Principale / Cisti

No. 63, Progesterone (Progesterone)

Il progesterone viene prodotto nelle ovaie e in piccole quantità nella corteccia surrenale sotto l'influenza dell'ormone luteotropico (LH). Nel primo trimestre di gravidanza, il progesterone è prodotto nel corpo della madre; Dal secondo trimestre, i primi stadi della sintesi avvengono nel corpo materno, gli ulteriori stadi sono effettuati dalla placenta.

Prepara l'endometrio dell'utero per l'impianto di un ovulo fecondato, e dopo il suo impianto contribuisce alla conservazione della gravidanza: inibisce l'attività della muscolatura liscia dell'utero, sostiene la dominante della gravidanza nel sistema nervoso centrale; stimola lo sviluppo delle parti terminali secretorie delle ghiandole mammarie e la crescita dell'utero, la sintesi degli ormoni steroidei; ha un effetto immunosoppressivo, sopprimendo la reazione del rigetto dell'ovulo. Stimola la secrezione di sebo.

Al di fuori della gravidanza, la secrezione di progesterone inizia ad aumentare nel periodo pre-ovulatorio, raggiungendo un massimo nel mezzo della fase luteale, ritornando al livello iniziale alla fine del ciclo. Il contenuto di progesterone nel sangue di una donna incinta aumenta, aumentando di 2 volte a 7 - 8 settimane, e poi aumentando gradualmente fino a 37 - 38 settimane.

  • Identificare le cause dei disturbi mestruali, compresa la diagnosi differenziale di vari tipi di amenorrea.
  • Identificare le cause di infertilità.
  • Identificare le cause di sanguinamento uterino disfunzionale.
  • Valutazione dello stato della placenta nella seconda metà della gravidanza.
  • Diagnosi differenziale della gestazione della gravidanza vera.

L'interpretazione dei risultati della ricerca contiene informazioni per il medico curante e non è una diagnosi. Le informazioni in questa sezione non possono essere utilizzate per l'autodiagnosi e l'auto-trattamento. Una diagnosi accurata viene fatta dal medico, utilizzando sia i risultati di questo esame sia le informazioni necessarie da altre fonti: anamnesi, risultati di altri esami, ecc.

Unità di misura nel laboratorio indipendente INVITRO: nmol / l.

Unità di misura alternative: ng / ml.

Conversione di unità: ng / ml x 3,18 ==> nmol / l.

progesterone

Forme di rilascio

Istruzioni per il progesterone

Il progesterone è un progestinico, un ormone del corpo luteo dell'ovaio, vestito sotto forma di soluzione per la somministrazione intramuscolare. Attualmente, sotto questo nome, il farmaco è prodotto dalla società farmaceutica nazionale Dalkhimparm. Per ragioni perfettamente comprensibili, è usato esclusivamente tra il "pubblico" femminile: per sanguinamento uterino, amenorrea (senza mestruazioni), aborto abituale (aborto di parecchie gravidanze di seguito), e anche per contraccezione. Il progesterone promuove il passaggio della mucosa uterina dalla fase proliferativa, innescata dall'ormone follicolare (spesso chiamato fase follicolare), nell'ormone secretivo e, dopo la fecondazione, il progesterone fornisce tutte le condizioni per lo sviluppo dell'uovo. Il farmaco riduce l'eccitabilità e la contrattilità dei muscoli uterini, contribuisce allo sviluppo dei dipartimenti secretori terminali della ghiandola mammaria. L'attività androgenica (la capacità di causare il fenomeno di mascolinizzazione e virilizzazione) non possiede. Il farmaco ha un debole effetto sul metabolismo delle proteine, in qualche modo attiva il processo di accumulo di grasso e accumulo di glucosio nel fegato e inibisce anche il riassorbimento degli ioni di sodio nei tubuli renali. Il farmaco blocca la secrezione dei fattori di rilascio ipotalamici che causano il rilascio di ormoni luteinizzanti e follicolo-stimolanti, inibisce la sintesi degli ormoni gonadotropici nella ghiandola pituitaria, inibisce l'ovulazione. Dopo l'iniezione intramuscolare, il progesterone è molto rapidamente e completamente assorbito e distribuito nel corpo. Il metabolismo della sostanza avviene nel fegato con la formazione di metaboliti coniugati con acidi glucuronici e solforici. L'emivita del progesterone è letteralmente misurata in minuti. Il farmaco viene somministrato principalmente dai reni (circa il 50-60%) e dall'intestino (più del 10%). La quantità di metaboliti escreti nelle urine varia a seconda della fase specifica del corpo luteo.

Il regime di dosaggio del progesterone è difficile da adattare a qualsiasi comune denominatore: solitamente, è individualmente "adattato" a una situazione clinica specifica, sulla base della quale vengono determinate la dose, la frequenza e la durata del decorso del farmaco. Il farmaco è generalmente ben tollerato dai pazienti. Tra gli effetti indesiderati riportati più frequentemente, si deve menzionare un aumento della pressione sanguigna, un gonfiore e una disfunzione epatica. Tutte le altre reazioni collaterali indesiderabili, inclusi mal di testa e depressioni, si sviluppano con una farmacoterapia prolungata sullo sfondo di alte dosi del farmaco. Tra le controindicazioni all'uso del progesterone, non c'è gravidanza, perché nel caso di un'insufficienza ben stabilita degli ormoni del corpo luteo dell'ovaio, è ancora permesso prendere il farmaco dai pazienti "in posizione". Le donne che pianificano di concepire un bambino nel prossimo futuro non usano il progesterone. I pazienti con insufficienza epatica e renale da lieve a moderata devono essere usati con estrema cautela. Malattie come diabete, emicrania, epilessia, asma bronchiale e malattie cardiovascolari non sono una diretta controindicazione all'uso del progesterone, tuttavia, in questi casi, la farmacoterapia deve essere eseguita sotto stretto controllo medico. Il progesterone indebolisce l'effetto degli stimolanti della muscolatura liscia dell'utero, degli steroidi anabolizzanti, nonché dei preparati di ormoni gonadotropici, sintetizzati nel lobo anteriore della ghiandola pituitaria. Riduce l'effetto lattogenico di un altro farmaco ormonale: l'ossitocina. Prendendo il progesterone insieme a diuretici, beta-bloccanti, immunosoppressori, dovrebbe essere previsto il potenziamento dell'azione di quest'ultimo. Quando combinato con barbiturici (ad esempio fenobarbital), si nota una diminuzione dell'azione del progesterone.

Progesterone: istruzioni per l'uso

Il progesterone è un farmaco ormonale che viene usato come terapia sostitutiva in ginecologia per il trattamento di varie patologie del sistema riproduttivo femminile.

Rilascia forma e composizione

Il farmaco Progesterone è disponibile in soluzione di dosaggio per la somministrazione parenterale. È un liquido oleoso con una sfumatura giallastra o verdastra. Il principale ingrediente attivo del farmaco è il progesterone, la sua concentrazione in 1 ml di soluzione è 0,01 g (soluzione 1%) e 0,025 g (soluzione 2,5%). Include anche componenti ausiliari, che includono etioleato medico e benzoato benzilico. La confezione contiene 10 fiale con una soluzione e le istruzioni per l'uso del farmaco.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Il principale ingrediente attivo del farmaco è un ormone del corpo giallo delle ovaie di una donna, che si forma nella zona dell'uovo rilasciato. Questo ormone agisce sulla membrana mucosa dell'utero e contribuisce alla sua transizione dalla fase proliferativa a quella secretoria. Dopo la somministrazione della soluzione iniettabile, Progesterone ha diversi effetti terapeutici, tra cui:

  • Eccitabilità e contrattilità ridotte della parete muscolare dell'utero e delle tube di Falloppio.
  • Stimolazione dello sviluppo delle ghiandole mammarie e della loro preparazione per l'allattamento (produzione di latte materno).
  • Aumento della deposizione di grasso nei lipociti (cellule del tessuto adiposo).
  • Miglioramento della sintesi proteica.

