Principale / Sondaggio

Quali sono gli ormoni ipofisari nel corpo umano?

Come è noto, il corpo umano è una struttura perfetta in cui tutto è interconnesso. Se c'è uno squilibrio di queste connessioni nel corpo, allora la persona si ammala, il che porta all'interruzione dell'intera struttura che regola e controlla tutte le funzioni.

Qual è la ghiandola pituitaria?

La ghiandola pituitaria si trova all'interno del cranio umano ed è una ghiandola endocrina. La dimensione di questa ghiandola è piuttosto piccola, non più di un seme. La struttura della ghiandola pituitaria è divisa in tre parti. Ognuna di queste parti aiuta a produrre determinati ormoni.

L'effetto della ghiandola pituitaria su una persona è estremamente importante, dipende dal corretto funzionamento di tutte le funzioni che il corpo compie. Inoltre, l'intero sistema endocrino dipende dalla ghiandola pituitaria.

È grazie a lei che una persona ha un ambiente interno permanente, che ha la capacità di adattarsi a tutti i cambiamenti che avvengono durante l'età adulta, il corpo e crea le condizioni per una vita attiva.

Qual è la ghiandola pituitaria responsabile nelle donne e negli uomini?

Gli ormoni che produce la ghiandola pituitaria e le sue funzioni sono molto interconnessi. Questa ghiandola è direttamente coinvolta nella normalizzazione del metabolismo nel corpo, così come nel lavoro degli organi più importanti che assicurano l'attività vitale di una persona, come il sistema circolatorio e il cuore.

Inoltre, il ferro fornisce anche i seguenti sistemi e organi che si trovano nel corpo umano:

  1. sistema urinario - disturbi in esso possono portare a problemi come la disidratazione e il diabete (non-zucchero)
  2. sistema riproduttivo e sistema riproduttivo - una violazione in questi sistemi può essere causata da iperfunzione della parte anteriore della ghiandola pituitaria e condurre il corpo femminile in uno stato in cui è impossibile rimanere incinta. I seguenti sintomi possono indicare tali violazioni:
    • periodi molto deboli,
    • sanguinamento nella zona dell'utero, che si verificano indipendentemente dai cicli mestruali,
  3. stato in termini psico-emozionali. Quando si osservano problemi gravi disturbi sia della psiche che dello stato emotivo. I sintomi in questo caso sono i seguenti: problemi di sonno, confusione.
  4. sistema endocrino. La ghiandola pituitaria in questo sistema svolge la funzione di conduttore di tutti gli ormoni, crea tutti gli elementi principali che sono necessari per regolare l'intero sistema endocrino. Qualsiasi interruzione nel suo lavoro crea problemi principalmente con la ghiandola tiroidea, che può causare complicazioni a tutto il corpo.

Come accennato in precedenza, la ghiandola pituitaria è divisa in tre parti. Questo è il cosiddetto lobo anteriore, lobo posteriore e ipotalamo. Ognuna di queste condivisioni ha le sue funzioni. Inoltre, differiscono nella struttura e hanno una circolazione sanguigna indipendente.

Lobo posteriore

Il lobo posteriore della ghiandola pituitaria è progettato per produrre ormoni come:

  • ADH (ormone antidiuretico);
  • ossitocina e altre simili neurofisine.

Per quanto riguarda l'ADH, questo ormone controlla i reni ed è quindi responsabile del mantenimento dell'equilibrio dei liquidi. Al fine di controllare i reni, l'ADH viene secreto direttamente nel sangue. Se ciò accade i reni mantengono fluido, se, al contrario, non vi è alcun comando, allora i reni si liberano di esso.

L'ormone ossitocina nella metà femminile dell'umanità è responsabile del controllo della capacità dell'utero di contrarsi per iniziare l'attività lavorativa. Per gli uomini, questo ormone è anche estremamente importante ed è responsabile per la piena crescita e lo sviluppo del corpo maschile.

Parte anteriore

Il lobo anteriore della ghiandola pituitaria viene utilizzato dall'organismo per riprodurre ormoni che controllano il lavoro delle seguenti ghiandole:

  • tiroide;
  • gonadi di uomini e donne;
  • ghiandole surrenali;

Il nome degli ormoni prodotti nel lobo anteriore può influire sul funzionamento di altre ghiandole:

  • ormone tireotropico. Questo ormone influenza direttamente il funzionamento della ghiandola tiroidea;
  • ormone adrenocorticotropo. È progettato per controllare il lavoro del lato esterno delle ghiandole surrenali;
  • ormone prolattina. Questo ormone nel corpo femminile è responsabile della stimolazione del latte. Se questo ormone nel corpo di una donna supera il tasso richiesto, possono verificarsi conseguenze spiacevoli sotto forma di inibizione del ciclo mestruale, così come il processo di ovulazione.

In altre parole, è meglio per una donna evitare la ripetizione della gravidanza fino a quando non finisce di allattare un bambino. Per quanto riguarda gli effetti della prolattina sul corpo maschile, rimane ancora inesplorato.

Dove si trova?

La ghiandola pituitaria si trova proprio alla base del cervello. Una posizione più precisa di questa ghiandola è la parte anteriore del cervello, che si trova nell'area della crescita ossea che ha il nome di "sella turca" tra gli specialisti.

Disturbi ipofisari

Mancanza ed eccesso di ormoni ipofisari

Inoltre, i disturbi della ghiandola pituitaria (la sua carenza) possono causare la cosiddetta malattia di Itsenko o, in altre parole, "malattia nana". Nel caso di una persona che si è ammalata, si manifesta nel fatto che la sua crescita si arresta quando raggiunge un metro e venti centimetri.

Ciò porta al fatto che i medici possono eseguire solo il cosiddetto trattamento sintomatico, che non può portare il paziente a completare il recupero.

La suscettibilità ad adenoipofisi a varie mutazioni si verifica più frequentemente, poiché produce sette tipi di ormoni.

I primi sintomi che indicano le sue scarse prestazioni sono i seguenti:

  • piccola altezza della persona;
  • ritardo nello sviluppo sessuale.

Sfortunatamente, non tutte le persone prestano attenzione a tali problemi, ed è piuttosto difficile notarli. La ragione esatta dell'emergenza della malattia della ghiandola pituitaria può essere stabilita solo ricorrendo a un'analisi del sangue completa e completa.

Un'altra causa di malattie associate alla ghiandola pituitaria può essere la presenza di troppo ormone prodotto dalla ghiandola.

Questa situazione con gli ormoni provoca malattie associate al basso desiderio sessuale negli uomini e il cosiddetto gigantismo:

  • Questa grave malattia porta al fatto che una persona cresce molto alta e ha problemi con la deformazione del tessuto osseo, che porta a dolore molto grave.
  • Nelle donne, questa malattia causa spesso obesità e non scompare nemmeno con una dieta severa.
  • Inoltre, le madri possono avere un problema con un ritardo nella lattazione, il che porta al fatto che anche dopo aver partorito una donna, una donna non ha la giusta quantità di latte, e quindi non può allattare, poiché semplicemente non c'è abbastanza latte nelle sue ghiandole mammarie.

malattia

La base di tutte le malattie associate al lavoro della ghiandola pituitaria risiede nella sua capacità di produrre più o meno ormoni o la loro secrezione. Molto spesso tali violazioni causano malattie complesse con le quali anche la medicina moderna non può sempre far fronte.

