Principale / Ghiandola pituitaria

Ovaie policistiche e gravidanza. Prognosi e possibili complicanze

Molte donne percepiscono la diagnosi dell'ovaio policistico come una frase, ritenendo che non saranno in grado di avere figli. La probabilità di una gravidanza è bassa, poiché un cambiamento nella struttura dei tessuti dell'ovaio complica in modo significativo il processo che precede la fecondazione. Tuttavia, puoi aumentare le possibilità di concepire e avere un bambino sano. Per questo è necessario essere seriamente trattati. Quanto prima è possibile rilevare i segni della malattia e consultare un medico, tanto più favorevoli sono le prognosi. La cosa migliore è sbarazzarsi della patologia in anticipo, anche quando si pianifica il concepimento.

È possibile rimanere incinta con policistico

La malattia dell'ovaio policistico è una patologia causata da un'interruzione ormonale nel corpo. Vi è un aumento significativo delle dimensioni del corpo e della compattazione del suo muro a causa della formazione in esso di molte piccole cisti piene di liquido. I sintomi caratteristici del policistico sono il disturbo mestruale e l'assenza di ovulazione.

Il fallimento ormonale è aggravato, poiché la produzione di estrogeni diminuisce. Il livello di testosterone, da cui sono prodotti, è in crescita. Ciò porta a un cambiamento nell'aspetto del tipo maschile. Inoltre, nell'85% dei casi con ovaie policistiche, l'inizio della gravidanza e il suo decorso normale sono impossibili.

Ci sono diversi motivi che riducono drasticamente la probabilità di concepimento:

  1. I follicoli maturi non possono andare oltre l'ovaio.
  2. Anche se l'uovo può lasciarlo, non può entrare nella tuba di Falloppio, il cui ingresso è bloccato da un'ovaia che è aumentata più volte.
  3. A causa di una diminuzione della produzione di ormoni sessuali femminili, diventa impossibile una normale maturazione dell'endometrio dell'utero. L'uovo fetale non è contenuto e muore e la donna non ha le mestruazioni.

Tuttavia, nel 15% dei casi in una fase precoce della malattia, una donna può ancora rimanere incinta anche senza trattamento, se ha una mestruazione abbastanza regolare, l'ovulazione si verifica almeno occasionalmente. Allo stesso tempo, si osserva talvolta lo sviluppo del feto all'esterno dell'utero. Se la donna non ha periodi mensili, può rimanere incinta solo dopo un trattamento speciale.

Trattamento durante la pianificazione della gravidanza

L'obiettivo del trattamento è di sopprimere la produzione di ormoni maschili nelle ovaie con farmaci antiandrogeni, ripristinando il rapporto degli ormoni sessuali femminili. In questo modo è possibile regolare il ciclo mestruale. I farmaci a base di progesterone sono usati per stimolare l'ovulazione.

Aggiunta: Paradossalmente, per curare una donna infertilità, le viene prescritto l'uso di pillole anticoncezionali (COC). Il meccanismo della loro azione è che aiutano a normalizzare gli ormoni.

Gli elementi obbligatori del trattamento sono la correzione del peso corporeo e l'eliminazione delle malattie infiammatorie degli organi genitali. Se il trattamento è inefficace, la donna non può rimanere incinta, quindi viene eseguito un trattamento chirurgico (resezione a cuneo dell'ovaio o applicazione di una tacca con un coltello laser). Le operazioni vengono eseguite utilizzando laparoscopia. Diventa possibile rilasciare l'uovo dall'ovaia e spostarlo nella tuba di Falloppio per la fecondazione. L'alternativa è la fecondazione in vitro.

Il tempo del possibile concepimento dopo il trattamento dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo, dallo stadio della malattia e dal metodo terapeutico. La probabilità di ovulazione dopo l'intervento chirurgico è abbastanza alta per sei mesi, quindi diminuisce.

Tuttavia, un recupero completo della funzione ovarica di solito si verifica non prima di 3 mesi dopo l'intervento chirurgico, quindi, se una donna rimane incinta troppo presto, può avere un aborto spontaneo.

La gravidanza aiuta a sbarazzarsi di policistico

Questa opinione è errata. Primo, il concepimento in presenza della malattia è piuttosto raro. E in secondo luogo, se anche la causa della malattia (fallimento ormonale) scompare, sarà un fenomeno temporaneo. Dopo 9 mesi, i problemi con gli ormoni riprenderanno, senza trattamento non c'è abbastanza. La malattia è lungi dall'essere sicura, poiché, oltre alla sterilità, possono esserci molte altre conseguenze, incluso il cancro.

Segni e diagnosi di policistico in donne in gravidanza

Segni di insorgenza della malattia sono rilevati dopo l'inizio della gravidanza. Allo stesso tempo gli ultrasuoni mostrano che le ovaie sono ingrandite, le loro capsule sono ispessite, hanno cavità separate. Puoi vedere che c'è un embrione nell'utero.

Altre manifestazioni durante questo periodo sono difficili da notare. Segni come l'aumento di peso, il deterioramento della pelle, l'aspetto dell'acne, la perdita di capelli non sono sorprendenti per nessuno in questo momento, sono solitamente attribuiti alla ristrutturazione delle caratteristiche del corpo di questo periodo.

L'ecografia da sola non è sufficiente, poiché i cambiamenti nelle ovaie si verificano in presenza di processi infiammatori o di tumori. Per chiarire la diagnosi, è necessario effettuare un esame del sangue per gli ormoni (i livelli di LH e testosterone sono elevati e la concentrazione di progesterone è ridotta). Viene eseguita anche un'analisi biochimica del glucosio e del colesterolo.

Uno dei tratti distintivi della policistica è la riduzione della suscettibilità del corpo all'insulina. Allo stesso tempo, il glucosio si accumula nel sangue.

Quali sono le complicazioni della gravidanza policistica?

Il fallimento ormonale derivante dall'ovaio policistico complica la gravidanza e ha le seguenti conseguenze:

  1. Aborto spontaneo nel primo periodo.
  2. Cessazione dello sviluppo e morte del feto (aborto mancato).
  3. Nascita prematura
  4. Sanguinamento pesante
  5. Tossicosi tardiva (aumento della pressione sanguigna, comparsa di edema). C'è una violazione del flusso di sangue nel corpo della madre, c'è l'ipossia nel feto. La conseguenza potrebbe essere la comparsa di difetti nello sviluppo fisico e mentale del bambino. Crea un pericolo per la vita della madre e del bambino.
  6. Diabete gestazionale, che causa una disfunzione del sistema respiratorio, cardiovascolare e nervoso nel neonato.

C'è anche un aumento significativo del peso corporeo, che porta a un deterioramento del benessere generale delle donne e alla progressione del disturbo ormonale.

Il trattamento è in donne in gravidanza?

L'uso di farmaci ormonali influisce negativamente sullo sviluppo del feto e causa una complicazione della salute del bambino. Pertanto, la terapia viene effettuata solo dopo il parto.

Durante l'intero periodo di gravidanza, viene effettuato un attento monitoraggio delle condizioni del paziente e dello sviluppo fetale. Pressione strettamente controllata, glicemia. Quando si verifica il diabete gestazionale, viene somministrata la terapia insulinica.

