Principale / Ghiandola pituitaria

C-peptide

C-peptide: scopri tutto ciò che ti serve su questa pagina. Leggi dove e come prendere l'analisi, quanto costa. Capire come decifrare il suo risultato, cosa dice questo indicatore. Vengono fornite le norme del peptide C nel sangue per donne e uomini, adulti e bambini di diverse età, sani e malati di diabete.

C-peptide: articolo dettagliato

Nel diabete di tipo 2, il peptide C può essere elevato, normale o ridotto. I seguenti dettagli cosa fare in tutti questi casi. Oltre al diabete di tipo 2, vengono descritte rare malattie endocrine, in cui il risultato dell'analisi è più alto del normale.

C-peptide: cos'è?

Il peptide C è un sottoprodotto che il pancreas produce insieme all'insulina. Gran parte di questa sostanza come l'insulina della propria produzione entra nel sangue. L'ormone del sottoprodotto, che i diabetici ricevono dalle iniezioni o dalla pompa, non è associato a un sottoprodotto. Nei pazienti che iniettano l'insulina, il livello dell'ormone nel sangue può essere alto, ma il peptide C è basso.

Un esame del sangue per il peptide C è molto utile per la diagnosi iniziale del diabete e un ulteriore controllo dell'efficacia del trattamento. Completa l'analisi dell'emoglobina glicata. Ma i test per gli anticorpi, che sono spesso prescritti dai medici, non necessariamente lo fanno. Puoi salvare su di loro. Il livello del peptide C mostra come il pancreas conserva la capacità di produrre insulina.

Attraverso questa analisi, è possibile distinguere il diabete di tipo 2 dal diabete di tipo 1, nonché valutare la gravità della malattia in un bambino o in un adulto. Maggiori informazioni nell'articolo "Diagnosi del diabete". Se il peptide C cade nel tempo, la malattia progredisce. Se non cade, e inoltre cresce, questa è una grande notizia per qualsiasi diabetico.

A volte gli esperimenti su animali hanno dimostrato che è consigliabile iniettare il C-peptide con insulina. Questo ha migliorato il decorso del diabete nei ratti sperimentali. Tuttavia, gli studi sull'uomo non hanno dato risultati positivi. L'idea di scindere il peptide C in aggiunta all'insulina è stata infine abbandonata nel 2014.

Come fare un esame del sangue per il C-peptide?

Di norma, questa analisi viene effettuata al mattino a stomaco vuoto. Non puoi fare colazione prima di andare in laboratorio, ma puoi anche bere acqua. Un'infermiera prenderà il sangue da una vena in una provetta. Più tardi, il tecnico determinerà il livello del peptide C, così come altri indicatori che interesseranno te e il tuo medico.

Occasionalmente, il peptide C non è determinato a stomaco vuoto, ma durante un test di tolleranza al glucosio di due ore. Questo è chiamato analisi del carico. Questo si riferisce al carico del metabolismo del paziente prendendo una soluzione di 75 g di glucosio.

Il test di tolleranza al glucosio richiede molto tempo e causa considerevoli stress. Ha senso fare solo le donne incinte. Tutte le altre categorie di pazienti sono sufficienti per passare un'analisi sul peptide C a stomaco vuoto e con l'emoglobina glicata. Il medico può prescriverti altri test ed esami diversi da quelli elencati.

Quanto costa questa analisi e dove passare?

Nelle istituzioni mediche pubbliche, ai diabetici viene talvolta offerta l'opportunità di essere testati gratuitamente, sotto la direzione di un endocrinologo. Le analisi nei laboratori privati ​​rendono tutte le categorie di pazienti, inclusi i beneficiari, solo a pagamento. Tuttavia, il costo di un esame del sangue del peptide C in un laboratorio indipendente è moderato. Questo studio è classificato come economico, disponibile anche per i pensionati.

Nei paesi della CSI, i laboratori privati ​​Invitro, Sinevo e altri hanno aperto molti punti in cui si può arrivare e passare quasi qualsiasi analisi senza burocrazia ingiustificata. Non è necessario avere un rinvio da un medico. Prezzi: moderati, competitivi Un'opportunità del genere è un peccato non usare i diabetici e le persone con altri problemi di salute. Controlla regolarmente il tuo peptide C e i livelli di emoglobina glicata, così come i test del sangue e delle urine che monitorano la funzionalità renale.

Normale peptide C nel sangue

Norma del peptide C nel sangue a stomaco vuoto: 0,53 - 2,9 ng / ml. Secondo altri, il limite inferiore del normale è di 0,9 ng / ml. Dopo aver mangiato o bevuto una soluzione di glucosio, questo indicatore può aumentare entro 30-90 minuti a 7,0 ng / ml.

In alcuni laboratori, il peptide C a digiuno viene misurato in altre unità: 0,17-0,90 nanomoli / litro (nmol / l).

Forse sulla forma con il risultato dell'analisi, che riceverete, verrà indicato l'intervallo della norma. Questo intervallo potrebbe differire da quanto sopra. In questo caso, concentrati su di esso.

La norma del peptide C nel sangue è la stessa per donne e uomini, bambini, adolescenti e anziani. Non dipende dall'età e dal sesso dei pazienti.

Cosa mostra il risultato di questa analisi?

Parliamo della decodifica del risultato di un esame del sangue per il C-peptide. Idealmente, questo indicatore è approssimativamente nel mezzo del range normale. Nei pazienti con diabete autoimmune, è ridotto. Forse anche zero o vicino a zero. Nelle persone con insulino-resistenza, è al limite superiore del normale o elevato.

Il livello di peptide C nel sangue mostra quanto una persona produce la propria insulina. Più alto è questo indicatore, più attive sono le cellule beta del pancreas, che producono insulina. Livelli elevati di peptide C e insulina sono, ovviamente, cattivi. Ma molto peggio quando la produzione di insulina è ridotta a causa del diabete autoimmune.

Il peptide C è inferiore alla norma

Se il peptide C del bambino o dell'adulto è inferiore al normale, il paziente soffre di diabete autoimmune di tipo 1. La malattia può essere più o meno grave. In ogni caso, devi essere sicuro di punzecchiare l'insulina e non solo seguire una dieta! Le conseguenze possono essere particolarmente gravi se il paziente trascura le iniezioni di insulina durante un raffreddore e altre malattie infettive.

Questo vale anche per le persone il cui peptide C rientra nell'intervallo normale, ma vicino al limite inferiore. Questa situazione si verifica spesso nelle persone di mezza età che soffrono di LADA - il diabete autoimmune latente negli adulti. Hanno una malattia relativamente lieve. Forse in questo momento sono attacchi autoimmuni sulle cellule beta del pancreas. Questo è il periodo di latenza prima dell'inizio del diabete.

Cosa è importante per le persone che hanno il peptide C sotto il livello normale o al limite inferiore? Per tali pazienti, la cosa principale è non lasciare che questo indicatore scenda a valori nulli o trascurabili. Fai tutto il possibile per bloccare la caduta, o almeno rallentarla.

Come ottenere questo? È necessario seguire rigorosamente una dieta a basso contenuto di carboidrati. Escludere completamente gli alimenti proibiti dalla vostra dieta. Evitali aggressivamente quanto ebrei e musulmani religiosi evitano il maiale. Prendere i colpi di insulina a basse dosi, se necessario. Ciò è particolarmente vero durante il raffreddore, l'intossicazione alimentare e altre condizioni acute.