È possibile elencare le seguenti malattie che possono verificarsi con la disfunzione ipofisaria:

  1. acromegalia e gigantismo;
  2. sindrome della funzione riproduttiva. È accompagnato in donne con problemi del ciclo mestruale (amenorrea), negli uomini porta a disfunzioni sessuali e ipertiroidismo;
  3. interruzione endocrina. Provoca l'insorgenza del diabete e l'ingrossamento della ghiandola tiroidea. In questo momento, gli ormoni secreti dalla ghiandola pituitaria non possono influenzare il suo lavoro. Dopo un po 'di tempo, tali malattie formano una manifestazione secondaria sotto forma di ipotiroidismo o gipaogonadismo;
  4. disturbi neurologici. Potrebbero esserci problemi con il nervo ottico, che porterà all'atrofia tissutale. Molto spesso, questi disturbi causano negli esseri umani:
    1. aumento della sonnolenza;
    2. disturbi emotivi;
    3. esacerbazione delle sensazioni tattili (la cosiddetta malattia di Cushing).
  5. Sindrome di Simons. Questa è una malattia da cui le ragazze e le ragazze sono principalmente colpite. La mancanza di ormoni provoca loro una malattia con sintomi come:
    1. la debolezza;
    2. problemi con le mestruazioni (la loro irregolarità e povertà);
    3. cambiamenti nel colore della pelle;
    4. gravi disturbi mentali.

Adenoma ipofisario come trattare?

L'adenoma ipofisario è un tumore (benigno) che si verifica nel lobo anteriore dell'ipofisi. L'adenoma può essere di due tipi: il primo è ormonalmente attivo, il secondo è inattivo. Dipende dal tipo di adenoma, nonché dalle sue dimensioni e dal suo tasso di crescita, che i sintomi clinici della malattia avranno.

I principali sintomi che possono indicare un adenoma pituitario sono i seguenti disturbi:

  • problemi di visione;
  • problemi associati alla rottura della ghiandola tiroidea;
  • problemi con il lavoro delle ghiandole sessuali;
  • problemi con il lavoro delle ghiandole surrenali;
  • disturbi associati alla crescita e alle proporzioni di alcune parti del corpo.

Questo è il motivo per cui molto spesso questa malattia viene diagnosticata solo dopo il trapasso:

  • esame oftalmologico;
  • analisi del sangue, progettata per identificare singoli ormoni;
  • imaging a risonanza magnetica.

I moderni metodi di trattamento dell'adenoma possono essere sia operativi che conservativi.

In medicina, un tumore causato da adenoma pituitario è classificato in base a diversi segni ben noti:

  1. In primo luogo, i tumori sono divisi per le loro dimensioni, possono essere i seguenti:
    • microadenomi (tumore non più grande di 2 cm di diametro).
    • macroadenomi (tumore di diametro superiore a 2 cm).
    • i microadenomi, a causa delle loro piccole dimensioni, molto spesso non mostrano sintomi clinici, specialmente se non producono ormoni. Pertanto, è piuttosto difficile da diagnosticare.
  2. I secondi tumori sono divisi per la loro capacità di riprodurre e sintetizzare gli ormoni. Ci sono adenomi che sono ormonalmente attivi, ci sono tumori non ormonali:
    • I tumori che sono ormonalmente attivi producono troppi ormoni.
    • Gli ormoni non ormonali non producono affatto.

La medicina moderna produce il trattamento dell'adenoma ipofisario con i seguenti metodi:

  1. Il primo metodo è chirurgico, comporta la rimozione di un adenoma utilizzando varie tecniche, ad esempio, può essere:
    • endoskopicheksky;
    • transfenoidalny;
    • transcranico o una combinazione di entrambi i metodi.
  2. Il metodo più recente di trattare l'adenoma ipofisario era la cosiddetta radiochirurgia. Questo è uno dei tipi di radioterapia, l'essenza di questo metodo è semplice: il tumore viene irradiato con un fascio speciale di radiazioni da diversi lati. Questo metodo consente di dirigere in modo molto accurato l'effetto della radiazione su un tumore e, quindi, di rimuoverlo.

Tutto sulle cause della malattia pituitaria del cervello, dei sintomi e del trattamento

La ghiandola pituitaria - ghiandola pituitaria - è una piccola ghiandola endocrina non accoppata del cervello, non più grande di un pisello e del peso di circa 0,5 grammi. Si trova nella sella turca del cranio.

L'essenza del problema

Nonostante le sue dimensioni molto modeste, la ghiandola pituitaria è l'apice del sistema endocrino, dirigendo il lavoro di tutte le ghiandole del sistema endocrino. Il suo potere può essere considerato quasi illimitato. La ghiandola ha 3 lobi, il lobo anteriore (adenoipofisi - costituisce il 70% della ghiandola) e la parte posteriore (neuroipofisi, con un lobo intermedio di solo il 30%).

Nel lobo intermedio intermedio sono immagazzinate le scorte di ormone dell'ipotalamo, che controlla da sola la ghiandola pituitaria. Il sistema ipotalamico-ipofisario è il conduttore di tutte le ghiandole endocrine, mantiene l'omeostasi (costanza dell'ambiente interno del corpo). Ecco perché è così importante immaginare i cambiamenti da parte della ghiandola pituitaria, soprattutto perché è difficile curarli.

L'adenoipofisi produce 6 ormoni: prolattina, ormone somatotropo, adenocorticotropina, ormone stimolante la tiroide, ormone luteinizzante, ossitocina. La neuroipofisi produce ossitocina e vasopressina o un ormone antidiuretico. Le malattie della ghiandola pituitaria e disturbi nel suo lavoro da parte di una persona si sentono immediatamente: il sistema nervoso centrale reagisce, respirando, il cuore, il sistema ematopoietico e riproduttivo.

Parte dell'anatomia della ghiandola pituitaria

La ghiandola pituitaria ha una forma a forma di fagiolo ed è altrimenti chiamata ghiandola pituitaria. Si pensava che questa ghiandola producesse muco, da qui il suo nome pituitario ("pituita" - muco). La sua localizzazione è una nicchia o fossa ipofisaria della sella turca. Le ghiandole pituitarie forniscono sangue autonomamente.

Funzione pituitaria

Nel reparto di adenoipofisi si verifica: la sintesi dell'ormone della crescita - l'ormone della crescita. Se non è abbastanza, la persona sarà una nana e viceversa. In questo ormone si sviluppano le ossa scheletriche umane. Inoltre, stimola il metabolismo delle proteine ​​ed è coinvolto nel metabolismo.

  1. Produzione di TSH - la tireotropina stimola la tiroide. La sua produzione avviene con una carenza di triiodotironina.
  2. La sintesi di prolattina o ormone lattogeno - è coinvolta nel metabolismo dei lipidi ed è responsabile del lavoro delle ghiandole mammarie, stimolando la loro crescita e l'allattamento dopo il parto. Promuove la maturazione del colostro e del latte.
  3. Sintesi di melanocytropin - è responsabile per la pigmentazione della pelle.
  4. La sintesi di ACTH - l'adrenocorticotropina è responsabile del lavoro delle ghiandole surrenali, migliora la sintesi di GCS.
  5. Ormone follicolo-stimolante - FSH - con la sua partecipazione, i follicoli nelle ovaie e gli spermatozoi nei testicoli maturano.
  6. Luteina-inibitore (LH) - negli uomini, contribuisce alla formazione del testosterone e, nelle donne, aiuta a formare il corpo giallo e gli ormoni femminili: estrogeno, progesterone.

Tutti gli ormoni, eccetto GH e prolattina, sono tropici, cioè stimola il funzionamento delle ghiandole tropiche e viene prodotto quando i loro ormoni sono carenti.