Dopo l'iniezione intramuscolare della soluzione di progesterone, il principio attivo viene rapidamente e completamente assorbito nel sangue. Viene metabolizzato nel fegato per formare prodotti di decadimento inattivo, che sono per lo più escreti nelle urine e in parte nelle feci. L'emivita, durante la quale viene eliminata la metà dell'intera dose del principio attivo del farmaco, varia nel giro di poche ore.

Indicazioni per l'uso

L'uso della soluzione per la somministrazione parenterale Il progesterone è indicato per varie patologie del sistema riproduttivo nelle donne:

  • Emorragie uterine che sono di origine disfunzionale.
  • Amenorrea - l'assenza di mestruazioni.
  • Aborto spontaneo minaccioso o abituale.
  • Hypogenitalism - sviluppo insufficiente del sistema riproduttivo femminile.
  • La mastite cistica cronica è una patologia caratterizzata dalla formazione di piccole cavità nei tessuti delle ghiandole mammarie.
  • Tossicosi della seconda metà della gravidanza.
  • Vari disturbi psicotici post partum, così come lo sviluppo del dolore pronunciato.
  • L'eczema endogeno è una patologia della pelle che ha un'origine ormonale.

Inoltre, il farmaco viene utilizzato a scopo contraccettivo, volto a prevenire una gravidanza indesiderata.

Controindicazioni

L'uso di iniezioni Il progesterone è controindicato in diverse condizioni patologiche, tra cui:

  • Sanguinamento vaginale di origine sconosciuta.
  • Karsionoma (neoplasia maligna) della ghiandola mammaria.
  • Grave patologia del fegato e dei reni, che porta a un fallimento della loro attività funzionale.
  • Patologia tromboembolica caratterizzata da coaguli di sangue intravascolari.

Prima di usare il farmaco, il medico deve assicurarsi che non ci siano controindicazioni.

Dosaggio e modalità d'uso

La soluzione di progesterone viene somministrata per via intramuscolare. La dose singola massima è 0,025 g (1 ml di una soluzione al 2,5% o 2,5 ml di una soluzione all'1%). Il dottore determina la durata del corso di trattamento con la medicina singolarmente.

Effetti collaterali

Dopo l'inizio dell'uso della soluzione iniettabile di progesterone, è possibile lo sviluppo di reazioni indesiderate da vari organi e sistemi:

  • Il sistema digestivo è una violazione dell'attività funzionale del fegato, lo sviluppo dell'ittero.
  • Sistema cardiovascolare - aumento della pressione sanguigna (ipertensione arteriosa).
  • Sistema nervoso - mal di testa, depressione, che si sviluppano con l'uso prolungato del farmaco.
  • Sistema endocrino - con l'uso prolungato della soluzione di progesterone, può verificarsi una diminuzione della libido (desiderio sessuale per il sesso opposto) e l'obesità può svilupparsi.

Anche sullo sfondo dell'uso del farmaco può sviluppare edema periferico dei tessuti. Se si verificano reazioni negative, il medico decide individualmente di annullare l'uso di Progesterone Solution.

Istruzioni speciali

Al fine di evitare complicazioni, nonché per la massima efficacia terapeutica, la soluzione per la somministrazione parenterale Progesterone deve essere usato con cautela e sotto controllo medico, soprattutto se vi è una concomitante patologia del cuore, vasi sanguigni, fegato e reni, asma, diabete, emicrania ed epilessia. Il principio attivo del farmaco può interagire con altri farmaci, che è importante considerare durante il loro uso. La soluzione di progesterone può essere utilizzata per le donne incinte solo sotto severe indicazioni mediche, specialmente nel caso di carenza rilevata del corpo luteo. Nelle farmacie, il farmaco viene rilasciato solo su prescrizione medica.

overdose

I casi di sovradosaggio con la soluzione di iniezione di progesterone non sono stati descritti fino ad oggi.

Analoghi di iniezioni Progesterone

La composizione e l'effetto terapeutico di Progesterone Solution sono simili a quelli di Ginprogest, Inzhest, Prolutex.

Termini e condizioni di conservazione

La durata di conservazione della soluzione per progesterone parenterale è di 5 anni. È importante conservare il farmaco nella sua confezione originale, in un luogo buio a una temperatura dell'aria non superiore a + 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Il costo medio di confezionamento di una soluzione per iniezione Progesterone nelle farmacie a Mosca è 620-645 rubli.

progesterone

  • Dalhimpharm, Russia
  • Data di scadenza: fino al 01.11.2022
  • Dalhimpharm, Russia
  • Data di scadenza: fino al 01.11.2022

Istruzioni per l'uso del progesterone

Con questo prodotto comprare

Nome latino

Modulo di rilascio

Soluzione iniettabile 1% o 2,5%, è un liquido oleoso con una sfumatura giallastra o verdastra, con un leggero odore specifico.

struttura

    Ingrediente attivo: progesterone, 0,01 g o 0,025 g per 1 ml di soluzione.
    Eccipienti: benzilico benzoato medico, etil oleato.

    imballaggio

    Nella confezione - 10 fiale da 1 ml.

    Azione farmacologica

    Il progesterone è un farmaco gestageno, è un ormone del corpo luteo. Promuove la transizione della mucosa uterina dalla fase di proliferazione indotta dall'ormone follicolare alla fase secretoria. Dopo la fecondazione, l'uovo stimola la sua transizione verso lo stato necessario per il suo sviluppo.

    Il farmaco riduce l'eccitabilità e la contrattilità delle tube di Falloppio e dei muscoli dell'utero, ha un effetto stimolante sullo sviluppo degli elementi terminali delle ghiandole mammarie. Il progesterone non possiede attività androgena. Ha un debole effetto sul metabolismo proteico, contribuisce alla deposizione di grassi nei lipociti, all'accumulo di glucosio nel fegato e ad una diminuzione del riassorbimento di sodio nei tubuli renali. Il progesterone blocca la secrezione dei fattori ipotalamici di rilascio di FSH e LH, ha un effetto inibitorio sulla formazione di ormoni gonadotropici nella ghiandola pituitaria, inibisce l'ovulazione.

    Dopo l'iniezione intramuscolare, il farmaco viene assorbito ad un ritmo elevato quasi completamente. Il progesterone è metabolizzato nel fegato, la maggior parte dei suoi metaboliti forma coniugati con acido solforico e glucuronico.

    T1/2 la droga da plasma è solo alcuni minuti. Il progesterone viene escreto nelle feci (più del 10%) e nelle urine (50-60%). La quantità di metaboliti escreti nelle urine varia a seconda della fase in cui si trova il corpo luteo.

    Progesterone, indicazioni per l'uso

    Le indicazioni per l'uso del farmaco sono:

    • sanguinamento uterino disfunzionale;
    • amenorrea;
    • toxicosis (nella seconda metà della gravidanza);
    • aborto spontaneo minaccioso e abituale;
    • metrorragia;
    • psicosi e dolore nel periodo postpartum;
    • eczema endogeno;
    • ipogenitalismo (in associazione con farmaci estrogeni);
    • mastite cistica cronica;
    • contraccezione.

    Controindicazioni

    Il progesterone è controindicato nei disturbi dei reni o del fegato, epatite, malattie tromboemboliche, sanguinamento vaginale di genesi sconosciuta, carcinoma mammario (ad eccezione dei casi in cui il progesterone è usato nel trattamento combinato di questa malattia).