La dieta svolge un ruolo importante. Nel corso normale della gravidanza, la dieta non è raccomandata per le donne. Nei casi policistici, è necessario controllare il peso per prevenire la progressione della malattia. Necessario per limitare il consumo di dolci e cibi grassi. È necessario includere nella dieta alimenti ricchi di fibre. Per migliorare il metabolismo, vengono prescritte vitamine.

Ovaia policistica e gravidanza

Questa malattia, purtroppo, è il problema di ogni quinta donna. Per gli scienziati, è ancora un mistero perché e quando inizia esattamente a svilupparsi. Ma il risultato è deludente: quando le donne policistiche non possono rimanere incinte. E se sei ancora incinta, allora c'è una grande minaccia per la salute di lei e del bambino. Pertanto, da questo flagello dovrebbe sbarazzarsi di prima della gravidanza. E se sei riuscito a rimanere incinta, soprattutto prenditi cura di te stesso e continua a essere trattato.

Sintomi di policistico

Il nome della malattia deriva dalla parola "ciste" - una formazione sulla superficie delle ovaie sotto forma di un follicolo pieno di liquido e contenente uova non mature. "Poly" significa molte di queste cisti. La malattia si verifica a causa di disturbi ormonali, che porta ad una maggiore quantità di insulina prodotta. Per questo motivo, il corpo della ragazza produce più ormoni sessuali maschili - androgeno, che provoca uno squilibrio ormonale. Alcuni scienziati sostengono che l'insorgenza della malattia è anche associata a frequenti infezioni respiratorie acute, tonsillite, stress che una ragazza sperimenta a 10-12 anni, ereditarietà, primi e primi aborti.

  • irregolarità mestruali (frequenti ritardi mensili);
  • sanguinamento;
  • aumento della crescita dei peli sul corpo e sul viso del tipo maschile;
  • acne, pelle grassa e capelli;
  • un forte aumento di peso senza una causa (nel 50% dei pazienti);
  • un aumento di tutti i parametri delle ovaie, come visto sugli ultrasuoni.

Tuttavia, molti medici parlano di come questa malattia si sviluppi impercettibilmente e possa anche procedere in modo impercettibile, facendosi sentire solo quando una donna ha deciso di dare alla luce un bambino - e non può. Pertanto, prima viene identificato, meglio è. Dopo tutto, il policistico trascurato può causare infertilità, obesità, cancro nel campo della ginecologia. Il paziente minaccia anche di rompere l'ovaia o la cisti stessa se è grande.

Fasi di trattamento

In primo luogo, è necessario confermare la diagnosi. Dopotutto, altre malattie hanno sintomi simili: ipotiroidismo, tumore ovarico o surrenale, iperprolattinemia. Per fare questo, il medico prescrive ultrasuoni, esami del sangue per l'ormone luteinizzante (LH) e l'ormone follicolo-stimolante (FSH). Dovrai anche superare un test giornaliero delle urine per la presenza di androgeno. Tutti gli esami devono essere eseguiti 2 volte, per 2-3 giorni e per 21-22 giorni del ciclo mestruale.

Se i test confermano la malattia policistica, il medico prescrive la terapia ormonale. I pazienti assumono farmaci che normalizzano la produzione troppo attiva di androgeni nei loro corpi e, allo stesso tempo, stimolano l'ovulazione - la produzione di uova. In precedenza, l'uso di tali farmaci comportava necessariamente un aumento di peso, ma oggi ci sono farmaci che non causano tali effetti collaterali. Ad esempio, ha una buona reputazione sul mercato internazionale dei dispositivi medici Clomifen. Il 70% dei pazienti che lo assumono migliora l'ovulazione, il 40% ha l'opportunità di rimanere incinta. Non meno prescritti farmaci: Metrodin, Menagon e Horagon. Utile anche la fisioterapia, che il medico deve prescrivere.

Se una donna è in sovrappeso, dovrebbe essere ridotta. Questo è particolarmente vero per le donne con la figura maschile "mela", quando le spalle sono più larghe delle anche. L'accumulo di grasso nell'addome, nel torace e nelle spalle porta al fatto che il corpo produce più ormoni sessuali maschili.

Succede che la terapia ormonale non ha prodotto risultati. Quindi è necessario un intervento chirurgico chiamato laparoscopia - rimuovere chirurgicamente le cisti attraverso piccole incisioni. Ma l'operazione può dare un effetto breve: da sei mesi a un anno, la malattia non sarà disturbata. Ma durante questo periodo puoi rimanere incinta e portare a termine il bambino. Pertanto, in tali situazioni è il modo migliore.

Come rimanere incinta con policistico

Policistico - non una frase, dicendo che una donna non può più partorire. Ci sono molti casi in cui rimangono incinta di questa malattia e danno alla luce un parto. Ad esempio, un medico, tra l'altro, di professione - non un ginecologo, descrive un caso in cui due donne policistiche con il desiderio di avere un bambino si rivolgevano a lui. Ha attirato la loro attenzione sul fatto che questa malattia interferisce con la gravidanza e non sta portando il bambino, e li ha assegnati all'agopuntura. Il risultato del trattamento è stato positivo. Uno rimase incinta e portò con successo il feto. Il secondo, tuttavia, è stato prescritto un ulteriore trattamento a causa della minaccia di aborto spontaneo, ma l'ha superato con successo e indossava un bambino. Ha assunto droghe come Duphaston e Utrozhestan, che le erano state già prescritte dal ginecologo.

Cosa minaccia una donna incinta con una malattia policistica? In primo luogo, problemi con la gestazione, vale a dire la minaccia di aborto spontaneo, la morte del feto, la nascita prematura. In secondo luogo, problemi con la loro salute: diabete gestazionale, ipertensione, aumento di peso e di conseguenza la quantità di androgeni. Pertanto, è prescritta una terapia farmacologica di supporto. E ricorda: la capacità di sopportare un bambino con una tale malattia è già un grande miracolo che deve essere protetto e deve essere preservato.

Gravidanza con ovaie policistiche: mito o realtà

Le ovaie policistiche e la gravidanza sono incompatibili nella maggior parte dei casi. La probabilità di rimanere incinta con questa diagnosi è estremamente ridotta. Anche se una donna riesce a vedere le strisce care sul test, lo stato di gravidanza è accompagnato dall'aggiunta di sintomi gravi che causano disagio.

La malattia si manifesta abbastanza chiaramente, quindi l'attenzione al tuo corpo non mancherà all'aspetto di una malattia ormonale.

Le cause del policistico

Malfunzionamenti del background ormonale sono la causa principale della malattia. Per aggravare il quadro clinico possono essere fattori di rischio aggiuntivi:

  1. Aborti regolari
  2. Mezzi ormonali incontrollati, contraccettivi orali.
  3. Problemi di peso
  4. Infiammazione delle ovaie.
  5. Lo stress.
  6. Vita sessuale indiscriminata o irregolare.
  7. Malattie croniche dei genitourinari, sistemi riproduttivi.

Anche il policistico dopo il parto è possibile, a causa di un brusco cambiamento dello sfondo ormonale della donna. Il corpo dopo la nascita di un bambino è indebolito e occorrono mesi e talvolta anni per riprendersi. Con una maggiore sensibilità alle infezioni, le malattie delle donne si sviluppano rapidamente e si manifestano come sintomi dolorosi.

