Principale / Cisti

Disfunzione ovarica: sintomi e metodi di trattamento

È possibile sospettare che una donna abbia una disfunzione ovarica a causa di sanguinamento mestruale e sfondamento irregolare nel mezzo del ciclo. La disfunzione è una condizione in cui il processo di produzione di ormoni nella ghiandola pituitaria è interrotto. Nel periodo riproduttivo, la violazione della funzione ovarica porta a un deterioramento della condizione generale e alla comparsa di anovulazione.

Disfunzione in diversi periodi di età

Il più delle volte, l'interruzione degli organi che producono ormoni, si osserva nelle donne tra 30 e 45 anni. Ma la disfunzione ormonale delle ovaie può verificarsi a qualsiasi età. I medici non considerano la disfunzione una malattia indipendente, la comparsa di insuccessi indica la progressione di patologie infiammatorie, endocrine o di altro tipo. Eliminando la causa sottostante, puoi sbarazzarti della disfunzione.

Responsabile del lavoro degli ormoni ovarici, che sono prodotti nel lobo anteriore dell'ipofisi:

  • ormone follicolo-stimolante, sotto l'influenza di cui i follicoli crescono e maturano nelle ovaie.
  • ormone luteinizzante, che fornisce le mestruazioni cicliche;
  • prolattina, che è responsabile della produzione di latte dopo il parto, blocca l'ovulazione.

Se il loro equilibrio è disturbato, il ciclo diventa irregolare. L'ovulo non esce dalle ovaie, la donna ha un eccesso di carenza di estrogeni e progesterone nel corpo.

Disfunzione ovarica del periodo riproduttivo

Segni di disfunzione ovarica nelle donne compaiono principalmente in età riproduttiva. Possono essere associati a una violazione del processo di produzione di estrogeni e di altri ormoni. Di conseguenza, l'ovulazione femminile scompare, la gravidanza diventa impossibile.

Scopri quali sono le ragioni che hanno portato allo sviluppo della disfunzione anovulatoria delle ovaie in età riproduttiva, è possibile solo dopo un esame completo e la verifica dei livelli ormonali.

Disfunzione ovarica climaterica

Nel periodo di premenopausa, si verificano gravi cambiamenti nel corpo. Il processo di produzione degli ormoni sta cambiando, il contenuto di estrogeni è significativamente ridotto. Tali cambiamenti provocano lo sviluppo di disfunzioni delle gonadi.

Nel periodo di premenopausa, devi visitare regolarmente un ginecologo. Le violazioni del ciclo possono verificarsi non solo a causa dell'estinzione della funzione ovarica. I fallimenti possono essere innescati dalla disfunzione delle ovaie del tardo periodo riproduttivo e non dalla menopausa. Le violazioni si sviluppano spesso sullo sfondo di tumori, cisti ovariche.

Disfunzione ovarica in un adolescente

Dopo l'istituzione del ciclo mestruale, le ragazze possono avvertire segni di disfunzione. Responsabile del processo di completa maturazione e del normale funzionamento delle ovaie, l'utero ha due sezioni del cervello: l'ipotalamo e la ghiandola pituitaria. Sotto l'influenza di sostanze prodotte dall'ipotalamo e trasmesse alla ghiandola pituitaria, inizia il processo di produzione degli ormoni sessuali.

Quando compaiono interruzioni nel funzionamento di questo sistema, è importante esaminare l'adolescente e identificare la causa dei disturbi. In precedenza si riteneva che il ciclo potesse essere installato per diversi anni. I medici non vedevano motivo di preoccupazione, anche se fino all'età di 20 anni la ragazza non aveva periodi regolari. I medici moderni ritengono che ignorare la disfunzione giovanile può portare alla sterilità.

Disfunzione ovarica e gravidanza

Nei pazienti con disfunzione ovarica diagnosticata, la gravidanza può manifestarsi solo dopo un trattamento prolungato. In effetti, una delle manifestazioni di questa patologia è una violazione dell'ovulazione, fino alla sua completa assenza.

A seconda della situazione, il medico può prescrivere farmaci che stimolano il processo di rilascio dell'uovo, i farmaci necessari per la normalizzazione dei livelli ormonali.

Cause di disfunzione ovarica

Identificare la causa del malfunzionamento del sistema riproduttivo non è sempre facile. Tra i fattori che causano errori, ci sono:

  • malattie degli organi riproduttivi;
  • processi infiammatori negli organi del sistema urogenitale;
  • malfunzionamento degli organi endocrini;
  • aborto (aborto, aborto spontaneo);
  • esaurimento del corpo sotto l'influenza di stress, stanchezza fisica o psicologica, organizzazione impropria del sonno e del riposo.

Tra le malattie degli organi riproduttivi, contro le quali ci sono segni di disfunzione ovarica, emettono:

  • endometriosi;
  • adenomiosi;
  • cancro dell'utero, cervice, ovaie;
  • fibromi dell'utero.

In molte donne, l'aspetto della patologia è causato da processi infiammatori infettivi:

Queste malattie possono svilupparsi a causa dell'ingresso di microrganismi patogeni da altri organi attraverso la linfa e il sangue. Forse la comparsa di infiammazione a causa dell'indebolimento del corpo durante l'ipotermia, frequenti raffreddori. In alcuni casi, i problemi si sviluppano a causa del mancato rispetto delle regole igieniche da parte delle donne.

Quando viene rilevata una disfunzione ovarica, i medici raccomandano di testare il sistema endocrino. I problemi possono verificarsi a causa di malattie delle ghiandole surrenali, della tiroide, del diabete, dell'obesità.

La sospensione anticipata della gravidanza (compresi aborti, interruzioni durante l'impianto ectopico dell'embrione) porta ad un brusco cambiamento nei livelli ormonali. Ciò potrebbe in futuro portare all'interruzione della produzione di ormoni e anovulazione. A volte si sviluppa disfunzione ovarica dopo taglio cesareo.

I sintomi della disfunzione ovarica nelle donne

La disfunzione sospetta può essere per i seguenti motivi:

  • scarico durante le mestruazioni abbondante o, al contrario, scarso;
  • dolore che può apparire una settimana prima della data prevista delle mestruazioni;
  • sanguinamento uterino aciclico (a partire da 1-2 settimane prima del ciclo mestruale);
  • durata del ciclo inferiore a 20-22 o superiore a 38-40 giorni;
  • durata delle mestruazioni 7 giorni o più;
  • sindrome premestruale pronunciata, che si manifesta con irritabilità o apatia, pianto, letargia;
  • amenorrea (assenza di mestruazioni per 6 mesi o più).

Accompagnato da disfunzione ovarica, irritabilità eccessiva, mal di testa, disturbi dispeptici.

diagnostica

Il ginecologo o ginecologo-endocrinologo può diagnosticare la disfunzione ovarica. Prima di tutto, il dottore deve prendere l'anamnesi, ascoltare reclami, condurre un esame ginecologico. È importante escludere lo sviluppo di processi tumorali e gravidanza ectopica.