    Dosaggio e somministrazione

    Il progesterone viene somministrato per via intramuscolare, la dose singola massima è 0,025 (che corrisponde a 1 ml di 2,5% o 2,5 ml di soluzione iniettabile all'1%).

    Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

    L'uso del progesterone durante la gravidanza è consentito in casi estremi, quando viene diagnosticata una carenza nel corpo degli ormoni del corpo luteo.

    Per il trattamento delle donne che pianificano una gravidanza nel prossimo futuro, il progesterone non si applica.

    Effetti collaterali

    Possibili effetti collaterali quando si utilizza progesterone da parte dei sistemi di organi:

    Sistema cardiovascolare: aumento della pressione sanguigna.

    Metabolismo: gonfiore.

    Apparato digerente: disfunzione epatica, ittero; con l'uso prolungato - nausea e vomito (raramente).

    Sistema endocrino: raramente, nel caso di uso a lungo termine - diminuzione della libido e aumento di peso, sanguinamento uterino irregolare, dolore e tensione nelle ghiandole mammarie.

    CNS: con uso prolungato - mal di testa, depressione (rara).

    Istruzioni speciali

    Il progesterone deve essere usato con cautela nel trattamento di pazienti con insufficienza renale o funzionalità epatica, malattie cardiovascolari, asma bronchiale, diabete mellito, emicrania, epilessia e depressione.

    Interazione farmacologica

    Il progesterone riduce l'efficacia dei farmaci che mirano a stimolare la muscolatura liscia dell'utero, gli ormoni gonadotropici prodotti dalla ghiandola pituitaria anteriore e gli steroidi anabolizzanti. Aiuta a ridurre l'effetto lattogenico dell'ossitocina. Migliora l'azione di immunosoppressori, farmaci antipertensivi e diuretici. C'è una diminuzione nell'azione del progesterone quando viene usato contemporaneamente ai barbiturici.

    progesterone

    Progesterone: istruzioni per l'uso e recensioni

    Nome latino: Progesterone

    Codice ATX: G03DA04

    Principio attivo: progesterone (progesterone)

    Produttore: Dalkharmharm OJSC (Russia), ANHUI CHENGSHI MANUFACTURE MEDICINE, Co. Ltd. (Cina), PrJSC Biofarma (Ucraina)

    Attualizzazione della descrizione e foto: 07.06.2018

    Prezzi in farmacia: da 330 rubli.

    Progesterone - un farmaco che ha un effetto progestinico.

    Rilascia forma e composizione

    Il progesterone è rilasciato nella forma di una soluzione per amministrazione intramuscolare (oleosa): un liquido oleoso trasparente, incolore o giallo pallido o giallo dorato (1 millilitro in un'ampolla di vetro incolore; 10 ampolle in una bolla; 1 bolla in un fascio di cartone; 5 ampolle in una cella di contorno confezione, 2 confezioni o 10 fiale in una scatola di cartone).

    La composizione di 1 ml di soluzione:

    • ingrediente attivo: progesterone - 10 o 25 mg;
    • componenti aggiuntivi: olio di oliva e benzil benzoato olio medico o di soia e alcool benzilico (a seconda del produttore).

    Proprietà farmacologiche

    farmacodinamica

    Il progesterone è un ormone del corpo luteo e ha un effetto gestageno. Attraverso la comunicazione con i recettori situati sulla superficie delle cellule degli organi bersaglio, l'agente penetra nel nucleo, nel quale attiva l'acido desossiribonucleico, che porta ad un aumento della sintesi di acido ribonucleico. Il farmaco contribuisce alla trasformazione della fase di proliferazione della membrana mucosa dell'utero, causata dall'ormone follicolare, nella fase secretoria e, dopo la fecondazione, l'uovo fornisce le condizioni necessarie per il suo normale impianto e ulteriore sviluppo. Il progesterone riduce l'eccitabilità e la contrattilità dei muscoli dell'utero e delle tube di Falloppio. Lo strumento stimola la crescita della parte secretoria degli acini delle ghiandole mammarie e provoca l'allattamento, assicura lo sviluppo del normale endometrio.

    Rafforzando l'azione della proteina lipasi, il progesterone porta ad un aumento delle riserve di grasso e un migliore utilizzo del glucosio, aumentando la secrezione insulinica basale e stimolata, crea condizioni ottimali per il cumulo di glicogeno nel fegato e aumenta anche la produzione di aldosterone. A piccole dosi, l'agente si attiva e, a grandi dosi, sopprime la produzione di ormoni gonadotropici della ghiandola pituitaria. Riduce l'azotemia, aumenta l'escrezione di azoto dai reni.

    farmacocinetica

    Dopo somministrazione intramuscolare (IM), il farmaco è rapidamente e quasi completamente assorbito. La massima concentrazione nel plasma sanguigno quando la somministrazione di i / m di 10 mg di progesterone viene osservata circa 8 ore dopo l'iniezione e per 24 ore rimane al di sopra del livello basale.

    L'agente è caratterizzato da un elevato legame alle proteine ​​plasmatiche, principalmente con albumina - del 50-54% e globulina legante i corticosteroidi - del 43-48%.

    La biotrasformazione del progesterone avviene nel fegato, con la formazione di metaboliti, pregnanolone e pregnandiolo, coniugati con acido solforico e glucuronico. L'isoenzima CYP2C19 è coinvolto nel processo metabolico.

    L'emivita di eliminazione è di alcuni minuti, il 50-60% della sostanza viene eliminato dai reni, oltre il 10% attraverso l'intestino. Il numero di metaboliti che vengono escreti dai reni varia a seconda della fase del corpo luteo.

    Indicazioni per l'uso

    • sterilità endocrina (anche con insufficiente funzione del corpo luteo);
    • metrorragia anovulatoria;
    • amenorrea;
    • la minaccia di interruzione della gravidanza;
    • algomenorrea, oligomenorrea (associata a ipogenitalismo);
    • diagnosi della formazione di estrogeni endogeni.

    Controindicazioni

    • tumori diagnosticati o sospetti della ghiandola mammaria e dei genitali (come farmaco in monoterapia);
    • emorragia intracranica, disturbi tromboembolici (ictus, infarto miocardico, tromboembolia polmonare) o anamnesi di dati sulla condizione / malattia;
    • tromboflebite (inclusa la storia), trombosi venosa profonda, trombosi vascolare retinica, presenza di fattori di rischio per coaguli di sangue;
    • gravi malattie del fegato o disturbi funzionali del fegato di grado grave (compresi tumori maligni del fegato, inclusa una storia di);
    • ittero idiopatico, herpes o prurito durante una precedente gravidanza;
    • porfiria;
    • aborto o aborto incompleto;
    • sanguinamento vaginale di origine sconosciuta;
    • II - III trimestre di gravidanza;
    • periodo di allattamento al seno;
    • età fino a 18 anni;
    • ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco.

    Relativo (il progesterone deve essere usato con estrema cautela):

    • insufficienza renale cronica;
    • ipertensione arteriosa;
    • malattie del sistema cardiovascolare (CCC);
    • asma bronchiale;
    • diabete mellito;
    • iperlipoproteinemia;
    • l'emicrania;
    • epilessia;
    • depressione;
    • disturbi funzionali del fegato di gravità lieve e moderata;
    • I trimestre di gravidanza (l'uso è consentito solo per la prevenzione di aborto spontaneo);
    • fotosensibilità.

    Istruzioni per l'uso di Progesterone: metodo e dosaggio

    Il progesterone viene somministrato mediante l'iniezione / m.