Perché la gravidanza non si verifica

La maggior parte delle donne con questa diagnosi si occupa della domanda se la gravidanza sia possibile con le ovaie policistiche. Se non si cerca aiuto medico in tempo, l'ovaio policistico causa infertilità. Ecco perché il trattamento e la diagnosi tempestivi aiutano a prevenire la maggior parte delle possibili complicanze. È anche importante per una donna non perdere i cambiamenti inaspettati (ad esempio, scariche insolite) nel corpo.

Ragioni per cui una gravidanza tanto attesa non può verificarsi:

  1. Mancanza di ovulazione. Nella forma follicolare delle formazioni di cisti, il follicolo dominante non si rompe e la cellula uovo non viene rilasciata. Di conseguenza, l'ovulazione non si verifica e l'uovo non può essere fecondato.
  2. Ciclo irregolare I fallimenti del ciclo mestruale portano a una diversa durata del sanguinamento uterino e dell'ovulazione rara. Scopri quando avviene l'ovulazione non è possibile senza il monitoraggio continuo degli ultrasuoni.
  3. Violazione dei livelli ormonali. Se la concezione è avvenuta, quindi, a causa di uno squilibrio ormonale, l'uovo fecondato non può consolidarsi sull'endometrio dell'utero.

Un'alta concentrazione di ormoni maschili inibisce gli ormoni femminili, il che rende difficile concepire un bambino. La gravidanza con PCOS è ancora possibile, ma è meglio curare la malattia prima di pianificare il concepimento. Ciò eviterà possibili patologie nel feto, violazioni durante la gravidanza e il travaglio.

Come rimanere incinta con policistico

Solo un approccio integrato al problema darà risultati positivi, oltre a proteggere dall'infertilità nella sindrome dell'ovaio policistico. Il medico ti aiuterà a scegliere la terapia ormonale e a dare consigli generali per una donna di rimanere incinta senza difficoltà.

Terapia ormonale

Questo metodo di esposizione è il punto più importante nel trattamento di piccole cisti che non causano gravi disagi. I farmaci sono selezionati in base alla causa principale del problema:

  • la maturazione del follicolo non si verifica affatto;
  • mancanza di ovulazione;
  • risposta metabolica alterata all'insulina;
  • Il livello degli ormoni femminili è ridotto, il livello degli ormoni maschili è sovrastimato.

Ogni condizione richiede un approccio individuale nel trattamento con farmaci, ed è selezionata solo da un ginecologo.

Quale effetto può avere la terapia farmacologica:

  • aumenta il livello dell'ormone estrogeno;
  • stimola la produzione dei propri ormoni femminili;
  • stimola l'ovulazione;
  • rimuove gli androgeni, sostituendoli con il progesterone, gli estrogeni, che possono essere trattati con l'aiuto di una gravidanza, in modo che la gravidanza si manifesti rapidamente.

Stimolazione dell'ovulazione

La maggior parte di coloro che sono rimasti incinta dell'ovaio policistico, ha assunto speciali farmaci che stimolano la maturazione del follicolo, la sua rottura e il rilascio dell'uovo. La stimolazione dell'ovulazione è prescritta solo dopo che il medico è pienamente convinto che si tratta di ovaio policistico che ha causato infertilità e che la coppia è in grado di concepire. Per fare questo, una donna ha prescritto l'ecografia delle tube di Falloppio e ne ha determinato la permeabilità. Un uomo dovrebbe prendere lo sperma per l'analisi per impostare il numero di spermatozoi, la loro dimensione, forma e mobilità.

Se i risultati del test sono normali, alla donna viene prescritto un farmaco ormonale per stimolare l'ovulazione. Clostilbegit, Clomifen, Clomid si sono dimostrati più efficaci. Il medico curante determina il dosaggio individualmente per ciascun paziente e dice esattamente quando iniziare a prendere il medicinale. Il più delle volte, il trattamento inizia il quinto giorno del ciclo mestruale e dopo 5-7 giorni di somministrazione, gli organi pelvici vengono nuovamente diagnosticati. Gli ultrasuoni mostrano le dimensioni del follicolo dominante, e se la sua taglia ha raggiunto il necessario, il farmaco seguente viene prescritto alla donna (gonadotropina corionica), che contribuisce alla rottura del follicolo e al rilascio di un uovo maturo. È durante questo periodo che dovrebbero verificarsi rapporti sessuali non protetti. Poiché nelle prime fasi della gravidanza è difficile determinare se sia stato concepito o meno, in ogni caso a una donna vengono prescritti ormoni per sostenere l'attività vitale e il corretto funzionamento del corpo luteo. Può essere Progesterone, Duphaston, Utrozhestan.

Circa due o tre settimane dopo il rapporto sessuale, la donna dovrebbe nuovamente sottoporsi a un'ecografia per capire se è stata concepita o meno. Sfortunatamente, non tutti possono rimanere incinte la prima volta. Se la fecondazione non si è verificata, lo specialista ha due opzioni per un ulteriore trattamento:

  1. Aumentare il dosaggio di un farmaco stimolante che il paziente ha assunto prima.
  2. Nomina di un altro agente ormonale. Ad esempio, Gonal, Menpur, Menogon.

Ricordate! PCOS e gravidanza non sono compatibili per una ragione: mancanza di ovulazione. Un trattamento corretto ma lungo aiuterà a risolvere il problema. La cosa principale - non disperare e non mollare. La maggior parte delle donne che sono rimaste incinte di questa diagnosi non ha nemmeno sperato di concepire. Ci sono stati casi in cui i pazienti con policistica hanno provato quasi tutti i metodi di stimolazione, terapia ormonale e anche sottoposti a chirurgia (resezione delle ovaie), ma le due strisce care non sono apparse. Ma non appena hanno cambiato il loro modo abituale di vita, lo stress eliminato, l'alimentazione regolata e la gravidanza hanno avuto luogo!

Nutrizione equilibrata e sport

Spesso puoi rimanere incinta senza ricorrere ad interventi chirurgici, ma solo regolando la tua dieta e aggiungendo un leggero esercizio fisico. Con una dieta corretta, un trattamento serio potrebbe non essere necessario. Ciò è spiegato dal fatto che lo strato grasso ha la capacità di produrre una quantità eccessiva di ormoni maschili che influenzano l'ulteriore sviluppo della malattia.

I pasti dovrebbero essere bilanciati e porzionati. Non puoi metterti a dieta per fame, è sufficiente limitare la quantità di cibi nocivi consumati, dolci, non bere bevande alcoliche e caffè. Come sostituti dello zucchero, è possibile aggiungere frutta secca al cereale e, nelle bevande alcoliche, limitarsi con un bicchiere di vino rosso.

La formazione porterà anche grandi benefici. Occuparsi di sport pesanti non vale la pena, può avere l'effetto opposto. È sufficiente iniziare con piccole passeggiate all'aria aperta, così come aggiungere esercizi mattutini.

Effetto chirurgico

Il medico, dopo aver condotto la ricerca, risponderà alla domanda se sia possibile rimanere incinta con le ovaie policistiche senza chirurgia e se sia sufficiente un trattamento conservativo. Se la malattia colpisce entrambe le ovaie, viene eseguita una piccola operazione. Se rifiuti questa procedura, la donna può essere lasciata senza ovaie, il che porterà alla sterilità.