Il lobo posteriore produce ormone antidiuretico o vasopressina e ossitocina. L'ADH è responsabile dell'equilibrio del sale dell'acqua e della formazione delle urine, l'ossitocina è responsabile delle contrazioni della nascita e stimola la produzione di latte.

L'interazione della ghiandola pituitaria e delle ghiandole endocrine si verifica sul principio del "feedback", cioè feedback. Se viene prodotto un eccesso di ormoni, la sintesi tropica nella ghiandola pituitaria viene inibita e viceversa.

Cause di disturbi ipofisari

La disgregazione della produzione di ormoni nella ghiandola pituitaria è spesso dovuta a una malattia come l'adenoma - un tumore benigno. I tumori ipofisari si verificano in ogni quinta persona.

La ghiandola pituitaria del cervello, le cause della deviazione, ce ne sono altre:

  • disturbi congeniti - particolarmente manifestati in GH;
  • infezioni cerebrali (meningite - infiammazione del rivestimento del cervello e dell'encefalite);
  • radioterapia dell'oncologia, che è sempre negativa per la ghiandola pituitaria;
  • radiazioni;
  • i motivi possono essere le complicazioni dopo l'intervento chirurgico sul cervello;
  • effetti a lungo termine di TBI;
  • prendere ormoni;
  • disturbi della circolazione cerebrale;
  • le cause delle deviazioni possono anche essere nella compressione della ghiandola con un tumore al cervello (meningioma, glioma), che causa la sua atrofia;
  • infezioni comuni - TB, sifilide, virus;
  • emorragia cerebrale;
  • degenerazione della natura cistica nella ghiandola pituitaria.

I disturbi della ghiandola pituitaria possono anche essere congeniti. Con il suo sviluppo anormale, possono verificarsi i seguenti disturbi: aplasia della ghiandola pituitaria (sua assenza) - con questa anomalia, la sella turca è deformata e ci sono combinazioni con altre malformazioni.

L'ipoplasia della ghiandola pituitaria (il suo sottosviluppo) - avviene con anencefalia. Un'altra violazione della ghiandola pituitaria è la sua ectopia (localizzazione nella faringe).

Cisti ipofisarie congenite - spesso tra la parte anteriore e quella intermedia, il raddoppiamento della ghiandola pituitaria (quindi raddoppia la sella turca, la faringe.) Questo difetto raro è accompagnato da gravi difetti del sistema nervoso centrale.Anche le cause di alcune patologie della ghiandola pituitaria non sono chiare oggi.

Cisti pituitaria

Questa ciste ha sempre una capsula. Più spesso la patologia si sviluppa sullo sfondo di infiammazione o trauma cranico nei giovani. Un grande ruolo è legato all'eredità. Per molto tempo, una cisti è silenziosa e può essere rilevata accidentalmente durante un esame.

Quando le sue dimensioni diventano più di 1 cm, l'interruzione della ghiandola pituitaria diventa ovvia: una persona ha una cefalea e un calo della vista. La cisti può cambiare la sintesi degli ormoni in qualsiasi direzione. ie pituitaria: i segni della malattia possono essere carenza di ormone e il loro eccesso.

Malattie con mancanza di sintesi ormonale

Ipotiroidismo secondario - la funzione tiroidea è ridotta a causa della produzione insufficiente di TSH. La malattia si manifesta con aumento di peso, pelle secca, gonfiore del corpo, mialgia e cefalea, debolezza, perdita di forza. Nei bambini senza trattamento, c'è un ritardo nello sviluppo psicomotorio, una diminuzione dell'intelligenza. Negli adulti, l'ipotiroidismo può portare al coma ipotiroideo e letale.

Non il diabete mellito - con esso c'è una mancanza di ADH. La sete è combinata con una minzione abbondante, che porta anche a eksikozu e coma.

Nanismo ipofisario (nanismo) - tale lesione e fallimento della ghiandola pituitaria si manifestano in un brusco periodo di sviluppo fisico e crescita a causa della mancanza di produzione di GH - vengono diagnosticati più spesso in 2-3 anni. Inoltre, questo riduce la sintesi di TSH e gonadotropina. È più comune nei ragazzi, questi disturbi si trovano molto raramente - 1 persona. per 10 mila abitanti.

L'ipopituitarismo è un malfunzionamento dell'intera ghiandola pituitaria anteriore. I sintomi sono dovuti al fatto che gli ormoni sono o molto poco prodotti o per niente. C'è una mancanza di libido; per le donne, non ci sono le mestruazioni, i capelli cadono; negli uomini appare l'impotenza. Se la malattia è postpartum a seguito di una massiccia perdita di sangue, questa è chiamata sindrome di Sheehan. In questo caso, la ghiandola pituitaria muore completamente e la donna muore il primo giorno. Spesso tali patologie si verificano sullo sfondo del diabete.

Cachessia ipofisaria o malattia di Simmonds - i tessuti ipofisari sono anche necrotici, ma più lentamente. Il peso scende rapidamente a 30 kg al mese, i capelli e i denti cadono, la pelle si asciuga; la debolezza aumenta, non c'è libido, tutte le manifestazioni della sindrome da ipotiroidismo e un calo nel lavoro delle ghiandole surrenali, nessun appetito, la pressione arteriosa si riduce, convulsioni e allucinazioni, il metabolismo scende a zero, gli organi interni si atrofizzano. La malattia termina con la morte se viene colpito il 90% o più dell'intero tessuto pituitario.

Da quanto precede deriva che le malattie della ghiandola pituitaria sono molto gravi, quindi è così importante rilevarle e trattarle nel tempo.

Adenoma ipofisario

Questo tumore benigno porta spesso a iperfunzione e ipertrofia della ghiandola. Dalla dimensione degli adenomi si dividono: in microadenomi - quando la dimensione del tumore è fino a 10 mm; le dimensioni maggiori sono già un macroadenoma. L'adenoma può produrre 2 o più ormoni e una persona può avere diverse sindromi.

  • Somatotropinoma - conduce ad acromegalia e gigantismo, con gigantismo - con questo tipo di disturbo ci sono altezza, arti lunghi e microcefalia. Più spesso si verifica nei bambini e nella pubertà. Questi pazienti muoiono rapidamente a causa di varie complicazioni. L'acromegalia allarga il viso (naso, labbra), ispessisce le mani, i piedi, la lingua, ecc. Aumentano gli organi interni, portando a cardiopatie e disturbi neurologici. L'acromegalia si sviluppa negli adulti.
  • La corticotropinomia è la causa della malattia di Itsenko-Cushing. Manifestazioni patologiche: l'obesità nell'addome, il collo e il viso diventano lunari - caratteristiche caratteristiche, aumento della pressione sanguigna, calvizie, disturbi mentali, disturbi sessuali, osteoporosi si sviluppa, il diabete spesso si unisce.
  • Thyrotropinoma: conduce all'ipertiroidismo. Raramente incontrato.
  • Il prolattinoma causa iperprolattinemia. L'alta prolattina porta a infertilità, ginecomastia e secrezione dei capezzoli, diminuzione della libido nelle donne - MC è disturbato. Negli uomini, è meno comune. Il prolattino viene trattato con successo dall'omeopatia.
  • È anche possibile notare che il gonadotropinomu - aumento della sintesi di FSH e LH - è raro.

Sintomi comuni dei disturbi ipofisari

Sintomi dell'ipofisi e della malattia: le malattie possono manifestarsi dopo alcuni giorni o mesi. Non possono essere ignorati.