    Dosaggio raccomandato a seconda dell'indicazione:

    • algomenorrea: il corso inizia 6-8 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni; il farmaco viene somministrato quotidianamente in 5 o 10 mg per 6-8 giorni;
    • algodistenorrea a causa del sottosviluppo dell'utero: combinato con preparazioni di estrogeni al ritmo di 10.000 UI a giorni alterni per 2-3 settimane, il progesterone viene utilizzato per i successivi 6 giorni;
    • Ipogenitalismo e amenorrea: utilizzare dopo l'uso di farmaci estrogenici giornalmente 5 mg o 10 mg a giorni alterni per 6-8 giorni;
    • sanguinamento associato a disfunzione ovarica: prescritto giornalmente per 5-15 mg per 6-8 giorni; nel caso di un preliminare curettage della mucosa della cavità uterina, la somministrazione del farmaco inizia dopo 18-20 giorni, se è impossibile eseguire il curettage, la soluzione viene somministrata durante il sanguinamento; durante la terapia, può verificarsi un temporaneo aumento del sanguinamento (per 3-5 giorni), in conseguenza del quale, sullo sfondo dell'anemia moderata e grave, si raccomanda di eseguire prima la trasfusione di sangue (200-250 ml); dopo aver interrotto il sanguinamento per 6 giorni, il progesterone deve essere continuato; se dopo 6-8 giorni di trattamento, l'emorragia non si ferma, l'ulteriore utilizzo del prodotto non è appropriato;
    • insufficienza del corpo luteo: inserire 12,5 mg al giorno per 2 settimane dal momento dell'ovulazione, se necessario, il trattamento viene continuato fino a 11 settimane di gestazione;
    • prevenzione / trattamento di un aborto spontaneo minaccioso e incipiente causato da insufficiente funzione del corpo luteo: ogni giorno o ogni giorno a 10-25 mg fino al completo ritiro dei sintomi di aborto minacciato; con aborto abituale, una soluzione viene somministrata fino al quarto mese di gravidanza;
    • diagnosi della formazione di estrogeni endogeni: una volta 100 mg.

    Effetti collaterali

    • sistema nervoso: vertigini, mal di testa, sonnolenza / insonnia, neurite ottica, labilità dell'umore, astenia, apatia, depressione, disforia;
    • apparato digerente: perdita di appetito, gonfiore, vomito, diarrea, nausea, stitichezza, dolore addominale, colecistite, epatite colestatica, ittero colestatico;
    • sistema endocrino: irsutismo;
    • sistema immunitario: orticaria, rash, prurito, reazioni anafilattoidi;
    • metabolismo: aumento / diminuzione del peso corporeo, edema;
    • SSS: aumento della pressione sanguigna, tromboflebite, tromboembolia (inclusi vasi cerebrali e polmonari), trombosi venosa retinica, rash emorragico;
    • organo della visione: deficit visivo;
    • cute e tessuto sottocutaneo: alopecia, acne, eritema nodoso, eritema multiforme;
    • muscoloscheletrico e tessuto connettivo: mal di schiena;
    • sistema urinario: cistite;
    • ghiandola mammaria e genitali: cambiamenti nella libido, riduzione del ciclo mestruale, sindrome premestruale, spotting o emorragia da rottura, amenorrea, disagio e prurito nella vagina, scarico dalla vagina, variazione della viscosità della cervice segreta, spasmo muscolare uterino, erosione cervicale, sindrome da iperstimolazione ovarica, vulvovaginite, aumento del seno, galattorrea, dolore e tensione nelle ghiandole mammarie, neoplasie maligne nella ghiandola mammaria;
    • disturbi generali e reazioni locali: malessere generalizzato, ipertermia, rossore, stanchezza, iperemia, irritazione, dolore, ematoma, gonfiore, indurimento e prurito nel sito di iniezione.

    overdose

    I sintomi da sovradosaggio possono essere: dismenorrea, accorciamento del ciclo mestruale, vertigini transitorie, sonnolenza, euforia.

    In alcuni casi, la dose terapeutica media può essere eccessivamente elevata a causa della particolare sensibilità al farmaco, livelli troppo bassi di estradiolo, secrezione di progesterone endogeno instabile esistente o apparente. Con lo sviluppo di reazioni avverse dipendenti dalla gestazione, la terapia con progesterone deve essere interrotta e dopo la rimozione di queste violazioni riprendere con un dosaggio inferiore. Se necessario, il trattamento sintomatico è possibile.

    Istruzioni speciali

    Prima dell'inizio della terapia, deve essere condotta una visita medica, compreso l'esame degli organi pelvici e delle ghiandole mammarie, e un test Papanicolaou.

    A causa della possibile minaccia di complicanze tromboemboliche, è necessario abbandonare l'uso di Progesterone con la comparsa dei seguenti disturbi: lesioni vascolari della retina, visione doppia, perdita della vista, tromboflebite, tromboembolia venosa o arteriosa, trombosi, indipendentemente dalla sede.

    Con la disponibilità nella storia delle indicazioni per la tromboflebite, così come nei casi di malattie cardiovascolari nel presente o nella storia, è necessario monitorare attentamente le condizioni del paziente.

    Il progesterone deve essere usato con estrema cautela nei pazienti con una storia di depressione, quando compare una forma grave di questa malattia, interrompere la terapia con il farmaco.

    Con un lungo ciclo di trattamento, si raccomanda di effettuare esami medici regolari, compreso uno studio dell'attività epatica, e in caso di ittero colestatico o deviazioni dai valori normali dei test di funzionalità epatica, annullare la somministrazione di Progesterone.

    Durante il periodo di terapia, ci può essere una ridotta tolleranza al glucosio e un aumentato fabbisogno di insulina e altri farmaci ipoglicemici in presenza di diabete, e quindi la concentrazione di glucosio nel sangue deve essere attentamente monitorata.

    Se durante il trattamento si verifica amenorrea, è necessario escludere una possibile gravidanza e, con lo sviluppo di sanguinamento aciclico, non iniettare la soluzione prima di identificare la causa (anche prima di un esame istologico dell'endometrio).

    L'uso di Progesterone può influenzare i risultati di test di laboratorio come i parametri della coagulazione, i parametri della tiroide e la funzionalità epatica, la concentrazione di pregnandiolo.

    Osservando la precipitazione di cristalli nella soluzione, la fiala con la preparazione può essere riscaldata in un bagno di acqua bollente, agitando fino a quando i cristalli si sciolgono. Se i cristalli non cadono di nuovo quando raffreddati a 36-38 ° C e la soluzione è chiara, è utilizzabile.

    Impatto sulla capacità di guidare veicoli a motore e meccanismi complessi

    Poiché l'uso del progesterone può causare la comparsa di disturbi visivi e vertigini, è necessaria cautela nei pazienti che guidano veicoli o altri meccanismi complessi durante il trattamento.

    Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

    Secondo le istruzioni, Progesterone è controindicato nei II-III trimestri di gravidanza. Nel primo trimestre di gravidanza, il farmaco può essere usato esclusivamente per prevenire aborti spontanei.

    Durante il periodo dell'allattamento al seno, il farmaco è controindicato perché penetra nel latte materno.

    Usare durante l'infanzia

    Il profilo di sicurezza del progesterone in pazienti di età inferiore ai 18 anni non è stato studiato. Ai bambini e agli adolescenti non viene prescritto il farmaco.

    In caso di funzionalità renale compromessa

    In presenza di insufficienza renale cronica, il farmaco deve essere usato con estrema cautela.

    Con disfunzione epatica

    L'uso del farmaco in pazienti con grave insufficienza epatica è controindicato. Nei casi di funzionalità epatica lieve / moderata, Progesterone deve essere usato con cautela.

    Utilizzare in età avanzata

    Non ci sono dati che confermino la sicurezza e l'efficacia dell'uso del farmaco in pazienti di età superiore ai 65 anni. Le indicazioni per l'introduzione di fondi in età avanzata sono assenti.