Laparoscopia per ovaio policistico

Il trattamento più efficace è la laparoscopia. La procedura viene eseguita in anestesia generale, ha una buona prognosi per la futura gravidanza e non ha praticamente controindicazioni. La preparazione per la chirurgia comprende diversi esami del sangue e delle urine, oltre a consultazioni con specialisti specializzati. Se viene ricevuta l'approvazione dei medici, la maggior parte delle formazioni viene rimossa attraverso un paio di incisioni da 2 cm nel peritoneo, il che aumenta le possibilità di diventare madre. I medici raccomandano di iniziare a pianificare dopo un tale intervento il prima possibile a causa del rischio di nuove cisti.

Qual è pericoloso policistico durante la gravidanza

Come mostra la pratica medica, se l'evento tanto atteso si verifica, allora in alcuni casi porta con sé conseguenze disastrose. È meglio consultare un medico per la scelta del trattamento corretto piuttosto che raccogliere i frutti della negligenza del proprio corpo.

Ci sono tali rischi durante il parto:

  • mancato aborto Lo stato in cui il feto nell'utero interrompe il suo sviluppo per vari motivi. Per evitare che una simile conseguenza sia impossibile. In questo caso, il curettage è mostrato nel 100% delle donne in gravidanza;
  • un forte aumento della pressione, bassi livelli di emoglobina;
  • parto, che ha avuto inizio prima del previsto o debole attività lavorativa (stimolazione);
  • la minaccia di aborto spontaneo e aborto spontaneo stesso;
  • violazione dello stato psico-emotivo, l'emergere di ansia, umore depressivo;
  • ipertensione per tutto il periodo della gestazione;
  • ritardo della crescita fetale (SFR);
  • un forte aumento di peso, pericoloso per la salute sia della madre che del feto;
  • sviluppo del diabete.

I medici non consigliano di rimanere incinta con le ovaie policistiche, poiché questa condizione richiede un trattamento di alta qualità ea lungo termine. L'esperienza di coloro che sono rimasti incinti con la malattia policistica cronica suggerisce che è meglio non ritardare la visita dal medico.

Diagnosi della malattia durante la gravidanza

Se si sospetta la policistosi in gravidanza, oltre alle prove obbligatorie, le vengono assegnati esami supplementari:

  1. Esame sulla sedia ginecologica. Qualsiasi visita al ginecologo inizia con la raccolta della storia medica e l'esame da parte di un medico.
  2. Esame ecografico degli organi pelvici. Aiuta a determinare la dimensione delle ovaie, a identificare la presenza di cisti, a conoscerne le dimensioni e il numero.
  3. Esami del sangue per gli ormoni. La disfunzione nella ghiandola tiroide, nell'ipotalamo e in altri organi che regolano lo stato ormonale aiuterà a identificare l'analisi dalla vena.

Ogni donna con questa diagnosi prima della pianificazione del concepimento deve necessariamente sottoporsi a un esame completo del sistema riproduttivo e passare l'analisi per gli ormoni. Uno dei metodi più efficaci per determinare la malattia è la laparoscopia diagnostica - un intervento chirurgico minore che consente di diagnosticare simultaneamente e, se la diagnosi è confermata, rimuovere immediatamente le neoplasie cistiche. Ha un'accuratezza del 100% delle informazioni e aiuta a rimuovere immediatamente tutte le cisti. Coloro che rimangono incinte dopo la laparoscopia, la stragrande maggioranza.

prevenzione

Le donne dovrebbero trattare la loro salute con trepidazione e attenzione. Ciò impedirà lo sviluppo di problemi cronici che privano il bambino di una possibilità. La prevenzione include diversi punti:

  1. Normalizza la dieta e arricchisci la tua dieta con vitamine, minerali.
  2. Segui il regime di lavoro e riposo. Non sovraccaricare, non sollevare pesi, evitare condizioni di lavoro dannose.
  3. Non prendere pillole ormonali senza il permesso del ginecologo e dell'endocrinologo.
  4. Guarda per peso.
  5. Fai un facile esercizio.
  6. Escludere l'aborto.

Avendo concluso da quanto precede, è impossibile rispondere inequivocabilmente alla domanda se sia possibile rimanere incinta di policistico. Tutto dipende dalla professionalità del medico curante e dal desiderio stesso della donna. Se il paziente, tenendo conto di tutte le raccomandazioni dello specialista, si prenderà cura della propria salute e inizierà il trattamento, aumenteranno le possibilità di diventare madre. Ignorando i segnali del corpo, l'accesso ritardato a un ginecologo e lo stato trascurato delle ovaie policistiche porterà alla sterilità, dalla quale potrebbe essere impossibile liberarsi.

Gravidanza con ovaie policistiche

Ovaia policistica e gravidanza

Questa malattia, purtroppo, è il problema di ogni quinta donna. Per gli scienziati, è ancora un mistero perché e quando inizia esattamente a svilupparsi. Ma il risultato è deludente: quando le donne policistiche non possono rimanere incinte. E se sei ancora incinta, allora c'è una grande minaccia per la salute di lei e del bambino. Pertanto, da questo flagello dovrebbe sbarazzarsi di prima della gravidanza. E se sei riuscito a rimanere incinta, soprattutto prenditi cura di te stesso e continua a essere trattato.

Sintomi di policistico

Il nome della malattia deriva dalla parola "ciste" - una formazione sulla superficie delle ovaie sotto forma di un follicolo pieno di liquido e contenente uova non mature. "Poly" significa molte di queste cisti. La malattia si verifica a causa di disturbi ormonali, che porta ad una maggiore quantità di insulina prodotta. Per questo motivo, il corpo della ragazza produce più ormoni sessuali maschili - androgeno, che provoca uno squilibrio ormonale. Alcuni scienziati sostengono che l'insorgenza della malattia sia anche associata a frequenti infezioni respiratorie acute. mal di gola. dallo stress. che una ragazza sperimenta a 10-12 anni, ereditarietà, primi e primi aborti.

  • irregolarità mestruali (frequenti ritardi mensili);
  • sanguinamento;
  • aumento della crescita dei peli sul corpo e sul viso del tipo maschile;
  • acne. pelle e capelli grassi;
  • un forte aumento di peso senza una causa (nel 50% dei pazienti);
  • un aumento di tutti i parametri delle ovaie, come visto sugli ultrasuoni.

Tuttavia, molti medici parlano di come questa malattia si sviluppi impercettibilmente e possa anche procedere in modo impercettibile, facendosi sentire solo quando una donna ha deciso di dare alla luce un bambino - e non può. Pertanto, prima viene identificato, meglio è. Dopo tutto, il policistico trascurato può causare infertilità, obesità, cancro nel campo della ginecologia. Il paziente minaccia anche di rompere l'ovaia o la cisti stessa se è grande.

Fasi di trattamento

In primo luogo, è necessario confermare la diagnosi. Dopotutto, altre malattie hanno sintomi simili: ipotiroidismo, tumore ovarico o surrenale, iperprolattinemia. Per fare questo, il medico prescrive ultrasuoni, esami del sangue per l'ormone luteinizzante (LH) e l'ormone follicolo-stimolante (FSH). Dovrai anche superare un test giornaliero delle urine per la presenza di androgeno. Tutti gli esami devono essere eseguiti 2 volte, per 2-3 giorni e per 21-22 giorni del ciclo mestruale.