Cosa succede se il C-peptide scende a valori zero o trascurabili?

Adulti e bambini il cui peptide C nel sangue è sceso quasi a zero, è molto difficile controllare il loro diabete. Le loro vite sono molte volte più gravi di quelle dei diabetici, che hanno ancora una sorta di produzione di insulina. In linea di principio, nel diabete grave, è possibile mantenere un normale livello di zucchero nel sangue e proteggere dalle complicazioni. Ma per questo devi mostrare la disciplina di ferro, seguendo l'esempio del Dr. Bernstein.

L'insulina, che entra nel corpo da una siringa o una pompa per insulina, abbassa lo zucchero nel sangue, ma non evita i suoi salti. La propria insulina, prodotta dal pancreas, svolge il ruolo di "ammortizzatore". Leviga i salti di zucchero, consente di mantenere il livello di glucosio costantemente normale. E questo è l'obiettivo principale del trattamento del diabete.

Il peptide C nella regione del limite inferiore della norma è un lieve diabete autoimmune in un adulto o bambino. Se il risultato dell'analisi è vicino a zero, il paziente ha un grave diabete di tipo 1. Queste sono malattie correlate, ma molto diverse nella gravità. La seconda opzione è dieci volte più pesante della prima. Cerca di prevenirne lo sviluppo, pur mantenendo la produzione della propria insulina. Per raggiungere questo obiettivo seguire le raccomandazioni di questo sito sulla dieta e la terapia insulinica.

Nel diabete di tipo 1, il periodo di luna di miele si ha quando un bambino malato o adulto viene trattato con basse dosi di insulina o senza colpi. È importante che mentre lo zucchero è tenuto normale 24 ore al giorno. Durante il periodo della luna di miele, il livello del peptide C nel sangue è al limite inferiore della norma, ma non vicino allo zero. In altre parole, rimane un'insulina autoprodotta. Cercando di tenerla, stai estendendo la tua luna di miele. Ci sono già casi in cui le persone riescono ad allungare questo meraviglioso periodo per anni.

Perché c'è un peptide C basso con zucchero normale?

Il diabetico potrebbe essersi iniettato l'insulina prima di sottoporsi a un test della glicemia. O il pancreas, lavorando con la sua ultima forza, garantiva un livello normale di glucosio al momento dell'analisi. Ma questo non significa niente. Controlla l'emoglobina glicata per vedere se hai o meno il diabete.

C-peptide aumentato: cosa significa

Molto spesso, il peptide C è elevato nei pazienti con sindrome metabolica o diabete di tipo 2 in forma lieve. La sindrome metabolica e la resistenza all'insulina sono praticamente la stessa cosa. Questi termini caratterizzano la scarsa sensibilità delle cellule bersaglio all'azione dell'insulina. Il pancreas deve produrre insulina in eccesso e allo stesso tempo C-peptide. Senza un carico maggiore sulle cellule beta, è impossibile mantenere il normale livello di zucchero nel sangue.

I pazienti con sindrome metabolica e insulino-resistenza di solito hanno sovrappeso. Potrebbe anche esserci pressione alta. La sindrome metabolica e la resistenza all'insulina possono essere facilmente controllate passando a una dieta a basso contenuto di carboidrati. È anche auspicabile fare esercizio fisico.

Potrebbe essere necessario assumere più farmaci e supplementi dietetici per l'ipertensione. Se il paziente non vuole intraprendere uno stile di vita sano, dovrebbe morire presto per un infarto o ictus. Possibile sviluppo del diabete di tipo 2.

In quali casi il peptide C è superiore al normale?

Un risultato di tale analisi indica che la produzione di insulina da parte del pancreas è normale. Tuttavia, la sensibilità dei tessuti a questo ormone è ridotta. Il paziente può avere una malattia relativamente lieve - la sindrome metabolica. O un disturbo metabolico più grave - prediabete, diabete di tipo 2. Per chiarire la diagnosi, è meglio passare un altro test per l'emoglobina glicata.

Occasionalmente, il peptide C è superiore al normale a causa dell'insulinoma, un tumore pancreatico che aumenta la secrezione di insulina. Potrebbe essere la sindrome di Cushing. Il tema del trattamento di queste malattie rare va oltre lo scopo di questo sito. Cercare un endocrinologo competente ed esperto, quindi consultarsi con lui. Con rare patologie, è praticamente inutile rivolgersi alla clinica, al primo medico disponibile.

Perché il peptide C è elevato e il livello di insulina è normale?

Il pancreas rilascia simultaneamente C-peptide e insulina nel sangue. Tuttavia, l'insulina ha un'emivita di 5-6 minuti e C-peptide - fino a 30 minuti. Probabilmente, il fegato e i reni hanno già elaborato la maggior parte dell'insulina e il peptide C continua a circolare nel sistema.

Esame del sangue per C-peptide nella diagnosi di diabete

Poiché questo è così organizzato nel corpo, il test del peptide C è più adatto per la diagnosi di malattie rispetto all'insulina. In particolare, è il peptide C che viene testato per distinguere il diabete di tipo 1 dal diabete di tipo 2. Il livello di insulina nel sangue oscilla troppo e spesso dà risultati inaffidabili.

C-peptide nel diabete di tipo 2

Nel diabete di tipo 2, il peptide C può essere elevato, normale o ridotto. Quanto segue descrive cosa fare in tutti questi casi. Indipendentemente dai risultati del test, apprendi il trattamento graduale per il diabete di tipo 2. Usalo per controllare la tua malattia.

Se il peptide C è elevato, puoi provare a mantenere il tuo zucchero normale con una dieta a basso contenuto di carboidrati e un'attività fisica, senza colpi di insulina. Leggi anche l'articolo "Elenco delle pillole nocive per il diabete di tipo 2". Smettere di prendere i farmaci elencati in esso.

Per i diabetici che hanno un peptide C normale e ancor meno, è necessario iniettare l'insulina. I pazienti con diete a basso contenuto di carboidrati richiedono dosi relativamente basse di questo ormone. Ignorare i colpi di insulina durante il raffreddore, l'intossicazione alimentare e altre condizioni acute può portare a conseguenze disastrose.

Che cosa significa se il peptide C è normale nel diabete?

Molto probabilmente, in un paziente con diabete di tipo 2, il peptide C era precedentemente elevato. Tuttavia, gli attacchi autoimmuni distruggono gradualmente le cellule beta del pancreas. L'obesità è passata nel diabete. Ciò significa che sono in corso attacchi autoimmuni sul pancreas. Si verificano a ondate o continuamente.

A causa loro, la produzione di insulina diminuisce gradualmente e allo stesso tempo il C-peptide. Ora è passato da elevato a normale. Se la malattia progredisce, il livello di C-peptide sarà alla fine inferiore alla norma. A causa dell'aumento della carenza di insulina, aumenterà la glicemia.

Il peptide C è normale o basso - questo significa che è necessario fare i colpi di insulina secondo necessità e non solo seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati. Certo, se hai il desiderio di proteggerti dalle complicazioni del diabete, vivi a lungo senza disabilità. Ripetiamo che il test del sangue per l'emoglobina glicata integra il peptide C nel regolare monitoraggio dell'efficacia del trattamento del diabete.