Per identificare la disfunzione ovarica prescrivere:

  • Ultrasuoni degli organi pelvici, tiroide, ghiandole surrenali;
  • analisi per verificare lo sfondo ormonale (prolattina, FSH, LH, estrogeni, progesterone);
  • test che possono essere utilizzati per valutare il lavoro delle ghiandole surrenali e della tiroide;
  • secrezioni vaginali di bakposev sulla microflora;
  • Diagnostica della PCR per identificare le infezioni genitali;
  • RM, radiografia del cranio, TAC del cervello per escludere lesioni della ghiandola pituitaria;
  • elettroencefalografia per valutare lo stato funzionale del cervello, identificare i cambiamenti patologici;
  • isteroscopia con biopsia cervicale;
  • curettage diagnostico dell'utero per l'istologia endometriale.

Tutte queste procedure diagnostiche sono opzionali.

Disfunzione ovarica: codice ICD 10

In accordo con la classificazione internazionale delle malattie della disfunzione ovarica, è stato assegnato il codice E28:

  • E28.0 è dato con un eccesso di estrogeni;
  • E28.1 - con eccesso di androgeni;
  • E28.2 - in caso di sindrome dell'ovaio policistico;
  • E28.3 - con insufficienza ovarica primaria;
  • E28.8 - con altri tipi di disfunzione;
  • E28.9 - con disfunzione ovarica non specificata.

Quando si effettua una diagnosi, è importante escludere l'insufficienza ovarica, che è comparsa dopo le procedure mediche e l'insufficienza gonadotropica isolata.

Posso rimanere incinta con disfunzione ovarica

I pazienti con disfunzione ovarica diagnosticata dovrebbero pianificare la gravidanza sotto la supervisione di un ginecologo-endocrinologo. Quando si identifica la causa principale della malattia, la sua eliminazione, è possibile ottenere la normalizzazione del ciclo e la comparsa dell'ovulazione. Alcuni pazienti sono agenti prescritti che stimolano la crescita dei follicoli e il rilascio dell'uovo. Dopo l'ovulazione, il progesterone è necessario per aumentare la probabilità di gravidanza.

Con il giusto approccio al trattamento della disfunzione ovarica, in quasi il 90% dei casi è possibile normalizzare la condizione e ottenere una gravidanza. Quanto prima inizia la terapia, maggiore è la probabilità di un esito favorevole.

Come trattare la disfunzione ovarica

La tattica della terapia dovrebbe mirare ad eliminare le cause dei fallimenti, ripristinando i normali livelli ormonali. A seconda della gravità del possibile trattamento in ospedale oa casa.

Se una donna si rivolge a un ginecologo con problemi di sanguinamento, può sottoporsi a cure mediche e diagnostiche. Dopo questo, è importante che venga prescritta un'adeguata terapia emostatica. Il medico seleziona i mezzi con cui è possibile ridurre la perdita di sangue e prevenire lo sviluppo di sanguinamento in futuro.

Il medico prescrive un trattamento mirato alla normalizzazione del ciclo mestruale e al ripristino dei normali livelli ormonali. Oltre alla terapia farmacologica, un ginecologo può raccomandare metodi di trattamento tradizionali. La loro combinazione aumenta le possibilità di miglioramento nel più breve tempo possibile.

Come trattare i rimedi popolari di disfunzione ovarica

In programma di iniziare il trattamento con rimedi erboristici, dovresti consultare un ginecologo. Nei processi infiammatori cronici, viene prescritta la tintura, preparata da:

  • fiori di calendula;
  • trifoglio;
  • boro utero;
  • Chernogolovka;
  • madre e matrigna;
  • achillea;
  • poligono.

Le piante sono mescolate in quantità uguali. 50 g della miscela devono essere versati 0,5 vodka e insistono per 14 giorni al buio. Prendi lo strumento dovrebbe essere 40 gocce due volte al giorno. In caso di patologie tiroidee, l'erba di potentilla bianca viene aggiunta alla miscela.

I pazienti con disturbi ormonali, malfunzionamenti dell'ipofisi e delle ovaie sono raccomandati per bere l'infuso infuso. Per preparare 1 cucchiaio di foglie secche versare un bicchiere di acqua bollente. Beva l'infusione dovrebbe essere 100 ml due volte al giorno. La durata del ciclo di trattamento raccomandato è di un mese.

Trattamento della disfunzione ovarica con farmaci

In assenza di condizioni che richiedono un intervento medico urgente, il medico deve inviare il paziente per l'esame. Il trattamento è prescritto solo dopo che la diagnosi è stata chiarita e sono state determinate le cause della disfunzione.

Nell'individuare le malattie infettive, viene prescritto un trattamento specifico per eliminare i microrganismi patogeni. Se viene rilevata una malattia trasmessa sessualmente, allora il trattamento viene prescritto non solo per la donna, ma anche per il suo partner sessuale. Complessi vitaminici spesso prescritti, immunostimolanti, farmaci antinfiammatori.

Per prevenire lo sviluppo di sanguinamento, da 16 a 25 giorni ciclo farmaci prescritti che aumentano il livello di progesterone. Può usare Utrogestan o Duphaston. Alle donne che non pianificano una gravidanza vengono prescritti contraccettivi orali.

Se l'esame ha rivelato problemi con la ghiandola tiroidea, le ghiandole surrenali, l'ipotalamo, sono prescritti i farmaci necessari per la terapia, compresi gli agenti ormonali. Il trattamento è diretto alla normalizzazione dei livelli ormonali. Per le malattie della tiroide, L-tiroxina, Eutirox può essere scaricata, se la ghiandola pituitaria e il malfunzionamento dell'ipotalamo, Metontropin può essere scaricato.

Dopo aver eliminato o ridotto l'effetto negativo della causa sottostante che ha causato la disfunzione, il medico può raccomandare di stimolare l'ovulazione con i bloccanti di estrogeni. Ad esempio, il 5 ° giorno del ciclo, il ginecologo prescrive Clomifen 50 mg al giorno in un corso di 5 giorni. In assenza della reazione desiderata, la dose viene aumentata a 150 mg, il corso viene esteso a 10 giorni.

Se, come risultato dell'ovulazione stimolante, è stato possibile ottenere un follicolo con diametro superiore a 18 mm e uno spessore dell'endometrio di 8-10 mm, quindi viene iniettato HCG. L'ormone è necessario perché il follicolo esploda e l'uovo esca. Durante la fase 2, è necessario bere farmaci che regolano il livello di progesterone.

Effetti della disfunzione ovarica

Ignorare i segni della malattia può portare allo sviluppo di gravi conseguenze. I più pericolosi di loro sono:

  • infertilità;
  • displasia cervicale;
  • cancri degli organi riproduttivi;
  • endometriosi;
  • fibromi;
  • carcinoma mammario.

Le donne che riescono a rimanere incinta di disfunzione possono sviluppare aborti ricorrenti.