I disturbi del cervello dell'ipofisi si manifestano in:

  • visione offuscata (l'acuità visiva diminuisce e i campi visivi sono limitati);
  • mal di testa persistente;
  • dimissione di teaty senza lattazione;
  • scomparsa della libido;
  • infertilità;
  • il ritardo di tutti i tipi di sviluppo;
  • sviluppo sproporzionato delle singole parti del corpo;
  • fluttuazioni di peso irragionevoli;
  • sete costante;
  • abbondante produzione di urina - più di 5 litri al giorno;
  • perdita di memoria;
  • stanchezza;
  • umore basso;
  • cardialgia e aritmie;
  • crescita sproporzionata di diverse parti del corpo;
  • cambiamento del timbro vocale.

Donne inoltre:

violazione del MC, aumento del seno, disuria. Negli uomini, inoltre: nessuna erezione, i genitali esterni sono cambiati. Certo, non sempre questi segni possono indicare solo la ghiandola pituitaria, ma è necessario passare la diagnosi.

Misure diagnostiche

I problemi con la ghiandola pituitaria possono essere identificati su una scansione MRI - mostrerà qualsiasi minima irregolarità, la loro localizzazione e la causa della patologia della ghiandola pituitaria. Se un tumore si trova in qualsiasi parte del cervello, la tomografia con contrasto è prescritta dal medico curante.

Viene inoltre eseguito un esame del sangue per identificare lo stato ormonale; puntura del midollo spinale - per identificare i processi infiammatori nel cervello. Questi metodi sono basilari. Se necessario, nominato e altri.

Ghiandola pituitaria e il suo trattamento

Ghiandola pituitaria: come trattare? Il trattamento dipende dalla causa, dallo stadio e dall'età del paziente. I neurochirurghi lavorano spesso sui problemi della ghiandola pituitaria; C'è anche un trattamento farmacologico e radioterapia. Inoltre, l'omeopatia viene spesso utilizzata.

Trattamento farmacologico

Il trattamento conservativo è applicabile per piccole deviazioni dello stato pituitario. Nell'adenoma ipofisario vengono assegnati agonisti della dopamina, bloccanti dei recettori della somatotropina, ecc. - questo è determinato dal tipo di adenoma e dal grado di progressione.

Trattamento conservativo spesso inefficace, dà il risultato nel 25% dei casi. Se c'è una carenza di qualsiasi tipo di ormone ipofisario, viene utilizzata la terapia ormonale sostitutiva. È nominata a vita perché non agisce sulla causa, ma solo sui sintomi.

Intervento operativo

L'area interessata viene rimossa: successo nel 70% dei pazienti. A volte si usa anche la radioterapia: l'applicazione di un fascio focalizzato a cellule anormali. Dopodiché, queste cellule si spengono gradualmente e le condizioni del paziente tornano normali.

Recentemente, l'omeopatia è stata utilizzata con successo nel trattamento dell'adenoma pituitario. Si ritiene che possa curare completamente questa patologia. Secondo gli omeopati, il successo del trattamento omeopatico dipende dalla costituzione del paziente, dalle sue caratteristiche.

Ci sono molti rimedi omeopatici per il trattamento dell'adenoma attivo come ormone. Tra loro ci sono quelli che rimuovono il processo infiammatorio. Questi includono Glonoinum, Uranio, Iodato. Inoltre nominato dall'omeopata Aconite e Belladonna; Nux vomica; Arnica. L'omeopatia è diversa in quanto la scelta del trattamento è sempre individuale, non ha effetti collaterali e controindicazioni.

Ghiandola pituitaria: di cosa si tratta e di cosa è responsabile nel corpo umano, nel suo ruolo, nelle sue funzioni, nelle sue malattie

Nell'organismo di qualsiasi essere vivente ci sono organi vitali (cuore, fegato, cervello, ecc.). Probabilmente il più difficile e uno dei principali è il cervello. L'organo principale del sistema nervoso centrale, costringe tutti gli altri organi del corpo umano a funzionare. Una delle parti principali del cervello è la ghiandola pituitaria. In questo articolo vedremo di cosa si tratta, dove si trova la ghiandola pituitaria umana, la sua struttura e ciò che è responsabile della ghiandola pituitaria.

Qual è la ghiandola pituitaria e dove si trova

La ghiandola pituitaria è l'organo principale del sistema endocrino, una ghiandola arrotondata di piccole dimensioni. È responsabile di tutte le altre ghiandole nel corpo. Pertanto, per rispondere alla domanda su dove la ghiandola pituitaria negli esseri umani è molto semplice. Si trova nel cervello nella sua parte inferiore, nella sella turca (tasca dell'osso), dove si collega all'ipotalamo (vedi foto sotto).

Di che cosa è responsabile la ghiandola pituitaria?

La ghiandola endocrina è responsabile della produzione di ormoni da vari organi:

  • ghiandola tiroidea;
  • ghiandole surrenali;
  • ghiandola paratiroidea;
  • genitali;
  • ipotalamo;
  • pancreas.

Struttura ipofisaria

La ghiandola pituitaria è una piccola appendice del cervello. La sua lunghezza è di 10 mm e la sua larghezza è di 12 mm. Il suo peso negli uomini è di 0,5 grammi, nelle donne è di 0,6 grammi e nelle donne in gravidanza può raggiungere anche 1 grammo.

Ma per quanto riguarda la ghiandola pituitaria è fornita di sangue? Il sangue penetra attraverso le due arterie pituitarie (ramificate dalla carotide interna): la parte superiore e quella inferiore. Per la maggior parte, il sangue dei lobi dell'ipofisi penetra nell'arteria anteriore (superiore). Entrando nell'imbuto dell'ipotalamo, quest'arteria penetra nel cervello e forma la rete capillare, che passa nelle vene del portale, dirigendosi verso l'adenoipofisi, dove si diramano nuovamente formando una rete secondaria. Inoltre, essendo divisi in sinusoidi, le vene forniscono sangue agli organi, che è arricchito con ormoni. La parte posteriore è fornita di sangue attraverso l'arteria posteriore.

Tutte le irritazioni dei nervi simpatici entrano nella ghiandola pituitaria e molte piccole cellule neurosecretorie sono concentrate nel lobo posteriore.

Le piccole cellule neurosecretorie sono neuroni relativamente piccoli situati in diversi nuclei dell'ipotalamo e formano un sistema neurosecretario a piccole cellule che regola la secrezione degli ormoni ipofisari.

La ghiandola pituitaria è costituita da tre lobi:

  • adenoipofisi (lobo anteriore);
  • quota intermedia;
  • neuroipofisi (lobo posteriore).

Adenoipofisi: caratteristiche, che secerne gli ormoni

L'adenoipofisi è la più grande proporzione della ghiandola pituitaria: il suo valore è l'80% del volume ipofisario.

Un fatto interessante! Nelle donne in gravidanza, l'adenoipofisi aumenta leggermente, ma dopo il parto ritorna alle sue dimensioni normali. E nelle persone di età compresa tra 40-60 anni, diminuisce leggermente.

L'adenoipofisi consiste di tre parti, che si basano su diversi tipi di cellule ghiandolari:

  • segmento distale. Io sono il preside;
  • segmento tubolare. È costituito da un tessuto che forma una conchiglia;
  • segmento intermedio. Si trova tra i due segmenti precedenti.

Il compito principale della adenoipofisi è la regolazione di molti organi nel corpo. Le principali funzioni della ghiandola pituitaria anteriore:

  • un aumento della produzione di succo gastrico;
  • diminuzione della frequenza cardiaca;
  • coordinamento dei processi di scambio termico;
  • miglioramento della motilità del tratto digestivo;
  • regolazione della pressione;
  • influenza sullo sviluppo sessuale;
  • aumento della suscettibilità alle cellule di insulina;
  • regolazione della dimensione degli alunni.

