per la prima volta nel 1922 e da allora è stato usato con successo per la terapia compensativa del diabete mellito. Qual è il meccanismo dell'azione farmacologica? Il glucosio, che è entrato nel flusso sanguigno dopo aver mangiato, viene assimilato dalle cellule del corpo con l'aiuto di esso, e l'eccesso viene depositato "in riserva". Sotto l'influenza dell'insulina, lo zucchero in eccesso viene convertito nel fegato in glicogeno. Se l'ormone non viene prodotto abbastanza, allora l'intero metabolismo dei carboidrati è rotto. Questo è tipico per il diabete di tipo 1. I medici chiamano questa patologia: la mancanza assoluta di insulina. Il sintomo principale di essa è l'iperglicemia: un aumento del glucosio (zucchero) nel sangue. Un forte aumento, così come una forte diminuzione del glucosio (ipoglicemia) provoca lo sviluppo di coma iperglicemico o ipoglicemico e può essere fatale.

Parliamo di cosa succede quando un sovradosaggio di insulina, quali sono le conseguenze del coma ipoglicemico e come dare il primo soccorso in caso di una situazione simile.

Cause di overdose

L'insulina è usata principalmente dai diabetici, ma i suoi molti effetti sono usati in altri casi. Ad esempio, l'effetto anabolico dell'insulina ha trovato applicazione nel bodybuilding.

Le dosi di insulina sono selezionate singolarmente, sotto la supervisione di un medico. È necessario misurare la glicemia, per padroneggiare i metodi di autocontrollo della malattia.

Per una persona sana, una dose "innocua" del farmaco varia da 2 a 4 UI. Culturisti portano questo importo a 20 IU al giorno. Nel trattamento del diabete mellito, la quantità di farmaco somministrata al giorno varia nel range di 20-50 UI.

Un sovradosaggio del farmaco può verificarsi per diversi motivi:

  • errori del dottore - l'iniezione d'insulina a una persona sana;
  • dose impropria;
  • usare un nuovo farmaco o passare a un diverso tipo di siringa;
  • errori al momento dell'iniezione - l'introduzione non è per via sottocutanea, ma per via intramuscolare;
  • attività fisica senza assunzione di carboidrati;
  • errori del paziente durante l'uso di insulina lenta e veloce;
  • mancanza di cibo dopo l'iniezione.

La sensibilità all'insulina aumenta nel primo trimestre di gravidanza, sullo sfondo di insufficienza renale cronica, con degenerazione grassa del fegato.

Quando si verifica l'eccesso di insulina nel corpo? Può succedere, in caso di violazione della produzione ormonale da parte del pancreas (ad esempio, con tumori).

Dovresti stare molto attento all'uso combinato di insulina e alcol. In linea di principio, le bevande alcoliche non sono raccomandate per i pazienti con diabete. Ma poiché i divieti dei medici non fermano tutti, i medici consigliano di ridurre il rischio di effetti collaterali per osservare le seguenti regole:

  • prima di assumere alcool, la dose abituale di insulina deve essere ridotta;
  • prima e dopo aver bevuto alcol, è necessario mangiare cibi contenenti carboidrati lenti;
  • dare la preferenza alle bevande alcoliche leggere;
  • quando si beve alcol forte il giorno dopo, è necessario regolare il dosaggio di insulina, guidato da misurazioni di zucchero nel sangue.

La morte per sovradosaggio da insulina si verifica in seguito a coma ipoglicemico. La dose del farmaco che porta alla morte dipende dalla tolleranza dell'insulina da parte di ciascun singolo organismo, dal peso del paziente, dai fattori che lo accompagnano - dal consumo di cibo, dall'alcol e così via. Per alcuni, l'introduzione di 100 UI di farmaci sarà pericolosa, mentre per altri le cifre variano tra 300 e 500 UI. Ci sono casi in cui le persone sono sopravvissute anche dopo l'iniezione di insulina nella quantità di 3000 UI.

Sintomi di eccesso di insulina

L'eccesso di insulina nel sangue porta a una diminuzione dei livelli di glucosio. Parlando di ipoglicemia può essere ad un tasso inferiore a 3,3 mmol / l nel sangue capillare. La velocità con cui si sviluppano i sintomi dipende dal tipo di farmaco usato. Con l'introduzione dell'insulina rapida, i sintomi si sviluppano in un breve periodo di tempo, con l'iniezione di insulina lenta, per un periodo più lungo.

I sintomi di un eccesso di insulina nel sangue sono i seguenti.

Al primo stadio, c'è una sensazione di fame, debolezza generale, mal di testa, battito cardiaco accelerato.