Recensioni

La disfunzione ovarica può iniziare a qualsiasi età. Per la rilevazione tempestiva della patologia per le ragazze, le donne, è importante monitorare la regolarità delle mestruazioni, la quantità di dimissione. Se si verificano deviazioni, il sanguinamento si verifica a metà del ciclo, è necessaria una visita non programmata al ginecologo. Puoi capire le sfumature di questa condizione patologica guardando il video:

Come funziona la disfunzione ovarica del periodo riproduttivo

Molte ragazze con patologia non comprendono immediatamente quanto possa essere pericolosa la disfunzione ovarica. Molte persone pensano che un breve ritardo nelle mestruazioni, la loro irregolarità siano caratteristiche del corpo, i cambiamenti climatici o l'impatto di una situazione stressante.

Ma il ciclo corretto ha parametri chiari:

  • durata dei giorni critici 3-7 giorni;
  • l'intervallo tra i cicli da 21 a 35 giorni;
  • la perdita di sangue non è superiore a 100 ml.

È molto importante individuare tempestivamente le più piccole deviazioni dalla norma accettata, che possono essere i primi sintomi delle malattie ovariche.

Se non si inizia il trattamento in tempo, è irto non solo di un cambiamento nel ciclo, ma anche di amenorrea, così come dell'incapacità di concepire un bambino.

Qual è la disfunzione ovarica

La disfunzione ovarica è un'insorgenza irregolare delle mestruazioni o la sua completa assenza, che si verifica a causa di una errata correlazione degli ormoni durante lo sviluppo di infiammazione, malattie del sistema endocrino, sanguinamento uterino.

Nella maggior parte delle donne, la disfunzione ovarica si manifesta sanguinamento uterino, che può durare per 7 giorni. Ciò accade dopo un ritardo delle mestruazioni per più di 35 giorni o quando le mestruazioni sono irregolari e si verificano in diversi periodi di tempo.

La disfunzione ovarica può segnalare lo sviluppo dell'oncologia o il decorso della gravidanza ectopica. Nelle donne di età matura, la malattia progredisce sullo sfondo di endometriosi, mastopatia e fibromi.

Sintomi e segni

In ogni fase del ciclo mestruale, gli ormoni femminili dovrebbero essere contenuti in un rapporto proporzionale diverso, che garantisce un ciclo ovarico completo, come risultato - l'ovulazione. Ecco perché la disfunzione è irta di una mancanza di ovulazione.

Il disturbo nel funzionamento delle ovaie, l'anovulazione e l'assenza della fase del luteo corporeo, portano al fallimento della natura ciclica dei giorni critici. È associato a una carenza di progesterone e un'abbondanza di estrogeni.

Segni di disfunzione ovarica possono essere visti nella forma:

  • inizio irregolare delle mestruazioni;
  • scarico eccessivamente intenso o, al contrario, scarso;
  • sanguinamento tra i periodi;
  • infertilità o non portare;
  • dolore tirando e opaco secondo un carattere simile alle contrazioni nei giorni critici, così come nei giorni di ovulazione;
  • letargia, pianto, caldo temperamento;
  • sanguinamento uterino di varia durata, profusione e intensità;
  • amenorrea (assenza di mestruazioni per più di sei mesi).

Tali sintomi nel complesso o separatamente dovrebbero essere una buona ragione per visitare un ginecologo e sottoporsi ad un esame.

Come trattare la disfunzione ovarica

La terapia efficace per la disfunzione ovarica è un approccio integrato. Fondamentalmente, la procedura viene eseguita secondo uno speciale algoritmo:

  • Eliminazione di un'emergenza (ad esempio, arresto dell'emorragia profusa).
  • Ricerca ed eliminazione delle cause alla radice della malattia.
  • Ripristino dell'equilibrio degli ormoni e normalizzazione delle mestruazioni.

Nella maggior parte dei casi, i pazienti vengono trattati in regime ambulatoriale. Ma, nei casi più gravi, può verificarsi il ricovero in ospedale.

La terapia eziologica, che viene prescritta per eliminare la disfunzione ovarica, si è dimostrata la migliore.

Il trattamento della disfunzione ovarica è fatto da vari farmaci, un numero maggiore di cui sono basati su ormoni. Prendere tali pillole è sotto la supervisione di un medico, a volte le condizioni di una donna sono monitorate da una macchina ad ultrasuoni.

Questo perché l'uso incontrollato di agenti contenenti ormoni può portare a un'iperstimolazione ovarica e uno squilibrio dei livelli ormonali. Anche la probabilità di neoplasie è elevata.

La maggior parte dei ginecologi prescrive Duphaston, Utrogestan, Dimia, Postinor, Metformin. Inoltre, molti esperti consigliavano complessi di vitamine C, D, B, ecc.

Sul lato positivo, la fisioterapia si è anche dimostrata, il che consente di ottenere un effetto positivo nel trattamento della patologia ovarica. Per questo sono assegnati:

  • ultrasuoni;
  • elettroforesi;
  • terapia elettromagnetica.

Tali procedure non solo consentono il massimo assorbimento dei farmaci, ma normalizzano anche il flusso sanguigno nelle ovaie e migliorano il benessere generale delle donne.

Quei pazienti che non sperano o non si fidano dei professionisti tradizionali usano ampiamente le ricette della medicina tradizionale. Dai rimedi popolari, i decotti alle erbe a base di ruta, menta piperita, camomilla, si sono dimostrati buoni.

Non meno spesso per il trattamento della disfunzione ovarica ricorrere all'irudoterapia - il trattamento con le sanguisughe. Questo è uno dei metodi più vecchi, che non solo elimina le malattie, ma ha anche un effetto generale sulla salute.

A causa della sostanza che la sanguisuga inietta una persona sotto la pelle, migliora il flusso di sangue, riduce la coagulazione del sangue, ferma i fuochi infiammatori. L'Hirudoterapia ha anche un effetto benefico sui tumori, facilitando il loro riassorbimento. È altrettanto importante che le sanguisughe aiutino a ripristinare la salute delle donne dopo un aborto, alleviando le aderenze.

A favore del trattamento con le sanguisughe è un piccolo numero di controindicazioni alla procedura.

Nel trattamento delle patologie ginecologiche, inclusa la disfunzione ovarica, l'omeopatia è ampiamente utilizzata, perché ha un minimo di effetti collaterali. Tuttavia, l'uso dell'omeopatia richiede una stretta aderenza al regime di trattamento, poiché tali farmaci devono essere assunti in determinati giorni del ciclo e controllare l'equilibrio degli ormoni.

Oltre alla terapia farmacologica, la chirurgia può essere utilizzata per il trattamento della disfunzione ovarica. Questa tattica di trattamento è usata raramente quando altre tattiche di trattamento non riescono a ottenere l'effetto desiderato.

A seconda della complessità della malattia, delle sue caratteristiche, il chirurgo sceglie la tattica del trattamento. Il più spesso effettuato laparoscopia o cauteria, dopo di che la ragazza dovrebbe rimanere incinta il più rapidamente possibile.

motivi

Le cause della disfunzione ovarica possono essere fattori che portano a disturbi ormonali nella funzionalità delle ovaie e delle mestruazioni cicliche.