Gli omoni secreti dall'adenoipofisi sono chiamati tropini, poiché agiscono su ghiandole indipendenti. Il lobo anteriore della ghiandola pituitaria secerne molti ormoni diversi:

  • somatropina - un ormone responsabile della crescita;
  • adrenocorticotropina - un ormone responsabile del corretto funzionamento delle ghiandole surrenali;
  • la folliculotropina è un ormone responsabile della formazione di spermatozoi negli uomini e nelle donne il follicolo delle ovaie;
  • La luteotropina è un ormone responsabile della produzione di androgeni ed estrogeni;
  • prolattina - un ormone responsabile della formazione del latte materno;
  • tireotropina - un ormone che controlla l'attività della ghiandola tiroidea;

Neuroipofisi: struttura e funzione

La neuroipofisi consiste di due parti: il nervoso e l'imbuto. La porzione ad imbuto collega la ghiandola pituitaria con l'ipotalamo, a causa della quale gli ormoni rilascianti (fattori liberatori, liberini) entrano in tutti i lobi

  • regolazione della pressione sanguigna;
  • controllare lo scambio di acqua nel corpo;
  • adattamento dello sviluppo sessuale;
  • diminuzione della motilità del tratto digestivo;
  • regolazione della frequenza cardiaca;
  • pupille dilatate;
  • aumento dei livelli di ormoni dello stress;
  • maggiore resistenza allo stress;
  • abbassando la sensibilità delle cellule all'insulina.

Gli ormoni nel lobo posteriore della ghiandola pituitaria sono prodotti da cellule ependyma e terminazioni neuronali che sono alla base della neuroipofisi:

  • ossitocina;
  • vasopressina;
  • vasotocina;
  • asparototsin;
  • mezototsin;
  • valitotsin;
  • izototsin;
  • glumitatsin.

Gli ormoni più importanti sono l'ossitocina e la vasopressina. Il primo è responsabile della riduzione delle pareti dell'utero e del rilascio del latte dal seno. Il secondo riguarda l'accumulo di liquidi nei reni e la contrazione delle pareti dei vasi.

Il lobo intermedio della ghiandola pituitaria

La parte intermedia della ghiandola pituitaria si trova tra l'adenoipofisi e la neuroipofisi ed è responsabile della pigmentazione della pelle e del metabolismo dei grassi. Questa parte della ghiandola pituitaria produce ormoni e lipotroprociti stimolanti i melanociti. La parte intermedia nell'uomo è meno sviluppata che negli animali e non è completamente compresa.

Lo sviluppo della ghiandola pituitaria nel corpo

La ghiandola pituitaria inizia a svilupparsi nell'embrione solo a 4-5 settimane e continua dopo la nascita del bambino. In un neonato, il peso della ghiandola pituitaria è 0,125-0,25 grammi, e dalla pubertà è approssimativamente raddoppiato.

Il primo inizia a sviluppare la ghiandola pituitaria anteriore. È formato dall'epitelio, che si trova nella cavità orale. Da questo tessuto, si forma la tasca di Ratke (protrusione epiteliale), in cui l'adenoipofisi è una ghiandola di secrezione esterna. Inoltre, il lobo anteriore si sviluppa per la ghiandola endocrina e le sue dimensioni aumentano fino a 16 anni.

Poco dopo, la neuroipofisi inizia a svilupparsi. Per lui, il materiale da costruzione è il tessuto cerebrale.

Un fatto interessante! L'adenoipofisi e la neuroipofisi si sviluppano separatamente l'una dall'altra, ma alla fine, dopo essere venute in contatto, iniziano a svolgere una singola funzione e sono regolate dall'ipotalamo.

Quali ormoni ipofisari sono usati per trattare varie malattie

Alcuni ormoni ipofisari possono servire come buoni farmaci:

  • Ossitocina. Adatto per le donne incinte, poiché contribuisce alla riduzione dell'utero;
  • vasopressina. Ha quasi le stesse proprietà dell'ossitocina. La loro differenza è che la vasopressina agisce sulla muscolatura liscia dell'utero e dell'intestino. Abbassa anche la pressione sanguigna, dilatando i vasi sanguigni;
  • prolattina. Aiuterà le nascite nella produzione di latte;
  • gonadotropina. Migliora il sistema riproduttivo femminile e maschile.
  • antigonadotropiny. Utilizzare per sopprimere gli ormoni gonadotropici.

Diagnosi della ghiandola pituitaria

Non esiste ancora un metodo che possa diagnosticare e determinare immediatamente tutti i disturbi nella ghiandola pituitaria. Ciò è dovuto alla vasta gamma di sistemi che sono interessati dagli ormoni ipofisari.

Attenzione! Tutte le procedure necessarie per la diagnosi e il trattamento dei disturbi devono essere prescritte solo dal medico curante.

In presenza di sintomi di disturbi della ghiandola pituitaria viene assegnata una diagnosi differenziale, tra cui:

  • un esame del sangue per gli ormoni;
  • computer o risonanza magnetica con contrasto.

Malattie della ghiandola pituitaria: cause e sintomi

Quando si verifica una rottura della ghiandola pituitaria, inizia la distruzione delle sue cellule. I primi a subire la distruzione sono le secrezioni di ormoni somatotropici, poi gonadotropine, e le più recenti cellule di adrenocorticotropina muoiono.

Ci sono molte cause di malattie della ghiandola pituitaria:

  • una conseguenza dell'operazione durante la quale la ghiandola pituitaria è stata danneggiata;
  • scarsa circolazione nella ghiandola pituitaria (acuta o cronica);
  • trauma cranico;
  • un'infezione o virus che colpisce il cervello;
  • farmaci ormonali;
  • carattere congenito;
  • un tumore che stringe la ghiandola pituitaria;
  • effetti delle radiazioni nel trattamento del cancro;

I sintomi dei disturbi possono non apparire per diversi anni. Il paziente può essere disturbato da affaticamento costante, brusco deterioramento della visione, mal di testa o affaticamento. Ma questi sintomi possono indicare molte altre malattie.

Interruzione delle funzioni della ghiandola pituitaria o sono in eccesso di produzione di ormoni o nella loro mancanza.

Iperfunzione della pituitaria sono osservate malattie come:

  • il gigantismo. Questa malattia è causata da un eccesso di ormoni somatotropici, che è accompagnato da una intensa crescita umana. Il corpo cresce non solo all'esterno, ma anche all'interno, il che porta a problemi cardiaci multipli e malattie neurologiche con gravi complicanze. La malattia colpisce anche l'aspettativa di vita delle persone;
  • acromegalia. Questa malattia appare anche con un eccesso di somatotropina ormone. Ma, a differenza del gigantismo, provoca una crescita anormale di alcune parti del corpo;
  • Malattia di Itsenko-Cushing. Questa malattia è associata ad un eccesso di ormone adrenocorticotropo. È accompagnato da obesità, osteoporosi, diabete mellito e ipertensione;
  • iperprolattinemia. Questa malattia è associata ad un eccesso di prolattina e causa infertilità, diminuzione della libido e rilascio di latte dalle ghiandole mammarie su entrambi i lati. Più spesso appare nelle donne.