Se i test confermano la malattia policistica, il medico prescrive la terapia ormonale. I pazienti assumono farmaci che normalizzano la produzione troppo attiva di androgeni nei loro corpi e, allo stesso tempo, stimolano l'ovulazione - la produzione di uova. In precedenza, l'uso di tali farmaci comportava necessariamente un aumento di peso, ma oggi ci sono farmaci che non causano tali effetti collaterali. Ad esempio, ha una buona reputazione sul mercato internazionale dei dispositivi medici Clomifen. Il 70% dei pazienti che lo assumono migliora l'ovulazione, il 40% ha l'opportunità di rimanere incinta. Non meno prescritti farmaci: Metrodin, Menagon e Horagon. Utile anche la fisioterapia, che il medico deve prescrivere.

Se una donna è in sovrappeso, dovrebbe essere ridotta. Questo è particolarmente vero per le donne con la figura maschile "mela", quando le spalle sono più larghe delle anche. L'accumulo di grasso nell'addome, nel torace e nelle spalle porta al fatto che il corpo produce più ormoni sessuali maschili.

Succede che la terapia ormonale non ha prodotto risultati. Quindi è necessario un intervento chirurgico chiamato laparoscopia - rimuovere chirurgicamente le cisti attraverso piccole incisioni. Ma l'operazione può dare un effetto breve: da sei mesi a un anno, la malattia non sarà disturbata. Ma durante questo periodo puoi rimanere incinta e portare a termine il bambino. Pertanto, in tali situazioni è il modo migliore.

Come rimanere incinta con policistico

Policistico - non una frase, dicendo che una donna non può più partorire. Ci sono molti casi in cui rimangono incinta di questa malattia e danno alla luce un parto. Ad esempio, un medico, tra l'altro, di professione - non un ginecologo, descrive un caso in cui due donne policistiche con il desiderio di avere un bambino si rivolgevano a lui. Ha attirato la loro attenzione sul fatto che questa malattia interferisce con la gravidanza e non sta portando il bambino, e li ha assegnati all'agopuntura. Il risultato del trattamento è stato positivo. Uno rimase incinta e portò con successo il feto. Il secondo, tuttavia, è stato prescritto un ulteriore trattamento a causa della minaccia di aborto spontaneo, ma l'ha superato con successo e indossava un bambino. Ha assunto droghe come Duphaston e Utrozhestan, che le erano state già prescritte dal ginecologo.

Cosa minaccia una donna incinta con una malattia policistica? In primo luogo, problemi con la gestazione, vale a dire la minaccia di aborto spontaneo, la morte del feto, la nascita prematura. In secondo luogo, problemi con la loro salute: diabete gestazionale, ipertensione, aumento di peso e di conseguenza la quantità di androgeni. Pertanto, è prescritta una terapia farmacologica di supporto. E ricorda: la capacità di sopportare un bambino con una tale malattia è già un grande miracolo che deve essere protetto e deve essere preservato.

Soprattutto per beremennost.net - Elena Kichak

Ovaie policistiche e gravidanza: recensioni

Come rimanere incinta con le ovaie policistiche ed è possibile

La malattia dell'ovaio policistico è una malattia femminile associata a squilibri ormonali nel corpo. Manifestato da violazioni del ciclo mestruale e dell'ovulazione. È una causa comune di infertilità. Molte donne hanno una domanda, come rimanere incinta con le ovaie policistiche, c'è una possibilità di concepimento senza trattamento. Ci sono casi in cui la gravidanza si verifica con questa sindrome. Ma non dovresti sperare per loro, se la malattia viene diagnosticata, ed è impossibile concepire un bambino per più di un anno, dovresti iniziare la terapia.

Come rimanere incinta con le ovaie policistiche

Cause della malattia

Ad oggi, le cause esatte delle donne policistiche non sono state identificate. Ci sono una serie di fattori provocatori che possono portare al verificarsi di patologie. Questi includono:

Vedi anche:

  • eredità
  • Cambiamento della tolleranza al glucosio
  • Malattie infiammatorie degli organi pelvici
  • Trattamento con farmaci ormonali.

Nella maggior parte dei casi, il policistico viene rilevato nell'adolescenza e nella giovane età, ma accade che la malattia si manifesti più vicina ai trent'anni. Ci sono tre tipi principali di questa malattia:

  • Adrenale, associata ad androgenesi congenita (aumento della sintesi degli ormoni sessuali maschili)
  • Ovarico (sindrome di Stein-Livanthal), quando i disturbi ormonali sono associati all'indurimento del tessuto ovarico
  • Ipotalamo-ipofisi, con una violazione della sintesi degli ormoni rilascianti e delle gonadortropine.

Le ovaie policistiche sono ingrandite. Rivelano molte cisti di diverse dimensioni. Le formazioni sono follicoli inesplosi con dentro uova immature. Ciò significa che non c'è ovulazione con la malattia, o è estremamente raro. Questo fenomeno è il motivo principale per cui una donna con ovaio policistico non riesce a rimanere incinta.

Trattamento di policistico

La terapia per i pazienti con policistica include metodi conservativi e chirurgici. I trattamenti tradizionali che vengono spesso offerti online hanno risultati discutibili. Per non perdere tempo, è meglio andare immediatamente dal medico. La terapia conservativa prevede i seguenti passaggi:

  • Regolazione della sintesi ormonale nell'ipotalamo e nella ghiandola pituitaria
  • Soppressione della produzione eccessiva di androgeni
  • Normalizzazione del peso
  • Regolazione del ciclo mestruale.

Il trattamento complesso dei pazienti con policistica comprende la correzione di altre malattie. Ad esempio, terapia del processo infiammatorio negli organi pelvici, diabete mellito, patologia dei reni, ghiandole surrenali, fegato. Per regolare il ciclo mestruale sono prescritti contraccettivi ormonali (Diane 35, Yarin, ecc.). Dopo il trattamento con questi farmaci, il ciclo delle mestruazioni riprende, l'irsutismo diminuisce e scompaiono altri sintomi della malattia. Farmaci prescritti per 3-6 mesi, dopo la loro cancellazione, molte donne riescono a rimanere incinte da sole. Prima di trattare un paziente con ormoni, è imperativo determinare il loro livello nel sangue per scegliere la giusta dose.

Oltre a questi farmaci, vengono utilizzati antagonisti di ormoni sessuali maschili, immunostimolanti e fisioterapia. Un trattamento completo con metformina, un farmaco che abbassa i livelli di zucchero nel sangue, dà buoni risultati. La terapia deve includere una dieta per la perdita di peso. Il valore energetico giornaliero dei prodotti non deve superare le 1800 kcal. Ridurre la quantità di carboidrati e grassi semplici, in particolare di origine animale. I pasti includono verdure, frutta ad alto contenuto di fibre, carni magre, prodotti caseari.

Se i metodi di trattamento conservativi non hanno prodotto risultati, procedere alla chirurgia. L'operazione viene eseguita per laparoscopia. Esistono due tipi di correzione chirurgica: la perforazione o la rimozione di una capsula ovarica ispessita e la resezione del cuneo. Dopo la rimozione di una parte dell'ovaio o della sua capsula, viene facilitato il rilascio dell'uovo dal follicolo. La gravidanza in molte donne con policistica arriva nel primo ciclo mestruale, che si è verificato dopo l'operazione. Se non è stato possibile rimanere incinta per un anno e mezzo, passano ad altri metodi di trattamento dell'infertilità.