Spesso la causa della malattia è la seguente:

  • Infiammazione delle ovaie e delle loro appendici, utero.

Il processo può progredire sullo sfondo di un basso livello di igiene personale del sistema genitourinario, penetrazione batterica, raffreddori frequenti, ipotermia e douching improprio.

  • Malattie che colpiscono l'utero e le ovaie.

Spesso tali malattie sono fibromi uterini, cancro nell'utero, endometriosi, ecc.

  • Patologie patologiche del sistema endocrino, sia congenite che acquisite.

Questa categoria di cause include diabete, sovrappeso, problemi alla tiroide e il rapporto errato degli ormoni sessuali femminili.

  • I frequenti effetti del conflitto, l'esaurimento, il rapporto sbagliato di lavoro e riposo.
  • Frequenti interruzioni della gravidanza, come aborti spontanei e pulizia di routine dell'utero.

Il particolare pericolo risiede negli aborti medici quando la paziente rimane incinta.

Il pericolo sta nel fatto che il corpo della ragazza è già predisposto per portare il bambino, i processi più importanti sono in corso, ma la gravidanza si interrompe rapidamente, portando una disfunzione ovarica. Nel tempo, questo minaccia l'incapacità di avere figli.

  • Inserimento errato del dispositivo intrauterino.

L'introduzione di una spirale è consentita solo a quelle ragazze che non hanno la minima controindicazione alla procedura. Allo stesso tempo, è necessario sottoporsi regolarmente a esami e mantenere la situazione sotto il controllo di un ginecologo.

  • Esposizione a stimoli e fattori esterni.

Cambiamenti nelle condizioni climatiche, farmaci, lesioni da radiazioni possono portare allo sviluppo del processo patologico.

Nonostante una tale moltitudine di fattori negativi, in generale, anche uno di essi può essere sufficiente per la regolarità delle mestruazioni da disturbare e causare la disfunzione ovarica.

Forme di disturbi disfunzionali

Le disfunzioni disfunzionali del sistema riproduttivo della bella metà dell'umanità possono essere ogni sorta di anomalie delle mestruazioni, in nessun modo associate alla patologia organica.

Le ragioni possono risiedere nella combinazione di diversi fattori negativi, ma, più spesso, la radice del male è uno squilibrio di ormoni. Molto spesso, i disturbi disfunzionali sono accompagnati da sanguinamento nell'utero.

Se non ricorrere tempestivamente all'aiuto di specialisti, le violazioni nel lavoro della sfera riproduttiva possono avere un impatto negativo sul benessere delle donne, ridurre le sue prestazioni.

Inoltre, aumenta il rischio di una condizione grave che richiede il ricovero in una struttura sanitaria e aumenta la probabilità di sviluppare disturbi ginecologici, come infertilità, fertilità, ecc.

Disfunzione ovarica del periodo riproduttivo

La disfunzione ovarica, che si è verificata nell'età riproduttiva, è molto pericolosa, perché è irta di sterilità e aborto dell'embrione.

Il periodo riproduttivo è il palcoscenico principale nella vita di ogni ragazza in cui si realizza la capacità di generare figli.

La causa dello stato patologico in questo periodo può essere il rapporto sbagliato degli ormoni, che porta all'irregolarità delle mestruazioni, all'assenza di ovulazione. In questo caso, le uova diventano inadatte alla fecondazione. Per rimanere incinta una ragazza dovrà sottoporsi a un ciclo di trattamento e stimolare ulteriormente l'ovulazione.

Oltre al fatto che la disfunzione nel periodo riproduttivo minaccia di mestruazioni irregolari, sanguinamento e dolore, è possibile aumentare la crescita dei capelli o, al contrario, la caduta dei capelli. In questo stato, i capelli possono iniziare a crescere dove non è loro peculiare (barba, baffi, ecc.). È anche possibile l'apparizione di un'eruzione cutanea sul viso e sul corpo.

Disfunzione ovarica nell'adolescenza

Nell'adolescenza (12-15 anni), il ciclo mestruale è stabilito nelle ragazze. Inizialmente, non è regolare, potrebbero non esserci cicli anche per diversi mesi. Questo è abbastanza naturale, perché la formazione di organi genitali porta a cambiamenti ormonali.

Se il lavoro del sistema endocrino non si è stabilizzato a lungo, l'efficienza delle appendici è attenuata. Ciò è dovuto alla loro insufficiente forzatura e alla fase di transizione.

Vari fattori sono in grado di provocare la disfunzione ovarica nelle ragazze adolescenti, ad esempio:

  • ipotermia;
  • sconfitta del corpo da infezioni virali;
  • raffreddori frequenti.

Per ripristinare le prestazioni delle ovaie e delle appendici, il ginecologo può prescrivere una terapia di mantenimento. Questo trattamento consente di ripristinare l'equilibrio dei livelli ormonali e normalizzare lo sviluppo del sistema riproduttivo.

Se non si procede al trattamento medico in modo tempestivo, sono possibili processi irreversibili che causano malattie dell'utero, delle ovaie e delle loro appendici.

Disfunzione ovarica prima del periodo menopausale

Il primo segnale dei primi stadi di sviluppo della disfunzione ovarica durante la menopausa è il sanguinamento nell'utero. La causa del sanguinamento risiede nella maturazione scorretta dei follicoli, che porta allo sviluppo dell'iperplasia endometriale.

Inoltre, la disfunzione durante la menopausa può svilupparsi a causa della progressione delle neoplasie ormone-attive nelle ovaie, che vengono diagnosticate in molte donne dopo 45 anni.

Per evitare che una donna manifesti una disfunzione ovarica durante la menopausa, dovresti prenderti cura della salute delle donne sin dall'adolescenza:

  • tempo di trattare le malattie virali e infettive;
  • evitare l'ipotermia;
  • ricorrere alle procedure di benessere;
  • seguire il programma di vaccinazione;
  • mangiare cibo sano e salutare;
  • non iniziare la prima vita sessuale;
  • non ricorrere all'aborto.

Altrimenti, è irto di sviluppo di varie patologie, specialmente di natura maligna.

diagnostica

Il medico - ginecologo-endocrinologo è responsabile della selezione delle procedure diagnostiche e delle tattiche terapeutiche.

Se il medico sospetta una disfunzione ovarica nel paziente, la probabilità di sviluppo ectopico di gravidanza e neoplasie è immediatamente esclusa. Quindi, viene analizzata la natura ciclica delle mestruazioni, i reclami del paziente vengono ascoltati, viene eseguito un esame e pianificate le tattiche di trattamento.

L'elenco delle procedure diagnostiche per la patologia ovarica include:

  • esame degli organi pelvici, della tiroide e delle ghiandole surrenali utilizzando la macchina ad ultrasuoni;
  • coltura batterica e microscopia dei contenuti vaginali sulla flora, PCR, per prevenire lo sviluppo di infezioni che si diffondono durante l'intimità;
  • designazione nel bilancio del sangue e delle urine degli ormoni;
  • analisi del sangue per gli ormoni delle ghiandole surrenali e della tiroide;
  • Esame a raggi X del cranio, tomografia del cervello (necessaria per escludere patologie della ghiandola pituitaria);
  • EEG del cervello (necessario per escludere disturbi cerebrali);
  • isteroscopia con un campione di tessuto dalla cervice per l'esame istologico dell'endometrio.