Con una produzione ormonale insufficiente, si formano le seguenti malattie:

  • nanismo. Questo è l'opposto del gigantismo. È piuttosto raro: 1-3 persone su 10 soffrono di questa malattia. Il nanismo è diagnosticato in 2-3 anni, ed è più comune nei ragazzi;
  • diabete insipido. Questa malattia è associata a una mancanza di ormone antidiuretico. È accompagnato da sete costante, minzione frequente e disidratazione.
  • ipotiroidismo. Una malattia molto terribile. È accompagnato da una costante perdita di forza, riduzione del livello intellettuale e della pelle secca. Se l'ipotiroidismo non viene trattato, allora tutto lo sviluppo si arresta nei bambini e gli adulti cadono in coma con esito fatale.

Tumori ipofisari

I tumori ipofisari sono benigni e maligni. Si chiamano adenomi. Non è ancora noto per quali ragioni compaiono. I tumori possono essere formati dopo l'infortunio, l'uso a lungo termine di farmaci ormonali, a causa della crescita anormale di cellule ipofisarie e con predisposizione genetica.

Ci sono diverse classificazioni di tumori ipofisari.

Le dimensioni dei tumori si distinguono:

  • microadenomi (meno di 10 mm);
  • macroadenomi (più di 10 mm).

La localizzazione distingue:

Dalla distribuzione relativa alla sella turca:

  • endosellar (si estende oltre la sella);
  • intracellulare (non andare oltre la sella).

Per attività funzionale si distinguono:

Inoltre, ci sono molti adenomi associati al lavoro degli ormoni: somatotropinoma, prolattinoma, corticotropinoma, tireotropinoma.

I sintomi dei tumori ipofisari sono simili ai sintomi di malattie causate dall'interruzione della ghiandola pituitaria.

È possibile diagnosticare un tumore pituitario solo mediante accurati esami oftalmologici e ormonali. Questo aiuterà a stabilire l'aspetto del tumore e la sua attività.

Oggi, gli adenomi pituitari sono trattati chirurgicamente, radiazioni e farmaci. Ogni tipo di tumore ha il suo trattamento, che può essere prescritto da un endocrinologo e un neurochirurgo. Il migliore e più efficace è il metodo chirurgico.

La ghiandola pituitaria è un organo molto piccolo, ma molto importante nel corpo umano, in quanto è responsabile della produzione di quasi tutti gli ormoni. Ma, come qualsiasi altro organo, la ghiandola pituitaria può avere funzioni compromesse. Pertanto, dobbiamo stare molto attenti: non esagerare con i farmaci ormonali ed evitare ferite alla testa. È necessario monitorare attentamente il proprio corpo e prestare attenzione anche ai sintomi più lievi.

Di cosa è responsabile la ghiandola pituitaria: descrizione, struttura e funzioni

Di che cosa è responsabile la ghiandola pituitaria? Comprenderemo di più in questo numero. La ghiandola pituitaria del cervello è una ghiandola che è la principale nel numero di ghiandole nel sistema endocrino e produce ormoni. Grazie a loro, questa ghiandola controlla vari organi umani. Il lavoro della ghiandola pituitaria è regolato dall'ipotalamo, cioè dalla regione del diencefalo situata vicino al talamo e alla stessa ghiandola pituitaria. Nel luogo di questa ghiandola, si può parlare del grado del suo significato per la normale attività della vita umana. Qualsiasi deviazione nel suo funzionamento comporta gravi violazioni nel corpo nel suo complesso.

Di che cosa è responsabile la ghiandola pituitaria?

Sfera d'influenza

Il sistema endocrino è una struttura ben coordinata che fornisce al corpo la quantità di ormoni necessari per il supporto vitale. Nello sviluppo di sostanze biologicamente attive sono direttamente coinvolti:

  • ghiandola tiroidea;
  • ghiandole surrenali;
  • le ovaie;
  • ghiandola paratiroidea;
  • testicoli e testicoli;
  • ipotalamo;
  • pancreas.

La ghiandola pituitaria è in testa a questa lista. È questa piccola formazione con un peso non superiore a 0,6 g e con la gamba dell'ipofisi è responsabile della produzione di ormoni in quantità di cui il corpo ha bisogno. I numerosi ormoni del lobo pituitario anteriore hanno un effetto diretto sul comportamento e sull'aspetto umano. Influenzano l'abilità fisica di sentirsi a proprio agio ogni giorno.

Ciò di cui la ghiandola pituitaria è responsabile è interessante per molti.

Posizione della ghiandola

La scatola delle ossa, che si forma nell'osso sfenoide e funge da difesa dell'ipofisi contro varie lesioni, è chiamata la sella turca. Si trova vicino alla piscina arteriosa con le sue arterie carotidi e il seno venoso. La fossa dell'ipofisi è destinata a ospitare la ghiandola pituitaria. La separazione dell'ipofisi e dell'ipotalamo contribuisce a un diaframma speciale (formato dal processo della dura madre). Allo stesso tempo, il diaframma svolge la funzione di intermediario tra l'imbuto mesencefalo del diencefalo e la ghiandola pituitaria. Per questo, c'è un buco speciale nel suo centro. Qual è la ghiandola pituitaria responsabile nelle donne? A proposito.

Struttura ipofisaria

Questa ghiandola è formata da tre lobi, di diversa origine e caratteristiche strutturali. L'adenoipofisi, lobo anteriore, occupa la parte più ampia, mentre lascia la neuroipofisi, cioè il lobo posteriore, solo il 20% del volume totale. Il lobo medio si trova tra il anteriore e il posteriore ed è uno strato di cellule sottili, che si trova a una profondità sufficientemente grande nel gambo dell'ipofisi. La ghiandola pituitaria è in grado di controllare l'attività delle ghiandole endocrine periferiche, grazie al sistema ipotalamico-ipofisario, che si forma contemporaneamente all'ipotalamo. Quindi, scopri di cosa è responsabile la ghiandola pituitaria.

Le funzioni principali della ghiandola pituitaria

Le caratteristiche distintive dello sviluppo e della struttura di ciascuna azione sono determinate da diverse responsabilità funzionali. Ad esempio, una delle responsabilità della adenoipofisi è partecipare alla crescita e alla crescita del corpo umano. Il livello di influenza si rivela quando appaiono i tumori del lobo anteriore. Di conseguenza, viene diagnosticata l'acromegalia, cioè una maggiore crescita del naso, delle labbra e delle dita. Inoltre, il lobo anteriore stimola il funzionamento delle gonadi, delle ghiandole surrenali e della ghiandola tiroidea.

Gli ormoni ipofisari, che sono responsabili della partecipazione diretta all'attività vascolare, aumentano la muscolatura liscia vascolare e aumentano la pressione sanguigna. Coprono poi i reni, richiedendo il riassorbimento d'acqua, così come l'utero. L'intermedio, cioè la quota media è responsabile dei processi di pigmentazione, protegge contro l'influenza dei raggi ultravioletti, mantiene il tono del sistema nervoso, lotta con stati di shock e stress e sensazioni dolorose. Inoltre, la quota media di ormoni è coinvolta nella regolazione del metabolismo dei grassi. Le azioni svolgono tutte le funzioni normative, grazie al set specifico di ormoni che producono.

Di quale ormone è responsabile l'ipofisi? Il lobo anteriore è responsabile per l'ormone che agisce sulla psiche, la ghiandola tiroidea, il metabolismo, il tratto gastrointestinale, lo stato dei vasi sanguigni e il cuore (tireotropico).

L'ormone adrenocorticotropo controlla le ghiandole surrenali. Inoltre, l'adenoipofisi produce ormoni gonadotropici e prolattina in quantità sufficienti, che gli permettono di dirigere l'istinto materno, i processi di metabolismo e crescita, la formazione del follicolo e l'ovulazione.