    Interazione farmacologica

    • ossitocina - il suo effetto lattogenico diminuisce;
    • barbiturici - l'effetto del progesterone è indebolito;
    • farmaci che stimolano la muscolatura liscia dell'utero, gli steroidi anabolizzanti, gli ormoni gonadotropici della ghiandola pituitaria anteriore - l'intensità dell'azione di questi farmaci è ridotta;
    • farmaci antipertensivi, diuretici, immunosoppressori, anticoagulanti - il loro effetto aumenta;
    • farmaci antiepilettici (fenitoina), griseofulvina, spironolattone, fenilbutazone, rifampicina - accelera il metabolismo del progesterone nel fegato;
    • bromocriptina - diminuisce l'efficacia di questo strumento;
    • ketoconazolo: può aumentare la concentrazione di ketoconazolo e aumentare la biodisponibilità del progesterone;
    • ciclosporina: il suo livello aumenta;
    • etanolo (in grandi dosi) - diminuisce la biodisponibilità del progesterone.

    In diversi pazienti, la gravità di queste interazioni può variare in modo significativo, quindi gli effetti clinici di questi ultimi sono difficili da prevedere.

    analoghi

    Gli analoghi di Progesterone sono: Iprozhin, VANEL, Kraynon, Prozhestogel, Pradzhisan, Utrozhestan.

    Termini e condizioni di conservazione

    Conservare in un luogo protetto dalla luce e inaccessibile ai bambini, a una temperatura di 5-25 ° C.

    Durata a magazzino - 3 anni o 5 anni (a seconda del produttore).

    Condizioni di vendita della farmacia

    Prescrizione.

    Recensioni sul progesterone

    Recensioni Progesterone per lo più positivo. I pazienti che hanno usato il farmaco, notano la sua efficacia nel trattamento della metrorragia e di altri disturbi del ciclo mestruale, nonché la minaccia di aborto. In molti casi, in base alle recensioni, il farmaco ha dimostrato efficacia in caso di problemi nel concepire e trasportare un bambino.

    Gli svantaggi del farmaco includono un numero elevato di controindicazioni e possibili effetti collaterali, oltre a un forte dolore con la somministrazione / di Progesterone e la comparsa di sigilli, ematomi ed edema nel sito di iniezione. Per prevenire lo sviluppo di reazioni locali indesiderabili e ridurre il dolore dall'iniezione prima dell'introduzione del farmaco, si raccomanda al paziente di riscaldare l'ampolla nei palmi o in acqua calda.

    Ci sono anche recensioni che indicano la mancanza di effetto della terapia.

    Il prezzo del progesterone nelle farmacie

    Il prezzo di Progesterone per un pacchetto contenente 10 fiale da 1 ml può essere approssimativamente: 10 mg / ml - 270-390 rubli; 25 mg / ml - 540-760 rubli.

    Farmacie dove è possibile acquistare Progesterone (Progesterone), confrontare i prezzi ed effettuare una prenotazione

    PROGESTERONE

    Progesterone (Progesterone)

    Derivati ​​di pregnena

    farmacie

    descrizione


    Forme di dosaggio


    produttori


    FarmGruppa


    Nome internazionale non proprietario


    Ordine di vacanza


    Sinonimi


    struttura


    Azione farmacologica


    Indicazioni per l'uso


    Controindicazioni


    Effetti collaterali


    interazione


    overdose


    Dosaggio e somministrazione

    Quanto è progesterone

    Nome commerciale: Progesterone (Progesteronum) Nome internazionale del farmaco: Progesterone Forma di dosaggio: soluzione oleosa Principi attivi: progesterone Gruppo farmacoterapeutico: progestinico Farmacodinamica: ormone sintetico del corpo lutexestagen. I progestinici - ormoni sessuali femminili prodotti dal corpo luteo dell'ovaio e dalla corteccia surrenale, provocano cambiamenti nell'endometrio (strato interno dell'utero), preparandolo per l'impianto (introduzione) di un ovulo fecondato, forniscono un normale ciclo di gravidanza, riducono la contrattilità dell'utero, specialmente incinta, stimolano lo sviluppo di masse producenti latte. ghiandole mammarie

    Indicazioni per l'uso: amenorrea (senza mestruazioni), sanguinamento uterino anovulatorio (ciclo mestruale, che scorre senza un uovo dalle ovaie), infertilità, gravidanza prematura, algomenorrea sulla base di ipogenitalismo (mestruazione dolorosa causata da una violazione dello sviluppo dei genitali).

    Controindicazioni: alterazione della funzionalità epatica, epatite (infiammazione del tessuto epatico), cancro del seno e organi genitali, tendenza alla trombosi (occlusione vascolare). Dosaggio e somministrazione: il progesterone viene somministrato per via endovenosa o sottocutanea. Per sanguinamento associato a funzionalità ovarica compromessa, 5-15 mg al giorno per 6-8 giorni. Ipogonadismo e amenorrea - 5 mg al giorno (o 10 mg a giorni alterni) per 6-8 giorni. Per misure preventive e trattamento della minaccia di aborto spontaneo, usare 10-25 mg al giorno (o un giorno sì e uno no) fino alla scomparsa dei sintomi di un probabile aborto spontaneo. Con il solito aborto (o aborto), il farmaco viene somministrato fino a 4 mesi di gravidanza. Con algodiscemorragia, il trattamento inizia 6-8 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, 5-10 mg per 6-8 giorni. Il corso del trattamento può essere ripetuto più volte. La dose giornaliera massima per la somministrazione intramuscolare del farmaco per gli adulti è 0,025 g.

    Effetti collaterali: aumento della pressione sanguigna, edema. Interazione con altri farmaci: riduce l'intensità dell'azione dei farmaci che stimolano la muscolatura liscia dell'utero, gli steroidi anabolizzanti, gli ormoni gonadotropici della ghiandola pituitaria anteriore e riduce l'effetto lattogenico dell'ossitocina. Migliora l'azione di diuretici, farmaci antipertensivi, immunosoppressori. Ad applicazione simultanea con diminuzione di barbiturici in azione di progesterone è annotato. Scadenza: 5 anni Condizioni di vendita da farmacie: secondo la prescrizione Produttore: Dalkhimpharm, Russia; Biopharma, Ucraina.

    Analoghi del progesterone

    Analoghi economici Progesterone

    Nel calcolare il costo degli analoghi economici, il Progesterone è stato preso in considerazione per il prezzo minimo trovato nei listini prezzi forniti dalle farmacie

    Analoghi popolari Progesterone

    Questo elenco di analoghi della droga si basa sulle statistiche dei farmaci più richiesti.

    Tutti gli analoghi Progesterone

    Analoghi nella composizione e nelle indicazioni

    La lista sopra di analoghi della droga, in cui sono indicati i sostituti del progesterone, è la più appropriata, poiché hanno la stessa composizione di principi attivi e coincidono secondo le indicazioni per l'uso

    Analoghi su indicazioni e modalità d'uso

    Composizione diversa, può coincidere in base alle indicazioni e al metodo di applicazione.

    Come trovare un equivalente economico della medicina costosa?

    Prezzo del progesterone

    Istruzioni per il progesterone

    Nome latino

    Modulo di rilascio

    Soluzione iniettabile

    imballaggio

    10 flaconcini da 1 ml.

    Azione farmacologica

    Progesterone - gestagen. Ormone corpo giallo. Provoca la transizione della membrana mucosa dell'utero dalla fase di proliferazione causata dall'ormone follicolare alla fase secretoria, e dopo la fecondazione contribuisce alla sua transizione verso lo stato necessario per lo sviluppo di un ovulo fecondato. Riduce l'eccitabilità e la contrattilità dei muscoli dell'utero e delle tube di Falloppio, stimola lo sviluppo degli elementi terminali della ghiandola mammaria. Non possiede attività androgena. Il progesterone ha un debole effetto sul metabolismo proteico, contribuisce alla deposizione di grasso e all'accumulo di glucosio nel fegato e riduce anche il riassorbimento di sodio nei tubuli renali.