Ma, in ogni caso, le tattiche diagnostiche vengono sviluppate individualmente, tenendo conto del decorso della malattia e dello stato di salute del paziente.

Le ragazze con una forma cronica di patologia ovarica devono controllare dinamicamente la situazione e non perdere visite al ginecologo-endocrinologo. Le visite dovrebbero essere effettuate almeno 2 volte all'anno.

prevenzione

È possibile evitare la disfunzione ovarica, come qualsiasi altra malattia, se si eseguono regolarmente misure preventive. Le misure profilattiche per evitare la malattia ovarica includono:

  • eliminazione tempestiva delle patologie degli organi pelvici (natura infettiva e infiammatoria);
  • evitare di fumare e bere bevande alcoliche;
  • aderenza ad uno stile di vita sano e attivo (mangiare cibi freschi e regolari, sport, passeggiate all'aria aperta);
  • misure igieniche;
  • nel trattamento di farmaci contenenti ormoni - stretta aderenza alla tattica della loro ricezione;
  • non ricorrere all'aborto;
  • evitare situazioni di stress e conflitto sul lavoro e a casa;
  • lavoro alternativo e riposo;
  • per evitare una gravidanza non pianificata, con l'aiuto di un medico, selezionare contraccettivi adeguati;
  • fare visite regolari al ginecologo (almeno due volte l'anno).

Molti medici per prevenire l'olio di primula consigliato "Ginokomfort". Lo strumento aiuta a normalizzare la natura ciclica delle mestruazioni, è un magazzino di acidi grassi polinsaturi grassi Omega-6.

L'uso dell'olio può salvare una donna dai processi patologici di natura infiammatoria negli organi pelvici, arrestare la produzione di prolattina. Inoltre, l'olio ha un effetto positivo sulla produzione di prostaglandine, l'immunità, è la protezione delle cellule dai radicali liberi.

risposte

Poiché la disfunzione ovarica non è una malattia indipendente, ma un segnale di disfunzione del corpo della donna, è necessario trovare la causa alla radice del problema e liberarsene.

La disfunzione ovarica è trattata?

Indubbiamente, la condizione è curabile. In generale, le ragazze seguono un corso di attività terapeutiche all'ospedale diurno. Quando il processo è lieve, è possibile la terapia a casa. Le tattiche di trattamento per la disfunzione ovarica dovrebbero mirare alla normalizzazione delle mestruazioni e al pieno funzionamento del corpo di una donna.

È possibile curare la disfunzione senza ormoni

La risposta è sì Ma la gravità della malattia e le caratteristiche del suo corso, così come la resistenza del sistema immunitario della ragazza, sono importanti.

Se l'infiammazione cronica porta allo sviluppo di disfunzione ovarica, è possibile sbarazzarsi di esso con la pulizia. È anche possibile ricevere l'omeopatia, significa secondo le ricette della medicina tradizionale. La cosa principale è che il trattamento viene effettuato in modo tempestivo e completo.

Ma, se la patologia è causata da uno squilibrio dei livelli ormonali, può essere curata solo dopo aver superato un ciclo di terapia ormonale, che mira a normalizzare l'equilibrio ormonale nel corpo femminile.

Posso rimanere incinta con disfunzione ovarica

Questa domanda riguarda molte ragazze a cui è stata diagnosticata una patologia ovarica. Non perdere il cuore prima del tempo, perché è possibile l'inizio della gravidanza con disfunzione ovarica.

Per fertilizzare l'uovo e l'opportunità di fare un bambino sano, avrai bisogno di un corso di trattamento, la normalizzazione della natura ciclica delle mestruazioni.

Più spesso, dopo un trattamento del corso correttamente scelto, un semestre è sufficiente per un corpo femminile a riprendere pienamente la sua capacità lavorativa, per impostare la natura ciclica delle mestruazioni e completare l'ovulazione secondo un programma.

Come causare le mestruazioni con disfunzione ovarica

Per indurre l'insorgere di giorni critici, i ginecologi prescrivono farmaci con un alto contenuto di progesterone, ad esempio, Utrogestan, Duphaston, ecc. Dopo averli assunti, le mestruazioni si verificano dopo 6-8 giorni.

Se l'inizio delle mestruazioni è necessario per il concepimento, è necessario anche l'uso di farmaci che stimolano l'insorgenza dell'ovulazione. Tali farmaci sono Profazi, Humegon, Clomiphene, ecc. L'ovulazione stimolata deve essere di almeno 3 cicli mestruali, dopo di che non si deve interrompere l'assunzione di progesterone.

È possibile fare sesso

Il sesso è un'attività piacevole, che ha un effetto benefico sul corpo di entrambi i suoi partecipanti. Pertanto, anche con la disfunzione ovarica, una donna non dovrebbe negarsi piacere.

L'eccezione è la situazione in cui la ragazza nei genitali progredisce l'infiammazione, così come lo sviluppo del sanguinamento uterino. Se non ci sono controindicazioni e dolore al momento dell'intimità, impegnarsi nello sviluppo dell'ossitocina e dell'endorfina con piacere!

Disfunzione ovarica

Disfunzione ovarica - una disfunzione della funzione ormonale delle ovaie dovuta a infiammazione o disturbi endocrini, manifestata da numerose condizioni patologiche. È caratterizzato da violazioni del ciclo mestruale: allungamento eccessivo (oltre 35 giorni) o accorciamento (meno di 21 giorni), accompagnato da successivo sanguinamento uterino disfunzionale. Può anche manifestare la sindrome premestruale del sintomo complesso. Può comportare lo sviluppo di endometriosi, fibromi uterini, mastopatia, carcinoma mammario, sterilità.

Disfunzione ovarica

La disfunzione ovarica è intesa come una disfunzione della funzione di formazione degli ormoni delle ovaie, che porta a una mancanza di ovulazione e disturbi mestruali. Manifestazioni di disfunzione ovarica sono sanguinamento uterino disfunzionale, cioè sanguinamento che dura più di 7 giorni dopo un ritardo delle mestruazioni per più di 35 giorni, o mestruazioni frequenti, irregolari e irregolari che si verificano a intervalli di tempo diversi (ma inferiori a 21 giorni).

Un normale ciclo mestruale dura dai 21 ai 35 giorni con sanguinamento mestruale della durata di 3-7 giorni. La norma fisiologica della perdita di sangue durante le mestruazioni di solito non supera i 100-150 ml. Pertanto, qualsiasi deviazione nel ritmo, durata del ciclo mestruale e volume della perdita di sangue sono considerati come manifestazione di disfunzione ovarica.