Un'altra ghiandola pituitaria è responsabile di cosa? L'ormone della crescita è responsabile dello sviluppo e della crescita di organi e tessuti del corpo umano. La neuroipofisi le consente di ricevere un ormone antidiuretico, la vasopressina, che regola il funzionamento dei reni, il sistema nervoso centrale, il cuore e il sistema vascolare.

Qual è la ghiandola pituitaria responsabile in una donna? L'ossitocina e un certo numero di altri ormoni caratterizzati da uno scopo simile, controllano l'attività del sistema riproduttivo.

Ormoni del lobo intermedi

La quota intermedia produce i seguenti ormoni:

  • stimolazione alfa-melanocita (stabilisce una barriera protettiva contro l'esposizione alle radiazioni ultraviolette, è responsabile del processo di pigmentazione);
  • endorfina beta (lotta allo shock e allo stress, funzionamento del sistema nervoso);
  • met-encefalina (dolore e caratteristiche comportamentali);
  • ormone lipotropico (responsabile del metabolismo dei grassi).

patologie

Nessuna delle funzioni della ghiandola pituitaria può essere eseguita se c'è qualche patologia o danno. Anche una minima deviazione dalla norma provoca complicazioni di vari gradi di gravità. Se ci sono sintomi, che indicano una possibile violazione dell'attività della ghiandola, è necessaria una consultazione urgente da parte dell'endocrinologo. Abbiamo esaminato cosa sono responsabili l'ipofisi e l'ipotalamo.

Cause di disturbi nel funzionamento della ghiandola pituitaria

Con un eccesso di offerta o una carenza di ormoni, si sviluppano gravi patologie, in alcuni casi la morte è possibile. I motivi più comuni per questo processo sono:

  • tumori, compreso anche l'ormone attivo;
  • meningioma o aneurisma;
  • trauma cranico;
  • danno vascolare ed emorragia come conseguenza di un ictus;
  • errori durante l'intervento;
  • uso incontrollato di droghe;
  • malformazioni;
  • necrosi;
  • esposizione;
  • disordini autoimmuni.

Sintomi di disturbi della funzione pituitaria

È importante non solo sapere di cosa è responsabile la ghiandola pituitaria negli esseri umani. È anche necessario avere un'idea delle possibili violazioni.

Le fasi iniziali della malattia hanno spesso sintomi simili a quelli di altre patologie che non sono correlate al funzionamento del sistema endocrino. Ad esempio, stanchezza cronica, mal di testa, ciclo mestruale disturbato, ridotta acuità visiva, improvvisi aumenti di peso, segni di disidratazione e sete elevata possono indicare carichi eccessivi, dieta scorretta o malattie allergiche e produzione eccessiva o insufficiente di ormoni da parte dell'ipofisi. L'assenza di qualsiasi sintomo è anche abbastanza comune nelle prime fasi di disfunzione della ghiandola pituitaria. Una persona può conoscere i suoi problemi solo dopo che è stata formulata una diagnosi, dopo che sono comparsi i segni caratteristici della malattia, causati da una quantità ridotta o aumentata di ormoni.

Malattie comuni

Le malattie più comuni causate da una produzione insufficiente sono:

  • ipotiroidismo secondario, che è causato da una quantità insufficiente di ormoni secreti dalla ghiandola tiroidea;
  • ipopituitarismo innescato da gravi violazioni del metabolismo materiale; nell'infanzia c'è un ritardo nello sviluppo sessuale e nei pazienti adulti - disturbi del sistema riproduttivo;
  • nanismo, nanismo ipofisario - una patologia rara che si verifica nei bambini in due o tre anni;
  • Il diabete insipido, o diabete insipido, è anche una malattia rara, che porta allo sviluppo di una mancanza di ormone antidiuretico (ADH).

Con eccessiva secrezione

Quando i sintomi eccessivi della secrezione sono determinati direttamente dai tipi di ormoni, il cui numero si discosta dai valori normali.

  • Iperprolattinemia. L'eccessiva produzione dell'ormone prolattina è pericolosa per le donne perché causa irregolarità nel ciclo mestruale, perde la capacità di concepire, l'allattamento è inopportuno (gonfiore delle ghiandole mammarie e rilascio di latte osservato in assenza di gravidanza). Per gli uomini, questo è irto di una diminuzione della libido e della debolezza sessuale.
  • Acromegalia. Pazienti adulti malattia È caratterizzato da un aumento e un ispessimento delle ossa (piedi, mani, cranio), nonché degli organi interni. Ci sono problemi nel cuore, disturbi neurologici.
  • Gigantismo. I sintomi di questa malattia si manifestano all'età di nove anni. Il paziente è caratterizzato da allungamento degli arti e scarsa salute. Se il gigantismo è parziale, allora solo metà del corpo o parte di essa aumenta, ad esempio il piede o il dito.
  • Malattia di Itsenko-Cushing. Si verifica a causa di quantità eccessive di ACTH, ormone adenocorticotropo. Il diabete e l'osteoporosi si sviluppano, la pressione sanguigna aumenta. Inoltre, vi è una diminuzione della quantità di depositi di grasso sulle gambe e sulle braccia. Allo stesso tempo, si forma un maggiore strato di grasso nell'area del viso, delle spalle e dell'addome.
  • Sindrome di Sheehan - insufficienza della ghiandola pituitaria causata da eccessiva perdita di sangue con la mancanza di compensazione durante il parto difficile. La sindrome di Sheehan è caratterizzata da sintomi come l'abbassamento della pressione sanguigna, l'apatia, la perdita di peso, l'esaurimento, la caduta dei capelli.

Non dovresti evitare i test per gli ormoni, che vengono nominati dall'endocrinologo. Sulla base dei loro risultati, è possibile determinare prontamente i più piccoli disturbi nel funzionamento della ghiandola pituitaria ed eseguire il trattamento necessario dopo questo.

Adenoma ipofisario

L'importanza principale nell'aspetto dei difetti è presente negli adenomi, che sono neoplasie benigne di natura formata da cellule del lobo anteriore. Nonostante l'alta qualità, il livello di influenza negativa sulla funzione secretoria non diminuisce. Non ci sono ragioni precise per questa patologia. Si presume che gli adenomi possano essere formati a causa di un malfunzionamento del rilascio di regolazione ormonale o di disordini genetici nelle cellule pituitarie. Gli effetti delle lesioni craniocerebrali o dei meccanismi di feedback possono anche essere influenzati quando l'insufficienza della ghiandola surrenale o della tiroide viene compensata dalla formazione di una neoplasia.

Di cosa è responsabile la ghiandola pituitaria del cervello, ora lo sappiamo.

Di cosa è responsabile la ghiandola pituitaria

La ghiandola pituitaria è chiamata ghiandola endocrina, che si trova sotto la corteccia cerebrale umana. Il corpo arrotondato è protetto dalle ossa della sella del cranio. Molte persone sanno dove si trova la ghiandola pituitaria, ma non tutti sanno quanto sia importante questa ghiandola nel sistema di supporto della vita umana.