Policistico e gravidanza

Posso rimanere incinta di ovaie policistiche? Ci sono tali casi, perché l'ovulazione si verifica con questa patologia di volta in volta. Ma nella maggior parte dei casi, la malattia porta alla sterilità. La prognosi peggiora con l'età, dopo trenta anni di gravidanza nelle donne con policistica si verifica molto raramente. Ciò è dovuto al fatto che nel momento in cui la capsula ovarica è significativamente ispessita, il rilascio di un uovo dal follicolo è quasi impossibile. Prevenire la maturazione delle uova e degli ormoni sessuali maschili, il cui eccesso è caratteristico dei pazienti con policistica.

In che modo la malattia influenza il trasporto di un bambino? Se la gravidanza si è verificata, può procedere con complicazioni. Sono anche associati a disturbi ormonali nel corpo di una donna. Nel primo semestre, il rischio di aborto spontaneo aumenta, a causa della mancanza di sintesi del progesterone da parte del corpo luteo. Per preservare la gravidanza durante questo periodo, viene prescritto Duphaston o Harvestan, contenente analoghi sintetici del progesterone. Nella seconda metà della gravidanza, spesso si osserva insufficienza placentare, che richiede anche un trattamento. Molte donne hanno un travaglio prematuro, disturbi del travaglio, sia nel primo che nell'ultimo periodo.

Rimanere incinta e fare un bambino sano per le donne con il policistico è abbastanza reale. Perché non dovresti disperare quando fai questa diagnosi. L'importante è iniziare il trattamento in tempo, e non aspettare che il problema sia risolto da solo. Non dovresti sperare che sarò fortunato e sarò in grado di rimanere incinta proprio così. Senza un'adeguata terapia o laparoscopia, le possibilità di concepire un bambino con ovaie policistiche e con periodi irregolari diminuiscono ogni anno. Il tempo vola, in pochi anni anche le tecnologie di riproduzione assistita non aiuteranno il paziente.

Come trattare l'infertilità associata al policistico

Qual è la probabilità di gravidanza con policistico? Dopo questo, il 40% delle donne riesce a curare la malattia e concepisce indipendentemente un bambino. Se la terapia non aiuta a rimanere incinta in modo naturale, trasferisci ad altri metodi. Con la pervietà preservata delle tube di Falloppio, viene eseguita la stimolazione ovarica. Consiste di diverse fasi. Dal 5 ° al 9 ° giorno del ciclo, viene somministrato il farmaco Clomiphene, regola il livello di estrogeni nel sangue, stimola la produzione di gonadotropine. A partire dal ciclo 11-12 giorni sotto il controllo del monitor a ultrasuoni la crescita del follicolo. Con il suo normale aumento di 15-16 giorni di farmaci iniettati con hCG (gonadotropina corionica umana). Stimolano la rottura del follicolo e il rilascio dell'uovo. Il giorno dopo l'iniezione di HCG, viene eseguito un rapporto sessuale. Subito dopo, i farmaci progesterone vengono somministrati per sostenere la gravidanza (Duphaston, Urogestan).

Nel mondo moderno, la diagnosi di "malattia dell'ovaio policistico"

Ovaio policistico: sintomi, trattamento, cause, posso rimanere incinta

Una delle cause dell'infertilità femminile sono le ovaie policistiche, ma, fortunatamente, questa patologia non è così comune, dal 4 all'8% dei casi tra tutte le donne in età fertile.

Naturalmente, la malattia dell'ovaio policistico è una malattia grave, ma questo non significa che non abbia senso combatterlo e cercare di rimanere incinta. Prima si inizia la terapia, maggiori sono le possibilità, se non di sconfiggere completamente la malattia, quindi "temperare il suo ardore" e dare alla luce un bambino.

Il concetto di "ovaia policistica"

Questo termine implica una patologia strutturale e funzionale delle ovaie, che si sviluppa sullo sfondo dei fallimenti del neuro-scambio. La malattia è associata ad alterata sintesi di estrogeni e follicologenesi e aumento della formazione di androgeni, che porta alla formazione sulla superficie delle ovaie di più piccole cisti (il risultato dell'incapacità dell'uovo di uscire dal follicolo) e dell'infertilità.

La sindrome di Stein-Leventhal o sindrome dell'ovaio scleropolystic è sinonimo di ovaio policistico.

Perché sorge?

Gli scienziati non hanno ancora preso una singola decisione sulle cause del policistico. Le violazioni nel sistema ipotalamo-ipofisi-surrenale-ovarico, così come l'errata produzione di ormoni nel pancreas e nelle ghiandole tiroidee, sono la causa dello sviluppo della malattia.

Un ruolo importante è svolto dalla diminuzione anormale della sensibilità all'insulina dei tessuti adiposi e muscolari, ovvero la loro insulino-resistenza. Di conseguenza, un'enorme quantità di insulina circola nel sangue, che stimola la stimolazione delle ovaie e iniziano a produrre estrogeni e, naturalmente, androgeni in una modalità intensificata. Che porta alla rottura dell'ovulazione, e la seconda fase del ciclo diventa inferiore (mancanza di progesterone).

O forse un altro scenario. Il tessuto ovarico diventa molto insulino-sensibile, mentre il tessuto muscolare e lo strato di grasso mantengono una normale capacità di risposta all'insulina. Cioè, il contenuto di insulina normale è osservato nel sangue, ma poiché le ovaie sono caratterizzate da una maggiore sensibilità all'insulina, sono ancora intensivamente e androgeni ed estrogeni secreti in grandi quantità, che termina con anovulazione.

I seguenti fattori contribuiscono allo sviluppo della malattia:

  • predisposizione genetica;
  • in sovrappeso;
  • stress costante;
  • la presenza di infezioni croniche;
  • un gran numero di aborti (che portano a disturbi ormonali);
  • complicata gravidanza e parto;
  • vita sessuale irregolare;
  • patologia endocrina (malattie della tiroide, ghiandole surrenali, pancreas e altri);
  • ecologia disturbata;
  • problemi ginecologici (sia infiammatori che endocrini).

I contenitori di plastica possono contribuire alla distruzione ormonale nelle donne e contribuire alla malattia dell'ovaio policistico.

Per tutto il tempo che esiste l'imballaggio in plastica, la questione della sicurezza del suo uso nell'industria alimentare aumenta costantemente. Gli scienziati di Harvard hanno stabilito con precisione che bevendo bevande da bottiglie di plastica nel corpo, il contenuto di sostanze che influenzano gli ormoni sessuali aumenta del 69%.

Il bisfenolo A usato per produrre tetrapack e barattoli assomiglia all'estrogeno nella sua azione e può contribuire allo sviluppo della malattia dell'ovaio policistico nelle donne, infertilità e cancro uterino. Quando si bevono contenitori di plastica durante una settimana, il contenuto di urina di bisfenolo A aumenta del 69 percento.

Alcuni genitori, senza pensare, riscaldano il latte (formula del latte) per i bambini direttamente in bottiglie di plastica, il che facilita la penetrazione della sostanza chimica nel prodotto. Il consumo frequente di queste bevande può interrompere le ghiandole ormonali nei bambini fin dalla prima infanzia. Gli scienziati temono che gli effetti nocivi del bisfenolo possano essere una delle cause della pubertà precoce negli adolescenti, portando a problemi di crescita, difetti alla nascita della futura generazione, ovaie policistiche nelle ragazze e un aumento del rischio di malattie cardiache e diabete.