Cos'è il peptide C: descrizione, norma del test del sangue per il diabete mellito (se è alzato o abbassato)

C-peptide significa "peptide di collegamento", tradotto dall'inglese. Questo è un indicatore della secrezione della propria insulina. Mostra il livello di lavoro delle cellule beta del pancreas.

Le cellule beta producono insulina nel pancreas, nello stesso luogo è immagazzinata come proinsulina, sotto forma di molecole. In queste molecole si trova un frammento di amminoacido, che è chiamato peptide C.

A mano a mano che i livelli di glucosio aumentano, le molecole di proinsulina si scompongono in peptidi e insulina. Questa combinazione viene rilasciata nel sangue è sempre correlata l'una con l'altra. Quindi, il tasso è 5: 1.

L'analisi del peptide C ci permette di capire che la secrezione di insulina (produzione) è ridotta, oltre a determinare la possibilità di insulinoma, cioè un tumore pancreatico.

Livelli elevati di una sostanza sono osservati con:

  • diabete mellito insulino-dipendente,
  • insufficienza renale
  • uso di farmaci ormonali,
  • insulinoma,
  • ipertrofia delle cellule beta.

Un basso livello di c-peptide è caratteristico di:

  1. diabete mellito insulino-dipendente negli stati ipoglicemici,
  2. condizioni stressanti.

Funzionalità di analisi

Il dosaggio del peptide C è la determinazione del grado quantitativo della porzione proteica della proinsulina nel siero utilizzando un metodo di immunochemiluminescenza.

Innanzitutto, un precursore passivo dell'insulina, la proinsulina, viene sintetizzato nelle cellule beta del pancreas, viene attivato solo quando il livello di zucchero nel sangue aumenta facendo scindere il componente-proteina C-peptide da esso.

Le molecole di insulina e C-peptide entrano nel flusso sanguigno e circolano lì.

  1. Determinare indirettamente la quantità di insulina con anticorpi inattivanti che modificano gli indicatori, rendendoli più piccoli. Viene anche usato per gravi disturbi del fegato.
  2. Per determinare il tipo di diabete mellito e le caratteristiche delle cellule beta del pancreas per selezionare strategie di trattamento.
  3. Per identificare le metastasi tumorali del pancreas dopo la sua rimozione chirurgica.

Viene prescritto un esame del sangue per le seguenti malattie:

  • Diabete mellito di tipo 1, in cui viene abbassato il livello di proteine.
  • Diabete mellito di tipo 2, in cui gli indicatori sono più della norma.
  • Il diabete mellito è insulino-resistente, a causa della produzione di anticorpi contro i recettori dell'insulina, mentre si riduce la velocità del peptide C.
  • Lo stato di eliminazione postoperatoria del cancro del pancreas.
  • Infertilità e sua causa - ovaie policistiche.
  • Diabete diabetico gestazionale (chiarisce il potenziale rischio per il bambino).
  • Una varietà di disturbi nella deformazione del pancreas.
  • Somatotropinoma, dove il peptide C è elevato.
  • La sindrome di Cushing.

Inoltre, la definizione di una sostanza nel sangue di una persona aiuterà a identificare la causa dello stato ipoglicemico nel diabete. Questo indicatore aumenta con l'insulinoma, l'uso di farmaci sintetici ipolipemizzanti.

C-peptide è abbassato, di regola, dopo ingestione di una grande quantità di alcool o sullo sfondo dell'introduzione di insulina esogena per i diabetici su base regolare.

Uno studio è nominato se una persona si lamenta:

  1. sulla costante sete
  2. un aumento della produzione di urina,
  3. aumento di peso.

Se hai già una diagnosi di diabete, la sostanza è determinata a valutare la qualità del trattamento. Il trattamento improprio porta a una forma cronica, il più delle volte, in questo caso, le persone lamentano visione offuscata e ridotta sensibilità delle gambe.

Inoltre, ci possono essere segni di scarsa funzionalità renale e ipertensione.

Per analisi, prendere sangue venoso in una scatola di plastica. Entro otto ore prima dell'analisi, il paziente non dovrebbe mangiare, ma è possibile bere acqua.

È consigliabile tre ore prima della procedura, non fumare e non essere esposti a forti stress fisici ed emotivi. A volte è necessaria la correzione della terapia insulinica da parte di un endocrinologo. Il risultato dell'analisi può essere conosciuto già dopo 3 ore.

C-peptide norma e interpretazione

Il tasso di peptide C è uguale per donne e uomini. Il tasso non dipende dall'età dei pazienti ed è 0,9 - 7,1 ng / ml. Le regole per i bambini in ogni caso determinato dal medico.

Di norma, la dinamica del peptide C nel sangue corrisponde alla dinamica della concentrazione di insulina. La norma del peptide C a digiuno è 0,78 -1,89 ng / ml (SI: 0,26-0,63 mmol / l).

Per i bambini, le regole per il prelievo di sangue non cambiano. Tuttavia, questa sostanza in un bambino durante l'analisi a stomaco vuoto può essere leggermente inferiore al limite inferiore del normale, poiché il peptide C lascia le cellule beta nel sangue solo dopo un pasto.

Se tutti gli altri studi non mostrano patologia, allora questo cambiamento nella norma non dovrebbe causare alcun problema.

Per distinguere tra insulina e ipoglicemia reale, sarà necessario determinare il rapporto tra insulina e peptide C.

Se il rapporto è 1 o meno, allora questo indica una maggiore secrezione di insulina endogena. In caso di superamento del rapporto di 1, si può affermare che l'insulina viene introdotta dall'esterno.

Il peptide C è elevato quando:

  • ipertrofia cellulare delle isole di Langerhans. Le isole di Langerhans sono chiamate aree pancreatiche dove viene sintetizzata l'insulina,
  • obesità
  • insulinoma,
  • diabete di tipo 2,
  • cancro alla testa del pancreas,
  • sindrome da intervallo QT esteso,
  • utilizzare farmaci sulfonilurea.

In aggiunta a quanto sopra, il peptide C è elevato quando si assumono determinati tipi di agenti ipoglicemizzanti ed estrogeni.

Il peptide C viene ridotto quando:

  • ipoglicemia alcolica,
  • diabete di tipo 1.

La sostanza nel siero può scendere per due motivi:

  1. Diabete mellito
  2. Uso di tiazolidinedioni come troglitazone o rosiglitazone.

A causa della terapia insulinica, potrebbe esserci una diminuzione del livello di peptide C. Questo indica una sana reazione pancreatica all'aspetto nel corpo dell'insulina "artificiale".

Tuttavia, è spesso il caso che il livello del sangue a digiuno di un peptide è normale o è quasi oltre la norma. Ciò significa che la norma non può dire quale tipo di diabete negli esseri umani.

Su questa base, si raccomanda di condurre uno speciale test stimolato in modo che la percentuale per questa persona diventi nota. Questo studio può essere eseguito utilizzando:

  1. Iniezioni di glucagone (un antagonista dell'insulina), è strettamente controindicato per le persone con ipertensione o feocromocitoma,
  2. Test di tolleranza al glucosio.

Il modo migliore per superare due indicatori: un'analisi del digiuno e del test stimolato. Ora diversi laboratori usano diversi insiemi di definizioni di una sostanza e la norma è in qualche modo diversa.

Dopo aver ricevuto il risultato dell'analisi, il paziente può confrontarlo indipendentemente con i valori di riferimento.