    Il progesterone ha un effetto bloccante sulla secrezione di fattori ipotalamici che rilasciano LH e FSH, inibisce la formazione di ormoni gonadotropici nella ghiandola pituitaria e inibisce l'ovulazione.

    farmacocinetica

    Dopo l'iniezione di i / m viene assorbito rapidamente e quasi completamente. Metabolizzato nel fegato, la maggior parte dei metaboliti forma coniugati con acidi glucuronici e solforici.

    T1 / 2 di plasma è pochi minuti. Excreted nelle urine - 50-60% e con le feci - più del 10%. Il numero di metaboliti che vengono escreti nelle urine varia a seconda della fase del corpo luteo.

    testimonianza

    Sanguinamento uterino disfunzionale, metrorragia, amenorrea, aborto spontaneo. Contraccezione.

    Controindicazioni

    Grave disfunzione del fegato o dei reni, epatite, malattie tromboemboliche, sanguinamento vaginale di genesi non accertata, carcinoma della ghiandola mammaria (tranne nei casi in cui il progesterone è usato come parte di una terapia combinata di questa malattia).

    Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

    In casi di estrema necessità, è possibile utilizzare Progesterone durante la gravidanza con deficienza accertata di ormoni del corpo luteo.

    Il progesterone non viene utilizzato nelle donne che pianificano una gravidanza nel prossimo futuro.

    Istruzioni speciali

    Il progesterone è usato con cautela nei pazienti con malattie cardiovascolari, disfunzione epatica o renale, diabete, asma, epilessia, emicrania, depressione.

    struttura

    1 ml di soluzione in olio d'oliva contiene

    Ingrediente attivo: progesterone.

    Dosaggio e somministrazione

    V / m, adulti la dose singola più alta di 0,025 g (2,5 ml di 1% o 1 ml di 2,5% di p-ra).

    Effetti collaterali

    Dal momento che il sistema cardiovascolare: aumento della pressione sanguigna.

    Metabolismo: gonfiore.

    Da parte del sistema digestivo: anormale funzione epatica, ittero; raramente (con uso prolungato) - nausea, vomito.

    Da parte del sistema endocrino: raramente (con uso prolungato) - diminuzione della libido, aumento di peso, dolore e tensione nelle ghiandole mammarie, sanguinamento uterino irregolare.

    Dal lato del sistema nervoso centrale: raramente (con uso prolungato) - mal di testa, depressione.

    Interazione farmacologica

    Riduce l'intensità dell'azione dei farmaci che stimolano la muscolatura liscia dell'utero, gli steroidi anabolizzanti, gli ormoni gonadotropici della ghiandola pituitaria anteriore.
    Riduce l'effetto lattogenico dell'ossitocina.
    Migliora l'azione di diuretici, farmaci antipertensivi, immunosoppressori.
    Ad applicazione simultanea con diminuzione di barbiturici in azione di progesterone è annotato.

    progesterone

    Descrizione al 10 dicembre 2014

    • Nome latino: Progesterone
    • Codice ATC: G03DA04
    • Principio attivo: progesterone (progesterone)
    • Produttore: OJSC "Dalkhimpharm", Russia OJSC "Farmak", Ucraina PJSC "Biofarma", Ucraina

    struttura

    1 ml di soluzione iniettabile di Progesterone 1% contiene 0,01 grammi della sostanza attiva, nonché benzil benzoato (benzilidi benzoici) e olio di oliva / pesco raffinato (Oleum Olivarum / Oleum Persicórum).

    La composizione di un millilitro di soluzione iniettabile Progesterone 2,5% consiste di 0,025 grammi di principio attivo, benzoato benzilico (benzoas benzilici) e olio di oliva / pesco raffinato (Oleum Olivarum / Oleum Persicórum).

    Il progesterone 1% e 2,5% è disponibile in fiale da 1 ml, confezionate in confezioni da 5 o 10 pezzi.

    La composizione del gel e delle capsule varia a seconda di quale azienda farmaceutica produce queste forme di dosaggio.

    Modulo di rilascio

    Oggi nelle farmacie in vendita:

    • Progesterone in compresse per somministrazione orale e in capsule intravaginali;
    • Progesterone in ampolle sotto forma di soluzione iniettabile di pesca o olio d'oliva;
    • Gel di progesterone per uso esterno.

    Azione farmacologica

    Progestinici. Il principio attivo del farmaco appartiene al gruppo clinico e farmacologico "Gestagens" e partecipa al funzionamento del sistema "ipotalamo-ipofisi-ovaie".

    Farmacodinamica e farmacocinetica

    Il progestinico è un ormone steroideo prodotto nel corpo dal corpo luteo delle ovaie.

    Il meccanismo d'azione dei farmaci progesterone è associato alla loro capacità di interagire con specifici recettori gestageni, che si trovano sulla superficie delle cellule bersaglio.

    Legandosi con loro, la sostanza penetra nel nucleo cellulare, attiva l'acido desossiribonucleico e stimola la sintesi dell'acido ribonucleico.

    L'effetto sul corpo della donna è che il farmaco:

    • stimola la transizione dell'endometrio (strato mucoso della mucosa interna, che riveste il corpo dell'utero) dalla fase proliferativa, che coincide con le fasi ovulatorie e follicolari del ciclo ovarico, in quella secretoria;
    • crea le condizioni ottimali per l'impianto dell'embrione, riduce la sensibilità del tappeto e delle tube di Falloppio all'azione dell'ossitocina e ha un effetto tocolitico;
    • stimola la lipoproteina lipasi;
    • aumenta le riserve di grasso corporeo;
    • promuove un aumento del livello di insulina indotta e basale (sullo sfondo), stimola l'utilizzo del glucosio intracellulare;
    • migliora l'accumulo di glicogeno nel fegato;
    • stimola la sintesi della corteccia surrenale mineralocorticosteroid hormone aldosterone;
    • provoca l'ipoazotemia;
    • aumenta l'escrezione di urina con prodotti metabolici contenenti azoto;
    • inibisce la produzione di un numero di fattori di rilascio ipotalamici per la luteotropina (LH) e l'ormone follicolo-stimolante (FSH) e, di conseguenza, la biosintesi degli ormoni ipofisari gonadotropici;
    • riduce la permeabilità della parete dei capillari nei tessuti delle ghiandole mammarie;
    • riduce il gonfiore della struttura del tessuto connettivo in base alla fase del ciclo mestruale;
    • inibisce l'attività proliferativa e mitotica del tessuto epiteliale dei dotti (nel caso in cui il progesterone sia usato sotto forma di gel).

    Quando assunto per via orale, l'uso intravaginale del farmaco in capsule, l'iniezione della soluzione di iniezione sotto la pelle e nel muscolo, la sostanza viene rapidamente assorbita. Se applicato sulla pelle sotto forma di gel, non viene quasi assorbito e non entra nella circolazione sistemica.

    La concentrazione plasmatica massima durante l'assunzione della pillola all'interno è annotata dopo 1-3 ore, con applicazione intravaginale, questa cifra è raggiunta dopo 2-6 ore.

    Il progesterone è caratterizzato dalla capacità di legarsi alle proteine ​​del 96-99% (principalmente con l'albumina (circa il 50-54%) e del 43-48% con la globulina legante i corticosteroidi).

    Nel fegato, la sostanza viene biotrasformata in metaboliti inattivi (principalmente in pregnandiolo e pregnanolone).

    Dal 50 al 60% della sostanza viene eliminato dai reni, più del 10% - con la bile; I prodotti del metabolismo della bile escreti di progesterone sono escreti nel contenuto intestinale e possono essere sottoposti a ricircolazione enteroepatica.