Come funziona la malattia dell'ovaio policistico

I principali sintomi clinici dell'ovaio policistico sono:

  • aumento della dimensione ovarica
  • infertilità primaria (cioè nessuna storia di gravidanza)
  • violazione del ciclo mestruale dal tipo di oligomenorrea e amenorrea
  • aumento di peso

Il ciclo mestruale interrotto si osserva dall'età del menarca (prima mestruazione), che corrisponde a una media di 12-13 anni. Dopo che è arrivata la prima mestruazione, il ciclo non è regolare, le mestruazioni si verificano una volta ogni 3-6 mesi, che si chiama oligomenorrea e amenorrea, oppure scarseggia (vedi le cause delle scarse mestruazioni) o abbondanti secrezioni. Inoltre, dolorose mestruali (vedi mestruazioni dolorose: cause, trattamento).

Sullo sfondo di una cronica mancanza di ovulazione, l'infertilità si sviluppa, o l'ovulazione non si verifica mensilmente. Nel sangue, vengono registrati livelli elevati di androgeni. Un alto contenuto di androgeni contribuisce allo sviluppo dell'irsutismo (eccessiva crescita dei peli). La localizzazione dei peli dell'asta spesso ricade sulla parte inferiore delle gambe, sulle cosce posteriori, sul perineo e sulla linea bianca dell'addome. Sul viso, l'irsutismo si esprime sotto forma di "antenne" sopra il labbro.

L'obesità sullo sfondo del morphotype femminile è anche una caratteristica indiretta del cancro dell'ovaio policistico. Il peso corporeo dei pazienti può superare i 10-15 kg di peso normale. Inoltre, vi è una distribuzione uniforme dei chilogrammi in eccesso (tessuto adiposo). Le ghiandole mammarie sono generalmente sviluppate. Segni di eccessiva quantità di androgeni, come l'alopecia (vedi le cause della perdita di capelli nelle donne), la seborrea. l'acne multipla e la pelle grassa non sono tipiche per i pazienti con questa malattia.

In caso di malattia dell'ovaio policistico, una voce ruvida (effetto androgeno), la pigmentazione della pelle (dai toni marrone chiaro al marrone scuro) può essere considerata come un sintomo delle ascelle, sotto le ghiandole mammarie, intorno al collo, durata dei sintomi simili alla sindrome premestruale (gonfiore, instabilità dell'umore, dolore nell'addome inferiore e nella regione lombare, ingorgo e ipersensibilità delle ghiandole mammarie).

A causa delle ovaie dei pazienti con malattia policistica allargata, esiste una sindrome dolorosa persistente localizzata nell'addome inferiore, nella zona lombare e nella zona sacrale, associata alla compressione degli organi adiacenti da parte delle ovaie e all'aumento della produzione di prostaglandine.

In alcuni pazienti viene diagnosticato un sanguinamento uterino ciclico. Questo fenomeno è spiegato dal risultato di un prolungato effetto monotonico degli estrogeni sul rivestimento uterino sullo sfondo di una ridotta formazione di progesterone. Di conseguenza, la trasformazione secretoria non si verifica nell'endometrio, si addensa e iperplasia.

L'ovaio policistico aumenta il rischio di sviluppare depressione e ansia nelle donne

Le donne con questa diagnosi sono maggiormente a rischio di sviluppare depressione e altri disturbi mentali. Gli studi condotti dal dott. Anuja Dokras (Philadelphia, University Medical Center), in cui hanno partecipato 206 pazienti con malattia ovarica policistica, hanno dimostrato che il 20% di loro aveva disturbi d'ansia, fobie sociali, attacchi di panico. disturbo ossessivo-compulsivo, bassa autostima, stati depressivi (solo il 4% delle donne con sintomi di ansia sono stati rilevati nel gruppo di controllo).

Cioè, nei pazienti con aumento policistico di quasi 7 volte il rischio di comuni segni di ansia. In un altro studio, è stato riscontrato che la depressione si verifica nel 35% delle donne con questa diagnosi (nel gruppo di controllo, 11%). In un altro studio sono stati considerati la dipendenza dell'età, l'indice di massa corporea e l'ansia - di conseguenza, la maggior parte delle donne con policistica è obesa o sovrappeso e gli stati di ansia sono stati rilevati nel 13%.

La possibilità di una gravidanza con ovaie policistiche

"Mi hanno dato ovaie policistiche, è possibile rimanere incinta?" Questa è proprio la domanda che la maggior parte dei pazienti chiede. Nonostante tutte le "storie dell'orrore", questa patologia non è un motivo per mettere fine ai bambini. Indubbiamente, rimanere incinta in presenza di questa malattia è difficile, ma possibile.

Naturalmente, così facilmente, poche persone ci riescono, ma la medicina sta andando avanti, e al momento il trattamento dell'ovaio policistico aumenta le probabilità di gravidanza del paziente. Per cominciare, è necessario ripristinare la natura ciclica delle mestruazioni, mentre spesso si usano contraccettivi orali combinati.

Quindi l'ovulazione viene stimolata con un agente anti-androgenico, clostilbegit, dopodiché viene calcolato il giorno ottimale per il concepimento, che viene confermato da un'ecografia delle ovaie e dalla rilevazione del follicolo dominante. Se si è verificata la fecondazione, ai primi 3 mesi di gravidanza una donna deve essere prescritta una terapia con progesterone per sostenere un corpo giallo mal funzionante e, di conseguenza, una gravidanza.

Esempio dalla pratica: ho avuto una donna con una diagnosi confermata (ecografia e test di laboratorio) della malattia dell'ovaio policistico per lungo tempo. Per il momento, non pensò alla gravidanza (o decise che tutto sarebbe costato e sarebbe rimasta incinta come voleva). Ma alla soglia del trentesimo anniversario, la domanda è emersa chiaramente e il paziente si è rivolto alla reception chiedendo aiuto per concepire. Dopo un breve corso di pillole anticoncezionali (3 mesi, e lei non voleva più tirare), l'ho nominata a clostilbegit. La paziente è rimasta incinta nel primo mese. Ha preso (almeno, si consigliava di prendere) duphaston per lungo tempo, circa 2 mesi, ma durante il successivo esame ginecologico, si è scoperto che la gravidanza non si sviluppa (congelata), l'utero non corrisponde alla durata prevista della gravidanza, e sono preoccupati (dopo un interrogatorio mirato) spotting. La diagnosi ecografica è stata confermata e la donna ha dovuto raschiare. Quindi il paziente scomparve dal mio campo visivo e apparve dopo 2 anni con la decisione finale sull'intervento laparoscopico. Dopo aver superato tutti gli esami necessari, la donna andò all'ospedale regionale, dove subì la resezione laparoscopica delle ovaie, e tornò, rimase incinta dopo 4 mesi. La gravidanza è stata più o meno normale, e alla fine del termine ha dato alla luce un bambino meraviglioso.

Come confermare la diagnosi?

Oltre alla raccolta dei reclami e all'esame esterno (fisico, peli corporei, pigmentazione, condizione della pelle e dei capelli - untuosità, palpazione della ghiandola tiroide, addome e ghiandole mammarie) viene effettuato un esame ginecologico (esame bimanuale). Durante la palpazione delle regioni inguinali, 2-3 volte ingrandite, si determinano ovaie dense e leggermente dolorose. Nel grafico della temperatura corporea basale, non c'è biphase, che indica l'insufficienza della seconda fase del ciclo mestruale e l'anovulazione (nessuna ovulazione).