Peptide e diabete

La medicina moderna ritiene che il controllo del livello del peptide C rispecchi meglio la quantità di insulina rispetto alla misurazione dell'insulina stessa.

Il secondo vantaggio è che con l'aiuto della ricerca è facile distinguere l'insulina endogena (interna) dall'insulina esogena. A differenza dell'insulina, il C-peptide non risponde agli anticorpi contro l'insulina e non viene distrutto da questi anticorpi.

Poiché i farmaci insulinici non contengono questa sostanza, la sua concentrazione nel sangue del paziente rende possibile valutare la performance delle cellule beta. Ricordiamo: le cellule beta pancreatiche producono insulina endogena.

In una persona con diabete, il livello basale di C-peptide, e in particolare la sua concentrazione dopo il carico di glucosio, rende possibile capire se c'è resistenza e sensibilità all'insulina.

Inoltre, vengono determinate le fasi di remissione, il che rende possibile correggere correttamente le misure terapeutiche. Se il diabete è peggiorato, il livello della sostanza non aumenta, ma diminuisce. Ciò significa che l'insulina endogena non è sufficiente.

Tenendo conto di tutti questi fattori, si può affermare che l'analisi consente di valutare la secrezione di insulina in vari casi.

La determinazione del livello del peptide C fornisce anche l'opportunità di interpretare le fluttuazioni della concentrazione di insulina quando viene ritardata nel fegato.

Nelle persone con diabete che hanno anticorpi contro l'insulina, a volte si può osservare un livello di peptide C falsamente elevato a causa degli anticorpi che interagiscono con la proinsulina. I pazienti con insulinoma hanno un aumentato livello di peptide C.

È importante sapere che deve essere data particolare importanza al cambiamento della concentrazione di una sostanza nell'uomo, dopo aver operato sugli insulinomi. Un alto peptide C parla di un tumore ricorrente o di metastasi.

Nota: in caso di malfunzionamento del fegato o dei reni, il rapporto tra C-peptide e insulina nel sangue può variare.

La ricerca è necessaria per:

  1. Misure diagnostiche distintive del diabete mellito,
  2. La scelta dei tipi di terapia medica,
  3. Scelta del tipo di medicinale e dosaggio
  4. Determinazione del livello di fallimento delle cellule beta,
  5. Diagnosi di stato ipoglicemico,
  6. Valutazione della produzione di insulina
  7. Determinazione dell'insulino-resistenza,
  8. L'elemento di controllo dello stato dopo l'eliminazione del pancreas.

Medicina moderna

Per molto tempo, la medicina moderna ha affermato che la sostanza stessa non ha funzioni e solo la sua norma è importante. Naturalmente, si separa dalla molecola di proinsulina e apre la strada verso l'ulteriore percorso di insulina, ma probabilmente è tutto.

Qual è il significato del peptide C? Dopo anni di ricerche e centinaia di articoli scientifici, è stato reso noto che se l'insulina viene somministrata a pazienti con diabete insieme a C-peptide, vi è una significativa riduzione del rischio di tali complicazioni pericolose del diabete come:

Questo è ora dicono gli scienziati con piena fiducia. Tuttavia, non è stato ancora possibile scoprire in modo affidabile i meccanismi di protezione di questa sostanza.

Al momento, questo argomento rimane in discussione e aperto. Non ci sono prove sui motivi che spiegano questo fenomeno.

Nota: recentemente, le dichiarazioni dei medici sono diventate più frequenti nel curare il diabete a causa dell'introduzione di una sola iniezione miracolosa. Tale "trattamento" è solitamente molto costoso.

In nessun caso non si può essere d'accordo su tale trattamento dubbio. La velocità della sostanza, l'interpretazione e l'ulteriore strategia di trattamento dovrebbero essere sotto il pieno controllo di un medico qualificato.

Certo, c'è un'enorme differenza tra ricerca clinica e pratica. Pertanto, per quanto riguarda il peptide C, c'è ancora un dibattito negli ambienti medici. Non ci sono informazioni sufficienti sugli effetti collaterali e sui rischi del C-peptide.

Siero C-peptide

Il peptide C è un componente della secrezione del pancreas endocrino, che è un indicatore della produzione di insulina e viene utilizzato per diagnosticare il diabete mellito (DM), effettuare la sua previsione e controllarne il trattamento, nonché diagnosticare alcuni tumori del pancreas.

Sinonimi russi

Peptide legante, peptide di accoppiamento.

Sinonimi inglesi

Collegamento del peptide, C-peptide.

Metodo di ricerca

Immunoanalisi enzimatica a fase solida chemiluminescente competitiva.

Unità di misura

Ng / ml (nanogrammo per millilitro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi per lo studio?

  • Eliminare l'alcol dalla dieta un giorno prima della donazione di sangue.
  • Non mangiare per 8 ore prima dell'analisi, puoi bere acqua pulita e non gassata.
  • Eliminare lo stress fisico ed emotivo 30 minuti prima dello studio.
  • Non fumare per 3 ore prima dell'analisi.

Informazioni generali sullo studio

C-peptide (dall'inglese. Il peptide di collegamento - "legame", "peptide di collegamento") è così chiamato perché collega le catene di peptidi alfa e beta nella molecola di proinsulina. Questa proteina è necessaria per l'implementazione della sintesi di insulina nelle cellule pancreatiche - un processo a più fasi, nella fase finale della quale la proinsulina inattiva viene scissa per rilasciare l'insulina attiva. Come risultato di questa reazione, si forma anche la quantità di C-peptide uguale all'insulina, e quindi questo indicatore di laboratorio viene usato per stimare il livello di insulina endogena (la concentrazione di insulina stessa è raramente misurata per questo scopo). Ciò è dovuto alle peculiarità del metabolismo dell'insulina in condizioni normali e nella patologia del pancreas. Dopo la secrezione, l'insulina con una corrente di sangue portale viene inviata al fegato, che ne accumula una parte significativa ("effetto di primo passaggio"), e solo allora entra nella circolazione sistemica. Di conseguenza, la concentrazione di insulina nel sangue venoso non riflette il livello della sua secrezione dal pancreas. Inoltre, i livelli di insulina variano considerevolmente in molti stati fisiologici (ad esempio, l'assunzione di cibo stimola la sua produzione e durante il digiuno si abbassa). La sua concentrazione varia con le malattie accompagnate da una significativa diminuzione dei livelli di insulina (diabete mellito). Quando compaiono autoanticorpi all'insulina, l'esecuzione di reazioni chimiche per la sua determinazione è molto difficile. Infine, se l'insulina ricombinante viene utilizzata come terapia sostitutiva, non è possibile distinguere l'insulina esogena ed endogena. A differenza dell'insulina, il peptide C non subisce un "effetto di primo passaggio" nel fegato, quindi la concentrazione di peptide C nel sangue corrisponde alla sua produzione nel pancreas. Poiché il peptide C viene prodotto in egual rapporto con l'insulina, la concentrazione di C-peptide nel sangue periferico corrisponde alla produzione diretta di insulina nel pancreas. Inoltre, la concentrazione di C-peptide non dipende dalle variazioni del livello di glucosio nel sangue ed è relativamente costante. Queste caratteristiche ci permettono di considerare l'analisi del peptide C come il metodo migliore per valutare la produzione di insulina nel pancreas.