    Indicazioni per l'uso

    Progesterone: perché è necessario sotto forma di capsule per somministrazione orale?

    Le capsule riceventi sono indicate per la sindrome premestruale e se una donna ha fibroadenomatosi (malattia fibrocistica).

    Come componente gestageno, il farmaco viene prescritto per la terapia ormonale sostitutiva (terapia ormonale sostitutiva) nel periodo precedente la menopausa, immediatamente durante la menopausa (compresa la menopausa precoce), così come nel periodo postmenopausale.

    Capsule per la somministrazione intravaginale: indicazioni per l'uso

    Le capsule intravaginali sono indicate:

    • se necessario, assegnazione della TOS ad una donna in caso di disfunzione ovarica, accompagnata dall'assenza di progesterone (donazione di ovociti);
    • per mantenere la fase luteale in preparazione per la fecondazione in vitro;
    • per mantenere la fase luteale in un ciclo mestruale indotto o spontaneo.

    Per scopi profilattici, il farmaco è prescritto per prevenire aborti spontanei e minacciosi causati dall'insufficienza progestinica; con sterilità endocrina; per prevenire lo sviluppo di fibromi e endometriosi.

    Indicazioni per l'uso della soluzione oleosa

    Poiché il progesterone causa le mestruazioni (se il loro ritardo è associato a una carenza di questo ormone), è prescritto per correggere vari tipi di disturbi mestruali.

    Pertanto, lo scopo della soluzione oleosa è consigliabile in caso di amenorrea (assenza di sanguinamento mestruale per diversi cicli) e oligomenorrea (cioè, se il sanguinamento mestruale è ritardato per più di 40 giorni).

    Inoltre, le iniezioni sono prescritte per:

    • Algomenorrea (mestruazione dolorosa) associata all'insufficienza della ghiandola sessuale
    • metrorragia anovulatoria (non correlata all'ovulazione del sanguinamento uterino);
    • infertilità endocrina (anche a causa di insufficienza del corpo luteo);
    • la minaccia di aborto spontaneo;
    • procedure diagnostiche, il cui scopo è determinare il livello di secrezione di estrogeni +.

    Il progesterone per le mestruazioni ritardate può essere usato sia in forma di compresse che iniezioni. Tuttavia, più spesso prescrivono ancora una soluzione di iniezione, dal momento che l'effetto dopo è evidente molto più veloce rispetto a dopo aver preso le pillole.

    Indicazioni per l'uso del gel

    Le applicazioni con l'uso di Progesterone sotto forma di gel sono prescritte per mastalgia e mastopatia.

    Le applicazioni di gel per via intravaginale sono indicate per il trattamento dell'amenorrea secondaria associata al deficit di progesterone, nonché nei programmi di riproduzione, se una donna ha bisogno di compensare la deficienza di progesterone nella donazione di ovociti.

    Controindicazioni

    Tutte le forme di dosaggio del progesterone sono controindicate:

    • in caso di ipersensibilità al farmaco;
    • in presenza di grave compromissione della funzione renale e / o della funzionalità epatica;
    • se al paziente è stata diagnosticata l'epatite;
    • nella forma acuta di infiammazione delle pareti venose, così come nelle malattie tromboemboliche che si verificano nella forma acuta;
    • pazienti che sono a maggior rischio di coaguli di sangue;
    • sanguinamento vaginale (vaginale) di natura sconosciuta;
    • mancato aborto;
    • aborto incompleto;
    • malattia di porfirina.

    Ulteriori controindicazioni alla nomina di una soluzione oleosa sono:

    • la presenza di un tumore maligno della ghiandola mammaria o degli organi genitali (nel carcinoma della mammella, eccezioni sono i casi in cui il progesterone è prescritto come parte della terapia complessa);
    • gravidanza (dalla settimana 14).

    Effetti collaterali

    Il trattamento con progesterone può causare reazioni allergiche.

    L'azione sul corpo di una donna del farmaco sotto forma di capsule in alcuni casi è accompagnata da:

    • aumento della sonnolenza;
    • si verificano 1-3 ore dopo l'assunzione della pillola da vertigini;
    • vari tipi di disturbi mestruali (ad esempio, una riduzione della sua durata o la comparsa di emorragie intermedie).

    Gli effetti collaterali più comuni delle iniezioni:

    • blocco acuto del lume dei vasi sanguigni da un trombo;
    • tromboflebite (trombosi, accompagnata da infiammazione della parete venosa);
    • trombosi retinica dei vasi sanguigni;
    • aumento della pressione sanguigna;
    • la comparsa di edema;
    • colecistite cronica, caratterizzata dalla formazione di calcoli nella colecisti (colecistite calcicola);
    • aumento della sonnolenza;
    • mal di testa;
    • apatia;
    • menomazione della vista;
    • perdita di capelli (alopecia);
    • diminuzione della libido;
    • irsutismo (crescita maschile dei capelli);
    • periodi di nausea e vomito;
    • perdita di appetito e, di conseguenza, perdita di peso;
    • disturbi mestruali;
    • epatite colestatica;
    • depressione;
    • disforia (disturbo dell'identità di genere);
    • non allattamento al seno di latte dalle ghiandole mammarie (galactorrhea);
    • aumento del seno, tenerezza e tensione;
    • reazioni locali (arrossamento della pelle e dolore al sito di iniezione).

    Istruzioni per il progesterone (metodo e dosaggio)

    Iniezioni di progesterone: istruzioni per l'uso

    Iniezioni di progesterone sono fatte nel muscolo o sotto la pelle.

    In caso di sanguinamento uterino disfunzionale, è indicata la somministrazione giornaliera per 6-8 giorni di 0,5-1,5 ml di una soluzione all'un percento. Se il paziente è stato sottoposto a curettage dell'utero, il corso delle iniezioni inizia dopo 18-20 giorni.

    Se il curettage non può essere eseguito, il farmaco può essere iniettato anche durante il sanguinamento. Quando si utilizza Progesterone durante il sanguinamento, quest'ultimo può temporaneamente aumentare (in genere per 3-5 giorni).

    Per questo motivo, si raccomanda ai pazienti con forme moderatamente gravi o gravi di anemia di versare prima 0,2-0,25 l di sangue donato. Con il sanguinamento interrotto, il ciclo di trattamento non deve essere interrotto prima di 6 giorni. Se il sanguinamento non si interrompe dopo 6-8 giorni di trattamento, si ritiene inappropriato continuare la soluzione.

    Con algodismenorrea (ciclo mestruale doloroso), il trattamento inizia 6-8 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni. I pazienti sono sottoposti a somministrazione giornaliera per 6-8 giorni da 0,5 a 1 ml di soluzione all'uno percento. Il corso del trattamento è permesso di ripetere più volte.

    Come misura preventiva, per prevenire l'aborto spontaneo, vengono somministrati da 0,5 a 2,5 ml di una soluzione all'uno per cento ogni giorno o ogni altro giorno. Le iniezioni continuano a fare fino alla scomparsa dei sintomi minacciosi. Con aborto abituale, il farmaco deve essere somministrato prima del IV mese di gravidanza.

    La dose singola e giornaliera massima per i pazienti adulti con l'introduzione di Progesterone nel muscolo è 0,025 g.

    Progesterone per chiamare mestruazioni: come pungere quando si ritardano le mestruazioni

    Quando l'ipogonadismo, l'amenorrea, così come per indurre le mestruazioni in caso di loro ritardo, il trattamento inizia con la nomina di farmaci di azione estrogenica. L'obiettivo della terapia è raggiungere una sufficiente proliferazione delle cellule endometriali. Alla fine del corso con l'uso di preparati a base di estrogeni, al paziente vengono prescritte iniezioni di progesterone.