La sindrome dell'ovaio policistico si distingue per un'immagine chiara sugli ultrasuoni.

  • Innanzitutto, ci sono grandi dimensioni ovariche (in un volume di oltre 9 cm cubici)
  • In secondo luogo, vengono visualizzati fino a 8 - 10 e più piccole cisti con un cerchio fino a 8 mm.

Caratterizzato da uno stroma denso. Durante la laparoscopia, le ovaie sembrano formazioni ingrandite lunghe fino a 5 - 6 cm e larghe 4 cm, circondate da una capsula liscia biancastra perlacea. La densità della capsula è determinata dall'assenza di follicoli traslucidi.

È anche necessario condurre uno studio sullo stato ormonale.

  • Il segno patognomico dell'ovaio policistico è l'aumento del rapporto tra l'ormone luteinizzante e il follicolo-stimolante a 3: 1.
  • I livelli ematici di testosterone sono aumentati,
  • c'è una diminuzione del progesterone nella seconda fase del ciclo,
  • e in urina aumentano 17-KS è definito.

Inoltre, è necessario determinare il contenuto di insulina (aumentata, diminuita o normale, diverse varianti sono possibili) e il glucosio (vedere la glicemia). Anche i livelli di grasso (trigliceridi, colesterolo e altri) stanno aumentando. In caso di sanguinamento uterino disfunzionale, viene eseguito il curettage terapeutico e diagnostico dell'utero e l'iperplasia endometriale viene determinata nella raschiatura risultante.

Ci sono malattie in cui il quadro clinico è simile all'ovaio policistico: la sindrome adrenogenitale, la malattia di Cushing, la funzione tiroidea ridotta, l'aumento della produzione di prolattina. tumori che producono androgeni, ecc. Pertanto, quando si effettua una diagnosi definitiva, queste malattie dovrebbero essere escluse, poiché il loro trattamento è diverso.

Come trattare le ovaie policistiche?

Il trattamento del processo dell'ovaio policistico è piuttosto lungo e complicato. L'importante è essere pazienti e seguire instancabilmente l'obiettivo. Il primo passo è normalizzare il peso nelle donne obese.

Cibo e ginnastica

Come è noto, il grasso in grandi quantità produce androgeni ed estrogeni che aggravano la malattia (un eccesso di ulteriori ormoni sessuali maschili e femminili si creano a causa della loro formazione, sia nelle ovaie che nei depositi adiposi).

Spesso, con la normalizzazione del peso, la funzione mestruale e talvolta l'ovulazione, vengono ripristinati da soli. La selezione delle diete per la perdita di peso deve essere effettuata con un dietologo. Restrizione raccomandata di cibi grassi, speziati, piccanti, salati, evitando l'alcol e consumando grandi quantità di liquidi.

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta ai dolci, vale a dire, per escluderlo dalla vostra dieta a tutti. Insieme con la dieta, è necessario esercitare (ginnastica, nuoto, jogging, yoga). L'esercizio fisico non dovrebbe portare all'esaurimento e dare piacere, a questo proposito, al più semplice ed efficace insieme di esercizi Bodyflex.

Quando la resistenza all'insulina

Anche nel trattamento delle ovaie policistiche (in caso di rilevazione della resistenza all'insulina) è inclusa la metformina, che potenzia l'utilizzazione del glucosio nel corpo, normalizzando così il suo livello ematico, indebolendo l'appetito e, secondo alcuni, regola il ciclo mestruale. Le dosi e la durata del corso (3 - 6 mesi) sono selezionate da un medico.

Loop recovery

Dopo la normalizzazione del peso, procedono alla fase successiva della terapia, il ciclo di recupero. Per la regolazione del ciclo nelle ovaie policistiche, il trattamento con i contraccettivi (estrogeno-progestinico) viene prescritto con effetto anti-androgenico (Diana-35, Yarin, Janine, vedere buone pillole anticoncezionali) per un periodo di 6 mesi o più. Anche per combattere l'irsutismo, usare altri mezzi che hanno effetto antiandrogeno: veroshpiron, flutamide.

Tuttavia, dovresti sapere che l'assunzione di contraccettivi orali combinati nelle donne con sindrome dell'ovaio policistico raddoppia il rischio di tromboembolia venosa.

Stimolazione dell'ovulazione

Dopo il ciclo di recupero, procedere al punto principale del trattamento: stimolazione dell'ovulazione (in quei pazienti che desiderano iniziare una gravidanza). Per fare questo, utilizzare il farmaco con pronunciate proprietà anti-estrogeniche - clostilbegit (clomifene).

Dopo la sospensione del farmaco, vengono prodotti FSH e LH, la cui azione stimola la maturazione del follicolo dominante e dell'ovulazione. Il farmaco viene prescritto dal 5 ° al 9 ° giorno del ciclo alla dose di 0,05 g. al giorno, per un periodo non superiore a tre mesi. In assenza di effetti, la dose viene aumentata a 200 mg. Uno degli effetti collaterali di clostilbegit è la probabilità della formazione di grandi cisti funzionali ovariche. Se il trattamento farmacologico per tre mesi è stato inefficace, il problema della chirurgia è risolto.

Intervento chirurgico

Il trattamento chirurgico della malattia è attualmente eseguito per via laparoscopica. Vengono utilizzate due opzioni chirurgiche: resezione a cuneo delle ovaie e coagulazione elettrica delle spazzole nelle ovaie. Il secondo metodo è più delicato, poiché consiste nell'applicare tacche sulla capsula dell'ovaio e cauterizzare più pennelli. Nel caso di una resezione a forma di cuneo, le aree più modificate delle ovaie (sia la capsula che lo stroma) vengono asportate.

Ma va notato che la fertilità di una donna è direttamente proporzionale alla prescrizione delle limitazioni dell'operazione, cioè più tempo è passato dopo il trattamento chirurgico, meno è probabile che diventi incinta. La massima capacità di concepire si manifesta nei primi 3 mesi dopo l'intervento chirurgico, e entro la fine dell'anno è significativamente ridotta (maggiori informazioni sulla pianificazione e preparazione per la postparoscopia in gravidanza). Tuttavia, il trattamento chirurgico è indicato non solo per i pazienti con infertilità, ma anche per la diagnosi di processi iperplastici endometriali persistenti.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Un organismo multicellulare ha una struttura estremamente complessa. Tutti i suoi tessuti dovrebbero lavorare armoniosamente e in armonia. Speciali sistemi di segnalazione li uniscono in un'unica struttura: i sistemi nervoso ed endocrino.

contenuto:Una cisti alla gola è un tipo di tumore benigno. Questa crescita rosa è rotonda e piena di liquido. Cisti localizzate nell'epiglottide, tonsille, vicino alla radice della lingua, meno spesso sulle corde vocali.

Testosterone - l'ormone sessuale maschile svolge un ruolo importante nel corpo di un uomo, è responsabile della funzione sessuale. Ma la mancanza di questo ormone non solo porta a sconvolgimenti nella vita sessuale, ma colpisce anche seriamente tutte le aree di salute del rappresentante del sesso più forte.