I sintomi della disfunzione ovarica

La regolazione dell'attività delle ovaie viene effettuata dagli ormoni dell'ipofisi anteriore: luteinizzante (LH), follicolo-stimolante (FSH) e prolattina. Un certo rapporto di questi ormoni in ogni fase del ciclo mestruale fornisce un ciclo ovarico normale, durante il quale avviene l'ovulazione. Pertanto, le basi della disfunzione ovarica sono disturbi regolatori del sistema ipotalamico-ipofisario, che portano all'anovulazione (mancanza di ovulazione) durante il ciclo mestruale.

Quando la disfunzione ovarica, l'assenza di ovulazione e la fase del corpo luteo provoca vari disturbi mestruali associati a livelli insufficienti di progesterone e un eccesso di estrogeni. La disfunzione ovarica può indicare:

  • Mestruazioni irregolari, loro povertà o, al contrario, intensità, sanguinamento nei periodi intermestruali;
  • Aborto o infertilità a seguito di interruzione della maturazione delle uova e dell'ovulazione;
  • Tirare, crampi o dolore sordo nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena nei giorni premestruali e mestruali, così come nei giorni di presunta ovulazione;
  • Sindrome premestruale gravemente fluente, manifestata da letargia, apatia piangente o, al contrario, irritabilità;
  • Sanguinamento uterino aciclico (disfunzionale): frequente (con una pausa inferiore a 21 giorni), raro (con una pausa di oltre 35 giorni), abbondante (con perdita di sangue superiore a 150 ml), lungo (più di una settimana);
  • Amenorrea - non comparsa delle mestruazioni in un periodo superiore a 6 mesi.

Pertanto, ciascuno dei sintomi della disfunzione ovarica è una seria ragione per consultare un ginecologo e un esame, poiché porta alla sterilità e all'aborto spontaneo del feto. Inoltre, la disfunzione ovarica può indicare malattie neoplastiche maligne, gravidanza ectopica e anche innescare lo sviluppo, specialmente nelle donne over 40, fibromi uterini, endometriosi, mastopatia e cancro al seno.

Cause di disfunzione ovarica

Le cause della disfunzione ovarica sono fattori che portano a compromissione della funzione ormonale delle ovaie e del ciclo mestruale:

  1. Processi infiammatori nelle ovaie (ooforiti), appendici (salpingo-ooforite o annessite) e utero - (endometrite, cervicite). Queste malattie possono verificarsi a causa della non conformità con l'igiene degli organi genitali, l'introduzione di patogeni dal flusso sanguigno e linfatico da altri organi della cavità addominale e dell'intestino, l'ipotermia, il comune raffreddore e l'interruzione della corretta tecnica di pulizia vaginale.
  2. Malattie ovariche e uterine (tumori ovarici, adenomiosi, endometriosi, fibromi uterini, cancro cervicale e uterino).
  3. La presenza di concomitanti disturbi endocrini, sia acquisiti che congeniti: obesità, diabete, malattie della tiroide e ghiandole surrenali. Lo squilibrio ormonale causato nel corpo da queste malattie si riflette anche nella sfera riproduttiva, causando disfunzione ovarica.
  4. Sovraccarico nervoso ed esaurimento a causa di stress, stanchezza fisica e psicologica, lavoro irrazionale e riposo.
  5. Interruzione spontanea e artificiale della gravidanza. Particolarmente pericoloso è l'aborto medico o il mini-aborto durante la prima gravidanza, quando la ristrutturazione del corpo finalizzata a portare a termine una gravidanza si interrompe bruscamente. Questo può causare una disfunzione ovarica persistente, che in futuro minaccia di infertilità.
  6. Posizione errata nella cavità uterina del dispositivo intrauterino. La stadiazione del dispositivo intrauterino viene effettuata rigorosamente in assenza di controindicazioni, seguita da regolari esami di follow-up.
  7. Fattori esterni: cambiamenti climatici, eccessiva insolazione, danni da radiazioni, assunzione di determinati farmaci.

A volte basta una singola violazione del ciclo mestruale per sviluppare una disfunzione ovarica persistente.

Diagnosi della disfunzione ovarica

L'esame e il trattamento della disfunzione ovarica sono effettuati da un ginecologo-endocrinologo. Se si sospetta una disfunzione ovarica, il medico, prima di tutto, escluderà la patologia chirurgica: gravidanza ectopica e processi tumorali, analizzerà il calendario mestruale della donna, ascolterà i reclami, condurrà un esame pelvico e preparerà un piano per un'ulteriore diagnosi. Una serie di procedure diagnostiche volte a identificare le cause della disfunzione ovarica può includere:

  • Ultrasuoni degli organi pelvici, ecografia delle ghiandole surrenali e tiroide;
  • Microscopia e secrezione vaginale bacposa per flora, diagnostica PCR per escludere infezioni genitali (candidosi, ureaplasmosis, micoplasmosi, clamidia, tricomoniasi, ecc.);
  • Determinazione del livello degli ormoni sessuali (prolattina, ormoni follicolo-stimolanti e luteinizzanti, progesterone, estrogeno) nelle urine e nel sangue;
  • Esame del sangue per il contenuto di ormoni surrenali e ghiandola tiroidea;
  • Esame a raggi X del cranio, risonanza magnetica e TC del cervello - per escludere lesioni dell'ipofisi;
  • EEG del cervello - per escludere cambiamenti patologici locali in esso;
  • Isteroscopia con biopsia mirata della cervice o curettage diagnostico della cavità e del canale della cervice per il successivo esame istologico di pezzi dell'endometrio;

Lo schema di esame di un paziente affetto da disfunzione ovarica viene effettuato individualmente in ogni situazione specifica e non include necessariamente tutte le procedure sopra elencate. Il successo della correzione della disfunzione ovarica è in gran parte determinato dalla gravità dei disturbi, pertanto, eventuali irregolarità nel ciclo mestruale dovrebbero allertare la donna e farla sottoporre a una diagnosi. I pazienti con disfunzione ovarica cronica al fine di evitare gravi complicanze sono raccomandati osservazione ed esame dinamico da un ginecologo-endocrinologo almeno 2-4 volte all'anno, anche in assenza di cambiamenti soggettivi nello stato.

Trattamento della disfunzione ovarica

Il complesso di misure terapeutiche per la disfunzione ovarica ha i seguenti obiettivi: correzione delle condizioni di emergenza (arresto del sanguinamento), eliminazione della causa della disfunzione ovarica, ripristino della funzione ovarica ormonale e normalizzazione del ciclo mestruale. Il trattamento della disfunzione ovarica può essere effettuato in regime di ricovero ospedaliero o ambulatoriale (con lieve disfunzione ovarica). Nella fase di arresto del sanguinamento, viene prescritta una terapia emostatica ormonale e, in caso di sua inefficacia, il curettage separato della mucosa del rivestimento uterino viene eseguito a scopi terapeutici e diagnostici. A seconda del risultato dell'analisi istologica, viene prescritto un ulteriore trattamento.