  • Se nella prima fase non sono state prese misure per aumentare i livelli di zucchero nel sangue (mangiare o bere dolci), si notano sudorazione, tremori alle mani, aumento della salivazione, debolezza e progressione della fame, pallore, intorpidimento delle dita, alterazione della vista, dilatazione della pupilla. In questo momento, è ancora possibile prevenire lo sviluppo di ipoglicemia, se si mangia cibo con carboidrati veloci - dolci, caramelle, zucchero puro.
  • Inoltre, la debolezza progredisce e la persona non può più aiutare se stesso. Ci sono incapacità a muoversi, sudorazione eccessiva, battito cardiaco accelerato, tremito degli arti, blackout, depressione o agitazione della psiche. Quindi sviluppare convulsioni cloniche o toniche. Se il glucosio endovenoso non viene somministrato durante questo periodo, può verificarsi coma ipoglicemico.
  • Il coma è caratterizzato da perdita di coscienza, forte calo dei livelli di zucchero nel sangue (più di 5 mmol / l dal livello iniziale), pallore, rallentamento del ritmo cardiaco, mancanza di riflesso pupillare.
  • La morte si verifica con una diminuzione di tutte le funzioni - la respirazione, la circolazione del sangue e l'assenza di riflessi.

    Overdose cronica

    Un eccesso persistente di insulina nel trattamento del diabete mellito porta a un sovradosaggio cronico, che è accompagnato dalla produzione di ormoni che impediscono una diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue - adrenalina, corticosteroidi, glucagone - ed è chiamata "sindrome di Somoggia". Segni di sovradosaggio cronico in pazienti con diabete mellito:

    malattia grave;

  • aumento dell'appetito;
  • aumento di peso con un alto contenuto di zucchero nelle urine;
  • propensione alla chetoacidosi;
  • acetonuria;
  • forti fluttuazioni dei livelli di glucosio durante il giorno;
  • più comunemente, viene registrato un aumento dei livelli di zucchero nel sangue;
  • ipoglicemia persistente (più volte al giorno).
  • Spesso l'ipoglicemia si verifica nascosta. Conosciuto "fenomeno dell'alba". L'iperglicemia si sviluppa al mattino, dalle 5 alle 7 del mattino, che si spiega con l'aumento della secrezione di ormoni controinsulinici e l'indebolimento dell'azione dell'iniezione serale di insulina. La sindrome di Somodzhi differisce dal fenomeno dell'alba mattutina dal fatto che l'ipoglicemia si sviluppa dalle 2 alle 4 - il livello dello zucchero scende al di sotto di 4 mmol / l, a seguito del quale il corpo innesca meccanismi compensatori. Di conseguenza, al mattino il paziente ha un'iperglicemia pronunciata causata da un sovradosaggio di insulina serale.

    Aiuto con un sovradosaggio di insulina

    Cosa fare con il sovradosaggio di insulina? Il primo soccorso o l'autoaiuto con i primi segni di uno stato ipoglicemico consiste nelle seguenti azioni.

    1. Mangia 50-100 grammi di pane bianco.
    2. Se i sintomi non scompaiono in 3-5 minuti - mangia alcuni dolci o 2-3 cucchiaini di zucchero.
    3. Se dopo 5 minuti i sintomi persistono, ripetere l'assunzione di carboidrati.

    Con lo sviluppo di ipoglicemia grave (perdita di coscienza, convulsioni), il principale rimedio per il sovradosaggio di insulina è il glucosio per via endovenosa. Effettuare un'iniezione del 40% di soluzione nella quantità di 30-50 ml, se dopo 10 minuti il ​​paziente non ha ripreso conoscenza, quindi l'infusione viene ripetuta.

    Conseguenze di un sovradosaggio di insulina

    Le conseguenze del sovradosaggio dipendono dal grado di reazione. Tutti i diabetici sperimentano lievi condizioni ipoglicemizzanti. Secondo dati medici, quasi un terzo dei pazienti sperimenta regolarmente ipoglicemia. Il principale pericolo qui sta nello sviluppo della sindrome di Somoggia e, di conseguenza, terapia inappropriata del diabete mellito, che non allevia il decorso della malattia e alla fine porta allo sviluppo della chetoacidosi.

    Le conseguenze nel caso di un attacco di ipoglicemia moderata dovrebbero essere eliminate con l'introduzione di farmaci appropriati, che possono richiedere molto tempo.

    Nei casi gravi, l'avvelenamento da insulina può causare disturbi del sistema nervoso centrale:

    • gonfiore del cervello;
    • sintomi meningei;
    • violazione dell'attività mentale (demenza).

    Inoltre, frequenti condizioni ipoglicemiche nelle persone con disturbi dell'attività cardiovascolare possono portare a infarto miocardico, ictus, emorragia retinica.

    In conclusione, vale la pena notare che con il trattamento tempestivo di un'overdose di insulina, le conseguenze sotto forma di morte sono praticamente escluse. La prevenzione di tali situazioni è un atteggiamento attento alla procedura per la somministrazione di insulina e un costante autocontrollo. Un attacco tempestivo notato di ipoglicemia può essere fermato mangiando cibi contenenti carboidrati veloci - zucchero, caramelle, una bevanda dolce.

    Ulteriori Articoli Su Tiroide

    Il cortisolo è un ormone prodotto dalla corteccia surrenale. Regola il metabolismo dei carboidrati nel corpo.

    L'influenza della ghiandola tiroidea sul cuore diventa visibile con la manifestazione di varie patologie. Il più delle volte, la ragione di ciò risiede nella violazione della ghiandola, nella produzione di ormoni importanti per il cuore.

    Le ghiandole endocrine fanno parte di uno dei tre sistemi di regolazione e controllo del corpo (nervoso, immunitario, endocrino). Il fallimento di uno di questi causerà sicuramente la successiva reazione dell'altro.