Normalmente, l'insulina viene prodotta nelle cellule beta del pancreas in risposta ad un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue. Questo ormone svolge molte funzioni, la principale delle quali, tuttavia, è garantire l'apporto di glucosio ai tessuti insulino-dipendenti (al fegato, adiposo e tessuto muscolare). Le malattie in cui vi è una diminuzione assoluta o relativa dei livelli di insulina interrompono l'utilizzo del glucosio e sono accompagnate da iperglicemia. Nonostante il fatto che le cause e i meccanismi di sviluppo di queste malattie siano differenti, l'iperglicemia è un disturbo metabolico comune che causa il loro quadro clinico; Questo è un criterio diagnostico per il diabete. Diabete mellito di tipo 1 e tipo 2 si distinguono, così come alcune altre sindromi caratterizzate da iperglicemia (LADA, diabete MODY, diabete gravido, ecc.).

Il diabete mellito di tipo 1 è caratterizzato dalla distruzione autoimmune del tessuto pancreatico. Mentre la maggior parte delle cellule beta sono danneggiate dai linfociti T autoreattivi, nel sangue dei pazienti con diabete di tipo 1 possono essere rilevati anche anticorpi diretti verso determinati antigeni delle cellule beta. La distruzione delle cellule porta ad una diminuzione della concentrazione di insulina nel sangue.

Lo sviluppo del diabete di tipo 1 in individui predisposti è promosso da fattori come alcuni virus (virus di Epstein-Barr, virus Coxsackie, paramyxovirus), stress, disturbi ormonali, ecc. La prevalenza del diabete di tipo 1 nella popolazione è di circa 0,3-0, 4% e significativamente inferiore al diabete di tipo 2. Il diabete di tipo 1 spesso si verifica prima dei 30 anni ed è caratterizzato da grave iperglicemia e sintomatologia e nei bambini spesso si sviluppa improvvisamente sullo sfondo della salute completa. Per l'insorgenza acuta del diabete di tipo 1, sono caratteristici polidipsia, poliuria, polifagia e perdita di peso pronunciate. Spesso, la sua prima manifestazione è la chetoacidosi diabetica. Di regola, tali sintomi riflettono la già significativa perdita di cellule beta. Nei giovani, il diabete di tipo 1 può svilupparsi più lentamente e gradualmente. Una significativa perdita di cellule beta all'inizio della malattia è associata ad un controllo inadeguato della glicemia durante il trattamento con insulina e al rapido sviluppo di complicazioni diabetiche. Al contrario, la presenza di una funzione beta-cellulare residua è associata ad un adeguato controllo del glucosio durante il trattamento con insulina, con il successivo sviluppo delle complicanze del diabete ed è un buon segno prognostico. L'unico metodo per valutare la funzione residua delle cellule beta è misurare il peptide C, pertanto questo indicatore può essere utilizzato per prevedere il diabete di tipo 1 durante la sua diagnosi iniziale.

Nel diabete di tipo 2, la secrezione di insulina e la sensibilità dei tessuti periferici al suo effetto sono compromesse. Sebbene i livelli di insulina possano essere normali o anche elevati, rimane basso in mezzo all'iperglicemia (deficienza di insulina relativa). Inoltre, nel diabete di tipo 2, i ritmi fisiologici della secrezione di insulina sono disturbati (una fase di secrezione rapida nelle fasi iniziali della malattia e la secrezione di insulina basale durante la progressione della malattia). Le cause e i meccanismi della disfunzione della secrezione di insulina nel diabete di tipo 2 non sono completamente compresi, tuttavia, è stato stabilito che l'obesità è uno dei principali fattori di rischio e l'attività fisica riduce significativamente la probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2 (o influenza favorevolmente il suo decorso)

I pazienti con diabete di tipo 2 costituiscono circa il 90-95% di tutti i pazienti con diabete. La maggior parte di loro ha pazienti con diabete di tipo 2 in famiglia, che conferma la predisposizione genetica alla malattia. Tipicamente, il diabete di tipo 2 si verifica dopo 40 anni e si sviluppa gradualmente. L'iperglicemia non è così pronunciata come nel diabete di tipo 1, pertanto, la diuresi osmotica e la disidratazione per il diabete di tipo 2 non sono tipiche. Le prime fasi della malattia sono accompagnate da sintomi aspecifici: vertigini, debolezza e deficit visivo. Spesso il paziente non presta loro attenzione, ma per diversi anni la malattia progredisce e porta già a cambiamenti irreversibili: infarto miocardico e crisi ipertensiva, insufficienza renale cronica, riduzione o perdita della vista, compromissione della sensibilità delle estremità con ulcerazione.

Nonostante la presenza di caratteristiche caratteristiche che permettano di sospettare il diabete di tipo 1 o di tipo 2 in un paziente con iperglicemia di nuova diagnosi, l'unico metodo per valutare inequivocabilmente il grado di declino della funzione beta-cellulare è misurare il peptide C, pertanto questo indicatore viene utilizzato nella diagnosi differenziale di diabete mellito, specialmente nella pratica pediatrica.

Nel tempo, i sintomi dell'iperglicemia cronica - malattie del sistema cardiovascolare, dei reni, della retina e dei nervi periferici - cominciano a dominare nel quadro clinico del diabete di tipo 2 e del diabete di tipo 1 - sebbene la maggior parte di queste complicanze possa essere prevenuta con una diagnosi tempestiva, precoce inizio del trattamento e controllo dei livelli di glucosio. La terapia deve principalmente mirare a preservare la funzione residua delle cellule beta, oltre a mantenere un livello ottimale di glucosio. Per il trattamento del diabete di tipo 1, la terapia con insulina ricombinante è il metodo migliore. È stato dimostrato che il trattamento insulinico iniziato rapidamente rallenta

Cosa significano i risultati?

Valori di riferimento: 1,1 - 4,4 ng / ml.

Cause di aumento dei livelli sierici di peptide C:

  • obesità (tipo maschile);
  • tumori pancreatici;
  • assunzione di farmaci sulfonilurea (glibenclamide);
  • sindrome del QT estesa.

Cause dei bassi livelli sierici di peptide C:

  • diabete mellito;
  • uso di tiazolidinedioni (rosiglitazone, troglitazone).

Cosa può influenzare il risultato?

In violazione della funzionalità epatica (epatite cronica, cirrosi epatica), il livello di peptide C è elevato.

Raccomandato anche

Chi fa lo studio?

Endocrinologo, medico di famiglia, pediatra, anestesista, rianimatore, oftalmologo, nefrologo, neurologo.

letteratura

Chernecky C.C. Test di laboratorio e procedure diagnostiche. Chernecky, V.J. Berger; 5a ed. - Saunder Elsevier, 2008.

C-peptidi: cos'è e qual è la norma?

Quando si esaminano pazienti con diabete mellito di primo e secondo tipo, viene spesso prescritto uno studio come un'analisi del peptide C. Ti permette di scoprire la causa della riduzione dei livelli di zucchero nel sangue, determinare il livello di insulina durante la produzione di anticorpi, esaminare le funzioni delle cellule beta, determinare il livello di insulina durante la terapia ormonale e identificare i residui di tessuto pancreatico dopo l'intervento chirurgico per rimuovere questo organo in un tumore. La stessa analisi può essere prescritta per la diagnosi di altre malattie e condizioni.

Cos'è il C-peptide?