L'ulteriore trattamento della disfunzione ovarica dipende dalle cause della malattia. Se vengono rilevati processi infiammatori cronici, vengono trattate le infezioni che le causano, incluse le infezioni trasmesse sessualmente. Correzione dei disturbi endocrini che hanno causato disfunzione ovarica, è la nomina di terapia ormonale. Per stimolare l'immunità nella disfunzione ovarica, complessi vitaminici, preparati omeopatici e integratori alimentari sono indicati. Importante nel trattamento generale della disfunzione ovarica è dato alla normalizzazione del regime e stile di vita, alimentazione e attività fisica, così come fisioterapia, terapia riflessa e cura psicoterapeutica.

Al fine di prevenire ulteriormente il sanguinamento uterino ricorrente e ripristinare il ciclo mestruale regolare con disfunzione ovarica, la terapia con progesterone viene utilizzata dal giorno 16 al giorno 26 del ciclo. Dopo questo corso, le mestruazioni iniziano entro sette giorni e il suo inizio è considerato l'inizio di un nuovo ciclo. Successivamente, vengono prescritti contraccettivi ormonali combinati per normalizzare il ciclo mestruale. Le donne che hanno precedentemente manifestato disfunzione ovarica, l'installazione del dispositivo intrauterino (IUD) è controindicato.

Disfunzione ovarica e pianificazione della gravidanza

La preparazione e l'implementazione della gravidanza per la disfunzione ovarica devono essere eseguite sotto la supervisione e con l'aiuto di un ginecologo-endocrinologo. Per fare questo, è necessario sottoporsi a un ciclo di terapia mirato a ripristinare il ciclo mestruale ovulatorio. Per la disfunzione ovarica, il trattamento ormonale con gonadotropina corionica, clomifene e menotropina è prescritto a questo scopo, che viene utilizzato a partire dal 5 ° giorno del ciclo mestruale fino al 9 ° giorno incluso.

Durante il corso di assunzione del farmaco prescritto usando il controllo ecografico, vengono registrati la velocità e il grado di maturazione del follicolo. Quando il follicolo raggiunge il grado di maturità richiesto e la dimensione di 18 mm e lo spessore dell'endometrio è di 8-10 mm, al paziente viene somministrata gonadotropina corionica umana (hCG), che causa l'ovulazione. Tale terapia di stimolazione viene solitamente eseguita per altri tre cicli mestruali successivi. Quindi, per altri tre cicli, i preparati per il progesterone vengono applicati dal giorno 16 al giorno 26 del ciclo mestruale. Il controllo dell'inizio dell'ovulazione viene effettuato misurando gli studi di basali (temperatura rettale) e di controllo degli ultrasuoni.

Metodi di trattamento della disfunzione ovarica, che sono utilizzati dalla moderna ginecologia, in molti casi permettono di raggiungere la stabilizzazione del ciclo mestruale e l'inizio regolare dell'ovulazione. Grazie a questo, una donna può rimanere incinta e portare il bambino. Se, nonostante il trattamento, la gravidanza non si verifica, è necessario consultare lo specialista della fertilità per decidere sulla fattibilità dell'inseminazione artificiale con successivo trasferimento di embrioni nella cavità uterina. Secondo le indicazioni per la fecondazione in vitro, è possibile utilizzare un ovocita donatore o un embrione donatore. Le tecnologie riproduttive prevedono anche la crioconservazione degli embrioni che non sono stati trasferiti nell'utero, da utilizzare quando è necessaria una IVF ricorrente. Nelle donne con disfunzione ovarica, la gestione della gravidanza deve essere effettuata da una data anticipata e con maggiore attenzione.

Il sistema riproduttivo femminile è uno specchio in cui si riflette la salute generale del corpo e risponde innanzitutto agli stati patologici emergenti con disfunzione mestruale e riproduttiva. La risposta alla domanda: trattare o non trattare la disfunzione ovarica nel caso in cui lo stato generale di salute soffra solo leggermente - è chiaro: trattare e al più presto! La disfunzione ovarica a volte è terribile non tanto per le sue manifestazioni quanto per le conseguenze a lungo termine, tra le quali le più frequenti sono infertilità, mastopatia, mioma uterino, neoplasie maligne del sistema riproduttivo e ghiandole mammarie e gravi lesioni endocrine.

Sintomi della disfunzione ovarica: come negoziare con il ciclo e rimanere incinta

Per alcune donne, il periodo di formazione delle mestruazioni nell'adolescenza non passa mai al ciclo completo. Se questo non è segnalato al medico, allora il problema rimane inascoltato e con ogni anno che passa la condizione è solo aggravata. Le mestruazioni possono diventare meno frequenti o viceversa, il sanguinamento tra di loro sta diventando più pronunciato. Cosa fare in questa situazione? Cosa minaccia il ciclo irregolare?

Regolazione delle ghiandole genitali femminili

Gli organi genitali femminili sono strettamente correlati alle strutture ormonalmente attive del cervello: l'ipotalamo e la ghiandola pituitaria. Le ovaie stesse influenzano l'utero e regolano il ciclo uterino. Se si verifica un'interruzione in uno dei collegamenti, influisce sul funzionamento dell'intero sistema.

Il ciclo ovarico procede in due fasi, secondo le quali avvengono cambiamenti nell'utero.

  1. Follicolare. In questo periodo di tempo, il follicolo dominante cresce e la cellula uovo matura. A poco a poco, questo porta all'ovulazione: la guaina del follicolo scoppia, la cellula uovo esce.
  2. Luteale. Al posto di un follicolo scoppiante, si forma un organo endocrino temporaneo: un corpo giallo.

Le uova vengono deposte nel periodo dello sviluppo prenatale e, al momento della nascita della bambina, ha circa 2 milioni di follicoli primordiali. Questa formazione, contenente un uovo, che si trova in uno stato immaturo. Durante le mestruazioni, da tre a 30 tali follicoli sotto l'azione dell'ormone follicolo-stimolante iniziano a maturare - diventano primari.

L'ulteriore maturazione rende secondario il follicolo primario. In esso, l'uovo non è solo circondato da un guscio lucido, ma contiene anche fluido follicolare.

All'ottavo giorno del ciclo, uno dei follicoli comincia a distinguersi, quello dominante. Cresce a 20 mm, gli altri follicoli regrediscono. Al momento dell'ovulazione, si verifica una rottura della membrana, l'ovulo entra nella cavità addominale. Al posto di un follicolo strappato, i capillari si espandono rapidamente. Sotto l'influenza dell'ormone luteinizzante (LH), si verifica la formazione del corpo luteo.

La vita del corpo giallo non dipende dalla durata del ciclo. Se la fecondazione non si è verificata, allora regredisce dopo 14 giorni. Se la gravidanza è arrivata, il corpo luteo aumenta di dimensioni e funzioni fino alla formazione della placenta.

La maturazione del follicolo, l'ovulazione, il lavoro del corpo luteo - tutti questi processi sono legati alle fluttuazioni nel livello degli ormoni sessuali:

  • estrogeni;
  • progesterone;
  • androgeni.

Mentre il follicolo cresce, le sue cellule producono tutte le frazioni ormonali, ma predomina l'estrogeno. Dal momento dell'ovulazione alle mestruazioni, aumenta il livello del progesterone, che è prodotto dal corpo luteo. La concentrazione di androgeni, che sono secreti dalle cellule teologiche ovariche, non cambia durante il ciclo.