    Il trattamento prevede l'introduzione di 0,5 al giorno o a giorni alterni con 1 ml di soluzione di olio all'uno percento (in alcuni casi, il progesterone al 2,5% può essere prescritto per richiedere le mestruazioni). Di norma sono richieste da 5 a 10 iniezioni.

    Istruzioni per il progesterone in compresse e in forma di gel

    Le compresse sono assunte per via orale (senza essere legate al momento del pasto) o utilizzate per via intravaginale, il gel viene utilizzato come rimedio locale. Il regime di dosaggio, la forma di dosaggio ottimale e la durata del trattamento sono determinati in base alle indicazioni e alle caratteristiche del decorso della malattia.

    Di norma, la dose giornaliera varia da 200 a 400 mg di progesterone. Per mantenere la fase luteale nella FIVET, al paziente viene mostrata una dose di 600 mg di progesterone, con una frequenza di applicazioni 3 volte al giorno (200 mg ogni 8 ore).

    Per una sola applicazione, sono necessari 2,5 g di gel (equivalenti a 25 mg di progesterone). Il gel viene applicato con uno speciale applicatore dispensatore sulla pelle delle ghiandole mammarie ogni giorno, una o due volte al giorno (fino a completo assorbimento) o nella seconda fase del ciclo mestruale (dal 16 al 25 ° giorno). Il trattamento viene di solito effettuato per 3 cicli.

    Il corso ripetuto è possibile secondo le indicazioni.

    overdose

    In caso di sovradosaggio di Progesterone, aumenta il rischio di sviluppare gli effetti collaterali sopra descritti e aumenta la gravità. Se si verificano sintomi indesiderabili, il farmaco viene sospeso. Dopo la scomparsa degli effetti collaterali, il trattamento viene continuato, ma con l'uso di dosi più piccole.

    Un sovradosaggio del farmaco sotto forma di gel è considerato improbabile a causa del fatto che il suo assorbimento sistemico è estremamente basso.

    interazione

    Riduce l'intensità dell'azione degli steroidi anabolizzanti, i farmaci ossitossici (cioè, che stimolano l'attività contrattile dell'utero), che sono sintetizzati negli ormoni ipofisari anteriori dell'ipofisi.
    Riduce l'effetto lattogenico dell'ossitocina.

    Con l'uso simultaneo con farmaci diuretici, bromkriptina; farmaci che riducono l'ipertensione; coagulanti sistemici, immunosoppressori Il progesterone aumenta l'effetto di questi farmaci.

    Quando prende la medicina in combinazione con barbiturici, una diminuzione nella sua attività farmacologica è annotata.

    Il progesterone riduce l'efficacia degli anticoagulanti.

    Condizioni di vendita

    Condizioni di conservazione

    Conservare in un luogo asciutto e buio a una temperatura compresa tra 15 e 25 gradi Celsius. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

    Periodo di validità

    Il farmaco è utilizzabile per 5 anni dalla data di rilascio.

    Istruzioni speciali

    Con cura e sotto controllo costante utilizzato nelle malattie del cuore e dei vasi sanguigni, epilessia, disfunzione renale lieve o moderata, per il trattamento di diabetici, pazienti affetti da asma bronchiale ed emicrania.

    Il progesterone viene anche prescritto con cautela nei pazienti con una storia di disturbi mentali. Quando si verificano i primi segni di depressione, il trattamento viene interrotto. Dovresti anche prestare attenzione ai primi segni di tromboembolismo. Il loro aspetto è la ragione per l'abolizione della droga.

    I pazienti con diabete durante il trattamento con Progesterone devono monitorare costantemente i livelli di glucosio nel sangue.

    Poiché gli ormoni steroidei sono metabolizzati nel fegato, Progesterone non è prescritto a pazienti con funzionalità epatica compromessa.

    Il trattamento con progesterone può essere accompagnato da una diminuzione della concentrazione, quindi è necessario prestare attenzione quando si guidano veicoli e altre attività che richiedono elevate reazioni psicomotorie o rappresentano una potenziale minaccia per la salute e la vita.

    L'uso prolungato di alte dosi di Progesterone può causare la cessazione delle mestruazioni.

    Il farmaco sotto forma di gel viene applicato senza strofinarlo nella pelle delle ghiandole mammarie e non massaggiandole. Dopo aver applicato la crema non dovrebbe essere esposto alla luce solare diretta.

    analoghi

    Uso di progesterone durante la gravidanza

    Compresse e colpi durante la gravidanza sono mostrati solo nei casi in cui si desidera prevenire un aborto spontaneo. Dati affidabili sulla sicurezza di utilizzo in gravidanza del farmaco sotto forma di un gel non lo sono.

    Durante il periodo di allattamento al seno dovrebbe astenersi dall'uso di compresse e iniezioni di Progesterone. Un gel è prescritto quando non ci sono trattamenti alternativi e il beneficio per la madre potenzialmente supera il rischio per il bambino.

    C'è un'opinione secondo cui il farmaco aiuta a sbarazzarsi della gravidanza indesiderata, in relazione alla quale ci sono spesso domande "Come interrompere una gravidanza precoce con Progesterone?".

    Tuttavia, questo è impossibile, dal momento che il progesterone, al contrario, contribuisce a rafforzare la gravidanza (per questo motivo, il farmaco viene prescritto a donne a cui viene diagnosticata l'infertilità, così come le donne che devono sottoporsi a una procedura di fecondazione in vitro). Ma la carenza di questo ormone può causare un aborto spontaneo.

    Recensioni sul progesterone

    Il maggior numero di recensioni sul farmaco può essere trovato su appositi forum dedicati al problema dell'infertilità femminile.

    La maggior parte delle donne che hanno avuto difficoltà a concepire e portare con sé un bambino annotano l'efficacia di Progesterone anche nei casi in cui il paziente ha subito diversi aborti prima di iniziare il trattamento con questo rimedio quando si verifica un'altra gravidanza. Cioè, in alcuni casi, Progesterone è l'unica possibilità di salvare una gravidanza.

    Tuttavia, ci sono recensioni negative sul farmaco. Sono associati ad un numero sufficientemente ampio di effetti collaterali del farmaco e alla presenza di controindicazioni al suo uso. Inoltre, alcune donne sottoposte a trattamento con progesterone non hanno notato alcun effetto della terapia prescritta.

    Qualunque cosa fosse, come nel caso di altri farmaci, il progesterone di auto-medicazione è inaccettabile. Per iniziare il corso di applicazione è possibile solo dopo un sondaggio completo e sulla base di queste analisi.

    Prezzo Progesterone dove acquistare

    Il prezzo delle iniezioni in Russia è da 105 rubli per confezione di fiale con una soluzione all'uno per cento e da 360 rubli per confezione di fiale con una soluzione di olio del 2,5%. È possibile acquistare compresse in media per 180 rubli (il prezzo dipende dal luogo di acquisto, dal produttore del farmaco, dalla concentrazione del principio attivo in una compressa e dal numero di compresse per confezione).

    Nelle farmacie ucraine, il prezzo delle compresse Progesterone è in media di 45 UAH. Il costo delle fiale con una soluzione dell'1% - da 12 UAH, fiale del 2,5% costano in media 32 UAH.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Per il trattamento della tiroide, i nostri lettori usano con successo il tè monastico. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.

Un endocrinologo è un medico impegnato nella diagnosi, nella cura e nella prevenzione di tutte le malattie associate al funzionamento del sistema endocrino e dei suoi organi.

Come sapete, la ghiandola tiroide con la mancanza di oligoelementi nel corpo inizia a crescere e, a seconda del tipo di malattia che si è manifestata, una persona può sviluppare un certo tipo di gozzo.