Nel processo di sintesi di insulina, il pancreas produce la sua base originale - la preproinsulina. È costituito da 110 aminoacidi uniti al peptide-A, al peptide L, al peptide B e al peptide C. Una piccola porzione del peptide L viene separata dalla preproinsulina e si forma la proinsulina, che viene attivata dagli enzimi. Dopo questo processo, il peptide C rimane tagliato e le catene A e B sono interconnesse da un ponte disolfuro. Sono queste catene con i loro ponti che sono l'insulina ormonale.

Sia l'insulina che il peptide C vengono rilasciati nel sangue in proporzioni uguali, il che significa che il livello di quest'ultimo può essere utilizzato anche per giudicare il livello di insulina nel sangue. Inoltre, il peptide C riflette la velocità di produzione di insulina.

Il livello di insulina e C-peptide nel sangue è sempre diverso. Questo fatto è spiegato dal fatto che l'insulina "vive" nel sangue per soli 4 minuti e C-peptide - circa 20 minuti. Questo è il motivo per cui la concentrazione di C-peptide è 5 volte il livello di insulina.

In quali condizioni e malattie è prescritta l'analisi del peptide C?

Le seguenti malattie e condizioni possono essere indicazioni allo scopo di analizzare un livello di peptide C:

  • la necessità di una diagnosi differenziale del diabete mellito di tipo I e II;
  • sospetta ipoglicemia artificiale;
  • monitoraggio dei livelli di insulina nelle patologie epatiche;
  • controllo dell'efficacia della terapia con ormone insulina;
  • esame con ovaie policistiche;
  • insulinoma;
  • la necessità di rilevare la presenza di residui di tessuto pancreatico dopo la sua rimozione;
  • valutazione della funzione delle beta-cellule quando viene chiesto l'abolizione della terapia insulinica;
  • diagnosticare e monitorare la remissione dopo il trattamento del diabete negli adolescenti obesi;
  • La sindrome di Cushing.

Come viene eseguita l'analisi?

Prima di prendere il sangue, il paziente deve morire di fame per almeno 6-8 ore. In alcuni casi, l'endocrinologo può fornire istruzioni specifiche su come conformarsi a questo intervallo e sulla necessità di annullare qualsiasi farmaco assunto da lui.

La procedura per la raccolta del materiale per l'analisi del peptide C viene effettuata come segue:

  • viene eseguita la puntura del vaso venoso e il sangue viene aspirato in un tubo con un gel speciale o in un tubo vuoto;
  • Una benda di pressione viene applicata all'area della puntura della vena per prevenire la formazione di ematoma;
  • il tubo con sangue viene centrifugato per separare il plasma e congelato a -20 ° C per ulteriori ricerche.

Di norma, il prelievo di sangue viene effettuato al mattino. Dopo che è stato eseguito, il paziente può passare alla sua dieta abituale e continuare a prendere i farmaci prescritti.

Se necessario, il paziente viene assegnato all'analisi del peptide C dopo aver eseguito uno speciale test di stimolazione. Per fare ciò, prima di portare il materiale al paziente, si consiglia di:

  • somministrazione di glucagone;
  • superare un test di tolleranza al glucosio.

Quali sono i tassi del peptide C?

L'indicatore del livello normale di C-peptide nel materiale assunto a stomaco vuoto corrisponde a 0,78-1,89 ng / ml. In alcuni laboratori viene utilizzato un altro sistema per determinarne la quantità e i valori normali corrispondono a 0,26-0,63 mmol / l.

Se è necessario confermare la presenza di un tale tumore come l'insulinoma e escludere l'ipoglicemia artificiale (artificiale), viene eseguita la correlazione tra il livello di insulina e il peptide C. Con un rapporto di 1 o inferiore, vi è una maggiore secrezione di insulina endogena. Ad aumento di questo indicatore a valori superiori a 1 c'è un'iniezione di insulina dall'esterno.

In quali casi il livello del peptide C è inferiore al normale?

Una diminuzione del livello del peptide C è osservata in tali malattie e condizioni:

  • ipoglicemia indotta artificialmente dopo somministrazione di insulina;
  • ipoglicemia alcolica;
  • diabete mellito insulino-dipendente di tipo I;
  • condizione dopo l'intervento chirurgico per rimuovere il pancreas.

In quali casi il livello del peptide C è superiore al normale?

L'aumento del livello di peptide C viene rilevato in tali malattie e condizioni:

Quale dottore contattare

La definizione di C-peptide è comunemente usata da un endocrinologo per valutare le prestazioni del pancreas e diagnosticare tumori che secernono insulina. Inoltre, l'analisi può essere utile per le malattie ginecologiche. Può nominare e nephrologist nella diagnosi complessa di insufficienza renale.

Analisi del livello del peptide C e determinazione della sua norma

Il peptide C è un elemento peptidico di collegamento che fa parte della catena proinsulina. Se l'elemento specificato viene scisso da una molecola di insulina, allora rimarrà un complesso di insulina pura.

descrizione

Il peptide C è un "testimone" della produzione corporea delle proprie molecole di insulina. Con questo composto è possibile monitorare l'attività delle cellule beta nella struttura del pancreas. La struttura dell'elemento peptidico di collegamento è simile all'ormone-insulina.

Entrambi questi composti si formano come risultato della rottura della proinsulina immagazzinata nel pancreas, a seguito di un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue. La rottura della proinsulina non è un processo spontaneo, ma si verifica sotto l'influenza dell'enzima endoleptidasi. I "prodotti finali" rilasciati di questo decadimento in piccoli volumi entrano nel sangue.

Tempo di esistenza

La durata dell'emivita di un peptide C entrato nel flusso sanguigno è leggermente più lunga rispetto alle molecole ormone-insulina. Lo studio ha dimostrato che l'insulina in tali condizioni non dura più di quattro minuti e l'elemento peptidico - venti minuti. A causa della diversa aspettativa di vita di questi composti, il loro contenuto nel volume del sangue dipende: ci sono cinque molecole del peptide di collegamento per molecola di insulina.

Il contenuto di peptidi nel sangue non è costante. I reni sono coinvolti nel processo di rimozione e le cellule del fegato sono responsabili del rilascio di insulina dal sistema circolante.

Grazie all'analisi per identificare il numero di elementi peptidici nel corpo, è possibile giudicare la diminuzione della secrezione di molecole di insulina e identificare il rischio di sviluppare insulinoma (la comparsa di tumori nel pancreas). La determinazione tempestiva della quantità di composto peptidico è importante non solo per gli adulti ma anche per i bambini, poiché questo riduce significativamente il rischio di sviluppare una forma di diabete.

Qual è il tasso del suo corpo?

Analizzando il peptide C, si può fare una stima del livello di secrezione delle molecole di insulina proprie del corpo. Ciò consentirà di rivelare l'ulteriore necessità di introdurre un tale composto in modo esogeno o di rifiutarlo.

La quantità di C-peptide, la cui norma è la stessa per i rappresentanti del sesso forte e debole, varia nell'intervallo da 0,9 a 7,1 ng / ml. Questo indicatore non dipende dalle caratteristiche di età di uomini e donne. Attualmente, diverse cliniche hanno adottato diversi valori di questo composto nel corpo. Pertanto, i valori normali del complesso peptidico specificato in diverse istituzioni mediche possono variare.