Pochi di noi sanno di cosa sia responsabile la ghiandola pituitaria nel corpo. Nel frattempo, il metabolismo del corpo dipende da quanto bene funziona questo organo. La ghiandola pituitaria è costituita dai lobi anteriori e posteriori, ciascuno dei quali svolge una funzione specifica. La produzione di ormoni è controllata dall'ipotalamo, che è il centro subcorticale del sistema nervoso autonomo, i cui neuroni, sensibili ai cambiamenti nel corpo, secernono liberini e statine, sostanze che regolano l'ingresso di alcuni ormoni nel sangue. La ghiandola pituitaria nella foto 1 è chiaramente visibile come un piccolo punto luminoso nella parte temporale del cervello. Controlla molti processi vitali nel corpo umano, ma in forma assomiglia a un pisello e il suo peso è di soli 0,5 g.

Funzione pituitaria

Il più grande lobo anteriore della ghiandola pituitaria, chiamato adenoipofisi, produce una varietà di ormoni proteici coinvolti nei processi metabolici (Tabella 1). Questi includono:

  • prolattina, l'ormone più conosciuto responsabile della produzione di latte nelle ghiandole mammarie delle donne che allattano.
  • l'ormone della crescita è responsabile della crescita del corpo. Un eccesso di ormone della crescita o la sua carenza si ferma o stimola la crescita di una persona.
  • l'ormone stimolante la tiroide è responsabile per la salute della tiroide.
  • l'ormone adrenocorticotropo ha un effetto stimolante sulla corteccia surrenale.
  • ormoni gonadotropici sintetizzano ormoni sessuali maschili e femminili.

Il lobo posteriore, che è chiamato neuroipofisi, è responsabile della produzione degli ormoni vasopressina e ossitocina. L'ossitocina è un ormone, senza il quale è impossibile ridurre la muscolatura liscia dell'intestino, della cistifellea e della vescica. Nelle donne, l'ossitocina viene prodotta in grandi quantità durante i dolori del travaglio quando i muscoli dell'utero si contraggono. L'ossitocina influenza anche la contrazione delle ghiandole mammarie al fine di produrre ulteriormente latte. La vasopressina favorisce la ritenzione di liquidi nel corpo, prevenendo la disidratazione. Contribuisce anche alla rapida eliminazione del sodio dai reni, riducendo così il livello di sodio nel sangue.

La figura 1 mostra schematicamente la posizione del lobo posteriore e anteriore della ghiandola pituitaria, che svolgono le loro funzioni indipendentemente l'una dall'altra. Una rete di piccole arterie che si diramano nei capillari, alimentando il tessuto ghiandolare di un organo, passa attraverso il fusto ipofisario che la collega all'ipotalamo.

Le funzioni della ghiandola pituitaria in medicina non sono ancora del tutto chiare, non è stato ancora pienamente stabilito di cosa sia responsabile la ghiandola pituitaria, oltre a controllare la sintesi delle sostanze chimiche nel corpo. La quantità esatta di ormoni proteici prodotti da questa ghiandola non è nota.

Fig. 1 struttura pituitaria

Malattie associate a disfunzione della ghiandola pituitaria

Nella pratica medica, si osserva che il corretto funzionamento della ghiandola pituitaria funge da garanzia per la salute umana e la longevità. Essendo una sorta di regolatore dell'attività vitale del corpo, la ghiandola pituitaria controlla l'equilibrio degli ormoni necessari. I sintomi della malattia dell'ipofisi sono piuttosto specifici. A seconda della quantità di ormoni prodotti, si osserva un eccesso di ormoni o carenza, si formano gravi malattie endocrine. Con la mancanza di alcuni ormoni, vengono diagnosticate le seguenti patologie:

  • disfunzione tiroidea, deficit di ormoni porta a ipotiroidismo.
  • la mancanza di ormoni ipofisari nell'infanzia porta al nanismo.
  • lo sviluppo dell'ipopituitarismo (deficit ormonale) è espresso dallo sviluppo sessuale ritardato nei bambini o dai disturbi sessuali negli adulti.

Non meno gravi conseguenze si verificano con un eccesso di ormoni. In questo caso, il quadro clinico è espresso nelle seguenti malattie:

  • ipertensione
  • diabete mellito
  • disturbi mentali
  • osteoporosi
  • disturbi sessuali (impotenza, infertilità)
  • gigantismo (altezza corporea eccessiva)

Queste malattie sono il risultato di disfunzione della ghiandola pituitaria, che sono accompagnate da una sindrome da scambio endocrino associata alla comparsa di una formazione patologica sul corpo della ghiandola pituitaria. Un tumore benigno formato nel tessuto ghiandolare della ghiandola pituitaria è chiamato adenoma. Lo sviluppo di adenoma ipofisario può essere influenzato da neuroinfezione trasferita o lesione cerebrale traumatica.

Tabella 1 Ormoni della ghiandola pituitaria e principali sintomi clinici in violazione della loro secrezione

Adenoma ipofisario

Il tumore risultante, aumentando gradualmente di dimensioni, inizia a esercitare pressione sulla struttura intracranica del tessuto ghiandolare. I sintomi della malattia sono la sindrome metabolica endocrina, accompagnata da alterazioni neurologiche oftalmiche. Quindi, quando ci si riferisce a un medico, i pazienti si lamentano di mal di testa, cambiamenti nei campi visivi, accompagnati da movimenti oculari alterati.

Quando una controindicazione di adenoma pituitario nel processo di diagnosi e trattamento è determinata dal medico, a seconda delle caratteristiche della malattia. Se il tumore è grande, in assenza di controindicazioni, viene rimosso chirurgicamente. Il microadenoma di piccole dimensioni non rappresenta una minaccia significativa per la salute, tuttavia, in assenza del trattamento necessario, il tumore continua a crescere di dimensioni, con il paziente che soffre di mal di testa ricorrenti. A seconda delle dimensioni del tumore rilevato, si distinguono i seguenti tipi di adenoma ipofisario:

  • microadenomi con un diametro non superiore a 2 cm
  • macroadenomi con un diametro superiore a 2 cm

Se si sospetta un tumore benigno, il medico prescrive un esame clinico in combinazione con la risonanza magnetica (MRI). Con un risultato positivo, viene prescritto un trattamento intensivo con l'uso di varie forme di esposizione al farmaco nel nid di patologia. La terapia medica e la radioterapia sono considerate i tipi più efficaci di trattamento nella pratica medica. Il trattamento viene determinato individualmente ogni volta a seconda dello stato di salute del paziente e in quale stadio di sviluppo si trova la malattia.

Il trattamento farmacologico in combinazione con l'esposizione alla fonte di patologia con onde radio è prescritto per le prime fasi della malattia, con una forma progressiva, è indicato un trattamento chirurgico.

In casi molto rari, l'adenoma pituitario viene diagnosticato in donne in gravidanza. In questo caso, con microadenoma ipofisario e gravidanza, qualsiasi trattamento è controindicato. I medici controllano lo sviluppo della malattia, non essendo in grado di influenzare il sito della patologia con un farmaco o un metodo di irradiazione, in quanto ciò può influire sul risultato favorevole della gravidanza. Dopo la fine della gravidanza, il tumore progressivo può essere rimosso chirurgicamente. Dopo tale trattamento, di regola, c'è una prognosi favorevole della malattia.

Ulteriori Articoli Su Tiroide

Nel corpo umano produce un gran numero di diversi ormoni che influenzano la qualità della vita. Molto spesso, la violazione della loro interazione porta a infertilità o problemi con il concepimento.

Il legame dell'ormone sessuale Globulin (SHBG) è una proteina speciale prodotta nel fegato che è responsabile della combinazione con gli androgeni e gli estrogeni per il loro trasporto nel corpo in una forma inattiva.

Il diabete mellito è una malattia ampiamente controllata a causa della corretta alimentazione. L'uso di carboidrati facilmente digeribili in questa malattia è il divieto più basilare.