Gli ormoni sessuali influenzano gli organi bersaglio:

  • l'utero;
  • ghiandole mammarie;
  • tessuto osseo;
  • muscolatura liscia endoteliale e vascolare;
  • la pelle;
  • muscolo cardiaco.

La secrezione ciclica dei principali ormoni porta a cambiamenti caratteristici nell'endometrio. Nella prima fase, sotto l'influenza degli estrogeni, si verifica un aumento del suo spessore - proliferazione. Nella seconda fase - secrezione - si accumula attivamente il glicogeno, aumenta il numero di vasi, le ghiandole diventano più tortuose e producono il loro segreto.

Il ciclo si conclude con l'inizio delle mestruazioni - il rifiuto dello strato funzionale dell'endometrio, ma solo se il concepimento non si verifica.

Disfunzione ovarica: cos'è e quali malattie segnala

Le caratteristiche del ciclo mestruale normale sono le seguenti.

  • Durata. In media, dura 28 giorni. Ma la norma è considerata il suo allungamento a 35 giorni o abbreviazione a 21 giorni.
  • Bleeding. Direttamente sul ciclo mestruale dura circa 4 giorni. La norma è anche il periodo da 3 a 6 giorni.
  • Stato. La condizione generale durante le mestruazioni non dovrebbe soffrire. Una donna può avvertire un leggero dolore nei primi giorni delle mestruazioni, l'ingorgo delle ghiandole mammarie qualche giorno prima delle mestruazioni.

Ma sotto l'influenza di vari fattori, le caratteristiche di un normale cambiamento di ciclo. Le cause della disfunzione ovarica e della disfunzione possono essere le seguenti.

  • Malattie infiammatorie Infezione nelle ovaie e tube di Falloppio (salpingite, ooforite o una loro combinazione), danno all'utero (endometrite), cervice (cervicite) violano i livelli ormonali. I focolai di infiammazione cronica portano a risposte immunitarie locali e la risposta infiammatoria porta al danno cellulare e alla ridotta secrezione di ormoni.
  • Malattie non infiammatorie I fibromi, l'endometriosi sono una conseguenza del relativo iperestrogenismo, ma essi stessi sono anche coinvolti nel mantenimento del rapporto sbagliato degli ormoni.
  • Malattie endocrine. L'obesità e il diabete sono le cause principali dei disturbi riproduttivi. Il tessuto adiposo ha attività ormonale. In esso, gli estrogeni sono formati da androgeni da diverse reazioni biochimiche, che saranno già eccessive. Ciò interrompe il normale ciclo mestruale. Anche pericolose sono le patologie tiroidee. Questo organo endocrino ha un effetto pronunciato sul sistema riproduttivo.
  • L'aborto. L'aborto spontaneo o l'aborto medico influiscono ugualmente sul funzionamento delle ovaie. Particolarmente pericoloso è il primo aborto. Dopo la nucleazione dell'embrione, lo sfondo ormonale cambia in modo tale da garantire la conservazione della gravidanza. Ma un'interruzione improvvisa confonde il corpo. Come poi le ovaie funzioneranno è difficile da prevedere.
  • Potenza. Diete proteiche rigide, esaurimento grasso. L'estremo grado di questo comportamento è l'anoressia. A causa della mancanza di nutrienti, si sviluppa una persistente interruzione degli organi genitali, le mestruazioni scompaiono. È impossibile rimanere incinta con una disfunzione ovarica persistente.
  • Lo stress e l'esercizio. Modalità di lavoro irrazionale e riposo, le sovratensioni nervose influenzano il lavoro del cervello e influiscono sulla secrezione di LH e FSH. L'effetto aggiuntivo degli ormoni dello stress influenza il lavoro delle ovaie.
  • Fattori esterni Non dobbiamo dimenticare l'impatto negativo di radiazioni, sostanze tossiche, alcuni farmaci, eccessiva insolazione.

La disfunzione ovarica climaterica è combinata con i cambiamenti legati all'età. L'invecchiamento regolare del corpo, l'inibizione della produzione di estrogeni colpisce il resto dei genitali. Questa condizione è spesso complicata dal mioma o endometriosi esistente. Pertanto, il sanguinamento nel periodo che precede l'inizio della menopausa è più pronunciato.

Come riconoscere la patologia

I sintomi della disfunzione ovarica sono espressi nei cambiamenti del ciclo mestruale. Sospetta interruzione ovarica può essere nei seguenti casi.

  • Fallimento del ciclo Le mestruazioni diventano irregolari, la loro durata cambia. Spesso ci sono ritardi delle mestruazioni, dopo di che inizia a sanguinare. Può anche ridurre il divario tra i periodi. A volte il sangue viene rilasciato a intervalli così irregolari che è difficile distinguere tra le mestruazioni e il sanguinamento uterino. Questa condizione è chiamata emorragia uterina dyscirculatory (DMC). Può comparire nelle donne in età riproduttiva, durante la menopausa e anche negli adolescenti.
  • Sindrome premestruale. Segni sgradevoli di disfunzione ovarica nelle donne compaiono quasi immediatamente dopo l'ovulazione. Soffrono di congestione delle ghiandole mammarie, gonfiore, cambiamenti di umore, tendenza alla depressione e mal di testa. La stessa mestruazione può anche essere accompagnata da sintomi spiacevoli.
  • Sindrome del dolore Il dolore nei crampi all'addome inferiore, il carattere angosciante può comparire prima delle mestruazioni, durante il periodo e durante il periodo di ovulazione.
  • Amenorrea. L'estrema manifestazione di un fallimento del ciclo è l'assenza di mestruazioni per sei mesi o più.
  • Infertilità. La secrezione disturbata di ormoni porta a cambiamenti nell'endometrio. Diventa inadatto per l'impianto dell'embrione. Spesso, in questa condizione, il ciclo mestruale diventa anovulatorio - l'uovo non matura. Di conseguenza - l'impossibilità della gravidanza.

Caratteristiche e significato della diagnosi

L'esame per la disfunzione ovarica include un ampio elenco di test e studi strumentali. Ma la scelta di un particolare metodo dipende dalla situazione clinica. I metodi diagnostici e il loro scopo sono descritti nella tabella.

Tabella - Tecniche diagnostiche per la disfunzione ovarica

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Questo metodo di ricerca è attivamente utilizzato nel trattamento delle malattie ormonali.I suoi risultati consentono di identificare o eliminare patologie sistemiche del corpo, le più gravi delle quali sono la sindrome di Cushing e la malattia di Addison.

Perché è importante sostituire le iniezioni di insulina con compresse di insulina per il diabete di tipo 2? Le compresse hanno molti vantaggi rispetto alle iniezioni, come iniziare a usarle?

La base della salute umana è un sistema endocrino funzionante qualitativamente, perché con il lavoro armonioso degli ormoni tutto il corpo è focalizzato al massimo su una vita piena e sulla sua continuazione.