Indicatori negli adulti e nei bambini

Nell'infanzia, il valore dell'indice del peptide C ematico varia notevolmente, quindi il medico stesso determina il suo tasso per ciascun caso. L'indicatore normale di questo composto nel sangue è determinato individualmente per i bambini con diabete.

Gli scienziati hanno scoperto che la dinamica dei cambiamenti nella concentrazione di insulina nel sangue corrisponde ai cambiamenti dinamici degli elementi peptidici intrappolati nel flusso sanguigno. La quantità disomogenea di questi composti organici nelle persone che hanno donato sangue a stomaco vuoto e dopo pranzo. Più "dolce" è il cibo mangiato, più alto è il livello di peptide nel sangue. Pertanto, l'analisi del peptide C a digiuno, che è stata determinata in una persona adulta, varia normalmente da 0,78 a 1,89 ng / ml. Per un organismo di un bambino che ha dato sangue a stomaco vuoto, questo indicatore è leggermente inferiore al limite inferiore. La ragione di ciò è la partenza del peptide C dopo l'ingestione di cibo dalle cellule beta nel sangue.

Nei diabetici, pur mantenendo la capacità lavorativa delle cellule pancreatiche, il valore medio del peptide indicato può variare nell'intervallo da 0,4 a 0,8 g / ml. Nonostante queste indicazioni in molte cliniche siano "condizionali", medici e pazienti si affidano a loro per decifrarli. Se le letture ottenute sono superiori a questi valori, i medici inizieranno a utilizzare tutti i metodi possibili per ridurli.

Il valore normale del peptide può cambiare?

Come risultato di vari fattori nelle donne e negli uomini, il normale livello di C-peptide nel corpo può cambiare. Un adeguato esame del sangue aiuta a misurare il composto pertinente nel sangue. Cosa può influenzare questo valore?

L'indicatore abbassato dell'elemento specificato il più spesso viene alla luce alla gente:

  • soggetto a frequenti stress;
  • affetti da diabete mellito insulino-dipendente in condizioni ipoglicemizzanti.

Nei casi in cui il livello dei composti peptidici è ridotto, i medici dicono che il paziente ha un basso livello di insulina nel corpo. In questo caso, al paziente viene prescritto di ricevere farmaci appropriati che aumentano il numero di molecole di insulina nel corpo.

Il tasso aumentato rispetto alla norma del composto organico specificato è tipico per le persone con:

  • ipertrofia delle cellule beta;
  • insulinomi;
  • farmaci ormonali;
  • insufficienza renale;
  • diabete mellito insulino-dipendente.

Quando è la definizione di un peptide nel sangue?

Un esame del sangue per determinare il numero di composti peptidici in esso è importante e necessario per i pazienti affetti da molte malattie gravi. Soprattutto un'analisi del genere è importante per i diabetici che soffrono di varie forme di diabete. Di solito, il medico curante stesso prescrive questa analisi al paziente.

Nella maggior parte dei casi, tale esame del sangue è prescritto per:

  • controllo dopo resezione nel pancreas;
  • valutare la secrezione di ormone insulina con un fegato malato;
  • valutazione del rischio del verificarsi di alterazioni patologiche nel feto del paziente diabetico di una madre;
  • sindrome dell'ovaio policistico;
  • infertilità femminile;
  • sospetta ipoglicemia artificiale;
  • rilevazione di insulinoma;
  • previsione del diabete;
  • diabete che colpisce i ragazzi e le ragazze obese;
  • identificazione e follow-up della remissione del diabete adolescenziale;
  • valutazione del lavoro residuo delle cellule beta delle persone affette da diabete con terapia insulinica obbligatoria;
  • scegliendo un regime di trattamento per diabetici.

Con l'analisi appropriata, viene determinato il valore esatto del peptide, sulla base del quale viene fatta una diagnosi definitiva. Se questo livello è marcatamente ridotto, al paziente viene somministrato il trattamento appropriato e viene iniettato l'ormone necessario. Nel caso in cui il livello del composto peptidico sia elevato, l'input di insulina esogena viene annullato al paziente.

Regole di decrittazione

Il peptide C aiuta a identificare la quantità di molecole di insulina sintetizzate dal corpo. Se il livello di queste molecole è inferiore al normale, il paziente deve seriamente pensare allo stato della propria salute, poiché è minacciato dallo sviluppo del diabete mellito di tipo 1. Questa forma della malattia quando questo ormone è notevolmente ridotto.

Nel caso in cui l'indice del peptide C sia elevato, il paziente sviluppa il diabete mellito "2 tipi". In questo caso, il paziente soffre di iperinsulinismo pronunciato. Quando questo ormone è elevato, anche la salute e il benessere lascia molto a desiderare.

Metodi di ricerca

Un'analisi accurata rivelerà il vero valore del peptide nel corpo. Attualmente in medicina ci sono diversi metodi per determinare il livello di C-peptide nel sangue. Alcuni di questi vengono tenuti a stomaco vuoto, mentre altri consentono una stimolazione aggiuntiva dei composti di carboidrati. Il prelievo di sangue per lo studio viene effettuato direttamente dai vasi venosi.

Per ottenere un risultato più accurato, è necessario utilizzare almeno due metodi per determinare il livello del peptide C nel corpo. Ogni paziente sarà in grado di decifrare indipendentemente le informazioni ricevute sul numero di determinati composti nel corpo. Per questo, è necessario confrontare i valori indicati sui moduli di conclusione ricevuti riportati sul lato dei risultati.

Ogni clinica determina il suo limite di contenuto di peptide C in persone sane e diabetici. Pertanto, la "norma" desiderata è indicata da parentesi e viene posizionata accanto all'indicazione del risultato dell'analisi sulla carta emessa. In alcuni casi, la "norma" è prescritta in anticipo sui moduli rilasciati dal laboratorio. A causa di ciò, non sarà difficile per il paziente ordinario decifrare i valori sul foglio finale emesso.

Con peptide come marker per determinare l'indice glicemico

Con il peptide è una parte integrante dell'analisi per determinare l'indice glicemico nel sangue di pazienti di diverse età. L'analisi viene eseguita in due fasi: in primo luogo, il sangue viene prelevato da una vena, quindi la recinzione viene ripetuta un paio d'ore dopo l'ingestione del glucosio. In base ai risultati degli esami di laboratorio, viene diagnosticato il diabete mellito di tipo 1 o di tipo 2. I moderni metodi di ricerca eliminano virtualmente gli errori nella diagnosi di laboratorio del diabete.

Caratteristiche del peptide C

C peptide - che cos'è? Il peptide C (letteralmente "peptide di collegamento") è un indicatore luminoso della produzione di insulina naturale interna del corpo. Il peptide C è un composto proteico complesso che caratterizza il lavoro delle cellule beta del pancreas e la produzione di proinsulina. È secreto dal pancreas insieme all'insulina endogena. A una specifica interazione biochimica, la proteina viene scissa in c-peptide e insulina. L'indicatore di livello del peptide di collegamento è considerato un marker di insulina naturale. Pertanto, quando questo composto proteico si trova nel flusso sanguigno, l'insulina endogena viene prodotta naturalmente, e il livello di c-peptide mostra la quantità di insulina prodotta.

La base proteica originale è la preproinsulina, costituita da 110 aminoacidi. Sono tutti collegati dal peptide A, dal peptide L, dal peptide B e dal peptide C. Il peptide L, separato in una piccola proporzione dalla preproinsulina, taglia il composto del peptide C e lega i gruppi A e B. L'insulina contemporaneamente al c-peptide viene rilasciata nel sangue nello stesso volume, che consente di registrare il volume di insulina nel sangue dal livello del composto proteico. Nonostante la quantità totale di volume emesso nel sangue, il livello nel sangue di entrambi i componenti varia. Tali differenze sono dovute al tasso di "vita" dei componenti nel sangue. Quindi, l'insulina vive circa 4 minuti e il c-peptide 18-20 minuti. Il tasso di vita influenza completamente la concentrazione di c-peptide nel sangue, che è quasi 5 volte superiore alla concentrazione di insulina.

Scopo dell'analisi

Il valore del peptide C, la cui norma e deviazione sono determinati solo dopo aver testato le analisi del sangue, è uno dei metodi di diagnosi differenziale. Gli studi di laboratorio su c-peptide e insulina sono prescritti ai pazienti da un endocrinologo per escludere o confermare il diabete mellito di tipo insulino-indipendente o insulino-dipendente. L'insulina nel corpo umano è di fondamentale importanza, ma nonostante ciò, la nomina dell'analisi per il contenuto di insulina attiva non viene sempre eseguita a causa delle basse prestazioni. Dopo la produzione di insulina, penetra nelle strutture epatiche, dove avviene il primo assorbimento. Successivamente, l'insulina entra nel flusso sanguigno.

Spesso, i test a causa di complessi meccanismi di trasporto di insulina in tutto il corpo mostrano bassi livelli di ormone. I moderni metodi diagnostici consentono di determinare in modo quasi affidabile la quantità di insulina nel sangue. Analisi assegnata alle seguenti condizioni:

  • epatopatia di qualsiasi origine;
  • ovaie policistiche;
  • sospetto sviluppo di insulina;
  • determinazione dell'efficacia della terapia insulinica;
  • obesità, improvvisi aumenti di peso;
  • sentimento di sete costante;
  • aumento della diuresi giornaliera;
  • somatotropina (adenoma pituitario).

È importante! Il peptide C non riflette il contenuto di glucosio, che entra nel corpo con il cibo, in contrasto con l'analisi per l'insulina, pertanto, i livelli di zucchero in eccesso non verranno visualizzati nelle analisi. L'analisi del contenuto di c-peptide è un modo economico per valutare la produzione della propria insulina.

Procedura per

L'analisi del peptide richiede una certa preparazione da parte del paziente, che determinerà i risultati finali. L'intervallo di digiuno medio prima dell'analisi è di 5-8 ore. Più sono e meglio è. In alcuni casi, il medico può ridurre o aumentare l'intervallo richiesto per valutare altri indicatori, per determinare la terapia sostitutiva ottimale. A volte può essere necessario cancellare completamente il farmaco. L'analisi coinvolge il seguente algoritmo:

  • organizzazione dell'accesso venoso (rilascio dell'area della vena ulnare, imposizione di un'imbracatura al di sopra dell'area di iniezione prevista, antisettico del luogo previsto di introduzione dell'ago o del catetere);
  • puntura della nave venosa;
  • raccolta del sangue nel tubo (il tubo può essere vuoto o contenere un gel speciale);
  • applicare una benda di pressione per prevenire l'ematoma.

La provetta con materiale biologico viene sottoposta a centrifugazione, il plasma viene separato, che viene congelato ad una temperatura di 18-20 gradi.

È importante! L'analisi viene effettuata al mattino. Dopo aver passato l'analisi, il paziente può procedere alla vita normale. La preparazione per l'analisi di bambini e adulti non differisce.

Prestazione normale

Con il peptide, la norma nelle donne è la stessa insieme agli uomini, è un valore stabile e costante. Grazie ai parametri di laboratorio, il medico può valutare in modo affidabile lo stato del pancreas, diagnosticare tumori maligni o benigni che possono produrre insulina. L'analisi può essere prescritta per le patologie ginecologiche, con una storia nefrologica oppressa. Il tasso di c-peptide è lo stesso nei pazienti adulti di qualsiasi genere. Gli indicatori normali nei bambini sono determinati individualmente, in base a una varietà di parametri. I valori normali vanno da 0,8 a 7,2 ng / ml. La dinamica dell'aumento del livello di peptide C nel sangue corrisponde a un movimento simile di insulina. Il tasso di digiuno varia da 0,76 a 1,87 ng / ml. Nei bambini, gli indicatori di composti proteici a stomaco vuoto possono raggiungere il limite inferiore della norma. Se altri studi negano lo sviluppo di eventuali patologie, è consentita una leggera deviazione dalla norma. L'insulinoma differisce dall'ipoglicemia reale per il rapporto tra il volume di insulina e c-peptide.

aumento dei tassi

Se il peptide è elevato, cosa significa? Con un aumento del livello di proteine ​​nel sangue è uguale o leggermente inferiore a uno. Ciò indica un aumento della produzione dell'insulina ormonale interna. Se le cifre sono superiori a 1,0, c'è una dose aggiuntiva di insulina nel sangue. Le ragioni principali per aumentare il livello del peptide di collegamento includono:

  • cambiamenti ipertrofici nelle isole di Langerhans;
  • sovrappeso, comprese tutte le fasi dell'obesità;
  • insulinoma;
  • malattia diabetica di tipo 2;
  • cancro alla testa del pancreas.

Inoltre, un aumento dell'intervallo QT, farmaci sulfonilurea, estrogeni o farmaci che abbassano lo zucchero possono influenzare l'aumento dei livelli di proteine.

Il calo

Indicativamente la sostanza può essere sotto la norma nella sindrome da ipoglicemia alcolica, così come nel diabete mellito di tipo 1. Inoltre, il peptide viene ridotto a seguito della terapia insulinica attiva, ma in questo caso una diminuzione delle prestazioni è considerata normale.

È importante! A volte ci sono casi di livelli di peptidi nella norma o più vicini alla norma quando si esegue un'analisi a stomaco vuoto. Questi indicatori indicano l'incapacità di stabilire il tipo di malattia diabetica. Al fine di determinare completamente la velocità del peptide per un particolare paziente, viene utilizzato un test stimolato (più spesso vengono utilizzate iniezioni di glucagone, che è un antagonista dell'insulina ormonale).

Il peptide C è una proteina complessa che caratterizza lo stato del pancreas. La consegna puntuale dell'analisi elimina il rischio di sviluppare diabete in individui con fattori predisponenti. Una caratteristica degli studi di laboratorio è la corretta preparazione del paziente per l'analisi del sangue su un peptide. La somministrazione endovenosa simultanea di un ormone con un peptide affetto da diabete di tipo 2 aiuta ad evitare le complicazioni del diabete: sindrome nefrosica, angiopatia o polineuropatia.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Il diabete mellito è caratterizzato dall'incapacità del corpo di abbattere il glucosio, a seguito del quale si deposita nel sangue, causando vari disturbi nella funzionalità dei tessuti e degli organi interni.

Il disagio mentre si mangia cibo o bevande nella laringe segnala lo sviluppo di un pericoloso processo infiammatorio. Il disagio alla gola nell'area del pomo d'Adamo indica un'interruzione del lavoro nei tessuti della cartilagine.

Il progesterone è spesso chiamato l'ormone della gravidanza, perché è sintetizzato più attivamente dopo la fecondazione dell'uovo.